Sei sulla pagina 1di 7

Matteo Nobile

20121006

Valutazioni
Yield Duration Rialzo EU 2.97 6.26 0.47 Germany 1.48 6.75 0.22 Italy 4.80 5.76 0.83 Switzerland 0.59 7.51 0.08 USA 1.66 5.82 0.28

Yield Duration Rialzo

EU 1-3 1.24 1.87 0.66

EU 3-5 1.69 3.67 0.46

EU 5-7 2.39 5.27 0.45

EU 7-10 2.83 7.10 0.40

EU 10+ 3.67 12.42 0.30

Nella prima tabella sono indicati i rendimenti medi delle obbligazioni dei singoli paesi, la duration del debito e quindi il rialzo dei tassi di interesse che annullerebbe la performance data dai coupon nel prossimo anno. Nella seconda ho invece preso l'aggregato europeo e l'ho scomposto per le varie scadenze. Anche in questo caso ho indicato il rialzo di tassi che annullerebbe la performance dei coupon. In generale, spesso sufficiente un rialzo inferiore a 0.5% dei tassi di interesse perch lo obbligazioni governative offrano ai portafogli un rendimento di 0%. Chi si sentisse al sicuro con i tassi 1-3 anni europei, tenga presente che nella composizione dell'indice ci sono un buon 30% di Spagna e Italia. Certo, le banche centrali stanno lavorando sodo per tenere i tassi sotto controllo, in quanto, secondo le loro valutazioni, un aumento dei tassi di interesse si tradurrebbe in un definitivo collasso dell'attivit creditizia. Per chi invece vuole investire, invece che prendere a prestito, il problema si fa pressante. Restare sulle obbligazioni sicure e rischiare di non guadagnare nulla, oppure muoversi verso i titoli a maggiore rischio e sperare in un miglioramento della situazione che possa abbassare il rischio e quindi i tassi ? Si tenga inoltre presente che il tasso di inflazione europeo, negli ultimi 10 anni stato di circa 2.1% e ad oggi a 2.6% Sembra evidente che sia necessario sia bilanciare molto attentamente il rischio paese, il rischio di duration e soprattutto, anche sulle obbligazioni governative, essere molto tattici sul posizionamento spostandosi tra paesi, scadenze e rischi. L'allocazione classica su titoli ultrasicuri con scadenza inferiore ai 5 anni, da tenere fino a scadenza, purtroppo una partita che offre un rendimento comunque inferiore al tasso di inflazione e probabilmente non compensa per il rischio che si corre. NB: non ho nessuna pretesa di stimare l'andamento dei tassi nei prossimi mesi e tantomeno anni... si tratta di una riflessione puramente statistica.

Matteo Nobile

20121006

Bond
780 187 186 775 185 770 184 183 765 182 630 760 181 180 755 179 178 750 177 745 12.3 176 12.3 590 12.3 600 620 650 660 670

