Sei sulla pagina 1di 4

per Preg.mo Lucio Matricciani Presidente del Consiglio Comunale Comune di Spoltore p.c. Preg.

mo Luciano Di Lorito Sindaco Comune di Spoltore p.c. A tutti gli stimati assessori e colleghi consiglieri p.c. Preg.ma Francesca De Camillis Segretario Comunale Comune di Spoltore p.c. Preg.mo Domenico De Leonardis Responsabile Lavori Pubblici Comune di Spoltore p.c. Preg.mo Alessandro Feragalli Responsabile Urbanistica Comune di Spoltore

Oggetto:

Mozione ex art. 22 ter del Regolamento del Consiglio Comunale Questione Arca / Convenzione 2001 Realizzazione campo di calcio e parco privato a uso pubblico.

PREMESSO che: 1 - la questione ARCA un problema che l'attuale amministrazione ha ereditato dal passato, ma che resta tuttora attuale per l'assenza di opere pubbliche che dovevano essere costruite - e che ancora non sono state realizzate - dalla societ Arca Srl, in virt della Convenzione del 2001 con il Comune di Spoltore; 2 - in data 28 agosto 2012, su richiesta dei consiglieri di opposizione, si svolgeva un consiglio comunale aperto sul caso Arca nel quale emergevano con chiarezza le diverse problematiche e i vari punti di vista. La Giunta Di Lorito non assumeva alcuna decisione in merito; 3 - in base alla predetta Convenzione del 2001, qualora la societ Arca non avesse adempiuto alle obbligazioni nei confronti del Comune di Spoltore, poteva essere escussa una polizza fideiussoria che stata prevista dalla legge proprio per intervenire in garanzia qualora la societ Arca fosse stata inadempiente, come di fatto stata;

Page

1/4

4 - in data 30 ottobre 2012, attraverso un'interrogazione, la consigliera Febo informava il Consiglio comunale e l'intera amministrazione del fallimento nel 2005 della societ L'Intercontinentale SpA che aveva fornito la polizza fideiussoria che doveva restare valida fino al 2011, facendo rilevare che la stessa non era stata prestata al momento della sottoscrizione della Convenzione - come prevedeva la legge - non conteneva tutte le opere da garantire, non era stata aggiornata nel tempo in base all'avanzamento dei lavori, n inspiegabilmente attivata dal Comune di Spoltore prima della sua scadenza ufficiale; 5 - con la citata interrogazione la consigliera Febo richiedeva all'ente comunale di domandare alla societ Arca la prova del pagamento dei premi annuali che dovevano mantenere in vita la predetta polizza, soprattutto quelli dopo il 2005, considerando che la societ era gi fallita, ma che ad oggi si riscontra che dopo quasi un anno e mezzo nessun ufficio del Comune ha inspiegabilmente provveduto a richiedere questa informazione alla societ Arca, n la Giunta prendeva posizioni in merito; 6 - la sentenza del TAR n490 del 2011 affermava con chiarezza che (pg.5 di 7): In merito, la Societ ricorrente (Arca) nellaffermare in ricorso (pag. 30) che pronta a ultimare la costruzione del Campo Sportivo e cedere larea per ledificio scolastico, riconosce in effetti che vi sono delle inadempienze contrattuali, ma proprio per la base convenzionale esistente, lAmministrazione avrebbe dovuto agire per ottenere ladempimento puntuale degli impegni presi e fare ricorso alle garanzie finanziarie date per lesecuzione..". Il Comune di Spoltore non ha provveduto a impugnare la predetta sentenza che divenuta definitiva; 7 - attraverso ulteriori diritti di accesso da parte del gruppo consiliare del PDL si accertava che: a) il responsabile del settore Lavori Pubblici ha diffidato la societ Adriatica SpA (che subentrata alla societ Arca Srl) a concludere le opere che restano da realizzare e, nell'assenza di riscontro, ha provveduto a richiedere al settore contenzioso un parere legale su come sarebbe pi opportuno che l'ente proceda; b) veniva successivamente richiesto e rilasciato in data 17/10/2013 un parere legale da parte dell'Avv. Luigi Guerrieri sul punto. La Giunta non ha ancora preso una posizione su quanto affermato nel predetto parere; c) la societ Adriatica SpA ha depositato nel giugno 2013 una nuova proposta (PEU 4) che intenderebbe modificare la Convenzione iniziale del 2001 e succ. mod. sebbene questa sia gi scaduta - richiedendo di costruire ulteriori opere private, garantendo sempre la realizzazione delle vecchie obbligazioni, campo sportivo e parco. Il procedimento istruttorio su questa richiesta non stato ancora concluso, nonostante i termini di legge da rispettare. Anche su questo punto non si conosce la volont della Giunta; d) la medesima Societ Adriatica SpA ha depositato in data 14/11/2013, un'ulteriore richiesta di applicazione del Decreto del Fare richiedendo al Comune di Spoltore una proroga della Convenzione del 2001 scaduta e che l'ente ad oggi non ha ancora fornito una risposta. Ancora una volta, non si conosce la volont della Giunta in merito;

