Sei sulla pagina 1di 122

VALADOS USITANOS

N.109
Semestrale di cultura, politica, economia, edito dal Centro Studi e Iniziative
"Valados Usitanos"

COMITATO DI REDAZIONE

Giuliana Armand
Piero Barale
Ivo Beolè
Silvana Cortona
Marziano Di Maio
Massimo Garavelli
Gianpaolo Giordana (1939-2018)
Fausto Giuliano

Hanno collaborato alla redazione di questo numero:

Ivo Beolè, Giovanni Bernard,


Fausto Giuliano
Mario Fantino Grièt, Alessandro Strano

Copertina di Tom Cossolo

In copertina. Il dizionario italiano-occitano del dialetto di Bellino

Stampato da:
Tipografia Baima & Ronchetti, Castellamonte, Torino

Pubblicazione ammessa al parziale finanziamento della Regione Piemonte ai sensi


della L.R.26/90 e successive modificazioni e integrazioni
SOMMARIO
- Editoriale.......................................................................................p. 2

- RICORDANDO GIANPAOLO GIORDANA...........................................p. 3


- CHANSOUNS DE LUTO EN OUCITAN
ALESSANDRO STRANO......................................................................p. 4
- DIZIONARIO ITALIANO - NOSTO MODO (BELLINO)
GIOVANNI BERNARD.………...............................................................p. 13
- BOVES: LA PANIFICAZIONE TRADIZIONALE
FAUSTO GIULIANO ……..………………….........................................p. 96
- CURE MEDICHE e RIMEDI EMPIRICI DEL TEMPO CHE FU
MARIO FANTINO GRI€T…….............................................................p.108

- LIBRI (1)
Le pietre perdute……..................................................................p.116
- LIBRI (2)
Ricerche storiche sull'alta Val Varaita..........................................p.119

-Direzione: Comitato redazionale


-Direttore responsabile: Marina Verna
Anno XXXX, 2Å, luglio - dicembre 2016
Autorizzazione del Tribunale di Torino nÅ 3096 del 10/11/81
Redazione: Paesana, Via Crissolo 9
Indirizzo e-mail: valadosusitanos@libero.it
Sito web: https://valadosousitanos.wordpress.com/

Un numero: 8 € ; Abbonamento annuo: 15 €; Numero arretrato: 12 €


Estero: 14 € ; Abbonamento estero: 17 €; Arretrato estero: 18 €
c.c.p. nÅ 10430122 intestato a "Valados Usitanos",
Corso XI Febbraio, 27 - 10152 – TORINO

11
Il futuro di Valados Usitanos epifenomeno di posizioni
A poco pi€ di 40 anni dal primo politico-culturali divergenti.
numero della rivista (ottobre - Oggi abbiamo molte grafie
dicembre 1977) l’edizione fonematiche che ci permettono
cartacea di V.U. chiude in forte di trascrivere ricerche, lettera-
ritardo con questo numero 109 tura orale e toponomastica in
(nominalmente del luglio - modo soddisfacente (non
dicembre 2016). Il n‚ 110 avrƒ importa se si usa o no la lettera
forma solo elettronica e sarƒ k…), e questo … positivo. Ma
automaticamente mandato ai non abbiamo una grafia comune
lettori di cui abbiamo l’indi- per l’occitano alpino, se non la
rizzo e-mail, tramite link ovvero contestatissima applicazione
collegamento a una cartella da della grafia normalizzata, che ci
cui sarƒ possibile scaricarlo in lascia piuttosto indifferenti. Il
formato PDF. I lettori a cui non fatto … che in Occitania … molto
arriverƒ il link e desiderano pi€ facile pensare in termini di
ricevere (gratis) il file PDF identitƒ regionali e sub-regionali
devono scrivere_una_mail_a: (Provenza o Guascogna, ma
valadosusitanos@libero.it persino B„arn o Nizza…) che
per essere inclusi nell’indiriz- non a un pan-occitanismo
zario della rivista. Sul_sito: comprendente le classiche sei (o
https://valadosousitanos.word sette) regioni.
press.com/ verrƒ in seguito Assisteremo quindi a un nuovo
dato l’annuncio della regionalismo, che diventerebbe
pubblicazione di ogni nuovo sul piano politico un fede-
numero, dopodich„ ai lettori ralismo fra regioni pi€ che fra
inclusi nell’indirizzario verrƒ nazioni? Ci vorrebbe allora
mandato di volta in volta il forse anche un federalismo
nuovo link. Sottolineiamo linguistico, e qui ritorniamo alle
ancora che l’invio … “Langues d’oc” al plurale di cui
assolutamente gratuito (anche si parlava prima.
per non ricevere pi€ la rivista Questa … forse la novitƒ: il
bisognerƒ mandare una e-mail ritorno delle identitƒ regionali,
all’indirizzo suddetto). la rinascita delle regioni storiche
In questi 40 anni… occitane. Ci‰ porterebbe tra
In questi 40 anni molte cose l’altro alla fine di ogni
sono cambiate nell’occitani- prospettiva di tipo centralista, di
smo. Le scelte ortografiche, che cui sia il felibrismo che la grafia
sembravano di importanza cosiddetta ‘classica’ sono un
marginale, si sono rivelate esempio

