Sei sulla pagina 1di 101

CREDITI

Autori: Heather Grove e Greg Stolze Materiale Aggiuntivo: Justin Achilli Editor: James Stewart Direttore Artistico: Richard Thomas Layout e Composizione: Becky Jollensten Illustrazioni Interne: Leif Jones, Vince Locke, Greg Louden, Andy Trabbold, e Christopher Shy Illustrazione Copertina: John Van Fleet Design Copertina Fronte e Retro: Becky Jollensten

EDIZIONE ITALIANA
Direttore Responsabile: Emanuele Rastelli Supervisione: Massimo Bianchini Revisione: Francesco Matteuzzi, Mario Pasqualotto, Roberto Petrillo Traduzione: Fiorenzo delle Rupi Impaginazione: Francesca Gandolfi

TWENTY FIVE EDITION S.r.1.


735 PARK NORTU BlVD. .SmTE128
GA 30021 CLARKSTON,

43100 Parma (Italy)

Servizio Clienti: 0521.630320 Visita il nostro sito Web: www.25edition.it

WUITE WOLf GAMESTUDIO

USA

@ 2002 White Wolf Publishing, Inc. Tutti i diritti riservati. 2002 Twenty Five Edition S.r.1. proibita. qualunque riproduzione senza autorizzazione scritta dall'editore, eccetto che per scopo di recensione e per "scheda personaggi" in bianco, riproducibile solo a uso personale. White Wolf, Vampire La Masquerade, Vampire The Dark Ages, Mage the Ascension, W orld of Darkness e Aberrant sono tutti marchi depositati della White W olf Publishing, Inc. Tutti i diritti sono riservati. Werewolf the Apocalypse, Wraith the Oblivion, Changeling the Dreaming, Hunter the Reckoning, Werewolf the Wild West, Mage the Sorcerers Crusade, W raith the Great War, Trinity, Guide to the Camarilla, Guide to the Sabbat e Clanbook T oreador sono tutti marchi depositati della White W olf Publishing, Inc. Tutti i diritti riservati. T wenty Five Edition S.r.l un utilizzatore autorizzato. Tutti i personaggi, nomi, luoghi e testi contenuti sono protetti dal copyright della White WolfPublishing, Inc. La menzione o citazione di un'altra societ o prodotto in queste pagine non da considerarsi una violazione del copyright o trademark. Nel libro si utilizzano elementi soprannaturali per le scene i personaggi e i temi. Ogni elemento mistico e soprannaturale creato a solo scopo di intrattenimento. Si consiglia la discrezione del lettore. Consultate il sito Web http://www.white-wolf.com ST AMP ATO IN IT AllA.

Il liBRO DEI ClAN: T OREADOR

I L

LIBRO

DEI

CLAN-

CONTENUTI
ESODO e ABBRACCIO
CApITOLO UNO:
I CIVILIZZATI

4 12 44 76

CApITOLO Due: L ESTeTA SveLATo


CApITOLO TRe: IL REGISTRO DEGLI INVITATI

CONTENUTI

ZEOlDO
lE

,~

AlBlBJRAcCcCIIO
:1

,~

~
G
I

un evento der erblto der sera: 62,crgiu, quella:. , la donner con quel vestIto nero cmtiquato, col . r&uella e'GmibCr 12rudence, uner
.,~

pendente di ditfl1lcmti 0fJ~ quella che si e' messi troppo prq/mo.

dellemib"on" Vl"obnist~del r&uebec. G quello, l'uomo col tll5Eedo rosso... soltcmto c56tf'Eter potrebbe appern"reattrerente In .un 'atroCltd come quella: G
I

un cuoco, sc:d,quindi n'esce er portcrrsene er letto pcrrec-

chie. @h, chiedo scusa, non sapevo che potessi cmcorer crrrossire.

oUJ' e'sempre sembrato scomodo Il tll5Eedo.G troppo J1retto. o{;(er stcmotte mettono in mostrer uno
I

dei nie/pezzz;
I

e quindi mi metto in mostrer cmch 'io. C;/{t;n l'heri cmcorer visto? O?ieni, te lofirccz"o vede.re

G uno dei miei mib"ori, credo.


Gcco, vedi? G I uner mappa: 0fJ~ lo so, non crssomig-lier er nessun ltrer mapper che tu erbblCrmcri visto. C;/{t;n disegno caTtine strerderk seri @uester e'J1aterdipintcr su uner delle mie tele mib"on"e pil Costose. deo fatto sl che zlflndo sembrcrsse pertfI1lener invecchiata:.. ti dird, la tecnica: her n"chiesto molter

pratica: C;/{t;n berdcrre er coser e' in reerltei.. non e' importcmte. 12nina, quella notte, ho fatto un bozzetto. 620 stcrflo, la5ente con cui ero. 620 so che non ci sono

~ ii!j

persone sulla mappa, le ho r4Jigurate come cmzinerli, vedi? G i colori, ebbene, i colon" hcmno tcmto sigrz!ficato qucmto b cmimerb: o{;(er ce.rto che sono cnptico, e' cosl che sono le mappe, mz"occrro, cn"ptiche. 12ropn"o come i cjYatelb deo tendono erd essere. di leflo erer in mezzo

dovuto ctfl1lbicrre le proporzl"oni delle cose @n reerltd, lapzatt46mzer

erllosterflo. @ nlievi non ercmo visibib" der dove ercrvtfl1lo. G non c erer uner st(([der che conducever fino

ESODO

E ABBRACCIO

alh CQ){[J111e." solo la !fente che vO!u-Pamo


J{;;J1 vole}7odipiJ1!fere UJ1apia/t#rma

J1oi doveva

sapere come anivarci

CffJi chiama licenza artIstica.


cMa l'adula-

di legno iJ1mezzo a UJ1ostagno VUoto. CffJarebbe stato J1oioSo. sen!lto parlare di me? oUJ' stai adukmdo,

oUJ' chiamo AJ1thOJ1p CffJuJ1!fbo. OCai zioJ1e llllft

pla:cere,ft pla:cere a tutt~ del resto. Wien~

iJ1cambio ti raCCOJ1to la stona: di tfUesta mappa.

rei anJ1oier~ certo, ma CoSa ti aspetti iJ1cambio dell'adu/a:;;ioJ1e?

tf2a piatt#rma

scncchio!d quando AJ1thoJ1p si sede/te col blocco degli schizJi sulh giJ1occhia. h !fambe iJ1crostate di

@J1dossava soltanto dei pantaloJ1cim; era a piedi sCalzi e a torso J1udo. Aveva fan!fo JlJ10 ai polpacci i2ui e utus erano i cYratelb' Abbracciati

PIU di recente, e J1oJ1 avevano 11


.

permeJso di preJ1dere parte vestIti alla cerimoJ1ia.

i2 'umCa luce proveJ1iva da/h quattro piccoh lampade a!flian!foli della piatt#rma,e
sqjJsa sulla pelh scura di AJ1thonp schi22i cJv(ntr~ !fli altn prendevano posto, AnthoJ1p ri2avorava con un sempbee carboJ1cino, ma i suoi occhi registravano ogni jmatura

risplendeva

tracciava de!fb' di colore.

@ualcUJ1o diJioJ1te a lui impugnd una tOrcia: ehttnca e la puntd sul suo blocco. II1!2emavo che disegnerssi sempre a colo~Anthonp, IOCO una memona petj/ta peri /ldisse aspra la voce del vecchio. rispose seJ12a alzare

colod @n questa ferse, non servono. Jf Anthonp

il capo dal suo lavoro. tf2a sUa mdno si muoveva veloce sulla pagiJ1a, tracciando h linee di berse del luo!fo, dtf;tJro!fe .lise e SjJeme la torcia. @tto uomini e donJ1e si sede/tero iJ1 cerchio. r2!humaera il pil an:Jiano e quindi era lui ad avere 1! . comando. YtJro!fe e J{j;amira sedev@orispe/tivamente alla sUa destra e alla SUa sinistra. Anthonp

sedeva alla d'estra di r::Xpamirt[ e utus loro, stava seduto C$<.Jboko"riposava/n trecce dei suo); capellincadevano @l va!fosentore

alla sinistrlr di dytJrc3!fe. O<Yall'altra paTte, lontano da tutti una posi:3ione medltativa, tenendo!fli . occhi chiusi tf2e Jl!1e . l'aria J1ottuma, mesqokmdosi allddore del

sulhsue'spalle.

di' sudore e paura'di

morfahpervase

muschio e della vf3etazltJne rnarcescente. @ due ra!faz:Ji si portarono al cmtro della piatt#rm2r. GJ<:.crsuk{17 anJ1~ si sede!1e nvolto nella dlreziOJ1e df3b'im<Jiani e di loro i'!fanti gi tracciati con un inchltJstro blu scuro, composti da punti e linee rette,' ncopnvano CffJi era tolto i vestltipnma di' dttraversare.!o stagno, ma la suanuditd O<Yo22ine di tatua!fil suo corpo d'ebano. linbaraz:Jo.

non !fliprovocava

ruJ1a !foccia di' sudore scese sulla SUa guanc/~ cMud~ reeneva

iJ1contrersto col suo attf3!f!i:rmento tranqullh.

UJ1ra!faz:Jo di' sediCi ([J1n~.era seduto accanto a/SUo amico ederZr completameJ1te vestIto. essere un !festo di' corjlJrto. @ muscoli di cM'udei si contrerssero

GJ<:.crsuki per mano. Wohva

tfUando llnchiamo

stndente di' UJ1uccello nottumo echf3!f!d nelh VlCinan:Je, ma seppe controllarsi

(licco

perch ho scelto l'uccelh. c9b' uccelli mifanno

sempre pemare alla !fente piccola e J1ervoSa era un bravo ra!faz:Jo" e alla Jlne

che saltella iJ1!f!rd. cYrse

e' iJ1!f!itstonei co'!fionti di. cMudm;

GJ{lboko lo AbbraCClfJ, tre anJ1i dopo. cMa

era sempre nervoso per qualche motIVo. i2e pennellate di

CLANBOOK: T OREADOR

-.'

vioh: e di arancione rendono bene lldea. c:!JConcapisci le sceUedi colore? Q;f]ei propno
cUi' dispiace. c:!JCon intendevo imuUarti c:!JCon sono poi lanlo

giO7:lCfJle,

vero?
un pCflO di

vecchIo neanch IO, sai? Q;f]oh

decellni
0?edi come luccelh crvviluppa con le sue ab' quel grosso !fcrtlo? olfudei nei cot!fionti di CXcrsuk~ anche se era olfudei e'sempre stato prolellivo

il piu !f'ovane dei due. Q;f]i crescein.fetta, per le non e' tJVldellte? @ suoi tatua!f!Ji ?eUico,

strade di i2a!fos... non c e'scelta. @l tcrlento di cJ><:asuki?olfa c}[on

e' il !fellere di tatua!fgi che si vedono da questepaJ1i CJ-ressundra!fo, nessun!fhlii!foro

nessunjlhspinato,

nessun cuore. @l suo intero corpoera copertodi punti e di bnee...a voUeerano aUri

ad appbcare !'inchiostro, ma i dise!flli erano sempre i suoi 620 relldevano estremamentenconosclbile, ma !fb' coiferivano anche rispetto. Q;f]e Incontri un uomo aUOe imponellte, sempre calmo, con nessuna espresSIonesul voUo eil corpo nCop8rto di tatUtf!f!F tendi a mostraJ1imoUo rispettosocon lui c}[on scambiare

i
i

h: SUtfcalma per manccmza di emozion~ peni. olfudei

ispircrva una jdeUd assolu-

ta, non e' cosi? Gt guarda i suoi colori, il rosa, il giallo, il vermig-b'o.@.uesti non sono i colori di un uomo in bancarotta spirituale.

*
Cellno col capo. dzlboko

*
SI'akd silellzlosamente e

@.uando o!flluno j al suo posto, OdJumajceun

si ingznocchid dietro a cJ><:asuki ~o~ lelltamellte, CflJlorevo/mellte, bevve il suo san!f"e, con h: debcalezza che una madre mostra perii jl!fb'o. A .~ki SUavoUa,!fb'oJfl il suo: siIeri un dilo coi dellti e permise a

di lambire le !focqe. @.uando i suoi occhi doloranti sijcero mlidi e il suo succhiare Slflce lo alhnta!ld via.
akarr:

. . troppoflrte, , ,

'.

il suo braCCIO a

cJ,(udezflCtJ

l'crml;i tellendo una mano sulle sue spalle. 6W'udeiporse

cJ><:asuk~ i cui dellti qfjllati ajftndarono jlmlneamentellelh: nutri del suo amlco.dql cuore. cJ,(udei grid~

carne vipa. @l neonato Doreador SI'

lancid un urlo trcrttellulo misto di piacere e di dolore, e i abbaJtanza stordzto e cadde sulh: picrttc!f6rma, Il

suoi occhi caslani si spalancarono. @.uando olfudezJiz

GKlboko mise h: SUamano robusta sulh: spalh: di cJ><:asuki f~asta.

cJ><:asukirabbnVidl e si nlrasse,e h: sete che bruciava nei suoi occhi /ascid il posto alh: preoccupazione per lrmzCo..@(ichiuse h:lerita leccandoh: e stnilse oU'udei tra le braccia. c2;li occhi dz' cJ,(udei non si riaprirono.

"
I
Il

.Jf2apocedi OdJumaera scura e sUadelltecomeh: SUCf pelle, ed ele!fanlequanlo i suoi bei bneamellti ff@l ra!fCf<3:Jo stard belle. i2a tUapreoccupazIone per lui mi coiferma che abbiamosceltobene. Q;f]iesibl
in un raro sorriso e SI'akd in piedi Gt il sorriso s.vanl subito. .

~
i
.~

OdJue uomini erano vislbib' margini delh: radura. @l mortale nero stava in piedi con h: tesM chlnat~ luomo bianco dzetro di lui aspettava a braccia comerte, e rC!f!feva una telecamera sulh: spalla. @ suoi lun!fhi capelb' castani erano raccoUi In una coda dz' cavalh, i suoi occhi Cf<3:Jum' sClntz!hvano e non C'era alcun odore o nessuna traccia dz'sudore In lui OdJuma si nvolse alh: !f"ida. f~ciaci Il 'Cutti nmasero in SIlenZIoal loro postojlnch zl nlmore

,
11

ESODO EABBRACCIO 7

~ ",1

ddle figlie

e dei ptiSJifl:/pati sul muschio bagnato non svanirono, coperti dal mmore della cascata: "@I '"l''

/utJ ntJ/Jle r'

C!lactJb cf;rap.
f.(o, dacob

(jfyono stato mandato per dirvi di lasciare questo pos/o. "

e' questo quz; la ccrpra: runa

ccrpra in uno sta!f71o non risulta poi pil jon' posto di un ho mai preteso di essere un realista:

ucce/h che tJ]J}7lluppa un !fatto con le ali ~n oauma

e' II 12<?e!faso. (jfyi mentava qualcosa di maeStoso. cJ.1aestoso e' davvero la parola giusta per II nostro ccrpo, in quei casi in cui c'era biso!f71o Cf}ne fisse uno. ~ra una

lui (jfyi pud dire che fisse

solta di rispelto per l'anzianitd." teon'a lui e g'h' altn' anziani,

anz/a71ltci vera; non d'aspelto. cBJuma era davvero ti pli vecchio. @n e i! stre di 'Clt~ 12<?er fir!ltna dJf;'or!f~ prendevano le decisl'oni tulti

come &(pamira

assiem~ ma cBJuma aveva sempre l'ultima parola. le opinl'oni a!tmi

era in !famba; e quindi ascoltava anche

i2 'oro e l'a:zzurro chiaro turbinanti non rendono giustizia a cBJuma; ma e'3M qualcosa: ~ra uomo filte e buono. ~n ero sempre d'accordo con le sue decisl'oni, e nonne ftcevo

un

certo un segreto, ma

!ho sempre rispeltato. 0h, va!ore che a!!'aduml'one,


@uando via!fgio,

si, ero piultosto direlto neltespn'mere le mie opim'oni cBJava a!!'emestcipil e non sembrava sempre pronto a dired noi pilgiovcdzi di' tacere.
cosl in molti a!tn' po.5ti

a volte'devo

ftrzarmi

di' ncordare

che non jllZl'ona

vo!tee' dura trattenere la bngua In presenza di' a!in' anziani,

ma cerco difare

del ml'o mC!fb'o. @mmagz~

no siaper questochepoi mi .J!focon tultivo/altn: ~rma!mente

**

non sono coslldiota: ree!o gzuro.


era

"OCai permesso a! ra!fazzo di' clbars/di' qualcuno vl'cino a !uP" @! panIco su! volto di cJacob evidente. b~tn/:siper la pn'ma volta di'qualcuno

che si ama serve a imparare Il rispeltoper i moltali di' cui si a7Jtano serve soh a illSC!f!lare che i moltab' che jn!fono ra ca!ma ma i suoi occhi si erano socchiusi (]Josa diavoh pensavi di fare?" i'CJ-ron!fb' e' concesso oltenere !Lb-

ci si nutre. 12<?roiblre di' nutnrsi dacohroche da cibo non valg-ono nu!1a. " i2a "~hai permesso aun

voce di'cBJuma

molta!e di assistere a!!Lbbraccio.

cBJumasospir~

come se dovesse spieyare le cose a un kamblno.

braccio senZa un amico de! cuore. @ualcuno ta!mente filte

che non sia in grado eli Ie!farsi a un moltale in modo

non ha molte posslbi!itci di collServare i propn' Ie!fami coi molta!i molto a !un!fo. " @! suo e le implictJZl'oni di cid che diceva erano ovvie.

tono era sprezzant~

"reratti sempre le persone che sono venute ad mutarti In questo modo?" L}"bbiamo chiesto noi ti tuo muto? Qi)ei un visItatore qui, e cM ti concede alcuni pnvi!egi, ma non ti

permelt di me Itere In discussl'one le nostre usanze. " @nvece di risponder~ dacob crpn' la cerniera di' una borsa che teneva crppesa a!1a spa!la, solto la

telecamera: CJ{ estrasse un mazzo difito e le!feltd su!1apiattcsfrma:Anthonp b!occo dC!fli schizzi e le ft!fbd vehcemente. C:fotogr#e sate!btan' de!1a zona?

mise da parte i! SUo


c'5@e!!e,ma Inuti!i

CLANBOOK: TOREADOR

rYredi che vulg-allo tfualcosa?" cJ!acob jce balenare Ull tJcchia1a1?erso 02!Jumcr. '~1?ostra i 1?ostlioJjJJti?" UJemZacol1Sentirea un ir!femte di il1Sultare

d/sorprendereun gruppo di nati1?i !gno02!Juma sonise. "@I suo il1Sultoera appropn'a!o.12el1StfI7i


remti CM delh cosedi cui crede77i non sapesseronulla: 'Ci sbagliaJ7l: CJ-ron nascondiamo la testa Sotto la

sabbia, tflIi "


'~ene, allora di sicuro saprete!f!d tuUo sug-b" archeoh!f!' che hemno intenzione di 1?enire a studiare

h 1?ostre"nwine; e posso tornamiene in 6/andcr. " "rYhi ti ha memda1o?" i2a un secolo. 'OCaumemn, " 1?oCtJ di J{jJamira J.7ibrtfl7a per la 1?cchiaia, come ormai acca:dwa da oltre

(]ira (]ira

la parola ma!f!Ca, capisci? deaumemn

era un 'Coreador passa1odi tflIi clntflle emni pnmcr.

uno!!lmo dra1e!lo,

e tfl7wamo appreso molto da lui r2o rispeUtfI7amo.CJe cJ!acob era sta1o

memda1oda: lui, allora cJ!acob era importemte. Anche se, all'atto pra1/Co,era solo una capra 1?iola,marrone e 1?erde chiarcr. 6h, probabtlmente lo dipIngerei come un unicorno, biemchisSlmo,e tutto il resto.

deaumemn?

CJ-ron era Ingenuo, ma era innocente, se una CoSadel genere ha senso. c9b" il1Se!f71ai a 1?edere la gente come sefissero emlmali, e non me l'ha maiperdMa1o." e'dura fermarsi, una 1?oltache hai comincl'a!o. ri2o

capirai tflIemdo te ne emdrai da tflIi stemoUe. 1!?ud esserecltJ.licihnmemere sed tflIemdo ti dtr(J]7/ftccia a ')rccia con un c5B'?f/ah if!/n'a!o e desci solo a pensare tflIemto somiglia a un bul!do (]i ftcciaJlon demm aiuta a mi!Jliorare il suo umore. s~ emcft. 'io mi chiedo JjJesso come hofa1to a sopravvtvereJino ad oggi cYrtuna, Imma!f!no, abbaiargli in

e gambe molto 1?eloei

"'O2!JO1?ete emdarvene da tflIestoposto, @Ui non SIetepiti al SIcuro, " @I tono cIt'cJacob era sincero, adesso. CJi era seduto sulla Pia11cif&rmcr. GKlboko e CXa:suki si eremo dtira1i In un emgoh e cMudei era raggomItolato In braccio a G!J&suki, tfl7Wa emcoragli occhi chiUJi e ti reJjJlro Irregolare. Anthonp traccia1?aschi:3zijieneticamente. capnne e una tehcamercr. "OCai detto che stemno amvemdo deg-b'archeologi?" rYhiese 'Cttus. "c5Beh,firse, " risposecJ!acob e77itemdo lo sguardo cIt"'Cttus. "O2!Ji SIcuro hemno tflIestefito. non hemno deciso dO1?e emdare, ma potrebbero 1?enire tflIi " Ancora CXa:suki sbircid da cltetro h sue JjJalle e 1?lde un abbozzo di coma

Anthonp
",

scosse la testcr.@I suo tono era calmo tfuemdo parlava, e contlnUtfl7aa guardare i suoi
da tempo delle fito sa1elbtali
(]i

fchi<;zi "CJappiamo!f!d

pnma emcorac Cremo delhftto sca11a1e dagb'


ora dowebbe essere cltverso?

aerei t<n sono mai basta1e a scacciarci da tflIi.. perch

ESODO EABBRACCIO

"&Gn cJacob

hai sentito Cld che ho detto? ?2otrebbero org:anizztffe una spedizione)in

tfZ'a!f!Jll!" h mani di

si agitavano nell'an(;[ come se cercasse di q!rrtffe la minaccI(;[ tra h sue braccia.

"el, perch dovrebbero?" Anthonp

sorrise e allafine akd i suoi occhi verso cJacob"


e' una COSaemozionante

nessuno

impona nulla di un cumulo di rovine in CJ{;g-tJn"a.&Gn &Gn

come h piramidi

esistono gioielli, o cumuk d'oro da scoP/ire. 'Ci ncordo che questo luo!fo e'stato anche studiato su

una livista sdent!flca ne113S3, e nessuno e' ancora venuto tfZ'a!f!Jlil 62 'hanno visto attraverso h fito aeree, e non!fliene e' imponato nulla. @uesto luo!fo ci ha q/ferto rj/gio per secoli, perch dovrebbero

cambitffe h cose propnd ora?" Jf)dro!fe si incupl: "'Cu vuoi soltantoJesttffe imponante della nostraskurezza. 't}(lla pe1icohso. siamopit " della nostra sicurezza; " il tono di Anhonp sijce va!famente nella casa dei tuoi antenati cforse tfZ'esto per te e'pll

per me e'pll imponante '~chiuntfZ'e

dica Il contrand e' uno stolto. CSbtosoh

dzcendo che tfZ'esto e' ti posto in cui

al sicuro. " di.J{j;amira "Ancora era rjJhssiva; {Jladonna tamburelliva con un dzto iJssutosul hgno della ~bbiamo a!cunaprovcrche
"

i2avoce piattc#nna.

non sappiamo (ome jr

tjllesto posto a prottJ!f!ferci,e,non

S/(;[ (J(jslCSbappiamo solochefinora ,nessundd ha mai trovati"


Antltonp avevatracdato appd!f!Jld ti suo blocco degli schizzi sulla piattc#nna; i disegni rotold nello stagno con un to# eun Pk(J(jlo spruzzo.

e ti pezzo di carbonclno con cui "(Yom t/possibIle che non delle piramidi e

iprottJ!f!fa?Worresti

dire che viviamo in utld(distesa di rOVInepil vasta del!a.zona

qhe nessuno d ka mai trovato sempbcemente perc7z.sonopi!Jli? cfatemi h!fende... " 'J{j;al1JI;ajlssd , ti suo iifante. "O<])aitroppo valore alle superstizioni

il Piacere. (?onoscete anche,voi

@o credo che cYeaumann

potrebbe aver fCrjrzdne."

*
CJacob potrebbe aver ragione ~ ma

du.

allora che capti diaver perso.dt-ron avevadetto

.;}:jeJumannpotrebbe aVer ra!Jldne':CSbi)idervano dz'cjf}dumctn~ non dz'dacobQi.,r~ vero. &Gn volevo bbandontffe la terra dei mieiantenatiKon volevo abbandontffe un luo!fo che ci avevatJtVlto cos ben per tantolempo. c5f.f0n'volevo nnuncitffe alla mia casa perch un pmd dz'anziani stavano

dzventandopdranold

gli, he migutffdzno tutti ffon mi impona se ho akato la voce. ~osa potrebberofirnni? cM1
stanno onorando,' non hanno ancora il pennesso dz' essere sconesi che jimziona ti !Jldco.olfa Va bene cOS/: @onon 620 dzventeranno a jsta finlta.,. e' cOS/'

partecipo a tfZ'el!JldCo, tfZ'lndi ha ben poca: imponanza. ninanere a lun!fo nello stesso posto, c5f.f0nmi

@noltre, domani notte /a:scerd la cittci. c5f.f0n mipiace

sono mm" sentlto al S/curo da nessuna parte da tfZ'ando abbiamo /a:sdato la nostra casa. c!};li altn? gli, S/curo. Avevamo si sono dispersi Avevamo detto di ninanere assieme, ma sapevamo che non era che non uccidevamo

la nostra pkcola comunitd personale, la!fgit, tfZ'indz}intanto a sazietci. olfa

nessuno, potevamo nutlird cicli nutlitivi. el,

una volta partiti, stffebbe stato d!/!ldle maschertffe i noslli e Id d teniamo ancora In contatto, per molti

cos molti dz' noi si septfftffono. . J{j;amira

aspetti e' come lma madre per me. cforse

una inadre Invadente che tenta di linmischicrrS!'troppo nei miei

c1fari, ma comuntfZ'e una madre. CSbi,e'lei, tfZ'ella nellm!folO; il verde chitffo e'l'unico colore veramente CLANBOOK: T OREADOR
10

'.

appropn(do per lei


CJ<.iboko e'ti JJrfente blu. -,\mava davvero GRasuk sai? 9!2enso che viaggino ([J1cora assieme a o~ludel. Qfj~ la maggiorparte degli ([J1imali 110n sonoc1iic([J1i, ho cercatodi scegliere le cosechepil si adattav([J1O al temperamento di ogni persona:, e ho viaggiato un bel po' da allora. Orcdo si trattassedi una tjUestione di arrog([J1za.C?o!evo che tuttigli' str([J11i che vedev([J1O 11 dipintocapissero cheavevo

viaggiato moUo e chenon erounostupIdo selvaggio. Qfjoh ora:, guard([J1domi indietr~ci vedouna pateticam([J1Ct17:!Za di sicurezza in mestesso. olfa non lo cambierei. 9!2enso chel'opera di un artista debbarj/Iettere lesueimpmftzioni, oUre chelesuedoti *

9!2artirem~ allora:, 11 mese prossimo. QG' deciso.02!Juma ([J1nu~ e Crrpamirae CJy"oroge ([J1nuirono
/I

con lui 9!2erla pnina voUa:, GRasuki sembrdtriste esi stn"nse pi vicino a olfudi per cercarecOf!Prto. CJ<.iboko misela SUam([J1o robustasulla sua spalla e la strinse.Anthon]J raccolse11 sUobloccodegli schizzi e inizid ad ava7:1Zare nelloSta!J7l~ .coi piedi che c1fndav([J1O nelf([J1go.

/lQfjtard

beny, Ildisse

Crrpamiraa 02!Juma."QG ,bravoadCfdattarsi, e'unodei motiv(percuiIho

sceUtJ

OCa biso!J7lo solodi unpo' di tempo.'?2revedo chesardll primodi noi ad crndarsene."


voUdindietioverso h piattcsf&rma e vide CJ<.asukiso{!evare
chehjlssava
.

Anthonp, che ascoUava attraversoisuoi sensiacuti mentre se ne stdva([J1r{([J1d~ lntulo(!l1 quciizta pcilitd il suosire leggesse inluiQfji

olfude.itrale, braccia.~uki SCdfe dalla piattcsf&rma con caute!a,Pt:t; non wciarcadere 11 sU(j
dmico.

CJ<.lboko lo sosteneva con una m([J1o.tGRaszJki vide Anthonp


..'..

e gli' .5'orrfselriste:
. .

.fllente,scrollandojc+spCrlIe.,
Anthon]J

si voUd di nuovo. Crrpamira: aveVa ragion~Sdrebbestato

Il pnmo ada:nlarsene.Qfjcrreb(j('jVeva ([J1darsene, t([J1to

bePCmltola n{jtte succ;essivae sz'sarebbe diretto versoIl Qfjud America: Qfj


vahpa ([J1dare hnt([J1o.

ESODO [ ABBRACCIO Il

"Le sua labbra erano rosse, il suo sguardo selvaggio I suoi riccioli biondi come l'oro: La sua pelle pallida come la lebbra Era l'Incubo, la Vita nella Morte, Che raggela il sangue nelle vene degli uomini,
-

Samuel Taylor Coleridge, "La Ballata del Vecchio Marinaio"

l?~

A '{]bJtbl
;<eft.eccfll .

"eflrfl

teJbrb Jtfltb

Sbnbetfl

A flnnunCr;t'rec~~~~,

rb';tettb Jtfltb uh JucceJJb

Jbttb b'{fn flJpettb.

recuperfltb nti~r:

fUbfUentb A re'{fbflre cbntt Cbn Ad nbJtrb flttflre.

9 u d
.'

~perflvflfUbl J rvdfltb flJJfl ute fl

l~ 11,bnpenJb cne bJentrefUbflfUentflrJ

~.\ QUflntb fl JUCCb Adfl1ueJtbn:.cb1fl;e JbJpettflv; IteJbrblfl cu J rtervfl ;g;;;'Aflrb A ::6erfUbtt nbn erfll cbfUeu pen.sflVltlu'!fl JefUpce rflccbtfl Ade bpere A I<Atnerne A 11tbntpder. ,Lfl cdfUerfl bJpt~vli fl J'{fnbrfl n perJbnfl. Unfl vbtfl cne J JJtefUfltfl e cnec JflfUb tmJtert fl cflJtdb A 11,bft.Jtun'{fl Jbnb ruJctfl fflrflre. A ncne Je nfl Acnflrfltb cne fUb -g::rflnceJe 11,brfUflnnb

flJtentfltbl

'{]btt'b eVb'{fflrelll nfl flccbnJenttb

fl rJpbnAere

fle fUe AbfUflnAe Jufl

,Lun'{ffl 71bttel e flncne Ju tefUp preceAent. ,Llntem cbnverJflz:.bnecbfUpflre Ju ::6 V::6ne'{ffltbl fUfl te ne nvb unfl trflAuz:.bne CbfUpetfl. ;gubn Av;ertfUentb. - eflrfUdtfl

CAPITOLO UNO: I CiVILIZZATI

13

Carmelita:

Vostra Grazia, speravo poteste

~~ ~~~-

I~

imparare. Chi possiedeGerusalemme?

degnarVi di rispondere ad alcune domande... Katherine: Piccola servetta insolente. Chi sei tu per interrogarmi? Che titolo hai, e da quale lignaggio provieni? c: Il mio nome Carmelita Neillson... K: Che nome , Scandinavo? Il mio clan caduto cos in basso che adesso Abbracciamo quei bastardi Vichinghi? Che altro accadr, daremo il nostro Sangue ai cani, ai topi e ai servitori? Chi il tuo sire? c: Sono stata abbracciata da Kenneth Chriswell. K: Di chi era infante? c: Credo di Phillipe L'Huiller... K: Per il seme di Onan! Il mio stesso cucciolo ingrato che sparge il nostro dono ai Sassoni e ai Vichinghi. Dov' Phillipe? Portamelo, affinch possa castigarlo come si deve! c: Phillipe L'Huiller andato incontro alla sua Morte Ultima nel 1842. K: 1842? L'anno del Signore 1842? C: Esatto. K: In che anno siamo ora? C: Nel 1999. K: 1999! Di sicuro qui c' la mano della Jyhad! c: Com' possibile? K: Se siamo alla fine del millennio, le Ultime Notti non possono essere lontane. Perch altrimenti
,

c: Gli Israeliani. K: Vuoi dire gli Ebrei?Oh, la fine dei tempi di sicuro vicina. C: Madame, Vi ho risvegliata dal vostro torpore, Vi ho nutrita e ho suonato per Voi, e risponder volentieri a qualsiasi domanda che vorrete pormi sugli anni che avete trascorso nel sonno. Ma in cambio, potrei essere cos audace da chiedere una ricompensa? K: Hmph. rassicurante vedere che alcune cose non cambiano mai. Cosa desidereresti? C: Desidero la conoscenza delle notti antiche. (Pausa; lungo sospiro.) K: E va bene. PRIMA CITT K: Spero che la vostra gente dal sangue annacquato non sia riuscita a far danni e a perdere ogni frammento di conoscenza di valore che possedevamo. Le mie conoscenze risalgono fino alla Prima Citt, scelta e governata da Caino dopo il suo esilio nelle terre selvagge. C: Volete dire Enoch? K: Enoch? Ho sentito questo nome, venne dato a uno dei primi tre, ma questo accadde pi tardi. C: lo sapevo che Enoch era il nome della Prima Citt. K: Ecco a cosa porta la volgarit della vostra lingua moderna e la rilassatezza delle vostre pigre conoscenze. Il nome della prima citt era Ubar. Anche se dalle storie che ho sentito su Enoch, lo considero perfettamente capace di dire ai suoi infanti che la citt portava il suo nome. E con orgoglio, da quel che sento. N o, la cPrima Citt era Ubar, la "Regina dell'Incenso". Anni dopo sentii i nostri rivali dire che Caino aveva scelto l'unica citt che potesse coprire il lercio fetore che lui e la sua progenie emanavano, ma probabilmente erano gli invidiosi a dirlo. Caino, il contadino, aveva viaggiato molto e visto molte cose, sai. Aveva visto le meraviglie dei Sumeri, prima fra tutte la ruota, e le aveva introdotte a Ubar. Sotto la sua guida, la citt prosperava. Un discepolo Ventrue che conoscevo, un individuo veramente grigio di nome Hermias, disse che la perfezione della citt si doveva alla pazienza e alla costanza di Caino, pronto ad aspettare sette generazioni affinch i suoi raccolti crescessero fino ad essere perfetti, o qualche altra idiozia del genere. Insomma, non mi interessavano molto le sue farneticazioni economiche. Non penso che Hermias sia ancora... Aspetta, adesso ricordo, per nel Secondo Incendio. Come non detto. In ogni caso, Ubar prosperava con Caino come suo re e, come narrato nel Libro di Nod, Caino Abbracci due infanti. c: Due? In base ai nostri testi Noddisti, Caino ebbe tre infanti: Zillah, Irad e Enosch. K: No, quella era la Seconda Generazione. Alla Prima Generazione furono due, i cui nomi sono andati perduti. Erano i due amanti perfetti, devoti l'uno
14

LA

sareistata svegliatadal torpore,senon affinchuno dei


Grandi Antichi possa riprendersi la vitae che mi stata data? Oh, tu non lo sai ma sei solo una pedina. C: No, vi assicuro, io agisco solo... K: Fa tacere la tua lingua ignorante. Hai qualche talento degno di nota? C: Chiedo scusa? K: N on sai suonare, cantare o battere le tue zampe in modo piacevole? Sono rimasta morta per gran parte di un'intera era, e desidero essere intrattenuta mentre pondero. c: So suonare la dulcimera, mia signora. K: Allora smet~ila di violentare il mio linguaggio con la tua lingua rasposa. Dio voglia che le tue mani siano gentili quanto la tua bocca aspra. (Ho suonato per lei) K: Bene. Hai talento, tutto sommato. 1999, hai detto? bello sapere che non tutte le nostre canzoni sono andate perdute. Sai come morto Phillipe? C: Credo sia stato toccato dal sole, madame. K: Povero Phillipe. Eppure, meglio cos che per mano di qualche Usurpatore pazzo o qualche lurido Turco. Dunque, se era il sire del tuo sire, allora tu sei. . . dieci gradi lontana dall'Originale? Per le ferite di Dio, devi essere davvero annacquata. c: Mia signora, esistono altri, fuori di qui, di tredicesima generazione, che si considerano sire della
loro progenie. ,

K: Puah. Tali vermi dovrebbero essere essiccati immergendoli nel sale. 1999? Avr molte ,cose da

LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

... I~

all'altra, e Caino sperava che offrendo quell'amore in dono all'eternit avrebbe potuto mitigare alcuni degli atti crudeli che aveva commesso in passato. Ma i due caddero in preda alla disperazione quando seppero che non avrebbero mai potuto generare dei figli: avevano sperato, una notte, di unire la loro carne cos come avevano unito i loro spiriti, generando una nuova anima che racchiudesse il meglio delle loro. Invece, erano condannati a soffrire per l'eternit come due esseri separati, mai riuniti nell'anima attraverso un figlio. Piuttosto che accettare questo destino, si esposero al sole. Caino fu talmente sopraffaho dal dolore che proib a chiunque di pronunciare i loro nomi. Giur che non avrebbe mai pi Abbracciato nessuno. E invece la sua solitudine si fece talmente forte che diede il dono della Falsa Vita a Zillah, Irad e Enosch ancor prima che una generazione umana fosse trascorsa. Alcuni dicono che quei tre andarono incontro a un destino crudele proprio perch il loro sire aveva infranto un giuramento al momento del loro Abbraccio, che erano nati sotto una cattiva stella e che erano destinati alla tragedia fin dall'inizio. Su questo non so che dire. C: Ma allora... se Caino li Abbracci, non dovrebbero essere della stessa generazione dei due amanti? K: Per l'amor di Dio, ragazza mia, ma mi ascolti o no? Caino li Abbracci dopo che ebbe Abbracciato i due amanti [Nota per Rebecca: lo so che questa non una risposta alla mia domanda. Non ho capito se Katherine ha risposto in modo sbagliato di proposito, se era ancra confusa per essersi appena risvegliata dal torpore o se mentiva per non dover narrare il resto della storia]. Irad, Enosch e Zillah si scelsero dei compagni personali, Abbracciandone 13, che generarono i grandi clan. Tra di loro c'era la nostra fondatrice, la grande danzatrice dei tori. C: Non una scultrice? K: No, non lasciarti sviare dai miti pi banali. Il nostro fondatore non era Arikel, l'artista della pietra, allo stesso modo in cui il nostro clan non mai stato associato con le rose prima che arrivasse in Europa. Hai mai visto una rosa in Terra Santa? Inizialmente eravamo il "Clan del Germoglio Fiorito", probabilmente un giglio. C: Come si chiamava la nostra fondatrice? K:Nonsaineanchequesto?PeripiedidolorantidiCristo! C: Abbiamo sempre saputo che si chiamava "T oreador", ma ovviamente questa una parola spagnola, non un termine del mondo antico... K: Questa veramente un'era degenerata. Immagino non sia colpa vostra se siete stati Abbracciati da qualche figlio di puttana ignorante di un Sassone. "Toreador" all'inizio non era un nome, ma unadescrizione. Ascoltami bene: noi siamo della stirpe di Ishtar, in seguito chiamata Astarte o Inanna, ma era Ishtar il nome con cui era nata da mortale a Ubar, e come lshtar venne abbracciata, e come Ishtar venne adorata dai Sumeri. Ma questo accadde dopo, nella storia, naturalmente.

~{OJ ~~~-

CRETA K: Hai sentito parlare del diluvio, vero? La battaglia in cui i 12 uccisero i tre, e dell'ira di Caino che ne segu? Si lev dalla tomba in cui si era rinchiuso volontariamente e maledisse 12 dei 13 infanti di Zillah, Enosch e Irad colpendoli con una spaventosa punizione per il loro patricidio. La punizione di Ennoia il cacciatore fu quella di diventare simile a una bestia. Malkav il Mago venne reso folle (la mia teoria personaIe che la vera maledizione di Saulot fu quella di generare un clan popolato da una schiera infinita di arrivisti volgari e amorfi). Soltanto una delle storie "ufficiali" riguardo a tali maledizioni mi giunta, ed la maledizione di Nosferatu. Era il pi audace degli assassini, sput in faccia a Caino e lo chiam il grande folle. "Chi sei tu per dire che i nostri sire non avrebbero dovuto donarci la FalsaVita? Le tue due prime scelte si sono distrutte, pur di rifiutare il tuo dono!" E poi pronunci i due nomi che Caino aveva vietato di pronunciare. Infuriato, Caino disse "La tua passione per i segreti degli altri non verr mai appagata, io ti colpir in modo che il tuo volto risulti orrendo a tutti coloro che lo vedranno." L'unica che non venne maledetta era la giovane danzatrice di tori, Ishtar. In quanto. era l'unica che si era trattenuta dal commettere l'omicidio. A lei Caino disse: "Fuggi lontano, al nord, perch quando i tuoi fratelli sapranno che non hai condiviso il loro destino, ti odieranno." E con s, port la benedizione di Caino: non importava per quanto tempo fosse rimasta da questo lato della tomba, non avrebbe mai perduto il gusto umano per la bellezza. La nostra fondatrice fugg a nord e a ovest, fino alle terre dei Sumeri. Laggi, il suo potere e la sua bellezza sconvolsero i Sumeri a tal punto che la adorarono come una dea. Per un periodo, ella fu felice in Sumeria, e fu laggi che Abbracci il suo amante mortale, Tammuz. Ma la sua felicit non poteva durare: come Caino aveva previsto, uno dei suoi fratelli assassini aveva seguito da vicino le sue tracce. Il primo a trovarla fu Ennoia, la bestia, che a quel tempo portava il nome di Enkidu (lo stesso Ventrue noioso di cui ti parlavo, Hermias, dichiarava di essere in qualche modo correlato ad Enki, o ad Enosch, l'infante di Caino che aveva Abbracciato Ennoia, ma altri studiosi dicevano che la sua comprensione del cuneiforme era limitata e che stava dicendo solo sciocchezze). Ennoia portava con s un oggetto di grande importanza. N ell'Enuma Elish, viene chiamat6la "T avola del Destino", le leggi dell'umanit stabilite da Enki in persona. Cosa riportassero veramente queste tavole d'argilla un mistero sul quale discutono in molti. Dopo il suo Abbraccio, Esiodo credeva che contenessero un versione arcaica del Libro di N od. Monada e Beckett pensavano fosse un resoconto dei poteri del sangue, che spiegavano tutte le forme di magia di Enosch.

