Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIII n. 44 (46.288) Città del Vaticano venerdì 22 febbraio 2013
.
Autobomba fa strage nel centro di Damasco mentre altre migliaia di persone cercano scampo oltre i confini del Paese In Guinea Equatoriale il terzo vertice tra i due blocchi

Russia e Lega araba Africa e Sudamerica


rafforzano la cooperazione
per un rilancio diplomatico in Siria MALABO, 21. Un rafforzamento e Sul piano più propriamente poli-
un’estensione della cooperazione tico, diversi commentatori ritengo-
DAMASCO, 21. Si susseguono i tenta- tra America del Sud e Africa sono no il vertice un’occasione per rilan-
tivi diplomatici di arrivare a una so- gli obiettivi del terzo vertice tra i ciare le proposte dei Paesi del sud
luzione negoziata del conflitto in Si- due blocchi, aperto ieri a Sinopo, del mondo a sostegno della riforma
ria, ma finora non sembrano destina- nei pressi di Malabo, la capitale
del Consiglio di sicurezza delle
ti a successo gli sforzi di fermare le della Guinea Equatoriale. Alla riu-
armi e nel Paese ogni giorno si al- nione tra alti funzionari sta seguen- Nazioni Unite, un tema cioè già
lunga il tragico conteggio delle vitti- do oggi un incontro tra ministri affermato come prioritario nella di-
me. È di almeno 35 morti e 237 feriti degli Esteri dei Paesi partecipanti. chiarazione conclusiva del vertice
il bilancio di un’esplosione di un’au- I lavori del vertice continueranno del 2009 in Venezuela.
tobomba avvenuta oggi nel centro di fino a sabato con la
Damasco vicino alla sede del partito sessione a livello di
Baath. Lo affermano fonti ufficiali, capi di Stato o di Go-
sottolineando che molti dei feriti so- verno. Tra quelli che
no gravi. Le condizioni della popo- hanno confermato la
lazione, intanto, si stanno aggravan- loro presenza ci sono
do e aumenta il numero dei profu- Bolivia, Nigeria, Capo
ghi. Nella sola notte tra martedì e Verde, Brasile, Soma-
mercoledì, 4.200 siriani, tra cui civili lia, Burundi, Swazi-
feriti nei combattimenti, sono entrati land, Malawi, Benin,
in Giordania aggiungendosi ai Sud Africa, Sudan e
370.000 già presenti. Senegal.
Un appello è stato lanciato dal I settori principali
ministro degli Esteri russo, Serghiei nei quali si punta a
Lavrov, al Governo del presidente rafforzare la collabora-
Bashir Al Assad, suo tradizionale al- zione sono le infra-
leato, perché «confermi la disponibi- strutture, la tecnologia
lità al dialogo con l’opposizione». e i trasporti, ma una
Lo stesso Lavrov, che parlava dopo particolare attenzione
il vertice intende riser-
il primo forum di cooperazione rus-
varla anche alle attivi-
so-arabo a Mosca, ha assicurato che
tà culturali. Al tempo
la Russia lavorerà con la Lega araba
stesso, in margine al
per facilitare questo dialogo. Lavrov vertice è stato organiz-
ha anche annunciato che il capo del- zato un forum tra im-
la coalizione dell’opposizione siria- La sala congressi a Malabo (Afp)
prenditori sudamerica-
na, Ahmad Mouaz Al Khatib, inten- ni e africani per pro-
La voragine provocata dall’autobomba nel centro di Damasco (Ansa)
de fare una visita a Mosca all’inizio muovere un maggiore interscambio Oltre che delle principali crisi
di marzo. Nelle stesse ore, è atteso
commerciale tra le due sponde me- internazionali oggi in atto, alcune
nella capitale russa anche il ministro Nawair. L’agenzia di stampa gover- Permane anche il timore che il Siria e Libano. «L’attacco ha preso ridionali dell’oceano Atlantico. delle quali localizzate proprio in
degli Esteri siriano. nativa Sana ha riferito che un colpo conflitto possa varcare i confini. In di mira una pattuglia di Hezbollah
In attesa di auspicabili sviluppi L’incontro a Malabo segue quelli Africa, i capi di Stato e di Governo
di mortaio sparato da «un gruppo particolare, fonti in Libano citate nella cittadina di Zeeta», hanno det- del 2006 ad Abuja, la capitale della hanno in programma di occuparsi
diplomatici, al momento infuria però terrorista» (come normalmente defi- dall’agenzia di stampa turca Anado-
la battaglia, in particolare nell’area to le fonti. In precedenza, gli insorti Nigeria, e del 2009 all’isola Marga- di definire posizioni comuni ri-
nisce i ribelli armati) si è abbattuto lu hanno riferito ieri che tre milizia-
della capitale Damasco, dove ieri i siriani avevano minacciato di bom- rita, in Venezuela. Quest’ultimo si guardo alle minacce alla pace deri-
sul terreno dello stadio di Tishrin, ni del gruppo sciita libanese Hez-
ribelli hanno affermato di aver ab- mentre un altro è esploso vicino bollah, considerato alleato del Go- bardare le postazioni di Hezbollah, era concluso con una dichiarazione vanti dalla proliferazione di armi
battuto un aereo governativo nel all’omonimo hotel. «Altri calciatori e verno di Damasco, sono stati uccisi accusate di aver aperto il fuoco con- che accoglieva gli impegni dei Pae- chimiche, biologiche e nucleari, ma
sobborgo orientale di Zamalka. In membri dello staff dirigenziale sono in un attacco di ribelli jihadisti siria- tro di loro nei villaggi di confine in- si partecipanti alla cooperazione anche dal commercio di armi con-
precedenza scontri tra esercito e in- rimasti feriti», aggiunge la Sana. ni del Fronte al Nusra al confine tra torno a Qusayr. nella lotta contro la povertà. venzionali.
sorti erano stati segnalati sempre a
Zamalka e nel quartiere meridionale
di Tadamon, insieme con pesanti
bombardamenti su Duma, una citta-
dina controllata dai ribelli a quindici Potranno essere imposte modifiche alle finanziarie dei singoli Stati La visita alla Christuskirche di Roma e i discorsi di Erfurt
chilometri a nord est di Damasco.
Qui un missile ha centrato il quar-
tier generale della brigata Liwa Al La lente dell’Ue sui bilanci nazionali Benedetto XVI
Islam, una delle principali formazio-
ni degli oppositori. Secondo quanto
esempio di fede anche per i luterani
BRUXELLES, 21. Si appresta a com- colpisce alcuni Paesi da ormai tre la Commissione preservi la spesa
riferito da un suo portavoce, nell’at- piere progressi il coordinamento anni. per gli investimenti.
tacco è rimasto ferito il fondatore e delle politiche economiche nella zo- I due regolamenti saranno appro- In un comunicato diffuso ieri si
leader del gruppo, Zahran Alloush. na euro. Parlamento e Consiglio vati dal Parlamento a marzo, poi legge: «Nei Paesi chiamati a tagli
Le fonti dell’opposizione riferiscono
hanno trovato ieri un accordo su un toccherà ai Governi. Entreranno in sostanziosi, gli sforzi non devono
di quasi un centinaio di morti nei
rafforzamento del Patto di stabilità, vigore subito dopo. L’accordo sta- minacciare gli investimenti
combattimenti non solo intorno a
che consentirà alla Commissione di bilisce che i Governi dovranno pre- nell’istruzione e nella sanità, soprat-
Damasco, ma anche in altre aree del
valutare i bilanci nazionali. sentare la loro finanziaria all’Euro- tutto nei Paesi in grave difficoltà fi-
Paese, in particolare ad Aleppo, a
Il Parlamento avrebbe voluto che gruppo e alla Commissione entro il nanziaria». La Commissione potrà
Idlib, a Homs, a Dayr az Zor e ad
il pacchetto prevedesse anche un 15 ottobre. chiedere cambiamenti di politica
Hama.
fondo di riscatto dei debiti pubbli- Se il progetto di bilancio non ri- economica o sollecitare misure
Tra le vicende delle ultime ore, la
ci, ma i Paesi si sono opposti: ora spetta il Patto di stabilità o le rac- straordinarie (come stress test ban-
stampa siriana dà ampio spazio
c’è l’impegno della Commissione di
all’uccisione di un calciatore, Yussef comandazioni delle autorità comu- cari) quando a rischio è la stabilità
preparare uno studio di fattibilità.
Suleiman. L’atleta militava nella nitarie, la Commissione potrà chie- finanziaria.
L’intesa è giunta dopo lunghi
squadra di Al Wathbe, che ieri dere modifiche. Se queste fossero Le trattative per raggiungere l’ac-
mesi di negoziato. I due testi legi-
avrebbe dovuto disputare a Dama- disattese, il Paese potrebbe subire cordo si sono protratte anche per-
slativi sono stati presentati dall’Ese-
sco una partita di campionato con il la procedura di deficit eccessivo che ché il Parlamento ha tentato di in-
cutivo comunitario alla fine del
2011. prevede controlli ancor più rigorosi. serire l’idea di un fondo di riscatto
Il commissario agli Affari econo- Nelle trattative il Parlamento e il del debito, che raccogliesse i debiti
mici, Olli Rehn, ha parlato ieri di Consiglio hanno rivisto il testo ori- nazionali oltre il sessanta per cento
«passo avanti notevole» nel raffor- ginale. I poteri della Commissione del pil.
zare l’assetto istituzionale dell’unio- non cambiano, ma l’Esecutivo co- All’ipotesi si sono opposti vari
ne monetaria, già reso più solido munitario dovrà rendere conto ai Paesi, preoccupati da una mutualiz-
dal recente Patto di bilancio (Fiscal deputati e ai Governi con maggiore zazione dei debiti senza un suffi-
compact). L’obiettivo è di evitare il regolarità. Il Parlamento ha insistito ciente controllo dal centro delle po-
ripetersi della crisi del debito che perché nell’analizzare le finanziarie litiche nazionali. JENS-MARTIN KRUSE A PAGINA 6

NOSTRE INFORMAZIONI
In data 21 febbraio, il Santo Padre ha ac- Provviste di Chiese nora Vescovo titolare di Nasai e Ausiliare Teologia e Parroco della Parrocchia di
cettato la rinuncia al governo pastorale In data 21 febbraio, il Santo Padre ha di Río Gallegos. «Nossa Senhora de Fátima».
dell’Arcidiocesi di Resistencia (Argenti- nominato Arcivescovo di Resistencia (Ar-
na), presentata da Sua Eccellenza Re- gentina) Sua Eccellenza Reverendissima Erezione di Vicariato Apostolico
Monsignor Ramón Alfredo Dus, finora In data 21 febbraio, il Santo Padre ha
verendissima Monsignor Fabriciano e relativa Provvista
Vescovo di Reconquista. nominato Vescovo di Floresta (Brasile) il
Sigampa, in conformità al canone 401 § 1 Reverendo Sacerdote Gabriele Marchesi, In data 21 febbraio, il Santo Padre ha
del Codice di Diritto Canonico. del clero di Fiesole, «fidei donum» nella eretto il nuovo Vicariato Apostolico di
In data 21 febbraio, il Santo Padre ha Puerto Leguízamo - Solano (Colombia),
nominato Arcivescovo di Tunis (Tunisia) Diocesi di Viana, finora Parroco, Coordi-
y(7HA3J1*QSSKKM( +%!"!?!$!?

natore per la Pastorale e Vicario Episco- per dismembramento del Vicariato Apo-
In data 21 febbraio, il Santo Padre ha il Reverendo Ilario Antoniazzi, del clero stolico di San Vincente - Puerto Leguíza-
del Patriarcato di Gerusalemme, finora pale.
accettato la rinuncia al governo pastorale mo, e ha nominato primo Vicario Apo-
Parroco di Rameh in Galilea (Israele). stolico di Puerto Leguízamo - Solano, il
della Diocesi di Itabira-Fabriciano (Brasi- In data 21 febbraio, il Santo Padre ha Reverendo Padre Joaquím Humberto
le), presentata da Sua Eccellenza Reve- nominato Vescovo di Itabira-Fabriciano
In data 21 febbraio, il Santo Padre ha Pinzón Güiza, I.M.C., Superiore Regiona-
rendissima Monsignor Odilon Guimarães nominato Vescovo di Río Gallegos (Ar- (Brasile) il Reverendo Sacerdote Marco le dei Padri della Consolata in Colombia-
Moreira, in conformità al canone 401 § 2 gentina) Sua Eccellenza Reverendissima Aurélio Gubiotti, del clero dell’Arcidioce- Ecuador, assegnandogli la sede titolare
del Codice di Diritto Canonico. Monsignor Miguel Ángel D’Annibale, fi- si di Pouso Alegre, finora Professore di vescovile di Ottocio.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 22 febbraio 2013

Rajoy annuncia un piano che prevede sgravi fiscali per le imprese che assumono giovani con meno di trent’anni

