Sei sulla pagina 1di 20

“Il centrodestra sceglie la strada della guerra civile”.

Se persino
Montezemolo si sbilancia così, per B. si mette proprio male y(7HC0D7*KSTKKQ( +#!z!,!$![
www.ilfattoquotidiano.it

Martedì 24 maggio 2011 – Anno 3 – n° 122 € 9,90 DVD + € 1,20 – Arretrati: € 2,00
Redazione: via Valadier n° 42 – 00193 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

TG1, MULTA DI 258 MILA EURO Augusto Sinpreguntas


di Marco Travaglio

ADESSO PAGHI MINZOLINI R


acconta l’Espresso che in Spagna un
professore di Scienze politiche, Antón
Losada, ha promosso su Twitter la rivolta
dei giornalisti contro il malvezzo dei politici
di convocare conferenze stampa senza domande.
La campagna s’intitola sinpreguntasnocober tura
Illegale la televendita di Berlusconi a reti unificate (“senzadomandenientecopertura”). Se i politici
non rispondono, i giornalisti li ignorano. Hanno
L’Agcom sanziona anche Fede (stessa cifra), Tg2, Tg5 aderito in 8.500, comprese tutte le associazioni di
categoria, più Cadena Ser, Tve ed El Mundo. Chissà se

e Studio Aperto con 100 mila euro. Che farà la Rai? l’iniziativa dei periodistas indignados avrà un seguito
in Italia, dove non solo i politici (da B. a Scajola a
Tremonti) arringano i giornalisti su temi a piacere e
poi dribblano le domande o selezionano quelle
Arriva il conto dell’invasione gradite; ma i telegiornali anticipano i loro desideri,
elettorale del premier. Il suo recapitando a domicilio del padrone un microfono
“direttorissimo” è recidivo: semovente con attaccato un presunto iscritto
all’Albo dei giornalisti per raccogliere il verbo. Ieri
era stato già beccato due volte. l’Agcom ha presentato il conto a Rai e Mediaset per
Il caso finisce sul tavolo del Cda la televendita a reti unificate di venerdì su Tg1,
Tg2, Tg4, Tg5, Studio Aperto. Per Mediaset sono
di Viale Mazzini, si muove affari di B.: lui le multe per l’uso criminoso delle
anche la Corte dei Conti. sue tv le mette a bilancio alla voce “investimenti”.
Mediaset grida Ma per la Rai sono affari nostri, visto che ogni
leccata di Minzolingua & C. la paghiamo noi.
all’intimidazione politica L’ultima ci costa 258 mila euro, visto che Augusto
Sinpreguntas è recidivo. Resta da capire che cosa
di Carlo Tecce debba ancora accadere perché costui venga
sospeso dal servizio, essendo indagato a Roma per
rriva il conto per il comizio di B. a reti unificate
AMinzolini
nei tg amici. La prima notizia è semplice: Fede e
condividono sia la linea editoriale che la
peculato con l’accusa di aver abusato della carta di
credito aziendale e accollato alla Rai spese
personali per almeno 60 mila euro. La prassi
sanzione massima prevista. pag. 5 z Il direttore del Tg1, Augusto Minzolini (FOTO ANSA) interna, in questi casi, prevede l’immediata
sospensione del dipendente inquisito per aver
abusato delle proprie funzioni; poi, in caso di
accertamento dei fatti, il suo trasferimento ad altro
BALLOTTAGGI x Il sindaco e B. fuori controllo parlano solo di “zingaropoli” e islam incarico e, in caso di condanna, il licenziamento.
Quando Agostino Saccà, intercettato con B. che

ALTRO CHE PROBLEMI DI MILANO chiedeva di sistemare alcune Papi-girl a Raifiction,


fu indagato per corruzione (e in seguito
archiviato), si autosospese prima che provvedesse
l’azienda, che poi lo trasferì alla direzione

(FOTO ANSA)
LA MORATTI PENSA A CASA SUA commerciale. Quando Ignazio Scardina,
caporedattore di Raisport, fu indagato per
Calciopoli (era all’orecchio di Moggi), venne
sospeso per due anni fino al processo, dopodiché
Per salvare la Securfin, traslocò ad altro incarico. Idem per il vicedirettore
Udi Luca Telese holding di famiglia, Letizia
I DATI DEL DISASTRO Risorse televisive Giuseppe Sangiovanni, indagato
in Vallettopoli assieme a Salvo Sottile per
LASSINI: e il marito petroliere
Istat,
concussione sessuale: fu sospeso per 8 mesi e poi,
dopo il proscioglimento, distaccato a Televideo.
“RIFAREI Gianmarco hanno rivalutato Perché mai ciò che valeva per Saccà, Scardina e
I MANIFESTI” esentasse per decine di milioni Sangiovanni non dovrebbe valere per il direttore

manifesti sulle Br nelle procu-


IRoberto
re? “Rifarei tutto”, parola di
il loro palazzo in pieno centro
di Vittorio Malagutti
l’Italia del Tg1, sotto inchiesta tanto alla Procura di Roma
quanto alla Corte dei Conti? La melina di viale
Mazzini pare aver sorpreso perfino lui, che da
Lassini, che poi spiega:
“Prima abbiamo seguito Berlu-
sconi sulla giustizia, centrando il
etizia e Gianmarco Moratti hanno rivaluta-
Lmobili
to in un colpo solo di ben 55 milioni gli im-
come il Terzo mondo qualche settimana si comporta ormai come un
esterno: infatti ha ripreso a collaborare con
Panorama. Naturalmente non c’è nulla di male se il

E la Borsa cede
che fanno capo alla Securfin. Tra questi direttore di un tg scrive su un giornale. Ma
problema. Poi ci siamo spaven- Panorama è edito dalla famiglia B. Possibile che, ai
tati. E la gente non ci ha capito anche la casa dove abitano assieme alla figlia,
vertici della Rai, nessuno colga il conflitto
più nulla”. pag. 2 - 3 z alla nipotina e svariati gatti e cani. pag. 3 z d’interessi del direttore del primo telegiornale
stipendiato dal presidente del Consiglio? L’ultima
rubrica di Augusto Sinpreguntas sull’house organ del
Lidia Ravera
Negli ultimi 10 anni
n 19 anni da Capaci Udi Marco Onado la nostra crescita
premier è dedicata alla débâcle elettorale del suo
mandante, che lui gabella penosamente per una
Piccoli uomini
“Difficile dialogare Maschi COSÌ SALTANO media è dello 0,2 % disfatta dell’opposizione. La bizzarra tesi minzolina
è che il Pd, anche se ha vinto al primo turno a
con chi ci attacca”: ritratti I CONTI Quella Ue dell’1,3% Torino e Bologna con suoi candidati, è come se
dell’Italia avesse perso perché “ormai prigioniero di
Grasso contro Alfano d’oggi PUBBLICI di Giorgio Meletti Vendola, Di Pietro e Grillo”, che a suo dire
Lo Bianco pag. 9z rappresentano l’“Ulivo rosso”, “estremista,
l tasso di crescita dell’e-
revoli arriva un segna- “I conomia italiana è del
a fonti diverse e auto-
Dle chiaro: l’Italia ha smes- tutto insoddisfacente”. Le
massimalista, giustizialista” e parlano un
“vocabolario rozzo”. Nulla a che vedere con il
CATTIVERIE so di crescere. Dunque, è parole di Enrico Giovannini,
dolce stil novo di B. e con la poetica di Bossi a base
di dito medio, pernacchie, Zingaropoli, Br e al
Offensiva del premier in tv, appare l’intera politica economi- presidente dell’Istat, risuo- Qaeda. Quanto alla Moratti, ha perso in una
al Tg1, Tg2, Tg4, Tg5 e Studio ca del governo Berlusconi nano come una sentenza nel- “Milano bombardata per nove mesi dai media sul
Aperto. Per fortuna ha risparmiato
i telegiornali . a essere messa sotto accu- la Sala della Lupa di Monte- caso Ruby”. Tutta colpa dei giornalisti che danno le
(Eugenio Iodice, www.luttazzi.it) sa. pag. 10 z citorio. pag. 10 z notizie: dunque Minzolini ha un alibi di ferro.
pagina 2

B
URNE ROVENTI

erlusconi non sarà in aula al non potrà nemmeno partecipare all'udienza


Berlusconi salta processo Ruby che riprenderà a preliminare per la vicenda Mediatrade il 30
Milano il prossimo 31 maggio maggio. Per il caso Ruby il premier è imputato di
perché – ha sostenuto il legale del premier, concussione e prostituzione minorile, mentre
il processo Ruby: “È Niccolò Ghedini durante l’udienza di ieri per il per Mediatrade di appropriazione indebita e
processo Mills – impegnato all’estero, a frode fiscale. Ieri il tribunale – nonostante
Bucarest. Lo stesso Ghedini ha anticipato che il parere diverso dell’accusa – ha rinviata l’udienza
impegnato in Bulgaria” presidente del Consiglio, per la stessa ragione, al 18 giugno.

Il fronte interno: attaccano me Gli errori della campagna Io sul pullman del Milan?
al posto del premier elettorale C’erano le elezioni

“ Non sono io
la causa della sconfitta,
“ Altro che manifesti
sulle Br, se si voleva
“ Ho superato
i controlli della festa
sulla questione parlare dei problemi scudetto e sono salito,
giustizia siamo della città lo si faceva lo ammetto: questione
spaccati a metà e non lo impedivo io di visibilità

” ” ”
“IL FLOP DI MILANO?
AVER MOLLATO SUI PM”
Lassini, l’uomo dei manifesti: i voti c’erano finché abbiamo
seguito B. Poi Moratti e Formigoni hanno spaccato il Pdl
di Luca Telese dente del fantomatico comitato farlo), qualcosa lo aggiunge sotto dal suo risultato elettorale? nea di Berlusconi e – anche – con siamo spaventati.
“Dalla parte della Giustizia”, quel- garanzia di off record (che mi sono Per nulla. L’ultima settimana, la mia piccola battaglia di verità, Abbandonando la linea “du-
a verità, tutta la verità lo che ha stampato e affisso i ma- impegnato a non violare), ma an- quella in cui si conquistano i voti di voti ne abbiamo fatto guada- ra” sui pm?

“L che si può dire su que-


sta storia, la dico, anche
subito. Non ho rimpian-
ti: rifarei tutto. Se c’è una cosa che
mi dispiace, e solo per questo ho
nifesti “Via le Br dalle procure”.
Lassini di certo non racconta tut-
to (per molto tempo non potrà
che a viso aperto dice alcune cose
clamorose.
Avvocato, è rimasto deluso
decisivi, sono stato fermo. Non
ho potuto organizzare nemme-
no una cena. Ho dovuto tenere il
mio pullman in garage.
Ha ottenuto poco più di otto-
gnare molti.
Ma se i sondaggi della vigilia
davano la Moratti in testa!
Li ho visti pure io. Ma le faccio un
altro ragionamento. Se la Morat-
Non c’è dubbio! Prima abbiamo
seguito quello che Berlusconi
aveva detto sulla giustizia, cen-
trando il problema. Poi ci siamo
spaventati: ci siamo fatti delegit-
chiesto scusa al presidente della cento voti, è arrivato 16°. Ma ti, come si è detto, voleva cen- timare dagli avversari, abbiamo
Repubblica, è aver offeso le vitti- SU TWITTER di Federico Mello se dovesse vincere la Moratti trare la sua campagna sui proble- strambato di 180 gradi. E la gente
me del terrorismo”. Roberto Las- scatterebbero i primi 36 della mi della città, chi gliel’ha impe- non ci ha capito più nulla.
sini ha il suo studio legale a Busto
Arsizio, primo piano di un condo-
“Sucate” chiama lista per effetto del premio di
maggioranza...
dito? Non certo io…
Vuol dire che…
Lei il 19 aprile ha detto: “Se
mi arrabbio ho tanto da rac-
minio di architettura moderna,
un quadro con la bandiera ame-
ricana (acquistato al Moma dalla
Letizia risponde E entrerei in consiglio anche io.
E in quel caso si dimettereb-
be?
Voglio dire che Alessandro Sallu-
sti, direttore de Il Giornale, ha
scritto: ‘Lassini parla alla pancia
contare”. Era una minaccia,
ma diretta a chi?
Era una dichiarazione che è stata
moglie) appeso nella stanzetta
del ricevimento. Ha appena cin-
quant’anni. Solo quando lo vai a
M entre molti blogger si interrogano su
come abbia fatto la pagina Facebook
“Moratti sindaco” a passare da tremila a 32 mila
Non ci penso minimamente!
Sa che, anche nel suo partito,
molti sostengono che sia sta-
del Pdl’. Bè, non c’è dubbio. Io
avrei parlato agli elettori sensibi-
li ai temi della giustizia, lei, se
un po’ forzata.
E poi ha aggiunto: “Berlusco-
ni ha cercato di consolarmi,
trovare lì, ti rendi conto di quanto iscritti in un paio di giorni, donna Letizia sem- to lei la causa della sconfitta davvero voleva, poteva parlare a assicurandomi che mi capiva
sia paradossale la sua storia. L’uo- bra non sapere che farsene di tutti questi fan. Su al primo turno? tutti gli altri. Sa invece cosa ha e che mi era vicino”.
mo che ha segnato con il suo no- Twitter, un anonimo registrato come “Orghl” ha (Ride). Vedo che molti attacca- fatto perdere voti? Il fatto che ci È vero, è stato moto affettuoso
me le elezioni di Milano in manie- scritto al sindaco: “Il quartiere Sucate dice no me, forse perché non hanno
ra irrevocabile – qualunque sia il no alla moschea abusiva in via Giandome- la forza di attaccare Berlusconi.
risultato – non è un vip, non è l’e- nico Puppa! Sindaco rispondi!!”. A Milano Lei dice molti ma si riferisce a La stretta
manazione di nessun apparato e non esiste alcun quartiere “Sucate” ma lo Formigoni e alla Moratti. di mano
forse anche per questo è stato sca- staff della Moratti ha risposto subito: “Nes- Non solo a loro. Il Pdl sulla que- per i flash
ricato da quasi tutti i suoi compa- suna tolleranza per le moschee abusive. I stione giustizia si è spaccato. Moratti e
gni di partito. Democristiano da luoghi di culto si potranno realizzare secon- Però non ha risposto alla do- Pisapia si
sempre, accusato di concussione do le regole previste dal nuovo Pgt”. Beffa manda. Quanti voti pensa di stringono la
per una tangente da 300 mila euro riuscita: ‘Sucate’ chiama, Moratti risponde. aver fatto perdere alla coali- mano due
negli anni di Tangentopoli (e poi zione? settimane dopo
assolto con formula piena) presi- Perdere? Io credo che con la li- la lite a Sky

Aggressioni, bluff e al Qaeda: ecco i moderati


SPINTE ALLA MADRE DI UN ASSESSORE? “MACCHÉ, SI È SEDUTA DA SOLA”. LA LEGA: I TERRORISTI CON PISAPIA
di Gianni Barbacetto sidente del Consiglio in un video- dell’elezione di Obama a presidente deranno Milano “la Stalingrado d’Ita- volta seduta ha cominciato a gridare
messaggio sul sito del Pdl. L’euro- degli Stati Uniti. Ora su Milano ag- lia”. C’è davvero un clima di violenza? di essere stata aggredita”.
i sono stretti la mano, Giuliano Pi- parlamentare leghista Mario Borghe- giunge che Pisapia potrebbe “nomi-
Sl’albero
sapia e Letizia Moratti, davanti al-
che ricorda Giovanni Falco-
zio, intervistato da Klaus Davi per
Klaus condicio, disponibile su YouTu-
nare come assessori persone prove-
nienti da ambienti estremisti e vicini
Oggi la Digos della questura milanese
consegnerà al pubblico ministero Ar-
mando Spataro una relazione su due
Il secondo fatto riguarda invece un
cittadino di nome Antonio che, nei
pressi di un gazebo a sostegno di Le-
ne, nell’anniversario della strage di be, ha rincarato la dose: “Non ci so- ai centri sociali o ex appartenenti al fatti che i poliziotti hanno ricostrui- tizia Moratti in piazza Cordusio, è sta-
Capaci. Ma dietro il sorriso del sin- no dubbi che i fondamentalisti isla- terrorismo”. to, dopo aver ascoltato i testimoni to colpito con un casco. L’aggressore
daco uscente, continua quella che mici, in primis Al Qaeda e lo stesso oculari. sarebbe un noto esponente dell’area
Luca Cordero di Al Zawahiri, sareb- IN VISTA del ballottaggio, dunque, Il primo è la presunta aggressione ex An, ora confluita nel Pdl.
Montezemolo ieri ha bero felicissimi se a il centrodestra non ha affatto raffred- che ha coinvolto sabato scorso, al Il centrodestra a Milano continua a
chiamato “la guerra
civile a bassa inten-
Oggi dossier Milano la Lega do-
vesse perdere e Pisa-
dato i toni, benché sembrasse aver
avviato, dopo la disfatta al primo tur-
mercato di via Osoppo, Franca Rizzi,
madre dell’assessore allo sport di Le-
proclamare di essere la casa dei “mo-
derati”, ma poi affida addirittura ai
sità” dichiarata da
Silvio Berlusconi.
della Digos sui pia diventasse sinda-
co. La vittoria della
no, una sorta di autocritica sull’ec-
cesso d’aggressività verbale. Ora i
tizia Moratti, Alan Rizzi. La signora ha
sostenuto di essere stata colpita da
naziskin di “Lealtà e Azione” la ge-
stione di un altro gazebo a sostegno
“Milano non può, al-
la vigilia dell’Expo
casi di violenza sinistra spalanche-
rebbe le porte all’I-
proclami sono anzi diventati più pe-
rentori e puntano a far leva sulla pau-
un sostenitore di Pisapia. Una testi-
mone, Shirin Kieayed, ha raccontato
di Letizia Moratti, quello di piazzale
Loreto.
2015, diventare una slam radicale. È co- ra: degli stranieri, dei rom, dell’Islam, a Radio Popolare di Milano una storia Ieri Giuliano Pisapia ha incontrato il
città islamica, una denunciati me se sul Duomo degli omosessuali, dei drogati... E diversa: “Ho visto una donna che si è questore di Milano, Alessandro Ma-
zingaropoli piena di sventolasse una ban- danno enfasi alle presunte aggressio- avvicinata a uno dei sostenitori di Pi- rangoni: “Perché sono particolar-
campi rom e assedia- Il Caimano diera islamica”. ni fisiche che si sarebbero verificate sapia cercando di farlo tacere, strat- mente preoccupato del clima che si è
ta dagli stranieri a Maurizio Gasparri, nei giorni scorsi. Berlusconi dipinge tonandolo e tirandolo per un brac- instaurato in città, a mio avviso per
cui la sinistra dà an- insiste: del resto, aveva det- una città sull’orlo del caos a causa cio. Lui si è girato e le ha risposto, ma responsabilità del centrodestra. Farò
che il diritto di vo- to che Al Quaeda sa- delle “manifestazioni di violenza” non l’ha spinta, né colpita. Lei si è di tutto, con la mia coalizione, per far
to”, ha detto il pre- “Zingaropoli” rebbe stata felice delle “squadre di Pisapia” che ren- seduta a terra di propria volontà. Una ritornare il clima sereno”.
Martedì 24 maggio 2011

È
URNE ROVENTI

lo scandalo della Bat-casa, di un violazione della legge edilizia: avrebbe necessaria, da quanto si è saputo, per poter
L’inchiesta su quei Bat-figlio e di un sindaco davvero trasformato i cinque capannoni ad uso giungere a un accordo di patteggiamento con la
poco super-eroe. È l’inchiesta della commerciale in un’abitazione privata. procura. Nell’inchiesta sono indagati anche un
Procura di Milano con al centro un immobile del Nelle scorse settimane il figlio del sindaco, su geometra degli uffici tecnici del Comune di
capannoni “ristrutturati” figlio di Letizia Moratti, Gabriele, che avrebbe input della Procura, aveva provveduto a Milano e un vigile urbano. Secondo l’accusa
ristrutturato dei capannoni per realizzare una smantellare tutti gli arredi in stile Batman messi avrebbero riportato nelle loro relazioni tecniche
casa in stile Batman, senza le necessarie all'interno dei capannoni, ripristinando le delle circostanze non vere riguardo all’immobile
con botole e ring autorizzazioni. Moratti jr è indagato per condizioni originarie dell'immobile. Una mossa di via Airaghi.

Altro che casa Batman,


l’affare del sindaco è la sua
DIMORA DA SOGNO IN CENTRO USATA
PER SALVARE LA HOLDING DI FAMIGLIA
di Vittorio Malagutti struirsi una dimora su misura,
Milano l’ormai celebre “casa di Bat-
man”, finendo sotto inchiesta
na casa da sogno in pie- penale per abusi edilizi.

U no centro di Milano. Pi-


scina in terrazzo e giar-
dino pensile con tanto
di orto botanico a pochi metri
in linea d’aria dalle guglie del
Tutto secondo legge, invece,
per Moratti mamma e papà.
Con il piccolo particolare che
gli aiuti pensati per dare ossige-
no al sistema produttivo in crisi
Duomo. E poi arredi opulenti, sono andati anche al petroliere
Tintoretto alle pareti e mobili e alla consorte. I quali, a occhio
di gran pregio. Il tutto per cen- e croce, non sembrano esatta-
tinaia di metri quadrati dispo- mente sull’orlo del fallimento.
Illustrazione sti su più piani. Ecco la casa di Giusto per dare un’idea della si-
di Emanuele Fucecchi Letizia Moratti, descritta da chi tuazione, va segnalato che
la frequenta. Lusso fine a se Gianmarco Moratti e il fratello
stesso, direte voi. Roba da su- Massimo (il presidente dell’In-
con me. do ho visto la conferenza stampa per ricchi. Non solo. Perché ter) nel 2006 si sono spartiti
Lo ha risentito dopo il voto? di Bruti Liberati. questa dimora sfarzosa è di- quasi 2 miliardi di euro frutto
Non ho il suo numero. E non vo- Non si finga più ingenuo di ventata anche una macchina del collocamento in Borsa delle
glio disturbarlo, ora. quello che è. Lei ha rivendica- da soldi. Decine di milioni di azioni Saras. L’operazione si è
Lei ha raccontato a ‘Libero’: to quella responsabilità politi- euro che sono serviti a coprire risolta in un disastro per gli in- Le “normali” abitazioni Dopo quella del “Bat-figlio”, ecco la dimora
“Berlusconi era dispiaciuto ca. i buchi in bilancio della Secur- vestitori, tra cui migliaia di pic- da sogno del sindaco (mentre innaffia le ortensie in giardino) (FOTO LUZPHOTO)
che mi ritirassi, ha detto che Ci ho messo la faccia perché so- fin, la holding controllata dal coli risparmiatori che hanno vi-
se fosse dipeso da lui non no fatto così. sindaco di Milano e dal marito, sto colare a picco nel giro di po-
avrei dovuto dimettermi”… Ma come c’è finito sul pul- il petroliere Gianmarco Morat- che settimane le quotazioni dei l’economia reale. I governi cor- anticrisi. La notizia si nasconde
Forse in questo il suo collega di lman del Milan, la sera dello ti. titoli. In compenso i Moratti rono ai ripari. E anche Roma si tra le pieghe del bilancio della
Libero ha un po’ forzato… scudetto? hanno fatto il pieno di milioni. muove. Soldi pubblici per aiu- Securfin, la società di Letizia
Suvvia… Lei ha aggiunto: Per puro caso. POSSIBILE? Eccome: i Mo- E già che c’erano, Lady Letizia e tare le aziende in crisi. Sgravi fi- Moratti e del marito Gianmar-
“Non ci sto a fare il capro Non mi prenda per fesso. ratti, una delle famiglie più ric- il marito hanno pensato bene scali per dare una mano agli im- co. Nella relazione che accom-
espiatorio! Quello slogan è Giuro. Ho un amico che ha una che d’Italia, una fortuna miliar- di attingere agli aiuti di Stato. prenditori. La retorica di gover- pagna i conti del 2008 si legge
forte, ma riprende quello che faccia tosta formidabile, abbia- daria costruita sul marchio del- È andata così. Nell’autunno del no, copyright Giulio Tremonti, che “è stata operata la rivaluta-
aveva già detto Berlusconi sul mo superato i controlli. E poi le raffinerie Saras, hanno caval- 2008 il crac della finanza mon- descrive così l’intervento del- zione sugli immobili patrimo-
brigatismo giudiziario dei non era quello dei giocatori. cato alla grande una norma diale colpisce pesantemente l’esecutivo per rilanciare il si- niali posseduti dalla società”
magistrati”. Ma si rende conto? È come sa- contenuta nel decreto anti-cri- stema produttivo. C’è il bonus così come previsto dal decreto
Qui c’è poco da discutere, è as- lire sul bancone del Papa du- si varato nell’autunno di tre an- per invalidi e pensionati, il tet- legge 185/2008, meglio cono-
solutamente vero.
Scusi, ma che cosa significa? I
rante l’Angelus...
Che devo dirle? Non immagi-
ni fa da Silvio Berlusconi. Una
norma studiata per dare una
L’operazione to ai mutui, nuovi fondi per
scuole. Di più: a quei tempi il
sciuto come decreto anti-crisi.
Significa che palazzi e terreni di
manifesti lei non li ha fatti?
No, non li ho disegnati, e nem-
navo.
Io invece penso che lei volesse
mano ai piccoli e medi impren-
ditori messi alle strette dalla cri-
grazie ministro Tremonti si dilettava
con la cosiddetta Robin Hood
proprietà di Securfin alla fine
del 2007 erano iscritti a bilan-
meno commissionati. Ma me ne
sono preso la responsabilità po-
prendersi un po’ di visibilità, do-
po aver dovuto interrompere la
si. E invece è andata diversa-
mente. Letizia e Gianmarco
a una norma tax, che, diceva lui, doveva ser-
vire a tagliare gli scandalosi
cio a costi storici, meno di 10
milioni di euro.
litica. campagna elettorale. Moratti hanno rivalutato in un profitti dei petrolieri. Compre-
Però lei sapeva che quei ma- E va bene, questo lo ammetto. colpo solo di ben 55 milioni gli che in teoria si, ovviamente, anche i Moratti. LA NORMA sponsorizzata
nifesti avrebbero innescato E ora cosa farà? immobili che fanno capo alla La tassa inventata dal ministro da Tremonti consente di rivalu-
questa reazione. Mi piacerebbe fondare un movi- Securfin. Tra questi anche la ca- doveva aiutare di Sherwood non ha dato i frutti tare i beni immobili delle azien-
No, non ho immaginato che in- mento, nel Pdl, che si batta sui sa dove abitano insieme alla fi- sperati. In compenso i padroni de adeguandoli ai prezzi di
tervenisse Napolitano. Ho capi- temi della giustizia. Per il resto glia, alla nipotina e svariati gatti le piccole della Saras sono riusciti a rimet- mercato. Il gioco è fatto, allora.
to che la cosa stava prendendo sono qui, come vede, tra le pra- e cani. L’altro figlio Gabriele si è tere in sesto i conti di famiglia Ai Moratti è bastato sfoderare la
una piega più grande di me quan- tiche del mio studio. nel frattempo dedicato a co- imprese con i soldi garantiti dal decreto perizia ad hoc di un esperto che
fissasse i valore dei loro palazzi.
Ed ecco che la voce immobili si
EMINENZA GRIGIA alla milanese è rivalutata di ben 55 milioni.
Colpo grosso, insomma. E sen-

Attenti al Lupi, in missione per conto di Dio (e Cl) za pagare neppure un euro di
tasse sulla rivalutazione, per-
ché così stabilisce il decreto.
Come si spiega la manovra? Per-
di Chiara Paolin Sabato, cui procurava la pubblicità, tenta d’insidiare la scena locale a For- cleo di confronto multipartisan cui comoda sala di fronte a Montecitorio chè mai i Moratti hanno scelto
stava chiudendo. Gli venne in soccor- migoni ora che ha una missione per hanno aderito un po’ tutti: da Bersani gestita da Fiera Milano Congressi, so- di sfruttare gli aiuti anticrisi?

