Sei sulla pagina 1di 25

CONCORSO ORDINARIO D.D.G.

82/2012 AMBITO 4

Il progetto storiografico delle Historiae di Tacito

Collocazione nella programmazione annuale


Questa unit didattica fa parte di un modulo dedicato a Tacito
Si inserisce allinterno della programmazione di letteratura latina Si svolger nel primo quadrimestre

Destinatari
Alunni dellultimo anno di una scuola secondaria di secondo grado: Liceo scientifico

Durata
4 ore

Profilo della classe

La classe formata da 23 alunni. Non presenta problemi di socializzazione. E tendenzialmente partecipe e interessata agli argomenti proposti. Dal punto di vista comportamentale non si evidenziano casi da segnalare.

Alunni con bisogni specifici di apprendimento BES (Direttiva ministeriale


27 Dicembre 2012):

1 alunno DSA L.170/2010 (disgrafia e dislessia lievi) 1 alunno straniero: di origine albanese, in Italia da 6 anni, livello di italiano B2 secondo il Quadro comune europeo (QCERT). Presenta difficolt per lo pi nella produzione scritta.

Prerequisiti

conoscenza del significato di storiografia analisi testuale e stilistica di un testo in prosa collocazione dellautore nella storia letteraria conoscenza del contesto storico-politico in cui vive lautore

Obiettivi generali

individuare gli elementi specifici e strutturali su cui si fonda il progetto storiografico di Tacito

Obiettivi specifici di apprendimento


rintracciare

nelle opere tacitiane elementi della sua azione di storico individuare confronti con altre posizioni anche non coeve individuare la concezione storiografica dellautore attraverso passi scelti individuare la posizione di Tacito rispetto al principato saper individuare nei testi, attraverso lanalisi delle caratteristiche strutturali, contenutistiche e stilistiche gli elementi storiografici di innovativit

Contenuti
Le Historiae

Proemio delle Historiae


Confronto con il proemio dellAgricola

Lunit didattica si articola nelle seguenti fasi:


Motivazionale e di globalit Analisi Attivit Sintesi e riflessione

Fase motivazionale
base per lattivazione dei processi mentali necessari per promuovere lapprendimento porta in superficie le conoscenze pregresse attiva le attese rispetto a quello che verr detto in seguito

Fase motivazionale
Iniziamo con un brainstorming ossia creiamo una lista di idee per un approccio ad una soluzione successiva: recupero delle ultime lezioni sulla biografia e sulle prime opere dellautore progetto storiografico/metodo storiografico

Tacito Historiae I, 1-2 (1)Initium mihi operis Servius Galba iterum Titus Vinius consules erunt. nam post conditam urbem octingentos et viginti prioris aevi annos multi auctores rettulerunt, dum res populi Romani memorabantur pari eloquentia ac libertate: postquam bellatum apud Actium atque omnem potentiam ad unum conferri pacis interfuit, magna illa ingenia cessere; simul veritas pluribus modis infracta, primum inscitia rei publicae ut alienae, mox libidine adsentandi aut rursus odio adversus dominantis: ita neutris cura posteritatis inter infensos vel obnoxios. sed ambitionem scriptoris facile averseris, obtrectatio et livor pronis auribus accipiuntur; quippe adulationi foedum crimen servitutis, malignitati falsa species libertatis inest. mihi Galba Otho Vitellius nec beneficio nec iniuria cogniti. dignitatem nostram a Vespasiano inchoatam, a Tito auctam, a Domitiano longius provectam non abnuerim: sed incorruptam fidem professis neque amore quisquam et sine odio dicendus est. quod si vita suppeditet, principatum divi Nervae et imperium Traiani, uberiorem securioremque materiam, senectuti seposui, rara temporum felicitate ubi sentire quae velis et quae sentias dicere licet. (2) Opus adgredior opimum casibus, atrox proeliis, discors seditionibus, ipsa etiam pace saevom.