Ricetta spagnola
per sostenere l’occupazione
MADRID, 21. Contributi azzerati per per quarantacinque miliardi di euro. no gli analisti, e Madrid, tra l’altro, le imprese che assumono giovani. Al
le piccole e medie imprese che assu- Rajoy si è presentato davanti al Par- non ha centrato il target del 6,3 per riguardo Rajoy ha detto: «Favorire-
mono part time giovani con meno di lamento per annunciare una nuova cento nel rapporto tra deficit e pil mo i contratti part time per i dipen-
trent’anni, fino a quando il tasso di fase del suo Esecutivo, ovvero «una concordato con i partner europei. denti con meno di trent’anni con
disoccupazione non scenda al quin- seconda ondata di riforme»: l’obiet- Rajoy, nel primo dei due giorni una riduzione del 75 per cento degli
dici per cento dall’attuale ventisei tivo dichiarato è quello di sostenere del confronto parlamentare, ha cer- oneri sociali per le imprese con più
per cento. E Iva sospesa per le le imprese e la crescita per creare cato di tenere insieme la crescita e il di 250 dipendenti e del 100 per cen-
aziende finché non incassano le fat- nuovi posti di lavoro. Rajoy ha pro- risanamento, le rivendicazioni dei to per quelle più piccole. E questo
ture emesse. Queste sono alcune del- messo risorse e finanziamenti, agevo- cittadini spagnoli e le aspettative di fino a quando il tasso di disoccupa-
le misure annunciate ieri dal Gover- lazioni fiscali in particolare per le rigore e affidabilità che vengono da zione non scenderà sotto il 15 per
no spagnolo per rilanciare la cresci- aziende che assumono govani. Bruxelles e dai mercati. E ha ribadi- cento dall’attuale 26 per cento». La
ta. Un piano che, secondo il presi- Nel dibattito sullo stato della Na- to ancora una volta che «nessuno seconda fase si pone l’obiettivo di
dente del Governo, Mariano Rajoy, zione — il tradizionale appuntamen- può permettersi di spendere i soldi dare ossigeno alle piccole attività in
dovrebbe riuscire ad attivare risorse to in occasione del quale il presiden- che non ha». crisi di liquidità. «Approveremo —
te del Governo affronta la Camera Il presidente del Governo ha an- ha affermato il presidente del Gover-
per fare il punto della situazione — nunciato un piano in grado di atti- no — un regime speciale dell’Iva che
Rajoy ha rivendicato le riforme rea- vare risorse per quarantacinque mi- dal 2014 permetterà alle piccole e
lizzate riferendosi alle nuove regole liardi di euro a favore delle piccole e medie imprese e agli autonomi di
L’Ue invita per il mercato del lavoro e il risana- medie imprese. «Abbiamo compiuto non pagare l’Iva sulle fatture che
mento delle banche travolte dal crol- il nostro dovere, abbiamo cioè evita- non hanno incassato interamente.
gli Stati lo del settore immobiliare. Ma il to il naufragio e avviato, senza per- Un sostegno che sarà dato a tutte le
presidente del Governo ha anche vo- dere un solo minuto, le riforme ne- attività con un giro d’affari inferiore
a investire di più luto ribadire il carattere di urgenza cessarie per il nostro sistema produt- ai due milioni di euro».
che lo ha portato ad agire sui conti tivo» ha detto Rajoy. Quindi ha ag- Rajoy ha poi proposto un «gran-
nel welfare pubblici per salvare il Paese dal de- giunto: «Nessuno tra gli osservatori de patto» contro la corruzione, per
fault. Secondo Rajoy, nel corso del internazionali avrebbe scommesso porre fine a un clima che «comincia
BRUXELLES, 21. La Commissione 2012, cioè nel suo primo anno alla sulla Spagna solo un anno fa. Oggi a essere irrespirabile». Nel pacchetto
dell’Unione europea ha invitato Moncloa, il deficit pubblico è stato invece tutti riconoscono che la Spa- di misure elaborato, figura uno sta-
gli Stati a destinare maggiori ri- ridotto di ventuno miliardi ed è sce- gna può farcela, che la nostra econo- tuto dei dirigenti pubblici, con l’in-
sorse al welfare, in modo di allen- so al sette per cento del prodotto in- mia si riprenderà». dicazione di doveri, retribuzioni e
tare le tensioni sociali e diminuire terno lordo (pil). Sono dunque due le misure più incompatibilità di incarichi. Sono
la povertà. Le conseguenze sociali In un’economia che nel 2013 vivrà significative proposte da Rajoy di previsti controlli, da parte del Parla-
dell’attuale crisi finanzaria, sotto- il suo secondo anno di recessione, i fronte a «un cammino da percorrere mento, della funzione di gerenti e
linea Bruxelles, sono infatti «mol- tagli alla sanità e all’istruzione, i tetti ancora lungo e difficile» e a «una tesorieri di partiti. Il pacchetto di
alla spesa imposti alle Regioni e le realtà sociale terribilmente dura». La misure contempla un aumento delle
to gravi»: e c’è il rischio che la si-
nuove tasse introdotte sulla casa e prima studiata per «sconfiggere il pene previste per il reato di corru-
tuazione si deteriori ulteriormen-
sui redditi dal Governo, hanno por- nemico più pericoloso, la disoccupa- zione e dei termini di prescrizione di
te. László Andor, commissario tato a un’alta tensione sociale, rileva- zione» riguarda le agevolazioni per quest’ultimo. Il presidente del Governo spagnolo dopo il suo intervento alla Camera (Ansa)
per l’Occupazione, gli affari so-
ciali e l’integrazione, ha presenta-
to ieri la comunicazione sugli in-
vestimenti sociali finalizzati alla
crescita e alla coesione appena Per la correzione del disavanzo pubblico Ventilata la possibilità di cambiare politica monetaria da marzo
adottata dalla Commissione euro-
pea, in cui si propongono agli
Stati alcuni orientamenti per
«perseguire politiche sociali più
Lisbona chiede Divergenze nella Federal Reserve
efficienti ed efficaci in risposta al-
le problematiche attuali». Vale a
dire, gravi difficoltà finanziarie,
una proroga all’Ecofin sugli acquisti di bond
aumento della povertà e del- LISBONA, 21. Il Portogallo prevede trebbe essere concessa grazie alla WASHINGTON, 21. Crescono le diver- servizi e nel manifatturiero nell’euro- all’1,66 per cento dal’1,56 per cento
l’esclusione sociale, oltre alla di- una recessione del 2 per cento del credibilità e alla fiducia che il Go- genze nella Federal Reserve (Fed) ri- zona, a febbraio è sceso a sorpresa a dell’asta di gennaio. In rallentamen-
soccupazione giovanile. prodotto interno lordo, contro l’1 verno del Portogallo sta ottenendo guardo agli acquisti di bond. Nel 47,3 da 48,6 di gennaio, deludendo to la domanda, che ha superato l’of-
Un altro problema è rappresen- per cento precedente e sta esami- dai suoi partner internazionali. corso di una seduta fiacca, sono arri- così le attese degli economisti che ferta di 1,2 volte contro l’1,7 prece-
tato dall’invecchiamento della so- nando la possibilità di proporre al- Lisbona ha anche assegnato tito- vate ieri sera le minute della Fed do- pensavano alla soglia del 49.0. dente. In totale la richiesta ha rag-
cietà e dalla «contrazione della l’Ecofin la proroga di un anno per li di Stato a un anno per 1,155 mi- ve si ventila la possibilità di cambia- Il mercato attendeva ieri i risultati giunto 5,032 miliardi di euro contro
popolazione in età lavorativa», la correzione del disavanzo. Lo ha liardi di euro, con un deciso calo re politica monetaria già da marzo. dell’asta tedesca del Bund decennale un target massimo di offerta di cin-
riferito il ministro delle Finanze, del tasso di interesse. Il rendimen- Una decisione che ha diviso la Fed per 4,04 miliardi di euro, collocato que miliardi: un risultato debole, se-
che mette a dura prova la sosteni-
Vitor Gaspar, nel corso di un’audi- to medio è sceso all’1,277 per cento sulla durata e sull’ammontare del con un tasso in rialzo ai massimi da condo gli operatori, per un’asta che
bilità e l’adeguatezza dei sistemi
zione in commissione Bilancio. Se- dall’1,609 per cento di gennaio, programma di acquisto di bond. E aprile e il rendimento medio salito ha riscosso poco successo.
sociali nazionali. Con questo pac- condo la stampa lusitana, Gaspar con la domanda ha superato l’of- la notizia ha accentuato le perdite a
chetto la Commissione esorta gli ha sostenuto che la proroga po- ferta di 2,3 volte. Wall Street mentre i rendimenti dei
Stati membri a «porre in cima al- bond decennali sono scesi al 2,02
le priorità gli investimenti sociali per cento dopo aver toccato 2,06 per
e a modernizzare i propri sistemi
di protezione sociale». Ciò, evi-
cento. Sui mercati valutari l’euro è
calato a 1,3279 dollari e il biglietto
Balzo in avanti delle vendite
denzia la Commissione dell’Ue,
con migliori strategie di integra-
verde è salito a 93,79 yen.
I listini, dopo essere stati a lungo
per Fiat-Chrysler
zione attiva e un uso più efficace a ridosso della parità, solo nel finale ROMA, 21. Il consiglio di ammini- il 9 aprile una assemblea ordinaria
delle risorse destinate al sociale. di seduta hanno incrementato le per- strazione di Fiat ha approvato ieri degli azionisti. All’ordine del gior-
La comunicazione redatta dal- dite con il Ftse Mib che ha chiuso a il bilancio consolidato del gruppo no ci saranno la proposta di appro-
l’Ue fornisce inoltre orientamenti meno 0,82 per cento e il Ftse All per l’anno 2012, che conferma l’uti- vazione del bilancio d’esercizio
agli Stati membri su come utiliz- Share a meno 0,81 per cento. Tra le le della gestione ordinaria di 3.814 2012 e di destinazione del risultato
zare nel miglior modo possibile il altre Borse europee che hanno chiu- milioni di euro e l’utile netto con- di esercizio, l’esame della politica
sostegno finanziario dell’Unione so con il segno meno figura Parigi solidato di 1.411 milioni, già annun- in materia di remunerazioni e il
europea, in particolare quello of- (meno 0,69 per cento), Francoforte ciati il 30 gennaio scorso. rinnovo dell’autorizzazione assem-
ferto dal Fondo sociale europeo, (meno 0,3 per cento), Milano (meno Il gruppo ha anche pubblicato i bleare all’acquisto e alla disponibi-
0,82 per cento), Madrid (meno 0,76 risultati delle vendite di gennaio a lità di azioni proprie, in scadenza il
per realizzare gli obiettivi pro-
per cento). Ha fatto eccezione la livello mondiale: nonostante la crisi prossimo 4 ottobre.
spettati. La Commissione Ue ef-
Borsa di Londra, che ha chiuso con in Europa, Fiat ha aumentato le
fettuerà inoltre un attento e capil- più 0,26 per cento.
lare monitoraggio del funziona- consegne globali del 12,7 per cento,
E oggi i dati segnalano che l’euro arrivando a sfiorare le 330.000 uni-
mento dei sistemi di protezione è in forte calo ai minimi dal gennaio
sociali dei singoli Stati membri tà, contro le 232.000 dello stesso
nel contesto del semestre europeo
dopo le stime macroeconomiche
peggiori del previsto per l’attività
periodo del 2012. Come lo scorso
anno, la crescita del Lingotto è sta-
Azioni
e formulerà, quando se ne consta-
terà la necessità, raccomandazioni
economica privata nell’eurozona.
Nello stesso tempo l’agenzia Bloom-
ta trainata dalla Chrysler e dalle
consegne in Brasile. Sul mercato a
in forte ribasso
specifiche a uso dei Paesi interes-
sati. Il premier portoghese Pedro Passos Coelho (Ansa)
berg ha segnalato che l’indice pmi,
che misura l’attività economica nei
stelle e a strisce, il principale per il
gruppo, le vendite di Fiat-Chrysler
per Lufthansa
solo salite del 16,4 per cento (a BERLINO, 21. Le azioni della
117.700 unità), rispetto al 10,1 compagnia di bandiera tedesca
dell’anno precedente. Lufthansa hanno perso ieri il 6,2
L’insieme dell’America del Nord
Si dimette Progressi nei colloqui (Canada e Messico compresi) con-
per cento alla Borsa di Franco-
forte, facendo segnare il peggio-
segna alla Fiat un più 14,3 per cen-
il Governo bulgaro tra Serbia e Kosovo to, a 142.300 unità. Ottimi, come
re risultato tra tutte le società
incluse nell’indice Dax. Il crollo
detto, i risultati del Brasile, che
hanno visto un’impennata nelle si è verificato dopo che la più
SOFIA, 21. Sotto la pressione della to il ministro delle Finanze, Simeon BRUXELLES, 21. L’alto rappresentan- cruciali nel cammino di Belgrado e grande compagnia aerea euro-
protesta popolare, il Governo con- Dyankov, garantendo una riduzione te per la Politica estera e di sicurez- Pristina verso l’integrazione nel- vendite del 35,8 per cento, a oltre
71.000 veicoli. Stabile l’Argentina, pea per numero di passeggeri ha
servatore bulgaro di Boyko Borissov dell’8 per cento delle bollette della za comune dell’Ue, Catherine l’Unione europea, nonostante cin-
a 13.700 unità. Tra gli altri Paesi annunciato la cancellazione del
si è dimesso ieri in blocco, aprendo luce e imponendo alle compagnie Ashton, ha detto di essere soddi- que Stati membri (Spagna, Grecia,
la strada a elezioni anticipate in pri- sfatta del quinto round di negoziati emergenti, quelli in cui il Lingotto dividendo 2012, al fine di pre-
straniere contravvenzioni fino a Cipro, Romania e Slovacchia) non servare risorse per accelerare il
mavera. La goccia che ha fatto tra- 500.000 euro. Questi provvedimenti — concluso ieri sera a Bruxelles — abbiano ancora riconosciuto il Ko- tende a rafforzarsi, risultati inco-
boccare il vaso del malcontento del- fra i premier serbo e kosovaro, Ivica raggianti sono arrivati dalla Cina, riassetto ed espandere la flotta. I
non sono però serviti a nulla: i vio- sovo come Stato indipendente. risultati dello scorso anno indi-
la popolazione sono state le bollette Dačić e Hashim Thaçi. «I due lea- dove grazie all’arrivo della berlina
lenti scontri tra la polizia in assetto Anche il presidente del Consiglio cano un utile netto, grazie per
elettriche di febbraio, lievitate a di- der, così come anch’io, sono soddi- Viaggio (presentata al recente salo-
antisommossa e migliaia di dimo- europeo, Herman Van Rompuy, ha ne dell’auto di Pechino) le conse- lo più a partite non ricorrenti le-
smisura a causa di costi di gestione, sfatti dei progressi significativi che
tasse varie e imposizioni per il man- stranti hanno costretto Borissov a sono stati realizzati», ha dichiarato detto che risultati concreti nel dialo- gne sono salite da 3.300 a 3.800. gate alla vendita di partecipazio-
tenimento delle tre compagnie stra- gettare la spugna per evitare conse- Ashton alla stampa. go fra Pristina e Belgrado sono es- Quasi azzerata, invece, la presenza ni, per 990 milioni di euro, che
niere (le ceche Cez ed Energo-Pro, guenze più gravi alla Bulgaria. Poche ore prima dell’inizio del senziali per i progressi verso l’Ue, di Fiat in India, soprattutto dopo si confronta con la perdita di 13
e l’austriaca Evn), che tengono il L’Esecutivo di centrodestra guidava quinto round negoziale, il presiden- sia per il Kosovo che per la Serbia. la decisione di sciogliere la joint milioni di euro dell’anno prece-
monopolio del mercato dell’energia il Paese dal luglio del 2009. Le ele- te della Commissione Ue, José Dačić e Thaçi — come hanno riferi- venture con la locale Tata Motors. dente, mentre i ricavi sono cre-
in Bulgaria. Per correre ai ripari, il zioni legislative erano in program- Manuel Durão Barroso, ha ricorda- to i media a Belgrado — si rivedran- Il consiglio di amministrazione sciuti del 4,9 per cento a 30,4
premier ha nei giorni scorsi destitui- ma nel luglio prossimo. to come i risultati del dialogo siano no a Bruxelles il 4 marzo prossimo. del Lingotto ha poi convocato per miliardi di euro.

GIOVANNI MARIA VIAN TIPO GRAFIA VATICANA Aziende promotrici della diffusione de
L’OSSERVATORE ROMANO direttore responsabile EDITRICE L’OSSERVATORE ROMANO
Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento
Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Concessionaria di pubblicità
«L’Osservatore Romano»
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va Il Sole 24 Ore S.p.A
Europa: € 410; $ 605 System Comunicazione Pubblicitaria
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Carlo Di Cicco don Sergio Pellini S.D.B. Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 Intesa San Paolo
vicedirettore direttore generale Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740 Alfonso Dell’Erario, direttore generale
Unicuique suum Non praevalebunt Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Romano Ruosi, vicedirettore generale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Ufficio diffusione: telefono 06 698 99470, fax 06 698 82818,
00120 Città del Vaticano Segreteria di redazione ufficiodiffusione@ossrom.va Sede legale Banca Carige
caporedattore Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Ufficio abbonamenti (dalle 8 alle 15.30): telefono 06 698 99480, Società Cattolica di Assicurazione
fax 06 698 85164, info@ossrom.va telefono 02 30221/3003, fax 02 30223214
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini fax 06 698 83675 Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998
http://www.osservatoreromano.va segretario di redazione segreteria@ossrom.va photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
venerdì 22 febbraio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Scoperto un arsenale per attività terroristiche nel nord del Paese Scongiurata la catastrofe ma il Programma alimentare mondiale conferma l’allarme

Consultazioni in Tunisia Nel Sahel


per designare il premier milioni di persone alla fame
TUNISI, 21. Ennahdha affila le armi, tito di maggioranza relativa, il nome davanti all’ampiezza di una crisi che
sicuro di ottenere l’incarico. Ma il di chi Ennahdha ha scelto per for- più tempo passa più difficile sarà
primo giro di consultazioni avviato mare il nuovo Governo. Che proba- fronteggiare. Una presa di posizione
dal presidente della Repubblica, bilmente sarà politico, con la possi- che, dando atto a Jebali di avere
Moncef Marzouki, dopo le dimis- bilità di attribuire qualcuno dei mi- tentato di giocare un ruolo impor-
sioni di Hamadi Jebali da primo nisteri più importanti a tecnici, che tante per uscire dall’emergenza, di
ministro, ha confermato il quadro di comunque si impegnino a non can- fatto si traduce in una nuova candi-
grande incertezza politica che vive didarsi alle elezioni politiche. datura del premier uscente.
la Tunisia. Marzouki, Costituzione È un modo per dare un contenti- Una ipotesi che non è scacciata
no ai partiti che avevano detto di da Ennahdha ufficialmente perché
alla mano, ha incontrato per primo
volere appoggiare Jebali nel tentati- altrimenti non potrebbe fare — Jeba-
proprio il presidente del partito di
vo di varare un Governo tecnico e li è ancora il segretario generale del
maggioranza relativa, Ennahdha, che forse, vedendo nell’Esecutivo
Rached Gannouchi, per uno scam- partito — ma che trova l’opposizione
qualche personalità “laica”, non fa- di una parte di fedelissimi del presi-
bio di idee. Poi, quando finiranno ranno le barricate. Ma l’incarico
le consultazioni, Gannouchi tornerà dente che con il premier aveva avu-
scontato a Ennahdha non risolve af- to più d’uno scontro e che vedreb-
per comunicare, appunto come par- fatto i mille problemi che si pongo- bero la sua conferma come un’onta
no sul cammino per il varo di un
impossibile da lavare. Nonostante la
Esecutivo, perché le lacerazioni den-
tensione nel Peser, il varo del nuovo
tro e fuori la maggioranza restano e
Esecutivo potrebbe comunque esse-
su problemi di principio. Certo è
Partito che Ennahdha, con il suo mettersi re questione di giorni.
Intanto, unità speciali della guar-
per traverso sul percorso del tentati-
d’opposizione vo fallito di Jebali di dare alla Tuni- dia nazionale tunisina hanno sco-
perto un vero e proprio arsenale nel
sia un Governo delle eccellenze e
boicotterà non figlio dei partiti, s’è inimicato governatorato settentrionale di Aria-
na. Lo riporta l’agenzia ufficiale
Una profuga nel nord del Mali (LaPresse/Ap)

molti, a cominciare dall’Ugtt.


