Sei sulla pagina 1di 5

Cronologia [modifica]

Legenda
TRAD = secondo la tradizione indiana
MOD = secondo gli storici moderni
Le origini
30000 a.C. Nishada di lingua munda
10000 a.C. iniziano le immigrazioni dei Dravida che si sovrapporranno ai nativi.
9990 a.C. inizia il primo Sangham, assemblea sei poeti dravidici (TRAD)
6000 a.C. inizia la diffusione dello ivaismo (TRAD)
5550 a.C. maremoto su Madura (TRAD)
4000 a.C. fondazione del Giainismo (data approssimativa)
4000 a.C. migrazione dravidica verso ovest
3400 a.C. Civilt dell'Indo, citt di Mohenjo-daro e Harappa
3300 a.C. Inni del Rig Veda
3200 a.C. prima invasione aria (TRAD)
3102 a.C. Guerra del Mahabharata e inizio dell'era del Kali Yuga (TRAD)
2700 a.C. resti archeologici dimostrano commerci indiani con la sumera Kish
2200 a.C. prove di commercio tra l'India e Babilonia (specialmente per il cotone)
2000 a.C. Ceramiche provenienti dall'odierno Iran nella valle del Gange
1900 a.C. seconda invasione aria (TRAD)
1850 a.C. fine del secondo Sangham dravidico (TRAD)
1800 a.C. Letteratura vedica dei Brahmana (TRAD)
1800 a.C. scissione tra le trib arie e iraniche
1400 a.C. espansione ariana nell'Asia occidentale
1375 a.C. divinit arie venerate a Mitanni (Mesopotamia settentrionale)
1300 a.C. consolidamento dominio degli Arii in tutto il Nord-Ovest
1100 a.C. dominio ario sul Panjab
1050 a.C. dominio ario sulla valle del Gange (TRAD)
1000 a.C. dominio ario nel Gujarat
1000 a.C. letteratura vedica dei Sutra (TRAD)
900 a.C. commercianti indiani importano la scrittura fenicia detta brahmi
817 nascita del profeta jaina Parshvadeva
800 a.C. intenso commercio tra la zona indiana e quella babilonese
778 a.C. Letteratura vedica dei Brahmana (MOD)
750 a.C. dominio ario sulla valle del Gange (MOD)
642-320 periodo shishunaga-nanda
600 a.C. comparsa della scrittura aramaica Kharoshthi in India, letteratura vedica dei Sutra (secondo gli
storici moderni)
563-483 a.C. Siddhartha Gautama Buddha
559-468 a.C. Mahavira, profeta jaina
525-500 a.C. Bimbisara re del Magadha
520 a.C. i Persiani di Dario I estendono l'impero achemenide fino all'Indo
517 a.C. spedizione del navigatore greco Scilace lungo le coste indiane
500-475 a.C. Ajatashatru re del Magadha
500 a.C. grammatico Pini
425-325 a.C. Dinastia dei Nanda
416 a.C. Indika di Ctesia
356-323 a.C. Alessandro Magno
326 a.C. Alessandro invade l'India
325 a.C. Alessandro abbandona l'India, Chandragupta Maurya diventa re del Magadha
325-184 a.C. Dinastia Maurya
305 a.C. alleanza tra Seleuco e Chandragupta
300 a.C. Megastene alla corte dei Maurya, Artha Shastra di Kautilya
274-237 a.C. Regno di Ashoka
220 a.C. inizio del potere andhra; Kharavela re del Kalinga (India)
206 a.C. spedizione di Antioco III re della Siria in India
200 a.C. primi affreschi di Ajanta
187-175 a.C. Dinastia Shunga (Sunga)
180 a.C. Demetrio I di Battriana crea il primo Regno indo-greco
151 a.C. morte di Pushyamitra
150 a.C. Mahabhashya di Patajali
100 a.C. intenso commercio con l'Impero Romano
78 a.C. Manus il primo re scita in India
75 a.C. Dinastia Kanva; egemonia scita e partica sul Panjab
50 a.C. fine del terzo Sangham dei poeti tamil (TRAD)
30 a.C. fine dell'ultimo Regno indo-greco
25 a.C. spedizione di Augusto per ampliare i commerci marittimi
26-20 a.C. ambasciata indiana presso Augusto e ambasciata romana presso Pandion (India
meridionale); Dinastia Satavahana (Andhra)
1 monumentale Stupa di Sanchi
48 I Kushana (Yueh Chi) occupano il Gandhara
78 Inizio dell'era scita Shaka
100 ambasciata indiana presso Traiano