Flano,inoLupitantomeno
a poche settimane fa Maurizio
non pensava al voto di Mi-
al ballottaggio. In-
so Antonio Intiglietta, amico d’infan-
zia e (tuttora) personaggio di primo
piano della Compagnia delle Opere,
conto del grande capo: salvare Mila-
no. C’è chi prevede per lui un asses-
sorato, chi un posto in Consiglio dei
a Casero, da Realacci a Sposetti, da
Alfano a Letta (Enrico). Le serate di
dibattito sono il momento più vivace,
cietà che si occupa di sfruttare il vasto
capitale di spazi per convention sia in
città che fuori. L’idea di investire sul
Semplice. Come il Fatto Quotidia-
no ha raccontato la settimana
scorsa, la Securfin holding ha
fatti domenica, mentre i compagni di nonché (all’epoca) vicesindaco di Mi- ministri. Sogni di gloria? Mica tanto, dove anche il leghisti danno il meglio comparto fu proprio di Lupi, che dal perso centinaia di milioni a cau-
Comunione e liberazione distribuiva- lano. Dove piazzare quel bravo ra- perché Lupi non molla mai. Alla Ca- sentendosi un po’ a casa. Le chiac- 1994 a oggi è rimasto amministra- sa del disastroso andamento
no volantini anti-Pisapia davanti alle gazzo? Alla Fiera di Milano, crocevia mera s’è inventato l’Intergruppo, nu- chierate si tengono infatti al MoMec, tore delegato di Fmc portandosi fino a della controllata Syntek, la so-
chiese in città, lui era a Osnago, nel di mille affari e già terreno di conqui- Roma scartoffie e lavoro: una colla- cietà tedesca fondata nel 2000
Lecchese, per consegnare assieme a sta per Cl. Di lì sbocciò la carriera po- boratrice è solita raggiungerlo con au- da Letizia Moratti in persona.
Lorella Cuccarini 23 mila euro ad as-
sociazioni meritevoli per conto della
litica del talentuoso outsider, presto
consigliere comunale con Forza Italia,
Se il Pdl to di servizio carica di faldoni, rela-
zioni e delibere urgenti. Uno stress in
Nel 2008 Securfin ha chiuso il
bilancio in rosso per 44 milioni,
fondazione che presiede. Un impe-
gno che mai avrebbe piazzato in una
quindi assessore – incappato in un
piccolo scandalo causa affidamento
perdesse più, ma ben ricompensato: 8 mila eu-
ro al mese che si sommano ai 23 mila
dopo aver perso 112 milioni
l’anno precedente. Ecco allora
data tanto strategica se solo avesse
immaginato che le elezioni milanesi
sbrigativo di una cascina a un’onlus
amica –, ergo spostato alla Camera
la città, lui dello stipendio parlamentare. Una
garanzia sul futuro: se le cose andas-
a che cosa serviva la rivalutazio-
ne degli immobili. Quei 55 mi-
sarebbero diventate per lui l’occasio- con balzo finale sullo scranno presi- sero male con la Moratti, e perfino col lioni, dedotti gli ammortamen-
ne della vita. Nato nel quartiere Olmi, denziale. A Roma Lupi ha sempre da- continuerebbe governo, il ruolo in Fiera resterebbe ti, sono finiti in un’apposita ri-
periferia nord-ovest di Milano dove to il massimo tessendo la trama di una solida realtà. Sulla quale però serva di bilancio per 40 milioni.
ha ancora casa e famiglia, Lupi è un quella rete ciellina in via d’espansione a prendere preferisce tacere. Interpellato, ha de- Una riserva prosciugata per far
uomo coi piedi ben avvitati alla realtà. verso il sud del Paese (con lauto boc- cisamente declinato l’invito. “Mi spia- fronte alle perdite del 2008.
Uno che s’è l’è vista brutta quando, a cone laziale). Insomma il Maurizio gli 8 mila euro al ce, Lupi non può” ha risposto la sua Missione compiuta. Grazie a
inizio anni ’90, si ritrovò praticamen- meneghino è un po’ il Gianni Letta pa- In prima fila Maurizio Lupi, assistente. Neanche cinque minuti in Tremonti, il ministro Robin
te per strada: il settimanale ciellino dano, l’ex giovane che non s’accon- vicepresidente della Camera mese della Fiera tutta la giornata? “No, grazie”. Hood.
pagina 4 Martedì 24 maggio 2011

S
MAGGIORANZA?

pazio Azzurro. Nel forum Internet del sito provvedimenti, ma realizzabili. E basta saccagnare le ke fa ridere i milanesi e arrabbiare Roma”.
I dubbi in rete che fa riferimento al Popolo della libertà aziende”, scrive Mara. Ermy64, invece, sottolinea come Ce n’è anche per i dirigenti pidiellini: “Cosa
non suona più la stessa campana. Elettori e “solo con una vera scossa all’economia, al lavoro per c’entrano i ministeri? Stavolta era Bossi che doveva
simpatizzanti del Pdl fremono in vista di un voto, quello tutti, si vincono le elezioni è arrivato il momento che starsene zitto. Siamo proprio dei coglioni”. E uno
Gli elettori di B. su Milano, che non pare vederli in vantaggio e si dicono Silvio faccia la sua parte da vero statista: basta liti...”. Un che si firma dd, dall’altro lato: “I ballottaggi vadano
preoccupati del futuro e dei movimenti dei loro partiti messaggio firmato Rob attacca: “Complimenti. Ce la come vadano, ma non si governa coi voti
di riferimento. “La lezione non vi è ancora servita? stiamo mettendo tutta x perdere. Non c’è peggior raccogliticci dei Responsabili, Forza Sud, ecc.
ora indicano le colpe Basta litigi e a chi le spara più grosse. Piccoli messaggio di una coalizione litigiosa. E x una proposta Bisognava votare un anno fa. Bossi aveva ragione”.

ROMA-MILANO

Pdl, tutti pronti


nente che, se non è proprio quel-
la del Pdl, rientra in quell’ambito
(“una soluzione alla Giovanardi
quando uscì dall’Udc di Casini”).
Il bottino
È un altro segnale di quello che
sta per succedere. Se Renata Pol-
dei
verini, eletta nel centrodestra, ministeri

per la fuga
spiega al Tg3 che il suo partito è
per la legalità e quindi la propo-
sta che si va promettendo a Mi- a “grossa sorpresa” in gra-
lano di cancellare le multe non
va nella giusta direzione, e i vari
Lmento
do di “spostare” l’orienta-
del voto di Milano fu
Scajola, Baccini, Carfagna e Mic- annunciata fieramente dal
ciché mordono il freno, il futuro ministro leghista alla Semplificazione Roberto Calde-
BAGNASCO (CEI): “OCCORR ONO del governo non si annuncia ro-
seo.
roli solo venerdì scorso. Tradotta subito dopo nel prov-
vedimento di spostare a Milano due ministeri e di por-
tarne un altro a Napoli, ha sorpreso per primo il sin-
NUOVI POLITICI CATTOLICI” GIUSTO IERI il cardinal Ba- daco di Roma Gianni Alemanno che ha parlato di “bal-
gnasco ha ribadito quanto il Va- le” ottenendo il sostegno di una truppa di parlamentari
ticano va dicendo da mesi: “Ser- neanche troppo numerosa ma sufficiente a sconsiglia-
di Eduardo Di Blasi dei vari gruppi all’interno del dal Pdl alla componente finiana ve una concezione della politica re al Carroccio di continuare a percorrere quella china.
e Alessandro Ferrucci Pdl paiono fatti apposta per te- di Fli, ha apprezzato la sua uscita come complessa arte di equili- La materia è alla fine rimasta nel vago, continuando a
nere assieme un Pdl pronto al antileghista sui ministeri che brio tra ideali e interessi”. E per- creare confusione all’interno della maggioranza.
ultimo voto di fiducia il dopo-voto, alla tutela leghista sone che “quale che sia l’ambito

L’
non vanno spostati a Milano. Poi
governo Berlusconi lo sul governo e alla possibilità che lo stesso ha chiamato Silvano in cui si collocano, professiona-
porrà oggi, sul decreto Berlusconi sia costretto all’an- Moffa, altro ex Pdl passato da Fi- le, associativo, cooperativistico, ALTO ADIGE
omnibus che proverà, tra golo. ni per poi approdare tra le fila dei sociale, mediatico, sindacale,
le altre cose, a impedire il voto
del referendum nucleare. Salvo COSÌ IERI POMERIGGIO, a
Responsabili. Voci informate di-
cono che Urso sia pronto a rien-
partitico, istituzionale”, avverta-
no “il dovere di una cittadinanza
Biancofiore,
sorprese la maggioranza sarà
compatta, con gli occhi al voto
Roma, Adolfo Urso è stato visto
salire al Campidoglio. Per due
trare con l’altro finiano Andrea
Ronchi e un altro paio di transfu-
coscienziosa, partecipe, dedita
all'interesse generale. Affinché
è finito
amministrativo di domenica.
Nessuna sorpresa alle viste. Se
ore ha discusso con il sindaco
della Capitale Gianni Alemanno.
ga che non trovano una adeguata
collocazione dentro “il partito di
l’Italia goda di una nuova gene-
razione di politici cattolici”.
il tempo
non fosse che i posizionamenti Urso, passato nell’ultimo anno Fini e Bocchino” in una compo- Qualcuno pensa già al futuro.
o sfogo consegnato al Cor-
Ldovrebbe
riere della Sera di domenica

di Pino Corrias
Adolfo Urso sale al Campidoglio segnare un punto
di non ritorno per Michaela

La guerra incivile per discutere con il sindaco Biancofiore, deputata altoatesina del Pdl resa famosa anni
fa da un comizio in cui Silvio Berlusconi levò al cielo il dito
medio nel raccontare una barzelletta. L’epitaffio sui “quat-
di Roma, Gianni Alemanno
berlusconiana tro anni di vessazioni, di ingiurie, di sevizie personali...”,
seguite da un “sono distrutta, vado via”, non dovrebbe la-
sciare spazio a ripensamenti. Tempi e modi sono spiegati
MENTRE GIULIO TREMONTI, in silenzio, prepara una La nella stessa dichiarazione: “È chiaro che io lavoro lo stesso
stangata da 40 miliardi e l’inconsapevole Letizia preoccupazione per i ballottaggi. Poi con la mia corrente andiamo via. Fon-
Laqualunque Moratti viene trasportata ai mercati di Silvio diamo un movimento che sarà molto vicino alle posizioni
dell’ortofrutta e lì esibita a promettere ai milanesi Berlusconi di Scajola”. Ce l’ha con Maurizio Gasparri, definito “inca-
multe gratis e parcheggi condonati (o anche il (ELABORAZIONE pace”, “autoritario”, “arrogante” e “violento”.
contrario), la guerra incivile si è accesa davvero. DA FOTO DLM)
Ma non riguarda né Milano né i rossi, bensì gli sparsi
accampamenti della (ex) maggioranza che respira ARRABBIATI
agguati, emette pernacchie, lancia invettive e minacce.
C’è Bossi che vuole traslocare due ministeri al Nord.
Ci sono Alemanno e Polverini che vogliono demolirlo
Carfagna,
in un sanatorio del Sud.
C’è la Lega che insulta Formigoni. Mentre Formigoni
la violenza
li sputazza sull’altra guancia.
Scajola ha deciso di formare un suo gruppo con la
sui gay
Biancofiore subito dopo la Caporetto dei ballottaggi.
ara Carfagna non l’ha
Cicchitto e Quagliariello li diffidano. Micciché urla.
Bonaiuti piangnucola. Sallusti pretende fuoco e
fiamme e poi insulta il cardinale Tettamanzi.
M preso bene il voto in
Commissione sulla legge
Guerra incivile. “Proprio ora che dovremmo batterci che inasprisce le pene per
tutti insieme come un sol uomo”, ha esclamato l’altra le aggressioni omofobe. La sua maggioranza ha bocciato
sera Silvio B. davanti alle solite 32 bambole il testo di mediazione scritto dalla deputata Pd Paola
apparecchiate sui divani. Le sciocchine hanno riso Concia. E il ministro, invece, ha annunciato che andrà
credendolo un nuovo gioco. Lui le ha fatte controcorrente: “Il Popolo della libertà - ha detto, vi-
sgomberare dalla scorta. sibilmente alterata - ha perso un’occasione. Il testo, in-
fatti, non prevedeva il reato di omofobia, ma introdu-
ceva aggravanti per i reati commessi a scopo discrimi-
natorio; una norma di stampo europeo. Voterò a favore

La campagna su Stalingrado del provvedimento non appena arriverà in Aula”. Per-


plessi come lei anche altri parlamentari Pdl come Nun-
zia Di Girolamo, Alessandra Mussolini e Gianfranco Mic-

paga (ma poco) Berlusconi cichè.

di Sara Nicoli Mantovani e persino Formigoni. Al quale è fondo, non è cambiato nulla: “Sono sempre CL-LEGA
stato chiesto conto del reale impegno ciel- i comunisti a fare paura – avrebbe detto

“I ministeri a Milano? La zingaropoli isla-


mica? Al Qaeda che festeggia la vitto-
lino in questa partita che va ben oltre la
semplice conquista (o tenuta) di Palazzo
Ignazio La Russa – e dunque cerchiamo di
mostrare Pisapia come se fosse Stalin; il no-
Pernacchie
ria di Pisapia? Disorientato dalle lotte in-
testine dentro il Pdl e disilluso dallo scon-
Marino. Il presidente del Pirellone ha giu-
rato che non ci saranno defezioni, che il
stro popolo questo lo teme più della peste”.
Durante la riunione, è stata avanzata anche
e
tro perenne con la Lega, l’elettorato del
Cavaliere segna il passo. Ieri di buon mat-
popolo ciellino voterà compatto, ma sono
in molti a pensare che anche dentro l’or-
l’ipotesi che sia La Russa che Lupi possano
impegnarsi direttamente dell’amministra-
grida
tino, come ormai ogni giorno da dieci a ganizzazione cattolica si annidi un ampia zione meneghina prendendo incarichi di-
questa parte, Berlusconi si è letto con gran- fascia di dissenso. retti a Palazzo Marino e lasciando, quindi, il finita con Umberto Bossi
de attenzione i sondaggi della fedele Ghi-
sleri. E ne ha tratto una conclusione: l’u- TUTTO QUESTO ha portato il Cavaliere
lavoro all’interno del partito centrale, ma
questo solo in una seconda fase. Per il mo-
Èpresidente
che fa una pernacchia al
della Regione
nico modo per smuovere gli indecisi e, so- ad indicare la linea strategica di qui alle ur- mento si attende di vedere come andrà a Lombardia Roberto Formi-
prattutto, chi non ha votato al primo giro, ne: puntare tutto sul pericolo comunista. finire. Perché un conto è “perdere”, sotto- goni, ricordandogli che se la sua maggioranza non balla al
è quello di rispolverare un fantasma anti- Più di ogni pericolo e di ogni promessa, lo lineava ieri Lupi, “un altro perdere male”. Pirellone è perché ha il sostegno della Lega Nord. È l’e-
co, ma ancora molto efficiente nell’eletto- spettro di consegnare Milano “a un’estre- La seconda ipotesi è il vero spettro del Ca- pilogo di una guerra sotterranea che è cominciata già nel
rato più borghese; il “pericolo rosso”. Il mista di sinistra”, capace di ridurre in men valiere. Se la Moratti perderà a Milano di mi- prologo della campagna elettorale milanese per Letizia Mo-
Cavaliere ne avrebbe voluto parlare diret- che non si dica “Milano nella Stalingrado sura, il giorno dopo la Lega commissarie- ratti, con Comunione e liberazione (la componente cat-
tamente lui, ieri sera, ai vertici del partito d’Italia” è – al momento – l’unica cosa che rebbe definitivamente il governo, metten- tolica vicina al governatore lombardo, ma che a Milano
nazionale e sul territorio, presente Donna sembra attecchire nel popolo meneghino do Berlusconi sotto la tutela di Tremonti e, esprime anche il vicepresidente della Camera, Maurizio
Letizia, ma poi un impegno al Teatro Man- più conservatore ma comunque non con- di fatto, impedendogli qualsiasi mossa se Lupi e l’europarlamentare Mario Mauro) e il Carroccio che
zoni ha fatto spostare il summit nel primo vinto di rivotare Moratti. Così dal summit a non battezzata dal Carroccio. Un governo si rinfacciavano a vicenda una scarsa partecipazione alla
pomeriggio a casa della medesima Morat- casa di Donna Letizia, con la benedizione di senz’altro a tempo, ma che logorerebbe campagna elettorale. Dopo il primo turno, contati i voti, è
ti. C’erano tutti, Lupi, La Russa, Corsaro, Arcore, è uscita la linea; dal ’48 ad oggi, in Berlusconi fino a farlo scomparire. finita a pernacchie.
Martedì 24 maggio 2011 pagina 5

I
LA VOCE DEL PADRONE

eri mattina Emma Bonino e Marco Cappato elettorale alle spalle e montaggio del registrato, dei protagonisti e le evidenti utilità di cui ha beneficiato il
I Radicali denunciano hanno depositato una denuncia alle Procure veri e propri spot elettorali assolutamente vietati nei presidente del Pdl - dalla concussione che i Pm di
della Repubblica di Roma e di Milano “contro notiziari”. Nell’esposto si evidenzia come, “se fosse Milano hanno contestato al premier allorquando
Berlusconi e i direttori dei Tg che venerdì 20 maggio stato Berlusconi a pretendere dai direttori dei contattò telefonicamente il questore per far affidare
in Procura l’invasione hanno trasmesso le pseudo-interviste registrate del telegiornali, mediante costringimento o induzione Ruby alla consigliera regionale Nicole Minetti, in
presidente del Pdl”. Nell’esposto i Radicali rilevano determinato dalla sua qualità, la contestuale messa in contrasto con le norme di settore. Qualora invece i
come “gli interventi di Berlusconi nei Tg siano, per onda di questi spot, non ci sarebbe nulla di diverso - direttori dei tg fossero stati pienamente consenzienti
in tv del Cavaliere temi trattati, scenografia con tanto di simbolo per la struttura della condotta, le qualità soggettive dei e compartecipi allora sarebbe abuso d’ufficio”.

LA TASSA MINZOLINI
L’Agcom multa Rai e Mediaset per il comizio di B.
Il Tg1 come il Tg4: 258 mila euro, il conto più salato
di Carlo Tecce dei Valori, dovrà valutare se ha replicato a Mimun: “Nes- intervistato”. E poi rispolvera
c'è un danno erariale per la suna intimidazione”. E Minzo- il trucchetto dei dati, lui fa ri-
rriva il conto per il co- Rai. Aspettando l’inchiesta

A
lini? Ha recitato una filippica ferimento ai numero dell'Os-
mizio (illegale) di B. a della Procura di Roma che ve- contro l'Agcom: “Sono ester- servatorio di Pavia (pagato da
reti unificate nei tele- de Minzolini indagato per pe- refatto. L’Autortià ha multato viale Mazzini), mentre l'Ag-
giornali amici. L'Autori- culato per i 68 mila euro non tutte le tv che hanno fatto com si affida all'Issim di Pe-
tà di garanzia nelle Comuni- motivati e spesi in vacanze e un’intervista al premier che rugia. La differenza è che Pa-
cazioni multa il Tg1 e il Tg4 crociere con la carta di cre- non parlava dal giorno delle via fa riferimento ai tempi di
per 258 mila e il Tg2, il Tg5 e dito aziendale. elezioni. In altre parole, se- parola, quanti secondi va in
Studio Aperto per 100 mila condo l'Autorità, il capo del onda la voce di B. o di Bersani;
euro. IL SALASSO Agcom è un governo non doveva essere Perugia invece conteggia i
La prima notizia è semplice: brutto colpo per Lorenza Lei tempi di notizia, l'intero spazio
Emilio Fede e Augusto Min- che, nel Cda di domani, pen- concesso ai diversi politici.
zolini condividono sia la li-
nea editoriale che la sanzio-
sava di presentare le prime
nomine con il berlusconiano
Esposto “Quindi il criterio giornalisti-
co è stato messo da parte e ne
ne massima prevista (poi c'è
l'oscuramento dei canali)
Carlo Nardello al vertice del
personale, lì dove transitano
dell’Idv alla è stato introdotto un altro dai
contorni confusi – aggiunge
perché beccati due volte a
violare la par condicio in
contratti e rinnovi, aumenti e
rescissioni. Conosciuta l'enti-
Corte dei Conti. Minzolini – che non è neppu-
re quello della par condicio,
questa campagna elettorale. tà della spesa fuori program- visto che l’equilibrio in tv era
La seconda notizia è dolorosa ma a causa di Tg1 e Tg2, la Lei Rizzo Nervo, assicurato dalla natura e dai
per i contribuenti: la berlu- ha chiamato i suoi collabora- tempi delle presenze dei po-
sconiana Mediaset dovrà tori in ufficio per rifare l'or- l’Usigrai e il Pd: litici dell’opposizione nelle
sborsare 458 mila euro per il dine del giorno del Cda: pri- altre edizioni del tg. Come
suo proprietario al momento mo punto, le multe e l'infor- “Paghino possono confermare i dati”.
presidente del Consiglio, ma mazione, come pagarle (o fa- Ma quei dati sono carta strac-
anche la Rai pagherà con i re ricorso all'Agcom) e come i direttori” cia per l'Agcom.
soldi pubblici ben 358 mila rimediare al dominio di B. e
euro. E il Tg1 è recidivo: 100 del governo.
mila euro l'anno scorso per le La commissione servizi e pro-
regionali, altri 100 mila dieci dotti dell'Autorità ha punito di Lidia Ravera
giorni fa e di nuovo ieri 258 la Rai e Mediaset perché la co-
mila per le amministrative.
Totale: 458 mila, il costo del
municazione politica del Ca-
valiere ha sfregiato qualsiasi
Pisapia, la normalità
direttorissimo di governo che
pagano gli abbonati.
regola di par condicio e, in
particolare, le interviste era-
fuori stagione
La tassa Minzolini è frequen- no piuttosto dei videomes-
te e pericolosa per le casse saggi in replica con la presen- SECONDO i suoi estimatori, Giuliano Pisapia è,
disastrate di Viale Mazzini, Il presidente dell’Autorità di garanzia nelle Comunicazioni, Corrado Calabrò (FOTO EMBLEMA) za inattiva del giornalista. Ha contemporaneamente, Clark Kent, amabile professionista
così il consigliere Nino Rizzo votato contro soltanto il com- educato a non farsi notare, e Nembo Kid, che corre in
Nervo chiederà al direttore missario Antonio Martusciel- soccorso della donna aggredita, la salva senza neanche
generale Lei di scaricare le
multe sui responsabili, sul-
l'ex notista politico e sul di-
rettore ad interim del Tg2, Ma-
258mila 100mila lo, ex viceministro con B. e
fondatore di Forza Italia. Poi
Martiusciello s’è sfogato con
altri tre commissari nelle
indossare la tutina blu con il mantello volante, e assicura il
criminale alla giustizia. Quando il cattivo, travestito da signora,
lo colpisce sotto la cintura, si limita a rifiutargli una stretta di
mano. Fedele al suo alter ego mite, si muove fra gli ultimi
rio De Scalzi. È la richiesta EURO EURO agenzie di stampa: “Sanzioni bagliori di queste “5 giornate di Milano”, come un ballerino
anche di Pd e Usigrai: “Le san- illegali”. alla fine della festa: piovono condoni e sgravi, si ciancia di
zioni dell'Agcom sono cadu-
te – dice Carlo Verna mentre
LA MULTA LA MULTA I direttore di Mediaset hanno
reagito in coro. “Intimidazio-
comunisti e centri sociali , si promettono rassicurazioni
eterosessuali e persecuzioni razziali, mentre lui,
le incursioni di Berlusconi
continuano. La Rai dovrà ri-
DELL’AGCOM AL TG1 DELL’AGCOM AL TG5, ne politica”, Emilio Fede e
Clemente Mimun. “Il provve-
imperturbabile, batte la città ascoltando. Non spara panzane
e non sottolinea quelle degli altri. Si limita a sorridere, sotto la
valersi su chi le ha determi-
nate". E la Corte dei Conti,
E AL TG4 TG2 E STUDIO APERTO dimento cancella la libertà di
stampa”, Giovanni Toti. Ma il
zazzera bianca. Mentre la band suona l’ultimo brano, è l’unico
a non essere ubriaco. Un vantaggio evidente.
ricevuto l'esposto dell'Italia comitato di redazione del Tg5

LA VOCE DEI “TEMPI”


VARIE IDENTITÀ

L’Elefantino INSULTA IL FATTO A OMNIBUS, MAI FIDARSI DELL’AMICONE


dissociato di Sandra Amurri Cl, che tuona all’indirizzo di chi scrive:
“Cara collega, Santoro e voi de Il Fatto Quo-
killeraggio che avete fatto a Ceroni solo
perché voleva modificare la Costituzio-

N o, l'ha fatto ancora! Ci ha ripensato,


per l'ennesima volta. Ieri Giuliano
Ferrara era di nuovo l'ideologo di Silvio Ber-
elicatezza, eleganza, educazione, ri-
Dparole
spetto delle regole, sobrietà: sono le
d’ordine della maggioranza di cen-
tidiano non siete certo una lezione di mo-
derazione: le parole più delicate che leg-
go tutti i giorni rivolte a Berlusconi sono
ne!”. Chi scrive risponde che fare killerag-
gio è raccontare fatti falsi, mentre raccon-
tare fatti veri chiamasi semplicemente in-
lusconi, oggi è critico con l'invasione nei tele- trodestra e dei suoi maestri cantori. Ora nano, tappo, nazista. Rimproverare ad al- formazione, un lusso che un giornale li-
giornali, domani chissà. Al Cavaliere non basta più che mai dopo gli strepitosi successi tri ciò che fate voi, in una postura che si bero senza finanziamenti pubblici nè ri-
regalare un ministero, un giornale e un pro- riportati a Milano, cioè sul terreno amico. ripete sistematicamente di un giornali- catti pubblicitari può financo permetter-
gramma di tre anni in Rai per avere la fiducia Se ne discuteva domenica mattina a Omi- smo che si ispira alla violenza verbale, è si. Libertà: altra parola che scatena di nuo-
dell'Elefantino. Scrive sul Giornale di famiglia: nibus condotto da Manuela Ferri. Partico- incredibile”. Ohibò. Il pio Amicone ha ri- vo l’Amicone: “La collega dice che chi ha
“Va bene che Enzo Biagi faceva i suoi show elet- larmente in forma Luigi Amicone diretto- mosso cristianamente in un batter d’oc- responsabilità pubbliche deve rendere
torali con Benigni per bastonare il Cavaliere re di Tempi il settimanale cattolico vicino a chio il dito medio alzato di Bossi e della conto della sua vita: questo è giustiziali-
sotto elezioni quando era capo dell’opposizio- Santanchè (la quale definisce pure la Boc- smo… cultura incarognita di cui Il Fatto è
ne, ma quale esperto di marketing politico Luigi Amicone, direttore di “Tempi” (FOTO ANSA) cassini “metastasi”), le accuse di terrori- l’esemplare… ma stai zitta… non fare la
ha suggerito al premier di presentarsi in smo (Br, Prima linea, ma anche Al Qaeda) professoressa che dà lezioni come a scuo-
tutti i tg come un propagandista, di dimi- a Pisapia, le tirate berlusconiane sulla ma- la… il punto è chi c'è dietro a Pisapia: il
nuire la sua autorità e credibilità di presi- gistratura “cancro da estirpare” e la me- Leoncavallo, i centri sociali?”. Ecco, chi è
dente del Consiglio e di leader del partito di moria potrebbe continuare per ore a col- il puparo? Avevamo sentito di un Pisapia
maggioranza relativa di una grande nazio- lezionare altre centinaia di perle di pietas matto, Anticristo (copyright di Amicone
ne occidentale con discorsi da bettola stra- e moderazione. Ma non c’è tempo, per- medesimo), ladro, terrorista: mancava
paesana?”. No, l'ha scritto, ancora il Ferra- chè a tenere il gioco all’Amicone c’è Mar- giusto il Pisapia manovrato da forze oscu-
ra dissociato con se stesso e con il mondo. cello De Angelis, un passato nell’estrema re. Ma, per dirla con Spinoza.it, da un “co-
destra e un presente di senatore del Pdl e munista che da piccolo provava a man-
di neodirettore de Il Secolo d’Italia: “Come il giarsi da solo” c’è da aspettarsi di tutto.
pagina 6 Martedì 24 maggio 2011

I
AL VOTO AL VOTO

I 26 aprile 1986 alle ore 1.23 presso la anni di distanza un incidente analogo sta mettendo in
Una mostra centrale nucleare di Chernobyl, in Ucraina, si pericolo il Giappone. L'Associazione Seven Cults e la
verificò il più grave incidente della storia. Una Provincia di Roma hanno realizzato la mostra
nube di materiali radioattivi ricadde su vaste aree fotografica “La notte di Chernobyl, difendere
per non dimenticare intorno alla centrale, che furono pesantemente l'ambiente per salvare il pianeta” allestita a Palazzo
contaminate, rendendo necessaria l'evacuazione di Valentini da domani al 6 giugno 2011. L'esposizione si
336.000 persone. Nubi radioattive raggiunsero anche avvale dei lavori di artisti quali Joao Rachena, Mads
Chernobyl l'Europa orientale, la Finlandia e la Scandinavia. A 25 Eneqvist, Marco Bulgarelli ed Emiliano Bartolucci.