22
RICORDANDO

GIANPAOLO GIORDANA
Gianpaolo Giordana (1939-2018)
apparteneva alla gloriosa ‘vecchia
guardia’ dell’occitanismo italiano: era
stato uno dei primi ad accorgersi del
problema delle minoranze in Italia, e uno
dei primi militanti antifascisti (o meglio
comunisti: questa parola gli piaceva e l'ha
sempre rivendicata) a sdoganare
Fran‚ois Fontan, che alla sinistra
'ortodossa' non ƒ mai piaciuto.
„ stato un maestro per tutti noi,
soprattutto per quelli che allora erano
giovani e lo consideravano un punto di
riferimento, uno da ascoltare. E tanto pi…
quando osava - unico nel M.A.O. - mettere
in discussione le posizioni fontaniane su
Corsica e Palestina: per Fontan non erano
nazioni ma regionalit† delle etnie
rispettivamente italiana e araba.
Gianpaolo la pensava esattamente al
contrario...
Noi eravamo interdetti ma quanto aveva
scritto ad esempio nel 1987 sul n. 28 di
V.U. a proposito di "nazioni di volont†"
Gianpaolo Giordana
suona oggi pi… comprensibile, addirittura
a Firenze (1985) profetico: da rileggere.
Poi l’infarto e l’abbandono successivo delle riunioni di redazione, e anche
della stesura degli editoriali: molti ricordano quella sua vena astutamente
ironica, mai volgare degli editoriali della rivista negli anni ottanta e novanta…
L’ultimo scritto da lui (con l’esclusione di un breve ritorno fra il 2011 e il
2012) mi pare risalga, a giudicare dallo stile, al 2003.
Negli ultimi anni era ritornato alla sua passione di storico della Resistenza e
della Guerra di Spagna. All’inizio questa passione era perlopi… circoscritta al
tema della Resistenza nelle Valli Occitane (o degli antifascisti occitani nella
Guerra Civil). In seguito, quasi a testimoniare la sua delusione di occitanista,
aveva esteso i suoi interessi a zone al di fuori delle Valli (v. il suo ultimo libro,
pubblicato nel 2015, “Sul fronte di Gandesa”).

3
3
Alessandro Strano

Chansouns de luto
en oucitan

Riceviamo e pubblichiamo (con un po’ di ritardo…) questo intervento di A.


Strano, che ha composto/tradotto le tre canzoni di lotta che seguono in grafia
unitaria. Nella presentazione del suo lavoro, Strano afferma di aver usato la
grafia unitaria cos‚ come ƒ stata descritta sul n„ 99 di VU. In realt… in quel
numero della rivista venivano espressi alcuni dubbi su questa grafia, che ha –
accanto ad alcuni pregi, come la scrittura di certi dittonghi – il solito difetto:
la sudditanza verso il linguadociano. Veniva anche evidenziato come il
problema principale – ma non l’unico – siano alcuni digrammi, come ad es.
tm, ct, tl, giustificabili forse nella trascrizione dell’occitano del Languedoc, ma
non qui da noi.
Comunque, il fatto che A. Strano abbia deciso di usare questa grafia ci offre
l’occasione per suggerirne alcune modifiche che potrebbero forse renderla
utilizzabile per l’occitano alpino (non solo orientale):

a)_i suoni vocalici andrebbero trascritti in grafia mistraliana/Escolo d‡u Po,


secondo la pronuncia dei vari dialetti. Quindi: se un certo dialetto presenta le
vocali turbate ˆ, ‰, queste dovrebbero essere scritte appunto ˆ, ‰, con la dieresi
che ne garantisce la pronuncia ‘arrotondata’. La grafia unitaria infatti non
modifica la scrittura delle vocali (mentre modifica la scrittura – ma non la
pronuncia – delle consonanti);

4
4
b)_la scrittura delle consonanti dovrebbe rispettare gli arcaismi, se vengono
ancora pronunciati, almeno in alcune zone. Se nelle valli del nord (a partire
dalla val Po) si ha una pronuncia palatale di lh, anche i dialetti del sud
dovrebbero scrivere ad es. filho, familho (bench‹ l‚ la pronuncia sia fiyo,
famiyo): questo perch‹ il grafema-fonema lh ƒ un tratto arcaico tuttora
pronunciato. Lo stesso discorso vale per la r dell’infinito dei verbi della prima
coniugazione: alcuni dialetti non la pronunciano, ma ƒ un arcaismo e va
conservata sempre (al contrario, la r dell’infinito dei verbi della seconda/terza
coniugazione – che la grafia normalizzata mantiene, v. c‡rrer, c‡ser, cr‹isser,
j‡nher, n…isser – non ƒ pronunciata in nessun dialetto e quindi va fatta
cadere);

