Sei sulla pagina 1di 27

Motivazione

La distribuzione dellenergia elettrica avviene utilizzando tensioni e correnti che variano con legge sinusoidale. Grazie allanalisi di Fourier, qualunque segnale variabile nel tempo pu essere scomposto in una somma si contributi sinusoidali (serie di Fourier o integrale di Fourier)

Teoria dei Circuiti

Prof. Luca Perregrini

Sinusoidi e fasori, pag. 1

Nomenclatura

Un segnale sinusoidale ha la forma della funzione seno o coseno. Una corrente (tensione) sinusoidale anche detta corrente (tensione) alternata
(o ac dallinglese alternate current che si contrappone a dc direct current)

Teoria dei Circuiti

Prof. Luca Perregrini

Sinusoidi e fasori, pag. 2

Segnali sinusoidali
Data la funzione sempre possibile scrivere
Dimostrazione:

v(t ) = A cos t + B sin t v(t ) = C cos (t + )

v(t ) = C cos (t + ) = C cos t cos C sin t sin


da cui
C cos = A C sin = B
Teoria dei Circuiti

C = A2 + B 2
Prof. Luca Perregrini

= arctg

B A

Sinusoidi e fasori, pag. 3

Segnali sinusoidali
v(t ) = V cos (t + )
ampiezza della sinusoide frequenza angolare o pulsazione (rad/s) t argomento della sinusoide fase della sinusoide V
V

V
Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini Sinusoidi e fasori, pag. 4

Segnali sinusoidali
Il periodo T =

t v(t ) = V cos (2 + ) T
v
V T2 T

tempo impiegato per c

piere un ciclo

v(t + nT ) = v(t )
T
3T2

2T

1 La frequenza f = il numero di cicli per secondo e si T misura in Hertz (1 Hz = 1 s1). Si ha = 2 f.


Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini Sinusoidi e fasori, pag. 5

Segnali sinusoidali
V

v1 (t ) = V cos t

v2 (t ) = V cos (t + )
V

v2 in anticipo su v1
Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini Sinusoidi e fasori, pag. 6

Segnali sinusoidali
v1 (t ) = A cos t v2 (t ) = C cos t v3 (t ) = B cos (t )
C B A

A B C

v1 e v2 sono in fase, v1 e v3 sono in controfase


Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini Sinusoidi e fasori, pag. 7

Numeri complessi
Unit immaginaria: j = 1 z=x+jy z = r e j z = r x y r forma rettangolare o cartesiana forma esponenziale forma polare Im{z} parte reale di z z parte immaginaria di z r modulo di z y argomento di z x
Prof. Luca Perregrini

x = r cos, y = r sin
2 2
Teoria dei Circuiti

Re{z}
Sinusoidi e fasori, pag. 8

r = x + y , = arctg(y/x)

Propriet dei numeri complessi


Dati z = x + j y = r e j, z1 = x1 + j y1 = r1 e j1, z2 = x2 + j y2 = r2 e j2 si ha: z1 + z2 = x1 + x2 + j (y1 + y2) z1 z2 = x1 x2 + j (y1 y2) z1 z2 = r1 r2 (1 + 2) z1/z2 = r1/r2 (1 2) 1/z = 1/r

|z1/z2| = |z1|/|z2| = r1/r2 Re{1/z} = x/(x2 + y2) 1/x Re{1/z} 1/Re{z}

z = r / 2 z* = x j y = r = r ej
1 / j = j
Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini Sinusoidi e fasori, pag. 9

Fasori
Poich e j = cos + j sin (identit di Eulero) si ha:

v(t ) = V cos (t + ) = V Re e j (t + ) = Re V e j e jt

} }= Re{Ve }
jt

Il numero complesso V = V e j il fasore che corrisponde alla funzione v(t) alla pulsazione (V indipendente da t)
Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini Sinusoidi e fasori, pag. 10

Fasori
Il modulo e largomento del fasore rappresentano lampiezza e la fase della funzione sinusoidale:

funzione v(t) = V cos (t +)

fasore V = V e j |V| = V arg{V} =

Teoria dei Circuiti

Prof. Luca Perregrini

Sinusoidi e fasori, pag. 11

Propriet dei fasori: linearit


funzione fasore V1 = V1e j1 V2 = V2 e j 2
V = a1 V1 + a2 V2

v1 (t ) = V1cos (t + 1 ) v2 (t ) = V2 cos (t + 2 )
v(t ) = a1 v1 (t ) + a2 v2 (t )
a1, a2 costanti reali dimostrazione

v(t ) = a1 v1 (t ) + a2 v2 (t ) = a1 V1cos (t + 1 ) + a2 V2 cos (t + 2 )