120-380 Egemonia Scita nell'India Occidentale
120 Stupa di Amaravati; ambasciata indiana ad Adriano
144 Kanishka imperatore dei Kusna; sviluppo dell'arte greco-buddhista di Mathura
150 ambasciata indiana a Antonino Pio
220 ambasciata indiana a Eliogabalo
273 ambasciata indiana a Aureliano
300 inizio della Dinastia Gupta
319-330 impero di Candragupta Gupta I
330-380 impero di Samudragupta
340 ambasciata indiana a Costantino
362 ambasciata indiana a Giuliano
380 crollo dell'Impero Shaka
380-415 regno di Vikramaditya
399-414 viaggio in India del pellegrino buddhista cinese Fa Hsien; poeta Kalidasa
400 gli Unni Bianchi si insediano nel Gandhara
450-650 affreschi di Ceylon; tempio di Aihole
500 gli Unni Bianchi entrano nel Rajputana, nel Panjab e nel Kashmir
530 ambasciata indiana a Giustiniano
550 crollo dell'Impero Gupta
570 ascesa della Dinastia Pallava
606-647 regno di Harsha
629-645 viaggio in India di Hiuen Tsang
650-663 gli Arabi conquistano Herat e Kabul
700 Dinastia Pala nel Bengala
712 conquista araba del Sind
725 costruzione del tempio di Vijayeshvara a Pattadakal
800 costruzione del tempio di Kailasa a Ellora
816 Kanauj conquistata dai Pratihara
840-890 regno di Bhoja I
850 tempio di Mukteshvara a Bhuvaneshwar
900 fine della Dinastia Pallava
907-1251 Impero Chola
954 tempio di Lakshmana a Khajuraho
998-1030 Mahmud di Ghazna
1000 tempio di Mahadeva e di Bhuvaneshvar-Lingaraja a Khajuraho
1005 Mahmud di Ghazna occupa il Panjab
1014 distruzione del tempio di Mathura
1018 Sacco di Kanauj; Mahmud di Ghazna occupa la zona orientale della valle del Gange
1020 tempio di Tanjore
1055-1113 il filosofo Hamanuja sviluppa la filosofia non dualista
1182-1227 Gengis Khan
1186 Mu'izz al-Din Muhammad re di Ghazni
1192-1196 Mu'izz al-Din Muhammad sconfigge le truppe della confederazione ind a Tarayn e
conquista l'India settentrionale
1202 i musulmani conquistano Benares
1210-1236 Iltutmish sultano di Delhi
1220-1230 edificazione del Qubt Minar
1221 invasione mongola guidata da Gengis Khan
1240 i Mongoli distruggono la citt di Lahore
1250 tempi di Konarak
1266-1287 Balban sultano di Delhi
1290 con re Firuz inizia la dinastia Khalji
1296 Ala-ud-din sultano di Delhi
1308-1326 i musulmani conquistano la penisola del Deccan e l'India meridionale
1320 Ghiyas-ud-din inaugura la dinastia Tughlak
1336 Impero Vijayanagara
1369 Timur (Tamerlano) re di Samarcanda
1374 ambasciatori di Vijayanagara in Cina
1380-1420 Kabir
1398 Timur invade l'India e conquista Delhi
1498 sbarco di Vasco de Gama in India
1504 Babur conquista Kabul
1510 Albuquerque si impadronisce di Goa
1524 Babur conquista Lahore
1526-1530 i Turco-Mongoli sottomettono gli Afghani e i Rajputi
1530 morte di Babur, avvento di Humayun
1538 morte di Guru Nanak
1545 morte di Sher Shah
1556 morte di Humayun
1556-1605 Regno di Akbar
1565 i Musulmani distruggono Vijayanagara
1600 nasce l'East India Company
1605-1627 Jahangir
1616 arrivo in India dei Danesi
1628-1658 Shah Jahan
1630-1680 Shivaji
1658 gli olandesi occupano Ceylon
1658-1707 Aurangzeb
1664 nasce la Compagnia Francese delle Indie Orientali
1673 I francesi a Pondichry
1690 costruzione di Chandernagor
1698 gli inglesi annettono Bombay e fondano Calcutta
1725 i francesi annettono Mah
1739 Nadir Shah conquista Delhi
1740-1754 Joseph Franois Dupleix governatore di Pondichry
1763 Trattato di Parigi
1765 gli inglesi ottengono la sovranit del Bengala
1772 Warren Hastings governatore del Bengala
1782-1799 Tipu Sultan
1806 morte di Shah Alam II