CAPITOLO UNO: I CIVILIZZATI

I ~

15

I~

~f(c: Volete dire un grimbrio delle Discipline? Quali erano quelle he Enosch possedeva? K: Questo dipende da quale leggenda si legge. Di sicuro aveva tutti i poteri che erano comuni ai miei tempi, tranne le stregonerie bastarde dei T remere. C'erano anche, si dice, certi poteri che non aveva insegnato ai suoi infanti, conservandoli solo per s. Si dice, ad esempio, che fosse in grado di infrangere i legami di sangue a volont, e di rimuovere la potenza della morte dal sangue con cui si nutrivano i mortali. Ma queste sono tutte leggende, probabilmente vere quanto la storia del Malkavian Anatolio, che affermava che le tavole di Enosch contenessero l futuro dettagliato di tutti i Cainiti passati e futuri, dal I tempo della punizione di Caino fino al tempo del Sangue Debole. In ogni caso, Ishtar tent di prendere questo oggetto ad Ennoia. possibile che per allora un altro dei 13 avesse gi raggiunto Ennoia. altrettanto probabile che Ennoia avesse Abbracciato una donna, nota nella versione Accade del mito come Ereshkigal, che lo aiut ad intrappolare Ishtar. I due Cainiti sopraffecero Ishtar, probabilmente convincendola con l'inganno a rinunciare ai suoi poteri, ma alla fine T ammuz riusc a salvarla. Ma pag un prezzo molto alto, andando incontro alla sua Morte Ultima per salvare la sua sire. Quanto spesso accade una cosa del genere nelle notti moderne? Non era maledettamente tanto comune, ai miei tempi, lascia che te lo dica. Affranta e desiderosa fino alla disperazione di vendicarsi di Ennoia l'assassino, Ishtar si rivolse a Gilgamesh, il re dei Sumeri, e gli offr il suo Abbraccio,

~~~-

se mai lui l'avesse aiutata contro "Enkidu". Ma il suo feroce rivale l'aveva preceduta. Potendo scegliere tra il potere del Gangrel e la bellezza di Ishtar, il re scelse il potere. La T oreador fugg dai due, ma non prima di aver scatenato contro di loro un mostro gigantesco noto come il Toro dei Cieli. L'interpretazione pi comune vuole che si trattasse semplicemente di un toro mostruoso, che Ishtar nutriva col suo sangue e che aveva raggiunto forza e dimensioni terribili, ma nessuno ne sicuro. Dopo aver lasciato i Sumeri, alla fine Ishtar giunse a Creta. Qui cre altri infanti e insegn alla gente l'arte di afferrare un toro in carica per le corna e di saltargli sulla schiena. I sovrani di Creta onoravano il toro come un animale sacro, quindi fu naturale per loro rimanere affascinati dalla "Toreador". Tutto and bene per un periodo, finch Minosse, il Re di Creta, non venne a sapere che Ishtar era in grado di trasmettere il dono della bellezza e dell'immortalit agli altri attorno a lei. La supplic di concedergli questo dono, e all'inizio lei rifiut. A vendo visto la tristezza di Caino ad Ubar e la crudelt di Gilgamesh tra i Sumeri, sapeva che soltanto tragedie sarebbero nate dalle citt governate dalla stirpe di Caino. Lui le disse che se lei si rifiutava di prolungare la sua vita, allora lui non vedeva nessun motivo per continuare a prolungare la sua, e le ordin di lasciare Creta. Ishtar cambi in parte idea, dicendo che, se lui lo desiderava, avrebbe concesso l'Abbraccio al figlio di Minosse. Purtroppo, il figlio si rivel indegno di tale dono. Cadde preda della sua Bestia e non se ne liber mai.

LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

16

Non avendo la forza di uccidere il suo unico figlio, Minosse lo imprigion in un buio labirinto dove veniva sfamato col sangue degli uomini e delle vergini che gli venivano offerti in sacrificio. Questa storia, distorta e frammentata in alcuni particolari, attraverso Ovidio e Apollodoro, divent la storia del Minotauro. Entrambi concordano per sul nome dell'uomo che uccise il figlio misconosciuto e impazzito di Minosse: Teseo. Probabilmente ha l'onore di essere il primo mortale ad aver ucciso uno di noi con le sue sole mani. Doveva essere un uomo straordinario. Minosse, in preda al dolore, cerc laT oreador per scusarsi della sua follia, ma lei aveva gi lasciato la citt e si era diretta a Micene, portando con s le arti dei Cretesi. Alcuni dicono che fosse accompagnata nei suoi viaggi da uno stregone infatuato chiamato Dedalo, che non aveva mai visto nessuna creatura come lei, ma questa potrebbe essere una leggenda.
22 ,5l.tttlU7,~~~,
'"

~~ ~~~-

'.

"'~~;!:.,

eMA

"f<,l.V-l.tC:,
uAt .v rvA
A

,<-Ilr,

-A'

~'"

" t r ml.lIUO.srit." ,/Jilttrlte~l.

" te.,

un rtpp " " urtt$irtbt Urt iltiJi.strut ,to ut t to , I l" "tAtt.Q .sIUO,Jn () " x ,.>HP':, .svl.ilttlA ,,,l'JI A" ' A l' ~,,/ ""rtr' n-." () ,F $tU!11I.stl.l .. );, to .stl.rto M v""'6 '.. ' .spAVtrltA l.~~it. '-, nA "'iL' A ~At iltl.nerlcr o '.. bHtUO I U -"o IUrtttnm.. ... () ,'., ne non .sI..", , rUlUorl. ," m ,''l.'tl.ArltonO$tl.rt . :, IUl.nO tnLl. , Il rl i>

'
~'

rtrtttM

, rtt lUonO IUO", ..,", .sI. '~ t " t lonl

,,/ ' ll.rnO$Arl.v-v-l. un ().1f,i'"


"
,

ituAttAd,iffitottA
rtrut'Aeo

tI'[~'"

lAU_I-r
"',

v I~
""

it

"", trtlUP

un .sUDnO rl.'Ji$trA.trrt l' tA iUl.rtrlzrt trrt,unrt ;,~'"tA tdl.VI.siontl trt ton$e t ; to). ,5i ritiutAi~ur tt;ton$trltito A A.stottrtrt, [% I, l' ..Lotitrt t IUAt.sAnrt, H~ ' i.s tl. tl. rl.1JI.strrtZIDnI r ",e,.vAb;l. prto t, . A .. u.sitA rl.1Ji.strAtA,it.j4:,: ">:;. -r ttrtvirtl non l.$1 tr '- IU, al. I'Jet{~I~., FU, At' A unO rtl'lrttO1JltAt rt 'tul. ini;q;'nt~.l tonvmtA t $1 rtt
vl.i~'tRtlUpAnrt t

rtnrti IUttrtUO oI t?~,}UO (,5

"""', !11rtrtMl.

, , tl.tttOnO,'tiIUO. ,, Ato',A,AQ' ,;1. $trulUl.nto AnllU ,:;' ~',: -Artt tAto pO.slttVOI,

,/ -:trtntl..sl.l InlprtrAno I~ 'IT l' , , "IMAI'lIUAno tAl. ,<-I " 'ii1'.1tlUi prMI'JIO.sI: Y' ~':', At i tl1 n1Jtl..sttlt -r; l.tffo/cf;l t ttAvirt, $1tAl'ln~!,:nt P

trt .sUA d't".trlzrt

""'/'

t rtAll.$tt mflu

$i .s~ilu~pit./.!: 'u}r"A:J1Jl'lrtto

tiniltut

,p

rt trt$ti'ii'ttAtA.sA.;.
I l'.t -'d1o:.lAfi,rj![lA-

trl.,!utrltl:t:,*<~"tJ"

"C,l,,?;cY" , AutolUoV-ltl. m IUO ,. { IrtUtOIUOV-I-. Mtl. vl.",trl. un. .' rontArl. IUOttl$$llUt.,I.J UnA tittii nl. A,ovrtV-~.l.~ Al..s:t1Avl.l'ltrttrt IUOttO. , 'jj',;< ' t ~ rt h.AAnt ,~tl~t'~~ .stUPI AI ,IU'-;~i"
,

i rtov-.s~J.i!I'I1J.)--1o 'J , ,.~

VilUtrltO t A,1~?I'IMtl. t

un po ,:t~ tlUr,:VJt>;'fti:i1i

. '-

t t f
_ , ,

..,

'J'.1i:..eMlUdltrt "'ii,~:

GRECIA K: A Micene, circa quindici secoli prima di Cristo, la T oreador scompare dalle cronache storiche. Ma non c' alcun dubbio che i Cainiti da lei discendenti abbiano esercitato una forte influenza sullo sviluppo della societ Greca. Esaminiamo la storia di T antalo e di Pelope, ad esempio. La storia che giunta fino a noi narra che T antalo uccise suo figlio Pelope e lo offr agli dei come atto di insolenza, atto per il quale fu punito. Il poeta Pindaro rimase molto colpito da questa storia, non a causa delle sue molte imprecisioni (i cui dettagli sono noti in verit solo alla nostra razza e ai morti,
t7

naturalmente), ma perch la riteneva blasfema. La vera storia questa: Tantalo uccise effettivamente suo figlio e lo offr come cibo a dimostrazione di fedelt a uno (o pi) della nostra razza. La mia ipotesi che T antalo, punito dopo la morte da una fame e una sete che non poteva mai saziare, avesse a che fare con Ventrue che circolavano in quei paraggi. Ma non si pu mai sap~re. Ci che certo che una delle nipoti mortali di Tantalo, la regina Niobe, entr in competizione con uno degli infanti della T oreador per l'amore del musicista Anfione. Sebbene Anfione, naturalmente, preferisse il fascino soprannaturale dei non morti, Niobe riusc a convincerlo a restare con lei per il bene dei suoi 14 figli mortali. Non potendo rinnegare i suoi figli, Anfione rifiut l'Abbraccio. Furiosa per il rifiuto, l'infante della T oreador uccise i 14 figli di Anfione, uno dopo l'altro sotto gli occhi atterriti della madre. Poi Abbracci Anfione con la violenza. Anfione non fece mai parola del destino della sua sire, n pronunci mai il suo nome, ma a partire da lui abbiamo la prima stirpe di successione che si tramandata fino anoi. DaAnfione, uno dei nostri Matusalemme, nata la stirpe di Esiodo, di T eofano e di Menippo. Fu T eofano ad Abbracciarmi, e io passai il dono a Phillipe, e cos via, fino al tuo miserabile cadavere. c: Esiodo? Volete dire Esiodo il poeta Greco? K: No, intendo il suo patrono. Il poeta assunse quel nome in suo onore. Purtroppo per il poeta, la maggior parte delle sue opere and perduta nel corso dell'occupazione Romana, per mano di ignoti. Anche se sono tentata di dame la colpa ai Ventrue, il lato pi onesto della mia natura pensa che sia stato uno del nostro stesso Sangue... forse un infante invidioso, pronto a colpire un rivale distruggendo il lavoro del suo sire. Ma, come spesso accade, quando qualcuno distrugge un pezzo di storia, non c' modo di sapere. un peccato, per. una grande perdita. Ahim. Dov'ero rimasta? C: Ai Micenei. K: S, ebbene, stando a ci che dice T eofano, i contemporanei del Sire del suo Sire (vale a dire la quarta generazione) erano diventati prolifici e avventati nei loro Abbracci, il che aveva generato un gran numero di infanti inesperti e scelti malamente. Questi senza nome iniziarono a discutere e litigare tra loro, portando a compimento la maledizione di Uriele. Mentre erano in lotta l'uno con l'altro per dominare Micene, riuscirono solo a indebolire se stessi e il paese. Molti di loro morirono o caddero in torpore, lasciando dietro di s mortali con legami di sangue ma senza alcuna fonte della preziosa vitae. Questi poveri servitori smarriti impazzirono, lasciando Micene priva di un capo. Questo rese l'intera nazione vulnerabile agli attacchi dei Dorici, che governarono sui T oreador addormentati per centinaia di anni. Quei pochi che sfuggirono alla Jyhad di Micene si misero in viaggio per

'

'

CAPITOLO UNO: I CiVILIZZATI

tutto il Mediterraneo. Alcuni di loro andarono incontro alla Morte Ultima, altri prosperarono, ma tutti appresero la dura lezione del caso: forse Caino poteva essere in grado di governare un paese come re, ma nessun infante a lui inferiore avrebbe potuto farlo, specialmente con altri Cainiti nei dintorni. ROMA K: Ho parlato molto del nostro clan. Ma forse adesso ora di parlare degli altri membri della "famiglia" di Caino. Ti ricordi della fuga di Ishtar al nord, che lasci Ennoia come "Enkidu" in Sumeria? Ebbene, il Gangrel prosper laggi per un periodo, ma l'intera zona era popolata da troppe trib e non c'era terra vivibile a sufficienza. Gli Accadi schiacciarono i Sumeri di Enkidu. Ho sentito storie secondo le quali i soldati di Sargon inseguirono i Cainiti Gangrel per le strade delle citt brandendo delle torce, e li condussero fino a una fossa centrale dove vennero imprigionati grazie a dei tronchi incendiati e trattenuti fino al sorgere del sole. Vorrei tanto poterti dire che c'era qualcuno della stirpe di Caino dietro la vittoria di Sargon, ma a parte le vuote vanterie dei Setiti e dei Lasombra, non c' neanche un briciolo di prova al riguardo. In sincerit, credo solo che Sargon fosse un uomo forte che aveva intuito le debolezze dei Cainiti e sapeva come usarle a suo vantaggio. Ma nemmeno il suo regno poteva durare per sempre, e Hammurabi e i Babilonesi lo sconfissero, e furono a loro volta sconfitti dagli Irtiti, e cos via. Non so quando venne il momento in cui Gangrel si stanc di barbari che combattevano e poi si trasformavano in agricoltori, ma se c'era una regione che poteva insegnare a un immortale la futilit di tentare di ricostruire il regno di Caino, era senz'altro la Mezzaluna Fertile, duemila anni prima di Cristo. Ashur ebbe di sicuro miglior fortuna, forse perch gli interessava meno il comando, rispetto alla conoscenza, e non doveva preoccuparsi che la sua terra venisse messa a ferro e fuoco dagli invasori. possibile che Ashur e i suoi infanti abbiano avuto un'influenza nella caduta dei Sumeri di Gangrel, ma ne dubito. Sarebbe un risultato stranamente tangibile per loro. Ma Ashur fu abbastanza scaltro da allearsi coi figli di Ventrue quando Roma si espanse anche nella loro area, anche quando i termini del patto si facevano sempre meno favorevoli. Che importanza aveva per la sua stirpe? Roma era ancora pi stabile della sua patria, quindi tanto valeva appoggiare Roma. Mentre Ishtarfuggiva dai Sumeri, anche i Ventrue si spostavano a nord e ad est,mentre T roilo si spostava a Sud e a Ovest. Ho sentito storie secondo le quali i

LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

18

I.,.

~{QI
Seti ti e la stirpe di T roilo erano molti vicini tra loro in quelle notti, e che avevano viaggiato assieme fino al Nilo. Laggi erano entrati in lotta per non si sa bene cosa. T roilo e i suoi andarono a ovest, oltre la costa, attraversarono la Libia fino a giungere a quella che (secoli dopo) sarebbe diventata Cartagine. Secondo alcune altre storie, sembra che una delle infanti di Ishtar segu Troilo come sua amante, una sgualdrina chiamata T anit, Abbracciata per la sua bellezza e poi abbandonata per la sua testa vuota. Molti del nostro lignaggio preferiscono dimenticare la storia di T anit, ma qualcuno deve pur averinsegnato a T roilo i segreti dell'Ascendente. In ogni caso, Cartagine crebbe in grandezza gi mentre i Ventrue ordinavano ai loro seguaci umani di compiere il ratto delle Sabine e iniziavano a generare una grande razza. I T oreador avevano gi imparato la lezione a Micene, ed erano sopravvissuti nei secoli a seguire nascondendosi. A Roma, risultarono graditi ai Ventrue, anche se risultarono pi gradite le lezioni di Ascendente che i T oreador potevano impartire. Ma forse, ancor pi che quella Disciplina, era importante la loro conoscenza della bellezza e dell'arte. Mentre i Toreador perseguivano tale conoscenza per il puro piacere, i Ventrue la desideravano per scopi pi pratici. L dove i T oreador incoraggiavano i mortali a costruire temp li e statue, i Ventrue insegnavano come costruire strade e curare i raccolti. Il loro scopo, naturalmente, era quello di radunare pi gente possibile in un'unica area per potersi nutrire facilmente e con discrezione. La stirpe di T roilo scelse un approccio totalmente diverso. L dove i Toreador insegnavano, i Brujah pretendevano. L dove i Ventrue suggerivano, i Brujah comandavano. Tutta Cartagine venne costruita sulla fame dei suoi signori Cainiti. Entrambe le citt diventarono imperi, e forse era inevitabile che come due imperi, alla fine si scontras~ sero. Quando Anfione parl dei secoli di guerra tra Roma e Cartagine, li defin i precursori dellaJyhad. Ma i vampiri complottano e bisticciano come bambini anche ora, alla vigilia dell'anno 2000 Dopo Cristo? C: Direiproprio di s.Come hanno semprefatto, credo. K: La maledizione di Uriele ci perseguita ancora. Non posso dire che la cosa mi sorprenda. Credo che le Guerre Puniche per Cartagine fossero quasi come un gioco. Almeno all'inizio, senz'altro. Entrambe le citt stavano sedute, come ragni, al centro delle loro ragnatele di citt asservite e di stati vassalli. La prima guerra ebbe luogo ai margini estremi delle loro ragnatele. Nessuna citt venne minacciata, al~ l'inizio. Nessun vampiro venne ucciso. Erano i servi mortali a combattere tutte le battaglie, in quanto nessun vampiro sano di mente avrebbe rischiato il viaggio per mare in tempo di guerra fino ai campi di battaglia della Sicilia. Prima di Roma, non conosco la storia dei Ventrue, ma dev' essere stata molto dura per loro. Qualche
CAPITOLO

;~~-

tragedia deve averli spinti a conoscere da vicino la paura, in quanto la stringevano tra le mani ogni notte. Non credo che gli infanti di Troilo, abituati a bere sangue facile, avessero molto a cuore il destino della Sicilia, ma i Ventrue ne erano ossessionati. La vedevano come un pugnale puntato al cuore di Roma, un portale aperto attraverso il quale i Cartaginesi potevano condurre un attacco pericoloso. Naturalmente, i Ventrue avevano ben poca esperienza riguardo ai Cartaginesi: avevano sentito solo storie, che immagino si fossero ingrandite man mano che venivano tramandate. Si parlava di eserciti di ghoul ammassati a Cartagine, e che sia gli infanti riuniti dei Brujah che quelli degli assassini erano composti da orde innumerevoli di individui. IV entrue coltivavano attentamente le loro vacche, e i T oreador avevano imparato a Micene che una nazione con troppi vampiri deve espandersi, altrimenti cadr. In realt, le politiche dei mortali, a Roma, spesso riflettevano i desideri nascosti dei Ventrue, oltre che dei T oreador e dei piccoli gruppi Malkavian, i tre clan pi numerosi all' epoca. Il punto di tutti questi dettagli il seguente: la Prima Guerra Punica era un gioco da ragazzi per i Brujah, ma era una questione mortalmente seria per i Ventrue. per questo che i Romani si impegnarono a fondo per conquistare la Sicilia. I Cartaginesi risposero con un' altra strategia: andarono a nord passando per la Spagna e iniziarono a farsi strada verso est, spingendo verso Roma. Forse i Brujah stavano tentando solo di dimostrarsi al pari dei Ventrue; in ogni caso, i Ventrue videro questa invasione come una nuova minaccia, e di fronte ad essa erano inermi. Annibale avrebbe potuto conquistare tutto l'Impero Romano, se solo avesse avuto truppe a sufficienza per conservare ci che aveva conquistato. quasi comico: Annibale vinse ogni battaglia ma perse la guerra. Umiliati e spaventati, i Ventrue inviarono un Cainita ad assassinare il generale Cartaginese. L'assassino fall. Avrebbero dovuto immaginarsi che i dotti Brujah avevano preparato i loro agenti umani a difendersi contro i vampiri. Ogni notte Annibale dormiva tra quattro alti fal e le sue guardie erano armate sia di torce che di paletti. Anche se erano stati i Ventrue stessi a inviare l'assassino, il fatto che un Cainita fosse rimasto ucciso spost la guerra su un nuovo livello. Non riuscendo a scacciare Annibale dalle loro terre, i romani contrattaccarono colpendo Cartagine direttamente al cuore e conquistando la citt. Ma non riuscirono mai a catturare Annibale. Prefer avvelenarsi piuttosto che essere catturato da Roma. Forse temeva che qualsiasi altra forma di suicidio lo avrebbe lasciato vulnerabile agli odiati romani e ai licenziosi Ventrue che si trovavano tra loro. Il grande mistero in questione, a mio parere, perch i Romani non rasero al suolo Cartagine immediatamente dopo quella vittoria. Sarebbe stato facile, come lo fu dopo la Terza Guerra Punica, ma esitarono
I ClVlUUAll

UNO:

j9
~

J~

~1mI
al momento di spargere il sale sulle macerie, e diedero

~~r-

ai Cainiti Cartaginesi il tempo di sparpagliarsie di


nascondersi, pianificando e sognando una vendetta futura. Forse i Ventrue in realt avevano meno influenza di quanto si pensasse.

IL TEMpO DEL PRIMO INCENDIO


c: Una volta che la minaccia di Cartagine venne sventata, cosa successe? Perch i Ventrue decaddero? K: Nonostante i Ventrue parlassero molto di "controllo",in realt ne avevano ben poco. Ricorda che i vampiri di Roma rimanevano nascosti, e che traevano il sangue in segreto dagli schiavi o dai cultisti. I loro strumenti erano i legami di sangue e il potere sulle menti degli uomini, ed entrambe le cose hanno un prezzo. Un vampiro non pu mantenere un legame con un numero infinito di ghoul, e la dominazione totale tende a ridurre gli umani a servi idioti e leccapiedi. Nessuno dei due metodi uno strumento efficace per mantenere il "controllo". E cos, invece di dare ordini, "Che accada questo e che sia fatto quello", i Ventrue e i T oreador di Roma agivano attraverso suggerimenti. Naturalmente i Toreador erano migliori nel farlo rispetto ai Ventrue, il che forse pu spiegare la decadenza di Roma. Ho scoperto, tuttavia, che l dove ci sono pi persone da comandare che cose da far fare, si ottengono comportamenti bizzarri. In ogni caso, i Cainiti dell'epoca dovettero affrontare anche un nuovo problema: i Cristiani. All'inizio, i non morti di Roma non erano troppo preoccupati. In realt, le liturgie dei Cristiani erano fin troppo sospettosamente simili alle nostre pratiche occulte: "Questo il mio sangue, prendete e bevetene tutti, e vivrete per sempre", e cos via. Molti tra i primi T oreador e Ventrue pensavano che il Cristianesimo fosse un culto personale guidato da un Cainita di qualche altro clan, o il risultato di un sardonico esperimento ideato da qualche anziano per nutrirsi meglio. Ben presto, per, smisero di ridere. I Cristiani erano una religione nascosta, una cospirazione. E cos anche i vampiri e i loro seguaci. Visto che entrambi operavano in segreto, prima o poi sarebbero entrati in contatto. La natura e le azioni dei vampiri erano ripugnanti per i Cristiani, che li vedevano come una perversione barbarica delle loro stesse credenze. Li videro, li odiarono e li attaccarono. Una banda di Ebrei reietti e malvisti non doveva sembrare una grande minaccia agli occhi dei potenti vampiri anziani di Roma, ma ogni anziano che sopravvissuto a Roma e che io conoscevo ne ha parlato con genuino terrore. Nessuno allora seguiva il figlio di Dio senza una fede totale e incrollabile. E inoltre sembravano tutti maledettamente bene informati sulle nostre debolezze. Circolavano voci di un "vangelo segreto" che
20

elencava anche le debolezze dei Cainiti, s, perfino le debolezze che noi stessinon conoscevamo, e che i Cristiani si tramandavano l'un l'altro nelle catacombe. Ma, cosa ancora pi importante, non temevano la morte. Erano pronti a bruciare Roma fino alle fondamenta per purificarla, e lo fecero, solo 60 anni dopo la morte del loro salvatore. Molti anziani perirono in quell'incendio. Tra le vittime vi fu quasi sicuramente anche il grande Esiodo in persona. IV entrue implorarono il loro alleato, Nerone, di sopprimere i Cristiani dopo quell' evento, ma era troppo tardi. I semi erano gi nel suolo e presto sarebbero germogliati.

COSTANTINO IL CRISTIANO K: Il grande incendio gett il governo segreto di Roma nel caos, e nessun Cainita, Ventrue o T oreador che fosse, era disposto a farsi da parte e a lasciare che fosse qualcun altro ad assumere il potere. Di conseguenza, le redini dell'impero rimasero senza guida proprio perch dozzine di mani artigliate cercavano di ghermirle tutte assieme. Gli storici Cainiti credono che le lotte umane per l'ascesa al trono di Roma fossero un riflesso delle lotte tra le fazioni di T oreador e Ventrue. Dicono che Caracalla "appartenesse" aiVentrue e che Eliogabalo fosse "dei nostri", ma io sono pi propensa a credere che fossero i vampiri a reagire alle lotte tra le fazioni umane, e non viceversa. Pensaci: attorno al 300 DC, ci furono nove anni in cui sei teste diverse portarono gli allori di Cesare. Nove anni! Un batter d'occhio per un immortale, ma in quel periodo Roma venne contesa selvaggiamente come un osso tra i cani. Alla fine Diocleziano calm le acque e divise l'imper spartendolo con Massimo Augusto e i suoi due grandi generali. I Cainiti sostennero questa divisione, o comunque vi si adattarono. Dopotutto, quando un impero a comandare su tutto, solo un Cainita pu emergerne supremo. Pi imperi significano pi opportunit. Purtroppo, tutte queste lotte interne lasciarono i Cainiti di Roma impreparati per Costantino. Molti T oreador riconobbero il potere che poteva essere esercitato da un'idea seducente come quella e quindi odiarono (o impararono a temere) i Cristiani. Furono i Toreador, credo, che spinsero Diocleziano ad attaccarli, anche se c'era bisogno di ben poca persuasione. I Ventrue si preoccupavano pi del potere militare e politico, ma non riuscivano a capire quale generale sarebbe emerso vincitore e sarebbe diventato il nuovo Cesare. Se uno qualsiasi dei due clan avesse saputo in anticipo che Costantino si sarebbe convertito alla vigilia della sua pi grande vittoria militare, di sicuro avrebbero unito le loro forze contro di lui. Ma non lo sapevano; i T oreador erano impreparati alle sue azioni militari e i Ventrue non erano pronti per il nuovo assalto condotto dai fedeli Cristiani. Se le leggende relative alla lampada di Costantino sono vere, forse non avrebbe avuto alcuna importanza,

LIBRO DEI ClAN: T OREAOOR

e qualsiasi tentativo di resistergli sarebbe stato un futile spreco di forze. C: La lampada di Costantino? Suona familiare. .. Mi sembra di aver letto un frammento da un manoscritto segreto di Hainault che si riferiva a qualcosa del genere, ma la storia nella sua interezza era andata perduta. K: Non ho mai visto la lampada di Costantino.In realt, se le storie sul suo potere fossero vere, nessun Cainita sopravvissuto avrebbe potuto. Conosci la storia della visione di Costantino di Cristo e del sole, no? "In questo segno tu vincerai"? Una storia apocrifa narra che Cristo diede' a Costantino un frammento del sole come ricompensa per la sua conversione. Questo oggetto era tenuto in una lampada dorata che veniva conservata nella camera di Costantino di notte. Ardeva incessantemente, senza bisogno n di olio n di cera, ma questo era solo il minore dei suoi poteri. La' luce della lampada di Costantino aveva l'effetto della luce del sole in tutto e per tutto, compreso il suo potere devastante di bruciare la carne dei Cainiti.Inoltre, la sua sola presenza faceva s che tutti i Cainiti nel raggio di una lega cadessero addormentati come facciamo subito prima dell'alba. C: Pensi che questo oggetto esistesse veramente? K: Non posso dirlo con certezza. Ma mi vengono in mente diverse vecchie storie che acquistano molto pi senso se crediamo che la lampada fosse presente.

~b ~~r-

I..

I BARBARI

ALLE PORTE

K: L'unico vantaggio che i Cainiti T oreador, Ventrue e Malkavian conservavano ancora era il loro interesse verso Roma. Come centro dell'impero, i vampiri erano sicuri che qualunque imperatore arri~ vasse col tempo, sarebbe stato sottilmente manovrato per agevolare la razza di Caino. Forse il consigliere o il tutore in questione poteva appartenere a un clan rivale, ma in ogni caso il nuovo impero sarebbe stato strutturato in base ai desideri dei figli di Caino. Ecco perch la fondazione di una Nuova Roma a Bisanzio fu un vero e proprio shock. Ora i Cainiti di Roma non potevano pi contare sulla presenza dell'Imperatore per essere protetti. Le cose sembravano davvero cupe. Circolavano gi molte voci secondo le quali i Visigoti, i Vandali e gli Svevi avevano tra loro dei vampiri,tracuivariBrujahansiosidivendicareCartagine e vari Gangrel invidiosi della grandezza di Roma. Alcuni dei Cainiti Romani rimasero nella citt, affidandosi alle famiglie e ai servi pi fedeli e alle loro conoscenze antiche per proteggersi, indipendente~ mente da chi fosse il mortale che indossava il manto di Cesare in quei mesi. Altri, in genere quelli che avevano meno da perdere, fuggirono sulle colline e si unirono ai barbari. La terza opzione fu quella che risult pi piacevole ai Toreador: fuggirono a Bisanzio. Questa fu una divisione critica per i T oreador. T eofano, il mio sire, rimase a Roma coi suoi infanti, mentre Menippeo fuggiva ad est coi suoi e anche con
21

quelli di Esiodo. Le comunicazioni tra i rami orientali e occidentali della "famiglia" dei Toreador si intensi~ ficavano, ma man mano che Roma decadeva, la comunicazione era sempre pi difficile. Poi si interrup~ pe del tutto per diversi secoli. Ora sappiamo che Menippeo e i suoi infanti riusci~ rono ad arrivare a Bisanzio. Fu un grosso rischio, naturalmente. Non solo il viaggio era pericoloso (spe~ cialmente per quelli della nostra razza), ma al termine delviaggioliattendevaunacittgovernatadaiCristia~ ni. La mia stima che almeno la met dei Cainiti che intrapresero il viaggio venne distrutta lungo la strada. Coloro che giunsero a Bisanzio, tuttavia, vennero ricompensati: erano pochi i vampiri che osavano agire apertamente sotto il naso dei Cristiani Bizantini. Co~ loro che lo fecero si adattarono rapidamente alla nuova Chiesa. L dove i vecchi Cristiani che avevano bruciato Roma erano dei fanatici che non avevano nulla da perdere, i nuovi Cristiani avevano molte vite e molte ricchezze da proteggere. Qualsiasi vampiro che fosse in grado di nutrirsi con discrezione poteva vivere nel lusso nella Nuova Roma. I T oreadorrlmasti a Roma furono, probabilmente, i primi a procurare al nostro clan la fama di pacifisti. Dopotutto, il nome di Roma significava ben poco per loro. Si preoccupavano della sua magnificenza, ma gli importava ben poco di quale transitorio re mortale vi abbinasse il suo effimero nome. Alarico il Visigoto? Odo acre degli Eruli? Non aveva importanza chi domi~ nava di nome. Ogni sovrano ambiva non solo al potere di Roma, ma alla sua grandezza e quindi alla sua
bellezza. E questo desiderio di bellezza offriva ai T oreador

molte opportunit.

I SECOLI

BUI

K: La caduta di Roma fu un colpo tremendo per i T oreador, i Ventrue e, soprattutto, per la civilt umana. Qualsiasi cosa possano affermare i Lasombra, loro c'erano, assieme ai Gangrel, ai Brujah e agli T zimisce, alleati con le orde di barbari illetterati che puzzavano di merda e mangiavano carne di cavallo, e che attaccavano per invidia un impero grandioso che loro non sarebbero mai riusciti a costruire. Ad ogni assalto morivano altri Ventrue, e assieme a loro moriva il potere di Roma. I Ventrue erano quelli pi abili nel prevedere gli sviluppi degli eventi, sai?Tra i Cainiti erano quelli che avevano capito che la grandezza di Roma non risiedeva nei monumenti o negli eserciti, ma nelle strade, nei campi coltivati e nelle monete. Per gli altri clan, perfino per il nostro, questo era un concetto incomprensibile. Quelle cose erano come la trama di un arazzo, i fili che non si vedono ma che sostengono il ricco tessuto di superficie.Saccheggiatorieaspiranticonquistatoriinfestavano le strade. Distruggevano gli acquedotti, bruciavano i campi nel corso dei loro assedi, e non capivano che stavano devastando ci che volevano rubare. E si

CAPITOLO UNO: I CiVILIZZATI

i...

chiedevano perch i loro "regni" degenerassero subito in squallidi villaggi isolati popolati da gente ignorante, sporca e ignobile. Col trionfo dei barbari e i Ventrue allo sbando, tocc ai T oreador conservare ci che rimaneva delle conoscenze di Roma. I T oreador orientali se la cavarono abbastanza bene a mantenere in vita l'idea di un impero. Forse Giustiniano benefici dei loro consigli nel corso delle sue conquiste, o forse no. Fa piacere pensarlo, immagino. In ogni caso, a Bisanzio le lezioni apprese a Roma venivano tenute in gran valore, almeno all'inizio. In Europa, il meglio che potevano fare era cercare di conservarle e sperare nell'avvento di un'era pi saggia. La maggior parte di questo tentativo di conservazione avvenne, guarda caso, proprio sotto il naso della Chiesa Cattolica. Alcuni monasteri ospitavano dei T oreador, a volte anche volontariamente. Dopotutto, un uomo di Dio sempre un uomo, sotto la sua tunica, e in fin dei conti cos' un po' di sangue in cambio dell'eternit? Il mio stesso sire, T eofano, pass un secolo all'interno di un monastero dei Franchi, dicendo ad ogni abate ci che glifaceva piacere sentirsi dire. Per un abate era un Angelo del Signore, mandato per trasmettere le conoscenze dei Greci al fine di poter preservare la saggezzadegli antichi. Per un altro era un succube al quale vendeva volentieri il suo sangue, la sua anima e la sua obbedienza in cambio di "conoscenze segrete" e dei

~{~~~-

I~

D'altra parte, conobbi uno studioso Brujah che era pronto a giurare che gli Assamiti avevano convinto i Saraceni a risparmiare Costantinopoli. I T oreador di Costantinopoli offrirono agli Assamiti le conoscenze dei Greci edei Romani.Incambio, ifiglidi Haqimfecero sche i Mori risparmiassero Bisanzio,o almeno cos diceva lui. Secondo me questa teoria quanto meno dubbia. In primo luogo, i Musulmani erano pi interessati a conquistare i Cristiani piuttosto che ad apprenderne i segreti: basta guardare la loro calata su vasti territori che appartenevano a Bisanzio in Arabia e in Africa. In secondo luogo, Costantinopoli era la pi grande citt dei suoi tempi, ed era una sfida insormontabile per qualsiasi invasore. In terzo luogo, gli Assamiti (anche se avessero avuto la possibilit di dissuadere i Mori) sarebbero stati senz'altro meno interessati alle conoscenze dei T oreador e pi interessati a reclamare la loro vitae. Ricorda che Menippeo probabilmente era a Costantinopoli in quel periodo: quale tesoro di cultura Greca poteva reggere il confronto, per come la pensano loro, a un sangue di quinta generazione? Non c' dubbio che i Saraceni acquisirono molte conoscenze del mondo antico, ma dubito che vi riuscirono graziea canali Cainiti, senon indirettamente. Quando i Mori conquistavano un citt, leggevano i libri nelle sue biblioteche, invece di bruciarli. Alessandria fu una terribile eccezione a una regola altrimenti illuminata.

piaceri della carne. Che gioco incredibile.


Man mano che le strade dei Romani si sgretolavano, le comunicazioni tra le terre lontane si facevano sempre pi rare. I migliori viaggiatori Cainiti erano i Gangrel e i Ravnos, naturalmente, che potevano coprire grandi clistanze sotto forma di bestie, ma avevano ben poco interesse a trasmettere messaggi tra i T oreador Europei e quelli Bizantini. La maggior parte dei T oreador Europei temette il peggio: che fossero gli ultimi rimasti della loro stirpe. Anche coloro a conoscenza del fatto che alcuni di noi erano riusciti a raggiungere Bisanzio ed erano sopravvissuti, temettero il peggio quando i Mori iniziarono le loro campagne e conquiste. Come i Cristiani prima di loro, gli invasori seguivano una nuova religione animati da una fervida fede; non avevano paura di morire. In retrospettiva, forse sarebbe stato meglio se i Musulmani avessero conquistato l'Europa. Almeno loro capivano il valore dell'astronomia e della matematica! Ma cos non fu. Le loro conquiste si arrestarono quando vennero sconfitti in Francia nel 732. Ma non vennero allontanati dalla Spgna prima che fossero passati almeno 700 anni. C: Che ruolo ebbro gli Assamiti nell'invasione Moresca? K: Chi pu dirlo? Per quanto ne so io, non ho mai incontrato uno dei famigerati Figli di Assam. Non mi sorprenderei nel sapere che erano presenti, ma, se c'erano, seguivano i Saraceni come dei parassiti, non come condottieri. Forse li avevano seguiti, ma non credo che comandassero loro l'invasione. .
22

L E UROpA FEUDALE
K: Mentre i Saraceni circondavano Bisanzio, l'Europa iniziava a riprendersi. I Ventrue, scaraventati nella polvere durante le notti di Alarico, finalmente si riorganizzarono (anche se, nella loro tipica mentalit burocratica, ci misero dei secoli per farlo). Speravano di poter trovare un successore dei Romani nel popolo dei Franchi; con Carlo Magno, sembrava che ci fossero riusciti. I Lasombra, sempre pronti a cogliere l'occasione, proposero ai Ventrue un patto: accettare una "societ" ed ottenere il loro sostegno, o tentare di rimanere da soli e di stare a guardare mentre i Lasombra univano gli altri clan contro di loro. I Ventrue, che non erano stupidi, accettarono l'offerta, e i Toreador, che a loro volta non erano stupidi, offrirono il frutto

degli studi dei Greci e dei Romani in cambio di un


posto in questo nuovo ordine. Tutto funzion ottimamente per i Cainiti d'Europa, tranne che per i Brujah, i Gangrel e gli T zimisce. Questi tre clan si allearono per cercare di spodestare i Franchi" ma era un'impresa disperata. I campioni che avevano scelto, i Vichinghi, erano di sicuro terrificanti in battaglia, ma erano pur sempre dei barbari. Tutto quello che sapevano fare era saccheggiare e distruggere. Non erano capaci di conquistare. Gli T zimisce ottennero risultati migliori su quel fronte, forse perch si limitarono a un'invasione di terra, dove i Cainiti avevano possibilit migliori di supervisionare la battaglia personalmente. Alla fine

LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

,..

riuscirono a influenzare una possente trib Svedese chiamata i Russi e a condurre incursioni da Kiev, che divenne una roccaforte T zimisce per molti secoli. I Brujah e i Gangrellitigavano tra loro, come accade sempre quando ci sono due capi e pochi seguaci. I Vichinghi alla fine si stancarono di una costante vita di guerra e si convertirono al Cristianesimo. C: I Toreador ebbero una loro parte in questo? K: Puoi starne certa: T eofano descrisse la conversione dei Vichinghi in termini molto personali. Non che fosse molto difficile. Dopotutto la loro religione affermava che il mondo era destinato a bruciare nel fuoco della dannazione senza che una singola anima scampasse a tale destino. Il Cristianesimo parlava di un' Apocalisse simile, ma la quale, per i buoni, sarebbe rinata un'incantevole nuova Gerusalemme per tutta l'eternit. A te potr sembrare una scelta tra due favole ugualmente ingenue, ma i ristiani avevano una ricchezza di bellezze (musica, architettura, pittura) che i Vichinghi non avevano mai visto prima. Di fronte a tutto questo, non mi sorprende che abbiano creduto di intravedere per la prima volta il paradiso.

~~~~I~

meno conosciute sul Graal venivano narrate a un


.

pubblico pi ristretto.

AMICIlNASPETTATI
K: interessante, non vero? All'inizio la Chiesa Cristiana era stata la pi grave minaccia che la nostra razza maledetta avesse dovuto affrontare. Ma dopo un millennio, che un tempo assai lungo anche per i nostri occhi, la Chiesa era passata da una minaccia assoluta a un rifugio pericoloso per i pi audaci o i pi disperati. Man mano che gli anni passavano, divenne sempre pi un rifugio, finch non divent il miglior strumento a disposizione dei T oreador per le loro attivit di creazione, preservazione e diffusione di tutte le cose di valore. Ora arriviamo al punto della nostra storia in cui posso parlare di me personalmente, in quanto acquisii la Falsa Vita nell'anno del Signore 1150. Era un grande momento per essere una bella vampira in Europa. I Saraceni avevano proibito l'accesso alla Terra Santa ai pellegrini Cristiani, e la Chiesa era determinata a tornare in forze. Le Crociate trasformavano i ragazzini in uomini, gli uomini in eroi e gli eroi in cadaveri. Fratelli di ogni appartenenza venivano attirati nei pressi del conflitto dalle grandi quantit di sangue versato. Pi di tutti accorrevano i Ventrue e i Brujah, molti dei quali erano veri credenti che speravano di ottenere il perdono di Cristo per l'affronto che la loro esistenza costituiva nei confronti del suo regno. I Malkavian venivano attirati dal caos generale, in mezzo al quale la loro follia sembrava soltanto una goccia nell'oceano. Gli Assamiti, i Setiti e perfino alcuni Gangrel e Ravnos spesso si ritrovavano a combattere dalla parte dei Musulmani. Altri ancora, opportunisti provenienti da ogni clan, arrivavano spinti solo dall'avidit, dal profitto o dalla semplice curiosit. Dopotutto, ogni giorno in Europa si diffondevano i racconti sul Graal, e di notte, altre leggende
23

C: Ho sentito alcunedelleballatedeiT oreadorsulGraal. K: Allora sai qual era l'aspetto pi seducente: il fatto che la coppa di Cristo non guarisse solo le ferite del corpo. Molti Brujah, Malkavian e perfino Nosferatu credevano che bevendo dal Graal avrebbero potuto cancellare il marchio diabolico che segnava le loro anime, riacquistare l'umanit e tornare a camminare alla luce del giorno. C'erano anche altre storie analoghe al riguardo, ma che dicevano che la grazia offerta dal Graal aveva un terribile prezzo. In base a questi racconti, un vampiro poteva essere liberato dal vincolo di Caino, ma solo al costo della vera morte. La sola piet concessa ai figli di Caino era la possibilit di morire come mortali, e non come mostri morti a met. Forse le storie sono vere. Chiss? Forse la lampada di Aladino era davvero il frammento di sole di Costantino... ho sentito alcuni studiosi di leggende Saracene che sostenevano questa teoria. Non c' modo di saperlo. Tutto quello che posso dirti, che furono molti i Cainiti che intrapresero la ricerca del Graal.. Pochi tra loro furono visti in seguito. Quanto a me, io non avevo alcun desiderio di tornare alla vita mortale. Qualche anno in pi di luce. del sole mi sembrava una ricompensa stupida in cambio di un'eternit di notti. E che notti! Gli uomini di chiesa pi intelligenti avevano capito che la minaccia posta da questi mostri soprannaturali serviva solo a solidificare la loro autorit e, tacitamente, ci consentivano di fare le cose a modo nostro. La Chiesa, armata fino ai denti per combattere nelle Crociate, non doveva preoccuparsi di qualche mostro solitario: era troppo occupata a prendere d'assalto Gerusalemme. E, oltre a quello, a far fronte allo scisma della Chiesa Ortodossa. Quando le Crociate diedero all'Europa una parvenza di unit, finalmente il commercio tra le nazioni pot svilupparsi. Vennero ricostruite le strade, la moneta prese a circolare ovunque, la Chiesa allent le sue restrizioni sulle attivit bancarie e lo splendore di Roma non solo venne eguagliato... ma in alcuni luoghi addirittura superato! Mi riferisco, naturalmente, al pi grande trionfo di quell'era: la costruzione delle cattedrali. Notre Dame, a Parigi, ancora in piedi? C: S, certo che s. K: Allora evidentemente Cristo dev'essere rimasto compiaciuto dei miei sforzi. Forse sar vanitosa, ma mi piace vantarmi un pochino del merito di Notre Dame. Non fu una mia idea o un mio progetto, ma l'ho vista costruire e l'ho protetta in tutti i modi che potevo. I mortali potranno fare ricami, cantare o impiastricciare con la vernice, ma erigere una cattedrale un arte destinata a coloro che hanno pi tempo che non la manciata di decenni concessa alla vita di un

umano insignificante.

CAPITOLO UNO: I CIVILIZZATI

22 ;Qcel11.tlre

eltrlt "RetleCCIt/

e~l11.e pr~l11.e.s.s~/ n~ p~rtltt~ f(,lttnerm It :Pltr-g per tlt ' prl11.lt v~ttlt A~p~ 1Jtft.si 1ultttr~ .sec~t/ tlt n~tte .sc~r.sl/.. lA .sJtft pltAr~nltnZA Aet.ttJn-gte.se e Aet -g:rltnce.se plt.s.slttlite/ e Itncffe.se in l11.ez.:u Iti Ai.sc~r.si It n~n wter tiene. e~ntinJtft Ai tltnt~ in tltnt~ un Itnltcr~ni.sl11.~ .si in.sinult Ai tutti i -gi~rni/ nlt l11.pltrlttl"iutt~.st~
'

inA~.s.sltre ve.sttt.sntetici/ fl.nc~rlt .sc~nveniente

<,~. .cc.. .s~t#.il.tltnlt/

.setlt ~ c~t~m/ e c~n.siAerlt per"b 1ultnAb (lnb re-g-g.senb / m

inAM.)ftre

..'~, i.~pltntltt~n,

tnlttl11.ente cbnvintlt nnltl11.brIttlt.

It inAM.s1t.~.un ,"~"i:

rl11.lt.stlt

Jt .sUb -gU.stb pertlt


t/n~ p()rtlttlt

tletez.ZA. ril11.lt.st()int()cltt(). QUltnA~ n C~ncert() Cbrltte .serltte Abpb tlt,.sJtft re.surrez.i()m. m.s.sun Itttr()

It 71()tre;Qltl11.e#:per

ril11.lt.stltItl11.l11.ut()ttlt per tlt pri11t wttlt rkftcc()rtlt

< .f.,ltcril11.e A .sltn-gue .sbn().sce~,e~utte .sue -gu1!'fCe/ e n~n .s mltncffe A l11.e cne-gtietelt.sciilJjltv/f'(t()rtunJtEltl11.ente

~f:rlt mi. Aintbrni per vr-Aere t'f:~t:enlt). ril11.lt.stlt A nU()1}() :tfll11.l11.ut~ttlt Alttte .str4je/ li.s.s.1~A~ flttlt.scnlttlt te tuci Aette }Utc()rltz.()ni71lttlttiz.e.&.ut~}tlt.Af1:~!P-lllt trltnce .sbtb1ultnA() un tltJt .streCCilttbItccltnt~"'~'ltj:;ff~~rlrtjyet()cti.6i
.sflftventlttlt Cffe nlt .st()4r;i~~~:';J,. Z;:ine e nlt .stltltt~

tlttl11.ente
/

it Cffe nlt

.spltventltt() (IItut.stlt Ittf,~n~~~fltrt()


Ai Un eAiticib. JI11.111.1-gi;6.s~;l;tltt()

.scniltntltre .suttlt t~clttlt


It l11.~ri1;" U~cbtp().

t()rtunltt()

71()n l11. .stupire .se tb.s.sel#()rt~ i pltur~},


:Per Cb~C<t1:M.r~,~~!;It*;en~/1t ifA'j fl;stf1f;~~ev;~~iib.s1Kfl*!:Sperltv()

,.'

. </C'i'

.serlttl1~/ffbP()~tlttlt

/tt etutl..i

A 111.(){~~~r?!:ig#$g~fA&~..

:':t:lt1}re#eNju'iuit~'Jt.It, f pen.sltw ne tllttterin "f,.s:tt~~flt;;f};iY!l{f~ ;{percv-g Cffe tI~ttlt1}1:n() n;f Ittte 4.00 Aet I11.ltttfjSci .sltre#erK{ ,t.~'iJf~t"i;'\'" ",;.~?'?f~'e()1'fl11.() .stupbrii(; "*." $, ',i 1; ~.s.t'J ' >,. QJtftnA~ td',:s.. .,' ; "" . . ,;,.. .' Ittit nettlt . l11.i.scn; " .senz.1t Ittcunlt .'J!i:erlt.stlttb te,,:ttb> pi tltrA, '..

te ~bq>

Mtlt l11. 41t ~c()r{t, (~~C().s.slt: J.l1t Aett() Cffe tlt -gente ~ttd . ne-gt-1,nl1;!~~~tlt':Pf.ste(.,:Altnz.llnA() tin() Ittt() =",lt;[i* '.".. '.'. ..,~tlt tglitlti't/~ft11unltfUfite.ne.)()rltMe invlttlt Alt unA() Il t~fttp.' ...:.ii,;, "",.,' ,
'

lA
-

c4It;;t'~littlt

;blt~.se

Mltcltt/.re.

e ftri~~{~1}:"Ai~/~J.\

A quei tempi io mi trovavo laggi, a Parigi. Tra tutte le citt del mondo, di sicuro Parigi era la regina. Anche se dotata di una vasta popolazione, c'erano cos tanti Cainiti che molti dei cacciatori meno accorti venivano impalati dai rivali affamati, oltre che dai mortali spaventati. L'universit attirava Cappadocii e T remere come mosche sullo sterco, mentre le corti della Dinastia dei Capeti attiravano i clan pi raffinati. Sembrava che ogni vampiro che non fosse partito per le Crociate si trovasse a Parigi. Riesci a immaginarlo? Mi ricordo di una taverna lungo le rive della Senna dove una Cainita col dono della bellezza poteva scegliere uno qualunque, o anche tutti, tra una dozzina di marinai, uomini robusti di ritorno dal mare, ben consapevoli della benedizione del Bacio e ansiosi di condividere la loro vitae. La gente sapeva. Sapeva e non gli importava. Nutrirsi era facile, a meno che tu non fossi un Nosferatu, un Gangrel o una simile razza sgradita., Fu un tempo glorioso per tutti noi. Ma naturalmente non poteva durare.
24

K: Forse avrei dovuto insospettirmi quando seppi che Costantinopoli era stata saccheggiata. Non da quei bastardi Saraceni, ma dai Cristiani. Dopo essersi stancati di combattere contro i Mori sotto il sole cocente, si erano rivolti contro la Chiesa Ortodossa e avevano massacrato la loro stessa specie in un impeto di avidit e di frustrazione. Dopo che le Crociate avevano perso il loro impeto, la Chiesa aveva visto la sua autorit messa in discussione. Lo scisma tra i papi aveva soltanto aggravato il problema, e al di l di quello che affermano i Lasombra, i Ventrue e i Brujah, nessuno dei numerosi papi e antipapi del tempo era "sotto il nostro controllo". La Chiesa era diventata corrotta e, s, cinque uomini di chiesa su dieci erano reprobi senza fede pronti a sporcare la loro umanit davanti a qualsiasi persona o cosa che potesse lasciar cadere una moneta nelle loro mani... ma c'erano anche coloro la cui fede rimaneva forte. Gente che poteva trasformare un vampiro anziano in un bambino piangente impugnando soltanto un crocifisso e recitando un paternoster. Ma nella maggior parte dei casi, il potere temporale sembrava incompatibile con il potere della fede. I preti intenzionati a condurre la loro crociata contro di noi esistevano, ed erano un pericolo, ma a quei tempi erano isolati e disorganizzati. Erano ostacoli lontani, e non una minaccia. Almeno cos pensavamo, noi che reputavamo la Chiesa un porto sicuro per la conoscenza eil potere dell'ipocrisia, noi che non avevamo visto Roma bruciare e non avevamo sentito il flagello delle parole di un santo sulla nostra pelle. Fu allora che venne l'Inquisizione. Dapprima sembrava innocua. La Chiesa voleva sradicare gli eretici? E perch no? Sembrava un gigantesco trucco attraverso il quale poter allontanare quelli pi ostinati, i sacerdoti che costituivano una vera minaccia ai Cainiti individuali. Hai sentito le voci secondo le quali l'Inquisizione originale del 1200 era stata orchestrata da un T oreador per consolidare il suo controllo sulla chiesa? Beh, se lasci trapelare al di fuori del nostro clan che vero, berr il tuo sangue fino ad ucciderti di persona... ma vero. E nei primi 200 anni, funzion esattamente come speravamo. Forse i Ventrue ne sapevano di pi riguardo al nostro potere sulla Chiesa di quanto non pensassimo, forse dopo le Crociate ne avevano avuto abbastanza dell'autorit papale, o forse ebbero semplicemente fortuna. In ogni caso, molti dei Ventrue che ritornavano scelsero di andare in Gran Bretagna piuttosto che fare ritorno alle loro posizioni originarie in Francia. Dato il dominio Francese sulla cultura Inglese all'epoca, adattarsi non fu difficile, e le leggi Inglesi di Mano Morta e di Provvigione rendevano la stretta della
'

LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

, '",-""",

J~

~{8 ~~una fonte di smisurata ricchezza (e, con essa, il p~tere che ne consegue), ma spinti dall'arroganza, pensavano di poter ingannare o asservire le creature del Catai che avevano riservato un trattamento talmente brutale al loro esploratore Praetor. Per acquisire questo presunto vantaggio molti di loro si spostarono a sud e in Italia, dove si unirono ai T remere per sostenere i Guelti. Stando alla storia, i T oreador e i Ventrue prestarono attenzione e assistenza ai Ghibellini, e il risultato fu un prevedibile bagno di sangue. Mentre accadeva tutto questo, i Lasombra misero in atto il loro piano di contattare il Catai. Molti dei Lasombra pi forti vennero inviati in Oriente nel tentativo di stringere un patto, ma i risultati furono catastrofici. Ho sentito dire di storie secondo le quali le teste degli ambasciatori Lasombra vennero rispedite indietro all'interno di scrigni laccati con grande eleganza, e che ogni testa era stata trasformata in cristallo ma era ancora in grado di urlare. A quel tempo, io ero ancora a Parigi. Mi ero interessata ben poco a simili questioni politiche, finch nel 1307 non arriv nella mia citt un esiliato italiano di nome Dante Alighieri. Dante era un uomo di immensa cultura e dal grande potenziale, che aveva intuito il suo grave errore nell'aiutare i Guelfi, quindi gli offrii il mio patronato. Sono orgogliosa di affermare che fui io a convincerlo a rifiutare quell'umiliante offerta di "clemenza" che gli avrebbe permesso di tornare a casa strisciante come un criminale pentito. Insistetti sul fatto che si meritava onore, e non disprezzo. Di conseguenza rimase lontano da Firenze e, probabilmente, evit la morte per mano dei Guelfi Bianchi o dei Guelfi Neri. Quando i Lasombra capirono che il loro azzardo nel Catai si era rivelato inutile, i T remere avevano gi abbandonato uno sforzoanalogo. Credo che i Lasombra e i T remere avessero originariamente intenzione di utilizzare la Chiesa come un baluardo contro il Sacro Romano Impero, ma i T remere, in seguito, si erano convinti che avrebbero sofferto sotto il giogo del potere papale in Italia molto pi dei Lasombra. Quindi i T remere sostennero i Guelfi Bianchi, e vennero rapidamente sconfitti dai Guelfi Neri dei Lasombra, portando a compimento le loro stesse profezie di persecuzione per mano della Chiesa. Sospetto che il secolo di cui sto parlando presentasse molti parallelismi con l'antica guerra di Roma contro Cartagine. Solo ora, secoli dopo, ne accorgo... c: Cosa volete dire? K: La Prima Guerra Punica era simile a un gioco, un gioco quasi tra gentiluomini impegnati a manovrare le loro pedine mortali. Almeno cos sembrava ai Brujah, almeno finch non persero, e forse anche ai Ventrue. La sconfitta gener paura e vergogna, e una collera che spinse entrambi a combattere la guerra seguente senza piet. E i Cainiti subirono gravi perdite a causa di tutto questo.
'

Chiesa meno serrata rispetto al resto del Continente. Quando i Ventrue lasciarono la Francia per l'Inghilterra, i T oreador si affrettarono a riempire il vuoto (assieme a molti odiosi Lasombra e torbidi Tremere). - Si giunse a un tacito accordo in base al quale la Francia "apparteneva" ai T oreador, in cambio della cessione dell'influenza della Gran Bretagna ai Ventrue. Questo accordo sembrava soddisfacente a entrambi i clan coinvolti, che non vedevano alcun motivo di complicare le cose coinvolgendo parti esterne. Era l'alba dell'Et delle Esplorazioni, ed era un periodo emozionante. Marco Polo era riuscito a viaggiare fino agli estremi dell' Asia, fino alla corte del Oran Khan dei Mongoli. Molti Lasombra e molti Ventrue, ansiosi di trovare nuove terre da saccheggiare e da infestare, se ne andarono ad est e non fecero mai pi ritorno, tranne quei Cainiti come il Lasombra Spaniard, che si fece chiamar "Praetor". Riusc a fare ritorno dall'Oriente dopo aver circuito un gruppo di zotici delle steppe e a far credere loro che era uno spirito ancestrale immortale, in quanto la sua immagine non veniva riflessa. Quando fece ritorno aveva perso molte parti del suo corpo e buona parte della sua ragione, pazzo come Malkav in persona, farneticando di teste volanti e dei denti degli scheletri di giada. Ma l dove i vampiri avevano paura di andare, le carovane dei mortali avanzavano gradualmente. Il commercio con l'Oriente aveva arricchito le citt d'Italia, e questo a sua volta aveva sconvolto l'ordine che i Ventrue, i Lasombra e i T oreador avevano tentato di costruire per secoli. I tre clan ambivano tutti alla posizione sicura che avevano ai tempi del Sacro Romano Impero, ma allo stesso tempo tentavano di tenerla libera dalle interferenze degli altri clan esterni, soprattutto i maledetti T remere. Gli Usurpatori avevano offerto il loro aiuto ai nemici dell'impero, sperando che questa distrazione avrebbe stornato eventuali attenzioni indesiderate da parte dei tre clan maggiori. Si sarebbero rivelati una piccola minaccia, se i Lasombra non avessero preso una decisione basata su una perfetta combinazione di arroganza e idiozia: la decisione di tradire l'impero che non riuscivano a comandare. . I Lasombra iniziarono ad aiutare il partito dei Ouelfi in Italia, un gruppo che voleva abbandonare il Sacro Romano Impero. Credo che la loro decisione fosse dettata in parte dall'invidia. IV entrue e T oreador all'interno dell'impero erano in buoni rapporti tra loro (talmente buoni, in realt, che, quando i Ventrue Inglesi in seguito entrarono in lotta con i T oreador Francesi nella guerra dei 100 anni, molti Toreador Imperiali aiutarono i Ventrue contro i membri del loro stesso clan, ma a questo arriver tra poco). All'interno dell'impero, i Toreador e i Ventrue uniti assieme riuscirono facilmente a neutralizzare i Lasombra. I Lasombra, tuttavia, nutrivano grandi speranze per l'Oriente. Non solo vedevano le vie carovaniere come

CAPITOLO UNO: I CMlIZZATI

25

Il conflitto italiano priv moltiCainiti della loro non vita. E poi venne la Guerra dei Cento Anni. L'Italia, se non altro, fu pi astuta. C'era la mano degli Antichi dietro tutto questo? Furono loro a scatenare i nuovi conflitti al fine di infiammare le nostre passioni e distrarci dai loro fini, ancora pi sanguinari? c: Credete che la Guerra dei Cento Anni fosse opera degli Antidiluviani? K: Forse la guerra era soltanto un mezzo per raggiungere uno scopo. Forse lo scopo della guerra era quello di indebolire tutta la nostra specie. C: E and cos? K: Senza dubbio. La guerra in s provoc la Morte Ultima di molti nostri simili. Ma la guerra era solo un preavviso del vero orrore che ci attendeva: la Morte Nera. Per ogni Cainita caduto in combattimento, una dozzina cadeva per le conseguenze di una caccia disperata. lo stessa avevo un buon amico, Aubric, che si era costruito una comodo rifugio in un villaggio a sud di Parigi. Deteneva il potere dell'oblio del Lete: le sue vittime non sospettavano mai nulla. Come un pastore meticoloso, si prendeva cura del villaggio, beveva da coloro che erano abbastanza forti da reggere e risparmiava quelli deboli. Poi l'epidemia colp, e nel giro di un mese met del suo gregge era morto e dei restanti, un'altra met stava morendo. Non poteva nutrirsi dei malati per timore di contagiare i sani, ma le sue attenzioni avevano indebolito a tal punto coloro che avevano resistito al morbo che spesso cadevano contagiati il giorno dopo. Tent di fuggire, ma nessun cavallo, in preda al terrore, accett di portarlo. Gli altri insediamenti montavano la guardia per respingere i profughi provenienti dalle citt contagiate, e non c'era nessun luogo dove riposare nel raggio di una notte di viaggio. Alla fine, Aubric massacr i cittadini restanti nel giro di una singola notte, usando il loro sangue per ricorrere a tutta la sua forza e la sua velocit, e tent di sfrecciare verso Parigi. Il sole lo colse quando ormai era in vista della citt. A tali storie se ne aggiungono altre ancora pi gravi o tragiche. Alcuni mortali ci incolpavano della malattia, e in effetti alcuni di noi propagavano gli umori neri da una vittima all'altra. Questi mortali, che ne sapevano abbastanza da risultare pericolosi, ma non abbastanza da dimostrarsi saggi, spinsero molti vampiri. incontro alla loro Morte Ultima, spesso bruciando li sulle pire dei cadaveri morti di contagio. Dappertutto, la supremazia dei Cainiti vacillava. Per me la colpa fu dello scisma tra i Toreador Francesi e i Ventrue Inglesi. Eravamo sfuggiti alla maledizione di Uriele per secoli, alleandoci contro i nostri nemici comuni, ma una volta che i Lasombra commisero il loro errre fatale in Italia, e una volta che l'epidemia rese la non vita un inferno per i nomadi come i Gangrel, la sola grave minaccia che ogni clan riusciva a vedere era quella posta dall'altro clan. Forse sono troppo dura verso ntrambi i clan. Era
.

~~ ~~~

J~

un secolo di caos e di decadenza: Per la prima volta dopo secoli, i contadini osavano alzare le mani su chi era migliore di loro, e senza nemmeno venire fomentati da agitatori non morti. La fuga dei Cosacchi in Siberia colse tutti di sorpresa, come anche la Jacquerie in Francia. Il Sacro Romano Impero era soltanto un'ombra della gloria di un tempo, guidato da individui a cui importava essere solo re della Germania, e non imperatori sacri. Ma da parte mia, ci che vidi fu la fellonia dei Ventrue, che volevano impadronirsi delle ricchezze di Guascogna. Forse facemmo l'errore comune di credere alle vanterie dei Ventrue, che avevano promesso di restituire la Guascogna alla Francia in cambio del nostro aiuto contro gli Scozzesi, un aiuto che aveva scacciato William Wallace dalla Francia e dal suo avamposto presso Londra. Ma gli Inglesi si rifiutarono di restituire la Guascogna ai Francesi, e noi, pieni del nostro orgoglio, credemmo che fossero i Ventrue a rifiutarsi di restituirla ai Toreador. Da quello che poi seppi delle lotte intestine in Inghilterra, non mi sorprenderei se i Ventrue si fossero veramente sforzati di convincere il Re a cedere la Guascogna e avessero semplicemente fallito. All'inizio, la Guerra dei Cento Anni and male pyr noi (e per la Francia), grazie soprattutto all'impeccabile organizzazione dei Ventrue. Ma, ancora una volta, la storia si ripet. Proprio come a Roma, i Yentrue avevano accumulato troppo potere e avevano ;s~into gli altri clan ad allearsi contro di loro; la minaccia di un'Inghilterra totalmente in mano ai Ventrue un gli altri clan contro di loro. I T remere sostennero filloro uomo, Owen Glendower, ma furono soprattutto i Brujah Spagnoli ad incoraggiare la sospirata vendetta cgntro i Ventrue, che non avevano mai perdonato. Con l'aiuto delle navi e delle armi degli Spagnoli, l'Inghilterra venne ridotta ad un numero esiguo di avamposti costieri. Trattare coi Ventrue e i Lasombra era come ritrovarsi tra un orso e una vipera: se ti voltavi per affrontare uno, l'altro ti mordeva alle spalle. Ogni attore svolgeva ottimamente il suo ruolo: i Brujah erano soldati senza pari. IV entrue erano generali inarrivabili. I Lasombra erano infidi, luridi pugnalatori alle spalle ineguagliati. In ogni angolo d'Inghilterra o di Francia in cui ci fosse un nobile invidioso e senza onore bramoso di potere, dietro c'era un Lasombra che alimentava la sua corruzione. Le loro macchinazioni, i loro delitti e i loro intrighi (per non parlare dell'epidemia) lasciarono entrambe le nazioni con ben pochi mezzi atti ad affrontare una guerra. I Ventrue furono i primi ariprendersi. Epoi ci fu Agincourt. Devi capire bene cosa successe ad Agincouri:. Non fu soltanto una brutale, inconcepibile sconfitta di una forza enormemente superiore per mano di una piccola banda di Inglesi che tentavano di fuggire. Fu ben pi di.,
.

LIBRO DEI CLAN: T OREADOR

26

fI~

.,..

, i

un'umiliazione. Agincourt fu la morte della cavalleria. Fu l'ultima battaglia in cui gli uomini combatterono in nome della gloria e dell'onore. Fu il grande trionfo dell'utilit pratica e del pragmatismo, e di un letale metodo di seminare morte. Per me, gli ultimi veri cavalieri morirono ad Agincourt. C: Come vennero scacciati i Ventrue dalla Francia, allora? K: Gli Inglesi, non i Ventrue. Non credere mai, neanche per un istante, che un qualsiasi Cainita . possa comandare la politica attraverso dei burattini obbedienti. Credere a questa mistificazione significa dare all'ingannatore pi potere di quanto ne avrebbe se fosse vero. I Ve'ntrue videro un grosso potenziale nell'Inghilterra. La coltivarono, e la fe~ cero crescere ricca e grassa. Ma anche i Ventrue, proprio come i Lasombra, i Brujah e perfino noi, non sono altro che parassiti. Qualsiasi forma di gloria che ci tocchi un riflesso di quella che spetta ai nostri alleati mortali. Se a volte sembra diverso, solo un'illusione costruita dalla nostra vanit e dalla nostra et. C: E va bene. Come vennero scacciati gli Inglesi? K: Mi piacerebbe dire che fu tutto merito di Giovanna d'Arco, ma non cos. Certo, venne fuori dal nulla, e nessun Cainita poteva avvicinarsi a meno di una lega da lei senza venire colto dal terrore cieco che potrebbe infondere solo un Cristo infuriato. Ci fece guadagnare tempo prezioso per rivedere secoli di teorie di guerra cavalleresca, ma alla fine furono i Francesi a capire che la soluzione era nei cannoni e nella polvere da sparo. Il nostro contributo pi grande fu questo: dopo aver appreso una dura lezione ad Agincourt, non ci mettemmo pi sulla strada di un massacro sistematico in arrivo. Personalmente, scappai da Parigi prima che gli Inglesi la conquistassero. Mi rifugiai in Germania, che si rivel un posto affascinante, almeno nell'epoca in cui l'etere si diffondeva sempre di pi e i libri stampati a stampa fissa venivano sostituiti da quelli a caratteri mobili. Ma mentre ad est si diffondevano la produzione e la cultura, ad ovest dilagavano l'odio e la paura. Parlo, naturalmente, del Tempo del Secondo Incendio: l'lnquisizione Spagnola. Come ti dicevo prima, seppur con grandi rischi, l'lnquisizione inizialmente era stata incoraggiata dai T oreador come uno strumento per scrollarsi di dosso i pi zelanti, i pi fedeli e i pi pericolosi. Se il loro zelo li avesse portati a prendere di mira un disgustoso Nosferatu, un farneticante Malkavian o uno spregevole T remere di tanto in tanto, non ci sarebbe stato nulla di male. Ma nella maggior parte dei casi, finch l'Inquisizione era rimasta in mano alla Chiesa, si dimostrava squisitamente inefficace nel suo scopo

~{;~~-

dichiarato di smascherare gli eretici, ed estremamente efficiente nel suo scopo segreto di allontanare i fanatici. Ma poi i Lasombra e il Ventrue Ulfila misero le loro grinfie sull'Inquisizione Spagnola e tramarono per far s che l'Inquisizione rispondesse delle sue azioni al re e alla regina, e non a qualche mite uomo di Dio. In questo modo divenne uno strumento di potere politico, ammantato dell'autorit che la Chiesa .gli conferiva. Nessuno osava mettere in discussione l'imparzialit degli uomini sotto quel manto, specialmente quahdo proclamavano che il loro dovere era quello di punire coloro che mettevano in discussione le verit della Chiesa. Un'impresa molto impegnativa, quella. Fu uno di quei casi assai comuni in cui gli interessi di un sovrano e gli interessi di una fazione Cainita si trovarono a coincidere. Sia i sovrani Spagnoli che i Lasombra erano assai preoccupati dalla presenza degli Ebrei in Spagna, specialmente da coloro che si erano falsamente convertiti al Cristianesimo. Gli Spagnoli" non amavano gli usurai ebrei, e i Lasombra avevano paura (a buon motivo) di una pratica mistica Ebrea chiamata la Cabala. I Lasombra ottennero ci che volevano: gli Ebrei vennero esiliati dalla Spagna. Ma il prezzo di questa vittoria fu fin troppo alto. Vedi, il loro unico grande errore fu T orquemada. Pensavano che si sarebbe dedicato con ardore alla sua missione di perseguitare gli eretici, e di sicuro fu cos. Ma scoprirono di aver commesso un errore fatale quando videro che non potevano assolutamente controllarlo. Da quello che so, il primo Lasombra che venne inviato a piegare la volont di Torquemada venne ridotto come un bambino frignante rannicchiato in un angolo quando si trov di fronte alla fede del Grande Inquisitore. Attraverso la tortura vennero scoperti i rifugi e le abitudini di altri Cainiti, e presto nessuno fu pi al sicuro. Non so come sia l'alta societ dei non morti adesso, ma a quei tempi era come una ragnatela. Molti Cainiti avevano contatti con due o tre altri fratelli, e anche se non erano a conoscenza di dove riposassero, ne sapevano comunque a sufficienza su di loro. L'Inquisizione risal rapidamente da un vampiro all' altro, usando la tortura per venire a conoscenza di altre vittime e tale conoscenza per trovare nuove vittime da torturare. Torquemada port allo scoperto l'intricata ragnatela della societ vampirica e le diede fuoco. La paura si diffuse per tutta Europa come un'isteria, come la Danse Macabre. Il Malleus Maleficarum gettava tutti in frenesia. lo ero in viaggio in Italia, verso Vinci, dove speravo di poter ammirare le meraviglie realizzate da un uomo di quella citt, quando venni assalita. I miei servitori combatterono con coraggio, ma l'ultima cosa che ricordo fu la punta di un paletto che mi attraversava il cuore.

