Sei sulla pagina 1di 162

V O

!
O T
O
U T
N TU
MENSILE - ANNO XVI - Poste Italiane Spa - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art. 1 comma 1 - DCB Roma - Gestione rete di vendita e logistica: Press-Di - Diffusione: C.D.M. Centro Diffusione Media - Roma - Tel. 06/5291419 - www.cdmitalia.it

N° 160
APRILE 2011

APRILE 2011 - N. 160 - € 4,90 - ISSN 1124519


ANNO XVI
MENSILE
4,90 €

MINI COOPER S JCW


RI
274 CV

Potenza
SHARON

TO
RA

SELVAGGIA!
ELABORARE
RACE
TOP TUNING
LUBRIFICAZIONE N
IP
REPA

25 Ore Magione
Ferrari Novitec
ANTEPRIMA CO
MX-5 Ice Race Tutto
Goodyear Eagle F1
sugli
TO
oli
ET
IR
D
TEST PISTA ILO
Assetto Bilstein
F
LE
CIA
FIAT 500 ABARTH PE COME ELABORARE
S Alfa Romeo Giulietta // VW 1.8T 20V
217 CV

ATE
PROV
IN !
PISTA ABARTH Punto EVO 204 CV MAZDA MX-5 Ice Race 160 CV FIAT 124 Abarth 157 CV SUBARU Impreza STi 390 CV ALFA ROMEO MiTo TB 200 CV
sommario E l a b o r a r e • a n n o X V I • n ° 1 6 0 • A p r i l e 2 0 1 1

8 Dico la mia>> 54 Test assetto MiTo by NTP>>


10 Car News>> EIBACH/BILSTEIN B8 VS BILSTEIN 14 PSS
54
MERCEDES, SUZUKI, FORD 62 Speed Test>>
12 Anteprima>> ABARTH PUNTO EVO BY SELETRON 204 CV
GOODYEAR 70 Speed Test>>
14 Fari accesi>> MINI COOPER S JCW BY MELE
ALCAR, BRIDGESTONE, LAMPA, LAIDELLI, MOTORSPORT 274 CV
MICHELIN, NTP, MOTORQUALITY, OZ, 78 Speed Test>>
V-MAXX, VREDESTEIN, SIMONI RACING, SUBARU IMPREZA STI BY AUTO
CARBONSPEED, SPARCO, GMP DEL LETTORE 390 CV
20 Body Kit>> 86 Speed Test>>
VESTITE SU MISURA ABARTH 500 BY FASTGARAGE 217 CV
24 Top Tuning>> 94 Speed Test>>
116
FERRARI BY NOVITEC ROSSO FIAT 124 ABARTH BY LEONE
28 Concept Car>> MOTORSPORT 157 CV
CONCEPT-CAR DI GINEVRA 100 Long Run Tester>>
32 Scanner>> 3 LETTORI SELEZIONATI
ALFA ROMEO GIULIETTA 102 Racing>>
42 Tecnica>> 25 ORE DI MAGIONE
OLIO MOTORE 110 Racing>>
46 Dossier Volkswagen MAZDA MX-5 ICE RACE 2011
1.8 Turbo 20V>> 116 Elaboraudio>>
COME ELABORARLA MINI MINOR BY SOUND TUNING 70
122 Hi-Fi & Video>>
Sharon Locatelli NEWS DAL MONDO DELL’ELETTRONICA
123 Test Hi-Fi>>
AMPLIFICATORE MOSCONI GLADEN
ONE 240.2
124 Tuning games>>
GUIDA VIRTUALE
126 Eventi>>
R.&.R. A CASTELLETTO DI BRANDUZZO
128 Raduni Sprint>> 86
134 Miss copertina>>
SHARON LOCATELLI
136 Centro Stile>>
CREATIVITÀ DEI LETTORI
138 MMS>>
140 Posta>>
CONSIGLI DELL’ESPERTO
144 Preparazioni>>
NOVITÀ DAL MONDO DEL TUNING
146 Consigli Sprint>>
LA POSTA IN PILLOLE
78
154 Last minute>>
156 Mercatino>>
158 Elenco Pubblicazioni>>
162 Fanalino di coda>>

10 20 24 28 32 46

Suzuki Swift S Audi A1 Ferrari 458 Italia Alfa Romeo 4C Alfa Romeo Giulietta Audi TT

[4 ] ELABORARE 160
>>EDITORIALE
di Giovanni Mancini

giovannimancini.com
www.facebook.com/elaborare
www.youtube.com/elaborare
netlog.com/giovanni_mancini

62
On the Road!
A nche Elaborare ricorda e festeggia il 150° anno
dell'Unità d'Italia: un lungo percorso del
movimento per l'unificazione culminato proprio il
17 marzo 1861 con la proclamazione dello Stato unitario.
Abbiamo quindi realizzato una testata Elaborare
rigorosamente tricolore per la copertina e provato tre
italianissime Abarth: l'attuale 500, una G.P. Evo e una
spettacolare, ma veramente cattiva 124 “storica”.
Diamo spazio alla bandiera italiana con l'auspicio che questo
ci unisca negli intenti e nella nostra passione, da nord a sud.
A inizio mese si è svolto a Rimini il My Special Car Show dove
Elaborare ha realizzato uno
spettacolo unico nel padiglione
B3, con le migliori vetture
esposte e la presentazione del
nuovo film Fast & Furious 5
(che sarà nelle sale
cinematografiche a maggio). Ho
incontrato moltissimi lettori che
sono passati a salutarci e ringrazio veramente di cuore tutti i
visitatori del nostro stand. Sul prossimo numero realizzeremo
un servizio dedicato all'evento.
110 46 DOMENICA ON THE ROAD - da segnalare un nuovo tipo di
attività lanciata, con successo dal Club RdO di Roma, che sta
coinvolgendo gli appassionati del centro Italia. Dopo i raduni
statici, i ritrovi nelle piazze e le giornate in pista con track day,
l'accoppiata Michel Caradonna (RdO) e Luca Spadano (EM-
Power) ha lanciato “On The Road”. Si tratta di una serie di
uscite domenicali all'aria aperta dove amici, appassionati di
tuning e di guida sportiva, organizzano escursioni verso e
paesaggi suggestivi da visitare, percorrendo (rigorosamente “a
codice”) interessanti percorsi di montagna e non solo. E'
prevista anche l'esposizione delle supercar nei paesi
attraversati dal tour che suscita sempre grande curiosità.

94 L'evento si conclude in un bel ristorante per una mangiata


finale. Questo tipo di
“uscite”, una consuetudine
tra gli appassionati di
fuoristrada (ne parliamo
approfonditamente sulla
rivista ELABORARE 4x4),
rappresentano una nuovo
modo per incontrarsi e
consolidare le passioni
comuni.
COLLAUDATORE ELABORARE – Su questo numero altri tre
fortunati lettori sono stati selezionati per testare accessori
sportivi sulla propria auto. Partecipare è molto facile. Se si
hanno le caratteristiche richieste (vedi a pagina 100) è
sufficiente candidarsi segnalando quanto necessario. Che
aspetti?
OMOLOGAZIONI – Ci sembrava che con il Decreto Mille
Proroghe la strada verso la risoluzione di molti problemi fosse
ormai in discesa; si è cominciato con il caso più delicato,
l'impianto frenante, ma ci è voluto oltre un anno per sciogliere
un solo nodo! Dopo i freni sarà la volta dei cerchi.
Prossimamente ritorneremo su questo tema e sulla
tempistica di queste procedure, facendo un bilancio con le

70 86 94 102 aziende produttrici di componenti e le associazioni di


categoria.

Mini Cooper S Fiat 500 Abarth Fiat 124 Abarth 25 Ore Magione

ELABORARE 160 [5 ]
dico la mia
Dalla parte dei lettori

Circolazione turistica?
Sono un vostro lettore da alcuni anni, Ufficiale di Gara CSAI da parlare del resto). Da allora
quasi 10 anni e appassionato di motori da sempre. Vi scrivo dopo frequento l'autodromo solo
aver letto la lettera di Alfonso Scorzelli sul numero di gennaio come spettatore e con la mia
2011 in merito all'utilizzo della propria vettura durante le sessioni Mini Cooper faccio qualche
di circolazione turistica in pista. Sono perfettamente d'accordo passeggiata la domenica
con voi quando evidenziate le quando il tempo è bello. Vi
due grandi categorie di auto si presume, assicurate!). ringrazio per l'attenzione!
che possono girare in circuito L'autodromo meno Andrea Platini - Buguggiate (VA)
nelle rispettive sessioni senza ipocritamente dovrebbe
ulteriori distinzioni: ammettere le vetture targate (e Ciao Andrea, quello che dici in
1) auto da competizione non assicurate come dite voi), non parte è vero, anche se dobbiamo
targate e non assicurate facendo riferimento al Codice ringraziare l'autodromo di
2) auto stradali targate e Stradale. Io non frequento più Monza perché in questi anni ha Ad Antonio Gargiuli che ci scrive dalla provincia di Belluno risponde
assicurate la circolazione turistica a sempre offerto grandi giornate ufficilmente anche Michelin. Problema parzialmente risolto.
Purtroppo, però, spesso prevale Monza dall'inizio del 2006. di circolazione turistica a
l'ipocrisia e porto un esempio. Prima partecipavo spesso con dispetto di altri circuiti che si inquinamento acustico e non del 2010. Nel corso di una
Presso l'autodromo di Monza, la mia Mini Cooper (con sono “svegliati” dopo diverso solo, anche per far fronte alle prova soggettiva su strada, il
al momento impianto frenante maggiorato tempo (e soprattutto per pressioni degli ambientalisti che Vostro lettore riscontrava una
dell'iscrizione/pagamento della AP Lockheed, sedile sportivo, opportunità), anche dopo le boicottano l'autodromo e sensazione di alleggerimento
sessione di circolazione cinture 4 punti, estintore, nostre ripetute pressioni. Daniele vorrebbero vederlo chiuso. al volante, ad elevata velocità.
turistica per vetture stradali, gomme semislick stradali, Galbiati di Monza ci dice Quindi cerca di capire la Tuttavia confermiamo che
viene fatto compilare un assetto regolabile, scarico “Confermiamo che le vetture Direzione che non è poi così l'esame tecnico dei pneumatici
apposito modulo in cui si sportivo e qualche altra in pista devono essere in fiscale sugli ingressi pista, ma non ha evidenziato alcuna
dichiara, tra le altre cose miglioria) e solo per l'uso in regola con la circolazione richiede soltanto una anomalia o non conformità del
(giuste!), anche la conformità pista utilizzavo uno scarico stradale, quindi come da dichiarazione di conformità al prodotto in sé. Il nostro
dell'auto al Codice della Strada. artigianale in luogo di quello omologazione. Se poi qualcuno Codice della Strada solo per gli incaricato, quindi, ha
Tutti firmano e tutti entrano in che impiegavo su strada. Mi è entrato in pista con lo Speedday. Torna presto in pista! consigliato di ripetere la
pista, ma di vetture conformi ce hanno detto che a causa dello scarico un pò aperto, non lo verifica dell'assetto
ne sarà una su cento, tenendo scarico, non essendo conforme controlliamo con il fonometro, >>Problemi Renault geometrico del veicolo,
conto che anche cambiare un al CdS, non potevo girare in ma sicuramente gli Clio V6: misure secondo le prescrizioni del
volante è illegale; è facile pista. Ho avuto l'impressione di raccomandiamo di essere in pneumatici Michelin costruttore. Per quanto
vedere auto pesantemente essere preso in giro poiché regola per la domenica fuori produzione. riguarda l'ultimo punto
elaborate, con roll-bar, o normalmente in circuito girano successiva”. Purtroppo il Come si risolve il evidenziato dal Vostro lettore,
svuotate negli interni, alcune auto che di stradale hanno solo circuito di Monza è situato problema? è noto ed è normale che
persino trasportate in circuito la targa e con emissioni sonore all'interno di un parco e deve Lo scorso numero abbiamo pneumatici differenti, nel caso
con il carrello (tutte targate e, veramente notevoli (per non rispettare determinate norme di pubblicato la lettera di Antonio citato per misure, diametro di
Gargiuli di Falcade (BL), calettamento e tipologia
proprietario di una Renault Clio (invernali e estivi), possono
3000 V6 II serie del 2003 con comportare delle differenze
255 CV e 50mila chilometri riguardo alle sensazioni di
percorsi che lamentava un guida e al comportamento
“galleggiamento” come se dinamico del veicolo”. Il lettore
avesse le gomme sgonfie: da noi risentito aveva già
Michelin Pilot Sport nelle effettuato il controllo sulle
misure 205/40 R18 ant. 245/40 geometrie e ci ha ribadito che la
di Giovanni Mancini - dicolamia@elaborare.org

R18 post, pneumatici previsti dal misura dei pneumatici non è


costruttore. Dopo la stata variata, ma è quella
pubblicazione della lettera è originale prevista sul Clio V6. Il
arrivata anche la replica secondo problema è che la
ufficiale di Michelin: Michelin ha smesso di produrre
“Rispondiamo per quanto ci la misura 205/40 ZR18. Il
compete. A seguito di un primo lettore, grazie alla risposta di
contatto con il nostro Servizio Renault Italia pubblicata sullo
Clienti, ci risulta infatti che il scorso numero, ha avuto la
responsabile tecnico di zona possibilità di richiedere il
abbia effettuato un attento nullaosta per omologare
esame dei pneumatici Michelin (attraverso il Cetoc di Roma,
A Monza durante gli Speedday è prevista la circolazione turistica. Questo significa che le auto devono essere equipaggianti il veicolo in www.cetoc.it) una nuova
in regola con il Codice della Strada, soprattutto per quanto riguarda la rumorosità. questione, nel mese di luglio misura, la 215/40 R18.

[8 ] ELABORARE 160
car news
MERCEDES
Nuova SLK sognando la SLS... con 306 CV
A quindici anni dalla prima viene ripreso anche negli interni
comparsa, ecco arrivare la con una plancia molto lineare e
terza generazione della dalla forma rettilinea, strumenti
roadster che ha fatto raccolti e bocchette dell’aria
scuola: la Mercedes SLK circolari. Il vero e proprio tratto
lancia il guanto di sfida a distintivo dell'auto è il tetto
tutte le rivali. La vettura di rigido ripiegabile, ormai
Stoccarda si presenta con una inequivocabilmente legato alla all’interno della vettura
linea nuova che riprende in molti piccola roadster di Stoccarda: al attraverso l’oscuramento della
particolari la sorella maggiore fine di migliorare la vita a bordo parte superiore trasparente del
SLS AMG, come ad esempio nel della vettura ritroviamo il già tetto. Per quanto concerne le
muso affusolato e nella calandra. visto Aircarf System che, tramite motorizzazioni saranno
Gli interventi estetici, oltre ad una bocchetta posta dietro il disponibili un milleotto 4 cilindri
accrescere il fascino della SLK, collo, permette di indirizzare un turbo previsto con due livelli di
hanno contribuito anche a getto d’aria calda sugli occupanti potenza, rispettivamente 184 CV
ridurre il Cx, passando dal a cui si affianca la nuova per la SLK 200 e 204 CV per la
precedente 0,32 ad un nuovo Airguide, piastra posta fra i 250, e un più prestazionale V6 3,5
valore di 0,30. Lo stile della SLS rollbar che impedisce qualunque litri di cilindrata capace di
erogare 306 CV e di accelerare da
0 a 100 Km/h in 5,6 secondi, pur
contenendo i consumi e facendo
registrare un valore di 7,1 litri/100
Km. La nuova Mercedes SLK potrà
essere equipaggiata con tre
differenti tipi di telaio: standard,
sportivo o Dynamic Handling,
sistema che può vantare
ammortizzatori a controllo
elettronico, sterzo a rapporto
variabile e differenziale
folata di vento all’interno tinta, uno dotato di finestra elettronico. I prezzi partono da
dell’abitacolo. Per quanto panoramica e il nuovissimo poco meno di 40mila Euro.
riguarda la scelta del tetto, la Magic Sky Control. Questo (M.V.C.)
nuova SLK propone tre differenti
soluzioni: il classico hardtop in
sistema consente di cambiare
rapidamente la luminosità i www.mercedes-benz.it

SUZUKI
Swift S l’aspettiamo a braccia aperte
Nonostante non sia stata
confermata come versione
definitiva, la Suzuki Swift
vista all’ultimo Salone di
Ginevra è la vettura che
prossimamente andrà in
produzione. Contraddistinta da
un look decisamente racing, la
Swift Sport può vantare un po’ ovunque, doppio scarico
anteriore dominato dalla circolare, estrattore e un vistoso
calandra single frame, spoiler sul lunotto posteriore.
minigonne con prese d’aria, Anche all’interno la
sfoghi dietro i passaruota caratterizzazione estetica è
anteriori, cerchi in lega da 18”, davvero marcata, con sedili
pinze dei freni verniciate di rosso, avvolgenti Recaro in pelle
generose prese d’aria sparse un bicolore, volante a tre razze,

pedaliera e pomello del cambio


in alluminio e inserti neri sulla
plancia. Il propulsore adottato
di Marco Valerio Condorelli

dovrebbe essere il 1,6 litri


aspirato da circa 130 CV abbinato
ad un cambio manuale a 6
rapporti, mentre la trazione
come al solito è anteriore. La
vettura dovrebbe venire alla luce
nel corso del prossimo anno.

i www.suzuki.it

[10] ELABORARE 160


FORD
Fiesta Sport è arrivata la Fiesta sportiva
Nella gamma della nuova speciali: una
Fiesta mancava all’appello bianca
una versione sportiva e a denominata
colmare questo vuoto Frozen White e
arriva la Sport: nel corso di una blu chiamata
quest’anno, infatti, sarà disponibile Performance Blue,
una variante “pepata” che si con strisce
differenzierà dalle versioni normali longitudinali a
per estetica e contenuti. La vettura contrasto che
adotterà un propulsore a benzina corrono lungo
Duratec Ti-VCT da 1,6 litri di tutta l’auto. La
cilindrata capace di erogare 134 CV Sport monterà un
a 6.700 g/m e con una coppia inedito e
massima pari a 160 Nm a 4.250 aggressivo kit
g/m. Le prestazioni sono brillanti, pari a 195 Km/h. Esteticamente la aerodinamico composto da aggressivo della vettura
con uno 0-100 Km/h coperto in 8,7 Ford Fiesta Sport sarà paraurti anteriore, minigonne, contribuiranno anche i cerchi in
secondi e una velocità massima caratterizzata da verniciature spoiler alto e diffusore integrato lega da 17” verniciati di bianco.
nel paraurti posteriore. A All’interno troviamo sedili sportivi
completare esternamente il look con cuciture blu, pedaliera sportiva
in alluminio e rifiniture
in pelle per volante,
freno a mano e pomello
del cambio. La base su
cui è stata sviluppata la sportivo e divertente senza
versione sportiva è la 3 rinunciare però ad un certo
porte standard, a cui comfort di marcia. La Ford Fiesta
sono stati apportati Sport, il cui lancio è previsto per la
interventi anche per seconda metà del 2011, dovrebbe
quanto riguarda avere un prezzo inferiore ai 20.000
l’assetto, al fine di Euro. (M.V.C.)
assicurare un
comportamento i www.ford.it

ELABORARE 160 [11]


a Goodyear

ARRESTO IMMEDIATO
Goodyear presenta il nuovo Eagle F1 Asymmetric 2,
l'ultima novità nella gamma di pneumatici estivi ad
altissime prestazioni, dotato della rivoluzionaria tecnologia
ActiveBraking, che diminuisce lo spazio di arresto

E
siste un modo per carcassa e lavorando sulla proposta da Goodyear sul ha riportato ottime prestazioni, di ottimo livello nella sua
ridurre chimica della mescola, alla nuovo Eagle F1 Asymmetric 2. con uno spazio di frenata categoria, migliore del 7%
drasticamente lo ricerca di quella che offrisse il Nel dicembre dello scorso anno ridotto di tre metri sul bagnato rispetto agli altri altri
spazio di arresto su un veicolo, migliore compromesso fra questo pneumatico è stato e di due metri sull’asciutto pneumatici in prova. Come
intervenendo semplicemente usura e grip. Da oggi però è sottoposto ad un'ampia serie di rispetto alla distanza media di detto, tale significativo
sui pneumatici? Finora no, o disponibile una nuova test da parte tre prodotti concorrenti (1). Il incremento prestazionale è
meglio era possibile ottenere tecnologia, che riguarda il dell'organizzazione test del TÜV SÜD Automotive dovuto ad un insieme di plus
dei miglioramenti nell’ordine modo in cui vengono progettati indipendente TÜV SÜD inoltre ha confermato che tecnologici, primo fra tutti
dei centimetri o poco più, i singoli tasselli del battistrada: Automotive, su circuiti di prova l'Eagle F1 Asymmetric 2 offre l’ActiveBraking. Esaminiamoli
ottimizzando la struttura della si chiama ActiveBraking ed è in Francia e in Germania dove una resistenza al rotolamento nel dettaglio.

I vantaggi della “ActiveBraking technology” Mescola ad hoc


E’ la vera novità di questo pneumatico: la tecnologia ActiveBraking del nuovo Eagle Alla tecnologia ActiveBraking si aggiunge la nuova
F1 Asymmetric 2 che aumenta la superficie di contatto del battistrada con l'asfalto durante mescola del battistrada, caratterizzata da uno speciale mix
la frenata. Le scolpiture convenzionali non subiscono praticamente nessuna trasformazione durante la di polimeri ad alto peso molecolare, da un contenuto di silice
frenata, ma soltanto una deformazione dei tasselli tanto che spesso, in condizioni di asciutto, un particolarmente elevato e
pneumatico nuovo frena peggio di uno leggermente usurato, dove i tasselli si deformano meno. dall'impiego di una
Sull'Eagle F1 Asymmetric 2, grazie a una forma appositamente progettata, i tasselli subiscono invece una resina da competizione
deformazione programmata che li porta a sviluppare una superficie più ampia quando sottoposti al ottimizzata per la
trasferimento di carico longitudinale che si genera in frenata. In tal modo aumenta l'area di contatto tra trazione, che garantisce
pneumatico e terreno, sinonimo di una maggiore aderenza, che a sua volta si traduce in distanze di un più alto livello di
arresto più brevi. aderenza sulle superfici
stradali bagnate e
asciutte.
di Paolo Turco

[12] ELABORARE 160


Meno rumore
Carcassa ottimizzata più km Consumi ridotti e minori emissioni di CO2
Il nuovo Eagle F1 Asymmetric 2 presenta una struttura L'Eagle F1 Asymmetric 2 offre una Il nuovo Eagle F1 Asymmetric 2 utilizza anche la nota
della carcassa a tele incrociate che contribuisce ad guida confortevole e silenziosa. Il tecnologia FuelSaving di Goodyear, che assicura una
aumentare la rigidità torsionale e a migliorare così la precisione disegno ottimizzato dei blocchi, riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni di CO2.
dello sterzo in curva, la maneggevolezza e il comportamento in con la speciale sequenza di 64 L'attenzione di Goodyear si è concentrata su tre aree: il calo del
frenata sulle superfici stradali asciutte. blocchi sull'esterno e 72 blocchi peso del pneumatico, ottenuta diminuendo la quantità di gomma
sull'interno contribuisce a ridurre utilizzata e ottimizzando la costruzione per
la rumorosità sulla strada. La abbattere lo sviluppo di calore e la resistenza
forma del profilo ottimizzata con al rotolamento; lo sviluppo di una nuova
studi computerizzati e la rigidità mescola ad alto contenuto di silice
del battistrada determinano una che contribuisce a diminuire la
distribuzione più uniforme della generazione di calore; la
pressione sull'impronta a terra, progettazione aerodinamica
con effetti positivi sulla resa dei fianchi, che grazie a una
chilometrica. netta riduzione della
resistenza all'aria permette
di abbattere ulteriormente la
perdita di energia,
soprattutto alle alte
velocità.

Ampia scelta di dimensioni


Il Goodyear Eagle F1 235/45R17 XL 97 Y 245/40R18 XL 97 Y 255/35R19 XL 96 Y
Asymmetric 2 è disponibile in 235/45R18 XL 98 Y 255/40R18 95 Y 285/35R18 97 Y
29 dimensioni: 255/45R18 XL 103 Y 255/40R19 XL 100 Y
235/50R18 XL 101 Y 255/30R19 XL 91 Y
245/40R17 91 Y 245/35R18 XL 92 Y 265/30R19 XL 93 Y
215/45R17 87 Y 245/40R17 XL 95 Y 255/35R18 XL 94 Y 275/30R19 XL 96 Y
215/45R17 XL 91 Y 225/40R18 88 Y 265/35R18 XL 97 Y
225/45R17 91 Y 225/40R18 XL 92 Y 225/35R19 XL 88 Y Nel 2012 la gamma sarà
225/45R17 XL 94 Y 235/40R18 XL 95 Y 235/35R19 XL 91 Y arricchita con 21 dimensioni
235/45R17 94 Y 245/40R18 93 Y 245/35R19 XL 93 Y aggiuntive.

(1)Valore di confronto con le prestazioni medie di tre prodotti concorrenti. Spazio di frenata misurato su fondo stradale bagnato da 80 km/h a 20 km/h e su fondo stradale asciutto da 100 km/h a 0 km/h; misurazioni eseguite
dalla TÜV SÜD Automotive nel dicembre 2010; dimensioni dei pneumatici: 255/40R19; auto di prova: Audi A7; località: Mireval (FR) e Garching (GE); rapporto n.: 76244706-1.

ELABORARE 160 [13]


fari accesi
www.alcar.it - Tel. 0362/488301
Ecopia by Bridgestone
alcar Nel corso del 2010,
i controlli di
Dotz Rapier by ALCAR sicurezza eseguiti
da Bridgestone su
Affilato come un’arma, delicato come una lama: Dotz Rapier
è un cerchio con uno stile raffinato ma al contempo 38.000 vetture in 9
sportivo, dotato di una struttura semplice e Paesi dell'Unione
unica che alterna razze diamantate ad Europea hanno
evidenziato che il 71%
altre nere lucide. Con i suoi dettagli delicati
degli automobilisti
e le sue particolari caratteristiche si
viaggia con
presenta come una ruota unica nel suo
pneumatici a bassa
genere. Le razze diamantate a forma di
pressione. Questa
V terminano sul bordo esterno e si
cattiva abitudine
alternano a quelle nere a forma di Y
provoca uno spreco
che, invece, puntano verso il mozzo.
annuale di 2 miliardi
La lente centrale è composta da due
di litri di carburante,
pezzi che, una volta uniti, formano il
pari a 2,8 miliardi di
logo Dotz mettendolo in rilievo: di
Euro, oltre ai 4,8
serie questo componente è giallo ma,
milioni di tonnellate in più di emissioni superflue di CO2. Dallo studio emerge che il 7,5%
a richiesta, è disponibile in altri sei
degli automobilisti viaggia con gomme a una pressione di almeno 0,5 bar al di sotto di
colori. Proposto nelle misure da 16 a 18
quella consigliata dalla casa auto, e un altro 0,5% con pneumatici a pressione inferiore di
pollici, Dotz Rapier è il cerchio perfetto per
almeno 0,75 bar! Quasi il 12% delle coperture esaminate presenta una profondità del
vetture di medie dimensioni ma grintose come
battistrada inferiore al limite minimo, stabilito dalla legge UE di 1,6 mm. Il 2% dei
Mini, Fiat 500, Citroën DS3, Alfa Mito, Audi A1 e Polo
pneumatici controllati, inoltre, subisce una riduzione della percorrenza del 30% a causa
GTi.
della bassa pressione di gonfiaggio. Sono dati che Bridgestone rende noti per sensibilizzare
gli automobilisti ad essere più attenti verso i temi della sicurezza e del rispetto ambientale
e che, quindi, devono far riflettere. Nel 2010 Bridgestone ha ampliato la gamma Ecopia di
pneumatici ecocompatibili in tutti i segmenti del settore automobilistico. La serie Ecopia
contribuisce a prevenire il riscaldamento globale, favorendo la riduzione di emissioni di CO2
e garantendo una maggiore efficienza dei veicoli, proprio grazie a una minore resistenza al
rotolamento. Con la nuova tecnologia della mescola, i pneumatici Ecopia raggiungono
questo risultato senza compromessi in termini di sicurezza e aderenza.

bridgestone
www.bridgestone.it

www.lampa.it - Tel. 0375/820700

lampa 2000W. Sono prodotti che assicurano


prestazioni di alto livello e una lunga
Hi-Fi Boschmann da durata grazie alle protezioni di cui sono
Lampa dotati (surriscaldamento, inversione di
polarità, cortocircuito e sovraccarico).
Conosciuta per i suoi kit estetici della
Ideale complemento agli amplificatori
gamma Pilot, per la Linea Car Plan (prodotti
della Serie XR è il subwoofer QTS-120WE.
per la cura dell’auto), ma anche per la gran
Con una potenza massima di 1200W e una
quantità di accessori disponibili per l’auto
gamma di frequenze che va da 55 a 900 Hz
ed elencati nel corposo catalogo di
è l’ideale per ottenere dei bassi
quasi 900 pagine, Lampa sbarca
veramente pieni e corposi. Il
anche nel mondo dell’HI-Fi
subwoofer ha un diametro di 30
Car e, come al solito,
cm e un’impedenza nominale di 4
lo fa in grande
Ohm con sensibilità di 89 dB. La
stile. Da anni
connessione attraverso i terminali a vite
l’Azienda di
garantisce un fissaggio sicuro dei cavi. Il QTS-
di Paolo Turco - topnews@elaborare.org

Viadana, infatti,
120WE è offerto a 77,50 Euro. Tutti i prezzi sono
importa in
IVA inclusa.
esclusiva per l’Italia
l’ampia gamma di sistemi
audio dell’americana BM Audio
Labs, diventati ormai sinonimo di qualità nel settore
HI-FI e leader nel mercato USA e in Giappone. Si
tratta di altoparlanti, subwoofer, amplificatori ed
equalizzatori, tutti prodotti caratterizzati da un
rapporto qualità/prezzo assolutamente unico. Merita
particolare attenzione la Serie XR di amplificatori
PWM-Mosfet, la cui gamma si articola su 5 modelli
(a partire da 108 Euro): da 1 a 4 canali, da 800 a

[14] ELABORARE 160


www.laidelliwheels.it - Tel. 030/675906
Ferrari sceglie Michelin
laidelli Il Costruttore italiano, dopo il successo delle
collaborazioni precedenti, ha scelto nuovamente
RS Futura da Laidelli Wheels Michelin come uno dei pneumatici di primo
equipaggiamento per la nuova Ferrari FF a trazione
L'abbinamento del nero centrale alla superficie e al canale
integrale. Il Pilot Super Sport, che equipaggerà la neonata
diamantati conferisce un tocco di classe alla RS Futura, che così
FF, è il pneumatico di serie più veloce del mondo su
si rivela adatta al tuning più estremo ma anche alle
circuito ed ha una “missione” ben precisa:
vetture più eleganti. Si tratta di un multirazze,
contribuire ad esaltare il piacere di guida di
caratterizzato da linee avveniristiche,
questa supercar offrendo la massima
design appariscente e ampio bordo
sicurezza, anche nelle condizioni più
inox. Disponibile in versione a 4
estreme. Il potenziale del Pilot Super
o 5 fori è installabile su una
Sport ha le sue origini
gran quantità di modelli
nell’esperienza di Michelin maturata
auto anche grazie alle
nel settore delle competizioni e
numerose misure in cui è
testimoniata, ad esempio, dalle
offerto. Si parte dal
tredici vittorie consecutive alla 24 Ore
7jx17”, a 358 Euro, fino
di Le Mans. Questo bagaglio tecnologico
all’imponente 10jx22”
è stato trasferito su questa copertura, a
H2 a 839 Euro. Al solito,
vantaggio dell'automobilista alla ricerca di forti
chi desidera vedere
sensazioni di guida. Il Pilot Super Sport si avvale di
l'effetto di questo cerchio
un’associazione di tre tecnologie, due delle quali provenienti
sulla propria auto, può
proprio da quelle impiegate nella 24 Ore di Le Mans: la
inviare una foto alla pagina
cintura Twaron®, il battistrada Bi-Compound e la Variable
facebook di Laidelli Wheels o
Contact Patch 2.0. Il Twaron® è una fibra ad alta densità che
all'indirizzo
consente di ottenere una grande stabilità del pneumatico alle alte
contattodiretto@laidelliwheels.it: gli
velocità; il Bi-Compound è una tecnologia che permette di ripartire due
specialisti Laidelli Wheels la ritoccheranno
mescole di gomma diverse sullo stesso battistrada; il Variable Contact Patch
per montarlo virtualmente.
2.0 consente alla superficie di mescola a contatto con il suolo di rimanere
costante in curva. Sulla nuova Ferrari questi pneumatici saranno forniti nelle misure
245/35 ZR20 all'anteriore e 295/45 ZR20 al retrotreno.

michelin
www.michelin.it - Tel. 800137070

ELABORARE 160 [15]


fari accesi
www.ntp.it - Tel. 0471/062 830 www.ozracing.it - 049/9423001

ntp oz racing
Airbox K&N by NTP Superforgiata per Porsche by OZ
Fino al prossimo 30 giugno, NTP offre a tutti gli appassionati OZ Racing presenta Superforgiata, la nuova
un’occasione imperdibile per equipaggiare la propria autovettura del Gruppo ruota in alluminio forgiato della
Volkswagen (VW, Audi, Seat e Skoda) con uno dei nuovi kit airbox 57S e collezione I-Tech. Si tratta di un
guadagnare così fino a 19 CV. Il kit comprende un concentrato di tecnologia e design pensato
filtro conico maggiorato K&N lavabile e per celebrare le sportive di casa Porsche,
riutilizzabile, da impiegare in due vere e proprie icone della passione, ma
configurazioni: con il coperchio montato, applicabile anche a numerose altre
omologato per uso stradale, per supercar come Audi RS4 e RS6, BMW
ottenere fino a 11 CV di potenza in più; M5 e M6, Ferrari 430 Scuderia,
senza coperchio, riservato all’utilizzo in Lamborghini Murcielago e Gallardo e
pista o alle competizioni su strade Nissan GT-R. Un capolavoro ottenuto
chiuse al traffico, con un grazie a un processo esclusivo di
incremento di potenza fresatura che fissa nuovi record nel
massima fino a ben 19 CV. contenimento dei pesi per l’aftermarket:
Progettato mediante studi da circa 7,8 Kg fino ad un massimo di
aerodinamici, si installa quasi 9,7 Kg, un risultato incredibile
facilmente usando i punti di considerando che si tratta di ruote da 19”.
ancoraggio della cassa filtro originale. Conforme ai criteri di Per soddisfare i palati più fini, la
omologazione TÜV per le emissioni dei gas di scarico e dell'inquinamento Superforgiata è disponibile con il sistema di
acustico, ha prestazioni e durata garantite dalla famosa K&N Million Mile serraggio centrale ottimizzato per Porsche 911
Warranty. Il kit 57S-9500 è offerto a 180 Euro, mentre il 57S-9501 è disponibile Turbo, GT2, GT3, GT3 RS e nella versione a 5 fori per
a 282 Euro. Prezzi IVA compresa, montaggio e trasporto escluso. “sport luxury car” che permette un più vasto
campo di applicazioni. I colori esclusivi OZ: Superforgiata Central
MattBlack e Grigio corsa, insieme all’anello con Lock e 5 fori
effetto anodizzato OZ Racing e alle scritte Misura Fissaggio ET Peso
8.5x19 central lock 53 7,81 kg
fresate, donano all’auto un look ancora più I- 8.5x19 5 fori 49 7,34 kg
Tech. Anche Superforgiata come tutte le ruote 8.5x19 5 fori 53 7,23 kg
OZ è omologata TÜV. 9x19 central lock 53 8,02 kg
10x19 5 fori 61 7,81 kg
11x19 central lock 51 9,27 kg
11x19 5 fori 45 8,64 kg
11x19 5 fori 51 8,56 kg
11x19 5 fori 65 8,28 kg
12x19 central lock 48 9,74 kg
12x19 central lock 63 9,53 kg
12x19 5 fori 51 8,99 kg
12x19 5 fori 68 8,71 kg
I pesi indicati in tabella possono subire una
variazione del 3%.
www.motorquality.com - Tel. 02/249511

motorquality
Nuovi sedili per Audi RS3 by Recaro
Questi nuovi sedili studiati da Recaro specificamente per l’Audi
RS3 sono estremamente anatomici, presentano dei
robusti sostegni laterali e una profilatura particolare della
seduta, tutti accorgimenti che contribuiscono a tenere il
pilota ben saldo al sedile nelle forti accelerazioni laterali
così come in frenata. Montati su guide scorrevoli
permettono la regolazione longitudinale e dello
schienale per consentire a ciascun guidatore di
trovare la più idonea posizione di guida. Il
rivestimento in pelle nappa della migliore
qualità per lo schienale e la seduta, unito al
tessuto antiscivolo per i supporti laterali,
contribuisce a far sentire il guidatore un tutt'uno
con la sua RS3. Anche il logo RS3 sugli schienali
del sedile è un’ulteriore concessione alla
sportività dell’auto, mentre il colore del guscio
posteriore, su richiesta, può essere abbinato
alla tinta della vettura. Inoltre è possibile
scegliere i colori dei coprisedili e delle
cuciture della pelle. I nuovi sedili
avvolgenti Recaro, per guidatore e
passeggero, sono disponibili a partire
dalla primavera 2011 come optional
presso i Concessionari Audi.

[16] ELABORARE 160


Ricambi Tuning - www.vmaxx.it - Tel. 011/19700301 www.vredestein.com - Tel. 0541/382010

v-maxx vredestein
Molle da Assetto V-MAXX per Vredestein a Ginevra
Lo scorso Salone di Ginevra ha registrato interessanti novità nel settore auto, sia per
nuova Audi A1 quanto riguarda le case produttrici, sia per le Aziende che producono accessori aftermarket, fra cui
Il produttore pneumatici. Vredestein, ad esempio, ha scelto proprio Ginevra come trampolino di lancio per l’annuncio della
olandese V-Maxx, nuova collaborazione con Caractère, l’Azienda belga che si occupa di sviluppo e commercializzazione di
oltre che per dotazioni stilistiche per autovetture e marchi appartenenti al Gruppo VAG. Nell’ambito del concetto “Premium
l'offerta di assetti Styling”, Vredestein e Caractère creano da oggi una collaborazione in settori come sviluppo, pubblicità e fiere.
sportivi a prezzi Sempre a Ginevra, Vredestein ha presentato il suo nuovissimo pneumatico Quatrac Lite, la prima copertura All
contenuti, si Season con caratteristiche “Verdi”, più efficiente in termini di consumo energetico. Quatrac Lite costituisce
distingue anche per l’ultimo ampliamento della serie Vredestein “Quatrac”, nata nel 2007, e soddisfa già le future norme
l'ampia gamma di ambientali europee che entreranno in vigore nel 2012. Vredestein Quatrac Lite è perfetto non solo in estate
applicazioni ma, naturalmente, è provvisto dei simboli M+S (Mud & Snow) e “Fiocco di Neve” e offre caratteristiche
disponibili e in eccellenti in tutti quei Paesi (come l’Italia) dove non vi sono condizioni invernali estreme. Quatrac Lite prevede
continua espansione. un assortimento di misure destinato in particolare ai veicoli con caratteristiche “verdi” e in questo segmento di
Sono appena stati mercato rientrano le attuali e future auto ibride ed elettriche. Proprio per questo, a Ginevra, tali pneumatici
ultimati i kit di molle erano calzati dall’ultima concept car elettrica dell’Azienda italiana Giugiaro Design, la Proton Emas3.
da assetto per Audi
A1, nella tipica
filosofia V-Maxx di
guida sportiva ma
confortevole con un
disegno a spire progressive. Le molle sono prodotte in acciaio al cromo
silicio di alta qualità, irrobustite con shot-peening, trattate con fosfato di
zinco e verniciate a polvere per assicurare protezione dalla corrosione e
ottima durata. Alle cilindrate 1.2 TFSI, 1.4 TFSI e 1.6 TDi sono dedicati
ben 9 kit con una scelta di ribassamenti tra 25 mm e 50 mm e prezzi
compresi tra 112 e 125 Euro IVA inclusa. Le sospensioni V-Maxx sono
prodotte in Olanda e corredate da omologazione TÜV e 2 anni di
garanzia.

ELABORARE 160 [17]


fari accesi
www.simoniracing.com - Tel. 0532/849828
CarbonSpeed kit aspirazione 2.0 TSI
simoni La britannica CarbonSpeed produce componenti in
fibra di carbonio ad alte prestazioni per vetture
Nuovo catalogo Simoni Racing sportive. L'ultima creazione, il Cold Air Intake per
motore VAG 2.0 TSI, sostituisce l'airbox originale
Dallo scorso primo marzo è entrato in vigore il nuovo
catalogo Simoni Racing 2011, ricco di articoli collaudati e con un aumento del flusso d'aria fresca fino al
moltissime novità. New entry tra i 50%, che si traduce in un miglioramento della
pomelli, i pedali e le pedane coppia utile fino al 10%. Adatto per VW
poggiapiede ma anche tra i coprisedili, i Scirocco 2.0 TSI e VW Golf GTI Mk 6 2.0
tappetini, le pellicole per vetri, le TSI, il kit CarbonSpeed TSI è corredato
antenne, gli strumenti, i terminali, gli da un elemento filtrante a secco in
alettoni e naturalmente un consistente spugna lavabile della Pipercross e da
ampliamento della gamma per quanto un kit di montaggio completo. Il
riguarda le luci. Sono state presentate codice è CSVW05, mentre il prezzo è
infatti le nuove lampade alogene White di 325 Euro IVA compresa.
Flash e Crystak White Racing,
moltissime lampadine a led con
resistenza integrata, originali luci per
freccia o per targa, nuove strisce a led,
e tanti altri prodotti come sempre di
carbonspeed
ottima qualità a prezzi veramente convenienti! E' possibile effettuare il Ricambi Tuning - www.ricambituning.it - Tel. 011/19700301
download di tutto il catalogo, oppure consultare ogni singolo articolo
completo di foto, direttamente sul sito web dell’Azienda.

www.gmp-italy.com – Tel. 035/4521477

www.sparco.it - Tel. 011/2240911 gmp


sparco Collezione 2011 by GMP Italia
Millenium e Phantom: con questi due nuovi modelli GMP Italia

Impianti frenanti by Sparco arricchisce la sua collezione 2011 di cerchi in lega leggera. Sin dalla
sua fondazione l’Azienda si è impegnata nello studio di un design
Sparco propone una gamma completa di dischi, pastiglie, tubi freno e olio ad alte
prestazioni per soddisfare tutte le esigenze. Realizzati con materiali accattivante, nella creazione di nuove finiture speciali con
di altissima qualità, secondo gli standard Ece e TUV, sono disponibili in un’attenzione particolare per la qualità. Il tutto eseguendo un
differenti livelli di performance. attento studio delle applicazioni, in grado di esaudire e garantire la
maggior parte delle richieste. Situata in provincia di Bergamo,
Kit Evo polo importante della produzione di ruote in lega leggera, si
Kit impianti frenanti maggiorati, realizzati con componentistica avvale di uno staff esperto in tutti i suoi reparti e di soli partner
racing di altissima qualità per performance senza compromessi. certificati. La struttura di GMP Italia è in grado di soddisfare nel
Sono composti da pinze a 4 o 6 pistoncini, con dischi forati da 280
breve periodo qualsiasi richiesta, grazie ad un ricco stock di
a 340 mm (a seconda della vettura) forniti completi di adattatori
merce in pronta consegna e ad una capacità produttiva
specifici, pastiglie freno ad alte prestazioni Sparco R61, tubi freno
aeronautici e olio freni Dot 4. Questo tipo di kit è utilizzabile all'avanguardia.
esclusivamente per gare in pista, track day o su strade private. Il Phantom, Millenium
disponibile nelle
misure 7Jx17",
Dischi sportivi 8Jx17”, 8Jx18",
8,5Jx18”, 9Jx20".
Il programma dischi freno Sparco è stato sviluppato per garantire le
più elevate performance. Lo speciale disegno della foratura consente
una dispersione dei gas generati dall’attrito con la pastiglia freno,
permettendo anche una migliore dispersione del calore prodotto Phantom
durante la frenata; i baffi consentono di tenere sempre pulita ed
efficiente la pastiglia. I dischi freno Sparco ad alte prestazioni migliorano
la capacità frenante del veicolo, a vantaggio del piacere di guida e della
sicurezza passiva. Disponibili in oltre 1.500 applicazioni (totalmente
made in Italy) sono in continua evoluzione per tutte le vetture più nuove
Il Millenium, disponibile
sul mercato. nelle misure 8,5Jx20”,
9,5Jx20”, 10,5Jx20”, 9,5Jx22”
Pastiglie freno sportive e 11Jx22”.
T 51 è la mescola messa a punto dai tecnici Sparco per l’utilizzo sportivo su strada, realizzata con tecnologie e
materiali derivati dalle competizioni. La speciale mescola della T 51 garantisce un alto
coefficiente d’attrito anche alle alte temperature, unito ad una
bassa rumorosità e consumo. Queste caratteristiche
unitamente all’ottimo rapporto qualità/prezzo,
ne fanno la pastiglia perfetta per chi cerca
performance e sicurezza nella guida di tutti
i giorni. E’ disponibile in più di 2.500
applicazioni per tutte le vetture più diffuse, dai
modelli storici degli anni '70 alle sport-car di ultima
generazione.

[18] ELABORARE 160


body kit

ZOOM IBHERDESIGN i
www.ibherdesign.com
In Italia presso: Autodeco
www.autodeco.it - Tel. (+39) 030/941632

MAZDA MX-5
La portoghese Ibherdesign ha
allestito questo piacevole kit
estetico per la penultima
versione (‘ 06-’ 09) della Mazda
MX-5. In Italia viene distribuito
dalla Autodeco

Nel posteriore il kit prevede, invece, un nuovo sottoparaurti con estrattore aria e scarichi duplex
ben raccordato alle minigonne, nonché un inedito spoiler baule.

Si chiama California il body-kit creato dalla


Ibherdesign per la spider più venduta di sempre.

il tuning
Davanti sfoggia un originale spoiler biplano con
presa d’aria centrale.