il voto in Egitto La più forte centrale sindacale è Tap, spiegando che le armi ritrovate ROMA, 21. La catastrofe umanitaria è stata evitata, ma to nell’ultimo anno e andare avanti a lavorare su obiet-
da tempo su posizioni fortemente in un’abitazione del distretto di nel Sahel circa dieci milioni di persone restano a rischio tivi a medio e lungo termine», ha detto il direttore ese-
IL CAIRO, 21. Il partito egiziano critiche nei confronti del Governo e Ettadhamen erano probabilmente di morte per fame, secondo quanto emerso ieri in un cutivo del Pam, Ertharin Cousin. Tra i relativi successi,
di opposizione Corrente Popola- per questo ha pagato un prezzo al- destinate ad attività terroristiche. Il incontro a Roma del Programma alimentare mondiale Cousin ha ascritto la possibilità avuta dal Pam di inter-
re, del nasseriano Hamdeen to, con gli assalti alle sue sedi da ritrovamento è avvenuto nella notte, (Pam) dell’Onu che ha fatto il punto sulla situazione venire in soccorso delle popolazioni del Mali: «Siamo
Sabbahi, ha annunciato che boi- parte dei picchiatori delle Leghe per nell’ambito di un’operazione lancia- umanitaria nella regione. Malgrado le tre siccità gravi riusciti a evitare quanto accaduto in Somalia, dove non
cotterà le elezioni parlamentari di la protezione della rivoluzione, or- ta all’inizio della settimana. Tra le che hanno colpito la regione nell’arco di sette anni, dal abbiamo avuto accesso alla popolazione — ha detto —.
aprile per protesta contro il «re- mai la “guardia di ferro” dell’Esecu- armi scoperte, si annoverano alcuni 2005 a oggi il numero di morti per fame è andato dimi- Non siamo coinvolti nella politica, quello che ci interes-
gime antidemocratico». È quanto tivo. Per l’Ugtt la responsabilità di Kalashnikov e lanciarazzi Rpg, nuendo sensibilmente. Tuttavia la minaccia di nuove sa è che gli aiuti arrivino a chiunque ne abbia bisogno.
si legge in una nota pubblicata Ennahdha, che si è messa contro il spesso usati da gruppi terroristi isla- crisi resta incombente. «Oggi non siamo qui a festeg- Per questo abbiamo fatto appello a tutte le parti affin-
dal movimento, che fa parte del “suo” premier, è enorme, soprattutto mici attivi nella regione. giare, ma per guardare indietro a quello che è stato fat- ché ci lasciassero la strada aperta durante il conflitto».
Fronte di salvezza nazionale, coa-
lizione guidata dall’ex direttore
generale dell’Aiea e premio No-
bel per la pace Mohammed
ElBaradei e dall’ex segretario del-
la Lega araba, Amr Moussa, che
L’accordo di cooperazione strategica dovrà essere vagliato dal Consiglio popolare
Cruento attacco
raccoglie diverse forze di opposi-
zione. «Noi non sosterremo un Sotto esame l’intesa tra Kabul e Washington a una moschea
regime che si è opposto a tutti
gli obiettivi della rivolta del 25
in Kenya
gennaio e ai sacrifici dei suoi KABUL, 21. La firma da parte go tempo segna l’Afghanistan. Una
martiri», si legge nel comunicato. dell’Afghanistan dell’accordo di coo- richiesta significativa alla luce delle NAIROBI, 21. Non meno di sette
«La nostra posizione è oppo- perazione strategica con gli Stati ripetute esortazioni formulate in pas- persone, cinque uomini e due don-
sta a quella di un regime che tra- Uniti — che entrerebbe in vigore do- sato da Washington allo stesso Kar- ne, sono state uccise ieri nell’attac-
scura tutti i principi di democra- po il 2014 — sarà sottoposto alla va- zai perché facesse di più per sradica- co da parte di un gruppo di uomi-
zia e libertà», è aggiunto. La lutazione di una grande Jirga (Con- re la corruzione dal territorio. E ciò ni armati contro una moschea nel
Corrente Popolare è un movi- siglio) popolare. Lo ha confermato con l’obiettivo di rilanciare, anche villaggio kenyano di Malele, nei
mento fondato lo scorso settem- ieri alla stampa il vicepresidente sulla scena internazionale, l’immagi- pressi della cittadina kenyana di
bre da Sabbahi, uscito sconfitto afghano, Karim Khalili. ne dell’Afghanistan le cui istituzioni Liboi, non lontano dalla frontiera
al primo turno delle elezioni pre- Uno dei punti a cui gli Stati Uniti rischiano di essere seriamente minate con la Somalia, secondo quanto ri-
sidenziali. L’annuncio di Sabbahi non intendono mai rinunciare quan- appunto dall’estesa corruzione. ferito dal quotidiano locale «The
arriva dopo che ieri lo stesso do si tratta di cooperazione militare Gli osservatori concordano nel Standard». La polizia ha però spe-
Fronte di salvezza nazionale ha è l’immunità dei suoi soldati nel sottolineare che la collaborazione, su cificato che le conseguenze dell’at-
minacciato di non partecipare al- Paese in cui operano. Ma questa più fronti, tra Afghanistan e Stati tacco potrebbero rivelarsi anche
le prossime elezioni parlamentari condizione ha suscitato perplessità Uniti non riguarda solo i due Paesi, peggiori, dato che diverse persone
a meno che non sia garantita la in alcuni rappresentanti del Governo ma coinvolge di riflesso gli equilibri, risultano ufficialmente disperse.
trasparenza del voto. In una nota afghano e anche nello stesso presi- non solidi, dell’intera area. Basti I testimoni hanno riferito che ot-
il Fronte ha espresso il proprio dente Hamid Karzai. L’ipotesi di pensare al Pakistan che già tempo fa to uomini armati di fucili mitra-
rifiuto a un dialogo nazionale una consultazione di tutti i settori aveva invitato Kabul a «sciogliersi gliatori hanno fatto irruzione nella
che non abbia come presupposto della società afghana sul delicato ac- dai lacci» di Washington in nome di moschea sparando sui fedeli. Prima
le dimissioni dell’attuale Governo cordo con Washington era stata for- una più effettiva indipendenza. Del di darsi alla fuga, gli assalitori han-
affinché le prossime elezioni si mulata da Karzai e ieri, indica Tolo- resto i rapporti tra Afghanistan e no appiccato il fuoco alle capanne
svolgano in un clima politico News Tv, il suo vice ha precisato che Stati Uniti sono costantemente se- nelle vicinanze, scatenando il pani-
neutrale in cui sia possibile una la Jirga dovrebbe svolgersi nel giu- gnati da alti e bassi. Karzai, per co tra gli abitanti della piccola co-
vera concorrenza. gno prossimo. Khalili ha spiegato esempio, non ha mai nascosto il pro- munità. La zona è quella di Garis-
Sulle elezioni legislative in
che «il Governo già in passato si è prio disappunto in merito ai contatti sa, non lontano dai campi di Da-
Egitto resta l’ombra del rinvio
rivolto alla gente prima di decidere fra autorità statunitensi ed esponenti daab, che ospitano oltre mezzo mi-
dopo la decisione della Corte co-
alcune importanti questioni. Ovvia- talebani nell’ottica di una pacifica- lione di profughi somali, la più al-
stituzionale che ha bocciato cin-
que articoli della nuova legge. mente l’Esecutivo ha il potere di fir- zione dell’Afghanistan: Karzai ha la- ta concentrazione di rifugiati oggi
Già prima della pronuncia, fonti mare dal punto di vista tecnico l’ac- mentato interferenze che rischiano di presente nel mondo. La situazione
della presidenza della Repubblica cordo strategico, ma per rafforzare la inficiare la sovranità afghana. nell’area è peggiorata dopo l’inter-
avevano affermato che un’even- decisione il Governo preferisce con- Intanto, il territorio continua a es- vento armato del Kenya in Soma-
tuale bocciatura del provvedi- sultare la società». sere segnato dalle violenze. Quattro lia, prima con un’operazio ne auto-
mento ne avrebbe rallentato l’iter In questi ultimi tempi, rilevano gli talebani sono stati uccisi in un raid noma e poi nell’ambito dell’Ami-
di approvazione, e dunque lo analisti, si stanno incrociando più condotto dalle forze afghane, soste- som, la missione dell’Unione afri-
stesso voto, di almeno un paio di spesso del solito le strade di Kabul e nute dall’Isaf, nella provincia di cana. I miliziani islamici di al
settimane, anche se con ogni pro- Washington. Karzai, infatti, ha chie- Kunduz, 250 chilometri a nord di Shabaab, sconfitti dall’offensiva
babilità non di mesi. Il presiden- sto alla comunità internazionale, e in Kabul. L’operazione ha anche con- dell’Amisom, hanno intensificato
te egiziano, Mohammed Mursi, primo luogo agli Stati Uniti, un fat- dotto all’arresto di tre miliziani. Il attacchi e attentati sia in Somalia
intendeva promulgare la legge tivo sostegno nella lotta alla corru- raid ha interessato in particolare la sia oltre confine, in particolare pro-
entro il 25 febbraio. Il presidente afghano Hamid Karzai (LaPresse/Ap) zione, ovvero una piaga che da lun- zona di Khawja Ghaltan. prio in Kenya

La Saudi Airlines In discussione l’adattamento dell’Alleanza alle nuove sfide


Ancora violenze
torna in Iraq Vertice dei ministri della Difesa della Nato nel Delta del Niger
dopo ventitré anni ABUJA, 21. Una brusca ripresa di vio- Il sequestro non è l’unico negli ul-
BRUXELLES, 21. I ministri della Di- teggiare la crisi e il fatto che in il Senato statunitense non avesse lenze si è verificata questa settimana timi giorni. Lungo la costa dello Sta-
BAGHDAD, 21. Dopo 23 anni di fesa della Nato sono riuniti, oggi e questa situazione i settori della si- bloccato la nomina del suo succes- nel sud della Nigeria, da anni teatro to di Bayelsa, sempre nella regione
interruzione, la Saudi Airlines, la domani, a Bruxelles per la riunione curezza e della difesa non possono sore, Chuck Hagel. della rivolta del Movimento per del Delta del Niger, domenica scor-
compagnia di bandiera dell’Ara- semestrale, dedicata ancora una vol- essere esenti dagli sforzi per mettere Sul tavolo dei ministri ci sarà an- l’emancipazione della regione meri- sa, era stata abbordata una nave del-
bia Saudita, ha ripreso ieri i col- ta al tema della transizione in Af- in ordine i bilanci. che la rinuncia del generale statuni- dionale del Delta del Niger, dove so- la società nigeriana Century Group.
legamenti aerei con Baghdad. Lo ghanistan e all’adattamento dell’Al- Ma ha precisato: «Se i tagli alla tense John Allen a comandante del- no concentrati i giacimenti petroliferi La polizia nigeriana ha confermato
ha reso noto un comunicato del leanza atlantica alle nuove sfide, ma Difesa continuano, avranno impatto le forze alleate in Europa (Saceur), che costituiscono la principale voce ieri il rapimento di sei membri
ministero dei Trasporti iracheno. in tempi di sempre maggiori tagli negativo sulla nostra capacità di di- annunciata due giorni fa, anche se dell’economia nigeriana. La stampa dell’equipaggio, di nazionalità ucrai-
Il primo volo della Saudi Airlines alle spese per la difesa. fendere i nostri popoli». «Per que- in realtà la responsabilità della no- locale riferisce che due poliziotti so- na, russa e indiana, e la richiesta da
è ripartito per l’Arabia Saudita Poco prima dell’inizio della mini- sto — ha aggiunto il segretario ge- mina è degli Stati Uniti, essendo no stati uccisi e quattro dipendenti parte dei rapitori di un riscatto di un
con a bordo circa 400 pellegrini steriale, il segretario generale della nerale della Nato ai giornalisti — il un incarico tradizionalmente rico- nigeriani della società energetica ita- milione di euro.
iracheni diretti alla Mecca. I voli Nato, Anders Jorg Rasmussen, ha mio appello ai Governi è di tenere
perto dagli americani. liana Agip sono stati sequestrati du- Entrambi gli episodi confermano
tra Iraq e Arabia Saudita si erano lanciato un appello ai Governi per- la linea ferma, di bloccare i tagli e
Ieri, il portavoce dell’Alleanza, rante l’agguato di un commando ar- un’intensificazione negli ultimi mesi
interrotti a causa del deteriora- chè fermino i continui tagli ai di fare un uso più efficiente delle
mento nelle relazioni tra i due budget per la difesa in tutta l’Al- risorse che abbiamo tramite una Oana Lungescu, ha commentato la mato avvenuto lunedì scorso. Stando di rapimenti e violenze, dopo che si
Paesi nel 1990, quando le truppe leanza atlantica. «Se si continua in maggiore cooperazione multinazio- rinuncia di Allen (ufficialmente per alla ricostruzione dell’accaduto pub- era sperato in una soluzione politica
di Saddam Hussein invasero il questo modo — ha dichiarato il se- nale». «Una volta che le economie ragioni di salute della moglie, ma blicata dal quotidiano «The e negoziata della crisi nel Delta del
Kuwait. Nei giorni scorsi, era gretario generale durante un incon- si riprenderanno, comincerete ad in realtà perché coinvolto in una Vanguard», sei uomini armati hanno Niger. In particolare, diversi coman-
stato lo stesso Kuwait ad annun- tro con la stampa nel quartier gene- aumentare di nuovo i bilanci per la oscura vicenda che nelle settimane bloccato un pullman dell’Agip che danti del Mend avevano accettato
ciare la ripresa dei collegamenti rale dell’Alleanza — si avrà un im- difesa», ha concluso Rasmussen. scorse aveva costretto alle dimissio- trasportava dipendenti in servizio l’offerta di amnistia in cambio della
aerei tra Baghdad e Kuwait City patto sulla capacità di difesa dei La ministeriale che si è aperta ni anche il capo della Cia, David presso il giacimento petrolifero di rinuncia alle armi avanzata dal Go-
da parte della Iraqi Airways, nostri popoli». oggi sarà l’ultima per il segretario Petraeus), dicendo di rispettare to- Okpai Beneku. Dopo aver aperto il verno nel 2009, e di portare sul pia-
mentre la compagnia di bandiera Rasmussen — informa l’agenzia alla Difesa americano, Leon Panet- talmente la decisione del generale, fuoco sui due agenti della scorta, gli no politico la loro battaglia per una
kuwaitiana, per il momento, non Ansa — ha comunque detto di capi- ta, che avrebbe già dovuto lasciare già a capo della missione Isaf in aggressori avrebbero scelto le quattro più equa ridistribuzione dei proventi
ha preso una simile decisione. re la necessità dei Governi di fron- da qualche giorno il Pentagono, se Afghanistan. persone da portare via. del petrolio.
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 22 febbraio 2013

Il mondo contemporaneo ha bisogno di saper contemplare

La bellezza ai tempi dell’Ipad


Uno stesso desiderio muove chi visita il Louvre e chi cerca l’ultimo modello di cellulare

di RINO FISICHELLA che porterebbe solo decadimento. future per mostrare loro la cultura di sociale diventa insipida. La posta in
Una pagina di un maestro dei de- cui siamo nello stesso tempo figli e gioco è talmente grande che merita
a strada della bellezza at- cenni passati, Hans Urs von Baltha- padri, e che vogliamo condividere una riflessione comune e un’assun-

L traversa per intero la sto-


ria dell’umanità. Una
semplice descrizione feno-
menologica mostrerebbe
con evidenza che oltre alla volontà
di comunicare la propria esperienza
sar, «l’uomo più colto del XX seco- con loro. Nello stesso tempo, tutta- zione partecipata di responsabilità.
lo» per usare l’espressione di Henri- via, tocchiamo con mano il decadere

derazione. Nella sua


La bellezza consente di superare
Marie de Lubac, permette di adden- del senso della bellezza nelle diverse la frammentarietà che soprattutto
trarsi maggiormente in questa consi- espressioni della vita quotidiana. È oggi domina sovrana nella nostra
opera successo, purtroppo, che in alcuni cultura, incapace di cogliere l’unità e
Herrlichkeit, che fin dal titolo identi- casi si è voluto imporre un modello il fondamento del sapere. Per para-
dossale che possa sembra-
di vita, i graffiti che si ritrovano nel-fica nella “gloria” il principio del ra-
le caverne dei nostri antichi progeni- pimento che la bellezza offre, si at- re, i nostri occhi hanno
tori mostrano un uomo intento a tarda sulla condizione del mondo
La nostra cultura non è più capace perso la loro forza e come
contemplare l’opera delle sue mani. moderno privo della bellezza: «In di cogliere l’unità ommatidi di insetti si co-
Non poteva certo accontentarsi solo un mondo senza bellezza — anche se glie solo il quantitativo
e il fondamento del sapere sufficiente per dare rispo-
di quello. Ciò che egli creava, strofi- gli uomini non riescono a fare a me-
nando con intelligenza una pietra no di questa parola e l’hanno conti- Lo sguardo sul mondo è frammentato sta alle domande imme-
sulla parete di una roccia che aveva nuamente sulle labbra, equivocando- diate senza essere più ca-
come nella visione degli insetti paci di porre l’interrogati-
scelto come sua abitazione, era la ne il senso — in un mondo che forse
manifestazione del desiderio di ri- non ne è privo, ma che non è più in vo di fondo che chiede di
produrre quanto ogni giorno i suoi grado di vederla e di fare i conti con di bellezza in netta discontinuità con dare all’esistenza una risposta carica
occhi percepivano nella sorpresa di essa, anche il bene ha perduto la sua la tradizione, con il risultato di non di senso.
forza di attrazione e permettere la comprensione dell’ar- Allo sbriciolamento della realtà —
l’uomo resta perplesso e monia e dello sviluppo dinamico che e della stessa esistenza personale —
si chiede perché non do- la bellezza possiede. Grave errore, la bellezza permette di cogliere
Particolare della «Gioconda» di Leonardo (1503-1514)