CAPITOLO UNO: I CiVILIZZATI

..
I

I ;

27

I~

~{01 ;~~UN ALTRO


D I V 1ST A

PUNTO

Giacar~a. Gli inquisitori mio nome; membn ~el Sabbat a volteconoscono riconosconoil la mia faccia.i

Ma ho VlstOcose che voi potete soltanto immaginare. AFRICA l M~o, . NIGERIA ~~U~, Circa 1.200 anni fa, una ricca vedova di nome No ~dtoconmdtoWelleMt t~~o Jd~~[VIL J~ con Bilikisu Sungbo regnava come regina su una regione della N igeria. Voleva che venisse eretto un monumento ~~ ~11IJ~~iMimPKdtdJ1t Ji Moo1pd~it~. crt~tui Ji ~~LMe ~ ~ewo~e. ih memoria del suo regno, e cos ordin la costruzione dell'Eredo di Sungbo. enorme: le fondamenta e i Nei miei v~~i ~ewrti~,~rdo W1 OMtwdo~e eI1i/Jf~e ~ fossati abbracciano un'area pi grande di Londra e della ~Jo M nJ~o '4~o dM1.t ~tlJVm...~om ~ ~~tVIL d~o e sua periferia. Alcune caserme e alcuni alloggi sono alti ~i~UtWCL p,w ~Lovm,~ ~~dVtL o~~il1t Ah~ ~~ipt~te Ji ; oltre sette piani. Per gli standard di queste notti pu ~a~dte~aJNevknk M CitLn M~~ ~ Wt~~ eMt~e~~iw1o ~~e sembrare nulla, ma dovete capire che l'Eredo di Sungbo op- ki?rdd~iGcdkML ~i ~ d~~itmt ~~ ~ ~a~eM~l ~ si estende per un'area pi grande di quella delle piramidi ~ voNe lJ1t!tUUe, U1Ho ~ nJ~o JO'llW . ooI{u,JiI<. . ooIk "1 d'Egitto. Coloro che lo costruirono, in qualche modo, itOIt rmtfe ~ J~d[i(~pecwmmteveWJ ~~~il1t, ~~ ~~~e . riuscirono a mantenere le fondamenta stabili nonostan. ~~ dVtLupt~~~ ~ dVtL vb1t~ tdto ~ dW CIlekl ~1)I1IJ JcWCLck te stessero lavorando su di un terreno paludoso. Gli Europei credono di aver "scoperto" l'Eredo di ~~~~ ~ JUU1lf'1~iuJi~i(]P dW ~U& l1t ~ JI Sungbo nel 1994. .. qualche scienziato in motocicletta pde, t~ ~e,ow; Lke e ~e :roJ~e ~~Lo~ ~~ ,ve~U~.~e ';M... deve esservisi imbattuto per caso. Ma la storia del JLcttPJdL~tMtL I1MWk WI1iteMt~eJedo ~ pd~1)I1IJ~~ luogo, ovviamente, pi complessa di cos. Un esplo9ft ~nL CMI), ~to JiJiPdit~e.~~ ck ~~... i- ratore Portoghese lo scopr nel 1505, ma tutti erano ~ IWVO f'1of~to ti ~ Ji~~Wtt~~itmt cFJo. ~~e, convinti che in realt avesse scoperto un villaggio ~o ~ Jde pt~ me. i/' Portoghese per il commercio degli schiavi. Un altro esploratore lo scopr di nuovo nel 1959 osservando Mi chiamo Anthony Sungbo, e sono il discendendelle fotografie scattate da un aeroplano, ma nessuno te mortale di un fratello di Bilikisu Sungbo che visse gli diede attenzione. quasi 1.200 anni fa. Non sono nato con quel cognome, Noi, vale a dire noi Africani, abbiamo sempre ma 1'.hoassunto in seguito, per vari motivi. saputo del posto. I visitatori Islamici si recano all'Eredo Sono un cartografo, un disegnatore di mappe. Non di Sungbo ogni anno per rendere omaggio a Sungbo al le mappe maldestre che si acquistano in libreria per suo santuario. Viene praticamente adorata come un dio. trovare una strada di Cincinnati, ma mappe storiche, Forse era qualcosa di pi di una mortale? Non lo sappiamappe immaginarie e mappe della mente umana. Le mo. Non c'erano Toreador in Africa a quei tempi. famiglie facoltose mi ingaggiano per tracciare mappe Dal momento che quasi tutta la storia Africana simboliche delle loro tenute, sulle quali viene sempre orale e non scritta, non possiamo conoscere per certo richiesta la dicitura "hic sunt dracones" all'entrata della i dettagli della costruzione di quel posto. Stando alle tenuta del proprietario. Se non altro mi fornisce da leggende locali, Sungbo in realt era la Regina di Saba, vivere, se mi perdonate l'uso di questo termine, e mi ma le date non coincidono affatto. La gente che ha permette di lavorare con pi libert alle mie altre opere. scritto queste storie probabilmente cercava solo di Mi piace chiamare i miei pezzi "la storia segreta". ricondurre tutto ci che sentiva dire alla Bibbia. QuanTento di mostrare le cose per quello che erano verado vennero i missionari per "educare" la nostra gente, mente, piuttosto che come ce le dipingono i libri di questa divenne un'abitudine comune. Anche se sono testo. Faccio affiorare l'odio l dove i libri vedono solo contento che l'istruzione, il denaro e le medicine siano buona volont. Faccio affiorare le cospirazioni l dove finalmente giunte in Africa, non posso dire che mi i libri vedono solo amicizia. Dipingo cose che non piacciano altre cose che sono venute assieme ad esse. potreste mai immaginare, e la maggior parte di queste cose sono vere. La maggior parte. Cos facendo mi sono SCHIA vn guadagnato una reputazione tra i mortali come autore di La schiavit era una condizione strana (si potreb"fiction storica", e a me sta bene; tanto non mi crederebbe definire un decadimento mentale), un momento in cui tutte le nazioni del mondo calarono sull' Africa e bero nemmeno se dicessi diversamente di persona. Anche se sono giovane nella misura in cui i dissero tutte assieme "mia!". Non capisco perch, e Fratelli stimano queste cose, il mio lavoro mi ha non credo che nessuno l'abbia mai capito. Purtroppo, si tratta di un decadimento mentale che ha avuto forti permesso di girare il mondo. Sono sfuggito ai Lupini grazie a un elicottero in attesa. Sono stato bruciato ripercussioni in tutta la storia. Certo, la gente avida quasi fino alla Morte Ultima da un giovane mago a e ama farsi servire, ma tentare di ridurre in schiavit un
~

...I

H, ~
k

LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

28

t I

i t L

I
i
t

intero continente? Alcuni Europei usarono come scusa l'ovvia mancailZadi "civilt". Non avevamo sviluppato delle citt allo stesso modo di altre nazioni. Questo, principalmente, perch il nostro clima non lo consente. E se gli invasori si fossero fermati veramente a guardare, avrebbero visto segni di civilt tutt'intorno a loro: le fondamenta di Benin, le rovine del Grande Zimbabwe, e naturalmente l'Eredo di Sungbo. Interi continenti ignorati di proposito nel tentativo di dimostrare che eravamo tutti selvaggi senza anima. Malcolm X ha detto "Finch sei convinto di non aver mai fatto nulla, non potrai mai fare nulla." Fintanto che coloro che volevano ridurci in schiavit potevano ignorare le nostre opere e illudersi che non avevamo mai costruito nulla, potevano continuare a credere di poterci impedire di costruire in futuro. Molti T oreador si disinteressavano totalmente alla schiavit, in un modo o nell'altro: alcuni la consideravano qualcosa di poco diverso dalla pratica di rendere ghoul i mortali. Se si accetta una cosa, perch condannare l'altra? Altri invece vedevano una grossa differenza tra asservire uno o due mortali affidabili rendendo li ghoul e rendere schiava un'intera popolazione. Cercarono di aiutarci, sia in Africa che pi avanti, in altri paesi. Ma erano in pochi. In fin dei conti, quello che pi contava per i T oreador, come sempre, era la dimensione sociale. Scoprirono che gli Africani (come tutti gli altri) erano in grado di produrre grandi opere d'arte, di creare meravigliose opere di letteratura e di mantenere l'ordine

sociale senza bisogno di tutti gli impedimenti adottati dalle altre nazioni. Non ci furono grandi discussioni al momento di decidere se eravamo degni di ricevere l'Abbraccio o meno. Suppongo si possa dire che il punto di vista dei T oreadorfosse "se in grado di esprimersi, vuoI dire che ha un' anima!" Alcuni T oreador non erano d'accordo, specialmente coloro che avevano avuto a che fare con la tratta degli schiavi da mortali. Immagino che ci vogliano ben pi di alcune leggende e monumenti per cambiare una vita intera di bigottismo. Avete notato che i libri di testo parlano sempre degli schiavi ma non parlano mai dei padroni? Ci danno qualcosa su cui rattristarci ma non ci danno mai nessuno con cui prendercela. come se la schiavit fosse comparsa per magia tutta da s, e come se nessuno avesse mai realmente commesso quei crimini orrendi. Indiani, Sudamericani e Africani, tutti ridotti in schiavit, ma non colpa di nessuno. Per l'amor di Dio, ma ci credono davvero cos stupidi? La questione della schiavit divise il clan per un breve periodo, ma del resto qualsiasi questione riusciva a dividere il Clan della Rosa... Un argomento scottante, almeno fin quando continuava ad essere di moda. Si pu dire che il tutto si risolse in varie discussioni alla fine delle quali i T oreador fecero ci che fanno sempre: se ne andarono per la loro strada.
LA pm~SENZADHToREADORALL'EREDO DI 'SUNGBO

l Toreador non giunsero nell'Africa a sud del Sahara fino al 1400, per quello che ne sappiamo. In qualche modo, l'Eredo di Sungbo divenne lIn rifugio

; ,

CAPITOLO UNO: ! CiVILIZZATI

29

J~

per il nostro clan. Era grande, ma nonostante questo pochissimi stranieri riuscivano a farsi strada fino alle sue mura. I Toreador rendevano ghoul o Abbracciavano coloro che lo comandavano e rimanevano dietro le quinte, incoraggiando lo sviluppo della cultura in tutti i modi che potevano. Dopo circa due secoli, quasi tutti i T oreador rimasti nella zona erano neri; tutti gli altri se ne erano andati per la loro strada e avevano continuato i loro viaggi. A volte accettavamo degli ospiti, ma per la maggior parte del tempo venivamo lasciati soli; la maggioranza dei Toreadorpreferiva viaggiare in posti dotati di hotel lussuosi e di raffinate orchestre. I T oreador rimasero aU'Eredo di Sungbo fino al 1980, quando i nost-i anziani decisero che sarebbe stata solo questione di tempo prima che gli stranieri scoprissero quel posto. E questo infatti accadde, dopo che alcuni Fratelli in.visita parlarono ad alcuni anziani meravigliati dei prodigi della fotografia satellitare. E cos1abbandonammo la nostra casa e ci sparpagliammo per tutto il continente e anche oltre. C'era qualcosa nell'Eredo di Sungbo che sfuggiva a ogni logica. In un periodo di intense esplorazioni archeologiche, pochissimi stranieri ci avevano trovato.Nonpenso chefossedovuto a qualcosa che facevamo noi. Fu soltanto dopo che ce ne eravamo andati che le rovine vennero "scoperte". Prima di allora, chiunque si imbattesse nella nostra dimora veniva ignorato dalla gente o non veniva preso sul serio. Circolavano anche delle storie, naturalmente, storie di fantasmi messi a guardia del luogo. I corpi dei poveri venivano abbandonati nelle paludi nei pressi delle fondamenta. Dei vasi propiziatori venivano seppelliti nei pressi delle porte. A vdlte mi chiedo se saremmo stati davvero scoperti, se fossimo rimasti. COME L'AFRICA CIHA CAMBIATI Il concetto di chi siamo leggermente diverso in Africa. Le capacit che ci venivano concesse dalle nostre condizioni di vita si mescolavano alle religioni dei luoghi in cui abitavamo. Alcuni di noi, inizialmente quelli che in vita erano stati.dottori tradizionali (quelli che gli stranieri chiamavano "stregoni"), affermavano di riuscire a compiere gesta impossibili per gli altri Fratelli. Ho visto molte cose insolite ma nulla che mi abbia convinto in un modo o nell'atro. Sospetto che alcuni Fratelli affermassero una cosa simile perch non volevano perdere la loro posizione di prestigio. Volevano essere rispettati dalla popolazione, e non soltanto temuti. Tutto sommato, non posso biasimarli. Il mio stesso sire era una vecchia insignificante che, finch era in vita, faceva l'erbivendola. Quando le veniva chiesto un servizio, procurava le erbe giuste per curare l'asma,l'impotenza o i problemi cardiaci. Non credevo fosse in grado di curare veramente le malattie finch non vidi ci che fece per Grace, una giovane donna la cui asma era ad ogni effetto incurabile attraverso la medicina Occidentale. Alcune notti di trattamento per mano della mia sire, e Grace non solo

~'bi ~ ~f"'-

era di nuovo in piedi e in grado di camminare, ma era anche tornata a farsi una vita e a coltivare il suo piccolo giardino. Forse soltanto una questione di erboristeria... dopotutto, molte medicine Occidentali sono basate sulle erbe. Ma forse c' dell'altro. Una volta ne parlai con Nyamira, ma lei si limit a mettere l'indice davanti alla bocca e mi intim di stare zitto. Allora capii che non me ne avrebbe mai parlato. Raccontare storie un'arte popolare tra i Toreador Africani, proprio come la scultura, la danza e la musica. Alcuni Toreador all'Eredo di Sungbo erano soliti raccontare storie meravigliose ed esilaranti sugli animali: le giraffe, gli elefanti, i conigli e le iene. Una volta ho visto una statuetta di una grassa Regina Vittoria che riusciva a far piegare in due dalle risate chiunque la vedesse. Quando incontravo dei T oreador provenienti da altri paesi, mi sembravano sempre rigidi. Consideravano la "cultura" come qualcosa di sacro, e non capivano che il sacro pu anche essere divertente. Una volta mostrai a un visitatore proveniente dall'Inghilterra la statuetta della Regina Vittoria; per poco non entr in frenesia. Perch i Fratelli devono conservare ancora questi fervori nazionalistici, proprio non lo capisco... non si rendono conto che ora viviamo nel mondo, e non soltanto nei nostri rifugi? I Toreador Africani viaggiano tanto spesso (o tanto raramente, a seconda dei casi) quanto il resto del clan, ma credo che il significato del viaggio sia diverso per noi. Gli altri vogliono semplicemente attraversare intoccati le novit che contemplano negli altri posti. Forse il nostro punto di vista ben spiegato da un proverbio Kikuru: "Chi rimane sempre nello stesso posto diventa uno scansafatiche". Molti di noi credono che rimanere immobili conduca alla compiacenza e al pericolo. Possiamo arrivare a chiamare un luogo

casa per un ~eco.lo o du~: rr:a raram~nte rimaniamo nello stesS?n~glO per pm?1 tre rr:e~1al~a volt~. . ~orse e Ir:gmsto parlare m te~mml casI genen~l, m~ ho 1.lmpr~sslone. che a volte I. T or~a.dor .d~gIt ~ltr~ contm:ntt prefenscano, Ab~ra~ctare I ncchl, .1bell~e I potenti. In confronto, ~ Afnc~ e'p~)Vera..~bblamo 1II~parato a r:~n essere casI selett~vI: E ~osslbtle tr~vare I~ talento plU sorprendente nel flgIto di un negoziante di L~ito~ito~, o di un giovane parche~gi~~ore nel~estrade d~ N atrobl. E ?al momento che slmlIt ragazzI han?o Vissuto ur:a v~ta ~stremamen~e dura, sono pronti a soste~ere I pe~lcoIt dell~ n~n. vita. ~atur~l~ente, hanno bls~gno di molta dl?C1plmapnma. di. Im~ara~~ ad obbedire, o a mostrare nspetto a un pnnclpe m vIsita. COLORO CHE CAMMINANO Sarei impreciso se non nominassi gli altri che hanno scelto come rifugio le zone pi nascoste dell'Africa. Non intendo glisquinternati vagabondi Gangrelo la colonia di naufraghi Lasombra sulla Costa d'Avorio. Intendo gli altri. All'Eredo, gli anziani li chiamavanocon vari nomi. A volte erano i Laibon, la progenie di Kagn, Quelli Che
30

LIBRO DEI CLAN: T OREADOR

Camminano di Notte e gli uomini spettro. Potevano trasformare la loro pelle d'ebano in alabastro. Coman~ davano le bestie del deserto e della savana con la stessa maestosit. Ma, soprattutto, osservavano. Riuscivo a vederli, dalle mura dell'Eredo, vedevo le loro zanne sfoderate scintillare nella notte. Gli anziani facevano sempre finta di non vederli, non parlavano mai dei seguaci di Kagn e ci proibivano di fare altrettanto. In molti decenni, non parlai mai con nessuno di loro, n li vidi mai infastidire i T oreador del nostro insediamento. Eppure la loro presenza mi rendeva nervoso. .. anche se potevo vederli e sentirli, non capivo cosa volessero. Man mano che viaggiavo sentivo storie simili venire da tutto il continente. Era come se gli uomini spettro attraversassero tutta l'Africa. Lo so, non dovrei stupirmene, male loro schiere silenziose e intermina, bili sono rimaste un enigma per me ancora oggi.

L ORIENTE
I T oreador hanno appreso ci che sanno del, l'Oriente dalle guide turistiche del Canale Geografico. Oh, s, noi viaggiamo, ma quelli che sanno badare a se stessi si tengono alla larga dal "Regno di Mezzo". Non sappiamo bene cosa circola laggi, ma sappiamo che letale. Non che questo abbia impedito ad alcuni di noi di tentare. Nel 1576, un uomo di nome Oda Nobunaga costru il castello Azuchi, sulle rive del Lago Biwa in Giappone. Questo castello venne imitato da molti altri daimyo nei decenni che seguirono, ed erano molti i T oreador che desideravano contemplare da vicino l'originale. Cinque Toreador che conoscevo vi entra, rono; soltanto uno ne usc. Sospetto che ce la fece solo grazie alla sua professione precedente: era un ladro d'appartamento. Sapeva bene come entrare o uscire da un luogo senza essere visto, ed era famoso per le sue incursioni temerarie. Disse che non era riuscito a vedere ci che aveva ucciso gli altri, o almeno che era convinto di non essere riuscito a vederlo. frustrante per noi il fatto che cos tante cose provengano dall'Oriente. Alcuni T oreador fondano delle compagnie d'importazione nel tentativo di osser, vare da vicino i mercati di Hong Kong, i teatri Giapponesi e le mitiche corti dei Fratelli del Thai, e arrivano anche a stipendiare navi pirata appartenenti ad altri paesi. Spesso utilizzano i ghoul come servitori mortali per entrare in Oriente senza dovervisi avven, turare personalmente. Pare che questo sia semplicemente un buon modo per perdere dei servitori, ma sembra che le probabilit di successo siano legger~ mente pi alte rispetto ad entrare in Oriente di persona.

/:0' G~ ,~o

CAPIrOLO UNO:

I CIvILIZZATI

3t

Naturalmente un'esperienza riferita non mai rivelatoria come un'esperienza diretta. La Grande Muraglia di sicuro non va da nessuna parte. E poi ci sono giardini, monasteri e altri edifici splendidi. Quindi, di tanto in tanto, un T oreador parte per l'Oriente, e a volte qualcuno torna anche indietro. Di solito va a finire che il T oreador scompare, oppure che ritorna chiedendosi come mai tutti facessero tante storie riguardo all'Oriente. Quelli che fanno ritorno sono sempre quelli abbastanza intelligenti da rimanere nascosti e che tengono la bocca chiusa. Nel 1875, gli Stati Uniti posero dei limiti all'immigrazione vietando l'accesso agli immigrati "indesiderabili" (vale a dire i Cinesi). Il mio sospetto, e anche quello di molti altri, che dietro questa decisione ci fossero i Ventrue. Non eravamo gli unici a notare che l'Asia racchiudeva qualche terribile segreto per i Fratelli. I membri della Camarilla temevano che chiunque detenesse un potere di quel genere prima
.

~b ~~~-

I~

Questo piccolo aneddoto mi fa pensare che in effetti il nemico non volesse altro che osservarci meglio. La compagnia fu costretta a trasferire la sua sede, forse perch la vecchia sede era troppo vicina a qualcosa che il nemico non voleva che vedessimo, oppure perch la nuova sede era semplicemente pi facile da sorvegliare. Ma di sicuro volevano che gli Occidentali capissero chi comandava laggi. IL RINASCIMENTO FONDAZIONE E LA DELLA CAMARILLA

o poi potesse decidere di venire tra noi.


La maggior parte dei nostri compagni di clan neanche lo sa, ma un vecchio T oreador che incontrai una volta a San Francisco mi disse che alcuni di noi avevano giocato un ruolo importante nel riaprire le frontiere ai Cinesi. "Dopotutto", mi aveva detto, "come sa bene ogni buon Toreador, la societ pi importante della sicurezza." Mi stupii del fatto che alcuni di noi fossero disposti a fare una cosa del genere... senza nemmeno sapere chi o che cosa fosse il nemico, avremmo potut.J benissimo aiutarlo ad entrare nel nostro paese. Ma finch i cinesi portavano con lorole loro opere d'arte, ai Toreador andava benissimo. A dire la verit, a volte quando guardo quei programmi sul Canale Geografico o vedo i giardini e le pagode ornate, capisco perch quei T oreador hanno fatto ci che hanno fatto.
LA COMpAGNIA ORIENTALI OLANDESE DELLE INDIE

Mi viene in mente solo un caso che potrebbe essere definito di "collaborazione" tra i Toredor e l'Oriente. Non so se avvenne solo perch il nemico che domina l'Oriente pens che sarebbe stata una buona idea avere alcuni Fratelli come osservatori o solo perch non esercitava un'influenza sufficientemente potente su Deshima. Tuttavia, nel 1641 la base della Compagnia Olandese delle Indie Orientali, situata sull'Isola Dirado in Giappone venne trasferita sull'Isola Deshima, nei pressi di N agasaki. Un T oreador era riuscito in qualche modo ad acquistare una quota della compagnia. I dirigenti Olandesi dovettero subire una lunga serie di umiliazioni simboliche pur di conservare i loro privilegi commerciali. Il Toreador coinvolto, un certo Jan van Houten, cadde quasi in frenesia nel corso di una di queste "umiliazioni", ma riusc a mantenere il controllo pur di avere accesso anche a una piccola parte del Giappone.

Nel 1450, la popolazione d'Europa si aggirava intorno ai 50 milioni. I fondatoridella neonata Camarilla iniziavano allora ad affermare la loro autorit. Il commercio di schiavi Africani gestito dai Portoghesi prosperava. Grosse navi squadrate a tre masti, in grado di attraversare l'oceano, venivano impiegate da ormai oltre 15 anni. E attorno al 1450 il Rinascimento era al suo apice. Era un momento perfetto per i T oreador; si potrebbe dire che sia stato un apice per il clan. La popolazione in crescita ci consentiva di essere leggermente pi prolifici di quanto non fossimo stati in passato. Da quando la Camarilla aveva stabilito la legge della Masquerade, eravamo in grado di nasconderci in mezzo al mondo dei mortali, e potevamo muoverci tra loro senza che qualche Malkavian pronto a partire per una delle sue crociate ci rovinasse la copertura. Forse non era quello lo scopo ultimo della Camarilla, ma era quasi tutto ci che noi volevamo. ! Eravamo accesi sostenitori della Camarilla almeno i quanto tutti gli altri, e facemmo del nostro meglio al momento di affrontare il Movimento degli Anarchici. Fu nel 1493 che il T oreador Rafael de Corazon tenne un toccante discorso in cui richiedeva l'aderenza massima alle Tradizioni, e in modo particolare a quella della Masquerade. A tutti gli effetti, la Camarilla ha bisogno dei Toreador, siamo fondamentali per garantire i suoi capisaldi. Subito dopo i Ventrue, siamo noi a detenere il potere necessario per mantenere l'ordine. E ancora meglio dei Ventrue, sappiamo come trattare coi mortali in termini che non si limitino a "compra a poco, vendi a molto". Con la diffusione di navi in grado di attraversare l'oceano, l'amore dei Toreador per i viaggi pot finalmente trovare modo di esprimersi. I viaggi non erano pi limitati, potevamo andare ovunque. Molti T oreador persero le loro non vite spinti dall'emozione di poter visitare nuovi posti. Era sufficiente l'abbordaggio di una nave pirata, e il Fratello il cui corpo veniva portato sul ponte ed esposto alla luce del sole era perduto. Il Rinascimento fu la nostra et dell'oro. Questo movimento culturale affondava le sue radici nel recupero della filosofia, della scienza e della letteratura classica, e nelle opere degli artisti ltalian~ secolo. Per i sovrani Italiani Rinascimentali, 14o essere

LIBRO DEI CLAN: T OREADOR

32

patroni di un artista era un segno di prestigio e di influenza... e di sicuro noi facevamo del nostro meglio per incoraggiare questo punto di vista. Purtroppo per noi, i Giovanni, i Lasombra e i Ventrue erano ben radicati in Italia. Acconsentimmo a patti di ogni genere pur di poter passare del tempo in Italia o di commissionare un viaggio all' estero per gli artisti Italiani. Fortunatamente, gli interessi degli altri Fratelli erano di natura principalmente commerciale. Cercavamo di trattare anche coi mortali pi importanti della zona, come ad esempio la famiglia Medici di Firenze. Fu grazie al loro patrocinio che Firenze divenne il centro culturale principale dell' era. Il Rinascimento vide anche l'arrivo di molte innovazioni tecnologiche. Nel 1455, Johannes Gutenberg ide la stampa a caratteri mobili, che consent la produzione dei primi libri stampati. O almeno questo quello che dicono i libri di storia. La stampa in realt era stata inventata in Oriente gi diverso tempo addietro. Tuttavia, di sicuro l'Europa approfitt e benefici di questa innovazione. Aldus Manutius pubblic le opere complete di Aristotele, in Greco, alla fine del 15 secolo. Le copie venivano vendute a prezzi incredibilmente alti in quelle notti, ma finalmente le opere pi importanti diventavano accessibili a un gran numero di studiosi. Venivano anche realizzate con notevole qualit, sia estetica che di contenuto. Possiedo una di queste copie in uno dei miei appartamenti... stata una scoperta straordinaria. Certo, non so leggere il Greco, ma questo non sminuisce il valore del libro.

~'it1 ~ :I~-

J.

L'arte non poteva certo ignorare la ricchezza di quei tempi. Pittori da Crivelli a Bey, dal Beato Angelico a Benozzo Gozzoli riproducevano ricchezza, lussi e affari nei loro dipinti. Le pagine dei libri venivano decorate con immqgini di pietre preziose. Le persone importanti indossavano caffettani fatti di seta importata a caro prezzo dall'Asia. Gli orefici erano richiesti ovunque. Gran parte della vita era incentrata sulla ricchezza e sulla bellezza, e i Fratelli si adattavano volentieri a questa nuova visione. Non c' da meravigliarsi che i T oreador decidessero di proteggere ci che l'umanit poteva offrire sostenendo la Camarilla. Potrei continuare per intere pagine a descrivere i trionfi del Rinascimento: Donatello, Botticelli e da Vinci in Italia; Jan van Eyck, un promettente pittore olandese; William Caxton, in Inghilterra, attiv la prima pressa da stampa a Londra. Era l'et dell'oro dell'arte. Dire di pi mi farebbe solo sembrare superficiale, quindi mi trattengo dall'aggiungere altro.
IL CRI'3TIANE'3IMO

Si potrebbe dire che la religione fu l'unico vero flagello del Rinascimento. Oh, lo so, molte delle migliori opere degli artisti erano a carattere religioso. Eppure, nel corso di questo splendido periodo, vennero commessi atti terribili in nome della religione. Il
riformista religioso Boemiano,

Jan

Hus, venne brucia-

to sul rogo come eretico a Costanza, nel 1415. Nel 1492, il Re Ferdinando e la Regina Isabella cacciarono dalla Spagna 150.000 Ebrei che si erano rifiutati di convertirsi al Cristianesimo.

I !
I I
I

I ! !

i ~-

(APITOLOUNO: I (NILIZZATI

33

Ma in realt ogni et ha visto le sue atrocit religiose.. Immagino che da un certo punto di vista sia anche una buona cosa: di sicuro le persecuzioni religiose hanno ispirato canti, poesie e libri fantastici. A volte portare fuori il meglio che c' in noi e se solo una prova di fede possa veramente suscitare in noi le emozioni pi vive. Personalmente, preferirei discutere di religione con un vicario o disegnare le mie mappe senza che sia necessario alcun spargimento di sangue, ma a volte mi chiedo se... Certo, non ho nessuna prova, ma... non sono sicuro, forse qualche Fratello T oreador ha segretamente fomentato le peggiori sommosse solo per vedere come avrebbe reagito l'arte. Quello che certo che. in varie conversazioni con altri T oreador ho sentito dire che solo la sofferenza pu tirare fuori il meglio di un artista, o che la filosofia ristagna se non viene stimolata dal cambiamento.

~e

~~~
.

"{Q~ ~
Ebrei. T orquemada convinse Re Ferdinando che se avesse esiliato gli Ebrei, avrebbe potuto usare le loro ricchezze per risolvere tutte le suedifficoltfinanziarie.T orquemada fece anche notare al sovrano che i Marrani avevano dimostratodi fronte a vari tribunalidi non essereaffatto dei Cristiani. devoti. Alla fine, Ferdinando cedette di fronte alla tentazione delle ricchezze degli Ebrei. La Corona diede agli Ebrei quattro mesi per lasciare la Spagna, altrimenti sarebbero stati giustiziati. Non potevano lasciare il paese portando con loro oro, argento o pietre preziose. Qualsiasi Cristiano che avesse offerto loro rifugio una volta trascorsi i quattro mesi sarebbe stato privato di tutti i suoi beni. Pidil50.000 Ebrei lasciarono il paese; il resto accett il battesimo o divenne vittima dell'Inquisizione negli anni che seguirono. Lo so; non ho mai menzionato i T oreador in questa faccenda. Vi starete chiedendo in cosa sono coinvolti. Ebbene, quando gli Ebrei lasciarono la Spagna, anche i T oreador se ne andarono; e prima di allora la Spagna era stata uno dei nostri rifugi preferiti. Nemmeno la paura dell'Inquisizione era stata sufficiente a farcifuggire,ma in tutta onest, molti Toreador in Spagna all'epoca erano Ebrei, quindi, quando gli Ebrei partirono, partimmo anche noi. Se si eccettuano alcune brevi visite, non siamo mai tornati. Qualsiasi Fratello della Camarilla che ne aveva modo fugg dall'Inquisizione, e solo il Sabbat fu disposto a rimanere nel vuoto lasciato dalla fuga. GOYA
.

I.

mi chiedo se il conflitto religioso sia necessario per

SpAGNA
IL 1492 E GLI EBREI Al momento in cui Ferdinando e Isabelladiedero ilvia all'InquisizioneSpagnola, gliEbreiavevano givissutouna lunga storia di dolore in Spagna. L'antisemitismo cresceva costantemente tra i nobili e il clero, e leggi sempre pi restrittive nei confronti degli Ebrei venivano promulgate. Gli Ebrei dovevano pot;taredei distintivi di riconoscimento; gli Ebrei non potevano portare nomi Cristiani. Decine di migliaia di Ebrei accettarono il battesimo Cristiano piuttosto che subire la tortura o la morte. Molti dei convertiti, o Marrani, ottennero posizioni di prestigio nello stato e nella chiesa, e attraverso vari matrimoni si mescolarono strettamente alle famiglie cristiane. Prosperarono sia socialmente che economicamente, e cos facendo guadagnarono circa un secolo di pace, ma le ostilit continuavano a covare sotto le ceneri. Questa era la situazione nel 1480: le classi inferiori erano invidiose della ricchezza degli Ebrei, specialmente dopo che gli Ebrei avevano preso ad unirsi in matrimonio alle famiglie nobili. E anche nella Chiesa molti continuavano ad opporsi alla loro presenza. L'Inquisizione aveva rafforzato il potere della Corona requisendo le terre, le ricchezze e i poteri dei convertiti sospettati di eresia. T ali ricchezze venivano poi impiegate per sostenere la guerra contro i Musulmani. L'Inquisizione mirava prima a colpire i Marrani piuttosto che gli Ebrei dichiarati. Molti dei convertiti
. avevano ottenuto

FranciscoGoya viene considerato uno dei miglio-

posizioniimportanti nei vari settori

della societ, e le classi inferiori li invidiavano. La persecuzione dei Marrani veniva addirittura fomentata da alcuni Marrani stessi che avevano raggiunto posizioni d'alto rango nella Chiesa: volevano disperatamente dimostrare di essere Cristiani fedeli. Si dice addirittura che T orquemada, il Grande Inquisitore in persona, potrebbe essere stato un Marrano. Una volta sconfitti i Musulma:ni e sottomessi i Marrani, l'Inquisizione volse la sua attenzione verso gli
34

ri artisti Spagnoli di tutti i tempi, anche se visse in un periodo in cui la Spagna era assai povera. Disegnava vignette di scene tipiche della vita spagnola. Tracciava ritratti grotteschi e satirici delle figure reali. Gli orrori della Guerra d'Indipendenza tormentarono per sempre la sua mente, e la maggior parte delle sue opere ruota attorno a quel massacro. I quadri di Goya rappresentano una delle pi feroci rappresentazioni della guerra mai viste. Lacer il cadavere di una donna e lo chiam "La Verit Morta". Disegnava donne e bambini ridotti a scheletri che tendevano le braccia chiedendo l'elemosina e intitol l'opera "Gridare non Serve a Niente." Ho sentito dire che Abbracciammo Goya in nome di questo suo talento. Faccio fatica a crederlo; mi sembra una delle tante leggende ridicole sui "mortali famosi Abbracciati"! Inoltre, portavamo su di noi ancora delle profonde ferite emotive inferte dal clima politico Spagnolo; dubito che uno di noi sarebbe stato tanto audace da passare cos tanto tempo nella Penisola Iberica coi Lasombra o l'Inquisizione in circolazione. Eppure, penso anche che alcuni T oreador potrebbero aver trovato le opere di Goya troppo allettanti per resistere. Non siamo famosi per le nostre capacit di

giudizio,quando l'arte entra in gioco.

"\

Goya condusse una vita piuttosto sfrenata. bbe molti figli illegittimi e pare che fosse anche un bravo

LIBRO DEI CLAN: T OREADOR

torero. Dichiar inoltre di essere stato a letto con la Duchessa di Alba, sua presunta amante, e di aver dipinto molti suoi sensuali ritratti. Immagino che sotto certi aspetti suoni molto simile al tipico T oreador, non cos? Forse c' del vero in quelle voci, dopotutto. Del resto, era l'orrore che echeggiava nella sua testa, non la bellezza. Sarebbe stato un ottimo Fratello. L'ARIA ATToRNo A NOI Non pensereste mai che lo smog possa darci fastidio. Del resto, non respiriamo neanche. Dovrebbe essere tutt'al pi un fastidio estetico, qualcosa che rende il cielo un po' meno blu, e le stelle un po' meno brillanti. Non cos. Nella seconda met del 20 secolo, la Spagna (e, naturalmente, gli altri paesi industrializzati) hanno generato un terribile problema di inquinamento. In Spagna, questo stato riscontrato negli splendidi dipinti del Prado. Il museo si trova in un'area di Madrid in cui la concentrazione di smog la pi alta in citt, e l'effetto che ha avuto sui dipinti stato disastroso. Uno o due T oreador intraprendenti hanno offerto dei fondi per finanziare un progetto di filtraggio e purificazione dell'aria per impedire che le tele venissero danneggiate. Il progetto prevedeva anche la pulizia e la restaurazione.delle facciate di alcuni edifici e alcuni importanti luoghi pubblici. Quei T oreador, naturalmente, non hanno fatto nulla per migliorare le condizioni generali di inquinamento; tale la maledizione dei Fratelli. Possiamo porre rimedio a un sintomo, ma non pensiamo mai alla cura. In altre citt si sono verificati problemi simili e altri T oreador sono intervenuti per preservare i loro tesori artistici. Uno o dueT oreador dai principi morali pi elevati hanno avviato alcune campagne contro l'inquinamento, ma in genere sono una stretta minoranza. Molti T oreador amano troppo le loro comodit per lottare contro le industrie che le producono.

AMERICA
LA SCOpERTA DELL'AMERICA DI COLOMBO

Potremmo dire che Colombo non fu il primo a scoprire l'America, ma fu senz'altro l'ultimo. I libri di scuola minimizzano il ruolo degli esploratori precedenti, ma Colombo non fu certo il primo a mettere piede sul nuovo continente. E allora perch fu il suo viaggio a dare il via al tutto? Molti libri di testo diranno che a causa dei Turchi, che avevano bloccato le vie commerciali verso Est, ma non cos. I turchi guadagnavano soldi da tali vie, e non avevano alcun motivo di bloccarle. Gli storici (uso il termine nel senso pi ampio...

CAPITOLO UNO: I CiVILIZZATI

35

narratori di favole fantasiose sarebbepi appropriato)

~~~ ~~!J

,
i

America. Certo, alcuni rimasero indietro per conti-

ignoravano i rapidi progressi della tecnologia militare. Gli Europei impiegavano volentieri le nuove armi a loro disposizione per conquistare sempre pi territori. L'obiettivo finale era la ricchezza. Con essa si poteva acquistare influenza e rispetto nel mondo dei mortali e la salvezza in Paradiso. A nessuno piace pensare che Colombo l'abbia fatto per soldi; preferiscono descriverlo retto da principi pi nobili. Quando il Rappresentante Roland Libonati propose al Congresso di dichiarare il giorno di Colombo una festa nazionale, disse che Colombo era un grande Cristiano che fece ci che fece per sbaragliare i pirati Turchi che depredavano i poveri Cristiani. Non fa certo menzione dell' oro. Il Cristianesimo era una religione "portatile", e gli Europei erano ansiosi di fare proseliti tra i nativi. Naturalmente, i nativi difficilmente potevano capire che erano tenuti a convertirsi, in quanto l'armuncio che veniva fatto loro (vale a dire che se non si convertivano sarebberostati uccisie le loro famiglieridotte in schiavit) veniva letto in Spagnolo,lingua che di sicuronon potevano comprendere. L'avvento di nuove forme di burocraziarese anche pi facile ai re e ai mercanti la gestione delle compagnie pi lontane. La stampa ,a pressa (e la maggiore diffusione dell'alfabetismo) consentirono una diffusione pi rapida delle notizie d'esplorazionee di scoperta rispetto alle spedizioni precedenti. Ma, soprattutto, per i Fratelli fu chiaro che era giunto il momento di spostarsi. L'Europa si era fatta affollata, e in un tale momento di diffusione della conoscenza, questo poteva rivelarsi assai pericoloso. I problemi recenti in nazioni come la Spagna ci convinsero che ;:'era bisogno di spazi lontani dai sovrani d'Europa. E molti anziani videro l'America come un buon posto dove inviare gli infanti pi turbolenti. In quel modo, gli anziani avrebbero potuto godere di pi spazio, pi influenza e pi vitae. Le ancillae videro l'opportunit di reclamare nuovi territori (tutto, in Europa, era stato praticamente gi reclamato, quindi dei nuovi territori erano disperatamente necessari se qualcuno voleva fare carriera senza scalzare gli anziani dal loro posto). Un dipinto di John Vanderlyn del 1847 riproduce un'immagine assai popolare di Colombo, quella di un elegante eroe che reclama con giustizia una nuova terra. Questo dipinto viene esposto nella Capitale degli stati Uniti. Un'incisione in legno di Theodore de Bry del 1504 offre una visione alternativa di come andarono le cose. L'artista mostra vari nativi, tutti nell'atto di suicidarsi. Vengono mostrati mentre si avvelenano, si impalano con le loro lance e uccidono i loro figli pur di sfuggire alla violenza e alla schiavit. Non un bel quadro, ma di sicuro efficace. L'opera di De Bry venne fatta circolare per l'Europa del 16 secolo per mostrare le peggiori crudelt di cui erano capaci gli Spagnoli. Molti Toreador si trovarono all'avanguardia del movimento dei Fratelli intenzionati a spostarsi in
36

nuare a godere delle loro comodit, ma molti altri volevano vedere nuovi territori, e vivere di persona la scoperta di questo nuovo mondo che nessuno aveva mai visto prima. L'America era un giocattolo, un nuovo angolo del campo da giochi tutto da esplorare. Alcuni T oreador divennero esploratori man mano che passava il tempo, e ampliarono la frontiera Americana ad ovest. Altri aiutarono ad uccidere e a sottomettere i nativi. In quei tempi la comunicazione di frontiera era difficile, quindi questi atteggiamenti contrastanti creavano meno problemi nel clan rispetto alle questioni sulla schiavit degli anni passati. In seguito, vari T oreador viaggiarono tra ci che era rimasto dei Nativi Americani, raccogliendo e pubblicando le loro storie. Alcuni di loro sono ancora dediti a questa attivit (alcune di queste raccolte ora sono disponibili come libri o come pagine Web). La storia orale degli Indiani e la loro mitologia affascinava questi T oreador. una fortuna per noi che queste storie siano sopravvissute, come del resto una vergogna che altre siano andate perdute. il prezzo del progresso.
DISSONANZA COGNITIV A

In base alla psicologia sociale, la modifica delle opinioni di un individuo al ftne di renderle compatibili con le sue azioni fa parte di un processo chiamato "dissonanza cognitiva". Pochissime persone si vedono come
. "malvagie";e,

nonostante fingano il contrario, molti

Fratelli si comportano esattamente alla stessa maniera. Giustifithiamo le nostre azioni dicendo "il mio nemico era stupido, quindi se l' meritata", oppure "il mio sire era un vero demone, e cos ho dovuto diablerizzarlo. .. peccato che fossil'unico presente per poterlo fare." Lo stesso accaduto con Cristoforo Colombo. Quando Colombo dovette convincere Isabella a stanziare pi denaro per le spedizioni in America, le parl di questi fantastici indigeni. Erano incredibilmente intelligenti; erano desiderosi di sapere e brillanti. Quando poi dovette giustificare i maltrattamenti degli indiani, disse che erano crudeli,stupidi ebarbarici. Quando un T oreador inizia a perdere il controllo, mostra quasi sempre questa dissonanza cognitiva. Giustifica le sue azioni pi di quanto il resto dei Fratelli non senta il bisogno di fare. Dopotutto, siamo quelli pi vicini agli umani, e cos si comport~o gli umani. Si capisce che un T oreador si sta allontanando dalla sua umanit quando non sipreoccupa pi di giustificare i crimini che ha commesso.
LA MA YFLOWER CHAMpLAIN ELE MAppE DI SAMUEL DE

I Padri Pellegrini della Mayflower approdarono nel Massachusetts, e da l si diressero in Virginia. La maggior parte dei libri di storia spiegano questa deviazione come un errore di navigazione o come il risultato di una tempesta che spinse la Mayflower fuori rotta. Entrambe queste spiegazioni non sono soddisfacenti; la prima perch l'unico aspetto della navigazione via .

LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

,
mare che i marinai del tempo misuravano con precisione era proprio la latitudine. Nemmeno la seconda ha molto senso: se una tempesta avesse spinto la nave fuori rotta sarebbe bastato puntare di nuovo verso sud una volta che il maltempo fosse cessato. Innanzi tutto dovete capire che i Pellegrini a bordo della Mayflower erano una minoranza: saranno stati tutt'al pi un terzo dei coloni. Il resto era gente ordinaria che sperava di arricchirsi una volta giunta in Virginia. I Pellegrini, invece, volevano allontanarsi il pi possibile dal governo Inglese; non avevano nessuna intenzione di recarsi volontariamente in Virginia. Ma naturalmente i libri di testo non possono riferire questa possibilit: farebbe apparire i Pellegrini assai meno devoti e ammirevoli. Di sicuro avevano informazioni a volont sul N ew England. Avevano la guida alla regione scritta da John Smith. Avevano le mappe di Samuel de Champlain. Come lo so?T engo una delle mappe di Champlain sotto. vetro in uno dei miei appartamenti, venne tramandata di generazione in generazione da una famiglia di pelle-