NON MI FIDO DEL NUCLEARE Il governo impaurito dal referendum popolare


blinda il decreto che cancella il piano centrali
di Paola Zanca dal Pdl fanno i finti tonti: sono Fus all'aumento dell'accise sulla
andati “incontro all'esigenza benzina. E, incidentalmente,
uori da Montecitorio i co- del comitato promotore”, han- anche la cancellazione del pia-

F mitati protestano: lo stop


al nucleare è “finto”, la ve-
rità è che non vogliono
“dare la parola ai cittadini”.
Dentro il palazzo li prendono in
no già cancellato le norme “di
cui il referendum chiede l'abro-
gazione”, cosa c'è da protesta-
re?
La “vergogna”, come la chiama
no nucleare che in realtà – lo ha
detto Berlusconi – è solo una
“moratoria”: tra “un anno o
due” se ne tornerà a discutere
perché le centrali in Italia sono
giro: il ministro per i Rapporti l'opposizione, è servita. A cin- “un destino ineluttabile”. Una
con il Parlamento Elio Vito an- que giorni dalla scadenza arriva volta approvato il decreto, sarà
nuncia il voto di fiducia sul de- in Aula il decreto-mostro che ha la Cassazione a decidere se il re-
creto omnibus (oggi alle 15) e dentro di tutto: dal reintegro del ferendum del 12 e 13 giugno ha
ancora ragione di esistere oppu-
re no. L'Idv Massimo Donadi
non ha dubbi che “andrà a buon
LECCA LECCA fine, perché la Cassazione non
potrà far altro che ribadire la va-
Nardelli fa i gioielli lidità del referendum, in quanto
il governo, con questa legge,
e li tira a Zaia non rinuncia al suo nefasto pia-
no nucleare”. Ma nel frattempo
– visto che la tv non ne parla e
DOMENICO NARDELLI SÌ CHE È una persona seria. Mica come che chi protesta finisce preso in
quell’Altro che per farsi bello regalava farfalline di bigiotteria e giro – è il Parlamento l'unico po-
catenine sgalfe che agli occhi delle esigenti destinatarie parevano sto dove si può fare un po' di bat- Una delle catene umane contro il nucleare dello scorso weekend (FOTO ANSA)
peggio di quelle del cesso. Quando Nardelli fa un regalo non ha il taglia. La fiducia che il governo
braccino corto. Di mestiere lavora l’oro in una sua fabbrica di si vedrà confermata oggi, infat- ne dei lavori – non hanno voluto rispondere per le rime alla mag- li: moltiplicati per 228, fanno 57
Napoli, e regala gioielli. Gioielli veri, oro massiccio e pietre ti, non chiude la discussione: accettare i limiti di tempo impo- gioranza che quel dibattito lo ore di dibattito, il tempo di ar-
preziose. prima di arrivare all'approvazio- sti dalla diretta tv: niente colle- voleva azzittire. Ognuno di loro rivare giusti alla scadenza del
A Luca Zaia, governatore leghista del Veneto, considerato un ne definitiva del decreto c'è da gamento video, dunque, con ha a disposizione 5 minuti per decreto, lunedì 30 maggio. A
benemerito perché organizza a Vicenza la fiera dell’oro, Nardelli discutere una lunga serie di or- l'obiettivo di prolungare la di- gli ordini del giorno e altri 10 quel punto, prassi vuole che il
ha dedicato e regalato il “bracciale tricolore”, una “esclusiva dini del giorno e poi ci sono le scussione almeno fino a domani per le dichiarazioni di voto fina- presidente della Camera appli-
catena in oro bianco che richiama i colori della nostra bandiera”. dichiarazioni di voto finale. Non sera: “Li teniamo un po' con il chi la cosiddetta “tagliola”: stop
Alle signore ministre, invece, dona il “richiestissimo” Sunsation, è escluso che i numeri siano gli fiato sospeso – spiegano dallo all'ostruzionismo, il decreto va
“un raffinato sole stilizzato in oro bianco impreziosito nella parte
centrale da diamanti, rubini e smeraldi sistemati a mo’ di bandiera
stessi. Non è un caso che la mag-
gioranza abbia già richiamato a
staff del capogruppo France-
schini – Cerchiamo di tirarla più
Alle 15 il voto convertito. Gianfranco Fini l'ha
già minacciata, ma spiega qual-
tricolore”. Prezzo (per la curiosità dei più venali), un po’ meno di
2 mila euro.
raccolta ministri e sottosegreta-
ri: segno che il rischio brutte
a lungo possibile, per ricordare
che in quel decreto c'è anche il
di fiducia, fuori che battagliero Pd, “un conto è
rinunciare alla battaglia venerdì
Anche Nardelli, però, come l’Altro, ha un fine nascosto dietro
l’omaggio. L’Altro, come tutti sanno, regalava alle giovani per
sorprese l'hanno messo in con-
to anche loro. Eppure nell'op-
nucleare”. Ma, regolamento alla
mano, si potrebbe arrivare fino
la protesta mattina, un conto farlo merco-
ledì sera”. E si sa, quando le cose
posizione pare che tutti abbia- a venerdì, a ridosso del secondo vanno per le lunghe può scap-
acquietare la bontà innata e soddisfare il prorompente istinto a
far del bene. Nardelli, invece, aprite bene le orecchie, regala per no fretta di tornare a fare cam- turno delle amministrative. Se i dei comitati parci pure la sorpresa. Un pre-
“provocare la politica”. Alle ministre e al governatore rimprovera pagna elettorale per i ballottag- 206 parlamentari del Pd e i 22 cedente c'è già, porta la data del
di essersi un po’ distratti per l’Italia nel mondo e quindi chiede gi, forse senza rendersi conto dell'Italia dei Valori (nel terzo Incognita 30 settembre 1980: il “decreto-
loro di farsi promotori del made in Italy “che le istituzioni che la battaglia sul nucleare po- Polo non c'è la stessa convinzio- ne” economico prese la fiducia,
dovrebbero sempre più supportare”. Insomma, Nardelli trebbe pagare anche dal punto ne anti-nucleare) si mettessero ostruzionismo ma il voto finale sul testo non ot-
l’intransigente, strapazza i politici a botte d’oro e diamanti. di vista elettorale. I capigruppo d'impegno come hanno fatto tenne la maggioranza. Il primo
– riuniti ieri per decidere l'ordi- sul processo breve, potrebbero per l’opposizione governo Cossiga cadde così.

Sopravvivere a un disastro? Ecco come


QUATTRO RAGAZZI SI SONO CHIUSI IN UN BUNKER 11 GIORNI FA E CI RESTERANNO FINO AL 12 GIUGNO
di Beatrice Borromeo volto e dei copri scarpe. Ci La giornata inizia alle 9 del mat- mentarsi, della difficoltà di con- pubblico, oscurato dalle elezio- Ma lo facciamo solo per dimo-
apre la porta Silvio, 22 anni, tino, tranne che per l’addetto al- vivere. Di chi fuma e deve smet- ni amministrative. “Fallire non è strare che non abbandoniamo

Sfuoriono chiusi in un apparta-


mento di 70 metri quadri
Roma da 11 giorni, e ci ri-
con la maschera d’ossigeno
sulla faccia, e ci misura la ra-
dioattività prima di lasciarci ac-
la pulizia dei bagni, che deve
aver finito prima di colazione.
Si suddividono i compiti della
tere perché agli altri dà fastidio.
Anche perché l’idea non è nata
da un gruppo di amici, ma da at-
un’opzione – dice Silvio, il più
combattivo del gruppo – se non
raggiungiamo il quorum inva-
mai la casa: infatti non c’è l’au-
dio nello streaming”. Luca, l’u-
nico che supera (di poco) i tren-
marranno fino al 12 giugno, cedere al salotto dove i quattro giornata: c’è chi risponde alle tivisti che si sono trovati e uniti diamo le piazze e scuotiamo i t’anni, è anche il solo a essersi
quando lasceranno la casa per vivono e lavorano. Alle pareti i mail, chi scrive il blog, chi ag- anche se si conoscevano poco. palazzi del potere, perché non licenziato per protestare con-
votare “sì” al referendum abro- simboli “peace and love” e fiori giorna il sito. A mezzogiorno si Grazie a GreenPeace che ha for- passeremo il nostro futuro rin- tro il nucleare: “Sono un inge-
gativo sul nucleare. Sono quat- che escono da bidoni gialli e comincia a cucinare e all’una si nito loro la casa, il server e un chiusi in bunker come que- gnere ambientale, sono bravo.
tro ventenni: Alice, Alessan- neri di “scorie radioattive”. pranza. Il pomeriggio è dedica- supporto tecnico al loro sito sto”. Credo che ritroverò il mio po-
dra, Luca e Silvio. Sperimenta- to ai video messaggi che i ragaz- (www.ipazzisietevoi.org) stanno sto di lavoro, anche se so che il
no la vita in un bunker dopo un SUPERATO l’esame ci si libe- zi registrano parlando di nu- riuscendo ad attirare l'attenzio- E POI, aggiunge Alice, “ora rischio di rimanere a terra c’è.
incidente nucleare, senza con- ra della tuta anche se – spiegano cleare e non solo: della vita da ne su un referendum che è sem- sappiamo che non è successo Ma questa causa è più impor-
cedersi deroghe: le finestre so- – bisognerebbe fare la doccia e reclusi, della fatica ad addor- pre più ai margini del dibattito nulla: tutti noi abbiamo fidanza- tante di me”. Ed è più importan-
no sigillate col silicone, davanti cambiarsi i vestiti. La prima co- ti con cui parliamo al telefono, te delle scatolette di tonno, di
ai vetri i nastri bianchi e rossi sa che si nota è l’aria pesante, le nostre famiglie sono sane e ci pomodori pelati, di carne, della
indicano le zone off limit (cioè satura, l’odore dei piedi e dei Alice, Luca, confortano. Ma come ci senti- granita in freezer e del tavolino
l’aria aperta), mangiano solo corpi che resta impregnato nei remmo, se ci fosse davvero un di plastica che stanno costruen-
prodotti in scatoletta e l’acqua
imbottigliata non la usano solo
divani e nei letti a castello. Pri-
ma erano in sette, ma tre di loro
Alessandra e incidente, a stare sigillati qui sa-
pendo che fuori il mondo muo-
do con le bottigliette rimaste
dalla raccolta differenziata
per bere, ma anche per lavarsi i
denti e per l’igiene personale.
hanno dovuto abbandonare il
progetto perché i datori di lavo-
Silvio: “I nostri re?”. Alice, 26 anni, per far par-
te del gruppo ha messo in stand
(una volta alla settimana, per
buttare l’immondizia, possono
Per entrare nel bunker si se-
guono le procedure del “proto-
ro non li avrebbero aspettati an-
cora. “Anche per noi che studia-
modelli siamo by la sua tesi di laurea in Scienze
della comunicazione sociale e
aprire la porta). È una questio-
ne di diritti, e della capacità di
collo di protezione” diffuso do- mo – racconta Alessandra, 21 alcuni lavori part-time. Lei è quattro ragazzi di farsi sentire
po l’incidente nucleare di Fu- anni, studentessa di Psicologia noi, dobbiamo quella che subisce di più le cri- anche da chi del nucleare e del-
kushima, in Giappone. Biso- all’Università di Bari – è diffici- tiche sul blog: “Siete come il le sue conseguenze si disinte-
gna indossare una tuta bianca le. Pensavamo di avere molto lottare per Grande Fratello”, “Volete solo ressa: “Perché il nostro model-
che copre tutto il corpo, testa tempo a disposizione, ma non è farvi notare”. E spiega: “Siamo lo non è Di Pietro e nemmeno
inclusa. Poi una mascherina sul così”. il quorum” in onda 24 ore al giorno, è vero. Celentano: siamo noi”.
Martedì 24 maggio 2011 pagina 7

“A
LORO DI NAPOLI

pprendiamo con Federazione di Napoli. “Il disastroso prosegue la nota. “In questo clima di
I Giovani democratici sconcerto e indignazione risultato del centrosinistra napoletano, e in battaglia comune – continua la nota –
la decisione assunta dal particolar modo del Pd, fa riflettere sulla mentre i Gd di Napoli cercano di
segretario nazionale dei Giovani necessità, se non l’obbligo, di coalizzare le compattare tutte le loro risorse, grigi
partenopei democratici, Fausto Raciti, di commissariare forze sane intorno a una figura, quella di funzionari di partito romani si arrogano il
la Federazione di Napoli dei Giovani Luigi De Magistris, che deve farsi carico di diritto di ostacolare questo processo con
democratici”. È quanto si trova scritto in sconfiggere il sistema di potere occulto provvedimenti completamente distaccati
commissariati da Roma una nota dei Giovani democratici della rappresentato da Lettieri e Cosentino”, dalla realtà”.

I rifiuti? “Con me
didato Pdl continua ad accusa-
re De Magistris di “estremi-
smo”, spalleggiato da Berlusco-
ni che proprio ieri ha definito
l’europarlamentare Idv espo-
nente “di quella sinistra estre-
ma, rivoluzionaria, inquisito-

vanno all’estero”
ria, giustizialista, che rappre-
senta il peggio del sistema po-
litico italiano”. Ma gli appelli di
Lettieri al voto dei moderati e
dei terzopolisti continuano a
infrangersi contro la velata osti-
lità dei leader centristi napole-
LETTIERI PROMETTE tani, in testa Raimondo Pasqui-
no dell’Udc e Italo Bocchino di
Fli, che con toni diversi gli han-
MA NON RIVELA IL PAESE “AMICO” no detto “no”. Smanioso di
Lettieri e De Magistris sul ring di “Porta a Porta” (FOTO ANSA) smentire questo trend, Lettieri
si era affrettato a diffondere i
di Vincenzo Iurillo fondante della nostra socie- differenziata al 70%”, elimi- nio”. “Per arrivare al 70% di dif- che è già pronto ad accoglier- nomi di sei candidati del Terzo
Napoli tà”. nando nel breve periodo “la ferenziata – ha affermato il can- li”. Ma una volta seduto da Ve- polo al consiglio e alle munici-
Ma è sull’eterno e imprescin- tassa sui rifiuti, che per Napoli didato sindaco Pdl – credo che spa, incalzato dalle domande palità che avrebbero dichiarato
i marcano stretto, e diver- dibile tema della spazzatura di è una vergogna” per sostituirla del direttore del Fatto Quotidiano di sostenerlo al secondo tur-

S
servano almeno tre o quattro
gono su tutto. Ieri è stato Napoli che prosegue la batta- con una nuova forma di tassa- anni. La Campania ha già un ac- Antonio Padellaro, Lettieri ha no.
il turno delle politiche glia per diventare sindaco tra zione che tenga conto delle cordo per portare fuori dalla re- rifiutato di rivelare quale sia
sulla famiglia. Così, se Lui- l’ex pm sostenuto ormai dal- quantità prodotte. Secondo gione i rifiuti, ad esempio con questo Stato fortunato: “No PECCATO che i quattro finia-
gi De Magistris alla trasmissio- l’intero centrosinistra e l’im- De Magistris il termovalorizza- la Puglia, che però li riceve ad comment, non ci penso pro- ni tirati in ballo abbiano smen-
ne di Radio 2 Un giorno da Pecora prenditore amico di Berlusco- tore di Acerra “ha prodotto intermittenza. Credo invece – prio. Posso solo dire che è un tito. E chissà se piacerà ai mo-
si dice “fedele, cattolico ma fa- ni. Se ne è discusso a Porta a Por- soltanto tanta diossina, e per ha aggiunto Lettieri – che serva Paese dell’Unione europea”. derati l’accordo che Lettieri
vorevole alle unioni civili: non ta, e non sono mancate le stoc- questa ragione dico no alla rea- un accordo di almeno 10 mesi Un indizio di nervosismo. Uno nei giorni scorsi ha stretto con i
vedo perché non si debbano cate tra i due. Con De Magistris lizzazione di nuove strutture per conferire i rifiuti della me- dei tanti accumulati in questi neofascisti del Mis di Rauti, pre-
dare diritti e doveri a coppie che ha preso le distanze dagli nella zona Est di Napoli”. tropoli campana a un Paese giorni da Lettieri e il suo staff. senti alle comunali con un pro-
che di fatto esistono già”, errori del centrosinistra “che straniero”. In mattinata, inter- Uno dei più eclatanti si è con- prio candidato sindaco, Vitto-
Gianni Lettieri risponde facen- ha in ogni caso le sue respon- LETTIERI, che invece è favo- vistato da Maurizio Belpietro a sumato ieri, vittima Gad Ler- rio Lamberti, che ha raccolto
dosi ricevere dal cardinale sabilità” e ha criticato l’uso di revole all’inceneritore, ha bol- La Telefonata su Canale 5, Lettie- ner, bersaglio degli strali prima poco più di 1600 preferenze.
Crescenzio Sepe per promet- discariche che hanno prodot- lato il piano rifiuti del suo an- ri ha spiegato come intende ri- ancora che andasse in onda l’In- Da imprenditore, Lettieri avrà
tergli la creazione di un asses- to “un’emergenza sanitaria e tagonista come uguale “a quel- solvere nell’immediato la crisi fedele su La7: “Ha costruito una fatto i suoi calcoli: al ballottag-
sorato alla Famiglia, con lo sco- ambientale”. Poi ha assicurato lo dell’ex ministro dell’Am- rifiuti: “In un primo momento, puntata di parte, ha invitato so- gio potrebbero servire anche i
po di “dare sostegno al nucleo che “in sei mesi” porterà “la biente, Alfonso Pecoraro Sca- andranno in un Paese all’estero lo avversari dichiarati”. Il can- loro voti.

La vita è fatta di alti e bassi. Noi ci siamo


in entrambi
i casi.
Lo sappiamo che la vita non sempre va
come l’avevi immaginata.
Per questo ascoltiamo con attenzione
ogni tua esigenza. Perché tu possa
contare su di noi in qualunque sfida
o opportunità che incontrerai sulla tua
strada. Ed è così che noi siamo:
una banca concreta, sempre vicino a te.
unicredit.it
Numero verde: 800.32.32.85
pagina 8 Martedì 24 maggio 2011

DIRITTI E ROVESCI

CONTRO L’OMOFOBIA
ACCORDO
IMPOSSIBILE
Muro di gomma da Pdl, Lega e Udc
Rinvio a giugno tra le polemiche Un’immagine del gay pride a Roma (FOTO EMBLEMA)

di Caterina Perniconi è approdato ieri sui banchi di libertà è durata poco. Il partito stesso modo una proposta di bastato a fermare la canea che si – ma ce ne sono anche altri, co-
Montecitorio per l’inizio della di Berlusconi ha infatti presen- legge nella quale non fu ritenuta è scatenata a Montecitorio du- me l’omosessualità e la pedofi-
a legge contro l’omofobia discussione, con i pareri con- tato una delle tre pregiudiziali lia”. L’affermazione dell’espo-

L
sufficientemente determinata rante la discussione.
resta chiusa in un casset- trari di Lega e Udc e uno spira- di costituzionalità che potreb- la nozione di “orientamento nente centrista, che ha parago-
to. Almeno per una setti- glio di dialogo lasciato aperto bero affossare la legge. sessuale”. In seguito sono state AD APRIRE le polemiche è nato i gay ai pedofili, ha fatto an-
mana, forse due. E i pre- dal Pdl, anche dopo le dure pa- ripresentate due proposte di stato il deputato pidiellino Gior- dare su tutte le furie la prima fir-
supposti per il voto in aula non role di Mara Carfagna che ha NEL NOSTRO PAESE sem- legge, una da Antonello Soro, gio Stracquadanio, che nel so- mataria del provvedimento: “La
sono rosei. deciso di votare il provvedi- bra impossibile approvare un per il Partito Democratico, e stenere la tesi della maggioran- pedofilia è una malattia non cer-
Dopo la doppia bocciatura in mento proposto dal Pd. Ma la testo contro l’omofobia. Nel l’altra da Antonio Di Pietro, per za, ovvero che aggravando il to un orientamento sessuale...”
Commissione Giustizia, il testo buona volontà del Popolo della 2009 è già stata bocciata nello Italia dei Valori. Entrambe rece- reato soltanto contro gli omo- ha gridato in aula Paola Concia.
pivano le pregiudiziali di costi- sessuali vengono automatica- Ma a rincarare la dose ci ha pen-
tuzionalità riavviando l’esame mente discriminati, ha chiesto sato Rocco Buttiglione, che ha
in Commissione Giustizia. Infi- se non fossero altrettanto gravi individuato nelle volontà del Pd
ne sei mesi fa Paola Concia ha le offese contro le donne del Pdl quella di “promuovere l’omo-
presentato una proposta di te- in campagna elettorale: “È ideo- sessualità come stile di vita in
sto unificato, dove si introduce- logica, ghettizzante, illiberale e Italia”.
va nel codice penale un’aggra- violenta nei suoi esiti la pretesa “All’onorevole Buttiglione – ha
vante in caso di reati dettati dal- di introdurre aggravanti penali risposto la Concia – vorrei dire
l’omofobia, anche in base alle in relazione alla vittima e non al- che l’omosessualità non si può
normative richieste dall’Euro- la gravità del fatto” ha dichiarato promuovere, perché è una con-
pa. La Concia, come ha ricorda- Stracquadanio, “la violenza che dizione umana, non è una scel-
to ieri in aula, per venire incon- ha colpito Paola Concia e la sua ta, non è un capriccio, non è
Rocco Luisa Giorgio tro alle perplessità di natura co- compagna è la stessa che colpi- uno sport, non è qualcosa che si
Buttiglione Santolini Stracquadanio stituzionale sollevate da alcuni sce le nostre donne oggi in cam- promuove. E vorrei poi ricorda-
gruppi, aveva previsto l’esten- pagna elettorale, che vengono re ai posteri che l’onorevole

“ L’effetto
vero di questa “ Il mio
orientamento è “ La violenza
che colpisce
sione dell’applicazione dell’ag-
gravante ai casi in cui i reati fos-
sero stati commessi contro an-
ziani e disabili. Ma anche questo
tentativo non è bastato a trovare
costantemente additate come
puttane e che sono state addi-
tate come puttane da manifesta-
zioni intere in questo Paese, che
hanno additato come putta-
Buttiglione venne bocciato co-
me Commissario europeo per
le sue innumerevoli frasi defini-
te, dal Parlamento europeo ap-
punto, discriminatorie nei con-
legge l’eterosessualità, i gay è la stessa un accordo, e la relatrice del ne...”. Dopo la terza ripetizione fronti degli omosessuali”.
provvedimento si è dimessa, de- dell’insulto, la vicepresidente Lo scontro proseguirà nei primi
è promuovere ma ce ne sono che colpisce finendo la maggioranza un “mu- della camera Rosy Bindi è stata giorni di giugno, proprio quelli
ro di gomma”. costretta a togliergli la parola. in cui la Capitale ospiterà cen-
l’omosessualità altri come le donne Pdl Ieri il testo è tornato in aula con Ma la frase più dura è stata pro- tinaia di migliaia di omosessuali
un relatore del Pdl, Enrico Co- nunciata dalla parlamentare che parteciperanno all’Europri-
come stile vita l’omosessualità additate come sta, che ha già messo in chiaro la dell’Udc, Luisa Santolini: “Il mio de, e che non staranno a guar-
sua contrarietà ai contenuti del orientamento sessuale è l’etero- dare silenti l’affossamento di un
in Italia e la pedofilia puttane provvedimento. Questo non è sessualità – ha detto la Santolini loro diritto.

Vladimir Luxuria” ” ”
“Ho subìto di tutto, ora tutelare chi non ha la forza di reagire”
di Cristina Cosentino gretario Giovanardi a non votare De cessero esplicitamente di essere ostili a qualunque legge di civiltà sui dati. Al Senato la maggioranza fu bat-
Magistris, pena un favoritismo verso i omofobi. temi dei diritti civili e della omolesbo- tuta sulla questione dell’omofobia
I politici sono omofobi?
Ltroastizia
bocciatura in Commissione giu-
della proposta di legge con-
l’omofobia, la presentazione di
“femminielli”, come se fossimo una
categoria sociale pericolosa, che met-
te disordine. Ci sono persone che cre-
Molti parlamentari al microfono del-
l’aula dicevano alcune cose, ma all’in-
transfobia. Ricordo le discussioni in
Commissione giustizia sull’inclusio-
ne dell’orientamento sessuale e l’i-
per l’opposizione della Binetti.
Da deputata sentiva il senso di im-
potenza su questi temi?
pregiudiziali di costituzionalità sul te- dono ancora alle leggi razziali, nella terfono, sotto lo scranno, ne dicevano dentità di genere tra le aggravanti alla Sono entrata in Parlamento con entu-
sto e le conseguenti dichiarazioni di superiorità dell’essere eterosessuale. altre: ho conosciuto ipocrisie, doppie legge Mancino, ricordo i problemi siasmo, convinta che si potesse fare
alcuni politici di PdL, Lega e Udc dan- Un fenomeno tutto italiano. Nella facce, e ho verificato che il detto “chi con l’Udeur e con alcuni settori del qualcosa, e invece mi sono scontrata
no indicazioni su quanto pregiudizi e bocciatura ci sono tracce di an- disprezza compra” è proprio vero. Pd, che ora se ne sono an- non con delle menti pensanti ma con
discriminazioni della politica nei con- tieuropeismo? Chi sono? dei ventriloqui che stavano solo ripor-
fronti degli omosessuali siano attuali. Sul tema dei diritti civili stiamo veri- Non lo dico, perché visti i Vladimir tando i dettami del Vaticano.
Eldorado, il primo romanzo di Vladi- ficando la teoria della deriva dei con- soggetti non potrei nep- Luxuria Quando le proposero la candida-
mir Luxuria, è l’occasione per riper- tinenti: ci stiamo distaccando dall’Eu- pure vantarmene. (FOTO EMBLEMA) tura accettò ma disse di avere il
correre i luoghi dell’omofobia di ieri e ropa con la presunzione che siano tut- Nemmeno il centro- dubbio di non essere all’altezza.
di oggi. ti gli altri Paesi a sbagliare. L’Ue votò sinistra è riuscito ad Tornerebbe in Parlamento?
Un altro stop per la legge. C’è chi contro l’ipotesi di Buttiglione a Com- approvare una legge Questa volta dovrei capire se all’altez-
pensa che non serva. missario europeo a causa di dichiara- antidiscriminato- za è il partito che me lo chiede. Poiché
Io le ho subite tutte, lanci di oggetti, zioni omofobe, ma l’esponente Udc ria. Mancanza di dai Binetti e Mastella ci sono già pas-
sputi, botte, insulti, scritte di memo- prosegue nelle sue esternazioni: erra- tempo o di volon- sata e non vorrei ritrovarmi in una
ria nazista sotto casa, ma ho avuto la re è umano, ma perseverare è diabo- tà? coalizione con il Casini di turno che fa
forza di reagire, con ironia. La legge è lico! Purtroppo avevamo distinguo continui. O c’è una coalizio-
necessaria, anche per tutelare chi La deputata Santolini confonde una maggioranza com- ne che non fa una filosofia della som-
non ha la forza o il modo di reagire. omosessualità con pedofilia. posta anche da gruppi matoria dei voti ma guarda alla coe-
In Eldorado c’è un viaggio nella È disgustoso e umiliante pensare che renza, alla qualità e alla fattibilità di un
memoria, il racconto che l’omofo- ci sia in Parlamento gente ignorante a programma oppure preferisco conti-
bia viene da lontano e tuttora cui viene dato potere e stipendio. Sullo scontro nuare a fare politica fuori del Palaz-
avanza. Con lo scandalo di Don Seppia chi si in aula zo.
Per gli omosessuali ci sono stati la pe- ispira ai valori cattolici dovrebbe es- Nel libro chiama ad un gesto di
na di morte, i gulag, i campi di riedu-
cazione cubani, i campi di concentra-
mento nazisti con oltre 15 mila morti.
Ora, in occidente, sarebbe impensa-
bile la soluzione finale, ma esiste an-
sere più cauto a fare dichiarazione del
genere. Io non mi sognerei mai di dire
che essere preti è come essere pedo-
fili.
Nel 2009 la legge fu affossata da
“ Disgustoso
e umiliante
responsabilità individuale, sarà
questa la soluzione?
Le persone sono meno omofobe dei
politici che li rappresentano. Più i
politici sono coinvolti in questioni
cora un retaggio: alcune motivazioni una pregiudiziale di costituzionali- pensare che in sessualmente imbarazzanti, più il
con cui venivano giustificati i lager tà, è lo stesso intento di chi le ri- Vaticano ha un’arma di ricatto sui
per i gay riecheggiano quando alcuni presenta ora? Parlamento ci sia temi eticamente sensibili, e noi di-
parlamentari bocciano la proposta di Perché non dire che è incostituziona- ventiamo merce di scambio. Esiste
legge che prevede l’aggravante per i le anche la legge Mancino? Esiste l’ag- gente ignorante una politica delle proposte di leg-
crimini d’odio nei confronti degli gravante nell’ordinamento, e così co- ge e delle interrogazioni , ma esiste
omosessuali. me esiste per razza e religione dovreb- a cui viene dato una politica della quotidianità,
Ad esempio? be esistere anche per orientamento quella del non voltare la testa dall’al-
Basta pensare al monito del sottose- sessuale. Sono false motivazioni, di- potere tra parte. Bisogna partire da lì.


