Sei sulla pagina 1di 1

PIB EV5245 – La poesia ebraica: forme, generi & Wirkung

Esame (elaborato) Giugno 2020

Scegliere una delle quattro domande che seguono: 

1. «Pervasive parallelism inevitably activates all the levels of language» (R. Jakobson).
Indicare con l’aiuto di esempi come il parallelismo semantico è accompagnato
(arricchito, sottolineato) da altre forme di parallelismo (lessicologico, morfologico,
sintattico, fonetico). Quanto possibile, scegliere dei versi in cui questi diversi
fenomeni sono combinati.

2. «La poetica della Bibbia è interessata soprattutto al processo dinamico che procede
verso un culmine» (R. Alter). Indicare con degli esempi le forme che prendono i
crescendo nei diversi ambiti della poesia biblica.

3. La dinamica della consequenzialità (che svolge fra A e B [C] una sequenza


cronologica e/o causale) è una delle dinamiche più pregnanti nella poesia biblica.
Indicare con degli esempi le forme che prende questa dinamica nella linea poetica e
nella dinamica interlineare (con o senza metafora), e questo nei diversi ambiti della
poesia biblica.

4. Come in tutte le tradizioni poetiche, la metafora (similitudine inclusa) gioca un ruolo


di spicco nelle poesia biblica, sulla base di un repertorio convenzionale o attraverso
delle creazioni vive. Sulla base di esempi, caratterizzare il ruolo della metafora nel
corpus poetico della Bibbia, con attenzione particolare al Cantico dei Cantici e
all’elaborazione narrativa delle metafore nei diversi ambiti della poesia biblica.

Da sviluppare in 6 pagine in Times New Roman 12, spazio interlineare 1,5, margini di 2,5 cm
a destra e sinistra.
Da elaborare sulla base - Delle dispense & PowerPoint ricevuti
- Degli articoli accessibili sul sito PIB (Kugel, Berlin, Alter)
Da consegnare come documento Word o PDF via una mail a
sonnet@unigre.it
Entro il sabato 27 giugno (h. 12.00). Buon lavoro!
Jean-Pierre Sonnet