Il frontale può
essere 3 Spoiler sottoparaurti
completato da anteriore 328,80
una coppia di 3 Coppia minigonne
palpebre laterali 302,40
parzializzanti 3 Sottoparaurti
per i fari, mentre posteriore 328,80
di lato fanno
bella mostra di
3 Spoiler baule 262,80
sé inedite 3 Palpebre fari
minigonne anteriori 104,40
sporgenti e Prezzi in Euro IVA inclusa
sagomate.
di Giorgio Zehnder

[20] ELABORARE 160


JMS Racelook
VW SCIROCCO
Questo kit estetico per la VW
Scirocco è della tedesca JMS.
L’allestimento comprende uno
spoiler sottoparaurti frontale,
nuove minigonne sagomate e un
inedito sottoparaurti posteriore
con diffusore in carbonio e 4
scarichi. Invariato è lo spoiler
sopralunotto, mentre le ruote
maggiorate vanno acquistate a
parte.

i www.racelook.de
In Italia presso: Scorpiontuning
www.scorpiontuning.it
E-mail: info@scorpiontuning.it

Aznom

AUDI A1
L’italiana Aznom (Monza al
contrario!) ha allestito due
elaborazioni dell'Audi A1
denominate Goldie e Blade. La
seconda, più sportiva, vanta un
body-kit composto da spoiler
frontale, minigonne, diffusore
posteriore, spoiler lunotto e archi
del tetto color antracite opaco,
nonché cover specchietti in vero
carbonio.

i www.aznom.it
Tel. (+39) 039/471721

Heico Sportiv

VOLVO C30
La tedesca Heico ha realizzato un
completo programma di tuning per la C30
restyling. Il look include nuovi spoiler
frontale, minigonne, estrattore posteriore
con doppio scarico centrale, spoiler
sopralunotto e ruote maggiorate. Il lato
tecnico invece prevede assetto ribassato,
freni potenziati e centraline rimappate.

i www.heicosportiv.de
Tel. (+49) 0 6151 3009521

ELABORARE 160 [21]


body kit

FLASH
Piecha Design
MERCEDES
SLK
E’ della tedesca Piecha
Design questo body-kit
per la Mercedes SLK.
Prevede un paraurti
frontale con prese d’aria
modificate e luci a Led,
minigonne con fori di
ventilazione freni,
paraurti posteriore con
sfogo aria grigliato,
diffusore inferiore e 4
Pilot/Lampa Pilot/Lampa scarichi gemellati, spoiler
FIAT 500 HONDA CIVIC baule, vari dettagli in
I body-kit Pilot fanno parte del Un altro interessante kit estetico alluminio e nuove ruote
catalogo dell’Azienda di presente nel catalogo Pilot by da 19”.
autoaccessori Lampa. Tra di
essi c’è quello per la Fiat 500.
Lampa è quello per l’attuale
Honda Civic 2 volumi. i www.piecha.com

i i
In Italia presso: Rabanser
www.rabanser-tuning.it
www.lampa.it www.lampa.it Tel. (+39) 0471/654555
Tel. (+39) 0375/820700 Tel. (+39) 0375/820700

Prior Design

MERCEDES
CLASSE E COUPÉ
La tedesca Prior Design ha
allestito questo kit estetico
per la Mercedes Classe E
Coupé. Comprende un nuovo
paraurti frontale con prese
d’aria modificate e spoiler
integrato, minigonne
ridisegnate, un inedito
sottoparaurti posteriore con
diffusore e 4 scarichi
gemellati, nonché spoiler
baule e sopralunotto
aggiuntivi.

i www.prior-design.de
In Italia presso: Casarotto Group
www.casarottogroup.com
Pilot/Lampa Pilot/Lampa Tel. (+39) 0444/531305
VW GOLF VI SEAT LEON
Anche per la VW Golf sesta Un quarto aerokit Pilot by Lampa
serie attualmente in è quello riservato alla Seat Leon.
commercio, la Lampa ha In tutti i casi prezzi contenuti e
allestito un body-kit della serie buone finiture.
Pilot.

i www.lampa.it
i www.lampa.it
Tel. (+39) 0375/820700
Elia
Tel. (+39) 0375/820700

RENAULT
WIND
Il tuner tedesco Elia,
specialista Renault, ha
allestito un kit estetico
per la piccola
coupé/roadster Wind. Il
nuovo look prevede uno
spoiler frontale a lama
inserito tra due elementi

[22] ELABORARE 160


Je Design
SEAT EXEO ST
L’Azienda di tuning tedesca
Je Design ha realizzato
questo kit estetico per la
Seat Exeo ST. Le modifiche
includono un nuovo spoiler
sottoparaurti anteriore,
mascherina frontale
semplificata, minigonne
ridisegnate, un inedito
sottoparaurti posteriore
con 4 scarichi, spoiler
sopralunotto aggiuntivo e
ruote maggiorate.

i www.je-design.com
In Italia presso: Speedup
www.speedup.com - Tel. (+39)
055/300348

S-Tuning

BMW SERIE 3
COUPÉ
Tra gli aerokit della
polacca S-Tuning c’è
anche quello per la BMW
Serie 3 Coupé.
L’elaborazione prevede
un paraurti anteriore in
stile M3 con spoiler
d’angolo e fendinebbia,
nuove minigonne di
forma squadrate,
paraurti posteriore con
sfogo d’aria e doppio
scarico, nonché un
inedito spoiler sul bordo
del baule.

i www.exclusiveshop.s-
tuning.eu - Tel. (+48) 519
731025

d’angolo, prese d’aria


anteriori modificate,
minigonne di nuovo
disegno, inedito
estrattore aria posteriore
e un grande alettone
baule a ponte.

i www.elia-ag.de.
Tel. (+49) 0 9101 906950

ELABORARE 160 [23]


top tuning Ferrari by Novitec Rosso

LE FERRARI NON
SI TOCCANO, MA…
Il tuning sulle
Ferrari può
lasciare
perplessi, ma se
realizzato con
perizia diventa
un fatto
plausibile. Ecco
come Novitec
Rosso elabora
tre modelli del
Cavallino

C’
è chi ritene le
Ferrari intoccabili
come le reliquie di
un Santo, e chi le considera
materia di un eventuale tuning
come qualsiasi altra auto.
NOVITEC ROSSO FERRARI
Insomma, se per alcuni 599 GTO
Se siete tra i fortunati possessori della 599 GTO
elaborarle è un sacrilegio, altri
realizzata in 399 esemplari dalla Ferrari ma ciò non vi
affermano il contrario basta, Novitec Rosso propone uno specifico programma di tuning.
sostenendo che ognuno è libero All'esterno gli interventi sono limitati ad una livrea argento con
di fare ciò che vuole del proprio banda gialla uguale a quella della storica 250 GTO della Scuderia
denaro. Lasciando le due parti Francorchamps e all’utilizzo di nuove ruote brunite da 21 e 22
pollici con pneumatici 295/25 e 335/25. All’interno figurano inediti
discutere sull’argomento,
dettagli in vero carbonio, mentre ben più massicce sono le
vediamo come il tuner tedesco modifiche meccaniche che, anzitutto, prevedono il
Novitec Rosso ha elaborato le potenziamento del 6 litri V12 aspirato da 670 a ben 888 CV
599 GTO, 458 Italia e California tramite due turbocompressori, filtri aria, iniettori e intercooler
per chi desidera una Ferrari maggiorati, centralina rimappata e un nuovo impianto di scarico
ancor più esclusiva. inox che incide sui vari setup azionati dal caratteristico
“manettino” sul volante. Anche la coppia è aumentata fino a
quasi 88 kgm, contribuendo a prestazioni davvero impressionanti
con oltre 340 km/h di velocità massima, 3,2 secondi sullo 0-100
km/h e 9,1 secondi sullo 0-200. Rivisto anche l’assetto che è stato
ribassato, modificato nelle tarature e provvisto di un dispositivo
idraulico che innalza l’avantreno di 40 mm per tutelare l’integrità
dell’auto in caso di dossi artificiali o rampe scoscese.
di Giorgio Zehnder

[24] ELABORARE 160


NOVITEC ROSSO FERRARI 458 ITALIA
Per la 458 Italia Novitec Rosso offre una serie di modifiche per ottimizzarla senza
stravolgimenti. Fuori è stato aggiunto un aerokit in carbonio composto da inedite lame
deportanti sul muso, griglie sfoghi aria ai lati dei fari, minigonne differenti, specchietti modificati, diffusore
posteriore ridisegnato e un nuovo alettone di coda. Anche tetto e cofano motore sono in carbonio; tuttavia
i componenti più soggetti a rotture sono disponibili anche in fiberglass per ridurre i costi di sostituzione.
Completano il look ruote scomponibili a 5 razze finestrate 9,0jx21” e 12,0jx22” con finitura a scelta dei clienti,
nonché pneumatici 255/30 e 335/25. Nel comparto tecnico il motore è stato potenziato da 566 a 609 CV
attraverso un impianto di scarico in lega speciale con sound modificabile tramite un comando sul volante,
un nuovo airbox in carbonio e una nuova mappatura della centralina. Aumentata anche la coppia che
passa da 55 a 58 kgm, contribuendo a spingere l’auto ad oltre 330 km/h con uno 0-100 km/h vicino ai 3
secondi. Infine l’assetto, ribassato di 35 mm e dotato di un sistema idraulico azionabile dall’interno che
solleva l’avantreno di 40 mm per evitare danni su rampe e dossi rallentatori.

ELABORARE 160 [25]


top tuning

NOVITEC
ROSSO RACE
606 FERRARI
CALIFORNIA
L’ultima delle tre auto del
Cavallino elaborate da
Novitec Rosso e illustrate
in queste pagine è la
coupé/roadster California. Dal
punto di vista estetico la vettura
presenta un bodykit in carbonio
che, senza appesantirne la linea,
permette una migliore efficienza
aerodinamica. Consta di uno
spoiler frontale con nuovi profili
d’angolo, flap aggiuntivi sotto le
minigonne, diffusore posteriore di
nuovo disegno e un piccolo nolder
su bordo del baule. Nuove anche le
ruote scomponibili a 5 razze forate
da 21 e 22 pollici con finitura a
discrezione dei clienti, mentre a
livello meccanico il tuning
presenta interventi più consistenti.
Il 4,3 litri V8 aspirato infatti è stato
dotato di un turbocompressore
con intercooler, iniettori e filtri aria
maggiorati, eprom rimappata e un
nuovo impianto di scarico che
hanno elevato la potenza da 460 a
ben 606 CV (come recita il nome
della vettura) e innalzato la coppia
da 49 a 61 kgm. Rispetto alla
vettura stock, la velocità passa da
310 a 325 km/h e lo zerocento da 4
a 3,8 secondi con un guadagno di
2 decimi. Infine l’assetto, che è
stato opportunamente ribassato e
provvisto di un sistema di
sollevamento idraulico
dell’avantreno come le sorelle
prima descritte.

i www.novitecrosso.com - In Italia presso: Rabanser - www.rabanser-tuning.it -Tel. (+39) 0471/654555


concept car Le Concept-Car di Ginevra

PIOGGIA DI CONCEPT!

Il Salone di Ginevra ha visto una vera pioggia di Concept


Car. Segno che nel mondo dell’ auto è tornata la fiducia?
Forse sì ; eccone alcuni interessanti esempi

MINI ROCKETMAN
Era da tempo che si parlava di una Mini più
piccola definendola Minor come la prima
versione della mitica antenata, e a Ginevra l’ipotesi
è diventata realtà in forma di concept. Il nome è
Mini Rocketman e senza dubbio si tratta dello
studio più sorprendente esposto quest’anno alla
rassegna elvetica. E’ lunga 40 cm meno dell’attuale
Mini di produzione, 3,42 contro 3,72 metri e in futuro
potrebbe arricchire il segmento delle Citycar con un
prodotto Premium per stile e contenuti. E’ chiaro
che l’aspetto finale non sarà quello del concept
ricco di scenografiche soluzioni, ma le dimensioni e
le volumetrie generali probabilmente sì. Molto
interessanti alcune soluzioni quali le portiere
apribili a pantografo, il bagagliaio estraibile, gli
originali fanalini posteriori a Led, il disegno Union-
Jack del tetto trasparente e l’uso del carbonio in
molti elementi. Tipicamente da concept anche
l’abitacolo 3+1 con la seduta dietro al guidatore
adatta solo a piccoli spostamenti, bambini o bagagli,
e la strumentazione centrale che ricalca l’idea Mini
di Giorgio Zehnder

in un insieme piacevolmente futuribile per styling e


dotazioni infotainment. Per contro tutto tace sul
motore, salvo l’obiettivo di un consumo medio di 3
litri per 100 km.

[28] ELABORARE 160


CONCEPT
ALFA ROMEO 4C
L’Alfa Romeo tornerà ad essere quello che gli appassionati del Biscione desiderano?
GALLERY 00
Fiat 500 Coupé Zagato
Forse sì, visto che i germi di una vera rinascita finalmente esistono come dimostra il Un’altra gradita sorpresa a Ginevra è stata la presenza del concept
concept 4C esposto a Ginevra. L’architettura dell’auto è quella di una sportiva vera con motore 500 Coupé Zagato. Si tratta di una piacevole trasformazione sportiva
della Citycar Fiat che potrebbe sfociare nella produzione, visto il
posteriore centrale, trazione al retrotreno, monoscocca in carbonio con strutture di rinforzo in
successo riscontrato tra i visitatori. Tipica doppia gobba Zagato sul
alluminio e una lunghezza di soli 4 metri. Un insieme di soluzioni che hanno consentito di limitare tetto ribassato, paraurti della versione USA, simpatia da vendere e
il peso entro gli 850 kg garantendo prestazioni mozzafiato, grazie anche al 1.750 turbo benzina motore TwinAir da 105 CV sotto il cofano. Davvero carina!
della Giulietta QV, al nuovo cambio TCT con doppia frizione, nonché alle sospensioni anteriori a
quadrilatero alto e posteriori McPherson. Il tutto si traduce in uno 0-100 Km/h inferiore ai 5
secondi, una velocità di 250 km/h e un rapporto peso/potenza sotto i 4 kg/CV. La linea, sebbene
non certo nuova come concetto, è eccitante poiché riesce ad evocare il passato Alfa senza troppe
nostalgie e, al contempo, proiettare l’auto verso il futuro. Infine è importante sottolineare che la
4C, oltre ad essere un chiaro manifesto d’intenti per la Casa del Biscione, potrebbe essere
costruita in piccola serie come la bella 8C Competizione, ma ad un costo inferiore.

Italdesign Giugiaro Tex


L’ingresso di Giugiaro nel Gruppo VW/Audi dopo decenni di carriera
indipendente è stato clamoroso ma, data l’incerta congiuntura, il
grande designer ha scelto saggiamente un avvenire sicuro per la sua
Italdesign. A Ginevra ha esposto i concept VW Tex e Go, dei quali il
primo configura uno studio di coupé compatto a trazione ibrida. Lo
stile pulito e inconfondibile va oltre le mode passeggere.

ELABORARE 160 [29]


concept car
00CONCEPT GALLERY
BMW Vision Connected Drive
Il nuovo corso dello stile BMW ha generato questo roadster-concept
chiamato Vision Connected Drive. Presentata a Ginevra, la vettura ha
un abitacolo che cambia illuminazione in base alle destinazioni d’uso
interagendo con l’ambiente. Fuori presenta un look vagamente ittico
con tanto di pinne ventrali e muso da squalo, le ruote sono da 20”, il
motore è un nuovo 4 cilindri 2.0 turbo da 245 CV.

RENAULT
CAPTUR
Continua il
rinnovamento estetico
Renault inaugurato col
coupé-concept DeZir
presentato allo scorso
Salone di Francoforte.
A Ginevra, infatti, è
stata la volta dei concept
Smart Forspeed Captur e R-Space relativi
E’ giusto inserire una Smart tra i concept più interessanti presenti a alle tipologie Crossover e
Ginevra? A nostro avviso sì, perché rappresenta il concetto di auto più Monovolume. Interessante
innovativo degli ultimi 15 anni. Questa è la Forspeed che, nonostante per il suo aspetto compatto
ricalchi l’idea della passata fun-car Crossblade, è probabile che
prefiguri i tratti stilistici della futura Fortwo che verrà prodotta da sportivo è soprattutto il porte apribili ad elitra, il tetto ma raffinato, con tocchi
Mercedes insieme a Renault tra tre anni. Il motore è elettrico. primo, che coniuga le amovibile con sottostante d’avanguardia nell’impiego di
forme di un coupé a quelle struttura in carbonio che dà vita materiali luminescenti e
di un SUV con risultati a un’originale soluzione open- traslucidi. Sotto il cofano pulsa
senza dubbio riusciti, air, le telecamere in luogo degli un nuovo millesei a gasolio
grazie alle morbide forme specchietti, gli scultorei gruppi Twin Turbo da 160 CV, abbinato
modellate e a una serie di ottici, il geometrico tubo di a un altrettanto inedito cambio
dettagli da tipica show-car. scarico centrale e il piacevole automatico a doppia frizione.
Tra essi si segnalano ruote mix di superfici esterne lucide Brillanti per il genere di veicolo
e pneumatici curiosamente e opache. Dentro l’auto le prestazioni: velocità 210 km/h
fusi in un unico blocco, le presenta un design minimalista e zerocento in 8 secondi.

[30] ELABORARE 160


scanner Alfa Romeo Giulietta

IL BISCIONE
RIALZA LA TESTA
Il sorprendente successo della mistero che il “volto” della
Giulietta conferma che l’ Alfa Romeo Giulietta abbia un carattere
inconfondibile. Alcuni avrebbero
non è affatto finita. Dopo la MiTo e in
preferito un’evoluzione
attesa della Giulia continua la dell'aggressivo frontale di 159 e
riscossa Alfa? Pare di sì ! Brera, ma se un deciso cambio
di rotta col recente passato era

N
on più di tre anni fa presenta la Giulietta, e quali l’obiettivo forse è meglio così!
il tramonto dell’Alfa sono finora le possibilità di Sportiva ma non priva di
sembrava inevitabile elaborarla per renderla più eleganza la fiancata, dove la
fino all’avvento della MiTo, sportiva. linea di cintura alta e le
accolta all’inizio con perplessità finestrature rialzate verso la
e ora protagonista di un Carrozzeria coda assicurano consistenza e
innegabile successo. Alla prima e interni>>La carrozzeria dinamicità all’insieme. La
“piccola” dell’Alfa è seguita della Giulietta nasce sul telaio di della MiTo, ma rispetto ad essa soluzione, però, ha generato
l’anno scorso la Giulietta, erede Fiat Bravo e Lancia Delta ma, è ben più grintoso. Ci riferiamo un’eccessiva distanza tra i
della 147 nel segmento delle obiettivamente, ha uno styling ai meglio riusciti fari collocati passaruote posteriori e le
“compatte”, con la quale il più accattivante. L’auto alle estremità dei parafanghi e suddette vetrature facendo
Biscione conta di rialzare sostituisce la 147 nel segmento al tipico scudetto Alfa che apparire le ruote piuttosto
di Giorgio Zehnder

finalmente la testa insieme alla delle compatte con ingombri un sembra fluttuare nel vano sottodimensionate. Il neo è più
Giulia che sostituirà la 159 po’ accresciuti per migliorare centrale in cui è inserito. Le evidente con i cerchi standard
l’anno prossimo nel settore abitabilità e vano bagagli. Il opinioni sulla validità o meno da 16”, ma con quelli da 17” e
delle “medie”. Su Scanner di frontale è ispirato alla bella 8C della soluzione sono soprattutto 18” offerti in optional
questo mese vediamo come si Competizione come nel caso discordanti, tuttavia non è un la situazione migliora. Nella

[32] ELABORARE 160


presa chiudiporte dal tono un
po’ dimesso nel contesto
generale. Anche per l’interno
sono disponibili accessori
extraserie per personalizzarlo
ad hoc, mentre per quanto
concerne gli equipaggiamenti la
Giulietta è ben dotata già nelle
versioni di attacco Progression.
Più ricchi e costosi sono gli
allestimenti di punta Distinctive,
e con gli ulteriori pacchetti di
accessori previsti l’auto può
elevarsi fino allo status di
Premium, tenendo conto che i
prezzi di listino variano da poco
più di 20.000 Euro fino a sfiorare
i 30.000 Euro.
Con la Giulietta l’Alfa Romeo conferma la sua presenza nel segmento delle compatte,
sostituendo la riuscita 147. L’auto è stata accolta positivamente come attestano i dati Meccanica>>Nella
di vendita e si colloca tra la piccola Mito e la futura media Giulia.
Giulietta le marcate sinergie di
gruppo hanno fatto accantonare
LA GAMMA GIULIETTA
Mot. CC n. cil. CV (kW) Kgm (Nm) Km/h 0-100 Km/l Prezzo €
BENZINA
1.4 Turbo 1368 4 120 (88) 21,0 (206) 195 11,3 15,6 da 20.450
1.4 Turbo M.Air 1368 4 170 (125) 25,5 (250) 218 7,8 17,3 da 22.150
1750 TBi QV 1742 4 235 (173) 30,5 (300) 242 6,8 13,1 da 29.150
TURBODIESEL
1.6 JTDm 1598 4 105 (77) 28,5 (280) 185 11,3 22,7 da 22.450
2.0 JTDm 140CV 1956 4 140 (103) 32,6 (320) 205 9,0 22,2 da 24.150
2.0 JTDm 170CV 1956 4 170 (125) 35,6 (350) 218 8,0 21,3 da 25.850

coda emergono invece due


cose: la prima è un’accentuata
generosità del volume che
assicura un bagagliaio e
un’abitabilità posteriore
superiori alla 147; l’altra è il
particolare disegno dei gruppi
ottici a Led che rendono
riconoscibile la Giulietta anche
di notte. E' interessante inoltre
la possibilità di rendere più il pregevole telaio della 147,
sportivo il look tramite uno dotato di sospensioni anteriori
specifico body-kit presente nel a quadrilatero alto e posteriori
catalogo Lineaccessori Alfa McPherson per uno più
dedicato alla vettura. Pure convenzionale provvisto di
nell’abitacolo adatto anche a 5 schema anteriore McPherson e
persone con buona accessibilità posteriore Multilink. I motori
attraverso le 4 porte si nota la minimalista numerosi elementi disponibili sono tre a benzina e
volontà di superare il passato, di completamento con risultati altrettanti a gasolio con alla
abbandonando il design di tipo forse un po’ ridondanti nello base delle prime un 1.4 Turbo
rètro per uno più stile, ma apprezzabili per da 120 CV, a metà la stessa
contemporaneo con pulsanti e ergonomia e materiali. Meno unità con dispositivo di
comandi non accolti in settori riusciti i pannelli porte nei quali controllo delle valvole MultiAir
chiusi. Ne è scaturita una un robusto maniglione a L dotato di 170 CV e al vertice un
soluzione nuova per un’Alfa che sarebbe auspicabile al posto del 1750 Turbo a iniezione diretta
sovrappone a una base semplice poggiabraccia con montato sulla sportiva
Quadrifoglio Verde che
trattiamo a parte. Già col 120 CV
la vettura può spingersi fino a
195 km/h con uno 0-100 Km/h
di 11,3 secondi e consumi
ragionevoli, ma col 170 CV la
Dal punto di vista estetico, la Giulietta mostra una personalità Giulietta è capace di prestazioni
inconfondibile coniugando eleganza e sportività. All’interno le plance
vagamente rètro utilizzate sulle precedenti Alfa hanno lasciato il posto
ben più brillanti con 218 km/h
a una soluzione più contemporanea. di velocità massima e 7,8

ELABORARE 160 [33]


scanner Alfa Romeo Giulietta

LE ALTERNATIVE IL CONFRONTO
secondi sullo 0-100 Km/h a
fronte di consumi tutt’altro che
esagerati. Dei turbodiesel,
VW Golf GTI Motore A benzina, anteriore trasv., 4 cilindri,
invece, fanno parte un millesei
cilindrata 1.984 cc, potenza 210 CV (155 kW) a 5.300
(5p) g/m, coppia 28,5 kgm (280 Nm) a 1.700 g/m, 2 alberi da 105 CV provvisto di
a camme in testa, 16 valvole, fasatura variabile,
turbo, intercooler, iniezione diretta
turbocompressore “fisso” e un
Trazione Anteriore 2 litri disponibile con due livelli
Corpo vettura Berlina, 2 volumi, 5 porte, 5 posti
Dimensioni e pesi Lungh. 4,21 m, largh. 1,79
di potenza, 140 e 170 CV, con
m, alt. 1,50 m, peso 1.339 kg turbo a geometria variabile. Il
Prestazioni Velocità max 238 km/h, 0-100 km/h
primo, già piuttosto vivace, è
6,9 s, rapp. peso/potenza 6,37 kg/CV
Prezzo Da 28.850 Euro (optional esclusi) destinato a chi bada soprattutto
ai costi di gestione; il secondo è
un ottimo compromesso tra
questi ultimi e la brillantezza di
Seat Leon Motore Benzina, anteriore trasv., 4 cilindri,
cilindrata 1.984 cc, potenza 265 CV (195 kW) a 6.000 guida, mentre il terzo è
Cupra g/m, coppia 35,6 kgm (350 Nm) a 2.500 g/m, 2
riservato a chi pretende
alberi a camme in testa, 16 valvole, fasatura
variabile, turbo, intercooler, iniezione diretta andature sportive senza
Trazione Anteriore spendere troppo in carburante.
Corpo vettura Berlina, 2 volumi, 5 porte, 5 posti
Dimensioni e pesi Lungh. 4,32 m, largh. 1,77 Le sue prestazioni, infatti, sono
m, alt. 1,44 m, peso 1.375 kg praticamente identiche al 1.4
Prestazioni Velocità max 250 km/h, 0-100 km/h
6,2 s, rapp. peso/potenza 5,18 kg/CV turbo benzina da 170 CV ma i
Prezzo 29.250 Euro (optional esclusi) consumi sono assai inferiori,
benché la cilindrata di 2 litri
aumenti le spese assicurative.
Ford Focus Motore A benzina, anteriore trasv., 5 cilindri, Per quanto riguarda i gruppi
cilindrata 2.522 cc, potenza 225 CV (166 kW) a 6.000
2.5 ST (5p) g/m, coppia 32,6 kgm (320 Nm) a 1.600 g/m, 2
cambio sono disponibili un
alberi a camme in testa, 20 valvole, fasatura manuale a 6 marce per tutte le
variabile, turbo, intercooler, iniezione elettronica versioni e un robotizzato TCT a
Trazione Anteriore
Corpo vettura Berlina, 2 volumi, 5 porte, 5 posti doppia frizione offerto in
Dimensioni e pesi Lungh. 4,34 m, largh. 1,84 opzione, solo per ora, sulla 1,4
m, alt. 1,50 m, peso 1.362 kg
Prestazioni Velocità max 241 km/h, 0-100 km/h MultiAir da 170 CV. Le altre
6,8 s, rapp. peso/potenza 6,05 kg/CV principali componenti
Prezzo 27.000 Euro (optional esclusi)

ISTICH E
CARATTEER
TECNIC H
Volvo C30 Motore A benzina, anteriore trasv., 4 cilindri,
Alfa Romeo
cilindrata 2.521 cc, potenza 230 CV (169 kW) a 5.000
2.5 T5 g/m, coppia 32,6 kgm (320 Nm) a 1.500 g/m, 2 Giulietta 1750
alberi a camme in testa, 20 valvole, fasatura Quadrifoglio Verde
variabile, turbo, intercooler, iniezione elettronica Motore A benzina, anteriore trasv., 4
Trazione Anteriore cilindri in linea, cilindrata 1.742 cc,
Corpo vettura Coupé, 2 volumi, 3 porte, 4 posti (alesaggio x corsa 83,0 x 80,5 mm),
Dimensioni e pesi Lungh. 4,25 m, largh. 1,78 potenza max 235 CV (173 kW) a 5.500
m, alt. 1,45 m, peso 1.347 kg g/m, coppia max mod. “Normal” 30,5
Prestazioni Velocità max 240 km/h, 0-100 km/h kgm (300 Nm) a 4.500 g/m, coppia max
6,7 s, rapp. peso/potenza 5,85 kg/CV mod. “Dynamic” 34,6 kgm (340 Nm) a
Prezzo Da 29.750 Euro (optional esclusi) 1.900 g/m, 4 valvole per cilindro, 2
alberi a camme in testa (cinghia
dentata), fasatura variabile,
turbocompressore, intercooler,
iniezione diretta
Renault Motore A benzina, anteriore trasv., 4 cilindri, Cambio Manuale a 6 marce. Rapporti:
cilindrata 1.998 cc, potenza 250 CV (184 kW) a 5.500
Mégane g/m, coppia 34,7 kgm (340 Nm) a 3.000 g/m, 2
I) 3,900:1; II) 2,118:1; III) 1,484:1; IV)
1,116:1; V) 0,897:1; IV) 0,767:1; rapporto
Coupé RS alberi a camme in testa, 16 valvole, fasatura finale al ponte 3,579:1; controlli
variabile, turbo, intercooler, iniezione elettronica elettronici di stabilità e trazione
Trazione Anteriore Trazione Anteriore
Corpo vettura Coupé, 2 volumi, 3 porte, 5 posti Ruote In lega 7,5j x 17”, pneumatici
Dimensioni e pesi Lungh. 4,30 m, largh. 1,84 225/45 R17 (ruote da 18” optional)
m, alt. 1,42 m, peso 1.312 kg Corpo vettura Berlina, 2 volumi, 5
Prestazioni Velocità max 250 km/h, 0-100 km/h porte, 5 posti
6,1 s, rapp. peso/potenza 5,24 kg/CV Sospensioni Indipendenti sulle 4
Prezzo 29.150 Euro (optional esclusi) ruote, ant. tipo McPherson, post.
Multilink
Freni A disco sulle 4 ruote, ant.
autoventilanti (330 mm), post. normali
(278 mm), ABS, EBD
Honda Civic Motore A benzina, anteriore trasv., 4 cilindri,
Sterzo A cremagliera con
cilindrata 1.998 cc, potenza 201 CV (148 kW) a 7.800
2.0 Type-R g/m, coppia 19,7 kgm (193 Nm) a 5.600 g/m, 2
servocomando elettrico
Dimensioni e pesi Lungh. 4,35 m,
alberi a camme in testa, 16 valvole, fasatura
largh. 1,80 m, alt. 1,46 m, peso 1.320
variabile, iniezione elettronica
kg, serbatoio 60 l, bagagliaio da 350 a
Trazione Anteriore
1.150 l
Corpo vettura Berlina, 2 volumi, 3 porte, 5 posti
Prestazioni Velocità max 242 km/h,
Dimensioni e pesi Lungh. 4,28 m, largh. 1,79
acceleraz. 0-100 km/h 6,8 s, rapp.
m, alt. 1,45 m, peso 1.301 kg
peso/potenza 5,61 kg/CV
Prestazioni Velocità max 235 km/h, 0-100 km/h
Prezzo 29.150 Euro (optional esclusi)
6,6 s, rapp. peso/potenza 6,47 kg/CV
Prezzo Da 29.700 Euro (optional esclusi)

[34] ELABORARE 160


GIULIETTA 1750
QUADRIFOGLIO
VERDE
Al top della gamma Giulietta c’è
la sportiva Quadrifoglio Verde.
All’esterno l’auto si distingue
dalle sorelle più tranquille per le
ruote multirazze brunite da 18” con
pneumatici 225/40 R18, le cover degli specchietti color titanio e il quadrifoglio
applicato sulle fiancate (un po’ posticcio per la verità). Dentro l’ambiente appare
quasi inalterato se non per alcuni trascurabili dettagli, compresi i sedili che, forse,
era opportuno rendere più avvolgenti benché l’assetto di guida sia molto ben
La gamma motori benzina e gasolio della Giulietta si dimostra completa studiato. Ad un look piuttosto sobrio fa riscontro una meccanica ben più “tirata”.
e adatta a tutte le esigenze. Al vertice c’è il 4 cilindri 1750 turbo,
L’auto monta infatti il noto 4 cilindri 1.750 cc turbo benzina iniezione diretta già
iniezione diretta da 235 CV che garantisce alla versione Quadrifoglio
Verde prestazioni di grande rilievo. utilizzato sulla 159, ma in questo caso potenziato da 200 a 235 CV. L’unità inoltre ha
la possibilità di variare l’erogazione in
marcia tramite l’apposito manettino Dna
meccaniche prevedono il pneumatici 225/45 R17 e 225/40 sulla consolle. Le modalità previste sono
tre: Normal, Dynamic e All Weather, con
differenziale elettronico Q2 (in R18 in varie tipologie con le
le quali la Giulietta si adatta alla guida
pratica una sorta di quali la Giulietta migliora non turistica, sportiva o bagnata secondo le
autobloccante virtuale), sterzo a poco le doti dinamiche a necessità. Il dispositivo, oltre a variare i
cremagliera con servo elettrico, scapito però del comfort. L’auto valori di coppia, interviene anche sullo
freni a disco sulle 4 ruote (gli dispone inoltre di tutti i più sterzo adattandolo alla guida sportiva o
anteriori autoventilanti) aggiornati controlli elettronici meno. In modalità Dynamic il motore
arriva ad erogare ben 35,6 kgm di coppia,
gradualmente maggiorati a di guida che completano un
garantendo uno 0-100 Km/h inferiore ai
seconda delle potenze in gioco. quadro tecnico più che 7 secondi e una velocità di punta superiore ai 240 km/h. Anche l’assetto è stato
Le ruote standard sono da 16” competitivo anche nei confronti lievemente ribassato, mentre il cambio è manuale a 6 marce in attesa di un
con pneumatici 205/55 R16, ma delle rivali più agguerrite. robotizzato a doppia frizione con comandi al volante che su un'auto del genere

i
a richiesta sono disponibili sarebbe il giusto completamento. Il prezzo della vettura è di poco inferiore ai 30.000
www.alfaromeo.it Euro, ma con qualche optional tale soglia viene oltrepassata di slancio.
anche da 17” e 18” con

ELABORARE 160 [35]


scanner Alfa Romeo Giulietta

GIULIETTA CONCEPT GIULIETTA


Nelle foto è visibile la nascita della Giulietta dalle idee
iniziali a quella definitiva. Le immagini comprendono vari ACCESSORI
tablet sketch in forma digitale e i modelli in scala 1:1 prodotti dal Centro ORIGINALI
Stile che hanno determinato lo styling finale. La genesi della vettura, a Come per tutta la
nostro parere, è molto interessante e lasciamo ai lettori il compito di gamma Alfa Romeo
valutare se le soluzioni scartate erano migliori, o meno, di quelle poi anche per la Giulietta è
adottate. stato approntato lo speciale
catalogo Lineaccessori, che
comprende una lunga serie
di componenti per
personalizzare la vettura. Tra
di essi per l’esterno figurano
l’aerokit e vari tipi di ruote in
lega extraserie, mentre per
l’interno sono disponibili
plancia e pomelli cambio di
vari colori o in vero carbonio,
pedaliera e battitacco in
alluminio e altro.

[36] ELABORARE 160


v is ta da... Club
manual design by Silvano Sbardella

GIULIETTA OWNER’S CLUB


Ha debuttato online lo scorso mese di agosto il nuovo sito
internet dedicato all’Alfa Romeo Giulietta, un club per gli appassionati e
possessori dell'ultima nata della Casa del Biscione. Punto di incontro
virtuale per tutti il forum rappresenta un formidabile strumento di
aggregazione, per discutere insieme di elaborazioni estetiche,
meccaniche ed altro.

i www.alfaromeogiulietta.org

CLUB ALFA ITALIA


Club Alfa nasce nel 2003 da un’idea di due amici che si
sono conosciuti su un forum di Alfa Romeo, Davide e Fabrizio.
Così è cattivissima! L’idea era di fondare un forum non ufficiale, dove tutti gli appassionati e i
Lo scudo Alfa anteriore esteticamente bombato assomiglia molto al possessori di Alfa Romeo potessero incontrarsi, discutere e trovare
becco di un rapace. Questo mi ha dato lo spunto per la modifica: le svariate informazioni sulle automobili del loro amato Marchio. Oggi il
prese d’aria aggiuntive sul paraurti e gli sfoghi d’aria sul cofano
club è una realtà in grande crescita: Il link del Club è sempre più diffuso in
motore donano a questa vettura un’immagine più accattivante. Le
rete e viene ospitato anche sul sito della Casa Madre. Un bel
fiancate e le minigonne si arricchiscono delle scalfature in stile
riconoscimento al lavoro
Ferrari 458. Anche gli specchietti laterali subiscono un
cambiamento non facendo più parte del vetro; i cerchi in lega del Webmaster, dei
originali lasciano il posto ai nuovi bruniti e a pentarazze sdoppiate. membri dello Staff e di
L’intervento si conclude tramite l'adozione di un alettone tutti gli utenti che hanno
sopralunotto dalle generose dimensioni. consentito la realizzazione
di questo sogno.

i www.clubalfa.it

ELABORARE 160 [37]


kit
scanner Alfa Romeo Giulietta

ALFA ROMEO LESTER


“LINEACCESSORI” www.lester.it - In Italia presso: Autodeco
www.autodeco.it - Tel. (+39) 030/941632
www.alfaromeo.com

CADAMURO DESIGN
www.cadamurodesign.it
Tel. (+39) 0421/331824
Prezzi indicativi IVA inclusa

Prezzi indicativi IVA inclusa


Prezzi indicativi IVA inclusa

BODY KIT COMPLETO


1.500 EURO
BODY KIT COMPLETO
DA 725 EURO
BODY KIT COMPLETO
820 EURO (IN PROMOZIONE)

MARANGONI
www.marangonipress.com - In Italia presso: TRC Italia www.trcitalia.it - Tel. (+39) 055/8979360
Prezzi indicativi IVA inclusa

BODY KIT COMPLETO


2.250 EURO

[38] ELABORARE 160


accessori
scanner

Filtro K&N by NTP Cerchi Laidelli Wheels Fox Intercooler e


La rinomata Azienda altoatesina NTP propone Laidelli Wheels, la prestigiosa azienda bresciana di ruote in
per la Giulietta Quadrifoglio verde i prestanti lega, ha in commercio per la Giulietta Quadrifoglio Verde una turbocompressore
filtri aria K&N. Il filtro a pannello, cod. 33-2935, ricca gamma di cerchi per tutti i gusti.
costa 85,96 Euro IVA inclusa, mentre il filtro Vi segnaliamo ad esempio il Fox maggiorato
aria ad aspirazione diretta, cod. 57-0679,
195,00 Euro IVA inclusa.
FX6. Si tratta di un cerchio,
proposto con attacco a 4 e
Domorace
i
La novità Domorace per Alfa Romeo Giulietta
N.T.P.srl Tel. 0471/062839 - www.ntp.it 5 fori nelle varianti 1750 TB 235 CV, in tutte le sue versioni è il Kit
Chrome Silver e Gloss Power Makers che comprende un intercooler
Black Limited Edition, maggiorato, intercambiabile all'originale senza
con dimensioni che modifiche alla carrozzeria e alle tubazioni. La
vanno dai 15” ai 17”, che dimensione delle masse radianti passa da
deve il proprio 550x130x40 mm a 600x150x100, con un volume
temperamento all’inusuale utile di raffreddamento che da 2,86 litri arriva a 9
disegno orientato della razza. Questo litri, oltre il 250% in più. La potenza sale di ben 12
particolare, unito alla concavità centrale, dona profondità e CV, il montaggio è plug & play e non richiede
carattere alla ruota, rendendola adatta alla personalizzazione alcuna modifica, il prezzo di listino è di 600,00
di citycar, berline e sportive di livello. Il costo del 15” è di 202 Euro IVA inclusa. Inoltre Domorace ha in
Euro, quello del 16” è di 236 Euro, mentre il 17” è in commercio anche un turbocompressore
commercio a 271 Euro, tutti IVA inclusa. maggiorato Garrett su doppio cuscinetto

i www.laidelliwheels.it Tel. 030/675906


ceramico. Con la turbina viene fornito a richiesta
il kit down-pipe sostitutivo del pre-catalizzatore,
ma si dovrà installare anche un catalizzatore
Centralina aggiuntiva Castelli Italtec brain a 200 celle con il relativo emulatore per la
seconda sonda lamda, in modo da non avere la
Castelli Italtec ha in
commercio delle valenti segnalazione di guasto dell'impianto dei
centraline elettroniche per catalizzatori. Il kit viene fornito completo di
l'Alfa Romeo, adatte sia alla collettore di scarico modificato, down-pipe in
versione 1750 sia alla acciaio inox e raccordo di tipo aeronautico per
Quadrifoglio verde. I cavalli l'olio. La potenza massima all'albero raggiunge
per la 1750 sono 32 in più ad 299,2 CV a 6.380 g/m, mentre la coppia massima
alto regime con un arriva a 358,4 Nm a 4.168 g/m. Il costo della
incremento di coppia a 2.210 giri di 4,8 kmg, mentre per la Quadrifoglio verde si guadagnano 27 lavorazione della turbina originale e della
CV in più ad alto regime con un aumento di coppia a 2.630 giri di 4,4 kmg. Il costo per entrambe le lavorazione del collettore di scarico originale
trasformazioni è di 450 Euro IVA e manodopera compresa. comprensivo di raccordi olio e down-pipe in

i
acciaio inox è di 1.680,00 Euro IVA inclusa (con
www.castelli-italtec.com - Tel 02/6697587 turbo in conto lavorazione). Con il kit Power
Makers è possibile avere anche il file di gestione
per la centralina motore, il costo del file
modificato è di 360,00 Euro IVA inclusa (se si
Assetto KW by Co.mar interviene mezzo porta seriale), il prezzo del file
La Co.mar propone per la nuova Giulietta Quadrifoglio verde modificato è di 480,00 Euro IVA inclusa (se si
l'assetto a ghiera filettata della KW. L'abbassamento interviene sulla centralina fornita in lavorazione).

i
personalizzato è da 20 a 50 mm ant. e da 30 a 55 mm post.
Inoltre è disponibile nelle Varianti 1, 2 e 3 di Domorace Tel. 0121/322684 - 335/6096128
www.domorace.it
ammortizzazione e Variante 1 Basic con tecnologia da corsa
applicata su strada. La Variante 1 è a taratura fissa
preregolata per ottenere un'ottima risposta di
sportività, comfort e sicurezza. La Variante 2 è
dotata di ammortizzazione regolabile in estensione
per una maggior stabilità e comfort di guida. La
Variante 3 permette un elevato livello di
personalizzazione, poiché è possibile regolare il freno
idraulico in compressione e in estensione in modo
indipendente l'uno dall'altro. E' adatto quindi sia per chi
vuole un assetto morbido e confortevole sia per chi ama una
guida più rigida e sportiva. Prezzo al pubblico IVA inclusa a
partire da 1.007,00 Euro per il Variante 1 Basic anodizzato sino
di Domenico Sofia

a 1.783,00 Euro per la Variante 3 Inox Line. Tutti gli assetti a


ghiera KW sono conformi alle rigide norme tedesche in
materia di sicurezza e qualità e ogni kit viene venduto fornito di
omologazione TÜV.

i www.comarsport.com - Tel 0376/396344

[40] ELABORARE 160


t Olio motore

SCIVOLARE…
SULL’OLIO

Ogni motore vuole il “suo” olio. Low e Mid SAPS,


viscosità HTHS e Total Basic Number, sono i parametri
che hanno riscritto la storia dei lubrificanti. Nell'era del
Fuel Economy, del Catalyst Compability e del Long
Life... saranno tutti “ Full synthetic”

O
lio motore: chi ci adottato la soluzione migliore. lubrificanti per il motore vanno
capisce è bravo! Da qualche anno però le cose ben oltre le esigenze basilari di
Fino a qualche anno sono cambiate in modo radicale, protezione degli organi
fa non bisognava essere dei perché i motori (in particolare i meccanici, perché l’evoluzione
fenomeni per acquistare l’olio turbodiesel) si sono evoluti e dei propulsori ha portato
giusto, era sufficiente sapere anche l’olio ha dovuto adeguarsi notevoli incrementi della
due cose: come rispettare la al nuovo livello di performance! potenza specifica erogata,
gradazione SAE prescritta (che Purtroppo ciò ha portato abbinata a una riduzione dei
tiene conto esclusivamente della all’impossibilità di stabilire qual
viscosità e non esprime è il migliore olio semplicemente
nessun’altra qualità del leggendo l’etichetta! Ma c’è di
lubrificante), e come scegliere peggio: alcuni oli sono consumi e alla presenza di
quello contrassegnato con la sconsigliati su certi propulsori, dispositivi antinquinamento
specifica più recente. mentre sono da usare sempre più complessi e
Quest’ultima, ben inquadrata obbligatoriamente su altri… e “delicati” da gestire. Come se
dalle norme americane API (e non perché siano di vecchia non bastasse, sta
un po’ meno da quelle europee concezione, ma in quanto sono gradualmente scomparendo la
ACEA che raggruppa tutti i specifici per certe applicazioni! distinzione tra oli “benzina” e
principali produttori europei di Per non sbagliare si devono “diesel”, come mostrano le
testi e disegni Piero Plini

automobili), suddivideva con una sempre rispettare le prescrizioni specifiche ACEA (European
sigla gli oli in “benzina” e in dei costruttori… che solo i Automobile Manufactures
“Diesel”, cui faceva seguito una prodotti di marca possono Association), che le hanno
classe di merito “progressiva”; soddisfare appieno. In alto, l'albero motore del V10 3 litri BMW di F1 in “stereolitografia”
accorpate dando vita alla
perciò bastava scegliere quella tecnica utilizzata per realizzare oggetti tridimensionali a partire dai classificazione “C” (Catalyst
dati del software CAD/CAM. Al centro, il circuito di lubrificazione di
più recente (come fosse un voto Moderne Compability Oils) attualmente
un propulsore Porsche boxer.
più alto!) per essere certi di aver esigenze>>Gli attuali suddivisa in 4 categorie da C1 a

[42] ELABORARE 160


Il 40% o poco più degli attriti
complessivi sono originati dal
contatto delle fasce e del
pistone sul cilindro! Nei all’avaria del motore! A questo motore… ma l’evoluzione ha
moderni propulsori le frizioni
interne rappresentano dal 4 al punto due sole strade erano estremizzato questo concetto in
10% delle perdite totali. percorribili: la sostituzione nome della riduzione dei
obbligatoria del filtro dopo un consumi! Dai trattati sul
effettivamente veniva certo numero di chilometri, rendimento del motore
frantumato in particelle più fini oppure l’eliminazione del sappiamo che gli attriti interni
in grado di fuoriuscire dalla problema alla fonte, cioè dei moderni propulsori sono
“trappola”, ma di “ceneri realizzare un olio motore a compresi tra il 4 e il 10 % delle
solfate” che ostruivano i pori del basso contenuto di zolfo e perdite totali. La parte del leone
filtro! Col passare dei chilometri fosforo che, alle elevate la fanno le fasce, il pistone e il
l’intasamento diveniva temperature, originano le ceneri cilindro che originano il 40% o
irreversibile, provocando un solfate! Ovviamente è stata poco più degli attriti complessivi,
C4… le quali, però, non indicano °C, brucia il particolato per poi aumento della contropressione scelta quest’ultima soluzione mentre l’intera distribuzione
più in ordine crescente la espellerlo dallo scarico. La allo scarico e un progressivo denominata Low-SAPS (Low (molle, piattello ecc.)
qualità del prodotto ma rigenerazione del filtro (che calo delle prestazioni… fino Sulphated Ash, Phosphorus and solitamente non va oltre il 10% a
individuano esclusivamente la purtroppo non va sempre a
tipologia di motore che deve buon fine!) ha creato una serie
impiegarli! Il problema è che da di inconvenienti, tra cui anche
un lato si cerca di eliminare le quello della diluizione del
distinzioni tra benzina e diesel, lubrificante col gasolio che
dall’altro ci si scontra con le meriterebbe un
esigenze contrastanti a carico approfondimento a parte. Il
del lubrificante, che portano problema più spinoso, però, è
alla nascita di prodotti mirati… sorto nei primi test di durata del
e alla morte di quelli ad ampio DPF, perché i tecnici si sono
spettro! Ripercorriamo accorti che alcuni composti
brevemente la storia recente solidi imprigionati nel filtro non
per capire quali problemi sono venivano eliminati neppure con
sorti, come sono stati risolti e le alte temperature di
quali parametri tengono sotto rigenerazione! Non si trattava
controllo il livello qualitativo di del particolato “PM10” che
un olio moderno.