Martedì 24 maggio 2011 pagina 9

CRONACHE

N
GRASSO CONTRO IL GOVERNO: CASO SCAZZI
Avviso di garanzia
per la zia Cosima

“NESSUN DIALOGO CON CHI CI INSULTA” A vviso di garanzia


per Cosima
Serrano, la zia di Sarah
Scazzi, la 15enne di
Avetrana scomparsa il
Nel ricordo di Capaci, faccia a faccia con Alfano 26 agosto 2010 e
trovata morta in un
pozzo. L’ha rivelato a
“Chi l’ha visto?” il suo
di Giuseppe Lo Bianco ker del “suo” maxiprocesso, ca, trascinandolo, anche nel fari”, dice Grasso. E occorre gramma di Berlusconi secon- legale, che ha spiegato
Palermo con un faccia a faccia tra Al- giorno della sua commemora- quindi “adeguare gli strumenti do cui “Falcone resterà per come si tratti di un atto
fano e Grasso dai toni, a tratti, zione, nella contesa sulla giu- della repressione valorizzan- sempre nei nostri cuori” (al- dovuto “alla luce degli
a riforma della giu- meno lui non è ancora un can- accertamenti affidati ai

“L
grotteschi. Se Grasso sostiene stizia: “Falcone era a favore do le indagini patrimoniali”.
stizia? Nasce da che i progetti di riforma met- della separazione delle carrie- Ma, aggiunge subito, “abbia- cro da estirpare) fuori attorno Ris di Roma e che
un’evoluzione, la tono in discussione l’autono- re”, e per dimostrarlo il Guar- mo bisogno soprattutto di col- all’albero Falcone altare laico, avranno luogo il 25
mafia è cambiata, bi- mia dei magistrati, Alfano re- dasigilli legge una sua vecchia pire corruzione e voto di come dice Grasso, della testi- maggio prossimo”.
sogna cambiare anche l’anti- plica assicurando che “nessu- intervista. Secca la replica del scambio”. monianza civile, il clima è
mafia”. Pronunciata dal guar- na riforma toccherà mai quei procuratore nazionale: “Vole- quello festoso dei grandi radu-
dasigilli Angelino Alfano nel- principi”. E quando, colto di va separare le carriere, non NULLA di tutto ciò è presen- ni di giovani. Oltre tremila stu-
l’aula bunker dell’Ucciardone sorpresa dal clima certo non sottrarre ai Pm la direzione te nel nuovo codice antimafia denti con centinaia di bandie-
che lo vide giudice a latere del accomodante di una comme- delle indagini”. Ed è proprio che Alfano, come ha annun- re tricolore hanno alimentato
maxiprocesso, quella frase morazione, il moderatore Gio- sulle indagini e sulle misure di ciato, porterà al prossimo due cortei partiti da via d’A-
dev’essere apparsa eccessiva vanni Minoli invita i due con- contrasto alla mafia che la di- Consiglio dei ministri: “Sarà melio e dall’aula bunker con
perfino al procuratore nazio- tendenti al dialogo, la risposta stanza tra il ministro ed il ma- incentrato su tre cardini: il 41 slogan e canti antimafia, e
nale Antimafia Pietro Grasso, di Piero Grasso è tagliente: “È gistrato appare abissale: “La bis per i mafiosi, la cattura dei giunti in via Notarbartolo, at-
che tra gli applausi ha rista- difficile dialogare con chi ti mafia di oggi è quella degli af- latitanti e l’aggressione ai pa- torno all’albero, dove, al mi-
bilito le misure: “Il vostro pro- trimoni dei clan”. E crofono, gli studenti si sono al-
getto non riguarda la giustizia nessun cenno alle con- ternati alla lettura di una frase
ma il rapporto tra magistratu- nivenze tra mafia e po- di Falcone in 18 lingue diver- CIANCIMINO
ra e politica”. Sbarcato di mat- litica. E se dentro il se. E alle 17.58, l’ora della stra-
tina da una nave della legalità bunker il protocollo uf- ge, un agente della polizia ha Negata
che ha condotto a Palermo ficiale offre un tele- intonato il silenzio. la scarcerazione
centinaia di studenti per ri-
cordare Giovanni Falcone,
Francesca Morvillo e i tre P arere negativo per la
scarcerazione di
agenti della scorta morti 19
anni fa a Capaci, Piero Grasso FALLICO il brigatista Massimo Ciancimino: ad
esprimerlo è stata la
si è assunto il compito di ar- Procura di Palermo.
ginare le roboanti strumenta-
lizzazioni della memoria di
muore in carcere Ciancimino è in carcere
dal 21 aprile scorso, con
Falcone da parte di un gover- stato trovato morto ieri nella sua cella il bri- l’potesi di calunnia nei
no ed una maggioranza venuti
ad autocelebrarsi con ben
Ècluso
gatista Luigi Fallico, 59 anni, da due anni re-
nel carcere di Viterbo. Domani avrebbe
confronti dell’ex capo
della polizia Gianni De
quattro ministri (Maroni, Al- dovuto essere a Roma per l'udienza del processo Gennaro. Il Gip Riccardo
fano, Gelmini e Prestigiaco- che lo vede imputato con altre sette persone per Ricciardi aveva
mo) ed il presidente del Se- i reati di associazione sovversiva e banda armata. derubricato l’originaria
nato Renato Schifani, impe- Da giorni accusava forti dolori al petto, dice l'av- formulazione dell’accusa,
gnati in una gara delle ovvietà Il faccia a faccia tra Alfano e Grasso ieri nell’aula bunker di Palermo (FOTO ANSA) vocato Caterina Calia: il 19 maggio, dopo l'ultima che prevedeva
e delle banalità mielose con- udienza, si era sentito male ma si erano limitati a l’aggravante di avere
segnate, sottoforma di dichia-
razioni, ai giornalisti.
prende a schiaffi. È difficile
non essere preoccupati quan-
Il procuratore: misurargli pressione. “Che era altissima, 110 di
minima e 190 di massima, avrebbero dovuto or-
agevolato Cosa nostra,
facendo scendere così la

UN ESERCIZIO verbale tra-


do i magistrati vengono con-
siderati matti, utopisti, antro-
“Falcone voleva dinare il ricovero in un centro clinico”. Invece
ieri mattina a trovarlo morto sulla branda sono
durata massima della
custodia cautelare da un
cimato con le parole del leghi-
sta Cavallotto, che indica ai
pologicamente diversi, perfi-
no un cancro da estirpare...”,
separare stati gli agenti di custodia.
Il referto parla di infarto, ma è stata disposta
anno a tre mesi.

giovani i nuovi eroi antimafia: provocando il disappunto ver-


le carriere, l'autopsia. Secondo l'accusa Fallico avrebbe ri- LAVORO
“Falcone, Borsellino, Bossi e bale della ministra Gelmini, coperto un ruolo preminente nella cellula ro-
Maroni”, provocando la rea- impietosamente colto dalle te- mana delle nuove Br, a suo carico un fallito at- Augusta, un morto
zione del senatore Ligotti: lecamere di Sky. non sottrarre tentato alla caserma Vannucci di Livorno contro e un ferito
“C’è un limite a tutto. Voglia- Il fantasma di Falcone incom- la e il progetto di un attentato alla Maddalena
ai pm la direzione
mo rispetto delle vittime, sen-
za bestemmie”. Falcone ricor-
dato, dunque, nell’aula bun-
be dunque dentro l’aula bun-
ker e Alfano non esita a tirarlo
metaforicamente per la giac- delle indagini”
durante i lavori del G8. (RdG)
U n operaio è morto e
un altro è rimasto
ferito ieri mattina, in
seguito ad un’esplosione
avvenuta nel porto di

“Un’infame emergenza non ancora superata” Augusta, in provincia di


Siracusa. I due erano a
bordo di una “bettolina”,
una piccola imbarcazione
PEDOFILIA, LA CHIESA STUDIA COME COLLABORARE CON LA GIUSTIZIA CIVILE. NUOVA ACCUSA PER DON SEPPIA utilizzata per spostamenti
in rada, quando
di Giovanna Gueci scovo direttamente all’ex Sant’Uffi- dinal Bagnasco (un “fuori program- albanese e di aver ricevuto per que- avrebbero urtato con la
zio, senza una comunicazione alla ma” rispetto all’ordine del giorno dei sto rapporto del denaro. Il sacerdote chiatta un galleggiante
inee guida” contro la pedofilia Cei. lavori della Cei, riunita fino a vener- nega l’accusa, che lo vede coinvolto pieno di carburante.
“L dei preti. È questo – spiega il
presidente della Cei, cardinale An-
L’esigenza sembra essere quella di
allinearsi alle Conferenze episcopa-
dì) segna una forte inversione di ten-
denza proprio in ambito episcopale,
insieme al suo amico ed ex semina-
rista Emanuele Alfano, 24 anni, ac-
L’impatto avrebbe
provocato un’esplosione
gelo Bagnasco, in apertura della 63° li nel mondo, ma soprattutto di po- perché, anche in assenza di un mo- cusato a sua volta di favoreggiamen- che ha investito i due
Assemblea Generale dell’Episcopa- ter costituire una “banca dati”, at- nitoraggio del fenomeno, non lascia to e induzione alla prostituzione. uomini.
to Italiano – l’obiettivo a cui anche il traverso la raccolta di informazioni spazio a numeri e statistiche: “Anche
nostro Paese lavorerà per far fronte a livello nazionale, la denuncia di un solo caso sarebbe troppo – affer- IL PRESIDENTE dei vescovi ita- TORINO
a quella che lo stesso Bagnasco non eventuali connivenze religiose e la ma Bagnasco –. Quando poi i casi si liani, che anche in veste di arcive-
esita a definire “l’infame emergenza collaborazione con la giustizia civi- ripetono, lo strazio è indicibile e l’u- scovo di Genova, era andato a pre- Padre uccide figlio
che la Chiesa italiana è impegnata a le. miliazione totale. I danni a giovani sentare personalmente la sua solida- con un coltello
fronteggiare e che non è stata an- vite e alle loro famiglie sono incal- rietà alle vittime e a tutta la comunità
cora superata”. E per l’Italia, è an-
cora Bagnasco a rivelarlo, proprio
su questo fronte è al lavoro da più di
OGNI PAESE, comunque, non so-
lo l’Italia, dovrà, attraverso le rispet-
tive Conferenze Episcopali, rendere
colabili e a loro non cessiamo di pre-
sentare il nostro dolore e la nostra
incondizionata solidarietà”.
parrocchiale di don Seppia la sera
stessa dell’arresto, ha ribadito “il gri-
do amaro che già è risuonato nel-
U n uomo ha ucciso il
figlio a coltellate, ieri
nei pressi di Torino.
un anno su mandato della Presiden- compatibili con la propria legislazio- Parole accorate, inequivocabili, che l’assemblea dello scorso anno: sul- L’omicidio è avvenuto in
za Cei, un gruppo interdisciplinare ne nazionale le Norme emanate il 21 arrivano insieme alla decisione della l’integrità dei nostri sacerdoti non casa, dopo una lite per
di esperti. “L’esito dei lavori – pro- maggio 2010 per aggiornare il “motu Procura di Genova di contestare a possiamo transigere, costi quel che futili motivi. Il figlio, 41
mette il presidente della Conferen- proprio” di Benedetto XVI “Sacra- don Riccardo Seppia (il parroco di costi”. Anche se, ha voluto conclu- anni, era
za Episcopale Italiana – sarà presto mentorum sanctita- Genova arrestato dere, questi crimini che pure sono tossicodipendente. Il
portato all’esame dei nostri organi- tis tutela” del 30 con le accuse di vio- commessi da uomini di Chiesa, non padre è stato arrestato.
smi statutari”.
Un lavoro sul quale è stato mante-
aprile 2001, fino a
raggiungere, entro
Bagnasco: lenza sessuale su mi-
nori e cessione di
sono connotativi della Chiesa, come
qualcuno vorrebbe sostenere. “Le
nuto il riserbo e che dovrà aiutare i
singoli vescovi - responsabili a trat-
il maggio 2012 (così
chiede la circolare
“Anche un solo stupefacenti) il rea-
to di induzione alla
ombre, anche le più gravi e dolorose,
non possono oscurare il bene che
tare i delitti di abuso sui minori -
nella salvaguardia delle vittime e
della Congregazio-
ne della dottrina
caso sarebbe prostituzione. La
nuova contestazio-
c’è”. Tempestivamente la Curia Ge-
neralizia dei salesiani si è affrettata a
delle loro famiglie, ma che servirà per la fede della ne è nata dopo le di- condannare le dichiarazioni del vice
soprattutto a chiarire una volta per scorsa settimana) troppo. Quando chiarazioni di un ra- provinciale della Congregazione per
tutte la collaborazione con gli inqui- un orientamento gazzino egiziano, l'Olanda, padre Herman Spronck,
renti, resi quasi sempre impotenti comune all’interno si ripetono, che ha detto agli in- che ha sostanzialmente difeso in
dalla procedura tutt’ora in vigore: di ogni Conferenza quirenti di aver par- un’intervista un suo confratello, il
quella che prevede, a fronte di un Episcopale naziona- lo strazio tecipato a un’orgia quale ritiene accettabile la pedofilia
episodio di pedofilia, la richiesta di le. con il parroco e con e ha militato in un movimento a suo
indagine canonica da parte del ve- L’intervento del car- è indicibile” un altro minorenne favore.
pagina 10

ECONOMIA

I dati diffusi ieri


sulle condizioni di vita
0,2 % 2 milioni 30%
LA CRESCITA MEDIA NEL DECENNIO GLI ITALIANI I GIOVANI PRECARI.
2001-2010. LA PERFORMANCE ITALIANA È CHE HANNO RINUNCIATO 500 MILA HANNO PERSO IL LAVORO
degli italiani
LA PEGGIORE: IN EUROPA LA MEDIA È 1,3 A CERCARE LAVORO IN DUE ANNI
Potrebbe essere l’ultimo varo per
l’azienda navale Fincantieri, l’azienda

LA NAVE NON VA
navale Castellammare di Stabia. Da
oggi i lavoratori non hanno più
commesse, il cantiere si svuota e gli
operai andranno (nella migliore delle
ipotesi) in cassaintegrazione (FOTO LAPRESSE)
in basso a sinistra (FOTO ANSA)

L’Istat fotografa il disastro: dopo anni di crisi


adesso “siamo vulnerabili”. Cede la Borsa
di Giorgio Meletti manda di lavoro non sembrano hanno eroso molte delle riserve saranno l’atteso testamento po- da contrappeso al forte debito
sufficientemente forti e diffusi disponibili”. litico di un uomo che in questi pubblico è smentita dall’Istat
l tasso di crescita dell'e- per riassorbire la disoccupazio- anni non ha mai nascosto la sua

“I
Siamo arrivati al fondo del bari- con la semplice considerazione
conomia italiana è del ne e l'inattività”. le. Dopo la bocciatura di Stan- distanza dalla filosofia del mini- che molte famiglie intaccano i
tutto insoddisfacente”. dard & Poor’s, che venerdì scor- stro dell’Economia Giulio Tre- risparmi e il patrimonio eredita-
Le parole di Enrico Gio- UN DATO SU TUTTI: negli so ha assegnato prospettive “ne- monti. to dai genitori per salvaguardare
vannini, presidente dell'Istat, ultimi dieci anni il tasso medio gative” alla solidità dei conti Il dibattito sulla salute dell’eco- il tenove di vita.
risuonano come una sentenza annuo di crescita dell’economia pubblici, dall’Istat arriva un se- nomia si prepara a diventare lo I dati sull’occupazione fanno
nella sala della Lupa di Monte- italiana è stato dello 0,2 per cen- condo sonoro votaccio alla po- sfondo concreto su cui si gio- paura, soprattutto per i giovani:
citorio. Ad ascoltarle c’è anche to, contro una media europea litica economica del governo cherà il futuro del governo Ber- il 30 per cento di quanti hanno
il presidente della Repubblica, dell’1,3. Siamo più poveri e sen- Berlusconi. Immediata la reazio- lusconi all’indomani dei ballot- un lavoro ce l’hanno precario,
Giorgio Napolitano. La presen- za prospettive, destinati a paga- ne dei mercati finanziari. La Bor- taggi delle elezioni amministra- 500 mila tra loro l’hanno perso
tazione del rapporto statistico re a caro prezzo gli effetti cumu- sa di Milano ha perso ieri il 3,32 tive. I dati del Rapporto Istat negli ultimi due anni. Sono un
sulla situazione del Paese si tra- lati di anni di stagnazione. “Il si- per cento. E la quotazione dei non lasciano molto spazio ai milione e mezzo i disoccupati
sforma di fatto, in forza del so- stema Italia appare vulnerabile, Btp, i principali titoli di Stato ita- dubbi. che hanno addirittura smesso di
brio linguaggio delle cifre, in e più vulnerabile di qualche an- liani, è crollata: la differenza di cercare un impiego, finendo
una requisitoria sulla gravità no fa - ha detto Giovannini - Se, prezzo con i corrispondenti ti- L’ECONOMIA italiana ha pa- nella categoria statistica degli
della crisi economica. Gli otti- però, alcuni aspetti della situa- toli tedeschi, il cosiddetto gato la crisi finanziaria mondiale “scoraggiati”. Sono oltre due mi-
mismi di maniera vengono boc- zione attuale appaiono simili ad spread, ha toccato i massimi de- molto più degli altri Paesi occi- lioni i ragazzi che non studiano e
ciati senza appello: “Anche i se- allora, è anche evidente che per gli ultimi dodici mesi. dentali, ed è tornata indietro di non lavorano, i cosiddetti
gnali di recupero congiuntura- fronteggiare le recenti difficoltà La relazione di Giovannini da- dieci anni. La leggenda della ric- “Neet” (Not in education, em-
le dei livelli di attività e della do- l'economia e la società italiane vanti al Parlamento ha aperto chezza finanziaria privata che fa ployment or training).
per il governo una settimana si- Soffrono le famiglie: una su
mile a una via crucis. Domani, nel- quattro è a rischio povertà, quat-
la stessa Sala della Lupa, tocche- Giovannini: tro su dieci non possono per-
LA GRECIA si arrende: rà al presidente dell’Inps, Anto-
nio Mastrapasqua, spiegare che “Il sistema
mettersi neppure una settimana
di vacanza fuori di casa. I figli di-
pensione devono aspettarsi i soccupati restano a carico, i
più tagli e privatizzazioni giovani precari. Dopodomani
sarà Emma Marcegaglia, all’as-
Italia bambini piccoli sono affidati ai
nonni, quando ci sono, ma l’I-
l governo greco ha ceduto alle pressioni di Unione eu- semblea annuale della Confin- stat ha contato puntigliosamen-
Ieuropea.
ropea, Fondo monetario internazionale e Banca centrale
La cosiddetta Trojka chiedeva nuove garanzie in
dustria, a dare la pagella degli in-
dustriali al governo Berlusconi.
appare te 800 mila donne che hanno
raccontato di aver perso il lavo-
cambio del via libera alla concessione della quinta tranche E martedì 31 maggio la “Consi- vulnerabile, ro in seguito a una gravidanza.
(12 miliardi) dell'aiuto di 110 miliardi concesso al Paese un derazioni finali” del governato- Le reazioni del governo sono
anno fa. Il consiglio dei ministri presieduto dal premier re Mario Draghi, in uscita dalla e più di qualche sottotono. Tremonti ieri si è
Papandreou ha risposto approvando il programma fiscale Banca d’Italia per andare a gui- preoccupato soprattutto, e
di medio termine. In pratica: ulteriori tagli alla spesa pub- dare la Banca Centrale Europea, anno fa” comprensibilmente, di tranquil-
blica, aumento delle tasse, liberalizzazioni di 136 profes- lizzare i mercati finanziaria sui
sioni (restano fuori per ora notai, avvocati e dentisti), ma conti pubblici: “Abbiamo tenu-
soprattutto il primo pacchetto di privatizzazioni. In ven- to e ci sono tutte le basi per con- ca che decida. Questa politica
dita finiranno subito Ote, la compagnia delle telecomu- tinuare a tenere”, ha detto. Il mi- economica non c’è e non la ve-
nicazioni già parzialmente in mano ai tedeschi di Deutsche nistro del Lavoro Maurizio Sac- do”.
Bank. E poi Hellenic Postbank, ex cassaforte delle poste coni ha reagito con ottimismo ai Discorsi che ritornano ciclica-
greche, i due maggiori porti del Paese (Pireo e Salonicco) dati Istat: “Tutte le osservazioni mente. Il 22 dicembre 1983, più
e le società che gestiscono le risorse idriche. Resta per ora dicono che la direzione da se- di 27 anni fa, l’allora presidente
fuori dal piano Deh, la società dell'energia elettrica contro guire non è quella dell'opposi- del Consiglio Bettino Craxi,
la cui vendita si sono schierati anche alcuni membri del zione, ma quella di maggiore di- mentore e protettore di Berlu-
governo. Delle società coinvolte nel piano l'esecutivo non namismo e responsabilità”. sconi, spiegò il suo obiettivo di
ha specificato che quote verranno cedute, né a che prezzo risanare i conti pubblici, opera-
e a quali condizioni. Di certo nei prossimi giorni la ma- MENTRE il segretario del Pd zione “indispensabile per riani-
novra dovrà affrontare il vaglio del Parlamento, dove i so- Pierluigi Bersani si è limitato a mare la vita economica minac-
cialisti del Pasok detengono una maggioranza di sei seggi. sbeffeggiare Berlusconi (“E que- ciata dalla disoccupazione e per
A subire le conseguenze peggiori saranno quasi certamen- sto parla di Islam a Milano...”), modernizzare l'apparato pro-
te i lavoratori delle società pubbliche, già scesi in piazza in l’ex presidente della Confindu- duttivo sapendo che abbiamo ri-
occasione dell'ultimo sciopero generale contro i possibili stria Luca di Montezemolo ne ha tardi da recuperare”. Fecero
licenziamenti. Il rischio, nonostante tutto, è che gli sforzi approfittato per rimarcare la sua epoca le parole con cui iniziò la
alla fine non servano a risolvere la crisi del debito. voglia di scendere in politica: “Il conferenza stampa: “La nave
Paese non cresce, ha bisogno di va”. Adesso non lo dice più nes-
scelte coraggiose, di una politi- suno.
Martedì 24 maggio 2011

ECONOMIA

18% 24% 800mila - 20%


GLI ABBANDONI SCOLASTICI 1/4 DELLA POPOLAZIONE È A RISCHIO SONO LE DONNE CHE HANNO LA RETRIBUZIONE DELLE DONNE
PREMATURI NEL 2010. IN SICILIA PIÙ POVERTÀ, E IL 43% DELLE FAMIGLIE HA DICHIARATO DI ESSERE STATE RISPETTO AGLI UOMINI. PEGGIORA
DI UN QUARTO LASCIA LA SCUOLA PEGGIORATO IL TENORE DI VITA LICENZIATE PERCHÉ INCINTE LA QUALITÀ DEL LAVORO

Economia bloccata
Il governo è sotto accusa
SENZA RIFORME NIENTE CRESCITA
E SALTERANNO I CONTI PUBBLICI
di Marco Onado confermato che il paese “ap- il propri giudizi. Per parte sua, ticolare fondamentale: ormai
pare vulnerabile e più vulne- il ministro Tremonti ha di- metà dei titoli pubblici italiani
a fonti diverse e auto- rabile di qualche anno fa”. sono detenuti all’estero e

D
chiarato che gli impegni presi
revoli arriva un segna- saranno rispettati. avendo noi un deficit nella
le chiaro e forte: l’Italia L’AVVERTIMENTO di Tutto vero, ma il problema parte corrente di bilancia dei
ha smesso di crescere S&P non è di per sé preoccu- non è questo. Il problema è pagamenti (oltre 50 miliardi
e rischia di essere trascinata pante. Molti si sono affrettati che siamo nel mezzo di una di euro nel 2010), dobbiamo
prima o poi nel gorgo della a spiegare che gli Stati Uniti ci tempesta finanziaria che col- ogni anno aumentare il no-
crisi. Dunque, è l’intera po- fanno buona compagnia; che pisce i paesi più deboli d’Eu- stro debito nei confronti degli
litica economica del gover- la situazione di Grecia, Porto- ropa. E l’Italia può affrontare altri paesi.
no Berlusconi a essere messa gallo e Irlanda è ben peggiore il rigore fiscale che oggi viene Non solo: l’Istat ci avverte che
sotto accusa. Venerdì scorso (capirai che soddisfazione); richiesto solo se riprende a la grande ricchezza finanzia-
Standard&Poor’s, un’agen- che finora le aste dei titoli ita- crescere almeno del 2 per ria dell’Italia è servita da am-
zia di rating, pur lasciando liani non hanno dato luogo ad cento all’anno, come ripete mortizzatore sociale; è que-
invariato il suo voto sul no- alcun problema; che proprio da tempo la Banca d’Italia. Se sto che spiega perché il paese
stro debito pubblico, aveva ieri le altre due agenzie di ra- non si rimette in moto la mac- continua tutto sommato ad
dichiarato che le prospettive ting, Fitch e Moody’s, hanno china della crescita, il nostro andare avanti nonostante la
erano negative. Ieri l’Istat ha dichiarato di non modificare Paese si troverà prima o poi in caduta del reddito sia stata più
accentuata rispetto agli altri
Il premier Silvio Berlusconi e il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti (FOTO DLM) Paesi e nonostante i costi ven-
Ecco perché gano scaricati soprattutto sui
giovani e sulle fasce più debo-
la doppia li. Ma questo significa anche
che il risparmio degli italiani è
bocciatura ormai orientato a questi scopi
e dunque può servire meno
che in passato da paracadute
di Standard & del finanziamento statale.
Poor’s e Istat È QUESTO che ci dice l’Istat
quando ammonisce che “per
ha una valenza fronteggiare le recenti diffi-
coltà l’economia e la società
politica italiana hanno eroso molte
delle riserve disponibili”. Ep-
pure, a fronte di un quadro co-