Ricerca dell’armonia vrebbe preferire piutto- perché l’opera d’arte appartiene a un l’unità perché esige la bontà e la ve-
insieme, a un tutto, e volerne assolu- rità come referenti insostituibili. Per
sto il male. Anche que- guardare l’evolversi della cultura e le gione vuole pronunciare per dare
e mistero dell’estetica sto, infatti, costituisce
tizzare una sola parte la inserisce in paradossale che possa sembrare
un isolamento insignificante. mentre cerchiamo l’intelligenza delle forme che essa ha assunto nel corso pienezza a se stessa e sfociare nel
una possibilità perfino dei decenni. La sorpresa e lo stupore mondo del mistero che tutto sostie-
La bellezza, che da sempre affasci- sculture antiche e con esse della ci-
Pubblichiamo ampi stralci dell’intervento che più eccitante. In un na e crea una peculiare forma di con- viltà che le ha prodotte, oggi per i che fino a oggi suscitano un ritratto ne. Il cristianesimo, da parte sua, si
monsignor Rino Fisichella, presidente del mondo che non si crede templazione che spinge all’amore, nati negli ultimi due decenni che co- di Leonardo o un paesaggio di Ca- è incontrato con l’arte fin dalle sue
Pontificio Consiglio per la Promozione della più capace di affermare potrebbe scomparire lentamente dal stituiscono la generazione digitale, la naletto saranno suscitati invece dal origini. La via della bellezza è stata
Nuova Evangelizzazione, pronuncia giovedì il bello, gli argomenti a nostro mondo, col pericolo che si ca- contemplazione sembra fermarsi alla primo e antiquato modello di Ipad per noi il percorso privilegiato nel
21 febbraio a Parigi, nel Collège des Bernar- favore della verità hanno da preda della disperazione. Se que- bellezza dell’Ipad, dell’Ipod, dell’ul- di Steve Jobs. corso dei secoli per esprimere e rap-
dins, in occasione dell’incontro «L’émergence esaurito la loro forza di sto dovesse avvenire, il vuoto sarebbe timo modello di cellulare o di pc. Le Qui, forse, la riflessione dovrebbe presentare visivamente la verità della
du sens de la Beauté, une caractéristique de conclusione logica». enorme e non potrebbe essere sosti- file che si vedono all’uscita di un provocare alla responsabilità per fede e la bontà della nostra testimo-
l’homme», terzo appuntamento del ciclo di Drammatico, ma pur- tuito da nulla. Dove viene meno la nuovo strumento tecnico non sono quanto saremo capaci di trasmettere. nianza. Già nell’anno 406, il vescovo
conferenze e dibattiti organizzato in collabo- troppo vero. Banalizzare bellezza, là viene a mancare l’amore più distinguibili dalle stesse file di Se la bellezza è priva di verità e san Paolino da Nola, vero anticipa-
razione con l’Institut de Paléontologie Hu- la bellezza o renderla so- e con esso il senso della vita e la ca- turisti che vogliono entrare al Lou- bontà, non potrà suscitare contem- tore della via pulchritudinis come for-
maine e Cnrs éditions. lo un effetto effimero pacità di generare. Il nostro mondo, vre, ai Musei Vaticani o al Prado. Il plazione. Forse l’attrattiva potrà so- ma per l’annuncio della verità cri-
porta con sé conseguen- purtroppo, ne ha inflazionato il ter- desiderio dell’attesa, per alcuni versi, stituire la contemplazione, ma l’uo-
stiana, scriveva: «Unica arte abbia-
ze deleterie. Viviamo in mine. La bellezza ricorre con sempre è identico. L’ansia per la bellezza mo in questo modo perderebbe la
mo, la fede; è Cristo, la poesia»
questi anni una condi- maggior frequenza nei nostri discor- muove gli uni e gli altri con altret- possibilità di rientrare in se stesso e
(Carmen, 20, 32).
contemplare la natura con la quale zione paradossale. Sembra che più si si; eppure, sembra che non siamo più tanto desiderio di contemplazione dare risposta di senso alla domanda
era a stretto contatto. affina il gusto per la bellezza, mag- in grado di vederla e di realizzarla. dell’opera d’arte. Nessuno tra di noi sul perché della propria vita e della
È difficile pensare che la meravi- giormente si constatano situazioni di Se la bellezza, infatti, si esaurisce si illuda di poter emarginare questa stessa bellezza che si percepisce co-
glia suscitata dal sorgere del sole e degrado. nella corporeità e non è più in grado forma di bellezza come secondaria e me foriera di emozioni. È per questo
dal suo tramonto, dietro le alte cime Molte nostre città sono un vero di suscitare il genio per affermarne del tutto irrilevante. Equivarrebbe a che dobbiamo essere capaci di pro- Sul «Corriere della Sera»
delle montagne o cadendo all’oriz- museo all’aperto dove è possibile l’opera che perdura negli anni, allora compiere una rottura con intere ge- porre anche oggi l’urgenza della
zonte del mare, non lasciasse l’uomo gustare la ricchezza del genio archi- si cade nell’effimero e di conseguen- nerazioni, che modificheranno quan-
sbigottito e colmo di interrogativi. tettonico che nel corso dei secoli ha za si perde il senso della ricerca della to altre generazioni hanno coltivato
contemplazione come un atto del-
l’intelletto capace di cogliere nella A lezione
Se queste emozioni si ritrovano an- realizzato qualcosa di unico. Sentia- verità. Se la forza di attrazione viene e vissuto. Non è lontano il tempo in
cora presenti nel nostro contempora- mo forte la responsabilità di custo- meno, allora si diventa incapaci di cui si apriranno nuovi musei dove
bellezza prodotta la verità e la bontà
dell’esistenza personale. La bellezza,
di dialogo
neo che, purtroppo, ha allontanato dirlo e trasmetterlo alle generazioni creare cultura e la vita personale e queste generazioni sfileranno per
da sé, inspiegabilmente, il suo rap-
insomma, è l’ultima parola che la ra- da Cirillo
porto con la natura, perdendo in e Metodio
questo modo parte della compren-
sione di se stesso, ciò significa che la Benedetto XVI e la ricerca di una ragione prima nella natura Tradurre la Scrittura in una
contemplazione della bellezza, do- nuova lingua non è solo
vunque si ritrovi, appartiene all’uo-
Non è l’irrazionale la nostra origine
un’operazione culturale
mo ed è una caratteristica propria “meccanica” ma un atto
della sua natura. generativo, come anche
Niente e nessuno potranno mai ogni traduzione della
esaurire la carica di meraviglia che di FIORENZO FACCHINI bro ordinato. È un cosmo. Nono- vello genetico, nuove combinazio- leologia. Ayala prospetta una te- Parola, scrive il cardinale
egli prova dinanzi alla bellezza. stante elementi irrazionali, caotici ni, nuove interazioni. C’è stata leologia interna alla natura, fuori Gianfranco Ravasi sul
L’impulso artistico se da una parte «La Bibbia non vuole essere un e distruttivi nei lunghi processi di una crescita di complessità in alcu- da una intenzionalità esterna. «Corriere della Sera» del 21
mostra la grandezza dell’uomo di- manuale di scienze naturali; vuole cambiamento del cosmo, la mate- ne direzioni. Si sono formate nuo- Ma l’ammissione di un princi- febbraio, nell’articolo Tante
nanzi all’intero mondo creato, invece far comprendere la verità ria in quanto tale è leggibile, pos- ve relazioni di causa ed effetto con pio finalistico intrinseco alla natu- lingue, una sola fede in nome
dall’altro rende evidente la sua pecu- autentica e profonda delle cose. siede una matematica innata (...) carattere finalistico che hanno por- ra, apre la porta a una concezione di Cirillo e Metodio, non è
liare condizione di poter godere inti- La verità fondamentale che i rac- Il processo è razionale perché rive- tato a nuove strutture. finalistica di carattere generale che solo «un fenomeno
mamente di quanto egli stesso crea. la un ordine di corrispondenze Ma c’è stata anche, non meno ha il carattere di argomentazione pastorale pratico, è anche
conti della Genesi ci svelano è che
Solo lui può imprimere nella mate- evidenti e finalità innegabili» (Di- importante, una coincidenza con i filosofica, anche se non di prova un evento culturale,
il mondo non è un insieme di for-
ria, in maniera indelebile, il mistero scorso alla Pontificia Accademia fattori esterni che hanno favorito scientifica. interculturale e di
ze tra loro contrastanti, ma ha la delle Scienze, 31 ottobre 2008).
della sua esistenza che gli consente l’affermarsi delle novità evolutive. Si dovrà allora pensare a una inculturazione». E, dopo
sua origine e la sua stabilità nel Il passaggio dall’armonia del si- Non ci sarebbe stato lo sviluppo
di ritrarre il mondo, se stesso e Lògos, nella Ragione eterna di stema della natura a una mente intenzionalità esterna alla natura? aver ripercorso velocemente
quanto egli vive lasciando che vada della vita intelligente sulla Terra se Al Lògos di cui parla Benedetto l’ampio delta delle versioni
Dio, che continua a sorreggere superiore, distinta dalla natura, è non si fossero realizzate condizioni
oltre la sua stessa esistenza persona- XVI? Se la razionalità è intrinseca della Scrittura nelle lingue
l’universo. (...) Quindi, la Scrittu- legittimo, fondato sulla ragione, astronomiche tali da consentire la
le. Ciò che crea sopravvive e perma- alla realtà creata e si rivela dinami- moderne, continua il
ra ci dice che l’origine dell’essere, anche se non dimostrabile scienti- formazione dell’atmosfera, della
ne come segno della sua trascenden- ca nel tempo, essa è da ricercare presidente del Pontificio
del mondo, la nostra origine non è ficamente. temperatura e dell’umidità neces- Consiglio della Cultura: «È
za. L’arte, in tutte le sue manifesta- nelle stesse leggi e proprietà della
Nelle parole del Papa sarie. Non ci sarebbero stati i pri- in questa linea che si
zioni, permette di dare voce all’espe- natura, a partire dai suoi livelli
troviamo la contestazione mi eucarioti che utilizzavano l’os- colloca l’opera dei santi
rienza della bellezza come forma ori- elementari, dai primi istanti
indiretta di un luogo ab- sigeno atmosferico se l’atmosfera Cirillo e Metodio». Il testo
ginaria dell’animo umano e come dell’universo, dai quali si sono svi-
bastanza comune: l’esten- due miliardi di anni fa non si fos- del cardinale Ravasi
principio di trasformazione della sua luppate relazioni che hanno porta-
sione di una teoria espli- se arricchita di ossigeno. Non si anticipa l’intervento che il
stessa esistenza personale. Svela to a strutture via via più comples-
cativa della formazione sarebbe sviluppato il bipedismo e porporato terrà al convegno
l’uomo all’uomo e gli rende nota se. La relazionalità, che può essere
delle specie, il darwini- l’ominizzazione nelle regioni «I santi Cirillo e Metodio
l’enigmaticità e la grandezza del suo vista come «chiave caratteristica
smo, a tutto il processo orientali dell’Africa se venti milio- fra i popoli slavi: 1.150 anni
essere nel mondo. della natura e dell’universo»
evolutivo con l’estromis- ni di anni fa non si fosse formata dall’inizio della missione»
Potranno modificarsi i contenuti e (Stoeger) ed è alla base delle pro-
sione di ogni finalità e la Rift Valley. Si deve ammettere che si svolgerà il 25 e il 26
gli oggetti della contemplazione ma prietà e delle leggi della fisica,
quindi di qualunque cau- un concorso tra fattori endogeni febbraio a Roma, al
la bellezza che ne traspare, dovun- non potrebbe rappresentare la for-
salità esterna alla natura, dei viventi e idonee condizioni Pontificio Istituto Orientale
que si trovi, suscita sempre stupore e za propulsiva dei cambiamenti che
una estensione che non ambientali. e alla Pontificia Università
meraviglia. Avviene così che, da una si rivelano nel tempo con le muta-
ha una connotazione I fattori dello sviluppo della vi- Gregoriana.
parte, la meraviglia provoca a inter- te condizioni ambientali?
scientifica e assume un ta devono essere stati molti. Le «In particolare — continua
rogare; l’intelletto si sente mosso a Il modo con cui si è realizzato
carattere ideologico. Mo- moderne ricerche di biologia dello il cardinale Ravasi — brilla
conoscere sempre di più e la dinami- il disegno di Dio rappresenta una
nod, Mayr e altri che la sviluppo inducono a pensare oltre la figura di Cirillo che a
ca del pensiero cresce e coglie fram- sfida per la ricerca scientifica, così
sostengono ammettono alle mutazioni casuali, a delle ca- Cherson si era attrezzato
menti di verità. Dall’altra, lo stupore come gli aspetti innegabili di ca-
che si tratta di una visio- nalizzazioni, o restrizioni, per cui con lo studio dell’ebraico e
provoca una condizione di serenità e non tutto deve essere stato al- sualità e le coincidenze delle di-
ne filosofica. dell’aramaico samaritano e
di pace che abilita a vivere la forza verse catene causali costituiscono
Ma volendo rimanere l’insegna della pura casualità. forse del siriaco e che attuò
della contemplazione. La bellezza in una sfida alla progettualità della
ancorati il più possibile Teilhard de Chardin parlava di ca- il progetto grandioso di
questo modo crea una condizione creazione. In ogni caso non va di-
Lorenzo Ghiberti, «La creazione» (1425-1452, Firenze, alle osservazioni della na- sualità orientata. È da ammettersi creare un alfabeto specifico,
paradossale: si muove tra la dinami- menticato — ce lo ricorda san
Battistero, Porta del Paradiso) tura ci si può chiedere se una coincidenza di serie causali il glagolitico. La sua
ca dell’intelletto e la quiete della Tommaso — che Dio, causa prima,
sia possibile passare dalla diverse e indipendenti che nell’in- traduzione della Bibbia e
contemplazione. Evidenzia che la agisce attraverso le cause seconde,
razionalità delle leggi del- sieme fanno acquistare un senso dei libri liturgici fu un
possibilità di cogliere il vero è reale. e il disegno di Dio noi lo vediamo
l’irrazionale e la necessità, ma la la natura a una mente superiore, alla evoluzione della vita. evento epocale. La scelta
Insomma, la bellezza si presenta Per tutta la realtà valgono le a posteriori, mentre a Dio tutto è dei due santi fu
ragione e l’amore e la libertà». dall’ordine all’ordinatore in un
come principio e forma per cogliere presente.
Così si è espresso recentemente mondo che, come ammette il Pa- leggi della fisica e della chimica culturalmente e
il vero e il bene in un inizio sempre Se la realtà è comprensibile e il
Papa Benedetto XVI nella catechesi pa, «rivela anche aspetti irraziona- che regolano la struttura della ma- religiosamente
nuovo che non conosce fine, perché sulla creazione: tutta la realtà tro- li, caotici, distruttivi». Ma se il si- teria e dei viventi e le relazioni tra libro della natura è scritto in lin- impressionante e
suscita desiderio costante di cono- va la sua ragione di esistere e di stema della natura rivela razionali- i corpi. Nelle nuove combinazioni guaggio matematico come diceva formidabile, capace di
scenza e offre frutti di serenità. esistere in modo ordinato nel Lò- tà, dove riconoscere le origini di che si formano e nello sviluppo Galilei, una chiave di lettura anticipare di secoli alcune
Si danno momenti, tuttavia, in cui gos, nella sua Ragione eterna. tale razionalità? Come si formano della vita è da ammettersi un prin- dell’universo ordinato deve esserci. opzioni ecclesiali e di creare
l’uomo sembra maggiormente ripie- Nel 2006 nell’incontro all’uni- le relazioni e le regolarità che si cipio finalistico, che si manifesta Scoprirla ai livelli più elementari è una sorgente viva ed
gato su se stesso, diventando incapa- versità di Ratisbona il Papa aveva osservano ai vari livelli: atomico, in particolari tipi di relazione, compito della scienza. Ma se an- esemplare per la civiltà
ce di dare voce alla bellezza. Invece richiamato l’attenzione sulla razio- molecolare, organico, nei viventi? quando sono tra loro connesse e che si arrivasse a decifrare il lin- slava nella sua polimorfa
di esprimere continuità nello svilup- nalità scientifica che caratterizza la Nei lunghi tempi della evoluzio- ordinate, come quelle tra organo e guaggio della natura, resta la do- fisionomia, pur ancorandosi
po del pensiero si crea un’inspiega- natura, sulla sua armonia che ri- ne dell’universo e della vita, a par- funzione, o tra informazione gene- manda sul senso e sulla sua ragio- idealmente a un modello
bile rottura con la tradizione prece- manda a una mente superiore. In tire dal Big Bang, si sono formate tica e fenotipo, o tra lo zigote e il ne ultima. Risalire a chi ha voluto primigenio, quello
dente e il rischio di non comunicare altra occasione ebbe a rilevare: «Il relazioni nuove fra i diversi com- suo sviluppo. Monod ammette le leggi della natura è ragionevole dell’evangelizzazione
e di rendere opaca la bellezza è rea- mondo lungi dall’essere stato ori- ponenti del sistema della natura. una teleonomia, con esclusione e la Parola di Dio ce lo conferma “inculturata” dell’apostolo
le. Meglio evitare un simile pericolo ginato dal caos, assomiglia a un li- Sono intervenuti cambiamenti a li- però di qualunque progetto o te- aprendo nuovi orizzonti. Paolo».
venerdì 22 febbraio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

«Verso In Salah» A centocinquant’anni dalla nascita


(Algeria centrale)

D’Annunzio
postmoderno
di GAETANO VALLINI l’aiuto dello scrittore americano di SILVIA GUIDI editore, 2012, pagine 300, euro 19),
Paul Bowles, che ne scrisse la pre- che propone un meditato approccio
iamo giunti qui, fazione, nella cui opera più cele- «Tu hai un’intelligenza fine e una all’uomo e allo scrittore, nelle sue

«S pensando di po- bre, Il tè nel deserto — adoperato cultura non comune; ti manca lo pose superomistiche ma anche nel
ter proiettare le da Bernardo Bertolucci come sce- spirito irrequieto delle imprese (...) suo incessante sperimentalismo ver-
nostre macchine neggiatura per l’omonimo film — Non ti spaventare della lotta, è la bale, accompagnando il lettore alla
fotografiche e sembra quasi di vedere molti degli lotta per la vita, the struggle for life scoperta del «D’Annunzio france-
noi stessi verso distese sconosciute scatti del fotografo svizzero. Anche del Darwin, la lotta inevitabile e se», non sempre molto conosciuto
di sabbia, assolate, e verso lo spiri- se la gran parte delle foto rimasero inesorabile. Guai a chi si abbatte. in Italia.
to umano. Dopo aver trascorso inedite, uno dei settimanali ameri- Guai alli umili! Non ti scandalizza- In una provocatoria inchiesta sul-
una settimana compiacendoci entu- cani più letti, «The New Yorker», re di queste massime poco cristiane. la fortuna e la tenuta dei classici
siasticamente di ogni singola cosa D a’ retta a me, a me che ti sono («Ma chi si credono di essere?»)
scrisse che il reportage era opera
che incontravamo sul nostro tragit- amico sincero e ho molta esperien- pubblicata sulla rivista L’Espresso il
«di uno dei grandi fotografi del 12 dicembre 2000 furono chiesti pa-
to, non abbiamo quasi più messo nostro tempo, capace di mostrare, za dall’essere vissuto in mezzo alla
mano alle nostre macchine fotogra- gente combattendo a furia di gomi- reri a vari esponenti della repubbli-
come solo l’arte sa fare, ciò che al- ca delle lettere (Malerba, Sanguine-
fiche. Il sole si focalizzava su di trimenti resterebbe celato». tate e facendomi largo furiosamen-
noi. E quanto allo spirito umano, te». Chi scrive questi consigli a un ti, Corti, Orengo, Segre, Lavagetto
Yallah rimane, d’altronde, un e altri) e mentre Manzoni e Car-
quello era magnifico, come sem- contributo importante per la com- amico, alunno del Conservatorio di
pre». Si può dire che sia spiegato Napoli, è un giovanissimo Gabriele ducci — ma anche insospettabili co-
prensione della storia della foto- me Ungaretti, Montale e Pasolini —
in questo brano tratto da una lette- D’Annunzio, già noto al mondo let-
grafia e, in particolare, del genere furono fra i più bocciati, D’Annun-
ra alla moglie il senso dei viaggi terario italiano; ha appena 21 anni,
della fotografia di viaggio. Nella zio ebbe il solo “no” di Segre
del fotografo svizzero Peter Werner ma già si sente in grado di dare
passione di Häberlin per l’Africa si consigli a un coetaneo su come («nessuno ce lo leva di torno»), che
Häberlin in Africa.
Le foto di Peter Werner Häberlin in mostra a Lugano può intravedere una risposta al conquistare il successo. gli riconobbe comunque importan-
Morto a quarantuno anni nel
dramma della guerra, una tensione Il volontarismo estetico dell’Im- za storica. A difesa si schierarono
1953, ha lasciato un’opera relativa-
verso un luogo ritenuto ancora in- Zolla («D’Annunzio non si tocca»)
mente scarna: poco più di mille fo-
tografie, per la maggior parte scat-
tate proprio durante i suoi viaggi
nel Sahara tra il 1949 e il 1952 se-
Nel deserto contaminato e appena sfiorato dal
conflitto. Un continente in cui ba-
lena la possibilità di un’altra socie-
maginifico, il suo sogno di vivere
come un principe rinascimentale e
trasformare la sua stessa vita in
opera d’arte («Bisogna che la vita
e Magrelli: «Attenzione a stroncare.
Penso a D’Annunzio. In tanti han-
no cercato invano di spegnerlo. Lui
niente, come quelle candeline-tra-