Turbodiesel DPF &


Low-SAPS>>I Diesel con
I motori turbodiesel sono i più esigenti in fatto di lubrificazione!
la trappola del particolato, L'avvento dei filtri antiparticolato, che vanno rigenerati con non pochi
indispensabili sulle auto nuove, problemi, ha imposto l'eliminazione di additivi considerati fondamentali
e obbligato a una profonda riformulazione dell'olio... su base sintetica.
devono obbligatoriamente
effettuare la pulizia del filtro
quando hanno raggiunto un Sulphur)… tutt’altro che facile pieni giri. Limitare queste
determinato livello di da attuare, poiché fino a quel perdite equivale a ridurre i
intasamento. Questa procedura momento queste due sostanze consumi di carburante e le
prevede una consistente post- erano considerate additivi emissioni di CO2 e, per
iniezione di gasolio che, fondamentali per i lubrificanti! raggiungere tale scopo, è nata
innalzando la temperatura dei Ecco perché l’olio destinato ai una nuova categoria denominata
gas di scarico fino e oltre i 600 moderni turbodiesel è stato "Fuel Economy" di cui si
obbligatoriamente riformulato possono fregiare gli oli che
puntando su basi sintetiche e fanno risparmiare in media il
inediti pacchetti di additivi. E’ 2,5% di combustibile (4% nel
innegabile che l’avvento dei Low ciclo urbano). Come si fa a
SAPS (tenore in ceneri < 0,5%) ridurre gli attriti meccanici?
e dei Mid SAPS (tenore in ceneri Semplice, s’impiega un olio più
< 0,8%) abbia portato benefici fluido! Difatti, un lubrificante
anche ai propulsori a benzina, meno viscoso permette un
poiché preservano risparmio energetico e va in
dall’intasamento con le polveri circolo più rapidamente quando
anche le celle dei catalizzatori il motore è freddo (in questa fase
trivalenti! il contenimento delle emissioni
inquinanti è vitale per rispettare
Fuel Economy e le norme Euro V e VI). Via libera
viscosità>>Il compito dunque agli oli più fluidi! Non vi
principale dell’olio è di sarà sfuggito che da qualche
L'indice di viscosità sintetizza come varia questo parametro in funzione lubrificare gli organi meccanici anno i costruttori d’auto indicano
della temperatura; più il valore è elevato, meno varia la fluidità con la per ridurne lo sfregamento per vari modelli oli 0W-30 o 5W-
temperatura. A lato, un test di laboratorio sull'olio e le nanoparticelle.
reciproco all’interno del 30, al posto dei 10W-40 o 15W-40

ELABORARE 160 [43]


tecnica

Mentre i
variatori
di fase più
comuni
lavorano con Ai fini del rendimento meccanico l'intera distribuzione (molle,
la pressione del piattello ecc.) influisce nella misura del 10% circa. Rilevante è
lubrificante l'attrito originato dal contatto tra la camma e la punteria.
ordinaria (da 4 a 6 bar),
quelli dei motori più sportivi
BMW (in foto il doppio Vanos
quando la gradazione SAE 0W-30, ma con esigenze: la "Fuel Economy" e
della M3) hanno incorporato una
pompa radiale a pistoncini che eleva maggiore fluidità non un valore differente di viscosità l’elevato grado di protezione
la pressione dell’olio a circa 80 bar, così pregiudica lo spessore del film HTHS, possono offrire un “effettivo” degli organi
da migliorare la velocità di risposta del
dispositivo e la prontezza del motore! lubrificante. Il problema è che diverso grado di protezione a meccanici più sollecitati.
un “tipico” SAE 0W-30 a caldo è “caldo e sotto sforzo”; ecco
utilizzati in passato. Attenzione cambia la fluidità alle due poco viscoso e può sgusciare via perché potrebbe capitare che Il TBN>>Il TBN (Total Basic
però, i lubrificanti a bassa temperature di riferimento: -18 dalla zona da proteggere, solo uno dei due risulti idoneo a Number) è un parametro che
viscosità vanno impiegati solo °C (SAE “W”) e +100 °C. L’ideale causando il contatto diretto tra soddisfare normative più severe. permette di valutare la capacità
nei motori appositamente per il propulsore è un olio ad gli organi meccanici più La viscosità HTHS minima del lubrificante di neutralizzare
progettati per essi, elevato indice di viscosità; in sollecitati! Per tale ragione il richiesta da queste ultime le sostanze acide nel tempo.
contraddistinti da tolleranze di questo modo il motore può parametro HTHS (High (ACEA C3-08 e C4-08) deve Non si tratta dunque della
accoppiamento mirate e essere facilmente avviato a Temperature High Shear) che essere superiore a 3,5 cPas misura del grado di alcalinità,
passaggi calibrati, mentre freddo e godere dopo pochi sancisce la viscosità a caldo (150 (mentre prima era di 2,9 cPas). ma dell’efficacia dell’olio a
possono danneggiare quelli più secondi un buon grado di °C) e sotto sforzo su un Per mezzo di questo parametro proteggere a lungo il motore
vecchi! Persino propulsori di protezione contro l’usura (che è cuscinetto, ha assunto una si possono conciliare due dagli effetti dell’acidità! Questi
recente progettazione e di elevatissima nei primi istanti di notevole importanza, in quanto è ultimi si formano in vari modi:
compatibilità "Fuel Economy" funzionamento, proprio come le misurato in condizioni di per i processi di ossidazione,
hanno lamentato problemi di emissioni!) contando sulla sollecitazione “reali” ed per la contaminazione col
usura agli assi a camme e ai buona velocità di scorrimento; estreme. In questo modo, due carburante o per reazione tra
cuscinetti dell'albero motore! mentre, a caldo, l’optimum si ha lubrificanti con identica alcune sostanze frutto della
Per rimediare, l’attenzione si è combustione. Ecco perché il
Il parametro HTHS ha assunto oggi un'importanza fondamentale,
concentrata sulla viscosità poiché sancisce la viscosità a caldo (150 °C) e sotto sforzo misurata su TBN, con l’avvento di
HTHS… un cuscinetto, cioè il grado di protezione “effettivo” degli organi catalizzatori, dei DPF e delle
meccanici più sollecitati. Sotto, il BMW N55 6 cilindri 3 litri turbo twin
scroll che ha preso il posto del biturbo N54 da 306 CV.
EGR (ricircolo dei gas di
Viscosità HTHS>>La scarico), ha assunto una
viscosità di un olio (che è un notevole importanza. Oggi però
fluido “newtoniano” e quindi sorge un nuovo problema,
influenzato dalla temperatura) è poiché un elevato valore di TBN
elevata a freddo, cioè offre una finora è stato garantito da
maggiore resistenza allo sostanze non compatibili con i
scorrimento, mentre a caldo moderni dispositivi
diminuisce permettendo al antinquinamento, fortemente
liquido di scorrere più limitate dalle specifiche ACEA
velocemente nel circuito. La “C”, mentre non ci sono
viscosità è importante perché problemi per soddisfare
determina lo spessore del velo contemporaneamente i
d’olio tra le superfici; più lo requisiti delle norme “A” e “B”.
strato è consistente, più il film Dunque, i fabbricanti hanno il
lubrificante che separa le loro bel da fare per individuare
superfici metalliche è capace di nuovi pacchetti di additivi in
resistere a tutte le condizioni di grado di tenere sotto controllo
carico, temperatura e velocità questo parametro… mentre
dello sfregamento tipiche dei l’olio invecchia!
propulsori. L’indice di viscosità,
che stabilisce come varia questo ACEA 2008, solo
parametro in funzione della per pochi!>>Dallo scorso
temperatura, è espresso da un dicembre 2010 tutte le nuove
numero; più è alto, meno formulazioni di lubrificanti
dovranno superare i test

[44] ELABORARE 160


I propulsori d'oggi hanno riscoperto la sovralimentazione “spinta”
e, per garantire l'affidabilità, si ricorre a vari stratagemmi. In foto,
lo spruzzatore d'olio che colpisce la parte inferiore del pistone per
abbassare le temperature d'esercizio.

sul libretto di uso e dispositivi antinquinamento!


manutenzione della vettura. Per Ecco perché i rabbocchi con
le auto più anziane in genere quantità inferiori a 0,5 litri non
vanno evitati i “Long Life” e sono necessari… Attenzione a
quelli a bassa viscosità non utilizzare oli destinati alle
previsti per riportare le poco spazio alle basi “minerali” completamente sintetici invernale 0W o 5W. Alcuni moto perché, a differenza di
specifiche ACEA sulla e a quelle miste, perché gli oli possono soddisfare. Ecco costruttori, sui motori che quelli delle auto, sono incaricati
confezione! Queste ultime si totalmente sintetici presentano perché sono nati gli oli “Long richiedono oli “a lunga vita”, di lubrificare pure il cambio!
sono inasprite di recente; per eccellenti proprietà fisiche e Life” (lunga vita), in grado di permettono di effettuare Siate prudenti anche quando
cui se compare un’indicazione un'eccezionale stabilità termica operare correttamente da un rabbocchi con prodotti effettuate la manutenzione
di conformità per “A” e “B” che rende impari il confronto… minimo di 30mila a un equivalenti ma non Long Life, ordinaria presso centri di
assieme a quella per “C” ma quando si parla di propulsori massimo di 50mila chilometri, precisando però che la assistenza generici o a “prezzo
con un TBN che non supera 8 evoluti come quelli odierni! con un intervallo di tempo sostituzione dovrà essere fisso”, che potrebbero effettuare
mgKOH/g, l’indicazione si limite che in genere è di due anticipata rispetto alla il cambio olio con prodotti di
riferisce alle specifiche ACEA- Sintetici?>>I propulsori anni. Ovviamente, prescrizione originaria. Anche media o elevata qualità ma che
07 e non alle attuali ACEA-08 di nuova generazione esigono all’automobilista resta il
(TBN minimo 8 per A e B e 6 lubrificanti sintetici, cioè compito di controllare il livello
per C4), che impongono all’olio ottenuti con processi industriali e di effettuare eventuali
di resistere a elevatissimi di sintesi chimica o dal rabbocchi che, se non eseguiti
stress termici e chimici (i test trattamento spinto di prodotti presso concessionarie ufficiali,
da superare, in laboratorio e derivati dalla distillazione del possono presentare un
sul motore di riferimento petrolio. Rispetto agli oli problema di “compatibilità”.
prescelto che è più moderno, minerali, quelli da laboratorio Logicamente un “full synthetic”
sono cambiati)! La tendenza è sono più puri e hanno una costa molto più di un olio a
di suddividere i lubrificanti in base minerale o semisintetica, Sopra, i diagrammi (a sinistra gli oli C3 e a destra quelli C4, per i
categorie, quelli “A” e “B” per i ma a differenza di questi ultimi propulsori catalizzati più recenti) che mettono a confronto le
prestazioni richieste dalle ultime due normative ACEA. In giallo
motori più anziani o extra- riesce a soddisfare le esigenze figurano le nuove specifiche “08”, molto più restrittive di quelle in
europei, e “C” per quelli più dei costruttori in fatto di verde delle precedenti “07. Sotto, il confronto tra gli oli minerali e
quelli di sintetici, prodotti in laboratorio, che hanno una struttura
evoluti del nostro mercato, prestazioni e compatibilità con molecolare più omogenea e stabile, che li rende imbattibili nelle
dotati di tutti normative e dispositivi a tutela moderne applicazioni.
gli ultimi dell’ambiente. Va non rispettano le prescrizioni
ricordato che un del costruttore… Infine, non
lubrificante è costituito da smaltite gli oli esausti dove
Un devastante
una base più un pacchetto capita, perché non sono
grippaggio su un pistone
monofascia di un motore 2 di additivi (in misura biodegradabili! Se versati
Tempi! I motori delle auto a 4 variabile dal 15 al 30%) e nell’acqua riducono la
Tempi non hanno una
lubrificazione altrettanto critica, che un prodotto a base quantità di ossigeno
ma l'avvento dei dispositivi sintetica già fatica a disponibile per la flora e la
antinquinamento ha obbligato i
costruttori a riscrivere in pochi soddisfare i requisiti dei fauna, ecco perché non
anni la storia dell'olio motore! fabbricanti d’auto… i quali devono finire nei canali di
spingono per i prodotti scolo o di scarico. La
accorgimenti per trattare i gas struttura molecolare più totalmente sintetici! se non è consigliato, si possono procedura corretta è di
di scarico! I costruttori d’auto omogenea che si traduce in: eseguire rabbocchi con utilizzare un contenitore stagno
più importanti, però, richiedono minore volatilità a pari viscosità Consigli e lubrificanti di marche differenti e non miscelare il lubrificante
oli motore in grado di superare (minore consumo), alto indice smaltimento>>Se le a patto che rispettino le con altre sostanze quali fluido
le specifiche dettate da loro di viscosità superiore (ampio vecchie regole per scegliere il specifiche consigliate. A tal per i freni o antigelo. Per
stessi e questo non fa che range di temperature operative) lubrificante migliore sono proposito ricordate che un disfarsene ci si deve recare
accrescere la confusione… e maggiore stabilità chimica cambiate, ce ne sono ancora livello dell’olio molto basso (asta presso i centri del Consorzio Oli
dalla quale si può uscire alle alte temperature anche in alcune che sopravvivono e vale di controllo sotto la tacca “MIN”) Usati (numero verde 800-
puntando su lubrificanti di presenza di carichi gravosi. A la pena di ricordare. Gli oli di danneggia il motore fino alla 863048) o più semplicemente
marca, prodotti da Aziende in complicare le cose c’è la marca riportano sulle confezioni completa rottura, mentre un presso le stazioni di servizio o le
grado di investire in ricerca e moderna esigenza di allungare etichette più complete, ma livello dell'olio troppo alto officine di autoriparazione,
sviluppo per stare al passo coi i tempi tra un cambio dell’olio e vanno acquistati solo se (sopra la tacca "MAX") può obbligate dalla legge a ritirare
tempi. Il nuovo scenario lascia l’altro, che solo i lubrificanti superano le specifiche riportate nuocere sia al propulsore che ai gratuitamente l’olio esausto!

ELABORARE 160 [45]


dossier Motore Volkswagen 1.8 Turbo 20V

IL SIGNOR
20 VALVOLE
Il motore Audi VW 1.8 turbo 20 valvole ancora oggi è un’ unità in grado
di assicurare ottime prestazioni e una grande affidabilità se curato da mani
esperte. Ecco tutto quello che c’ è da sapere…

S
ul motore 1.8 turbo, turbocompressore montato e al Negli anni passati, infatti, gestione sofisticata, ma non elementari norme di prudenza
nel corso degli anni, software dell’elettronica di alcuni preparatori si sono abbastanza da evitare danni in in fase di elaborazione, ci si
ne abbiamo sentite di gestione. Questo motore è stato cimentati su questo motore, ma caso di detonazione. Più nel possono togliere delle grandi
tutti i colori! C’è chi lo loda per installato sulle auto più inconsapevoli di alcune dettaglio, l’elettronica di soddisfazioni senza
le sue ottime caratteristiche di sportive del Gruppo VW e gestione di questi compromettere l'affidabilità. Un
erogazione e chi, invece, non lo anche sulla Formula 4 cilindri (la discorso a parte lo meritano le
apprezza per la sua elettronica Palmer in una centralina Bosch auto su cui erano montati tali
“traditrice” (occhio a mettere le versione da 304 Motronic ME 7.5 propulsori: la piattaforma della
mani sulla centralina se non si CV, e sulla o MBE 975F) era Golf IV, usata anche per l’Audi
sa come e dove intervenire!) e Formula 2 in una abbinata a dei TT 1° serie (le due vetture più
per la delicatezza di pistoni, configurazione sensori diffuse con questa
bielle e bronzinaggio. Preparato ancora più detonazione e motorizzazione) non era proprio
da tuner competenti, invece, è potente da ben 406 misuratori d’aria il massimo in termini di
un gran propulsore, piacevole CV, grazie non molto veloci efficienza complessiva, tenuta
da guidare e molto robusto. Il all’abbinamento con un circa i tempi di di strada e trazione. Per questo
motore 1.8 R4 20V turbo è stato turbocompressore Garrett problematiche legate reazione e, di motivo, volendo elaborare
costruito presso diversi GT35. Già queste ultime all’elettronica di gestione conseguenza, non erano questi motori, raccomandiamo
stabilimenti: Wolfsburg informazioni dovrebbero essere originale, sono incorsi in sufficientemente rapidi da ai nostri lettori di prendere
(Germania), Gyor (Ungheria) e di grande aiuto per capire che il cedimenti dovuti più scongiurare danni. Un altro seriamente in considerazione
di Pierluigi Mancini

Puebla (Messico) ed in propulsore Audi VW 1.8 turbo all'inesperienza di certe punto debole erano bielle, un parallelo upgrade delle
innumerevoli versioni, come 20V è un’eccellente unità, situazioni a rischio che a veri pistoni e bronzinaggio, non sospensioni (molle e
potrete notare leggendo il box dotata di un grande potenziale difetti di tenuta dei vari idonei a sopportare carichi ammortizzatori, barre antirollio
ad esse dedicato. La potenza e un ottimo livello di affidabilità elementi. Il problema focale di elevati. Conoscendo le e silentblock rinforzati in
erogata variava esclusivamente strutturale, se affidato alle questo propulsore, infatti, è da problematiche di questo primis) e dell’impianto
in base al tipo di mani di un preparatore esperto. ascriversi ad un’elettronica di motore, e rispettando alcune frenante.

[46] ELABORARE 160


Via di Torre Spaccata 147b - 0010 Roma Tel. 06/78344624 www.abbascianotuning.it

lubrificazione deve essere rivista quando


ABBASCIANO TUNING
I fratelli Abbasciano di Roma
realizzano i propri si sale di potenza. Questo motore deve
turbocompressori ibridi in casa, essere elaborato da un preparatore
grazie ad un’attrezzatura di esperto.
prim’ordine. Ecco le loro Esperimenti: Abbiamo lavorato
esperienze sul VW 1.8 Turbo 20V… moltissimo sui turbocompressori di questi
motori, sia delle versioni meno potenti sia
Pregi del motore Audi 1.8 20V della 225 CV. Mantenendo le chiocciole
turbo: Il VAG 1.8 Turbo 20V è un buon originali in abbinamento a un alberino e
motore. Tuttavia necessita di una giranti maggiorati, siamo riusciti ad
preparazione accorta, realizzata da ottenere un ottimo incremento di
professionisti esperti in quanto può creare potenza, circa 40 CV, anche lavorando con
qualche difficoltà. l’elettronica di serie.
Difetti: Il problema più grande è da Soft tuning: Come soft tuning
ascriversi ad un’elettronica di gestione consigliamo il classico intervento basato
sofisticata, ma non molto efficiente. sul montaggio di un impianto di scarico
Alcuni difetti sono legati alla tenuta del Supersprint con catalizzatore metallico
bronzinaggio, delle bielle e dei pistoni. La 100 celle, filtro aria a pannello e
riprogrammazione della centralina punto occorre sostituire bielle e pistoni,
elettronica. Si ottengono circa 25 CV in più incrementare la pressione dell’olio,
con ottime caratteristiche di erogazione e montare una centralina sostitutiva ma,
senza rischiare nulla in termini di ovviamente, la spesa sale in modo
affidabilità, con una spesa di circa 2.000 consistente.
Euro. Consigli: Con pistoni, bielle ed
Hard tuning: Chi si vuole spingere elettronica di serie non bisogna salire
oltre, invece, deve aggiungere agli troppo con la pressione del turbo, in
interventi sopracitati la modifica del quanto potrebbero cedere questi
turbocompressore, montando asse e componenti o, addirittura, le bronzine di
giranti della versione S3. La potenza, in banco e di biella. Inoltre è importante
questo caso, sale di circa 50 CV, senza curare bene l’assetto e montare un
mettere a repentaglio l’affidabilità del differenziale autobloccante, poiché le auto
motore; il costo è di circa 3.500 Euro. Se si equipaggiate con questo motore
vuole esagerare, è possibile installare peccavano un po’ da questi punti di vista.
anche un turbo più grande, ma a quel

SCHEMA MOTORI CARATTEER


ISTICHE
Il motore VAG 1.8 T 20V è stato prodotto in molte versioni da 150 a 239 CV
TE C N IC H
150 CV a 5.800 g/m; 220 Nm a 2.200-4.200 giri montato Denominazioni AJQ, APP, ARY, ATC, AUQ, AWP, BEK, BNU (solo Numero cilindri 4
su VW Polo GTI, VW Golf Mk4 GTI, VW Bora, VW New Beetle, mercato americano), BBU (Inghilterra) Volkswagen Golf Mk4 Numero valvole per cilindro 5
VW Passat B5, VW Sagitar, Audi TT Mk1 (8N), Audi A3, Audi A4, GTI, VW Bora/Jetta, New Beetle, Audi A3, Audi A4, Audi TT Mk1 con punterie idrauliche
Audi A6, Škoda Octavia e Seat Ibiza. Denominazioni AEB, AGU, (8N), Škoda Octavia vRS, Seat León, Seat Toledo, VW Polo GTI Distribuzione doppio albero a
AJH, APH, ARX, ARZ, ATW, AUM, AVC, AWD, AWL, AWT, AWW, 190 CV a 5.700 g/m; 240 Nm a 1.950-4.700 g/m. camme in testa, comando a cinghia,
BJX, BKF, BKV Denominazioni BEX, BVR Audi A4 (BEX: 11/02-12/04), variatore di fase aspirazione
Alesaggio e corsa 81 x 86,4 mm
156 CV denominazione AQX, AYP, installato su Seat Ibiza Audi TT Mk1 (8N) (BVR: 09/05-06/06)
Cilindrata 1.781 cc
Mk3 Cupra, Cupra R, Seat Cordoba Cupra 209 CV 270 Nm. Denominazioni AMK SEAT León Materiale e tipo basamento
163 CV a 5.700 g/m; 225 Nm a 1.950-4.700 g/m, Mk1 (1M) Cupra R (05/02-05/03)
ghisa grigia, 5 supporti di banco
denominazioni BFB, BKB, CED, sostituto del motore 150 CV 224 CV a 5.900 g/m; 280 Nm a 2.200-5.500 g/m. Bielle forgiate, cappello ricavato per
nel 2003 sui modelli Audi A4, VW Passat Denominazioni AMU (solo mercato Nord americano), BAM, frattura
170 CV a 5.900 g/m; 225 Nm a 1.950-5.000 g/m, BEA, Audi TT Mk1 (8N), Audi S3 (8L), Seat León Mk1 (1M) Cupra Pistoni Mahle forgiati
denominazioni AMB, AWM Audi A4, VW Passat, New Beetle, R (05/03-06/06). Versione costruita negli stabilimenti di Györ Centralina elettronica Bosch
VW Jetta. Versione esclusivamente prodotta per il mercato 239 CV a 5.700 g/m; 320 Nm a 2.300-5.000 g/m. Audi TT Motronic ME 7.5 o MBE 975F
Nord americano quattro Sport 2005 (rapporto di compressione 9:1). sequenziale fasata, bobine singole
179 CV a 5.500 g/m; 235 Nm a 1.950-5.000 g/m. Denominazione BFV Limitatore di giri 6.800 g/m

ELABORARE 160 [47]


dossier
Leone Motorsport, Km. 13.500 Via Appia Nuova - 00178 Roma - Tel. 06/7185496 www.leonemotorsport.it
LEONE MOTORSPORT
Mimmo Leone ha realizzato una
versione da oltre 400 CV del
motore 20V turbo, maturando
importanti esperienze a livello di
elettronica su questi propulsori
Pregi del motore Audi 1.8 20V
turbo: Il 1.8 è stato il primo turbo con
rapporto di compressione elevato e, grazie
anche alle 5 valvole per cilindro e a un
turbo relativamente piccolo, risulta molto motore non andava più! Il resto, se
piacevole da guidare grazie all’ottima elaborato correttamente, non presenta
risposta in basso. particolari criticità.
Difetti: Qualche problema lo hanno Esperimenti: Noi ci siamo spinti fino a
dato i collettori di scarico, i manicotti (che 400 CV di potenza, ma è stato necessario
vanno necessariamente sostituiti): su montare bielle ad H rovesciato, pistoni
alcuni 225 CV il manicotto di aspirazione si stampati decompressi, turbocompressore
chiudeva e il Turbonetics su cuscinetti, iniettori
maggiorati, frizione bidisco, elettronica
Motec. Con l’elettronica di tuning si basa sulla fanno sentire molto, un collettore di
serie, a causa della sostituzione dello aspirazione artigianale (quello originale
notevole lentezza di scarico, del non funziona: anche cambiando la
lettura dei sensori catalizzatore farfalla, non la sente perché troppo
battito in testa e massa metallico, del filtro piccolo), turbocompressore con asse
aria, è molto facile aria a pannello e sulla giranti montato su cuscinetti, bielle ad H
rompere il motore in caso riprogrammazione rovesciato, pistoni stampati, frizione
di detonazione, poiché la della centralina bidisco, volano in acciaio ed elettronica
centralina taglia in elettronica: la potenza sostitutiva. Si raggiungono 400 CV senza
ritardo e, quando sale di 35 CV con una problemi di affidabilità e con una buona
interviene, il propulsore è bello che spesa inferiore ai 2.000 Euro (molto fruibilità.
andato! Tanti elaboratori elettronici, dipende dallo scarico che si sceglie). Consigli: Questi motori hanno il
non conoscendo il problema, hanno rotto Hard tuning: Con una modifica hard, turbocompressore verso l'abitacolo e, per
motori nuovi! consiglio camme più spinte e lavorazione questo, si scalda molto. Meglio non
Soft tuning: La mia ricetta per il soft della testata, che su questo motore si spegnere subito l'auto dopo una tirata!

Rabanser via Brennero, 7 - 39040 Barbiano (BZ) - Tel. 0471/654 555 info@rabanser-tuning.it
RABANSER TUNING
Gunter Rabanser è referente
italiano della Oettinger Tuning,
tuner tedesco specializzato sulle
vetture del Gruppo Audi VW

Pregi del motore Audi 1.8 20V


turbo: Il motore 1.8 turbo 20V è un’unità
molto robusta e un’ottima base di
partenza per elaborazioni anche spinte.
Difetti: Si tratta di un propulsore che,
per forza di cose, deve essere elaborato da
specialisti per scongiurare problemi di
tenuta.
Esperimenti: Abbiamo provato molte
elaborazioni a “motore chiuso”,
beneficiando delle esperienze di
Oettinger,

uno dei più importanti tuner legati al


marchio Audi VW. Abbiamo accesso a
numerose informazioni tecniche
direttamente dal costruttore e, per
questo motivo, sappiamo fin dove e come
spingerci con qualsiasi intervento. La
garanzia di riuscita è assicurata!
Soft tuning: Come soft tuning circa 800 Euro, ma il motivo è che circa 250 CV dal motore 150-180 CV e
raccomandiamo la riprogrammazione beneficiamo di un know-how di massimo quasi 270 CV dal 225 (su quest’ultimo
della centralina elettronica con i livello! lasciando il turbo di serie). Il costo è di
software Oettinger: garantiamo Hard tuning: Senza aprire il motore, circa 5.000 Euro per le versioni 150-180 CV
incrementi di potenza dai 25 ai 30 CV per suggerisco di montare un turbo e quasi 3.000 per la 225 CV.
ogni motorizzazione senza problemi di maggiorato, uno scarico completo, il Consigli: Il consiglio è di rivolgersi a
affidabilità per le suddette ragioni. Il costo catalizzatore metallico e di riprogrammare tecnici esperti su questo motore e di non
della riprogrammazione è più elevato, la centralina elettronica. Otteniamo così spingersi oltre certe potenze.

[48] ELABORARE 160


Motore Volkswagen 1.8 Turbo 20V

Fluido Corse, Via Val di Setta, 36 - 40036 Vado (BO) - Tel. 051/6779144 www.fluidocorse.com
FLUIDO CORSE
Fulvio Giuliani, con i suoi
collaboratori Davide Cavicchi e
Massimo Fantini, ha lavorato
molto sui motori VW 20V turbo,
realizzando anche una versione da
358 CV montata su una TT testata
da Elaborare
Pregi del motore Audi 1.8 20V
turbo: E’ un motore piuttosto docile, non
aggressivo, non prestazionale ma, in riprogrammazione della centralina
configurazione di serie, affidabile. elettronica fino alle modifiche radicali a
Difetti: Il bronzinaggio, i pistoni e le livello di basamento, montando pistoni e
bielle sono delicate. L’elettronica di bielle rinforzate in abbinamento a
gestione di serie non è valida per nessun turbocompressori maggiorati. Abbiamo
tipo di elaborazione. ottenuto fino a 358 CV senza problemi di
Esperimenti: Abbiamo provato di tutto affidabilità su una vettura che, ad oggi, ha
su questo motore: dalla semplice percorso oltre 100.000 km!
Soft tuning: Senza intervenire su più
fronti, io suggerisco un soft tuning basato
sulla sostituzione della centralina
elettronica di serie con una Efi Euro 2
montata in parallelo con quella di serie:
la EFI gestisce il motore, mentre l’originale bidisco AP, turbocompressore su
controlla tutto il resto. Per me è inutile cuscinetti, centralina Efi Euro2 con due
perdere tempo con una centralina di serie mappe selezionabili dall’abitacolo (una
dai sensori lentissimi che mettono a per andare a spasso e una per tirare), più
rischio l’affidabilità del motore! Con altri piccoli interventi di contorno. La
questa centralina otteniamo un spesa è di 18.000 Euro, ma si ottengono
incremento di 50 CV al costo di 2.200 400 CV affidabili.
Euro, compresi centralina e cablaggio. Consigli: Consiglio a tutti cambi di olio
Hard tuning: Bisogna sostituire frequenti e candele un po’ più fredde:
tassativamente bielle, pistoni, bronzine, quando si elabora un motore, bisogna
lavorare la testata, montare una frizione trattarlo diversamente da uno di serie!

De Prisco Racing via Gramsci, 165 - 84010 San Marzano sul Sarno (SA) - Tel. 081/5185795 www.depriscoracing.it
DE PRISCO TUNING
Alfonso De Prisco ha realizzato
una versione specialissima del 1.8
turbo 20V VW da 450 CV, oltre al
classico soft tuning e alle
preparazioni intermedie

Pregi del motore Volkswagen


1.8 Turbo 20V: Si tratta di un buon
motore, affidabile, che si presta bene alle
elaborazioni. CV, caratterizzato da una buona fruibilità
Difetti: Questo motore non ha molti complessiva e da una buona affidabilità.
difetti, bisogna sostituire le bielle e i Abbiamo notato che per quanto riguarda
pistoni con altri in grado di resistere a la fluidodinamica della testata si “sente”
maggiori sollecitazioni. moltissimo la lavorazione dei condotti,
Esperimenti: Ci siamo spinti fino a soprattutto agli alti regimi di rotazione. La
realizzare un sostituzione delle camme, invece, è meno
motore da 450 redditizia. Preferiamo lavorare con le
originali, variando la fasatura in base alle
nostre esigenze.
Soft tuning: Come soft tuning
raccomandiamo la riprogrammazione
della centralina elettronica, un overboost
meccanico, filtro aria e un terminale di
scarico per un migliore sound. La spesa è
di circa 1.000 Euro e si ottengono 30 CV
di potenza in più. di 70-80 CV per non spendere una fortuna
Hard tuning: Consiglio di non e non compromettere la fruibilità
strafare per evitare di realizzare un dell'auto. Per ottenere circa 260 CV, è
prototipo inutilizzabile su strada. Il sufficiente lavorare la testata in
tetto massimo, in questo senso, è di 350 abbinamento ad iniettori maggiorati,
CV per una spesa di circa 8.000 Euro. sostituire il collettore di scarico e montare
Consigli: Il mio suggerimento è di un turbo su cuscinetti; il tutto per una
accontentarsi di un incremento di potenza spesa di 3.500 Euro.

ELABORARE 160 [49]


dossier
Via G. di Vittorio 5/48-49, 50145 Firenze - Tel. 055/300348 info@francoalosa.com
FRANCO ALOSA
Franco Alosa ha elaborato l'incremento della cilindrata a 1.930 cc, con
moltissime auto con motore Audi pistoni decompressi: un vero mostro di
1.8 turbo 20V. Ecco le sue potenza! Ovviamente ai pistoni
esperienze e i suoi consigli… maggiorati sono state abbinate bielle ad
H rovesciato e bronzine di banco
Pregi del motore Audi 1.8 20V trimetalliche. Come turbocompressore ho
turbo: E’ un motore con una buona montato diversi Garrett T3, ottenendo
coppia ai bassi regimi, piacevole da buoni risultati. Riguardo alla centralina ho
guidare. sempre utilizzato l’originale abbinata ad
Difetti: Con un rapporto di una TDD Minj 400 per ottimizzare i tempi
compressione piuttosto alto, pari a circa di iniezione. Sulle versioni 4x4 Haldex ho
9,5:1, e un’elettronica un po’ antiquata, è realizzato una modifica elettronica con
molto rischioso da elaborare, soprattutto pulsante per inserire la trazione integrale
con pistoni e bielle originali. permanente.
Esperimenti: Ho effettuato numerosi Soft tuning: Come soft tuning
esperimenti su questo motore. Il più raccomando la riprogrammazione della
interessante è stato centralina elettronica abbinata al
montaggio di un filtro aria a pannello e a
uno scarico sportivo. L’incremento di
potenza è di circa 30 CV con una spesa di
quasi 1.000 Euro.
Hard tuning: Per chi vuole
esagerare suggerisco il motore 1.930
cc, visto che pistoni e bielle devono
comunque essere cambiati. Con turbo e
iniettori maggiorati, elettronica ad hoc,
intercooler modificato e altri
componenti, la spesa è di circa 7.000
Euro per 280 CV affidabili e una coppia
notevolissima.
Consigli: Chi non si accontenta di un
soft tuning mirato, deve necessariamente
mettere in preventivo pistoni e bielle,
altrimenti la rottura è assicurata.

KIT TURBO SAITO


Saito s.r.l. Tel. 071/715693 www.saito.it

Saito dispone principalmente di due soluzioni per potenziare il


propulsore Volkswagen Audi 1.8T. La prima prevede il montaggio di un
nuovo turbocompressore Mitsubishi TD04HL-15T5, un componente in grado di
incrementare in maniera considerevole la coppia e innalzare la potenza massima fino alla
soglia dei 270 CV. Il 15T5 viene venduto a 960 Euro (IVA inclusa) e deve essere montato su
un collettore appositamente realizzato da un preparatore. In alternativa è possibile
installare un altro tipo di turbocompressore, sempre Mitsubishi: il TD04HL-16T6. Essendo
più grande del precedente, questo turbo garantisce un aumento di potenza maggiore, dato
che si arriva intorno ai 300 CV, a scapito però di un leggero turbolag ai bassi regimi. Il
prezzo del 16T6 è sempre di 960 Euro (IVA inclusa) ma in questo caso, spendendo altri 180
Euro (IVA inclusa), è disponibile un collettore in ghisa
specifico che facilita
notevolmente il montaggio.

[50] ELABORARE 160


ELABORARE 160 [51]
dossier
I consigli di Elaborare

Fino a 1.000 €
Con un budget di circa 1.000 Euro suggeriamo un soft tuning basato sulla
riprogrammazione della centralina elettronica e sul montaggio di un catalizzatore
metallico 100 celle, unitamente all'impiego di un filtro sportivo. Rivolgetevi a
Fino a 3.000 €
Con questo budget suggeriamo di montare anche un impianto di scarico completo.
tecnici competenti per effettuare la riprogrammazione! In particolar modo sulle vetture con piattaforma Golf IV è consigliabile intervenire
sull’assetto, con un kit di molle e ammortizzatori sportivi. Sono raccomandate
pastiglie freno sportive.

Fino a 6.000 €
Con simili cifre si può pensare di montare un turbocompressore maggiorato e una
centralina sostitutiva come la EFI Euro2. La centralina di serie, oltre certe potenze,

Oltre 6.000 €
rappresenta un grosso rischio. Se ci si spinge oltre certi valori di potenza, occorrono
anche bielle e pistoni speciali.
Con cifre superiori a 6.000 Euro ci si può spingere oltre i 300 CV. L’ideale è di
abbinare un aumento di cilindrata alla sostituzione di bielle e pistoni. Ovviamente
assetto regolabile, impianto frenante multipompante e differenziale autobloccante
diventano d'obbligo!

[52] ELABORARE 160


Motore Volkswagen 1.8 Turbo 20V

V-MAXX XXTREME COILOVER PER VW GOLF 4 1.8 T 20V E AUDI TT MK1


Ricambi Tuning - Tel. 011/19700301 - www.vmaxx.it
La V-Maxx Autosport, l'Azienda che per prima ha reso gli
assetti a ghiera accessibili a tutti, presenta lo sportivo
Xxtreme Coilover per la piattaforma Golf IV, raccomandato per
la motorizzazione 1.8 T 20V. Il sistema di regolazione Xxtreme
permette di selezionare tra 20 impostazioni di smorzamento con rapporti
estensione/compressione predefiniti, assicurando un setup sempre preciso e
rapido. Le regolazioni si effettuano esternamente a vettura montata tramite
un semplice giro di pomello, con un range che va da molto comodo fino a
sportivo estremo. Il V-Maxx Xxtreme Coilover codice 70AV04 viene venduto
al prezzo di soli 539,00 Euro,
da abbinare all'esclusivo kit di
biellette droplink per
distanziare la barra antirollio
al costo di 59,00 Euro. Questo
assetto è disponibile anche
per le Audi TT Coupé e Roadster equipaggiate con il medesimo
propulsore. Il codice in questo caso è 70AV07 (70AV06 per la
versione Quattro), mentre il prezzo è di 719,00 Euro. Le
sospensioni V-Maxx sono prodotte in Olanda e corredate da
omologazione TÜV e due anni di garanzia. Tutti i prezzi sono IVA
inclusa.

SCARICHI SUPERSPRINT
Supersprint - Tel. 0376/2671 - www.supersprint.com
Supersprint propone per tutta la gamma Audi TT prima serie una vasta scelta di impianti di
scarico per tutte le esigenze. Tutti i componenti sono realizzati di acciaio inox AISI 304, e vengono
utilizzati catalizzatori sportivi metallici HJS. Gli impianti sono progettati e realizzati sul modello specifico e
testati al banco dinamometrico, con rilevamenti di temperatura e pressione a monte e a valle del catalizzatore.
Per la TT 1.8T trazione anteriore si può scegliere tra:
-Impianto completo senza catalizzatore metallico 974 Euro
-Impianto completo con catalizzatore metallico 1.651 Euro
-Impianto completo oversize Ø 63,5mm senza kat. 1.030 Euro
-Impianto completo oversize Ø 63,5mm con kat. 1.706 Euro
-Scarico posteriore omologato (incluso nelle precedenti opzioni) con uscita 120x80 mm 417 Euro
Per la TT 1.8 T QUATTRO la scelta è tra:
-Impianto completo oversize Ø65mm, senza kat., con centrale diretto o silenziato e 4 opzioni di terminali:
singolo ovale 120x80 mm; doppio ovale 120x80 mm, doppio tondo 100 mm, 4 uscite tonde 80 mm
da 1.316 a 1.812 Euro
-Impianto completo oversize Ø70mm, con o senza catalizzatore metallico con la stessa varietà di scelta di
terminali del precedente da 1.346 a 2.687 Euro
-Posteriore con raccordo per centrale di serie, e stessi terminali delle opzioni precedenti da 740 a 1.060Euro
I terminali posteriori sono omologati per la circolazione e rispondono alle severe norme TÜV.

CERCHI MAK PER GOLF IV E AUDI TT MK1


Mak - Tel. 030/969969 - www.makwheels.it
La ruota Venti di Mak è dotata di uno stile che si sposa
perfettamente con le vetture non più recenti ma che hanno
lasciato il loro segno sul mercato dell’auto, proprio come la Golf IV e
l’Audi TT I serie. Le sue razze, sottili e appuntite, si protraggono sino al
limite del canale esterno della ruota, conferendole grande leggerezza e
dinamicità. Metà sono verniciate nella sfumatura Gun Metallic, mentre le
altre sono diamantate e quest’alternanza di colori dona un look unico e
altamente distintivo, creando una personalizzazione molto originale.
Dotata di un attacco a 5 fori è disponibile nelle seguenti misure: 6,5jx15”,
7jx16”, 7jx17”, 8jx17”, 7,5jx18” e 8jx18”. I prezzi IVA inclusa partono da
195,90 Euro, sino ad un massimo di 348,00 Euro IVA inclusa.

ELABORARE 160 [53]


t Comparativa assetti NTP per Alfa Romeo MiTo TB

QUESTIONE DI
di Claudio Galiena

[54] ELABORARE 160


Nel circuito di Franciacorta sulla

FEELING
MiTo abbiamo messo a confronto
due tipologie di assetto diverse; un
kit coilover Bilstein B14 PSS e
un’ accoppiata vincente composta
da molle Eibach e ammortizzatori
Bilstein B8...

L
a scelta dell’assetto per dall’utilizzo che ne volete fare…
la propria auto è una per il resto possiamo analizzarlo
delle più difficili e insieme! Posso dirvi subito che
personali, anche perché non si si tratta di due kit diversi, ma
arriva mai ad una conclusione non opposti. Sono entrambi
certa, poichè interviene sempre abbastanza polivalenti, dedicati
qualche variabile a cambiare i alla guida sportiva: il primo è più
parametri. Quale migliore prova morbido e confortevole, mentre
per un confronto diretto di due l’altro più dinamico e “tosto”;
kit, se non quello di effettuarlo lo non disdegnano l’impiego in
stesso giorno sulla stessa pista, anche se non sono
vettura e naturalmente sullo espressamente indicati per la
stesso circuito?! Questo è in guida tra i cordoli. La prima
sintesi il test effettuato a configurazione provata
Franciacorta con i tecnici della prevedeva l’accoppiata molle
N.T.P… meglio molle Eibach e ribassate Eibach con
Bilstein B8 oppure un kit B14 ammortizzatori Bilstein B8 a
PSS completo? Bella domanda! stelo accorciato. Nella seconda
In primo luogo dipende fase, invece, i tecnici della New
Technology Parts hanno montato
Altezze un kit completo composto
dall’assetto B14 PSS regolabile
in altezza. Per avere un
confronto neutro abbiamo scelto
di non variare le altezze tra i due
kit, e così si è lavorato sui 33,5
cm all’anteriore e 34,5 mm al
Il test sulla Mito è stato
effettuato adottando per posteriore, un ribassamento
entrambe le altezze delle molle rispetto all’originale di circa 3
Eibach, ovvero 33,5 cm
all'anteriore e 34,5 cm al
cm. Andiamo dunque a vedere
posteriore. Questo valore fisso ci come sono composti i kit e
ha permesso di saggiare al meglio
soprattutto come si sono
le differenze tra i due kit senza
introdurre altre variabili. comportati in pista.

Molle Eibach Pro Assetto completo


Kit, ammortizzatori B14 PSS
Bilstein B8 Molle progressive, posteriori
Molle progressive 238,00 Euro separate
Ammortizzatori a stelo corto Ammortizzatori a stelo corto
taratura e altezza fissa regolabili in altezza con ghiera
Ribassamento circa 25 mm filettata
Prezzo kit completo 966,00 Euro Ribassamento da 25 a 60 mm
Prezzo kit completo 970,00 Euro

i
www.ntp.it

ELABORARE 160 [55]


test
>>Molle Eibach Pro Kit Ammortizzatori Bilstein B8
LA SCELTA DI PRIMO
EQUIPAGGIAMENTO
HA INTERESSATO IL
KIT COMPOSTO DA
molle Eibach e ammortizzatori
Bilstein B8. Si tratta di una
configurazione stradale
sportiva che non presenta
regolazioni se non quelle
universali messe a punto dai
tecnici Bilstein. Le molle,
quindi, prevedono un
abbassamento compreso tra i
25 e i 30 mm a seconda della
vettura. Sono molle di tipo
progressivo, ovvero variano la
loro rigidezza all’aumentare
della forza impressa. Gli
ammortizzatori B8 sono a gas
monotubo e a stelo corto e
rovesciato, dunque specifici per
vetture con molle ribassate. La
taratura, come per tutti i kit
Bilstein viene effettuata dai
tecnici sul mitico tracciato del
Nurburgring. Grazie alla corsa

GIÀ CON MOLLE


più breve, questi

EIBACH E BILSTEIN B8,


ammortizzatori consentono un questo accoppiamento. Nel ma piuttosto efficace anche in
accoppiamento corretto con primo appoggio alla curva a pista. Nell'impegnativa Esse
molle ribassate fino a 5 cm, destra, in fondo al rettilineo, la successiva, il cambio di LA MITO È PRECISA
mantenendo un giusto valore di MiTo trasferisce il carico direzione avviene con DECISAMENTEDA
precarico. Oltre questa misura all’esterno in maniera naturalezza e in maniera
E PIACEVOLECIRCUITO
conviene adottare un kit
specifico con altezza
progressiva ma non cedevole, e
in un attimo trova l’appoggio. Il
abbastanza rapida e precisa,
segno che i B8 lavorano bene
GUIDARE IN
regolabile. rollio in questo modo è limitato sia nella prima compressione
e graduale, e ciò aiuta il pilota sia quando si cambia direzione,
La prova in pista>>Il a percepire l’impegno richiesto nell'estensione successiva. Il
primo approccio al circuito di ai pneumatici in termini di rollio e il beccheggio sono
Franciacorta con la MiTo dotata aderenza. Il beccheggio in facilmente avvertibili, ma già
delle molle Eibach accoppiate frenata è moderato e molto moderati rispetto alla
ai Bilstein B8 è stato quanto comunque ben frenato dagli versione di serie. La MiTo in
mai illuminante! A dirla tutta, ammortizzatori B8, che questa configurazione è veloce
infatti, sono rimasto davvero presentano una taratura e sufficientemente precisa. E’
sorpreso dall’efficacia di confortevole e non estrema, ovvio che si tratta di un
compromesso più rivolto alla
strada che alla pista, ma di
L’IMPORTANZA DI AVERE sicuro anche con tarature del
SOSPENSIONI EFFICIENTI… genere si possono ottenere
Gli ammortizzatori devono essere controllati grandi soddisfazioni in circuito.
frequentemente, poiché sono fondamentali quanto i Basti dire che, anche e
freni e le gomme. Tutti noi sappiamo, infatti,
soprattutto a causa dell’ESP
quanto siano importanti l’adeguatezza e la
verifica dei dispositivi per la sicurezza di un invadente, le differenze in
veicolo. Alcuni appassionati non termini cronometrici tra i due
guiderebbero mai con gomme e freni usurati, kit sono solo di qualche decimo
però “girano” con ammortizzatori consumati! di secondo. Infine è doveroso
Eppure le statistiche di DEKRA hanno
aggiungere che con
evidenziato che più del 20% degli incidenti
per “colpa tecnica” sono da attribuire, dopo
l’accoppiata Eibach/B8
freni e gomme, proprio agli ammortizzatori progressiva e confortevole,
inefficienti. Per questo Bilstein e, ovviamente anche noi di Elaborare, quando percorrete la classica
crediamo fermamente che il controllo degli ammortizzatori debba statale dissestata, non sarete lì
essere sempre eseguito ad ogni ispezione della vettura. ad imprecare e rimpiangere
l’assetto di serie!

[56] ELABORARE 160


“LA CAVIA”: ALFA
ROMEO MITO 1.4 TB
Per questa prova un po’ speciale abbiamo
scelto una vettura sportiva e divertente
come la MiTo con motore 1.4 T-Jet, che in
configurazione di serie dispone di 155 CV. La nostra
naturalmente è stata dopata a dovere, grazie ad uno
scarico completo Supersprint, ad una nuova
mappatura elettronica che tiene conto anche del
nuovo filtro aria a cono della K&N specifico per
questo modello. In totale quindi la nostra “cavia”
vanta poco meno di 200 CV che si sentono tutti, In alto a sinistra troviamo il filtro K&N
grazie anche al sound davvero coinvolgente dello specifico per la MiTo, al centro il terminale
Supersprint, e a destra la MiTo “ben
scarico e dell’aspirazione diretta. Il 1.4 turbo così assettata” schierata in pitlane. Sotto due
allestito ha grinta da vendere e spesso mette in dettagli del kit molle Eibach e degli
difficoltà i controlli di trazione e stabilità della MiTo ammortizzatori B8 montati sull’Alfa Romeo.
che, ahimè, non sono disinseribili! Il carattere del

il tuning
motore ora è più cattivo e vigoroso già dai medi
regimi; a 3.500 g/m spinge con decisione e dai
4.500 g/m in su allunga con veemenza sino ai
6.000 g/m. Oltre questo regime non conviene tirare,
visto che il cambio a sei rapporti ha un’ottima 3 Assetto N.T.P
spaziatura e non si ricade mai in una zona vuota. La 3 Coppia Distanziali Ant. Eibach
“nostra” MiTo, dunque, è un’ottima compagna per Spacer da 15 mm 153,00 Euro
una guida sportiva su strada con qualche puntata in 3 Coppia Distanziali Post. Eibach
pista. Se invece non sapete proprio rimanere fuori Spacer da 20 mm 158,00 Euro
dai cancelli degli autodromi, oltre all’assetto e a 3 Filtro aria ad aspirazione
tutto il resto, vi consigliamo anche un controllo di diretta K&N 195,00 Euro
3 Scarico completo Supersprint con
stabilità disinseribile per godere al meglio la
catalizzatore metallico
dinamica della vostra Alfa Romeo.

ELABORARE 160 [57]


test
>>Assetto completo Bilstein B14 PSS
IL SECONDO STEP DI
PREPARAZIONE È
STATO INCENTRATO
SUL MONTAGGIO DEL
KIT assetto B14 PSS
(Professional Suspension
System) che presenta un’unica
regolazione, quella in altezza.
Anche in questo caso si tratta
di ammortizzatori monotubo a
gas con stelo rovesciato, ma qui
abbiamo una molla anteriore
con caratteristica progressiva
diversa dal posteriore. La
taratura utilizzata è standard,
ovvero quella deliberata dai
tecnici che hanno testato
questo kit su strada e sul
circuito del Nürburgring, il
miglior banco prova esistente al
mondo! Il B14 è indicato sia per
chi vuole un tuning non radicale
ma efficace che renda la
vettura regolabile a proprio
piacimento in altezza, sia per
chi è esigente e privilegia una
Pochi decimi sul cronometro...
guida più sportiva; per ma il feeling è davvero diverso
intenderci non è adatto per chi
desidera un assetto solo duro e
basso! L’altezza è regolabile dai
20 ai 60 mm, mentre la MiTo non necessita dell’helper sostanza è più precisa
taratura rappresenta un giusto e quindi il kit è di tipo all’anteriore e permette al
compromesso tra comfort e “semplice”, con molla singola. retrotreno di lavorare meglio.
rigidità per sfruttare l'auto tutti Nella precedente
i giorni su strada e nel La prova in configurazione era l’avantreno
weekend con qualche uscita in pista>>Dopo un “pit stop” a prendersi quasi tutta la
pista. Il kit B14 PSS, a seconda ai box rapido e preciso, ritrovo “responsabilità” dell’aderenza,
della vettura e dell’escursione la MiTo apparentemente uguale mostrandosi più sottosterzante.
ruota, prevede una molla a prima; nel senso che le Ora invece il corpo vettura è più
principale specifica, un piattello altezze sono esattamente frenato e piatto; nelle Esse la
intermedio sul quale poggia la quelle dello Step 1, ma le MiTo è decisamente più veloce
molla helper che garantisce un sospensioni montate sotto sono immediatamente una frenatura L’inserimento in curva ora è più e ricettiva, sebbene più reattiva
precarico ottimale a qualsiasi un’altra cosa. Basta percorrere idraulica più consistente che, deciso e repentino, la vettura al posteriore. Rollio e
altezza scelta, grazie alla appena qualche metro, e unita a molle più rigide, trova subito l’appoggio senza beccheggio sono meno evidenti
regolazione che avviene precisamente l’ondulata e provoca quello “sbattimento” in “tentennare”. L’anteriore, con anche se non assenti, e quindi
attraverso ghiere filettate gobbosa uscita dai box di auto tipico degli assetti più gli ammortizzatori che nel misto stretto mi consentono
direttamente sullo stelo. Per le Franciacorta, per capire che sportivi. Non stiamo parlando “copiano” meglio l’asfalto, di trasferire il carico in frenata
sue caratteristiche, la nostra ora si fa sul serio! Si percepisce di una tavola da stiro, ma la riesce quindi a generare un aiutando la MiTo a voltare. La
differenza si avverte, e il grip maggiore e a passare la sensazione al volante è davvero
confronto diretto quasi in “palla” al posteriore, chiamato piacevole, serve poco sterzo
tempo reale mi permette di in causa maggiormente per compiere le stesse
sentire al meglio le diversità. rispetto a prima. La MiTo in manovre di prima e soprattutto
la vettura sembra molto più

CON I BILSTEIN B14 PS S


rigorosa nell’impostare le
traiettorie e nel tenerle anche

ROLLIO E BECCHE GG IO dopo la corda. Peccato solo per

SONO SOLO VECCHI È l’elettronica invadente che ci ha

RICORDI... LA MIT O
,AS
concesso di viaggiare intorno al

INCOLLATA AL L FALTO! limite della vettura, senza mai


poter verificare cosa succeda
oltre tale livello.