Fincantieri elimina 2.551 persone condizioni di grande difficol-


tà. Non era necessario scomo-
dare un’agenzia di rating, ba-
stava chiedere a Monsieur de
sì preoccupante, ci troviamo
di fronte ad annunci di rifor-
me sempre più improbabili e
sempre meno credibili, men-
ANNUNCIATA LA CHIUSURA DI SESTRI PONENTE E CASTELLAMMARE DI STABIA la Palisse. tre le promesse di rigore su-
biscono l’assalto di decisioni
di Salvatore Cannavò Uilm, dicono no anche alla richiesta dell’ già cominciato a manifestare. IL FRONTE caldo della crisi opportunistiche che aumen-
“efficientamento dei cantieri” che passa oggi è ben lontano dall’Italia, tano la spesa pubblica con
er l’azienda è un piano di ristruttu- tramite interventi su malattie, permessi, OVVIAMENTE l'azienda si rifugia die- ma l’esperienza di questi ulti- l’introduzione di nuovi sotto-
Pdell’industria
razione, per i sindacati la chiusura
navale in Italia. I dirigenti
orario di lavoro, diritto di sciopero.
Dopo aver respinto il piano e proclamato
tro il nodo della crisi: nel 2009 la Fin-
cantieri ha avuto ordinativi per 1,75 mi-
mi due anni ha dimostrato
che l’effetto congiunto di at-
segretari o lo spostamento di
ministeri a Milano (che inevi-
della Fincantieri, società controllata da otto ore di sciopero i sindacati chiedono liardi contro i 2,52 del 2008 e i 4,23 del tacchi speculativi e di politi- tabilmente portano a nuove
Fintecna a sua volta nelle mani del mi- l'intervento del governo. In realtà, il go- 2007, anno record. Sono due anni che la che economiche inadeguate assunzioni) oppure riducono
nistero dell'Economia, quindi del gover- verno segue la vertenza da mesi, al punto domanda mondiale di navi è in declino e finisce per sfogliare Eurolan- le entrate sotto forma di sana-
no, hanno consegnato pagine dramma- che presso il ministero dello Sviluppo solo le aziende cinesi e coreane sembra- dia come una cipolla: prima la torie di multe.
tiche ai rappresentanti di Fiom, Fim e economico è stato costituito un “tavolo no reggere la competizione internazio- Grecia, poi Irlanda e Portogal- È questo il motivo per cui i se-
Uilm ieri mattina al tavolo di confronto: sulla navalmeccanica”. Ma finora non è nale. Ma la crisi esiste per tutti e in questi lo, domani forse la Spagna. E gnali che vengono dalle agen-
un piano di riduzione degli organici per stato fatto nulla. “Ora vogliamo andare a anni né l'azienda né il governo sembrano quanto più un paese si avvi- zie di rating e dal mercato han-
2552 unità su circa 8500 effettivi in un palazzo Chigi” dicono Fiom, Fim e Uilm aver preso le misure. Lo dimostra l’an- cina al gorgo, tanto più au- no una forte valenza politica.
gruppo che ha dieci stabilimenti in Ita- che la lettera di incontro l'hanno inviata damento inverso della Fincantieri Mari- menta il tasso di interesse ri- Una settimana fa, un editoria-
lia. a Gianni Letta. Insomma, se ne deve oc- ne Group che, negli Stati Uniti, nel Mi- chiesto dai mercati e il proble- le del Financial Times commen-
cupare Berlusconi. La vertenza, in effet- chigan, grazie agli accordi con Obama e ma del risanamento dei conti tando i risultati delle elezioni
ANCORA più grave è il fatto che i tagli ti, visto il numero di “esuberi”, il ruolo alle commesse della Difesa, detengono pubblici diventa una specie di amministrative affermava che
vengano prodotti dalla totale chiusura di del governo e gli effetti sociali che prean- quattro stabilimenti e hanno dato luogo, fatica di Sisifo, perché il ma- l’Italia ha sempre mostrato
due stabilimenti, quello di Castellamma- nuncia, ha ormai un aspetto profonda- recentemente, a 900 assunzioni. cigno da spostare, cioè quello grande difficoltà a realizzare
re di Stabia, in provincia di Napoli, e mente politico. Lo dimostrano le innu- Per un’azienda che produce navi, del re- del debito, diventa sempre le riforme economiche neces-
quelli di Sestri Ponente in provincia di merevoli dichiarazioni rilasciate ieri, sto, il ruolo della mano pubblica non può più grande per effetto dei sarie alla crescita, ma che “la
Genova. Ma anche dalla dismissione del- con l’opposizione all’attacco, i sindaci che essere determinante. Anche perché maggiori oneri finanziari. E stasi ha raggiunto il livello più
la cantieristica a Riva Trigoso che vede dei territori coinvolti “sgomenti” e i vari Fincantieri si trova nei guai proprio per l’aumento del tasso di interes- basso sotto il signor Berlusco-
passare la produzione navale militare ai esponenti di maggioranza silenziosi op- aver puntato esclusivamente sulle navi se sul debito pubblico trasci- ni”. Il giornale londinese è un
cantieri di La Spezia. Nel primo caso si pure imbarazzati. Ie- da crociera, mercato che na con sé i tassi pagati dalle noto covo di sovversivi, ma è
tratta di 650 lavoratori che restano a ca- ri mattina i lavoratori invece è crollato negli ul- banche per le loro emissioni stranamente considerato au-
sa, mentre a Sestri si tratta di 780 lavo-
ratori. Altri 1121 dipendenti saranno
di Castellammare di
Stabia hanno manife-
L’azienda non timi due anni. I governi
italiani, in realtà, non
internazionali. Dunque, più
costi per le banche, meno di-
torevole dalla comunità finan-
ziaria internazionale; è quindi
espulsi agendo su tutti gli altri stabili-
menti (compreso Riva Trigoso).
stato sotto la sede di
Confindustria, a Ro-
è solo vittima hanno dimostrato lungi-
miranza, come dimostra
sponibilità di fondi da destina-
re all’economia o qualsiasi
probabile che prima o poi
questo giudizio sia condiviso
Numeri pesanti che hanno trovato la fer-
missima opposizione dei tre sindacati,
ma, dove si è svolto
l'incontro tra azien-
della crisi, la contestuale crisi di Tir-
renia. Eppure l'intreccio
combinazione fra le due co-
se.
dagli investitori e renda meno
facile il finanziamento del no-
stavolta uniti. Maurizio Landini, segreta- da e sindacati. E han- tra trasporti, costruzioni A questo punto intervengono stro debito. Per la cronaca, il
rio della Fiom, parla di “piano inaccet- no dato il primo as- ma anche della di navi, realizzazione di i dispensatori di consolanti Financial Times aggiungeva che
tabile”, Giuseppe Farina, della Fim, di saggio della loro rab- piattaforme energetiche statistiche e ci ricordano che fino a che l’opposizione è di-
piano “rinunciatario”. “La questione è – bia con urla e insulti scelta di puntare in mare (tramite l'Eni) sa- l’Italia dispone di una grande visa e litigiosa, “anche un lea-
spiega al Fatto Quotidiano Alessandro Pa- nei confronti di Giu- rebbe, sostengono i sin- ricchezza finanziaria privata e der inadatto come Berlusconi
gano che per la Fiom segue la vertenza – seppe Bono, l'ammi- sui mezzi da dacati, un volano formi- che dunque lo scenario può risulta difficile da sloggiare”.
che l'azienda ha deciso di non presen- nistratore di Fincan- dabile per contrastare la non essere così pessimistico. Non è solo il governo che de-
tare un piano industriale”. Fiom, Fim e tieri. A Genova si è crociera crisi. Dimenticano costoro un par- ve fare autocritica.
pagina 12 Martedì 24 maggio 2011

DAL MONDO

ZAPA-ZOMBIE 37,53%
I VOTI DEL PARTITO

LA SPAGNA
POPOLARE CHE NEL
2007 AVEVA IL 35,62%

27, 79%
VOLTA PAGINA IL RISULTATO DEL
PARTITO SOCIALISTA
AL 34,92% NEL 2007
La disfatta dei Socialisti accelera
il ricambio, anche tra i Popolari 6,31%
di Alessandro Oppes menica. Dopo sette anni di stacco e due milioni di voti PER L’IZQUIERDA
Madrid governo, lo stato maggiore
socialista ha recitato il “de
in meno rispetto ai popolari
alle comunali, con la perdita UNIDA
acce tirate e atmosfera profundis” per l’era Zapate- di tre roccaforti come Sivi-
PRIMA AL 6,9%
F plumbea ieri mattina a
Calle Ferraz, sede del
Psoe, in una riunio-
ne-fiume della segreteria del
partito dove non si trattava
ro, iniziata con i migliori au-
spici e fallita miseramente
sotto il peso della crisi eco-
nomica. Mai, in quasi 35 an-
ni di democrazia, la sinistra
glia, Saragozza e Barcellona
(quest’ultima conquistata
per la prima volta dai nazio-
nalisti di Convergència i
Unió). Terremoto anche nel-
Zapatero, il ministro dell’Interno Rubalcaba e quello della Difesa Chacon (FOTO LAPRESSE)

parlamentare del Psoe Rosa destra e dalle organizzazioni re il conto: chiede l’immedia-
soltanto di esaminare il disa- aveva subito una sconfitta le Comunidades, le ammini- Díez. Nel Paese Basco, clamo- delle vittime del terrorismo: to scioglimento delle Came-
stroso risultato elettorale così clamorosa e vistosa. strazioni regionali: la nuova rosa l’affermazione della lista diventa il secondo partito re e la convocazione delle le-
delle amministrative di do- Dieci punti percentuali di di- mappa del paese è un’enor- Bildu, il raggruppamento gui- della regione e trionfa a San gislative anticipate. Il pre-
me macchia azzurra, dove il dato dagli eredi di Batasuna Sebastián, conquistando la mier – implacabilmente de-
Pp riesce a strappare al Psoe che ha potuto concorrere al stragrande maggioranza dei finito da El País come “un
LE NUMERO DUE persino il feudo da sempre voto grazie a una polemica municipi della provincia. I morto vivente” - non ci sta.
inespugnabile della Castiglia sentenza del Tribunale costi- commenti del giorno dopo si L’ha detto subito dopo l’an-
La Mancha, e riconquista il tuzionale, contestata dalla dividono tra chi sostiene che nuncio del tracollo elettora-
potere alle Baleari e in Ara- questo exploit conferma che le, con il tradizionale sorriso
gona. “per l’Eta è l’inizio della fi- trasfromatosi in una smorfia

CONFERME per il cen-


La peggiore ne”, mentre altri temono un
percolo “ritorno della banda
di sofferenza: “Arriverò alla fi-
ne del mandato”. Sabato
tro-destra anche a Madrid e
Valencia, nonostante gli
sconfitta armata” nella vita pubblica. prossimo il comitato esecu-
tivo del Psoe si riunisce per
scandali e la presenza nelle
liste di numerosi imputati di
di sempre, perse MA IL CENTRO dell’at-
tenzione resta fissato sull’ine-
lanciare la campagne delle
primarie che dovranno eleg-
corruzione. I socialisti po- sorabile agonia del governo gere il nuovo leader. Ma co-
Carmen Chacon: Maria Dolores de Cospedal: trebbero conservare l’Estre- le tre roccaforti: Zapatero. Il Pp di Mariano Ra- minciano già a emergere i
la Difesa all’attacco il centro-destra inaspettato madura, ma solo alleandosi joy, ormai lanciatissimo ver- primi malumori e c’è chi
È il futuro del Partito socialista, o Nella giornata del trionfo, la con Izquierda Unida, uscita Siviglia, so la riconquista della Mon- chiede – come l’ex presiden-
forse no. Da mesi Carme Chacón vittoria più clamorosa è proprio la rafforzata dal voto su scala cloa, perduta nelle dramma- te castigliano José Maria Bar-
ha annunciato l’intenzione di sua: Maria Dolores de Cospedal, nazionale così come il partito Saragozza tiche giornate della strage di reda – una profonda “rifon-
candidarsi alla successione di segretaria generale del Pp, ha moderato Unión Progreso y Atocha, non ha atteso nean- dazione ideologica” del par-
Zapatero, ma le dimensioni del conquistato la presidenza della Democracia, guidato dall’ex e Barcellona che un minuto per presenta- tito.
tracollo elettorale di domenica Castiglia La Mancha strappandola
potrebbero comprometterne le dopo 28 anni ai socialisti. Quando
ambizioni. Troppo legata al
premier, che ne ha determinato
l’ascesa vertiginosa, prima
nominandola alla vice-presidenza
Mariano Rajoy la promosse, tre
anni fa, al rango di numero due
del partito, la sorpresa fu generale:
46 anni, avvocato, è diventata
Twitter e il segreto di Pulcinella
delle Cortes, poi alla carica di madre con un’inseminazione in GIGGS-THOMAS AMANTI: LO SANNO TUTTI, LA STAMPA NON PUÒ SCRIVERLO MA INTERNET SÌ
ministro della Difesa (proprio vitro dopo aver divorziato.
quando stava per partorire): una Biografia atipica per un politico di di Andrea Valdambrini pa non si rivelano automatica- gs?, si è domandato rivolgendo-
carica mai in passato occupata da centro-destra, ma la scelta si è Londra mente inefficaci? Oppure al si ai magistrati John Hemming -
una donna. rivelata vincente. contrario bisogna bloccare in- il parlamentare lib-dem che ieri
rendi un calciatore, una del- ternet o Twitter? Ma a questo che ha fatto per primo il nome
(A.O.) (A.O.)
PUnited,
le colonne del Manchester
come Ryan Giggs. Ag-
punto la censura diventerebbe
indegna di qualsiasi democra-
del campione al centro dello
scandalo. I giudici della High
giungi una scappatella extra- zia occidentale. Ci si è messo Court però non mollano, e con-
Indignados post elettorali coniugale con Imogen Tho- anche il Sun tabloid del gruppo tinuano a stare dalla parte della
mas, ex Miss Galles, ma soprat- Murdoch, a chiedere di far ca- privacy di Giggs. Pazienza per il
tutto ex concorrente del Big dere il divieto di nominare il Sun e il premier. E pazienza an-

L’ACCAMPAMENTO Brother, avventura che rischia


di mettere in crisi il matrimo-
nio di Giggs. Aggiungi il divie-
campione, ma con scarso suc-
cesso. Poi il caso è montato fino
a coinvolgere il premier David
che per tutti gli altri. Per ben tre
giorni, fino allo scoop dell’He-
rald, chi non stava su Twitter ha
to per i media britannici – ra- Cameron, che ha parlato di leg- avuto un dubbio: dopo questa
dio, carta stampata, tv – di for- gi “ingiuste” e “insostenibili”, nuova puntata del Grande Fra-
nire nome e cognome del cal- nel suo braccio di ferro per ri- tello, c’è un futuro per Imogen
ciatore, perché un giudice ha dare alla politica l’autorità legi- e Ryan?
condito il tutto con l’ennesimo slativa che gli sta rubando la ma-
provvedimento “bavaglio a tu- gistratura. Davvero volete mul- Facce da copertina
tela dei vip, anche noto come tare i 75.000 utenti di Twitter La prima pagina del “Sunday
superinjunction. Mescola poi tut- che hanno fatto il nome di Gig- Herald” e Imogen Thomas
to con la salsa del dubbio amle-
tico: conta di più tutelare la pri-
vacy del pur fedifrago calciato-
re, oppure salvaguardare la li- Sorvegliati speciali
bertà di stampa senza se e sen-

La vita riprende a scorrere come se niente fosse


za ma? E il pasticcio è servito. La retrocessione dell’Italia,
accaduto tra gli “acampados” della Puerta del Sol.
L’avevano detto (“non ci rappresentano”) e l’hanno
DOPO CHIACCHIERE infi-
nite sull’identità dell’amante
Mr B e “super-Giulio”
ripetuto ieri mattina nelle assemblee – ancora della Thomas, domenica il gior-
affollatissime – nelle quali si continua a parlare di futuro, nale scozzese Sunday Herald se IL LITIGIO ITALICO-LEGHISTA sul trasloco dei un segnale ai mercati” dopo l’avvertimento di
a raccogliere proposte, e solo occasionalmente ci si ne esce con una foto a tutta pa- ministeri e “l'aggressiva offensiva” mediatica (El S&P. “Indeboliti” dal recente “scacco
sofferma a commentare il risultato elettorale: “È gina del campione, con sotto la Mundo) di Mr B non appassionano molto la elettorale”, Mr B e “super-Giulio” vogliono
ancora, e sempre, bipartitismo: a noi non interessa”. La scritta “censurato”. Il proble- stampa europea più attenta, in queste ore contrastare l’impressione creata dall’agenzia di
protesta continua, almeno fino a sabato prossimo, ma ma è infatti che se i magistrati elettorali, ai risultati spagnoli e tedeschi che rating facendo comprendere che il governo
già comincia a serpeggiare il timore che, nei prossimi possono ordinare alla stampa di confermano il momento di difficoltà delle forze “tiene saldamente i cordoni della borsa”.
giorni, la polizia possa decidere un’operazione di rimuovere un nome, la curiosi- al governo, quale che ne sia il colore. Quel che Nonostante altre agenzie non condividano
sgombero. Per questo la commissione legale che assiste tà non smette di correre sul interessa è la “retrocessione” (Financial Times) l’analisi di S&P, l’Italia, secondo Les Echos, finisce
gli “indignados” ha elaborato un protocollo d’azione con web. Dalle parti di Twitter, per dell’outlook dell’Italia da stabile a negativo ad “sotto sorveglianza negativa”: Il quotidiano
una serie di consigli da seguire nel caso di un blitz. La esempio, dove si è scatenata opera di S&P e la reazione piccata di Tremonti e economico francese scrive che la mossa di S&P
raccomandazione per tutti è di limitarsi alla resistenza una ridda di voci per identifica- del governo: l’Italia è “sotto sorveglianza”, potrebbe fare salire l’attenzione dei mercati
passiva e di evitare il ricorso alla violenza. Dopo una re il protagonista della scappa- cresce la pressione sul debito, tutta l’eurozona è sull’economia italiana, che deve affrontare sfide
settimana di dibattiti, sono in parecchi a chiedere che si tella. Ma nell’era di internet, c’è più fragile. Le Figaro mette in prima pagina sul “troppo ardue”. Nell’attesa che i ballottaggi di
cominci a trarre le conclusioni: quantomeno elaborare da chiedersi, uno scandalo così suo sito una notizia Reuters sull’imminente domenica dicano se anche le sfide politiche sono
un decalogo con i punti più importanti. non fa la fine del segreto di Pul- manovra: “L’Italia prepara un piano di rigore da “troppo ardue” per il governo Berlusconi.
(A. O.) cinella, e quindi i provvedimen- 40 miliardi di euro” e ne serra i tempi per “dare G. G.
ti restrittivi della libertà di stam-
Martedì 24 maggio 2011 pagina 13

DAL MONDO

N
IL MULLAH OMAR È SCOMPARSO IL VULCANO ISLANDESE
Le ceneri nei cieli
d’Europa

NELLE TERRE DI NESSUNO L a situazione nei cieli


islandesi sembra
migliorare dopo
l’eruzione del vulcano
Grimsvotn. E ieri sera
Voci sulla morte del leader Taliban tra Afghanistan e Pakistan l’aeroporto di Reykjavik è
tornato alla normalità. La
cenere però sta
raggiungendo Irlanda e
di Barbara Schiavulli kistan. Ma col passare delle gli analisti concordano: il Scozia e potrebbe arrivare
ore e delle verifiche, la pre- mullah Omar, rappresenta lo oggi in Scandinavia.
l mullah Omar è scom- L'autorità britannica

I
sunta morte, non la prima zoccolo duro dei Taliban che
parso. È questa l’ultima negli ultimi dieci anni, del non si siederanno mai a un dell’aviazione civile
versione dei servizi se- Mullah, si sarebbe trasforma- tavolo dei negoziati se i con- prevede per oggi
greti afgani. Solo qual- ta in una scomparsa confer- tingenti stranieri della Nato probabili problemi ai voli
che ora prima, una fonte dei mata dai servizi afghani, mol- saranno presenti nella regio- da e per il Regno Unito.
servizi aveva annunciato tra- to spesso in competizione e ne.
mite Tolo tv, un’emittente af- in disaccordo con quelli pa-
ghana privata, che il leader kistani. “NON ABBIAMO visto il
spirituale dei Taliban era sta- “Negli ultimi dieci anni ab- corpo, quindi non possiamo
to ucciso durante un’opera- biamo dato almeno 30 volte essere certi che sia, morto”,
zione dei servizi segreti pa- ai nostri alleati la località di spiega Latifullah Mashal,
kistani (Isi) in combutta con dove si trovasse il capo dei portavoce dei servizi afgha-
il gruppo di Haqqani, orga- Taliban, ma nessuno è anda- ni, “ma sappiamo che è stato
nizzazione militante rivale to a prenderlo”, ci dice una spostato, che potrebbe esse-
dei Taliban afgani. Immedia- Leader del terrore fonte all’interno dei servizi re successo qualcosa e che
te le smentite, prima quella Una rarissima foto del Mullah Omar, capo afgani. In questo periodo il da cinque giorni, il mullah
dei Taliban: “Il mullah Omar dei Taliban (FOTO LAPRESSE) Il fondatore Pakistan avrebbe tutto l’inte- non è in contatto con i Ta-
è vivo e vegeto, ed è in un di al Qaeda, Bin Laden (FOTO ANSA) resse ad assegnare qualche liban”. USA
luogo sicuro - ripete il por- colpo alla guerra al terrori-
tavoce Zabiullah Mujahid – smo dopo la brutta figura fat- Tornado: 90 morti
è come sempre impegnato a
pianificare la lotta contro il
ciso con un colpo di pistola
mentre il generale Hamid
vavo a casa mia a Rawalpin-
di”, ha replicato, parola di
ta con Osama Bin Laden, la
cattura del mullah diffonde-
Mistero in mano in Missouri
governo afgano e i suoi al-
leati stranieri”.
Gul, ex numero uno dei ser-
vizi segreti pakistani, lo por-
spia, il generale Gul con una
risata al telefono.
rebbe un po’ di quella fidu-
cia vaporizzata con l’opera-
ai servizi segreti A lmeno 90 morti: è
il bilancio dei

“NON NE SAPPIAMO
tava via da Quetta (un milio-
ne di abitanti), capitale del SOLO DUE GIORNI FA,
zione delle forze speciali
americane il primo maggio
di Islamabad tornado che domenica
sera hanno investo lo
niente”, ribatte il governo Beluchistan e roccaforte dei il presidente americano Oba- scorso. stato del Missouri,
pakistano che ancora deve talebani, per trasferirlo tra le ma durante un’intervista alla Farlo sparire avrebbe senso, Dopo Bin Laden devastando la cittadina
riprendersi dall’imbarazzo montagne del nord del Wa- Bbc, aveva ribadito, che nel soprattutto per quelli che di Joplin, 250
di aver ospitato Osama Bin ziristan dove sarebbe stato caso avessero scoperto il na- pensano che il leader guer- poteva essere chilometri a sud di
Laden per sette anni a 150 più al sicuro o dove sarebbe scondiglio del Mullah Omar, cio, sia in trattativa con gli Kansas city. Il 30% di
km da Islamabad. Ma secon- stato meno scomodo “tro- l’America non si sarebbe fat- americani per arrivare a un un interlocutore questo centro abitato è
do una fonte di Tolo Tv, il mul- varlo”. “Non l’ho mai incon- ta scrupoli a violare un’altra accordo sul cessate di fuoco, stato distrutto. Il tetto
lah Omar sarebbe stato uc- trato e due giorni fa mi tro- volta i confini dell’alleato Pa- ma per la maggior parte de- degli Usa dell’ospedale è stato
scoperchiato. I senza
tetto hanno trovato

Obama-Gump corre per l’Europa protezione in un


centro commerciale.

SUDAN
MINI-TOUR DEL PRESIDENTE USA: LONDRA, PARIGI, VARSAVIA (E NON ROMA)
Guerra di confine
di Giampiero Gramaglia costringerà a fermarsi 2 gior- l'Europa centrale. Al pranzo di ste parti verde per antonoma- per il petrolio
Bruxelles ni a Deauville, in Francia, e lavoro conclusivo, sarà pre- sia, da dove partì per l’Ameri-

È lunedì e, quindi, questa


deve essere l’Irlanda: la
l’impressione di un program-
ma concepito per dovere
d’ufficio, piuttosto che per
sente come ospite speciale il
presidente Obama: Barack,
con Giorgio, ha un feeling spe-
ca il suo bis-bis-bis-nonno Fal-
mouth Kearney. Un’ora di so-
sta, l’incontro con un cugino
L a città sudanese di
Abyei è devastata
da incendi e saccheggi:
vecchia battuta sui viaggi eu- interesse o necessità. E le pri- ciale, superiore a quello con di ennesimo grado scovato l’esercito di Khartoum
ropei ‘mordi e fuggi’ dei turi- me due tappe, l’Irlanda e la Silvio, come dimostrò invitan- per l’occasione, Henry Healy, (Nord) ne ha preso il
sti giapponesi Anni Ottanta Gran Bretagna, sembrano dolo a prendere il te alla Casa ragioniere, 26 anni, una guin- controllo sabato.
pare adattarsi bene alla mis- proprio cartoline turistiche. Bianca quando voleva capire ness al pub, il vento che nono- Migliaia di civili stanno
sione europea del presidente qualcosa di quanto stava acca- stante la lacca scompiglia di fuggendo verso il Sud.
Barack Obama: 6 giorni, 4 DI ITALIA POI ce n’è pro- dendo in Italia. Tutta la missio- capelli di Michelle; e poi in- Abyei, ricca regione
Paesi, un Vertice del G8 che lo prio poca, in questo viaggio ne ha un’impronta un po’ con- contri politici d’obbligo e un Obama e la moglie all’arrivo petrolifera
del presidente statunitense. solatoria: lenire le gelosie del- discorso all’aria aperta sui te- in Irlanda (FOTO ANSA) “schiacciata” tra in
In fondo, è giusto così: in Ita- l’Europa che, dal giorno del- mi dell’immigrazione. Nord e il Sud Sudan, è
Incrocerà lia, c’è venuto nel 2009, per il
vertice del G9 dell’Aquila e
l’insediamento del primo pre-
sidente nero d’America, se ne IN EUROPA il presidente
appena stata la regina d’Inghil-
terra Elisabetta II, sono sem-
una delle principali
zone di tensione dalla
Berlusconi al G8 di per incontrare il papa. Per
quello che se n’è poi saputo,
sente un po’ trascurata e non
avverte la sua passione ricam-
americano resta più popolare
che in America, un dato co-
pre attivi i dissidenti repubbli-
cani nord-irlandesi, autori di
fine ufficiale, nel 2005,
della guerra civile tra il
Deauville e vedrà l’esperienza per il momento
gli è bastata. Questa volta, gli
biata. Ma la scelta delle tappe
non sempre lascia emergere
stante da quando è comparso
sulla scena internazionale. Ma
minacce d’attentati rimaste
senza seguito. Da Londra,
Nord, musulmano e
arabo, e il Sud, in
capiterà d’imbattersi a Deau- un forte interesse politico. Se Dublino e Londra sono tappe Obama si sposterà in Francia, maggioranza cristiano
Napolitano in ville nel presidente del Con- c’è un Paese che pochi proble- a rischio nel segno della sicu- a Deauville, al vertice del G8, e nero. Il Sud Sudan
siglio Berlusconi e, a Varsavia, mi pone agli Usa Uniti, questo rezza e del rischio di colpi di sulla carta l’impegno politica- dovrebbe diventare
Polonia. Ieri nel presidente della Repub- è l’Irlanda: proprio lì, Obama, coda del terrorismo interna- mente più impegnativo della Stato indipendente il 9
blica Giorgio Napolitano, che è sbarcato ieri, sostanzialmen- zionale, dopo l’uccisione, il 1° missione, e infine in Polonia, luglio, dopo la vittoria
partenza anticipata venerdi 27 e sabato 28 parte- te per andare a visitare il vil- maggio, di Osama bin Laden, per galvanizzare il rapporto del referendum di
ciperà all’incontro annuale laggio di Moneygall, 350 abi- capo e fondatore della rete al con l’alleato più solido dell’ex autodeterminazione
dall’Irlanda dei capi di Stato dei Paesi del- tanti in una campagna da que- Qaeda. In Irlanda, poi, dove è blocco comunista. svoltosi a gennaio.
pagina 14 Martedì 24 maggio 2011

SECONDOTEMPO
SPETTACOLI,SPORT,IDEE
in & out

CANNES
Un festival nel segno
Zeman Proietti Vasco Pirata Depp
della mediocrità Si dimette:
“Me ne
Di nuovo
mattatore,
300 mila
copie in un
Sbanca al
botteghino

PALME MOSCE
vado per in tournée mese e in Usa e
il bene del da giovedì mezzo: disco anche da noi
Foggia” prossimo di diamante (7 milioni)

Robert De Niro durante la cerimonia di premiazione del 64° Festival di Cannes (FOTO OLYCOM)

IN CROISETTE
di Anna Maria Pasetti “terrific”. Se l’obbligo del politi-
camente corretto si estremizza
limitati a “discutere, raggiun-
gendo esiti per maggioranza”.

