Sei sulla pagina 1di 28

TRAVATURE RETICOLARI Definizione: aste rettilinee, collegate alle estremit mediante cerniere

Travature reticolari

pag. 1 di

28

TOPOLOGIA n = numero delle cerniere (o nodi) 2 n = numero dei gradi di libert dei nodi nel piano (3 n nello spazio) Le travi (o aste) vincolano la distanza mutua dei nodi e quindi sono vincoli (interni) che tolgono ciascuna un grado di libert (vincoli semplici) a = numero delle aste v = numero dei vincoli (dei nodi) al sistema di riferimento 2n=a+v 2na+v travatura isostatica travatura iperstatica

Travature reticolari

pag. 2 di

28

Nellesempio proposto n=6 v=2+1=3 a = 10

2 n = 12

a + v = 10 + 3 = 13

2 n a + v travatura iperstatica
Travature reticolari pag. 3 di 28

Esempio di travatura NON reticolare

La trave orizzontale di destra NON vincolata alle estremit


Travature reticolari pag. 4 di 28

Travatura reticolare caricata ai nodi

Travature reticolari

pag. 5 di

28

Travature reticolari

pag. 6 di

28

Le aste delle travature reticolari caricate ai nodi Sono soggette solo a trazione o compressione
Travature reticolari pag. 7 di 28

Esempi costruttivi

Travature reticolari

pag. 8 di

28

Travature reticolari

pag. 9 di

28

Travature reticolari

pag. 10 di

28

Travature reticolari

pag. 11 di

28

Travature reticolari

pag. 12 di

28

Travature reticolari caricate ai nodi Calcolo delle azioni nelle aste esempio

n=8

a = 13

v=2+1=3

2 n = 16 = a + v = 16 Corpo rigido vincolato al sistema di riferimento mediante cerniera e carrello


Travature reticolari pag. 13 di 28

Reazioni vincolari

Sxl2Pxl/8+Pxl/4=0 RxlPx3l/42Pxl/8=0

S=0 R =P H=2P

Travature reticolari

pag. 14 di

28

Mettiamo in evidenza il nodo 1 e ne garantiamo lequilibrio

N1 cos + N8 = 0

equilibrio secondo la orizzontale

P + N1 sin = 0 equilibrio secondo la verticale N1 = - P / sin = - P 5 N8 = - N1 cos = 2 P tg = 1 / 2 ; sin = 1 / 5 ; cos = 2 / 5.


Travature reticolari pag. 15 di 28

Equilibrio del nodo 8

N7 = N8 = 2 P ;
Travature reticolari

N9 = 0
pag. 16 di 28

Equilibrio del nodo 2

( N1 + N2 + N10 ) cos = 0 ( N1 + N2 - N10 ) sin P = 0 N2 = N10 = - P 5 / 2


Travature reticolari

equilibrio secondo la orizzontale equilibrio secondo la verticale

pag. 17 di

28

Equilibrio del nodo 2

Metodo dellequilibrio dei nodi


Travature reticolari pag. 18 di 28

Casi in cui il metodo dellequilibrio dei nodi non pu iniziare

Nodi Aste

n=8 a = 13 Vincoli al riferimento v=2+1=3

Travature reticolari

pag. 19 di

28

Altri esempi

Travature reticolari

pag. 20 di

28

Travature reticolari

pag. 21 di

28

Metodo delle sezioni di RITTER

Travature reticolari

pag. 22 di

28

Equilibrio della parte di sinistra

Travature reticolari

pag. 23 di

28

Equilibrio della parte di destra (in alternativa)

Travature reticolari

pag. 24 di

28

Travatura reticolare caricata fuori dei nodi

Calcolo delle reazioni

Travature reticolari

pag. 25 di

28

Equilibrio del nodo C, dopo aver calcolato T1 e T2


Travature reticolari pag. 26 di 28

Diagrammi di M, N e T sullasta di sinistra

Travature reticolari

pag. 27 di

28

Statica delle aste rompitratta

Travature reticolari

pag. 28 di

28