You are on page 1of 4

Matteo Nobile

20110813

Mercati Weekly 20110813 Un respiro profondo La situazione di panico sui mercati si protratta fino a gioved, con l'indice stoxx 50 sceso, rispetto alla chiusura di venerd scorso di un ulteriore 12%, portando l'indice a perdere circa il 32% dai massimi pre crisi libica (15 febbraio, top to bottom). Da quei minimi l'indice poi riuscito a recuperare un 11% circa, per chiudere la settimana a -2.9%. Da notare come l'indice allargato (MSCI Europe) abbia invece chiuso a livelli meno importanti (-0.53%). In effetti, durante la settimana i dati sono stati pochi, mentre si sono sommati gli annunci politici. Dal punto di vista macro, sono arrivati dati pi o meno contradditori: le richieste di sussidi disoccupazione negli USA sono scese di 7k unit rispetto al dato precedente (5k sotto le attese), al contempo, tanto la fiducia dei consumatori (54.9 vs 62 atteso) e il deficit commerciale (-53b vs -48b atteso) non sono stati di grande aiuto. La FED ha per cambiato tono, promettendo tassi a 0 fino almeno met 2013. Nulla di straordinario, visto che il wording precedente parlava di tassi a 0 per un periodo esteso di tempo. Pi importante forse, la FED ha ripreso a parlare di usare tutti i mezzi a disposizione per stimolare l'economia. Tanto bastato per ridare un po' di forza ai mercati.

Equity World Europe USA Emerging Govi USA 2y USA 10y EU 2y EU 10y Risks iTraxx 5y CrossOver 5y Financial 5y VIX Currency EURUSD USDCHF USDJPY GBPUSD EURCHF Comm Commodity Precious Industrial Energy Agri

ultimo settimana mese 1180.820 -1.11% -10.08% 82.190 -0.53% -10.91% 1128.020 -1.58% -10.45% 989.740 -4.93% -12.84% ultimo settimana 0.187 -0.101 2.255 -0.304 0.690 -0.075 2.333 -0.013 mese -0.164 -0.622 -0.601 -0.378

ultimo settimana mese 149.937 13.190 31.981 627.838 76.915 186.845 228.875 18.229 52.395 36.360 4.360 16.830 ultimo settimana 1.425 -0.24% 0.778 1.37% 76.710 -2.16% 1.628 -0.69% 1.109 1.20% mese 1.95% -6.34% -3.19% 2.29% -4.48%

ultimo settimana mese 315.677 0.57% -4.56% 281.203 4.70% 6.96% 181.678 -2.01% -7.98% 105.233 -0.29% -10.95% 87.099 0.71% -0.67%

Anche da questa parte dell'atlantico ci si mossi: dopo la promessa di acquistare bond italiani e spagnoli da parte della BCE (o del fondo di stabilit), l'Italia ha iniziato a pompare la manovra di recupero del pareggio di bilancio (nota bene: non riduzione del debito, pareggio), mentre diversi stati hanno addirittura annunciato il bando per le posizioni short sui titoli finanziari. Una mossa ridicola dal punto di vista tecnico (di fatto un divieto facilmente superabile), ma l'annuncio ha comunque permesso di ridurre di un filo la volatilit e la pressione su diversi titoli che hanno quindi potuto recuperare. Come per l'altra volta, il problema non sono le posizioni short. Altre specificit riguardano gli annunci dell'OPEC su una limitazione della produzione, fatta guarda caso quando il prezzo del greggio era ormai in area 76 (-25% dai prezzi di fine luglio). Inoltre anche la BNS intervenuta, a parole e a fatti sul CHF che nella settimana arrivato a sfiorare la parit contro EUR (1.0075 nella sessione di marted). Operazioni sul mercato (anche se sterilizzate) e la minaccia di un peg contro EUR hanno almeno sortito gli effetti sperati, facendo ritornare EURCHF verso 1.10. Ad ogni modo, il saldo della settimana stato ancora negativo e le classi di investimento si sono mosse di conseguenza. Male le classi di rischio: gi l'azionario (anche se il danno stato limitato nelle sessioni di gioved e venerd), su gli spread di credito compresi finanziari e industriali, su la volatilit, e gi le materie prime cicliche (industriali e energia). Bene le classi rifugio: bond governativi, nonostante il downgrade del debito USA a AA+ da parte di S&P (poi finita sotto accusa per un errorino da un paio di billions, che ha spinto la societ stessa a cambiare motivazione da economica a politica).