[58] ELABORARE 160


NTP La nostra
Nel 2009 la N.T.P, New Technology Parts, ha festeggiato i suoi
opinione>>Tirando le somme
vent'anni di attività e successi al fianco di Marchi importanti ed eccelsi
come appunto Eibach, Bilstein e K&N che distribuisce in esclusiva per l’Italia. sui due assetti per l’Alfa Romeo MiTo
Il loro fiore all’occhiello, meritato direttamente dall’esperienza maturata sui TB possiamo certificare la bontà di
campi di gara, è l’officina “Bilstein Technical Center” che dal ’97 è l’unico entrambe le soluzioni; la scelta
centro autorizzato in Italia e uno dei soli 5 al mondo. Al suo interno vi è un quindi dipenderà esclusivamente
ufficio tecnico pronto a soddisfare le esigenze di ogni cliente, grazie ai
dalle vostre esigenze. Con il kit
banchi prova per il controllo di molle e ammortizzatori. Questi servizi sono
disponibili sia per appassionati che partecipano solo ad alcuni week-end in molle Eibach/ ammortizzatori
pista tipo track day o anche per coloro che vogliono assetti da competizione, Bilstein B8 avrete una vettura
come quelli sviluppati per trofei monomarca Porsche Cayman Cup, Fiat 500 ribassata, ma non rasoterra, e una
Hundred Cup o anche per il neonato Kia Venga Cup. In più realizzano anche taratura sportiva facilmente
assetti specifici come è avvenuto per il Direttore Giovanni Mancini e la sua sfruttabile in ogni contesto, adatta
Punto HGT, Campioni in N4 nel 2004. Le possibilità di N.T.P. sono davvero
alla guida sportiva ma non estrema,
infinite, visto che preparano anche assetti
regolabili in taratura su base dell’assetto un ottimo compromesso che
Bilstein PSS10 per la mitica Lancia 037, ma mantiene un buon comfort. Con il kit
anche per l’Audi TT RS 2.5 che correrà B14 PSS, invece, le differenze sono
quest’anno alle 24H del Nürburgring. Infine notevoli sia per la possibilità di
non disdegnano prototipi come le Osella,
ribassamento fino a 6 cm, sia per le
ma anche vetture turismo come le Fiat 500
Abarth o le Renault Clio. Insomma... basta tarature. In questo caso il comfort è
chiedere e loro saranno pronti ad esaudire ancora valido, ma viene messo sullo
ogni vostra richiesta! stesso livello delle performance e
quindi bisogna cedere a qualche
La NTP è sempre presente direttamente sui
rinuncia, a tutto vantaggio della
campi di gara con un servizio di assistenza,
prima con il mitico Klaus Trettl (nella foto a guida in circuito. Noi naturalmente
destra), oggi con i figli Jochen e Petra. A siamo favorevoli alla seconda
sinistra uno dei macchinari per la lavorazione
e taratura degli ammortizzatori. opzione, anche se la prima ci ha
piacevolmente stupito!

ELABORARE 160 [59]


s Abarth Punto EVO by Seletron

elli
dor
on
/C

er
Pi

oP ra
lini arbo
Di B

Se l’erogazione della nuova “EVO” stupisce, quella dell’Abarth


by Seletron impressiona! Tanti cavalli a bassi regimi per uscire forte
dalle curve e freni esagerati. Assetto e semislick... arriveranno

UPPERCUT COLP
[62] ELABORARE 160
Potenza 204 CV Coppia massima 305,5 Nm Peso 1.155 KG Tuning oltre 2.810 Euro

+39
CV

IRE DAL BASSO! ELABORARE 160 [63]


speed test Abarth Punto EVO by Seletron
L’AZIENDA

L
a prima Abarth Seletron SNC
EVO che ci è Via Ca' Baseggio, 29/A
36056 Tezze sul Brenta (VI)
capitata tra le Tel. e Fax 0424/536686
mani non ce la siamo info@seletron.com
fatta scappare! www.seletron.com
L’esemplare in esame è
sufficientemente Dietro le razze stilizzate a chele di
“originale” da permetterci di Scorpione, che non piaceranno a
tutti, si celano le fameliche pinze
valutare l’handling della nuova Brembo a 4 pompanti pronte ad
Punto… ma anche elaborato azzannare i dischi
Omnicompetition. Le Pirelli PZero
“soft”, per darci modo di 215/45 ZR17 sono calettate su un
sondare il potenziale della canale da 7”.
nuova distribuzione MultiAir
che ha profondamente mutato
il carattere del propulsore! Sul
fronte motoristico, una volta
migliorata la respirazione e la
gestione elettronica del motore,
il confronto col vecchio T-JET è
impietoso, persino con quello
della versione “esseesse” che
provammo un paio d’anni fa,
rispetto alla quale non dispone
solo di 18,5 cavalli in più, ma
sfoggia un’erogazione molto più
grintosa; figuratevi che a 3.500
giri/m il divario è di ben 37
cavalli… che mille giri più su,
diventa addirittura di 40 CV!

Design>>La carrozzeria
non ha subìto modifiche, dunque
colgo l’occasione per
commentare la rivisitazione
La nuova EVO E’ sportiva
estetica della nuova EVO che ha
il suo peso sia nell’impatto
visivo, sia in chiave
aerodinamica. Prendendo
spunto dalla versione rally, il
paraurti anteriore allargato ha la
mostrina nera sagomata in
profondità per dare spazio ai
convogliatori laterali che
migliorano il flusso
aerodinamico. Il paraurti
posteriore incorpora gli sfoghi
laterali e ingloba un nuovo
diffusore, appositamente
scontornato per dare risalto al
feeling estetico con lo splitter
anteriore. Anche lo spoiler è
rivisto sia nel colore sia nel
volume, con una forma allungata
e rastremata che migliora i
valori di Cx e Cz e rende l’auto
più stabile. Inediti anche i cerchi
da 17”, ridisegnati con razze
ispirate allo Scorpione Abarth.

Interni>>Anche gli interni


sono quelli originali,
completamente rinnovati sulla
EVO, e utilizzano materiali che,
per aspetto e finitura,
richiamano il manto stradale

[64] ELABORARE 160


n il pr oprietario
botta e risposta co
cristian pavese
Milano

un assiduo frequentatore di
A destra nella foto, Cristian
accanto al preparatore Emanuel track day… e poi mi piace l’auto
Lago. ribassata, poiché anche l'occhio
vuole la sua parte.
Frequenti un Forum? Cosa vorresti migliorare
Prima permettetemi di rivolgere ancora di questa
uno speciale ringraziamento alla elaborazione?
Seletron per il lavoro svolto. Poi Per ora, a livello motoristico,
L'abitacolo è bello, accogliente e funzionale... Manca solo il vorrei invitare tutti i possessori di sono molto soddisfatto dei
pulsante per disattivare l'ESP! Punto EVO Abarth a visitare il risultati ottenuti e avrei
Forum “evoabarth.it” di cui sono intenzione di aggiungere un
il fondatore assieme al mio caro intercooler maggiorato per
amico Andrea… che saluto! È migliorare il raffreddamento; a
l'unico forum in Italia dedicato livello di assetto, invece, vorrei
specificamente a questa vettura, montare un regolabile coilover,
con all'attivo più di 100 iscritti, tubazioni freno aeronautiche e
che voglio ringraziare perché mi cerchi più leggeri, magari OZ
supportano in tutte le iniziative Alleggerita. Vorrei pure delle
che intraprendo. gomme semislick per i track day
Cosa ti piace di più di (come mi ha consigliato Piero a
quest’auto di serie? fine test) e, infine, adottare degli
La cosa più piacevole di questa strumenti aggiuntivi (questo lo
vettura è sicuramente l'ottima sto già facendo) come pressione
erogazione fino dai bassi regimi, turbo e olio, temperatura olio e
nettamente superiore rispetto al termocoppia allo scarico, perché
precedente T-jet. Di fantastico l'auto di serie ne è sprovvista!
c’é anche il sound di serie che Quanto viene usata
non è affatto male col “centrale quest’auto su strada e in

dentro e fuori diretto” che fa il suo lavoro a


dovere! “Peccato” che adesso il
sound sia ancora più accattivante
pista?
Guido l'auto principalmente nei
week end, sia in strada sia in
ah ah… Un’altra cosa che amo pista, quindi diciamo che non la
sono i freni, veramente ottimi uso assiduamente.
per un’auto “di serie”: i 4 Quali sono secondo te i
pompanti Brembo anteriori si pregi e i difetti di guida
fanno veramente sentire!!! di questa elaborazione?
Cosa ti piace meno? Tra i pregi c’è sicuramente
Della versione originale non mi l'incredibile lavoro di elettronica
piace la guida in modalità svolto dalla Seletron che mi ha
“Normal”, perché “uccide” il supportato e mi supporta tuttora
piacere della guida di un’auto al 100% in tutte le modifiche che
da 165 CV… per fortuna col ho intenzione di realizzare;
manettino in “Sport” la vettura senza di loro non sarebbe stato
riprende vita! Anche l’assetto di possibile ottenere un’erogazione
serie andrebbe rivisto per la della potenza con una tale
guida in pista. progressione e senza neppure un
Quale aspetto del Tuning vuoto… fino a limitatore: grazie
privilegi e perché. veramente!!! Tra i difetti
Sicuramente prediligo il motore, sicuramente c’è la mancanza di
assieme ai freni e all'assetto, li un assetto più rigido, di gomme
ritengo importanti su una non da trackday e del leggero
vettura di carattere sportivo turbolag di cui soffrono questi
come questa, anche perché sono piccoli motori turbo.

dei circuiti. La nuova consolle portaoggetti. La


centrale dei comandi è strumentazione griffata Jaeger,
sdoppiata, con il modulo della offre inedite grafiche
“radio” caratterizzato da una d’ispirazione “storico sportiva”
superficie di colore nero, sopra e una nuova palpebra parasole
il quale è posizionato il display rivestita in pelle con cuciture a
LCD. Al di sotto, in un pannello vista rosse e gialle proprio
separato, sono posti i comandi come il volante, la cuffia del
della climatizzazione, mentre cambio e i bellissimi sedili
nella zona superiore ci sono le sportivi dall’efficace
bocchette dell’aria con un vano contenimento della seduta.

ELABORARE 160 [65]


speed test Abarth Punto EVO by Seletron

DATI STRUMENTALI
GRAFICO POTENZA 8 8

8 Potenza max 203,9 CV a 6.150 g/m V. ma


8 Coppia max 305,3 Nm a 3.500 g/m 2 2 9x
Km/h
8 Peso / Potenza 5,80 Kg/CV
La distribuzione MultiAir sfratta la farfalla e cambia faccia al piccolo 1.4
Temperatura n.d. Pressione atm. n.d. mbar Turbo... che, con pochi ritocchi e la centralina Chipbox, diventa un vera

il tuning
bomba!
RAPPORTI CAMBIO
Meccanica>>Tutte le (18,5 CV) e soprattutto di coppia,
novità della EVO, a parte il va ben oltre anche rispetto alla
sistema “Start&Stop” di serie, nuova “esseesse”! Abarth Punto EVO
sono frutto della tecnologia L’elaborazione prevede pochi by Seletron
MultiAir che rende l’erogazione ritocchi all’aspirazione (ora 3 Centralina aggiuntiva Seletron
Chipbox (Articolo 55142) 540
del motore corposa e fluida! C’è BMC) e allo scarico, artigianale 3 Telecomando Optional con
poi il manettino per trasformare con catalizzatore metallico, il ricevitore wireless (Articolo
l’apatica “Normal” in “Sport” tutto orchestrato dalla RX001) 96
3 Dischi freno forati e baffati
variando la risposta centralina aggiuntiva Seletron
Omnicompetition 420
dell’acceleratore (il MultiAir non che può essere gestita anche da 3 Filtro aria a pannello
ha la farfalla, dunque cambia la telecomando! L’unico intervento BMC 74,4
gestione della distribuzione e alla meccanica di serie è 3 Intake filtro in alluminio
anodizzato con manicotti
dell’iniezione), dello sterzo, dei l’adozione dei dischi freno forati
siliconici rossi 144
freni, dell’ESP e attiva il TTC, e baffatti by Omnicompetition. 3 Downpipe con catalizzatore
PESI 1.155 kg a secco Torque Transfer Control, Per darvi un’idea delle 200 celle Brain 648
dispositivo che simula potenzialità della EVO in esame, 3 Scarico centrale + finale con
ALTEZZE elettronicamente (frena la ruota ho confrontato il grafico di
uscita singola ovale 150x100
mm artigianale 660
che pattina) il differenziale potenza con quello della 3 Antenna GPS Calearo
autobloccante per migliorare la “esseesse” che provammo su Shark 2 48
trazione in uscita di curva. La Elaborare 136. Ecco l’impietoso 3 Manodopera 180
potenza sale a 165 CV grazie divario: a 2.500 g/m la EVO by Prezzi in Euro IVA inclusa

Questa EVO E’ molto piu’ cattiva della esseesse!


ISTICHE
CARATTEER idraulico; trazione anteriore.
anche alla turbina maggiorata, Seletron fa segnare 83 CV e 232
TECNICH Sospensioni Anteriore con schema
Mc Pherson con bracci inferiori oscillanti la stessa Garrett GT1446 che Nm contro 64 CV e 180 Nm; a
Punto Abarth EVO e barra stabilizzatrice; retrotreno a ruote
faceva parte del vecchio kit 3.500 g/m 152 CV e 305 Nm
Motore 4 cilindri in linea, 4 valvole per interconnesse con assale semitorcente;
cilindro, 1.368 cc, alesaggio x corsa ammortizzatori telescopici, molle “esseesse”, trasformazione che contro 115 CV e 230 Nm; a 4.500
72x84 mm; rapporto di compressione elicoidali; assetto sportivo ribassato.
potrà essere richiesta per g/m 186 CV e 290 Nm contro 146
9,8:1, sovralimentazione con Sterzo servosterzo elettrico ad
turbocompressore Garrett GT 1446 a assistenza variabile con modalità Sport disporre di 180 CV. Rispetto alla CV e 229 Nm; a 5.500 199 CV e
geometria fissa con intercooler; Freni Pinza anteriore fissa M4x40 EVO standard, la potenza della 254 Nm contro 170 CV e 217 Nm;
potenza: 165 CV a 5.500 g/m; coppia Brembo, a doppio pistoncino; disco freno
massima 250 Nm a 2.250 g/m in anteriore 305 mm x 28 mm, ventilato; Abarth by Seletron passa da 165 a 6.000 g/m 203 CV e 238 Nm
modalità SPORT; basamento in ghisa e pinza posteriore con pistoncino 54 mm; a 204 CV, mentre la coppia da contro 178 CV e 209 Nm. Se
testata in lega leggera; distribuzione 16 disco freno posteriore 264x11 mm
valvole a singolo asse in testa con Ruote Cerchio in lega di alluminio 7jx17"; 25,5 kgm a 31,1 kgm, grazie alla considerate che la “esseesse”
MultiAir lato aspirazione; - Pneumatici: 215/45 R17 pressione del turbo che da 1,5 era gommata con ruote da 18”,
sovralimentazione con turbo Garrett Dimensioni e peso lunghezza 4.065
GT1446 e intercooler. mm, larghezza 1.687 mm, altezza 1.490 bar di picco e 1,2 costante potrete immaginare la reale
Trasmissione Cambio meccanico a 6 mm, passo 2.510 mm, carreggiata ant. dell’originale, viene differenza in termini di
rapporti – I) 3,9:1; II) 2,118:1; III) 1,484:1; 1,473 m, post. 1,466 m, peso in ordine di
IV) 1,116:1; V) 0,897:1; VI) 0,767:1; marcia 1.185 kg; serbatoi 45 litri. incrementata a 1,8 bar accelerazione e di ripresa
rapporto finale 4,118:1. Comando cambio Prestazioni rapporto peso/potenza 7,18 d’orverboost con 1,4 bar fissi rispetto a questa EVO che Con l'aspirazione BMC e lo scarico
esterno a doppio flessibile, frizione kg/CV; velocità massima 213 km/h, più “libero” la Punto by Seletron
monodisco a secco con comando accelerazione 0-100 km/h in 7,9 sec.
con la centralina Chipbox . Ma monta cerchi da 17”… e ai medi sfoggia un'erogazione ai bassi e
la cura, in termini di cavalleria regimi ha 40 cavalli in più! medi regimi da prima della classe!

[66] ELABORARE 160


ELABORARE 160 [67]
Abarth Punto EVO by Seletron
in p

ni
Pli
st a
con Pie ro
i

COPPIA EVO…LUTA
Senza troppi preamboli,
disinserisco lo “Start &
Stop” e sposto il manettino
sportivo! Provo la ripresa in terza, la
risposta non è apatica neppure a 2.000
giri/m, come un diesel, appena 500 giri
in posizione “Sport”, per più su già spinge con decisione e
predisporre la EVO alla guida in s’irrobustisce in un baleno! L’apice della
stile “Abarth”. Già dal primo grinta, attorno ai 3.500 g/m, è ben
assaggio dopo aver portato i spalmata e ottimamente sfruttabile fino a
liquidi in temperatura, mi rendo quota 5.000 g/m. Da questo punto in poi
conto che l’erogazione ai bassi regimi è

8
l’allungo si fa progressivamente più pigro
impressionante per un propulsore ma può essere sfruttato efficacemente
millequattro e che la Punto è facile da fino a 5.800 g/m, oltre i quali non c’è
portare al guinzaglio anche su una pista motivo di insistere se non per evitare di
che vedo per la seconda volta… cambiare marcia troppo a ridosso di una
curva… visto che il limitatore “taglia” a
Motore>>Respira bene pure senza 6.500 g/m! La sensazione è di un motore
farfalla! Non so se il miracolo l’ha fatto la coppioso e generoso ai bassi regimi con
distribuzione MultiAir, perché non l’ho un impressionante exploit di 31 kgm di

6
mai provata prima; di certo però, con la coppia, che cala lentamente ma
La trazione è migliorata e con
31 kg di coppia,
non è un problema uscire form
centralina Seletron, il motore è una inesorabilmente in perfetto stile
bomba! Il rombo molto cupo è migliorato turbodiesel. La cavalleria però si sente
rispetto al passato ma non tutta, avevo stimato 200 cavalli ma ce ne
te dalle curve
entusiasmante, e manca di un allungo sono 4 in più! L’erogazione è fluida e
capace d’intonare le note acute che consistente, mai spigolosa o incerta a ottimamente sfruttabile; se il piccolo 1,4 Cambio>>È il solito FIAT, con sei
prediligo, però è innegabilmente più qualsiasi apertura del gas, manca solo litri avesse un allungo altrettanto valido marce dalla corsa lunga e un po’
quella grinta nella zona alta del contagiri sarebbe da lode! Qualche volta mi ha gommoso all’atto dell’innesto. Non è
che esalta la guida in pista. Però in cambio persino regalato qualche scoppiettio allo troppo lento per la guida sportiva ma è
c’è una coppia motrice solida e corposa scarico in rilascio, che fa tanto Abarth: leggermente sottotono rispetto all’indole
che mi tira fuori da ogni curva come se libidine! Rispetto alla “esseesse” che “Abarth”. La spaziatura è adeguata, con
niente fosse: a soli 3.500 g/m già 152 avevamo provato un paio d’anni fa il una spinta che non manca a tutti i regimi;
cavalli si sono dati appuntamento sotto il confronto è impietoso in accelerazione e difatti, riesco a uscire con la terza dove
cofano per lanciarmi al galoppo sul in ripresa, sebbene quella disponesse di con altre vetture uso la seconda, insomma
rettifilo! Non avendo provato la versione un allungo meno svogliato… ma con 18,5 la spaziatura è l’ultimo dei problemi! Il
“stock” non posso valutare il divario con CV in meno! L’unico appunto è una certa feedback dello sterzo mi sembra
l’originale; tuttavia, credo sia parecchio, lentezza a scendere di giri alla chiusura migliorato, ma forse perché su questa
perché questa EVO è molto “palestrata” ai del gas… come quasi tutte le auto con pista posso lasciar scorrere di più l’auto e
bassi e medi regimi! Regolare, fluido e l’acceleratore “drive by wire”. non ci sono varianti secche come all’ISAM.

[68] ELABORARE 160


A
LA PAGELL
motore 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
cambio 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 6
assetto 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 6
freni 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
conclusioni 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
PRO
Erogazione. Frenata. Facile da
sfruttare.

CONTRO
Assetto soft per la pista.
Pneumatici stradali. ESP non
disinseribile.

vero, anche se aiuta a tenere la linea e a


scaricare a terra più cavalli. Il dispositivo
agisce frenando un po’ la ruota scarica per
evitare che quella in appoggio perda il
Motore e freni sono 50% della coppia motrice disponibile,

6
ottimi, per i track day tipica del differenziale “open” in assenza

8
In ogni caso, è più valido di quello della pista da medie velocità, riesco a girare di pattinamento. L’Abarth si comporta
500 Abarth, rispetto al quale è più diretto,
mancano solo coilover dignitosamente ripetendo la prestazione meglio del previsto nelle curve lente,
preciso e progressivo, e non dà quella
e semislick! senza mai faticare… ma sono certo che su soprattutto se carico bene l’anteriore (che
sgradevole sensazione di “gommosità”. un tracciato più veloce i limiti beccheggia meno rispetto al rollio), con
emergerebbero più palesemente. Difatti, una manovra progressiva e fluida che
Assetto>>Visto che l’assetto non è progressivamente e può garantire sia un le leggere ma instancabili correzioni accompagna tutta la fase d’inserimento.
elaborato sono costretto a dare un 6, ma migliore appoggio, sia una risposta più dell’ESP non mi permettono né di far
se dovessi compararlo a quello di altre pronta di quella registrata nei rapidi scivolare l’auto sulle quattro ruote come Freni>>Basta una frenata decisa per
vetture di serie non avrei dubbi a dare un cambi di direzione del misto stretto. In vorrei, né di migliorare l’inserimento nelle attivare subito l’Hazard… e il ticchettio che
7; quindi il giudizio più equo credo sia un appoggio stabilizzato vanno degnamente, traiettorie confidando su una coda più accompagna le “4 frecce” diventa un vero
bel 6,5, e vi spiego perché. Il rollio è pagando però una sensibile deriva, mentre reattiva. Insomma, l’assetto è un po’ incubo a gomme fredde! I freni mi sono
abbondante per la guida in pista ma è in uscita di curva offrono una buona molliccio per i cordoli ma guidando pulito piaciuti molto, con una buona sensazione
ottimamente calibrato per l’uso stradale, trazione. Se forzo la EVO sottosterza, si riescono a fare buone cose e, sono al pedale e modulabilità; efficace pure il
con ammortizzatori ben frenati che danno d’altro canto il setup è stradale e la coppia convinto che con pneumatici semislick la “bite” iniziale, seguito da un’ottima
sempre l’impressione di stabilità anche al motrice è esagerata! La tendenza alla situazione migliorerebbe nettamente. progressione che non perde smalto
crescere della velocità, e non deriva però, non mi preoccupa mai, perché Ovviamente ho provato anche a guidare neppure nella fase finale della

8
“addormentano” la Punto nei cambi di l’handling è sincero e l’ESP mi avvisa “sporco” ma non paga, l’ESP diventa decelerazione. La resistenza alla fatica è
direzione. Le Pirelli PZero non mi fanno sempre e “con garbo” il sopraggiungere invasivo e fa perdere troppo tempo! adeguata, non sono emersi cali di
impazzire, però vanno decisamente del limite (che in realtà sarebbe ben più L’antipattinamento “elettronico” su questa rendimento; d’altro canto le pinze a 4
meglio che all’ISAM! Forse perché a elevato se il controllo di stabilità si pista lavora e si sente, non riesce a fare le pistoni Brembo sono una garanzia,
Franciacorta la spalla viene sollecitata più potesse escludere). Ecco perché, su questa veci di un differenziale “autobloccante” specialmente su un’auto che pesa 1.155 kg!

Conclusioni>>Il piccolo 1,4 litri


meriterebbe il 9 per la qualità (e quantità!)
dell’erogazione, poiché ha acquistato
davvero tanto con così poco in termini di
elaborazione! Da questa unità però, con
interventi più profondi, si possono tirare
fuori molti più cavalli, ecco perché non
trovo giusto dare più di uno “strameritato
8”. Il fiore all’occhiello dell’Abarth by
Seletron è l’impressionante valanga di
coppia a disposizione nella zona sinistra del
contagiri che, unitamente alla facilità di
guida, rende sfruttabile al 100% il
potenziale della G.P. EVO Abarth.
Prestazioni non elevate in assoluto per via
del setup dell’assetto e dei pneumatici
stradali, ma facili da ottenere e da “bissare”
senza faticare neppure al crescere delle
velocità, potendo contare su freni
instancabili ed efficaci e su un’ottima
stabilità. Questa EVO, rispetto alla Punto
che avevo provato in configurazione
“esseesse”, con ruote da 18”, risulta più lesta
ed efficace nell’handling, nonché capace di
L'assetto è “soft” per la pista e tendente al sottosterzo, migliori accelerazioni e di riprese
sbalorditive che in pista, forse più che su
ma la EVO è sincera, stabile e facile da portare al limite strada, fanno davvero la differenza!

ELABORARE 160 [69]


s Mini Cooper S JCW by Mele Motorsport

ora
arb
iB

P.
M /D
anc e ntili
in i G

LA RIVINCITA
La Mini Cooper S R56 ha perso parte della magia
dell’ ormai leggendaria prima serie. Ma questa versione
Mele Motorsport ne fa risalire le azioni con quasi 300 CV!

[70] ELABORARE 160


Potenza 274 CV Coppia 348 Nm Peso 4,35 kg/CV Tuning 12.600 Euro

+65
CV

ELABORARE 160 [71]


speed test Mini Cooper S JCW by Mele Motorsport

S
ono sempre stato
un grande fan
della Mini, sia
dell’inarrivabile handling
delle classiche sia
dell’incredibile armonia stilistica
della prima versione made in
BMW, la R53. Poi, a mio avviso,
c’è stato un passo indietro! Il
modello R56 è risultato più goffo
esteticamente, meno piacevole
da guidare e molto più grosso. A
livello di motore, il precedente
1.600 Chrysler Pentagon con
compressore, con tutto il suo
fascino, era un’unità nata vecchia
e consumava come una
petroliera. Il nuovo è
caratterizzato da un’erogazione
corposissima ai bassi regimi,
come consuetudine per tutti i
motori ad iniezione diretta turbo

L’AZIENDA
benzina, ma ha perso il sibilo del
compressore e quella piacevole Gli splendidi cerchi in lega OZ Racing da 18” donano alla Mini un tocco
di sportività che non guasta.
spinta selvaggia che ha fatto tanti
Mele Motorsport Personale 8 + 2 piloti istruttori
proseliti tra i giovani e non, s.n.c. per corsi di guida
appassionati della guida sportiva. Via O. Santacroce, 34-36 – 80131 Attrezzature tecniche 6
Napoli ponti elevatori, due analizzatori di
Le finiture dell’ultima nata sono
Tel. 081/5464583 gas di scarico, opacimetro,
decisamente migliori; infatti consolle di programmazione
Fax 081/5464583
scricchiola meno e trasmette E-mail TDD, EFI, ECU RACE, sonde
una buona sensazione di solidità. melemotorsport@libero.it temperature gas di scarico, 5
Web www.melemotorsport.com diversi tipi di saldatrici, banchi di
Tuttavia, la vecchia aveva una diagnosi elettronica (per Audi,
Riferimento Antonio, Enzo e
marcia in più da tanti punti di Volkswagen, Seat, Skoda, BMW,
Pasquale
vista. Le ultime versioni, come la Specializzazione impianti di Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Porsche
Clubman e soprattutto sovralimentazione, sistemi di e tutte le auto giapponesi e
scarico completi, parti coreane), attrezzature diagnosi
Countryman, però, sono a dir elettronica, banco prova a rulli,
meccaniche speciali; iniezioni
poco inquietanti. Cosa c’è di Mini diesel common rail, compresi equilibratrice per turbine, banco
nella Countryman? Mah… ai multijet ed iniettori pompa prova sospensioni e freni, banco
posteri l’ardua sentenza! Fino ad Marche trattate NOS, prova pompe diesel alta
Sparco, Bardahl, Tar-Ox, Garrett, pressione
oggi ho provato diverse Mini Garanzia dipende
IHI; KKK, Marelli, Bosch, Lucas,
Cooper S R56 elaborate e, con un TDD, EFI, OMP, Tuner, Ragazzon, dall’intervento
assetto messo a punto Supersprint, Simoni Racing, Pagamenti rateizzati no
Remus, Antera, Koni, KW, Eibach Carta di credito sì
correttamente, migliorano
Superficie azienda 1.800 mq Auto di cortesia no
moltissimo recuperando parte di Anni di attività circa 45
quel leggendario handling
andato perso con l’evoluzione-
involuzione. Il motore 1,6 litri Estetica e permane e, se uno se ne fa una
turbo PSA-BMW, però, non mi ha interni>>La Mini Cooper S ragione, può anche piacere.
mai impressionato anche in R56 non ha lo stesso fascino Questo esemplare messo a
queste versioni elaborate. E’ del modello che l’ha preceduta. punto dalla Mele Motorsport,
stato l’unico turbo benzina ad A causa delle rigide normative con un assetto ribassato di 35
iniezione diretta a farmi dubitare per la protezione dei pedoni, mm, risulta esteticamente
che questa soluzione possa della cui efficacia si potrebbe molto più piacevole.
rappresentare il roseo futuro dei realmente discutere per giorni Nessun’altra modifica ha
motori a combustione interna interi, e per l'inspiegabile riguardato esterni e interni
per automobili. Quando i fratelli necessità di dover fare per dell'auto, eccetto l’uscita dello
Mele mi hanno proposto il test di forza le cose sempre più grandi scarico posteriore in stile
una super Mini da quasi 300 CV, e ingombranti anche se si Ferrari F430. Il diffusore
ho accettato subito l’invito: chiamano “Mini”, questa posteriore ha una duplice
finalmente avrei potuto provare vettura non ha lo stesso appeal funzione: estetica e
una R56 in grado di farmi della leggendaria versione R53. aerodinamica. Infatti questo
dimenticare tutte le R53 provate Il muso è altissimo e il resto componente, che parte da
sinora. O forse avrebbe della carrozzeria sembra metà pianale fino a
ulteriormente contribuito a farmi gonfiato a dismisura. Eppure, raggiungere e sigillare il
rimpiangere il vecchio modello… nonostante ciò, il family look sottoscocca all’altezza del

[72] ELABORARE 160


botta e rispproiesttaario
con il pro
Un manometro Defi “sorveglia” il nuovo
Rino Milone
turbocompressore Mitsubishi. Rino Milone, arzillo sessantenne
con la passione delle auto da
corsa e delle forti emozioni, è
l’orgogliosissimo proprietario di
questa Mini. E’ il fondatore del
club APIU, associazione
pensionati italiani veloci: un Club
che riunisce tanti appassionati di
auto.
Che uso fai della tua
auto?
La uso sulle strade di tutti i
giorni, ma spesso la porto anche
in pista dove le piace togliersi
Gli interni della Cooper S JCW delle soddisfazioni con le più
grandi in occasione dei raduni
sono molto grintosi, con finiture APIU.
da sportiva Sei iscritto ad un club?
Sono fondatore del club APIU,

SELVAGGIO E POTENTE
associazione pensionati italiani
veloci.
Cosa ti piace e cosa non
ti soddisfa della tua
Mini?
Mi piace tutto della mia Mini,
ma vorrei più potenza…
Prossimi interventi?
Monteremo una centralina
aggiuntiva per migliorare ancora
la mappatura del motore.

paraurti posteriore, migliora su


un’auto di serie la velocità di
punta di 6-7 km/h, in base ai
risultati dei test svolti dai
fratelli Mele, e riduce
sensibilmente i consumi
eliminando i vortici che si
creano dietro al paraurti
posteriore: un vero e proprio
paracadute aerodinamico!
Infine troviamo solo modifiche
di dettaglio per gli interni, col
montaggio di strumenti
aggiuntivi per monitorare il
funzionamento del motore.

Motore>>Il propulsore
PSA/BMW non è il più semplice
da elaborare tra quelli ad
iniezione diretta e, proprio per
questa ragione, finora non sono
stati molti i tuner che si sono
cimentati in interventi più
Nel vano motore non si direbbe invasivi oltre al classico soft
che pulsa un cuore da oltre 270 CV!
ELABORARE 160 [73]
speed test Mini Cooper S JCW by Mele Motorsport

DATI STRUMENTALI
GRAFICO POTENZA 8 8
il tuning
3 Kit potenziamento da 211 a
274,3 CV
3 Modifica collettore scarico per
montaggio turbina
maggiorata
3 Turbocompressore speciale
Mitsubishi
3 Tubazioni in silicone +
intercooler maggiorato
3 Riadeguamento mappatura
centralina
3 Upgrade per turbina
maggiorata
V. ma 3 Candele
2 4 6x 3 Filtro aria a pannello BMC
3 Scarico completo (centrale
8 Potenza max 274,3 CV a 6.101 g/m Km/h Magnaflow, finale artigianale
8 Coppia max 348 Nm a 4.780 g/m su base Ragazzon) con valvole
parzializzatrici Capristo
8 Peso / Potenza 4,35 Kg/CV 3 Frizione rinforzata
Temperatura N.D. Pressione atm. N.D. mbar 3 Pompa benzina alta pressione
maggiorata Mele Motorsport
RAPPORTI CAMBIO kit motore 8.500.00
Assetto
3 Kit KW Coilover
3 Estrattore aria paraurti post.
stilizzato Ferrari F430
kit assetto 3.500.00
Freni
3 Pastiglie ant. e post.
sportive
3 Tubi freno aeronautici
3 Olio freni Motul RBF660 DOT
4 kit freno 600.00

Il turbocompressore della Mini Cooper S Mele Motorsport è un ibrido


su base Mitsubishi.

tuning basato su scarico, TFSI: i fratelli Mele hanno Assetto e freni>>Un


centralina e filtro aria. Il kit modificato (a quanto è dato lungo lavoro di messa a punto
PESI messo a punto dai fratelli Mele, sapere per primi!) la pompa ad ha riguardato l’assetto della
63,3% ant. 1.194 kg con 25 kg di carbur. 36,7% post. che consente di innalzare la alta pressione originale per vettura per restituire quella
potenza massima da 210 a 275 ovviare a un pericoloso reattività e quelle caratteristiche
CV, verte sul montaggio di un smagrimento della di handling che, come dicevamo,
turbocompressore maggiorato carburazione concentrato ai si sono un po’ perse nel
Mitsubishi, sul quale c’è un medi regimi. Per l’impianto di passaggio dalla R53 alla R56.
condivisibile riserbo da parte scarico, come da consuetudine Per eseguire l’intervento i tuner
ALTEZZE dei tecnici partenopei. Questo alla Mele Motorsport, è stato partenopei hanno impiegato un
turbocompressore, che lavora a montato un sistema Capristo kit KW coilover, curando con
una pressione di con valvole parzializzatrici a scrupolo l’altezza da terra e il
sovralimentazione di 1,4 bar di comando elettronico che, oltre setting dell’idraulica degli
picco e 1,2 bar costanti, viene a ridurre la rumorosità quando ammortizzatori. La cosa più
abbinato al collettore di scarico occorre, migliora in modo evidente è l’abbassamento del
originale debitamente drastico anche il tiro ai bassi e corpo vettura, pari a 35 mm, ma
modificato, a tubazioni medi regimi. Il centrale di ciò che maggiormente ha
rinforzate, ad un intercooler in scarico è un Magnaflow, permesso di migliorare
alluminio maggiorato, a un mentre il finale è stato l’inserimento in curva (la pecca
filtro aria a pannello BMC e, realizzato artigianalmente dai più evidente della nuova Mini) è
ovviamente, alla tecnici napoletani impiegando stato il lavoro svolto a livello di
riprogrammazione della componentistica Ragazzon. geometrie delle ruote,
centralina elettronica per Completa l’intervento, soprattutto su convergenza e
adeguare i parametri di ovviamente, un complessivo camber. Ovviamente anche
sovralimentazione, iniezione e frizione rinforzato del 20%. Per l’impianto frenante è stato
anticipo di accensione. il futuro è prevista l’adozione di potenziato, impiegando pastiglie
L’adozione del turbo una centralina aggiuntiva a mescola sportiva in
maggiorato ha richiesto anche Steinbauer, che permetterà di abbinamento a un set di tubi
un intervento a livello di pompa affinare ulteriormente la aeronautici e fluido idraulico
benzina ad alta pressione, così mappatura della centralina DOT 4 specifico per uso gravoso
come avviene sui motori VW originale. e per track day.

[74] ELABORARE 160


Lasciati trasportare dalla passione
PRESTO IN EDICOLA!
Mini Cooper S JCW
in pi

i
nc in
ac
st

on pi erlu gi ma

POLITICAMENTE SCORRETTA!
La posizione di guida, con le
gambe allungate quasi
come se si trattasse di una
coupé più che di una sport
compact, non è cambiata
molto rispetto alla precedente
versione e questo è già un punto a
favore della Cooper S R56. Il sound di
scarico, che mi fa compagnia mentre
allaccio la cintura e cerco la migliore
posizione di guida, è molto dimesso con la
valvola parzializzatrice in posizione di
chiusura. Appena prendo la via della pista,
però, attivo l’opzione racing e il 4 cilindri
turbo inizia a soffiare fuori tutta la sua

9
esuberanza. Le premesse sembrano buone
già dal primo affondo…

Motore>>Il punto di forza di questa


Mini è senza dubbio quello che si
nasconde sotto il cofano anteriore. Dopo i
primi due giri di riscaldamento, in pieno
rettilineo, affondo il pedale
dell’acceleratore in terza marcia con la
lancetta del contagiri a quota 3.000 g/m:
la risposta del motore è istantanea e
selvaggia, tale da attaccarmi al sedile con
la stessa forza di una supercar di blasone.
Il punto forte di questo propulsore non è
l’allungo in fuorigiri, come del resto tutti i
turbo benzina ad iniezione diretta, ma la
pastosità di erogazione dai bassissimi
FINALMENTE UNA MINI COOPER S IN FORMA,
PER DIMENTICARE LA VECCHIA VOLUMETRICA!
regimi sino al limitatore, prudentemente
posto a quota 7.000 g/m. In circa 4.000
giri di utilizzo pieno, eccezionale per un

[76] ELABORARE 160


A
LA PAGELL
motore 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 9
cambio 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 7
assetto 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 7
freni 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 7
conclusioni 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
PRO
Motore potentissimo. Regolarità
di funzionamento. Handling.

CONTRO
Assenza autobloccante “vero”.

poteva essere montato il differenziale


TorSen con una spesa di 150 Euro. Su
questa macchina bisogna accontentarsi di
un differenziale elettronico che neanche

7
motore da 170 CV/litro, è tutto buono: si regolarità degne di un’auto originale: comunque degno del blasone Mini e funziona. Peccato! Con più trazione
può schiacciare l’acceleratore con qualsiasi anche schiacciando a fondo con le marce rende la guida molto più divertente sarebbe stata ottima!
rapporto inserito per sentire subito il alte, non si avverte mai un minimo rispetto alla versione standard. Questa
motore rispondere con rabbia e garantire accenno di detonazione o di rifiuto. Forse, rapidità e prontezza di sterzo, però, non
accelerazioni degne di una sport compact per farsi amare fino in fondo, la Cooper S minano affatto la sicurezza sul veloce Cambio>>Aiutato da un motore con
“cattiva” di altri tempi. Solo che qui il avrebbe dovuto essere così di serie, come invece si può temere: affrontando la una curva di erogazione particolarmente

7
turbo lag non c’è! Comunque, questo almeno nella versione JCW. Ma non Curva del Ponte, la piega più veloce del favorevole, il cambio della Cooper S è ben
sorprendente 4 cilindri dà il meglio di sé sarebbe stata “politicamente corretta”! tracciato dell’ISAM, la Mini risulta molto spaziato anche se, con 275 CV, potrebbe
dai 4.500 ai 6.000 g/m, in cui il suono ben piantata a terra e priva delle reazioni essere allungato leggermente per
dello scarico completamente liberato dalle di un'auto con un avantreno molto sfruttare meglio anche le marce basse.
valvole parzializzatrici elettroniche Assetto>>“Finalmente una Cooper S reattivo. Sul misto, invece, qualche Poco piacevole è la precisione del
diventa una strepitosa colonna sonora per che sente lo sterzo!” Questo è stato il mio problemino salta fuori a causa della totale comando, soprattutto nelle scalate
una spinta degna dell’ultima attrazione di pensiero nel corso del primo giro veloce inefficienza del differenziale elettronico. terza/seconda molto frequenti sul
un parco giochi per giovani temerari! Il che mi sono concesso durante il test di Oggi, se un team di ingegneri ha un tracciato dell’ISAM.
tutto con una funzionalità e una questa microsupercar. Come ho accennato problema su una vettura, lo risolve con
ripetutamente in queste pagine, ciò che si l’elettronica: troppa potenza e
è perso nell'evoluzione della Mini è la telaio/sospensioni non ce la fanno a Freni>>Discretamente potenti e

7
sensibilità dello sterzo e la sua rapidità di scaricarla a terra? Due click con il mouse e modulabili, i freni della Cooper S Mele
azione. E’ come se in BMW anziché il motore diventa docile e tranquillo! Motorsport hanno sicuramente
evolvere la buona base precedente Questa filosofia, a mio avviso, rappresenta beneficiato delle pastiglie a mescola
avessero peggiorato quella attuale! Con la un palliativo e non una soluzione. Nel sportiva, dei tubi aeronautici e del fluido
rivisitazione effettuata dai fratelli Mele, tratto misto, dal Cavatappi alla Esse DOT4 per uso gravoso, che rende
che ha richiesto lunghe ore di lavoro per Bagnata, l'auto mi delizia con un buon l’impianto particolarmente resistente
trovare il giusto set up di molle, inserimento, ma fa da contraltare una anche se portato al limite per numerosi
ammortizzatori e geometrie di sterzo, ora totale mancanza di trazione in fase di giri col “coltello tra i denti” su una pista
la vettura è molto più reattiva. percorrenza e di uscita. Occorre un così selettiva in questo senso. Nelle
L’inserimento, anche se non istantaneo differenziale autobloccante, più che una staccate più impegnative, però, occorre
come quello del vecchio modello, è centralina che tagli potenza! Sulla R53 pestare con decisione in quanto la prima
parte della corsa del pedale non

8
garantisce quel grip che ci si aspetterebbe.

Conclusioni>>Una gran bella


macchina! La dimostrazione su quattro
ruote che il tuning è indispensabile per
migliorare auto con qualche piccolo neo,
proprio come quando si acquista una paio
di jeans e si deve rifare l’orlo… In questo
caso i “sarti”, ovvero i fratelli Mele, hanno
svolto un eccellente lavoro trasformando il
sonnacchioso PSA BMW 1,6 in una bomba
che, però, risulta molto facile da gestire.
Anche l’assetto è decisamente migliorato,
pur se con simili potenze il differenziale
autobloccante diventa d’obbligo su una
vettura di tale genere. L’assenza di questo
dispositivo è veramente dura da digerire,
soprattutto nelle curve da seconda e terza
marcia. Buoni i freni, anche se non
eccezionali; discreto il cambio che, nelle
scalate terza/seconda, non è il massimo in
termini di precisione.

ELABORARE 160 [77]


speed test Subaru Impreza STi auto del lettore

ora
arb
iB

Pi D
er /
oP tili
lini Gen

[78] ELABORARE 160


Potenza 390 CV Coppia 514 Nm Peso 1.459 kg Peso/pot. 3,74 kg/CV Tuning oltre 25.000

+110
CV

PUGNO
DI VELLUTO
L’erogazione dei 390 cavalli non è devastante;
la vera forza di questa STi è l’equilibrio generale
del tuning, dall’estetica alla meccanica, che la
rende efficace fuori e dentro la pista
ELABORARE 160 [79]
speed test Subaru Impreza STi auto del lettore

EFFETTO SUOLO... AL CARBONIO!

M
arco ha
battezzato la
sua Subaru
col nome di un
cataclisma e, sebbene sia
un buon esempio di
tuning a 360 gradi, la sua
Impreza non ha la potenza
esplosiva agli alti regimi che il
soprannome lascerebbe
intendere. Il vero pezzo forte di
questa elaborazione da 390 CV
è l’erogazione della coppia
(sempre sopra i 40 kgm in un
range 3.000 g/m) e l’equilibrio
globale della preparazione,
curata omogeneamente in ogni
comparto per renderla più
efficace e sfruttabile in ogni
occasione. Un po’ alla volta,
con tanti sacrifici e parecchi
viaggi verso il Nord, il nostro
lettore romano è riuscito a
trasformare la sua auto in
quello che desiderava; poi ci ha
scritto chiedendoci di
provarla… ed eccoci qui ad Negli interni solo strumenti aggiuntivi
accontentarlo! ma il display AIM è incorniciato col carbonio.
[80] ELABORARE 160
Il vano motore è curato
e bello da vedere!

p o s t a c o n il propr ietario
bo t t a e r is
Marco Antinori
Roma

Sei iscritto a un club? Japan, che è riuscito a trovare


Sì, sono iscritto al Club S.C.T. – l’impossibile!
SubaruClub.it Quale aspetto del Tuning
Cosa ti piace di più di privilegi (estetica,
quest’auto (di serie)? motore, freni, assetto) e
La sua eccezionale tenuta di perché.
strada e il motore boxer, in L’elaborazione estetica è la
grado di erogare potenze prima e anche la più facile, ma
impressionanti per un 2.000 cc e quella del motore mi regalato
grazie al quale si ottiene un emozioni vere, anche se non
baricentro molto più basso della credo possa esistere l’una senza
norma. l’altra. Nel mio caso ogni
Perché hai scelto di farla modifica ha richiesto un nuovo
elaborare lontano dalla intervento all’impianto frenante
tua città? e alla geometria della vettura in
Ho impiegato tre anni per grado di garantirmi sempre la
elaborare l’auto, ma oggi posso piena sicurezza del mezzo.
dire che Andrea di Target Quanto usi l’auto su
Evolution non si è limitato a fare strada e in pista?
il classico venditore di “cavalli Su strada solo il fine settimana e
(CV)”… Ogni pezzo scelto è qualche piccola gita fuoriporta,
stato frutto di ricerche condivise, in pista solo per corsi di guida
con l’unico scopo di creare sportiva/veloce ma sempre
un’auto in grado di organizzati da scuole di
emozionarmi e rispondere al pilotaggio.
mio stile di guida. Quali sono secondo te i
Cosa vorresti migliorare pregi e i difetti della
di questa elaborazione? guida di questa vettura?
Sento di aver trovato il giusto Guidarla tutti i giorni e in mezzo
equilibrio tra potenza e al traffico è faticoso! La frizione
sicurezza, quindi credo sia è dura e stanca facilmente, ma
arrivato il momento di appena s’intravede un quarto di
Design>>Non sono un fan fermarmi… almeno per ora! miglio libero, l’acceleratore
delle modifiche estetiche anche Colgo l’occasione per ringraziare passa dalla posizione off alla
il mio caro amico Masato posizione on, e la sensazione che
perché ogni tipo di valutazione Iwacami di Time Attack, si avverte al volante non ha
è soggettiva; ad ogni modo fornitore ufficiale e di fiducia nulla da invidiare alle più
trovo che il look di questa per tutte le parti estetiche e non blasonate fuoriserie tedesche…
Impreza sia l’aspetto meno solo, rigorosamente made in

convincente di tale
realizzazione. Sono convinto diverso ET e il generoso picchi, ma anche per
che le appendici aerodinamiche terminale di scarico. memorizzare i tempi dei giri in
inferiori siano state adottate pista. Il portastrumento in
per migliorare la tenuta di Interni>>L’abitacolo ha carbonio sul quale è alloggiato
strada alle alte velocità e non subìto pochi ritocchi, tutti volti è stato realizzato con maestria,
per accrescerne il fascino, al monitoraggio delle funzioni sempre dalla Carrozzeria MB, e
altrimenti Marco sarebbe vitali del propulsore. Per questo il risultato è una perfetta
I dischi freno Brembo sono flottanti e baffati. L'assetto
a ghiera è Bilstein PSS9. Sotto, l'estrattore Carbon ricorso a un aerokit completo di sul montante sinistro figurano integrazione col look degli
Varis e lo scarico inox omologato. paraurti. Il perimetro inferiore tre strumenti, due analogici per interni.
della STi interamente fasciato temperatura e pressione olio e
in carbonio (estrattore Varis uno digitale per misurare la Meccanica>>Il vano
compreso) incattivisce temperatura operativa dello motore è ben curato e anche
ulteriormente l’aspetto, ma scarico a ridosso della turbina. qui non poteva mancare il
forse non si integra col resto Dietro il volante c’è il carbonio, con cui è stato
come dovrebbe, sebbene i manometro per misurare il realizzato l’airbox, servito da un
materiali impiegati e le finiture, grado di sovralimentazione, generoso convogliatore d’aria.
ad opera della Carrozzeria MB, mentre al centro della plancia L’elaborazione motoristica è
risultino impeccabili. Tra gli fa la sua bella figura il display imperniata sulla nuova turbina
interventi spiccano i bei gruppi AIM MXL Strada che si connette APS SR40 che può lavorare con
ottici by Prodrive Japan, i cerchi alla presa OBD2 per monitorare la stessa mappa di base, sia
Advan Racing più leggeri e con vari parametri motore e i loro con 1,1 sia con 1,5 bar, e che ha

ELABORARE 160 [81]


speed test Subaru Impreza STi auto del lettore

DATI STRUMENTALI
il tuning
3 Volano Alluminio d240 3 Termometro olio 50-150 Fondo
Impreza 400,00 Nero d 52 mm 36,90
3 Cuscinetto reggispinta 3 Manometro olio 0-10 Bar
GRAFICO POTENZA 8 8 frizione Impreza 154,00 Fondo Nero d 52 mm 38,25
Meccanica 3 Doppia mappatura Ecutek 3 Termometro gas di scarico
3 Pulegge distribuzione con Bang e partenza digitale C/Sonda
Motore EJ 306,00 assistita 950,00 d52 mm 180,00
3 Puleggia servizi 3 4 cerchi Advan RS 8jjx17” 3 Sensore temperatura Olio
alluminio Impreza 239,40 ET45 1.680,00 14x1,5 X Strum. VDO 16,20
3 Convogliatore aria 3 4 anelli di centraggio con 3 Sensore pressione liquidi
in carbonio 40,00 copricerchietti Advan 112,00 M10 X Strum. VDO 28,80
3 Kit scatola carbon filtro 3 Dadi ruote Heptagon-Caliber 3 Manometro pressione turbo
HKS-Kansai 495,00 Blu 91,00 originale Subaru 236,00
3 Tubo aspirazione completo 3 Dischi freno anteriori 3 Display AIM MXL Strada Plug &
Samco 245,70 Brembo Serie Turismo Play Subaru Impreza 950,00
3 Fuel rail Target flottanti forati 1.279,00 3 Porta strumento AIM MXL
Evo (Aero) 359,10 3 Dischi freno posteriori Brembo carbonio Carrozzeria
3 Tubazioni in treccia Goodridge Sport Oro forati 374,00 MB 200,00
AN4 gomma/acciaio 30,81 3 Tubazioni freno aeronautiche 3 Autoradio JVC
3 Cinghia distribuzione Subaru 98,00 KW-AVX800 632,50
3 Pastiglie freno anteriori 3 JVC Kit telecamera posteriore
8 Potenza max 390,4 CV a 6.033 g/m V. ma EJ20 Turbo 106,45

8 Coppia max 513,7 Nm a 4.571 g/m 2 6 3x 3 Olio motore Pakelo


Krypton Racing 81,00
Project µ 150,00
3 Pastiglie freno posteriori
e kit Bluetooth
3 Sub Kenwood
260,00
Km/h
8 Peso / Potenza 3,74 Kg/CV 3 Turbina APS SR40 1.850,00 Project µ 100,00 sottosedile 160,00
Temperatura 8 °C Pressione atm. 1.001 mbar 3 Collettori GT-Spec Gen II 3 Stacca batteria OMP N.D. 3 Manodopera complessiva e
Impreza (+UpPipe) 599,00 3 Geometrie angoli ruote 48,00 materiale vario 5.000,00
RAPPORTI CAMBIO 3 Bendaggi collettori 3 Assetto Bilstein PSS9 Totale (Prezzi In Euro IVA
scarico 156,65 Regolabili (H/Durezza compresa) 25.728,64
3 Scarico inox 70 mm con Nurburgring) 2.140,00
terminale omolog. 1.068,00 Estetica Interventi meccanici
3 Pompa benzina Walbro 3 Fanali posteriori Impreza STi Target Evolution s.n.c.
255lt/h 100,00 My07 Prodrive Japan 273,14 Via Monte Comun, 35 – 37057 S.
3 Nourice pescaggio 3 Griglia anteriore Subaru 136,00 Giovanni Lupatoto (VR)
benzina 35,00 3 Profilo antiturbo Subaru 163,00 Tel. 045/9691888
3 Attuatore Wastegate 3 Graund Effector 142,00 Fax 045/9691889
da 1,1 Bar 123,25 3 Bottom Line Type 2 Front Lip www.targetevolution.it
3 Solenoide Prodrive 100,00 Carbon Chargespeed 560,00
3 Pop-off ibrida Stealth 3 Bottom Line minigonne Carbon Acquisti accessori
GFB 1009 361,00 Chargespeed 670,00 estetica
3 Performance bar rear for 3 Botton Line Rear Lip Carbon www.timeattack.it/store
Impreza GD8 125,00 Chargespeed 440,00 di Masato Iwakami
3 Performance bar front for 3 Estrattore Carbon Varis 590,00
Impreza GD8 150,00 3 Kit staffa per Impreza Carrozzeria e interni
3 Anti Lift Kit Impreza Varis 40,00 Carrozzeria MB
Perrin PSRS 175,00 3 Sensori di parcheggio Via degli Artigiani, 15 – Ginestra
PESI 3 Disco Frizione d240 posteriori 258,30 Fiorentina (Lastra a Signa) (FI)
58,2% ant. 1.459,6 kg con 43 kg di carbur. 41,8% post. Impreza 116,19 Strumentazione Tel. 055/8713169
3 Spingidisco frizione rinforzato 3 Portastrumenti su montante Fax 055/8713169
d240 STi 190,00 (3x 52mm) 89,00 www.carrozzeriamb.it

richiesto una lunga serie di


ALTEZZE modifiche elencate nella
scheda dell’intervento: Dai dettagli si si
all’iniezione, capisce di cosai”
all’aspirazione e allo cibano i “quas
scarico che ora è inox. 400 cavalli!
Il surplus di potenza
che ne deriva è
supportato da una frizione Verona), pur non essendo
rinforzata, mossa da un “estremi”, sono molto ricercati
volano in alluminio alleggerito. e ben curati nei dettagli; basta
L’elaborazione ha riguardato considerare la performante
anche i freni, con la batteria con tecnologia AGM, i
sostituzione dei dischi (flottanti bendaggi allo scarico,
e forati Brembo) e delle l’introvabile olio motore Pakelo
pastiglie con mescola più Krypton Racing o la modifica
sportiva. L’assetto coilover è Nourice che migliora il
Bilstein PSS9, con barre di pescaggio di benzina nelle
irrigidimento, boccole curve a destra. Forse manca un
antisollevamento, leggeri cerchi intercooler maggiorato per
Advan RS e ritocchi alla abbassare le temperature
geometria delle ruote. Tutti gli d’estate… ma durante la prova
interventi sulla meccanica non se n’è mai sentita la
(eseguiti da Target Evolution di mancanza!