I
al punto che “tutto è straordina- Neppure la Palma d’oro ha rac-
rio”, siamo di fronte all’apoteosi colto uno spiraglio di passiona-
dello svuotamento di significati lità, “era il film con le giuste ten-
e sensi, pericolosamente sinto- sioni e misura per il massimo ri-
matica dell’appiattimento di un conoscimento”. Usando quella
certo pensiero attuale. Un dibat- brutta espressione inglese “fit
tito che ironicamente si rinvigo- the prize”, manco a dire che Ma-
risce proprio attraverso un per- lick avesse composto la sua Ope-
sonaggio come De Niro, il sim- ra della vita a misura della palma
bolo transgenerazionale della ci- di Cannes. Dalle parole di De Ni-
ne-visceralità, del “patire” psico- ro & co. è emersa una mediocri-
logico e corporale dell’attore. tà disarmante, orientata alla con-
Motivo della standing ovation ciliazione, che tutto tranne che
offertagli dalla platea in apertura benefici offre all’arte, sempre al-
l presidente è assente. Bob De della cerimonia di chiusura. “Ab- la ricerca di sfide. E questo non è
Niro, letargico, ha offerto l’em- biamo fatto del nostro meglio. smentito neppure nell’auto rie-
blema del caos in cui versa oggi Bisognava prendere delle deci- vocazione di Bob in “Taxi Dri-
il senso di guidare una giuria, di sioni, sorry” è la litania che alter- ver” omaggiando la regia di Dri-
motivare una decisione. E, ad al- na ai “terrific”: un’ovvietà da far ve, peraltro meritata.
largare, il destino di kermesse impallidire i temi di terza media.
presunte “intoccabili” come il “E’ meglio vedere il dramma sul- CHE BEI MOMENTI da rie-
festival di Cannes. In tale horror lo schermo che dietro le quin- sumare quelli in cui Quentin Ta-
vacui, l’attore cult si è meritato te”, ha esordito il regista-attore rantino a Cannes 2004 si appas-
il vero trofeo di Grande Assente newyorkese alludendo ai man- sionò allo strabordante doc del-
alla 64ma edizione appena con- cati litigi tra giurati, che si son l’altrettanto oversize Michael
clusa. In barba perfino al leg- Moore, “Fahrenheit 9/11”, attri-
gendario anti-presenzialismo buendo la Palma per la prima Wrestler”, Darren Aronofsky sulti, gesti di ribellione, fili d’er- rato un film” per accumulare
del neo impalmato d’oro Ter-
rence Malick, passato in assue-
De Niro e i giurati volta nella storia a un documen-
tario. E che documentario! O
classe 1969 di Brooklyn, sarà il
presidente di giuria della prossi-
ba..”. E chi parla è un 80enne che
ha fatto dell’eccentrismo una
trofei sulla Croisette, nel caso il
Gran Prix in ex aequo. Ma “dei
fazione.
A scanso di equivoci, qui non si
hanno avuto lodi quando Wim Wenders, presi-
dente a Venezia 2008, trovò
ma Mostra.
Al di là di carismi e personalismi
personal tradizione.
Servono giurie più motivate e
film non importa più a nessu-
no”, scriveva Gianni Canova su
vuole giudicare i verdetti, ma
osservare alcuni atteggiamenti,
per tutti, come inaccettabile l’impossibilità di
accumulo dei premi su uno stes-
(vedi ancora Tarantino che fece
di presidenza veneziana lo scor-
motivanti sulle proprie scelte, e
festival meno paludati anche
“Saturno-Il Fatto”. Forse anche
per questo De Niro, con o senza
rivelatori delle reali forze in so titolo e decise di motivare il so anno l’occasione per premia- nelle sezioni più importanti: palle, è sempre un divo univer-
campo che sempre più re-agi- vuole lo showbiz Leone d’oro a “The Wrestler” re l’ex fidanzata Sofia Coppola..) Cannes sembra prono ai cineasti sale e serve a perpetrare il ponte
scono riducendo i già sottili dedicandolo all’eccezionalità ciò che è sembrato mancare al- con “fidelity card”, manco fosse glamour tra passato e presente,
equilibri tra arte, gusti ed esi- Il carisma del suo protagonista, il ritrovato l’ancora caldo festival di Cannes un supermercato. E come vole- poco importa oggi sia l’ombra di
genze politico-economiche Mickey Rourke. Anche perché è proprio quanto Ermanno Olmi vasi dimostrare – con nulla a to- se stesso come attore, che il suo
dello showbiz globalizzato, personale invece l’attore (doveva essere?) pre- rilevò, ripreso da Roberto Faen- gliere ai bei lavori dei fratelli Dar- Tribeca non attiri neppure i vil-
dunque anestetizzante. E di miato fu il nostro Silvio Orlando. za, sul Fatto in apertura di ker- denne e del perfezionista turco lagers di Manhattan più dei suoi
fronte alle pressioni mercantili è mancato Per la cronaca il regista di “The messe: “E’ difficile trovare sus- Ceylan – a loro basta dire “ho gi- ristoranti della stessa zona.
e di status quo (a prescindere
dai meriti, il dio Malick si posi-
zionava sopra le parti e il favo- Sul sito del Fatto
rito da quando fu annunciato in
concorso) l’ex Toro scatenato
si è adeguato, ha deposto i
guantoni, riducendosi a mento-
re di una falsa “democratizza-
zione” del capo-tribù, per usare
Le Cantacronache di Bussoletti
di Valerio Venturi Cantacronache'': una decina di brani 'intelligenti' hanno dimestichezza con il web'' - dice Luca -
l’aggettivo attribuitogli dalla ma allegri, ironici. ''Pezzi alla Rino Gaetano'' – ha ''ma credo che i lettori del vostro giornale ab-
giurata Linn Ullmann.

VA BENISSIMO che la sinfo-


ISulloggi,
Fatto Quotidiano, da
spaccia musica.
sito internet del gior-
spiegato il giovane cantautore – ''fruibili ma di
tema sociale''.
L'aspettativa e l'emozione ci sono tutte: ''Sembra
biano l'abitudine di usare la tecnologia e che il
cd, anche se disponibile solo via web, possa an-
dare bene. Lo spero anche perché darebbe un
nia cosmica “The Tree of Life” nale –solo su www.ilfattoquotidiano.it e non in che questo album, che per ora abbiamo promos- messaggio importante: come a dire che c'è spa-
abbia vinto il massimo tributo, edicola! - si può comprare ''Il Cantacronache'', cd so qua e là, stimoli la curiosità – dice Bussoletti – zio per fare cose diverse, coraggiose. Come è
ma non riusciamo a spiegarci co- del giovane cantautore romano Luca Bussoletti: E' come se ci fosse bisogno dell'aspetto 'sociale' successo con lo show televisivo 'Vieni via con
me ciascuno dei 20 concorrenti l'obiettivo è quello di raccogliere proventi per della musica, di testi legati all'attualità. Facendo me' di Roberto Saviano e Fabio Fazio – con tutte
sia risultato agli occhi della giu- Amnesty International, cui è dedicata questa promozione al cd, ci ha colpito che molti ragazzi le proporzioni del caso: era importante che fa-
ria e del suo presidente ammo- ''prova editoriale''. Ma anche quello di verificare ci dicessero che desideravano proprio sentir par- cesse ascolti, per dimostrare che il pubblico ama
sciato, “terrific”, cioè tremenda- se esistono degli spazi e dei modi alternativi per lare di certe cose, dai cantautori. Noi lo facciamo, anche la buona televisione.
mente formidabile. Qualcosa promuovere la musica di qualità, spesso sacri- e in modo allegro''. Visto che ci si lamenta del fatto che vendono solo
che rasenta lo straordinario, il ficata dalle logiche di produzione e distribuzione Importante ricordare che i proventi realizzati del- i prodotti televisivi, i cantanti usciti da X Factor o
fuori dal comune. Quale è stato dei discografici. l'ellepì sono tutti a favore di Emergency: il Fatto Amici, sarebbe come sottolineare che si desidera
il distinguo, se ad ogni diversa Luca è un valido emergente: insieme a Dario Fo Quotidiano, che ha prodotto ''Il Cantacronache'', anche per un'altra musica''. In questo caso, so-
domanda sull’esclusione o di un ha realizzato il brano ''A solo un metro'', per Asca- non recupererà nemmeno i costi di realizzazio- stenere l'iniziativa significa in primis dare una
premiato – inclusi i nostri Moret- nio Celestini ha firmato la colonna sonora del ne. Resta da vedere se l'esclusiva vendita online mano a chi lavora per la pace, alla tolleranza e alla
ti e Sorrentino – la reazione era film ''Tutti giù per aria''. Ora arriva il suo cd ''Il porterà i risultati sperati. ''In Italia le persone non solidarietà.
Martedì 24 maggio 2011 pagina 15

SECONDO TEMPO

OGNI MAELEDETTA DOMENICA

IL POZZO DEI DESIDERI


Il presidente-manager ha portato l’Udinese in
Champions grazie a un modello tutto suo
di Oliviero Beha società, Marilena Molinari. prostituzione del calcio nei di calcio? non solo) scolora? sta tanto, e male, e per esem- nari, mentre oggi l’unica stra-
È il calcio da rivedere, anche confronti della tv? Ed è questo Ma come può andar bene, sen- pio se ne è accorta la famiglia da sono i giovani e gli svinco-
assassino era il maggior- se continuiamo ad assistere a che vogliamo? E su questa chi- za professionalità, senza pro- lati e club che funzionino dav-

L’
Sensi, rovinandosi per la Roma
domo, e fin qui niente “delitti” semipiacevoli come na quanto c’è ancora da scen- gettualità, senza attenzione ai e recuperando il recuperabile vero e non siano accozzaglie
da dire. Che il Milan fos- un campionato ucciso sì dal dere? E poi ci si la- giovani, ai vivai, a valori che con Rosella dipendente di se casuali di raccomandati e di
se il più attrezzato per Milan e in anticipo, ma foriero menta che l’Ita- non siano solo quelli del pro- stessa, prima che arrivasse il parenti. De Laurentiis stizzitis-
lo scudetto dopo sette anni di anche di sorprese come il Na- lia in Europa e fitto? manipolo americano a com- simo intanto caccia un Mazzar-
digiuno e in un momento in poli e per certi versi soprat- nel mondo a E allora l’Udinese, mi si può prare la Roma da Unicredit ri ormai senza mercato per
cui Berlusconi spendeva sen- tutto l’Udinese. Nel 2005 ogni livello obiettare giacché oggi è di at- con i soldi di Unicredit com- prendere Gasperini, mentre
za spandere (Rivaldo) per ra- scrissi “Crescete & prostitui- (sto par- tualità la sua corsa Champions binando in Borsa un pasticcio manca un allenatore alla Roma
gioni di opportunità politi- tevi”, un manualetto che trat- lando andata a buon fine, e con me- del genere Alitalia... e la Lazio dopo un ottimo cam-
co-elettorali, lo si diceva e tava anche dello stato del rito perché tante volte anche pionato farebbe bene a serba-
scriveva da un pezzo. Come pallone. Ebbene, sono ap- qui si è rimarcato l’ottimo li- QUESTI COSTI hanno fatto re Reja. E francamente mi ri-
del resto in altre stagioni lo si punto molto cresciuti i vello della squadra di Guido- impallidire i Della Valle a Fi- creo con il ciclismo di un cam-
è detto per l’Inter del dopo ricavi da diritti tv, ma si è lin, quasi sempre generosa di renze, e in questo sono asso- pione solo, Contador, doping
Calciopoli o semplicemente allargato assai di più il gioco e di risultati dopo una lutamente d’accordo con loro. permettendo, che sulle Dolo-
del “Fuori Moggi” inteso co- buco bancarottiere dei falsa partenza? Bè, l’Udinese Salvo il fatto che dirlo chiaro e miti se li è spupazzati tutti in
me “radiazione liberi tutti”: debiti, e la prostituibilità ha da tempo con Pozzo pre- tondo alla cittadinanza, am- una fatica che per lui sembra
peccato però che ancora non del calcio nei confronti sidente/padrone/manager mettendo i grandiosi guadagni sempre qualità in punta di pe-
lo abbiano radiato perché al- dello studio che ha sosti- una sua identità: pescano gio- di immagine e di popolarità di dale, la danza di un uccello
trimenti in Federcalcio indi- tuito lo stadio. Due esem- catori spesso con le reti a stra- marchio e famiglia e anche en- inimpiombabile, mentre per
rettamente radierebbero se pi: se Sky porta a casa sci- scico in tutte le parti del mon- trate non risibili a compensare gli altri sembra sempre più
stessi, peccato che ancora og- pite immagini del prepar- do, combinando a volte guai le uscite, sarebbe stato più giu- quantità.
gi, dopo un altro campionato tita in spogliatoi tutti egua- nell’ecosistema (ragazzi sper- sto e “simpatico”: voglio dire
a scartamento ridotto della Ju- li, violando ogni tipo di si giovanissimi) e comunque che se Don Diego avesse pre- E I DIVERSIVI non sono i
ve, Agnelli Andrea possa tuo- privacy e anche di mistero reclutando promesse e cam- cisato “non sono Moratti e pur rispettabili Scarponi o Ni-
nare in direzione del Regime pre-agonistico nella spe- pioncini. Poi li rivendono e neppure un pozzo (minusco- bali, o i due fenomeni del tap-
Rotondocratico domandando ranza che qualche campio- vanno avanti. Si può ovvia- lo) senza fondo perché non ho pone Nieva e Garzelli monu-
come mai l’esposto anti-Inter ne venga sorpreso con le di- mente discutere (direi si do- la Saras né intenzioni di rovi- mento al coraggio e alla fatica,
per lo scudetto 2006 di car- ta nel naso (meglio se di un vrebbe, o si deve, ma in una narmi alla Italpetroli”, infor- bensì le nequizie dell’organiz-
tone sia senza risposta da un compagno, ma va bene an- focalizzazione generale) del si- mandoci che intendeva sce- zazione che per la prima volta
anno. Lo sa lui, lo so io, lo che il suo...), davvero siamo stema, di queste “tratte”, ma gliere la strada di Pozzo, sareb- sabato scorso ha cambiato il
sanno tutti quelli che lo de- alla gromma del barile. sono chiare, dichiarate. E scel- be stato rispettabilissimo. E in- tracciato, sì, ma in corsa, con
vono sapere: il calcio è una gono di solito bene gli allena- vece no, vuol sembrare Morat- effetti tra il grottesco alla Mi-
brutta faccia di un brutto pri- ANCORA: se la Lega cede tori (oggi Guidolin, l’altro ieri ti non pescando neppure nel ster Bean e il rischioso. Già, il
sma chiamato Italia, e la fur- anche sulla contemporaneità – sempre Champions – Spal- Pozzo dei desideri… Adesso rischio. Purtroppo in discesa
bata è stata togliere Moggi dal delle ultime giornate, per cui letti), e li lasciano lavorare. gran calciomercato senza de- questo Giro tragicamente ha
presepe perché rimanesse lo fino a due anni fa almeno le Spero mentre scri- già dato, ma in salita si vedono
stesso presepe senza il bue (o quattro domeniche finali era- vo di non venir sempre più spesso muri di fol-
l’asinello, fate voi). Nel suo
piccolo ne sa qualcosa Marco
no rigorosamente contempo-
ranee, l’anno scorso anche
smentito, come è
accaduto con De
Se l’ultima domenica è la impenetrabili fino al passag-
gio della bicicletta stremata. E
Di Vaio, capitano del Bologna,
che dopo un mese di indagini
questa simultaneità si è sbri-
ciolata, quest’anno addirittu-
Canio, qui otto
giorni fa smaltato
stata un’insalata russa mi domando: c’è un angelo cu-
stode che impedisce ai suivers
ha ricevuto ieri un avviso di ra l’ultima domenica è stata come Ferguson del di sbattere per terra un cor-
garanzia con le accuse e truffa un’insalata russa di orari, Salento per il Lecce di orari, vuol dire che ridore “nemico”? O sono spor-
continuata ai danni del Comu- vuol dire che di un’abitudine Giampaolo della Semeraro fa- tivi per antonomasia? E se ac-
ne nell'ambito dell'inchiesta e di una regola non frega più Pozzo. A destra, mily, e oggi già in delle regole non frega cadesse, penseremmo al dolo
sull'utilizzo del pass invalidi niente a nessuno. Che altro Ariedo Braida (FOTO fuga. di qualche concorrente alla
intestato alla factotum della è questo se non il tasso di È vero, il calcio co- più nulla a nessuno Gramsci (“Se i monelli tirano i
sassi alle finestre è un conto,
se li manda il vetraio è un al-
tro...”) oppure alla “maledetta
PALLONATE
di Pippo Russo I ROSSONERI SANTI SUBITO fatalità”? Riflessioni su uno
sport vero anche quando si
macchia di colpe indelebili co-
me la droga sportiva, e da una
l giorno in cui gli storici era ospitata un’intervista col gruppo si può ulteriormente ce-
I cercheranno notizie sugli ultimi
bastioni giornalistici del
direttore sportivo rossonero
Ariedo Braida, realizzata da Marco
mentare anche con una bella man-
giata in compagnia”. Agghiaccian-
bici a una monoposto in For-
mula 1 il passo è breve. Bre-
vissimo, e con dispiacere: ba-
berlusconismo morente, dovranno Pasotto. Il passaggio cruciale del te. sta dire che ora Alonso su Fer-
passare in ricognizione non pezzo era il seguente: D. “Qual è il Antonio Conte s’appresta a diven- rari viene doppiato e si festeg-
gia un campionato piloti non
soltanto le collezioni di Libero e Il suo rapporto con Berlusconi e tare l’allenatore della Juventus, e gli più solo appannaggio di Vettel
Giornale. Se daranno un’occhiata Galliani?”; R. “Il presidente è una articoli sul tema si sprecano. Sul e della Red Bull ma anche della
agli archivi della Gazzetta dello persona adorabile e lavorare con Corriere dello Sport-Stadio del 17 Mc Laren. Un trionfo… Sì, so-
Sport troveranno testimonianze lui è facile. Quando hai la sua maggio ce n’era uno di Andrea Fanì. no proprio soddisfazioni da
del modo in cui il berlusconismo fiducia, ti lascia fare. A Galliani Che ha scritto ispiratissimo: “(…) condividere con Luchino, non
politico veniva proseguito con altri devo tutto, è stato lui a volermi al Conte non ha due facce: ne ha una Visconti ma Cordero.
mezzi, nell’Italia del 2011. La Milan. Insieme lavoriamo bene. sola e nella circostanza è un merito.
magnificazione del Milan, come Non ho mai pensato di A volte può non piacere, ma almeno
club ma soprattutto come modello andarmene, chi lascia il Milan per non c’è il rischio di sbagliarsi. I fatti,
organizzativo e stile propria scelta è matto”. Bravo che non si basano sulle conoscenze,
comportamentale, sta infatti Pasotto, trovi sempre le domande si limitano a un avverbio. Vincente”.
raggiungendo in queste settimane giuste per le risposte che le E se ‘vincente’ vi pare un avverbio…
livelli imbarazzanti. Fino ad cercano. Nella stessa edizione del Corriere
arrivare al punto di veder I Toro Boys di Tuttosport stanno dello Sport-Stadio trovava spazio in
pubblicate interviste in cui tornando allo splendore dei tempi prima pagina un titolo roboante:
dirigenti del Milan elogiano migliori. Nell’edizione del 17 mag- “Ranieri esclusivo: ‘Napoli, io sono
sperticatamente altri dirigenti del gio un articolo firmato da Alberto pronto’ ”. Stesso giorno, Gazzetta
Milan. Roba che a Milan Channel Manassero e Piero Venera iniziava dello Sport, titolo a pagina 15: “Ra-
non trasmetterebbero per così: “Al Toro servirebbero di più nieri: ‘A Napoli andrei subito’ ”. Per
questioni di pudore. Così è stato quattro salti in classifica che quat- la serie: le grandi esclusive del Cor-
nell’edizione del 21 maggio, dove tro salti in padella, ma lo spirito di riere dello Sport-Stadio.

SULLA GAZZETTA LA MAGNIFICAZIONE DEL MILAN È SENZA


FRONTIERE: COME CLUB, COME AZIENDA, COME MODELLO DI VITA
pagina 16 Martedì 24 maggio 2011

SECONDO TEMPO

IL PEGGIO DELLA DIRETTA

TELE COMANDO
TG PAPI
+ gna ci sono gli indignatos, noi
non abbiamo neanche quelli. di Fulvio Abbate
Povero
Sgarbi
nica 5” è stata allestita l’altro lì, dito ammonitore della se-

Italiani Meno male che c’è Napolita-


no formato umoristico. Parla
con gli astronauti italiani in or-
bita: “Bravi, siete all’altezza”.
e tragicamente fossi uno
Snitore
spettatore fisso del conte-
domenicale di Canale
5 – lo giuro pubblicamente!
ieri per consolare il carissi-
mo critico dal tonfo ogget-
tivo della sua trasmissione
andata in onda sulla concor-
renza di Rai1. Un groviglio
vera chiesa cattolica, non ci
pare che si sia distinto più di
tanto nella reprimenda, ha
solo aggiunto che “gli sareb-
be piaciuto che Vittorio par-

all’altezza T g3
Utilizzando semplice-
mente le parole già dette da
Berlusconi, Borghezio e le
pernacchie di Bossi, il Tg3 ha
– ce l’avrei a morte con la
mia rete preferita, la stessa
cui ho giurato fedeltà festiva,
assoluta. Esatto, sarei incaz-
zato nero nero con Claudio
che, tecnicamente parlando,
assomigliava, terribile a dir-
si, a un non meno inospitale
nosocomio, dove le idee, se
mai si sono intuite, non c’è
lasse di davvero di Dio”.
Mi direte: cosa vuoi che pos-
sa pretendere il pubblico
della domenica cui, giusto
per spirito di scuderia, viene
di Paolo Ojetti 258.000 euro ciascuno. Il Tg1 dipinto il ritratto di famiglia (Brachino) e Federica (Pa- stato comunque modo di ve- concesso d’applaudire l’Uo-
ci tiene a fare sapere che la de- dei berluscones e dei leghisti nicucci), i conduttori uffi- derle rotolare nella loro pie- mo di Mondo sindaco di Sa-
g1 cisione è arrivata a stretta alle prese con i ballottaggi: ciali, ma anche, doverosa- nezza. lemi, no? Lo stesso che un
T Scrivania rococò, bandie-
ra a sinistra formato grande
maggioranza e che così si ri-
duce la libertà. C’è solo un si-
sembrano la famiglia Addams
al completo in preda a un rap-
mente, con gli autori del pro-
dotto, incapaci di vigilare,
Devo quindi pensare che il
vigile Brachino, così come il
istante prima, indulgendo
nei confronti della televisio-
statista. Ma non è nemmeno stema per evitare tutto que- tus. La collezione dell’ horror questi ultimi, sull’inconti- roccioso Alessandro Cec- ne-verità, aveva chiesto che
una finta intervista, di quelle sto: rispettare le regole e dire è vasta, ma punta sempre su nenza degli ospiti, già, ce l’a- chi Paone, ma perfino un fossero riproposte le imma-
dove Sonia Sarno fa le do- di no al Capo. due bersagli: se si perde a Mi- vrei con tutto l’ambaradan amico, e cioè il “rinnegato” gini che lo vedevano in com-
mande dopo le risposte: è una lano e a Napoli, diventeranno del caso che sta lì a preten- Piero Sansonetti in collega- pagnia del proprio figlio,
ripresina del “premier” che g2 preda del terrorismo rosso e dere la mia connivenza mento, per non parlare del Carlo, che, beninteso, ci ha
ha parlato a uno dei tanti con-
vegni fantasma. Si manda in
T Torna il Berlusconi in fo-
tocopia, boccuccia a cuore e
di quello islamico, coperte di
bandiere di Hamas e dell’U-
no-stop. Si tratta, per inten-
derci, di Vittorio Sgarbi,
pubblico, in cuor loro non
vogliano veramente bene a
tenuto a sottolineare di chia-
marsi “Brenner prima che
onda così, come arriva, un terrore negli occhi che già ve- nione Sovietica. Non si sa se sempre più ex di se stesso, Sgarbi (temo, anzi, che pos- Sgarbi”.
pacco regalo. Ma il Tg1 non dono orde di zingari e gay, tut- Pisapia e i suoi abbiano in pro- sempre più simile a segnapo- sano ritenerlo addirittura, Assodata una così immensa
molla la strada che ha scelto: ti musulmani, guidate da Pisa- gramma di violentare tutte le sto che replica il proprio per contrappasso, una ca- corrente iper-affettiva, c’è da
se c’è Berlusconi, bene; per il pia alla conquista di Milano e – vergini berlusconiane, ma ciuffo. Se infatti un tempo, pra), altrimenti, anche que- chiedersi perché mai il bi-
resto, meglio nascondere i va- nessuno ci aveva pensato – mancano ancora cinque gior- nel suo caso, c’era ancora sto è sicuro, non avrebbero scione non abbia scelto in
niloqui sulle invasioni islami- per trasformare la villa di Ar- ni, c’è tempo. Meno male – modo di distinguere il grano né ordito né fiancheggiato anticipo su ogni altro preten-
che, i ministeri mobili, le ag- core in una moschea con l’I- commenta il Tg3 – che si do- del talento personale dal lo- questa sorta di premio di dente pubblico di farsi cari-
gredite fasulle. Un bel tema mam Grillini. Lo stesso Pisa- vevano abbassare i toni. Pisa- glio berlusconiano, adesso consolazione consistito nel- co del bisogno di diffusione
c’è, magari porta fortuna: la pia che “prende il caffè con i pia e la Moratti si sono sfiorati ogni tentativo di divincolarsi la sospensione del pensiero del sublime da parte del suo
sconfitta di Zapatero, ecco centri sociali” (chissà chi of- la mano durante la cerimonia dalla fatica interpretativa ci e dello stesso sentire critico. beniamino Sgarbi. Se è vero,
cosa succede alle sinistre, tiè. fre). Se fosse per il Tg2, chiu- per Falcone e Borsellino. sembra un’impresa impossi- Dimenticavo: perfino il sa- come canta la compianta
Dopo l’invasione dell’ultra- derebbe qui, ma va avanti con Ah, l’aggredita morattiana è bile, degna di Laocoonte av- cerdote Mazzi, in tenuta da Mia Martini, che l’amore
corpo di Berlusconi, l’Agcom l’Istat e la depressione italia- solo una magnifica figurante: vinto dalle bisce dell’icono- nostromo, nonostante fosse vola sono ancora in tempo
ha sparato una raffica di multe na. Non siamo nemmeno af- una testimone giura che si è logia mitologica, giusto per per mettergli a disposizione
per i telegiornali inginocchia- fannati, disperati. No, siamo buttata a terra senza essere restare in ambito artistico. Claudio Brachino ha allestito la trincea della prima serata,
ti. In testa Emilio Fede e, a pa- praticamente morti, in de- stata toccata. Neanche da Pi- Penso insomma all’astante- a Domenica Cinque o no?
ri merito, il Tg1 di Minzolini: composizione: almeno in Spa- sapia, il terribile mullah. ria che proprio lì, a “Dome- un talk “di consolazione” per Sgarbi www.teledurruti.it