Matteo Nobile

20110813

Considerazioni Varia Ci sono vari aspetti dei quali si potrebbe dissertare, in una settimana che ha offerto diversi spunti di riflessione. Va per detto, che le riflessioni legate all'andamento del mercato, quando il mercato offre una volatilit attorno 40% lasciano un po' il tempo che trovano. Opportunit asimmetriche Un primo aspetto, legato alle considerazioni di settimana scorsa, riguarda la differenza di gestione in queste situazioni estreme, tra 1.05 un portafoglio asimmetrico (negli strumenti) e un portafoglio 1.00 simmetrico. 0.95 Tra il primo luglio e il 10 agosto, l'indice stoxx 50 ha perso il 25%. 0.90 Nello stesso periodo, il Blackswan ha offerto una performance 0.85 positiva del 6% (offerta sia dai fondi che non hanno sofferto cos 0.80 tanto come l'indice, sia dalle opzioni). 0.75 Il gestore simmetrico ha un bel problema di fronte a s. Pu lasciare 0.70 30.06.2011 10.07.2011 20.07.2011 30.07.2011 09.08.2011 le cose come sono, e sperare ardentemente in un rimbalzo, solo per Index Fund Blackswan riportare le cose dove erano in precedenza. Pu cedere, vendere tutto per ridurre il rischio, evitare altri drammi ma incassare la perdita. Pu ricomprare, ma in tal caso, sarebbe costretto ad aumentare il rischio. Il gestore asimmetrico ha parato il colpo (in realt ha guadagnato, ma un altro discorso), pu quindi decidere di ripristinare il livello di rischio e acquistare posizioni che possano approfittare di un rimbalzo. Senza incassare perdite. Un po' come aver subito 5 gol e doversi giocare il tutto per tutto sbilanciando la squadra in attacco e sperando per il meglio, oppure essere in vantaggio di 3 gol, pur avendo tenuto la squadra in difesa e ribilanciandola per l'ultima frazione di gioco.
1.10

la nuova crisi ? Questa la domanda che si pongono in molti: stiamo andando verso una nuova recessione, ancora peggiore di quella del 2007-2009 ? Sarebbe terrificante, anche perch il tasso di disoccupazione parte gi da un livello pi alto: gli USA partivano nel 2006 da una disoccupazione del 4.4%, ora sono a 9.1%. Sarebbe terrificante perch i tassi di interesse sono gi a 0% e i bilanci delle banche centrali gonfi come non mai: gli USA partivano nel 2006 da un tasso a 3 mesi del 5%, ora sono a 0%. Il problema, in effetti, che tutte le manovre effettuate dalle banche centrali non hanno ottenuto l'effetto sperato. La liquidit creata si riversata nei mercati finanziari, abbattendo gli spread di credito, e inflazionando i mercati azionari. Ma stando alle statistiche, la massa di emissioni di obbligazioni corporate inferiore ai rimborsi: le aziende non hanno approfittato della liquidit per investire, creare posti di lavoro e rilanciare l'occupazione e quindi i consumi. In effetti, i dati di una nuova recessione al momento non ci sono. Si parla ancora di rallentamento della crescita ma i dati precursori (come ISM) sono ancora sopra la boom-bust line. Ad ogni modo, gi da oggi, ma anche al prossimo giro di crisi, le banche centrali dovranno farsi da parte e lasciare spazio a nuove politiche per superare il disastro. Magari per una volta si prover davvero a risolvere i problemi invece che di cercare di annegarli (tra l'altro, sono problemi che sanno nuotare benissimo).