Page

2/4

8 - nei giorni scorsi si avuta notizia che la Corte dei Conti di L'Aquila avrebbe condannato l'ex Sindaco Donato Renzetti a risarcire il Comune di Spoltore per la sua condotta nella gestione della vicenda Arca; CONSIDERATO che: 9 - il predetto giudicato del giudice contabile volto a accertare responsabilit erariali e a risarcire l'ente, ma non incide in alcun modo sulla risoluzione definitiva della vicenda che e resta nelle mani dell'attuale amministrazione che governa Spoltore; 10 - sebbene le numerosissime sollecitazioni da parte dei consiglieri di opposizione, la Giunta non ha inspiegabilmente ancora assunto alcuna decisione in merito alla risoluzione definitiva della vicenda Arca per assicurare la realizzazione del campo sportivo e del parco; 11 - il predetto immobilismo non giustificabile in quanto la societ Adriatica (ex Arca) riconosce di dover realizzare le opere mancanti, ma di fatto non lo fa, sebbene diffidata e sollecitata dagli uffici comunali; 12 - il trascorrere del tempo senza che la Giunta assuma decisioni su come procedere non avvantaggia il Comune e non tutela gli interessi pubblici dei cittadini di Spoltore e continua, piuttosto, a perpetrare le conseguenze dannose e negative ereditate dal passato facendo sorgere ulteriori responsabilit; 13 - circolano da diverse settimane voci secondo le quali la societ Adriatica SpA verterebbe in condizioni di difficolt economica, circostanza quest'ultima che se fosse riscontrata, rischierebbe davvero di far svanire il sacrosanto diritto dei cittadini di Spoltore di vedere realizzate le opere pubbliche del campo e del parco, soprattutto perch l'ente non ha finora inspiegabilmente preso alcuna misura a tutela degli interessi pubblici di Spoltore; 14 - il Consiglio comunale, da quando si insediato a oggi, nella sua interezza, assiste inerme di fronte alla mancata presa di posizione da parte della Giunta Comunale di Spoltore e sente, ogni giorno che passa, la responsabilit di assicurare una risposta concreta al problema Arca. TUTTO QUANTO SOPRA PREMESSO E CONSIDERATO, IL CONSIGLIO COMUNALE DI SPOLTORE: A) ritiene che la tutela degli interessi pubblici connessi alla vicenda Arca e quindi la realizzazione delle opere pubbliche mancanti non possa essere rimessa alla buona volont o meno della societ Adriatica (ex Arca), ma debba essere pretesa e assicurata da coloro che amministrano il Comune, in base alle rispettive competenze e facendo ricorso agli strumenti previsti dalla legge; B) ritiene che la Giunta Comunale di Spoltore debba, senza ulteriore indugio e comunque non oltre il termine di 30 giorni dalla presentazione della presente mozione, riferire dettagliatamente al Consiglio comunale e all'intera cittadinanza: B1- per quanto attiene alle proprie competenze, in che modo ha inteso tutelare l'ente comunale e gli interessi pubblici connessi alla vicenda Arca non assumendo alcuna

Page

3/4

decisione da quando si insediata fino ad oggi, nonostante le numerose sollecitazioni ricevute dai consiglieri comunali; B2 - per quanto attiene alle competenze della parte gestionale, in che modo ha stimolato la risoluzione della vicenda Arca e quali misure sono state assunte in merito alle mancate risposte alle richieste avanzate dall'Adriatica indicate ai punti 5, 7 c) e 7 d) e agli altri inadempimenti relativi alla gestione della polizza fideiussoria di cui al punto 4; B3 - se e quali misure intende intraprendere per assicurare al pi presto alla cittadinanza di Spoltore la realizzazione delle opere mancanti che la societ Adriatica deve realizzare, dando ampia motivazione della scelta adottata. B4 - verificare e accertare da subito la solidit economica della societ Adriatica SpA o di chi per essa tenuta ad adempiere le obbligazioni di Arca Srl, per scongiurare ulteriori danni all'ente comunale. Spoltore, 17/2/2014 Marina FEBO Consigliere comunale A nome del Gruppo consiliare PDL

Page

4/4