senza fretta
guendo le antiche vie carovaniere tà, ideale e senza tempo, in cui d’un uomo d’intelletto sia opera di
l’uomo può vivere in un rapporto nello usate in certe feste di com-
che da Algeri attraversavano il de- lui. La superiorità vera è tutta qui»
autentico con la natura. Non a ca- pleanno. Tu soffi, soffi, e loro si
serto per terminare nel Camerun dice esplicitamente Andrea Sperelli,
so le sue immagini ritraggono le riaccendono». Il principe di Mon-
settentrionale. Ma l’esiguità del alter ego dell’autore, nel romanzo Il
popolazioni locali in una sorta di tenevoso mise in atto strategie di
materiale testimonia tuttavia un Esposte per la prima volta in 2012, pagine 256, euro 40) — ma piacere), suscita tutt’ora ironie, anti-
confronto intenso con culture di- pubblico, le immagini sono tratte esprimono soprattutto la sua per- dimensione astorica in cui l’intento patie viscerali e reazioni allergiche
verse e uno sguardo personale sul dal fondo di 800 negativi conser- sonale relazione con il deserto e documentario e narrativo lascia violente.
mondo, alla ricerca di una dimen- vati dalla Fondazione Svizzera per con l’esperienza del viaggio. I suoi quasi del tutto il posto a una for- Le stesse che nei contemporanei
sione interiore negli immensi spazi la Fotografia di Winterthur, e le viaggi furono innanzi tutto l’espe- ma di contemplazione. L’interesse suscitarono parodie, polemiche,
desertici e nell’incontro con uomini stampe sono state realizzate appo- rienza interiore di un uomo che etnografico, che pure è presente, corsivi al veleno e raffinati sberleffi
e donne tanto distanti. sitamente per l’esposizione di Villa per tutta la vita coltivò la propria viene proiettato direttamente in un sulle cronache mondane, come Ri-
A cento anni dalla nascita — av- Ciani, Visitabile fino al 10 marzo, indipendenza e che nel deserto tro- ambito filosofico e simbolico, e saotta al pomidauro parente povero
venuta nel villaggio rurale di Obe- «Sahara» è la settima mostra del vò uno spazio, fisico e spirituale, nella ricerca del bello in evidente della dannunziana Isaotta Gutta-
raach, Cantone Turgovia, nel 1912 percorso «Esovisioni», ciclo nato in cui vivere pienamente la propria dialogo interiore con la ricerca spi- dauro, firmato da Edoardo Scarfo-
— il Museo delle Culture di Luga- con l’obiettivo di indagare il rap- personalità». rituale del fotografo. glio con lo pseudonimo Raphaele
Guidato da quel viaggio interio- Panunzio, uscito in cinque puntate
re, il percorso espositivo si snoda sul «Corriere di Roma». Una raffi-
attraverso sette sezioni; sette tappe Partito da solo e a piedi nata presa in giro di quelle preziosi-
tà lessicali e di quei ripescaggi eru-
ideali, di una progressiva scoperta verso la Sicilia diti cosparsi a piene mani sul testo
dell’alterità e del sé: «Il viaggio»,
«L’assoluto», «Geometrie», «Il vil- si imbarcò per il Nord Africa per nascondere sotto uno spesso
laggio», «Le forme del quotidia- E cominciò quel viaggio interiore strato di scintillante antiquaria ver-
no», «La memoria», «Il mondo in- bale la debolezza dell’ispirazione,
teriore».
che ritroviamo nei suoi scatti come insinuava perfidamente Scar-
Il deserto fece da subito irruzio- foglio nella sua versione tutta da ri-
dere. Uno scherzo che punse sul vi- Gabriele D’Annunzio
ne nella vita di Häberlin il quale, Gli spostamenti sono lenti, sen-
poco più che ventenne, quando, vo la suscettibilità dell’autore e pro-
za fretta, senza l’ansia dello scatto vocò un duello all’arma bianca tra i
dopo aver concluso senza entusia- da inviare o da vendere. Häberlin promozione di se stesso che non
due, come lo stesso D’Annunzio ri-
smo una formazione di pasticcere, viaggia fotografando, non per foto- avevano nulla da invidiare alle tec-
cordò, più di quarant’anni dopo,
partì da solo, a piedi, verso la Sici- grafare. La sua è una personale niche di marketing di oggi. Già in
nel Libro segreto.
lia, dove si imbarcò per il Nord esplorazione del mondo, in cui i occasione del suo primo libro di
Il figlio di Iorio, rappresentato da
Africa. Di ritorno, studiò arte e fo- fatti si eclissano lasciando il posto versi fu diffusa la notizia che il gio-
Eduardo Scarpetta subito dopo il
tografia ad Amburgo alla fine del a una poetica del disincanto, che vanissimo poeta era perito tragica-
successo della tragedia di Mila e
1938, per poi trasferirsi a Zurigo esalta il senso estetico e astorico mente; tutto il resto della sua esi-
Aligi finì invece in tribunale. La
con lo scoppio della seconda guer- dei soggetti pur senza rinunciare stenza fu sulla stessa linea, una pro-
sentenza scontentò entrambi i con-
ra mondiale, seguendo una carriera alla documentazione. Il risultato mozione continua dell’opera attra-
tendenti: D’Annunzio perché spera-
fuori dai sentieri battuti della foto- sono immagini che vivono di una verso gli episodi della «vita inimita-
va che una condanna per plagio,
grafia di reportage del suo tempo: luce particolare, con una nitidezza bile» perennemente sotto i riflettori
con relativo risarcimento, gli avreb-
egli infatti sembrava usare la foto- impressionante; immagini in cui si delle cronache mondane dell’epoca.
be permesso di tacitare qualche cre-
grafia per accompagnare il suo len- notano la ricerca della conoscenza La figura del vate forse è così fa-
ditore, Scarpetta perché il giudice
to muoversi nel mondo, rispettan- e la volontà di darle una forma. stidiosa per la nostra sensibilità,
sentenziò che si trattava di una
do i propri tempi più che quelli Negli anni Cinquanta l’Africa scriveva acutamente il critico Mario
semplice parodia senza pretese, non Sansone, perché ci somiglia troppo.
dei giornali e del mercato. Dopo il divenne per molti il simbolo di un in grado di indurre in errore il pub-
conflitto e la chiusura delle frontie- mondo alternativo e non a caso in «Mentre Carducci, Pascoli, Verga
blico. sono già collocati storicamente —
re, l’occasione di tornare nel Saha- quel periodo numerosi fotografi Una presenza per molti versi in-
ra si presentò nel 1949, e poi anco- giunsero in massa nell’allora anco- osservava Sansone — D’Annunzio,
gombrante e spesso fastidiosa, quel- oggi così apparentemente assente,
ra nel 1950, nel 1951 e nel 1952. Do- ra poco conosciuto «continente ne- la di D’Annunzio, nel mondo delle
po quello che sarebbe stato il suo ro». Da questo punto di vista, co- sta ancora dentro la crisi italiana; o,
«Ragazze sull'uscio di un caffè arabo» lettere passato e presente; più che se si vuole, la contemporanea crisi
(El Golea, Algeria centro-settentrionale) ultimo viaggio, Häberlin firmò nel me sottolinea Peter Pfrunder, diret- uno scheletro nel retrobottega di
gennaio del 1953 il contratto con le tore della Fondazione Svizzera per italiana è ancora troppo ricca di
tanti poeti o scrittori al di sopra di umori sofferti da D’Annunzio per
edizioni Manesse di Zurigo per il la fotografia di Winterthur, «l’ope- ogni sospetto di citazione o di sim-
suo primo libro, Yallah. Ma la sua poter smaltire D’Annunzio». Ora
no ha allestito una mostra dedicata porto tra la fotografia e l’esotismo, ra di Häberlin è un’espressione ti- patie dannunziane «cadavere in che il culto di sé — dall’idolatria
ad Häberlin. S’intitola «Sahara» e e delineare una sorta di vera e pro- attenzione era già rivolta al Messi- pica del suo tempo, esemplare per cantina — secondo la celebre defini- delle proprie emozioni all’ideologia
presenta 128 fotografie tratte da pria mappa dei modi in cui l’O cci- co, Paese verso il quale si appresta- un’intera generazione alla ricerca zione di Alberto Arbasino — fra i del just do it! — è diventato ideale
quei reportage africani, ordinate dente ha guardato, e giudicato, va a partire. Ma dove non arrivò di nuove esperienze, di una diversa più ingombranti di tutte le lettera- condiviso, talmente ovvio da non
secondo un percorso narrativo che l’altro. mai, vittima di un tragico incidente concezione della vita e di valori al- ture, di tutti i Paesi, vilipeso, con- costituire neanche più materia di
permette ora di scoprire l’opera di «Le immagini illustrano l’assolu- con un’arma da fuoco nella sua ca- ternativi, mossa dalla consapevo- culcato, negletto». Ma da qui a ru- discussione sui settimanali, nei talk
quello che si può considerare uno ta padronanza tecnica e la grande sa di Zurigo il 9 luglio. lezza che l’avidità occidentale e bricarne automaticamente l’eredità show e nei forum in internet; in un
dei più grandi fotografi svizzeri del sensibilità compositiva di Häberlin Häberlin non riuscì a vedere l’utilizzo sconsiderato delle risorse come ciarpame letterario ce ne cor- mondo in cui un quarto d’ora di
secolo scorso, precisandone temati- quale fotografo — scrivono Alessia neppure il libro. Yallah, con una naturali avrebbero condotto l’uma- re, chiosa Simona Costa nel suo ul- celebrità, parafrasando Andy
che, caratteri salienti e visione del Borellini e Adriana Mazza, curatri- selezione di foto africane, uscì solo nità sempre più profondamente timo ambizioso libro sul poeta pe- Warhol, non si nega a nessuno,
mondo. ci del catalogo (Firenze, Giunti, nel 1956, ultimato dal padre con verso la rovina». scarese (D’Annunzio, Roma, Salerno spettacolarizzare se stessi è una pra-
tica ben vista in società, e viene
piuttosto percepito come anormale
e incomprensibile il contrario.
È morta Evelyn Billings autrice con il marito John del Billings Ovulation Method Al poeta che rivendicò la supe-
riorità dell’arte su qualsiasi espe-
rienza — e per questo fu davvero,
La dottoressa che insegnò al mondo ad ascoltare le donne prima di ogni altro artista, un per-
sonaggio pubblico e un precursore
degli atteggiamenti culturali più ti-
australiana raccontare e descrivere quel Bom — zioni, per cui osservandosi la donna è in grado di pici del Novecento, forse persino di
di GIULIA GALEOTTI
utilizzato anche dall’Organizzazione Mondiale capire quale fase stia attraversando. quella fantasia al potere che sareb-
Una laurea, un metodo e un marito: tre volte uno della Sanità — messo a punto a partire dalle pri- Accanto alle infondate accuse di fallimento e be stata invocata nel Maggio fran-
per una donna i cui “altri” numeri sono, invece, me, timide ricerche effettuate a Melbourne a ini- scarsa riuscita, ancora oggi attorno al metodo Bil- cese, come sostengono alcuni dei
altissimi. Nove figli, trentanove nipoti, trentuno zio anni Cinquanta. Donne, coppie, studenti di lings alberga un diffuso scetticismo, quasi un sor- suoi esegeti contemporanei —
pronipoti, novantacinque anni: è stata tutto que- medicina, dottori: più di cento Paesi ascolteranno riso di condiscendenza verso un ritrovato a-scien- Edoardo Sylos Labini ha dedicato
sto la dottoressa Evelyn Billings Livingston, mor- la coppia, Cina inclusa (qui i Billings sbarcheran- tifico, pre-scientifico, primitivo e, soprattutto, in- lo spettacolo teatrale «D’Annunzio
ta nella sua Australia lo scorso 16 febbraio, la- no una prima volta nel 1986). I dottori Evelyn e genuo. Un ruolo non marginale lo gioca anche la tra amori e battaglie», allestito per
sciando in eredità al mondo — in coppia con il John sono però stati importanti nella storia della gratuità del metodo, aspetto che lo rende forte- ricordare il centocinquantesimo an-
mente inviso alle industrie farmaceutiche. niversario della nascita, il prossimo
marito John (scomparso nel 2007) — il Bom, e medicina anche per altre ricerche da loro effettua-
Come disse qualche anno fa Benedetto XVI, «se 12 marzo.
cioè il Billings Ovultation Method. te. Come per esempio quelle sulle madri durante
l’esercizio della sessualità si trasforma in una dro- La piéce ha debuttato a Chieti il
Nata a Melbourne l’8 febbraio 1918, a venti- il periodo dell’allattamento e sulle donne vicine 9 febbraio scorso per poi continua-
ga che vuole assoggettare il partner ai propri de-
quattro anni Evelyn Livingston si laurea in medi- alla menopausa. re in un lungo tour in Italia, che
sideri e interessi, senza rispettare i tempi della
cina all’università di Melbourne. Proseguendo Nel clima sociale e culturale del secondo Nove- persona amata, allora ciò che si deve difendere approda a Roma dal 21 al 24 feb-
quindi gli studi a Londra, si specializza in pedia- cento che ha visto buona parte dell’Occidente in- non è più solo il vero concetto dell’amore, ma in braio e dal 20 marzo al Manzoni di
tria, prima di tornare nella nativa Australia dove chinarsi alle pillole sintetiche, c’è voluto grande primo luogo la dignità della persona stessa». La Milano dove, per l’occasione, cime-
lavorerà presso il dipartimento di anatomia coraggio per proporre il Bom. Per proporre, cioè, dottoressa Evelyn Billings Livingston ha speso li, abiti, gioielli e autografi del poe-
dell’università di Melbourne. Intanto, e precisa- una via di regolazione della fertilità basata sul quasi tutto il suo secolo di vita in difesa di questa ta saranno esposti nel foyer del tea-
mente nel 1943 — anno in cui “doctor Lyn” sposa mero e semplice ascolto del corpo femminile. È dignità, mettendo a punto un metodo che le fem- tro. La «candelina-tranello usata in
il collega John — nascono «i Billings» la cui fama stato ed è decisamente controcorrente, infatti, ministe, purtroppo, non hanno saputo riconosce- certe feste di compleanno» di cui
imperitura sarà legata all’omonimo metodo natu- parlare di un metodo che parte dal fatto che re. Ma chissà: per comprendere la portata di un parlava Valerio Magrelli, è, per
rale di regolamentazione della fertilità. Per decen- l’ovulazione (che determina il periodo di fertilità metodo che dà potere alle donne senza rovinare l’ennesima volta, destinata a riac-
ni e decenni il mondo vedrà l’instancabile coppia femminile) è accompagnata da particolari secre- la loro salute c’è ancora tempo. cendersi di nuovo.
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 22 febbraio 2013

La visita alla Christuskirche di Roma e i discorsi di Erfurt Rispetto e stima dei buddisti per il Papa