I~

~f(OJ

~~~-

liber mai nessuno dei suoi schiavi, nemmeno in punto di morte. Era ormai diventata un'abitudine comune per i padri fondatori quella di liberare i loro schiavi nel loro testamento. In quel modo creavano problemi solo ai loro eredi, e non a s stessi, e si guadagnavano un posto dignitoso nella storia. Come dite, sono cinico? Certo che s, c' da chiederlo? Come in quasi tutti gli altri casi, i T oreador erano divisi riguardo alla Guerra d'Indipendenza. Alcuni temevano di dover rinunciare alla fonte delle loro comodit, e alle ricchezze dei tesori artistici d'Europa. La maggior parte di questi T oreador fugg in Europa o si schier con le Giubbe Rosse. Altri appoggiavano l'ideaIe di libert dell'America, pensavano che da una nuova partenza in un nuovo Mondo potesse nascere soltanto il meglio del meglio. Le idee dei Rivoluzionari davano vita a nuove culture, che i T oreador potevano osservare o influenzare a loro piacimento. Alcuni Toreador, pochi in realt, aiutarono i rivoluzionari; il resto si tenne il pi lontano possibile dall'azione. Se si sentivano particolarmente magnanimi inviavano denaro o servitori.

grini finch non la presi io. grezza,ma incantevole


nella sua semplicit. Quando de Champlain tracci la sua mappa, Plymouth era ancora un piccolo e prosperosovillaggio di nativi, non ancora devastato dalle malattie. I Toreador, come la maggior parte dei Cainiti, si tenevano lontani dai Pellegrini. Il fervore religioso non mai stato piacevole per la nostra specie, e in particolar modo il fervore puritano. E cos ci tenemmo pi lontani possibile dal New England in quei primi anni. Il mio clan si interess alNuovo Mondo in tre modi. Primo, contribu ad esplorarlo, come dicevo prima. I T oreador amano vedere nuovi luoghi, dopotutto, e le splendide terre incontaminate davanti a noi erano meravigliose quanto un capolavoro dipinto. Secondo, alcuni T oreador si inserirono nella societ dei proprietari terrieri del sud. Condurre non vite di relativo lusso dominando vari servitori mortali era un'ottima soluzione per quei T oreador che provenivano da famiglie nobili e che volevano un loro territorio ma che non avrebbero potuto averne in Europa. Terzo, una volta che le cose si furono stabilizzate, gli esploratori T oreador fecero ritorno per cercare nuovi territori da reclamare come loro e nuova arte e nuova cultura da curare.
LA GUERRA D'INDIPENDENZA

Dopotutto, ben pochi Toreadorsi farebberochia- .


mare soldati. Alcuni di noi sono forti, e alcuni di noi sanno combattere bene. Ma in mezzo alla massa? Mai. Non siamo poi cos diversi dai mortali, sotto questo aspetto. Potresti anche incontrare nel tuo squadrone qualcuno disposto a confessare di saper tagliare o cucire, ma incontrare un intero reggimento di decoratori d'interni piuttosto improbabile. LA GUERRA CIVILE I giovani T oreador, quelli che in vita erano stati proprietari di schiavi o che erano cresciuti nel Sud, spesso erano convinti che la guerra fosse necessaria. Alcuni accorsero perfino in aiuto dei loro vecchi
.

alleati. Il resto del clan,si disinteressalla faccenda (in

Credo che ci che pi mi affascina della Guerra d'Indipendenza siano le sue contraddizioni interne. La guerra ci che mi affascina di pi. C'era tutta questa gente che combatteva in nome della vita e della libert (" il modo di fare Americano!" sento gridare alcuni di voi), eppure la maggior parte di loro erano proprietari di schiavi. Patrick Henry, colui che pronunci il famoso discorso "Datemi la libert o datemi la morte" era proprietario di numerosi schiavi. Forse era anche consapevole della discrepanza tra le sue parole e le sue

altre parole, non si trovavano mai vicini alle battaglie ne volevano che la guerra finisse). Dopotutto, tutto ci che rendeva difficile viaggiare doveva essere scoraggiato, e di sicuro la Guerra Civile rendva difficile viaggiare. Trasform anche vari soldati in artisti, e uccise molti bravi giovani che avrebbero potuto sviluppare meravigliosi talenti. Oltre a tutto questo, enormi quantit di denaro vennero convogliate nella macchina bellica invece che essere destinate al restauro civile o al patronato delle arti. E qualsiasi T oreador che non volesse preoccuparsi di essere trascinato nel conflitto (non potevamo certo scendere sul campo di battaglia sotto il sole e imbracciare le armi!) doveva immediatamente lasciare la sua casa o farsi dichiarare legalmente morto. Alcune delle nostre case vennero bruciate nel corso del conflitto; innumerevoli rifugi andarono perduti nel corso della guerra. Quei T oreador che si dichiaravano abolizionisti, tuttavia, fecero del loro meglio per sostenere il nord... di solito, a debita distanza, se erano furbi.

CAPITOLO UNO: I CIVILIZZATI

37
"

u.,ioni,

ma di certo non ag mai per correggerla. Non

L'ARTE DELLA STORIA A volte ho sentito definire gli storici come "artisti", e penso che tutto sommato sia vero. Dal mio punto di vista il loro stile lascia molto a desiderare, eppure di sicuro si sono concessi ampie libert con la nostra storia. Eppure, se si osservano da vicino, rivelano ben pi di quanto magari vorrebbero far trapelare. Prendiamo ad esempio John Brown, un abolizionista estremista bianco che fece di tutto per scatenare una rivoluzione di schiavi e tentare di fondare uno stato libero di schiavi. Le cronache storiche scritte prima della fine del 1800 lo dipingono come un uomo perfettamente sano. Poi, fino al 1970 o gi di l, viene descritto come un pazzo. Dopo il 1970, di nuovo sano. Lestorie sulla vita di John Brown sono un indice quasi completo di episodi razzisti e,allo stesso tempo, un esempio di ...qual il' termine giusto, "politically correct"?.. della societ Americana. E cos accade in molti altri casi. lo non mi definirei mai uno storico, ma la storia fondamentale per le mie opere di cartografia, e cos l'ho studiata a fondo. Purtroppo necessario studiare la storia almeno a un secolo di distanza, come dimostra l'esempio sopra citato, prima di riuscire a individuare alcuni schemi, e in certi paesi la storia scritta non arriva tanto indietro. Se siete abbastanza fortunati da conoscere un Fratello che sia uno storico, potrete apprendere le cose pi incredibili. Immaginate le potenzialit di chi pu vedere la storia e la maniera in cui viene trascritta attraverso i secoli! Essere in grado di annotare, man mano che si

~b ~~~-

I~

verificano, le differenze tra ci che accade e ci che viene scritto. Spero che tra un secolo o due siate in grado di capire cosa significa. Certo, dovete individuare quali sono i difetti dello storico, altrimenti la "vista d'insieme" non poi di molto aiuto. Tutti hanno dei difetti. Anche voi, e anch'io. John Quincy Adam ha detto "lo storico non deve appartenere a nessuna nazione". Ed un peccato che siano cos in pochi a capirlo. Forse gli storici credono che la gente continuer a seguire il governo solo se perfetto, e se viene raffigurato come saggio e impeccabile in ogni circostanza. Nello sforzo di favorire questo atteggiamento, questo ci che presentano: un governo che sempre ci che dovrebbe essere. Forte quando necessario, gentile e indulgente quando possibile, altruistico quando 'necessario e, soprattutto, saggio e benevolo nei confronti del suo popolo. Forse sono mossi solo dalle migliori intenzioni. Eppure, se l'America del passato sembra tanto perfetta, allora cosa pensiamo quando vediamo i nostri attuali capi e tutti i loro errori grazie al miracolo moderno della TV via cavo? Forse saremmo pi preparati ad affrontare i loro errori se conoscessimo anche quelli dei nostri capi passati. Non dovrebbe risultare poi cos traumatico. In tutta sincerit, un vero peccato che le varie storie d'America si concentrino tutte sul governo. Perch si parla cos poco dei nostri grandi architetti e compositori? Se la storia una forma d'arte, allora dov' la bellezza nelle sue pagine? Forse per questo che i T oreador hanno abbracciato cos pochi storici.

LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

38

IL RUOLO

DEL GOVERNO

I libri di storia americani sono innamorati del governo. Dipingono il governo in base a ci che era, oche avrebbe dovuto essere: gestibile, al serviZiodel popolo. Agli autori dei libri di storia non viene mai in mente di far presente che l'equilibrio del potere cambiato da quando la Costituzione stata scritta. Indicano il governo come il responsabile di tutti i miglioramenti ambientali, culturali e razziali.La storia un racconto, e i politici sono gli eroi di quel racconto. Che fine ha fatto il cittadino privato? O le compagnie e le organizzazioniprivate? Non

hanno mai realizzato nulla?

Nei nostri racconti, l'America sempre dalla parte dei buoni. Si fa avanti presso le altre nazioni, raddrizza i loro torti e porta prosperit a tutti. Ugh. Se gli studenti vedessero questa roba in un film vomiterebbero, ma dal momento che " vero", si bevono tutto. Perfino in quei casi in cui i libri ammettono che l'America ha combinato un disastro, si sempre trattato di un malinteso. Forse non sarei mai venuto in America, se prima avessi letto i libri di testo. Forse sarei rimasto in Africa. D'altra parte, in molti altri paesi, ci che spacciano per storia propaganda ancora pi smaccata (in quei casi dove viene concesso di studiare la storia, naturalmente). Dicono che non si pu imparare dal passato se non lo si studia, eppure nella maggior parte dei casi non ci concesso di studiarlo per ci che veramente era. Cosa possiamo apprendere in questo modo, se non che i politici e i governi sono degli egoisti? Ho parlato con qualche T oreador che, di tanto in tanto, si immischiava nella politica. Il quadro che ne offrono non mai bello. Parlano di promemoria interni che spiegavano che l'altruismo Americano doveva essere rimosso dal quadro... era un "lusso" che l'America non poteva permettersi. Non credo che nessun politico prenda una decisione dettata dalla bont del suo cuore. sempre un investimento o un azzardo. . Forse per questo che sono pochi i T oreador che si interessano della politica dei mortali, ma quei pochi molto spesso si dimostrano dei maestri. Chi altri riuscirebbe a lavorare in un ambiente simile e a conservare la sua umanit? Di certo, quando quei T oreador si dedicano davveroalla politica non somigliano granch al resto dinoi. Rimangono invischiati nei loro giochi di potere, nelle loro strategie e nella loro rete di contatti. A volte sono utili, ma quasi sempre sono inquietanti. Non capiscono pi perch la gente sia importante per noi; i mortali diventano di ben poco significato per loro.
IL 1960 E I DIRITTI CIVILI

vano di "neutralizzare" quei college che invitavano i promotori dei diritti civili a parlare. E come credete che James Earl Ray abbia avuto i soldi per arrivare fino a Montreal, comprarsi un'identit falsa e volare fino a Londra? Anche Hollywood ha preso parte alla menzogna: avete mai visto Mississippi Buming? Avete notato che gli agenti dell'FBI in quel film fanno tutte cose buone? Non certo cos che andata, questo posso garantirvelo. E va bene, la maggior parte della gente pensa che io sia pazzo per la teoria di MLK. Ma ho parlato con un T oreador, un anziano nero che sapeva suonare la chitarra come nessun altro, che mi disse che un agente dell'FBI fece irruzione nella casa di King poco dopo la sua morte. Gli ho promesso che avrei sparso la voce, e una volta che ho scoperto anche tutto il resto, mi sono convinto a farlo. Alcuni T oreador impugnavano cartelli e scendevano a urlare tra la folla (beh, se erano manifestazioni serali, naturalmente). La libert di parola importante per il clan. Abbiamo visto ogni tipo di idee venire censurate nel corso dei secoli, e molti di noi volevano cogliere l'opportunit di fare sentire la propria voce o di dare il proprio contributo. Non volevamo nessuno che ci dicesse su cosa. si poteva discutere o comporre canzoni, o quali scrittori ed artisti era giusto frequentare. Il clan pi giovane in questo secolo di quanto lo sia mai stato in passato, e molti di noi si ricordano cosa significava essere mortali e avere ben poco a cui fare ricorso se non la legge.

L ESpRESSIONE

IL , 20 SECOLO

NELL ULTIMO

SECOLO

~" Vi rivelo la mia teoria personale: stata l'FBI ad ~assinare Martin Luther King. Oh, non direttamente. .", Ma di sicuro hanno dato una mano. Scommetto che non ;Viinsegnano queste cose sull'FBI a scuola, vero? Hanno ",~fatto irruzione nelle chiese. Hanno indagato su chiunque ~S()stenesse il movimento per i diritti civili, specialmente Iloroche tenevano discorsi e indicevano raduni. Parla.

Questo non vuole essere un catalogo di forme e stile, ve lo garantisco. Potete leggere tutto sul Dadaismo, il Postmodernismo e l'Espressionismo Astratto in un libro di storia dell'arte. Questa invece storia. La societ ha subito dei cambiamenti rivoluzionari nel 20 secolo; e continua a farlo anche adesso, notte dopo notte. Gli studi specializzati d'arte diventano sempre pi accessibili: gli artisti possono frequentare un college invece di iscriversi a un'accademia specializzata. Analogamente, l'edutazione nel campo delle arti umanistiche, se mi perdonate l'uso del termine, in continua crescita. Ora noi T oreador creiamo pi infanti di quanto non si sia mai fatto. Finalmente sfruttiamo il vantaggio della nostra posizione all'interno della Camarilla per Abbracciare molte di queste nuove voci. Ma, allo stesso tempo, siamo anche diventati molto pi seletti vi su chi scegliamo di Abbracciare. Non pi sufficiente che qualcuno sia un artista famoso, acclamato dalla critica, o che produca opere di nostro gradimento. Ora deve dimostrare del talento prodigioso, o possedere qualche altro tratto speciale. Un critico sociale deve avere un'intuizione fulmine a o un' emozione genuina. .. agli Holden Caulfield del clan non viene pi concesso campo libero. L'ultimo secolo ha fatto piazzapulita anche di molte limitazioni di sessoe di classe. I poveri possono diventare artisti e leader... anche se la scarsit di denaro

CAPITOLO UNO: I CiVILIZZATI

39

ancOra un problema, esistono sempre i college pubblici e i lavori temporanei come decoratori d'interni e artisti grafici. Per i poveri pi difficile perch devono farsi strada oltre l'anonimato scavando con le dita, ma ora almeno possibile. Un tempo gli artisti, non importa quanto fossero bravi, venivano semplicemente ignorati se erano poveri. Inoltre, anche se i critici elogiano molto pi volentieri un artista maschio piuttosto che una femmina, le donne ora hanno migliori opportunit rispetto al passato. Ora i college accettano sia uomini che donne, mentre un tempo un maestro avrebbe accettato di insegnare solo a un uomo. Grazie a queste nuove prospettive, la composizione del nostro clan sta cambiando. Abbiamo sempre Abbracciato qualche elemento insolito, qua e l. A volte era pi facile per noi, che avevamo un posto al di fuori dell'umanit, vedere che anche un pover'uomo o una povera donna avrebbero potuto dare un contributo, in qualche modo. Dal momento che Abbracciavamo patrocinatori, politici e individui di grande bellezza, tra i T oreador emergeva con maggior prontezza una diversit superiore rispetto alla comunit dei pensa tori veri e propri. Questo significa che c' anche un divario che si allarga tra i nostri anziani e le generazioni di T oreador pi giovani. Le'generazioni pi alte non sono pi delle semplici appendici aggrappate ai T oreador pi vecchi dopo il loro Abbraccio. Ora i giovani formano una cultura a s stante. Quando la comunicazione, tra gli stati, tra le nazioni erra i continenti (per non parlare del mondo intero!), si fatta pi facile, le influenze culturali si sono diffuse con grande rapidit. Ogni paese ha assorbito alcuhe influenze dagli altri. Le mode si sono fatte' onnipresenti, ma si sono sostituite l'~na all'altra con la velocit del pensiero. Una volta le influenze culturali si diffondevano da una regione all'altra principalmente attraverso i viaggiatori, tra cui anche i viaggiatori T oreador. Ora non abbiamo pi un'influenza simile sulla diffusione di queste mode. Chi ha bisogno di andare in Marocco per gustare la sua cucina, la sua letteratura o il suo retaggio linguistico quando possibile farlo al negozio sotto casa... o sul proprio desktop? Un tempo i T oreador avevano l'usanza di riunirsi in un unico luogo (ad esempio, nel 1900 sarebbe stato Parigi, New York o Il Cairo) e osservare i cambiamenti avvenuti nel mondo civile dopo la loro ultima visita. Ora che la "civilizzazione" diventata veramente globale, questo pi difficile. Sono molte le citt che possono essere considerate centri "civilizzati": Londra, Berlino, Roma, Parigi, Praga, Hong Kong, T okyo, Nuova Delhi, Sidney e cos via. Alcuni anziani T oreador viaggiano molto pi ora di quanto non facessero un tempo, in quanto non pi possibile rimanere seduti come ragni al centro delle ragnatela in attesa che siano le mosche a venire., I movimenti nelle culture popolari vanno e vengono molto pi velocemente. I critici e i mass me,diarimano a

~~---: ~~~-

ogni nuova moda un nome fantasioso, come seaggiungessero un nastro colorato, nella speranza che gli osservatori o i compratori diano a quella parola un valore sufficiente da spendervi il proprio denaro. Generazione X. Ecommerce. Identit Corporativa. Il villaggio globale. L'enfasi passadalcontenuto in sal metodo con cui viene proposto. Sono i consumatori ad essere responsabili per questa sarabanda di nomi sgargianti; e i T oreador, in proporzione, sono responsabili quanto i mortali. Il consumismo e le varie ondate di informazioni culturali a portata mondiale influenzano anche i "piani alti" della civilizzazione. La comunit artistica ha scoperto che le forme "basse" di arte hanno un genere di potere e di impatto che l'arte alta non possiede. Le vignette satiriche politiche colpiscono pi a fondo di un elegante paesaggio. Gli artisti che lavorano per le compagniepubblicitarie assemblano le loro opere col preciso intento di toccare le emozioni pi intime degli spettatori o degli ascoltatori. E l dove l'arte fa appello alle emozioni, vende, qualunque cosa ne dicano i critici. Nel corso del secolo passato, vari stili d'arte sono andati e venuti. Blocchi di metallo fusi assieme sono diventati sculture. Chiazze di vernice sono diventati capolavorid'iconografia. L'arte della recitazione hareclamato una propria dignit. Fintanto che piace a qualcuno, pu essere chiamata arte; i maestri del settore non possono pi decidere quale forma d'arte abbia dignit. Questo ha ridotto ilpotere dei Toreadornel campo dell'arte; non possiamo pi plasmare il settore dall'esterno. D'altro canto, per, ci ha permesso di Abbracciare coloro che consideriamo artisti a livello personale, piuttosto che coloro a cui il resto del clan ha dato il suo sigillo di approvazione. Dobbiamo ancora fare i conti con le opinioni degli altri compagni di clan, ma pi difficile che il nostro sire tradizionalista ci guardi dall'alto in basso. 'Quando il giudizio dei mortali su ci che pu essere arte si ampliato, il nostro clan si ampliato. Molti T oreador anziani di sicuro conservano i loro pregiudizi, ma l'Abbraccio dei nuovi artisti delle culture dei mortali inevitabilmente ha riplasmato anche noi. Purtroppo, sono pochi gli artisti delle notti moderne che possono permettersi di vivere solo attraverso l'arte. Le sovvenzioni federali sono troppo piccole per poter pagare l'affitto. Molti artisti si impegnano in altri 'lavori, pur di mantenersi. Vi posso dire che estremamente frustrante fare qualcosa che si detesta perriuscire a sostentarsi quando ci che vi renderebbe trascendentalmente felici appena al di l della vostra portata. sufficiente per far impazzire alcuni artisti. La crescita ci che caratterizza l'arte del 20 secolo. Alcuni dicono che il cambiamento, ma io non sono d'accordo. Gli stili non cambiano ogni anno, piuttosto ogni anno appare un nuovo stile che aggiunge i suoi seguaci a quelli degli altri stili. Un numero infinito di mass-media ora viene considerato arte da una minima parte della societ. L'arte vista come intrattenimento per le masse piuttosto che come qualcosa di divino che

LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

40

' cose. vog lla 1 asclare 11segno ha una pOSSlb l~ , , ' , , , ' 1: , d1tar lo. Il mlOUlllCO h l d llta nmplanto e c e a presenza 1 cos tantI artIstI slgnifica sempre meno sostegno ad ognuno d1 loro per potersl espnmere. "artisti 1 Ecco doveentnamomglOconOl,oa menOCOSlml ' place sperare. Ho patrocmato tre artlsti d1ta lento da , ' h l" l quan do ho laSClato l A fnca, ma anc " e se mtero c an dmgesse tuttI 1 SUOlmtentl ne 11 a co ltIvazlOne de Ile

deve essere gustato dai ricchi e dai potenti. I critici devono divertire, invece che informare. Le aspettative sono cambiate, Ora sono le masse a decidere cosa vogliono; chi ha il potere di pilotare i gusti, oggigiorno? Il risultato che ora l'arte ha una funzione di intrattenimento, magli artisti possono seguire le proprie passioni invece di quelle della societ. I musei possono ospitare mostre di successo che molta gente definisce spazzatura. L'arte si scissa in due direzioni assai diverse: quella popolare e quella individualistica, e non d alcun segno di volersi ricongiungere nell'immediato futuro. N dovrebbe. Abbiamo una gamma dalla quale scegliere molto pi vasta di quanta se ne sia mai avuta. Anche se c' chi crede che questa variet diluisca il campo visivo, io credo che serva solo a migliorare. le ' ,

~'" ~~r-

J.

quanto mordace, caustico e autoreferenziale riesci ad essere. I T oreador mettono in mostra la loro conoscenzadel passato mentre fanno commenti su quegli aspetti del presente che non amano. Non possiamo creare. Non possiamo fare niente di nuovo, ma possiamo reinterpretare all'infinito ci che sappiamo, Questo crea problemi col mondo dei mortali, e anche. seho decisodi non cimentarmi in questo gioco, lorimpian~ go moltissimo. Quando coloro che non sanno pi creare si mettono a defmire la direzione'nella quale secondo loro la creativit dovrebbe avviarsi, i mortali ne soffrono molto pidinoLA volte temo che noi si abbia commesso danni irreparabili, ma fortunatamente la gente sembra determi~ nata a continuare la produzione di cose nuove.

Ch mnque
, ,

"

I L POTERE
,

,',

"

'

"

'"

"

"

'

'

'

d N l artistI per essere . sempre. e tuttI g 1 artistI ' evono , l sostenutI; a vo te uno stomaco vuoto puo ga lvanlzzare ,'. , lo spInto creativo come nessun a1 tra cosa.
L'ARTE COME UN GIOCO Alla fine degli anni '60, l'espressione dell' emozio~ ne in un'opera d'arte non sembrava minimamente di valore quanto la bravura nel manovrare i mezzi di comunicazione popolari. Alla fine degli anni '70, l'arte era diventata un gioco: un artista doveva inserire immagini e stili del passato nella sua arte mentre faceva commenti ironici o sarcastici sul mondo moder~ no. Temo che in questo caso i T oreador siano colpevoli quanto i peggiori cinici del mondo dei mortali. questa la maledizione dei T oreador: al momento dell'Abbraccio, perdiamo parte dell'adattabilit che avevamo come umani. Sotto alcuni aspetti, la nostra arte non cambia pi. Quandq ero vivo avevo intenzione di studiare altri tipi di pittura oltre le mappe. E intendevo studiare altri modi di disegnare mappe oltre che con la pittura e il carboncino.., attraverso la scultura, ad esempio. Ma ora che sono morto, ogni volta che tento di avvicinarmi a una di queste tecniche, non vado da nessuna parte. Posso fare delle splendide mappe se dipingo o disegno col carboncino, ma c' un limite che non riesco ad oltrepassare. Ufficialmente, la maggioranza del clan contraria a questa teoria, e non li biasimo, D'altra parte, pu volerci del tempo prima di notarlo,.. a volte decenni, se si fortunati. Alcuni di noi, come reazione alla scoperta della mancanza di creativit, ricorrono a una specie di gioco. Non si tratta di scoprire quali nuovi tipi di arte si in grado di riprodurre, bens di dimostrare
I

espresslOlll creatIve , ,

"

",

, non potre , bb e " sostenere "

l' tuttI gl,

'

' d 1 dlstruggere glI l dea 1 1 de Il uomo venne attn bUltO a " , """ . ' 70 der1 unosti le d arte. R lUscIteacre o. ra 1 arte Impazza . . " , b nel qua l1SI ven d ono CD con canZOlll per 1 SltI We, , " " ' l d l mtIto ate u nc le Fucka . Ch lUnquepuo accen . ere a TV e ve dere qua lcosa ch e potenzIa 1 mente VIene con,
.

, , deIl' uomo per dIventare una semp lIce potenZia .llta . , . " " 1: tOrma d1 mtrattelllmento. All mlzlo d el seco 1 o, gl1 , ., 1: " , " d dlStrutVI ero l lmpreSSlOlllsmocome una' tOrza . " . , l b l Il h d l l tlva ,c e attaccava tutti g 11 ea 1e e a 1lta. potere
, , ' ' , , ' ' '

DELL A RTE , , Ne1 20 seco 1 o, l arte e scesa da Ila vetta de Ile

'

"

'

'

derato arte. L arte h a per duto 11suo potere. SI , , ', " 0 1: rorse no.7 L lmpreSSlOlllsmonon h a dIStruttO 1 nostri ideali; diventato solo un altro stile artistico. Eppure accendiamo la TV e andiamo a comprare ci che la pubblicit ci dice di comprare. Visitiamo quei siti Web e compriamo musica per migliaia di dollari solo perch l'abbiamo vista su MTV. Le vignette satiriche politiche ci fanno decidere per chi votare. lo direi che solo ora si incomincia ad intuire la portata del potere dell'arte.
'

IL DUALI5MO PRIMITIVISMO-DIO All'inizio de[ secolo sono accadute due cose strane. Primo, emersa una forte enfasi sull'arte "naturale". Statue che preservavano le qualit del materiale con cui erano state scolpite divennero una mania. Frammenti di materiali naturali trovati per caso diventavano opere d'arte, anche se nessun uomo le aveva toccate. Allo stesso tempo, alcuni artisti parlarono di una perdita di controllo dell'arte, Decretarono che era qualcun altro a creare l'opera; loro erano semplicemente dei vettori. Questo confer all'arte un senso di intimit che fino a quel tempo non era mai esistito. Era in ogni senso l'opposto dell'arte tradizionale. Il "processo" di creazione dell'arte divenne importante quanto l'opera d'arte stessa. Questo provoc allo stesso tempo una crescita della figura dell'artista come un egocentrico e un arrogante. L'artista non si limitava pi semplicemente a creare. Ora l'artista era un canale per esprimere il divino, Quando presentava un frammento di natura e la chiamava arte, comunicava un proclama divino, Aveva la capacit di definire l'arte stessa, non soltanto dicrearla.
41

CAPITOLO UNO: I CIVILIZZATI

I.,.

Per un periodo, questa nuova autorit artistica mise in pericolo il rapporto tra iT oreador e i mortali. Quando gli artisti mortali si consideravano divini, noi cosa diventavamo? Alcuni Toreador si convinsero di essere gli ispiratori divini di questi mortali. Una simile arroganza provoc pi problemi di quanti ne risolse. Altri, che non avevano mai provato questa estasi quando erano vivi e avevano creato le loro opere d'arte, erano invidiosi. E quasi ogni T oreadorche veniva ignorato da questi mortali, se la prendeva a male. Alla fine, il movimento torn alpunto in cui era nato. L'arte semplice divenne popolare. Le stampe Giapponesi divennero assaieconomiche, e cos anche i dipinti iconici russi.Molti Toreador rimasero sorpresidal ritorno dell'arte popolare. Nacque una grossarichiesta di artefatti tribali, e gli artisti delle nazioni sottosviluppate salirono alla ribalta. " L ERA DELL INFORMAZIONE Mi piace accedere alla conoscenza del mondo intero semplicemente premendo un pulsante. Penso sia meraviglioso che ogni artista dotato dei soldi per comprare un computer (o che abbia accesso a una scuola o a una biblioteca decente) possaesporre le sue opere e mostrarle a tutti. Penso siafantastico il fatto che si possano pubblicare riviste senza dover sostenere costi di stampa, ma solo pagando l'accesso ad Internet e.l'acquisto del computer. Negli ultimi anni, numerosi T oreador si sono radunati suInternet esulW orldWide Web. Mettono inmostraleloro opere online sulle pagine Web e sulle pagine dei forum. Inviano missive tramite e-mail per tutta la rete. Sono una sorta di cooperativadi artisti, e sifanno chiamare gilda(vedi

~{tJ ~~~-

p. 55 per ulteriori informazionisullegilde).Lamaggiorparte del clan sirifiutadi riconoscerlicome tali;dopotutto, le gilde dovrebbero essere delle aggregazioniregionali. Gli Artisti elettronici, come si fanno chiamare i membri di questo gruppo eterogeneo, provengono da tutto il mondo. Gli AE affermano, dal canto loro, di essereuna comunit vera e propria, e come tale, di avere il diritto a chiamarsi gilda quanto qualsiasialtrogruppodiToreador.Forseanche dipi, dal momento che facendoparte di questacomunit stringono legami superiori a quelli di gente che si ritrova semplicemente ad abitare nella stessazona. Personalmente, credo abbiano ragione, ma non per i motivi che affermano. Non mi importa se vogliono farsi chiamaregilda.A chidovrebbeimportare?Nonchiamandosi gildache acquisterannoqualche formadi potere speciale. Gli Artisti Elettroniciaderisconomolto da vicino a un nuovomovimento tra i Toreador cheafferma, tralealtrecose, chel'artedovrebbeessereeffimera,enonpermanente.Equindi si interessanoben poco di problemicome l'inquinamentoal museodelPrado.Perchdovrebberopreoccuparsideldestinodi alcunidipintivecchidi secoli? Che cosedelgeneresvaniscano pure; l'arte deve scompame,per poi rinascererinnovata. La paragonanoallaFenice,che muoretra lefiammee poi rinasce. Si diceche uno o due estremistidel movimento abbianofatto irruzionenei museie abbianodistruttoopered'arte particolarmente antiche, ma grazieal cielo incidenti come questisono molto rari.cSedovesserocontinuare,tuttavia,potete starcerti che qualcunone dar la colpaagliAE. lo sono abbastanza giovane da non avere paura del computer, ma abbastanza vecchio da non voler spendere tutta la mia vita davanti a un monitor. S, ho messo

LIBRO DEI CLAN: T OREADOR

42

alcune delle mie mappe in rete. Ho ricevuto delle e,mail di commento, che variano da "Wow, amico, posso comprare una di quelle tue cose, una vera?" a "Arrenditi e ammazzati; il mondo poi sar un posto migliore." Tutto sembra amplificato nel mondo elettronico: il positivo sembra pi positivo, il negativo sembra pi negativo. A me sembra che gli stessi T oreador che passano troppo tempo al computer tendano a diventare piuttosto estre' mi. lo ho scoperto che bilanciare ogni esperienza in rete con una buona dose della pagina di Miss Buone Maniere (disponibile su Netnews) mi riporta coi piedi per terra. Non pensavate che fossi un suo ammiratore, vero? Avete mai letto uno dei suoi articoli?Non parlano di quale
forchetta usare. una scrittrice favolosa, dotata di una mente

~II ~~~

J..

!1

acuta e, quando serve,di una linguavelenosa.Sa abbellire il sarcasmoe la disapprovazionecon le miglioriparole, e non ha pazienzaper lastupiditumana. Questasche arte. Spero che prima o poi uno di noi la Abbracci. Gli AE hanno realizzato qualcosa che nessun altro Toreador riuscito a realizzare: un gruppo coesivo. Ammiro la loro capacit di radunarsi attorno a una causa, anche se sono poche le cause permanenti che attirano la loro attenzione. Tuttavia, quando vogliono ottenere qualcosa nel mondo del computer, di solito ci riescono. una cosa spaventosa. Se tutti i Fratelli sapessero organizzarsi in questo modo, il mondo sarebbe un posto assai diverso. Forse meglio che questo gruppo particolare sia indolente epigro in questo modo e non sia troppo interessato alle cause. Le sole cose che attirano la loro attenzione sono le leggi che minacciano la loro libert, e penso sia meglio cos. UN Nuovo MILLENNIO T urto cambia man mano che avanziamo ciecamen, te nelle notti moderne. Gli scrittori un tempo immaginavano utopie in cui la guerra era una cosa del passato e le pulizia etnica non esisteva. La fantascienza (uno dei settori pi ottimisti di questo secolo in termini di speranza e idealismo) ci presentava viste spettacolari su ci che ci attendeva in futuro. La scienza e la tecnologia dovevano risollevarci dalla tomba che ci eravamo scavati con le nostre mani. Da qualche parte, lungo la strada, qualcosa cam, biato. Le utopie hanno ceduto il posto al terrore e alla distruzione. Nel corso della Prima Guerra Mondiale, gli spettri dei Quattro Cavalieri dell' Apocalisse hanno pre, so a tormentarci. Non solo la gente moriva nei conflitti militari, ma l'effetto delle nostre azioni sul pianeta iniziava a farsi notare per la prima volta. Lo strato di ozono si assottigliava. Lo smog avvolgeva le nostre citt e i bambini contraevano l'asma. I difetti alla nascita aumentavano in quelle zone in cui le scorie nocive venivano scaricate. COmepotrebbe non essereoscuraeterrificantelanostra arte? Terrorismo, fame, epidemia, sfruttamento sessuale, indifferenzaverso i paesi sottosviluppati e genocidi ci tor, mentano. IToreadorantitrib prosperanoinquestaatmosfera.
43
~

Quando il brutto tutto ci che c' da vedere, alcuni imparano ad apprezzarlo.E fin troppi di questi Pervertiti vengono reclutatidalSabbat.Inumeridei nostriavversariun tempoeranoesigui... una nuvola oscurache ditanto in tanto oscurava le stelle in una notte limpida. Ora tempo di tempesta. Gli antitribsono ovunque. E va bene; forse"ovunque" un' esagerazione.Ma non un'esagerazione il fatto che siano riusciti a strappare pi T oreador alla Camarilla in questi decenni che in qualsiasi altro momento. Siamo sempre stati un riflessodell'umani, t, in un modo o nell'altro, e in questo tempo di incubi siamo rimasti fedelia questo ruolo. Man mano che i mortali si fanno pi oscuri, cos accade anche a noi. Questo un momento terrificante. Un cittadino americano ha bombardato un palazzo federale in Oklahoma. La secessione della Yugoslavia sfociata in una guerra etnica contrassegnata da terribili atrocit. L'Etiopia e l'Eritrea scendono in guerra quasi ogni giorno e le accuse di brutalit si sprecano. Non possiamo far altro che riflettere questo rancore. L'arte ha sempreevidenziatolesperanze,isogni,lepaure e gliincubi dei viventi. Nel 20 secolo diventato possibile per chiunque possieda una macchina da scrivere o un computer riuscire almeno a registrare i proprio pensieri. Certo, molta gente non ha la disciplina o il talento per diventare uno scrittore, ma da questo esperimento sono emerse alcune menti stupefacenti che non sarebbero mai fiorite se non fossestato per i progressidella tecnologia. Il millennio, all'atto pratico, non nulla. una data su un calendario, che cambiata molte volte nel corso della storia della civilt. Nemmeno tutte le civilt seguono lo stesso calendario. una data completamente arbitraria, specialmente se si considera che la gente lo festeggia(e lo teme) un anno prima, tecnicamente parlando. Ma ci non lo priva del suo potere simbolico. La gente ha sempre considerato il confine un concetto carico di potere. Credono che le fate appaiano ai crocevia a mezzanotte, al tramonto o all'alba. Il millennio un momento di confine... uno dei pi grandi. il confine che separa gli anni, i decenni, isecoli e i millenni. Il punto di svolta che scatta a mezzanotte, l'ora delle streghe, un altro momento di confine. arbitrario, eppure incredibilmente significativo. Mi piace pensare che si tratti solo di un riflessodella natura superstiziosa dell'uomo, e quindi, per estensione, anche dei Fratelli. un'altra paura dei confini, la stessa che spaventava i nostri antenati ai crocevia a mezzanotte del solstizio d'estate. Ma a volte ho dei dubbi. LaMaledizione diCaino stessadiventataunacondizione di confine,non l'avetenotato?I pi gioVani. di noi sono tanto mortaliquanto vampiri.Il sanguedebolefungeda ponte tra le duerazze, eancheipontisonoconfini,ovisietedimenticatidella
favola delle tre capre e del troll sotto il ponte? Forse non verr

nulla da tutto ci.Forse l'ordinenaturaledellecose.

O forseno.

CAPITOLO UNO: ! CNIUZZATI

... "'Il "i


""

,
~
~

"" .~ "'... ~1 TI
~
~

--

... '"

" ...
~

...~ il - -

--

~~

;!., =-=.
E~ ~
~~

111'
=-= ".~

Aveva a malapena ripreso i sensi quando mi vide chino su di lei, nudo, e potei solo immaginare quanto la mia assenza virtuale di umanit la riempisse di folle orrore. - Bret Easton Ellis,AmericanPsycho Come narrato da Goddard. Saluti. Mi avevano detto che saresti venuto. Mi stato chiesto di spiegarti alcune cose. Soprattutto cosa significa essere ci che siamo. Cosa significa essere un Toreador. Da' un' occhiata a questa immagine. Bella?N o, non una fotografia. Guarda meglio. L'ho dipinta io, in stile punteggiato, usando dei singoli crini di cavallo come pennelli. C' Pi dettaglio qui che in una fotografia media, su una copertina di una rivista o su uno schermo Tv. Mi ci sono voluti due mesi. Puoi tenerla, se vuoi. In termini di tecnica, un capolavoro. Pochi umani hanno la pazienza perun simile lavoro certosino. L'ho fatto vedere, assieme ad altri miei lavori, ad alcuni umani che gestiscono delle gallerie. Molti la liquidano come una sorta di frode o di imbroglio. Nessuno ha dimostrato molto interesse. Potrei venderla, ma se avessi bisogno di denaro, tanto varrebbe che mi mettessi a fare ritratti per i ricchi auto indulgenti. necessario meno tempo e meno sforzo. Artisticamente, una stronzata. Ho dipinto frattaglie senza alcun valore fin da prima di Monet. Ho sperimentato, e ho padroneggiato, le tecniche del cubismo, dell' espressionismo astratto, del surrealismo, dell'impressionismo... scegli pure il tipo di veleno che preferisci. In ogni caso, le sfide tecniche hanno attirato la mia attenzione per anni, finch non diventavo troppo esperto nell'usarle. Poi, come vasi vuoti, il loro significato e la loro importanza si prosciugata sul pavimento dell'eternit. Ecco la mia opera migliore. L'ho fatta quando ero
45

t~-< ~ :~
--

: ~..~

..-n

~i.i" ~

,;.'
~
~

..-'"
~

'"
'"

'i

I ""'
...

'"'

=
-

--

un neonato, come te. un po' maldestra, ma ricca di cuore, emozioni e intensit. Commemora la prima volta in cui, per nutrirmi, ho provocato la morte, la prima volta che ho ceduto alla Bestia. Vedi il passante, nascosto tra le ombre? Quello che osserva a occhi e bocca spalancati, con lo sguardo inorridito? Quello ero io. Da allora ho impartito molte morti, e le ho commemorate in molti dipinti. I delitti si sono fatti sempre pi brutali, man mano che il mio "lato oscuro" si fatto pi insistente. I dipinti, invece, si sono fatti pi aggraziati ed equilibrati. Eppure c' qualcosa di vivo in quegli sforzi da matricola che assente in tutti gli altri miei lavori. Non l'orrore supremo della nostra esistenza, sai. Non uccidiamo, non ci piace uccidere, e altre idiozie assortite. Il vero orrore si nasconde dietro l'orrore immediato, dietro il sangue e la frenesia. Il vero orrore la noia. Oltre il terrore c' solo una stanca rassegnazione. Vedi, dopo i primi decenni in cui non cambia nulla, hai visto tutto. Non letteralmente, certo. Vedi cose che in teoria potrebbero essere pi spaventose, pi belle, pi inumane o pi serafiche. Ma quando arrivi a quel punto, come Cainita, hai sopportato cos tanti traumi e traversie che le reazioni sono gi predefinite. La prima volta che ho visto uccidere un bambino stato terribile, mi ha dato la nausea. Ho cercato di mettervi fine. Poi successo Auschwitz. Allora mille, o un milione di bambini vennero uccisi. Non fu un orrore un milione di volte pi grande. Fu solo lo stesso orrore ripetuto per la milionesima volta, e la ripetizione dello stesso orrore per un milione di volte tende a neutralizzare la tua sensibilit. L'omicidio diventa banale.

CAPITOLO DUE:L'ESTErA SVELATO

Non ti sei mai chiesto perch cos pochi dei grandi artisti, pittori e compositori della storia non siano stati preservati dai Toreador? Dopotutto, siamo i grandi archivisti dell'espressione umana, no? Ti svelo un segreto: nonostante tutti i nostri secoli di pratica, non siamo pi bravi degli umani a riconoscere il genio dei viventi. Ai tempi della fama di Picasso, mi venne concesso di creare un infante, e io ne scelsi un altro, un emerito nessuno. Il lavoro di Picasso mi sembrava vignettistico, assurdo. Forse non vedevo pi la luce del sole da troppo tempo... Ma soprattutto, avevo visto cos tante mode, scuole e manifesti andare e venire. La perpetua raffica di stimoli sensoriali pu renderti cieco anche alle cose pi rivoluzionarie. Quanti gruppi di rock-and-roll mettono a segno un unico successo e poi pi nulla? Perfino un complesso universalmente popolare come i Beatles potrebbe venire nascosto sotto il tappetino della storia nel giro di un secolo. Tra meno di cinquant'anni, chi si ricorder di George Gershwin? Svanir, dimenticato. Chi stato il pi grande arpista del1800? Non lo sa nessuno. Non importa a nessuno. Cento anni pi o meno il periodo in cui puoi sperare di esistere prima che le tue sensazioni e la tua coscienza diventino atrofizzate. Non ho nulla da dire sugli ultimi secoli. E senza nessuna nuova storia da raccontare, mi riduco a ripetere sempre la stessa vecchia storia, a tracciare sempre le stesse pallide figure, ancora, e ancora, e ancora. Il mio stile cambia, o migliora, ma la sostanza viene sempre pi inesorabilmente erosada un'ineluttabile familiarit. Certe notti mi viene da piangere. Certe notti mi viene la nausea. La maggior parte delle notti, tuttavia, non riesco a sentire nulla. E questo il mio pi grande fallimento... e quello di tutti i T oreador.

ESSERE V AMpIRI
Che cosa sei, una poetessa? S, si vede. Non essere imbarazzata dalla tua trasparenza. La prima volta che riemergi dalla frenesia e ti rendi conto che stai mugugnando e strofinando un organo ricco di sangue non ben identificato contro.i tuoi capezzoli induriti, allora s che puoi sentirti imbarazzata! So anche che stai pensando: "Di certo io non commetter mai un atto cos osceno e disgustoso. Sono raffinata, sono una giovane colta ed educata!" Lo farai. Il tuo "Abbraccio", per usare questo termine ridicolo, ha instillato o risvegliato in te qualcosa che chiamiamo la Bestia. un nome appropriato per qualcosa che sta dentro di te e che cerca di venire fuori, reclamando sangue. Pi ha fame, pi forte il richiamo della bestia. Ma non solo fame. . Credo che la Bestia sia la tua morte, frustrata. Ora non respiri, il tuo cuore fermo e le tue cellule rimangono in stasi solo grazie a una sfacciata violazione dell' ordine naturale. Dovresti essere morta, ma non lo sei. E la bestia la furia della natura che stata

violata, che cerca di esprimersi facendosi strada tra ci che resta del tuo io naturale. Alcuni fratelli cercano di placare la loro Bestia, di ridurla al silenzio affamandola e conducendo una vita ascetica. Si concedono solo ci che serve per evitare la frenesia della Bestia, e tutto il resto del tempo lottano per affermare i loro valori umani. Ma questa una scelta pericolosa, in quanto mantenersi assetati di sangue una soluzione puramente intellettuale. Anche se si consapevoli del fatto che si sta agendo secondo un' etica, la fame della Bestia cresce finch 1'intelletto non viene spazzato via come un ramoscello in una tempesta. E allora giunge il momento dei capezzoli rigidi di cui parlavo prima. Altri Fratelli cercano di placare la loro Bestia viziandola in tutto e per tutto. Pasti completi e regolari possono trasformare gli ululati in sommessi brontolii, ma c' uno svantaggio inesorabile anche in questa strategia. L'atto di nutrirsi non fa pi orrore se viene ripetuto troppo spesso, e una volta che il gesto di succhiare il sangue a un umano non pi considerato orribile, ma anzi piacevole ed essenziale, beh, allora resistere alla Bestia diventa una priorit molto secondaria. Si soccombe alla natura peggiore non a causa della debolezza, ma perch non ha pi importanza. La decenza non pi una priorit. Sembra che saremo dannati sia se ci nutriamo, sia se moriamo difame. Cosa devefare alloraun vampiro morale? Questo controsenso brutale, e ha spinto molti della nostra razzaverso un pietoso annientamento sotto i raggi del sole (non sene parla mai, non cisono mai testimoni, ma sospetto che tra i molti, moltissimiFratelli che svaniscono senza lasciare traccia, ci sono proprio quelli che decidono di porre fine volontariamente alla loro esistenza). Tuttavia, c' una via di fuga. Non facile, ma esiste.
.

ESSERE UMANI La Bestia la nostra morte messa in scacco, che si scatena in cerca della distruzione di tutto ci che degno di esistere. Ma allora cos' quello strano impulso che lascia incantati di fronte alla vista pi comune? Cos' che ci rivela la bellezza che prima ci era nascosta? L'uomo stato definito una creatura mista: met angelica, met d'argilla. Questa contraddizione chimerica doppiamente vera per noi T oreador, in quanto siamo per met cadaveri e per met anime vibranti e accorate. Molti vampiri rinnegano la loro met viva; sono cos in tanti a farIo che non esiste neanche un nome per definirIa, se non l"'ego" dei Freudiani o l"'anima" di coloro che hanno conservato la fede anche dopo essere passati attraverso una mostruosa parodia della resurrezione. Sembra che soltanto noi si sia in grado di percepirla in modo pi acuto, ed lei a tenere a bada la nostra Bestia. Ogni istante passato tra le questioni della vita (costruendo qualcosa che rimarr, imparando qualcosa di sconosciuto, aprendoci al tocco dell' arte

IL LIBRO DEI CLAN: T OREADOR

46

Ii;.!

I
I

il :I ~ ;

,~ fll
""
~ ""

!i' ,

Li
:=

;. i -~ -~ , , ,

Il ~

.I
~ ~

.
..
~

li"H'I I f
~

-, ..
"'"
~ ~

iF

~I ... ,
:"1

;"
!!!'

! !
i

!!il

"'::"

lo
~

= ~
~

...
=

di un altro) rafforza la nostra met umana. Questo elemento pu tenere a bada la Bestia. Sei gi stata p;eda dell'estasi? Bene. Ogni volta che cadi in estasi guadagni una notte in cui sei padrona della tua volont e delle tue azioni, libera dalla Bestia. Non commettere l'errore che fanno molti neonati, tuttavia. Non pensare che il nemico del tuo nemico sia tuo amico, anche se quel nemico sei tu. Dopo tutto, spesso il nostro peggior nemico siamo proprio noi stessi. Per dirla in parole semplici: l'Umanit non perfetta. Il Caino della mitologia era umano prima di essere maledetto, umano quando invent un modo spaventosamente nuovo di peccare. Gli umani inventarono la tortura, il genocidio e modi di dire blandi come "pulizia etnica" per mascherare le loro perversioni. La Bestia brama la distruzione, l'annientamento, l'entropia. Ma la nostra umanit ambisce agli stimoli, all'accentramento, alla soddisfazione di richieste egoistiche. Che possono essere buone o cattive, in base a un gran numero di fattori variabili. Ma nel grande schema delle cose, non ha importanza se giusto o sbagliato. necessario e basta. Agli artisti viene detto di "obbedire alla loro musa" o di "seguire la loro benedizione", sempre presumendo che la musa o la benedizione in questione fungano da guide verso prati fioriti e non verso qualche covo di auto degradazione. Ma quanti sono gli artisti puri? Coleridge, dipendente dal laudano? Il signor Shelley, l'incestuoso? Saffo la lesbica?Davide ilsalmista,

ildonnaiolo?Ginsberg, Whitman, deSade, Baudelaire? Individui deviati. E questo solo nel nostro settore. Anche la pittura ha la sua parte di sadici, ubriachi e tossicodipendenti, e gli annali della musica sono costellati di pederasti, pervertiti e feticisti. Essere umani significa essere contraddittori, angeli e animali fusi in una sola carne. Vogliamo essere arte della trib, e cos accettiamo che coloro che sono diversi siano cattivi, crudeli, malati, contorti, impuri, dannati. Ma allo stesso tempo il nostro orgoglio ci impone di essere degli individui. Questi desideri pongono le fondamenta per l'arte, offrendoci nuove prospettive che ci permettono di vedere qualcosa di vecchio come se fosse nuovo, di capirlo in un altro modo, di riportarci alle nostre prime percezioni. Ascolta i tuoi impulsi, neonata. Le tue passioni umane rimaste inappagate possono rafforzarti contro la Bestia, non ha importanza quanto degradanti possano sembrarti. Molti mortali limitano la loro umanit a ci che "tollerabile". Questo un lusso che noi non possiamo concederci, n come artisti, n come mostri. Lascia che ti spieghi una metafora. Conoscevo una mortale, una volta. La chiamer "Polly", anche se il suo nome non importante. Polly amava soprattutto una cosa: essere violata da un vampiro mentre questi beveva il suo sangue. Tra coloro con la pelle calda che hanno imparato ad amare i piaceri del Bacio, questo abbinamento non poi cos insolito. Polly lo port all'estremo. Adorava essere prosciugata fino al

CAPITOLO DUE: L'ESTETA SVELATO 47

~ =

.I...

1~
1

limite dell'estasi, fino al limite della sicurezza, fino al punto di perdere i sensi. Come coloro che praticano l'asfissia erotica, Polly aveva scoperto che quando al suo cervello non arrivava pi sangue, le sue sensazioni corporee si facevano pi prolungate e intense. Le allucinazioni, l'estasi, le esperienze incoerenti che provava la spingevano a ripetere questa pericolosa pratica. Mi disse che era come sentirsi un'unica molecola nel punto d'incontro dove dio e il diavolo facevano l'amore. Suona simile a ci che diceva un collega poeta, no? Impossibilitato a separare l'esperienza dalla finzione di essere famoso dall'esperienza stessa? Il succo della storia che noi, proprio come Polly, giochiamo un gioco pericoloso e dobbiamo mantenere un equilibrio difficile. Come lei, siamo sull'orlo della vita perduta e della vita vissuta. Come lei, dobbiamo mettere i nostri impulsi l'uno contro l'altro e assecondarli entrambi. E come lei, la maggior parte di noi prima o poi perde il controllo e ne viene distrutta. Nei casi migliori, queste anime morte smettono di muoversi. Nei casi peggiori, procedono fino a trasmettere la loro condizione agli altri.

~'iII ~~~-

IToREADOR MORTALI

EI

Come l1a1Tato da Mira Seghir I T oreador nel loro insieme rimangono pi vicini agli umani di tutti gli altri clan, tranne forse gli estremisti Brujah Ci che siamo e ci che facciamo

coinvolge intrinsecamente la loro razza.. . cosa sarebbe la civilt senza di loro? Come potremmo ambire al meglio dell'umanit senza rimanere vicini ad essa e consapevoli di ci che ? Camminiamo lungo l'esile confine che separa i Fratelli dai mortali, distaccati da importanti aspetti dell'uno e dell'altro mondo, e immersi nel meglio e nel peggio di entrambi. Molti di noi preferiscono la compagnia dei mortali a quella dei Fratelli. Alcuni T oreador si concedono addirittura il capriccio di conservare un'identit mortale o una famiglia mortale. Pochi altri Fratelli possono dire di sapere cosa si prova tornando a casa da una moglie amorevole e dai propri figli. Pochissimi altri Fratelli sono in grado di dire cosa significa amare. Purtroppo, gli alti rendono i bassi ancora pi terrificanti. Alcuni T oreador non si riprendono mai dal trauma di aver ucciso una persona amata in un impeto di frenesia o semplicemente per essere sopravvissuti a loro "per natura". La nostra vicinanza all'umanit rende ancora pi terribile ogni contatto con la mortalit. Alcuni dicono che i T oreador siano abili manipolatori che amano l'intrigo e il doppio gioco. Capire e coltivare i rapporti coi mortali, del resto, ci che sappiamo fare meglio, e spesso ci ci spinge a usare gli altri per avere ci che vogliamo... alcuni arrivano ad affermare che ogni interazione emotiva con un mortale , a modo suo, una forma di manipolazione, ma io non sono d'accordo. Una volta ho parlato con un T oreador che affer-

~-

;
~

i
I~

IJ
r I
r

I
I

~,

f..,
.
F~ I

IL LIBRO DEI CLAN: T OREADOR I

biI

48

mava di conoscere i mortali talmente bene che era in grado di sapere cosa volesse veramente dire una lettera scritta da un umano, se conosceva bene la persona. Mi fece vedere un biglietto scritto dal padre della sua figlioccia, che aveva intercettato. Lessi che il padre era molto triste in quanto la figlia non gli dimostrava "l'amore che una figlia prova verso suo padre". Lui si mise a ridere. "Quello che vuole veramente dire : 'Perch mi fai fare brutta figura davanti alle mie sorelle quando sono loro che pagano l'affitto?". Gli chiesi se intendeva cambiare la lettera e poi rimetterla a posto, o se voleva semplicemente nasconderla. Lui mi disse che non aveva intenzione di fare n l'una n l'altra cosa. "Lei lo conosce anche meglio di me. Capir benissimo ci che lui intendeva dire. Era riluttante a troncare ogni rapporto con lui fino ad ora, anche se lui la trattava come un cane. Questa sar l'ultima goccia." Sorrise e poi tir fuori una nuova busta in cui riporre la lettera. L'intrigo una cosa complicata. Non certo un passatempo di clan... alcuni di noi hanno di meglio da fare nella loro non vita. Ma di sicuro altri lo considerano uno sviluppo naturale di una non vita fatta di pettegolezzi e di favori.
IToREADOR E GHOUL

~.
J..

111

'{G~
Lo SCORRERED"EL T"EMpO I T oreador agiscono in base a una scala temporale assai diversa da quella della maggior parte degli altri fratelli. Il mondo dei mortali si muove velocemente, e cos facciamo noi. Mentre i nostri anziani e i Fratelli degli altri clan possono trascorrere anche secoli a preparare meticolosamente i loro piani e le loro strategie, i T oreador ci mettono un decennio a fare la , stessa cosa. Ldove glialtri Fratelli pensano in termini;; di anni, noi T oreador pensiamo in termini di mesi o di:~ settimane. Mentre un Ventrue potrebbe basare il suo:~ patrimonio su aziende provate e sicure, vecchie di:; decenni, un giovane T oreador preferisce investire in~ fondi ad alto rischio o in industrie di tecnologiei~ sperimentali. Un Malkavian pu andare in giro ai vantarsi che le sue vesti risalgonoalperiodo iIl,~ui~'
stato Abbracciato,
~~~

:~!)

un T oreador indossa ci che,va di


~r

I i

Quindi molto difficileche un altro Frtellot! prenda di sorpresaun Toreadoron un suOpiano, a;~
meno che non sia stato concepito in tempi estrema- ~

mente lunghi e con incredibiledettaglio.I oreador,~ hanno riflessimentali pi veloci, anche se sOnomeno,~ pronti a cogliere schemi compotamentalilunghi pi':, di un secolo, il che pu essere un punto debole' per il
T oreador la cui percezione dell'umanit ancora

I T oreador raramente trasformano in ghoul le persone a cui tengono veramente, eppure spesso finiamo per avere pi ghoul di molti altri Fratelli. Abbiamo molte ragioni per farlo. Primo, preferiamo circondarci di bellezza, e la maggior parte dei nostri ghoul sono persone attraenti. Secondo, il genere di vita che amano i T oreador necessita di denaro, e uno dei modi pi facili per avere denaro associarsi a persone che sanno come far soldi. E, naturalmente, abbiamo bisogno di gente che ci protegga e sappia eseguire i nostri incarichi. Qualcuno deve pur portare a spasso il cane. Generalmente, stringere un legame di sangue con un artista considerata una pessima idea, in quanto sembra che intorpidisca la sua creativit, o comunque lo renda dipendente da noi. Questo a volte ci pone di fronte a una scelta difficile: o Abbracciamo quegli artisti che riteniamo degni, oppure li lasciamo invecchiare e morire e priviamo il mondo dei loro doni. A queste condizioni sembrerebbe facile Abbracciare ogni artista che incontriamo, ma non tutti sono adatti alla vita da T ore ador. necessario un certo modo di vedere le cose che a molti sfugge. Molti ottimi creatori sono crollati subito dopo l'Abbraccio: pu essere difficile scoprire che tu, che eri cos sensibile in vita, ora sei un predatore che deve bere sangue per sopravvivere. Preferiamo non Abbracciare qualunque cosiddetto artista che incroci la nostra strada, in quanto indebolisce il valore di tutto il clan. Inoltre, un artista che si preserva per sempre, in tutta onest, non vede mai evolversi la propria arte. Diventa qualcosa di meccanico, un artigiano, invece che un vero artista.

'1

vivida. ~: Alcuni Fratelli considerano i Toreador volubili a'i causa di questo, mentre loro sarebbero quelli che:': capiscono tutto. Noi preferiamo chiamarci adattabili. j Man mano che l'Umanit dei T oreador scende, la %1, scala temporale tende a distorcersi e ad avvicinarsi a' quella a cui fanno rifefimento gli altri Fratelli. Dopo-, tutto, il loro contatto col mondo dei mortali che gli,: consente di rapportarsi a questa scala temporale. .~ A causa dei loro diversi desideri, i' Toreadorf, tendono a conformarsi molto di pi alla societ deii~ mortali, anche quando invecchiilo. Apprendonoadf usare una nuova tecnologia non appena diventa popolare, invece che rimettersi in pari diversi anni dopo. Evitano di indossare vestiti vecchi di secoli; preferi-' scono di gran lunga indossare abiti all'ultima moda, o J'; comunque presentabili.': Certo, questo vale anche per i Fratelli pi giovani: di ogni clan, almeno finch le loro usanze non diventano datate. Per iT oreador, per, anche le ancillae pi, smaliziate riescono a tenersi al passo coi tempi moder-,' ni e a capire il mondo degli affarimortali meglio degli altri Cainiti della stessa et.
'

'

Viene considerato crudele stringere un legame di sangue con la propria famiglia o coi propri amici, in quanto ci sopprime buona parte del loro libero arbitrio. Che soddisfazione pu esserci a ricevere dalla tua bambina un disegno pasticciato con le dita e sentirsi dire "Ti voglio bene, mamma" quando sai che stata

CAPrroLODUE: L'ESTETA SVELATO 49

I.

~{~~ r4fJ
costretta a volerti bene? Inoltre, rendere ghoul un bambino significa farlo rimanere bambino per sempre, che a sua volta un gesto crudele. Alcuni T oreador scelgono comunque di vincolare in questo modo lafamigliao gliamici, ma questa usanzaviene vista con una certa diffidenza.Significa mancanza di stile.
MANTENERE UN'IDENTIT MORTALE

Alcuni di noi scelgono di mantenere un'identit mortale. Di solito i T oreador si fanno passare come rampolli della loro comunit locale (pardon, della loro societ), e poi fanno del loro meglio per adattarvisi. Naturalmente questa pu rivelarsi un'impresa difficile, dal momento che non possono mai uscire di giorno. Esistono modi per aggirare questo ostacolo. Molti ricorrono al modello del tipo "eccentrico nei rapporti sociali" per spiegare il loro comportamento. Quelli che hanno abbastanza denaro vi aggiungono lo stereotipo del ricco eccentrico (gli stereotipi possono risultare utilissimi quando vengono abusati nel modo giusto). Tuttavia, non facile. Prima o poi la gente si irrita quando continuiamo a rifiutare i loro inviti a pranzo. Naturalmente esistono soluzioni per aggirare anche questo ostacolo: i mortali di oggi hanno tante di quelle allergie al cibo che facile dire che non vogliamo essere di disturbo. N ai Toreador siamo anche pi abituati degli altri clan afarci passare come mortali. Molti di noi sanno come far apparire ilnostro sangue caldo e in movimento. Alcuni di noi sanno addirittura mangiare, anche se raramente facciamo uso di questa capacit davanti ad altri fratelli. .. il solo pensiero estremamente volgare! Altri clan vedono queste nostre tendenze come ulteriori segni della nostra decadenza. Se manteniamo una certa identit troppo a lungo, naturalmente, prima o poi qualcuno noter che non invecchiamo affatto. A questo si pu porre rimedio con qualche atteggiamento studiato, usando parrucche, tinture per capelli e trucco da palcoscenico (io a volte l'ho fatto). Ma diventa stancante farlo tutte le notti, e poi basta che la parrucca scivoli via o il trucco lasci uno sbaffo e la copertura salta immediatamente. In realt, mantenere un'identit mortale un'impresa assai tediosa. La parte peggiore che alla notte d'oggi, con la televisione, i notiziari internazionali e gli aerei, impossibile pensare di viaggiare per centinaia. di chilometri e avere la certezza che nessuno ti riconoscer. Alcuni di noi si accontentano di condurre delle vite normali anonime e comuni e di utilizzare degli pseudonimi quando devono fare un'apparizione pubblica. A me sembra molto controproducente... a cosa serve la non vita se non puoi gustartela? Perch renderti le cose ancora pi complicate?
MANTENERE UNA FAMIGLIA E INNAMORARSI MORTALE

dobbiamo anche occuparci dei rapporti veri e propri. Avere relazioni coi mortali sconsigliabile, in quantc finiscono fin troppo spesso in un disastro. Se in famiglia ci sono dei bambini, allora sorge la domanda spinosa: gli dici cosa sei e rischi che il segreto venga rivelato ai loro amici e agli insegnanti? Li lasci all' oscuro e eviti di rispondere quando ti chiedono perch ti svegli solo di notte, perch la tua camera non ha finestre o perch sei cs gelido quando gli dai il bacic della buonanotte? Mantenere una famiglia mortale veramente la cosa pi meravigliosa e terribile allo stesso tempo. Pu davvero farti sentire ancora vivo, ma pu anche farti capire quanto ti sei allontanato da quel sentiero. Si presentano anche altri pericoli, come la possibilit di entrare in frenesia. Pi di un T oreador riemerso dalla frenesia solo per scoprire il suo figliastro o la sua figliastra, o anche suo marito, squartato e riverso ai suoi piedi. Alcuni T oreador si trovano un amante che non sia mortale. capitato che due T oreador si siano innamorati l'uno dell'altra, o di un'altra creatura della notte (molto bizzarro!) o perfino di Fratelli appartenenti ad altri clan. L'amore una delle nostre propriet pi preziose e stimate; ci mantiene vicini all'umanit e ci permette di capire i mortali meglio di qualsiasi altro Fratello. Pu ridarti la forza di andare avanti quando tutto sembra inutile. Ma anche la nostra pi grande debolezza. Attraverso l'amore possiamo impazzire dal dolore quando i nostri nemici prendono di mira le nostre famiglie. Attraverso l'amore possiamo sentire il peso di tlna perdita come nessun altro dei Fratelli. E a conti fatti, siamo comunque gi morti: l'amore tra Fratelli pu concludersi solo in tragedia. IL BACIO I Toreador seguono due scuole di pensiero quando si tratta di nutrirsi. Molti credono che nutrirsi di un amico mortale ne sminuisca il valore, e molti si preoccupano anche dell'effetto che pu avere su di lui. Considera l'incredibile differenza tra una moglie che sa, in teoria, che seiun Fratello e una moglie che ti vede con le zanne affondate nel collo di qualcuno. Significa scontrarsi con la realt con la violenza di un pugno nello stomaco, e ha rovinato i rapporti di molti T oreador. Quei Toreador che rifiutano di nutrirsi delle persone amate affermano che sarebbe equivalente a trattarli come vacche. Che significato pu avere tentare di rimanere vicini alla propria umanit interagendo con quelli che ti sono pi vicini se poi li tratti come prede? Altri affermano che il piacere del Bacio semplicemente un modo come un altro per esprimere il tuo amore al tuo compagno. Altri ancora affermano che frustrante non poter attingere a una fonte disponibile di sangue in quei momenti in cui le normali riserve possono scarseggiare. La maggioranza dei Toreador, naturalmente, riesce ad affrontare il problema in modo ragionevole. Alcuni dicono che nutrirsi delle propria

Mantenere una famiglia mortale ancora pi difficile. Non solo dobbiamo fare fronte a tutti i pericoli che mantenere un'identit mortale comporta, ma

IL LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

50

nali in grado di trasformare l'opinione pubblica da "Vampiri!" a "Che tipo strano! Era veramente convinto di essere un vampiro?" LAMASQUERADE La Masquerade un trucco assai difficoltoso per i Toreador. Molti membri della Camarilla ci vedono come i custodi della Masquerade, e hanno i loro buoni motivi per farlo. Passiamo cos tanto tempo in mezzo ai mortali che le infrazioni alla Masquerade saltano al nostro occhio immediatamente, e riusciamo a passare inosservati in mezzo agli uomini con grande facilit. attraverso di noi che i problemi giungono all'attenzione degli altri membri della Camarilla, quando riteniamo che sia appropriato. Poi utilizziamo i nostri contatti mortali per risolvere la situazione. Dopo aver sistemato queste infrazioni, ne usciamo come eroi per alcuni e come allarmistiper altri. Ma la cosa pi importante che ne usciamo sempre con le mani pulite. Vedi, la Masquerade una linea molto, molto sottile, e noi ci camminiamo proprio sopra. Al fine di rafforzare la Masquerade e rimanere vicini all'umanit dobbiamo muoverci tra gli uomini. Molti T oreador hanno rivelato il loro segreto ai mortali pi di qualsiasi altro clan della Camarilla... eppure nessuno ce ne fa una colpa. proprio per il fatto che interagiamo cos bene con gli umani che riusciamo a identificare e a rimediare a tutti i danni provocati dagli altri clan. Chiunque di noi ponesse una vera minaccia alla Masquerade verrebbe molto probabilmente fatto oggetto del disprezzo generale: nella nostra societ non c' posto per quelli che potrebbero farci distruggere a causa della loro pigrizia, della loro stupidit o della loro avidit. Tuttavia, la linea rimane molto sottile. Abbiamo a malapena imparato a riparare le crepe sulla facciata della Masquerade prima che se ne accorga qualcun altro. Forse abbiamo anche acquisito una miglior percezione di chi, trai mortali, far a meno di gridare ai quattro venti i nostri segreti. E dal momento che rimaniamo in contatto con la nostra umant, la maggior parte delle nostre violazioni della Masquerade non sono eclatanti come quelle degli altri clan. Sebbene normalmente noi non siamo in grado di agire uniti come clan, e nemmeno come clan cittadino (i T oreador sono troppo egoisti e troppo schizzinosi per essere una buona squadra) facciamo del nostro meglio per preservare la Masquerade. Intendo dire la nostra Masquerade, non quella della Camarilla. Se infrangiama la Masquerade della Camarilla perdiamo la faccia davanti ai nostri pari T oreador, ma loro non vanno a raccontare la storia in giro agli altri della stirpe di Caino. Beh, quasi mai. Si dice che alcuni T oreador abbiano meticolosamente lasciato trapelare alcuni segreti simili nel resto della Camarilla per rovinare alcuni rivali. Fortunatamente questo non accade molto spesso. Tuttavia, il clan pu vantare un bel po' di analisti, sociologi, giornalisti e altri artisti pi tradizioPRESSIONI Sono certo che non c' bisogno di dirti che non tutti i T oreador sono rose e fiori. Finora ti ho presentato il meglio di noi occhiolino, occhiolino, ammicca, ammicca! ma di sicuro avrai notato uno o due dettagli qua e l. Ci piace indulgere nella nostra umanit e nelle nostre e mozioni umane. Ma le emozioni umane possono essere terribili, oltre che meravigliose. Gli umani sanno amare, ma sanno anche odiare. Compiono grandi gesta eroiche, ma anche orribili atti di violenza. Portano a termine grandi imprese, ma gettano anche via le loro vite inseguendo piaceri puramente edonistici. Immagino che tutto sommato non siamo quei grandi creatori di mode che crediamo di essere. L dove vanno i mortali, l andiamo anche noi. SATURAZIONE ED EDONISMO E' difficilestare alpasso con gliumani. La condizione vampirica non fatta per questo. Bisogna sforzarsi talmente tanto per pensare coi loro tempi e col loro metro di giudizio e per provare (o fingere di provare) le loro emozioni. Molti di noi emergono da questi periodi spossati ed esausti. I T oreador, molto pi degli altri Fratelli, si abbandonano immergendosi nei piaceri che la mortalit pu offrire: cibo, feste, carne, e ci che per noi cibo, bevanda e droga: la vitae. Pu risultare difficile, quando si immersi in tali piaceri, ricordare che mantenere il contatto con l'umanit significa rimanere in contatto anche coi suoi dolori oltre che coi suoi piaceri. Quando i T oreador raggiungono questo livello di saturazione, molti di loro hanno il buon senso di ritirarsi dalla societ dei mortali. Quando non ti pi facile pensare in termini di "giorni", diventa difficile percepire le minuzie dell'esistenza mortale. Molti fratelli preferiscono dedicarsi alle macchinazioni e alle piccole lotte delle Jyhad della nostra specie. Sotto alcuni aspetti un bene che siano questi i T oreador che spesso ci rappresentano al cospetto degli altri Fratelli. Impedisce agli altri di vedere quanto siamo davvero vicini ai mortali. Tuttavia, quando questi T oreador si disturbano a proclamare che si preoccupano "degli interessi del clan", raramente intendono anche gli interessi altrui. Questi T oreador sono con ogni probabilit quelli pi propensi ad Abbracciare i mortali solo in nome della loro utilit nel portare avanti i propri scopi personali. E' un atteggiamento diffuso per lo pi tra gli anziani, come i primogeniti, che non hanno pi nulla in comune col resto del clan e si isolano con la loro stessa prole incestuosa o con quei Fratelli degenerati che sono diventati gelidi e disillusi. . . I T oreador sono facili vittime della nOia. Credo sia inevitabile. Dopotutto, siamo creature immortali ch~ agiscono sulla scala temporale di un mondo che CI
51

PIEGARSIA.LLE

,
I

! I
l

t
, f
f f

!
;

,
i f
!

t
i

CAPITOLO DUE:L'ESTETA SVELATO

rifiuta. Sentiamo il passare dei decenni e dei secoli in modo assai pi acuto degli altri Fratelli. Ripensa a tutte quelle volte che ti sei sentito annoiato come un umano. Ora immagina come ti sentiresti se avessi di fronte a te non un pomeriggio di noia, ma un anno intero. Quei T oreador senza impegni sono pronti a fare di tutto per tenersi occupati: pi ci si diverte, meglio . Questi sono i T oreador che indicono feste stracolme di droga, sesso e mortali. Questi sono i T oreador pronti a trasformare in ghoul i loro amici, a nutrirsi delle loro famiglie e ad Abbracciare la gente puramente per il loro bell'aspetto o la loro bravura a letto. Spesso abusano del loro gregge, fisicamente o emotivamente che sia. Si nutrono di loro, li maltrattano, li imbottiscono di droga in modo che poi, nutrendosi di loro, vadano in estasi, e a volte li torturano anche. E' necessaria una grossa dose di egoismo perch si arrivi a questo, ma l'egoismo non manca tra i Toreador. I culti sono diventati un grosso problema alla fine degli anni '80; alcuniT oreador sono stati fatti discretamente sparire dalla vita pubblica in quanto gli investigatori privati, la polizia e i genitori coinvolti avevano scoperto troppo su di loro. Da quello che ho capito il fenomeno non affatto una novit - di sicuro i culti del sangue sono esistiti sin da quando i Fratelli sono comparsi sulla faccia della terra ma questo ritorno di fiamma preoccupa molti Cainiti. Di solito ci vogliono almeno dei decenni prima che un T oreador avverta su di s il peso degli anni. Esistono

~{OJ ~~~
'~~

dei giovani T oreador, tuttavia, che trovano le loro non vite talmente emozionanti che si perdono totalmente nei piaceri e si rifiutano di affrontare i dolori. E' difficile spiegare la differenza tra questi T oreador e gli edonisti pi esperti e disillusi. Ho anche conosciuto dei T oreador che trovavano la non vita talmente miserevole che si tenevano lontani il pi possibile dall'umanit. C' poca differenza tra questi neonati e iT oreador pi anziani che si sono isolati completamente.