[82] ELABORARE 160


Subaru Impreza STi auto del lettore
in p

ni
pli
sta
con pie ro
i

STRADALPISTAIOLA!
La mattina del test, il cielo
era plumbeo e la pista
completamente bagnata
Riesco a mettere per terra tutti i cavalli,
ma non pioveva più!
Nonostante l’assenza del sole, l'elaborazione è equilibrata
l’asfalto si è andato lentamente e molto efficace.
asciugando e, a parte qualche
chiazza d’umido e qualche pozza
d’acqua (che mi hanno obbligato a
cambiare traiettoria e a bypassare la
Variante Lampo), posso considerarlo un
test sull’asciutto a tutti gli effetti!

8
Motore>>Mentre porto i liquidi in
temperatura, apprezzo l’erogazione pulita e
senza incertezze alle piccole aperture del
gas, ma anche il sound dello scarico dalla
gradevole tonalità sportiva che non richiama
troppo l’attenzione. A tradire la presenza
dell’elaborazione è lo sbuffare della pop-off
ai cambi marcia, poiché sto usando la
mappatura da 1,5 bar di picco. Con questa
provo pure le doti di ripresa in terza marcia:
dai 3.300 g/m il boxer inizia a spingere con
un convincente vigore in crescendo e,
appena dopo i 4.000 g/m, la coppia
raggiunge il suo picco. Il due litri non si fa
pregare e mantiene un’ottima spinta fino a
circa 6.500 g/m; poi la cavalleria non cresce
più ma neppure cala, tanto che posso godere

[84] ELABORARE 160


A
LA PAGELL
motore 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
cambio 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 7
assetto 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
freni 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
conclusioni 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
PRO
Elaborazione equilibrata.
Facile da sfruttare. Coppia ai
medi.

CONTRO
Estetica. Non è esplosiva!.

8
assieme a molle la cui rigidezza è lontana
da quella di stampo racing. Ecco perché la
Subaru di Marco è equilibrata ed efficace
ma non “cattiva”.

Dalla strada alla pista senza punti deboli! Freni>>Testo a fondo i freni solo a fine
giornata, con la pista asciutta ma l’aderenza
Assetto>>Le Bridgestone RE070 vari cambi di direzione! Questione di non al top. Richiedono un certo sforzo per
vanno scaldate bene, altrimenti la Subaru va tarature, di altezze e di geometrie delle garantire le massime prestazioni… ma
subito lunga in frenata; poi offrono un grip ruote; ecco perché l’auto “gira” come si deve questo non è un problema, perché sono
eccellente, con appoggi sempre saldi e senza “alchimie” da parte del pilota. In modulabili e possono gestire bene

8
rassicuranti. L’elaborazione è ben bilanciata, uscita di curva si sente che i differenziali l’inserimento in curva. La risposta
l’Impreza è stabile sui tratti veloci e questo DCCD lavorano tanto e bene, e per questo dell’impianto nell’aggredire il disco è valida,
m’infonde sicurezza; ecco perché riesco a motivo riesco a lanciarmi efficacemente sui mentre verso la fine della decelerazione non
prendermi certe libertà nonostante la rettifili. L’unico punto dove la Suby scoda è è altrettanto grintosa. In ogni caso la corsa
di un buon allungo finché un cicalino a 7.500 disomogeneità del grip lungo il tracciato. nell’ultima svolta a sinistra della Variante del pedale non si è mai allungata, così come

8
g/m mi consiglia il cambio marcia. Sebbene Nel tratto misto la vettura è agile; solo Anagni dove lo sterzo è molto ruotato e sto non è calato il rendimento.
il limitatore sia piazzato a 8.100 g/m indicati forzando affiora un briciolo di deriva tirando la seconda, con un'abbondante dose
dallo strumento, per guidare in pista non dell’avantreno, ma per le condizioni della di coppia motrice da mettere sull’asfalto… Conclusioni>>Un bell’esempio del
serve neppure varcare i 7.000 g/m: è meglio pista è certamente un buon risultato. ancora scivoloso! Insomma, l’assetto mi fare senza strafare! Stabile e sincera nelle
snocciolare le marce sfruttando la possente L’aderenza mi disturba di più alla Curva piace, è equilibrato sui due assi, non reazioni, ma anche agile nel misto e con
coppia ai medi regimi piuttosto che Roma, perché devo frenare e cambiare estremo e conserva il comfort in raffronto una pop-off assai meno “fastidiosa” che in
insistere! La potenza dichiarata è di 390 CV; direzione (in discesa!) con l’auto alle prestazioni. I coilover PSS9 Bilstein altre occasioni. Si vede che il proprietario
tuttavia l’idea che mi sono fatto guidando è sbilanciata… e non riesco ad essere assorbono bene anche il passaggio sui ha lavorato sulle tarature dell’assetto,
che siano leggermente meno, sia come altrettanto efficace come in altri punti della cordoli, non eliminano del tutto il rollio ma realizzando un setup efficace e divertente
sensazione sotto il piede, sia per via del tipo pista. Apprezzo molto il setup dell’assetto assorbono bene e sono progressivi. Il che, pur non essendo estremo, permette
di erogazione della coppia, che è brutale che nel misto rende omogenea la risposta beccheggio è ben contrastato in frenata, all’Impreza di scaricare a terra la generosa
attorno ai 4.000 g/m ma scende subito del mezzo a prescindere dal tiro/rilascio. Mi mentre in accelerazione un po’ meno. La cavalleria ai regimi d’utilizzo in curva. La
dopo il picco massimo (di ben 513,7 Nm), spiego meglio: certe vetture (comprese le taratura degli ammortizzatori è perfetta per “Suby” dà l’impressione di una grande
dando origine a una curva di potenza con un Subaru) “girano” solo se entro in curva con il l’uso sportivo stradale e adatta anche per affidabilità e, a dispetto del nome, la sua
sommità estesa e appiattita. Certo, in alto piede sul freno o in decelerazione, mentre l’ISAM, ma su un tracciato più veloce non forza nasce da un equilibrio globale che
manca quella cattiveria travolgente ma, questa Impreza inserisce bene anche con un riuscirebbe a frenare altrettanto bene la non ha nulla di devastante… se non
anche se i cavalli fossero attorno ai 380, po’ di gas e non mi fa perdere velocità nei scocca perché, anche “indurendoli”, lavorano l’assenza o quasi di punti deboli!
bastano e avanzano per togliersi belle
CD,
soddisfazioni tra i cordoli e su strada…
Differenziali DC ,
Difatti, la vera forza di questa STi è la titanica
semislick RE070e 390
coilover PSS9 al
coppia, sempre sopra i 40 kgm tra i 3.700 e i
mati:
cavalli ben sp rte...
6.700 g/m, che garantisce un’invidiabile
spinta ai medi regimi: quelli che ti “sparano”
fuori dalle curve! La mappa da 1,1 bar l’ho devi andare fo
solo “assaggiata” ma, vista la fluidità per forza!

7
d’erogazione e la pulizia di quella da 1,5 bar,
non vedo proprio perché la si debba usare…

Cambio>>Il cambio di questa


Impreza è stato usato con giudizio ed è
rimasto perfetto, con innesti secchi e precisi
per l’uso sportivo. L’escursione del cambio è
breve e la rapportatura “di serie”, con le
prime tre marce ben ravvicinate: l’ideale
per l’ISAM. La frizione irrobustita non ha
mai creato problemi né in partenza né
dopo l’uso intenso; perfetto anche il
differenziale DCCD che dà una bella mano
a scaricare a terra, fino all’ultimo “zoccolo”, i
cavalli a disposizione!

ELABORARE 160 [85]


speed test Fiat 500 Abarth by FastGarage

bora
i Bar
/D

M
P.

li
an
cini dorel
Con

PICCOLA PESTE
La 500 FastGarage con il kit Evo diventa una splendida
track day car. Con 220 CV, e senza controlli elettronici,
la scorpioncina mette in mostra tutta la sua verve!

[86] ELABORARE 160


Potenza 217 CV Coppia 328 Nm Tuning 12.250 Euro

+82
CV
ELABORARE 160 [87]
speed test Fiat 500 Abarth by FastGarage

VIA I CONTROLLI SU QUESTA 500!

D evo confessarvi
una cosa: ho
imparato a
mentire spudoratamente sul mio
lavoro. Alla fatidica domanda “E
tu, di cosa ti occupi?”, tanto cara
a qualche “rampantucolo” da
strapazzo, io rispondo con la
prima sciocchezza che mi viene
in mente. Ultimamente sono
stato venditore di aspirapolveri,
titolare di una ditta di
autospurgo e consulente L’impianto frenante Tarox è composto da pinza a 10 pompanti, disco da
330 mm e pastiglie T601.
finanziario. Quest’ultimo è
diventato il mio cavallo di
battaglia: ho scoperto che li
odiano tutti, per un motivo o per
l’altro, e nessuno fa domande
perché troppo intento a
nascondere il proprio
portafoglio... Un modo fantastico
per passare una serata in santa
pace! Questa mia dedizione alla
menzogna coincide con il lancio
della 500 Abarth. Se questa
vettura ha avuto il merito di
salvare la Fiat da una chiusura
Cattivissimo il cofano carbon look con prese aria tipo Trofeo.
quasi certa, se ci ha restituito il

[88] ELABORARE 160


L’AZIENDA r is p o s t a c o n il p r eparatore
botta e Carugate
FastGarage
Via dell’Artigianato 2/A 20061
Carugate (MI)
PatriZio Annis
Tel. 335/6979590 Patrizio Annis, in collaborazione vuol dire che è affidabilissimo su
Persone di riferimento con il suo socio Moris Dedè, ha strada. Spesso siamo presenti ai
Annis Patrizio e Dedé Moris allestito questa 500 per i track track day di Monza.
Web www.fastgarage.it day di Monza. Come mai prediligete
E-Mail info@fastgarage.it Come mai avete scelto lavorare su auto italiane?
Specializzazione una 500 come vostra Crediamo nella specializzazione.
elaborazione auto Fiat, Abarth, democar? Elaboriamo, a livello di soft
Lancia, Alfa Romeo C’è grande richiesta per questo tuning, qualsiasi automobile, ma
Marchi trattati tutti, Spax, tipo di auto. E poi è veramente per le elaborazioni più
Tarox, Forge Motorsport, ITG una bellissima base di partenza complesse preferiamo essere
Anni di attività 4 su cui lavorare. specializzati su un determinato
Auto di cortesia no Che uso fate di questa tipo di auto, viste le difficoltà
Pagamenti rateizzati sì macchina? che ci sono oggi a livello di
Garanzia a seconda E’ il nostro banco prova: se un gestione elettronica e non
dell’intervento kit supera la prova della pista, solo…

logo dello Scorpione non solo


come fornitore di minigonne, ha
anche avvicinato al mondo del
tuning delle persone che non
saprebbero distinguere un
frullatore a 2 velocità da un
turbo! Da quel momento tutti
vogliono una 500 Abarth! C’è chi
si limita a chiederti cosa ne
pensi e se puoi fargli avere uno
sconto, ma capita anche il
superinformato, che legge i siti
internet scritti da chi ha preso la

patente con i punti del Vicino al cambio c’è


supermercato. “In pista la 500 il pulsante “ESP OFF”!
Abarth è la migliore della sua
categoria, non si batte! L’ho letto
su vattelappescateetuzia.com”. Estetica
Se provi a replicare che, di serie, e interni>>Pochi, mirati
la 500 è tanto bellina, ma non interventi hanno riguardato
proprio un fulmine tra i cordoli, l’elaborazione estetica di
rischi il linciaggio. E allora mi questa vettura. Il cofano
sono dato alla consulenza anteriore originale ha lasciato il
finanziaria! Almeno il rischio di posto a quello della versione
non dover passare una serata a trofeo, dotato di prese aria
parlare di controlli di stabilità aggiuntive e rivestito con
che non si disattivano è pellicola carbon look. In vero
scongiurato al 99%. La mia carbonio, invece, sono i gusci
riserva sulle doti dinamiche degli specchi retrovisori. Al
della 500 deriva proprio posteriore, invece, troviamo un
dall’impossibilità di escludere i nuovo diffusore con Motore e
controlli elettronici: predisposizione per scarico meccanica>>Il 4 cilindri
praticamente è come uscire una centrale in luogo dei due Fiat Abarth T-Jet è stato
sera con Monica Bellucci, laterali della vettura in elaborato dai tecnici della
armata però di cintura di castità! configurazione di serie. I cerchi FastGarage in modo non
Solo che stavolta la cintura di in lega sono quelli della Fiat eccessivamente invasivo, in
castità, ops… i controlli Stilo, 7jx17”, equipaggiati con quanto non è stato aperto, e
elettronici, i ragazzi della pneumatici Toyo R888. Poche le componenti quali pistoni e
FastGarage li hanno rimossi modifiche apportate agli bielle sono rimasti di serie. La
dalla loro velenosissima interni, con l’indispensabile preparazione è stata incentrata
scorpioncina da 220 CV. Lei si è strumentazione aggiuntiva e le sulla sostituzione del
tolta i controlli, e io mi sono tolto cinture a 4 punti, indispensabili turbocompressore originale
la soddisfazione! nei track day. con un Garrett 1446 del kit SS

ELABORARE 160 [89]


speed test Fiat 500 Abarth by FastGarage

DATI STRUMENTALI
GRAFICO POTENZA 8 8
il tuning
3 Kit FastGarage GT Evo
3 Turbina Garrett 1446
Punto SS 1.440
3 Iniettori Protoxide 530
3 Collettore scarico
in Inconel (prototipo)
3 Kit intercooler FastGarage
con tubazione inox 550
3 Pop-off Forge Motorsport 220
Grande Punto che, con una della centralina elettronica 3 Air intake FastGarage
pressione di sovralimentazione originale è stata effettuata su con cassa filtro ITG 250
3 Scarico completo inox
di 1,5 bar di picco e 1,3 bar banco prova frenato. Con una FastGarage con uscita
costanti, ha permesso a questo mappatura più spinta e una centrale e sottoparaurti
brillante propulsore di pressione di sovralimentazione dedicato 1.500
3 Alberi a Camme C&B profilo
raggiungere una potenza più alta si poteva ottenere una
8 Potenza max 217 CV a 5.631 g/m V. ma by FastGarage 750
8 Coppia max 328,7 Nm a 4.231 g/m 2 3 1x massima di 217 CV con una potenza massima più elevata, 3 Sensori APS kit SS
3 Mappatura centralina
190
8 Peso / Potenza N.D. Km/h curva di erogazione piena dai ma a quel punto sarebbero
2.500 ad oltre 6.500 g/m. Gli sorti dei problemi con organi dedicata su banco frenato 480
Temperatura 16°C Pressione atm. 990 mbar 3 Kit esclusione ESP 100
alberi a camme, realizzati dalla quali pistoni e bielle originali.
Telaio
RAPPORTI CAMBIO Colombo & Bariani su Lodevole è stato il lavoro 3 Assetto completo SPAX
specifiche dei tecnici effettuato per escludere i regolabile 1.030
FastGarage, hanno contribuito controlli di stabilità e trazione
a garantire una curva di con un pulsante sulla consolle
erogazione piena ai bassi del cambio. Dopo un attento
regimi, ma anche studio è stato possibile
particolarmente generosa agli disattivare l’ESP, mantenendo
alti. Ovviamente il kit impiega però attivo l’ABS: quello che
altri componenti, tra cui 4 tutti i proprietari di 500 Abarth
iniettori maggiorati forniti dalla vorrebbero dalla loro auto! 3 Camber kit anteriore
Protoxide, intercooler e posteriore 200
3 Gomme Toyo
maggiorato FastGarage, valvola Assetto R888 205/40 R17 800
pop-off Forge Motorsport, e freni>>L’idea di base di 3 Cerchi Fiat Stilo 17”
collettore di scarico realizzato questo progetto era quella di Freni
in Inconel, centrale e terminale realizzare un’ottima sport 3 Anteriori: kit Tarox Evo10 con
ALTEZZE in acciaio inox artigianale con compact stradale in grado di
pinza B33 10 pompanti
e dischi 330 X 28 mm 1.290
uscita centrale ed estrattore ben figurare nei track day,
apposito, air intake artigianale soprattutto sulla pista di Monza.
con airbox ITG e i sensori APS Tutto è ruotato sulla necessità
della 500 kit SS. La rivisitazione di montare pneumatici
semislick Toyo R888 che,
ovviamente, richiedono un
assetto correttamente messo a
3 Pastiglie anteriori Tarox 601
punto per garantire il massimo 3 Olio freni Motul RBF 660
delle prestazioni. Per 3 Posteriori: kit Tarox con disco
raggiungere questo risultato da 300 mm con pinza
di serie 690
sono stati scelti gli ottimi
Estetica e interni
ammortizzatori inglesi Spax, 3 Cofano anteriore 500 trofeo
dotati di regolazione del freno con pellicola carbonio 1.500
idraulico e dell’altezza mediante 3 Gusci specchi in carbonio 220
3 Diffusore posteriore per
ghiere filettate. A questi
uscita scarico centrale
ammortizzatori sono stati singolo n.d.
abbinati i camber kit per 3 Cinture 4 punti 200
avantreno e retrotreno, 3 Strumentazione
aggiuntiva 330
indispensabili per poter
Prezzi in Euro IVA inclusa e
effettuare delle correzioni e montaggio escluso
raggiungere la messa a punto
ottimale. Per l’impianto
frenante, invece, la FastGarage specifiche 601, mentre sull’asse
si è avvalsa della collaborazione posteriore sono stati installati
della Tarox, montando il kit dei dischi Tarox da 300 mm
Evo10 con pinza B33 a 10 abbinati alle pinze originali. Il
pompanti e dischi 330 x 28 mm fluido freni scelto per questo
sull’asse anteriore, con pastiglie impianto è il Motul RBF 600.

[90] ELABORARE 160


Fiat 500 Abarth by FastGarage
in pis

nc ini
ma
ta

con i
pi erlu ig

QUANDO SCHIACCI IL PULSANTE MAGICO


Una cosa non mi piace da
subito: il volante originale
Abarth. La corona avrà un
diametro di 40 mm, il che
toglie forza sulla presa e
sensibilità. Tuttavia il resto della
macchina sembra messo su per fare la
gioia degli amanti della pista, compreso il
pulsantino di tipo aeronautico che esclude
i controlli di stabilità lasciando, però,
inserito l’ABS. Patrizio, dopo avermi
spiegato alcune cose di questo sistema di
esclusione dei controlli, mi invita a darci
dentro di brutto: “Non risparmiarla! E’ la
sua prima uscita in pista in questa
configurazione e devo capire se può
resistere a questo genere di sollecitazioni.
Mi raccomando!”. Ho capito bene? “Mi
raccomando, dacci dentro?” Era dalla mia

8
ultima gara di kart che qualcuno non me
lo diceva… e ho vinto!

Motore>>Che bel motorino che


hanno messo insieme i ragazzi della

SENZA ESP
FastGarage! Già dal primo affondo, il 4
cilindri T-Jet risponde con grande verve

CI SI DIVERTE!
appena poco sopra i 2.500 g/m; la spinta si
regolarizza intorno ai 4.500 g/m per
rimanere costante fino a poco prima
dell’ingresso del limitatore di giri, posto a
ridosso dei 7.000 g/m. Nonostante una

[92] ELABORARE 160


A
LA PAGELL
motore 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
cambio 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 7
assetto 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 7
freni 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 9
conclusioni 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
PRO
Erogazione corposa. Freni.
Possibilità di escludere i
controlli elettronici.

CONTRO
Serve un autobloccante.

FastGarage è solida come una roccia,


molto rassicurante per chi è dietro al
volante. Al massimo, oltre ad un
autobloccante, sarebbe interessante
provare a liberarla un po’ al retrotreno per
renderla più scorrevole. Potrebbe

9
diventare ancora più efficace anche su
Con un autobloccante, volerebbe!
una pista veloce.

curva di erogazione piuttosto regolare, più rinunciare al piacere di guida assicurato camminare sui dissuasori posti a margine
vicina a quella di un aspirato che di un dal fatto di avere sempre una mandria di della carreggiata su certe strade. Bastano Freni>>Un altro punto di forza della
turbo, la sensazione mentre si guida è cavalli da domare ogni volta che si poche curve per notare subito quali sono i 500 è sicuramente l’impianto sviluppato
davvero splendida: è una di quelle schiaccia il pedale destro. E avrebbe pregi e difetti della vettura: in uscita dalle dalla TarOx. Con i dischi anteriori da 330
macchine che ancora ti attacca al sedile! La obbligato a sostituire bielle e pistoni… curve più lente del circuito, sia in seconda mm morsi da pinze a 10 pistoncini, la 500 si
scelta di puntare sul turbo standard della Ovviamente mi attengo diligentemente che in terza marcia, il sottosterzo di ferma in un fazzoletto di asfalto tanto che
Grande Punto SS, in abbinamento con gli alle consegne del capo e non risparmio il potenza rende praticamente impossibile alla prima staccata seria, frenando al solito
alberi a camme speciali, ha permesso di 1400 turbo in nessun tratto della pista: in schiacciare l’acceleratore. Se non punto, ho dovuto riaccelerare per
ottenere questa curva di erogazione piena circa 10 giri col “coltello tra i denti” non parzializzassi l’acceleratore, mi ritroverei raggiungere la curva! Oltre che per la sua
e un range di utilizzo molto ampio. lamento nessun problema, sia a livello di con la gomma anteriore sinistra finita in potenza, questo impianto brilla per lo
Sicuramente con un turbocompressore più regolarità di funzionamento sia di 10 giri! Ogni volta che schiaccio straordinario equilibrio e per la modulabilità
grande, la potenza massima sarebbe temperature di esercizio, a testimonianza l’acceleratore con le marce basse e il della sua azione. Inutile dire che,
potuta salire ancora di almeno 20-30 CV, dell’ottimo lavoro svolto. Il bello, però, è volante non dritto, la reazione è un fischio nonostante 10 giri percorsi col “coltello tra i

8
ma questo avrebbe significato dover che il motore è regolare come fosse pauroso di gomma e una fumata bianca. denti”, non ha mai mostrato segni di fading.
completamente originale e non elaborato: “Ci vorrebbe un autobloccante”, mi viene

7
come dovrebbe sempre essere una da pensare dopo qualche centinaio di
preparazione di questo tipo! metri! L'auto non è scorrevole come Conclusioni>>Una gran bella
dovrebbe essere una trazione anteriore… macchina, potente e affidabile anche
non si riesce a farla scivolare in uscita nell’uso estremo. Motore e freni sono i
Cambio>>Esteticamente quella leva come servirebbe per andare forte! E' suoi punti di forza, mentre l’assetto merita
che esce dalla consolle non è il massimo anche vero però che è stata settata per ancora qualche piccolo ritocco per poter
della vita, ma come rapportatura, l’autodromo di Monza, per curve migliorare l’efficienza in termini di
precisione e manovrabilità è sicuramente velocissime e in deriva… Poco importa che percorrenza delle curve a bassa e media
valido. Purtroppo manca la sesta marcia e possa pattinare all’uscita della prima velocità. Servirebbe un autobloccante e,
su motori di questo tipo, anche in variante: l’importante è che incuta grande per le piste più lente, una maggiore
configurazione di serie, è un peccato! sicurezza sul veloce. Ed è esattamente scorrevolezza del retrotreno per
quello che fa… infatti, nei tratti più veloci trasformarla in una vera regina dei track
del tracciato di Franciacorta, la 500 day. Ma per Monza, è perfetta!

7
Assetto>>Che la 500 Abarth avesse
qualche bug a livello di assetto, in un
impiego in pista, per me è sempre stato
più che un sospetto. Se la sorella Punto è
un'auto mortificata dai controlli
elettronici non escludibili, la 500 viene un
po’ salvata da questa impossibilità di
intervento. Nei primi giri mantengo
volutamente i controlli inseriti e la
macchina è piuttosto triste nel suo non
reagire, nella sua impossibilità di fare ciò
che le chiede il pilota. Una volta esclusi i
controlli, e con il pulsante “sport” attivato,
le cose cambiano drasticamente. Premetto
che il setting delle sospensioni è molto
rigido, sia a livello di idraulica sia di molle,
e sulle ondulazioni dell’autodromo di
Franciacorta si ha la sensazione di

ELABORARE 160 [93]


speed test Fiat 124 Abarth by Leone Motorsport

ora
arb
iB

C.
G /D
alie tili
na Gen

[94] ELABORARE 160


Potenza 157 CV Peso 852 kg Peso/potenza 5,42 kg/CV Tuning oltre 6.000 Euro

+56
CV

L a storia di questo
test è molto
semplice. Una
mattina passo in officina dal
mitico Leone Motorsport e cosa
vedo… una 124 Abarth in fase di
restauro! E' bastato poco poi
per convincere Mimmo a
portarla in pista per un test. Un
vero appassionato come lui che

AMARCORD
prepara da sempre vetture da
corsa e stradali attuali, non
nasconde però la sua passione
per i mezzi più autentici… quelli
in cui il meccanico fa la vera
differenza, magari proprio

ITALIANO
attraverso un’attenta
regolazione dei carburatori a
doppio corpo come sulla nostra
124 Abarth. Il restauro quindi è
solo una conseguenza, visto
che alla Leone Motorsport c’è
Un restauro preciso e rigoroso, della meccanica e della apprezzamento e rispetto per i
mezzi che hanno fatto la storia
carrozzeria, per risvegliare i fasti di una vettura mitica dell’automobilismo italiano,
che ancora oggi fa battere il cuore. E’ la 124 Abarth by soprattutto se si tratta di
vettura Fiat e meglio ancora
Leone Motorsport, una coupé con motore 1.6 8V, Abarth. Siamo riusciti a
carburatori a doppio corpo e 157 CV su 850 kg di peso portarla in pista sul circuito

ELABORARE 160 [95]


speed test Fiat 124 Abarth by Leone Motorsport

Un po' di storia
La 124 Abarth oggetto del test è una vettura
del '71, una specie di preserie, un prototipo
su cui la stessa Abarth fece gli esperimenti prima
di mettere in produzione l'Abarth vera e propria che uscì
successivamente con motore 1.8 8V e arrivò ad erogare in versione
ufficiale da gara anche 190 CV. In seguito si montò anche un 2.0
sempre a due valvole per cilindro con il quale si superò la soglia dei

BASSA, LEGGERA E POTENTE! 200 CV.

A sinistra, Paolo Petocchi in compagnia


del preparatore Mimmo Leone.

o s t a c o n il proprie tario
bott a e r is p
Paolo petocchi
a
Civitavecchi
La 124 Abarth è racing
fino al midollo
Sei iscritto a un club? Come usi la tua auto?
Sì, sono il vice presidente del (pista, turistico)?
Club Motori d'altri tempi Possiedo una 124 spider stradale
www.cmat.it omologata Asi, la Abarth perciò
Pregi e difetti della tua viene usata solo per sfizio.
auto? Inoltre sto rinnovando la licenza
Tra i pregi c'è sicuramente il da pilota, per cui dovrei
motore, un 1.6 indistruttibile e sfruttarla in alcune competizioni.
capace di ottime performance. Programmi per la
Tra i difetti probabilmente il stagione 2011?
ponte rigido al posteriore che Dopo anni e anni di stop, alla
dell'ISAM, scoprendo un ha tutta un’altra storia essendo doppio tubo. Sulla nostra caratterizza questa versione 1.6, tenera età di 57 anni, torno sui
modificato poi sulle successive campi di gara... questa volta
piacere di guida assoluto... nata per le corse. Tutto infatti concludono il quadro estetico in
1.8. Il telaio inoltre flette un po', però in ambito rally. I miei
seguiteci nella prova! ruotò intorno all’esigenza di ottica decisamente racing i fari ma su una spider anni '70 è trascorsi invece sono legati alla
mantenere il peso ridotto e supplementari montati sul anche normale! pista, essendo cresciuto con i
Esterni>>Assolutamente precisamente sotto ai 850 kg. Si frontale, spettacolari! Il Quali sono i prossimi kart. A breve quindi sarò pronto
interventi che hai in per l'esordio; per un problema
spettacolare nella sua lavorò dunque su cerchi in lega risultato è sotto i vostri occhi…
mente? legato ai regolamenti (il cofano
originalità, la 124 Abarth leggera, tetto e cofani in un vero spettacolo! Siamo in procinto di montare un motore è di una versione
oggetto del nostro test non vetroresina, lunotto in plexiglas bel differenziale autobloccante successiva della Abarth) mi
lascia di certo indifferenti. rigido, portiere in alluminio, Interni>>Entrando a bordo al posteriore, insieme ad un iscriverò nel Gr.4; vedremo se
radiatore dell'olio. Inoltre vorrei riuscirò ad essere competitivo,
Rispetto al modello di serie è rostri in gomma in luogo dei della 124 Abarth il salto nel
accorciare ulteriormente il anche se a dirla tutta è più per
stato operato un restauro paraurti, eliminazione di passato è compiuto. Varcando cambio, visto che nei rally storici divertimento che altro. E' la
completo riportando la scocca a cromature e dello stemma Fiat la soglia d’ingresso, ad i rettilinei sono davvero brevi e realizzazione di un sogno... la
nudo, sabbiandola e posteriore e con un tappo stile accoglierci troviamo un le velocità basse. 124 Abarth era la vettura che
sognavo da ragazzo!
riverniciandola con un lavoro di racing al posto dello sportello
fino su tutta la carrozzeria. La per il rifornimento. A
Abarth è una serie speciale completare il look sportivo
nata dalle spoglie della 124 troviamo dei parafanghini
Sport Spider, una “tranquilla” aggiuntivi, prese d'aria sotto la
spider anni ’70; la nostra invece calandra e lo scarico Abarth a

DATI STRUMENTALI
PESI
56,6% ant. 852 kg con 20 kg di carbur. 43,4% post.

ALTEZZE

Una visione spettacolare sul 1.6 8V da quasi 100 CV/l e sulle due bocche fameliche da 44 mm del doppio corpo.

[96] ELABORARE 160


Meccanica>>Il cuore
L’AZIENDA
il tuning
della 124 Abarth è il motore
quattro cilindri in linea,
montato longitudinalmente, di
Leone Motorsport
Via Appia Nuova km 13,500 -
1.600 cc, due valvole per 3 Pistoni CPS 750 00178 Roma (uscita GRA n° 23)
cilindro, due alberi a camme, 3 Albero motore, bielle, e Tel. 06/7185496
alimentato con due carburatori volano alleggeriti e bilanciati Fax 06/71299987
800 Web www.leonemotorsport.it
doppio corpo da 44 mm in
3 Testata lavorata su collettori E-mail info@leonemotorsport.it
luogo del singolo da 34 di aspirazione e scarico 750 Persona di riferimento
serie. La nostra versione in 3 Alberi a camme Mimmo Leone
prova dispone di un motore in Colombo e Bariani 600 Specializzazione Officina
3 2 carburatori doppio Assetto Corse Abarth,
linea con il regolamento corpo da 44 mm DCNF 500 elaborazioni motoristiche,
Gruppo 2 ed è capace di circa 3 Scarico artigianale 410 assetti, elettronica, assistenza
160 CV a 7.200 g/m. Il lavoro 3 Assetto Oram competo con per le competizioni, specializzato
svolto con perizia da Leone attacchi su uniball 1.200 Ferrari
3 Coppia conica corta -25% Superficie azienda 350 mq
abitacolo decisamente sportivo, tratta di una vettura degli anni prevede nuovi pistoni stampati 600 Personale 5
anzi racing visto che non ’70; la strumentazione riporta CPS, un rapporto di 3 Carrozzeria 1.000 Attrezzature tutte, compreso
manca il roll-bar di sicurezza, informazioni sulla pressione compressione di 11:1, testata banco prova a rulli
Prezzi in Euro IVA inclusa Marche trattate tutte
l’estintore e lo stacca batteria. dell’olio, la temperatura lavorata su condotti di
Pagamenti rateizzati sì
Su tutto domina lo sterzo a due dell’acqua oltre naturalmente aspirazione scarico e un Garanzia: garanzia scritta di 12
razze Sparco dal diametro al livello del carburante. Sulla meticoloso lavoro di mesi su tutti i lavori eseguiti
importante e la plancia dal consolle centrale troviamo alleggerimento e montati direttamente su link Carta di credito sì
Auto di cortesia sì
sapore rètro. I sedili in pelle nuovi pulsanti per l'avviamento bilanciamento per albero che sfruttano uniball. Il
Anni di attività 27
Sparco con cinture a quattro del motore, i fari supplementari motore, bielle e volano. Lo cambio, infine, è quello di serie Servizi speciali ritiro e
punti sono abbastanza e il comando della ventola scarico è completamente con un rapporto finale consegna a domicilio dell’auto in
contenitivi e la posizione di aggiuntiva. Anche l’abitacolo è artigianale, dai collettori di accorciato del 25% e in grado tutta Italia; spedizione kit in Italia
e all’estero
guida è piuttosto sportiva. Di decisamente fedele all’originale serie sino al terminale di di lanciare la 124 Abarth a circa
fronte a noi gli strumenti e curato in ogni minimo scarico Gr.N. L’assetto dispone 175 km/h. I quattro freni sono a
circolari ci ricordano che si dettaglio. di ammortizzatori Oram, disco senza servofreno.

ELABORARE 160 [97]


Fiat 124 Abarth by Leone Motorsport
in pi

ena
ali
ac g
st

on c laud io

SCORPIONE PUROSANGUE
In mezzo a tante auto La risposta non tarda ad arrivare e il 1.6
moderne preparate, la 124 mostra il suo vero carattere. Oltre i 5.000
Abarth potrebbe sfigurare e g/m lo Scorpione diventa aggressivo, e le
invece quando varca la performance crescono decisamente in un
soglia del circuito dell’ISAM allungo coinvolgente. La potenza massima
di Anagni con il suo sound è intorno ai 7.200 g/m, ma si percepisce
inequivocabile, gli sguardi e le attenzioni un bel tiro sino ai 7.500 g/m. Oltre
conviene cambiare, visto anche la

7
sono tutti per lei; una bella soddisfazione
per il proprietario e per noi nonché una rapportatura corta e racing. La 124 Abarth
consistente riprova che c’è ancora chi di è tornata a pungere decisamente
auto ci capisce davvero! rinvigorita, così come faceva quando con
le versioni Abarth ufficiali vinceva i rally in

7
tutta la Penisola.
Motore>>Avviato il quattro cilindri,
la 124 Abarth risponde ad ogni pressione
sul gas con un sound emozionante. I Cambio>>Il cambio a cinque marce
carburatori doppio corpo da 44 mm della Abarth è un comando ancora
respirano a gran voce sotto il cofano, efficiente e gradevole. Non ha una corsa
mentre lo scarico intona una tonalità brevissima, ma l’innesto delle marce
tipica delle auto racing di qualche anno fa. avviene rapidamente e senza
Tutto sembra pronto per la prova, quindi impuntamenti. La rapportatura è
prendo la via della pista. Inizio ad decisamente azzeccata e divertente in
esplorare dal basso il carattere del 1.6 8V e pista con un rapporto finale ridotto di

8
vengo letteralmente rapito dal sound circa il 25%, che consente al 1.6 di
d’aspirazione che mi accompagna e distendersi alla grande senza avere mai
riempie l’abitacolo. Intorno ai 2.000 g/m il cali tra una marcia e l’altra.
motore borbotta, ma inizia a salire
linearmente di giri. Non è una spinta di
quelle aggressive, ma è sicuramente Assetto>>Per quanto riguarda la
consistente, quando supero la soglia dei dinamica della 124 all'inizio ero un po’
4.000 g/m, inizia a diventare più concreta. titubante, pensando di trovarmi fra le
Ora l’abitacolo spoglio della 124 Abarth è mani più che uno “Scorpione”, un
davvero pieno di una “musica” coinvolgente, “Biscione” che scodava ad ogni rotazione
che mi spinge a tenere giù per far cantare dello sterzo! E invece mi sono dovuto
il motore e sentire come si comporta ricredere! Preso posto nel sedile,
questa “vecchia canaglia” agli alti regimi. rigorosamente dell’epoca ma comunque

[98] ELABORARE 160


A
LA PAGELL
motore 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 7
cambio 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 7
assetto 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
freni 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 6
conclusioni 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 8
PRO

8
Potenza e Sound. Sterzo.
Assetto. Leggera e reattiva.

CONTRO
Impegnativa da guidare.

6
divertente e spassoso con cui togliersi più
di qualche sfizio anche in mezzo a vetture
molto più recenti.
Conclusioni>>La 124 Abarth è un
vero spettacolo; facile e divertente, come
Basta pensare di girare che la 124 svolta: Freni>>Dotata di quattro “generosi” non avrei mai immaginato, regala
avvolgente, aspetto di aver guadagnato
certo richiede uno sforzo notevole, ma è il (per l’epoca!) freni a disco, l’Abarth si emozioni che solo una vettura di questo
un po’ di velocità per ruotare lo sterzo
prezzo da pagare per guidare una vettura difende anche in frenata. Siamo molto tipo sa generare. Una guida senza filtri,
proprio come si fa con le vetture prive di
di questo genere. Rollio e beccheggio non lontani dalla concezione odierna della che richiede un certo sforzo ma ripaga con
servoassistenza, sperando di migliorare la
sembrano essere invadenti nella guida e frenata potente e precisa, ma comunque un estremo gusto, a patto di guidarla
situazione; invece mi ritrovo con uno
tutto sommato sono accettabili. In curva il si fa rispettare. Per effettuare una staccata “maschia” per sfruttare al meglio sterzo e
sterzo diretto e rigoroso, ma pesante
sottosterzo è relativo, mentre il degna di nota bisogna far ricorso ad una freni. Il motore è di quelli old style, un mix
come non mai! Per avere più forza punto il
sovrasterzo tanto temuto si manifesta generosa pressione sul pedale del freno tra sound e prestazioni che non si
piede sinistro direttamente sulla scocca e
solo quando si esagera veramente o si che risulta spugnoso e lungo, con un bite dimentica facilmente. La 124 Abarth by
inizio a esplorare la dinamica gettandomi
vuole innescare un traverso di proposito. iniziale veramente modesto. Premendo Leone perciò presenta tutte le
dentro alla Esse Bagnata. Gli inserimenti
La 124 Abarth perciò è una vettura agile e con decisione, però, si riesce prima a caratteristiche di un'auto da sogno;
in curva della 124 sono precisi e veloci,
veloce, che fa del peso ridotto la sua arma rallentare e poi a frenare sul serio. A bordo restaurata in maniera perfetta, è una
nonostante i pneumatici Marangoni, ma
di forza unita ad una scorrevolezza della 124 quindi nulla è regalato, ci vuole vettura da collezionare e tirare fuori solo
quello che più mi stupisce è proprio la
invidiabile. Insomma, un gioiellino sempre un certo impegno fisico. per le occasioni speciali!
connessione sterzo-ruote direttissima.

ELABORARE 160 [99]


collaudatori Long Run Tester

TEST IN CORSO
Ecco altri 3 fortunati lettori che abbiamo estratto per collaudare
“gratis”, sulle proprie vetture, vari accessori tuning! Continuano
le selezioni e “TU” potresti essere il prossimo!

A
ltri tre “Long Run Tester” si
I tre premi selezionati per i nostri prossimi test sui
aggiungono ai primi sette
estratti lo scorso numero. Sono
prodotti sono:
3 1 Filtro dell'aria K&N by NTP COME FARE PER PARTECIPARE?
lettori a cui affideremo il compito di testare 3 1 Set dischi Tarox G88 + pastiglie sportive Per partecipare a queste iniziative bisogna essere iscritti alla newsletter di
3 1 Set Pneumatici Continental ContiSportContact Elaborare (dal sito di elaborare www.elaborare.com), essere Fan di
per nostro conto una serie di accessori, N.B. Le foto degli accessori sono a carattere puramente Elaborare su Facebook e inviare una e-mail con le seguenti
che faremo installare sulle loro vetture! illustrativo. informazioni a test@elaborare.org, o inviare per posta le informazioni
Tutto rigorosamente gratis! In cambio, a Elaborare - Via della Bufalotta, 378 - 00139 Roma
infatti, chiediamo solo dettagliati report 3 Dati anagrafici (nome, cognome, indirizzo, telefono, e-mail ecc.)
periodici, con le impressioni di guida, il 3 Dati vettura (marca, modello, misura pneumatici, chilometraggio
chilometraggio percorso, i pregi e i difetti a medio mensile)
3 Foto della vettura e dell’aspirante tester con l'ultimo numero della
sensazione, il livello di usura e tutto quello
rivista ben visibile!
che c'è da raccontare sul prodotto in 3 Una descrizione delle tue esperienze in ambito motoristico e di guida
esame. Non lasciarti sfuggire questa La scelta del nostro secondo “Long Run Tester” sarà pubblicata
occasione, partecipa alla sfida, ecco la lista sul prossimo numero di Elaborare.
degli accessori in prova:
La passione gira in pista.

Auto posseduta

MARCO VOLTURNO - Nichelino (TO) Citroën C1


Chilometraggio medio
mensile 1.500 Km
MI CHIAMO MARCO,
HO 23 ANNI E
ATTUALMENTE
FACCIO LA GUARDIA
GIURATA di notte; quindi
passo ore e ore a guidare l'auto
di servizio... una Panda 1.3
Multijet che corre come il
fulmine! Ho sempre avuto la Marco Volturno testerà sulla sua Citroën C1 un
passione per il tuning e mi kit proposto dalla NTP per migliorare la
respirazione e il rendimento della sua piccolina
piace molto guidare. Il mio 1.0 tre cilindri 12V.
sogno, infatti, è sempre stato
quello di diventare un
collaudatore o un driver... basta
che guido una macchina! Da un
anno possiedo una Citroën C1
1.0 benzina con pneumatici
155/65 R14; i chilometri sono
arrivati a circa 17.000 e ora mi
piacerebbe elaborare la
vettura! Ma purtroppo non c'è
nulla per la mia piccola: per
ora ho montato uno spoiler e i
fari allo xeno 6500 °K che la
di Marco Valerio Condorelli

rendono più aggressiva, come


si vede nelle foto della piccola
belva! Il mio motto è questo: "Il
Tuning è una droga per
sballarsi, ma senza effetti
collaterali... i love tuning!
Legalizziamolo!

[100] ELABORARE 160


Auto posseduta Seat

STEFANO ALLEVA - L'Aquila Ibiza IV (6l)


Chilometraggio medio
mensile 1.000-1.500 km
IL MIO INTERESSE PER I MOTORI È
SEMPRE STATO VIVIDO, SIN DA QUANDO
ero piccolino. Il primo motore a ciclo otto che ho potuto
effettivamente toccare e “studiare”, se così si può dire per
un bambino di 8 anni, è quello di un tagliaerba di mia nonna.
Il primo "intervento" che effettuai su quell'attrezzo fu quello
di rimpiazzare l’occluso filtro aria spugnoso con una bella
spugna da bagno, nonché rompere il piccolo fermo del cavo
che limitava i giri bloccando l’apertura totale del
carburatore. Il risultato ve lo lascio immaginare: un rumore
assordante, l’erba più che essere tagliata veniva polverizzata
dato che il motore, senza esagerazione, girava al 50% in più
dei giri. Ahimè, dopo una o due stagioni, il tagliaerba da
competizione perì con una grossa fumata bianca; il tutto per
la mia evidente felicità nel vedere quella cosa “strana”, ma
non certo per la gioia di mia nonna! Da allora ne sono
passati di anni e le riviste di Elaborare che ho comprato
ormai possono riempire una stanza. La voglia di scoprire e Stefano Alleva, invece "frenerà"
la sua Seat Ibiza 1.4 16V da 86 CV
capire il funzionamento dei motori è aumentata giorno dopo con il set dischi e pastiglie
giorno in maniera esponenziale fino ad oggi, in cui mi ritrovo sportive by Tarox.
a mescolare la passione e l’esperienza maturata negli anni
con una solida base teorica e pratica fornita dalla mia
facoltà; infatti frequento il terzo anno di ingegneria
meccanica. Spero tanto di essere scelto come tester...
cercherò di mettere a frutto tutto ciò che ho appreso col
tempo sul magico mondo dei motori!

Auto posseduta BMW

MATTIA DAVID - Roma Serie 1 118d 3 porte


Chilometraggio medio
mensile 1.700 km

MI CHIAMO MATTIA E HO SEMPRE


CERCATO DI TENERMI AL
CORRENTE SU TUTTO ciò che riguarda il
mondo dei motori, essendo un grande appassionato
di automobili. Il vero amore cominciò quando entrai a
far parte del corpo della Marina Militare con la
specifica di autista, potendo conoscere così da vicino
e guidare automobili di una certa “importanza” e
cilindrata essendo assegnate agli ammiragli. Dopo
tre anni di vita militare ho cominciato ad avere
automobili sportive tra cui la vecchia Rover 111, una
Lupo 1.4 16 valvole, un’Alfa Romeo 147 versione plug
in fino alla mia attuale BMW Serie 1 118d. Adoro
Mattia David passare il mio free time a seguire gare su pista con il
effettuerà per noi il desiderio di partecipare a qualche giornata dedicata
long run test dei
pneumatici sportivi alle automobili sportive o meglio ancora “elaborate”.
Continental per la Nella speranza di fare ancora un salto di qualità
sua BMW 118d da
140 CV. pensando alla mia prossima auto da acquistare,
libero la fantasia e corro verso il traguardo!