= Re a1 V1e j1 e jt + Re a2 V2 e j 2 e jt
j1 1 1

{ = Re{(a V e

+ a2 V2 e j 2

} )e }= Re{(a V + a
jt 1 1

V2 )e jt 2

Teoria dei Circuiti

Prof. Luca Perregrini

Sinusoidi e fasori, pag. 12

Propriet dei fasori: derivazione


funzione fasore V1 = V1e j1
V = jV1

v1 (t ) = V1cos (t + 1 )
v(t ) =
dimostrazione

dv1 (t ) dt

v(t ) =

dv1 (t ) d d = (V1cos (t + 1 ) ) = Re V1e j1 e jt dt dt dt

d = Re V1e j1 e jt = Re jV1e j1 e jt = Re jV1e jt dt

}
Sinusoidi e fasori, pag. 13

Teoria dei Circuiti

Prof. Luca Perregrini

Propriet dei fasori: integrazione


funzione fasore V1 = V1e j1 V1 V= j

v1 (t ) = V1cos (t + 1 )

v(t ) = v1 (t ) dt
dimostrazione

v(t ) = v1 (t ) dt = V1cos (t + 1 ) dt = Re V1e j1 e jt dt


= Re V1e e
j1

jt

V1e j1 e jt V1 jt dt = Re e = Re j j
Sinusoidi e fasori, pag. 14

Teoria dei Circuiti

Prof. Luca Perregrini

Quando possibile usare i fasori?


Un circuito pu essere analizzato nel dominio dei fasori quando tutti i segnali (tensioni e correnti) sono sinusoidi alla stessa pulsazione .

Tutti i generatori indipendenti funzionano alla pulsazione e il circuito include solo elementi lineari

Teoria dei Circuiti

Prof. Luca Perregrini

Sinusoidi e fasori, pag. 15

Relazioni tra fasori di tensione e corrente


i R + v
v = R i
Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini

I R + V
V = RI
Sinusoidi e fasori, pag. 16

Relazioni tra fasori di tensione e corrente


i + v
dv i =C dt
Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini

I + V
I = jC V
Sinusoidi e fasori, pag. 17

Relazioni tra fasori di tensione e corrente


i L + v
di v = L dt
Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini

I L + V
V = jL I
Sinusoidi e fasori, pag. 18

Impedenza
V Z = = R + jX =| Z | Z I

R = Re{Z} X = Im{Z}

resistenza reattanza
2 2

| Z |= R + X X Z = arctg R
Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini

Sinusoidi e fasori, pag. 19

Ammettenza
1 I Y = = = G + jB =| Y | Y Z V

G = Re{Y} conduttanza B = Im{Y} suscettanza 1 2 2 | Y |= G + B = |Z| B Y = arctg = Z G


Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini Sinusoidi e fasori, pag. 20

Relazioni fra impedenza e ammettenza


1 G + jB = R + jX R G= 2 2 R +X G R= 2 2 G +B
Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini

X B= 2 2 R +X B X = 2 2 G +B
Sinusoidi e fasori, pag. 21

Impedenza e ammettenza per R, L, C.


impedenza resistenza R ammettenza

Z=R 1 Z= jC Z = jL
Prof. Luca Perregrini

1 Y= R
Y = jC

capacit C

induttanza L
Teoria dei Circuiti

Y=

1 jL
Sinusoidi e fasori, pag. 22

KCL per i fasori


La somma algebrica dei fasori delle correnti che entrano in una superficie chiusa zero

I1 IN

I2

I3 I4
Prof. Luca Perregrini

I
n =1

=0

Teoria dei Circuiti

Sinusoidi e fasori, pag. 23

KVL per i fasori


La somma algebrica dei fasori delle tensioni lungo una maglia zero
V3 + V4 + + V2 + V 1
Teoria dei Circuiti

V
m =1

=0

+ V M
Prof. Luca Perregrini Sinusoidi e fasori, pag. 24

Impedenze in serie
a Z1 ZN + V N a + V b Zeq

+ + V1 V b

Z eq = Z1 + Z 2 + K + Z N = Z n
n =1
Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini

Zn Vn = V Z1 + Z 2 + K + Z N
Sinusoidi e fasori, pag. 25

Impedenze in parallelo
I a I1 Y1 b IN YN b Yeq I a

Yeq = Y1 + Y2 + K + YN = Yn
n =1
Teoria dei Circuiti Prof. Luca Perregrini

Yn In = I Y1 + Y2 + K + YN
Sinusoidi e fasori, pag. 26

Trasformazioni impedenze stella/triangolo


1 3 1 3

Zc Zb
2

Z1 Za
4 2
triangolo stella

Z2 Z3
4

Z1 =

Zb Zc Za + Zb + Zc

Z2 =

Zc Za Za + Zb + Zc

Z3 =

Za Zb Za + Zb + Zc

Za =

Z1 Z 2 + Z 2 Z 3 + Z 3 Z1 Z1

stella triangolo Z Z + Z 2 Z 3 + Z 3 Z1 Zb = 1 2 Z2
Prof. Luca Perregrini

Zc =

Z1 Z 2 + Z 2 Z 3 + Z 3 Z1 Z3
Sinusoidi e fasori, pag. 27

Teoria dei Circuiti