Fase della globalit


Linsegnante: divide la classe in 4 gruppi invita alla lettura individuale del testo Historiae I, 1-2 consegna a ciascun gruppo 4 traduzioni diverse dello stesso testo invita i discenti a confrontare con puntualit testo latino e traduzioni fino ad ottenere una propria traduzione

Fase di analisi
Linsegnante propone domande-stimolo e invita gli alunni a discuterne in gruppo: quali gli elementi tipici dellannalistica? ci sono riprese di altri storiografi? quali le parole chiave? quale concezione politica emerge da questo proemio? quale la funzione del principato? in quali punti Tacito fa professione di obiettivit? quali caratteristiche dello stile tacitiano si riscontrano in questo proemio?

Fase di analisi
Il portavoce di ogni gruppo relaziona su quanto trovato e si cerca insieme una ipotesi condivisa (anche con laiuto dellinsegnante) Ogni gruppo lavora per verificare se tale ipotesi trova conferma nel testo o deve essere riformulata

Prima attivit
Confronta il proemio delle Historiae con il proemio dellAgricola, con particolare riferimento al progetto storiografico di Tacito.
Clarorum virorum facta moresque posteris tradere, antiquitus usitatum, ne nostris quidem temporibus quamquam incuriosa suorum aetas omisit, quotiens magna aliqua ac nobilis virtus vicit ac supergressa est vitium parvis magnisque civitatibus commune, ignorantiam recti et invidiam. Sed apud priores ut agere digna memoratu pronum magisque in aperto erat, ita celeberrimus quisque ingenio ad prodendam virtutis memoriam sine gratia aut ambitione bonae tantum conscientiae pretio ducebantur. Ac plerique suam ipsi vitam narrare fiduciam potius morum quam adrogantiam arbitrati sunt, nec id Rutilio et Scauro citra fidem aut obtrectationi fuit: adeo virtutes isdem temporibus optime aestimantur, quibus facillime gignuntur. At nunc narraturo mihi vitam defuncti hominis venia opus fuit, quam non petissem incusaturus: tam saeva et infesta virtutibus tempora.

Seconda attivit per casa


Trattazione sintetica: Nellinteresse della pace si dovette affidare il potere ad uno solo. Commenta il significato della frase allinterno del pensiero tacitiano e il suo riflesso sul pensiero politico di Machiavelli (max. 20 righe).

Fase di sintesi-riflessione
Linsegnante pone domande stimolo che portano gli allievi a una riflessione metacognitiva:

cosa ha apportato di nuovo il proemio delle Historiae nell'opera tacitiana? Tacito ha rispettato il progetto storiografico che si era proposto? i temi trattati sono superati o attuali? quale la continuit con oggi?

Materie collegate

storia letteratura italiana

Metodologie
Metodo

induttivo (dal particolare al generale) brainstorming lezione frontale dialogata e partecipata cooperative learning: apprendimento in gruppi di lavoro

Strumenti
libro di testo lavagna vocabolario materiale fornito dallinsegnante

Strumenti di intervento per alunni con BES


Strumenti compensativi Misure dispensative

Dispensa dalla lettura ad Uso del computer con alta voce in classe correttore ortografico Dispensa dalla scrittura Programmi di videoscrittura veloce sotto dettatura o di sintesi vocale Tempi pi lunghi per Libri di testo in formato svolgimento prove scritte digitale (ca. 30% in pi) Registratore Valutazione nelle prove Fotocopie adattate orali o scritte dei soli graficamente contenuti e non della forma Verifiche semplificate Interrogazioni programmate

Verifiche

INIZIALE: test con domande strutturate per verificare la presenza dei prerequisiti INTERMEDIA/FORMATIVA:
durante le lezioni controlli orali sullacquisizione delle informazioni osservazione dellimpegno e partecipazione ai lavori di gruppo partecipazione ai momenti di discussione in classe pertinenza degli interventi correzione, individuale e collettiva, degli esercizi assegnati

Interventi di recupero
Sono previsti in itinere, in base alle osservazioni emerse dalla valutazione formativa, per tutti quegli alunni che non abbiano raggiunto gli obiettivi minimi dellunit.
Possono essere attuati con diverse modalit: lezioni frontali facilitate appunti e schede esemplificative peer to peer studio assistito in classe