I PECCATIDELL

,
UMANIT

Dal momento che passiamo cos tanto tempo coi mortali, a volte cediamo alle loro stesse tentazioni. Prendiamo droghe. Dormiamo troppo a lungo (non ci d alcun piacere, ma a volte difficile liberarsi di certe abitudini). Cediamo all'invidia, alla rabbia e all' autocommiserazione. Molti T oreador all'inizio rimangono coinvolti nelle attivit del mercato nero, e probabilmente lo fanno per ottenere un'opera d'arte o un piacere proibito, ne sono certo. Ma una volta mosso il primo passo difficile fermarsi. Per alcuni un modo di passare il tempo, e per altri solo un metodo per guadagnare denaro. Chi pu resistere all' opportunit di mettere le mani su di un' opera d'arte che altrimenti finirebbe in qualche collezione privata e non verrebbe mai pi vista? Alcuni T oreador operano nel campo opposto del giro d'affari, fungendo da ladri, spacciatori, ruffiani e ricettatori. Ogni cosa va bene per tenere il T oreador impegnato.

IL LIBRO DEI CLAN: T OREADOR

52

E ~

r f
~;
t
I

, I "
I

L
~

f
r

~
~~

P= t~
~
~

~ ~

".

I,
~

"
~

~ -'

= ~
-

.
~

~ Il' ~
~

Alcuni T oreador rimangono immischiati nel commercio della carne. I piaceri della carne sono particolarmente attraenti per noi, anche se non possiamo gustarli veramente. Alcuni di noi usano il sesso come un mezzo per sentirsi vicini agli altri. Altri si danno al sesso perch li fa sentire vivi come ben poche altre cose riescono... li aiuta a fingere meglio, almeno per un po'. Alcuni casi rari si convincono addirittura di provare le stesse sensazioni di un mortale. Credo che quei poveri bastardi si prendano in giro da soli, per non dover affrontare il fatto che non sono pi mortali. Di tanto in tanto un T oreador particolarmente famigerato rimane coinvolto del giro della prostituzione, della pornografia e dello schiavismo... perfino nel commercio di film osceni e di altre depravazioni. Alcuni lo fanno perch amano i piaceri della carne. Altri lo fanno perch desiderano avere potere sugli altri. Altri ancora si divertono a stuzzicare i mortali intorno a loro e spingerli pi a fondo nel peccato. Alcuni osano chiamarla arte. Anche se il sesso uno dei peccati pi popolari, l'umanit ne ha molti altri. Alcuni T oreador si danno al gioco d'azzardo. Altri ambiscono al potere politico. Altri si interessano al giro dei combattimenti clandestini, dove circola molto denaro... Una volta ho conosciuto una donna che adorava le espressioni miste di disprezzo e di estasi sui volti degli ospiti che invitava a questi eventi. Altri T oreador uccidono spinti dalla rabbia e dalla gelosia proprio come i mortali. Anche se di certo non adeguato alla nostra immagine, sono esistiti anche dei serial killer T oreador. Uno di questi ha affermato di farlo perch gli "sembrava di sentirsi vivo". Un altro affermava di farlo perch non avremmo mai capito veramente i mortali se non avessimo ucciso come loro, invece che come vampiri spinti da motivi inumani. Di sicuro il clan ha anche un suo lato rivoltante. Rrv ALIT Molti Toreador portano avanti un'accesa rivalit con alcuni membri dei Dannati. Per alcuni un buon modo di passare il tempo e di tenere a bada la noia: un gioco. Per altri un modo di acquisire prestigio, presumendo che siano in grado di trionfare sui loro rivali. Altri T oreador indulgono in queste competizioni a causa di qualche torto, vero o immaginario, che credono di aver subito. Esistono tante ragioni per portare avanti una rivalit quante ve ne sono per far discutere due Fratelli tra loro. Se il concetto ti suona familiare, perch infatti lo : si tratta della Jyhad, in poche parole. Tutto questo sembra molto asettico e lineare, certo. E a volte cos. Ma in altri casi i rivali si spingono ben oltre. I T oreador svergognano i loro rivali, li tormentano, rovinano la loro reputazione e a volte organizzano anche la loro Morte Ultima. Portare una rivalit fino a questo punto, ovviamente, estremamente crudele, ma ad alcuni T oreador rimane solo quello. Il clan, grazie alla sua infinita saggezzae pazienza,
53

ha inventato migliaia di modi in cui possibile ferire un rivale: sabotare la sua mostra d'arte; usare i propri contatti per assicurarsi che qualcuno dotato di grande prestigio insulti apertamente lui o il suo protetto; far circolare una voce che lo costringer a umiliarsi o a mettersi in una posizione pericolosa (e forse anche mortale); far credere alla Camarilla locale che abbia fatto qualcosa per metterla in pericolo, come infrangere la Masquerade o screditare un principe; incitare i Lupini o il Sabbat a invadere il suo rifugio (o scatenare un incendio quando assente per distruggere le sue propriet pi preziose). Prosciugare il suo ghoul preferito o far s che il suo marito mortale venga ucciso da uno sbandato o, peggio ancora, Abbracciato dai Malkavian o dal Sabbat. Le tattiche sono infinite e diverse quanto i partecipanti alla Jyhad stessa.
LA VENDE'TTACOME FORMA D'ARTE

I
I i

;I i

Alcuni T oreador trasformano la vendetta in una forma d'arte (quelli con una morale cercano di chiamarla giustizia). Non si limitano a progettare il modo pi efficace, pi elaborato o pi appropriato per vendicarsi di qualcuno. Trasformano l'oggetto delle loro "attenzioni" in un progetto del tutto speciale, e per curarlo investono pi tempo che in qualsiasi altro capolavoro. Questo accade principalmente ai T oreador che sono crollati dopo un qualche eccesso, che hanno perso di vista la bellezza della vita e hanno una maggiore percezione della manipolabilit dei progetti a lungo termine. Per certi versi questi T oreador ci sono utili. Ci ricordano di tornare in riga, di tanto in tanto. Del resto, l'ultima cosa che vuoi diventare l'oggetto delle attenzioni di un T oreador con troppo tempo tra le mani. Per questa ragione (oltre a molte altre), spesso facciamo attenzione a non disturbare troppo gli anziani. Uno o due Toreador, per un certo periodo di tempo, si sono fatti chiamare "artisti della vendetta" e hanno passato il loro tempo a pianificare e a mettere in atto degli splendidi "atti di giustizia". I bersagli possono essere Fratelli o vacche che hanno commesso un torto nei loro confronti, che hanno fatto un torto a qualcun altro ma che hanno attirato la loro attenzione, o che semplicemente li hanno stuzzicati in un brutto momento. I loro progetti di solito non coinvolgono solo l'oggetto delle loro malate attenzioni, ma anche gli amici, gli alleati, la famiglia e gli amanti del bersaglio. Le loro vendette sono lunghe. Quando devono vendicarsi di un Fratello, la vendetta da applicare pu durare anni, decenni o perfino secoli.
PRE'3ERV AZIONE INDE'3IDERA TA

i
I
I j

t
~

..~
~

f I

Come ho gi detto tempo addietro, per i T oreador la preservazione dell'arte una crociata personale. A volte, tuttavia, l'arte non vuole essere preservata. Non tutti gli artisti vogliono vivere per sempre. Non tutti gli artisti vogliono cedere i loro capolavori in modo che gli altri possano goderne. Alcuni dicono che questa ristrettezza mentale. Di sicuro molti T oreador credono

CAPITOLO DUE: L'EsmA SVELATO

_J

1~

che la preservazione della loro idea di arte abbia la precedenza sui desideri di chiunque altro. Dopotutto, i mortali non riescono ad avere una visione globale, giusto? Non sanno quanto sia importante il loro lavoro. Tentare di preservare un' opera d'arte che qualcu-

~{8 ~~~-

no non vuoI conservare pu rivelarsi un'impresa


mediamente difficoltosa oppure una vera e propria catastrofe. Di solito il furto di un dipinto, nei tempi lunghi, non ha grosse ripercussioni. Ma nonostante ci che possono pensare gli altri Fratelli, i dipinti sono una minoranza tra le cose che noi consideriamo arte. Le fotografie sono simili ai dipinti in termini di vulnerabilit ai furti. Il cibo, invece, un caso pi difficile: non puoi portare via una decorazione gelatinosa in cima ad un dolce ed esporla in una galleria per un centinaio di anni (e la gelatina non avrebbe un buon sapore). analbgamente difficile rapire un gruppo di ballerini e costringerli a danzare per te nel corso degli anni, anche se alcuni T oreador hanno fatto cose di questo genere. Puoi usare una videocamera o un apparecchio digitale per immortalare un balletto (ma non il gusto di un capolavoro culinario), eppure molti Toreador si rifiutano di usare queste cose, e quasi tutti affermano che la riproduzione non ha mai la stessa qualit dell' originale. ,Nel caso dell'architettura . le .,., cose sono un po' pi , ' , , . .' facllt: E ~lfflClleproteggere gl~edlfl~l ~al fulmlm e dalle alluv~o~l, ~a s~ non a~tro e ?osslbtle fare uso dell,e aSSOClaZlom stonche per lmpedlre che vengano demoltti. Se il propriet~rio a volerio radere al suolo, le cose si complicano, ma e comunque fattibile. ., ""'" ' ch~ e plU dlfflClle e preservare ~n artista che non C1O, deslder l essere preservato. Abbracclare qualcuno
.

~o~:ro la sua volo~t una questione delicata. Di certo e gla stato fatto III passato, ma comporta un gran

1!-umerodi pericoli. Un T oreador che non vuole essere un Toreador non ha alcun motivo di essere discreto.
,

N on possiamo tenere 11 nostro ne~nato alI o,scurodelle nostre usanze per sempre, e pnma o pOl potrebbe decidere di spifferare le nostre violazioni della" Masquerade a qualche principe. E potrebbe anche essere creduto, se il principe in cerca di una scusa Per assottigliare i nostri ranghi. Se siamo fortunati, il neonato decide di esporsi al sole e noi ci siamo giocati un ~rtista c~e avrebbe potuto pro~urre,capolavori per a,ltn decenm s~solo fosse stato la~c~ato,m pace: Se non sl,a~o fortunatl, co:re ~alle autonta del ~~rtalt e ~erca dl dl~ostra:e cosa e dl:ent~to. ~ra tuttll c~an, Slamo quellt megho preparatl a n~e~tare a un dlsastro de~ genere, ma se un neonato slmlle cadesse nelle mam dell'Inquisizione (e non sono sicuro che non sia gi successo in passato) sarebbero guai per tutti. L'idea globale di reclamare per se stessi il diritto di Abbracciare l'artista quanto meno un azzardo. La non vita non garantisce alcuna sicurezza. Nonostante i pericoli, molti Tpreador fanno questo generedi cose.Dopotutto, nostro dovere coltivare

preoccupano che questo non diventi un problema. Altri non sono cos accorti. Di recente si fatta strada una convinzione tra alcuni neonati T oreador (specialmente all' interno di un gruppo chiamato gli Artisti Elettronici), in base alla qualel'arte deve essereeffimera.Nulla chesiaveramente artistico pu reggere allo scorrere dei secoli. Danno grande valore alle forme d'arte meno durature: cibo, recitazione, danza e altre creazioni innovative. Un neonato di recente ha usato delle fugaci reazioni chimiche per creare un sorprendente spettacolo di luci che durato solo due minuti e quattordici secondi. .. e quasi l'intero pubblico in sala rimasto seduto e immobile per un' ora e mezzo dopo che lo spettacolo si concluso, e altri sisono trattenuti ancora di pi. Un altro ha allestito un breve spettacolo che consisteva nell'immergere petali di rosa nell'azoto liquido. Cos facendo creava delle rose di ghiaccio incantevoli,. assolutamente perfette, che poi infrangeva gettando le contro la parete. Molti di questi neonati evitano leforme d'arte tradizionali. Molti di loro si sono appassionati al mondo dell'elettronica, e specialmente al Worid Wide Web,doveformed'espressione di ogni tipo possono essere messe in mostra e cambiate notte dopo notte. A R TE E R ELA TIVIT Tutto questo parlare della "nostra missione" ci fa sentire splendidamente uniti, non vero?Purtroppo l'arte la cosa pi soggettiva sulla faccia della terra. Ci che per me arte, tu magari lo butteresti di letame. ' . . in "un cumulo ' Que Sto genera Ognl sorta dl dlscusslom e d l scon tn . Immagina di aver appena Abbracciato il miglior cuo' , , . co che tu abbla mal mcon tr a t o. I SUOlpas t lccml t l Sl sciolgono ',in bocca. Ledecorazionisullesue torte sembrano : del glgll. E III grado dl creare una past a SlOgla l che t l f: a impazzireper ore al solo odore, e un sorbetto che ha vinto ' , .' ' ' o m tre con t men t 1. Sel mcredlbllmen te l l Pn m o preml orgogliosodel tuo nuovo infante, e loporti allafestapi alla moda soltanto per 'scoprire che non il benvenuto. "Non " ""'o art t " t d e miCaun V<.. lSa, l iCono. T orna quan do t l saral trovato uno scultore o un architetto." I T or eador dlSt ruggono l propn dlscepo ll,.a vlcen da, discutendo se tali discepoli siano veri artisti o meno. Roviniamo quelli che gli artisti considerano i loro capolavori in un istante di stizza perch l'opera ci risultava offensiva in quel momento. Facciamo chiudere i musei perch espongono opere che nonci piacciono. Facciamo fallire le gallerie d'arte per la stessa ragione. I T oreador commettono alcuni dei loro crimini peggiori in nome della conservazione dell'arte. Del resto tutto relativo. '
' ' ' '" ,
'

'

"

'

'

'

'

ci che c' di meglio nell'uomo. Molti Toreador si


54

GERARCHIA DEL CLAN I Toreador non hanno una gerarchiadi clan stabile. Questo innanzi tutto perch il prestigio all'interno del clan si ottiene e si perde con estrema facilit nel giro di una notte: difficile mantenere una gerarchia

IL LIBRO DEI CLAN: T OREADOR

.;;;;;;

~:

r
.
I

._""-,

~I
";\, ::~
~......

~ ~

r . ..
~ ~

..

i l
.. !

~..,

..

t:

nettamente definita quando le fila cambiano in continuazione. L'artista di una notte il poseur della notte seguente. E molti T oreador hanno altro a cui pensare oltre alla politica dei Fratelli: preferiscono mescolarsi ai mortali. Alcuni che conosco preferiscono lasciar perdere piuttosto che tenere a mente chi deve un favore a chi altro, e chi altro ancora caduto in disgrazia presso chi per non aver osservato tale favore. Terzo, i T oreador agiscono sulla scala temporale dei mortali, ed difficile tenere le fila di un' organizzazione segreta internazionale quando gli altri compagni di clan vanno e vengono come farfalle. anche difficile organizzare le cose quando viaggiano per tutto il mondo, di tanto in tanto si nascondono, cadono in torpore o vanno incontro alla Morte Ultima. Abbiamo numerose forme di organizzazione (se vogliamo chiamare le cliques in continuo cambiamento e i network sociali forme d'organizzazione), ma non ne facciamo molto uso. Dopotutto, sono pochi i T oreador che vogliono parlare d'affari ad una festa o ad una mostra d'arte.
GILDE, CARNEVALI
E AFFARI DI CLAN

d'arte, anche se alcuni T oreador fissano incontri dedicati esclusivamente alla discussione degli affari. Si spende molta energia in piccole discussioni quando si parla di affari, quindi difficile che si concluda qualcosa di concreto a questi incontri. Molti T oreador, invece, usano questi affari del clan per prendere contatti e per portare avanti i loro progetti personali. Alcuni gruppi locali di T oreador vengono chiamati gilde, in base alla loro accettazione di uno specifico regolamento d'etichetta, e tradizionalmente tengono alcuni incontri formali chiamati balli, una volta al
.

mese,inuna notte di luna piena. I realt, iballi disolito


si tengono Pi o meno durante le notti di luna piena vere e proprie; i T ore ador che vi prendono parte spesso amano cimentarsi in dimostrazioni di potere, in cui ognuno tenta di dimostrare che pi importante degli altri spostando il ballo in un'altra data per farla coincidere coi suoi impegni personali o per far valere la sua interpretazione personale del codice a cui la gilda aderisce. Chi non fa parte della gilda pu prendere parte a un ballo solo su invito anticipato. Inoltre, le gilde sembrano nascere e scomparire casualmente: in una qualsiasi citt, un anno pu essere estremamente di moda appartenere a una gilda, e l'anno seguente le gilde sono totalmente fuori moda. I T oreador pi importanti e gli anziani del clan amano tenere un Gran Ballo ad Halloween, uno per ogni continente, che viene allestito collettivamente da varie gilde riunite (o covate, o coterie, o qualunque

I T oreador tengono varie riunioni informali chiamate "affari del clan". Nessuno obbligato a prendervi parte, ma quasi tutti lo fanno (come fai a suscitare l'invidia degli altri se non metti in piazza gli affari tuoi?). Questi incontri di solito prendono forma di feste, "cene" (con nutrimento disponibile) o mostre
i L

CAPITOLO DUE: L'ESTETA SVELATO 55

I~

cosa vada di moda quell'anno). Il luogo cambia ogni anno, e molti T oreador lottano per decidere il posto in cui si terr. Di recente alcuni dei membri pi giovani del clan hanno boicottato il Gran Ballo nel tentativo di cambiarne la data e spostarlo da Halloween. Protestano dicendo che tenere il Gran Ballo ad Halloween sciocco e fa apparire il clan come un branco di stereotipi presuntuosi di fronte agli altri. Personalmente, credo che abbiano ragione. Ricorda, sempre bene farsi sottovalutare. E, ad essere onesti, sempre bene trovare il bello anche negli aspetti meno piacevoli del mondo, ma devo confessare che al momento ho un rigurgito di Romanticismo. Le gilde sono difficili da spiegare a chi non ne fa parte. In teoria esse sono gruppi regionali, di solito ripartiti per citt o per contea. In altre parole, ogni membro dei T oreador di Chicago in teoria fa parte della gilda di Chicago. Tuttavia, alcuni T oreador vorrebbero trasformare le gilde in, beh, Gilde. E cos a volte ti imbatti in una gilda che si fa chiamare "la Gilda dei Pittori diChicago" o "la Fondazione Annabelle Triabell" e cos via. Naturalmente, questo genera solo ulteriori fazioni: che fine fanno gli artisti che lavorano con la computer graphic, i cuochi, i musicisti e quelli che non riescono proprio a digerire Annabelle Triabell? O la gilda li fa sentire talmente a disagio che preferiscono andarsene, e cos la festa diventa veramente esclusiva, oppure i Toreador si dividono (ea volte quelli che si sentono allontanati tentano di avviare una seconda gilda), oppnre ancora diventa una "Gilda dei Pittori e degli Scultori" se sono quei due generi d'artisti ad essere predominanti, o si chiamer "Gilda dei Pittori" ma ammetter al suo interno i

~(~~~-

Toreador di ogni tipo. I T oreador tendono ad essere individualisti al punto da non aspettarsi molto dalle gilde in questione. Del resto, se ci aspettassimo che le gilde balzino in piedi pronte a difenderci ad ogni momento, allora anche noi dovremmo essere pronti a balzare in piedi per difendere ogni T oreador della citt e, in tutta onest, non se ne parla nemmeno. Di certo abbiamo modi migliori di impiegare il nostro tempo. La maggior parte delle gilde sono club di societ. Una o due gilde qua e l potrebbero occuparsi di politica o delle attivit dei Fratelli, ma in quel caso si tratta di una gilda che riflette gli interessi di quei particolari T oreador, e non delle gilde in genere. Una volta ogni 23 anni i T oreador si radunano per il Carnevale, una festa globale della durata di una settimana. Gli artisti T oreador tengono da parte i loro capolavori per esporli durante questo Carnevale. Alla fine dei festeggiamenti il mortale che viene acclamato come il migliore della sua generazione viene Abbracciato. O almeno questo quanto dovrebbe accadere. In tutta sincerit, nemmeno due Toreador riescono a mettersi d'accordo su chi sia il "migliore", quindi di solito viene scelto un candidato di compromesso. Ultimamente stato suggerito da alcuni neonati che andrebbero reinserite alcune categorie. Un mortale Abbracciato per la sua bravura nelle arti visive, un altro per le arti scritte e cos via. Nel tentativo di ridurre almeno in parte le discussioni, si sta prendendo in considerazione questa possibilit. Si dice che tutti i T oreador prendano parte al Carnevale. Almeno, questo quanto viene detto ai neonati quando vengono a sapere per la prima volta di questa spettacolare festa in costume. Pensi vera-

IL

LIBRO DEI

CLAN:

T OREADOR

56

mente che raduneremmo tutto ilclan nella stessacitt per una settimana come anatre che volano in formazione dritte nel mirino di un cacciatore? In teoria, ogni gilda sceglie una rappresentante da inviare. In pratica, ogni gilda pu anche scegliere un rappresentante da inviare, ma poi quelli che non sono stati scelti decidono di andarci lo stesso. T anta di sicuro non vengono controllati i biglietti all'ingresso. Vari anziani si rifiutano di andare, spinti dalla paranoia, o meglio, dal pericolo. Il Carnevale di solito coincide con un evento dei mortali che ha luogo nella citt in cui i T oreador decidono di tenere la festa. Questo aumenta l'euforia dell'evento: la citt sembra-veramente non dormire mai, e l'atmosfera di festeggiamento pervade ogni cosa. In realt, il Carnevale all'atto pratico una lunga serie di feste pi piccole o di esibizioni tenute sullo sfondo delle grandi festivit cittadine. Pensa al Marted Grasso o al Capodanno Cinese con soires speciali per i Fratelli VIP che vengono tenute dopo il tramonto.
SETTE, CLIQUESE NETWORH SOCIALI

~.
I~

"Il!

~tj

I T oreador non si lasciano certo limitare dalle restrizioni geografiche quando si tratta di socializzare.Se cos fosse,perderemmo tutti quei nuovi meravigliosi contatti che stringiamo quando viaggiamo. I T oreador stringono nuovi contatti in ogni genere di posto. Molti sono Fratelli o mortali con cui ci sentiamo una volta o due all'anno, solo per mantenere i rapporti e fingere di complimentarci a vicenda per le nostre opere quando in realt teniamo abilmente sollevato il filo spinato tra di noi. Certo, non tutte le nostre conoscenze funzionano in questo modo. I T oreador cercano di conquistarsi alleati ovunque vadano, qualunque sia l'obiettivo che stanno perseguendo quel mese. Quindi potresti incontrarti con quella gente che hai conosciuto in Europa e con la quale ti stai dando da fare per portare sulla cresta dell' onda una certa scuola filosofica. Allo stesso tempo, magari, stai lavorando con un T oreador nel Midwest degli Stati Uniti che vuole tu vada a visitare il suo salone quando passerai nella sua citt. Inoltre stai finanziando un seguace marginale che di tanto in tanto conduce azioni di guerriglia contro il Sabbat nel New England. I T oreador hanno le mani in pasta in molti gruppi, un po' qua e un po' l. Molti clan sono composti da varie fazioni segrete (o non poi cos segrete) impegnate a portare avanti ogni sorta di affariscabrosi.Non pensavi che iT oreadorfacesserocose come queste, vero? Pensavi che fossimotroppo impegnati a tenere feste per sporcarci le mani in questo modo, vero? Che non volessimo rischiare di spezzarciun'unghia o di abbassarci a questo livello... Ti sbagli. Abbiamo le nostre piccole societ segrete, proprio come tutti i clan. Alcune, tuttavia, agiscono in modo assai diverso rispetto a quelle degli altri Fratelli, e quindi magari pi difficile notarle. Ad esempio, noi ricorriamo molto pi spesso ai ghoul rispetto agli altri
57

clan, e li utilizziamo per ottenere i nostri scopi piuttosto che sporcarci le mani personalmente. In questo modo gli altri clan ci vedono soltanto pavoneggiarci alle feste e non si rendono conto che ci diamo da fare almeno quanto loro. Inoltre finanziamo le imprese degli altri clan. Facciamo credere a qualche cucciolo Ventrue di essere riuscito a incantarci e a finanziare la sua campagna politica, quando invece sappiamo bene che il suo sire intercetta i nostri fondi e li usa per sostenere il candidato che noi vogliamo far eleggere. I Ventrue fanno tutto il lavoro e noi ne otteniamo i benefici, per non parlare del fatto che i Ventrue si sentono in debito con noi, cosa che non accadrebbe se ci limitassimo a sovvenzionare il nostro candidato. Altri~enti, come pensi che qualcuno come George W. Bush o Al Gore siano arrivati alle loro posizioni? Perch sono competenti? Ma fammi il piacere. Fa' attenzione, queste macchinazioni sono pericolose, ed esistono molti T oreador che si fanno male seriamente quando ci provano. Non tutti i Toreador sono tagliati per la politica dei Fratelli. Il mio suggerimento per questi tizi di limitarsi all'arte, alla moda e a settori meno pericolosi. Inoltre, non tutti i Toreador hanno a cuore i migliori interessi dei Fratelli. Lo so che molto difficile da credere. Nell'ultimo decennio circolava la voce che dietro ai grossi tagli alle sovvenzioni per il patrimonio artistico che abbiamo subito ci fosse una cabala segreta di T oreador vendicativi. Alcuni credono che il gruppo sia esterno al clan, ma molti pensano che si tratti di alcuni T oreador che odiano l'inclinazione "artistica" che i pi giovani hanno conferito al clan. Alcuni credono che siano anche i promotori dei movimenti che vorrebbero limitare la libert di pensiero su internet. Inutile dirlo, la risposta dei T oreador non si fatta desiderare: ti ricordi tutti quei nastri blu esposti sulle pagine Web e le note d'accompagnamento che inneggiavano al libero pensiero? Quella stata un'iniziativa fortemente sostenuta da un intraprendente gruppo di neonati che si fa chiamare gli Artisti Elettronici. Sostengono ogni forma d'espressione artistica sul Web e su Internet. Allestiscono pagine di poesia, di prosa, d'arte e di fumetti. Si impegnano in vivaci discussioni sul libero pensiero e le inoltrano via e-mail a chiunque pensano sia interessato ad ascoltarle. Organizzano petizioni elettroniche e comunit di artisti che comunicano solo online. I loro programmatori si sono dati da fare per creare strumenti in grado di agevolare le collaborazioni a lunga distanza. Si dice anche che gestiscano molti siti feticisti e pornografici, solo perch credono che tutte le espressioni abbiano diritto ad essere protette. Inoltre, in questo modo .ottengono cospicui introiti. Esistono anche altri tipi di gruppi. Uno di loro, gli Osservatori, ha tentato di aizzare gli altri clan contro i T remere. Affermano che i T remere stiano tentando di strappare il potere ai Ventrue, e che se i Tremere si impadronissero del comando della Camarilla, i

CAPITOLO DUE: L'EsTETA SVELATO

T oreador finirebbero nei guai. lo non riesco a immaginare i Tremere a capo della Camarilla, e molti altri T oreador sono d'accordo con me. Quindi a cosa serve mettersi in competizione con un intero clan per nessun motivo? Facciamo del nostro meglio per dissuadere questi T oreador quando possiamo e facciamo pulizia dopo il loro passaggio quando non ci riusciamo. Sono stato in diverse citt in cui nessuno di noi era pi il benvenuto a causa delle azioni di questo gruppo... forse ora di fare qualcosa al riguardo. Le societ segrete tra i T oreador vanno e vengono come le mode. Di tanto in tanto, qualcuno indice una crociata. O trova altri che sono d'accordo con luie partono per farequalcosa,oppure scopreche non importa a nessuno e quindi lascia perdere o colpisce da solo. Se furbo, tiene per squello che intende fare,cosnon peggioralasituazione degli altri, T oreador o meno che siano.

~1iJ ~~~-

I.

ANARCHICI Pubblicamente, un T oreador che diventa un anarchico subisce la derisione dell'intero clan. Ma questo lo diciamo per far felici i Ventrue. Ufficiosamente, qualsiasi anarchico dotato di passione sufficiente a farci alzare in piedi e chiedere il bis pu fare pi o meno quello che vuole. Come in tutti i gruppi, c' chi segue le regole della festa e chi no. In ogni caso, basta parlare degli anarchici. Bleah. PRESTIGIO Il prestigio una cosa complessa tra i T oreador. Esistono molti fattori impercettibili che fanno salire o scendere il tuo prestigio. L'effetto che un evento ha sultuo prestigio dipende assai poco da ci che hai fatto e molto da chi si infuriato quando lo hai fatto, che genere di contatti aveva e con che insistenza ha diffuso la notizia. Mandare all'aria un evento sociale organizzato da qualcun altro ti porter solo guai. Molti ospiti ad una festa si sentono come minimo obbligati a portare rispetto, almeno in apparenza, alloro anfitrione, quindi far agitare l'ospite equivale ad incoraggiare tutti a parlare male di te. Questo significa che non devi mai insultare l'organizzatore di una festa. per questo motivo che alcuni Toreador evitano di bere sangue contaminato dalle droghe o dall'alcool alle feste: al fine di evitare di mettersi in imbarazzo, preferiscono mantenere il controllo. Metterti in imbarazzo significa gettare alle ortiche il tuo prestigio, sia come risultato di qualcosa che hai fatto, sia come risultato di qualcosa che ti capitato. Alla fine rovinare la festa di qualcun altro ti render solo un reietto nella tua stessa citt. Puoi tranquillamente iniziare a frequentare un altro locale, e probabilmente nessuno sapr ci che successo. O non gliene importer. A meno che, naturalmente, la tua reputazione non ti abbia preceduto... Un altro modo per perdere la faccia rendersi responsabile della distruzione di una significativa icona culturale, anche indirettamente. Sebbene sia considerato un grande onore ottenere l'incarico d.iproteggere,

che so, una grande opera d'arte, molti temono un onore simile. Del resto, se l'opera viene danneggiata mentre sotto la tua tutela, verrai considerato responsabile. Analogamente, permettere che venga fatto del male a un grande artista comporta sempre una grave perdita di prestigio. Se Abbracci un artista e questi sceglie di distruggersi, anche quello un disastro: stata la tua scarsa capacit di giudizio a provocare la sua distruzione. Esistono modi per perdere prestigio che vengono ricordati e discussi assai pi a lungo di una festa rovinata. Per quei T oreador particolarmente dotati di capacit espressiva, anche creare un'opera d'arte al di sotto dei propri standard, o effettuare una scoperta mediocre (in termini di contributo culturale) pu provocare una perdita di prestigio. Il pericolo, in questo caso, sta nel fatto che, come ti ho gi detto, "cultura" un concetto relativo. Quindi ci che conta veramente assicurarsi che nessuno particolarmente bravo ad esprimere critiche caustiche ti prenda di mira, e che tu o i tuoi sostenitori non siate in grado di controbattere a dovere. Il comportamento dei tuoi protetti e della tua prole influenza anche la tua reputazione oltre che la loro, come anche il prestigio del tuo sire o del tuo mentore, se ne hai. In realt, il loro prestigio in genere ha effetto sul tuo: se il tuo sire un reietto sociale a Parigi, lo sarai anche tu. Colpevole per associazione, si dice. facile perdere il rispetto ed molto difficile guadagnarselo. Certo, puoi sempre provare. Se disponi di finanze, puoi sempre tenere una festa, organizzare un ballo o un altro "affare del clan". necessario disporre di denaro e della prontezza a provare di nuovo, se qualcuno decide che saresti un bersaglio perfetto... del resto molto pi difficile organizzare una festa come si deve che roviname una organizzata da altri. Ripeto, a meno che questa festa non risulti particolarmente memorabile, probabilmente non servir a incrementare il tuo prestigio oltre il giro della gilda locale per una notte o due. Questo non neanche un buon modo di ottenere prestigio se non ne hai gi di tuo: il prestigio devi gi averlo affinch la gente venga alle tue feste. Patrocinare mortali promettenti (oppure una galleria, una scuola, o un museo) un altro modo per ottenere prestigio. Scoprire opere d'arte particolarmente valide, capolavori perduti o promuovere la divulgazione di . nuove forme d'espressione sempre utile. Un Abbraccio considerato particolarmente oculato pu servire a consolidare la tua credibilit molto in fretta. E anche una tua prestazione artistica notevole pu fomirti un discreto prestigio nella compagnia giusta. Un'altra fonte di prestigio, leggermente pi complicata, lo scambio di favori e debiti. Se sei nella posizione di dare agli altri T oreador ci di cui hanno bisogno, in cambio puoi ottenere il loro sostegno e il loro apprezzamento. In tutta onest, questo forse il metodo pi efficace per ottenere prestigio, anche se il pi pericoloso. Dopotutto, chiunque ha i probri obiettivi. Questo potrebbe essere il modo migliore per far s

IL LIBRO DEICLAN:TOREADOR 58

ITORE'ADOR FRA TE'LLI

E' GLI ALTRI

I rapporti dei T oreador con gli altri Fratelli sono piuttosto complessi, in quanto ci sentiamo molto pi a nostro agio coi mortali, di solito. E naturalmente, quei T oreador che ci rappresentano tra i Fratelli non sono necessariamente coloro che rappresentano meglio ilclan. LA CAMARILLA I T oreador sostengono la Camarilla con tutto il cuore. La Camarilla ci che tiene i clan in riga e viceversa. La Camarilla, in breve, ci che protegge i mortali dai vampiri, anche se non tutti i suoi membri condividono questo intento e se in pratica solo un effetto collaterale. Senza la Camarilla non potremmo passeggiare in mezzo ai mortali, inseguirli e imparare da loro cos facilmente. Ecco perch l'uscita dei Gangrel ci ha gettato nel panico. Il fatto che uno dei sette clan se ne vada non cosa da poco! Alcuni Toreador temono addirittura che lo scioglimento della Camarilla stessa sia dietro l'angolo. Alcuni si stanno addirittura sforzando di fare qualcosa per rimediare. Di certo molti T oreador impe~ gnati nella societ e nella politica dei Fratelli fanno del loro meglio per calmare gli animi, per rinforzare i rapporti tra i vari clan che compongono la Camarilla e per tenere assieme le cose. Il tutto viene fatto a livello personale, Fratello per Fratello, utilizzando contatti e conoscenze individuali. Probabilmente una delle pochissime cose su cui la grande maggioranza del clan d'accordo. Tuttavia, non esisteun movimento organizzato;soloche molti T oreador hanno avuto reazioni simili a ci che sta accadendo.
L'E'LY5IUM

I T oreador sostengono con vigore il concetto di Elysium. Dopotutto, molti di noi passano meno tempo tra i Fratelli che tra i mortali, quindi in un certo senso siamo svantaggiati quando i clan si incontrano. Per questo motivo, bello disporre di un modo sicuro con cui interagire con gli altri, e che ci rimette in pari. Inoltre, ci piace far valere i nostri pareri in modi che non richiedano volgari scazzottate o l'uso di capacit arcane. Siamo i maestri dell'umorismo caustico, della frase che viene casualmente pronunciata quando il Nosferatu sbagliato ci ascolta, del commento innocen~ te. Oli altri clan ci possono considerare stupidi o chiacchieroni, ma questo ancora pi utile per non far ricadere isospetti su di noi quando facciamo queste cose. Se ne vanno ridacchiando dello stupido T oreador dalla testa vuota che non sa tenere la bocca chiusa, e noi ce ne andiamo sorridendo innocentemente come se non ci fossimo accorti di nulla.
i

Quando dobbiamo trattare con gli altri Fratelli l'Elysium dove lavoriamo meglio. il luogo perfetto; ci aiuta a proteggere l'immagine aristocratica, influente e a volte frivola che ci fa tanto comodo proiettare, ma allo stesso tempo ci permette di raggiungere le orecchie di chi ci interessa senza il pericolo di farci squartare in due da un'artigliata. . Potresti considerare i T oreador come ottimi custodi dell'Elysium. Dopotutto, l'Elysium richiede grazia e cultura, e quello il nostro campo. Tuttavia, ci assumiamo questo incarico solo sporadicamente. Questo, per numerosi motivi. Si dice all' interno della Camarilla che abbiamo la tendenza a perderci nelle nostre estasi, a ignorare.ci che accade intorno a noi e che quindi non facciamo un buon lavoro. Sciocchezze. Se le cose andassero cos, come faremmo a gestire cos tante gallerie e musei in tutto il mondo? Se le cose andassero cos non saremmo in grado di fare nulla. Come in tutte le cose, non abbiamo regole universali per l'Elysium, e nessun movimento diChiarato. Ma gli eventi fanno s che spesso ci ritroviamo a non voler essere i custodi dell'Elysium. Ad esempio, molti di noi lo considerano un lavoro adatto a un genere di Fratelli pi robusto fisicamente. Molti T oreador fanno ampio uso di delegazioni. In alcuni casi, sono i servitoridei T oreador a sorvegliare l'Elysium (oh, naturalmente gli altri Fratelli credono che siano i Toreador a fare tutto il lavoro). Un'altra diceria che ci piace far credere, quella secondo la quale non siamo in grado di agire in presenza della bellezza. Gli altri clan sanno bene quanto noi che passiamo la maggior parte del nostro tempo a occuparci d'arte. Perch non lasciar loro credere che siamo decadenti, specialmentenell'Elysium, dove invece osserviamo, ascoltiamo e entriamo in estasi con discrezione? Inoltre, non vogliamo essere incolpati di nulla se qualcosa va male. Nulla ti rovina la reputazione peggio di un cacciatore di vampiri o di un giornalista ficcanaso a zonzo per le sale dell'albergo quando tu dovresti essere il responsabile della sorveglianza. Inoltre, ci di cui devono occuparsi i custodi dell'Elysium la sorveglianza, non la sensibilit culturale... e da quando siamo degli agenti di sorveglianza? Che ci pensino i Gangrel. .. ehm, i Brujah a queste cose. I custodi sono poco pi che normali sceriffi che si danno un po' di arie, alla fine.
PO5IZIONINELLA CAMARILLA

Esistono T oreador di ogni tipo, e tutti sono molto flessibili, quindi puoi trovarci in praticamente qualsi~ asi posizione all'interno della Camarilla. Madame Ouil l'attuale Conciliatore Toreador; da tempo che riveste questa carica e gestisce bene il suo potere. incline a utilizzare il suo potere per portare avanti i suoi scopi privati, come fanno tutti i Conciliatori, ma si dimostrata anche pronta a distruggere pi di un principe al fine di preservare la Masquerade e conservare anche le altre Tradizioni. Purtroppo la sua rivalit di vecchia data col Conciliatore Tremere, Anastasz di

t L

CAPITOLO DUE: L'EsTErASVELATO 59

,~.._"~",.~,

"

,...

~{~~~Zagreb, ha provocato vari gravi scontri tra i due clan, Gli arconti T oreador possono essere incredibilmente efficaci, specialmente grazie al fatto che gli altri clan continuano a vedere nei T oreador gli stereo tipi dei litigiosi e degli inettL Un arconte T oreador pu decidere di farsi passare per un chiacchierone frivolo dalla testa vuota se non vuole farsi notare, o per un manipolatore pi anziano e meno "mortale" se gli serve per portare a termine la sua missione. Si dice che Madame

I~

Guil facciauso di alcuni arconti Ventrue, oltre che di


vari altri appartenenti ai clan pi disparatL I T oreador diventano principi solo in occasioni particolari, ma di tanto in tanto capita. Molti T oreador preferiscono delegare il potere o consigliare il principe piuttosto che dipingersi un bersaglio sul cuore. Alcuni T oreador hanno difficolt a gestire il potere, a causa dello stesso stereotipo che in molte altre occasioni invece ci protegge. L'immagine che gli altri clan hanno di noi pu essere utile, ma in alcuni casi pu anche interferire. Essere un primogenito Toreador, tuttavia, spesso una posizione di invidiabile potere. Molti T oreador comprendono il valore della collaborazione e della manipolazione, quindi raramente il primogenito T oreador entra in contrasto col principe della citt. A meno che, naturalmente, quel principe non sembri determinato a cercare guai o a non rimanere a lungo su questo mondo. Nelle grandi citt, i primogeniti Toreador nominano dei deputati solo raramente. Grazie ai balli e agli "affari del cla,':l", anzi difficile non tenere i membri del clan informati sugli ultimi avvenimentL Quando viene nominato un deputato, di solito lo scopo quello di guidare le discussioni durante gli incontri di clan... del resto, certi T oreador sembrano intrinsecamente allergici a fare qualcosa di concreto. Un altro scopo che potrebbe avere un deputato quello di rappresentare il primogenito quando questi fuorL A tutti noi piace molto viaggiare. Molti principi scelgono di nominare un T oreador come siniscalco. Del resto, molti principi amano avere un siniscalco che sia al corrente di tutti i recenti pettegolezzi, di quello che accade in giro e che non sia intenzionato a rubargli il posto... in quel modo il siniscalco ha ogni motivo di proteggere il principe e di non tradirlo. Sembra fatto apposta per noi, o almeno per la nostra immagine pubblica, non vero? Se io fossi un principe, di sicuro mi farebbe comodo un siniscalco che sapesse dirmi chi si incontrato con chi, per troppo impegnato a complottare contro il suo sire per tradire me. Del resto, molte delle responsabilit tipiche di un siniscalco che i membri degli altri clan deplorano (essere un punto di contatto per gli altri Fratelli, agire come punto di raccolta informazioni ed eseguire altre mansioni gestionali) a noi sono invece molto utilL Vari T oreador ambiziosi hanno usato questa reputazione per fare esattamente ci che il principe sperava di evitare scegliendo un T oreador: tradirlo e prendere il suo posto. I T oreador sono pettegoli professionistL Se queIL LIBRO

sto ci rende delle "arpie" (che parola orribile, non vero?) allora sia. Di certo abbiamo la nostra influenza sullo scenario sociale locale e sulla circolazione delle notizie. Raramente ci "assegniamo" ufficialmente un
T OREADOR

DEI CLAN:

60

~'F

..

I~

i-

!!
F ...

=>

titolo tanto bizzarro; gli altri ci chiamano direttamente arpie una volta che hanno notato l'influenza che abbiamo. Credo abbiano iniziato a farlo perch pensavano che gli insulti ci avrebbero fermati, invece li abbiamo ignorati, e in qualche modo, questo insulto ha assunto la forma di un titolo. A volte la societ dei Fratelli davvero incomprensibile. T anta meglio cos. Che tu ci creda o no, esistono sceriffi Toreador. Forse non verremo scelti per la nostra forza o per la nostra bravura nell'uso delle armi, ma esistono molti di noi che sono forti a sufficienza e che sanno come impiegare un'arma. Del resto, le abilit sociali sono molto pi utili agli sceriffi di quanto si possa pensare. Contatti a sufficienza e la possibilit di richiedere un favore possono rivelarsi molto pi utili della forza fisica quando si tratta di dover trascinare qualcuno di fronte al principe. E la capacit di scegliere dei buoni deputati e di studiare una strategia (uno o due strateghi sono stati Abbracciati nella convinzione che la strategia militare possa essere considerata una forma d'arte) in tempo di guerra prezioso quanto avere una buona mira. Gli sceriffi devono anche tenere gli occhi aperti per possibili violazioni della Masquerade, un'altra cosa in cui siamo molto bravi. Del resto, i nove decimi di un'indagine consistono nel parlare alla gente. Ben pochi Toreadorrivestono ilruolo dicastigatori. Chi vuole passare le sue notti a caccia di poveri neonati Abbracciati senza permesso quando invece potremmo fare qualcosa di molto meno odioso (e meno perverso)? L'omicidio quasi sempre privo di stile.
.

~III ~~r-

'l

dalla visione dei T oreador, almeno rimanendo sullo stesso continente. I T oreador non sono preparati ad affrontare le tattiche del Sabbat. Grazia e sottigliezza possono essere d'aiuto di fronte ad alcuni membri del Sabbat come i Lasombra, ma non servono a granch contro una squadra di pazzifuriosi che va in frenesia non appena avvista l'Altra Squadra. Alcuni contatti possono aiutarci a scoprire quando il Sabbat arriva in citt (non che ci vogliano molti contatti per andare alla stazione di polizia e leggere il referto che dice "il cadavere era privo di sangue"), ma dal momento che il Sabbat considera i mortali come una mandria, i contatti servono a ben poco altro. Specialmente se si considera che a noi interessano pi i mortali veri e propri che non la loro vitae, e che non siamo pronti a usarli come carne da cannone mentre noi scappiamo dall'uscita laterale. A meno che, naturalmente, non sia l'unica alternativa. I T oreador antitrib sono un mistero per noi. Il concetto di un T oreador pronto a vedere i mortali allo stesso modo del Sabbat difficile... d'accordo, alcuni dei nostri anziani o quei T oreador che sono usciti da un eccesso di umanit potrebbero pensarla a quel modo di tanto in tanto. Ma collettivamente? Mai. totalmente contrario a ci che siamo e a ci che facciamo. Qualcuno una volta ha avanzato l'ipotesi che i T oreador del Sabbat sono ci che sono perch hanno perduto il loro contatto con l'umanit, e che ora solo ci che terribile, mostruoso o corrotto li attira. Vedono l'orrore come incantevole, il mostruoso come

I V ANTAGGIDI N ON C OMANDARE
Ancora una volta, l'immagine che diamo di noi (a

bello e il terribile come voluttuoso. Cerco di non


'., .

volte volontariamente, avolte involontariamente) sia


una benedizione che una maledizione. Pu essere utile per poter condurre i propri affari senza essere notati, che ci che preferiscono molti T oreador. Alcuni di noi, tuttavia, hanno ambizioni, desiderano il potere, e questi T oreador spesso vengono frustrati dall' immagine che gli altri hanno di noi. Si tratta solo di una minoranza, comunque. Per non parlare del fatto che spesso, i T oreador che ambiscono al potere non sono quelli pi richiesti a rappresentarci presso gli altri Fratelli. Molti di noi preferiscono influenzare gli eventi senza sedersi sul trono con sopra un grosso cartello che dice "Impalettami!". Sono assaipochi i nemici che prendono di mira il consigliere rispetto a quelli che prendono di mira il principe. Quindi, quando il principe purtroppo scompare e qualcun altro prende il comando, noi rimaniamo al nostro posto, in quanto siamo abbastanza intelligenti da curare i nostri contatti con tutti i Fratelli, e non solo col principe. La nostra influenza duratura. I principi no. IL SABBATEIToREADORANTITRIB Molti T oreador cercano di mantenere il pi possibile le distanze tra loro e il Sabbat. L'atteggiamento del Sabbat, che considera i mortali come delle bestie, praticamente quanto di pi lontano possa esistere

pensare troppo a ~uest~ teona.. . non perche non abbta senso, ma perche ha fin troppo senso.

IToREADOR

EIL POTERE

I T oreador e il potere sono due innamorati. Hanno un rapporto altalenante e passionale, litigano, si separano, si rimettono insieme... ci siamo capiti. Il "potere" temporale sempre stato pi adatto ai Ventrue che a noi, ma di sicuro molti T oreador lo desiderano e sono molto bravi ad ottenerlo. Il clan nella sua interezzanon famostra di alcun movimento ufficiale intenzionato a conseguire qualcosa di talmente vago e dubbio come "il potere". Si tratta pi che altro di un effetto collaterale di ci che siamo. Anche se non tutti i T oreador cercano di influenzare lapolitica della societ dei Dannati, e nemmeno della maggior parte del nostro stesso clan, coloro che bramano il potere di solito sono molto bravi ad acquisirlo. LA POLITICA Direi che la maggior parte dei T oreador non apprezza le sottigliezze della politica. solo una tra le tante attivit a cui si dedicano i mortali, anche se di certo genera molte forti passioni. Forse proprio a causa di queste passioni che alcuni T oreador si dedicano alla politica. La politica un gioco sporco nella maggior parte dei casi, sia che si occupi di educazione

CAPITOLO DUE: L'ESTETA SVELATO

6t

che di religione, di affari che, s, anche di sviluppo culturale.Partendo dalla politica possibilemettere le mani su molti altri campi. Esistono diverse ragioni per le quali sono pochi i Toreador che esplorano questa opportunit. Noi sia, mo ingegnerisociali,non direttori tattici.. . per quello bastano i Ventrue. Quando un Toreador vuole che qualcosasiafatto, di solito ricatta un politico, corrom, pe un ufficialeo seduceun capo religiosopiuttosto che scenderein campopoliticamente. Variconosciuto che alcuni Toreador considerano la politica una vera e propria forma d'arte, ma di solito si tratta di quei Toreadorrimasti frustrati dalle loro altre esperienzein camposocialeo rimasti bruciati da un eccessodidolore nel trattare coi mortali: Come ho gidetto prima,deleghiamo. Chiediamo che ci vengano restituiti dei favori. Facciamo uso di agenti (siaconsapevoli che inconsapevoli) per agevolare le politiche che ci fanno comodo. Il Cainita sul trono di solito troppo occupato a respingere e a deviare attacchi politici per dare un contributo effet, tivo allo sviluppo sociale. Alcuni Toreador fanno cresceredei mortali sullavia del potere e poi li aiutano nella loro ascesa, invece di tiranneggiare semplicemente le figure pubbliche come fanno i Ventrue. In tutta sincerit, chiunque faccia affidamentosuidoni di Caino per ottenere ci che vuole cerca solo guai (inoltre, dimostra ben poco stile). I Toreador prendono parte molto pi volentieri a consigli artistici e gruppidi interesse comunitario piuttosto che a gruppi di potere governativo.
COMMERCIO, RELIGIONE, eDUCAZIONE E

~{fI ~~r-

Il settore commerciale,propriocome i massmedia, territorio dei Ventrue. Ma mentre i Ventrue sono interessatialle grandicorporazioni,spessoquellepicco, le gli sfuggonoda sotto il naso. Non considerano le piccoleaziendecome una minaccia, e quindi ci ignora' no. Delresto,setengonoqualchepiccolaaziendaattorno, i loro giganti avranno qualche speranzain pi di non esseretacciati di monopolio(anche quando in realtne sono colpevoli)e cospossonosfuggiremeglioal Dipar' timento di Giustiziae alle CommissioniCommerciali Federali.A volte ci aiutano anche ad usciredaiguai,fin tanto che siamo pronti a fungere da testimoni sulla correttezzadelle loro pratiche commerciali. Le nuove imprese sono particolarmente utili per noi. Sovvenzioniamola nuova impresacommercialedi qualcuno, la facciamofunzionarefacendo valere il no, stro girodi favori,la imbottiamo di soldio la mettiamo in contatto con i clienti, poi ne organizziamo la vendita una volta che diventata grande a sufficienzada farsi notare. un modo splendidoper guadagnareun po' di soldi tenendo un piede in territorio altrui ma senza disturbaretroppa gente. anche un modomeraviglioso per stringere contatti di lavoro. Molte grosseditte si rifiutanodi stanziaresovvenzioniper menodi 5 milioni di euro, oggigiorno, quindi possiamo raccogliere un saccodi piccoliprogetti che scivlanovia tra le fessure. Inoltre, molti Toreador non sono dotati della capacit diconcentrazionenecessariapergestireuna grossaditta. La maggior parte dei Toreador capisce che portare avanti un'impresa d'affaricontribuiscea far crescerela societ, e ama tenere d'occhio i giovani imprenditori che sovvenziona.