Matteo Nobile

20110813

Funds
ISIN BE0943877671 LU0128490280 LU0106258311 LU0189893018 LU0170994346 LU0340553949 ISIN LU0294221097 IE00B11XZB05 LU0585205940 FR0010320077 LU0404167735 LU0256048223 ISIN LU0202403266 FR0010148981 LU0269635834 LU0417495479 LU0232504117 Name PETERCAM B FUND-BONDS EUR-B PICTET-EUR BONDS-P SCHRODER INTL GL CORP BD-AAC SCHRODER INTL GLB HI YD-A$ PICTET-GLOBAL EMERG DEBT-HP PICTET-EMERG LOCAL CCY-HP Name FRANK TE IN GLB TOT RT-ACH- PIMCO-TOTAL RTN BD-E-HD-ACC BSI MULTIINV-GL DYN BD-A EXANE PLEIADE FUND 5-P BSI FLEX-GLOBAL RETURN EUR-I JB ABSO RET BND PLUS-B Name FAST-EUROPE FUND-A CARMIGNAC INVESTISSEMENT ROBECO EMERGING MKT EQY-D$ FIDELITY-GL REAL ASSET-A $A SCHRODER ALT SOL-CMDTY-A AC$ Date 11.08.2011 11.08.2011 12.08.2011 12.08.2011 11.08.2011 11.08.2011 Price 62.42 402.51 8.77 29.85 196.46 124.62 Price 18.08 17.98 127.38 125.92 111.09 122.51 Price 197.08 8210.05 130.89 13.19 139.42 1 week 1.74 0.27 -1.24 -5.24 -2.25 -2.76 1 week -1.31 0.17 -2.04 -0.08 -0.06 -1.23 1 week -0.75 -0.60 -6.16 0.76 -0.49 1 month 2.90 0.78 -0.11 -6.66 0.29 -1.17 1 month -1.04 0.56 -1.32 -1.17 -1.53 -2.35 1 month -10.45 -3.84 -13.07 -10.64 -3.13 3 month 2.66 0.79 0.00 -8.13 1.95 -0.51 3 month -1.09 1.01 0.14 -1.20 -2.01 -2.78 3 month -12.61 -1.01 -15.28 -12.07 -3.63 6 month 2.72 1.30 2.33 -5.87 5.94 6.32 6 month 3.31 4.17 0.78 -1.12 -1.18 -1.07 6 month -13.27 -5.78 -10.98 -11.71 -5.43 YTD 2.28 0.97 2.81 -2.61 4.68 5.04 YTD 3.97 3.69 -0.90 -1.46 -0.53 -0.82 YTD -10.78 -8.77 -15.27 -8.28 -1.25 Vola90 3.30 3.15 6.52 3.70 12.02 Vola90 6.00 2.25 7.75 4.54 2.78 Vola90 17.88 14.20 22.69 17.56

12.08.2011 13.08.2011 11.08.2011 11.08.2011 11.08.2011 11.08.2011

12.08.2011 11.08.2011 11.08.2011 12.08.2011 12.08.2011

Tolgo la volatilit a 1 mese, e aggiungo il rendimento a 6 mesi. Nuova ottima performance da parte del petercam che continua ad approfittare del suo posizionamento difensivo e nel caos dell'ultim mese riesce a mettere in capanna una performance di quasi 3%. Molto meno bene gli altri, soprattutto l'high yield che soffre in modo esagerato (i bilanci societari sono a posto, la leva ridotta, possibile che il loro rischio sia percepito cos alto ? Potrebbe essere un'opportunit di acquisto). Percezione di rischio che si ripercuote anche sui titoli dei paesi emergenti. Pasticciati anche i total return. Bene il pi difensivo pimco, male il BSI Global Dynamic (che aveva fatto bene settimana scorsa) ma male anche il templeton e tutte le posizioni absolute. Sorpresa negativa anche dal JB Absolute Bond con un -1.23% che lascia un po' stupiti per un fondo a cos bassa volatilit. Male, e bene, nel mondo equity. Dal punto di vista assoluto trovarsi a -10.7% da inizio anno fa paura (FAST) dal punto di vista relativo, di fronte ad un indice stoxx 50 sotto di 18% un risultato importante. Ancora pi interessante il carmignac che dopo l'inizio anno drammatico (soprattutto nel mese di gennaio e inizio febbraio) ha saputo recuperare alla grande e in termini relativi offre una performance davvero interessante. Carmignac ha resistito alla crisi in modo esemplare. Male i mercati emergenti e uno strano recupero da parte del Fidelity Real Assets. Sar interessante capirne le motivazioni ! Le commodities, nonostante tutte le premesse, risultano negative da inizio anno ! Nel mondo asimmetrico... Il Blackswan ha offerto una performance positiva (a gioved) di oltre 4%, dovuta alla tenuta dei 2 fondi nella sessione di mercoled, mentre l'indice sprofondava di oltre 6% (doppio effetto fondi + opzioni). Da inizio anno, il prodotto risulta ora positivo. Il future sui dividendi ha perso 1.39%, dimezzando in pratica la perdita rispetto allo stoxx 50. Le obbligazioni convertibili soffrono al momento sia del movimento azionario che di quello degli spread di credito e perdono 2.2% fino a gioved. Carmignac Patrimoine ha guadagnato un ulteriore 1.48% (sempre fino a gioved).

Matteo Nobile

20110813

Chart (daily a 3 mesi)

MSCI World

DJ-UBS Commodity Total return

Dollar Index

Inflation

iTraxx HiVol 5y

EUR Yield