c)_nella ricerca degli arcaismi bisognerebbe tenere presente anche l’area


‘francese’ dell’occitano alpino, cioƒ il Queyras, le valli Ubaye, Tin‹e, V‹subie
ecc. Quindi ad es. la s nei nomi maschili plurali andrebbe sempre scritta,
perch‹ l… ƒ pronunciata (anche sul nostro versante in certi casi, v. ad es. val
Dora e val Varaita);

d)_dalla scrittura vanno bandite tutte le ‘deviazioni’ linguadociane. A questo


proposito, potrebbe essere utile consultare il glossario del dialetto provenzale
(‘Vocabulaire fondamental du provenŒal de Basse - Provence’ - v. il sito
internet http://www.cieldoc.com/libre/integral/libr0041.pdf ) predisposto da
Jean-Claude Bouvier, uno degli inventori della grafia unitaria, in cui viene
usata una ‘graphie classique de base’ che in realt… ƒ la cancellazione
sistematica di ogni deviazione linguadociana. Ecco una breve lista di parole
tratta dal glossario di Bouvier (a sinistra compare la parola secondo la norma
alibertina, a destra secondo la graphie classique de base):

norm. ‘graphie de base’ grafia qui proposta


abalir abarir abarir
accent acƒnt acƒnt
accident acidƒnt acidƒnt
ac‡rrer acorre acourre
actor ator atour
adaptar adatar adatar
anniversari aniversari aniversari
collƒga colƒga coulƒgo
condamnar condanar coundanar
contrarotlar controlar countroular
coratj‡s courajos courajous
c‡rrer corre courre
cr‹isser crƒisse crƒisse
descoratjar descorajar descourajar
5
5
diccionari dicionari diciounari
drçlle drçle drole
efƒct efƒt efƒt
encoratjar encorajar encourajar
engatjament engajament engajament
espatla espala espalo
exclamar esclamar esclamar
excusa escusa escuso
expƒrt espƒrt espƒrt
exportar esportar espourtar
exprƒs esprƒs esprƒs
factor fator fatour
facturar faturar faturar
femna frema fremo
fixar fissar fissar
instant istant istant
j‡nher jonhe jounhe
n…isser naisse naisse
nŽvol nivo nivou
par‹isser parƒisse parƒisse
p‡nher ponhe pounhe
potatgier potagier poutag‚er
practicament praticament praticament
practicar praticar praticar
productor produtor proudutour
projectar projetar proujetar
recƒpta recƒta recƒto
respƒct respƒt respƒt
respectar respetar respetar
setmana semana semana
taxa tassa tasso
tƒisser tƒisse tƒisse
t‹nher tenhe tenhe
tractar tratar tratar
tractor trator tratour
traductor tradutor tradutour
transformar trasformar trasfourmar
transpçrt traspçrt trasport
viatjar viajar viajar

e)_la grafia unitaria ƒ appunto una grafia, e non una lingua unificata: ogni
dialetto non deve assolutamente essere modificato nella sua pronuncia, e non
sono neanche ammesse ibridazioni fra dialetti diversi. Ciç non significa che
non possano imporsi dei ‘dialetti illustri’ che presentino certe caratteristiche
6
6
(centralit…, arcaicit…, ma anche semplicit… di pronuncia). Inoltre la scala su
cui opera questa grafia ƒ regionale: potr… comprendere certamente il versante
alpino occidentale, forse anche la zona di Gap, ma non la Provenza rodaniana,
e neanche l’Auvergne (per non parlare del Languedoc).
I.B.

Chansouns de luto

Come non cogliere l’invito, lanciato sull’editoriale del n. 105 di


ÅValados Usitanos‚, a contribuire, seppure in modo parziale ed
incompleto, alla costruzione di un repertorio di canzoni di lotta in lingua
occitana? La lotta di chi non vuole piƒ produrre plusvalore per il padrone
si „ sempre espressa attraverso il canto di lotta che, come ha asserito
Federico De Palo in Il canzoniere rosso, M&B Publishing, Milano,
2004, p. 9, ha svolto il duplice ruolo di cronaca e di ausilio e supporto
alle rivendicazioni del proletariato e del movimento dei lavoratori. Dove
conflitto sociale sussiste, assieme ad altre forme d’arte, si sviluppa anche
il canto di esso espressione ed emanazione, un canto che riesce sempre
ad avere una forte valenza catartica.
In questo breve contributo non ho tanto raccolto canzoni di lotta
espressione del territorio occitano siano esse in lingua occitana, francese
o italiana di ieri e di oggi (pensiamo alla vitalit… della lotta No Tav nella
valle della Dora Riparia che inevitabilmente si „ espressa anche
attraverso l’arte canora anche se non in lingua occitana).
Un siffatto lavoro tuttora manca e ne sarebbe auspicabile la
realizzazione. Ho preferito invece concentrarmi e lavorare su tre pezzi
che, per motivi diversi, ho ritenuto essenziali. Sia consentito ancora
notare che l’importanza dei sotto riportati testi non „ tanto quella di
essere scritti in lingua occitana nella sua variante alpina bens† quella di
esprimere la volont… di rompere con l’alienante presente e l’anelito ad
una nuova umanit….