VOLONTARIATO (pER DIVERTIMENTO EPER PROFITTO) Mentre i Ventrue hanno una presa salda sul lato corporativo dei mass media, noi teniamo in pugno gli attori, le attrici e i giornalisti. Forse non riusciremo a impedire che i nostri spettacoli vengano cancellati per mancanza di fondi con un gesto della mano, ma possiamo influenzare gli attori che agiscono come portavoce delle compagnie (un'usanza sempre pi comune nelle notti di questi tempi). Conosciamo anche giornalisti e artico listi che possono ritoccare i loro pezzi per sostenere la nostra causa. L dove i Ventrue detengono una percentuale delle quotazioni sulle case editrici, noi esercitiamo la nostra influenza sugli autori. La religione un argomento interessante. I T oreador pi carismatici hanno fondato culti di ogni genere nel tentativo di farsi strada verso le religioni pi tradizionali. Questa strategia un gioco assai pericoloso. I mortali possono vivere la loro fede in modo molto appassionato. Questo sia un bene che un male: sono pi che disposti a seguirci se riusciamo a farci passare per le loro guide spirituali, e pi che disposti a metterei sul rogo se si accorgono del nostro inganno. I culti sono pi facili da dominare, ma attirano in fretta l'attenzione di eventuali genitori preoccupati, forzedi polizia o agenti governativi.
62

. .. Il settore degh entl dl beneficenza un altro

campo spesso trascurato dove i T oreador possono concludere ottimi affari. Molti personaggi ricchi e famosi amano dar via i loro soldi. Alcuni lo fanno perch cos si sentono buoni. Altri lo fanno perch cos fanno vedere quanto sono buoni. Ma, qualunque sia il motivo, questo li spinge ad andare in cerca degli enti di beneficenza. Tutto ci di cui hai bisogno di una loquacit degna di un venditore d'auto e un progetto all'apparenza meritevole, e puoi ritrovarti con qualche milione intasca dopo una semplice telefonata al numero di una celebrit facoltosa (e apprensiva). Se ti importa davvero della gente, puoi anche assicurarti che quel denaro venga veramente usato a fin di bene. Se no, beh, ci sono mille modi per riuscire a trattenere per te una buona fetta della donazione. Puoi anche usare i tuoi contatti di beneficenza per sovvenzionare quelle piccole imprese commerciali facendo ottenere loro dei contratti di lavoro. A volte i T oreador pi carismatici si uniscono ai Ventrue pi esperti nel campo degli affari per portare avanti progetti di questo genere. L'istruzione una miniera d'oro per i Toreador. Dove, meglio che nella rilassata atmosfera di un college si possono individuare artisti promettenti, si possono

IL LIBRO DEI CLAN: T OREADOR

,
incoraggiare quelli con pi talento e mandare quelli incompetenti a casa a frignare dalla mamma? Molti studenti attribuiscono il merito della loro crescita agli incoraggiamenti di un insegnante o di un mentore. Alcuni T oreador amano passare il loro tempo a stimolare un talento non ancora emerso nei mortali per poi tornare in un secondo tempo. Alcuni di questi T oreador dicono che preferiscono non trattare con studenti veri e propri "in et da college", in quanto i ragazzi non dispongono dell' esperienza e della disciplina necessarie per essere degli studenti assidui. Altri T oreador invece affermano che gli studenti pi vecchi non possiedono il fuoco, l'energia o la visione necessarie per offrire un contributo significativo. I campus sono pieni di appassionati anticonformisti, dopotutto, molti dei quali non possono nemmeno essere distinti gli uni dagli altri. .. Alcuni T oreador agiscono nel campo dell' istruzione a livelli anteriori: scuole medie o perfino elementari. Questo crea pi problemi, in quanto le scuole di questo livello raramente hanno corsi serali. Quindi, iT oreador che operano in questo campo in genere lo fanno attraverso agenti mortali. Alcuni Toreador, tuttavia, tengono corsi d'arte speciali nei licei locali, organizzano comunit teatrali per bambini o sovvenzionano corsi di lettura nel tentativo di individuare subito quelli migliori, oppure semplicemente per alzare la media culturale della comunit locale. Del resto, una comunit di gusto un bella cosa da avere. Molti di quegli studenti che si specializzano in letteratura, lingue straniere, arte o altre discipline "leggere" al college finiscono col servire ai tavoli o a confezionare hamburger. Quelli che coltivano altri talenti non correlati (come ad esempio la programmazione) finiscono per avere dei lavori decenti, ma non fanno quel che intendevano fare. Si dice che le compagnie tecnologiche spesso preferiscano ingaggiare i migliori studenti nelle materie non informatiche piuttosto che quelli delle grandi scuole d'ingegneria. Questi studenti non hanno preconcetti su come funzionano le cose e possono essere addestrati a lavorare per le aziende con pi facilit. E cos, abbiamo esperti di storia che diventano amministratori di sistema. Aspiranti scrittori che diventano programmatori. Questo meraviglioso dal punto di vista finanziario (le compagnie tecnologiche pagano questi laureati pi di quanto normalmente farebbero), ma dal nostro punto di vista una tragedia. Un animo creativo e volenteroso che viene condotto via dal suo talento. Magari il neoassunto pensava di avere tempo libero per poter continuare a scrivere, e ora invece lavora 60 ore alla settimana per poter pagare i conti. Quindi, uno dei nostri obiettivi nei college convincere gli studenti che possono vivere in modo decente pur facendo qualcosa che non sia essere dipendenti di una corporazione. Se abbiamo del denaro, possiamo patrocinare i migliori che ci sono. una battaglia continua, ma vale la pena di lottare in nome di coloro
63

i i i

che riusciamo a salvare. La medicina un settore nel quale non ti immagineresti mai di vederci. E, in tutta sincerit, non uno dei nostri preferiti. Ma difficile ignorare questo campo nelle notti moderne. Certo, forse praticare medicina non ti render pi ricco nell'era degli HMO. Ma c' sempre il settore della ricerca. Lo so... fare i topi di laboratorio non propriamente l'ideale di artista per molti T oreador. possibile trovame qualcuno qua e l, Abbracciato per ragioni pratiche, o perch riuscito a convincere il suo amante T oreador che le sue ricerche meritavano di poter andare avanti. Le compagnie biotecnologiche avanzano piuttosto bene nel mercato fluttuante di oggi. Le nuove sostanze necessitano di ricerche ad ogni momento, che sia per il cancro, per l'AIDS o per altri fastidi come questi. D'accordo, non tutte le droghe vengono create su grande scala. Alcune vengono progettate per ragioni molto pi semplici. Un T oreador in grado di ideare droghe, erbe artificiali che diano dipendenza, e perfino veleni, diventa padrone del suo destino. E un T oreador in grado di finanziare le compagnie che se ne occupano, e forse di influenzare gli scienziati in altri modi, ottiene ogni sorta di beneficio oltre ai profitti diretti degli investimenti... RICCHEZZA Ormai sarai convinto che tutti i T oreador siano ricchi. Altrimenti come faremmo a patrocinare i nostri protetti, a sovvenzionare le compagnie di ricerca, ad acquistare opere d'arte rubate al mercato nero, a viaggiare in giro per il mondo e a riempire i nostri guardaroba di capi firmati Pal Zileri e Issey Miyake? Non cos semplice. S, molti di noi sono ricchi, te lo spiegher tra un attimo. Ma molti altri non lo sono. Alcuni T oreador amano la loro arte a tal punto che non si curano di badare alla ricchezza, nonostante la sua utilit. Altri T oreador sono semplicemente sfortunati: un rivale ha provocato il fallimento della compagnia che stava finanziando, un'alluvione ha distrutto quell'opera d'arte che era sul punto di vendere e cos via. Non c' nulla nell'Abbraccio di un Toreador che garantisca una non vita di ricchezza e di opulenza. Molti T oreador hanno denaro a sufficienza per mantenersi, ma non per fare il salto di qualit che consentirebbe loro di farsi chiamare ricchi. Tutti pensano che la ricchezza sia sempre dietro l'angolo. Tutti pensano che ci sia un segreto... che si debbano indovinare i numeri giusti alla lotteria, che si debba sviluppare un piano affaristico azzeccato, o trovare l'investitore giusto, ucciderlo e rubare il suo libricino nero. Se fosse cos facile, tutti i mortali ormai sarebbero ricchi. Le cose possono sempre andar male. Una compagnia che vende ottimi prodotti pu fallire solo perch si messa sulla strada di un progetto curato da una compagnia pi grossa. Non tutti sono intelligenti al punto da saper concepire un piano brillante. Non tutti quelli

CAPITOLO DUE:L'EsTETA SVELATO

abbastanza intelligenti da riuscircisonopoi dotatidel


senso pratico per metterlo in atto; non tutti quelli dotati del senso pratico per metterlo in atto hanno la fortuna di vedere le cose andare per il verso giusto. Esistono, tuttavia, una o due cose tipiche dei T oreador che ci danno qualche gradino di vantaggio sulla scala della busta paga. Alcuni di noi vendono opere d'arte per grosse cifre di denaro. Alcuni sanno ricorrere alloro fascino per ottenere sovvenzioni dalle fonti pi disparate. Molti T oreador senza ritegno pagano i loro conti grazie ai soldi dei loro amanti. E forse, cosa pi importante, sappiamo scegliere bene i nostri ghoul. Alcuni Toreador badano solo all'aspetto fisico dei loro ghoul, ma la maggior parte trasforma in ghoul almeno un mortale abile nel far soldi, o se non altro, ricco sfondato di partenza. In quel modo non c' bisogno di essere intelligenti, dotati di senso pratico e fortunati: basta che lo sia il ghoul. Purtroppo il legame di sangue spesso va a detrimento delle vita del mortale, quindi di tanto in tanto pu esserci bisogno di sosti tuire il nostro borsellino vivente con un altro. Molti T oreador hanno a cuore il destino di coloro che li hanno serviti, e si preoccupano di trovare un'altra sistemazione per il povero ghoul spremuto fino al midollo. Uhm, beh, diciamo pure "alcuni" T ore ador... il primo assaggio del denaro che duro da ottenere. Per quello, devi essere pronto asposarti bene, uccidere bene, scegliere bene un ghoul o essere molto fortunato. Una volta messo a segno il primo morso, il resto arriva pi facilmente, fintanto che non fai qualcosa di stupido. Investire, acquistare aziende e cos via sono ottimi modi per fare soldi, ma solo se prima hai fatto fiorire il tuo conto in banca. Una volta fatto questo, gli investimenti funzionano solo se tu o il tuo ghoul sapete ci che state facendo, o se avete una conoscenza fidata sul mercato che vi deve un favore. Se un T oreador vuole fare la bella non vita, vestirsi alla moda, patrocinare le migliori nuove icone culturali e mantenere lasua piccola collezione di comodit, allora dovr quasi sicuramente passare pi tempo ad occuparsi delle sue finanze di quanto non vorrebbe dedicarvisi. una triste realt, ma una alla quale bisogna adattarsi se si vuole tenere il passo col mondo circostante.

~'tI ~~~-

I.

Scommettoche a volte ancorati sveglinel buioe ti

chiedi perch il sole non ancora spuntato. Goditi queste nottate. Questi piccoli tocchi di umanit fluttuano via uno dopo l'altro, e ti mancano come solo pu mancarti qualcosa che davi per scontato. Ho visto anziani che hanno perduto anche la capacit di compiere i gesti umani pi semplici: sbattere le palpebre, leccarsi le labbra, mostrare emozione sui loro volti. Ne ho visti altri, vecchi di secoli, che riescono a simulare ogni gesto umano alla perfezione. Ogni notte, non appena si risvegliano, si fanno fare un lungo massaggio da servitori ciechi appositamente addestrati. In decenni di pratica hanno insegnato ai loro servi a far scorrere il sangue nelle vene ferme, a sciogliere le articolazioni, a conservare la pelle elastica e calda, a infrangere i capillari. L'illusione quasi perfetta. Quasi. Non so quale dei due generi mi spaventi di pi. La paura sembra essere l'unico tratto umano che nessuno di non riesce mai a dimenticare. Ma per ora non hai bisogno di tutto questo. Sei ancora pi umano che cadavere, per tua fortuna. E se la fortuna continua ad assisterti, puoi rimanere cos per decenni, secoli, forse anche pi. Tutto dipende dalla tua lotta interiore con la Bestia. In quello non posso aiutarti pi di tanto. .. lo sono in circolazione dal 1841, io e la mia Bestia siamo fin troppo intimi, ormai. No, sono qui per parlarti degli altri. Gli altri clan dei Fratelli... s, le "altre famiglie di vampiri", se vogliamo essere volgari... Cosa? S, la parola "vampiro" volgare, Cristo. Ti parler anche degli altri altri. Non siamo certo soli, in questo maledetto mondo. Esistono bestie l fuori al cui paragone il peggiore Fratello dei nostri diventa pi innocuo delfottutissimo Winnie the Pooh. Qualcuno mi ha chiesto perch lo faccio. Non preoccuparti di chi me lo ha chiesto, ascoltami e basta. E ascolta bene. Certo che c' un esame alla fine della lezione: si chiama "domani notte". TREMERE I Tremere mi ricordano quelle ragazzine bacchettone e altezzose del liceo, che pensavano che dal momento che loro non si divertivano, nessun altro aveva diritto a farlo. Prendi quell'arroganza grigia, rigida, pomposa. Uniscila al desiderio di riuscire a controllare tutti coloro che invece sono riusciti a trovare un modo per divertirsi o fare qualcosa di valido. Aggiungici una dose vergognosa di trucchi magici veramente spaventosi. Lascia cuocere il tutto per un paio di decenni... e il risultato il T remere tipico. Sono creature statiche e prive di gioia, assetate di potere e intenzionate a trasformare tutti gli altri in servi statici e privi di gioia. Sono molto bravi ad accumulare potere, ma completamente inetti ad utilizzarlo una volta che ce l'hanno. Sono il tipo di persone che concepiscono un piano incredibilmente elaborato che sulla carta sembra per~
T OREADOR

TRATTARE ALTRI
Na1Tato da Ferdinand

CON GLI
Chu, ancilla

Questa la prima notte della tua non vita. Sei nuovo, non vero? Non offenderti. Conosco molti anziani che sacrificherebbero i loro vicini pi cari pur di recuperare ci che hanno perduto e che tu possiedi ancora. Il modo in cui ti passi le dita tra i capelli, fai scroccare le dita, ti mordi le labbra... sono abitudini dei vivi, e tu le fai ancora in modo ~aturale. Non hai ancora dimenticato cosa significa essere vivi, vero?
IL

LIBRO

DEI CLAN:

64

-~

..
I ~..

.=

r
I
I

li
r,I
.

fetto. Naturalmente, non appena viene toccato dal mondo reale, si disintegra, ma avrebbe dovuto funzionare. Quando fallisce, i T remere insistono col dire che il piano era perfetto. la realt che sbagliata. Ecco perch sono cos pericolosi. Racchiudono una particolare commistione di genio e stupidit che potrebbe permettergli di stringere il mondo nel loro pugno insanguinato, soltanto per poi sfuggirgli di mano e mandarlo in mille pezzi una volta cascato a terra. Sono degli idioti geniali. Fortunatamentepernoi, si sono organizzati in una di quelle gerarchie rigidissime che nella teoria fanno tanta bella figura. Pensano che il potere sia come una scala che si pu percorrere solo scalzando il tipo che sta sul gradino sopra di te, e cos tengono tutti quelli che stanno sotto di loro vincolati attraverso legami di sangue. Questo trasforma una cappella T remere in una fila di tessere del domino. Buttane gi una,e cadono tutte le altre. Molti Tremere sono sospettosi e paranoici, ma quando si tratta di manipolare, si rivelano ancora degli ingenui. Se gli fai sufficienti favori, ti considerano uno stupido. E una volta che vieni etichettato in quel modo, prendono tutto ci che dici per oro colato... Dopotutto, un povero sciocco T oreador non potrebbe mai fregare un cazzuto e geniale Tremere, giusto? Anche se qualcuno dei suoi sottoposti ha sospetti su di te, nessuno osa contraddire Il Capo. La met di loro spera che al Capo capiti qualcosa di brutto affinch possano salire di un altro scalino sulla Grande Scala

delle Leccornie e delle Delizie. Ma non ti montare la testa. Solo perch sono facili da imbrogliare, non significa che gli piaccia, e una volta che sei riuscito a fregarli, non hanno molto da perdere e ti fottono. Un'ultima cosa: non stringere un legame di sangue con uno di loro. Gli anziani lo scoprirebbero, ti troverebbero, ti succhierebbero via l'anima e nessuno lo verrebbe mai a sapere. MALHA VIAN Questo il clan pi pericoloso della Camarilla, anche peggiore dei T remere. I T remere sono come un grosso e grasso pitone: pericoloso, ma una volta che gli tagli la testa, muore. I Malkavian sono come un branco di piranha: se ti sbarazzi di uno, fai solo spazio per un altro paio di mascelle. Ti dico io qual la cosa pi pericolosa dei Malkavian: in qualche modo si sono convinti che quell'alienazione che la Bestia genera in loro sia "vera saggezza". Quando devono scegliere tra la loro met viva e quella morta, scelgono sempre quella morta. Se fosse una loro scelta personale e decidessero semplicemente di uscire ed esporsi alla luce del sole, non me ne importerebbe, ma la loro bramosia di morte va ben oltre. Non solo la loro morte, o quella dei mortali, che cercano: attaccano le stesse fondamenta dell'ordine, della creazione e della pace. Sconvolgono, erodQno e cancellano non per loro guadagno personale, ma per-

CAPITOLO DUE:L'EsTETA SVELATO

65

'~.~-~.-q..

I~

ch sono servi dell'entropia, ed esistono solo per risucchiare il resto del mondo nella loro follia. Quando tutto ci che esiste di degno sar stato distrutto, quando il pulsare della vita sar stato infranto, la bellezza non verr pi riconosciuta e la Bestia avr trionfato, allora i Malkavian spegneranno le luci su tutto. O almeno, cos la pensano loro. Fortunatamente per noi, le armate del disordine non sono molto ordinate. Questa la loro forza, perch non puoi mai dire da che parte attaccheranno. Ma anche la loro debolezza, in quanto nemmeno loro sanno cosa stanno facendo. Il modo migliore di trattare coi Malkavian ignorarli per la maggior parte del tempo. Non hanno nulla che ci serva, e non ci considerano una minaccia. E dal momento che sono tutti merda di pipistrello, a volte puoi inganname qualcuno o provocarlo fino a fargli violare la Masquerade, per poi consegnarlo al principe, o ricattarlo e fargli fare qualche lavoro sporco. O una qualsiasi combinazione delle due opzioni. Usa l'immaginazione. Ma fa' attenzione: il ricatto si basa sull'istinto di sopravvivenza del ricattato, e molti Malkavian sono troppo scoppiati per aveme uno. Naturalmente, questi casi tendono a risolversi automaticamente, almeno fintanto che non trascinano gi anche te. Quello a cui devi fare veramente attenzione un Malkavian che sappia farsi ascoltare dal principe. La loro follia gli permette di capire la follia del mondo circostante, e un principe potrebbe ambire ad utilizzare queste informazioni, nel suo tentativo di tenere in piedi la citt. Va riconosciuto che alcuni principi riescono veramente a usare gli strumenti del diavolo per distruggre la sua dimora, ma fin troppo spesso coloro che ci provano scoprono che al diavolo comunque non interessava avere una casa l. ASSAMITI Prima di tutto, hai mai sentito le storie che circolano su Mozart? S, sono vere, e non perdoneremo mai gli Assamiti per ci che hanno fatto. Era il pi grande genio della sua epoca, ma per loro non era che una vitae potente in un involucro debole. Siamo abbastanza sicuri che il suo assassino fosse un bastardo chiamato Muhannad Muzabir, che significa "il Giocoliere delle Spade". Posso mostrati un suo ritratto dell'epoca Rinascimentale e una sua foto pi recente presa all' aeroporto di Monaco. Ma se lo incontri, non pensare neanche di affrontarlo da solo. Ti mostro che faccia ha in modo che tu possa fuggire. Gli Assamiti sono come un'immagine speculare e invertita dei Tremere. L dove i Tremere sono fin troppo intelligenti per il loro bene, gli Assamiti sono pervasi da una sorta di stupidit brutale ed efficiente, la stessa su cui si basava il Terzo Reich. Non hanno un complicato piano globale da portare a termine, se non quello di "bere il sangue dei vampid", e cos difficile contrastarli in modo efficace.

~~

'~
Una volta detto questo, esistono dei vantaggi nell'affrontare un avversario ossessivo. Prima di tutto, facile condurli dove vuoi, e portano scritto in faccia ci che vogliono. Inoltre, odiano i Tremere, e questo nella mia classifica personale vale diversi punti. Non avvicinarti a questi tizi se sei vicino a Caino: commissiona tutti i delitti che ti servono attraverso un servitore dal sangue debole. Se un Assamita annusa la vitae di un anziano, pronto anche a scattare e ad assalirlo sul posto. Non sono famosi per dimostrare eleganza o rispetto, in quei casi. Certo, data la tua condizione pi probabile che tu sia il servitore dal sangue debole di qualcun altro... Un modo per entrare nelle loro grazie assumerli di nascosto per mandarli contro i Tremere anziani (quando dico "di nascosto" non intendo solo "di nascosto dagli altri Fratelli". Assicurati che nemmeno gli Assamiti sappiano chi che ha commissionato l'impresa. Almeno, nel caso gli Assamiti perdano, i Tremere non riusciranno a strappare l'identit del mandante dal loro cervello di piccolo calibro). Manda ai T remere gli avvertimenti che ritieni necessari (di solito tramite i Nosferatu) poi siediti e guarda chi il bastardo che fotte l'altro per primo. Se ti senti particolarmente coraggioso, poi puoi uscire allo scoperto e finire il vincitore. Ma non te lo consiglio, a meno che non sia gi a terra quando tu scendi in campo. C' un altro modo in cui puoi trarre vantaggio dalla loro ossessiva sete di sangue, ma pericoloso. Percoposco qualcuno a N ew York che l'ha fatto, e ora tiene un Assamita al guinzaglio che usa come guardia del corpo contro il Sabbat. La mia amica era un asso dei travestimenti. Aveva ingaggiato questo Assamita per eliminare "Mildred von
Santos", in apparenza un T remere dalle parti del Jersey. Parte

...~~

del pagamento prevedeva un sorso di sangue dal suo polso. L'assassino avrebbe dovuto dimostrarsi pi sveglio, ma era confuso dei poteri di Ascendente, voleva davvero assaggiare la vitae di un'anziana e, poi, del resto, quella era solo una Degenerata, nessuno se ne sarebbe preoccupato, giusto? Peccato che non ci fosse nessuna "von Santos", solo la mia amica travestita a dovere. Non credo nemmeno che la "von Santos" avesse un qualsiasi significato. In ogni caso, dal momento che era pronta per l'attacco e che si muoveva pi velocemente di quanto qualsiasi T remere avesse il diritto di muoversi, riusc ad allontanarsi dal combattimento abbastanza facilmente nel bel mezzo del suo morso. Ora l'Assamita era vincolato per due terzi e non lo sapeva. Un'imboscata "fortunata" da parte della vera Tremere lo lasci talmente indebolito che ighoul riuscirono a tenerlo fermo in modo che la mia amica potesse somministrargli la terza dose di sangue con la forza. E voil. una bella mossa, ma, bambini, voi a casa non provateci.

BRUJAH difficileaverea chefarecoiBrujah,perchpercerti versisonomoltosimilianoi. Sonoattaccatiaisentimenti

IL LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

66

r
~

..
della loro vita mortale. Noi siamo fortunati. Siamo attaccati alla cultura, e anche se possiamo discutere sulle virt di quel ballerino o di quella filosofia, la cultura qualcosa che si pu esaminare, valutare e osservare a distanza. I Brujah, poveracci, sono aggrappati alle idee. Hai mai tenuto in mano un chilo di libert? Ti porti in tasca qualche metro arrotolato di giustizia? Hai mai bussato alla porta del vicino per chiedere in prestito una tazza di onore? Certo che no. n motivo per cui i Brujah non vanno d'accordo tra loro (o con chiunque altro, se per questo) che ognuno sembra totalmente preso da qualche crociata personale e inafferrabile. Sono molto particolari. Due Brujah che urlano "libert" potrebbero avere interpretazioni totalmente differenti della parola "libert". I Brujah pi giovani spesso non hanno un'idea molto pratica del perch urlano o in nome di quale virt combattono. Amano solo fare rumore e osservare la reazione. qui che entriamo in gioco noi. Quando dipingi un quadro, provi simpatia per le persone che sembrano capire e incoraggiare il tuo lavoro, no? Beh, lo stesso per i Brujah e le loro "cause". Scopri quello che vogliono sentirsi dire. Dillo. Ora hai un compagno fedele che ama combattere. Fidati, la retorica della rivoluzione molto pi facile da proclamare rispetto a una buona critica teatrale. Butta nel mucchio qualche frase ad effetto che suona bene ma non vuoI dire niente, e il Brujah viene a mangiare le briciole sul palmo della tua mano. In alto le bandie-

~...

I
"'=

a
~i

""'"I

I
[ I

SETITI Oh, s, i temuti e tanto decantati "signori della corruzione". Ne ero intimidito anch'io, finch non ho capito che "corruzione" una parola ad effetto. come quando, negli anni '70, "autoritario" voleva dire "il nostro dittatore" e "totalitario" voleva dire "il loro dittatore". O come quando la CIA parla di "eliminazione con estremo giudizio" o un capo del personale dice di "rinunciare ai servizi di un impiegato". O quando noi ci chiamamo l'un l'altro "Fratelli", direi. In ogni caso, quello che vuoI veramente dire "corruzione" "tornare in contatto con tutte le questioni umane" . Vediamo in cosa consiste questa famigerata buffonata Setita della "corruzione"... Oh, cielo, il sesso?Oh, beh, quello non certo qualcosa di estraneo ai giorni da mortali. Droga? Un altro strumento del mestiere che porta il marchio di fabbrica degli umani. Conoscenze?Ricchezze? Sono tutte cose ambite dalla met umana, non dalla Bestia. La maggior parte dei Seti ti che incontrerai sono familiari con le loro met umane esattamente quanto me e te. Solo che non hanno altrettanto stile o buon gusto. Saranno anche dei mostri ripugnanti e gelidi, ma sono mostri ripugnanti, gelidi e umani in ogni caso.

I !

CAPITOLO DUE:L'EsTErASVELATO 67

Questo vale circa per 1'80% dei Setiti: sibariti che provano ad aggrapparsi a quei piaceri umani che noi otteniamo automaticamente grazie alla maledizione della nostra fondatrice. Ma c' uno zoccolo duro dei Seti ti, che si allontanato dalla propria umanit. Di quelli, c' da aver paura. I Malkavian si sono bevuti la menzogna che dice che nella follia c' la saggezza. I Setiti pi pericolosi credono che l'umanit significhi debolezza. Questi pochi si occupano del piacere non perch lo cerchino per se stessi, ma per infliggerlo agli altri mentre si portano via tutto il. .. cosa? Il Male? La Degradazione? La "Corruzione"?.. per loro. GANGREL A dire la verit, una volta pensavo che questo clan fosse una vera e propria lezione sul pericolo di lasciare il proprio io umano soccombere davanti alla Bestia, ma ora devo dire che non mi sembrano nemmeno degni di questo sforzo. Certo, sviluppano occhi da rettile, zoccoli caprini o qualche altra cosa del genere. A volte sembra quasi che lascino affiorare la loro Bestia all'esterno per tenere al sicuro la loro parte umana. Se vai oltre la facciata, a volte trovi qualcuno abbastanza equilibrato, interessante e stabile. Non sono una minaccia costante e terribile come i Malkavian o i Giovanni. Questo non vuol dire che servano a molto, purtroppo. Sono privi di modi civili, il che significa che non hanno molto da offrirci, se non forse qualche sporco trucco ingegnoso di tanto in tanto. Sono rozzi e barbarici, ma sono tremendamente bravi ad abbattere gli ostacoli e a farli a pezzi. Non li considererei propriamente un gruppo "Amici della Masquerade", ma sanno come rendersi utili. Ai tempi in cui erano nella Camarilla, potevi trovare qualche contatto tra i Gangrellanciandogli in pasto un osso carnoso di tanto in tanto. Ad essere franchi, cacciare in modo pulito in citt difficile per loro quanto facile per noi. Nel tempo che ci mettono a inseguire, intrappolare e succhiare un marinaio ubriaco o una puttana di strada, i nostri di solito si ritrovano con dodici mortali premurosi che si contendono il privilegio di nutrirci. Noi eravamo i ricchi del sangue, loro erano i poveri. Abbiamo concluso molti affari. Ora, tuttavia, non appartengono pi alla Camarilla, ufficialmente. Questo vuoI dire che hanno il diritto di prosciugare fino all'ultima goccia glioperai e i camionisti di cui si cibano, ma hanno perso il diritto di entrare in una citt senza che un principe gli faccia il terzo grado se la loro faccia non gli va a genio. Vorrei davvero sapere chi li ha spinti a stringere questo patto... qualcuno di molto persuasivo, immagino. Probabilmente da mortale era un venditore di macchine usate. Mi piacerebbe che potessimo accaparrarcene il merito, ma non credo. Nossignore. Non stata opera nostra. Niente affatto. E cos ora forse non sono pi tanto poveri di sangue. Invece sono poveri politicamente,senza nessun

Conciliatore che si prenda cura dei loro interessi e senza nessun primogenito che debba loro dei favori. Guarda caso, l'influenza politica l'unica cosa di cui siamo pi ricchi dopo il sangue. Che fortunata coincidenza. GIOV ANNI

Il Giovanni tipico ama talmente tanto malmenare sua sorella che di solito non si ferma neanche dopo che morta. Peggio ancora, sono dediti a qualcosa che fa sembrare in confronto il necroincesto una festa parrocchiale domenicale. Non siamo ancora riusciti a capire bene quale sia il piano finale del clan, ma prevede la morte. Molta morte. Se i nostri servizi informativi hanno ragione, il Rwanda stato solo l'inizio. Molta gente pensa che i Giovanni non siano una minaccia in quanto non ne esistono poi molti. vero, ma anche vero che non servono molte cellule di cancro per far ammalare un corpo sano. E poi non si fanno chiamare tutti Giovanni. Tieni gli occhi aperti per i Pisanob in Sud America e (quelli di cui nessuno dovrebbe conoscere l'esistenza) i Milliner nel New England. La buona notizia che nessuno ti biasima troppo, se ne fai fuori uno. La cattiva notizia che di solito non serve a nulla. I Giovanni hanno la brutta abitudine a tornare come fantasmi. Non tutti, certo, e molto raramente, ma a sufficienza da fartici pensare due volte. Naturalmente i Giovanni fantasmi si alleano subito coi leccapiedi Giovanni per formare una simpatica squadra punitiva. Ucciderne uno non garanzia di sicurezza. Potrebbero benissimo mettere in atto uno dei loro trucchetti dall' oltretomba e metterti sulla lista nera dei loro cugini goomba. Se riesci ad avere la meglio su uno di loro, il trucco sta nell' impalettarli senza ucciderli. Una volta che in torpore, piega le sue braccia e le sue gambe in modo che tutto il sangue confluisca nel torace, poi tagliagli gli arti e cauterizza le ferite. In questo modo, anche se il paletto verr rimosso, non sar una minaccia per nessuno.

Che cosa ci fai con questo torace mutilato di un


Giovanni addormentato? Se vuoi giocare pesante, lo sbatti sulla soglia di casa dei suoi cugini come un giornale usato, ma non te lo consiglio. Dallo al principe, se ti va.
Oppure, se conosci qualcuno a cui piace l'Amaranthus,

I I
~

probabilmente te lo pagheranno bene. La Diablerie i l'altromodo sicuro per assicurarsi che non ritorni. Tuttavia, impalettare e mutilare un Fratello pu essere un'impresa difficoltosa,specialmente un Giovanni che circondato da un gran numero di cose spaventose che lo proteggono. Un modo molto, molto pi facile di rovinare la vita a un Giovanni far leva sulle sue pi grandi debolezze: fottere i suoi cugini. Dal momento che quei porci fanno tutto in famiglia, non sono necessarie grosse ricerche per capire chi sono i prossimi candidati ad entrare nella non vita. T rovane uno che ancora mortale e stringi un legamedi sangue con lui. Anche se viene Abbracciato,
~

IL LIBRO DEI CLAN: T OREADOR

68

"""

I."

il legame di sangue permane, e cos il Giovanni neonato diventa moltopi pronto a trattare (per "trattare" intendo tradire, naturalmente). assaipi probabile che glianziani Giovanni percepiscano il tuo legame e si rifiutino di Abbracciarlo, nel qual casohai comunquevinto, in quanto li hai costretti a ripiegare su di una seconda scelta. Abbiamo usato questa tecnica in modo talmente serrato contro i Riviera che quella famiglia ormai non manda pi neanche i bambini in giardino a giocare. A me va benissimo anche cos: la loro prossima generazione non sar vincolata da legami di sangue ma sar ingenua in modo irreparabile e non avr alcuna abilit sociale. Questa s che una soluzione geniale. Scherzi a parte: i Giovanni significano guai. Il loro scopo principale sembra essere quello di prendere quel poco di umanit che rimane, buttarla nel cesso e spazzarsi il culo con il resto del mondo.

~{. ~~f"'-

D'altra parte, ne esistono molti altri davvero scoraggiati e infuriati dal fatto che la loro bruttezza esteriore sia, per quanto possibile, meno orribile di ci che mostrano. Da quelli devi tenerti alla larga, perch sono invidiosi. qualcosa di pi dell'invidia dei brutti per i belli: non tollerano il fatto che siamo rimasti pi umani di loro, e ci li rende folli.

RA VNOS

"

Ravnos? Quali Ravnos? Erano interessanti finch erano in giro, e devo dire che era abbastanza divertente vederli venire in citt e farsi le scarpe l'uno con l'altro, ma penso che potresti raccogliere tutte le lacrime che sono state versate per la loro scomparsa e farle stare su una lente a contatto. Peccato che ci che li ha fatti impazzire non abbia avuto il tempo di maledire anche i T remere, i Giovanni e i Malkavian, gi che c'era. TZIMISCE Un altro gruppo di fanatici del Sabbat che se sei fortunato non incontrerai mai. A modo loro, anche loro combattono la Bestia, ma non rifugiandosi nella loro umanit (come noi e buona parte dei Setiti), o tentando di equilibrareidue (come iGangrel e iNosferatu), ma rinnegandole entrambe. Non vogliono essere umani o animali. Vogliono essere macchine. Ingeriscono il sangue e i pensieri affluiscono. Questo il loro ideale, la loro estetica. Aridi, eh? Quel che sorprendente che molti di loro possono creare la bellezza,anche se quasi per caso. emozionante il fatto che qualcosa possa nascere dalla funzionalit perfetta, non vero?

t
l ;

~ t
, t
~

LASOMBRA I capi del Sabbat sono i classici vampiri vecchio stile, scolastico e medievale, del tipo "cavalca oltre la brughiera avvolto nel buio della notte e bevi il sangue di chiunque capiti sulla tua strada". Considerano la loro umanit irritante sotto ogni aspetto. Alcuni si considerano veramente "strumenti del Demonio": il flagello di Dio su un mondo ormai perduto. Oltre ad essere dannati, si sforzano di spingere tutti gli altri verso la loro dannazione, o ad abbandonarla. O, almeno, cos sarebbe in teoria. In pratica, tentano di tenere al guinzaglio un' orda di pazzimaniaci del Sabbat assetati di sangue. A volte un Lasombra o due si infilano in una "citt della Camarilla" (qualunque cosa ci voglia dire) e tentano di seminare il caos. Se qualcuno di loro striscia verso di te, annuisci educatamente, fa' finta di pensarci, attiva il tuo Ascendente in modo che si fidi di te, poi vai a chiamare il principe o forse uno sceriffo che sia in grado di spaccargli la faccia. meglio non rimanere invischiati nella ragnatela di questi ragni in particolare. Sono velenosi. D'altra parte c' questa vocina nella mia testa che continua a chiedermi: "Quanto pu esseregrande un manipolatore se tutti sanno che un grande manipolatore?" NOSFERATU Se vuoi che il principe prenda qualcosa sul serio, non andare a dirglielo di persona. Dillo a un N osferatu "per caso" facendo finta di non sapere che si tratta di qualcosa di importante. Una volta che il principe lo verr a sapere attraverso i T api di Fogna, pender dalle loro labbra. Bisogna riconoscere a questi tizi vari meriti: sono come i Malkavian alla rovescia. I Malkavian portano una maledizione terribile all'interno di un aspetto accettabile, i Nosferatu portano tutta la loro bruttezza all'esterno. Un gran numero tra loro, sorprendentemente, ha trovato il modo per scendere a patti con la propria Bestia conservando un'interiorit dignitosa e valida.

V ENTRUE
I Ventrue sono per bene. Nella maggior parte dei casi amano le cose cos come sono, il che significa che sono piuttosto bravi a impedire che le cose peggiorino. Specialmente se paragonati ai T remere, che ambiscono a diventare "il Grande Fratello" o ai Giovanni, che vogliono trasformare tutti in burattini da fottere, o ai Malkavian, che vogliono ribaltare il carro di mele solo per contare quanti vermi escono da quelle marce. Si parla tanto del famigerato "controllo" Ventrue, che in realt tutto un gioco di specchi e una cortina di fumo. I Ventrue non "controllano" una forza di polizia in grado di tenere in riga chiunque muova un passo nelle "loro" citt. Possono avere un ghoul che sbriga il loro lavoro di contabilit, o un legame di sangue con qualcuno dei loro sottoposti, ma il loro talento migliore sta nel mettere le cose a posto. Pensaci bene per un attimo. Quando qualche neonato si scioglie dal guinzaglio e semina il panico al Planet Hollywood, iVentrue sono sul posto nel giro di un' ora, confondendo i ricordi del poliziotti e dei testimoni per conformarli alle loro Plateale Stronzata di Copertura (dispongono di centinaia di stronzate di copertura, utili praticamente per

i ~
f , f
! I

. I f !

CAPITOLO DUE:L'EsTErASVELATO 69

I~

~(~~~qualsiasi occasione. Ho visto perfino un archiv,io internet al riguardo... un database dove probabllmente i Ventrue di tutto il mondo inseriscono i para~etri del problema e ottengono una lista di "spiegazioni plausibili"). E cos risolvono il disastro rapidamente, con efficienza e in modo definitivo. Sono anche bravi a ideare piani. Una volta che hanno scoperto chi ha devastato il ristorante lo scovano e lo affrontano. Nota che non ho detto "lo eliminano". Un Ventrue pigro pu anche sporcarsi le mani di persona, ma la "pigrizia" non ci che i Ventrue cercano quando vogliono generare infanti. No, preferiscono "furtivo", "ingannevole" e "astuto". Quindi il Ventrue medio di solito lascia che il neonato si convinca di averla passata liscia col suo piccolo momento di frenesia, finch il Ventrue non gli offre l'opzione di una caccia di sangue o un'adeguata alternativa ironicamente appropriata (adorano le missioni suicide: in genere inviano il colpevole ad affrontare il Sabbat, ma si preoccupano anche di sferrare colpi contro i T remere, i Setiti, gli altri Ventrue e anche contro di noi, di tanto in tanto). Possono volerci generazioni, ma sono rinomati per indire scontri sul genere "Ora combattiamo: tu contro quell'altro!" Sono ottimi nel "prima" e nel "dopo". Hanno problemi nel "durante". Sono cos abituati a pianifica~ re nei tempi lunghi che non sono bravi ad improvvisare. l che entriamo in gioco noi... specialmente dal momento che siamo pi bravi a considerare la gente come individui invece che sacche di nutrimento o insetti insignificanti. MAGHI Circolano storie di ogni genere sui "maghi" e sui "mistici" in grado di piegare la realt alla loro volont con poco pi di un pensiero. Personalmente, non li ho mai visti. Una volta mi sono imbattuto in un tizio che vinceva alle slot machine ogni volta che giocava. Quando faceva funzionare lasua "fortuna", lasua aura diventava strana, come se emanasse delle scintille. Incuriosito, decisi di avvicinarmi e di assaggiarlo. La sua vitae era uguale a quella di tutti gli altri. Non mi sembr granch. D'altra parte, i Tremere tentarono di aprire una cappella alla periferia della citt una volta. Non solo scomparve senza lasciare tracce, ma ai Fratelli che sapevano della sua esistenza ci vollero pi di sei mesi" soltanto per rendersi conto della sua scomparsa. Ogni Fratello si era semplicemente dimenticato che una fottuta coterie di quattro Stregoni era scomparsa, e nessuno si chiese cosa stesse succedendo. La gente inizi a ricordarsene solo quando gli indizi si fecero lampanti. Quindi, quello che penso che il mago delle slot machines che ho assaggiato fosse un mago neonato. Come te, conosceva dei trucchi divertenti ed era in gamba per gli standard umani, ma era un pesce piccolo all'atto pratico. Probabilmente da qualche parte, ai margini della citt, si hascondono i pesci grossi. LUpINI Immaginati un tappeto peloso alto due metri e mezzo e grondante sangue: il tuo sangue. Aggiungici una Masquerade che si protegge da sola e che riduce tutti i mortali che vedono un mostro del genere in idioti farneticanti che farfuglianodi maniaci armati di motosega, picchiatori da strada, vigilantes o qualsiasi altra leggenda metropolitana che siadatti meglio.Ora immagina che ogni volta che ne ferisci uno, guarisca prima che tu faccia in tempo a dire "Oh, merda, non vorrai mica aprirmi un altro orifizioanale, vero?" Congratualzioni. Ora hai una vaga idea di cosasia un Lupino. Se te ne vai a passeggiare per i boschi rischi di imbatterti nei cani da guardia della morte, farti prendere a calci in culo e farti usare come bersaglio da allenamento. Per "boschi" intendo qualsiasiposto che non siailluminato dai lampioni. Fortunatamente per noi, i mutaforma sono estremamente allergici alle citt, sotto tutti gli aspetti. Mi ricordo di una volta in cui Gene Wharton, un Gangrel di molto tempo fa, venne rivoltato come un guanto e appeso alle porte dell'Elysium di Miami. Gli ho dato un'occhiata e mi sono detto. "Al diavolo i mortali; a questo che serve la Masquerade. Che si fottano i mortali; io mi nascondo dai lupi mannari!" FATE Queste creature sembrano una sorta di parassiti spirituali degli esseri umani. Odiano tutta la nostra razza, il che un vero peccato, perch sembrano attratti dalla cultura come le falene dalla luce. Assomigliano a qualcuno che conosci? Ho sentito una bella storia una volta, a proposito di una lotta a mani nude tra una del nostro clan e una nobildonna delle fate ai tempi della corte del Re Sole. Entrambe volevano essere la "donna della vita" di un pittore che frequentava la vampira di notte e la pollastrella fatata di giorno. Fin con uno scontro, come ogni bella storia. La fata venne prosciugata fino alla morte. La T oreador perse completamente la ragione, usc di senno. E l'artista non dipinse mai pi. Le cose tendono ad andare cos con le fate. Belle storie; finali orribili. FANTASMI Di solito non c' da preoccuparsi troppo dei fantasmi. Non possono fare grandi cose. Una volta che la tua vista si sviluppata un po' di pi, inizierai a notarli qua e l, ma dopo un paio di decenni, diventano come dei cartelloni stradali: ne noti uno solo se particolarmente strano. Ho sentito alcune storie a proposito di alcune vittime che hanno tormentato vampiri che non conoscevano la differenza tra "abusare del suo sangue" e "abusare del suo corpo", ma non ho mai avuto un'esperienza personale. Ultimamente sembrano vedersene di pi in giro, anche se continuo a non capire quale grosso disastro potrebbe provocare un'orda di spiriti. Anche quel

IL LIBRO DlI CLAN: T OREADOR

70

~{. ~:~~tifone in India dovrebbe aver provocaro la maggior parte dei danni soltanto laggi. alquanto probabile che i fantasmi siano l'ultima delle tue preoccupazioni.
~

'.

,,

MORTICHECAMMINANO A volte un fantasma, spinto dalla propria impotenza,riesce a trovare un modo per rientrare nel suo vecchio corpo. Poi si scava una strada per uscire dalla tomba e inizia a trascinarsi in giro per il mondo in cerca di coloro che gli resero l'esistenza difficile in vita. In pratica ti ritrovi con un Brujah che non ha bisogno di sangue e che non teme la luce del sole. Roba da far paura. CATHAIANI Quando gli Europei si recarono in Cina e in Giappone, alcuni Fratelli curiosi li seguirono. Per quanto ne so io, nessuno mai tornato. In Cina sembra esistano dei "vampiri", ma non sono come noi. Non sono Figli di Caino. Da quello che si dice sono pi resistenti alla luce del sole, tendono a nutrirsi in modo diverso e non sono altrettanto numerosi. Compensano il loro numero esiguo con le loro capacit, per. Ci odiano per il fatto di essere Occidentali allo stesso modo in cui i Lupini ci odiano per... beh, a dir la verit, non conosco nessuno che sia rimasto abbastanza a lungo nei pressi di un Lupino da scoprire perch ci odiano. Ora pare che ci sia un avamposto di queste creature strampalate in California, e quei poveri bastardi del "Libero Stato degli Anarchici" hanno qualcosa a cui pensare oltre alla Camarilla e al Sabbat. Se siamo fortunati, possiamo convincere gli anarchici ad allearsi col Sabbat, cos i Cathaiani li prenderanno di mira come "la setta vampirica dominante" in America. Caino solo sa quanto siano i pi evidenti. L'unico vantaggio che abbiamo su di loro questo: a quanto pare noi siamo contagiosi e loro no. A quel che sembra non Abbracciano e non si riproducono. Il che un bene, in quanto abbiamo dalla nostra la superiorit numerica. Ma anche un male, in quanto i Cathaiani sono molro pi abili nell'agire in gruppo rispetto a noi. Tornano dalla tomba dotati di poteri che un Cainita riuscirebbe ad ottenere solo dopo decenni. CACCIATORI Mi sono giunte numerose voci confuse e contrastanti su una nuova organizzazionedi mortali, segreta e soprattutto potente. Vengono chiamati Cacciatori o "l'Inquisizione moderna", e hanno dichiarato guerra ad ogni cosa in grado di lanciare incantesimi, succhiare il sangue o mutare forma. All'inizio, non me ne sono curato troppo. Pensavo che qualche neonato sisarebbefatto bruciare o impalettare. Cose che capitano, ma non certo una tragedia. Poi ho sentito che questi "cacciatori"hanno una sorta di potere paranormale che li sostiene. Si dice che scompaiano dalla vista, che possano leggere nella mente e che possano dare fuoco agli oggetti col semplice tocco delle mani. Speravo che fosse semplice isteria di massa, ma le voci si facevano troppo numerose e coerenti tra loro. Annabelle, a Vancouver, riusc a catturarne uno.

!!

..
5
~
;

. li

~1
Ii
~

I
.

i
I

~ i'
;
;
""

..

il
---

~ "" i

1
: "'
I i
I,:,

il "I
~

'"

~ 'l

i
I, Il
. .. I

i
~i

! l

~I

Il
;1

l'
. 'i

;'
==,

iI

CAPITOLO DUE: L'EsTErA SVELATO

'~L

7t

I~

~f(OJ
Riusc a sopraffarlo col suo Ascendente, gli rimescol il cervello, gli impose un legame di sangue... serviziocompleto,insomma.Avrebbedovutoessereprontoauccidere e a morire per il suo piacere, e cos sembrava. Mi invit a dargli un'occhiata e a parlarci di persona. Purtroppo, prima che potessi andare, si scaten l'inferno. Questo quanto mi stato detto dal suo unico infante sopravvissuto: Annabelle doveva incontrare il ghoul di un anarchico delluogo per negoziare su qualcosa. Non si fidava del ghoul, e cos si era portata dietro il suo "cacciatore domestico" per tenere gli occhi aperti e per individuare eventuali trappole. Lui annu, e sembrava totalmente intenzionato a servire e a proteggere. Ora, Annabelle era abbastanza vecchia e astuta da non farsi certo menare per il naso dal primo imbroglione mortale che le raccontasse una semplice bugia, mi capisci? Ma non appena il ghoul si present all'incontro, il cacciatore sbatt gli occhi, si riscosse e attacc lei. Era armato soltanto di un accendino, ma (sempre in base a quanto mi ha raccontato la sua prole) l'accendino appicc il fuoco alle sue vesti non appena la tocc. E cos, nel giro di trenta secondi, questo umano vincolato col sangue si scrollato di dosso l'Ascendente di una T oreador di ottava generazione e l'ha uccisa con un singolo colpo. Spaventato? Ancora non nulla. La prole osservava la scena con Auspex, e la sua aura era dorata, come un'aureola. Nessuna traccia di come abbia infranto il legame, di come abbia aggirato il suo condizionamento

; :;~-

o su come abbia trasformato un frammento di metallo in un'arma di morte infuocata. La ciliegina sulla torta? Qualunque cosa stia trasformando i mortali in macchine assassine potenziate davvero generoso nei suoi doni. L dove io e te dobbiamo implorare il permesso per Abbracciare un singolo mortale, chiunque (o qualunque cosa) stia creando questi cacciatori sembra in grado di infondere questi poteri in dozzine di soggetti alla volta. Con questo ritmo, supereranno in numero i clan riuniti della Camarilla entro cinque anni, e tutti i Fratelli del mondo entro otto.

NUOVI POTERIDI DISCIpLINA


I poteri che seguono sono tutte Discipline uniche create dalla potente padronanza del Sangue degli anziani T oreador. Quei personaggi che possono apprendere e creare nuovi poteri di Disciplina (dal Livello Sei in su) possono scegliere questi, oppure usarli come base da cui esplorare altre opzioni personali. Analogamente, alcuni personaggi del Narratore potrebbero avere accesso a questi poteri.
LINGUA DI COCCODRILLO (AUSpEXLIVELLO SEI) Un personaggio dotato di questo potere capisce istintivamente cosa voglia sentirsi dire la persona con la

'-~

~,,~

-,
ILLIBRO
DEI CLAN: T OREADOR

72

Il!

quale sta conversando (sia che si tratti di un vivente che di un non morto). Se riesce a trovare un modo per esprimersi che sembri ci che l'interlocutore vuoI sentirsi dire, questo pu tomargli utile per ottenere a sua volta dall'interlocutored che gli serve. Si tratta di un metodo per ingraziarsi l'interlocutore o per accumulare favori. un potere diverso dalla telepatia, in quanto non necessario che il soggetto pensi attivamente a cosa vuole sentire.. . la svogliata cameriera di un club potrebbe scoprire che il suo irruento corteggiatore in real t pu soddisfare un suo desiderio segreto, mentre uno studente solitario potrebbe scoprire "L'anima gemella" che condivide i suoi stessi sogni. Sistema: Il personaggio deve passare almeno un minuto a parlare con il soggetto e deve effettuare un tiro di Percezione + Empatia (difficolt 6). Affinch il personaggio riesca a formulare le sue parole in modo che il bersaglio reagisca favorevolmente, presumendo che il N arratore non desideri risolvere questa situazione attraverso la semplice recitazione, il giocatore dovr poi effettuare un tiro di Persuasione o di Carisma + Espressivit (difficolt 6). Affidarsi a tale meccanismo, tuttavia, dovrebbe essere utilizzato come ultima risorsa: la natura stessa di questo potere sociale, e dovrebbe essere espressa dalla recitazione invece che dal lancio dei dadi. Sistema UVE: Lingua di Coccodrillo un potere delicato da usare nei giochi dal vivo, dove i bersagli principali sono gli altri giocatori. Quando i giocatori usano questo potere, colui che viene sottoposto a questo effetto dovrebbe seriamente riflettere su ci che il suo personaggio vuole sentirsi dire e lavorare assieme a colui che ha utilizzato ilpotere per simulame l'effetto. difficile definire il meccanismo con precisione, ma il giocatore soggetto al potere dovrebbe agire come se il suo personaggio avesse sentito ci che voleva sentirsi dire. Lingua di Coccodrillo difficile da rappresentare in maniera scorrevole nel Uve. Per percepire come formulare una frase in modo che il soggetto consideri tale frase piacevole, il personaggio deve passare almeno un minuto a parlare col soggetto e deve effettuare una Sfida Mentale contro di lui. Se vince la Sfida, entrambi i giocatori devono accordarsi su come portare avanti la conversazione da l in avanti. Se decidono di risolvere il tutto tramite recitazione, allora il giocatore del personaggio assoggettato dovrebbe reagire amichevolmente e offrire suggerimenti che siano d'aiuto all'altro giocatore. Se i giocatori decidono di affidarsi alle regole di gioco, il personaggio che usa il potere effettua una Sfida Sociale contro il soggetto. Soltanto nel caso di questa sfida, il personaggio che usa il potere vince anche in caso di pareggio.
PRESENZA DELL'A SSENTE

{A SCENDENTELIVELLO SEI) Alcuni T oreador hanno imparato a lasciare un Ascendente "residuo" l dove sono passati. Gli artisti del clan infondono nelle loro opere d'arte alcune emozioni; i T oreador territoriali potrebbero lasciare

tracce tangibili di "propriet" su un dominio, dove la loro presenza verrebbe sempre avvertita come una minaccia costante e incombente. Quando viene usato questo potere, i T oreador possono ispirare queste emozioni anche in coloro che non sono entro la portata del loro Ascendente. L'opera d'arte trasmette questo effetto a coloro che la osservano e un'area "segnata dai Fratelli" risuona dell' emozione indicata. L'opera d'arte o l'area in questione devono anche essere. ideate o progettate con l'intento di ispirare questa emozione nelle menti altrui... in altre parole, improbabile che un autore possa infondere una sensazione di speranza in coloro che leggono il suo resoconto delle atrocit nelle trincee della Prima Guerra Mondiale. I Fratelli quindi potrebbero creare una fotografia di un bambino emaciato che sembri immensamente triste, o decorare il suo rifugio con tali ricchezze in modo che coloro che lo visitano si sentano particolarmente insignificanti. Sistema: Il personaggio inizia questo processo quando realizza un'opera d'arte o decide di infondere in una stanza la sua essenza. Deve decidere innanzi tempo quale singola emozione intende ispirare. Il giocatore poi spende un punto sangue (che il personaggio deve mescolare ai suoi colori, al suo inchiostro o riversare nell'area) e effettuare un tiro di Persuasione + Espressivit (difficolt 7). Se il tiro ha successo, chiunque osservi l'opera d'arte o entri nell'area prova intensamente l'emozione che il T oreador voleva ispirare. Ovviamente, la recitazione il modo migliore per mostrare questo effetto; buona parte di questo potere viene gestita dal Narratore, mentre i suoi effetti vengono espressi dai giocatori. I Narratori possono assistere "meccanicamente" quei personaggi che non reagiscono come si deve all'effetto del potere, ad esempio non consentendo a eventuali personaggi attaccabrighe di usare Forza di Volont in presenza di un fregio che ispiri terrore. Sistema UVE: Come il potere precedente, anche questo dipende esclusivamente dalla recitazione. I personaggi non fuggiranno in preda al terrore (a meno che l'emozione combinata all'opera d'arte non tocchi il tasto giusto in particolare) e non verranno costretti a compiere azioni che normalmente non commetterebbero. A parte questo, il giocatore dovrebbe avere cura di interpretare la reazione appropriata suscitata dalla Disciplina combinata all'opera d'arte o alla stanza. Come nella versione da tavolo di Presenza dell'Assente, il giocatore deve utilizzareun punto sangue all'inizio del procedimento e il personaggio deve creare un'opera d'arte o far colare il suo sangue nella zona da influenzare, e poi effettuare una Sfida Sociale Statica a una difficolt di sette. Se la sfida ha successo, qualsiasi personaggio che veda l'opera d'arte o entri nell'area influenzata avverte l'emozione emanata in questo modo. Il giocatore deve scrivere le seguenti infom1azionisu un foglio piazzato in modo ben visibile nell'area influenzata: il nome del Narratore che ha eseguito la sfida, l'emozione infusa e l'oggetto su cui stato utilizzato il potere.
73

CAPITOLO DUE:L'ESTETA SVELATO

. ,, BFATITUDINE .. A (DOMINAZIONF , SCFNDFNTF) " . 1: h l Mo lti T area dor auermano c e a ma le dlZiOnedl " . clan non sia a ffatto una ma le dlZIone, ma anzI una dono ll segreto deIla C oloro che appren benedmone. ' ' . 1: ' Beatitu dine sono propno que Ill ch e auermano questa,
, , , , " '

~'8I ~~~..

I.

Coscienza ' o al suo Coraggio. Questo permane per il resto deIl ora o deIla scena.SolounaVirt allavoltapu
. essere 'incrementata in questo modo, Quando un Fratello usa Beatitudine Per rafforzare ' ' , . la volonta di un altro, Il giOcatore effettua una Sfida , ' "

"

'

teona con . pm ' COnVinZiOne. Torea dore he osservlUna scena o un'opera Qua lSlaSl di grande bellezza propenso a cadere in una sorta di estasi stupefatta. Questa trance l'antitesi del furore brutale della Bestia. Coloro che conoscono bene il potere della Beatitudine riescono a ricordare quella bellezza intimamente, come se fosse ancora l davanti a loro e potessero usarla come riserva di energia interiore. Il ricordo di felicit passate funge da baluardo nell'affrontare i desideri, le frenesie e le paure irrazionali della Bestia. Inoltre, i Fratelli possono proiettare questo senso di piacere su qualcun altro, calmando i suoi impulsi di furia o di frenesia. Sistema: Per utilizzare questo potere, un T oreador deve entrare deliberatamente in trance mentre guarda/ascolta/osserva un'opera d'arte o uno spettacolo di grande bellezza. La durata di questa trance viene determinata normalmente: il T oreador rimane estasiato finch la canzone non finisce o il balletto non ha termine o l'opera d'arte non viene coperta (alcuni scelgono di non usare questo potere con le opere di pittura proprio per questa ragione). Nel giro di una scena dopo che la trance finita, il giocatore effettua un tirodiIntelligenza + Sopravvivenza. Se il tiro riesce, ilvampiro pu temporaneamente aumentare il suoSelf-Control, la sua Coscienza o il suo Coraggio di un pallino. Questo incremento dura per il resto della scena in questione. La difficolt del tiro pari al doppio dell'attuale punteggio: un vampiro dotato di Self-Control 4 deve o~enere un 8 per acquisire un punto di SelfControi. E possibile aumentare solo una Virt alla volta. Inoltre, la fonte della trance deve essere appropriata alla Virt in questione. Guardare il "Giuramento degli Orazi"
,

.,

,.

Statica Mentale ,a una ., dlfflcolta pan al doppio della , '

vlrtu de l bersagllOpm uno.