LA TV DI OGGI
11.00 NOTIZIARIO TG1 14.00 ATTUALITÀ Pome- 14.00 NOTIZIARIO TG 19.30 NOTIZIARIO TG3 11.00 REAL TV Forum 12.25 NOTIZIARIO Studio 11.30 NOTIZIARIO TG4 - 11.25 TELEFILM Chicago
11.05 ATTUALITÀ Occhio riggio sul Due Regione - TG3 - Meteo 3 - (REPLICA) 13.00 NOTIZIARIO TG5 - Aperto - Meteo Meteo Hope
alla spesa 16.30 TELEFILM La signora TGR Leonardo - TG3 L.I.S. 20.00 RUBRICA Il caffé - Meteo 5 13.00 NOTIZIARIO SPORTI- 12.00 TELEFILM Wolff - Un 12.30 TELEFILM MacGyver
12.00 VARIETÀ La prova in giallo 15.05 EVENTO SPORTIVO Noi e loro (REPLICA) 13.40 SOAP OPERA Beauti- VO Studio Sport poliziotto a Berlino 13.30 NOTIZIARIO TG La7
del cuoco 17.15 ATTUALITÀ Referen- Ciclismo, 94º Giro d'Italia 20.30 RUBRICA Consumi e ful 13.40 CARTONI ANIMATI 13.00 TELEFILM Distretto 13.55 FILM Ardenne '44,
13.30 NOTIZIARIO TG1 dum 2 "Tariffa dell'ac- 16a tappa: Belluno - consumi 14.10 SOAP OPERA Cento- I Simpson di Polizia 9 Un inferno
14.00 NOTIZIARIO TG1 qua" Nevegal (Cronoscalata), 20.57 NOTIZIARIO Agrime- Vetrine 14.35 TELEFILM E alla fine 13.50 REAL TV Sessione 16.00 TELEFILM Chiamata
Economia - TG1 Focus 17.45 NOTIZIARIO TG2 12,7 Km (DIRETTA) teo 14.45 TALK SHOW Uomini arriva mamma! pomeridiana: il tribunale d'emergenza
14.10 ATTUALITÀ Se... a Flash L.I.S. 17.10 RUBRICA SPORTIVA 21.00 NOTIZIARIO News e Donne 15.05 SIT COM Camera Cafè di Forum 16.35 TELEFILM J.A.G. -
casa di Paola 17.50 NOTIZIARIO SPORTI- Processo alla tappa lunghe da 24 16.15 ATTUALITÀ Pome- 15.40 SIT COM Camera 15.10 TELEFILM Finalmente Avvocati in divisa
16.10 ATTUALITÀ La vita VO Rai TG Sport 18.05 DOCUMENTARIO 21.27 PREVISIONI DEL TEM- riggio Cinque Cafè Ristretto arriva Kalle 18.35 REAL TV Cuochi e
in diretta 18.15 NOTIZIARIO TG2 Aspettando Geo & Geo PO Meteo 18.50 GIOCO Chi vuol 15.55 TELEFILM Zack e Cody 16.15 VARIETÀ Ieri e oggi fiamme
18.50 GIOCO L'eredità 18.45 TALK SHOW Mauri- 18.20 DOCUMENTARIO 21.30 RUBRICA Tempi essere milionario sul ponte di comando in tv 19.40 VARIETÀ G' Day
20.00 NOTIZIARIO TG1 zio Costanzo Talk Geo & Geo dispari 20.00 NOTIZIARIO TG5 - 16.45 TELEFILM Zeke e 16.25 FILM Jonathan degli 20.00 NOTIZIARIO TG La7
20.30 ATTUALITÀ Qui 19.30 TELEFILM Squadra 19.00 NOTIZIARIO TG3 - 22.30 NOTIZIARIO News Meteo 5 Luther orsi 20.30 ATTUALITÀ Otto e
Radio Londra Speciale Cobra 11 TG Regione - Meteo lunghe da 24 20.30 ATTUALITÀ Striscia 17.50 SIT COM Love Bugs 18.55 NOTIZIARIO TG4 - mezzo
20.35 GIOCO Affari tuoi 20.25 Estrazioni del Lotto 20.00 VARIETÀ Blob 22.57 PREVISIONI DEL TEM- la Notizia - La voce del- 18.30 NOTIZIARIO Studio Meteo 21.10 TELEFILM Crossing
21.10 FICTION Notte pri- 20.30 NOTIZIARIO TG2 20.10 TELEFILM Sabrina PO Meteo l'improvvidenza Aperto - Meteo 19.35 SOAP OPERA Tempe- Jordan "Un salto nel pas-
ma degli esami '82 21.05 VARIETÀ I Love Italy vita da strega 23.00 RUBRICA Il punto 21.10 TELEFILM R.I.S. 19.00 NOTIZIARIO SPORTI- sta d'amore sato" "Spirito natalizio"
23.20 ATTUALITÀ Porta a 23.10 NOTIZIARIO TG2 20.35 SOAP OPERA Un 23.27 PREVISIONI DEL TEM- Roma 2 - Delitti imperfet- VO Studio Sport 20.30 TELEFILM Walker "Nel posto sbagliato al
Porta 23.25 FILM The Manchu- posto al sole PO Meteo ti "Fine dei giochi" "L'ulti- 19.30 TELEFILM C.S.I. Miami Texas Ranger momento sbagliato"
0.55 NOTIZIARIO TG1 rian Candidate 21.05 ATTUALITÀ Ballarò 23.30 NOTIZIARIO News mo azzardo" 20.30 GIOCO Trasformat 21.10 FILM ... Continuava- 23.50 REAL TV Le vite degli
Notte - TG1 Focus - Che 1.25 ATTUALITÀ TG Par- 23.15 VARIETÀ Parla con brevi 23.45 ATTUALITÀ Matrix 21.10 FILM 30 Anni in 1 no a chiamarlo Trinità altri
tempo fa lamento me 23.33 ATTUALITÀ Inchiesta 1.30 NOTIZIARIO TG5 secondo 23.35 RUBRICA I bellissimi 0.50 NOTIZIARIO TG La7
1.30 ATTUALITÀ Qui 1.35 PREVISIONI DEL TEM- 0.00 ATTUALITÀ TG3 23.57 PREVISIONI DEL TEM- Notte - Meteo 5 Notte 23.10 FILM Superhero - Il di R4 1.05 ATTUALITÀ Otto e
Radio Londra PO Meteo 2 Linea notte PO Meteo 2.00 ATTUALITÀ Striscia più dotato fra i supereroi 23.40 FILM Boogie Nights mezzo (REPLICA)
1.35 RUBRICA Appunta- 1.40 RUBRICA Appunta- 1.00 RUBRICA Appunta- 0.00 NOTIZIARIO News la Notizia - La voce del- 0.40 RUBRICA SPORTIVA 2.40 FILM Il viaggio della 1.45 VARIETÀ G' Day
mento al cinema mento al cinema mento al cinema lunghe da 24 l'improvvidenza (REPLICA) Poker1mania sposa (REPLICA)

TRAME DEI FILM PROGRAMMIDA NON PERDERE


/ Superhero  I Love Italy  Le vite degli altri
Rick Ricker è un liceale un po’ sfigato. Anche questa settimana a sfidarsi sa- Angela Rafanelli, conduce “Le vite
Ma dopo esser stato morso da una ranno due squadre composte da quat- degli altri”per raccontare vite partico-
libellula mutante si accorge di aver svi- tro personaggi ciascuna: per il Nord lari, calandosi in prima persona nelle
luppato dei superpoteri, tra cui una for- Franco Oppini, Alba Parietti, Antonio loro realtà, vivendole al massimo e mo-
za incredibile ed una pelle corazzata. Rossi e Serena Garitta.A rappresentare strando, per la prima volta, immagini
Decide quindi di diventare un supere- il Sud, invece, Nino Frassica, Barbara molto forti. Questa settimana lavora
roe, assumendo l’identità segreta de De Rossi, Cristiano Malgioglio e Monica come tirocinante e grazie all’illuminata
“La libellula”.A contrastarlo, il perfido Setta.Ad Alessandra Barzaghi il compi- gestione della comunità verranno mo-
/ 30 Anni in 1 secondo / The Manchurian Candidate  Ballarò
Lou Landers, che dopo un incidente to di raccontare statistiche e curiosità strati i malati di mente in ogni momen-
Il giorno del suo tredicesimo complean- Il Maggiore Bennett Marco, reduce dal- Mentre a pochi giorni dal voto le parti
avvenuto durante un esperimento si è legate all’Italia e agli italiani. Diverse le to della giornata, con le loro crisi ma
no Jenna Rink esprime il desiderio che la guerra del Kuwait, è tormentato da politiche sembrano ormai affrontarsi
trasformato nel terribile Clessidra. categorie su cui si sviluppa la gara. anche con i loro momenti di gioia.
più le sta a cuore: diventare adulta. La terrificanti incubi. Di giorno passa il per la battaglia decisiva. Tra gli ospiti
mattina dopo si sveglia, trentenne, don- Italia 1 23,10 suo tempo tra una conferenza e l’altra,
Rai 2 21,05 di Giovanni Floris il segretario del PD
La7 23,50
na in carriera e per giunta fidanzata! narrando le eroiche gesta del sergente Pierluigi Bersani, il ministro della Dife-
Tutto perfetto? No, perchè ben presto Raymond Shaw, decorato con la meda- sa Ignazio La Russa, l’economista Ire-
si accorge di non avere amici, di non glia d’onore per aver salvato da morte ne Tinagli, il direttore di Europa Stefa-
essere rispettata dai colleghi di lavoro, certa Marco e il suo plotone. Ma la not- no Menichini, il vicedirettore del Gior-
di aver dimenticato cosa significhi avere te, è un altro mondo. Un mondo fatto di nale Nicola Porro, il giornalista Sergio
una famiglia. Senza contare che il suo sinistre memorie, immagini confuse, Rizzo del Corriere della sera, il presi-
amico del cuore sta per sposarsi! dubbi agghiaccianti... dente della Ipsos Nando Pagnoncelli.
Italia 1 21,10 Rai 2 23,25 Rai 3 21,05
Martedì 24 maggio 2011 pagina 17

SECONDO TEMPO

feedback$
MONDO
10 SU 1000 GLI ITALIANI INVITATI
WEB
di Federico Mello
è WIKIPEDIA “PATRIMONIO DELL’UNESCO”
WALES: “NON È UN SITO, MA UN FENOMENO CULTURALE”
Wikipedia, l’enciclopedia online redatta dagli utenti, ha
dieci anni di vita e già punta a diventare patrimonio
mondiale dell’Unesco. Lo ha rivelato in un’intervista
all’agenzia di stampa tedesca Dpa John “Jimbo” Wales,
fondatore dell’enciclopedia nata il 15 gennaio del 2001 e
gestita dall’organizzazione non profit “Wikimedia
Commenti al post
su ilFattoQuotidiano.it
“Berlusconi, Bossi
e il conto alla rovescia”
di Peter Gomez

Foundation”. “Sarebbe uno straordinario è IO NON HO ben capito

Al via il G8 è UN COPRICAPO DA 131MILA EURO


IL PIÙ BRUTTO VISTO AL ROYAL WEDDING
Pazzo mondo – anche se per beneficenza.
riconoscimento – afferma Wales – per tutte
quelle migliaia di persone che hanno lavorato
a Wikipedia. E sarebbe anche un segnale di
sensibilizzazione nei confronti della libera
conoscenza”. Per Wales l’enciclopedia ha
con quale giustificazione logica
si possa proporre l’eventuale
trasferimento di ministeri a
Milano (una decisione del
governo nazionale, che

di Internet È arrivata a cifre stellari l’asta per il


cappellino (“il più brutto del matrimonio”
secondo la stampa) firmato Philip
Treacy che la principessa
Beatrice, cugina del principe
diritto al premio in quanto “non è soltanto un
sito web, ma un fenomeno culturale”.
beneficerebbe Milano
indipendentemente da chi
verrà eletto sindaco) come un
incentivo a votare per la
Moratti...
e esigenze del business e gli mattina con un discorso incen- William, ha indossato al Royal
Lrichieste
sviluppi della democrazia; le
dei big della Silicon Val-
trato sull’uso di Internet per la
crescita, l’occupazione, la for-
Wedding. Il copricapo ha
raggiunto quota 131.179 dollari a è GOMEZ mi rifaccio a una
Paolo

ley e le proposte dei governi. Si mazione di ricchezza, la demo- otto ore dalla conclusione cosa che ho letto qui qualche
apre oggi nei giardini delle Tui- crazia. Di fatto il presidente fran- dell’asta su eBay. I proventi giorno fa riferita al verbo di
leries a Parigi l’e-G8, il G8 di In- cese, capofila della dottrina Ha- andranno all’Unicef e alla charity D’Alema: “La tattica può
ternet fortemente voluto da Ni- dopi (che taglia la connessione a fondata da Sarah Ferguson. essere di volta in volta diversa
colas Sarkozy, presidente di tur- chi è scoperto per tre volte a sca- ma la strategia di fondo quella
no del Gruppo degli otto grandi ricare materiale protetto), prova non cambia”. Bene, nel loro
(riunirà a Deauville il “vero” G8 a ribadire il ruolo della Francia caso è tutta la strategia ad
giovedì prossimo). Il Forum sulla come “regolatore” della Rete: essere inadeguata, le loro
Rete vedrà riuniti 1000 esperti dall’e-vertice emergerà una di- tattiche si stanno rivelando
del settore tra cui tutti i “big pla- chiarazione da discutere al G8 disastrose perchè il
yer”: Mark Zuckerberg di Face- nei giorni seguenti. “Mi auguro mutamento della società li ha
book; Eric Schmidt, presidente che quello di Sarkozy non sia un colti di sorpresa, la strategia di
di Google; il fondatore di Micro- intervento teso a spingere per un contrapposizione non
soft Bill Gates; Jeff Besoz di Ama- approccio repressivo all’accesso funziona più e non se sono
zon e il magnate australiano Ru- ai contenuti: sarebbe un’occa- accorti.
pert Murdoch. Per gli italiani pre- sione persa” ci dice il giurista Orfeo137
senti Franco Bernabè di Tele- Guido Scorza, tra gli italiani pre-
com, Carlo De Benedetti del senti a Parigi. Sulla delegazione è VISTO che Gomez
gruppo L’Espresso e circa una de- italiana anche la sua esperienza sicuramente non legge i
cina di altre personalità del set- non è del tutto positiva: “Siamo commenti lo chiedo a voi.
tore. Tra la delegazione italiana, meno di 10 su 600, non ci sono Perché mai dovrebbe esserci
si registra un certo malumore nemmeno le proporzioni del G8. un fisiologico aumento degli
per l’esigua presenza dei conna- Qui, in ogni modo, si parlerà di astenuti dall’altra parte?!?
zionali (l’un per cento del totale) temi importanti della rete e molti Credo che anzi, chiunque ha
e per come gli inviti siano arrivati protagonisti italiani, dagli im- votato Pisapia al 1 turno lo
alla spicciolata, senza coordina- prenditori, alle associazioni ai voterà al 2 senza indugi!
mento e aiuto dalla diplomazia. blogger, non sono stati invitati”. Nicolas Sarkozy; Pasticcione
Sarkozy aprirà i lavori questa f.mello@ilfattoquotidiano.it Jimmy Wales;
il cappellino andato all’asta; è IL CALO del numero dei
il nuovo portale dei Tgr votanti al secondo turno è una
costante che in passato a
I FILM LO SPORT Milano ha registrato ben
poche eccezioni. Giocano a
SC1=Cinema 1
SCH=Cinema Hits
SCF=Cinema Family
SCC=Cinema Comedy
SP1=Sport 1
SP2=Sport 2
L’ISOLA DEI CASSAINTEGRATI favore dell’astensione anche i
SCP=Cinema Passion SCM=Cinema Max SP3=Sport 3
“UNO SPORCO BARATTO” fattori metereologici (il caldo)
ALLA EATON DI MASSA e la convinzione – sbagliata –
17.35 Il 7 e l'8 SC1 18.00 Basket, Serie A maschile
Ricatti ed operai tenuti in ostaggio, che tutto sia stato deciso al
17.40 City Hunter SCM 2010/2011 Playoff - Quarti di
l’abbiamo visto spesso negli ultimi mesi. primo turno. Berlusconi spera
19.10 Ricatto d'amore SCP finale, Gara 3 Canadian Solar
Pensiamo alla Thyssenkrupp che chiude a Terni, dunque di convincere i suoi a
19.15 The Truman Show SC1 Bologna - Montepaschi Siena dopo la condanna dell’a.d. Espenhahn a 16 anni per tornare a votare. Per questo
19.20 Il rompiscatole SCC (Sintesi) SP2 gli operai morti nel 2007. E pensiamo ai 300 punta a arroventare il clima
19.25 Killer Diabolico SCH 19.00 Wrestling, WWE lavoratori Eaton di Massa Carrara, a loro la politico. Forse perderà la sua
19.25 Trappola in fondo al Experience Episodio 47 SP3 multinazionale Usa l’ha detto chiaro: “O ritirate scommessa. Ma la sua strategia
mare 2 SCM 19.00 Automobilismo, Ferrari tutti il ricorso per il licenziamento illegittimo, o non è evidentemente questa.
19.30 Sinbad: La leggenda dei Challenge 2011 Da Portimao venderemo le aree industriali al comune”, rendendo Peter Gomez
sette mari SCF (Portogallo) Europa: Gara 1 così impossibile la riconversione della fabbrica. “È
21.00 Immagina che SCF (Replica) SP2 uno sporco baratto” dice Gioacchino Pitianti, è SCUSATE, ma perché tra
21.00 The Guardian SCM 20.00 Wrestling WWE operaio Eaton, lui che assieme ai colleghi occupa dal i “grandi scontri” non citate
21.00 Prima tv Viaggio nella Domestic Raw Episodio 48 SP3 15 dicembre la fabbrica e che ha fatto anche lo anche Zedda (csx) contro
vertigine SCP 20.15 Basket, Serie A maschile sciopero della fame. “E il ministero se ne frega, il Fantola (cdx) alle Comunali di
21.00 E' arrivato mio fratello SCC 2010/2011 Playoff - Quarti di sottosegretario Saglia ci ha bidonato per Cagliari? La sfida è davvero
21.10 Spider-Man SCH finale, Gara 4 Dinamo Sassari - ben due volte!”. La Eaton produceva impari, specie se si considera
21.10 Toy Story 3 SC1 AJ Milano (Diretta) SP2 componentistica per auto, e nell’ultima che il secondo ha a
22.40 Legion SCM 21.00 Calcio, Uefa Champions busta paga gli operai avevano preso perfino disposizione enormi risorse e i
22.50 Duplex - Un apparta- League 2006/2007 Finale Milan - un premio di produzione per la redditività. mezzi di informazione del
mento per tre SCF Liverpool (Replica) SP1 Non hanno ceduto al ricatto, hanno principale network sardo.
22.55 Scrittore per caso SCP 21.45 Rugby, Heineken Cup continuato ad occupare, e domani ci sarà la Pardula
22.55 Soul Men SCC 2010/2011 Finale Northampton prima udienza sul ricorso per il licenziamento.
23.00 Spy Game SC1 Saints - Leinster (Replica) SP3 Nel frattempo a Massa da 20 giorni anche il è SE CONSIDERI che
23.20 2012 - Doomsday SCH 22.00 Basket, NBA 2010/2011 Duomo è occupato, da 30 immigrati marocchini Milano ha più abitanti
0.25 Elf SCF Playoff - Finale di Conference, a cui finti manager avevano promesso la dell’intera isola, e che Cagliari
0.40 Get Shorty SCC Gara 4 Oklahoma City Thunder regolarizzazione in cambio di denaro. All’ultimo “pesa” quanto il 10 per cento
0.45 Jade SCM - Dallas Mavericks (Replica) SP2 corteo della Eaton hanno partecipato anche loro, dell’elettorato milanese,
urlando che comprenderai la relativa
“Almeno è ESPLOSIONE ALLA FOXCONN marginalità dell’esito del voto
dentro il DUE MORTI E SEDICI FERITI IN CINA cagliaritano. Tuttavia hai
RADIO Duomo non siamo
più clandestini!”.
Clandestini o
Non c’è pace per gli operai Foxconn.
Almeno due lavoratori sono morti e altri 16
sono rimasti feriti a causa di un’esplosione
perfettamente ragione nel
richiamare l’attenzione per
una prova che ripropone il
è ONLINE I TG REGIONALI
A “Radio3 Mondo” il Mullah NUOVO SITO E DIRETTE IN STREAMING
cassintegrati, a
Massa Carrara
verificatasi in una fabbrica cinese
dell’azienda di proprietà della taiwanese
classico Davide contro Golia.
Alfio1
Omar: l’uomo dalle mille vite È partito ieri il nuovo sito della
testata regionale della Rai, i Tg locali.
occupano tutti. Hon Hai, che produce per conto della
Dall’ottobre 2001, dopo l’operazione Enduring Free- (di Michele Azzu) Apple gli iPad e gli iPod. Secondo quanto è NEI PROSSIMI cinque
Sul nuovo sito troveranno spazio
dom, la sorte del capo dei talebani afghani è avvolta riferisce l’agenzia nuova Cina, i 16 giorni aspettiamoci di tutto,
migliaia di ore di produzione all’anno
dal mistero. Molte volte è stata sentita la sua voce gra- dipendenti feriti sono stati trasportati in dalle promesse ai finti attentati
delle varie sedi, contenuti che
zie a messaggi scritti o audio in cui invitava i propri ospedale e tre di essi sono in gravi alle balle.
saranno fruibili su tutte le piattaforme, smartphone e
sostenitori alla lotta. I media afghani hanno riferito che condizioni: le cause dell’esplosione sono Brad
tablet compresi. I Tg Regionali, su www.tgr.rai.it, potranno
il mullah è stato ucciso mentre si spostava da Quetta ancora sconosciute. Lo scorso anno, la
essere seguiti in diretta o saranno disponibili negli archivi
verso il nord del Waziristan e la notizia confermata dai Foxconn fu al centro di feroci polemiche in è SPERIAMO che il Nano
delle pagine di ciascuna regione, che diventeranno così dei
servizi segreti di Kabul è stata invece smentita dai tale- tutto il mondo per un’ondata di suicidi tra continui con la sua strategia
veri e propri mini siti. Ampio spazio anche ad
bani. Secondo alcuni esperti la sua morte potrebbe esse- gli operai nella fabbrica-dormitorio a perché è vincente, ma per
approfondimenti, inchieste, speciali e rubriche;
re legata a uno “scontro interno” alla leadership taleba- Shenzhen. Ora, a quasi un anno di distanza, Pisapia. E a mio avviso i suoi
sull’homepage dossier tematici indicheranno percorsi
na, dato che nelle ultime settimane il leader dei taleba- le condizioni di lavoro nelle fabbrica restano proclami, i suoi inutili richiami
ni avrebbe mostrato la sua intenzione di giungere a un
informativi agli utenti e un’intera sezione sarà destinata al
molto difficili. Secondo quanto denunciato agli anni bui del terrorismo
accordo di riconciliazione con il governo di Kabul, ipo- racconto delle celebrazioni in tutta Italia del 150mo
da alcuni dipendenti, nonostante le non funzionano granché bene,
tesi esclusa dai gruppi più radicali. anniversario dell’Unità. La novità era attesa soprattutto da
promesse dell’azienda di un aumento di anche perché il collegamento
Anna Maria Giordano cne parla con Giampiero Giaco- chi, per studio o lavoro, si trova lontano da casa.
stipendio, la paga è rimasta bassa, circa di quegli anni con Pisapia non
mello, professore di Studi strategici all’universita’ di 1100 yuan al mese, intorno ai 120 euro, che hanno nulla a che fare con
Bologna arrivano a un massimo di 220 euro con gli l’oggi.
Radiotre 11,30 straordinari ottenuti per turni massacranti. Spaziotempox
pagina 18 Martedì 24 maggio 2011

SECONDO TEMPO

Noi&loro
PIAZZA GRANDE É di Maurizio Chierici

IL TRENO PER
GERUSALEMME
Non è affatto un Grillo parlante “L a politica del governo danneggia l’immagine degli ebrei”,
allarme di Ha’aretz dopo il “ no” di Netanyahu a Obama
malgrado l’applauso che approva il discorso del presidente al
congresso delle comunità americane. Ha’aretz è un quotidiano
di Andrea Scanzi Il Movimento un nemico vero di un amico liberal, trasparenza che da 90 anni informa Israele. Si inquieta
finto”. I ballottaggi di Mila- quando il governo espropria proprietà nei “territori occupati”,
uando vedo pren- 5 Stelle non è no, Cagliari e Napoli saranno