Comincer‡ con un canto occitano privo di valenza politica alcuna e di


cui propongo una versione ‘politicizzata’. Non mi ha mai convinto
completamente il canto Se Chanto, assurto da qualche anno a questa
parte a ‘inno nazionale occitano’. L’unico inno nazionale che parla
d’amore e non di guerre potrebbe inizialmente sembrare una buona
argomentazione per adottarlo ed utilizzarlo. Tuttavia esso presenta uno
status quo idilliaco, platonico ed iperuranico, dunque nulla a che fare

7
con la dura realt… quotidiana e con il sentimento di emancipazione che
ogni inno dovrebbe portare in dote. In quanto canto interclassista, esso
dimentica quella tradizione degli oppressi di benjaminiana memoria che
riecheggia invero in altri inni nazionali: la Marsigliese fu composta
sull’onda della Rivoluzione francese, dell’abbattimento dei privilegi
dell’Ancien R‰gime e dell’instaurazione dell’uguaglianza giuridica
mentre l’inno di Mameli fu composto da un patriota che cadde nella
difesa della Repubblica Romana mazziniana, lottando contro la Chiesa,
la monarchia e la Francia bonapartista. Questi inni, per la loro valenza,
non sono da circoscrivere meramente alla loro nazione ma possono
essere inseriti nella tradizione internazionale dell’emancipazione umana.
Ci‡ non „ invece possibile con Se Chanto, scaturito dalla frustrazione
sessuale di un uomo lontano dalla sua donna amata.
Inoltre, sia consentito sottolineare che si tratta di un inno che ha
acquisito una forte tendenza commerciale. Ormai, per la sua
orecchiabilit… e leggerezza di significato, un significato che risulta
accettabile a tutti, sembra essersi imposto. In un momento di rigetto nei
confronti di ci‡, ho voluto comporre sulla stessa aria un testo di lotta
sociale, un testo che potrebbe essere invece ascritto all’interno della
tradizione degli oppressi. Š stato trascritto, come gli altri testi in lingua
occitana che seguono, nella grafia unitaria, presentata sull’articolo uscito
dalla penna di Ivo Beol„ apparso su ÅValados Usitanos‚ n. 99, pp. 68-
73.

De la fabr‹co de la vilo
a dau pais lous champs
la lh’o le pople que luto
e soufr‹s en chantant.

Rit.
Se chante aicesto luto
avei le punh au cel sarrat
e l’Internaciounalo
que nous desliourarƒ.

Manseiram1 la padrounalho 2,
1
Manseirar: nell’occitano-alpino dell’alta Dora significa letteralmente lavare i piatti’
ma, in senso figurato assume la valenza di eliminare, far scomparire, fare fuori (es.:
lou-s-an manseirat: lo hanno fatto fuori).
8

8
levam nous o damnats
perque se poueissen prene
Libertat e Eigalitat.
Rit.

Las cheine assassine


que ouprimoun e dessanhoun
l’acioun revouluciounario
toute las coupar„.

Rit.

Ouvriers, paisans,
senŒo papier3, eitudiants,
de l’Internaciounalo
bastissem l’Unitat.

Rit.

A due anni dall’anniversario dei settanta anni dalla Liberazione dal


nazifascismo ed in una fase in cui permane attuale e necessaria la lotta e
la vigilanza antifascista ed antirazzista, in un sistema produttivo
capitalista che, attraverso la retorica della guerra tra poveri, cerca di
sfruttare a proprio vantaggio il malessere sociale e la crisi, non ci si pu‡
esimere dal riportare la canzone di Bella Ciao nella sua versione in
lingua occitana che qui propongo.
Essa „ senza dubbio la piƒ celebre delle canzoni della Resistenza,
assurta a suo simbolo negli anni del dopoguerra e tanto significativa da
essere cantata nelle lotte che costellano il globo, nelle piƒ disparate
lingue in cui „ stata tradotta. Spicca, tra gli altri, il suo recente utilizzo da
parte di coloro che hanno profuso le energie nella lotta contro l’Isis, lo
stato islamico la cui forza ha giovato dell’aiuto che gli USA e la NATO

2
Il suffisso alho „ peggiorativo e si usa riferito ad un insieme (possiamo pensare, per
quanto riguarda l’occitano-alpino dell’alta Dora, ai termini preiralho pretaglia,
pataquinalho gente della citt… (in senso negativo), rafatalho gentaglia e via
discorrendo.
3
SenŒo papier: immigrato sprovvisto di documenti di cittadinanza e di identit…, sul
francese sans papier.