'

Questo potere costa sette punti esperienza. RITRATTODFLL'ANIMA (AUSpFX ,ASCFNDFNTE..) L'antica arte T oreador di "ritrarre l'anima" si diffuse brevemente all'inizio del 1300, ma con la scomparsa (e la presunta Morte Ultima) di Katherine di Montpellier, sembrava che la tecnica fosse andata perduta per sempre. In queste ultime notti, Katherine tornata. Ridestata da un torpore durato secoli interi, ha acconsentito ad insegnare ad alcuni studenti meritevoli la tecnica perritrarre l'io interiore di un soggetto, Alcuni T oreador intraprendenti hanno applicato i suoi principi ad altri mezzi artistici, come la musica, il canto e perfino la recitazione. (Convincere Katherine ad accettare un nuovo studente non impresa facile, naturalmente. Un aspirante allievo deve prima impressionare l'insegnante con una sua opera, in quanto solo coloro che sono dotati di doti pratiche e di uno spirito visionario possono sperare di padroneggiare questa tecnica. Inoltre, lo studente deve accettare di obbedire a Katherine qualsiasi siano le sue richieste, a volte anche il primo o il secondo sorso di un legame di sangue. Katherine ha trovato pochi studenti disposti a lavorare sotto la sua guida a queste condizioni, e di quelli pronti a correre il rischio solo una minoranza viene giudicata sufficientemente brava da essere istruita. Altri istruttori potrebbero non essere cos severi... o potrebbero esserlo di pi). L'arte dasempre stata considerata la soglia dell'anima. Quasi sempre si tratta dell'anima dell'artista, ma in questo caso il ritratto raffigura l'anima della persona ri~tta. Il messaggio trasmesso dal ritratto potente, sottile e, se effettuato con successo, innegabile. E impossibile ritrarre il falso in un Ritratto dell'Anima, in quanto all'inizio nemmeno l'artista sa cosa emerger da esso. Per creare questo tipo di ritratto, l'artista ha bisognodistudiareilsoggettoperun'oraesenzainterruzioni. Questo pu essere fatto nel corso di una seduta, ma (a causa delle natura sensibile del ritratto) avviene pi spesso attraverso il ricordo di osservazioni passate. Notando non solo i dettagli pi impercettibili del suo aspetto e del suo portamento, ma anche l'aura del soggetto, il pittore forma un'immagine mentale interna. Questo, tuttavia, non sufficiente: il pittore deve immergersi in un'estasi e in una tempesta creativa, mettendo da parte ogni suo ,preconcetto, al fine di poter tracciare il ritratto dell'anima. Il ritratto deve essere dipinto nel giro di una singola seduta, e interrompere il pittore dell'anima mentre al lavoro difficile quanto riscuotere un T oreador da altre
74

di David o ~coltare il primo movimento de "I Pianeti" di Holst pu incrementare il Coraggio di un vampiro, ma non certo il suo Self-Controi. Quando un Fratello usa Beatitudine per rafforzarela volont di un altro, il tiro da effettuare per attivare ilpotere Prontezza + Espressivit. Inoltre, la difficolt per usare Beatitudine su altri invece che su sestessiaumenta di uno. Se si ottiene un fallimento critico su un tiro di Beatitudine si perde un punto di Forza di Volont (fino ad un minimo di 1). Beatitudine pu essere usato solo dai vampiri sul Sentiero dell'Umanit. Questo potere costa 14 punti esperienza. Sistema LlVE: Iprerequisiti sono identici: il personaggio deve entrare in trance mentre osserva un'opera d'arte. Nel giro di un'ora o di una scena dopo che la trance terminata, il giocatore deve effettuare una Sfida Mentale Statica a una difficolt pari al doppio del valore permanente della Virt desiderata. Se vince la sfida, pu aggiungere un pallino al suo Self-Control, alla sua

IL LIBRO DEICLAN:TOREADOR

-~ ~

I~

~ .-"~'-l

~ ~~ ~

~ -

'1
~

I~I I .:1 ~ I
I

pi comuni estasi artistiche. In genere sono necessarie 10-12 ore per creare un ritratto, anche se un progetto particolarmente complesso pu richiedere pi tempo (il ritratto che Katherine fece p~r il defunto Arcivescovo Monada richiese oltre mille ore), ma se completato con successo, pu essere estremamente rivelatore. Sistema: Il giocatore effettua un tiro di Persuasione + Empatia (difficolt 9). Se il tiro contiene almeno un unico successo, il ritratto (o l'opera in questione) cattura la Natura del soggetto all'interno dell'opera. Per ogni successo aggiuntivo, il giocatore pu scegliere di illustrare un qualsiasi elemento tra i seguenti: una stima approssimativa della sua Umanit (o del suo Sentiero, che di solito non crea un'opera soltanto piattamente encomiastica), della sua Forza di Volont, del suo Self-Control, della sua Coscienza, della sua Convinzione, del suo Istinto o del suo Coraggio. Chiunque sia dotato del potere del Ritratto dell'Anima pu riconoscere immediatamente la visione racchiusa in un ritratto. Coloro che non sono dotati di questo potere possono (a discrezione del Narratore) essere tenuti a effettuare tiri di Percezione, Percezione + Empatia o Percezione + Manualit per "decifrare" il ritratto. La difficolt per tali tentativi dovrebbe essere bassa, tuttavia; lo scopo di questo potere proprio quello di rendere espliciti concetti astratti. Va ricordato che il Ritratto dell'Anima non rende necessariamente l'artista un bravo pittore (o poeta, o attore, ecc): possibile ottenere un ritratto piuttosto grezzo ma che riesca comunque a trasmettere la personalit del soggetto. Tale pittore di bassa lega probabilmente non ha appreso questo potere direttamente dalla sua creatrice, per. Apprendere questo potere costa 18 punti esperienza. Sistema UVE: Il giocatore effettua una Sfida Sociale Statica (a una difficolt di nove). Se vince la sfida, cattura la Natura del soggetto all'interno del ritratto. Il giocatore pu spendere fino a tre Tratti Sociali per illustrare una delle seguenti qualit (una per Tratto speso): una stima approssimativa della sua Umanit (o del suo Sentiero, che di solito non crea un' opera soltantopiattamente encomiastica), della sua Forzadi Volont, del suo Self-Control, della sua Coscienza, della sua Convinzione, del suo Istinto o del suo Coraggio. I Fratelli dotati del potere del Ritratto dell'Anima riconoscono tutte le visioni interiori rappresentate dal ritratto. Se un personaggio non dotato di questo potere, pu (a discrezione del Narratore) esseretenuto ad effettuare una SfidaStatica Mentale auna difficoltpari alnumero di qualit infuse nel ritratto (da uno a quattro Tratti). Questo potere costa nove Punti Esperienza. DOPPIAFRA')E

comunque molto utile. Quando un T oreador usa Doppiafrase, pronuncia una frase completa molto rapidamente a bassa voce, tra altre parole pronunciate normalmente. Alle orecchie dei normali ascoltatori suona come una normale interiezione nel corso del discorso, come "uh" o "ehm" o "hmmmm". Chi invece conosce questo potere e sa cosa ascoltare pu percepire

lafrasenascostaepronunciata tra identi. Chi padroneggia pienamente questo potere pu comprimere interi monologhi nello spazio di un singolo mugugnare. Questo non un segreto oscuro ed esclusivo dei clan: alcuni T remere e alcuni Malkavian hanno padroneggiato la tecnica e sono in grado di ascoltare o di prendere parte alla conversazione di persona. Ci nonostante, a volte molto utile essere in grado di gestire una conversazione segreta che sembri totalmente innocua agli ascoltatori esterni. Sistema: Quando un personaggio ascolta la frase nascosta deve effettuare un tiro di Percezione + Sotterfugio (difficolt 5). Se il tiro ha successo, il personaggio pu sentire cosa stato detto (la difficolt pu essere modificata dalle circostanze: diventa pi difficile se la frase viene pronunciata al telefono o in una zona rumorosa). Un fallimento significa che il personaggio non sente nulla; un critico indica che fraintende totalmente ci che stato detto. Quando un personaggio pronuncia la frase, effettua un tiro di Intelligenza + Espressivit (difficolt 6). Se il tiro ha successo, il personaggio pu inserire in modo perfettamente scorrevole una frase complessa in mezzo alla sua conversazione. Se fallisce, ci che ha tentato di dire non viene compreso. Un critico significa che il personaggio pronuncia accidentalmente la frase a voce alta e a velocit normale. Questo potere costa 10 punti esperienza. Sistema LlVE: Quando un personaggio usa Doppiafrase, il giocatore coinvolto dovrebbe effettuare un gesto con la mano per chiarificare cosa viene pronunciato normalmente e cosa viene comunicato in segreto. Un gesto suggerito pu essere "tapparsi" l'orecchio sinistro per indicare che ci che viene detto diverso da ci che sente qualcuno in grado di udire la Doppiafrase. Quando un personaggio ascolta una Doppiafrase all'interno di una conversazione, il giocatore effettua una Sfida Mentale Statica (a difficolt cinque). Se la vince, il personaggio sente ci che stato detto. Se la perde, non ha sentito nulla. Quando un personaggio pronuncia una Doppiafrase all'interno di una conversazione, deve effettuare una Sfida Mentale Statica (a difficolt sei). Se la vince, il personaggio pu inserire in modo scorrevole la sua Doppiafrase all'interno della conversazione. Se la perde, non viene compreso. In entrambi i casi, necessaria un'unica sfida per l'intera conversazione. Questo potere costa cinque punti esperienza.

"

(AU')PEX.., VELOCIT.,O')CURAZIONE.)
Doppiafrase un trucco che i T oreador si sono tramandati da secoli se non addirittura da millenni. Nel panorama dei poteri dei vampiri non eclatante come evocare forze sacrileghe o trasformarsi in nebbia, ma
75

CAPITOLO DUE:L'EsTErA SVELATO

' ,' ,-

_.

, ,

Per un attimo ebbi l'impressione che stesse dicendo la verit e che forse all' improvviso fosse diventato buono, ma accantonai subito l'idea; le menzogne e gli intrighi erano troppo radicati in lui.

Italo Calvino, Il Visconte Dimezzato

AlcuniFratelli guardano i T oreador dall' alto in basso, giudbmdoli damerini srpassati o buffoni egoisti. Semplicemente, questi Fratelli sono degli stolti. Sin dall' Abbraccio, i T oreador divengono parte di una vorace famiglia di Cainiti che abbandonerebbe i propri figli nel reame dell'ignominia piuttq~to che guardarli in volto. Essere Toreador un equilibrio di grazia, elocuzione, talento e mortali lotte della Jyhad. I T oreador inefficaci non durano a lungo: il clan stesso li divora o li spinge ad essere derisi dagli ltri-Fratelli. Le pagine seguenti contengono alcuni dei sopravvissuti.

CAPITOLO TRE: IL REGISTRO DEGLI INVITATI

77

L'ARTISTA POpOLARE' Frase: Sorw solo un artigiano, e non mi intendo di queste

cose. Preludio: La tua vita era semplice. Tuo padre faceva vasi, mobili e dipinti. Alcuni erano molto semplici, e la gente li usava per bere, persedervisi o li appendeva alle pareti di casa per creare un piccolo angolo di preghiera. Altri erano molto pi complessi, ed erano destinati agli dei e ai templi. Quando tuo padre morto, hai ereditato anche il suo lavoro. Il mondo dei bianchi ti attirava ben poco. Sembrava gente lontana dalla realt, che perseguiva un'inutile ripartizione delle cose. Invece di portare con s il proprio Dio tutto il tempo, lo tenevano rinchiuso in una chiesa, sorvegliato da sacerdoti e misteri. A te, che hai passato la vita immerso negli spiriti ancestrali, sembrava un'assurda contraddizione. Il primo uomo morto che cammina che hai incontrato era un nero. Parlava molto bene. Ti promise saggezza,segreti e ilpotere per scacciare l'uomo bianco dal tuo paese. Quando hai interrogato i tuoi antenati su quell'uomo, ti dissero che era un agente malvagio, e che, per proteggere la tua gente, saresti dovuto diventare come lui. Saresti rimasto sospeso tra la vita e la morte, intrappolato nel mondo dell'uomo bianco. Ti hanno detto anche che le loro voci sarebbero state difficili da sentire nel mondo dei bianchi, e che saresti stato sottoposto a grandi tentazioni. Hai risposto che non avresti mai perso la fede.
.

No,,"
G,OCATOR" CRONAC",

NATUR.cArchitetto Gm.RWONdOa CARAT"R" Tradizianalista R>FUGW' CCANO Tareador pRom ' Artista Popolare
ATTRIJ3UTI

F",co Fu""' Dc"""'_ooooo Co.ti""iuo,_08800 00000

Somu C"i'm' Peoo"ion' A'pctto_OOOOO ABILIT

00080 00000

Mm"" P"cc"ooc In"Uig,n" Pwn""'_88000

00000 00000

ATTITUmN< At\'ti,,_OOOOO Amm'< 80000 Con="",d,I\,S""d,_ooooo Empnti,_OOooo E,p,,~ivit_80000 Intimidi,,_OOooo Ri~a 00000 Schiv", 00000 S"toS,';;;--00000 So",,!ug'o 00000 -~
BW<GROUNO Forno Generazione Mentore Risorse 80000 00000 00000 80000 .00000 .00000 00000

CApACIT Add""", Animali_80000 A'm' da Fuoco_8ooo0 E,p"~ion' Atti"i"_OOOOO Fottivit'_OOOOO O,la"o_ooooo Ooid", 00000 M,noalit' 80000 Mi.ch'a_80000 Sicu"",_OOOOO Sop"vvivcn,,_OOOOO VANTAGGI D"c,pu", Auspex 80000 .00000 00000 :00000 .00000 .00000 .00000

CONO,C,"Z' A,cademiche_OOOOO Finan"_80000 lnfocmatica_oooOO lnv"tiga,,_OOOOO L'gg' 80000 Liogui,ti"_80000 Medicino 80000 OctOl," 80000 Politi,,_OOOOO Sciema_OOOOO

VmTO C=',nmf8onvmriom-88800 ~ _00000

Co"ggio

.88800

-pR'mlD..'m- -~000
-FORZA 0000000000 m VOWNT0000

-v,wmSALUT'Com",o Gr,ffiato L"o F,d,o 5""""o Menomato ln"p"it"" .1 .1 .2 .2 .5 D D D D D D D

-pUNT,mSANGU'0000000000
0000000000

-"'P'R"'ZAI

Tihannodettodiaspettare. Tiavrebbero inviato un mezzo. Una settimana dopo, l'uomo morto che cammina entrato nel tuo villaggio.In qualche modo portava con s uno dei drappi che avevi realizzatoper gli dei. Ti ha chiamato "un grande artista" e "una voceunica".Haparlato a lungo dei piaceri del mondo dei bianchi, ma seiriuscitoa vedereche erastato toccato dallamaledizione e dal dono della vita mezzamorta. Gli spiriti degli antenati ti hanno detto che lui era il mezzoattraverso il quale sarestistatotrasformato e avresti protetto latuagente, e cos hai accettato il suo Abbraccio. Ora vivi nel mondo dei bianchi, ma separato

da loro.Il tuo lavoronon pi sacro,viene creato da due mani senza vita, ma ai compratori non sembra importare.Il tuo lavoro altuo servizio, tu seial serviziodegli antenati e gliantenati sono al serviziodel mondo. Concetto: Ci sono molte cose che non l.tt ~N~ ~oo capisci del mondo moderno, ma non ti importa. Il tuo compito quello di servire latua gente e i tuoi antenati proteggendoli. Per orariesciafarlomegliocome uno dei Fratelli. Suggerimenti di ln~ terpretazione: In realt non odi ibianchi enon li invidi;ti dispiaceper loro,dalmomentoche sono cos ignoranti riguardoa ciche conta veramente. Tendi ad essere un individuo forte e silenzioso,che preferisce agire piuttosto che parlare. Equipaggia~ mento: Fucile Winchester Modello 1300, vestiti fabbricati a Parigi in stile "africano", coltello pranga.

D.j.5!IDUO!Z!PDJ13II3WIIIV:::J o.j..j.3.j.!4:)J't VIIO.LVN

000000....
'{.LNO'lOAIGVZIIOif

0000000000

D.j.5!UO!Z<3:J.Jod 3U3.L.LVlIV:::J D.j.sO!Sn.j.u3 VIIO.LV N

000000....
\'.L3.
JOpO3J..L NV'I:::J
VJVNOII:::J

0000000000

\'.L3.
D()f3NOIZVII3.N3.bDDDDDDDDDDDDD

'(.LNO'lAIGVZIIOif

D()f3NOIZVII3N3b0000000000000
I.LNOd

JOpO3J..L NV'I:::J .............


VJVNOII:::J 3.0f.JNVS <3JDIOdOdD.j.5!.J.J\I 0If.Jf.JVNOSII3d

:,wON

o....
S

.............
OdOJ.j.UD5!W<3JO.j.f1\1 01f.Jf.JVNOSII3d :'WON

3I1f.JNVS

5.L1<I.L31 /'1 OII.LN:::J -,'13.

00... 00...
VZN3JJSOJ

OIf.Jf.JVIIO:::J

o.... o....
80 In I o R si
fiSICI

I.LNod

oIf.Jf.JVIIO:::J

6.L1<I.LJI

/'1 OII.LN o:) -,'13

'=I1I8IZIII/.11:::J

00...
U MAN IT

QIIIJIZIIL.1I8::J

/
0
Agile
Incontrol/abile

VZN31JSOJ

EO!lTIORS/uMANIT

0
fISICI

Fama xl Generazionex 3

BACKgROUND

A9iIe Destrox2 Robusto


SOCIALI

l:l.Y.rQ

Mentorex l Risorsex 2
INfLUENZE

Famax3 Risorsex3 Generazionex 3~uaci xl Greggex2 Influenza (AltaSociet x2)


Instancabile
SOCIALI

BACKgROUND

~~ --' ~

9 g (S
Carismaticox2Geniale Espressivox2 Arguto .Ekg.Lnte
DISCIpLINE Auspex (Sensi Amplificati Percezioni dell' Aura. Tocco degli
MENTALI

INfLUENZE

Carismatico Amichevole Affascin:ntex2 Persuasivo x 2 Espressivo MENTALI Creativo x 2 Perspicace Osservatore Paziente
ABILIT

Spiriti)
PREgI7DIfETTI

Attento Selettivo Creativo Competente

Paziente

DISCIpLINE Velocit (Alacrit)

Ascendente (Soggezione. Sguardo

Terrificante}
ABILIT

PREgi Accademichex2 Investigare Manualitx2 Occulto

7
~ Accademiche Espressione Empatia Artisticax3 Espressivit Politica

DIfETTI

L'AuTORE

MISANTROpO

Frase: Non mi importa cosaha detto il mio agente.Non concedointerviste. Punto e basta. Arrivederci. ~JM~JLU N."UR~ Entusiasta GeN'RAZ>ONdOa Preludio: Hollywood ti adora, in quanto ogni volta cARAH'R"Perfezionista R>Fumo, che una rivista critica le produzioni senza anima dell'induC"NO T oreador pno"w, AutoreMisantropo ATTRIJ3UTI stria cinematografica, possono invocare il tuo ultimo F",n Somu MeNTAU Fo", 08000 C"i,m,_OOoeo P"",ion'_80000 copione Western o la tua storia di fantasmi della Guerra J)e""",,_ooooo P",u"ion'_O"OO In"lli,'n"_..OOO Co>,;rudon,_OOOOO A'p<tto_..ooo Pron""'_OOOoo Civile e reclamare un'alta dignit culturale. Gli attori sono ABILIT disposti a vendersi l'anima per ottenere una parte nel tuo AHITu",N' CONosceNze Aoe,d,mkh'_8"00 Ad"k,_Ooooo Add""", Anim'!;_OOOOO ultimo progetto, in quanto sanno che si tratta sempre di Auto,i" 00000 A'mi d, Fuoco_ooooo Fin'n"'_80000 Info="i"_80000 Con=,=d,n,S""d,,-O8OOO E>p,,~ion' Atti"ica_O8OOO materiale da Oscar (il pubblico pagante? Anche a loro Futtivi"_OOOOO Inv"'i,,,"_80000 Emp"i'_"'OO 0,1", 00000 L"" 80000 &p,,~ivi"_O"eo piaci. il genere di film che va bene per un primo OUid",-ooooo Intimidi,,_OOOOO Lingui,'i"_8oooo M,nu'!;" 00000 Ri~, 00000 M,di'in'_8OO00 appuntamento). Certo, non venderai mai pi biglietti Ooeulto_80000 S,hiv",_OOOOO Mi"hi'_OOOOO Poli'i"_OOOOO S",os.,~_ooooo Skum"_OOOOO dell'ultima produzione che mescola rutti ed esplosioni, ma 50;,n"_8OO00 Sott,"",io_OOOOO Soptavviv,n",_OOOOO almeno tu hai classe. Tutti a Hollywood apprezzano la VANTAGGI D'Setp"'" VmT classe. Forno ..000 Velocit 00000 ~8'000 Ascendente 00000 G..nerozione ..800 Non sempre stato cos. .00000 Gre{lge 00000 .00000 5df.Control/J.tintt, _.'.'0 Influenzo 00000 Sembrano passati solo pochi anni da quando eri un Risorse 00800 .00000 .00000 Senuoci 00000 Stotus 00000 .00000 Co"",io. giornalista d'assalto, appena tornato dagli orrori della Guerra Civile, pronto a trasferirti in California per rico-L~HUmSALun-pnemlDu'>TI'-~Con'u", D minciare da capo. Le tue storie sulla vita di frontiera, la 000 O",ffiato .1 D L"" .1 D morte e tutto ci che di strano si -FORZA m VOLONTF,dto .2 D S"",iato .2 D 00000 trovava in mezzonon facevaM,nom"o .5 D 0000000000 In"p'o;",o D no colpo sugli editori. -pu~'mSANoue-E,peR<>NZA0000000000 Tuttavia, attirarono l'at0000000000 tenzione di qualcuno... o qualcosa... di altrettanto influente. Il tuo sire proclam che un giorno avresti scritto "L'Iliade del 200 Secolo", e cos ti Abbracci, ti crebbe e ti insegn come fare soldi trasformando le storie di vampiri e di licantropi in thriller rassicuranti invece che in fatti reali terrificanti. Nonostante i tuoi anni paSsaticome vampiro, ti senti ancora pi a tuo agio tra i vivi che tra i morti. I tuoi compagni T oreador sembrano gente a posto, e cos anche molti di quelli che sono stati Abbracciati di recente, ma molti degli altri clan sembrano commettere azioni spietate per ottenere ben pochi risultati. Il tuo intenso bisogno di difendere la tua riservatezza motivato in parte dalla tua dieta particolare, ma anche da un desidero altrettanto forte di isolarti dall'onnipresente lotta senza quartiere che pare venga inclusa automaticamente nel prezzo assieme all'immortalit. Chiedi solo la libert di dimostrare che i film possono ancora essereuna forma d'arte, ma le pressioni per coinvolgerti sempre pi da vicino nel mondo nascosto dei vampiri si fanno sempre pi costanti. Dal momento che gli altri vampiri sono gli unici che riescono a capire i tuoi problemi, difficile rimanere isolati. Concetto: Hai visto ben poco della Jyhad, e andresti avanti volentieri per qualche altro secolo prima disaperne di pi. Vuoi solo fare dei bei film, e ci riesci... ma i proventi che ti portano i film in questione sembrano solo servire ad attirare ulteriore attenzione dagli avidi leccapiedi provenienti dagli altri clan. Suggerimenti di Interpretazione: Rimani spesso in silenzio,ma quando parli, parli con la massima autorevolezza.
NOM" GmCATOR" CRONAC"
CApAC'T

BACHOROUNO

.8..00

J.E./f No?"seia~~gm:tej sei s~lo abi~ato ad avere le cose a modo tuo. ~$ COIvampm sei meno sICurO dl te e meno propenso a pronun1.P() ciarti e a dire come la pensi. In ogni caso, dimostri una buona dose di paranoia. Equipaggiamento: Computer portatile Apple PowerBook, vari telefoni cellulari, il modello di quest'anno di Range Rover.

80

A TTORE' TE'A TRALE' SpIA


Frase:
menzogna.

Recitare, come quasi tUtta l'arte, solo una


Venire pagati per tarlo la ciliegina sulla torta.

~~
~Jn~,LLtI .
NxutnA Sfruttatore c ARA' "R"Galante CCAN. Toreador
G'NFH.>ZtONdla R'H'O"'.

Preludio: C'erano giorni in cui non mangiavi. C'erano notti in cui vagavi per i pub in cerca di oscene streghe cinquantenni... e non per il sesso,ma per avere un posto dove dormire. In nome della tua arte ti seivenduto ad ogni offerta, ti seifatto rivoltare come un guanto dai registie hai troncato irapporti con chiunque non potesseessertid'aiuto a sfondare. La gente ti metteva sul palcoscenico perch ti doveva un favore, perch era stanca di dirti di no o perch avevano paura di ci che potevi dire alloro consorte. Una volta in scena, per, non potevano negarlo. Avevi talento, avevi energia, avevi presenza di scena! Anche il tuo corpo snello e attraente non guastava. Eri seriamente intenzionato a cominciare una nuova vita nel 1999, approfittando di ogni vantaggio, ricattando e minacciando i pi deboli pur di sfondare nel mondo del cinema, quando hai visto lei. Tu eri sul palcoscenico, lei era tra il pubblico, ma anche nel buio attirava i tuoi occhi come una calamita. Hai tentato di togliertela dalla testa, ma l'hai vista in strada, dalla finestra del tuo nuovo appartamento. Sei corsofuori per parlarle"ma era scomparsa E andata avanti cos per settimane. La intravedevi, e poi pi nulla. Proprio quando' pensavi di aver perso la ragione, una notte hai aperto la porta del tuo appartamento e lei era l, e indossavasolo il tuo accappatoio di seta. Lei non disse una parola, e quando apr l'accappatoio, tu non sei riuscito a spiccicare paro- I la. La notte seguente, venuta a prenderti in limousine. Godevi nel vedere l'invidia degli altri attori, e rispondevi alle loro domande con un vagosorriso.Una vol- j ta in macchina, le hai chiesto il suo nome e lei ti ha dato il nome diuna dellefrequentatrici di bar che' avevi sedotto. Gliel'hai chiesto di nuovo, e lei ti ha risposto col nome di un attore che avevi con- I tagiato con l'influenza per avere la sua parte. Poi con quello di un produttore che avevi ri-

AnRrnUTI
F ,,'c, Foe, ..000 50c'AU c""",,_ONOO MeN""u P",don,_OOOOO

""""_00000
Co"',",'on'~OOOOO

P,,"u",'on,_OONO
A;p""'_O"oo

In"llig,",,_ooooo
pw""u,_OOOOO

AnITum" Ad<t',,_ooooo Au'o"" Con=,"",dd~Stmd, Emp,,"--=:OOOOO E,p,,~'v,,'_ooooo In"m'd',,_OOOOO R'~, Sch'm,_OOOOO S"wS,n;o Sott,"u"o

00000 00000

00000 00000 00000

ABILIT CApAcn Add""", An'm,I'_ooooo A,m'd, Fuoco_OOOOO E,p'~;'on' A";,'i,,_OOOOO Fu"'vi,' 00000 G,I"w ..000 Guid",_ooooo M,nu,li"_OOOOo M'"hi'_ooooO Si,u"",_Ooooo Sop,"vviv,n,,_OOOOO
VANTAGGI
D,,"pUN> AlJsp'x Velocit Ascendente 00000 00000 80000 00000 00000 00000 00000

C ONO,C,"Z' Aec,d,mich,_ooooo Fimn,,_Ooooo Infmm"i"_OOOOO Inmtig",_ONOO L'gg' 00000 Lin,u','ic,_OOOOO M,dicin, 00000 OecultO 00000 Pnli'i,,_Ooooo 5",",,_00000

BACNOROUNO ConattL 00000 ,"000 ~ 00000 M<1I1= Risorse :00000


,00000 .00000 ,00000

Vtn' ~ooooo

Sdf-Cnnttol/hrit=

_00000

Co,""io,

..000

-~~000
-FORZA m Vocom-

000000 0000000000 -puNnmSANGU'0000000000

-L",cwm SALU'CCon,"'o O G"ffi"o -I O L,50 .1 O F",tO -2 O Sm,,"'o -2 O M,nom"o -5 O Inc,p""'tO O


-",ptRU'NZA[

0000000000

~!S

cattato. Con quello di un amico a cui avevi rubato 200 dollari e una maglia di cashmere. Pian piano ti seireso conto che ti stava facendo ci che tu avevifatto a tutti glialtri.Non te ne importava. Quando ti ha invitato a unirsi a lei, hai detto s. Concetto: Sei il grande ingannatore. Hai sempre usato le persone intorno ate in vita, quindi non vedi motivo di angustiarti per il fatto di farlo anche nella non vita. Analogamente, mantenere la Masquerade non un problema per te. Dopotutto, dopo ogni fatto puoi sempre mentire o chiedere che ti venga restituito un favore. Suggerimenti diInterpre, tazione: Sei suadente, estroverso, amichevole, volenteroso e totalmente e irrimediabilmente egoista. Ci sono giovani vampiri in giro che possono essere spiati e, una volta che conosci i loro segreti, puoi ricattarli. I vampiri pi vecchi stanno l affinch tu possa farti notare e per stringere alleanze, almeno finch~non possono essere soppiantati. I mortali sono dei giocattoli. Equipaggiamento: Karmann Ghia convertibile,strumenti da scasso,Palmare Pilote, microcamera digitale.

'.j.uD:J.Jnd 3.H3..L.LVHV:)

0000000000
'+UDID:J 3.H3..L.LVHV:) 'Jo+D.j..j.nJ:J.5 "(.L8
'i5fr3.NOIZVH3.N3.D '(.LNO'10AIGVZHO;r

0000000000

'.j.DJ:)O.j.nv \'J,3.
'(.LNO'10AIGVZHO;r

VHf1J,VN

00000000..
VHfi.LVN

000000....
3.nDNV81.LNnd

D13.NOIZVH3N3D 0000000000000

0000000000000

JOpD'3JO J.
3.f1DNV8 D!dS-'jD.llD<3.l'JO.j.WorDDVNOSH3.d I.LNfi

NV'1:) ooc:::J8.........
d
'3.WON

,JOpD'3JJ.N'TI:) 088..........
V:JVNOH:)

V:JVNOH:)

D-ID!JJI:lJqq\fOJ!J1illO-I5!~

orDDVNOSH3.d

3WON

.....
-3'13.8

00...
OIDDVHO:)

00...
O.LNI.Ln /'10H.LNO:)

OIDDVHO:)

o....
.LIJJ.LJI /'10H.LNO:) -3'13.8

.-r::8.UOIZIU1.UO:)

00

000..
/
8BI'TIBHe/UMANIT VZN3.I:JS:J

00...

3UGI:;:UL.I;O:)

/ VZN3.I:JS:J

00

g r-->n .->BACI{(jROUND

?'E= Qi ~ >-

8EHl'IERS/uMANIT

8 ""

...00
Alleatix2 Contatti x3 Influenza(AltaSocietxl)
INfLUENZE

fISICI

Risorsex3 Seguacixl

0
fISICI

Contattix5

BACI{CJROUND Generazionex2

Risorsex3
MenQI'exl I N fLU'ENZ'E

Energica Scattantex2

Solida .

Incontrollabile.

SOCIALI Seducente Empatico Ammaliante Amichevole Diplomatico


, DISCIJ?LINE Velocit(Alacrita Celerit) Robustezza (Resistenza) Ascendente (Soqqezione) PRECJI7DlfETTI MENTALI

Resistente Rapido Energico Muscoloso Aggraziato

S aCIALI Affascinantex2 Intimidatorio Autorevolex2.Argyta Rispettabile

Persuasivox2
DISCIpLINE

MENTALI

Auxpex(Sensi Amplificati) Velocit( Alacrit) Ascendente (Soqqezione) ABILIT PRECJI

Determinata. Osservatrice Razionale

Accorto Astuto Creativo

ABILIT

7
Espressivit Investigare Galateo Sotterfugio x2 EspressioneArtistica(Recitarex2)

DIfETTI

Rissa Finanza Politica

Conoscenza della Strada Sotterfugiox3

RISTORA

TRIO:' ABBRACCIATA

;;;j~ Frase: Gi, io... aspetta un attimo. - Di' a Leo che licenziato, e che non cuciner pi per nessuno se non ~JM~J.LU in un fottuto self service, chiaro? S, un lavoro No,," N A"m,c Autocrate G""",",0,"..13a G,oe"wR". C ARAmRCO Furfante R"omo. stressante, ma io. . . Aspetta. - Certo, usali lo stesso, non C'ANO T oreodor pRomo.Ristoratrice Abbracciata ATTRIRUTI . se ne accorger nessuno. - S, posso trovare un attimo di F'"" SOCCAU M'NTAU Fom 00000 C";"",, 00000 P"",;o", 00000 tempo per sbrigarti questa faccenda. Non preoccuparti, D""",,_ooooo P",o";o,,o o Jn,dH,cm,__OOOoo C",;,m;o",_OOooo A.p",,_ooooo Pmo"""_Ooooo capo. ABILIT Preludio: Hai lavorato nel bar di tuo padre per Annom'" C ONO'CCNZ' CAP"CU), 00000 Ad,,;c,_ooooo Add""", Ao'moH_ooooo Accod,mkh, tutta la vita. l che hai imparato a diluire le birre, ad Fimm, -00000 A,m'd, Fooco_ooooo Aoco,;,'_ooooo 00000 (:o"""=Td,lbS,md,,_ooooo sp",,'oo, An'.,;,,_Ooooo lo(",m";,, annacquare il whisky, a fare un ottimo hamburger Fo,,;v;,'_ooooo Emp,,;,_Ooooo 10"",,"'_00000 0,10"_80000 sp"""",_ooooo L'gg' 80000 usando carne pericolosamente vecchia ad usare un Inc;m;d;"_80000 O,"d",_ooooo Uogu"",,_ooooo M,d'do, 00000 R'", 08000 M,o",I',"_ooooo Occolm -00000 5ch;,.,,_00000 M'och;,_ooooo rasoio da barbiere contro quei marinai che vedevano Poli'k' 00000 5'co"",_00000 5"'5,0.0_00000 5doo,"_00000 50",dog'o_ooeoo Sop"vv;"o",_ooooo "la cameriera" ma pensavano "la prostituta". VANTAGGI Pap se n' andato proprio quando il quartiere ha BACHGROONO D"ccpe"" AII""t' 00000 l'cloci< iniziato a cambiare. La gente faceva battute sul fatto Contatti 00000 ~ Robustezza Influenza 00000 che gli era quasi preso un colpo la prima volta che R'sorse 00000 Sej)uaci 80000 ,00000 qualcuno gli aveva chiesto una Zima. Ma la bella gente ,00000 voleva dire grandi -L,v",uo' 5ACU"-UMANni_-pn""/D""nopportunit per Con'ow, D 0000 o"mato .1 D te, una volta L,w -I D -FonZA mVOCONTF,,;IO .2 D che fossi riuSo""o<o -2 D 00000 Menom," -5 D OOOOODDDDD scita a 1""pc'co'O D -pUNnmSANGO'-E,p,m'NZAconvincere DODDDDDDD D [ DODDDDODDD gli yuppie che il tuo era un bar "autentico". Presto gli affari sono decollati alla grande. Certo, la gentaglia si faceva ancora vedere, ma pap ti aveva insegnato come far sembrare tutto liscio davanti ai pezzi grossi. Presto sei riuscita ad aprire un ristorante nella zona bene della citt. Un posto di gran classe. Una notte hai sorpreso il tuo socio che prosciugava una giovane reginetta di bellezza, e non ti sei neanche stupita pi di tanto. L'hai aiutato a far sparire il cadavere mentre lui si scusava tanto, ma le cose hanno preso una svolta inaspettata. Ha detto che si "lasciato trasportare", e che tu dovevi mantenere il segreto, altrimenti ci avrebbe pensato lui a fartelo mantenere. , Ora capisci come funziona veramente la vita. Peccato che prima tu sia dovuta morire. Concetto: Non c' individuo pi zelante di un convertito. Sei stata portata alla non vita per necessit, ma grazie all'Abbraccio ora percepisci la bellezza in un modo che non avevi mai notato prima. Sei ancora una donna pratica e senza pretese in superficie, ma nel tuo cuore ti sei votata alla visione della bellezza dei Toreador. Suggerimenti di Interpretazione: Parli in modo semplice, sei quasi goffa. Ma dietro la facciata Cla donna dura, si sta risvegliando in te un mondo fatto di estetica e di sensazione, che per solo un angolo della tua vita. Il resto sono affari. Equipaggiamento: Rasoio da barbiere, pistola Beretta Centurion 9 mm, Pantacalze Anne Klein con rasoi cuciti all'interno degli orli, collana di perle, Volvo coup in concesSlOne.

CRONACA<

VmT

.00000 ,00000 00000 .00000 ,00000 ,00000 .00000

Co.ci'm'/~OOOOO

Sdf,Coo'ml/htinw

_00000

(:o"gg;o_ooooo

83

il ~!i
~ ...

.. 1

'Il

',
1

I~

'

ii

li.
14...
L
..
.

~'b5 ~~~mTITI
NOM" G.OCATOR" CRONACA' F <5'eo 1'0"" Do,n,= Co..'w,'un,_HOOO
NATUR~ Ribelle Visionario CARA mR"

. ' . ~ 11 . .

!i'

~ ~. ~
~'l ii

r
. .. ~,

I: i: iLi ,,' I

. '.'

c,,", Toreador
ATTRmUTI

GFN'RAZ'ON,,9a R"umo, PRO,",O' Mostrodi Bellezza

HOOO HOOO

~oc~" c.ri.m,_e8OOO P",u~i~,_e8OOQ A,poo_ooeoo ABILIT

M.."" P,~crioo,_"eoo IR"m"""",_eoHO Poon"""'_ooooo

l'
~ Il'

i: '

! :

U
r
I

ATTITUmN< Adic3_00000 Au,~i" 00000 Q,ome,"",ddIoStrnJo_OOOOO Empat,,_e8OOO fup""iv,._eeeoo Intimid'" eoooo R"" -00000 5<hi..",_Heoo s,..os""" ooeoo Son,nug'o eoooo

CO.O""..," A"odornkhe eoooo Fin.n'" -eoooo Info,,",,", 00000 Inv...',.,,_ooooo l.gg. 00000 lingu;'ic3_eoooo Modici",-eoooo ehulto 00000 Poli",. -00000 S,..,,=_eoooo eoooo Soprovv'ven,,_OOooo &i.m,
CApACIT

A_t""" Ani=I'_eoooo Annid, Fuoco_OOOOO fupn.,'on, Ani..",_Heoo F..tiv'.'_OOOOO G,I..,o "000 GUid",eoooo M,nu,li" e8OOO M""hia_OOOOO

VANTAGGI
BA""GROUNO

l
r

D"",""""

V'RTO eoooo e8OOO 00000 .00000 .00000 .00000 .00000 ~08OOO ~brimn_ooeoo

~nero:rion. Gr.W' Ris",s,

-PRFOIID'FFTT'- -~-I
00000

eoH<> Auspex eoooo V.locit ..eoo Dom;naz'on. .00000 .00000 .00000 .00000

Co",ggio.

. -L<VHCIOISACUTe7':
Con""" D 0",110" -I D Ir :-'.f;.'J.,D

DD O ODO O 0'-2'"\[

.. . . . . OO<f~' .
-FORZAOOVOLONT--,;

di trattare come si deve. Di sicuro non abbastanza da sedurti e allontanarti dal tuo adorato, devoto marito. Poi lo hai sentito suonare. Allora stata solo una questione di tempo. Tuo marito sospettava qualcosa, naturalmente. Non potevi nasconderglielo: eri pallida, sfinita, distratta... e soprattutto, uscivi sempre di sera. Il tuo amante demoniaco chiamava (senza parole, era solo una sensazione) e tu rispondevi alla chiamata. La notte che fu lui a volerti vicina, per essere con lui per sempre fu la notte che tuo marito ti segu. Il tempismo era perfetto. Tuo marito arriv giusto in tempo per soddisfare la tua prima sete, una sete che bruciava da farti impazzire.Hai un ricordo ancora vago di come accaduto: voracit di sangue, passione, necessit e, peggiodi ogni altra cosa, amore. Lo hai amato pi come tua prima vittima di quanto lo avessi mai amato come marito. Quando ti sei resa conto di ci che lui ti aveva fatto, di cosa lui ti aveva fatto fare, ti seigettata sudi lui, bevendo i1"suo sangue ancora e ancora, vomitandolo per far posto ad altro sangue, finch non hai prosciugato anche lui e non gli hai strappato la sua anima maledetta. ..~ Sai chi sei, e cosa hai fatto. Non hai
. c ..

ideadici chefaraiperiIrestodell'eternit. Enonhaiscrittonessunacanzone o una singola nota dalla notte dell'Abbraccio. Concetto: Anche se in vita sei sempre stata dominata dalle tue passioni, nella non vita , tutto si amplificato. Sei terrorizzata dalla voracit con cui
l ;

MOSTRO

DI BELLEZZA

.--,J -

Frase: Nulla attira gli uomini pi

in fretta di una donna che dice "non ti conviene avvicinarti troppo". Tu sei quel tipo di uomo? Perch non ti conviene davvero avvicinar ti troppo.

~reludio: Hai ucciso tuo


manto. Prima lo hai tradito, e forse lui sospettava qualco-

sa.Matihaperdonata. Si

/
.

n
-

ti nutri, eppure ardi dal

~
~

o:.<c

sempre meritato qualcosa di meglio di te, e a volte hai desiderato di non essere cos fottutamente splendida. Forse lui avrebbe sposato qualcun'altra, qualcuna che l'avrebj

deSideriO di cedere alla frenesia. Sei nauseatadai tuoi stessi crimini, ma allo stesso tempo i tuoi nuovi

pote ri ti inebriano. Suggerimenti di Interpretazione: Sei volubile, capricciosa e imprevedibile. Nemmeno tu riesci a capire i tuoi {'ff sbalzi d'umore. Una notte 0~(, ti senti come se fossi il pi
J

be reso felice. Tu? .


Quando non avevi una crisi isterica eri chiusa in camera' tua al piano o al violino, "stavi creando". Che importanza aveva se non finivi mai le tue composizioni? Lui credeva in te. Lui ti sosteneva. Lui ti amava. Poi hai incontrato lui. Ti ha sentito suonare in un quartetto d'archi e si avvicinato a te quando hai finito. Attra: ente? S, ma nulla che non fossiin grado

grande miracolodel mon-

do, la notte seguente sei devastata dal senso di colpa per i tuoi crimini. Equipaggiamento: Violino, biglietti per la stagione sinfonica, abito da sera formale.

~
:""'""w,"" --

~ ..

f
~

::P'
~
11>0 AlO oCJ>1'>

~
()

~ ti>

NCJ>-io ()

~ Cl..
C O- ti>

.
>

, ~

-.

Il> O

~ II

;;:. _.

(J)~

~ :>~ -

~ e... -. :t < a '" ti> -io:::s Q:::s X


o' :::s l'> l'> ~ ,
O

i f ~
jj ~ it ...

Q Q. ~ n

~. o 3::::S -+ N cn
ti>

~~I ~ 8 :(
"

!1

-. 8 Q

= ~ '<J
o

~
t:.

t.O <J o

.~
I\)
0\ 0

t.-

0 1;;

:t: CJ> o~;!. ~-+ -n-'


c 8 -. x ~N ~ N

t.-

CI s:::

'"
..: '"

~:
CL
..:~ "'.... .<
I

o::;

-O;

J
-.

,
8'

(\I

> Z

. "'..:
ZAUUC7'~Zu

;!.

~ ~ "' ~ '"
o

":u z<

N
z :S

"" '"
;:i

~ '"

~ <

<

D
~

! ~

:g
1

'i'~~~ l! I~~.-

.
1 1

11

~~ &~~ [ ~~
'" o

~ '"

"'--

j 8 ~: I 8" O o. "'.
o:: ""

8 O D 0.<00
(I) D >. - D
< &

~n~1111
~

. . u. j8
~
(I)

o8""

i: .

8B D 0.0 80
B
D

3 , a: ti>
Q

ll>

;:;l~~n
n

I'>

~ H~
-.

'

~~:

jj' (J)
c -. o

if ~ J !:: (\I

-. :::: ~ ~

-oUi'
(\I

Ei

:>- @

-io o -. -+ ~ 1l ~ ;r- g'

(\l

l'>N;O

o'" :::: -. >(\I-'

:z,,~

,r
t:J

... ti> -> ~ ~ o' O ::; -C;:rc

8 i~ - rJr ~:---.... 8( 8
Q

o ~ Q

=
-.
~

ti>

t.I\)'Uo

I\)i t.-, t..- g .o

o o '-

~ ~ (\I
<' Q. ~ o (\I (\I X N

~ "C:: - 8:J:>

I- .....
'" I o Q SftJ N "" '" 5 < :>: z z"'
AUUC7'Z< gj :S O'
'i"

c 'Vi
:o
!;; ;:i

=i >.

a...", .-:> "'


U

Z
70~

~. ~ g E: ~ ti> ~ N ! -. ::!: X

~ ~~' ~~ ~ -~ w o:
I

IIII

"'--

h~

8 D

00
.<

OD

~ I:J

.c;O .8 ~ ..E: 00 . u. 8 8 O

'"

... ... "'

0300 000 0000 IO D j80 'OD

D "'..o o 0..10

(I)

18

.0

CAPITOLO TRE:IL REGISTRO DEGulNVITAll 85

CONTATTO

DEGuANARCHICI

Frase: Cristo, lasciatemi un attimo in pace. Sto cercando di aiutarvi! Preludio: Non ti fai troppe illusioni: il tuo sire ti ha Abbracciata perch, diciamocelo, stava invecchiando e temeva di aver perso i contatti col resto del mondo. Voleva che tu fungessi da suo canale per il mondo moderno, che gli dicessi cosa guarda la gente in televisione, che vestiti preferisce indossare e aggiornarlo sulle mode pi popolari in modo che lui potesse investirei sopra i suoi soldi. Beh, questa stronzata durata per un mese dopo che ti ha messo in circolazione. Un incontro con un Fratello giovane quanto te e te ne sei andata capendo che eri stat\i usata. Da brava figlia ribelle, poi sei tornata al rifugio del tuo sire e' gli hai chiesto spiegazioni. Chi diavolo credeva di essere? Che diritto aveva di giocare con la tua non vita, specialmente per il suo perverso piacere? Ti eri incontrata soltanto con uno dei Fratelli giovani, non uno dei vecchi relitti perversi come lui, e ti aveva spiegato come stavano le cose. Un sorriso sinistro comparso sul volto del tuo sire. Si detto orgoglioso del fatto che tu avessi impa- ' rato cos in fretta. Ha ammesso di averti usata.. . ma cosa credevi stesse facen- , do quel Fratello che ti ha parlato? Pensi che gli importasse davvero qualcosa di te? Oppure voleva solo un altro soldato nella sua guerra personale contro gli anziani? Con un \lt.W . \...JDtJE. <::. s or r l s o 2000../ beffardo, il tuo sire ha chiuso la questione. Nel mondo dei Fratelli non importa quello che fai: stai sempre
' ,

N"uR,cPianificotore CARAmH", Visionario CCAN, T oreador A TTHIBUTI F'5K' Fom' 00000 0""",,_00000 Cm""u'on,_OOOOO ~OC~U C,d,m,_O..OO P",u,,'oo,_O..OO A,p"'o_oOOOO AmLIT
AHITUmN'

G'N'HAZ<ON"100 Humo, PRO'" , Contatto con gli

Anarchici .
M'NTAU P","'oo,_OOOOO 10,dlig,n",_00000 P<on""'_OOOOO CONO,CeNZ' A",dem;,he_OOOOO F;o,m,_oooOO Infonn""'_OOOOO 10"";",e_00000 Leg,e 00000 Uogu,,';,,_OOOOO Med"'o,_ooooo O"ulw_ooooo Pol;,',,_"ooo Seiem'_OOooo

Ad"", Amo",'-Ooooo

00000

Cooooc,=d,lbS,rnd,_OOOOO Emp""_OOOOo E,p",,""'_OOOOO 'm'mid;" 00000 R;", -00000 Seh;v",_OOooo &",oS,mo 00000 So",""gio "000

CApAcn Add,,'rn" An;m,Ii_Ooooo A,m; d, Fuoco_Ooooo E,p",,;ooe A,,;,,;,,_ooooo Fm",;"_OOOOO ""00_00000 Ou;d"e_OOOOO Maou,Ii,'_OOOOO M;och',_ooooo S"u"",,_OOOOO Soprnw;ven",_OOOOO
VANTAGGI

-~
BACROROUNO

~1i ~ ~ Status

_00000 _00000 ,00000 ,00000 00000 _00000 ,00000

D'5c'puN' Au<pP-x Ascendente Oscuraz;ane

00000 00000 00000 00000 00000 00000 00000

V<RT" Cooc;,m,/&mvinrio=O"OO

Sdf.Coonol/lmnto-

_00000

Cornggio_OOOOO

-~-000
-FoR~mVOCO~000000 0000000000 -puNHm5ANou,0000000000 0000000000

-L,vm,m5ALuHCon"'",
O

Ornffi,w L,", F,dw S'm;,w M,oom,'o lo,,",ei"'o -e5P'H"N~[

.1 .1 .2 .2 -5

O D O O O O

portando a compimento il piano di qualcun altro. Concetto: Sai di essere una pedina. Il punto che non te ne importa niente. La verit che, in quanto intermediario tra gli anarchici e gli anziani della Camarilla, senza di te le due parti avrebbero difficolt a comunicare. E cos lasci che gli anziani ti diano ordini e che gli anarchici si burlino di te... ma fintanto che fungi da comunicatore tra i due, tieni in pugno alcune carte personali. Basta una parola sottile riferita all'orecchio giusto, dopotutto... Suggerimenti di Interpretazio~ ne: Nutri un grande interesse per te stessa, ti consideri una sorta di produttore Hollywoodiano di vampiri. Fai s che le cose capitino per gli altri e ne racogli il compenso. Non ha importanza se qualcuno ti considera una venduta o qualcun altro ti considera un burattino. Tu hai il massimo controllo possibile su te stessa, in quanto sei tu che hai scelto di farlo. Giusto? Equipaggiamento: Tenuta del Club e abito da sera, Sedan Giapponese sportiva, riproduttore MP3 portatile, paletto, telefono cellulare.

~!~

::~ ~

"-""'"

SACERDOTE
~

DEL BRANCO

11L

tJ
!
~ ~

""'"

;=.. '"
~

'

Frase: S, s, s, viva laliberte tutto ilresto. Benvenuto in famiglia. Ora da' qua il tuo fottuto polso. Preludio: Tutta la tua aggressivit in vita l'hai sempre urlata ai quattro venti. Fai bella mostra del tuo schernire gli altri e i loro problemi. Hai inviato fiori secchi alla tua matrigna quando le stato diagnosticato un enfisema, hai nascosto delle cartucce di un fucile a pompa nel foulard della tua ex-fidanzata e non dai quasi mai la mancia nei ristoranti. Ma, soprattutto, ci tieni a mostrare il medio al mondo, ed ancora pi importante che la gente ti veda mentre lo fai. E andata cos anche col tuo Abbraccio. Ti sei detto, che diavolo, baciare un tipo non sar certo la fine del mondo. Ma quando quel bastardo ti ha morso, ti sei incazzato. Accecato dalla furia, l'hai colpito con tutto quello che potevi. O, almeno, hai tentato di colpirlo. Si muoveva troppo velocemente, riusciva a schivarti sempre all'ultimo istante. Anche quando l'hai colpito, stato come colpire un palo del telefono. Ha lasciato che ti stancassi e poi ha completato il lavoro, ridendo, prima di portarti oltre la soglia della vita. Da allora, hai accettato la tua natura di Cainita come un'opportunit. Ora puoi davvero sconvolgere la gente, e se si scandalizzano troppo, puoi portarli a casa a cena per il branco. Chiss. .. magari diventeranno parte della famiglia. Concetto: Ti preoccupi di guidare i tuoi compagni del Sabbat lungo la crescita spirituale necessaria per vincere la guerra contro gli odiati Antidiluviani. .. S, come no, e poi allevi dei coniglietti e regali monetine ai barboni. Al diavolo tutto: sei entrato in carica dopo aver fatto a pezzil'ultimo sacerdote della Monomania, e l'hai fatto per poter mettere le mani su una fetta pi grossa dei

~.
I~

"'" -~~~~

',(a~

~~!}

proventi del branco. Di qualunque cosa si tratti (vitae, gregge mortale, soldi del racket) tu sei il sacerdote e quindi ti prendi la parte che preferisci. utile anche il fatto di essere l'unico in grado di eseguire tutti i rituali voodoo, in quanto impedisce ai bastardi al di sotto di te di mettere gli occhi sulla tua posizione. O almeno, cos speri. Suggerimenti di Interpretazione: Nulla tiene gli stronzi alloro posto come uno che si fa vedere peggiore di quanto loro possano mai sperare di essere. Ispira paura, e se non ce la fai, allora fatti odiare. Dopotutto, non lo fai solo per te stesso. Qualcuno deve tener d'occhio quelli pi giovani, e nessuno ha mai detto che sarebbe stato un letto di rose. Equipaggiamento: Martello, pugnale ornato per la Vaulderie, computer palmare, telefono cellulare, una manciata di ossa umane.

NOMe: GIOCATORe: CRONAC'"

NATU.,.,Furfante CARATTER"Mastro CLAN'Tareador Antitrib

G""""-'ZIoRd2a RIFUGIO' PRoALo,Sacerdote del Branco I 88000

A TIRIBUTI
F'51CI 50ClAU

Fo= Deme""--88OOO Co.'i,udone_"8" AmTUDo"

88000

('..ri,ma Penu..ione_88000 A>peno_80000 ABILIT'

Atle'ica 88000 Autorit_OOOOO Cono=uaddIaSmda...88000 Empati,,---80000 8p"",ivit_80000 Intimidite_8"OO Ri... 88000 Schiv""_88OOO s",toSe""'_88000 50"erfugio_80000

CAPACtT> Add""""" AnimaIL80000 Anni d, Puooo_OOOOO 8p,=iooe Attini",,-OOOOO Funivit_80000 0,["'_00000 Ouid"e_80000 Mm",li" 80000 Mi>eh;a -88000 5ku""",_80000 Sop"vviv__88000
V ANrAGGI

CON",,""""" Accademirne_OOOOO Amom 00000 Inf",",,~ 00000 Inv",'i""", 88000 legge 80000 Lingui>tiGl_OOOOO Medidna_OOOOO Oc",Ito_88000 PoHtiGl_OOOOO Sei00000

"ACHGROUNO ,80000 Qmta!:ti ,80000 Eotno.,80000 ~ Rituali ,88000 5tatus ne! Sabbat ,80000
.00000 ,00000

n'5c<pUN' A...pp.x Velodt Ascendente

V'RTU 00000 80000 88000 00000 00000 00000 00000 ~88OOO

~btinto-

_80000

Cotaggio.

.88000

.
-p.em!D"'TT<-~iS<J:alEBQCctmar; 000000
-Fo.~mVOLONT-

00000 0000000000 -pu"'pm5""oue0000000000 0000000000

-VPLU m')ALUT'Coom.. D O"ffiato .1 D Le>e .1 D F"ito .2 D S",,;ato .2 D Menom"a .5 D Iocapacita'o D

-<"P""NZAI

.....

O! JDJ'aI.UCI

J.

a!!:lJ..LV\!v

0000000000
OJ.j.SOW a!!a.L.Lv!!vJ o.j.UD:J.Jn::l '{.L3.
'(.LNO10AJGVZ!!OiT

0000000000

o.j.Uo.j.!Uod
'(.LNO10AIGVZ!!OiT "iJ2TaNoIzv!!aNaD

V!!Il.LVN

000000....
Vllll.LVN

00000000..
0000000000000
all6NVS I.LNlld

"{.L3.

i5"fraNoIzV\!aNaD

0000000000000

JOpDoJJ.
':!q!J.j.!.j.UV JOpDoJJ. NV1:) ()()8..........
V:JVNOllJ
aJ16NVS I.LNJ1d

VJVNO!!J

NV1JOO88"".....

!.\.!~J'dPOp:fWt\

0I66vNOS!!ad

awoN

o....
OI66v!!oJ
OJ"ljJ.L~I /10!!.LNOJ -!1as

00...
<rU1J8~ oI66vNOS!!ad aWON
O.LNI.LSI
3.NOI'LNIANO0/

OI66v!!o:)

B
9.U8IZJlIAUDJ /V'LN3.I:.JSO0 BACKgROUND

r-

00...
EBI'TIEHO/uMANIT

000.. 000.. 000..


Contattixl Generazionexl

/'HI.L1HJ:J

J~~S

VZll:JI:JSO:)

00

n
Contatti

E 111'I E R e Iu

MANIT

0
~
Generazionex2
INflUENZE

x2

BACKgROUND

00:;;: ?'; ;si A : <::> o "'"

fiSICI

.!~a?O

Solido Incrollabile

Risorsexl Rituali x3
INfLUENZE

Agile Destrox2 Rqpidox2

S DCIALI

ResistentefIslcJ Rude Snello Tenace Saldo Duro x2 S DCIALI


Carismatico Autorevolex2
MENTALI

Espressivox2

Magnetico
DISCIpLINE Auxpex(Sensi Velocit (Alacrity. Celerit. Amplificati)

MENTALI

DISCIpLINE

Auxpex(Sensi Amplificati) Velocit (Alacrit) Ascendente (Soqqezione, Squardo Terrificante)


ABILIT

Rapidit) Robustezza (Resistenza) PREgI /DIfETTI

Attento x2 Inrlligente Creativo Determinato

Accorto -'Ligi/e Convinto Osservatore Scaltro


Mischia Occulto Sotterfugio Sogravvivenza

ABILIT

PREgI

/DIfETTI

r nt imi d i re

CcroscenzadeJbStro::b.

Legge Sopravvivenza EspressioneArtistica(Graffitix3)

~ Manualit Intimidire

~"""".r~
~~

~~
F'
-

..~ ""

VANDALO

DEI GRAFFITI

Frase: Non so chi ha imbrattato il tuo rifugio; quello non il mio stile. Se vuoi, per, posso coprirtelo con
qualcos' altro.

