Sei sulla pagina 1di 4

Domande

su At 13,1-15


V. 1

kata_ th\n ou]san e0kklhsi/an: nota l’uso pleonastico del participio per specificare la
Chiesa che esiste “attualmente” in questo determinato tempo e spazio: “nella chiesa
locale”.

o3 te... : la lista di cinque nomi sta in apposizione con il precedente profh=tai kai\
dida&skaloi.

Sumew_n o9 kalou/menoj Ni/ger: l’articolo definitivo nel sintagma appositivo indica che
questo Simeone viene distinto da un altro Simone (Pietro) già conosciuto dal lettore.

Lou/kioj o9 Kurhnai=oj: analogamente, la designazione appositiva con l’articolo
definitivo serve a distinguere questo Lucio da un altro che ha lo stesso nome: il Lucio
menzionato in Rm 16,21? O forse lo stesso Luca?

Manah/n te 9Hrw&|dou tou= tetraa&rxou su/ntrofoj: l’assenza dell’articolo definitivo con
l’apposizione (su/ntrofoj) è grammaticalmente corretto, dal momento che nessun altro
Manaen è menzionato nella narrazione; al contrario, l’uso di tou= con tetraa&rxou serve
a distinguere questo Erode (Antipa) dall’altro Erode (Agrippa I) menzionato al capitolo
12.


V. 2

leitourgou/ntwn de\ au0tw~n... kai\ nhsteuo/ntwn: che costruzione abbiamo qui?

tw|~ kuri/w:| spiega questo uso del dativo.

a)fori/sate: analizza questa forma e scrivi le altre 3 forme del coniugazione.

moi: quale uso del dativo abbiamo qui?

o4 proske/klhmai au0tou/j: spiega il caso del pronome relativo.


V. 3

a)pe/lusan: identica il soggetto implicito di questo verbo e i participi che lo
accompagnano.



2

V. 4

au0toi\ me\n ou]n: nota l’uso enfatico del pronome e la formula (me\n ou]n) spesso utilizzata
da Luca per indicare l’inizio di un nuovo sviluppo nella narrazione.
V. 5

to\n lo/gon tou= qeou=: quale uso del genitivo abbiamo qui?

ei]xon de\ kai\ 0Iwa&nnhn u9phre/thn: vedi BDF § 157 per questa costruzione con e1xein +
accusativo dell’oggetto diretto + accusativo predicativo.


V. 6

dielqo/ntej: identifica la forma e la sintassi di questo participio.

eu[ron: analizza questa forma e commenta a riguardo dell’assenza dell’aumento
all’indicativo aoristo.

w{| o1noma Barihsou=: spiega il caso del pronome relativo.


V. 7

proskalesa&menoj: identifica la forma e la sintassi di questo participio.

e0pezh/thsen: analizza questa forma e spiega ciò che il tempo indica a riguardo del
risultato dell’azione.

a)kou=sai: spiega questo uso dell’infinito.


V. 8

a)nqi/stato: analizza questa forma e scrivi le altre 5 forme del coniugazione.

au0toi=j: spiega questo uso del dativo.

zhtw~n: identifica la forma e la sintassi di questo participio.


V. 9

o9 kai\ Pau=loj: vedi BDF § 268.1 per l’uso di o9 kai/ come una formula equivalente a o9
kalou/menoj.

3

plhsqei/j: identifica la forma e la sintassi di questo participio.



pneu/matoj a(gi/ou: spiega questo uso del genitivo.


V. 10

plh/rhj panto\j do/lou kai\ pa&shj r9a|diourgi/aj: cosa indica l’aggettivo ripetuto
(panto\j... pa&shj) a riguardo del significato di questa frase?

ui9e\ diabo/lou: quale uso del genitivo abbiamo qui?

e0xqre\ pa&shj dikaiosu/nhj: quale uso del genitivo abbiamo qui?

pau/sh|: analizza questa forma.

diastre/fwn: vedi BDF § 414 per questo uso predicativo del participio con un verbo che
significa “cessare”.


V. 11

kai\ nu=n i0dou/: una costruzione della LXX che imita l’ebraico hnh ht(w (vedi Gn 12,19).

kai\ e1sh|: probabilmente un uso consecutivo di kai/: “e così...”

a!xri kairou=: vedi BDF § 255.3 per la comune omissione dell’articolo in frasi
preposizionali al fine di indicare una misura di tempo.

e1pesen: analizza questa forma.

a)xlu\j kai\ sko/toj: è questo un caso di endiadi? C’è qui una qualche evidenza che
sostiene questa ipotesi nella grammatica della frase?

e0zh/tei: analizza questa forma e commenta a riguardo di ciò che i tempi indicano circa il
risultato dell’azione.


V. 12

to\ gegono/j: identifica la forma e la sintassi di questo participio.

e0pi/steusen: analizza questa forma e commenta a proposito dell’aspetto suggerito dal
contesto.

e0kplhsso/menoj: identifica la forma e la sintassi di questo participio.
4


e0pi\ th=| didaxh|:= deve essere preso con e0pi/steusen o con e0kplhsso/menoj?

tou= kuri/ou: quale uso del genitivo abbiamo qui?


V. 13

a)naxqe/ntej: identifica la forma e la sintassi di questo participio.

oi9 peri\ Pau=lon: vedi BDF § 228 per questo uso di peri/ + accusativo.


V. 14

au0toi\ de/: nota l’uso enfatico del pronome al nominativo per distinguere decisamente
Paolo e i suoi compagni da Giovanni (Marco).

th|= h9me/ra| tw~n sabba&twn: commenta a riguardo del peculiare uso del plurale
sabba&twn (anche in At 20,7) opposto agli usi del singolare nel medesimo passaggio:
kata_ pa~n sa&bbaton (v. 27); ei0j to\ metacu\ sa&bbaton (v. 42); tw|~ e0rxome/nw| sabba&tw|
(v. 44).


V. 15

a)pe/steilan... le/gontej: questo potrebbe essere il caso di un participio presente usato
al posto di un participio futuro per esprimere finalità (vedi BDF § 418); in alternativa,
quando utilizzato con altri verbi, a)poste/llein può significare che l’azione in questione
è svolta da qualcun’altro.

e0n u9mi=n: vedi BDF § 220 per l’uso di e0n + dativo al posto di un semplice dativo (qui “di
possesso”).

lo/goj paraklh/sewj: quale uso del genitivo abbiamo qui?