9
9
hanno sempre fornito ai gruppi islamisti con l’obiettivo di destabilizzare
i regimi laici del Medio Oriente. Le origini della melodia e del testo
poggiano sulla tradizione popolare italiana: indicativo a tal proposito „ il
canto sulla medesima aria delle mondine.
Ceste matin me soun revilhat
o bella ciao bella ciao
bella ciao ciao ciao
ceste matin me soun revilhat
e l’ai trouvat l’invasour.

O partisan, porto-me iç
o bella ciao bella ciao
bella ciao ciao ciao
o partisan, porto-me iç
que me sentou de mourir.

E se mi muerou de partisan
o bella ciao bella ciao
bella ciao ciao ciao
e se mi muerou de partisan
tu me deves enterrar.

Enterrar ilamount en mountanho


o bella ciao bella ciao
bella ciao ciao ciao
enterrar ilamount en mountanho
dessout l’oumbro d’uno belo flour.

E las gents qui passar„n


o bella ciao bella ciao
bella ciao ciao ciao
e las gents qui passaren
disaren qu’uno belo flour!

Cest’ei la flour dau partisan


o bella ciao bella ciao
bella ciao ciao ciao
cest’ei la flour dau partisan
qu’ei mort per la libertat.

10
10
E soun drap„u4 ou lh’ero rous
o bella ciao bella ciao
bella ciao ciao ciao
e soun drap„u ou lh’ero rous,
le drap„u dau travalh.

Per concludere propongo la versione occitana dell’Internazionale


comunista. Si tratta della canzone e della melodia probabilmente piƒ
cantata, in tutta la storia del genere umano, dalle masse oppresse dallo
spietato tallone dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo. I suoi versi
originali furono composti in francese nel 1871 durante la Comune di
Parigi, il primo tentativo di assalto al cielo del proletariato, da Eug„ne
Pottier e, dopo essere stati cantati per una breve fase sull’aria della
Marsigliese, vennero poi musicati qualche anno dopo, nel 1888, da
Pierre Degeyter.
Divenne ben presto l’inno del movimento operaio internazionale in tutto
il mondo, sia per i socialisti che per i comunisti. Fu l’inno dell’Unione
delle Repubbliche Socialiste Sovietiche dal 1917 al 1944 e nel secolo
XX il suo canto venne vietato in molti paesi occidentali per il suo
richiamo alla prospettiva e alla lotta rivoluzionaria. Tradotto in
numerose lingue del mondo ed inno dei partiti comunisti e socialisti, se
ne imponeva la realizzazione di una versione in lingua occitana che, in
quanto lingua oppressa, non poteva essere sprovvista dell’inno dei
dannati della Terra. Ho tentato di porvi rimedio con il seguente testo (in
occitano-alpino).

En p‰ lous damnats de la Tero


e lous que patissoun la fam,
lous prouletaris bramoun guero,
s’acousto le bel temp de la p…s.
Dau passat fasem taulo raso
esclaus, coumpanhs, en p„,
le mounde vai chanjar de baso,
la primmo rousso triounfar„

Rit. (2 cops sus doues aires diferentes)

4
Nelle varianti dell’alta Dora, termine impiegato in luogo di bandiero per ‘bandiera’.
11
11
L’ei la luto darriero
unissem nous e douman
l’Internaciounalo
serƒ le genre uman!

L’ei pas de salvatours supremes,


de dieus, de reis ni de tirans,
ouvirer l’ei la sang de tas veine
que nous far„ triounfants.
De las mountanhe a la mar grando,
per las bousquine e lous deserts
la vento tenir en armoun‹o
la maire Tero ente vivem.

Rit.

Ouvirer, campanhouls, la batalho


l’o coumenŒat e finir„,
la terr’ei de qui la travalho
e le travalh just triounfar„.
Que le passat s’angloutiseisse,
qu’un genre uman transfigurat
dessout le cel de la Justicio
meireisse en eipin dourat.

Rit.

Una lingua „ viva se esprime le necessit…, i bisogni materiali ed


immateriali, le aspirazioni e i sogni della comunit… linguistica che ne „
portatrice. Se il nostro occitano sar… presente come lingua nelle lotte e
nelle mobilitazioni che verranno, forse ha qualche possibilit… di
sopravvivere.

12
12
Giovanni Bernard

DIZIONARIO

ITALIANO - NOSTO MODO

Bellino 2008

Questo piccolo vocabolario dovrebbe facilitare chi, di lingua italiana,


intenda avvicinarsi al nosto modo di Bellino, il nosto modo del 2008, in
cui gradualmente la parlata antica si modifica avvicinandoci sempre pi€
all’italiano di cui adopera ormai molti termini appena corretti da un
superficiale adattamento fonetico. Ho provato, non so con quali
risultati, di usare l’accento tonico per facilitare la pronuncia dei
vocaboli trattati molti dei quali, del resto, non necessitano neppure di
una traduzione venendo ormai pronunciati in italiano puro. In questi
casi appaiono affiancati da un semplice IDEM.
Per l’approfondimento, specie enciclopedico, dei vari argomenti si pu‚
ricorrere a LOU SABER, pubblicato da Ousitanio Vivo nel 1996.