Benedetto XVI esempio di fede Umile


anche per i luterani davanti alla verità
giovani, a Piazza San Pietro il 29 di- BANGKOK, 21. Umile di fronte alla plativa» fatta di studio e preghiera.
di JENS-MARTIN KRUSE* verità e distaccato nei riguardi del Una scelta che deriva dall’umile ri-
cembre 2012, al posto dove, di soli-
Già il giorno dopo l’elezione a Pa- to, si trova la cattedra del Papa, potere. Desta ammirazione anche conoscimento di un «declino natu-
pa, avvenuta il 19 aprile 2005, Bene- c’era una croce. Come i fratelli di nel mondo buddista la rinuncia di rale» del corpo e dell’animo, la cui
detto XVI dichiarò, nel messaggio ai Taizé, anche il Papa si è inginoc- Benedetto XVI al pontificato. Ne è ammissione è «una realizzazione
cardinali, che l’ecumenismo era uno chiato davanti a questa croce, rima- testimone il teologo buddista thai- del trascorrere del tempo». Le con-
dei temi fondamentali del suo ponti- nendovi per alcuni minuti in pre- landese Channarong Boonnoon. dizioni fisiche e mentali, aggiunge
ficato, definendo suo impegno prio- ghiera e in meditazione. Un gesto Quello compiuto dal Papa, secondo lo studioso thai, hanno spinto il
ritario «quello di lavorare senza ri- impressionante, della concezione che lo studioso, che è docente di arte Pontefice a dimettersi perché «inca-
sparmio di energie alla ricostituzione il Papa ha di sé e indizio chiaro del presso la Sipakorn University, il più pace di sostenere il peso dell’incari-
della piena e visibile unità di tutti i messaggio fondamentale della fede: rinomato ateneo pubblico thailan- co» tanto gravoso. E questa, con-
seguaci di Cristo». Consapevole c’è un solo Cristo, cui guardiamo in- dese, si dimostra — riferisce l’agen- clude, è una delle caratteristiche pe-
che, per far questo, non bastano le sieme. E anche questo gesto, Papa zia AsiaNews — come «un atto di culiari della spiritualità cattolica, se-
manifestazioni di buona volontà, ma Benedetto, nel suo discorso, lo ha umiltà verso la verità, il mondo e condo cui «il nostro compito è ser-
occorrono «gesti concreti che entri- collegato a una chiara dichiarazione gli altri» e come la testimonianza vire Dio», non «restare attaccati» ai
no negli animi e smuovano le co- in favore dell’ecumenismo: «Vi assi- più concreta e reale di un «distacco ruoli di potere e alle posizioni di
scienze, sollecitando ciascuno a curo dell’impegno irrevocabile della
dalle posizioni di potere». La scel- comando.
quella conversione interiore che è il Chiesa cattolica a proseguire la ri-
ta, insomma, di ritirarsi a una vita Sentimenti di ammirazione e di
presupposto di ogni progresso sulla cerca di vie di riconciliazione per
giungere all’unità visibile dei cristia- privata fatta di preghiera, medita- affetto, in Thailandia, sono ovvia-
via dell’ecumenismo». Chi considera zione interiore e studio suscita inte- mente presenti anche nella piccola
sotto quest’angolazione il pontifica- ni». Benedetto XVI, coi suoi gesti e
to di Benedetto XVI si renderà subi- discorsi, ha posto accenti ecumenici
to conto che il Papa ha saputo com- importanti, che resteranno. Ciò che
piere continui gesti ecumenici come lo contraddistingue, in questo, è che
questo. È facile non accorgersi di ta- le difficoltà in ambito ecumenico
li gesti; ma ad essi spetta un’impor- non le tralascia, ma le chiama per
tanza permanente, perché rafforzano nome. Alcuni si sono scandalizzati e
la fede comune, rendono esperibile forse per questo non hanno visto
la comunione tra le Chiese e perché Nella chiesa dell’ex convento degli Agostiniani a Erfurt (23 settembre 2011) che il Papa ha sempre anche indica-
in essi risiede una forza visionaria to come la vicinanza e la comunione
per il proseguimento del cammino tra le Chiese possano continuare a
verso l’unità visibile della cristianità. me amico di Gesù, continua a met- do assolutamente centrale, la testi- crescere, e lo ha fatto sottolineando
Desidero ricordare tre gesti di Pa- tersi in cammino per andare verso le monianza per Gesù Cristo, vero Dio il comune centro della fede.
pa Benedetto XVI perché, secondo la persone, le ascolta, rende loro testi- e vero uomo, che è vissuto insieme Le parole pronunciate da Papa
mia percezione e valutazione di pa- monianza del messaggio del Vange- con noi, ha patito per noi, è morto Benedetto XVI nella Chiesa luterana,
store luterano a Roma, hanno, per lo e le incoraggia alla propria fede: per noi e, nella risurrezione, ha spa- il 14 marzo 2010, possono essere let-
l’ecumenismo, importanza perduran- che si tratti della visita a migranti e lancato la porta della morte. Cari te come lascito ecumenico. Davanti
te, capace di indicare il cammino. Il senzatetto della stazione Termini, amici, fortifichiamoci in questa fede! alle lamentele, le Chiese cristiane
primo è costituito dalla visita, il 14 dell’incontro con persone anziane in Aiutiamoci a vicenda a viverla! Que- devono anzitutto essere grate «che
marzo 2010, alla Comunità evangeli- una casa della Comunità di sto è un grande compito ecumenico vi sia già tanta unità. È bello che
ca luterana di Roma, con cui Bene- Sant’Egidio o con i detenuti del car- che ci introduce nel cuore della pre- oggi, domenica Laetare, noi possia-
detto XVI quel giorno celebrò il cul- cere di Rebibbia o che si tratti della ghiera di Gesù». mo pregare insieme, intonare gli
to nella nostra chiesa, la Christuskir- visita a una normalissima parrocchia La visita di Papa Benedetto XVI a stessi inni, ascoltare la stessa parola
che. Per noi questo è un segno mol- della periferia romana. Piccoli gesti Erfurt ha un’alta e perdurante valen- di Dio, insieme spiegarla e cercare
to speciale di legame ecumenico. In e segni che, spesso, non producono za simbolica. Per la prima volta, un di capirla; che noi guardiamo
piccola scala, esprime quale posto titoli cubitali, ma che sono espres- Papa è stato disponibile a recarsi in all’unico Cristo che vediamo e al
occupi, per Benedetto XVI, l’ecume- sione di vissuta sequela di Gesù, un luogo centrale della Riforma lu- quale vogliamo appartenere, e che,
mediante la quale la realtà del mon- in questo modo, già rendiamo testi- resse e rispetto anche in un ambien- comunità cattolica locale (300.000
nismo. Perché il Papa, come capo terana e a celebrarvi un culto ecu-
do si trasforma. monianza che Egli è l’Unico, colui te tradizionalmente — e in qualche battezzati su una popolazione di
della Chiesa cattolica romana, è sta- menico. Il vescovo Eduard Lohse ha
Secondo esempio di tali gesti, che così espresso tale aspetto: «Il suo che ci ha chiamati tutti e al quale, caso superficialmente — ritenuto circa sessanta milioni di abitanti).
to disponibile a celebrare, con la no- molto distante da quello cristiano. Padre Wongsawad Kaewsaenee, an-
stra piccola comunità di Roma, un fanno percepire la vicinanza e la co- dono è stato ed è egli stesso che è nel più profondo, noi tutti apparte-
munione, può essere considerata la venuto per la comunione cultuale, niamo. Credo che dovremmo mo- Infatti, Papa Ratzinger è considera- ziano sacerdote della diocesi di
culto nella nostra tradizione lutera- to un grande «difensore della fede,
visita di Benedetto XVI all’ex con- nel luogo dove la Riforma ha preso strare al mondo soprattutto questo: Ratchaburi ed ex docente al semi-
na. La prima cosa che ha impressio- oltre che uomo di profondissima
vento degli Agostiniani a Erfurt, il avvio con la lotta di un monaco non liti e conflitti di ogni sorta, ma nario maggiore Lux mundi, sottoli-
nato molte persone della mia comu- spiritualità e modestia», che con
23 settembre 2011. Per la prima volta agostiniano». Con i suoi due discor- gioia e gratitudine per il fatto che il nea la «modestia» di Benedetto XVI
nità in tale occasione, è stata la per- con questo suo gesto ha reso ancor
un Papa si è recato nel luogo in cui si di Erfurt, Benedetto XVI al tempo Signore ci dona questo e perché esi- e la sua «devozione alla Chiesa uni-
sonalità del Papa: il suo modo di più evidente «il limite della natura
Martin Lutero (1483-1546) fu consa- stesso ha dato impulsi importanti ste una reale unità, che può diventa- versale». E per il futuro aggiunge:
porsi, modesto e gentile; la cordiali- umana». Tanto che lo stesso profes-
crato sacerdote e celebrò la prima all’ecumenismo. Non soppesando re sempre più profonda e che deve «Ciò che mi conforta è che Papa
tà con cui ha incontrato le persone e sor Boonnoon vi ha intravisto rile-
messa. Qui, il Papa e i vescovi della vantaggi e svantaggi, ma solo me- divenire sempre più una testimo- Benedetto XVI trascorrerà un vita
la sua devozione, ben avvertibile. vanti elementi di contatto con gli
Chiesa evangelica in Germania si so- diante una riflessione sempre più nianza della parola di Cristo, della contemplativa e di preghiera per il
Nel discorso tenuto nella Christus- insegnamenti della tradizionale spi-
no radunati per un incontro e han- profonda nella fede, cresce l’unità. via di Cristo in questo mondo». Be-
kirche, Benedetto XVI ha commenta- ritualità orientale. In questo senso, resto della vita» e che sarà vicino
no celebrato insieme il culto. Nel Di fatto, si può avere l’impressione nedetto XVI concluse la sua predica
to un passo del Vangelo di Giovanni lo studioso ha realizzato una ricerca «ai suoi sacerdoti nella preghiera».
suo discorso nella sala del capitolo che le Chiese siano troppo occupate con le parole: «Preghiamo gli uni
(12, 20-26). L’evangelista vi narra di dal tema «Il sentiero del Buddha e
dell’ex convento, Benedetto XVI an- con se stesse e con le richieste all’al- per gli altri, preghiamo insieme af-
alcuni greci che vanno dal discepolo zitutto ha ringraziato per il dono di tra parte. Un po’ meno questioni ri- finché il Signore ci doni l’unità e quello di Papa Benedetto XVI: un
Filippo e così gli dicono: «Vogliamo «poter conversare insieme come cri- guardanti la struttura e invece un aiuti il mondo affinché creda». Così sentiero di verità e stima perso-
vedere Gesù» (Giovanni, 12, 21). Nel- stiani qui, in questo luogo storico. po’ più questioni di fede: questo facciamo, gli uni per gli altri e insie- nale».
la meditazione su questo passo della Per me, come Vescovo di Roma, è me, grati per aver incontrato, in Be- Il teologo buddista ammira per-
Scrittura, il Papa ha spiegato che un momento di profonda emozione
gioverebbe sicuramente al movimen-
to ecumenico. nedetto XVI, un Papa che, come noi, ciò in Benedetto XVI la «modestia» †
questa è «un’espressione che ci com- incontrarvi qui, nell’antico convento intende se stesso come pellegrino
Tale orientamento al centro della nel suo rivolgersi ai cardinali e il La Segreteria di Stato comunica che è
muove, poiché noi tutti vorremmo agostiniano di Erfurt». Ciò che il sulla via che conduce a Dio e come
nostra fede contraddistingue anche suo invito ad «avere fiducia nella deceduta la
sempre più veramente vederlo e co- gesto della visita a Erfurt rende visi- amico di Gesù.
noscerlo. Penso che quei greci ci in- il terzo gesto ecumenico di Papa Be- Chiesa». E ancora di più, desta am- Signora
bile, per quanto riguarda l’avvicina- nedetto XVI, gesto che mi ha molto mirazione la volontà di dedicarsi
teressano per due motivi: da una par-
te, la loro situazione è anche la no-
mento, il Papa lo ha approfondito commosso. Durante la preghiera per *Pastore della Comunità evangelica completamente al servizio della WANDA TUREK
nel discorso, nella sala capitolare, l’apertura dell’Incontro europeo dei luterana di Roma Chiesa, mediante una vita «contem-
stra, anche noi siamo pellegrini con madre di Mons. Waldemar Turek, Of-
confrontandosi intensamente con la
la domanda su Dio, alla ricerca di ficiale della Segreteria di Stato.
teologia di Lutero. «“Come posso I Superiori e il Personale tutto della
Dio. E anche noi vorremmo conosce- avere un Dio misericordioso?” Che
re Gesù più da vicino, vederlo vera- Segreteria di Stato partecipano al do-
questa domanda sia stata la forza lore di Mons. Turek e dei suoi Fami-
mente. Tuttavia è anche vero che, motrice di tutto il suo cammino mi In un documento dei vescovi l’esortazione ai fedeli in vista anche dell’inizio della sede vacante liari, assicurando la vicinanza nella
come Filippo e Andrea, dovremmo colpisce sempre nuovamente nel preghiera per la cara defunta, che affi-
essere amici di Gesù, amici che lo co-
noscono e possono aprire agli altri il
cammino che porta a lui».
cuore», ha dichiarato il Papa. «Chi,
infatti, oggi si preoccupa ancora di
questo, anche tra i cristiani?». Ma
Preghiere dagli Stati Uniti dano all’amore misericordioso del Si-
gnore.
I funerali si celebreranno sabato 23
Pellegrini che sono in cammino così, secondo l’idea di Benedetto febbraio nella parrocchia di Pwiewo,
verso Dio e, al tempo stesso, amici XVI, si è smarrito qualcosa di decisi-
WASHINGTON, 21. «Preghiere e mes- te le diocesi siano celebrate messe al Benedetto XVI, si sottolinea, «duran- sita nella città di Płock (Polonia).
di Gesù che possono aprire agli altri vo; perciò incoraggia: «La doman- se speciali per Benedetto XVI e per fine di esprimere gratitudine al Papa te il suo ministero è stato un testi-
la porta che conduce a lui: così il da: Qual è la posizione di Dio nei il suo successore»: è questa l’esorta- e pregare per il futuro successore di mone fedele di Cristo e, con questa
Papa descrive in modo pregnante le miei confronti, come mi trovo io da- zione che i vescovi degli Stati Uniti Pietro. Nell’introduzione al docu- decisione, ci educa con la sua inte-
caratteristiche fondamentali di una vanti a Dio? Questa scottante do- rivolgono alla comunità dei fedeli mento — a firma di monsignor Ri- grità e umiltà, ponendo i bisogni
vita cristiana. E, con le immagini del manda di Lutero deve diventare di per la conclusione di questo pontifi- chard Hilgartner, direttore esecutivo della Chiesa al prim0 posto». Ed è
pellegrino e dell’amico di Gesù, al nuovo, e certamente in forma nuova, cato e l’inizio della sede vacante. In del segretariato per il Culto divino aggiunto: «Questo messaggio è an-
tempo stesso sono nominate le idee anche la nostra domanda, non acca- un documento, dal titolo Liturgical della Conferenza episcopale — si cora più appropriato nel momento
che caratterizzano il Papa nella per- demica, ma concreta. Penso che Notes and Resource Materials for Use legge che «con grande sorpresa ve- in cui ancora una volta ci siamo in-
cezione e nell’adempimento del suo questo sia il primo appello che do- upon the Resignation of the Pope, nata di tristezza la Chiesa ha appre- camminati nel pellegrinaggio della
servizio, conferendo un’impronta pe- vremmo sentire nell’incontro con l’episcopato raccomanda che in tut- so della rinuncia al pontificato». Quaresima». Inoltre, viene anche re-
culiare al suo esercizio del ministero. Martin Lutero». so noto che il segretariato per il
Chi incontri il Papa, trova un cri- Riguardo alla situazione ecumeni- Culto divino dell’episcopato statuni-
stiano che non pone al centro né se ca presente, il Papa ha indicato due tense ha messo a disposizione delle
stesso né il suo ministero, ma Gesù sfide. Di fronte alla pressione della diocesi e delle parrocchie con que-
Cristo. È lui che vuole conoscere
sempre più da vicino e vuole con-
secolarizzazione, le Chiese dovreb- E dal Messico sto documento una serie di sussidi
bero, per prima cosa, badare a non liturgici e musicali al fine «di prega-
durre altre persone all’incontro con
Lui, perché ha sperimentato per sé
perdere «le grandi cose che abbiamo il «grazie» dei bambini re per Benedetto XVI, ringraziandolo
in comune, che di per sé ci rendono per il suo pontificato, e per la Chie-
come la fede dia sostegno, conforto cristiani e che ci sono restate come CITTÀ DEL MESSICO, 21. Anche i Aldo Israel Estrella Garcia, segre- sa nel momento in cui guardiamo al
e senso nella vita. Proprio questo è dono e compito». In secondo luogo, bambini ringraziano e si stringono tario della Santa infanzia del Mes- futuro e all’elezione del nuovo Pa-
ciò che Benedetto XVI ha fatto con le Chiese dovrebbero aiutarsi vicen- affettuosamente a Benedetto XVI. sico. pa». I vescovi, infine, chiedono ai
le sue prediche, con la catechesi e devolmente «a credere in modo più Dal Messico negli ultimi giorni so- All’incontro, che si è tenuto dal
con le visite pastorali, nel suo modo singoli fedeli di offrire, anche nelle
profondo e più vivo. Non saranno le no partite 1.800 letterine per dire 15 al 17 febbraio scorsi, hanno par-
cauto, discreto e umile, ma anche proprie abitazioni o nei luoghi di la-
tattiche a salvarci, a salvare il cristia- grazie al Papa e per chiedergli di tecipato più di 1.800 tra bambini e
convincente, che lo rende un esem- voro, momenti di preghiera perso-
nesimo, ma una fede ripensata e ri- pregare per tutti i bambini del adolescenti della Iam, provenienti
pio di fede anche per i cristiani lute- nali, in particolare recitando il rosa-
vissuta in modo nuovo, mediante la
rani. Senza dubbio, Benedetto XVI è mondo. A inviarle sono stati i par- da alcune diocesi del nord del rio.
quale Cristo, e con Lui il Dio viven-
una delle personalità più importanti tecipanti al primo congresso regio- Paese centroamericano. L’iniziativa Nei giorni scorsi il cardinale arci-
te, entri in questo nostro mondo».
della nostra epoca. Sulle grandi E, in modo del tutto analogo, Papa nale di Infanzia e adolescenza mis- ha visto la partecipazione dell’arci- vescovo di New York, Timothy Mi-
questioni che occupano il mondo di Benedetto XVI, con le sue parole du- sionaria (Iam) che si è tenuto a vescovo di Hermosillo, José Ulises chael Dolan, presidente dell’episco-
oggi (il rapporto tra le religioni, la rante il culto ecumenico, seguito Hermosillo, capitale dello Stato Macías Salcedo, e di padre Guil- pato aveva evidenziato come la ri-
crisi economica, la pace in Medio all’incontro, ha sottolineato che «il messicano di Sonora. «Non aveva- lermo Alberto Morales Martinez, nuncia al ministero di Benedetto
Oriente, i valori e le tradizioni della nostro primo servizio ecumenico in no dove mettere tutte queste lette- direttore nazionale delle Pontificie XVI sia «un altro segno della sua
nostra società) ha detto cose decisi- questo tempo deve essere di testimo- re indirizzate al Papa, non basta- opere missionarie. I bambini han- grande attenzione per la Chiesa». Il
ve. Al tempo stesso, però, Papa Be- niare insieme la presenza del Dio vi- vano i pochi scatoloni che c’erano no anche dato vita a una marcia, porporato aveva messo in evidenza
nedetto XVI fornisce, soprattutto nel- vente e con ciò dare al mondo la ri- lì in quel momento. E ci siamo durante la quale hanno cantato e anche l’impegno del Papa nel de-
la vita quotidiana del mondo, un sposta di cui ha bisogno. Natural- pure impegnati a spedirli subito a pregato per i missionari e per chie- nunciare «la dittatura del relativi-
contributo fondamentale alla fede mente di questa testimonianza fon- Benedetto XVI, a Roma, prima del dere la fine della violenza in Mes- smo» e nel richiamare l’attenzione
cristiana. Sia come pellegrino sia co- damentale per Dio fa parte, in mo- 28 febbraio», ha raccontato padre sico. ai bisogni dei poveri.
venerdì 22 febbraio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

