Sei sulla pagina 1di 5

ESERCIZIO 1:

Un recipiente chiuso di volume V = 5000 litri contiene 25 kg di liquido/vapore saturo alla


temperatura ti = 60°C. Il sistema viene riscaldato fino alla temperatura tf = 150°C.
Determinare:
a) La massa del liquido e del vapore in ciascuno dei due stati;
b) La quantità di calore fornita al sistema;
c) A quale temperatura si dovrebbe portare il sistema per avere vapore saturo secco
Per un sistema con vapore a titolo x =mv/M , con M=ml+mv, si ha anche:
Mvx=mlvl+mvvv......⇒....vx=vl(1-x)+vvx ⇒ vx = vB + xvd

analogamente ux = uB + (r - PBvd)x hx = hB + rx sx = sB + xr/T


ESERCIZIO 2:
Un gasometro (contenitore a pressione costante e volume variabile), inizialmente vuoto,
viene alimentato da una bombola, attraverso un rubinetto riduttore di pressione, con gas
elio. L’elio si può considerare, in questo processo, come gas ideale a calori specifici
costanti, con k = 1.665 e massa molecolare M = 4.003 kg/kmol. La bombola ha volume V
= 0.7 m3 ed all’inizio del processo contiene gas alla pressione p= 80 ata e temperatura
t=27°C. Alla fine del processo, che può considerarsi ovunque adiabatico, la pressione del
gas nella bombola e nel gasometro è p = 1 ata (pari alla pressione atmosferica esterna).
Valutare, considerando quasi-statica l’espansione del gas residuo nella bombola:
1. La massa mg di gas fluita nel gasometro;
2. La temperatura tg del gas nel gasometro alla fine del processo (ad equilibrio raggiunto).
cp = cv + R Equazione di Mayer
cp 1 k
k= cv = R cp = R
cv k −1 k −1

Pvk= cost; TP(1-k)/k=cost; Tv(k-1)=cost