ELABORARE 160 [101]


r 25 Ore di Magione con la Citroën DS3

erdark
6 Cerchi MAK Tuono Ice Sup tiEcoContact3
6 Pneumatici Continental Con
8 Numero di gara /l)
21,46 Consumo medio (Km
media (Km/h)
67,4 Velo cità
ato (litri)
75,38 Carburante consum
90 CV Citroën DS3 HDi
638 Giri effettuati
1.619 Km percorsi tri)
2.507 Lunghezza circuito (me

UNA GARA DI NERVI!


Con la DS3 HDi alla DELLA
25 Ore di Magione, IDENTIKIT SD3S 3 HDI Cosa ci è piaciuto
D E
CIT R
L LOAË D
N Carrozzeria coupé 3 porte 5 posti;
3 Assetto giusto
Lunghezza 3.950 mm, Larghezza 1.720
una gara tutt’ altro La DS3 da noi impiegata in questa gara mm, Altezza 1.460 mm, Passo 2.470 3 Sterzo diretto
è la versione HDi 92 CV So Chic, con mm; bagagliaio 285 litri; Capacità 3 Tenuta di strada
che facile dove per filtro antiparticolato. serbatoio 48 litri. Peso in ordine di 3 Consumi
Motore 4 cilindri in linea diesel;
ottenere un buon Cilindrata 1.560 cc; potenza max
marcia 1.155 Kg
Prestazioni Velocità max 180 km/h;
risultato sono 68kW/92 CV a 4.000 g/m; coppia max accelerazione 0-100 km/h 11,3 s;
Cosa non ci è piaciuto
di Paolo Turco

230 Nm a 1.750 g/m; distribuzione 4 consumo ciclo combinato 4,3


necessarie strategia, valvole per cilindro; emissione di CO2 Prezzo 18.120 Euro 3 Rivestimento sedili in
107 grammi/km; Euro 5 pelle non adatto in pista
tecnica di guida e
concentrazione!
Cambio 5 marce + RM; trazione
anteriore i www.ds3.citroen.com
3 Leveraggio cambio

[102] ELABORARE 160


L
a quinta edizione della l’amarezza è stata tanta. D’altra
25 Ore di Magione – parte però, risultati alla mano,
Energy Saving Race è ormai siamo negli specchietti di
andata in archivio regalando, chi ci precede in classifica…
come di consueto, emozioni mettiamo la freccia perché il
impensabili per una gara votata prossimo anno tenteremo il
al risparmio di carburante. sorpasso, a suon di K! Intanto
Persino i più pessimisti, infatti, ecco come è andata l’edizione
si sono dovuti ricredere 2011.
giudicando la gara in cui “si va Il venerdì >>La 25 Ore è
piano” tutt’altro che facile. una gara singolare, dove per
Insomma una competizione in andare forte bisogna… saper
cui nervi saldi e strategia andare piano! Questo
contano più della prestazione apparente paradosso è dettato
pura. Per la seconda volta ci dal fatto di consumare meno
siamo presentati al via di carburante possibile e
questa avventura lunga più di risparmiare anche la
un giorno, con alcuni rookie (fra meccanica. Consapevoli di
cui il sottoscritto) chiamati a questo giungiamo in autodromo
rinforzare la compagine che ha il venerdì pomeriggio, giusto in
debuttato lo scorso anno, con il tempo per effettuare un paio
chiaro intento di migliorare d’ore di prove. Girare con
quanto di buono fatto in un’andatura regolare, senza
precedenza e magari strappi e lasciando scorrere il
conquistando un gradino del più possibile la vettura in curva
podio. L’obiettivo ci è sfuggito può sembrare in apparenza
per un soffio e non vi nego che facile, ma vi assicuro che non è

Il rabbocco iniziale effettuato presso la stazione di servizio Total. Il serbatoio viene riempito fino all’orlo,
dopodiché è sigillato dal commissario addetto al rifornimento.

La DS3 in griglia di partenza occupa la 15esima posizione, in ottava fila, a causa della sua leggerezza. Il
regolamento prescrive infatti che le prime posizioni spettino alle vetture più pesanti.

G. MANCINI: 11.00 - 13.00 - TEMP. 10 °C P. TURCO: 13.00 - 15.10 - TEMP. 8 °C

Mancini apre le “danze” sulla pista asciutta. Cambio pilota, entra Turco per il 2° turno. Dopo pochi minuti arriva la pioggia. Cambio pilota, entra Coronaro per il 3° turno.

ELABORARE 160 [103]


racing
così. Oltretutto, spesso, ci si ultime posizioni. Spetterà al 13.00 in punto. Non ho
ritrova qualche vettura più lenta nostro direttore Giovanni nemmeno il tempo di
che non si riesce a superare a Mancini l’onere e l’onore di scambiare una parola con lui
meno di accelerare a fondo, iniziare questa massacrante sulle condizioni del tracciato,
oppure si precede qualche auto maratona lunga più di un mi ragguaglieranno in seguito
che ha scelto un passo gara giorno. via radio. D’altra parte passano
nettamente più veloce del tuo Alla guida>> pochi minuti prima che una
e, quindi, devi lasciarle strada Giovanni Mancini 11.00 – 13.00 leggera pioggerella inizi a
senza perdere però Tocca a me aprire le danze di bagnare l’asfalto, rendendo la
eccessivamente velocità. Le questa 25 Ore e scattare dalla pista progressivamente sempre
prove del venerdì, dunque, sono griglia. Questa volta più scivolosa. Decido
state impiegate per trovare il niente partenze a razzo, di attestarmi
miglior passo di gara e come sono abituato su un
individuare le traiettorie più a fare quando consumo
redditizie. corro nel CIV; medio di 4,6 La postazione tattica dentro al camper, dove si studiano le strategie, si
valutano i tempi sul giro e si mantiene il contatto radio con il pilota.
al contrario litri/100 Km
Sabato>>Siamo in piedi qui è lavorando completamente della DS3: nel suo turno
dalle 7.30 per curare gli ultimi fondamentale per ottenere, bagnata e le ha ottenuto un
dettagli. Dopo un breve briefing avviarsi il più al contempo, il traiettorie da ottimo K
pregara ci rechiamo al dolcemente miglior crono asciutto nonostante sia
distributore Total, esterno possibile per possibile. Non è non iniziata la pioggia.
all’autodromo, per il rabbocco risparmiare il carburante. La facile perché il traffico vanno Salgo in macchina
di carburante: 26,57 litri di partenza, in ogni caso, è una in pista è elevato e non è più intenzionato a fare
gasolio e la DS3 è piena fino fase estremamente delicata difficile trovarsi a che fare con bene, ma non il meglio per me e
all’orlo. Successivamente dato l’affollamento della griglia dei veri e propri missili che ti ho tempo di per la squadra, ma
disponiamo la vettura in griglia e il conseguente traffico che si sorpassano sul rettilineo, salvo studiare la tensione mi tradisce
come da regolamento, cioè con crea. Il fatto poi di avere le poi inchiodare all’ingresso delle quelle da subito: parto
le auto più pesanti nelle prime vetture più pesanti, e quindi curve… esattamente l’opposto bagnato perché vengo sgommando! Cominciamo
file e le più leggere dietro. Con i meno agili davanti a me, di quello che vorrei fare io! Via richiamato ai box per un nuovo bene, una sgommata in una
suoi 1.155 Kg, la nostra Citroën provoca degli ingorghi in pista radio mi arrivano gli cambio pilota. gara di consumi è come un
è dunque in ottava fila, fra le degni del traffico delle ore di incitamenti del team… sto cellulare che squilla in
punta. La parola d’ordine è facendo bene e questo è Simone Coronaro 15.10 – 17.10 biblioteca, mi ripeto di stare
Che cosa è il K inseguire le scie delle altre l’importante! Prendo un buon Il mio turno si avvicina, la tranquillo e comincio a girare.
Per equiparare vetture auto e impostare un buon ritmo, ma fatico a rimanere pioggia che ormai bagna tutta la La pista è molto scivolosa e
completamente differenti ritmo. La pista è asciutta e la nella giusta posizione di guida, pista aumenta la mia devo familiarizzare con la
in fatto di carburante DS3 mostra un’ottima a causa degli scivolosissimi preoccupazione. Lascio la tecnica di guida che si usa in
utilizzato, massa, prestazioni e
scorrevolezza… certo la sedili in pelle con cui è postazione computer dalla quale questa gara; nei primi giri mi
tecnologie (bifuel, ibride ecc.), è
stato creato un coefficiente tentazione di dare gas è forte equipaggiata la nostra DS3. controlliamo l’andamento della capita di toccare il freno e di far
definito K, croce e delizia dei ma resisto, cercando di portare Verso la fine del mio primo gara ed esco in pit lane. Pochi entrare l’ESP, non riesco ad
partecipanti per tutte le 25 ore più velocità possibile all’interno turno, la pista ormai è secondi e arriva Paolo alla guida essere scorrevole! Vedo salire
della gara. La formula che delle curve. Conosco il tracciato sia i consumi che i tempi sul
riportiamo integralmente tiene di Magione, dove ho giro e penso a quanto stia
conto della velocità media, del
collezionato una serie di peggiorando il mio K. Prima
consumo medio e della massa
del veicolo. Più è alto il valore successi sportivi (vittorie e della gara ci eravamo
del K, migliore è il rendimento pole-position nel CIV) e le sue ripromessi di cambiare pilota in
del veicolo e quindi la sua traiettorie ideali non sono certo caso di scarsa competitività,
posizione nella classifica un segreto per me. Metto a arriva la chiamata dai box e
assoluta.
frutto questa esperienza, penso che sia già il momento di
guidando la piccola Citroën in rientrare... invece è un
punta di dita. incoraggiamento, i tempi si sono
alzati per tutti ed è normale che
M= massa del veicolo Paolo Turco 13.00 – 15.10 con la pioggia si consumi di più.
V= velocità media Come da tabella di marcia Vado avanti, sempre combattuto
Cm= consumo medio Il traffico ha caratterizzato le fasi iniziali della competizione, ma anche
richiamiamo Mancini ai box alle durante la notte la situazione non è stata facile. tra l’accelerare poco e per lungo

S. CORONARO: 15.10 - 17.10 - TEMP. 7 °C L. BARONI: 17.10 - 19.10 - TEMP. 7 °C

La pista è viscida e insidiosa... Cambio pilota, sale Lorenzo “Skizzo” Baroni Si sperimentano le traiettorie da bagnato. Cambio pilota, Lorenzo cede il sedile a Prisco.

[104] ELABORARE 160


vista umano e sociale, sia con
gli altri team e tutto l’ambiente, Una gara alla
portata di tutti
sia in particolar modo con lo
Questa competizione è
staff di Elaborare dove mi veramente appetibile per
hanno dato la possibilità di tutti. Pensate che con 1.440
guidare una vettura per me Euro di iscrizione, un
nuova, in quanto mai provata equipaggio di almeno 4
persone (ma consigliamo di
prima. Avverto un po’ di
essere almeno in sei) ci si può
tensione, perché inizio questa divertire alla grande, girando in
avventura con condizioni pista per un intero weekend.
meteorologiche estremamente Occorre una vettura, che dato il
sfavorevoli per la pioggia e il ridotto stress in pista può
freddo della notte, e il risultato essere quella di tutti i giorni, e
una coppia di pneumatici di
ottenuto forse non è proprio
riserva. I freni non si usano e
all’altezza dell’equipaggio. Un quindi non si deteriorano
esito non eccellente, dunque, mentre tutto il resto,
ma credo comunque buono, carburante compreso, lo passa
viziato in parte dal fatto di non l’organizzazione. Fateci un
pensierino!
aver provato l'auto di giorno
ma, come detto, solo al buio e
sotto la pioggia... una bilanciamento tra prestazioni e
condizione veramente difficile consumi suggerisce un ritmo di
con le traiettorie tutte da quasi 2’13” con un consumo di
scoprire e la vettura molto circa 4,7 l/100 km; quando la
scivolosa! Dopo le mie due ore pista è sgombra riesco anche a
vengo richiamato per rientrare, scendere sui 2’10” senza
stavolta però alla stazione di penalizzare i consumi. Al
servizio esterna all’autodromo contempo miglioro ancora
per la prima delle 6 soste qualche traiettoria,
obbligatorie da 10 minuti. mantenendo sempre l’auto al
limite dell’aderenza e dello
Lorenzo Baroni 21.15 – 23.33 scivolamento laterale,
A poche ore di distanza sono di appassionandomi a questa
Sul bagnato la tecnica di guida è fondamentale. Nelle foto le diverse interpretazioni delle traiettorie: più nuovo dentro per un avvincente difficile alchimia tra la guida su
corrette quelle della RCZ e della nostra DS3 (perché esterne e lontane da quelle da asciutto), totalmente
errata quella della 308 al centro. turno serale. Di notte c’è bagnato e il controllo del
un’altra atmosfera ed è questo carburante rimasto.
tempo o accelerare con curva, per comprendere più finalmente la corretta il bello delle gare di endurance
decisione e poi lasciarla rapidamente il limite di interpretazione del circuito e sia in auto che in moto. La DS3 Claudio Galiena 23.43 – 2.10
scorrere in folle. Arriva la fine aderenza dell’asfalto bagnato e dei consumi. Capisco che posso è a punto e l’assetto La gara ormai è partita da
del turno e mi rimetto al dei pneumatici e individuare e devo percorrere all'esterno la sportiveggiante, ma non quasi 12 ore e finora
computer per capire cos’ho quindi i punti più scivolosi. In Curva 1, entrando velocissimo, rigido di questa l’unico
combinato! questa prima fase ho un ritmo interno alle curve 2-3-4 con la versione, si presta contributo
di gara variabile con tempi a macchina che scivola dietro e perfettamente che ho
Lorenzo Baroni 17.10 – 19.10 volte molto bassi e altri più alti; poi sempre esterno nelle altre all’utilizzo in apportato al
Prendo in consegna la DS3 da il contatto radio con i box, con qualche taglio nel finale. Il pista sul team è stato
Simone e inizio ad acquistare dunque, è fondamentale perché ritmo diventa costante su 2’15” bagnato. quello via
confidenza con l’auto cercando mi aiuta a comprendere meglio e il consumo sui 4,7-4,8 l/100 Dopo aver radio per
di identificare le migliori e velocizzare il lavoro e km. cercato di monitorare il K,
traiettorie da bagnato, con la soprattutto tranquillizza il “travasare” agli il tempo sul giro e
pista che presenta numerosi team, allarmato da alcuni giri Giorgio Prisco 19.10 – 21.05 altri piloti le naturalmente i
tratti ad aderenza variabile. Nei evidentemente più lenti. Mi La manifestazione di per sé esperienze e le accortezze consumi. Ricevo il
primi giri cerco di forzare gli bastano una quindicina di molto particolare si è svolta in della guida sul bagnato, provo a testimone dal mitico Lorenzo
inserimenti con brusche tornate, di prove e di un clima di amicizia e mantenere un ritmo il più Baroni che scende dalla DS3
sterzate in fase di ingresso in affinamenti per trovare corporativismo dal punto di costante possibile. Il verso mezzanotte. Piove e la

G. PRISCO: 19.10 - 21.05 - TEMP. 6 °C L. BARONI: 21.15-23.33-TEMP. 7 °C

Attendiamo Prisco alla stazione Total. Cambio pilota, Prisco cede il sedile a Baroni. 10 minuti di sosta e riparte Baroni. Cambio pilota, Galiena rileva il sedile da Baroni.

ELABORARE 160 [105]


racing
pista è buia; entro con ContiEcoContact3. A questo L’Autodromo di Magione, lungo 2.507,30 metri ha ospitato
tutte le edizioni della 25 Ore-Energy Saving Race.

i
circospezione perché la punto occorre attenzione per
temperatura è di circa 5°, “pulire” il pneumatico, effettuo www.autodromomagione.it

l’asfalto bagnato e scivoloso e ancora circa 5 giri e lascio la


noi abbiamo i ContiEcoContact3 DS3 a Giorgio. Guidare di notte
gonfiati a circa 4 bar di sul bagnato è sempre questo freddo
pressione! Ritrovo subito le emozionante e, quando scendo non è l’ideale
migliori traiettorie, anche dopo poco più di due ore, sono per una gara dove è
grazie ai consigli del team, e si sveglio più di quando sono necessario andare
ricomincia a guidare. entrato in pista! veloci, consumando però
Quest’anno abbiamo scelto di il meno possibile; quindi le
seguire il K, perciò in costante Giorgio Prisco 2.20 – 4.00 traiettorie anche se con un po’
collegamento con i box mi Ancora un volta effettuiamo il di esperienza non sono mai frangenti
attesto su un passo intorno ai cambio pilota presso la state quelle ideali. I pneumatici, l’adrenalina scorre
2’10 con un consumo medio di stazione di servizio dove i nell’arco delle 25 ore, a fiumi: arrivare a fine
poco inferiore ai 5 l/100 km. dieci minuti di sosta non hanno rettilineo (che a Magione è
Non è poco, ma con il bagnato obbligata consentono subito alcun forse avrebbe pagato un po’ di lungo circa 450 metri) ed
e i conti che abbiamo fatto di scambiarci problema; più andare meno veloci affinché aspettare di superare la
sembra essere un buon qualche eravamo il consumo medio fosse più traiettoria ideale prima di
compromesso. La DS3 si guida opinione. abbastanza basso, ma certo il svoltare, è un'emozione che
alla grande; impostata la Mentre i veloci ma compromesso non è facile da ricorderò a lungo. Così come
traiettoria corretta, volta con commissari purtroppo la trovare! Comunque un grazie di veder schiarire il cielo verso le
poco sterzo senza manifestare effettuano il velocità non cuore alla rivista Elaborare è sei di mattina e scoprire che,
eccessivo sottosterzo, segno rabbocco premia sempre, d'obbligo! lentamente, si riesce a vedere di
che abbiamo svolto un buon richiesto di 10 (almeno in questa nuovo il circuito… bellissimo!
lavoro di set-up. Ma l’anteriore litri, Claudio mi gara). Percorrere Paolo Turco 4.00 – 6.10 Finalmente smette di piovere,
sinistra a questi ritmi sul racconta che la vettura, molto oltre mille chilometri con una Sono le 4 di mattina. Al mio ma il tracciato è ancora
bagnato (anche Baroni ha fatto scivolosa nella prima parte vettura stradale in pista non è attivo ho un'ora di riposo, non di pesantemente bagnato. Vorrei
uno stint veloce) soffre e perde della notte, sembra migliorata. certo cosa semplice, senza poi sonno badate bene, perché al continuare all’infinito, ma dopo 2
precisione, serve un pit-stop. In ogni caso non ha mai perso adottare alcun accorgimento box vicino al nostro una festa a ore e 10 minuti di guida, la spia
Paolo, Simone e Giorgio la sua stabilità nelle curve dove tecnico per poterne migliorare tutto volume impediva della riserva si accende e sono
organizzano un cambio gomma forse rimane un po’ la performance. Ho partecipato qualunque concessione a obbligato a rientrare e dirigermi
da record. Rientro e in un sottosterzante; certo guidare in a tutte le edizioni di questa Morfeo! Pazienza… ci pensano alla stazione di servizio Total,
baleno montiamo il nuovo autodromo con la pioggia e con manifestazione e, a mio avviso, gli svariati litri di adrenalina che per l’ennesimo rabbocco.
ho distillato dall’inizio della gara
a tenermi ben sveglio. Rientra Simone Coronaro 6.20 – 8.39
Giorgio Prisco e mi catapulto in “Oh Simo’ devi entrare!” è la
macchina. Fuori è buio, fa frase con cui mi sveglia Claudio
piuttosto freddo (4 °C) e piove alle 5.30; più che un sonno
che Dio la manda! Le profondo è stato un dormiveglia
fantastiche traiettorie da con un orecchio teso ad
bagnato individuate da Lorenzo ascoltare lo svolgimento della
Baroni sono celate dal buio di gara. Mi catapulto fuori dal
un autodromo non illuminato e letto, lavo il viso con acqua
a malapena svelate dai fari gelida e sono pronto. La pista è
anabbaglianti: quelli abbaglianti ancora bagnata, faccio mente
non si possono utilizzare per locale sulle traiettorie da
regolamento. I primi giri quindi bagnato suggerite da Lorenzo
li percorro alla cieca, mettendo Baroni, e sulle dritte di Paolo
le ruote esattamente dove Turco che comunica via radio
concordato e fidando nella mentre sta girando in pista
tenuta, una situazione prima di me: in questo turno
totalmente nuova per un non ho scuse. Arrivo alla prima
Le scie sono fondamentali per consumare meno. Nella foto siamo incollati al paraurti della RCZ.
debuttante come me. In questi curva e seguo in folle la riga
C. GALIENA: 23.43 - 02.10 - TEMP. 5 °C G.PRISCO: 02.20 - 04.00 - TEMP. 5 °C

Galiena effettua un turno ben oltre le 2 ore. Rifornimento e cambio pilota, tocca a Prisco. Continua a piovere e i consumi salgono. Cambio pilota, Prisco cede il posto a Turco.

[106] ELABORARE 160


bianca esterna, il grip è nel camper per il primo riposo
notevole ma ho comunque un dopo 23 ore filate. Bastano
po’ di sottosterzo che mi fa pochi secondi e crollo, un
trattenere il respiro; la black-out di due
sabbia è ore. Al mio
maledettamente rientro alle
vicina ma la 8.50 la pista
DS3 rimane è
in pista ed praticamente
esce spedita asciutta; la
dalla curva. Bingo! DS3 non è più
Capita la tecnica frenata
ho anche meno dall’acqua e ora
Il pitstop effettuato in corsia box a tempo di record. Il pneumatico è
timore ad accelerare scorre molto meglio,
stato sostituito in via precauzionale.
sui rettilinei o nelle fasi di decido quindi di sfruttare al
sorpasso; riesco a tenere basso massimo la vettura per ottenere consumare più del prestabilito. sarà lui a chiudere questa Sopra, il ContiEcoContact3 dopo
17 ore di gara ininterrotta. Il
il consumo medio e vedo un K degno di nota. E’ così che In questi casi, allora, serve estenuante gara di durata! battistrada, pur usurato sulla
scendere i tempi sul giro, abbatto la barriera dei 2 minuti, davvero molta concentrazione e spalla, ancora garantiva un
ottimo grip.
questa sì che è Guida! Fuori è iniziando a girare sul tranquillità interiore Giovanni Mancini 11.30 – 12.00
di scena lo spettacolo dell’alba 1’58 di passo. Dai box per tornare ad Ricevo la DS3 da Claudio alla
e i sorpassi continuano. La sono preoccupati un ritmo più solita stazione di servizio. Nel giusta per tagliare il traguardo
pista si sta asciugando, ma solo per i consumi, lento, nostro ultimo rabbocco esattamente allo scadere della
verso fine turno riesco a fare ma li consumando immettiamo esattamente 4,8 25esima ora, evitando così di
un paio di curve con traiettorie rassicuro meno. litri di carburante, esattamente dover percorrere un giro in più
da asciutto. Durante la sosta via radio... L’anteriore il nostro consumo da inizio del necessario. Ci riusciamo
sono davvero entusiasta, stiamo sinistra soffre gara, chissà che non sia con una precisione
ringrazio tutti per l’avventura e consumando sull’asciutto e beneaugurante! Tornato in pista sorprendente, nonostante la
passo le chiavi della DS3 a come questa temiamo per provo a forzare l’andatura per stanchezza di tutto il team. Non
Claudio. notte, girando l’usura. Mi qualche giro, ma poi ritorno su ci resta che rientrare alla
però circa dieci secondi al giro consigliano di rallentare un passo più lento per non stazione di servizio Total per il
Claudio Galiena 8.49 – 11.20 più forte… ok il K è giusto! In dai box, ma io non vedo l’ora di compromettere il pneumatico rabbocco finale.
Sono le 6.30 quando, terminato pista però c’è traffico e la uscire… sono stanco, la 25 Ore è anteriore sinistro, che con
il mio turno in pista prima e alla stanchezza si fa sentire, dunque davvero una gara di nervi! La l’asciutto e il sole tornato a Conclusioni>>Come
radio poi, rientro ai box e salgo è facile innervosirsi e palla passa al Direttore Mancini, splendere, potrebbe accennato, la nostra seconda
deteriorarsi anzitempo. Gli partecipazione alla gara si è
ultimi minuti di gara sono conclusa ancora una volta con
dedicati a calcolare la velocità un quinto posto. Detta così,

In pista, per la prima volta, anche una vettura a propulsione totalmente elettrica: è la Citroën C-Zero affidata Il Team quasi al completo. Da sinistra in alto, Paolo Turco, Lorenzo Baroni,
ai nostri colleghi di Ecocar. Simone Coronaro, Claudio Galiena e, al centro, Giovanni Mancini.

P. TURCO: 04.00 - 06.10 - TEMP. 4 °C S. CORONARO: 06.20 - 08.39 - TEMP. 5 °C

Traiettorie da bagnato ben lontane dai cordoli. Cambio pilota, Coronaro dà il cambio a Turco. Traiettoria da bagnato ad inizio turno... ... che diventa da asciutto a fine stint.

ELABORARE 160 [107]


racing
però, la cosa non rende
giustizia al lavoro svolto dal Pneumatici Continental ContiEcoContact 3
Per la 25 Ore abbiamo utilizzato i pneumatici
nostro team. Infatti, se nel 2010
Continental ContiEcoContact 3 nella misura 185/65 R15.
questo piazzamento è stato Questa copertura utilizza una mescola con
ottenuto con un K di 1,18, alto tenore di silice per un'elevata aderenza e
quest’anno siamo saliti a ben un’efficace manovrabilità in ogni situazione.
1,29; un valore però non ancora Nel corso della notte, sotto la pioggia battente
e nonostante girassimo a 4 bar di pressione,
sufficiente per sopravanzare il
abbiamo apprezzato la grande manovrabilità e
quarto classificato che ha scorrevolezza di questo pneumatico, merito
ottenuto un K di 1,30. Tutta anche del suo battistrada asimmetrico e del profilo a cintura piatta
esperienza in più comunque, che garantisce un’ottimale distribuzione della pressione al suolo.
che metteremo a frutto nella Nulla da eccepire anche per quanto riguarda la durata… il
pneumatico anteriore destro e i posteriori hanno girato per 27 ore (la
prossima edizione.
Siamo quasi a fine competizione. Dopo aver percorso 1.536 Km, il gara, più due ore di prove del venerdì), mentre l’anteriore sinistro, il
nostro consumo medio si attesta sui 4,9 l/100 Km. Scenderà ancora nelle più sollecitato a Magione, è stato sostituito in via precauzionale
fasi finali della gara con pista asciutta. dopo un totale di 17 ore.

Cerchi MAK Tuono Ice Superdark


In una gara in cui consumare il meno possibile è
l’obiettivo primario, un ruolo importante è rivestito dalle
ruote in lega che devono essere il più possibile
leggere. La riduzione delle masse non sospese,
infatti, gioca un ruolo primario per diminuire i
consumi e migliorare l’handling della vettura.
MAK, nostro partner per questa 25 Ore, ci ha
fornito sei cerchi Tuono modello Ice Superdark
nella misura 6,5jx15”, che oltre ad essere leggeri, fanno anche la loro
bella figura sotto la nostra DS3. Anch'essi hanno sopportato uno
stress non indifferente, specialmente nella parte finale della gara
quando, a pista asciutta, i salti sui cordoli sono stati una
consuetudine.

Additivo Sintoflon
Un additivo per il carburante e un trattamento per l’olio
motore sono gli unici interventi di “tuning”
che abbiamo apportato sulla nostra DS3. Così, fedeli alla
filosofia che anche il più piccolo particolare va curato a
dovere e abiurando il nostro credo che ci vede sempre
impegnati ad elaborare tutto l’elaborabile, ci siamo
Il podio allargato ai primi 5 in posa per la rituale foto di fine gara. La classifica basata sul K premia le vetture
più pesanti come la Peugeot 308 SW dei vincitori che, con i suoi 1.482 Kg, ha vinto pur con 20 giri di distacco
limitati a scegliere fra i migliori prodotti del genere in
da noi. circolazione.

G.MANCINI: 11.30 - 12.00 - TEMP. 15 °C

C. GALIENA: 08.49 - 11.20 - TEMP. 9 °C

Cambio pilota, Coronaro dà le chiavi a Galiena. Galiena a tutto gas affronta le curve con impeto. Cambio pilota, Mancini taglierà il traguardo. Mancini taglia il traguardo... la 25 Ore è finita.

[108] ELABORARE 160


ELABORARE 160 [109]
r Mazda MX-5 Ice Race

LA CORSA PIÙ PAZZA


DEL MONDO
20 Roadster, 26 equipaggi e 120 piloti/giornalisti si sono
sfidati in due funamboliche gare da due ore sul lago
ghiacciato di Kallsjön in Svezia per celebrare il Guinness
World Record della MX-5. Noi eravamo in gara con il Team
Italy che ha portato a casa due onorevoli sesti posti

Team Italy
di Claudio Galiena

Il team Italy al completo; da sinistra Lorenzo Facchinetti, Claudio Galiena, Lorenzo Marini e Andrea
Moretti. A destra in alto, Sergio Troise, Marilù Granieri, Giampaolo Tenchini, Alessio Odinzov,
Andrea Rapelli e Vadim Odinzov.

[110] ELABORARE 160


T
utto è iniziato nel 2010 capitanato dalla nostra madrina,
quando Mazda Europa Marilù Granieri PR Mazda,
per celebrare i guidato dal coach nonché Team
vent'anni di MX-5 ha organizzato Leader Lorenzo Marini della
in Italia, sul circuito di Adria, la Driving University e composto da
“Open Race”. Una gara di durata sei giornalisti, un cameraman e
di 4 ore che ha esaltato il da Andrea Moretti, il fortunato
carattere sportivo e divertente vincitore del concorso per la
della roadster e rimarcato grafica della MX-5. Arrivati in
ancora una volta lo spirito albergo la situazione è piuttosto
“Zoom Zoom”; un surreale. Äre è una località
sentimento/impulso basato sciistica affascinante e
sull’eccitazione, sul divertimento interessante. Ma il pensiero è
e sulla libertà che Mazda riesce rivolto a Kall, “the final
a trasmettere progettando destination” ovvero la località sul
vetture in grado di emozionare, lago dove sfideremo gli altri
con una passione viva e sincera equipaggi. L’attesa è lancinante,
tra gli appassionati. L’evento ha ma tutto sommato il tempo
riscosso un successo di tale passa presto ed è già mattina!
portata, che quest’anno è andato Mi affaccio dalla camera
in scena il secondo atto. Il 2011 si dell’albergo e getto un occhio al
è aperto con un’altra grande termometro: sono le sette e
celebrazione: il World Guinness segna -25 °C! Sopravvivremo?!
Record ottenuto grazie alle Mah, intanto andiamo… poi si
900.000 unità vendute dal ’90 ad vedrà! Kallauto Lodge, questo è
oggi che rende MX-5 la “best il nome della location che ci
seller in the world” tra le ospita è ad un’oretta di pullman.
sportive due posti, oltre ad aver Alle 8 il sole è ancora basso e la
già sbaragliato la concorrenza luce è semplicemente
nella “sottocategoria” spider. E spettacolare, ma non sappiamo
proprio per festeggiare un ancora cosa ci aspetta! Arrivati a
risultato del genere si è passati destinazione sono quasi
dall’apprezzato circuito veneto al spaesato… l’atmosfera è da
lago ghiacciato svedese che ha brividi: il sole si affaccia
ospitato la Ice Race; un evento imponente su una distesa di
straordinario in cui Mazda si è ghiaccio e di fronte a noi il lago
guadagnata un altro pezzo di di Kall con le tende, le strutture
storia, pianificando una gara più che ci ospiteranno e finalmente
simile ad una festa danzante e in lontananza le MX-5 da corsa.
frenetica delle sue 20 MX-5 sul Sembra di vivere in un sogno. Il
ghiaccio che ad una vera e freddo ora è diventato un
propria competizione. Vediamo dettaglio di secondo piano...
allora come se l’è cavata la siamo tutti carichissimi!
Mazdina e soprattutto il Team
Italy di cui abbiamo fatto parte. Le prove libere>>Ma
ci sono ancora delle doverose
L’evento>>Tutto è pratiche burocratiche che ci
pronto… si parte! Inutile dirvi dividono dal circuito; prima di
l’aspettativa che può creare una tutto il briefing sulla sicurezza
manifestazione del genere. La e la condotta delle gare,
Svezia ci accoglie all’aeroporto di nonché il famigerato
Ostersund con un sole pavido e regolamento. Dobbiamo
una temperatura mite e seguire con attenzione le
ingannevole di circa -8 °C. Da qui procedure, non possiamo
ci siamo imbarcati sul pullman perderci in un bicchier d’acqua!
per la nostra destinazione finale, Finalmente siamo liberi di
a circa 80 km di distanza… andare ai box che condividiamo
ancora più a nord se non con i simpatici australiani. A
bastasse! I paesaggi della Svezia questo punto potrebbero essere
sono spettacolari: il bianco anche i vicini di casa, ma
domina su tutto e rende le tinte facendo parte di un altro team
delle case isolate ancora più sono i nostri primi nemici… per
sgargianti. Il Team Italia è il momento almeno! Iniziamo a

ELABORARE 160 [111]


racing

LUTAMENTE
... NON C'È ASSAOC
TRAZIONE, M GH OME SI
GUIDERÀ SUL IACCIO?!

Sopra una briefing pregara per studiare il regolamento.

Sopra il Team Leader Lorenzo Marini verifica la vettura prima


delle prove e sotto Galiena rientra dopo la "botta" in pista.

Il lungo serpentone con gli australiani in testa prima


della partenza lanciata.

girare intorno alla MX-5 in


maniera nervosa, mentre
Lorenzo Marini riflette
sull’ordine di partenza delle
prove libere, e in nome della
grande amicizia e stima che ci
lega, mi nomina come
designato per l’ingresso
nell’arena! Perplesso,
intimorito e contento mi
preparo; non so bene cosa mi
Design Competition Italy aspetta, so solo che non vedo
La livrea per il “Mazdino” che doveva rappresentare l’ora di entrare “in gioco”. Il
l’Italia è stata scelta attraverso un concorso indetto da primo passo sul ghiaccio è di
Mazda Italia, un I nostri compagni d'avventura
“Design Contest” per quelli da far paura… ingrano la confidenza con la MX-5, che è
sul ghiaccio, i pneumatici
la grafica della MX-5. prima, do il gas e dentro di me facile e intuitiva anche in Pirelli PZero WR3 10/65 R16
A trionfare è stato penso “non c’è assolutamente queste condizioni proibitive. Il dotati di ben 200 chiodi.
Andrea Moretti, trazione… ma come si sole splende e si riflette sulla
autore della grafica guiderà?!” Inizio ad esplorare i neve. Il cielo pulito e l’aria dura
italiana caratterizzata
5 km del tracciato, controllando regalano sensazioni al volante
da bande tricolore
accoppiate all’azzurro le sbandate con un po’ di mai provate prima. La MX-5 è
del mondiale italiano. agitazione e tanta gioia… non cabrio, ma con il riscaldamento
Andrea, che vive a so come si sviluppa il circuito e al massimo e le braccia
Bologna e di cerco di stare attento. Dove la sempre in movimento per
professione fa il
visibilità è buona, inizio a tenere la Roadster dritta mi
grafico, ha
partecipato in qualità di VIP assistendo e supportando il team Italy mettere la MX-5 di traverso con scaldo... ora potrei stare in auto
per tutta la trasferta svedese. Sua anche la bella interpretazione in naturalezza, senza strappi, e se per ore! La confidenza cresce,
chiave “Cars” di Disney della MX-5 nel render pubblicato qui sotto. La scorgo la curva dopo cerco di così come la pretesa di poter
nostra livrea era una delle più sobrie ed eleganti; non sono mancate raccordare da un pendolo raccordare tutte le curve anche
anche grafiche stravaganti e accattivanti. Una su tutte quella dei all’altro. Percorro il primo giro quelle più distanti e veloci da
nostri compagni di box, gli australiani che hanno riempito la loro
tutto d’un fiato, sarò lento ma terza marcia in unico pendolo…
vettura con un simpatico canguro sulle fiancate e sul cofano, oltre ad
averne messo uno come mascotte che li ha accompagnati in prova e non mi interessa. Nel secondo la visibilità però non eccelle, la
nelle gare direttamente sul roll-bar. metto insieme i ricordi del conoscenza del tracciato è
precedente e prendo minima e l’errore non tarda ad

[112] ELABORARE 160


E MX-5
The race Track
Il circuito ricavato sul lago
Kallsjön, in Svezia, ha una
Roadster lunghezza totale di circa
Motore 2.0 16V 4,9 km e una larghezza che
Potenza 160 CV varia dai 12 ai 15 m. E’ composto
Coppia 19,2 kgm
da ben 43 curve che hanno
Peso 1.100 kg
messo a dura prova i piloti, ma
al contempo hanno permesso
di mantenere una velocità
media piuttosto ridotta visto
che si girava in circa 4 min e 50
secondi con i migliori, i
velocissimi australiani, che
hanno addirittura fatto segnare
un 4’38’’. Lo spessore del
ghiaccio varia da punto a punto,
ma non può essere inferiore ai
30 cm di spessore. A pensarci
bene fa un po’ effetto, ma
quando ci si trova lì non
preoccupano neanche le crepe
superficiali con cui abbiamo
convissuto!
LA MX-5 SUL
GHIACCIO SBANDA
SOLO A PENSARE DI
AFFONDARE IL GAS,
LA GUIDA È COME
UNA DANZA SUL
GHIACCIO
siamo impeccabili e risaliamo
arrivare! In un baleno inforco viene prontamente ricoverata tenacemente. Arriva il mio
due ruote nella neve e salgo su nei box, ma saltiamo tutte le turno di guida e mi preparo.
un cumulo di neve ghiacciata. qualifiche. Il Team Italy è Non devo commettere errori ed
Provo a venirne fuori ma non partito in salita! Tra battute essere veloce. Il “coach” mi
c’è nulla da fare, non ho simpatiche, sguardi cattivi e ridà fiducia, concedendomi uno
trazione e più provo e più scavo pacche di consolazione trascorre serena, il clima è più splende nel cielo, l’aria è stint lungo che compio con
delle buche. Vengo assalito dal trascorrono le qualifiche e disteso e gioviale, tutti ci limpida e cristallina nel senso regolarità e decisione. La pista
nervoso pensando ai box, ai rientra la nostra MX-5. Il mio prepariamo psicologicamente che dei piccoli cristalli di rispetto al giorno precedente è
ragazzi del Team e soprattutto turno di guida salta, mi devo per il grande evento: le due ghiaccio luccicano al sole. Le cambiata moltissimo, il fondo è
a colui che mi ha mandato dedicare al team, cerco quindi gare del giorno successivo. auto sono pronte, Marini ci dice più ghiacciato e bisogna stare
dentro per primo… povero di essere utile. Finalmente solo chi prenderà il via: Andrea dentro alle traiettorie imposte
Lorenzo, non si meritava un ognuno dei colleghi prova Il giorno Rapelli di Evo. Ci schieriamo, per non essere rallentati dalla
“trattamento” del genere! vettura e circuito; ci decisivo>>Alla mattina la inizia la battaglia! La visibilità neve a bordo pista. Anch'io mi
Rimesso in pista qualifichiamo 15° grazie al sveglia non fa in tempo a diventa subito precaria, i chiodi trovo in bagarre e supero due
dall’organizzazione, rientro ai tempo di Lorenzo Facchinetti, suonare che sono già in piedi… alzano una polvere di neve che vetture che lasciano strada
box; scendo dalla vettura e solo inutile dire che potevamo guardo fuori e leggo il rende tutto più difficile, ma abbastanza facilmente, ora ho
allora mi rendo conto del essere molto più in alto. Ora la termometro -30 °C! Ormai non Andrea è bravo e costante e maggiore visibilità e posso
danno: paraurti strappato e strategia sarà fondamentale e ci spaventa più nulla, oggi c’è la inizia la rimonta. Quando concentrarmi al meglio. Rifletto
radiatore piegato. Non abbiamo questo il nostro Team Leader gara! Arrivati in “circuito”, scende abbiamo guadagnato e per un istante mi rendo conto
neanche cominciato e per colpa Marini lo sa bene… sarà tutto l’atmosfera è più bella del tre posizioni, avanti il prossimo! di quanto sia fortunato a
mia siamo già fuori. La MX-5 nelle sue mani! La serata giorno precedente. Il sole I cambi devono essere rapidi, trovarmi in una condizione così

Cambio pilota La sequenza mostra la frenesia del cambio pilota ai box; rientrato Sergio Troise, viene aiutato ad uscire per lasciare il posto ad Andrea Rapelli di Evo.

ELABORARE 160 [113]


racing
sono circa le 16,00 e la luce sta

UNA PAZZESC! A SFIDA


calando. La pista è in pessime
condizioni con grandi canali

SUI GHIACCI
scavati dai chiodi, che portano
repentini perdite di aderenza
anche a centro curva. Il
ghiaccio è stato talmente
“limato” che la visibilità è
migliore. Il sole si riflette sulla
superficie liscia e cerco di
bloccare un’immagine nella
mia mente. Ecco ce l’ho! Curva
dopo curva, traverso dopo
traverso, sono lucido e come in
un rallenty o un fermo
immagine cerco di salvare
quella sensazione di libertà,
quella gioia interiore, un sano
divertimento e un godimento,
unito alla consapevolezza di
vivere un momento speciale, un
momento per dirla alla
Mazda… davvero “Zoom Zoom”!
Vengo richiamato ai box, “game
over” ora la giostra passa ad
26 EQUIPAGGI Alessio Odinzov, poi sarà Sergio

20 AUTO a risalire sino alla sesta


Troise a seguire e Rapelli a
chiudere. Siamo risaliti fino alla
120 PILOTI posizione che ci consente di terza posizione assoluta, ma la

240 MIN DI GARA partire in griglia per gara due


dalla terza fila. Finalmente
strategia ci inganna e mano a
mano ritorniamo alla nostra
4.900m IL CIRCUITO siamo nella posizione che ci sesta posizione in cui andiamo

43 CURVE compete realmente, sono


soddisfatto e sollevato, ora c’è
a concludere la gara. Si chiude
una due giorni a dir poco
E 1.000 TRAVERSI! solo da aspettare la ripartenza! emozionante, un’esperienza
difficile da raccontare che
Gara 2>>Ci schieriamo e si porterò sempre dentro di me…
emozionante. Sembra di vivere riparte. Lorenzo Facchinetti è grazie Mazda!
in un film… i giri passano e dal l’uomo scelto per la partenza.
box mi segnalano che devo Ora siamo davanti e non sarà Come si guida la Mx-
rientrare; è l’ultimo giro, ma facile fare sorpassi. Nonostante 5 sul ghiaccio>>La
tanto c’è la seconda manche! ciò i duelli ravvicinati non Spider Mazda si è sempre
La strategia ha compiuto il mancano, così come le toccate distinta per un piacere di guida
miracolo, il Team Italy è riuscito e le sportellate. Dai box il eccelso, una sintesi tra
sportività e divertimento difficile
da trovare su altre auto. Il
Uno sguardo al futuro segreto di questo successo è
Mazda è da sempre una Casa automobilistica
innovativa e decisamente dinamica. Abbiamo dovuto alla sua perfetta
apprezzato il suo impegno per la riduzione dei pesi a distribuzione dei pesi 50/50 alla
vantaggio della dinamica e dei trazione posteriore con il
consumi operati con la “Strategia motore anteriore e ad una serie
del grammo”, imparando anche di accorgimenti che da sempre
cosa intendesse con il suo “Jimba
Mazda dedica alla sua Roadster.
Ittai” ovvero l’unione tra cavallo e
cavaliere volta a stabilire un In Svezia, perciò, abbiamo
feeling diverso con la propria ritrovato tutte queste peculiarità
Sopra una fase della
vettura. Per non parlare dello lavoro di squadra è in fermento che si sono tradotte in una
bagarre in gara 2 e
spirito Zoom Zoom… Abbiamo ammirato le sue vetture per le linee sotto uno e le segnalazioni sono precise e guida facile, divertente ed
originali e la tecnologia e per il 2011/2012 siamo sicuri che si faranno spettacolare
traverso in solitaria
rigorose secondo la strategia emozionante. La MX-5 ci ha
ulteriori passi avanti. E' sufficiente guardare il concept Minagi e la
Shinari per avere garanzie sul futuro design, mentre basta parlare di per l'equipaggio del “boss”! Subito dopo sale il stupito per il bilanciamento
numero 20. mitico Tenchini; siamo riusciti a anche su un terreno insidioso
SkyActiv per ottenere altrettante rassicurazioni riguardo alla
tecnologia, visto che arriveranno nuovi motori con riduzioni di guadagnare alcune posizioni e come quello del lago ghiacciato.
consumi ed emissioni sia sui diesel sia sul benzina e aumenti di quando “il Tenk” rientra ha lo Una volta disinseriti i controlli di
potenze consistenti. Insieme a questi saranno disponibili nuovi telai specchietto chiuso… un stabilità della MX-5 abbiamo
più leggeri SkyActiv Body e nuovi cambi SkyActiv Drive... insomma
simbolo di dure battaglie in instaurato un feeling deciso,
“stay tuned” Mazda non dorme sugli allori!
pista! E’ di nuovo il mio turno, grazie ad un inserimento in

[114] ELABORARE 160


g/m. In questo modo la guida comportato un adeguamento
diventava ancora più reattiva e dello stile di guida che favoriva Un pensiero
comune per il
redditizia grazie ad una ingressi anticipati con la
Giappone
maggiore sensibilità al Roadster già di traverso a Mazda attualmente è una
tiro/rilascio, ed era più facile centro curva per perdere multinazionale, con unità
governare la MX-5 e porre velocità linearmente e con produttive e di
rimedio a qualche piccolo progressione. Entrare in curva assemblaggio in 16 Paesi del
mondo, ma orgogliosamente
errore di valutazione. Tutto ciò con uno stile classico “frena e
non dimentica la sua origine
naturalmente a patto di giocare gira” portava inevitabilmente a essendo nata nel ’21 ad
con il gas a centro curva, qualche “lungo” per l’azione Hiroshima. In questo momento
aspettando di avere le ruote più incostante dell’ABS, che a così drammatico per la nazione
dritte possibile per scaricare a seconda del fondo entrava e giapponese a causa degli
terra tutta la potenza dei 160 non permetteva frenate decise. sconvolgenti eventi dell'11
Sopra, Claudio Galiena in marzo, è doveroso da parte
tenuta ufficiale per cavalli. La
nostra rivolgere loro un
affrontare i -30 °C; sotto, guida sul lago La vettura>>Le
il team Australia con una pensiero di profonda e sentita
splendida livrea dominata ghiacciato è protagoniste della Ice Race sono solidarietà. Siamo sicuri che
dai canguri e la mascotte stata la più naturalmente le MX-5 Roadster questo popolo con la fierezza e
portafortuna sul rollbar. la determinazione che lo
bella nella versione MZR 2.0 16V da
contraddistingue da sempre
esperienza 160 CV. Le auto, le stesse che
riuscirà a far fronte anche ad
della mia vita, hanno animato la Open Race del una tragedia di tale portata e a
un mix tra 2010, sono state allestite in risorgere dalle ceneri come
drifting e guida maniera scrupolosa per l’araba fenice, magari puntando
rallistica, affrontare in completa sicurezza proprio sullo spirito “Zoom
un’emozione una competizione particolare e Zoom” propositivo e positivo.
ad ogni curva e unica come quella che abbiamo
un brivido ad vissuto in Svezia. La prima cosa
ogni frenata! che salta all’occhio sulle vetture
L’ABS, infatti, da gara sono i pneumatici
non era chiodati montati su cerchi
disinseribile e specifici da competizione
ciò ha Fondmetal. I Pirelli PZero WR3,
come da tradizione su fondi
innevati, sono stretti e alti nella piombata, così come motore e
curva preciso e rigoroso con misura di 10/65 R16 e dotati di trasmissione. Inoltre troviamo
l’avantreno che puntava e ben 200 chiodi per avere olio racing 10W60, scarico in
Gli interni della MX-5 Open Race sono decisamente più
chiudeva la curva lasciando al racing con tanto carbonio, volante e sedili da corsa, e maggiore trazione e tenuta sul alluminio libero con doppio
retrotreno il compito di l'immancabile lap timer per i tempi sul giro. ghiaccio. Il resto della silenziatore da 70 mm a valle del
stringere la linea della preparazione prevede un assetto catalizzatore. Lo sterzo è da
traiettoria. Non servivano quindi specifico con kit coilover, barra corsa della Momo estraibile e
inserimenti funambolici con duomi anteriore e valori di con diametro da 320 mm. Infine
pendoli per far voltare la camber e convergenza adeguati. la MX-5 presenta un kit estetico
vettura, semplicemente perché La MX-5 è dotata di un radiatore aerodinamico che ne accresce
il grip garantito dall’anteriore supplementare per il maggiormente l’appeal.
era assolutamente notevole. Un
discorso analogo ha interessato
differenziale e l’olio del cambio
che vanta un piatto frizione i www.mazda.it
www.kalautolodge.com
anche la trazione. Inizialmente modificato. L’ABS, non
abbiamo approcciato alla guida, disinserito, è stato modificato e
Classifica Mazda
sfruttando la terza e la quarta lavora su parametri più sportivi.
MX-5 Ice Race 2011
marcia per non perdere I dischi sono raffreddati con 1° Russia
eccessivo tempo in pattinamenti condotti ad aria forzata, le 2° Australia
3° Belgio
delle ruote posteriori. La coppia pastiglie sono racing da durata e 4° Croazia/Rep. Ceca/Slovacchia
generosa del due litri MZR, i dischi sono baffati e forati. Le 5° Austria
6° Italia
infatti, consentiva di guidare ai tubazioni sono aeronautiche e il
7° Francia
medi regimi senza patire troppo liquido freni è di tipo racing. Per 8° Inghilterra 2
in uscita di curva. Solo le dotazioni di sicurezza figurano 9° Germania 3
10° Spagna
successivamente abbiamo roll-bar omologato FIA,
11° Danimarca/Norvegia
capito che la trazione al estintore, sedili racing a guscio 12° Olanda
posteriore era tale da poter in carbonio con cinture a quattro 13° Fin./Irl./Rom./Ser.
14° Polonia/Svezia
sfruttare anche la spinta dei 160 punti. Lo stesso materiale è 15° Inghilterra 1
CV senza troppi pensieri. Così utilizzato anche per i pannelli 16° Svizzera
17° Germania 2
abbiamo utilizzato praticamente porta e la plancia sopra al tunnel
18° Germania 1
sempre seconda e terza marcia; all’interno della quale si trova la 19° Portogallo
il range di utilizzo del motore Sopra una foto del podio finale, con i russi vincitori, gli targhetta identificativa e il lap- 20° Ungheria/Slovenia/Turchia

quindi andava dai 3-4.000 g/m australiani secondi assoluti che ironicamente indossano costumi timer della Aim. Il motore è Best lap: Australia 4'38"875
da bagno! Il terzo posto è stato appannaggio del team belga.
fino al limitatore posto a 7.500 dotato di un’elettronica specifica