;:
~ -

f f'
~

~"'"

.. 5

ri i~
I

I
~

t~
li
~~

il

Preludio: Sai di essere stato Abbracciato per un C'AN' Toreodor PRO'" o, Vandalo dei ATTRIBUTI Graffjti . capriccio. Non un mistero. La gente della tua zona F "". SOGA" M'N"" F"r~ HOOO Qui,m, .0800 P""'ion' HOOO della citt normalmente non ottiene mai una chance, [)e""ua_"OOO P,~","i~, 00000 1n<,lIi,~n~ HOOO eo.'i,",ion'_OOOOO fupeno_OOOOO Pm",~~_oHOO quindi hai provato a ricavarne il meglio che si pu. Il ABILIT problema, tuttavia, era il tuo sire. Era un di quei fottuti Ammn<N' ON""nNZF Add"". AnimaI; 00000 A'!etim_OOooo Aec.d,mich,_OOOOQ Amo", 00000 finti liberali che andava in giro a proclamare che la sola A.mi da F"oco--=ooooo FiMn~_OOOOQ Con=,noaddl.S...d'LoO800 &p.'-"ion' A"i"iea_O8OO0 Ino""..i,,_OQOOO F"nivi,_OOOOO Empaoi._OOOOQ Inv,,'ig.oc_OOOOQ vera arte era "la voce della gente! La voce delle strade!" Gal",o OOOOQ Legge 00000 ~ivi"_HOOO In<imidi" 00800 G"id", U"",,;,'ie,_OOOOQ Il suo sire lo castig per "non riuscire a vedere oltre le R"'" M.n",Ii.. 00000 Medicin,_OOOOO Mi",hia OOOOQ Oul",_ooooo Sichiv",,_OOOOO moine dell'ennesima puttana" o qualcosa del genere. E 5"'50",,, 00800 5icu=_OOOoo Poli""_OOOOO 50n<nugio -00000 50p",vviv,n",_00000 &1,n,,_OQOOO cos hai fatto al sire del tuo sire un favore e ti sei VANTAGGI sbarazzato del tuo sire. Alla faccia della sua "riscossa della cultura della strada." Qualunque cosa fosse. ~"'"= _00000 Per te, essere un vampiro la cosa peggiore cle poteva accadere. Almeno quando i bigotti del vicinato Comggio_OOOOO ti chiamavano parassita, era una metafora. Per te, ora -pRFmro..em-~-UvFWmSAtUTOD vero. Rubi la vitae alle teste calde, ai tossicomani privi . . . . . . . OOO Gmm..o -I di sensi e ai bianchi tirati a lucido che decidono di Le.o .1 D -FORZAmVOCONTFeoi<o -2 D -2 D scendere nei bassifondi. .. ovunque tu possa prenderla e -5 D far s che nessuno se ne ricordi. Tutto ci che volevi lasciare il segno nel mondo a modo tuo, e ora devi avere a che fare con questa faccenda dei "Fratelli", oltre a tutto il resto. A volte ti chiedi perch tirare avanti. Eppure, continui a fare ci che puoi coi mezzi che hai. Riesci a fare un "murale" in met del tempo che ti ci voleva, e quando un poliziotto viene a rompere, riesci molto meglio a sbrigartela con le parole e a mandarlo via. Non che sia una ricompensa sufficiente per la bruttura di essere un vampiro, certo. Concetto: Non hai ancora lasciato alle spalle gran parte della tua vita mortale, ma ti riesce sempre pi difficile ignorare il fatto che sei uno dei Dannati. Molti di ' quelli che conoscevi da vivo si sono fatti distanti, mentre altri sembrano molto pi vecchi della loro et. In ogni caso, sembra che te li stia lasciando alle spalle, oppure che ti stia distaccando da loro emotivamente. O forse sei tu quello che non invecchia pi. Suggerimenti di Interpretazione: Sembra che la tua "arte" sia tutto ci che ti resta. Non ti fidi della maggior parte dei Fratelli, in quanto nessuno ha mai fatto nulla di buono per te. Tuttavia, ti ritrovi sempre pi solo in un mondo che sembra poter fare benissimo a meno di te, quindi forse qualcun altro della tua specie potrebbe offrirti un minimo di conforto. Equipaggiamento: Lettore eD portatile, vestiti larghi in vari gradi di sporcizia, zaino a tracolla pieno di bombolette di vernice spray, cuffia di lana, agenda elettronica.
CApACIT

NAmR",Penitente C ARA><OR" Temerario

GF>~nAZ<ON"

lIa

R'R'mo,

OOOOQ

HOOO

BACNGROUNO Contatti 00000 Foma 00000 Generazione HOOO

D"etP"NF

V'RTO

Au"Pp.x Ve!ocit

00000 HOOO 00000

~~"800

Ascendente

.OOOOQ 00000 .00000 .OQOOO

.OOOOQ .00000 .00000 .00000

CoOMO

CAPITOLO TRE:IL REGISIRO DEI

--

89

REGINA

DEI DANNATI

Frase: Oh, dunque questa lafesticciola che hai allestito per noi! Sono venuti tutti nei loro vestiti comprati alsupermercato, con leloro metodiche auto GiaPponesi eleloro acconciature squisitamente suburbane. Dimmi, posso prendere la lista degli invitati quando vado via? Voglio assicurarmi che nessuna di queste persone oltrepassi per caso la soglia della galleriad'arte che inauguro il mese prossimo. Preludio: "Profondamente banale" l'aggettivo giusto per descrivere chiunque si dimostrasse tanto sconveniente da entrare nella tua vita. Dalle famiglie degli arricchiti che avevano fatto fortuna grazie a qualche "boom dei titoli tecnologici", che avevano invaso il tuo quartiere, un tempo dignitoso, alle masse vocianti di commercianti, imprenditori e altri che avrebbero dovuto abitare nel villino degli ospiti invece che nella casa di fronte, nessuno godeva della tua approvazione. I tuoi genitori si disperavano per il tuo futuro. Alla festa dei tuoi diciotto anni solo altre sei ragazze erano venute, e non c'era nessun ragazzo. Ma cosa potevano saperne, loro? Rimanevano l immobili e accettavano senza dire nulla quei proletari che avevano un desiderio forsennato di accoppiarsi con le famiglie altolocate della comunit. N aturalmente, passavi gran parte del tuo tempo in contemplazione solitaria, dal momento che nessuno era all'altezza di condividere la tua compagnia. ' Prima o poi, ne sei sicura, i tuoi genitori si sarebbero sbarazzati di te, saresti diventata una zitella a soli 20 anni, se non fosse per un ~olpo di fortuna inaspettato: la Visita del Duca di Qualche Posto
NAH'R~Buffone G'NeRAmmdOa CAnAm...,PerfezionistoR<cue,a, Cc""Toreador pRoma,Reginodei
Dannati, MeNTA P"'ioo,_OOOOO In"lli,'n~_OOooo Prom"~_OOooo

F'5K' Fon' 00000 D""",,~ooooO Cm'i,",;oo,_OOOOO

AnRrAUTI 90c~u C"i'm'_OOOOO Pmo,oioo,_OOOOO A'peno_oOOOO ABILIT

AmmmN< A,I,,;,,_ooooo Aoro'i"_OOooo Om,"""",ddlaS""Ja 00000 Emp'ti' =OOOOo E.p",,;v;,'_OOOOO Intim;Ji,,_OOooo Ri"a 00000 Schiva,,_OOOOO Se"os""o_OOOOO So..,"",>o_OOOOO

CApACIT AJd""""Aoimah_ooooO A,m; da Fooco_ooooo E'p""ioo, AIT;,,"a_OOOOO Fon;vi"_OOOOO Gal",o_O~ Go;Ja,,_ooooo Mano,h,'_ooooo Mi"h;a_OOOOO Sle""ua~ooooo SoprnYY;YYo~_ooooo VANTAGGI

CONO,"NZF A",d,mi" Finama -00000 lofo,m"ica 10v,",;,a,,_00000 L'gg' Lingoi,';"_OOOOO Medicina O"olw -00000 Poh,lea Sci,o"_OOOOO

00000 00000 00000 00000 eoooo

AACHGnOOHO Generoz;one Gr<iige M..nt"e R;sorse S"!'uoc; Stotus 00000 00000 00000 00000 00000 00000 ,00000

D'5c,puNe Ascendente

VmT

00000 00000 00000 00000 00000 ,00000 00000

~OOOOO

Sdf-Coo'wllhrntt.7 _00.00

-pRFmro'ITm-

Co<agg;o~OOOO.

-UMANIT_8888880000
-FOR~ m VOLONT-

8888800000 0000000000
-puNT,m5ANGUF0000000000

-Lmuw, 5ALUTCComo~ D Gmffiato -1 D L,~ -1 D F,d,o -2 D S'",,;"o -2 D M,oomaw -5 D Incapaci"'o O


-E,pFmeN~[

0000000000

. volta, molto tempo fa, era stato un... poeta?) ora era tornato per un tipo diverso di Abbraccio, stavolta in
d

quanto immaginassi. Ti credevi corteggiata da un aristocratico stimato, ma in realt il tuo sire era in cerca dell'arpia pi feroce che questa citt rifugio avessemai visto nell'arco di decenni, se non di secoli. rJ' Dal momento che la creativit in lui era morta (una

Migliore di Questa Discarica direttamente dal Vecchio Mondo. Ti saltato subito all' occhio nel corso dellafestaingiardino degli

'

assessori comunali. Il modo in cui

. I cammtnava suggeriva un lignaggio raffinato. Il modo in cui teneva la


testa lasciava trapelare una vera

maestosit, e riusciva a congedare i camerieri senza neanche dover agitare la mano. Dopo averlo in- Z contrato, non sei stata pi la stessa. Avevi ragione pi di

~JIs
,

carne e sangue, nella sua famiglia degenerata. La tua arroganza naturale, se ben coltivata, avrebbe potuto generare una ricchezza inestimabile di maest oscura. Ti sei rifiutata di deluderlo. Concetto: I Fratelli hanno una loro classenobiliare, e tu ne incarni gli aspetti migliori e peggiori, dal patrocinio illuminato degli artisti allo snobismo sociale pi spietato. Per te l'arte non risiede tanto nella creazione di qualcosa di bello, quanto nella sua valutazione: una critica caustica del presunto capolavoro di un artista maldestro ha pi valore dell'opera stessa. E lo stesso vale anche per i Fratelli in s; coloro che possono essere messi al loro posto con un commento pungente non sono degni del Sangue, il che, a tuo parere, vale per la maggior parte dei Cainiti. Suggerimenti di Interpretazione: Sei una strega insopportabile. Sei il peggior stereotipo che viene in mente agli altri Fratelli quando pensano ai T oreador. Ma questo ci di cui la razzadi Caino ha bisogno: di un'aristocrazia che separi i degni dagli indegni, e ti assicurerai che tutti lo capiscano. Equipaggiamento: Abito da sera di uno stilista, sedan Tedesca (con autista), gioielli degni di un casato reale, fondo fiduciario.

D.j.S!UO!Zo~Jod3H3.LLV!lV:::J ouo~~n8
Y.LNO'10AIGVZHOjf

VHfUVN 'Y.L:l

000000....
30!}NVS

0000000000

O.j.D!Aoq

3H3..LLV!lV:::J

0000000000
o.j.uopno9 VHO.LVN Y.L:l

00000000..

Y.LNO'10AIaVZHOjf

DQT3NOIZVH3N3.b 0000000000000

.JOpOoJo..L NV'1:::J O............


V:)VNOH:::J

Df3NOIZVH3N3bOOOOOOOOOOOOO JOpOoJo..L NV'1:::J


I.LNod
VJVNOH:::J

!.j.DUuoq !oP UU!6d~ 0I!}!}VNOSH3d ':1woN

.....
-!'l3S

3.0!}NVS

oUDWO::>!SS.l

0I!}!}VNOSH3d ':1woN

00...
5.LIU.LJI

OI!}!}VH:::J

.....
Il! 881fT I 8 Re/

I.LNOd

000..

OI!}!}VH:::J

000..
j'10H.LNO:::J

5.LIU.L8I j'10H.LNO:::J -!'l 3 S

3!18IZ!lL.!l8:::J

VZN3.13S00

3!18IZIlI/.!10:::J

00... / ...00
fISICI

~ 1= ~

:::; 8

CI

VZN3.13S00

G UMANIT

;<!
Ge 1fT 1e fl8/U
fISICI

~Energico Instancabile Vigoroso Muscoloso

O"

...00
MANIT

Agile Aggraziata

BACKgROUND Generazionex3 Se,guaci x3 Gre,ggex2 Mentorex2 Risorsex4


INfLUENZE

BACKgROUND

Alleatixl

"

~
SOCIALI

Seducentex2Eloquente Ammaliante Intimidatoria Rispettabile Persuasivax2


MoNTALI
DISCIpLINE

.DYrn SOCIALI Ammaliantex2 Geniale Affascinante Accattivante Autorevole Ascendente (Soggezione Sguardo Terrificante.Incanto)
MoNTAL!

Gr~ex3 Risorsex2 Seguacix3 INfLUENZE

~ I9 g

Magnetico

Perspicace Furba Competente Osservatrice Paziente


ABILIT

Competente Paziente Razionale


PREgI7DlfETTI

DISCIpLINE Auxpex(Sensi Amplificati Percezione dell' Aura)

Velocit (Alacrit. Celerit) ABILIT

Ascendente (So

ezione)

PREgI

DIfETTI

Ar~x2 Galateo Intimidire

Politica Sotterfugiox2

Ar~x? Medicina Armi da Fuoco Ca~eztrl:i151ro:h

Leqqe

Sotterfuqio

TOSSICOMANE'

Frase: Indovina chi cerca della polveremarronedi prima qualit?Andiamo; ho i soldi. Fai l'affare con me. Preludio: La giustizia poetica di tutta la faccenda non ti sfuggita. Anche quando camminavi tra i viventi eri un tossicomane assuefatto. Prendevi tutto quello che ti veniva offerto. All'inizio tentavi di controllarti e non andavi oltre le sostanze organiche, poi hai iniziato a sniffare, poi ti sei detto che tutto andava bene, purch non scoppiasse. Una dopo l'altra, hai infranto tutte le regole e ti sei gettato a capofitto nel mondo delle sostanze chimiche che facevano apparire il mondo reale come un brutto film. Poi hai incontrato il tuo sire. Ha detto di essere come te, e inuncerto senso diceva la verit. Nemmeno lui sapeva dire di no ai suoi vizi. La differenza che tu eri dipendente dagli stupefacenti. Lei dal sangue. Se avessi avuto un minimo di buon senso, te ne saresti andato allora, saresti tornato sulla pista della discoteca e ci avresti provato con qualcuno che non fosse un simile mostro. Ma lei ha tirato fuori quella bustina e tu non hai saputo resistere. Ti ha Abbracciato per caso; tutto quello che lei voleva era farti andare su di giri e imbottirti di sostanza in modo che anche lei potesse sentirne l'effetto ( n bel trucco, ed l'unica cosa che hai imparato da lei). Ma stata '~1~ imprecisa, si persa nell' estasi del Bacio, ti ha prosciugato e poi ha lasciato che alcune gocce del suo sangue colassero sulle tue labbra. Allora hai capito che dovevi tentGereil tutto per tutto. Mentre lei scivolava nel torpore indotto dalla droga, sei scattato. Mezz'ora dopo,
,

No""
GWCA>OR" CRON,'C."

N",vn,. Gaudente c AnAn'R" Deviato cc." Toreodor ATTRIBUTI

G",nwoNd3a Rumo, pRomo' Tossicomane

F".n Fun, 88800 De""",,_88800 Coot'.u,'oo,_88000


Annum" Ad"ic, 00000 Auto,'t'00000 CoR=~""d,U,Sna<fu 88000

5ocCAu C""m'_88eoo Pmu,,'oo,_"'80 A'pwo_88800


ABILIT CApACIT " Add""", ARim,Ii_OOOOO A,m' d, FuQCo_dOOO Eop""ioR' A""'im_oooOO Fu"iv"'_80000 0,1"'_00000 Ouid"'_80000 M,n"li" 80000 M'och', 80000 5icu""'_8oooo 50prnvv'v'n~_88000 VANTAGGI

M'NTAL< P"",'uo,_dOOO lotdl'g'ow_dOOO Pmm"w_88ooo


CONO","" A",d,miche_80000 F'"'n"_Ooooo lofmm'ti,,_oooOO Inv""""_88000 Legge Liogu','i"_800oo Modicin, Occulto -00000 Poli"e, 5"=~_88000

Emp","---=:ooooo ""'",,'v','_ooooo IRt'midi,,_ooooO Ri", 80000 5,h'vo,,_"000 S,"to5'R,"_00000

88800 88800 00000

s"","",'o_OOOOO
"ACROROUNO AIIPnti 80000 Gre.g~e ..800 Risorse 88000 ,00000 .00000 ,00000 ,00000

-PR'O./DU'IT>'-

D>5"pUNE A",p'.x 88000 Velocit 88000 Ascendente .80000 .00000 .00000 .00000 .00000

VtRT ~88000

~_88000

Co"ggio_88'"

-\.!MM!IW-00000
-FORZA m VOWNT-

00000 0000000000 -pum.mSANoue0000000000

-VELum 5A<uTCContuw D O"ffi,to ,I D L,," .1 D Fe"to .2 D 5",,"to '2 D M=om",o .5 D 10"""",, D


'-e,p"""NZA[

0000000000

mentre vomitavi sangue so-

pra un cadavere in un vicolo e il tuo corpo continuava a morire, hai capito cosa eri diventato. Quello che peggio che non hai scambiato un'assuefazione per un'altra. Orane hai due. Concetto: Sorgi ogni notte ~ per un unico motivo: l'assuefazione. La tua non vita vale ben poco: mantieni un gregge di spacciatori mortali dai quali ti rifornisci di farmaci e dai quali poi ti nutri per ottene-

re l'altro tipo di dose di cui hai bisogno. Non ha importanza il fatto che stai usando della gente; hai incontrato alcuni dei pi improbabili, attraenti e influenzi pezzi grossi della citt, e passi anche a loro un po' di roba. Dall'alta societ ai bassifondi, tutti conoscono il tuo nome. E tutto ci che devono concederti in cambio della merce un Bacio veloce. Suggerimenti di Interpretazione: Siediti, godi tela e guarda la tua umanit che scivola via. Equipaggiamento: Vestiti da night club costosi ma privi di gusto, roadster Bavarese, rotolo di soldi provenienti da Dio sa ~ftoflS ina da stendere un cavallo, pi cocaina di quanta potrebbe sniffame Keith Richards in una settimana, 100 cannoni.

\(E{~

dove, abbastanza

ero-

IL

'io-

- ~

TOREADOR

DEGNI

DI N OTA
a.,.
~ ~

-E

Status, reputazione, titoli e lignaggio: tutto ci plasma la graduatoria in continuo mutamento della fama e dell'infamia, dell'astuzia e della perversione dei T oreador. Di chi parlano, in un clan in cui la celebrit quanto mai fugace, i Toreador in queste notti?

r1
~

'" ""'I

"I

1-

I ~I

~ l:

i
""

V ICTORIA A 5H, INTRA TTENITRICE E PRIMOGENITA

Background: Cantante, ballerina e show~woman, Victoria Ash riuscita a rimanere prima in classifica con un suo brano ("The Unique Technique") nel 1997. In quella settimana sembrava che la sua canzone fosse ovunque: stazioni radio, supermercati, club. David Letterman fece anche una battuta sul fatto che non riusciva pi a togliersela dalla testa. Ma la canzone scomparve dalle classifiche con la stessa rapidit con cui era comparsa. Tuttavia, per una settimana, tutto il mondo si fermato ad ascoltare Victoria Ash. Sono stati necessari tre secoli perch Victoria arrivasse a quel punto, e che sia maledetta se lascer che qualcosa di insignificante come Madonna o un revival del liscio si metta di nuovo sulla sua strada. Per una settimana, riuscita a poggiare un dito sul polso della musica AmeriCana. La prossima volta stringer quel polso in una presa di ferro. Nel frattempo Victoria attende il suo momento ad Atlanta, e si immerge sempre pi nella politica dei Fratelli. stata in circolazione a sufficienzada sapere che il Cainita medio pronto a pugnalarti alle spalle se gliele volti. Naturalmente, ha anche imparato che i violenti e i frettolosi tendono a fare una fine rapida e dolorosa. Miss Ash molto misteriosa riguardo al suo passa~ to. Di tanto in tanto si lascia sfuggire un modo di dire pi adatto a una duchessa del 17 secolo piuttosto che ad una cantante pop Americana. Alcuni neonati

creduloni pensano che sia, in realt, la famosa Anna d'Austria la cui bellezza scaten una guerra tra la Francia e l'Inghilterra e ispir Dumas a scrivere I Tre Moschettieri. Queste voci sono giunte fino a lei. Lei sorride. E non dice nulla. In realt, Victoria pi cortigiana che cortese. Ha affinato i suoi modi eleganti e il suo accento nobile attraverso decenni di pratica. Se si eccettua la schiavi~ t vera e propria, sarebbe difficile individuare origini pi basse di quelle di Victoria Ash, o Victoria de Perpignan, come veniva chiamata in vita. Victoria era la figlia illegittima di una locandiera, nacque nel 1624 e scapp con un soldato quando aveva solo 13 anni. Lui la abbandon. Affamata, e senza altre risorse a cui attingere, divenne una frequentatrice degli accampa~ menti di soldati. Quasi sempre, nei pressi di un esercito si raduna un gruppo di donne pronte a svendere il loro sesso ai soldati. Victoriaera come tutte le altre all'inizio, ma si fece notare in molti modi. Innanzi tutto, era piuttosto attraente. Secondo, aveva una bella voce e sapeva cantare. Terzo, era molto brava nel suo lavoro. Fu il suo canto ad attirare l'attenzione di Maximilian, un uomo affascinante e tenebroso che pubblicamente si occupava di procacciare cavalli per l'esercito. Privatamente, Maximilian era noto per es~ sere un ruffiano. In segreto, era anche un non morto. Ammaliando involontariamente Maximilian con le sue canzoni, Victoria si innamor di lui quando aveva diciotto anni. N el giro di cinque anni era la concubina di Luigi II, Principe di Cond, nel corso della campa~ gna militare. Victoria non si faceva illusioni sulla sua condizio~ ne di "concubina". Le sue funzioni nei confronti di Luigi erano chiare, ma si sforzava di svolgerle bene e veniva ampiamente ricompensata per i suoi sforzi. Quanto a Maximilian, la sua protetta continuava a sorprenderlo. La rese una sua ghoul al fine di preservar~ ne la bellezza (oltre, ovviamente, alla fedelt). Le cose andarono bene fino al 1649, quando la Ribellione prese a diffonder~i. Quando gli Inglesi scac~ ciarono il loro stesso re fuori dal paese a Le Hague, Louis Cond guid un gruppo di nobili ostili contro il primo ministro di Luigi XIV, il Cardinale Mazarino. La ribellione venne conosciuta come La Fronda, ma fall. Cond ne usc piuttosto bene, per essere un perdente, ma a Maximilian non and altrettanto bene. Dopotut~ to, c'era benpi nella Fronda di quanto non riportino i libri di storia dei mortali: sotto la copertura di una guerra tra il re e i nobili, si agitava una lotta tra due gilde di T oreador rivali, e i rivali di Maximilian, fedeli al re, quasi lo uccisero nel corso degli scontri. Victoria si salv grazie alla sua prontezza, e ancora un volta, grazie al suo canto. Anche mentre era in pericolo di vita, riusc ad ammaliare il suo aggressore con una canzone il tempo necessario per piantargli un paletto
.

nel cuore.
93

'

CAPITOLO TRE:IL REQS1RO DEGulNVITATI

'

~-------

Victoria fugg col suo domitor ferito verso i Paesi Bassi, mantenendo lo con la sua stessa vitae. Quando lui si riprese, ripag il favore col suo stesso sangue, Abbracciandola nel 1650. I due rimasero nei Paesi Bassi fino al 166O,anno in cui la monarchia Inglese venne restaurata. Maximilian (su consiglio di Victoria) si riavvicin ai Toreador Francesi, ed entrambi i lati si prodigarono per far lavorare assieme i nobili delle due fazioni. Purtroppo, l'azzardo di Maximilian di far collaborare i T oreador Francesi con quelli Inglesi funzion troppo bene. Quando il Cattolico Giacomo Il sal al trono d'Inghilterra, Maximilian scopr che i suoi rivali e amici di un tempo avevano ottenuto pi influenza di quanto non pensasse, e che erano pi propensi a tendere verso la rivalit che non verso l'amicizia. Stavolta Victoria non riusc a salvare il suo sire. Anzi, riusc a salvare solo s stessa correndo rischi disperati e nascondendosi a bordo di una nave in partenza per il Nuovo Mondo, verso una citt di selvaggi chiamata Nuova Amsterdam. Molti Fratelli sottovalutano Victoria Ash. La considerano una sgualdrina che pensa solo al sesso o un' oca schizzinosa, ma a lei non importa. Guardano tutti al passato, accecati dalla loro stessa avidit. In un mondo di comunicazioni globali e di sovrappopolazione, Victoria non teme pi la fame o i bisogni. I suoi gesti di "generosit sconsiderata" non sono affatto quello ,che sembrano, perch in realt Victoria non cede nulla di prezioso. La sua pi grande abilit sta nel dare alla gente ci che vuole finch. i loro desideri non si conformano totalmente ai propri. I suoi scopi finali

Generazione: 8va Abbraccio: 1650 Et Apparente: Poco pi di 30 anni Fisici: Forza 3, Destrezza 4, Costituzione 4 Sociali: Carisma 5, Persuasione 5, Aspetto 5 Mentali: Percezione 5, Intelligenza 5, Prontezza 4 Attitudini: Atletica 1, Autorit 3, Empatia 2, Espressivit 4, Grazia 3, Intimidire 3, Intuito 1, Schivare 5, Sesto Senso 3, Sotterfugio 5, Stile 4 Capacit: Espressione Artistica 4, Furtivit 2, Gala-

teo 5, Guidare 3, Vamp 3 Conoscenze: Accademiche 1, Conoscenza della Camarilla 3, Informatica 2, Investigare 4, Finanza 4, Linguistica 4, Occulto 4, Politica 4 Discipline: Ascendente 5, Auspex 4, Dominazione3, Robustezza1,Velocit 4 Background:Fama 3, Gregge 5, Prestigio di Clan 2, Risorse4, Seguaci 3, Status 3 Virt: Coscienza 1, Self-Control 5, Coraggio 3 Moralit: Umanit 7 Forza di Volont: 7
'

ENVER

FRASHERI,

IL FUORI

CONTROLLO

sono ignoti a tutti tranne che a lei.

'

Immagine:Victoria una donna straordinariamente bella, anche se la sua bellezza leggermente classica (e quindi forse pi slegata dal tempo) rispetto alle ragazze di strada emaciate del 20 secolo. In genere indossa vestiti che lasciano scoperta una generosa porzione del suo corpo formoso, ma si tratta sempre di scelte di classe, come vestiti di seta o vestiti sportivi dalla linea semplice. I suoi occhi sono verdi, i suoi capelli corti e (di solito) castani, le guance sono di un rosso acceso, un colore che, come Victoria sa bene, piace molto ai Fratelli maschi. Victoria dimostra un portamento estremamente sicuro di s, anche se coloro che sono dotati di un ottimo spirito d'osservazione a volte la vedono esitare al momento di prendere decisioni importanti. Suggerimenti d'Interpretazione: Sei bella e lo sai bene... talmente bella da riuscire a far girare la testa a quei Fratelli maschi che hanno dimenticato da tempo i piaceri della carne. Sei altezzosa e sprezzante verso coloro che ti sono inferiori (fan, corteggiatori, ecc.), a meno che non servano ai tuoi scopi, nel qual caso non fai altro che accendere il tuo fascino. Sire: Maximilian Natura: Furfante Carattere: Gaudente
IL LIBRO
DEI CLAN:

FRATELLO UMANO SIA ANCORA IN GIRO STOP HA DEGLI OCCHI TALMENTE DOLCI STOP." Salazar e tre suoi amici morirono a Mexico City, ma non prima di portarsi dietro due branchi di vampiri del Sabbat. Per allora, naturalmente, Frasheri
era gi lontano).
.

Background: Nel 1950, Enver Frasheri tagli le labbra di una donna con un paio di forbicine. Le teneva stretta la testa tra le ginocchia per poter tenere le mascelle immobili mentre eseguiva il misfatto. Non ce l'aveva nemmeno con lei: lo fece per pareggiare i conti con suo fratello, Lennart. Pi tardi, quella notte, diede a Lennart le labbra della sorella. Al di fuori della Camarilla, la reputazione di Frasheri analogamente intimidatoria. I vampiri del Sabbat davanti a lui dimostrano un profondo rispetto e dietro a lui si tengono a debita distanza. risaputo (e non si tratta di una voce, ma di un fatto confermato) che Frasheri non solo sopravvissuto a una battaglia con alcuni Lupini, ma che ne ha uccisi addirittura due. armato con uno strano coltello d'argento che ha strappato a una delle sue vittime, ma lo porta raramente con s: crede che i Lupini possano avvertire la presenza dell'arma e sa che quando lui a impugnarla, entrano in frenesia (nel 1903 Frasheri invi un telegramma da Mexico City a Los Angeles. Era indirizzato a Samuel Salazar, un uomo che Frasheri sapeva essere un lupo mannaro. Il telegramma diceva: "SONO RIMASTO COLPITO DALLA TUA MADRE UMANA STOP HA MANTENUTO LA SUA DIGNIT A' FINO ALLA FINE STOP SPERO TUOI

Frasheri venne Abbracciato in Albania alla fine del 1700 da un vampiro ansioso di approfittare dei talenti musicali del giovane. Anche se Frasheri non
T OREADOR

94

svilupp mai il suo potenziale come compositore (forse perch smise di "vivere" veramente appena oltre i 20 anni), divent una preziosa risorsa per il suo clan e per la Camarilla in genere. Pochi neonati capiscono perch Frasheri sia talmente stimato dai sofisticati Toreador, ma si pu facilmente dedurre che deve essere un grande musicista, pittore o architetto. La verit che, dal suo Abbraccio in poi, Frasheri ha ucciso dozzine di eccellenti giovani compositori per rubare le loro opere e reclamarle come sue. Nel suo rifugio ad Amsterdam conserva una ciocca di capelli di ognuno di loro. Finora ne ha raccolte 42. Ha anche ucciso cinque vampiri per mantenere segreta la sua opera di plagio. Di loro, naturalmente, non conserva nulla. N el19 39, Frasheri prest conforto a un compagno T oreador che aveva visto due dei suoi musicisti preferiti catturati e deportati ad Auschwitz. Nel giro di una settimana, Frasheri aveva ucciso un Einsatzgruppenfuhrer. Indossata l'uniforme dell'ufficiale, liber i due prigionieri e li condusse fino a relativa salvezza in Svizzera. L'amico di Frasheri, grato per questo gesto, promise che non avrebbe mai dimenticato il suo coraggio, anche se uno dei due musicisti mor presto, ucciso dalle numerose malattie che aveva contratto nel campo di concentramento. Nel 1948, Enveruccise oltre 20 persone, assumendo l'aspetto di un lupo, in Colorado. Le inseguiva, le uccideva e poi gettava i loro corpi in un fiume o in un torrente, in modo che la perdita di sangue sembrasse naturale, come se si fosse disperso nella corrente. Un agente dell'FBI chiamato Claude Driscoll pensava che si trattasse di crimini commessi da uno psicopatico dotato di zanne simili a quelle di un lupo. Frasheri rimase talmente divertito dall'idea che incastr un mortale e fece in modo di farlo catturare da Driscoll. Driscoll ebbe la soddisfazione di aver catturato uno psicopatico e sorrise mentre l'uomo veniva giustiziato,
95

nonostante continuasse a dichiarare la sua innocenza. L'orgoglio di Driscoll scomparve quando Frasheri lo insegu nei boschi e gli rivel la verit sul suo presunto caso pi famoso. Ora il nipote di Driscoll ha terminato il suo addestramento a Quantico e sembra intenzionato a seguire la tradizione di famiglia. Anche nelle notti moderne, Enver va a caccia in forma di lupo. Adora sporcarsi il muso. solo all'interno del clan stesso che i dubbi su Frascheri continuano a circolare. Tra i neonati e le ancille corrono voci, storie, leggende. Dicono che Frascheri sia un fallimento artistico che sfoga la sua frustrazione uccidendo gli artisti e i compositori pi promettenti. Gli anziani non perdono tempo dietro a queste chiacchiere: sanno gi che tutto vero. Le perversioni di Frascheri vengono tollerate perch si tratta di un aiuto prezioso per il clan. Per qualunque vittima eliminata da Frascheri (sia che si tratti di mortali, Lupini, fratelli o cos via) ne esistono molti altri che possono essere sistemati soltanto minacciando il suo intervento. Frascheri un artista della vendetta, e il suo strumento l'animo umano. Non uccide mai la sua vittima. Elimina invece i suoi legami mortali pi vicini, il marito, l'amante, o i figli. Uccide i suoi alleati e i suoi colleghi. A volte ha addirittura ucciso il rivale di una vittima per negare a quest'ultima la soddisfazione della vendetta. paziente, e sa aspettare anni e perfino decenni per ogni progetto. Prima o poi, la vittima si ritrova senza nessuno a cui rivolgersi e senza nessun rifugio dove andare. Adora i casi in cui la vittima impazzisce, mentre rimane piuttosto deluso dai casi di suicidio. Immagine: Enver Frasheri ha l'aspetto di un uomo estremamente cortese ed elegante. I suoi vestiti sono impeccabili, le sue unghie sono curatissime e quasi vitree, la sua corporatura robusta e vigorosa. sempre pronto ad esternare un complimento sincero. Sa suonare bene sia il clarinetto che il pianoforte. Suggerimenti di Interpretazione: Sei riservato ed educato, offri a chiunque la tua ospitalit e la tua attenzione. Tranne, naturalmente, quando si tratta di "affari". A volte non ti rendi nemmeno conto degli orrori che infliggi agli altri. Apprezzi il tuo capolavoro solo a impresa compiuta, mentre quando lo esegui sei sempre professionalmente distaccato. . . Sire: Owl Naturaf Mostro Carattere: Gaudente Generazione: lOma Abbraccio: 1789 Et Apparente: Quasi 30 anni Fisici: Forza 4, Destrezza 4, Costituzione 3 Sociali: Carisma 3, Persuasione 3, Aspetto 3
.

'"

Mentali: Percezione 3, Intelligenza 4, Prontezza4 Attitudini: Atletica 2, Conoscenza della Strada 2,

CAPITOLO TRE:IL REGISTRO DEGulNVITATI

..

-'1

Empatia 2, Intimidire 2, Intuito 2, Rissa 3, Schivare 2, Sesto Senso 3, Stile 2, Sotterfugio 3 Capacit: Armi da Fuoco 3, Espressione Artistica 3, Furtivit 3, Guidare 2, Mischia 4, Sicurezza 2, Sopravvivenza 2, Vamp 4 Conoscenze: Accademiche 2, Investigare 3, Linguistica 3 (Inglese, Ungherese, Polacco, Spagnolo), Politica 1, Occulto 2 Background: Alleati 4, Contatti 3, Risorse 3, Status 3 Discipline: Auspex 1, Ascendente 2, Potenza 1, Proteide 4, Velocit 4 Virt: Coscienza 1, Self-ControI4, Coraggio 4

~.~
I~

,,~~

(in realt accadeva proprio il contrario). Bernard non era il suo unico amante, ma era il suo preferito, il che rese il tutto ancora pi frustrante quando suo padre inizi a parlare di farla sposare con un nobile vicino, vecchio quanto lui. Tuttavia, cambi rapidamente idea quando vide Olivier, l'uomo che suo padre aveva scelto per lei: era palesemente uno sciocco e dal carattere debole: sarebbe stato facile da manipolare. Prima che si celebrasse il matrimonio, tuttavia, suo padre mor. Si dice fosse ubriaco e chefosse caduto dalle scale, ma l'unico testimone era Fulbert, il suo erede. Il progetto di Katherine di sposare il vecchio e

Moralit: Umanit 3

scioccoOlivier e di poter continuare il suo apprendistato con Padre Bemard and in fumo. Con una fretta piuttosto insolita, Fulbert diede la sorella in moglie a uno dei suoi creditori chiamato Hubert. Hubert era abbastanza giovane da poter risultare interessante, ma era soltanto un cavaliere minore. Inoltre, rivel una vena di gelosia e un carattere possessivo quasi immediatamente, ma non era questo il suo lato peggiore. Il padre di Katherine non era morto, si venne a sapere, accidentalmente. Katherine sospettava che qualcuno avesse spinto il vecchio gi dalle scale. Pensava che Hubert avesse ingannato Fulbert e lo avesse spinto a dire qualcosa che potesse essere interpretato come una richiesta di uccidere il vecchio, una "richiesta" che si dimostr fin troppo felice di accontentare. D'altra parte, Hubert afferm fino al giorno della sua morte che era Fulbert l'assassino. Hubert aveva ammesso solo di aver ricattato il suo debitore in nome della mano di Katherine e di una notevole dote. Una volta entrato Hubert in famiglia, non gli fu difficile orchestrare un'indagine completa sulla morte di Henry. Fulbert venne impiccato con l'accusa di patricidio, senza lasciare nessun erede. maschio per le terre e il titolo di Henry, soltanto Katherine. Hubert si prese tutto. Poi le cose presero una brutta piega per Katherine. Hubert aveva ben poca pazienza per il suo parlare spiccio, ed esprimeva il suo malcontento con schiaffi, calci e (quando era davvero arrabbiato) con un colpo di un maglio ferrato che una volta spezz a Katherine tre costole. Katherine tent di scendere a patti con quella situazione. Non potendo pi vedere i vecchi amici (in quanto Hubert le dava poca libert), si consolava con la sua arte. Hubert era compiaciuto delle sue abilit di tessitrice, ma quando scopr il suo nascondiglio di dipinti, and su tutte le furie. Si rifiut di credere che erano opere sue, e insistette che doveva esserci un amante. Bruci i quadri, poi la percosse fino a farla svenire e non si ferm finch i suoi occhi non erano talmente gonfi da rimanere pedorza chiusi. Quando si riprese dalle sue percosse, avvert nel suo cuore solo una fredda certezza: la codardia le aveva procurato solo altro dolore.
96

Deviazioni: Bulimia, Animismo Sanguinario Forza di Volont: 9

HA THERINE OF MONTPELLIER, LA M USA Background: La vita mortale di Katherine ebbe inizio nell'anno del Signore 1116. Suo padre Henry, un nobile francese la cui grandezza era pi espressa dalle propriet terriere e dalla ricchezza che d~lla sua prodezza in battaglia, fu tanto indulgente con sua figlia quanto fu rigido coi suoi fratelli pi vecchi. Spinse il fratello pi anziano di Katherine, Abelard, verso l' esercito e Fulbert verso la chiesa, allontanandoli dal tavolo dei banchetti del castello, nonostante il primo fosse assai devoto e il secondo fosse estremamente irrequieto. La fede di Abelard lo spinse a combattere nelle Crociate, dove cadde combattendo contro i Mori. Fulbert abbandon i voti e torn a casa; si preparava a strappare a suo padre le sue tenute. Mentre accadeva tutto questo, Katherine si occupava di ricamo, della gestione del castello e si dedicava a una sorta di apprendistato segreto presso un giovane sacerdote e pittore chiamato Padre Bemard. Bernard non prendeva il suo interesse per la pittura troppo seriamente, e lo considerava solo una scusa per sedurlo

IL LIBRO DEI CLAN: TOREADOR

I,..

"/""""'""1

Trov il modo di ottenere vendetta con l'aiuto di una suora che Hubert aveva fatto chiamare per prendersi cura del suo "incidente". La donna si dimostr comprensiva, e lasci a Katherine una pozione in grado di porre fine alla sua vita in un istante. Katherine giur che l'avrebbe ingerita, piuttosto che subire un'altra serie di percosse. Dalla suora apprese anche dell'esistenza di una pianta che era pi lenta, ma altrettanto mortale: la belladonna. Dimostrandosi sottomessa, Katherine attese un anno intero prima di ottenere la sua vendetta. Parlava a voce bassa, abbassava lo sguardo e sopprtava le lascivie del suo odioso marito. Per tutto il tempo in cui rimase incinta, progett la sua rovina. Il suo piano era semplice. Lo avvelenava con la belladonna, ma solo attraverso piccole dosi. Non voleva ucciderlo: sapeva che con la morte di suo marito, avrebbe perso le sue terre, che sarebbero andate alla Chiesa o ai nobili vicini. Gli serv la prima dose di veleno durante il banchetto per celebrare la nascita del suo primogenito, Jean. Katherine non uccise suo marito, ma lo rese gravemente malato per mesi, fino al punto in cui non poteva fare a meno di vomitare i pasti che solo lei aveva il permesso di portargli. Ogni giorno perdeva un po' pi di peso, si faceva un po' pi debole e un po' pi intimorito. Ogni giorno lei camminava con le spalle meno curve, sorrideva un po' di pi e parlava con maggiore autorit e orgoglio. Dopo sei mesi, Hubert fu troppo debole per opporsi quando lei lo trascin fuori dal letto e gli spinse la faccia in un secchio. Spinse la sua testa sott'acqua tre volte, finch il marito, ridotto a un vegetale, non defec per la paura di venire annegato. Il giorno seguente Katherine annunci che il suo signore era talmente malato da non poter pi uscire dalla camera, e che lei avrebbe trasmesso i suoi ordini. Hubert tent di opporsi solo una volta, facendo scivolare un messaggio fuori dalla finestra verso un servitore c~e credeva che gli fosse fedele. Ma con la sua fiducia in s, Katherine aveva anche ritrovato il suo fascino. Fu la prima a venire a sapere di quella disperata richiesta d'aiuto. Pun suo marito tagliandogli la lingua. Una volta confinato suo marito, Katherine divenne la signora incontrastata della sua tenuta. La sua gestione smaliziata (sia della sua tenuta che dei contatti coi suoi vicini) rese le sue terre prospere. Dopo otto anni dal momento in cui la sua mano tremante aveva messo il veleno nel piatto del marito per la prima volta, era diventata ricca a sufficienza da ingaggiare pittori, scultori e menestrelli nel suo castello. T orn anche a dipingere di persona. Il suo primo nuovo quadro era un tratto trionfante di suo marito assieme a suo figlio. Per dieci anni, Katherine visse in questo modo. Era praticamente felice; suo marito divenne pazzo

~{tJ ;!I~
dopo circa quattro anni, ma ci non serv a procurargli maggior libert. Una volta che i suoi servitori ammisero che "solo l'amore di Katherine era in grado di capire le sue parole contorte", Katherine ritenne la situazione abbastanza sicura da farlo uscire dall'isolamento e da permettergli di circolare per le sue terre. Si assicur che qualche uomo fidato fosse sempre al suo fianco, per essere certa che non facesse nulla di pericoloso, e alla fine l'uomo si rassegn a passare la maggior parte del suo tempo seduto su una panchina in giardino. Poi giunse a corte un nuovo ospite, un giovane imberbe che giunse di notte, attirato dalle voci che parlavano di una signora del castello generosa verso gli artisti. Questo artista, chiamato Theobald, era dotato di abilit superiori a tutte quelle che Katherine avesse mai visto, e il suo talento per la musica e la danza era perfino superiore. Ma la cosa ancora pi incredibile, era che Theobald sembrava assai interessato all'impulso che spingeva Katherine a dipingere. Si offr di diventare il suo maestro. Theobald rimase a corte per un mese prima che Katherine scoprisse uno dei suoi segreti: Theobald era una donna che si faceva passare per un uomo. Accecata dall'orgoglio, Katherine credette che quello fosse il suo pi grande segreto, e che fosse per quel motivo che il pittore si faceva vedere solo di notte, quando la poca luce rendeva pi difficile studiare le sue fattezze. Presto si sparse la voce di uno spirito che infestava le campagne: uno spirito di aspetto femminile, una strega talmente bella che tutti gli uomini che la vedevano rimanevano ammutoliti dall'ammirazione, i loro sensi venivano sopraffatti e si dichiaravano pronti a fare qualsiasi cosa pur di ottenere i suoi favori. Katherine non vi fece molta attenzione. Era pi preoccupata da una malattia che pareva colpire tutti suoi servitori, un male che lasciava gli uomini deboli, pallidi e storditi. Katherine non sospettava nulla della vera natura del suo ospite finch Theobald (o Theophano, come veniva chiamato in origine oltre mille anni prima) non decise che Katherine era degna di essere Abbracciata. Degna, soprattutto, di poter dipingere per sempre. Le cose divennero molto pi facili per Katherine nella sua nuova condizione. Qualsiasi possibilit che Hubert potesse ribellarsi di nuovo svan grazie al legame di sangue. La sua esperienza come moglie era stata estremamente utile per preparare Katherine alla non vita tra i Dannati, e presto trov tale non vita assai piacevole. Sotto la sua guida, il castello dei suoi avi divenne un rifugio sicuro per molti Cainiti in viaggio. La fase seguente della sua non vita ebbe inizio quando suo figlio Jean raggiunse l'et giusta per prendere il controllo delle sue terre. Dimostrandosi vero figlio di sua madre, Jean si rivel un saggio siniscalco. Questo permise a Katherine e a Theophano di partire per un "pellegrinaggio". Soltanto dopo un mese dalla
sua partenza,

Jean

ricevette la notizia che sua madre era

CAPITOLO TRE:IL REGISTRO DEGulNVITATI 97

morta. Certo, il messaggio diceva il vero, ma ci non imped a Katherine e al suo maestro di viaggiare fino a Parigi. Una volta laggi, Theophano part per il Porto~ gallo, lasciando la sua infante a badare a se stessa. Katherine trascorse molti anni felici a Parigi. Stan~ do a ci che dice lei, diresse la costruzione di Notre Dame e fu l'amante di Dante Alighieri (anche se nemmeno lei ebbe presunzione di proclamarsi la "Be~ atrice" dei suoi poemi). In seguito, tuttavia, venne scacciata dalla sua amata citt dall'invasione degli Inglesi. Si stabil per un breve periodo a Colonia, dove cerc diinteressarsi alla politica della Germania ma fin per seguire con interesse solo le nuove tecnologie del Rinascimento. Pensava che le storie che parlavano degli eccessi dell'Inquisizione fossero esagerate, e con questa convinzione part in viaggio per vedere da vicino il genio di Leonardo da Vinci. Assalita da vari uomini di chiesa sospettosamente bene armati, venne impalettata e lasciata in attesa del sorgere del sole. Ma il momento della sua Morte Ultima non venne. Fu nascosta in un luogo protetto da un ghoul che aveva intenzione di rianimarla non appena avesse trovato una vittima adeguata per la sua fame. Ma invece di trovare una vena, il ghoul trov la morte per mano dei perfidi Inquisitori, che non seppero mai che la Cainita protetta dal ghoul dormiva proprio sotto i loro piedi. Nel 1999, i Fratelli archeologi Carmelita N eillson e Giuillaume Giovanni, grazie alle indicazioni dell'onnipresente Beckett, scoprirono il luogo in cui riposava. Giovanni cadde sotto le zanne di Katherine, ghoul che accompagnavano i due esploratori. Immagine: Katherine ha lo stesso aspetto che aveva da mortale; pi bassa delle donne medie del mondo moderno. Ha il portamento di una nobile, pronta a maltrattare brutalmente chiunque la tratti come inferiore per qualsiasi motivo. La sua pelle si fatta pi pallida dopo l'Abbraccio, dandole l'aspetto di una bella statua d'avorio, un'analogia che si adatta bene alla sua personalit oltre che al suo atteggiamen~ to. Suggerimenti di Interpretazione: Ora ti ritrovi nella strana posizione di essere sia maestro che allievo, sia un'anziana esperta che una neonata ingenua. I tuoi secoli di esistenza ti hanno insegnato che gli inferiori non meritano altro che il tuo disprezzo, eppure ti trovi circondata sempre e solo da loro. Sei intrappolata in un mondo che non capisci, minacciata da strumenti stra~ ni che i tuoi inferiori danno per scontati. Gli stessi cuccioli inermi sono al corrente di molte informazioni che sono necessarie per sopravvivere. Non importa quanto ti sforzi,non ti riesce mai di imparare abbastan~ za; questo ti rende di cattivo umore e tirannica con coloro che sperano di approfittare delle tue conosc~n~ ze. Ci nonostante, la tua conoscenza delle notti del passato gi stata estremamente utile alla tua patrona~ protetta Carmelita e a tutti i Toreador.

Sire: Theophano Natura: Architetto Carattere: Si alterna tra Altruista e Pedagogo


7ma

Generazione:

Abbraccio: 1142 Et Apparente: Quasi 30 anni Fisici: Forza3, Destrezza4, Costituzione 3 Sociali: Carisma 5, Persuasione 4, Aspetto 4 Mentali: Percezione 3, Intelligenza 2, Prontezza3 Attitudini: Atletica 1, Autorit 2, Empatia 2, Espres~ sivit 2, Intimidire 4, Rissa3, Schivare 2, Sesto Senso 1, Sotterfugio 3 Capacit: Addestrare Animali 2, EspressioneArtisti~ ca 3, Furtivit 2, Galateo 1, Manualit 4, Mischia 2 Conoscenze: Accademiche 3 (O per qualsiasi cosa accaduta dopo il 1300 D.C., anche se in grado di leggere),Lingue3 (Inglese, Tedesco, Italiano, Rume~ no), Occulto 1, Politica 3 Background: Gregge3, Mentore 2,Risorse2, Seguaci1 Discipline: Ascendente 5, Auspex 4, Dominazione3, Serpentis 2, Velocit 2 Virt: Coscienza 3; Self~Contro13, Coraggio 3 Moralit: Umanit 6 Forza di Volont: 6
Lucy CANNON N el mondo dei mortali, Lucy Cannon (vero nome: Mona Gingertt) probabilmente famosa per il suo ruolo come ospite nello speciale HBO della Commedia del Terrore. Oppure, per essere il solo aspetto diverten~ te dell'altrimenti orribile B~Movie La Nonna
Borseggiatrice.

saziando la sua fame vecchia di secoli, come anche i .

All'interno delia Camarilla, famosa per aver provocato ilcapodi una distinta cappellaTremere fino alla frenesia. Davanti al Principe. Nell'Elysium.E ci riuscita con soli cinque minuti di conversazioneper~ fettamente studiata. Far infuriare un Tremere normalmente gelido e spingerloa una frenesiadi sangue tale da farglidimen~ ticare ogni sua dote di stregone e ad attaccarla con le zanne estratte (una furia talmente incontrollabile che stato necessarioabbatterlo come un cane idrofobo)le ha procurato l'inimicizia eterna degli Stregoni di Cincinnati. E l'ammirazione dei suoi compagni Toreador. Passale notti in tourne, viaggiando da una citt all'altra, effettuando performance per un pubblico sempre pi numeroso. Ovunque vada rispettata, quasi temuta, dagli altri Fratelli. Del resto, quando si potenzialmente immortali, un'osservazione partico~ larmente perfida come la citatissima "fatti un t con quell'assorbente" (l'arguzia che ha fatto infuriare il Tremere) pu letteralmente perseguitarti per sempre, anche se chi l'ha pronunciata morto da tempo per mano tua. Certe frasi bene che non rimangano associate al tuo nome. Lucy non ha scatenato di nuovo il suo micidiale
98

IL LIBRO DEI ClAN: T OREADOR

sarcasmo dopo quell'incidente a Cincinnati, ma i Fratelli la conoscono bene e fanno attenzione a non mettersi sulla sua strada. Inoltre, ha ingaggiato altri T remere che utilizza come guardie del corpo e come incantatori per protegger la da eventuali vendette T aumaturgiche, nonch per soddisfare appetiti che sembrano sempre pi pretenziosi e bizzarri.

~.
I.
~8J
raffigurano la bellezza e che (come loro) possono reggere alle ingiurie del tempo. Questi T oreador colle~ zionano gioielli, libri o sculture. Col passare degli anni accumulano il denaro necessario per ottenere le opere d'arte che desiderano legittimamente... ma c' sempre chi non intenzionato a separarsi da una certa opera, indil2endentemente dal prezzo offerto. E qui che entra in gioco Esmerelda Montressor. Durante il Terrore, "la Contessa Esme" aiut dozzine di nobili a sfuggire a Madama Ghigliottina e a raggiungere la salvezza in Germania o in Inghilterra. Uno dei nobili che salv era un influente ghoul, e il suo domitor "ricompens" la sua salvatrice con l'Abbrac~ cio. Il sire di Esmerelda aveva capito subito che poteva essere molto, molto utile avere un'infante abile nello sfuggire ai pogrom. Era sopravvissuto a un'Inquisizio~ ne, e ne temeva una seconda.. . e a buon motivo: la sua infante si rivel estremamente utile quando giunse il momento di fuggire dalla Germania N azista. Le incredibili doti di Esmerelda nel travestimento, nella fuga e nella furtivit risultano preziose anche in tempo di pace. I suoi talenti si sono dimostrati utili non solo al momento di scortare dei fuggitivi, ma anche per il recupero e il trasporto degli oggetti d'arte. Purtroppo per lei, la sua tendenza a rimanere affascinata dai gioielli le si ritorta contro quando stava "riportando in patria" un menorah antico che era finito in Sud America nelle mani di un N azista espatriato. Prima non si accorse del rumore di una Luger che veniva caricata, e poi dovette fuggire, ferita, nel grigiore che precede l'alba. Non ebbe tempo di nutrirsi e riusc a malapena a ripararsi prima che i raggi del sole sorgessero. Le sue ferite erano tali dal gettarla in torpore per oltre tre decenni. Insiste nel dire che il mondo cambiato pi tra il 1950 e il 1980 che tra la Rivoluzione Francese e la Prima Guerra Mondiale. In ogni caso, ha recuperato subito le sue vecchie abitudini e ha messo le sue doti di infiltrata al servizio delle notti moderne. Spesso viene incontrata mentre impegnata in un "recuperoindipendente di artefatto" per qualche altro Toreador. Si dice in giro che sia disposta a lavorare per chiunque, se il prezzo giusto. In una cappella Tremere di recente scomparsa una rara copia del Monas Hieroglyphicache pare contenesse annotazioni scritte dallo stesso Aleister Crowley. Un vecchio Toreador di recente stato privato di una testa scolpita che sembrava raffigurare Anat, una delle mogli del dio Egizio Set. Si sospetta che la Montressor sia coinvolta in entrambi i casi, ma finora nessuno l'ha accusata apertamente.

.!II

JEREMUE SRCE Jeremije Srce viene chiamato "Jeremy Certs" nelle aziende dove si parla Inglese, anche se la pronuncia Serba del suo nome pi vicina a "Ge~ri~mia - Sert sa". Possiede 52 identit e una patente di guida per ogni identit (ognuna porta la sua foto e corrisponde a una carta da gioco del mazzo). Conosce la storia della vita di ogni identit, e pu mentire al riguardo su ognuna di loro. Pu fingere di provenire da Napoli, dal Brasile o dalla Grecia, come in realt (nell'identit di Srce), o dalla Yugoslavia: il suo Italiano, il suo portoghese e il suo Greco sono impeccabili, come anche il suo Serbo~ Croato. Alcuni dicono che Srce venne Abbracciato nel Vecchio West, quando si dava da fare ai tavoli da gioco del blackjack e del poker sui grandi battelli fluviali. Altri dicono che venne portato alla non vita ancora prima, mentre gestiva una sala da gioco frequentata dallo stesso Principe Enrico V. La Malkavian conosciuta come Liz Stych afferma strepitando che Stce ben pi vecchio di quanto sembri, e che in realt uno dei centurioni che si giocarono ai dadi le vesti di Cristo, ma lo stesso Srce ride di questa affermazione. Se gli viene chiesto di narrare la sua storia, lo fa volentieri, in modo coerente e senza un attimo di esitazione. Naturalmente, se gli viene chiesto la notte seguente, quando estrae un' altra carta, la sua storia ugualmente impeccabile, ma totalmente diversa. pazzo come Malkav o sta semplicemente giocando un gioco assai complesso? Nessuno pu dirlo con sicurezza, ma non c' dubbio che, sia che si chiami Juan Corazon, Kralj Dijamant o Rex Spade, incredibil~ mente affascinante, sempre piacevole e pressoch imbattibile a ogni gioco d'azzardo con le carte o i dadi. (E questo quando gioca solo per divertirsi. Si dice che dopo il suo Abbraccio, in qualsiasi epoca sia avvenuto, non abbia mai perso una partita, barando). Srce bazzica principalmente i tavoli da gioco in Europa e in America, ma potrebbe far capolino ovunque. La sola cosa certa sul suo itinerario che ci sar un casin nelle vicinanze (legale o meno) e che porter con s una vecchia derringer. Dice che il suo porta~ fortuna. ESMERELDA MONTRESSOR I Toreador, come clan, sono ossessionati dalla bellezza. Alcuni di loro trovano che la loro potenziale immortalit renda pi stuzzicante la transitoriet delle forme d'arte: danza, teatro o musica dal vivo. Altri, forse pi pratici, si concentrano sugli oggetti statici che

CAPITOLO TRE: IL REGISTRODEGulNVIT A11

99

il,

I I
~
c"""

,
I i
.

,1

&

Inglese
Agile Dexterous Enduring Energetic Graceful Lithe Nimble Quick Resilient Robust Rugged Stalwart Steady Tenacious Tireless Tough Vigorous Wiry

I
I

Italiano Agile Destro Resistente Energico Aggraziato Snello Scattante Rapido Saldo Robusto Rude Incrollabile Solido Tenace Instancabile Duro Vigoroso Muscoloso

Inglese. Attentive Alert Clever Creative Cunning Dedicated Determined Disceming Insightful Knowledgeable Observant Patient Rational Shrewd Vigilant Wily

- Italiano Attento Accorto Intelligente Creativo Astuto Convinto Determinato Selettivo Perspicace Competente Osservatore Paziente Razionale Scal tro Vigile Furbo

Alluring Beguiling Charismatic Charming Commanding Dignified Diplomatic Elegant Eloquent Empathetic Expressive Friendly Genial Ingratiating Intimidating Magnetic Persuasive Witty

Seducente Ammaliante Carismatico Affascinante Autorevole Rispettabile Diplomatico Elegante Eloquente Empatico Espressivo Amichevole Geniale Accattivante Intimidatorio Magnetico Persuasive Arguto

GRADI DELLA DISCIPLINA VELOCIT Alacrity Alacrit Swifrness Celerit Rapidity Rapidit

GRADI DELLA DISCIPLINA ROBUSTEZZA Endurance Resistenza

{. ~~"
IL LIBRO DEI CLAN: TORIAOOR

!! ~T "L

100