Voci di cardinali sulla rinuncia di Benedetto XVI al pontificato


Nomine episcopali
Le ragioni della fede Le nomine di oggi riguardano la
Chiesa in Argentina, in Tunisia, in
Brasile e in Colombia.
ne permanente del clero, ha colla-
borato in varie cappelle nella zona
del Delta ed è stato amministratore
in varie parrocchie. Dal 1994 al
La coerenza e l’esempio di fede of- graziare Benedetto XVI ricordando, mondo per visitare e pregare tra i fe- spiegato — vale ancora il principio 2001 è stato assistente dell’équipe
ferto da Benedetto XVI con la sua in particolare, la sua visita nel 2008. deli. Quando Benedetto dice che della continuità, mentre per il primo Ramón Alfredo Dus diocesana di comunicazione sociale.
decisione di rinunciare al pontificato «La sua decisione è stata un gesto non ha le energie per continuare, Benedetto XVI ci ha confermato che arcivescovo di Resistencia È stato presidente della Società ar-
sono stati sottolineati dal cardinale d’amore per Cristo, per la Chiesa e mette in risalto quanto sia importan- la carne è fallibile, e che il ministero (Argentina) gentina di liturgia (Sal), professore
Agostino Vallini, suo vicario genera- per noi» ha scritto — secondo quan- te la resistenza fisica per portare del Papa può essere condotto con di liturgia e catechesi in scuole e
le per la diocesi di Roma. Interve- to riferisce l’Ansa — non nasconden- avanti le tante responsabilità che pe- maggiore efficienza dal suo succes- Nato il 22 maggio 1956 in San centri di formazione liturgica e
nendo a un incontro alla Pontificia do «lo shock» ma anche indicando sano su un Papa ai nostri giorni. E sore quando la salute non gli per- Lorenzo (Corrientes), dopo gli stu- presso l’Istituto teologico pastoral
Università Lateranense, nel pome- «la grandezza del Santo Padre e la riconosce anche che era venuta me- di filosofici e teologici nel semina- para América Latina (Itepal), e ha
mette più di continuarlo».
riggio di mercoledì 20 febbraio, il sua capacità di riconoscere i bisogni no la sua capacità di assolvere a tut- rio di Paraná è stato ordinato sacer- collaborato con il Consiglio episco-
Infine, in vista dell’ultima udienza
porporato ha rimarcato come la scel- della Chiesa universale di oggi». ti i compiti, in un’era segnata dalla dote l’8 dicembre 1980. Nel 1999 ha pale latinoamericano (Celam) nella
generale del Pontificato, prevista redazione di manuali liturgici. No-
ta del Pontefice, dopo un iniziale Per il cardinale Wuerl, il Papa comunicazione istantanea, in cui i conseguito il dottorato in Sacra
smarrimento, sia stata «capita» dai mercoledì 27 febbraio in piazza San minato vescovo titolare di Nasai e
«ha avuto il coraggio, l’umiltà e social media dominano il modo con scrittura presso il Pontificio Istituto
fedeli tanto da far «crescere molto» Pietro, l’arcivescovo di Torino, mon- ausiliare di Río Gallegos il 19 feb-
l’onestà di dire semplicemente che cui noi ci mettiamo in contatto con Biblico. È stato professore nei semi-
in loro l’ammirazione per la sua per- signor Cesare Nosiglia, ha invitato i braio 2011, ha ricevuto l’ordinazione
sarebbe meglio che qualcuno con gli altri». nari di Santa Fe, di Paraná, dove
sona e per la sua «grande lezione di fedeli piemontesi «a recarsi a Roma episcopale il 29 aprile successivo.
più energia si ponesse alla guida «Ammirazione» per Benedetto ha ricoperto anche l’incarico di ret-
fede e di vita». Così ha invitato «in- della Chiesa di oggi. Papa Benedet- XVI è stata espressa anche da un al-
per partecipare a un atto d’amore tore, e in vari istituti teologici. Nel- Nella Conferenza episcopale argen-
nanzitutto a guardare alla grande te- to ha assunto questa decisione per tro porporato statunitense, l’arcive- verso un Papa amico dei giovani, la diocesi di Paraná è stato anche tina è membro della commissione
stimonianza che ci ha dato Papa Be- amore di Cristo, per amore della scovo di Chicago Francis Eugene che resterà sempre nel ricordo e nel delegato per l’ecumenismo. Nomi- per la liturgia.
nedetto, il quale ha motivato questa Chiesa e per amore nei nostri con- George. In un’intervista rilasciata a cuore di tutti noi». Si tratta, ha det- nato vescovo titolare di Tibica e au-
scelta molto grave di concludere il fronti. Ha detto: è arrivato il mo- Flavio Pompetti e pubblicata su «Il to, di «un’occasione importante per siliare di Reconquista il 5 agosto
Pontificato proprio per una ragione mento». Sempre nel blog, l’arcive- Messaggero» del 21 febbraio, ha esprimergli il nostro grazie ricono- 2005, ha ricevuto l’ordinazione epi- Gabriele Marchesi
di fede». scovo di Washington ha spiegato spiegato che «Papa Ratzinger ha in scente, ricordando l’incontro che eb- scopale il 17 settembre successivo, vescovo di Floresta
Secondo il cardinale Vallini, i fe- be con i giovani torinesi, durante ed è stato poi nominato vescovo di
deli in questo particolare momento
che «il ministero papale oggi più effetti separato con la sua decisione (Brasile)
che mai è un compito che richiede l’aspetto funzionale del suo ruolo da l’ostensione della Sindone nel 2010 e Reconquista il 26 marzo 2008.
devono «vivere la fede con la coe- presenza. Spesso è necessario svol- quello spirituale nella figura del poi alla Giornata mondiale della Nato il 16 settembre 1953 a Incisa
renza che il Santo Padre ci ha mo- gere lunghi viaggi in giro per il pontefice. Per quest’ultimo — ha gioventù di Madrid» nel 2011. Valdarno, diocesi di Fiesole (Italia),
strato e di cui ci ha dato l’esempio». Ilario Antoniazzi ha compiuto gli studi di filosofia
Anche per testimoniare questa con-
sapevolezza, il cardinale vicario e il
arcivescovo di Tunis presso il seminario diocesano di
vescovo di Albano, monsignor Mar- (Tunisia) Fiesole (1972-1975) e quelli di teolo-
gia allo Studio teologico fiorentino
cello Semeraro, hanno disposto che Monsignor Georg Ratzinger parla della decisione del fratello Nato il 23 aprile 1948 a Rai, in (1975-1978). Il 6 luglio 1978 ha rice-
il prossimo giovedì 28 febbraio le
campane di tutte le chiese di Roma diocesi di Vittorio Veneto, provincia vuto l’ordinazione sacerdotale per
e di Castel Gandolfo suonino a di-
stesa per accompagnare, le prime, la
Nel segno di Treviso (Italia), dopo aver fre-
quentato le scuole elementari della
sua città è entrato nell’istituto mis-
la diocesi di Fiesole, dove ha svolto
gli incarichi di vicario parrocchiale
(1978-1986) e poi parroco a Monte-
partenza del Papa dal Vaticano e, le
seconde, il suo arrivo nella cittadina
laziale.
di un affetto reciproco sionario San Pio X di Oderzo. È
passato quindi nel seminario mino-
re della diocesi del Patriarcato lati-
varchi (1986-1997), e a Contea
(1997-2003), direttore dell’ufficio
missionario diocesano, membro del
Sul suo blog, il cardinale statuni-
tense Donald William Wuerl, arcive- no di Gerusalemme a Beit Jala nel consiglio presbiterale e del collegio
scovo di Washington, ha voluto rin- 1962 e nel 1965 in quello maggiore. dei consultori. Dal 2003 ha operato
Il 24 giugno 1972 è stato ordinato come sacerdote fidei donum in Bra-
sacerdote a Gerusalemme e incardi- sile, nella diocesi di Viana, Stato di
nato nella diocesi del Patriarcato la- Maranhão, dove svolgeva attual-
tino. Per venti anni ha svolto il ser- mente gli incarichi di parroco di
vizio pastorale in Giordania: dal São Pedro Apóstolo e Nossa Se-
Lutti nell’episcopato 1972 al 1975 come vicario parroc- nhora do Rosário, coordinatore per
chiale a San Pio in Zerqa; dal 1975 la pastorale e vicario episcopale.
L’8 febbraio scorso è deceduto mon- al 1976 come parroco in solidum di
signor Giuseppe Ma Xuesheng, ve- Fuheis; dal 1976 al 1980 come vica-
scovo della diocesi di Zhoucun rio parrocchiale a Marqa e dal 1980 Marco Aurélio Gubiotti
(Chowtsun), nella provincia di al 1992 come parroco di Smakieh.
Shandong (Cina Continentale). Inviato a Roma per studi all’Istitu-
vescovo
Il presule aveva quasi 90 anni. to Teresianum, ha conseguito nel di Itabira-Fabriciano
Era nato il 16 settembre 1923, nel di- 1995 la licenza in teologia spirituale. (Brasile)
stretto di Zouping (Shandong). A Tornato nei territori del Patriarcato,
sedici anni cominciò il suo percorso fino al 2005 è stato parroco di Ra- Nato il 21 ottobre 1963 a Ouro
vocazionale nel seminario minore. meh (Galilea-Israele) e, dal 2005 al Fino, nell’arcidiocesi di Pouso Ale-
Completata la formazione filosofica 2007, parroco di Reneh. Dal 2007 gre, ha compiuto gli studi medi
e teologica presso i seminari di Han- ricopriva nuovamente l’incarico di (1979-1982) e di filosofia nel semi-
kou, Macao e Pechino, fu ordinato parroco di Rameh. nario arcivescovile (1983-1985), e
sacerdote il 3 aprile 1957. Fino al quelli di teologia presso l’istituto
1966, per la pressione politica del teologico Sacro Cuore di Gesù dei
Governo sulla Chiesa, dovette alter- Miguel Ángel D’Annibale Dehoniani, a Taubatè (1986-1989).
nare il suo ministero pastorale con il vescovo di Río Gallegos Ha poi ottenuto la licenza in teolo-
lavoro manuale di cuoco. Nel 1966, gia biblica presso la facoltà Nossa
(Argentina) Senhora da Assunção a São Paulo
con l’inizio della Rivoluzione cultu-
rale, fu costretto a lavorare come (1997-1999). Il 14 dicembre 1989 ha
Nato a Buenos Aires il 27 marzo
contadino, fino al 1980. Nel 1988 fu 1959, è entrato nel seminario di San ricevuto l’ordinazione sacerdotale
ordinato vescovo coadiutore della Isidro ed è stato ordinato sacerdote ed è stato incardinato nell’arcidio-
diocesi di Zhoucun, di cui divenne il 6 dicembre 1985. Nel 1995 ha ot- cesi di Pouso Alegre, dove ha svol-
vescovo diocesano nel 1997. tenuto la licenza in teologia dog- to gli incarichi di vicario parroc-
Monsignor Ma era comprensivo La missione di Benedetto XVI è sta- — afferma — nel segno di questo af- Monsignor Ratzinger prosegue matica presso la Pontificia Univer- chiale e parroco di diverse parroc-
verso i giovani e sempre si consulta- ta «guidare la gente a vivere nella fetto e di questo rispetto reciproco. ribadendo che certe rappresentazio- sità Cattolica di Buenos Aires. No- chie, rettore dell’istituto teologico
va prima di prendere qualsiasi deci- parola di Dio. Una missione diffici- Siamo sempre stati felici quando ni stereotipate della figura del fra- minato nel 1986 vicario parrocchiale interdiocesano (2000-2006), rettore
sione. La diocesi di Zhoucun, situa- le, in una società secolarizzata». l’altro è riuscito a fare un buon la- tello non hanno «assolutamente a Benavides, nel 1989 ha assunto della facoltà cattolica (2006-2010).
ta nella parte centrale dello Shan- Parola di monsignor Georg Ratzin- voro. È stata una comune responsa- niente a che fare con lui». E lo de- l’ufficio di cancelliere e segretario Attualmente era professore di teolo-
dong, conta ora circa 18.000 fedeli, ger, che definisce «atto di respon- bilità». E confida: «Non andrò a scrive come «un uomo molto sensi- generale della diocesi di San Isidro. gia, parroco di Nossa Senhora de
65 chiese, una ventina di sacerdoti e sabilità» e «scelta umana, ispirata Roma in questi ultimi giorni del bile», che «inquadra i problemi e Nel 1990 è stato nominato prefetto Fátima a Pouso Alegre e membro
alcune suore. L’attuale situazione da Dio» la decisione del fratello di papato. Preferisco raggiungerlo per sa che sono il riflesso di un mondo del seminario diocesano; nel 1994 del consiglio presbiterale.
della diocesi è merito dell’impegno, rinunciare al Pontificato. Ne parla la settimana pasquale. Ma resterò pieno di aspetti diversi». vicario parrocchiale della cattedrale
della fede e del sostegno del pre- ampiamente in un’intervista rila- sempre qui a Regensburg, dove sto «In ogni caso — assicura a con- di San Isidro; nel 1996, notaio del
sule. sciata a Paolo Lepri e pubblicata bene, in una casa tranquilla. Anche clusione dell’intervista — anche tribunale diocesano; nel 1999, inca- Joaquím Humberto
Nel 2009, completata la procedu- sul «Corriere della Sera» del 21 mio fratello non si muoverà, perché quando è stato colpito, ha sempre ricato dell’équipe diocesana di litur- Pinzón Güiza, primo
ra per la nomina del vescovo coa- ha bisogno di restare un po’ ap- avuto la fermezza di mantenere la gia; nel 2001, vicario generale di
diutore, monsignor Ma soffrì di una
febbraio. vicario apostolico
Per monsignor Ratzinger non si partato. Andrò a trovarlo qualche propria opinione, con l’aiuto della San Isidro. È stato anche membro
paralisi cerebrale che non gli permi- volta». fede». della commissione per la formazio-
di Puerto Leguízamo -
deve parlare assolutamente di «una Solano (Colombia)
se di partecipare all’ordinazione del
sconfitta personale». Infatti — spie-
suo successore, monsignor Giuseppe
ga — «nella vecchiaia l’uomo perde Nato il 3 luglio 1969 a Berbeo
Yang Yongqiang, consacrato il 15
tante capacità. Lo vedo in me stes- (Santander), diocesi di Vélez, dopo
novembre 2010.
so. La vecchiaia è una frattura nella Inaugurato un bassorilievo nella sede dell’osservatorio vaticano a Castel Gandolfo le scuole secondarie nella città nata-
I funerali di monsignor Ma sono
vita, che ci impedisce di fare quello le, è entrato nell’Istituto missioni
stati celebrati il 18 febbraio nella
che prima era normale. La guida
chiesa di Zibo. Il presule è tornato
alla casa del Padre pochi giorni do-
po la scomparsa del centenario
della Chiesa richiede qualcuno che
sia in possesso di tutte le sue ener-
Rotazione apparente alla Specola Consolata, svolgendo gli studi di fi-
losofia nel Centro pastoral de filo-
sofia (Cepaf) a Bogotá (1987-1989).
monsignor Liu Jingshan di Yin- gie, perché ci sono tante domande Nel 1990 ha completato il noviziato
chuan (Ningxia). Il sacrificio e la a cui bisogna rispondere». Entran- Si chiama «Rotazione apparente» e de- a Bucaramanga, emettendo la pri-
dedizione di questa generazione di do nel merito della decisione del scrive il moto delle stelle al polo terrestre. ma professione religiosa il 6 gen-
vescovi restano un segno di amore a fratello, confida al giornalista di es- È il bassorilievo in marmo collocato nei naio 1991. Fino al 1994 è stato al
Cristo e al popolo cinese. sersi umanamente «rammaricato». giorni scorsi nella sede della Specola Vati- Teologato internacional de los mi-
Ma, aggiunge, «sono un uomo rea- cana, a Castel Gandolfo. sioneros de la Consolata a Madrid,
Monsignor Pedro Lisímaco de Je- lista, e so che le capacità umane Ispirata in parte alla pioggia meteorica dove ha studiato teologia presso la
sús Vílchez Vílchez, vescovo emerito possono un certo giorno risultare delle Leonidi, l’opera era stata esposta la Pontificia Università di Comillas;
di Jinotega, in Nicaragua, è morto inadeguate per quell’incarico». An- scorsa primavera a Pisa in occasione della dal 1994 al 1996 ha vissuto in Mo-
martedì 19 febbraio, all’età di 83 an- zi, confida, «avevo pensato in real- mostra «Storie dell’altro mondo. L’Uni- zambico, per un’esperienza missio-
ni, dopo una lunga malattia. tà che, a settantotto anni, la sua at- verso fuori e dentro di noi», patrocinata naria; dal 1996 al 1999, ha consegui-
Il compianto presule era nato in tività “professionale” fosse ormai fi- dalla comunità dei gesuiti che svolgono la to la licenza in Sacra scrittura pres-
Jinotega il 19 maggio 1929 ed era nita e che avrebbe potuto vivere loro missione nell’osservatorio astronomi- so il Pontificio Istituto Biblico, a
stato ordinato sacerdote il 6 febbraio una vita più leggera». co del Papa. Roma. Emessa la professione per-
1955. Il 18 giugno 1982 con l’istitu- Secondo monsignor Ratzinger, Il bassorilievo è stato realizzato da Mar- petua il 5 luglio 1997 è stato ordina-
zione della prelatura territoriale di dopo il 28 febbraio al centro della co Bagnoli con l’impiego di marmo nero to sacerdote il 7 agosto 1999. Dopo
Jinotega ne era divenuto primo pre- vita di suo fratello «ci sarà soltanto del Marocco e marmo bianco statuario del l’ordinazione è stato missionario a
lato. Il 19 luglio 1984 era stato no- la responsabilità verso Dio e la me- Monte Altissimo, dove Michelangelo nel Puerto Leguízamo (1999-2003) e vi-
minato vescovo prelato e il successi- ditazione». Non va dimenticato — 1517 scoprì vasti giacimenti per le sue scul- cario parrocchiale di Nuestra Seño-
vo 8 settembre aveva ricevuto l’ordi- sottolinea — che Benedetto XVI «ha ture. Attualmente la cava è di proprietà ra del Carmen (2001-2003); vice ret-
nazione episcopale. Il 30 aprile 1991 dimostrato di essere salito sul trono dell’Henraux spa, che, attraverso l’omoni- tore del seminario internazionale
con l’elevazione della prelatura al di Pietro non per vanità ma per re- ma fondazione, ha donato l’opera. dei missionari della Consolata a
rango di diocesi ne era divenuto pri- sponsabilità. Lo ha accettato per Alla cerimonia di inaugurazione il diret- Bogotá (2003-2005) e rettore del se-
mo vescovo. Il 24 giugno 2005 ave- responsabilità. E questo è stato tore della Specola, padre José Gabriel Fu- minario teologico della Consolata
va rinunciato al governo pastorale. molto apprezzato dalla gente». nes, ha sottolineato i punti di contatto tra nella capitale colombiana (2005-
La messa esequiale è stata celebra- Tanto che la sua decisione «potreb- la raffigurazione del bassorilievo e la mis- 2009); professore di Sacra scrittura
ta nella mattina di mercoledì 20 feb- be servire ad avvicinare l’ufficio del sione degli astronomi vaticani, auspicando nella Fundación universitaria San
braio nella cattedrale di Jinotega, al- Papa ai fedeli». che il messaggio della scultura possa esse- Alfonso (2007-2009); consigliere re-
la presenza dell’intero episcopato Soffermandosi poi sul forte lega- re d’ispirazione per tutti i visitatori della gionale dell’istituto in Colombia-
del Nicaragua, con la partecipazione me che lo unisce al fratello, il pre- Specola. Bagnoli da parte sua ha ricordato Ecuador (2008-2011). Dal 2011 era
del clero della diocesi e di un gran lato tedesco parla di «affetto» e che «tenere alto il mistero della vita è an- superiore regionale dell’istituto in
numero di fedeli. «rispetto». «Siamo diventati vecchi che il segreto dell’arte». Colombia-Ecuador.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 22 febbraio 2013