A abbellire abel„r, embel„r


abbeverare abeoourƒr
abate ab€ abbadia beÅ abbeveratoio bachƒs
abbagliare sbar‚ar abbinare doubiƒr
abbaiare japƒr abbaio jap abbindolare emboubinƒr
abbandonare abandounƒr abbonamento abounam…nt
abbandono abando‚n abbonare abounƒr
abbassare beisƒr, abeisƒr abbondante aboundont, boundo‚s
abbastanza pro‚ abbondanza boundÅnsio
abbattere campƒr ju rifless. abbondare aboundar
s'abate. Se si tratta di albero: taiƒr abbordare abourdƒr
abbattuto abat‚ abbottonare boutounƒr

13
13
abbracciare embrasar, brasoulear accavallare acavalar, nel senso di
abbrancare embrincar mettere il carico di fieno sulla slitta
abbreviare scourchƒr accecare embournir, gavar i uei
abbrivo brivo accendere aviscar, alumar acceso
abbrustolire bruzatear, roustoulear avisc, alumƒ, vioou
abbrutire abrutir abbrutito accendino briqu…t
abrut„ accetta ap„ot
abbuiare scurz„r accettare achetar
abbuffare boufƒr acchiappare chapƒr, grimpar
abetaia sap… abete sap acciabattare garoulear
abile adr…ch, ab„le acciaio as„er
abitante abitont abitare abitar accigliato n„vou
abitazione abitƒsioun, meizoun acciottolare calatar acciottolato
abito bagage, vestimento, mudo calatƒ
abito tradizionale femminile goun€lo acciuga anchougo
Vedere stessa voce su Lou Sab…r per acclimatare aclimatar
descrizione accoccolare acoucounar. rifless.:
abitualmente d'abitudo abituare s'acoucounar accoccolato
abit‚ar abitudine abitudo acoucounƒ
abolire abo‚lir accogliere ersebe
abomaso cai…t accoltellare acooutelear
abominevole abouminable accompagnare acoumpanhar
abortire avo‚rtar aborto fauso acconciare erneisar
co‚jo aborto ( feto ) avourtoun, accontentare acountentar
avort accoppiare acoubiar
abusare ab‚zar abuso ab‚s accorciare scourchƒr, scutƒr
abusivamente abuzivament accordare acourdƒr accordarsi
acacia gaz„o s'acourdƒr (specie nel canto ) accordo
acaro arno acouordi
accadere ar„bar, cap„tar accorgersi se navizƒr
accalorarsi s'eschooudar accortezza visto, avertenso.
accalorato achooudrƒ accorto avist, prudent
accanito enchanisƒ accanirsi accosciare acachar rifless.
s'enchanisar s'acachar.
accanto dacont, dap€ accostare arambar rifless.
accantonare acantounar s'arambar, s'aprouchar, s'avezinar
(stringere qualcuno in un angolo ) accostumare acoustumar, abituar
accaparrare acaparar accovacciare acachƒr rifless.
accarezzare caresear carezza s'acachƒr
careso accrescere acreise, ooumentar
accatastamento disposizione a accudire acudir
catasta di legno, fieno ecc. s€lo, baro‚n accumulare abarounar, erbe„r,
accatastare disporre a catasta: enselar
enselƒr, abarounƒr iscrivere nel accusare ac‚zar accusa ac‚zo
catasto: acatastƒr acerbo v…rt, pa meÅour
acero piƒi