ELABORARE 160 [115]


elaboraudio Mini Minor – Cooper 1300 cc

Sound Tuning
SIMILIANO
AS
M
L’installatore
testo e foto di Luca Tommolini

SALOTTO INGLESE PER


IMPIANTO ITALIANO
[116] ELABORARE 160
L
ariano è un piccolo consumi molto bassi per
centro a pochi l’epoca decretarono il successo
chilometri da Roma, di questa piccola auto, rimasta
posto sulle pendici del monte in produzione, malgrado le
Artemisio. Molto conosciuto per alterne vicende di Austin, poi
il suo eccellente pane Rover, fino al 2000. Il modello
casareccio, Lariano per noi di acquistato da Massimiliano
Elaborare è importante perché Coculo, titolare del centro
ospita il centro installazione installazione Sound Tuning,
Sound Tuning, che questo mese risale al 1993 quando il Marchio
ci fa conoscere meglio la Mini Austin era passato da tempo
Cooper con cui ha riscosso nell’orbita della Rover. La
tanto successo nelle gare versione Cooper
regionali Arca Competition. dell’installatore vanta molte
rivisitazioni rispetto
Installazione Hi-Fi a all’originale, rimasto più o
casa di meno inalterato fino al 1990. Gli
Issigonis>>Alec Issigonis interventi hanno avuto la
è stato il progettista finalità principale di adeguare
dell'intramontabile Mini, la Mini alle normative
protagonista di questo servizio. antinquinamento e a quelle di
La vettura fu progettata per sicurezza. Il modello Rover
conto della Morris nel 1948, ma quindi presenta modifiche alla
vide la commercializzazione scocca (rinforzata), il motore
vera e propria solo nel 1959 1.275 cc acquista l’iniezione e la
sotto il Marchio Austin che marmitta catalitica e raggiunge
negli anni antecedenti aveva i 63 CV di potenza.
assorbito la Morris. Trazione Esteticamente l’installatore non
anteriore, motore trasversale e ha effettuato nessun lavoro,
oltre quanto realizzato
dalla Casa Madre.
L'auto di queste
pagine infatti
dispone già

schema impianto
1530
watt

Sulla piazza da circa due anni,


questa realizzazione è giunta alla
piena maturità grazie ai continui
affinamenti operati dall’installatore
Sound Tuning di Lariano (RM)
ELABORARE 160 [117]
elaboraudio
Audison Bit One. Quest'ultimo è
stato il precursore di una linea
di prodotti Audison che oggi
annovera anche un "fratello"
più piccolo, ovvero il modello
Bit Ten sempre molto versatile
ma privo di alcune funzionalità
rispetto al modello One e
commercializzato in due
versioni, con e senza ingresso
digitale. Il Bit One dispone di un
software multifunzione che ne
consente la completa gestione
di tutti i parametri, dal DSP al
Il sistema di altoparlanti della Mini è totalmente anteriore o meglio crossover attivo. Le curve di
"full front". Il cruscotto è stato ricostruito e rivestito in pelle di colore risposta possono facilmente
rosso.
essere adattate all'abitacolo
dell'auto o ai gusti
dell'ascoltatore. Inoltre, grazie
ad una completa sezione DSP
che prevede anche un sistema
di allineamento temporale
dell'emissione di ciascun
altoparlante, è abbastanza
agevole ottimizzare la scena
per ciascun passeggero
dell'auto. Se il settaggio
approfondito delle attività di
Il bagagliaio posteriore con la struttura che contiene le due
questo versatilissimo
amplificazioni e la sezione elettronica del processore Bit One. Grazie ad processore è affidato al PC, il
un motorino del tergicristallo e a guide scorrevoli comunemente usate
controllo delle principali
per i cassetti delle cucine è stato realizzato il meccanismo che le estrae
dalla posizione di riposo visibile nella prima foto. funzioni audio si effettua da un
Il due vie è composto dal tweeter Violino e dal woofer Sax della linea
TH di Audison. Il sistema lavora in un volume controllato di circa 2 litri
comodo telecomando a filo
per il tweeter e 8 litri per il woofer. Quest'ultimo opera in dotato di proprio display LCD.
configurazione bass reflex.
Di piccole dimensioni, il

Il segnale viaggia in forma digitale dalla sorgente agli amplificatori

dei cerchi maggiorati (12’’ l’antica passione per la anteriore dell'auto, subwoofer
contro i 10’’ originari della "piccola" inglese con l’attuale compreso. In terzo luogo,
vecchia versione Morris), di professionalità, è nato un fattore molto importante,
passaruota cromati che la interessante e divertente mix l'impianto installato è del tipo
rendono più aggressiva, del musicale. "full digital", ovvero il segnale
tetto bianco e dei fari viaggia in forma digitale dalla
fendinebbia supplementari Mini ambiente sorgente agli amplificatori.
montati davanti alla calandra. inglese, maxi suono Questo è reso possibile dalla
Alcuni modelli Cooper sono italiano>>Massimiliano ha linea di prodotti Audison
usciti con strisce bianche sul scelto di installare nella sua impiegati, che permettono di
cofano e nel 1993 la gamma si è Mini un impianto piuttosto gestire un segnale digitale
arricchita del modello cabriolet. semplice, ma con tre lasciandolo tale fino all'ultimo
Massimiliano ci racconta che caratteristiche che all'ascolto stadio, ossia poco prima di
sognava di possedere una Mini lo rendono molto particolare. essere amplificato per pilotare
sin da quando era adolescente Innanzitutto è realizzato gli altoparlanti. Ma andiamo Il subwoofer in cassa reflex si trova davanti al passeggero e sfrutta il
trasduttore Audison TH Basso da 25 cm.
e la mamma gli faceva guidare interamente con con ordine e partiamo dalla
la sua sulle strade di campagna componentistica italiana scelta sorgente JVC utilizzata come
o lo “costringeva” al posto nel catalogo Audison, Azienda centrale multimediale esterni che consentono di controller dell'Audison Bit One
guida per avviare la piccola per la quale Sound Tuning è dell'impianto. La KD DV5302 è realizzare un sistema è facilmente collocabile in ogni
vettura inglese nelle gelide centro Masters. In secondo in grado di leggere CD e DVD multimediale. L'installatore, punto dell'abitacolo. Come si
mattine invernali, quando non luogo, la disposizione del ma non di visualizzare questi però, ha scelto questa sorgente nota dalle fotografie, il
voleva saperne di partire, se sistema a due vie più sub, ha ultimi su un proprio display, per la disponibilità dell'uscita cruscotto originale della Mini è
non a forza di spinte! C’è voluto creato quello che tecnicamente trattandosi di una sorgente 1 digitale, che gli ha permesso di stato rimosso per fare posto
qualche anno perché potesse viene chiamato un "top front", DIN priva di LCD. Tuttavia bypassare gli stadi pre della alla struttura realizzata
permettersi una Mini con cui ovvero una struttura che ha dispone di uscite video JVC per inviare il segnale dall'installatore. La nuova
“giocare” ma oggi, unendo tutti i trasduttori nella parte collegabili ad uno o più monitor direttamente al processore plancia è stata realizzata

[118] ELABORARE 160


sfruttando il quadro strumenti
della vettura originale, ma con
un occhio attento alla migliore
disposizione possibile per i
trasduttori e per il controllo
delle principali funzioni
dell'impianto. Per ragioni
ergonomiche, quindi, la
sorgente e il controller del
processore si trovano alla
portata del guidatore che,
senza distrarsi dalla guida, può
raggiungere agevolmente i
comandi della meccanica JVC e
quelli audio affidati al Bit One.
In particolare il controllo
remoto del Bit One, del quale si
utilizza principalmente la
manopola di volume, è
collocato nella parte alta della
console centrale; la sorgente
JVC invece è situata in basso e
ben illuminata per consentire di
trovare facilmente lo slot di
Del cruscotto originale dell'auto sono rimasti solo il quadro strumenti e inserimento del CD. Il
i controlli dell'aerazione. Tutto il resto è stato ricostruito al fine di cruscotto, ricostruito in
ospitare nella posizione più corretta la sorgente JVC e il remote
controller del processore Audison. vetroresina e rivestito in pelle, è
stato studiato per inserire in
modo ottimale il sistema a due
vie composto dal tweeter
Audison Violino e dal woofer
Audison Sax. I trasduttori
Audison fanno parte della linea
TH del costruttore italiano e
sono ottimizzati per lavorare in
coppia con gli amplificatori
della stessa linea. Per questa
ragione l'installatore ha scelto
il modello a quattro canali TH 4
al fine di muovere il sistema a
due vie anzidetto, filtrato con il
crossover attivo interno. Nel
collegamento tra il processore
Un foro nella paratia che divide l'abitacolo dal bagagliaio permette
l'accesso alla struttura che muove il cassetto degli amplificatori. Nello e l'amplificatore ci si
spazio libero è stata collocata anche la batteria Optima e il avvantaggia della connessione
condensatore Connection.
digitale in quanto, seppure il
segnale venga processato dal
Bit One, nel trasferimento
verso l'amplificatore, questo
rimane in forma numerica. La
conversione D/A sarà operata
dall'amplificatore TH 4 che
dispone di un proprio circuito
da 24bit/192kHz. L'impianto a
due vie appena descritto lavora
in un volume di circa 10 litri,
otto dei quali dedicati al woofer
che opera in configurazione
bass reflex. A sostenere il
lavoro del sistema a due vie
giunge il subwoofer Audison
Un comunissimo motorino per i tergicristalli e il gioco è fatto! Questo il Basso che, pur non essendo
piccolo segreto nascosto nel cassettino motorizzato che estrae gli gigantesco (è solo un 25 cm!),
amplificatori dalla loro sede.
riesce a far sentire molto bene
la sua "voce". La posizione

ELABORARE 160 [119]


elaboraudio

componenti
Sorgente JVC KD DV-5302 189.00
Amplificatore Audison TH quattro 2.600.00
Amplificatore Audison TH uno 2.300.00
Processore Audison Bit-One 638.00
Midwoofer Audison TH 6.5 Sax 960.00
Tweeter Audison TH 1.5 Violino 560.00
Subwoofer Audison TH 10 Basso 860.00
Batteria Optima YTU 4.2 252.00
Condensatore Connection 1.3 144.00
Cavi Connection Sonus 400.00
Insonorizzazione Az Fonogel 100.00

potenza pari a 850 Watt su 4 disposizione dell'impianto. Per


Ohm; è in grado di lavorare in accedere al loro controllo è
classe A fino ad una potenza di stato realizzato un "cassetto"
circa 200 Watt (niente male!) ed motorizzato che, grazie ad un
esprime il suo picco di potenza radiocomando, attiva un
pari a ben 2.300 Watt su carico motorino che fa scorrere la
di 1 Ohm. Entrambe le slitta verso l'esterno,
amplificazioni sono sistemate mostrando gli ampli collocati in
Una prima fase di realizzazione dei box che conterranno il sistema a due vie Audison. nel piccolo bagagliaio della una struttura a più livelli alla
Mini, ora ad esclusiva cui sommità è inserita
l’elettronica del Bit One. Una
sorta di scaletta che li pone
bene in vista quando estratti.
Alle spalle di questa struttura
sono occultati la batteria
Optima e il condensatore
Connection, quest'ultimo
espressamente dedicato agli
amplificatori.

Che suono, che


divertimento...>>Non
sempre è necessario che una
vettura sia infarcita di
componenti o realizzata in modo
Il box da 10 litri posizionato nella struttura del cruscotto. invasivo per ottenere risultati
acustico/estetici rilevanti. Il caso
della Mini evidenzia come sia
anteriore ne enfatizza resinatura. Il rivestimento in possibile realizzare un
positivamente le caratteristiche pelle riprende, ovviamente, la eccellente impianto Hi-Fi Car
Il passaggio dei cavi è un momento importante della realizzazione
e ben si amalgama al due vie linea del cruscotto. A dell'impianto. Si nota la guaina antistrappo protettiva e il foro praticato
sapendo sfruttare al meglio
formando un sistema molto supportare questo importante nello scatolato che sostiene i sedili anteriori per consentire il comodo pochi componenti. L'abitacolo
passaggio dei cavi.
equilibrato. Il subwoofer lavora componente dell'impianto della Mini, che l'installatore
in un box di circa 20 litri troviamo l'amplificatore utilizza quotidianamente per
costruito in MDF (medium monofonico Audison TH 1, spostarsi dall'abitazione al
density fiber) e modellato molto simile esteticamente al negozio, rimane sfruttabile
grazie ad un accurato lavoro di TH 4, accreditato di una malgrado l'assenza del
bagagliaio. Il sistema non è
invasivo e resta sempre

ANNUNCIO gradevole da ascoltare anche


dopo sessioni continuate.
La rubrica Elaboraudio si arricchisce ogni mese di
un'installazione tra le migliori che riusciamo a Malgrado la sua semplicità
fotografare e ascoltare nelle diverse manifestazioni di settore. riesce sempre ad entusiasmare,
Esistono tantissime realizzazioni di appassionati o installatori, che si utilizza con naturalezza data
pur rispondendo ai canoni estetici e timbrici richiesti per apparire l'ergonomica posizione di
su Elaborare, non conosciamo perché assenti dai sopracitati eventi.
ciascun controllo e si adatta
Invitiamo quindi tutti gli appassionati, i possessori di un impianto
valido e gli operatori di settore a segnalarci installazioni bene ad ogni genere musicale.
interessanti viste, ascoltate e fotografate in giro per l'Italia. Infine ricordo ai lettori che la
Inviateci informazioni complete in merito all'indirizzo di posta Mini di Sound Tuning è a
Il vano bagagli rivestito di moquette ospita la batteria, il potente
tommolini@elaborare.org, corredando la vostra e-mail con un condensatore e il distributore di tensione. Si intravedono ai lati le disposizione tutta la settimana
numero di telefono per essere ricontattati. La prossima vettura su paratie in MDF che sosterranno il cassettino motorizzato. per essere ascoltata e farsi
Elaboraudio potrebbe essere la vostra!
quindi un'idea del lavoro svolto.

[120] ELABORARE 160


Luca Tommo
l

in
i
la prova d’ascolto
Uno degli impianti più divertenti e più Records, etichetta tedesca nota ai cultori delle
"malleabile" che mi sia capitato di registrazioni molto asciutte e dettagliate, emerge
testare negli ultimi tempi è quello una diversa caratterizzazione dell'impianto che
realizzato su questa Mini Cooper. Ascoltata tuttavia non riesce a superare il limite della
senza molta convinzione durante la gara del profondità della scena. Quando parlo di profondità
circuito Arca Competition che si è svolto a Zagarolo intendo, nel caso specifico, che gli strumenti
(RM), in quel caso non fu molto convincente a dell'orchestra sembrano tutti allineati alla stessa
causa di una taratura realizzata per fare colpo sugli distanza dall'ascoltatore, rendendo difficile
ascoltatori con gli estremi gamma troppo in percepire la loro distribuzione spaziale. Grazie al
evidenza. D'altronde la presenza di un potente disco Stockfish si evidenzia però una maggiore
processore sonoro qual è il Bit One dell'Audison può dinamica, nascosta dalla precedente incisione della
produrre effetti tanto positivi, quanto negativi! E' Nova Records, che permette un forte
logico che in quell'occasione l'installatore volesse coinvolgimento, anche viscerale. In particolare le
fare della sua auto un polo di attrazione per i voci femminili emergono dall'insieme
visitatori, cosa che mi portò a non tenere nella posizionandosi perfettamente davanti
dovuta considerazione questo impianto. L'ascolto all'ascoltatore. Il dettaglio non viene mai meno,
invece si è svolto nella tranquillità del piccolo anche quando gli strumenti che sono intorno
parcheggio posto di fronte ai locali del centro all'interprete tentano di "invadere" il campo. Un
installazione Sound Tuning. Stavolta, dopo aver lieve accenno di impasto si percepisce solo con la
lasciato scaldare le elettroniche per circa 30 minuti voce maschile, che a volte si "confonde” con gli altri
ed aver regolato attentamente i principali strumenti presenti nel brano. Poi passo ad ascoltare
parametri del processore in base alle mie Rossana Casale in un disco dei suoi successi, inciso
caratteristiche (altezza e gusti musicali), ho potuto con una discreta "forzatura" delle percussioni,
scoprire un delizioso sistema che ha come caratteristica enfatizzata in tante registrazioni
principale caratteristica di farsi ascoltare a lungo nostrane realizzate a cavallo degli anni '80 e '90. Mi
senza alcuna fatica. Inizio l'ascolto col disco sampler piace molto il contrasto tra la voce della cantante, le
che da oltre 10 anni mi permette di valutare le auto percussioni e il basso che si alternano con una sorta
che pubblichiamo su questa rubrica. Si tratta di una di swing e una velocità che mette a dura prova
bella incisione di alcuni brani del catalogo Nova qualsiasi impianto. Peraltro il disco da cui traggo
Records curata dall'etichetta stessa, per conto della alcuni brani della Casale risulta inciso almeno 3/4
Audio Research, nota Azienda produttrice di decibel più alto di quello Stockfish, che già non
prodotti Hi Fi Home. La registrazione, pur essendo scherza! Ebbene il sistema della Mini riesce a
caratterizzata da un livello di incisione udibilmente seguire gli eccessi senza cedimenti, offrendo una
più basso delle attuali, grazie ad una mirata gamma bassa piena e veloce, senza code e
sequenza di brani riesce a far delineare gommosità. Prima di restituire le chiavi dell'auto
all'ascoltatore le principali caratteristiche all'installatore, mi accingo ad ascoltare alcuni brani
dell'impianto. In tal senso dalle prime battute dei Madredeus che mi predispongono
d'ascolto emerge subito un sistema dal suono psicologicamente ad affrontare il viaggio di rientro
molto presente ed equilibrato timbricamente. Si a Roma, dove prevedo file estenuanti! Con gli
nota subito, alzando il volume oltre la metà corsa, amplificatori ben caldi e il controllo di volume
che il due vie è in grado di scendere più in basso di ruotato verso livelli più "terrestri", scopro una
quanto si aspetti. Merito della configurazione bass caratteristica in più di questo delizioso impianto. Si
reflex che regala al sistema una maggiore velocità e tratta di un'eccellente capacità di dettaglio, offerta
una capacità di "spingere" anche oltre quello che è alla voce del gruppo portoghese, Teresa Salgueiro,
lecito aspettarsi da un trasduttore di 16 centimetri. da me scoperta nella bellissima colonna sonora del
La gamma alta riprodotta dal trasduttore Violino film di Wim Wenders, Lisbon Story. Il calore della
pare solo un pochino in secondo piano rispetto alla voce della Salgueiro mi affascina a tal punto da
media in parte affidata allo stesso trasduttore. continuare l'ascolto ben oltre il necessario, tanto
Dettagliata quanto basta, la scena riprodotta nei questo sistema riesce ad offrire per coinvolgimento
pieni orchestrali, non riesce però a riempire e dettaglio. Insomma, scendo dall'auto dopo
completamente lo spazio di fronte ai miei occhi. almeno un'ora di ascolto ininterrotto (o forse di
Inoltre si nota che la scena, pur ampia di fronte più!) con la consapevolezza di aver sentito un
all'ascoltatore, offre una profondità limitata, impianto in grado di trasferire le emozioni del
caratteristica che ritrovo anche nell'ascolto di brani suono domestico, a cui manca solo di conquistare la
di etichette diverse rispetto alla Nova Records. porzione di scena mancante per competere a testa
Infatti, utilizzando un sampler della Stockfish alta nelle più impegnative gare di Sound Quality.

I primi test di l’installatore


funzionamento
dell'impianto sono
stati realizzati con Sound Tuning
altri altoparlanti. di Massimiliano Coculo
Lo scopo di questo Via Algidus 144
test è di 00049 Lariano (RM)
ottimizzare il Tel. 06/96492168
posizionamento
Web www.soundtuning.it
per la migliore
emissione diretta
verso l'ascoltatore
principale, ovvero
il guidatore.

ELABORARE 160 [121]


hi-fi news
TEC
SUBWOOFER ER
chassis. Il trasduttore, con cono reflex, la capacità di risposta in

PHONOCAR THUND
in polipropilene a doppio strato frequenza estesa da 40 a 200
e dal diametro di 30 cm, ora è Hz e il sistema di protezione

2/939: L’EVOLUZIONE
provvisto di membrana concava PTC Protection. Il nuovo sub
strutturata in un unico Phonocar è accreditato per un

DELLA SPECIE!
elemento, così da riprodurre in livello di pressione sonora
modo più corretto le basse massima che si attesta a 92 dB
frequenze. Per quanto (a 1W/1m) ed è capace di
NEL VARIEGATO L’EVOLUZIONE DI concerne il box, le novità di supportare una potenza
PANORAMA CHE UNO DEI MODELLI DI maggior rilievo hanno continua di 230 Watt su 4 Ohm,
CONTRADDISTINGUE I MAGGIOR successo della interessato sia la curvatura che diventano ben 500 di picco. un’ottima soluzione all in one
PRODOTTI Casa emiliana, ovvero il 2/929. delle barre di protezione che la Le dimensioni sono per coloro che devono
PHONOCAR È STATO Pur mantenendo una linea verniciatura degli elementi, per particolarmente contenute, il necessariamente prestare
AGGIUNTO DI simile al suo predecessore, il i quali è stata scelta Thunder 2/939 infatti misura attenzione sia allo spazio del
RECENTE UN NUOVO 2/939 è caratterizzato da una un'elegante colorazione in 45 cm di lunghezza per 35 cm proprio vano portabagagli sia al
SUBWOOFER IN BOX, serie di importanti modifiche argento satinato. Tra le altre di altezza e 28 cm di profondità. portafoglio.
IL THUNDER 2/939,
CHE RAPPRESENTA
che hanno riguardato sia
l’altoparlante sia l’estetica dello
caratteristiche segnaliamo la
presenza di un doppio condotto
L’ultima novità di Phonocar può
certamente rappresentare i www.phonocar.it

KENWOOD
IN
NUOVA SORGEN9T2E620-D
BT
preout a 5.1 canali, slot per SD controllo diretto per iPod e Inoltre non poteva mancare il

KENWOOD DNX
card, sistema Advanced Voice iPhone con funzione di sistema di navigazione
Control per controllare alcune caricabatteria, l’ingresso USB e integrato, che si avvale del
funzioni con comandi vocali, un controller Bluetooth, fornito supporto di Garmin, con le
SI CHIAMA caratterizzata da un grande sezione sinto FM-RDS, 2 dallo specialista Parrot, per la mappe di tutta Europa, funzione
DNX9260BT L’ULTIMA display da 7’’ con risoluzione entrate AV e un’uscita AV, gestione diretta delle chiamate, di visualizzazione incroci,
NOVITÀ IN CASA Wide VGA attraverso il quale è streaming wireless dell’audio, SMS e rubrica telefonica. assistente di corsia, vista 3D,
KENWOOD, UN possibile utilizzare tutte le ricevitore TV, Globe View, Eco
POTENTISSIMO CAR funzioni via touch screen (o via controllo audio Route, picture in
SYSTEM “NO telecomando), con il supporto di Dual Zone, picture,
COMPROMISE” DALLE una serie di icone che telecomando e compatibilità
CARATTERISTICHE E semplificano l’uso di tutta tantissime altre Egnos. Il prezzo
FUNZIONI DI l’elettronica. Numerose le funzioni. La di listino della
ALTISSIMA QUALITÀ funzioni a disposizione per il sezione di Kenwood
Punta sulla completezza delle DNX9260BT che integra una potenza è di 50 DNX9260BT è di
proprie applicazioni la meccanica per la lettura di CD e Watt per canale 1.890 Euro (IVA
DNX9260BT di Kenwood, DVD (riscrivibili con file MP3, su 4 canali. A compresa).
un’unità multimediale in
formato doppio DIN,
WMA, AAC, MPEG 1/2, DivX),
una completa sezione DSP e un
queste si
aggiungono il i
www.kenwood.it

PIONEER
NUOVI ALTOPARLANTI configurazione è a tre vie, con così da semplificare il lavoro di

DELLA SERIE TS-A


midrange a cono da 57 mm e installazione o di sostituzione
tweeter a cupola da 17 mm per degli altoparlanti di serie. Tra i
il top di gamma TS-A2013i, dati tecnici di questi
PIONEER AMPLIA LA rispettivamente di 20 mentre per i due modelli altoparlanti spicca la tenuta in
SERIE TS-A CON TRE centimetri di diametro per il più piccoli le dimensioni potenza di picco: 500 Watt per il
NUOVI primo, 17 per il secondo e si riducono top di gamma, 300 Watt per i
ALTOPARLANTI 13 per il terzo, in modo rispettivamente a 42 due modelli minori. Per quanto
COASSIALI, TUTTI A da essere utilizzati e 11 mm. Il woofer è riguarda le caratteristiche
TRE VIE, PROGETTATI nelle predisposizioni realizzato con tecniche, il TS-A2013i ha una
APPOSITAMENTE PER più diffuse. Qualche grafite di carbonio risposta in frequenza di 25 -
ESSERE UTILIZZATI complicazione e fibre aramidiche 28.000 Hz e una sensibilità di 91
NELLE potrebbe derivare intrecciate, invece dB, mentre per il TS-A1713i la
PREDISPOSIZIONI dall'impiego del top la sospensione (di risposta in frequenza è di 33 -
DELL’AUTO di gamma da 20 cm, buone dimensioni) 32.000 Hz e la sensibilità di 90
di Gianluca Manelli

TS-A2013i, TS-A1713i, TS-A1313i quasi sicuramente da è in gomma dB. Il TS-A1713i, invece, ha una
sono le sigle dei tre nuovi usare tramite appositi butilica. Il bordo del risposta in frequenza di 28 -
altoparlanti, caratterizzati da adattatori. La struttura dei cestello implementa 29.000 Hz e una sensibilità di
un giusto equilibrio tra costo e tre altoparlanti è identica; una serie di fori per 89 dB.
qualità dei prodotti. Le
dimensioni sono
cambia solo il diametro del
woofer. Per tutti la
essere adattato facilmente a
tutte le predisposizioni DIN, i www.pioneer.it

[122] ELABORARE 160


Amplificatore Mosconi Gladen One 240.2

QUALITÀ E POTENZA,
A PREZZO DI SALDO!
Il marchio Mosconi in breve tempo (la produzione di
amplificatori per auto è iniziata nel 2009) ha inanellato
una lunga serie di successi. Dalle vittorie delle vetture
realizzate per le più importanti gare di settore, al SPL
World record di 168 dB conquistato col modello
AS300.2, in soli due anni di vita il palmarès è già
ricchissimo!

L
a produzione serie AS per una linea più amplificatore una funzione tanto
dell’Azienda semplice, diciamo subito che il utile quanto rara. Si tratta del
marchigiana negli parco connessioni e controlli è Front Stage Adjuster (FSA), un
ultimi tempi si è arricchita della quanto di più completo si possa circuito che permette di completamente a Mosfet in
linea denominata Gladen One, di desiderare per questa fascia di regolare la fase di emissione di grado di erogare elevate potenze
cui vi presentiamo il modello a prezzo. Il 240.2 dispone di ciascun canale al fine di anche alle basse impedenze di
due canali 240.2. Con un listino ingressi ad alto e a basso livello, centrare la scena sonora carico. I Mosfet, peraltro,
prezzi che parte da 229 Euro per ciò vuol dire che può accettare il sull’ascoltatore principale. Un vantano una qualità sonora chassis dedicate alla
il modello One 120.2 e arriva a segnale sia dalle autoradio con piccolo aiuto per migliorare la prossima a quella delle valvole, dissipazione del calore (forzata e
399 Euro per il modello One uscita preamplificata sia da qualità dell’impianto, soprattutto ma si avvantaggiano rispetto a con ventola termocontrollata).
120.4, la linea “economica” di quelle amplificate. Basta in quell’ambito spesso poco queste ultime per una maggiore Le connessioni d’ingresso e tutti
Mosconi permette l’ingresso nel selezionare con un apposito considerato ossia la velocità di risposta ai transienti i controlli si trovano in una delle
mondo dell’alta fedeltà in auto. tasto la sensibilità d’ingresso ricostruzione della scena, viziata e una più elevata capacità di facce corte dello chassis,
Il tutto a costi con i quali a desiderata e il gioco è fatto! Per dal fatto che gli ascoltatori si erogare potenza, anche con una mentre sul lato opposto sono
malapena si acquistano prodotti adeguarsi a qualsiasi tipo di trovano disassati rispetto alla condizione di alimentazione non collocati i connettori per
costruiti in grande serie in Cina, installazione, tra gli accessori posizione degli altoparlanti. Da ottimale (ad esempio quando la l’alimentazione, i fusibili di
che nulla hanno a che vedere disponibili (acquistabili a parte) notare che la cura costruttiva batteria eroga meno dei 12 Volt protezione e i connettori degli
con la tecnologia e la qualità di troviamo una serie di adattatori del prodotto e l’attenzione verso di targa). Il Mosconi Gladen One altoparlanti. Alla prova del road
questi amplificatori progettati e che permettono di utilizzare l’utilizzatore non si ferma qui. 240.2, grazie alle sue ridotte test, inserito in un impianto
realizzati completamente in l’ampli con le autoradio di serie Anche se disponibile come dimensioni, può essere collocato semplice, composto da sistema
Italia. più diffuse. Se volete sapere accessorio (a questo prezzo era facilmente in auto avendo cura a due vie anteriore e subwoofer,
quali sono, date uno sguardo al impossibile fornirlo di serie), il di mantenere libere le aree dello lo One 240.2 ha saputo far
230 Watt e li completo catalogo on line! controllo di volume del Mosconi sentire la sua voce grazie
dimostra tutti…>>Il One 240.2 può essere affidato ad all'esuberante potenza (rispetto
ISTIC HE
Gladen One 240.2 è un Grazie al FSA, si un comando a distanza. La CARATTEER all’ampli che equipaggia
TECN IC H
amplificatore dalle moltissime ottiene la scena funzione è ottenuta grazie ad un normalmente l’impianto),
caratteristiche, che lo rendono perfetta!>>Due funzioni controller (a filo e non wireless) Amplificatore potendo vantare una timbrica
adatto sia ad un upgrade in importanti, presenti in questo che può essere posizionato nella stereo Mosconi molto equilibrata e una totale
impianti di serie, sia ad essere modello sono il crossover attivo, zona più comoda dell’abitacolo.
Gladen One 240.2 assenza di distorsione.
Amplificatore a 2 canali da 240W
inserito in sistemi nei quali si dotato di filtro passa basso e Un accessorio utile, soprattutto per canale su 4 Ohm – 350W su 2 Ohm
– 700W mono a ponte su 4 Ohm
desidera disporre di molta filtro passa alto selezionabile, e se si utilizza questo Alimentazione 10.2 – 15 Volt
Conclusione>>Un
potenza indistorta ma con frequenza di taglio compresa tra amplificatore per pilotare un Risposta in frequenza 5 Hz – prodotto da consigliare non solo
100 kHz
budget di spesa “terrestri”. La 45 Hz e 225 Hz nonché un subwoofer. Impedenza ingresso 0.4 Vrms – 8
a chi vuole creare un valido
flessibilità d’uso del 240.2 è uno utilissimo circuito di Vrms upgrade dell’impianto di serie,
Rapporto segnale/rumore 100
dei suoi punti di forza. Senza aggiustamento della scena Costruzione ma soprattutto a chi desidera
testo Luca Tommolini foto di Gianluca Manelli

dB (pesato A)
dilungarci nella descrizione sonora. Gli ingegneri di robusta, elevata Dotazioni Crossover attivo low realizzare un sistema ben
delle forme dell’amplificatore, Mosconi, infatti, sono riusciti ad affidabilità>>Un pass/high pass – Front Stage Adjuster suonante, potente e in grado di
– Controllo remoto di livello (opzionale)
che si discosta dall'elegante inserire in questo economico prodotto interamente costruito Dimensioni 300x200x50 mm pilotare senza incertezze anche
in Italia e progettato da Peso 2.5 kg gli altoparlanti più ostici.
Prezzo 319.00 Euro (IVA Inclusa)
La sezione ingegneri che vantano una lunga Ritengo che il rapporto
connessioni
del Mosconi
One 240.2. A
esperienza nasconde gran parte
delle sue doti sotto allo chassis.
PRO qualità/prezzo del Mosconi
Gladen One 240.2, soprattutto se
p Alta potenza e suono
fianco dei due di qualità
RCA, si nota il Aprendolo, infatti, si nota una si considera la costruzione
p Funzioni completissime per
commutatore costruzione molto pulita che fa la fascia di prezzo “made in Italy”, sia al momento
per scegliere p Eccellente flessibilità
segnali in largo uso di componentistica a imbattibile!
d’impiego
ingresso ad
alto oppure a
basso livello.
montaggio superficiale (SMD).
La classe di lavoro AB è CONTRO i MOS di Ivan Mosconi
Tel. 0721/1830601
ottenuta con una circuitazione p Può scaldare molto! www.mosconi-system.it

ELABORARE 160 [123]


tuning games
software
SHIFT 2:

THE “REAL UNLEASHED


Formato PS3, XBOX 360, PC
Windows
Prezzo n.d.

RACING GAME”?
Web
www.needforspeed.com/shift
2unleashed/

genere arcade
grafica 33333
Fa apertamente il verso a GT5, che sfida sui numeri e autolog già visto in Hot Pursuit, sonoro 33333
che consente di confezionare giocabilità 33333
sul realismo. C'è anche il caso che vinca il confronto... realismo 33333
classifiche ed eventi online su
longevità 33333
misura del giocatore. Il motore
grafico è stabile e spettacolare,
seppure i 30 frame al secondo PRO
3 Grafica e sonoro ottimi
non lo rendano tra i più 3 Divertente e spettacolare
performanti. E' sicuramente più 3 Modello danni
apprezzabile per l'immersività ben bilanciato
di gioco, che si tratti delle CONTRO
ambientazioni esterne piuttosto 3 Molto simile
che della visuale di guida al predecessore
3 Poco “profondo”
interna, la quale con
l'innovativa Helmet cam
permette di osservare l'azione
direttamente dall'interno del
casco. Il comparto sonoro si
dimostra tra i migliori del suo
genere, e surclassa senza
possibilità di appello quello di
GT5, donando un'anima molto
più racing e corposa ai
Include la serie GT3 completa. propulsori delle vetture da
sogno che si possono pilotare.

O
ltre cento vetture, Tra queste dobbiamo citare la
quaranta circuiti, tra nuovissima Pagani Uhyra,
i quali pezzi da riprodotta in anteprima
novanta come Donington, Spa, assoluta per il gioco EA. Shift 2: giocabilità, verso il quale il
Brands Hatch, Monza, Unleashed si fa apprezzare gioco risulta sempre
Barcellona e il Nurburgring. Se anche per il modello dinamico, sbilanciato. Il realismo
centotrenta auto vi sembrano che già aveva dimostrato buone decantato dagli sviluppatori va
poche, contro le “mille” di GT5, potenzialità in parte inespresse. più ricercato nell'esperienza di
è bene sapere che qui non Tuttavia al volante si ha gioco complessiva, nelle
esistono dettagli di serie A o B, l'impressione che ancora una peculiarità “racing” dei modelli
né sarete obbligati a pilotare volta si sia cercato il riprodotti, come pure
Si può correre di notte.
delle utilitarie ibride in pista compromesso tra realismo e nell'immersività che grafica,
per accumulare crediti. sonoro e visuali riescono a
L'anima di Shift 2: Unleashed è ricreare; inoltre nella bontà
“full-racing”, i bolidi sono da delle piste, selezionate con
gara o da elaborare, i danni più giudizio tra le controparti reali,
spettacolari dell’ultimo e modellate con attenzione e
episodio. E come in GT5, è cura dei dettagli. Tuttavia
possibile correre di notte, ma manca un po' di profondità: gli
indifferentemente su tutte le eventi restano caratterizzati dal
piste. I brillanti ragazzi del “mordi e fuggi” del precedente
team Slight Mad Studios, già capitolo, con l'apprezzata
molto apprezzati lo scorso eccezione di quelli legati alla
anno, hanno affinato un serie GT3, replicati con
concept interessante tentando competenza. In definitiva Shift
di colmare il gap di realismo 2: Unleashed ha i numeri per
di Marco Massarutto

che caratterizzava il precedente giocarsela con i grandi, con un


NFS e aggiungendo con le gare po' di malizia e sicuramente
in notturna, le muscle cars e le meno presunzione rispetto a
gare endurance, quella quella che ha caratterizzato il
profondità che mancava. Shift lancio di quel GT5 che EA è
L'inedita HUAYRA, per la prima volta in digitale.
inoltre si pregia del sistema di intenzionata a surclassare.

[124] ELABORARE 160


modding
SIM RACING
FERRARI
VIRTUAL
ADDONS

CURA ANTI-ETÀ
ACADEMY
Prodotto per netKar PRO
Web www.netkar-pro.com
Formato PC Windows
Web

In occasione del suo quinto mentre è in fase di


anniversario, netKar PRO si rifà il completamento il lavoro di
modellazione di Imola, nella
trucco: nuovo sito, inediti contenuti
sua configurazione attuale. Il
e supporto ad una community in totale restyling del sito ufficiale
piena attività del gioco permette una migliore
e più completa consultazione

L a versione 1.3
rappresenta un punto di
arrivo per netKar PRO,
di netKar PRO con una serie di
utility e contenuti, che
consentono di sfruttare in modo
consente di stilare una
classifica dei migliori piloti in
funzione dei giri veloci
della
documentazione,
dei contenuti e
simulatore “racing” made in più completo un simulatore che realizzati, grazie ad un processo delle
Italy ritenuto tra i migliori alla guida non fa sconti ma trasparente che suddivide le caratteristiche
sulla piazza per feeling di regala grandi soddisfazioni. Il classifiche in base al circuito e del prodotto di
guida, modello fisico e force “nKPro Rank”, ad esempio, è un alle vetture selezionate. Anche KUNOS
feedback. Le novità introdotte complesso database che la community dei “modders” è Simulazioni, oltre
nell'ultima versione a presentare un
(cronoscalata, due nuove elenco
vetture e le condizioni meteo) in piena attività e lo dimostra aggiornato dei siti internet più
hanno dato nuova longevità ad l'elenco dei circuiti aggiuntivi attivi nella produzione di utility
un racing game che dopo ormai disponibili per netKar e addon. Nel caso non lo
cinque anni resta attuale, PRO, che passa dai sei circuiti abbiate ancora provato, è
grazie al supporto garantito originali ad oltre trenta. possibile scaricare e provare la
dai suoi sviluppatori. Al loro L'ultima produzione in ordine di demo gratuita, senza vincoli di
lavoro si aggiunge quello degli tempo è quella del complesso tempo: basta aprire il proprio
appassionati che hanno voluto tracciato di Macao, riprodotto browser su www.netkar-
smussare gli angoli più grezzi con grande cura dei dettagli, pro.com.

hardware
T500RS
Produttore Thrustmaster
brandizzato Porsche. Differente Piattaforma PS3 - PC

TEST DI DURATA dalla concorrenza per soluzioni


costruttive e prestazioni, il T500
è anche più costoso. La recente
Windows
Prezzo 499 Euro
Web www.thrustmaster.com
E' il volante a larga diffusione più disponibilità di driver per PC ne
costoso sul mercato. Ecco i risultati amplifica notevolmente la corsa dei paddle stessi, che
di un test approfondito con i nuovi versatilità di utilizzo, e con i rallenta ulteriormente
racing game più noti e l'efficacia dell'intervento sul
driver PC
collaudati, si dimostra un cambio. La pedaliera, se

V oluto e ideato dal


creatore di Gran
Turismo per sfruttare al
alle precedenti produzioni
Thrustmaster, il T500 si colloca
tra i migliori del suo genere,
ottimo prodotto. Provato con
iRacing, R-Factor, netKar PRO
e Ferrari Virtual Academy, il
dotata del Brake
Mod, conquista
un'efficacia
meglio la sua creatura, il rispettivamente il Logitech G27 volante prodotto da notevole nelle
T500RS è un volante che sta e il più recente Thrustmaster tiene testa per l'utilizzo ai frenate più impegnative,
facendo molto parlare di sé. Fanatec precisione e qualità degli effetti giocatori modulabili al limite del
Sgombrato dal campo GT2, di forza al rinomato G27, e si occasionali per i quali le bloccaggio grazie ai setup
qualsiasi dubbio sulla colloca un gradino sopra il GT2. maggiori intensità di reazione possibili del distanziale dotato
genuinità di questa Gli effetti di forza non sono mai costituirebbero una difficoltà in di molla e tampone in gomma.
periferica rispetto bruschi, e la precisione più nel controllo del mezzo. Si La qualità dei componenti è più
consente una notevole pulizia di conferma, invece, meno felice che discreta, pesano sulla
guida. Invidiabile la rapidità del la scelta di rendere solidali al valutazione finale un ingombro
ritorno al centro nel caso di blocco motore i paddle di eccessivo dell'unità centrale e
rotazioni multiple dello sterzo, cambiata che, per quanto la qualità della minuteria
che garantisce un controllo più sovradimensionati, non sono utilizzata per i pedali. Il
immediato e realistico rispetto sempre raggiungibili nella rapporto qualità/prezzo resta
alle reazioni delle vetture. guida delle monoposto; queste sbilanciato verso quest'ultimo:
L'intensità degli effetti di forza ultime infatti richiedono cambi un costo inferiore di un
non inficia la pulizia di guida di direzione e di marcia centinaio d'Euro lo renderebbe
ma richiede attenzione e particolarmente reattivi, resi il miglior competitor rispetto
impegno, sconsigliando ancor più difficili dalla lunga alla concorrenza d'élite.

ELABORARE 160 [125]


eventi R&R a Castelletto di Branduzzo

LUNGA VITA A R&R

Si è svolto l’ annuale incontro fra


l’ Azienda bresciana e la sua
clientela: ecco il racconto di una
giornata all’ insegna del divertimento
e della professionalità

P
resso il motodromo di nomi nel settore dei
Castelletto di lubrificanti, degli additivi e
Branduzzo, in recentemente anche della
provincia di Pavia, si sono chimica: Gedol per oli e Fabrizio Ricchini della R&R con lo staff
della Varta. Numerose le auto preparate
ritrovati come ogni anno i antigeli, Renox per additivi e che hanno effettuato una serie di test tra
clienti/piloti della R&R per una lubrificanti professionali/racing i cordoli.
serie di test. Durante l’evento, e Atas per prodotti chimici
che ha riscosso un grande destinati al lavaggio e
successo anche grazie anche al cura/manutenzione dell’auto.
patrocinio della nostra rivista, Le scelte commerciali della
si sono svolti turni di prove R&R sono il frutto dell'accurata
libere e sessioni di free kart. ricerca del miglior prodotto, in
Nella pausa pranzo, come quanto il fine ultimo
consuetudine, oltre alla dell'Azienda è proprio quello di
dimostrazione di prodotti offrire ai clienti la massima
tecnici sportivi si è dato ampio qualità: solo questa, infatti,
di Marco Valerio Condorelli

risalto ai programmi di vendita potrà essere l'arma vincente in


della R&R e ai nuovi prodotti un mondo in continua
commercializzati dall'Azienda. evoluzione e alla ricerca del
La R&R snc, leader nel settore prodotto sempre più
nella vendita di batterie a performante ed idoneo al
marchio Varta, in questi ultimi proprio veicolo. L’evoluzione
anni ha inserito tra i suoi dell’automobile e della sua
prodotti di punta altri grandi componentistica in questi anni

[126] ELABORARE 160


R&R desidera ringraziare l'Azienda agricola Primus di Bruno Bertazzon
Nella foto, a destra, per il “churrasco” e i vini.
Augusto De Ponti General
Manager della Gedol che ha
ha causato notevoli difficoltà sia è basata sulla visita periodica
organizzato l’evento.
nel ricambio generico sia nella “a domicilio”, ovvero presso la
scelta del fornitore sede del cliente, e ultimamente
commerciale, e tutto ciò ha è stato allestito un ottimo sito
indirizzato l'Azienda verso la internet
specializzazione in una gamma (www.ricchiniautoricambi.it)
specifica di articoli. L'impegno dove è possibile trovare offerte
messo in campo dalla R&R è mensili, chiedere preventivi e
massimo e i risultati ottenuti lo trovare i link di collegamento
dimostrano: l'Azienda, infatti, si con le Aziende Madri. Queste
è affermata come leader del manifestazioni, come la
settore in tutto il bresciano e classica cena di fine anno,
provincia, con un trend di hanno un grande risultato in
crescita davvero incoraggiante termini di visibilità diretta, di
specie in questo periodo di promozione dei nuovi prodotti e
generale difficoltà economica. di scambio di idee. La R&R è
L'organigramma della R&R è pronta, come sempre, ad offrire
composto dai titolari Fabrizio e la massima professionalità e la
Giovanni Ricchini, dalla Sig.ra più completa disponibilità a
Ivana e da Francesco negli tutti i suoi clienti.
uffici; al banco e alle consegne
celeri ci sono Gabriele e
Roberto, mentre le vendite i R.&.R. snc di Ricchini Fabrizio & C.
Via Arimanno, 14
possono contare su Fabrizio, 25127 (Brescia)
Ecco una panoramica di prodotti distribuiti dalla R&R che hanno equipaggiato le auto per i test. Tel. 030/311148
Una giornata da incorniciare... con tanta carne al fuoco! Vittorio, Tino e Gianpiero. La
Fax 030/312665
tipologia di vendita dell'Azienda www.ricchiniautoricambi.it

ELABORARE 160 [127]


raduni sprint
i www.rdoroma.com
Lago Del Turano (RI) - 20 Marzo 2011
ON THE ROAD BY RDO CLUB & EM POWER
Domenica 20 marzo si
è tenuta la seconda 48o
aut
edizione dell'iniziativa
“Domenica on the
Road”, nata dalla
collaborazione tra RDO Club
Roma ed EM Power. Dopo il
successo ottenuto il mese
scorso nella prima edizione che
ha portato ben 30 partecipanti
da Roma fino al lago di Bolsena Sopra, il gruppo di RDO, EM Power e Narni Corse, al Lago del Turano in
posa sul ponte di Castel di Tora (sullo sfondo). Sotto lo scenario del lago
(VT), questa nuova del Turano. (www.turano.it)
manifestazione, con ben 48
partecipanti e tappa finale al
Lago del Turano (RI), ha
superato veramente tutte le
aspettative da parte degli
organizzatori (Michel Caradonna
& Luca Spadano) a
dimostrazione che il mondo
degli appassionati non vive solo
di competizioni e raduni statici,
ma ama vivere la propria
passione a 360°. Il lancio e la
pubblicità dell'evento sono stati
effettuati esclusivamente
attraverso i siti e Facebook dove
si sono registrate adesioni
provenienti non sono da Roma
ma anche da tutto il centro Italia,
a partire da Nettuno fino a
raggiungere Terni (non lontana
dal Lago Turano, passando per
le cascate delle Marmore e
Rieti). Il pranzo si è svolto presso
il ristorante “Il Pescatore” di
Colle di Tora. “Siamo convinti -
ci dice Michael Caradonna - che
sicuramente non finirà qui ed
andrà avanti arruolando sempre
più appassionati per le prossime
edizioni che noi promettiamo
saranno ancora più belle e
divertenti di quelle passate.
Sicuramente il Lago del Turano
è la cornice perfetta per raduni
di tuning vista anche la sua
posizione geografica al centro
dell'Italia facilmente
raggiungibile da Roma, Umbria
e Abruzzo. Ringraziamo di cuore
tutti ragazzi dell'RDO Club, EM
Power, Narni Corse e Clio
Williams Club Italia per la
partecipazione dando
Da sinistra, Luca Spadano.
appuntamento alla prossima Michel Caradonna e Zizzo di
edizione in programma per il Narni Corse.
mese di aprile/maggio”.

[128] ELABORARE 160


ELABORARE 160 [129]
raduni sprint
i www.meganeclub.it
Località: Autodromo di Monza - Monza e Brianza (MB)
IL MÉGANE CLUB ITALIA CORRE A MONZA!