640

610

1.4

21.4

11.5

31.5

20.6

10.7

30.7

19.8

8.9

28.9

18.10

1.4

21.4

11.5

31.5

20.6

10.7

30.7

19.8

8.9

28.9

18.10

1.4

21.4

11.5

31.5

20.6

10.7

30.7

19.8

8.9

28.9

18.10

Citigroup US GBI All Maturitie

Citigroup EMU GBI All Maturiti

Citigroup Global Emerging Mark

Gli elementi di rischio (Spagna, Italia, emergenti) che calano, riescono ad dare ancora un po' di impulso alle obbligazioni europee (aggregato) ed emergenti. Per le obbligazioni USA, il leggero rialzo dei tassi non lascia scampo. Tecnicamente la direzione ora quella degli ultimi 2 minimi, livello al quale sar necessario prestare molta attenzione. Tatticamente, da quanto visto nell'introduzione, una asset class che probabilmente non vale la pena tenere in portafoglio a meno di non prevedere lo sfascio europeo e quindi una nuova fuga verso il dollaro e i titoli ultra sicuri (solo perch c' la FED ad acquistarli).
Name LYXOR ETF EUROMTS LYXOR ETF EUROMTS LYXOR ETF EUROMTS LYXOR ETF EUROMTS LYXOR ETF EUROMTS LYXOR ETF EUROMTS 1-3Y IG 3-5Y IG 5-7Y IG 7-10Y IG 10-15Y IG 15+Y IG Date 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 05.10.2012 Price 121.16 137.03 131.47 131.47 145.38 139.40 186.23 143.25 122.85 170.83 128.99 128.86 116.28 113.81 107.60 1 week 0.17 0.33 0.33 0.27 0.40 -0.15 0.19 0.19 -0.38 0.94 0.99 0.29 0.19 0.58 1.52 1 month 0.29 0.79 1.44 1.69 2.46 1.54 1.07 1.14 -0.12 2.85 2.40 0.64 0.22 1.30 2.53 3 month 2.03 2.86 3.90 4.11 5.80 4.71 3.42 3.53 0.88 6.64 8.01 2.49 1.72 4.38 5.12 6 month 2.03 3.61 5.39 5.79 7.95 7.50 4.74 4.79 3.70 6.54 9.56 3.57 2.29 5.58 3.47 YTD 2.87 5.84 8.62 10.13 13.53 10.31 7.62 7.58 4.64 11.42 13.39 8.40 6.12 14.20 9.27 1 Year 2.93 5.47 7.29 7.50 9.22 10.17 7.18 6.68 4.82 10.85 11.52 10.60 7.63 22.56 12.85 3 Year 1.40 2.60 3.36 3.49 2.45 Volatilit 1Y 2.38 3.93 5.34 7.11 9.31 10.01 5.04 5.38 5.35 10.51 8.47 3.69 3.33 5.88 11.43

Citigroup EMU GBI All Maturiti LYXOR ETF EUROMTS GLOBAL IG LYXOR ETF EUROMTS AAA GOV BD AMUNDI ETF GOVT BOND LOWEST LYXOR ETF EUROMTS INFL LINK LYXOR ETF EURO CORP BOND LYXOR ETF EU CORP BOND X-FIN LYXOR IBOXX LIQ H/Y 30 DB X-TR II ITRAX SUBORD 5 YR

3.86 3.04

3.11

Nella tabella diventa evidente la discriminazione tra i titoli AAA e quello lower grade I primi scendono di 0.38%, i secondi salgono di 0.94%. Fatti salvi i titoli a 1-3 anni aggregati, tra gli altri, l'aggregato del club delle AAA la componente con la peggior performance da inizio anno, pur mantenendo una volatilit superiore a 5%.

Matteo Nobile

20121006

Corporate bond
236 234 232 230 228 202 226 200 224 198 222 220 218 216 214 12.3 196 194 192 190 12.3 210 208 206 204

1.4

21.4

11.5

31.5

20.6

10.7

30.7

19.8

8.9

28.9

18.10

1.4

21.4

11.5

31.5

20.6

10.7

30.7

19.8

8.9

28.9

18.10

iBoxx $ Liquid Investment Grad

iBoxx $ Liquid High Yield Inde

191 190

146

144 189 188 187 186 185 184 183 134 182 181 12.3 132 12.3 138 142

140

136

1.4

21.4

11.5

31.5

20.6

10.7

30.7

19.8

8.9

28.9

18.10

1.4

21.4

11.5

31.5

20.6

10.7

30.7

19.8

8.9

28.9

18.10

IBOXX LQD CRP TR

Markit iBoxx EUR Liquid High Y

Continuano le ottime performance dei corporate bond e di riflesso anche gli high yield si riprendono immediatamente dopo il cedimento tra met e fine settembre. Gli spread sugli high yield sono scesi molto con l'indice iTraxx Xover sceso di oltre 200 punti da inizio anno. Allo stesso tempo, l'indice fa ancora segnare 5.3% di extrarendimento rispetto ai governativi. Sui corporate generici, l'indice si ferma a 1.26%, molto vicino alla media dal 2007 in avanti. Possibile che anche per i corporate siamo veramente agli sgoccioli dopo un ribasso di 46 punti da inizio anno ?
300 800 700 250 600 200 500 400 300 200 50 100 0 29.03.2012 Corporate (LHS) 07.07.2012 Corp Hi Vola (LHS) High Yield (RHS) 15.10.2012

150

100

0 20.12.2011

(attenzione: scala a sinistra per corporate e corporate high volatility, scala a destra per gli high yield).