1842 gli Afghani annientano un'armata inglese sul passo del Khyber
1844 trattato anglo-russo
1849 annessione britannica del Panjab
1852 annessione britannica della Birmania
1857-1859 I guerra d'indipendenza indiana
1876 Regina Vittoria Imperatrice dell'India
1880 nasce il Congresso Nazionale Indiano
1947 indipendenza dell'India e del Pakistan
1948 morte di Gandhi e Jinnah
1964 morte di Nehru
1965 Indira Gandhi Primo ministro dell'India
1971 indipendenza del Bangladesh
1980 Indira Gandhi di nuovo Primo ministro
Cronologia dell'India indipendente [modifica]
1947: grazie all'azione del Partito del Congresso Nazionale Indiano e di Gandhi viene proclamata
l'indipendenza. L'India viene divisa in due stati: l'Unione Indiana, a maggioranza ind, e il Pakistan, a
maggioranza musulmana. Questa spartizione si accompagna a massacri e al volontario esilio di milioni
di persone.
1947-1964: J. Nehru, Primo ministro e segretario del Partito del Congresso Nazionale Indiano, attua un
programma di sviluppo e sostiene il non allineamento.
1947-1948: India e Pakistan entrano in guerra per il controllo del Kashmir, ceduto dal suo raj hindu
all'India malgrado la stragrande maggioranza islamica della regione.
1948: Il Mahatma Gandhi viene assassinato.
1950: l'India diventa uno stato federale, laico e parlamentare; gli stati sono organizzati su basi etniche e
linguistiche.
1962: la Guerra Cino-Indiana contrappone Cina e India al Ladakh.
1965: scoppia una seconda guerra indo-pakistana per il Kashmir. L'India si avvicina all'URSS.
1966: Indira Gandhi sale al potere.
1971: la secessione del Bangladesh provoca la terza guerra indo-pakistana.
1977-1980: il Partito del Congresso cede il potere al Partito Popolare, coalizione di molti partiti.
1980: Indira Gandhi rieletta Primo ministro.
1984: Indira Gandhi muore in un attentato da parte di due delle sue guardie del corpo di etnia sikh.
1984: le succede il figlio Rajiv.
1989: Rajiv Gandhi si dimette in seguito alla sconfitta elettorale subita dal Partito del Congresso: sale al
potere una coalizione di partiti dell'opposizione. Dopo l'assassinio di Gandhi, Pamulaparti Venkata
Narasimha Rao, eletto segretario del Partito del Congresso, forma il nuovo governo.
1991: Rajiv Gandhi viene assassinato.
1992: la distruzione della moschea di Ayodhya (Uttar Pradesh) per mano dei militanti nazionalisti ind
provoca gravi scontri tra le varie comunit.
1996: il Partito del Popolo (BJP, destra induista nazionalista) vince le elezioni ma non riesce a formare
un governo. Si susseguono fragili coalizioni di centro-destra, che non sopravvivono quando il Partito del
Congresso ritira il proprio sostegno.
1997: diventa Presidente della Repubblica Kocheril Raman Narayanan.
1998: il BJP vince di nuovo le elezioni. Il suo leader, Atal Bihari Vajpayee, Primo ministro. L'India
procede al lancio di missili nucleari: si generano tensioni con il Pakistan e la comunit internazionale.
1999: cade il governo, ma dopo una nuova vittoria elettorale del BJP e dei suoi alleati, A. B. Vajpayee
torna a rivestire la carica di Primo ministro.
2001: i rapporti con il Pakistan diventano pi tesi dopo una serie di attentati compiuti dai separatisti del
Kashmir.
2002: Abdul Kalam il nuovo capo di Stato.
2004: Manmohan Singh diventa primo ministro, dopo la vittoria elettorale del Partito del Congresso
guidato da Sonia Gandhi.
2008: il 26 novembre l'India, in particolar modo la sua capitale finanziaria, Mumbai, viene colpita
duramente da una drammatica serie di attentati, quasi sicuramente di matrice islamica.