Domenica 13 febbraio
il Mégane Club Italia
si è ritrovato presso
l'autodromo di Monza
per vivere un'esperienza
“adrenalinica” in una delle piste

30o
più antiche e tecniche al vissuta in mattinata tra i
mondo. Al club è stato riservato cordoli del circuito. A
un turno esclusivo in cui 30 fine giornata, in
vetture di associati si sono ricordo dell'evento,

aut
cimentate in entusiasmanti giri ai membri del club
di pista. Terminata la sessione, sono stati
i 58 partecipanti hanno consegnati gli
proseguito la giornata attestati di
pranzando presso il ristorante partecipazione. Il prossimo
self-service dell'autodromo e, raduno del Mégane Club Italia
nel pomeriggio, scambiandosi si svolgerà dall'1 al 3 aprile a
impressioni sull'esperienza Ferrara.

i sicilyalfaclub@libero.it www.sicilyalfaclub.org
Cefalù e Catania 65o
UNITI DALLA PASSIONE
aut

Scuderia metodo TimeAttack. Tute


SicilyAlfaCorse è il personalizzate, scarpe, guanti,
gruppo corse del piste siciliane e la propria Alfa
SicilyAlfaClub, Romeo sono gli elementi che
associazione noprofit costituiscono la scuderia. Il
siciliana in nome del progetto va avanti grazie alla
Marchio Alfa Romeo. La determinazione dello staff del
Scuderia SicilyAlfaCorse nasce Club e degli oltre 70 soci. Il
all'inizio del 2011, quando SicilyAlfaClub conta più di 450
all'interno del SicilyAlfaClub era utenti sul forum e ben 2.300 festeggiare i 100 anni della
molto sentita la voglia di fan su facebook. In soli due Casa del Biscione. In pentola
competizione fra i soci; così si è anni di vita sono stati ancora bollono tante idee che
deciso di creare una scuderia organizzati numerosi raduni ogni evento. Tra le rappresentano certamente lo
dove gli iscritti (e non) potevano motoristici, mostre, sfilate ed manifestazioni più importanti si spunto per nuove emozioni
gareggiare in totale sicurezza in esibizioni in tutta la Sicilia, con annoverano quelle organizzate legate alla passione per
diverse piste siciliane tramite il una media di oltre 60 vetture ad a Cefalù e Catania per l'Alfa.

[130] ELABORARE 160


ELABORARE 160 [131]
clubmania
1° TUNING DAY tappa, ma verranno organizzati diversi
eventi in tutta l'Isola con manifestazioni
Primula, Stellina, A111,
A112 e Y10 si ritroveranno
Per informazioni dettagliate e iscrizioni
contattate direttamente Ford RS Italia.
REALMONTE
3 Aprile - Lido Russello
Realmonte (AG)
amatoriali per gli appassionati che
vorranno partecipare. Le auto saranno
suddivise per cilindrata e categoria per
presso le colline del
Monferrato per un raduno
d'altri tempi!
i fordrsitalia@interfree.it

Il 3 aprile 2011, il Club “Non solo tuning” in prendere parte alle gare e prove a tempo.
collaborazione con il team New Center E' prevista la premiazione per i primi tre Programma: MEGA RADUNO
"Campioni d'Italia in SPL" e Paolo Amodio, classificati. 9,15 Monferrato Resort – Cascina Palau -
con l'autorizzazione del Comune di LE CATEGORIE: Cereseto (AL)
TUNING FESTA DI
Realmonte, invitano i tuner siciliani a Benzina: 1.0-1.2 cc - 1.4-1.6 cc – 1.8-2.0 cc 10,15 partenza per Serralunga di Crea e PRIMAVERA
partecipare al “1° Tuning Day Realmonte” Diesel: 1.3 cc – 1.5-1.7 cc – 2.0-2.2 cc visita al Santuario, alla Cappella del 17 Aprile – Copparo (FE)
che si terrà presso Lido Russello a Speciali: oltre 2.000 cc - auto storiche Paradiso e monumento al medico Condotto Il 17 aprile a Copparo, in piazza del Popolo,
Realmonte in provincia di Agrigento. Sono (unica classe) -auto da corsa (unica classe) 12,30 tour enogastronomico a “tastè i si svolgerà il mega raduno Tuning
previste: gare audio (SPL) e tuning. Nel 1° miglior assoluto vin”; visita e degustazioni alla Tenuta organizzato da Wolf Tuning Club in
corso della giornata si terranno anche vari Drift: trazioni posteriori - trazioni Tenaglia occasione della festa di primavera. In palio
giochi a premi con tanto divertimento per anteriori - 4 ruote motrici - miglior drifter 13,00 pranzo al Monferrato Resort di sono previste più di 80 coppe e numerosi

i
tutti. Cereseto premi speciali.

i Non solo tuning


Tel. 0922/602056 - 328/7377608
mariuzzu@libero.it 15,30 Omaggi e saluti

i Registro Autobianchi Tel. 011/9015204


i Tel. 347/4443949 - 347/3131737 -
339/4997763
Team new center Tel. 0922/635955 registro@autobianchi.org - www.autobianchi.org info@wolftuningclub.it
Paolo Amodio Tel. 327/4056555 MEMORIAL DAY Fiduciario di zona: Paolo Pensa Tel.333/5807549 www.wolftuningclub.it
DEDICATO A PEETER
ROTA PRIMO RADUNO 3° RADUNO DIAN
1° RADUNO NAZIONALE Domenica 10 aprile 2011 - DAIHATSU CHARADE
CLUB OPEL SPEEDSTER Castello Procaccini Chignolo GTTI COPPE
ITALIA Po' - Pavia 25 aprile 2011 - Manerba del
16-17 aprile - Lago di Garda Garda (BS)
2 - 3 Aprile – Vicenza Sarà una giornata davvero speciale per
Il primo raduno del Daihatsu Charade Gtti è
Sabato 2 e domenica 3 aprile il Club Opel espositori e visitatori in cui verranno Il 25 aprile a Manerba del Garda (BS), nella
organizzato in riva al Garda ed è aperto anche meravigliosa cornice del lago di Garda
Speedster Italia, in collaborazione con la premiate le migliori auto impegnate in gare
alle altre piccole giapponesi fine anni 80 quali (Campo Rolly), si terrà il 3°raduno
Racemax, di estetica, trofeo SPL e gare club.
parteciperà alla PROGRAMMA: organizzato da Dian Coppe col patrocinio
quarta edizione 09:30 apertura iscrizioni e ingresso al del Comune di Manerba del Garda. In palio
della castello apertura area ristoro sono previste oltre 200 coppe, premi per
manifestazione 10:00 inizio valutazioni estetica; SPL; sound tutti i partecipanti e altre sorprese.
Mondo Motori
Show presso la
11:00 inizio valutazioni full range
12:00 - 14:00 pranzo al castello con
priorità alle prenotazioni
i Franco Tel. 393/4371738; Tel. 0365/654022;
diancoppe@libero.it
fiera di Vicenza.
L'evento è organizzato dalla Mek 14:00 chiusura iscrizioni e ingresso libero
Promotion. Il Club utilizzerà un'area ai visitatori nella sola area espositiva del
espositiva interna nel padiglione “G”, raduno FLYRACEWAY
mentre le auto che parteciperanno al 16:00 distribuzione gadget 25 aprile – Mortegliano (UD)
raduno verranno esposte tra le aree show
3 e 4.
17:00 estrazioni premi offerti dagli sponsor
17:30 rinfresco offerto dal tuning club i www.fcm-performance.com

i
rally car by peeter a tutti gli iscritti al
Swift gti, Honda Civic, Mitsubishi Colt ecc,
Tel. 335/5643199 - 339/8931154 raduno
nonché alle Daihatsu Copen, Cuore, Materia e
gilberto@yellowspeedster.com 18:00 premiazioni
Sirion. Per i partecipanti sono previsti la cena
i
www.mondomotorishow.it
e il pernottamento nei pressi del lago.

i
www.rallycarbypeeter.com
CAMPIONATO info e prenotazioni: Flavio flavioice@me.com
"SARDINIA AMATORIAL COLLINE DEL Tel. 3282618759
CUP BY MARIUZZU" MONFERRATO IN 1° RADUNO FORD RS
Prima tappa 10 aprile 2011 AUTOBIANCHI ITALIA
circuito di Tramatza MEMORIAL GIORGIO 17 Aprile - Verona
Giunto alla 5a edizione, il "Sardinia
Amatorial Cup by Mariuzzu" si presenta
GASTALDI Domenica 17 aprile, nei dintorni di Verona,
si svolgerà il primo raduno di Ford RS
agli appassionati in una veste Cereseto, Crea e dintorni (AL) Italia. E' aperto a tutte le Rallye Sport
completamente rinnovata: non più un'unica - 17 aprile 2011 dell'Ovale Blu, e quindi dall'Escort RS1600
Il 17 aprile i proprietari di Bianchina, Mk1 del 1970 fino all'ultima Focus RS500.

Fergia Sport
E IL RALLY STORICO CAMPAGNOLO
Venerdì 29 aprile, per la avranno modo di sentirsi già nel clima partecipanti al Rally Storico, mentre nel
terza volta consecutiva, della gara circondati dalle auto e dal pomeriggio sarà la volta di quelle che
Fergia Sport Concessionaria merchandising di un Marchio, quello concorreranno per la gara di Regolarità
Abarth del Gruppo Fergia di Abarth, fra i più blasonati. Una volta Sport. Visto il successo delle precedenti
Vicenza, ospiterà le operazioni di verifica superati i controlli sportivi, le vetture edizioni, non c’è dubbio che anche in
del Rally Storico Campagnolo presso la verranno condotte in un'apposita area, questa occasione si parlerà di numeri da
sede situata in prossimità del casello allestita nei parcheggi della record: il tetto massimo delle
autostradale di Vicenza Est. Il famoso sinergia a ogni nuovo appuntamento. Concessionaria, dove sarà effettuato il centosettanta presenze globali è quasi
Rally vicentino, giunto alla sua settima Nel corso della mattinata verrà svolta la controllo delle stesse da parte dei raggiunto e anche per la Concessionaria
edizione, ha trovato nella Concessionaria parte burocratica con il controllo dei commissari tecnici. Le operazioni di Fergia Sport poter ospitare la variopinta
Abarth Fergia Sport un importante documenti dei piloti e delle vetture negli verifica dureranno tutta la giornata. La rassegna di vetture da corsa degli anni
partner con il quale rafforzare la uffici della Concessionaria. Qui i piloti mattina verrà dedicata alle vetture '70 e '80 sarà una vera festa!

[132] ELABORARE 160


club@elaborare.org Avviso per i club
Per inviare le foto ad alta risoluzione dei raduni
utilizzare “wetransfer” www.wetransfer.com.
4° BOIA PANATERA Segnalate foto e info (con locandina) direttamente a
TUNING SHOW 4° RADUNO HR Marcello Attolino club@elaborare.org

1 Maggio – Caluso (TO) TUNING


Il Club Self Made Man, in collaborazione 11 Giugno - Roseto Degli
con il Centro Commerciale Planetarium, Abruzzi (TE)
dopo il grande successo dello scorso anno
rinnova l’invito al “4° Boia Panatera Tuning
Domenica 11 giugno si svolgerà per il 4°
anno consecutivo il raduno HR Tuning. ELABORARE
Show” che si terrà a Caluso nel piazzale
del centro commerciale in via Nuova
Sono previste gare di tuning, SPL e Bass
Wars 1X. Appuntamento presso il PATROCINA
Circonvallazione 50. In palio verranno
messe ben 70 coppe divise nelle categorie: ore 9 in poi! Sono le coordinate giuste per
parcheggio del Palazzetto dello Sport di
Roseto Degli Abruzzi. IL TUO
estetica interna, estetica esterna, audio, dj,
SPL, moltissimi premi speciali e numerosi
premi a sorteggio. Le valutazioni saranno
essere presenti al 5° AREA 51 Tuning Day!
Arrivati con tanto orgoglio alla quinta
edizione di questo raduno, che rappresenta
i Tel. 338/8506834 - 328/9671605
www.hondaracingtuningclub.com
RADUNO!
effettuate da personale qualificato. Non i colori del club, i soci sono felici di invitare
perdete una giornata di vero tuning! tutti coloro che vogliono trascorrere una 2° MEETING RENAULT
i Tel. 346/1205846 - 340/2970584
info.smmtc@libero.it
giornata all’insegna del divertimento e
della passione per il tuning. Durante la
SPORT - ALPINE &
GORDINI
Vuoi ottenere
www.smm-tc.com
giornata il pubblico godrà della compagnia
di vocalist e dj; inoltre si terranno varie 12 Giugno - Noventa di Piave il patrocinio
gare tra le quali: scarico più rumoroso, (VE)
Clio Williams Club Italia e Michael Racing
di Elaborare per
CRAZYBULL TEAM
SPL in 4 categorie, estetica, ascolto e tanto
altro. Oltre 125 coppe in palio, tra cui una and Sailing presentano il Clio Meeting 2011 il tuo raduno?
4 Maggio 2011 - Cinisello
Balsamo (MI)
TOP 51, migliori interni, lady tuning e molto - 8° Raduno Nazionale Renault Clio - 2°
Elaborare ti offre
ancora. Ricordiamo che per ogni top di
Il raduno si svolgerà il 4 maggio presso il categoria verrà messo in palio un trofeo di un’incredibile
parcheggio della Eldo di Cinisello Balsamo
in via Gorki 101. Le iscrizioni apriranno alle
“generose” dimensioni e la best of show
quest’anno sorpasserà i 150 cm.
opportunità per
far conoscere
22.00 e chiuderanno alle 23.30. Le
premiazioni si svolgeranno alle ore 00.00
circa; l'ingresso e l'iscrizione delle auto è
i Angelo Tel. 393/07.82.013 – Daniele
Tel.329/00.63.586 – Renzo Tel. 339/13.36.458 il tuo evento fra
gratuita; in palio ci saranno 10 coppe
suddivise per categoria: Top 3 estetica, Top
area51raduni@alice.it www.area-51.it
gli appassionati,
3 stereo, The best of show, Lady car, patrocinando gli
Miglior cerchio, Scarico più rumoroso e MEMORIAL MARIO eventi organizzati.
speciale targhetta per il club più
numeroso. Nell'evento si terrà un piccolo
LEPORE
22 Maggio – Sulmona (AQ) Meeting Renault Sport, Alpine e Gordini
concerto dei Mirokurobot, l'audio sarà Domenica 22 maggio, presso il parcheggio
fornito dalle auto del Crazybullteam. che si terrà in località Noventa di Piave,
dell'Europa Park Hotel, si svolgerà il “1° kCome ottenere il
i
zona industriale SUD - Uscita A4 (Passante
Memorial Mario Lepore”. Sono previste
crazybullteam@yahoo.it
gare di Tuning, SPL, SQ, Rombo e
di Mestre) "S.Donà-Noventa". patrocinio di Elaborare?
Tel. 346/3882849 - 349/5410183 In contemporanea:
intrattenimenti vari. 3 Tappa Trofeo Clio by Michael Racing

4° RADUNO DODGE i Tel. 380/7060980


http://hrtuningclubsulmona.forumattivo.com
3 Raduno Ufficiale dei Club Italiani R5 Turbo
3 2° Meeting Renault Sport, Alpine e Gordini
kÈ tutto molto semplice.
E’ sufficiente inviare in redazione
CALIBER CLUB ITALIA
6-7 e 8 maggio - Cinque
i http://www.cliowilliamsclub.net
info@cliowilliamsclub.net
(all'indirizzo sotto riportato) il programma
dell’evento con i riferimenti del
responsabile per l’organizzazione, almeno
Terre (Liguria) ACCIANO VESTE TUNING Giorgio: Tel. 340/2470056
due mesi prima della data prevista per lo
Come ogni anno nel mese di maggio il 28 / 29 Maggio 2011 - svolgimento. La redazione in brevissimo
Caliber Club Italia organizza un raduno fra Acciano (AQ) tempo risponderà per l’approvazione e vi
gli iscritti, principalmente proprietari di Il fine settimana del 28 e 29 maggio, presso 3° VALDARNO metterà a disposizione:
Dodge Caliber ma aperto anche ad altri il campo sportivo di Acciano, si svolgerà la TUNING DAY 3 Pubblicità dell'evento sulla rivista
veicoli del Marchio, che quest’anno si prima manifestazione “Acciano Veste 18 Giugno 2011 - Bagno a ELABORARE, sul sito internet e sul Forum,
svolgerà nelle località delle Cinque Terre in Tuning”. Il sabato sarà animato dai Deejay Ripoli (FI) con grande visibilità.
Liguria. La manifestazione, organizzata per con la distribuzione dei gadget di Radio Il 18 giugno a Bagno a Ripoli, presso lo 3 inserimento pubblicità del raduno
il 6-7 e 8 maggio, vedrà coinvolti numerosi Delta 1. La domenica, invece, si terranno le Stony Pub, si terrà il “3 °Valdarno Tuning all’interno della nostra newsletter
proprietari di Dodge Caliber, Nitro e gare di Rombo e SPL del circuito Bass Day”. L’evento è organizzato dal Valdarno settimanale (oltre 100.000 iscritti!)
Wars 2X ed SQ con riferimento al Tuning Club (associazione di appassionati
regolamento Onecar. Inoltre saranno
presenti stand gastronomici di cucina
nata nel 2008 a San Giovanni Valdarno) e kÈ tassativo:
richiama auto e partecipanti da tutta la inserimento all’interno della
locale e vari stand espositivi. Non Toscana sotto il segno del tuning e della comunicazione del Club relativa all’evento
mancheranno intrattenimenti vari e giochi promozione (volantino, sito internet, striscioni ecc.) del
tra cui uno splendido sexy car wash. al pubblico logo Elaborare (che può essere scaricato
i Tel. 338/8506834 - 380/7060980
buzzarodd@hotmail.it - barbati.mail@gmail.com
di questa
splendida
all’indirizzo: www.elaborare.com/elaborare
Avenger che parteciperanno ad una "tre
giorni" ricca di eventi: venerdì 6 è previsto www.hondaracingtuningclub.com passione! kQuanto costa tutto ciò?
Sono Sensibili alle difficoltà di far quadrare i
l'ingresso all'acquario di Genova, mentre il previste
giorno successivo sarà organizzata una gita SCORPION EVOLUTION gare Full
bilanci dei club abbiamo deciso che
richiedere il patrocinio di Elaborare sarà
alle Cinque Terre. Domenica è prevista una DAY Range, SPL assolutamente gratuito!
visita al paese di Montereggio per poi 29 Maggio - Ivrea (TO) soft, Hard, Extreme, Ascolto SQ categoria
riunirsi a pranzo al Cuccaro Club a Il club Scorpion Evolution organizza il 29 1,2, Top esterni e Top interni con circa 60
Rocchetta Vara (SP). maggio a Ivrea, in località San Bernardo, lo coppe in palio e tantissimi premi speciali
i www.caliberclub.forumfree.it;
Caliberclubitalia@excite-it
“Scorpion Evolution Day” con il seguente
programma:
tra i quali “Lady Tuning”, ovvero la ragazza
più acclamata dal pubblico! Un evento
3 Iscrizioni ore 9:00 - 13:00 davvero speciale nel segno della passione
3 Torneo di calcio a 5 ore 14:00 e dello stare insieme!
3 Esibizioni di arti marziali ore 15:30
5° AREA 51 TUNING DAY
i
3 Sexy car wash ore 16:00 RICHIESTA DI PATROCINIO
8 Maggio 2011 – 3 Premiazioni ore 19:00 Tel. 333/3790797
club@elaborare.org
Sottomarina (VE)
i
valdarnotuningclub@gmail.com
8 Maggio - Sottomarina di Chioggia - dalle scorpiontuningclub@hotmail.it http://valdarnotuningclub.forumfree.it

ELABORARE 160 [133]


miss Sharon Locatelli

SHARON
LA TEUTONICA
Solare, estroversa e piena di verve,
Sharon è appassionata di pittura, di
TV e ama molto la Germania

B
ergamasca di Bonate per il programma Tuning and
di Sotto, Sharon Fanatics, ha saputo subito
studia attualmente dimostrare le sue potenzialità e
al quarto anno di ragioneria una formidabile carica di
con corrispondenza in lingue entusiasmo. Molto seria e già
estere. Oltre ad essere matura, Sharon conta di
impegnatissima nello studio, ha proseguire la carriera di
scoperto di avere una spiccata modella senza tralasciare gli
inclinazione per la TV e la studi, godendosi la sua
moda; così nel poco tempo splendida giovinezza.
libero ha deciso di dedicarsi Da quanto tempo fai la
alla nuova avventura artistica modella?
con J.D. Manasseri, giornalista Sono entrata da poco tempo nel
e produttore TV. Solare, mondo dello spettacolo, circa
estroversa e dinamica, talvolta una decina di mesi, grazie ad
un po’ imprevedibile poiché per un'amica che mi ha proposto il
lavorare con J.D. e fare la provino per il programma Tuning
modella con le auto più and Fanatics dell'instancabile
stravaganti e la TV, un po' lo produttore J.D. Manasseri. Come
devi essere. La giovanissima per il 90% delle ragazze della
Sharon ha tanta voglia di fare mia età, tutto questo è molto
ed “esplorare”, infatti al provino affascinante anche per merito
della sapiente guida del mio
manager J.D., ma ovviamente sono trovata molto bene. J.D. è Ciò che una persona può libero?
non è tutto oro quello che una persona che sa farti sentire apprezzare di me è il mio essere Andare a ballare in discoteca,
luccica! Infatti bisogna lavorare a tuo agio e ti capisce, ma estroversa, espansiva, loquace. stare in compagnia dei miei
sodo e impegnarsi molto come ovviamente esige il massimo Inoltre ho un grande spirito amici, fare shopping e viaggiare,
un qualsiasi lavoro, anzi di più! rispetto e la devozione verso d’iniziativa e mi impegno molto soprattutto in Germania e
Con J.D. e il suo programma TV qualsiasi cosa si faccia. Sempre in ambito scolastico e lavorativo; Spagna che sono le mie mete
ho partecipato ad eventi rilevanti grazie a lui, che ha conoscenze e i difetti sono la mia permalosità, preferite. Non ho molti hobby
come VareseCinema 2010 con amicizie dappertutto, sono stata qualche insicurezza nelle perché la scuola mi lascia ben
ben 20.000 persone e sono stata ospite anche a qualche decisioni. poco tempo libero, e il resto lo
circondata da persone che programma TV nazionale come il Progetti per il futuro? impegno con questa nuova
volevano il mio autografo e Chiambretti night. Diplomarmi e magari continuare avventura artistica con J.D..
scattare foto insieme a me. E' Che rapporto hai con il tuo questa avventura con J.D. in In TV che programmi prediligi?
stata un’emozione unica e corpo? ambito televisivo e nella moda, I talk show, le fiction TV come
bellissima! Ho fatto qualche Un po’ conflittuale, forse come anche se so benissimo che devo CSI e Criminal Minds e i film
servizio fotografico anche per tutte le teenager della mia età. Il perfezionare la mia formazione horror, ma anche quelli comici
imparare a posare e per creare la mio punto forte sono di certo gli culturale per scoprire nuovi con Checco Zalone.
mia brochure di presentazione. occhi! orizzonti. Quali attori/attrici ti piacciono?
di Domenico Sofia foto Davide Ferreri

Questo per Elaborare con il Pregi e difetti? Cosa ti piace fare nel tempo Anna Falchi, Gabriel Garko e Vin
fotografo Davide Ferreri è stato Diesel.
uno dei miei primi servizi I tuoi piatti preferiti?
personali e devo dire che mi Tagliatelle al ragù, pizza, arrosto,
involtini alla bergamasca.
Che genere di musica ti piace
ascoltare?
Un po' di tutto, a seconda dei
momenti.
Come ti piace vestire?
Casual, ma con un pizzico di

[134] ELABORARE 160


Sharon Locatelli
Età 18 anni
Occhi azzurri
Altezza 1.68 m
Misure 89-62-80
Segno zodiacale Acquario
Hobby lettura e pittura astratta
Sport palestra, nuoto
Temperamento solare ed
energica, molto estroversa e
Segni particolari acqua e
sapone
Sogno nel cassetto
diventare manager di una grande
Azienda internazionale di auto
Auto posseduta Panda
colore rosso
Agenzia Diva's productions
www.tuningandfanatics.tv

percepito sin dall’inizio è stata la


forte devozione che molte
persone hanno nei confronti del
tuning... devo dire che sono
rimasta davvero colpita da tutto
ciò! Quando ho avuto
l’opportunità di salire sulle auto
eleganza che non guasta mai, elaborate, ho notato molto la
poi dipende dalle situazioni. Il particolarità e la cura dei dettagli
mio colore preferito è il rosa. che mi hanno portato ad amare
Quali sono gli animali che ami? questo mondo nonostante io
I gatti in modo quasi passionale non sappia molto riguardo ai
come la mia amatissima micia motori. Ma ho un maestro come
siamese Wendy. il mio mentore J.D. che mi sta
Quali sono i posti che ami di istruendo a dovere con grande
più? passione e professionalità.
Sono un’amante della Germania: Cosa ne pensi della velocità?
adoro i suoi paesaggi, la sua Sto per conseguire la patente e
lingua ma specialmente il so che sfrecciare ad elevata
modo con cui i tedeschi si velocità fa provare emozioni
rapportano con le altre indescrivibili, ma è giusto anche
persone. Tra le città che essere prudenti. Si corre in pista
ho visitato mi hanno e non sulla strada!
colpito molto Cosa faresti con un’auto
Francoforte e elaborata?
Wuerzburg. Non disdegnerei un bel tour on
La tua auto preferita? the road a bordo di una bella
La New Beetle, perché auto personalizzata, super
adoro le tedesche e poi accessoriata con un coinvolgente
è come il mitico impianto audio-video Rockford
Maggiolino, un’auto Fosgate, magari come “the
davvero bigger”. Questa è stata la vettura
intramontabile! allestita dalla produzione del
Che ne pensi delle programma nella serie che
auto stiamo registrando, ed è davvero
personalizzate? superaccessoriata, comoda e con
Come ho già un impianto audio-video
detto è da poco esagerato per un relax di guida
che frequento estremo!
questo Esprimi un desiderio
ambiente, ma Diventare critica d’arte in una
ciò che ho prestigiosa galleria a Milano.

ELABORARE 160 [135]


centro stile
MANUAL DESIGN Questa sezione comprende i lavori eseguiti con tecniche tradizionali (matite, pennarelli ecc.).
I disegni devono avere un formato max di 29,7 x 21 cm (A4 orizzontale).

1 2 MERCEDES
CONCEPT
Matteo Bevacqua
Un secondo posto che
vale il primo per questa
Mercedes concept
disegnata a mano da
Matteo. Oltre le capacità
tecniche di
rappresentazione, il
bozzetto si distingue
anche per l’inventiva;
una dote che qualifica i
designer di talento.

3 FERRARI GTO
Luis Kaçmoli
Luis ha disegnato
rigorosamente a mano
questo profilo di una
Ferrari GTO. Il bozzetto
evidenzia un livello
praticamente
VW SCIROCCO Rocco Russo professionale
Questo mese non è stato facile decidere la classifica dei migliori bozzetti manuali inviati nell’esecuzione e dettagli
a Centro Stile dai nostri lettori. Ebbene, dopo lunghi ripensamenti, il primo posto viene rappresentati con
assegnato a questo sketch su carta di una VW Scirocco tracciato a mano da Rocco con realismo e precisione.
una spontaneità, un talento e un’incisività non comuni. Terzo posto più che
meritato!

4 5 6

LAMBORGHINI MURCIELAGO M. Serafini LANCIA ECV Andrea Virgillito TOYOTA SUPRA Nicholas Rossetti
Ci è spiaciuto inserire solo al quarto posto questo In questo bel disegno a mano Andrea fa rivivere la Vivace e spontaneo questo disegno a mano di una
riuscito bozzetto a mano di una Murcielago tracciato da Lancia ECV erede della Delta S4 nei rally anni ’80, ma mai Toyota Supra eseguito da Nicholas. Non manca qualche
Massimo, ma questo mese la scelta è stata assai ardua! utilizzata in gara per l’avvento di nuovi regolamenti. imprecisione, ma il risultato è comunque valido.

7 8 9
di Giorgio Zehnder

OPEL CORSA Fabio Bonotto CHEVROLET CAMARO Leonardo Finotto SAAB 9-3 Lheo Barbalace
Il formato del file con cui Fabio ha inviato queste due Niente male questo disegno di una Camaro tracciato su In questo bozzetto di una Saab 9-3, Lheo ha prima
viste di una Opel Corsa è enorme ma ci spiaceva carta ruvida da Leonardo con matite e carboncino. Il disegnato i contorni dell’auto con l’aiuto di una foto, poi
“tagliarlo”. Ecco quindi come si presenta in originale. riflesso sottostante aggiunge efficacia all’insieme. ne ha fatto una fotocopia e infine ha colorato il tutto.

I disegni e i fotoritocchi possono essere inviati per posta (Elaborare Centro Stile, Via della Bufalotta, 378 - 00139 Roma), via e-mail (max 2 MB a
centrostile@elaborare.org) o su supporto ottico, accompagnati da poche righe di descrizione, generalità degli autori e consenso alla loro pubblicazione.
Il materiale pervenuto per posta ordinaria non verrà restituito.

[136] ELABORARE 160


centrostile@elaborare.org

DIGITAL DESIGN Questa sezione è riservata esclusivamente ai disegni o fotoritocchi eseguiti al computer.

1 2 BMW M3
Liviu Andronic
Interessanti e per certi
versi piacevoli le
soluzioni grafiche
adottate da Liviu in
questo fotoritocco di una
M3. Ci riferiamo
soprattutto all’attacco
del parabrezza col
cofano motore dove il
contrasto dei colori crea
un originale motivo
stilistico.

3 ALFA ROMEO
147 Pier Carlo Braina
In questo riuscito virtual
tuning Pier Carlo ha
modificato il muso di
un’Alfa Romeo 147 sul
modello delle Porsche
elaborate dalla Tech-Art.
CHEVROLET CAMARO Andrea Nanì La forma del paraurti,
Nella sezione Digital di Centro Stile la tecnica di rappresentazione è importante, ma lo infatti, è identica con
styling lo è altrettanto. Meglio, quindi, una veste credibile piuttosto che un insieme di risultati nient’affatto
modifiche irrealizzabili o di dubbio gusto. Insomma: meglio la qualità che la quantità e disprezzabili. Belle anche
questa Camaro fotoritoccata da Andrea ne è un bell’esempio. le ruote maggiorate.

4 5 6

LOTUS EXIGE SPIDER Mario Maresca NISSAN GT-R Francesco Fascelli CITROËN DS4 Alessandro Bucca
In questo bel render digitale Mario ha tolto il tetto a una Bello questo render di una Nissan GT-R in pieno drifting In questo fotomontaggio digitale, Alessandro ha
Exige creandone una versione Spider. Se non esistesse eseguito da Francesco. La dinamicità è stata resa da rappresentato una Citroën DS4 senza paraurti anteriore
già la Elise, la Lotus potrebbe pensarci su! ruote in movimento, fumo e sfondo sfocato. per evidenziare il dettaglio del radiatore. Niente male!

7 8 9

MINI COOPER S CABRIO Guglielmo Noce HONDA FIT Francesco Soro SUBARU IMPREZA Andrea Di Baldo
In questo virtual tuning di una Mini Cooper S Cabrio, Forse il tema scelto da Francesco per questo fotoritocco In questo fotomontaggio digitale, Andrea ha elaborato
Guglielmo ha modificato pochi elementi con risultati non è dei più eccitanti, trattandosi di un’anonima una Subaru Impreza con risultati altalenanti. Fuori scala,
gradevoli e soprattutto fattibili. Non ci sembra poco! monovolume Honda, ma il risultato non è da buttare. ad esempio, appaiono le modifiche sulla fiancata.

Una graduatoria parziale dei top-ten di Centro Stile e le classifiche finali saranno pubblicate rispettivamente sul numero estivo e sul primo numero dell’anno nuovo.
Numerosi sono i premi in palio e per riceverli gli interessati devono comunicare alla redazione gli indirizzi e i numeri di telefono. Le classifiche verranno stilate in base al
numero di posizione assegnato mensilmente alle opere. Gli autori potranno inviare i lavori sia per la sezione Manual che per quella Digital.

ELABORARE 160 [137]


posta
Per scrivere alla redazione inviare casi è stato montato un impianto
e-mail a: posta@elaborare.org di scarico sportivo con
oppure per posta a: catalizzatore 100 celle in
Elaborare abbinamento a un filtro aria più
Via della Bufalotta, 378 - 00139 Roma permeabile e a una
N.B. specificare Nome, Cognome e Località. riprogrammazione della centralina
(la ricezione della lettera ne autorizza la pubblicazione) elettronica: la potenza massima
ha ottenuto un sensibile
incremento, così come la coppia
ai bassi regimi. Il propulsore Alfa
>>Problemi inalterata con questo JTS 2.2 è un’unità con un ottimo
di scatola guida genere di molle) non può potenziale, ma ha lamentato sui
per un'Alfa Romeo provocare uno spostamento delle primi esemplari un difetto di
159 sospensioni tale da far lavorare tenuta dei segmenti che, in fase
Possiedo un’Alfa Romeo 159 2.2 male la scatola dello sterzo. di iniezione, lasciavano passare
JTS con molle Eibach -25 mm e Solitamente questi inconvenienti una piccola quantità di gas freschi
In caso di elaborazione di un motore “stanco”, conviene intervenire
cerchi da 19” regolarmente possono verificarsi su auto in cui in coppa. Il suggerimento, anche in modo radicale, a partire da bielle, pistoni e naturalmente testata.
previsti dal libretto di vengono operati ribassamenti se questa problematica è stata
circolazione. In poco più di nell’ordine dei 45-50 mm: in prontamente risolta, è di sostituire
15.000 km, però, ho dovuto alcuni casi, molto rari, talvolta è sempre l’olio con maggiore di tenuta dei pistoni, elaborando il Dr.Schrick: si tratta di un kit per
cambiare due scatole dello necessario modificare la posizione frequenza rispetto a quanto motore non migliorerai di sicuro la uso stradale composto da due
sterzo. In Alfa attribuiscono della scatola dello sterzo per indicato dal costruttore, situazione! Anzi, se il propulsore alberi a camme, molle valvola
questo problema all’assetto e ai ripristinare degli angoli di soprattutto su esemplari elaborati. lamenta guai di questo tipo, specifiche e piattelli rinforzati.
cerchi, anche se omologati dal funzionamento ottimali. C’è da Per quanto concerne la otterrai un beneficio iniziale e un Esistono anche le versioni Rally e
costruttore. Secondo voi è vero? dire, però, che spesso la presenza riprogrammazione della centralina ancor più repentino calo delle Gruppo A pista, ma sono
Cosa posso fare per di modifiche rappresenta un elettronica, il consiglio è di prestazioni residue dello stesso. sconsigliabili per uso stradale in
incrementare la potenza del pretesto delle Case effettuare tale intervento con tutti Per questa ragione la soluzione quanto minerebbero la stabilità
motore? automobilistiche per non risolvere i crismi del caso, tenendo migliore, visto che hai sempre del minimo, la resa ai bassi regimi
Simone Carminati (Bergamo) un problema su una determinata monitorati i parametri di sfruttato il tuo 1.6 a regimi di e renderebbero l’arco di utilizzo
automobile. Verifica, comunque, carburazione del motore lungo rotazione prossimi al limitatore, è estremamente ridotto: su strada è
Il caso della tua 159 è comune a che l'inconveniente dipenda tutto l’arco di rotazione di controllare la compressione dei meglio avere 10 CV in più a 3.000
diverse altre auto: anche dopo realmente dalla scatola sterzo e impiegando un lettore lambda cilindri. Si tratta di una prova che, giri/min che a 8.000 giri/min! A
pochi chilometri, la scatola dello non da una delle biellette della whide band di ottima qualità. Si ovviamente, lascia il tempo che questi componenti dovrai
sterzo comincia a diventare barra stabilizzatrice: a volte è tratta di un propulsore ad trova, ma è sempre meglio di abbinare una mappatura della
rumorosa. Vetture come la facile confondere i due problemi iniezione diretta, che lavora con niente! L’ideale sarebbe smontare centralina elettronica eseguita ad
Grande Punto e la BMW Serie 3 in presenza di rumorosità; le un rapporto di compressione il motore, far ripristinare il piano hoc da un preparatore esperto:
sono afflitte da questo stesso biellette di questa barra vanno piuttosto elevato: è meglio non della testa (e, già che ci sei, far scaricare una mappa commerciale
problema. Una modifica serrate con la chiave rischiare di eccedere con l’anticipo lavorare sedi valvola, condotti e prefabbricata, in questo caso, non
all’altezza da terra con il dinamometrica e non con la di accensione o con carburazioni valvole), rettificare i cilindri, ti permetterebbe di sfruttare le
montaggio di un kit molle pistola pneumatica e, spesso, eccessivamente magre: i rischi che montare 4 pistoni stampati e enormi potenzialità del
ribassate non dovrebbe questa è la causa delle loro si corrono sono molto vicini a richiudere il tutto con nuove propulsore. La potenza massima
assolutamente peggiorare le cose, rotture. Per quanto riguarda quelli di un motore bronzine di banco e di biella, oltre ottenibile in tale configurazione
in quanto un abbassamento di l’elaborazione del motore, c’è da sovralimentato! (P.M.) che bulloni biella ARP. In questo dovrebbe essere superiore ai 150
soli 25 mm dell’altezza statica (e dire che si tratta di un’unità poco modo il propulsore durerà molto CV, con un’eccellente resa ai medi
non dell’escursione complessiva diffusa su cui sono stati effettuati >>Una Polo… di più anche in presenza di una regimi e un’affidabilità
della sospensione, che resta pochissimi esperimenti. In alcuni da rivedere! modifica intermedia come quella paragonabile a quella di un
Con gli anni e una guida sempre che vuoi effettuare. Altrimenti motore originale, a patto che il
in “zona rossa”, la mia Polo 1.6 potresti valutare l’opzione di un tutto venga assemblato e messo a
16V 125 CV inizia a perdere il basamento revisionato in punto nel migliore dei modi.
brio di un tempo. Su Internet Volkswagen, completo di (P.M.)
non ho trovato nessun manovellismo e pistoni, su cui
preparatore che lavori su installare la testa opportunamente >>Swap
questo motore. Cosa mi lavorata. Questa è l’opzione meno per la Tigra
consigliate? Vorrei montare uno onerosa dal punto di vista Sulla mia Tigra Twin Top,
scarico completo Supersprint, finanziario, che però sarebbe elaborata con assetto V-Maxx,
riprofilare gli alberi a camme e ideale per le tue esigenze. A livello barra stabilizzatrice H&R e
rimappare la centralina. di scarico, il Supersprint completo barra duomi OMP, voglio
Nicola Clauser (Torino) rappresenta sicuramente installare un motore Opel
un’ottima scelta, soprattutto se C20XE e il cambio F23
Nella tua lettera non hai indicato il abbinato a un catalizzatore dell’Astra: quale opzione di
chilometraggio dell'auto e se il metallico 100 celle. Per quanto rapporti devo scegliere? Posso
Il disegno del nostro Piero Plini evidenzia come si modificano gli motore consuma olio, il che rende riguarda gli alberi a camme, utilizzare semiassi, fuselli e
angoli di lavoro dei braccetti dello sterzo, in base al ribassamento particolarmente difficile valutare le esistono diverse opzioni per mozzi a 5 fori della Corsa C 1.7
dell’assetto. In questi casi si può intervenire spostando la scatola
guida. ragioni del calo di prestazioni da questo brillante motore. La TD? Inoltre vorrei revisionare il
te lamentato. Se hai un problema migliore è quella offerta dalla propulsore prima di montarlo:

[140] ELABORARE 160


posta@elaborare.org

cosa mi consigliate? Meglio l’affidabilità complessiva degli propulsore. L’elettronica di


turbo o aspirato? elementi originali. Potresti lasciare gestione potrebbe impiegare la
Paolo Roberto Ruggeri - Aprilia (LT) l’albero motore di serie e installare centralina di serie per gestire il
4 bielle ad H rovesciato e 4 pistoni quadro strumenti e l’ordinaria
Il tuo progetto è molto stampati. Con una serie di alberi a amministrazione
interessante e saremo lieti di camme con profilo per punterie dell’accessoristica, mentre il
effettuare un test approfondito idrauliche e pistoni con rapporto motore dovrebbe essere
dell'auto una volta terminato lo di compressione geometrico pari a “affidato” a una centralina
swap. Partiamo con un’attenta 9:1, dovrebbe bastare un Garrett programmabile montata in
analisi del motore. La tua vettura T3 ibrido per raggiungere la parallelo. L’alternativa potrebbe
è una trazione anteriore a passo potenza massima indicata con un essere la sempre valida centralina
corto. Diciamo che con ottimo tiro ai bassi e medi regimi. aggiuntiva Unichip. (P.M.)

>>Soft tuning
per Fiesta
Possiedo una Fiesta 1,2 16V 80
CV. Vorrei realizzare un soft
tuning per togliere quel
fastidioso ritardo di risposta
dell’acceleratore. Cosa mi
consigliate?
Il propulsore Paolo Selvaggio - Moncalieri (TO)
aspirato Opel
C20XE può
essere Il problema della tua auto è tipico
elaborato fino di tutte quelle dotate di
a circa 250 CV.
In alternativa
acceleratore elettronico drive by
si può optare wire: molto spesso la sensibilità
per una
del pedale è piuttosto
trasformazione
turbo a media scoraggiante! Per risolvere
pressione. l'inconveniente si può acquistare
un modulo per pedali elettronici,
un'accurata messa a punto Per la trasmissione, l’idea di come lo Sprint Booster: questi
dell’assetto, pneumatici semislick utilizzare il cambio della Corsa TD moduli si applicano tra il pedale e
e un buon differenziale non è sbagliata: questo il cablaggio della vettura come
autobloccante è possibile gestire componente si dovrebbe montare uno spinotto di interfaccia e
una potenza massima di circa 300 usando una campana originale e permettono di velocizzare
CV. Tra i migliori preparatori di sfruttando la modularità di cambi notevolmente l’apertura della
motori Opel 2 litri C20XE e motori Opel. Anche la farfalla. L'auto diventa molto più
possiamo menzionare i tecnici rapportatura dovrebbe essere reattiva e divertente da guidare.
dell'inglese QED ideale per questo tipo di impiego. Su alcune vetture è possibile
(http://qedmotorsport.co.uk): i Al massimo potresti valutare modificare il setting della farfalla
loro aspirati vanno da circa 180 a l’opzione di installare una diversa elettronica agendo sul sempre più
250 CV. Per realizzare un aspirato coppia conica. I semiassi e i giunti diffuso pulsante “sport” posto
da 250 CV occorre una spesa della Corsa TD dovrebbero sulla consolle o, addirittura, in
superiore a quella necessaria per sopportare bene le caratteristiche fase di riprogrammazione della
ottenere la stessa potenza con un di erogazione del nuovo centralina elettronica. Purtroppo
turbo: aumentando drasticamente
il regime massimo di rotazione,
bisogna montare punterie idonee,
bielle speciali, albero motore
rinforzato, pistoni stampati, testa
elaborata e una batteria di corpi
farfallati da 45 mm. Con tutti i
componenti e gli accessori, un
propulsore di questo tipo costa
oltre 10.000 Euro e deve essere
revisionato, con la sostituzione di
numerosi elementi sottoposti a
particolari stress, ogni 5.000-
8.000 km. Il suggerimento più
sensato, quindi, è di realizzare
una trasformazione turbo a media
pressione, per raggiungere una Lo Sprint Booster è un modulo che si installa in serie al cablaggio
potenza massima di 250-280 CV originale del pedale acceleratore e ne velocizza i tempi di risposta.
senza mettere a repentaglio

ELABORARE 160 [141]


posta
Per scrivere alla redazione inviare casi è stato montato un impianto
e-mail a: posta@elaborare.org di scarico sportivo con
oppure per posta a: catalizzatore 100 celle in
Elaborare abbinamento a un filtro aria più
Via della Bufalotta, 378 - 00139 Roma permeabile e a una
N.B. specificare Nome, Cognome e Località. riprogrammazione della centralina
(la ricezione della lettera ne autorizza la pubblicazione) elettronica: la potenza massima
ha ottenuto un sensibile
incremento, così come la coppia
ai bassi regimi. Il propulsore Alfa
>>Problemi inalterata con questo JTS 2.2 è un’unità con un ottimo
di scatola guida genere di molle) non può potenziale, ma ha lamentato sui
per un'Alfa Romeo provocare uno spostamento delle primi esemplari un difetto di
159 sospensioni tale da far lavorare tenuta dei segmenti che, in fase
Possiedo un’Alfa Romeo 159 2.2 male la scatola dello sterzo. di iniezione, lasciavano passare
JTS con molle Eibach -25 mm e Solitamente questi inconvenienti una piccola quantità di gas freschi
In caso di elaborazione di un motore “stanco”, conviene intervenire
cerchi da 19” regolarmente possono verificarsi su auto in cui in coppa. Il suggerimento, anche in modo radicale, a partire da bielle, pistoni e naturalmente testata.
previsti dal libretto di vengono operati ribassamenti se questa problematica è stata
circolazione. In poco più di nell’ordine dei 45-50 mm: in prontamente risolta, è di sostituire
15.000 km, però, ho dovuto alcuni casi, molto rari, talvolta è sempre l’olio con maggiore di tenuta dei pistoni, elaborando il Dr.Schrick: si tratta di un kit per
cambiare due scatole dello necessario modificare la posizione frequenza rispetto a quanto motore non migliorerai di sicuro la uso stradale composto da due
sterzo. In Alfa attribuiscono della scatola dello sterzo per indicato dal costruttore, situazione! Anzi, se il propulsore alberi a camme, molle valvola
questo problema all’assetto e ai ripristinare degli angoli di soprattutto su esemplari elaborati. lamenta guai di questo tipo, specifiche e piattelli rinforzati.
cerchi, anche se omologati dal funzionamento ottimali. C’è da Per quanto concerne la otterrai un beneficio iniziale e un Esistono anche le versioni Rally e
costruttore. Secondo voi è vero? dire, però, che spesso la presenza riprogrammazione della centralina ancor più repentino calo delle Gruppo A pista, ma sono
Cosa posso fare per di modifiche rappresenta un elettronica, il consiglio è di prestazioni residue dello stesso. sconsigliabili per uso stradale in
incrementare la potenza del pretesto delle Case effettuare tale intervento con tutti Per questa ragione la soluzione quanto minerebbero la stabilità
motore? automobilistiche per non risolvere i crismi del caso, tenendo migliore, visto che hai sempre del minimo, la resa ai bassi regimi
Simone Carminati (Bergamo) un problema su una determinata monitorati i parametri di sfruttato il tuo 1.6 a regimi di e renderebbero l’arco di utilizzo
automobile. Verifica, comunque, carburazione del motore lungo rotazione prossimi al limitatore, è estremamente ridotto: su strada è
Il caso della tua 159 è comune a che l'inconveniente dipenda tutto l’arco di rotazione di controllare la compressione dei meglio avere 10 CV in più a 3.000
diverse altre auto: anche dopo realmente dalla scatola sterzo e impiegando un lettore lambda cilindri. Si tratta di una prova che, giri/min che a 8.000 giri/min! A
pochi chilometri, la scatola dello non da una delle biellette della whide band di ottima qualità. Si ovviamente, lascia il tempo che questi componenti dovrai
sterzo comincia a diventare barra stabilizzatrice: a volte è tratta di un propulsore ad trova, ma è sempre meglio di abbinare una mappatura della
rumorosa. Vetture come la facile confondere i due problemi iniezione diretta, che lavora con niente! L’ideale sarebbe smontare centralina elettronica eseguita ad
Grande Punto e la BMW Serie 3 in presenza di rumorosità; le un rapporto di compressione il motore, far ripristinare il piano hoc da un preparatore esperto:
sono afflitte da questo stesso biellette di questa barra vanno piuttosto elevato: è meglio non della testa (e, già che ci sei, far scaricare una mappa commerciale
problema. Una modifica serrate con la chiave rischiare di eccedere con l’anticipo lavorare sedi valvola, condotti e prefabbricata, in questo caso, non
all’altezza da terra con il dinamometrica e non con la di accensione o con carburazioni valvole), rettificare i cilindri, ti permetterebbe di sfruttare le
montaggio di un kit molle pistola pneumatica e, spesso, eccessivamente magre: i rischi che montare 4 pistoni stampati e enormi potenzialità del
ribassate non dovrebbe questa è la causa delle loro si corrono sono molto vicini a richiudere il tutto con nuove propulsore. La potenza massima
assolutamente peggiorare le cose, rotture. Per quanto riguarda quelli di un motore bronzine di banco e di biella, oltre ottenibile in tale configurazione
in quanto un abbassamento di l’elaborazione del motore, c’è da sovralimentato! (P.M.) che bulloni biella ARP. In questo dovrebbe essere superiore ai 150
soli 25 mm dell’altezza statica (e dire che si tratta di un’unità poco modo il propulsore durerà molto CV, con un’eccellente resa ai medi
non dell’escursione complessiva diffusa su cui sono stati effettuati >>Una Polo… di più anche in presenza di una regimi e un’affidabilità
della sospensione, che resta pochissimi esperimenti. In alcuni da rivedere! modifica intermedia come quella paragonabile a quella di un
Con gli anni e una guida sempre che vuoi effettuare. Altrimenti motore originale, a patto che il
in “zona rossa”, la mia Polo 1.6 potresti valutare l’opzione di un tutto venga assemblato e messo a
16V 125 CV inizia a perdere