Sei sulla pagina 1di 3

Scolpire lImmenso

Osho
Senza meditazione non potrai mai conoscere i segreti della vita, ti
limiterai a starne in superfcie. Cos non conoscerai mai alcun abisso, alcuna
profondit abissale e alcuna vetta infnita. Sono realt incommensurabili: una
volta conosciuta uesta dimensione verticale di vette e abissi, la vita diventa
pura gioia, una risata, un canto, una danza, un!estasi suisita. " se non arrivi a
toccare contemporaneamente uesti sconfnati abissi e ueste vette sublimi,
non conoscerai mai in cosa consiste il miracolo della vita, ual # il mistero che
ha nome vita$.
Luomo alla ricerca del S: non di un s, ma del S. Luomo alla
perenne ricerca del paradiso perduto: da qualche parte, nei pi profondi recessi
di ogni essere umano, persiste una nostalgia. Noi abbiamo conosciuto qualcosa
che permane solo come un remoto ricordo. uel ricordo non neppure conscio!
ne abbiamo persa ogni traccia, non sappiamo do"e si tro"i# eppure, quella
fragran$a continua ad a%orare.
Non esistono ricerche di"erse per i di"ersi esseri umani. La ricerca
singolare, una sola, uni"ersale. Si ricerca il S, il S supremo. Si "uole
conoscere: &'hi sono Io() perch ogni altra cosa secondaria. Se non ci si
conosce, qualsiasi cosa si fa del tutto irrile"ante! se non si conosce chi si
con chiare$$a, lintera esisten$a che si conduce sar* del tutto futile: non
porter* alcuna matura$ione, non porter* alcun +ore, non porter* alcun
appagamento.
La medita$ione non altro che questo: sedere semplicemente in silen$io,
sen$a fare nulla. I pensieri a%orano: tu osser"i. I desideri a%orano: tu osser"i.
In ogni caso tu resti colui che osser"a: non di"enti "ittima dei desideri e dei
pensieri che a%orano, tu resti sempre e comunque un osser"atore.
uesta una delle cose fondamentali da ricordare. ,u sei colui che
osser"a, non sei mai la cosa osser"ata! tu sei losser"atore e mai losser"ato, tu
sei il testimone, mai la cosa di cui sei testimone: sei pura soggetti"it*. Non
compari mai in quanto oggetto: come potrai mai apparire in quanto oggetto di
fronte a te stesso( ualsiasi cosa compaia di fronte a te non sei tu.
'ontinua ad eliminare quei contenuti. 'ontinua a dire: &Non sono questo,
non sono quello). 'ontinua ad eliminare, e "err* il momento in cui non rimarr*
pi nulla da eliminare: ci sar* puro silen$io. -i fronte a te non scorre pi alcun
contenuto, lo specchio ri.ette il nulla. uello il momento in cui a%ora la
conoscen$a di s. -i"enti Illuminato, sei illuminato.
Se "uoi "eramente cercare il S reale, non restare attaccato ad alcun
"incolo, ad alcun programma, ad alcuna idea. /esta del tutto distaccato,
.essibile, .uido! non di"entare stagnante. /esta sempre in uno stato di disgelo,
non irrigidirti mai. Nel momento in cui ti congeli, hai in mano qualcosa di falso:
prende forma una nu"ola. /imani in uno stato di .uidit*, di fusione, non
assumere mai alcun impegno nei confronti di alcuna forma o di alcun nome. 0
quel punto qualcosa di immenso ini$ier* ad accaderti! per la prima "olta ini$i a
sentire chi sei. uella sensa$ione non giunge dallesterno, a%ora dagli abissi
interiori del tuo essere e ti inonda. 1 luce, luce assoluta! beatitudine,
beatitudine assoluta. 1 di"ino, un altro nome di -io.
Il "ero uomo di carattere del tutto pri"o di carattere: possiede una
consape"ole$$a ma non ha alcun carattere! "i"e momento per momento. 1
responsabile, ma risponde in base al momento, non in fun$ione di un qualsiasi
contesto passato. 1gli non porta nel suo essere alcun programma pre+ssato:
pi conser"i in te programmi pre+ssati, pi sei un ego. uando non hai nulla 2
nessun programma, nulla di precostituito in te 2 quando in ogni istante sei
fresco come se fossi appena nato, per me sei libero! quella per me libert*. 1
solo la consape"ole$$a libera pu3 conoscere il "ero S.
1 in quei momenti mera"igliosi di totale libert*, entra in te il prima raggio
di luce: le prime intui$ioni di chi sei. 1 la magni+cen$a di quella perce$ione
tale, lo splendore cos4 abbagliante che ti stupir* scoprire di a"er portato il te
il /egno di -io, ma di esserne rimasto immemore, di esserne stato
inconsape"ole cos4 a lungo.
,i stupir*, e ti chiederai come hai potuto non riconoscere un simile tesoro!
come hai potuto non sapere che un tesoro cos4 inesauribile fosse presente
dentro di te.
In quanto persona io sono assente! da di"erso tempo non sono pi
presente. -altra parte, nel momento in cui sono di"entato unassen$a, nel
momento in cui la persona scomparsa, a""enuto un miracolo: la scomparsa
della persona non ha creato alcun "uoto! al contrario, allorch la persona era
presente, esiste"a un "uoto! nel momento in cui scomparsa, sono di"entato
unassoluta piene$$a, una presen$a.
uando io ero presente, -io non lo era. Nel momento in cui sono
e"aporato, in quello spa$io, lentamente si ri"elata di fronte a me con sempre
maggior chiare$$a una nuo"a qualit*: io la de+nisco &essen$a di"ina). 1 una
nuo"a presen$a, una nuo"a luce, un nuo"o amore che appartiene all1terno.
La ri"olu$ione spirituale pu3 essere ridotta a una semplice massima: tu
scompari e permetti al di"ino di essere.
La "ostra esisten$a non altro che unimita$ione, eppure "i ci aggrappate
con tutte le "ostre for$e. Se non lasciate quella presa, loriginale, il "olto reale
del "ostro essere, non potr* mai manifestarsi.
1bbene, questa una delle cose pi importanti da ricordare: se riesci a
lasciar cadere il tuo ego, la tua personalit*, e a permettere allesisten$a di
prenderne il posto, il meglio e le qualit* pi eccelse ne conseguiranno
spontaneamente.
Non do"rai fare il buono, scoprirai di essere buono.
Non do"rai essere amore"ole, scoprirai di essere amore
Non do"rai meditare, scoprirai di essere medita$ione.
-i semplicemente addio al tuo ego, qualcosa che non altro che
unacco$$aglia di opinioni altrui: ritagli stampa cui ti aggrappi con for$a,
ritenendoli la tua anima. Lasciali perdere5
Immediatamente di"enterai cos4 limpido, cos4 puro, uno spa$io scon+nato
cos4 accogliente che il di"ino non potr* resistere alla tenta$ione di penetrar"i:
di"enti un tempio.
Il mio intero sfor$o trasformare ognuno di "oi da comune abita$ione a
tempio sacro. 6isto che puoi di"entare la residen$a del di"ino, perch insistere
nel tirarti dietro opinioni di seconda mano di persone che, a loro "olta, non
sono altro che imita$ioni( 'onoscere il /eale una benedi$ione cos4 squisita
che in ogni respiro si percepisce unicamente preghiera! pri"a di parole, ma
colma di gratitudine.
Sii assente, rispetto a ci3 che sei! in questo modo -io pu3 essere presente
in te con tutta la sua fragran$a, la sua belle$$a, la sua gloria e la sua eternit*.
Osho