14
aceto az„ affannare sfeounar affannato
acetosa s…tou sfeounƒ
achillea erbarota canam„o affare afƒr
achillea millefolium erbo taioouro affaticare fatigar, guchir, squintar
acidit€ bruzour ( bruciore di stomaco affermare afourtir
) afferrare chapƒr, grimpar
acino grano d'uÅ affetto af…sioun affezione
acne provocata dal freddo: berb…es af…sioun affezionato afesiounƒ
aconito tÅro affibbiare bouclƒr
acqua ƒigo affilare amoulƒr per la falce:
acqua in cui si sono lavati i martelar, amoular
piatti: maseiresc affittare afitƒr, arantar affitto
acquoso eiguench afit, ronto
acquasantiera beneitier affogare neƒr
acquavite brondo affondare afoundar nella neve:
acquazzone slavƒs, ramƒ, counfi sfounjƒr
acquistare chatƒr affrettare sbrigar, far vite rifless.:
acquisto achƒt s'esbrigar
acquitrino sanho, sanhƒs affrontare afrountar affronto
acquitrinoso sanhas‚ afrount
acuto pounch‚ affumicare entubƒr
adagiato slampeƒ affusolato fuzenh
adagio pion, pianet, adazi afta epizootica afto
adattare adatƒr rifless. s'adatƒr agarico delizioso safran…
adatto adat, adatƒ agevolare agevoular, eiziar
addestrare emprene, moustrar agganciare croucar, courchetar
addolcire doousir, adoousir aggetto barbocano
addomesticare adoumestear agghiaiare engeirƒr
addormentare endurmir agghindare atricar, sticar
addosso sus aggiungere ajounhe, ajountar,
adesso a‚ro erfounde
adirare enrabiar rifless. aggiuntura jounturo
s'enrabiar, mountar sei caval mat aggiustare aranjƒr, erfistoular
adoperare enservir aggrappare grimpar, chapar
adorare adourar aggredire atacar
adorazione adourasioun aggrovigliare embarinhar se
adottare adoutƒr capelli: envelir
adulatore flatƒrt agguantare agantar, grimpar, chapar
adulterato faraoudƒ Se si tratta di agile ab„le, lest
vino: bateƒ agio aize
adunare erbe„r agire ag„r, far
aeroplano idem agitare agitar
afa toufo afoso toufƒ aglio ƒi aglio selvatico ai…t
affabile afƒble, eimable agnello anhel Partorire l'agnello
affamare afamar anhelar
Agnese Anhes

15
ago guio, aguio Ago delle conifere: allineare alineƒr
garno allocco alo‚c
agonia agouniÅ allodola aloueto
Agostino Gustin allogare afitƒr
agosto avo‚st allogio loujam…nt, apartam…nt
agrimensore mezuroour allontanare erlunhar
agriotta grioto allora alo‚ro
agro aigre allorchÅ co‚ro, cÅnte, tÅnque
agugliata guiƒ alluce art…i grÅs
aguzzare apounchar aguzzo allungare slounjar
pounch‚ almanacco armanac, calandr„er
aia iero almeno eimonc
aiuola piouvƒ alpe alp, mountanho alpino
aiutare ajuar aiuto aj€t alpin
aizzare asivar altalena charountoiro
ala ƒlo altare ooutar
alba albo, pouncho dei jour alterco r‚zeo
albergo ot€l, alb€rgou alticcio beg‚, mes chouc
albero ƒrbou albero maestro del alto ƒout, gront. In alto: amo‚n,
tetto: co‚lme eilamo‚n altezza ooutour altura
albicocca brinhoun ooutour Altezza appuntita: bic, buc,
albino verm…i bec Arrotondata: truc, turle
albume bionc de l'uoou altrettanto eitÅn
albumina albumino altrimenti aoutrament, se nou
alchemilla gouneleto, gourgeireto altro ƒoutre
alcol idem alcolizzato alveare ab…er
alcoulizƒ alzare oousar Rifless. s'oousar, se
alcuni seicontou, dooutres levar
alfabeto alfab€t alzata della slitta: levƒ
alimentare nour„r alimentazione amabile (detto di sapore )
nourit‚ro, viooure abo‚quevol
alito fiƒ amare eimƒr
allargare slarjƒr amarena gr„oto
allarme alerto amaro amƒr
allattare alachƒr ambiente ambient
allegamento (dei denti ) gens„ ambizione ambisioun ambizioso
alleggerire alegerir ambisiounous
allegria alegr„o allegro alegre, ambulatorio ambulatÅri
countent amento (Di salice selvatico)
allentare destindar, destirandar chatounet
allentato destirandƒ, lam amico am„s amichevole
allettare tentar, lezinhar amistous amicizia mistouzitƒ,
allevare slevar amicisio
alleviare soulajar ammaccare sboumbƒr macƒr
allicciare sbarƒr. Lo strumento ammalato malate
usato si chiama: sbaroour ammansire amansir, aprivazar

