Sei sulla pagina 1di 3

Matteo Nobile

20120811

Mercati Weekly 20120811 Un po' di calma Scorrendo i risultati settimanali, si nota finalmente un po' pi di congruenza rispetto alle settimane scorse. Il dato nasconde di nuovo per l'andamento della settimana stessa. In effetti, fino a marted abbiamo ancora assistito ad una serie di rialzi piuttosto importanti (sull'euro stoxx 50 di 1.13% e 1.71% su luned e marted rispettivamente) poi, complici i livelli di resistenza tecnica, complice la mancanza di nuove particolari notizie sui piani di salvataggio, il movimento di mercato si un po' fermato. Piuttosto, a lasciare un po' perplessi, il violento calo di volume registrato dagli indici principali. Lo stesso indice euro stoxx 50 ha registrato un calo del 22% sui volumi, che segue un calo del 7.8% la settimana precedente. Se a met giugno si poteva registrate un picco di volume di 7.5 mia, la scorsa settimana ha registrato 3.5 mia. Come detto, uno dei probabili motivi di questa calma apparente il drastico calo di notizie e annunci. Ora le carte sono sul tavolo: sta agli stati in difficolt accettare le condizioni (conditionality) e chiedere aiuto. Forse il bluff delle banche centrali proprio questo: per Spagna e Italia, accettare una sorta di troika (come quella greca) che commissiona il governo e detta condizioni uno smacco troppo grande e il piano di salvataggio verr usato solo in caso estremo.

Equity World Europe USA Emerging Govi USA 2y USA 10y EU 2y EU 10y Risks iTraxx 5y CrossOver 5y Financial 5y VIX Currency EURUSD USDCHF USDJPY GBPUSD EURCHF Comm Commodity Precious Industrial Energy Agri

ultimo settimana 1278.360 1.49% 93.320 1.58% 1340.360 1.12% 979.250 2.78% ultimo settimana 0.261 0.023 1.657 0.094 -0.074 -0.052 1.385 -0.039 ultimo settimana 148.880 -0.752 588.823 -4.536 247.135 1.574 14.740 -0.900 ultimo settimana 1.229 -0.79% 0.977 0.73% 78.280 -0.24% 1.569 0.32% 1.201 -0.07% ultimo settimana 288.036 0.20% 244.474 0.86% 142.182 0.31% 90.060 0.81% 92.861 -0.66%

mese 4.31% 5.29% 3.63% 5.74% mese -0.005 0.156 -0.077 0.064 mese -19.559 -69.416 -32.518 -2.000 mese 0.32% -0.32% -1.45% 1.10% -0.01% mese 2.04% 1.82% -2.98% 4.71% 4.47%

La Spagna ha gi annunciato che non accetter altre condizioni, ma sembra pi un grido politico che una convinzione. Ad ogni modo, si finalmente vista un po' pi di congruenza: al rialzo azionario corrisposto un restringimento degli spread di credito e un calo di volatilit, cos come le commodities, anche quelle industriali, sono riuscite a seguire i listini azionari. Restano un po' fuori dal coro i tassi di interesse, con un ulteriore ribasso dei tassi tedeschi; le valute, con un ribasso dell'EUR e i metalli preziosi, al rialzo. Anche fuori dal coro, gli spread di credito sui titoli finanziari, in leggero rialzo. Allo S&P500 mancano i risultati di poche decine di titoli, allo stoxx 600 poco meno di 140, dei quali 7 facenti parte anche dello stoxx 50 Settimana prossima avremo anche la scadenza opzioni.

Matteo Nobile

20120811

Considerazioni L'Europa unita Non ci credeva nessuno (e in effetti ancora non ci siamo), ma volenti o nolenti, l'Europa si avvicina sempre pi ad una unit di tipo fiscale. Esistono ancora molte differenze, ovvio, ma sono i mercati stessi che con la loro pressione, impongono ai governi i passi da compiere per essere pi vicini alla Germania. Un'Europa che si sta germanizzando ? Forse, almeno a prima vista. Pi che altro, tanti stati che devono fare un (bel) po' di ordine nella spesa pubblica, soprattutto nel mondo delle pensioni, della sanit, dell'educazione, Il governo non potr quindi cercare di raccogliere voti promettendo di regalare pensioni anticipate e sanit gratuita in tutto e per tutto, per lo meno non senza un'adeguata pressione fiscale. Pena un costo del denaro elevato, in grado di strangolare qualunque iniziativa. Dopo (o assieme) le correzioni di spesa, seguiranno per gioco forza le pressioni sull'efficienza. Con la coperta evidentemente corta, diventa necessario saperla sfruttare molto bene. A quel punto, ottimisticamente, la salvaguardia di una lobby o di una casta tramite leggi specifiche potrebbe diventare un'arma a doppio taglio dal punto di vista politico. Qui, in fondo, sta la difficolt nel gioco che stanno giocando BCE (poliziotto buono) e Germania (poliziotto cattivo). Tirare troppo la corda potrebbe spingere a decisioni drastiche (uscire dall'EUR nonostante questo abbia risvolti economici drammatici), allentare troppo il guinzaglio non permette di realizzare questa austerit fondamentalmente necessaria. Certo, realizzare un'unione fiscale con una crescita economica del 6% sarebbe pi semplice che non realizzarla in fase di recessione. Ma in fondo, non sarebbe cambiato nulla, anzi: forse la recessione stessa un motivo in pi per agire in fretta applicando le riforme necessarie. In alcune discussioni con colleghi e amici, mi sono sentito ripetere non ce la faranno mai. In realt, approfondendo, si deve riconoscere che sia difficile attribuire la scelleratezza al popolo in generale, anzi, spesso si deve riconoscere una grande capacit lavorativa. Piuttosto diventa chiaro come sia il sistema (politico o sociale) a non permettere a imprenditori e lavoratori di dare il meglio di s. Ma il sistema forse pi facile da cambiare che non la testa della gente. Cerchiamo di restare almeno un po' ottimisti. Da fine agosto (FED) e per tutto il mese di settembre ci aspettano una bella serie di annunci di vario genere in ambito di interventi di salvataggio. In novembre le elezioni USA, finalmente si dovr per forza di cose parlare di fiscal cliff e capiremo un po' di pi cosa potr succedere. Poi, nella primavera del 2013, le elezioni italiane. Sar meglio preparare i tappi auricolari, perch la cacofonia raggiunger livelli estremi.