Esercizi spirituali in Vaticano alla presenza del Pontefice

Il germe
della vita nuova
Nel nostro soffrire e morire, attra- sona». Prendendo in considerazione vasi «si vede chiaramente che il bi-
verso la solidarietà totale di Cristo, il salmo 42-43, il porporato ha ricor- nomio classico “delitto e castigo”, si
è stato deposto un germe di vita, un dato come l’orante sia «immerso in trasforma in un trinomio: “delitto,
seme di risurrezione, un principio di un presente amaro, nell’esilio in Ga- castigo e perdono”» — il porporato
redenzione. È la Pasqua a svelare lilea». ha fatto notare che nel salterio, nei
questa svolta radicale per la soffe- Tutte le suppliche salmiche, ha sette salmi penitenziali, si configura-
renza e la morte umana. La terza detto, tranne una, la numero 88, no «veri e propri canti del peccato-
meditazione del cardinale Gianfran- non sfociano mai nella disperazione, re, aperti alla fiducia nel perdono».
co Ravasi, presidente del Pontificio ma al loro orizzonte appare sempre Il peccato nella Bibbia, ha detto il
Consiglio della Cultura, agli esercizi un bagliore di luce. Infatti in Cri- cardinale, è «visto sempre come un
spirituali alla Curia Romana, merco- sto, Dio «si è chinato sul dolore atto personale che nasce dalla liber-
ledì pomeriggio 20 febbraio, ha af- umano e sul male». Gesù ha assun- tà umana e colpisce la volontà divi-
frontato un tema che tocca da vici- to su di sé il male e l’impurità, «la- na». Il peccato, ha aggiunto, è «una
no, prima o poi, ognuno di noi: sciandosi quasi infettare, per libera- relazione che si infrange, è uno
«L’uomo sofferente». re e salvare. Il quarantadue per cen- smarrimento della pista corretta nel
Lo ha fatto, alla presenza di Be- to del racconto della vita pubblica cammino dell’esistenza, è una meta
nedetto XVI, utilizzando due canti di Gesù secondo il Vangelo di Mar- luminosa che si allontana».
del sofferente presenti nel salterio: co è costituito da guarigioni». Ma, In questa simbologia di smarri-
Profughi siriani in Giordania (Reuters) uno di un malato stremato e l’altro l’incarnazione «va oltre», perché mento della meta, la conversione è
di una persona isolata, «consapevoli «comporta da parte di Dio nel Fi- per la Bibbia «un ritornare» sulla
che ogni dolore fisico e psichico è glio l’assunzione piena del limite via smarrita, è «una correzione di
Missione del cardinale Robert Sarah in Giordania un’esperienza antropologica globale, umano contro ogni visione gnostica rotta», una decisione «libera perso-
espressione di un male più radicale e spiritualistica». È questo il grande nale che cancella la scelta negativa

Cor Unum a sostegno e intimo». La vasta tipologia delle


sindromi attraversa tutte le preghie-
re salmiche, che sono realistiche e
conoscono la sincerità e la libertà.
«scandalo paolino della croce».
D’altronde, la fede cristiana, «che è
una religione della “carne” e dei
corpi, ha saputo creare una spiritua-
dell’allontanamento da Dio», è nel
linguaggio biblico neotestamentario
«un’inversione di mentalità». Alla

dei profughi siriani


radice della conversione c’è sempre
Su di esse emerge «in modo netto il lità della sofferenza fisica, senza
la grazia espressa nel perdono, ha
paradigma corporeo, segno appunto cancellare il realismo del limite crea-
sottolineato il porporato. Nella con-
di una preghiera carnale». turale, ma introducendo un’apertura
versione, tuttavia, è necessario «l’in-
Tre organi dominano l’autoritrat- a un orizzonte superiore di senso».
contro di due libertà».
«La Chiesa non è favorevole al- Appena giunto in Giordania, il Mercoledì 20 ad Amman il cardi- to del paziente delineato nei salmi: Il tema del male è strettamente
Prendendo poi in considerazione
l’emigrazione dei cristiani siriani. cardinale Sarah ha visitato gli ospiti nale Sarah ha inaugurato i lavori la gola, le ossa, che «indicano la collegato a quello dell’uomo pecca-
il salmo 130, il celebre Miserere, il
Tuttavia in certe situazioni, nelle del campo profughi allestito nei dell’assemblea generale delle Caritas struttura stessa dell’essere fisiologi- tore. Il cardinale ha proposto questo
quali intere famiglie cristiane perdo- pressi della parrocchia cattolica lati- rapporto nella prima meditazione di porporato ha individuato tre spunti
dell’area medio orientale e nordafri- co» e gli occhi. Nel panorama «di
no tutto, compresa la speranza di na di Zarqa, divenuto in questi mesi giovedì mattina, 21 febbraio. Parten- di riflessione: il primato del perdo-
cana — rappresentate da una qua- desolazione e di sfacelo» di questi
poter vivere nel loro Paese, nessuno uno dei principali luoghi di acco- do da un pensiero di Blaise Pascal no, la tensione del peccatore che at-
rantina tra vescovi, sacerdoti, reli- salmi, «sale a Dio un grido di insof-
può impedire loro di andare a cerca- glienza per quanti, nella fuga, cerca- — nel quale ha detto il cardinale Ra- tende il perdono, e la salvezza per-
giosi e laici responsabili delle diver- ferenza, è il tipico “Fino a quan-
re una vita nuova in un altro Pae- no scampo dalla furia delle violenze sonale che viene inquadrata in quel-
se strutture caritative nazionali — do?”, espressione sincera di “una di-
se». Lo ha dichiarato all’agenzia che stanno martoriando la popola- la ecclesiale.
proponendo alcune riflessioni sul sperazione, ma paradossalmente an- Su “l’uomo senza Dio” il cardina-
France Presse il cardinale Robert zione siriana. A centinaia gli sfollati motuproprio Intima Ecclesiae natura,
Sarah, presidente del Pontificio si sono stretti al porporato, il quale, che di un’estrema fiducia in Dio, un le Ravasi si è invece soffermato nel-
Consiglio Cor Unum, rientrato in oltre a rendere concreta la vicinanza
il documento di Benedetto XVI a
proposito del servizio della carità
po’ alla maniera ben più veemente
di Giobbe».
Giovedì 28 la seconda meditazione della matti-
na. Ha preso spunto dal celebre ro-
Vaticano questa mattina, giovedì 21 del Papa, ha consegnato di persona
febbraio, dopo una visita in Giorda- ai bisognosi pacchi con beni di pri-
nella Chiesa, pubblicato lo scorso 1°
dicembre.
Nonostante ciò, il salmista è «cer-
to che l’ultima parola di Dio non
il saluto manzo L’impostura di Georges Ber-
nia. ma necessità e agli organizzatori del nanos per riflettere sull’assenza e il
Accompagnato da monsignor campo fondi per poter continuare a
L’emergenza siriana è stata al
centro della riflessione della sessione
sarà quella dell’abbandono puniti-
vo». Per questo, «il lamento cede il
del Papa nulla. «Nella mente e nel cuore di
Giampietro Dal Toso, segretario del svolgere la necessaria opera di assi- molti — ha detto — non c’è più
dicastero, il porporato ha partecipa- stenza umanitaria. pomeridiana dell’assemblea, alla
presenza del vescovo caldeo di
passo alla fiducia dell’esaudimen- ai cardinali un’assenza che può generare nostal-
to nei giorni scorsi all’assemblea an- La visita è stata anche occasione to». In questo senso, il salmo può gia, non c’è uno spazio vuoto ma
nuale delle diciassette agenzie na- per incontrare i rappresentanti della Aleppo, monsignor Antoine Audo, diventare la preghiera di tutti noi Alle 11 di giovedì 28 febbraio aperto alla domanda e quindi all’at-
zionali Caritas del Medio Oriente - Chiesa locale, attivamente impegna- presidente di Caritas Siria, e del ve- «quando la malattia nelle sue mille tesa di Dio, c’è semplicemente il
nella Sala Clementina — infor-
Nord Africa - Corno d’Africa, nel ti nell’assistenza ai profughi. Un’at- scovo caldeo ausiliare di Baghdad, tipologie pervade il nostro corpo e nulla». Altri scrittori, ha poi ricor-
ma una notificazione della
corso della quale è stato fatto il tenzione che si manifesta anche assi- monsignor Shlemon Warduni, presi- deprime la nostra anima». Accanto dato, si sono confrontati con l’esi-
dente di Caritas Iraq. alla sofferenza fisica c’è anche, ha Prefettura della Casa Pontifi-
punto sugli aiuti umanitari portati curando ai bambini la continuità stenza di Dio. Basti pensare «al rus-
dagli organismi caritativi cattolici ai della formazione scolastica, in colla- A sottolineare l’importanza del avvertito il cardinale, l’incubo oscu- cia — Benedetto XVI incontrerà
so Zinov’ev o al poeta Giorgio Ca-
profughi e alle vittime dei violenti borazione con gli istituti d’istruzio- summit, che si conclude domani ve- ro chiamato solitudine. Non quella e saluterà personalmente tutti
proni, i quali si fanno voce del cuo-
scontri provocati dal conflitto in ne del Patriarcato latino di Gerusa- nerdì 22, l’incontro dei partecipanti fatta di silenzio e di riflessione, ma i cardinali che saranno presen- re dell’uomo alla ricerca della fede».
Siria. lemme. con il re di Giordania Abdallah II. quella «dell’isolamento di una per- ti a Roma. Davanti a questo sforzo nel cercare
Dio, però, c’è «il rischio dell’indiffe-
renza», che è il «marchio della so-
cietà contemporanea» in quanto
Il presidente della Pontificia Accademia per la Vita presenta l’assemblea generale ignora, di rimanere «inerti e di ripe-
tere semplicemente l’asserto del sal-

Alla scoperta della sacralità perduta mo dei senza Dio, ripetuto due vol-
te nel salterio, il 14 e il 53: “Dio non
c’è”».
Nel salmo 14, l’affermazione dello
di MARIO PONZI medica, o la dignità al centro del stolto è proprio una sorta di «antici-
pensiero sociologico; ma non si può
pazione dell’indifferenza contempo-
Non c’è più posto per la fede nella certo dimenticare che siamo figli di
ranea, di quel nulla che non è tanto
vita umana. Il primato ormai spetta Dio, creati a sua immagine e somi-
teorico e metafisico, ma pratico ed
alla qualità della vita. O, nella mi- glianza. Ecco, questo è l’obiettivo
gliore delle ipotesi, alla sua dignità. dei nostri lavori: restituire alla vita etico». L’ateismo pratico, quindi,
È partendo da questa considerazio- umana il senso del sacro, un concet- che il salmista denuncia, «negazione
ne che la Pontificia Accademia per to che sembra essere sparito dalla della stessa storia della salvezza», è
la Vita ha scelto di dedicare al tema scena del mondo. quindi «l’assenza di Dio, vissuta
«Fede e vita umana» la XIX assem- con turbamento e travaglio anche
blea generale, iniziata questa matti- Come mai, secondo lei, si è perso di vi- dal credente». Il modello supremo è
na, giovedì 21 febbraio, nell’Aula del sta questo concetto della sacralità della proprio «nel padre della fede bibli-
Sinodo in Vaticano. «L’uomo d’og- vita? ca»: Abramo, con la sua «tormenta-
gi — dice in questa intervista al no- ta ascesa sull’erta sassosa e spinosa
stro giornale il vescovo Ignacio Car- Credo dipenda da diversi fattori. del monte Moria». Infatti, la fede
rasco de Paula, presidente dell’Acca- Innanzitutto è molto più facile farsi
comprende anche «l’assenza, il si-
demia — ha perso di vista il senso ascoltare quando si reclama la quali-
lenzio, lo sconcerto». Pensando a
della sacralità della vita. Per questo tà della vita piuttosto che la sua sa-
quanti intendono fare la stessa espe-
ormai certe mostruosità vengono cralità. Una tendenza amplificata a
rienza di Abramo sul monte Moria,
considerate come fenomeni sociali. dismisura dalla modernità, dove si
valuta tutto in termini di avere, di il cardinale ha rivolto un invito alla
E non mi riferisco solo ad aborto ed fiducia, perché, ha spiegato, nelle
eutanasia, i casi evidentemente più apparire, piuttosto che di essere. Lo
stesso concetto di dignità assume ore silenziose e vuote, abbiamo la
eclatanti, ma anche alla violenza sul- certezza che le nostre suppliche non
le donne, sui bambini, sui carcerati, caratteristiche non proprio simili a
quelle che portano al riconoscimen- cadono nel nulla e hanno alla fine
sugli emarginati. Anche queste sono una misteriosa risposta.
orrende violazioni della sacralità to della dignità che spetta all’uomo
della vita umana». in quanto creato ad immagine di
Dio. Riportare la persona alla sua
Il tema scelto per la celebrazione di appartenenza a Dio, e Dio al centro
questa assemblea generale del dicastero del creato, è per la Chiesa una esi-
che lei presiede rende evidente la volon- genza primaria, oltreché un dovere eclatanti di violazione della sacralità mo soprattutto ai bambini. Su di lo- mografici di diverse aree geografi- @TerzaLoggia
fondamentale. della vita umana. Ma non pensa che
tà di riportare la fede al centro del
concetto di vita umana. È una decisio- lo siano altrettanto altre manifestazioni
ro l’attenzione si è concentrata solo
negli ultimi decenni, ma la loro sof-
che, ma al contrario generano vio-
lenza. Uccidere bambini per non
l’account
Quale crede sia l’impatto del messaggio
ne legata alla concomitanza con l’Anno
della fede? cristiano sulla vita nella società odier-
come la violenza sulle donne, sui bam-
bini, sui carcerati?
ferenza, almeno quella di molti di
loro, è atavica. Oggi se ne parla tan-
farli crescere, tentare di cancellarli
dalla scena del mondo, significa uc-
della Segreteria
Evidentemente la celebrazione
na?
Difficile a dirsi. La nostra è una
Contrastare queste forme di vio-
lenza contro la persona umana è as-
to, ma per loro si fa poco, veramen-
te molto poco. E di bambini abban-
cidere il futuro. Questo può accade-
re e accade se si cancella Dio
di Stato
dell’Anno della fede è stato il prin- donati sulle strade del mondo, vio-
cipale motivo ispiratore della scelta società complicata, multiforme, mul- solutamente necessario. Ne siamo dall’orizzonte della vita umana, se si Anche la Segreteria di Stato “sbar-
ticulturale. Noi vorremmo che que- lentati, usati, mercificati, ce ne sono
del tema. È chiaro però che la scelta convinti e l’argomento troverà spa- continua a pensare che l’uomo può ca” su Twitter, il social network dei
tanti, tantissimi. Ma sono poche le
è dovuta anche alla constatazione sta nostra assemblea servisse almeno zio nella nostra discussione. Ma le fare da solo, se non ci si convince centoquaranta caratteri. È attivo in-
politiche messe in atto per salva-
dell’ampio dibattito scaturito in a far capire che il senso profondo dirò di più: siamo convinti che an- che la vita è sacra perché scaturisce
guardarli. fatti da qualche giorno l’account
questi anni sulla vita umana. È certo della vita non si può limitare a con- che l’incertezza del futuro è una dal Dio creatore. In una parola, se @TerzaLoggia attraverso il quale
un argomento che interessa diverse siderazioni sulla qualità e sulla di- piaga da combattere perché contra- non si riporta la fede al centro del
Mentre non mancano politiche tese al verranno diffuse quotidianamente
discipline umane, ma ognuna di es- gnità, o almeno non solo a questo. ria proprio alla sacralità della vita. controllo, anche con metodi “violenti”, nostro vivere quotidiano. Noi ci au- varie informazioni. Il nome e il mo-
se propone un filone di studio par- Nel concetto di sacralità c’è tutto il Sono i giovani al centro delle nostre della natalità. guriamo di riuscire, con il nostro in- tivo grafico del profilo richiamano
ziale, una metodologia di indagine senso del mistero cristiano, quello preoccupazioni; è la loro vita futura
che alla fine fa dell’uomo un enig- Questo è un altro segno manife- contro, a dare un segnale forte in il luogo dove si svolge l’attività del-
appartenente a una particolare cor- che corre il rischio di essere devasta-
rente di pensiero razionale, a volte ma, pieno di limiti, di zone oscure ta dalla mancanza di certezze, dalla sto che dove manca la fede manca il questo senso, a provocare se non al- la Segreteria di Stato, i cui uffici
estranea all’altra che indaga. Tutto non sempre comprensibili. Pensiamo mancanza di speranza, dalla preca- concetto della sacralità della vita tro una riflessione seria. Lavoreremo sono ubicati proprio alla terza log-
va bene a patto che non si dimenti- per esempio al dolore, alla sofferen- rietà. Allo stesso modo, è violenza umana, quello che fa capire che la in questa direzione nella tre giorni gia del Palazzo Apostolico in Vati-
chi il punto originario della vita, il za, alla morte. l’emarginazione a cui sono condan- vita non appartiene all’uomo, tanto che oggi inauguriamo, certi che cano. E i due mappamondi ripro-
suo radicamento nella fede. Dunque nate migliaia di vite umane in tutto meno ai Governi. È ormai chiaro l’Anno della fede indetto dal Papa dotti nell’account sono gli stessi che
vanno bene tutti i discorsi sulla qua- Indubbiamente aborto, eutanasia, ma- il mondo, soprattutto quanti sono che certe metodologie non costitui- sia occasione propizia per spingere compaiono ai lati della porta d’in-
lità della vita a cui punta la scienza nipolazioni genetiche sono le forme più costretti a subire privazioni. Pensia- scono una risposta ai problemi de- tutti alla riflessione. gresso.