“Q
espressione che 45 anni fa sembrava provvisoria e 45 anni dopo
der corpo un movi- decisivi. Berlusconi potreb-
mento del tipo del qualunquista: è una be ricevere spallate esiziali e
conferma un paese “etnocratico, teocratico, nazionalista e
razzista che minaccia ogni traccia di democrazia”. Sempre
‘grillismo’ mi viene galassia “altra” il Pd potrebbe imparare che
Ha’aretz, sempre Gideon Levy. Prima di andare da Obama,
la pelle d'oca; ci vedo dietro vince veramente solo quan-
Netanyahu firma 1500 nuovi insediamenti in Cisgiordania anche
l'ombra del ‘law & order’ rispetto alle do non si comporta da Pd. E’
se lo informano cosa gli diranno alla Casa Bianca:
nei suoi aspetti più ripu- auspicabile che i grillini ne
gnanti; ci vedo dietro la dit- classiche categorie. siano parte recalcitrante ma riconoscimento di uno Stato palestinese nei confini disegnati
tatura”. Non è una delle tan- ché L’Espresso, che nel 2005 partecipe. Alcuni non vote- dalle Nazioni Unite 60 anni fa. Frontiere sfondate dal blitz di
te frasi a caso del Premio He- E quando metteva Grillo in copertina, ranno, altri sceglieranno Pi- Dayan, Guerra dei Sei giorni 1967. La provocazione del
mingway Sallusti (a breve il ora lo detesta? Cinque anni sapia, Zedda e “l’ex amico” presidente Usa prova ad alzare la trattativa per ripiegare a
Premio Che Guevara a D’A-
la analizzano, i fa, proprio all’Espresso, Gril- De Magistris. È però altret- conclusioni meno radicali, ma non evita la trappola che paralizza
lema). politologi ignorano lo disse che avrebbe votato tanto auspicabile che la sini- il riconoscimento di due paesi e due popoli in pace: l’invasione
È uno dei passaggi che il 12 un partito minore della coa- stra salottiera abbandoni delle colonie costruite su proprietà palestinesi. Comincia nell’80,
settembre 2007, poco dopo quasi del tutto lizione di Prodi. I vasi erano questa odiosa sicumera. Si li- nessuno li ferma e i settler diventano 250 mila più altri 220 mila
il primo V-Day, Eugenio ancora comunicanti. beri delle cariatidi diversa- attorno a Gerusalemme senza contare “centinaia” di costruzioni
Scalfari dedicò a Beppe Gril- ciò di cui parlano mente sveglie autodefinitesi segrete “documentate” da Ha’aretz. Forse Obama non sa che
lo in un’interminabile arti- IL CENTROSINISTRA “leader”. sfiorare le colonie è come sfiorare il fuoco: palestre dell’odio dei
colessa su Repubblica. Quasi ripagò quella fiducia con in- Si sforzi di comprendere le proprietari che hanno perso tutto e dei coloni che non vogliono
quattro anni dopo, lo scena- co. Alcune tirate sugli extra- dulto, Mastella alla Giustizia, istanze di una parte sempre
rinunciare al privilegio di casa, sussidio e lavoro, loro, profughi
rio non è cambiato. Il “gril- comunitari suonano leghi- lassismo sulle leggi ad per- più consistente (esigente,
lismo” cresce elettoralmen- ste. Ed è vero che Grillo non sonam, mancata risoluzione delusa, indignata) di eletto- dal caos degli imperi di Mosca, strumenti per aggirare il diritto
te, smentendo chi lo ritene- intende sciogliere l’anoma- del conflitto di interessi. La rato. E cerchi il dialogo con internazionale. Ma cosa succede se davvero devono sgombrare?
va un fuoco di paglia, e le lia di fondo: comico o poli- rottura, negli anni, è divenu- ragazzi sprovveduti, talora Quando Rabin stringe la mano ad Arafat sotto gli occhi di
critiche più stizzite arrivano tico? Un politico che usa il ta insanabile: candidature di non simpaticissimi e forse Clinton, non immagina di firmare la condanna a morte. Per caso,
da testate teoricamente vi- linguaggio satirico fa ridere pasionari à la Calearo, oppo- incapaci di governare, ma l’assassino è un colono. Colonie sinonimo di voti sicuri: non
cine. A ridosso del voto, pri- ma non è preso sul serio, sizione risibile, scudo fisca- certo pronti a essere senti- importa cosa dice Obama; Netanyahu e l’impresentabile
ma L’Espresso e poi Il Corriere crea cortocircuiti semantici, le, guerra in Libia. E poco ap- nelle e virus benefico all’in- cancelliere Lieberman tirano diritto. Numeri lontani che non
della Sera, dopo aver “dimen- è facilmente (e capziosa- poggio ai referendum per ac- terno di un sistema-potere danno il senso dello sconforto del sopravvivere così. Per capire li
ticato” il Movimento 5 Stelle mente) accusabile di volga- qua pubblica e no al nuclea- compromesso, immorale e avviciniamo ai nostri problemi. L’esproprio, per esempio. Il treno
in campagna elettorale, si rità. re (temi iper-grillisti). Da qui in ultima istanza inaccetta- rapido Gerusalemme-Tel Aviv scavalca gli ulivi sui viadotti in
sono presi la briga e di certo Ciò detto, quella del M5S la rasoiata di Grillo: “Meglio bile. costruzione nei Territori occupati, proprietà palestinesi requisite
il gusto di sbertucciare il co- non è antipolitica: è deside- per la grande opera. Ancora non sferraglia sopra le case. La
mico genovese. Legittima- rio di essere contro questi Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama (FOTO LAPRESSE)
polvere di cantieri avvolge piccoli paesi abitati da donne e
mente, poiché Grillo è figu- politici. Non è mera protesta uomini ai quali sarà proibito montare sul treno, apartheid come
ra politica che, non facendo (per quanto il protestare ci-
nel Sudafrica di 30 anni fa. E ai non viaggiatori non è permesso
sconti, non ne merita. Al vilmente sia un merito): esi-
tempo stesso, il fastidio con ste un programma, a cui Bep- pretendere l’applicazione dei protocolli Onu, vale a dire la
cui l’intellighenzia relega il pe Grillo lavora da più di 20 proibizione di “espropriare dei loro beni i cittadini dei Territori
grillismo alla voce “qualun- anni. Da quando, cioè, ab- occupati”. Israele è un paese democratico e la sua Alta Corte
quismo” non è solo l’antica bandonò coraggiosamente condanna l’usurpazione del governo. Ma il Planning Boarding
vocazione sinistrorsa a sco- la tivù per intraprendere un dell’amministrazione civile (militari con tecnici scelti dai militari)
municare il cane sciolto. Il percorso di controinforma- trascura la sentenza e allarga l’esproprio. Il materiale di scavo di
teorema di fondo è che Bep- zione carbonara, costellata tre gallerie (proprietà palestinese) viene messo in vendita a peso
pe Grillo “toglie voti al Pd”. da fasi di semi-clandestinità d’oro dall’azienda di Stato: 530 mila metri cubi di frammenti di
Premesso che togliere voti (a cavallo tra Novanta e Due- roccia e ghiaia che fanno gola all’edilizia. È solo il primo tunnel:
al Pd – salvo rari casi – è di mila) e quindi dall’esplosio- 515 mila usciranno dal secondo tunnel. Intanto la protesta dei
per sé opera lodevole, tale ne (2005) del blog. Grillo derubati si racconta come rivolta politica, quasi ombra di
analisi è tanto miope quanto raccoglie consensi perché terrorismo. Sapevano della ferrovia sulle loro proprietà? Nessuno
fascistella. Un voto si meri- forte di una credibilità gra- li ha avvertiti, lo scoprono appena ruspe e bulldozer cominciano
ta, non si impone. Altrimen- nitica, figlia di quei decenni. a scavare. E la loro vita cambia. Il treno taglia il cammino per i
ti non è democrazia: è zda- I santoni della sinistra bolli-
mercati di Gerusalemme dove ogni mattina portavano olive,
novismo. La teoria del “me- ta, che in questi giorni stan-
no peggio” ha regalato de- no tentando maldestramen- frutta, fiori: vivono così. Attorno alla strada ferrata si alzano
cenni di Veltroni e Latorre: te di appropriarsi delle istan- barriere che allungano di 20 chilometri l’arrivo in città. E come in
anelare a qualcosa di mag- ze degli Indignados spagno- ogni cantiere del mondo all’imbocco delle gallerie l’insegna delle
giormente appagante non è li, se ne facciano una ragio- imprese d’Europa che stanno scavando. C’è anche la Pizzarotti
reato. ne. Resta inevaso uno snodo italiana dalle talpe che sgretolano le colline palestinesi. Grattano
decisivo: perché il Pd è di- e non vogliono sapere altre cose.
IL M5S, POI, non toglie vo- venuto “Pdmenoelle”? Per- mchierici2@libero.it
ti al Pd, ma sabota il serba-
toio dell’astensione, dell’Ita-
lia dei Valori e (in parte mi-
nore) della Lega. Fa sorride-
re come, dopo averli irrisi, si
pretenda ora che quei “di-
scoli” (Bersani dixit) appog-
gino diligentemente al bal-
Riformismo fa rima con tafazzismo?
lottaggio chi non li ha mai di Carmine Fotia rettore del Riformista, doctor, portandosi appresso un gruppo di
considerati. Asserire generi- ho scoperto con stu- eredi della tradizione del trasformismo pas-
camente che Grillo calamita aro direttore, qualche tempo fa imper-

C
pore che il tafazzi- sati dal bassolinismo al cosentinismo. Dopo
i delusi da sinistra è autore- versava una figura comica: un signore in smo oggi ha cambia- l’exploit al primo turno, De Magistris, è per-
ferenziale e semplicistico. tuta – Tafazzi – che passava il suo tempo to sponda e si annida cepito unanimemente non come il Masaniel-
Molti grillini – o “grillisti”: a darsi delle poderose mazzate sugli at- proprio tra quei “ri- lo che descrive con cattiveria degna di mi-
suona meno perculeggiante tributi. Fu addirittura coniato un neologismo: formisti” che allora glior sorte Polito, bensì come l’unico in grado
– sono giovani e non hanno il tafazzismo per indicare quella sinistra au- fustigavano i tafazzi di rompere con il bassolinismo senza finire
mai votato Pci, Pds, Ds. Pa- tolesionista che non ne voleva sapere di as- di sinistra. nelle mani dei comitati d’affari della camorra.
droneggiano la Rete, diffida- sumersi le proprie re- Intatti, Polito rim- Il centrosinistra può vincere a Napoli, ma so-
no dei media tradizionali. È sponsabilità e, svento- brotta il figlioccio lo grazie a un’idea di radicale rinnovamento
una galassia fieramente “al- lando le rosse bandiere Polito, con il ditino politico di Giorgio Napoletano, Um- della città e del modo di fare politica. Ovvero
tra”. Quando tentano di ana- dinnanzi a sempre più berto Ranieri, e con lui tutti quegli tutto il contrario del populismo laurista. Sem-
lizzarla, i politologi trombo- minuscole platee, sabo- alzato, sul intellettuali, da Francesco Rosi in giù, mai, De Magistris conquista perché incarna il
neggianti sembrano quei tava in bell’allenza con che si sono schierati senza se e senza bisogno di legalità e di giustizia sociale che
vecchi americani che prova- un tal Clemente Mastel- “Corriere”: tutt’al ma con Luigi De Magistris, paragona- malgrado tutto continua a vivere in una città
rono a fermare l’avvento del la il governo dell’Ulivo. più si può votare to addirittura ad Achille Lauro, il po- offesa e stremata.
rock’n’roll e della beat gene- tente armatore, napoletano e monar-
ration: ignorano quasi del PARLIAMO di geni e De Magistris chico, che nel dopoguerra incarnò il SE IL PD SEGUISSE i consigli tafazziani di
tutto ciò di cui parlano. Gril- giganti del pensiero po- populismo clientelare del Sud. Polito, invece che la saggezza dei suoi elettori
lo ha compiuto e compie er- litico come Turigliatto e “turandosi il naso” Troppo entusiasmo, bacchetta Poli- che hanno già scelto in massa De Magistris,
rori. Se lasciare libertà di vo- Ferrando (avete mai pro- to con il ditino alzato: meglio fare dovrebbe dunque astenersi dalla battaglia na-
to al ballottaggio è coerente vato a spiegare a un gio- Se il Pd seguisse come l’anziano Macaluso, ovvero, di- poletana e votarsi così alla scomparsa dalla più
con la struttura apartitica del vane ventenne l’impor- i suoi consigli re che tutt’al più si può votare De grande città del Mezzogiorno (alla faccia del
Movimento, il suo ripetere tanza del trotzkismo nel Magistris “tappandosi il naso”. Me- realismo riformista!) dove la sua lunga e di-
“Moratti e Pisapia pari sono” 2011 d.c.? Leggendo pe- dovrebbe astenersi, glio ancora, più coerente con una sastrosa permanenza al potere è finita in una
è un autogol che presta il rò domenica scorsa sulla certa idea del riformismo, sarebbe sorta di cannibalismo politico. Mentre invece
fianco alla mitraglia trasver- prima pagina del Corriere ma i suoi elettori fare come il socio fondatore del Ri- può immergersi nell’onda di un bisogno di
sale di chi lo detesta. Il ruolo della Sera un commento formista, Claudio Velardi che del can- cambiamento dal quale, comunque vada, il
di Casaleggio resta equivo- di Antonio Polito, ex-di- hanno già scelto didato del centrodestra è stato spin centrosinistra dovrà ripartire.
Martedì 24 maggio 2011 pagina 19

SECONDO TEMPO

IL FATTO di ieri24 maggio 1976

Come trasferire
MAIL BOX “Arriva prima di partire” era lo slogan-choc del Concorde, il
jet dei miracoli capace di volare a due volte la velocità del
suono e di atterrare davvero, grazie al gioco dei fusi orari,
due ore prima del decollo, come fu per i passeggeri a bordo
di quel volo Parigi-Washington del 24 maggio ’76, il primo,
senza scali, sulla rotta per gli States. Quando, a pochi mesi
dal lancio ufficiale, era già per tutti “la magnifica macchina
del tempo”, in giro per la stratosfera a sfidare le leggi
i ministeri a Milano
Bisogna ammetterlo: quella di
Furio Colombo

7 A DOMANDA RISPONDO fisiche e a sbriciolare record. Costosissimo gioiello della


tecnologia anglo-francese, 9 mila miliardi di lire per 20
Bossi e Berlusconi sui ministe-
ri da trasferire a Milano è una ECONOMIA: esemplari in tutto il mondo, con un tocco di francesità in
più anche per via di quella “e” finale imposta da De Gaulle,
in stile grandeur, al collega McMillan. Per l’avveniristico
gran bella trovata. Ora, è vero,
è sorta qualche difficoltà in-
terna, ma quei due sono in
BEATI I PENULTIMI supersonico, fusoliera stretta, ala a delta, finestrini grandi
quanto un pacchetto di sigarette, traversate leggendarie,
grado di trovare decine di aro Colombo, adesso arriva anche la marcia di potere già conquistato. Il ministro immaginate per far volare star, sceicchi, capitani
“quadre” utili alla bisogna. Ne
suggerirei almeno tre: Quadra
C bocciatura di Standard & Poor’s. Ma
qual è la verità, siamo gli ultimi, i
dell’Economia ha usato soltanto il freno, bloccando il
debito ma anche l’attività produttiva del Paese.
d’industria, tutti elettrizzati dal brivido della velocità e
dall’ebbrezza di aragoste e champagne serviti a 18 mila
numero 1) trasferiamo subito penultimi o cosa? Imprese ferme, sviluppo zero, disoccupazione metri di quota. Un sogno finito con lo schianto del 2000, al
due o tre ministeri a Milano, Adele enorme, non un soldo da spendere per attenuare il decollo da Parigi, quando l’aquila d’argento chiuderà
ma quando bisogna rieleggere dramma di mercati e negozi vuoti. Intanto il finto definitivamente le sue ali.
il sindaco di Roma li ri-trasfe- QUE STO ultimo atto dell’avventura ministro del Welfare (Sacconi) ha tenuto bloccati i Giovanna Gabrielli
riamo nella Capitale, e così via. “economia italiana ai nostri giorni” è come una canali di comunicazione raccontando storie non
Ministeri itineranti, alla biso- bomba a grappolo: non sai tutto il potenziale di vere di nuovo lavoro e il finto ministro della Funzione
gna: meglio dell'ambulanza e danno, e continuerà a esplodere, con sequenze di pubblica (Brunetta) ha occupato gli stessi canali con tera giornata e recarsi a Ve- l’impressione e il timore, che il
della Croce Rossa. Quadra sorprese sgradevoli. La prima è che improvvisamente il rapporto vanesio e futile di cose mai fatte nella nezia in bus: è un fatto gra- calcio italiano rispecchi la no-
numero 2): procediamo con stiamo peggio, siamo cioè un’economia in pericolo, riforma dell’apparato statale. Intanto, per centinaia vissimo. Noi all’auto preferia- stra società. Se qualche anno
l’esportazione definitiva di senza che un solo dato (che era da un pezzo poco di giorni, il Parlamento è stato tenuto fermo ad mo sempre i mezzi pubblici, fa era considerato il più bello
due ministeri a Milano, tanto promettente) si sia spostato. Traduzione: qualcuno, approvare (mai a discutere) con il voto di fiducia due ma molte volte per motivi di del mondo, oggi è in pieno de-
Alemanno - a furia di paren- che sentiva il dovere di stare attento, ha deciso che gruppi di leggi: le ossessioni della Lega sugli orari nel luogo di residenza, clino e non attrae più nessuno.
topoli nelle municipalizzate - è non sono più necessari speciali riguardi per immigrati e gli zingari, adulti e bambini, da dove dopo una certa ora non Le nuove generazioni non tro-
“bruciato” e a Roma perde- Berlusconi. Adesso si possono dire le cose come perseguitare; e le ossessioni personali di Silvio ci sono più bus, siamo costret- vano spazio e non hanno rap-
rebbe anche contro un colibrì, stanno. E stanno male. Se rileggete molte, ripetute Berlusconi e dei suoi avvocati-deputati sui processi ti a muoverci in auto. Come presentanza, la classe politica
e tanto i ministeriali che si in- contestazioni di economisti affidabili, italiani e non, del leader. Chi ha vissuto in Parlamento in questa facciamo ad assistere ad uno sta lentamente distruggendo il
furiano sono gente che già vo- alle vanterie di Berlusconi e alle fantasiose legislatura, sa che non si è mai (mai) discusso di spettacolo al “Gran Teatro La giocattolo. Spero che presto
ta a sinistra, quindi nullafacen- dimostrazioni di “pericolo superato” di Tremonti, vi economia o di alcuno dei problemi ora sollevati dalle Fenice” in orario serale? O a possa tornare un po’ di entu-
ti, quindi “fora dai ball”. Qua- rendete conto che tutto è già stato detto e che agenzie di rating come emergenze gravi per l’Italia. soggiornare a Venezia fino a siasmo dentro e soprattutto
dra numero 3) teniamo a Ro- nessuno ha prestato attenzione. Dietro tutto ciò, sia l’Europa sia i grandi organismi tarda ora? Un’altra nota do- fuori gli stadi.
ma i ministeri che sono già a Quel “nessuno” purtroppo, copre tutto l’arco finanziari internazionali, vengono avanti con lente da molti anni: è scanda- Federico Lupi
Roma, ma ne creiamo di nuovi, politico. Non c’è stato alcun tentativo di denuncia prescrizioni di cura rigorosamente legate a una sola loso che per fare pipì si deb-
uno per ogni comune in via di con la gravità e drammaticità che sarebbe stata visione, quella conservatrice: l’economia si salva bano spendere 1 Euro e 50 B. in Rai:
ballottaggio. Così prendiamo necessaria e urgente, nessun documento di prova, dando mano libera alle imprese e togliendo ossigeno centesimi! Altro fatto obbro-
due piccioni con una fava: in forse per timore di apparire troppo pessimisti a chi lavora. La svalutazione del lavoro come fattore brioso: il Ponte di Calatrava! il danno e la beffa
futuro, anche i candidati sin- (adesso, dopo la Moratti si dice “estremisti”), forse infinitamente eliminabile e come zavorra che Ci sono Chiese e Palazzi che Oltre al danno, la beffa. Vener-
daci del centrodestra di Ca- per non farsi accusare di cassandrismo. Eppure impedisce la crescita, torna e ritorna in ogni cadono a pezzi, per ultimo il dì ci siamo dovuti sorbire l’“in-
nicattì, Carugate, Oristano e anche il governatore della Banca d’Italia, quasi in autorevole raccomandazione o prescrizione, Ponte di Rialto, e si è preferito ter vista” a reti unificate del
Cinisello Balsamo potranno ogni intervento, aveva anticipato, in un punto o spingendo a rivolte come quella spagnola. È un sperperare denaro per un’o- Presidente del Consiglio. In
sventolare questo impegno nell’altro, Standard & Poor’s. Il fatto ovvio, che sta al mondo tutto di vetero-conservazione in cui il pera orrenda e inutile, che gri- particolare sulla televisione
del premier, e in più si cree- centro della scena e che rende la situazione italiana lavoratore non ha alcun peso, e può essere da vendetta al cospetto di “di tutti”, quella pubblica. Oggi
ranno nuove poltrone dispo- più vergognosa di altre, perché tutto è cominciato facilmente eliminabile (anzi, è la cura) ma allo Dio? Mi scuso per questo sfo- arrivano le multe. Intendiamo-
nibili per nuovi “responsabili”. da una realtà assai meno tragica che in altri paesi, è stesso tempo lo si vuole trasformare in avido go, che penso, essendo anche ci: la decisione dell’Agcom è
E a pensarci bene, anche ai ro- che in Italia nessuno ha governato. C’è un governo, consumatore che rilancia la crescita con la corsa a Lei Veneziano, senz’altro com- sacrosanta; non è il merito che
mani qualche effetto benefico certo e c’è un presidente del Consiglio e un ministro comprare, pur essendo disoccupato, e in vasta prenderà. contesto. La beffa sta in que-
potrebbe arrivare. Pensate, dell’Economia, fiancheggiato da ministri che si compagnia di disoccupati. II governo italiano è Adriana Migotto e Giancarlo Zilio sto fatto: le multe alla Rai co-
dopo decenni che si sentono spacciano per economisti (e ora imperversano e ora inceppato. L’Italia forse è l’ultimo, forse, come tutti me vengono pagate? Con il ca-
dire “Roma ladrona”, la sod- tacciono) come Brunetta e Sacconi. Ma il capo del sperano, è il penultimo dei Paesi al peggio. Ma i suoi Che brutto none. E quindi i soldi chi ce li
disfazione di rispondere con governo non ha mai governato. Ha dedicato tutto il esaminatori e giudici non sembrano sapere qual è la mette? Non solo ci dobbiamo
“Ancona ladrona”, “Vieste suo tempo a un’infinita campagna elettorale porta per uscire dal disastro. il campionato italiano sorbire un’informazione ver-
manileste” o “Pinerolo bor- lanciata nel vuoto, contro nemici inventati e su Finalmente è finito questo gognosamente faziosa, ma
saiolo”... cause e per ragioni inventate, distraendo Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano brutto, bruttissimo campiona- dobbiamo anche aprire il por-
Alberto Antonetti un’immensità di energie, persino in un cattivo 00193 Roma, via Valadier n. 42 to di calcio. Mai come que- tafogli!
partito come il suo, nel corso di una lunga, inutile lettere@ilfattoquotidiano.it st’anno le diseguaglianze eco- Andrea Segni
Il 12 e 13 giugno nomiche hanno segnato il de-
non andiamo al mare stino della competizione: il Mi- I nostri errori
lan ha speso un’enormità per
Il 12 ed il 13 giugno 2011 si trasferimenti e ingaggi (d’al- Sul giornale di sabato 21 mag-
vota per quattro quesiti refe- tenzione. Vedo una pericolosa preoccupato perché ancora ben digerite e già metaboliz- tronde il Presidente è tornato gio, a pagina 6, abbiamo pub-
rendari: uno sul nucleare (fino deriva verso la distrazione ra- una volta si vuole affossare zate da una bella fetta di ita- in campagna elettorale...), le blicato la foto del ministro Mi-
a prova contraria), due sull’ac- gionata, verso un preoccupan- uno strumento, l’unico stru- liani. Ma la Sardegna ci fa ben altre quasi nulla. Ne è uscito chela Vittoria Brambilla al po-
qua ed uno sul legittimo im- te scivolo al dolce menefreghi- mento di democrazia diretta sperare. fuori un torneo senza storia. E sto di Michaela Biancofiore.
pedimento. Ma vedo poca at- smo di Stato. Sono davvero che ci è rimasto in questo Pae- Alessandro Gatto poi ci sono gli altri difetti sto- Ce ne scusiamo con i lettori
se: il Referendum. Mi spiace Presidente WWF Campania rici del calcio italiano: gli stadi
notare che tra la gente sia pas- brutti, vecchi e desueti, spesso
sato il messaggio dell’andare al Caro sindaco di Venezia, quasi deserti, l’incapacità o la
LA VIGNETTA mare o in montagna e di fre-
quante note dolenti... mancanza di volontà di pun-
garsene. Sicuramente la re- tare sui giovani, le tensioni IL FATTO QUOTIDIANO
cente tornata elettorale ha fa- Egr. Dr. Giorgio Orsoni, Sin- esagerate e incomprensibili via Valadier n. 42 - 00193 Roma
gocitato tutta l’attenzione me- daco di Venezia, Sono nato e dentro e fuori dal campo. Ho lettere@ilfattoquotidiano.it
diatica. Ma sul nucleare in par- vissuto a Venezia fino all’età di
ticolare devo evidenziare e ri- 21 anni, in seguito le vicissi-
cordare quel tentativo di que- tudini della vita mi hanno por- Direttore responsabile
sto Governo al disorienta- tato a vincere un Concorso al-
mento scientifico in termini di le FF.SS. a Milano, poi ho vinto Antonio Padellaro
comunicazione. Cioè quando un Concorso all' E.N.E.L. e so- Vicedirettore Marco Travaglio
c’è stata la proclamazione che no stato assunto a Padova, do-
il quesito referendario sul nu- ve mi sono trasferito e spo- Caporedattori Nuccio Ciconte e Vitantonio Lopez
cleare sarebbe stato cancella- sato, e da qualche decennio Progetto grafico Paolo Residori
to. Ma poi riproposto l’argo- abito con mia moglie in Pro- Redazione
mento nucleare una volta che vincia di Padova. Ci rechiamo 00193 Roma , Via Valadier n°42
si fossero tranquillizzati gli ani- spesso a Venezia (siamo “Ami- tel. +39 06 32818.1, fax +39 06 32818.230
mi e le sensibilità di fronte al ci della Fenice”) per spettaco- e-mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
sito: www.ilfattoquotidiano.it
recente disastro nucleare del li, mostre, ecc..., a volte in tre-
Giappone. Come se poi un an- no, a volte in auto fino a Mar- Editoriale il Fatto S.p.A.
no di tempo potesse cancel- ghera, ma da un po’ di tempo Sede legale: 00193 Roma , Via Valadier n°42
lare tutti i rischi ed i pericoli abbiamo constatato che non Presidente e Amministratore delegato
derivanti dal nucleare. Rimar- c’è più nessun parcheggio li- Giorgio Poidomani
co la mia preoccupazione di bero, per cui non si può la- Consiglio di Amministrazione
fronte alle tante menzogne sciare l’auto in sosta per l’in- Luca D’Aprile, Lorenzo Fazio, Cinzia Monteverdi, Antonio Padellaro
Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130,
20060 Milano, Pessano con Bornago , via Aldo Moro n°4;
Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Abbonamenti Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n°35
Queste sono le forme di abbonamento • Abbonamento postale semestrale (Italia) Modalità di pagamento di pagamento, nome cognome, indirizzo, Concessionaria per la pubblicità per l’Italia e per l'estero:
previste per il Fatto Quotidiano. Prezzo 120,00 € • 4 giorni telefono e tipo di abbonamento scelto.
Poster Pubblicità & Pubbliche Relazioni S.r.l.,
Il giornale sarà in edicola 6 numeri Prezzo 170,00 € • 6 giorni • Pagamento direttamente online Sede legale e Direzione commerciale: Via Angelo Bargoni n°8, 00153 Roma
• Bonifico bancario intestato a:
alla settimana (da martedì alla domenica). Editoriale Il Fatto S.p.A., con carta di credito e PayPal. tel. + 39 06 68896911, fax. + 39 06 58179764, email: poster@poster-pr.it
• Modalità Coupon *
Per qualsiasi altra informazione in merito
Prezzo 320,00 € • annuale BCC Banca di Credito Cooperativo Distribuzione Italia:m-dis Distribuzione Media S.p.A.,
• Abbonamento postale annuale (Italia) può rivolgersi all'ufficio abbonati ai numeri
Prezzo 180,00 € • semestrale Ag. 105 Via Sardegna Roma
+39 02 66506795 - +39 02 66505026 -
Sede: Via Cazzaniga n°1, 20132 Milano
Prezzo 200,00 € • 4 giorni Iban IT 94J0832703239000000001739 tel. + 39 02 25821, fax. + 39 02 25825203, email: info@m-dis.it
Prezzo 290,00 € • 6 giorni • Abbonamento online PDF annuale +39 02 66506541 o all'indirizzo mail
Prezzo130,00 € • Versamento su conto corrente postale: abbonamenti@ilfattoquotidiano.it Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
E' possibile pagare l'abbonamento annuale 97092209 intestato a Editoriale Il Fatto Chiusura in redazione ore 22.00
postale ordinario anche con soluzione Per sottoscrivere il tuo abbonamento, S.p.A. - Via Valadier n° 42, 00193 Roma * attenzione accertarsi prima che Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
rateale: 1ª rata alla sottoscrizione, compila il modulo sul sito Dopo aver fatto il versamento inviare un la zona sia raggiunta dalla distribuzione de
2ª rata entro il quinto mese. www.ilfattoquotidiano.it fax al numero 02.66.505.712, con ricevuta Il Fatto Quotidiano