Matteo Nobile

20120811

Fondi
ISIN BE0943877671 LU0128490280 LU0106258311 LU0189893018 LU0170994346 LU0340553949 ISIN LU0294221097 IE00B11XZB05 LU0585205940 FR0010320077 LU0404167735 LU0256048223 ISIN LU0202403266 FR0010148981 LU0269635834 LU0417495479 LU0232504117 Name PETERCAM B FUND-BONDS EUR-B PICTET-EUR BONDS-P SCHRODER INTL GL CORP BD-AAC SCHRODER INTL GLB HI YD-A$ PICTET-GLOBAL EMERG DEBT-HP PICTET-EMERG LOCAL CCY-HP Name FRANK TE IN GLB TOT RT-ACH- PIMCO-TOTAL RTN BD-E-HD-ACC BSI MULTIINV-GL DYN BD-A EXANE PLEIADE FUND 5-P BSI FLEX-GLOBAL RET EUR-I JB ABSO RET BND PLUS-B Name FAST-EUROPE FUND-A CARMIGNAC INVESTISS-AACC ROBECO EMERGING MKT EQY-D$ FIDELITY-GL REAL ASSET-A $A SCHRODER ALT SOL-CMDTY-A AC$ Date 09.08.2012 09.08.2012 10.08.2012 10.08.2012 09.08.2012 09.08.2012 Price 64.18 439.95 9.38 33.07 223.33 126.18 Price 19.10 18.94 141.42 126.78 119.07 131.74 Price 244.60 8690.55 131.04 13.89 134.01 1 week 1 month 3 month 6 month 0.34 1.45 1.91 3.42 0.42 1.97 2.67 4.61 0.00 1.52 3.30 4.80 0.67 1.69 2.04 4.49 0.12 2.54 4.54 8.23 1.31 1.99 2.54 -0.68 1 week 1 month 3 month 6 month 0.79 3.86 3.97 3.80 -0.05 0.48 2.05 3.78 -0.78 0.33 1.62 2.09 0.49 0.56 -0.40 -0.76 0.27 0.61 1.62 0.44 0.50 0.62 0.43 2.24 1 week 1 month 3 month 6 month 1.47 5.24 10.85 11.46 1.96 1.63 3.15 -0.02 4.54 5.96 0.94 -6.69 1.39 5.87 3.81 0.80 2.61 4.65 5.44 -0.64 YTD 6.21 8.49 6.71 9.25 10.69 8.88 YTD 11.31 6.52 2.17 -0.29 1.97 6.59 YTD 15.90 7.24 7.77 10.59 2.97 Vola90 4.97 3.75 2.79 4.35 5.86 13.36 Vola90 7.55 2.27 7.12 1.53 2.60 Vola90 15.52 11.50 19.71 19.47 13.54

10.08.2012 11.08.2012 09.08.2012 09.08.2012 09.08.2012 08.08.2012

10.08.2012 09.08.2012 09.08.2012 10.08.2012 10.08.2012

Nota: i fondi sono presentati solo a scopo indicativo e non rappresentano una proposta di investimento. Quanto pi congruenti i mercati, tanto meglio per i fund manager che riescono a prendere spunto. Tanto che a parte i total return di pimco e bsi, tutti i fondi presentano risultati positivi. Obbligazionari Bene un po' su tutte le categorie di fondi, anche se il fondo corporate di schroder risulta solamente flat. Una certa fiducia dei mercati si legge soprattutto negli high yield e nei bond su valute emergenti che offrono la performance migliore. La stabilit sugli spread di credito governativi e il calo sui tassi tedeschi, permette anche ai fondi generici di Petercam e Pictet di fare piuttosto bene. Total return Templeton continua la sua corsa, mentre pimco e BSI soffrono un po'. Pleiade questa volta approfitta della congruenza dei mercati (nel bene e nel male) per offrire finalmente una settimana decente. Benissimo il flex che fa segnare un nuovo all time high a 119.07 Azionari Di nuovo bene un po' tutti i fondi azionari, questa volta anche le commodities che sembrano aver quasi recuperato i danni degli ultimi 6 mesi. Su questo arco temporale sono i mercati emergenti a soffrire maggiormente con i segnali dalla Cina sempre meno positivi (ma comunque positivi). Asimmetrici Il Dynamic European Market sale nelle stime, di circa 1%, con i fondi che finalmente riescono a seguire l'indice e il valore temporale dell'overlay che consuma il carico negativo delle opzioni. Il future dei dividendi recupera un ulteriore mezzo punto, mentre le convertibili salgono di 1.13% nonostante la loro esposizione equity sia di fatto relativamente limitata. Si tratta di un mese difficile per il Dynamic che si trova con i fondi al rialzo di circa 2% a fronte di un rialzo di oltre 8% dell'indice sottostante. In generale, queste importanti differenze tra fondi molto buoni e l'indice stoxx, si presenta quando i rally sono sporchi, trascinati da titoli che in funzione di speculazioni di vario genere (ma sicuramente non sui fondamentali) riescono a rimbalzare.