Sei sulla pagina 1di 1

Estratto da Pocket Manual Terapia 2016 - www.pocketmanualterapia.

com
Seguici su www.facebook.com/PMTerapiabartoccioni o Twitter: Terapia Bartoccioni

20. IPERIDROSI E BROMIDROSI


Per approfondire Benson, BMJ 347, f6800; 2013

Liperidrosi, caratterizzata da una sudorazione eccessiva rispetto a quanto richie


sto dalla normale termoregolazione, pu associarsi a bromidrosi (sudorazione
maleodorante) come risultato della presenza della colonizzazione di batteri
presso le ghiandole sudoripare. Causa di ansia e imbarazzo, spesso non ne viene
segnalata la presenza. Pu essere primaria o secondaria ad altre condizioni. Non
esiste una terapia ottimale (Benson, BMJ 347, f6800; 2013)
Nelle forme primarie, le linee guida NICE suggeriscono astensione da cibi spe
ziati, alcool e situazioni stressanti; altre raccomandazioni includono lutilizzo
di antitraspiranti a spray piuttosto di deodorante, abiti larghi di fibre naturali e
lutilizzo di dispositivi per assorbire il sudore (Benson, BMJ 347, f6800; 2013).
Nelle forme localizzate si potranno impiegare soluzioni di Cloruro di ammonio
e antiperspiranti ascellari a base di Cloroidrossialluminio. Gli anticolinergici
tipo Glicopirrolato o Propantelina sono gravati da notevoli effetti collaterali.
Nelle forme generalizzate, dovute a malattie sistemiche, la terapia eziologica
rappresenta il primo passo (es ipertiroidismo).
Nelle forme palmoplantari pu risultare utile una soluzione a base di Gluteral
deide al 2%, ma pu determinare una colorazione gialla della cute. In alternativa
la Metenamina in soluzione alcolica al 5%. LAcido tannico al 5% sotto forma
di talco utile nelle iperidrosi macerate dei piedi. Gli antitraspiranti sono pre
feribili rispetto alla corrente elettrica con Drionic.
La Bromidrosi risponde lentamente alla terapia. Richiede unaccurata igiene
personale e applicazioni topiche di composti a base di Cloridrossialluminio.
Utile la depilazione. Nei casi refrattari si potr ricorrere alla chirurgia.
In caso di iperidrosi ascellare utile la somministrazione della Tossina botu
linica tipo A. Si somministrano 2 mL per via intradermica per ascella in 10-15
sedi distanti 1-2 cm luna dallaltra. Provoca una denervazione chimica delle
ghiandole sudoripare riducendo la sudorazione per almeno 6-9 mesi (Benson,
BMJ 347, f6800; 2013). Effetti collaterali sono di solito transitori caratterizzati
da lividi, sintomatologia simil-influenzale, xerostomia e piccole emorragie
localizzate. Altri Autori hanno descritto inoltre reazioni di ipersensibilit anche
gravi e comparsa di disfagia e difficolt respiratorie in pazienti con disturbi neu
romuscolari non diagnosticati (The Med. Letter 1191; 2004). Diversi studi hanno
confermato un profilo di sicurezza a lungo termine nel trattamento delliperidrosi
ascellare (Benson, BMJ 347, f6800; 2013 ).