Matteo Nobile

20121006

Equity
1400 1350

1300

1250

1200

1150

1100 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10

MSCI WORLD
1420 1400 1380 1360 1340 1320 88 1300 1280 1260 1240 1220 1200 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10 82 86 930 910 84 890 870 850 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10 950 92 990 90 970 96 1050 1030 1010

94

80 12.3

MSCI USA

MSCI EUROPE

MSCI EM

L'Europa sembra voler riprendere coraggio, anche se aiutata dai dati USA piuttosto che all'evolvere della situazione europea stessa. Al momento il trend tecnico, che settimana scorsa sembrava in pericolo, sembra reggere. Sar necessario superare i massimi precedenti per dare conferma. Paradossalmente sono i mercati emergenti che non hanno ancora recuperato lo sfacelo di questa primavera.

Matteo Nobile

20121006

Commodities
310

300

290

280

270

260

250 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10

DJUBS Com m odity TR


290 100

280

95

90 270 85 260 80 250 75 240

70

230 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10

65 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10

DJUBS PrcMtl

DJUBS Agri

100

165

95

160

90

155

85

150

80

145

75 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10

140 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10

DJUBS Ene

DJUBS IndMtl

Sembra fermarsi a questo punto l'esuberanza delle materie prime agricole. Anche se, in realt, tutto il complesso delle materie prime sembra in una situazione che risulta pi una presa di respiro dopo i violenti rialzi dei preziosi e dei metalli industrali, rispettivamente dei rialzi sull'energia e metalli preziosi dell'estate.

Matteo Nobile

20121006

Forex
1.01 1 0.99 0.98 0.97 1.21 0.96 1.208 0.95 1.206 0.94 0.93 0.92 0.91 0.9 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10 1.204 1.202 1.2 1.198 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10 1.218 1.216 1.214 1.212

USD-CHF X-RATE

EUR-CHF X-RATE

1.55 1.54 1.53 1.52 1.51 1.5

1.3 1.28 1.26 1.24 1.22 1.2

1.49 1.48 1.47 1.46 1.45 1.44 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10 1.18 1.16 1.14 1.12 1.1 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10

GBP-CHF X-RATE

JPY-CHF X-RATE (x100)

1.34

1.32

1.3

1.28

1.26

1.24

1.22

1.2 12.3 1.4 21.4 11.5 31.5 20.6 10.7 30.7 19.8 8.9 28.9 18.10

EUR-USD X-RATE

Il fatto che la BCE non abbia ancora versato un centesimo (e comunque non si metter a stampare) ha permesso di ridurre le pressioni sull'EUR, allo stesso tempo, una FED che stampa pi che mai continua a tenere il dollaro in scacco. Con il crescere delle preoccupazioni relative al fiscal cliff, che potrebbero portare pressioni psicologiche sul dollaro, la situazione potrebbe peggiorare ulteriormente.

Matteo Nobile

20121006

Considerazioni e portafogli Venerd ho avuto l'onore di incontrare Anas Chakra, il gestore del fondo Fidelity FAST Europe. Un po' paradossale per il gestore di un fondo azionario, ma l'unico che negli ultimi tempi ha detto chiaramente: gli interventi delle banche centrali sono positivi, ma non risolvono il problema strutturale delle economie periferiche europee. Questo comporta che il protafoglio del fondo tutt'ora strutturato in modo difensivo, senza particolare esposizione ai titoli dell'area finanziaria. Nonostante questo, da inizio anno il fondo di Anas viaggia verso il +16.8% contro un indice Euro Stoxx 50 a +13.5% (per di pi con un beta di 0.5) Allo stesso modo, in settimana ho incontrato anche David Finch (una settimana da ricordare), il gestore di una lista azioni di Exane detta Key Ideas. Questa lista investe in titoli che, oltre ad una serie di parametri quantitativi, offrono anche una buona visibilit sugli utili futuri. Anche in questo caso, niente titoli finanziari (che non offrono visibilit), anche in questo caso, +16.6% (e manca la sessione di venerd) contro l'indice a +13.5% (stesso beta del Fidelity FAST). Continuo a credere che il mercato dei prossimi anni vada pi sfruttato con pazienza e posizionamento tanto tattico quanto prudente. Il mercato attuale non pi da tutto su, tutto gi, quindi impossibile battere l'indice. Si tratta di un mercato dove la conoscenza delle situazioni sottostanti alle aziende, ai settori, alle aree geografiche, alla politica pi importante che l'andamento generale dell'economia. Questo vale tanto per le obbligazioni (vedi prima pagina) quanto per le azioni. Resto quindi dell'idea che la scelta di gestori strategici a tutti i livelli, cos come la gestione maniacale del rischio sia la chiave per evitare spiacevoli sorprese nei portafogli nel corso dei prossimi anni.