16
ammattire girƒr, venir mat annoiare nuiar annoiato nuiƒ
ammazzare tuar, coupar annottare an‚char
ammirare amirƒr Annunciazione Anounsiƒ
ammobiliare mubl„ar annunziare anounsiar
ammodo adu€ch annusare nastƒr annusare tabacco:
ammollire couf„r presƒr
ammorbidire aco‚tir annuvolare snivouleƒr
ammucchiare abarounar, acuchar, ano pertuis dei cul
amasoular, aquiapeirar ansa ansi€ro
ammufito mef„ ansare tranfiƒr, boulfiƒr ansia
amnio bouto dei jas malo ramo, mar„ sonc
amore amour amoreggiare ansia ƒiso solo nella locuzione: stƒr
calenhar amoroso calenhaire sus l’ƒiso
amorosa mendiÅ anta uis…t
ampio grÅnt antenato reire
ampolla bureto antenna ant€no Antennaria
anatra ƒnitro (carpatica - dioica) piÅto de chƒt
anca oncho anticipo avonso
anche decÅ, meme antichit€ antiquitƒ antico ant„c
ancora encaro, ancƒ non ancora anticristo antecr„st
pancƒ, pancƒro antipasto antipƒst
andana andanh andana doppia Antonio Toni, Ontoni Antonia
andanh erbat‚ Tonio, Tounheto
andare anƒr andare e venire antro pertuis de la foulatouno
anƒr e venir, vai e ven, countuenho anzi ens„to, ƒnsi
andatura andaturo anziano ansiÅn, ajƒ
Andrea Andr€ ape ab…o apiario ab…er
anello an€l, viro. Anello di legno appaiare acoubiar
per far fieno: fuvelo apparire pareise, apareise
anemone chapofouol appassire spanƒr
anestesia endurmiÅ appartenere apartenir
Angela Angelino Angelo idem appena ap…no
angolo cantoun, cairo, Ångle appendere pende
angosciato engousƒ appendicite mal dei mizerere
angustiare chalm„r appesantire apezoug„r, apezant„r
anima ƒnimo appestare empestar Affetto da
animale bestio, animal malattie veneree: empestƒ
animoso animo‚s appetito apetit, fam
Anna Mariano, Ano appianare erpianƒr, apianƒr
annacquare ad esempio il vino: appiattire apiat„r
bateƒr appiombo apio‚mp
annaffiare banhƒr, arouzƒr appoggiare r…ze, apuiar, amourar
annegare neƒr rifless. se neƒr appositamente espr€s
anniversario aniversari appostare apoustar
ann ann annata anado apprendere emprene apprendista
annodare groupƒr aprendis apprendistato nouvisiat

17
apprezzare apresiar, bionde armento troup€l ( se ovini )
approfittare aproufitar chab…al ( se bovini )
appropriare aproupriar armonica a bocca muz„co,
approvare aprouvar chiribebo
appuntire apounchar appuntito arnese eiz„no
pounch‚ arnia brusc
aprico adr…ch arnica strunharelo
aprile abr„l arrabbiato enrabiƒ
aprire durb„r Aprire con la arraffare rabasteƒr
chiave desquiavar arrampicare rampinar
aquila ƒiguio aquilino coulmƒ: arrendersi s'arende
solo con nel riferimento al naso arrestare arestar, fermƒr arresto
aquilino: nas coulmƒ ar€st
arachide pistacho arricchire enrich„r
arancia arÅnge arricciare risoulinar, acapinhar. Se
arare lavourar aratro arƒire, si tratta di muro arisƒr
charuÅ arrischiare riscƒr
arcata arcado, seooutre arcuato arrivare aribar
arquetƒ arrivederci arveire
architrave lindƒl. L'insieme di arrogante arougont, sabr‚
architrave e stipiti: lindalƒ arroganza arougonso
arcione arso‚n arrossire rousear, venir rous
arco arc, seooutre Arcuccio per arrostire roustir arrosto
portare secchi a spalle: chacrÅl roust„
arcobaleno bind€l de la MadÅno, arc arrotare amoulƒr arrotino
di set coulo‚r amoulaire
arcolaio v„ndou arruffato aroufƒ
ardente enlardƒ ardere bruzƒr, arrugginito rulo‚s
flambƒr, bardƒr arruolare engajƒr
ardito ard„ arso bruzƒ, sec
argento argent argenteria artemisia artemizo
argentariÅ arteria art€rio
argilla arzilo articolo art„cle
aria ƒire, boulfiero, soufiero artigli grinfes, ans„n, arpioun,
arido ar…ge ounguio‚n
ariete b…rou, ar…, moutoun. Per altre artista artisto
voci inerenti l'ariete vedere: svergar, arto membre
deselar, rire, rajanear. arzillo erdoundin
arista ar…sto ascella eiselo
aritmetica idem Ascensione Asensioun
arlecchino arlequ„n ascesso marso enquiaouso
arma armo armare armar ascia eisoun
armatura ( dei cantieri edili ) asciugamano eisuomon
armaturo asciugare eisuar asciutto
armadio armari eisuch
ascoltare scooutar

18
asfaltare goudrounƒr, asfaltƒr attaccapanni pouorto mantel
asfalto asfƒlt, goudro‚n attaccare atacƒr, stachƒr
asfodelo pouracho Attaccare il mulo al traino: atelƒr
asilo idem Luogo dove si attacca il mulo al traino:
asino ƒze asina saoumo ateloour attacco atƒc
asineria azenariÅ attardare adreirar
asma asmo attendere at…nde
asola boutouniero attenzione atensioun attento
aspettare atende atentif
aspetto aspet attimo ƒtim, bater d'uei
aspirina aspir„no attingere (acqua) poouzar d'aigo
aspo doubanoiro attirare atirƒr
aspro ƒspre attizzare (il fuoco) ertizounar
assaggiare tastƒr atto notarile strument Redigere
assale es„ou l'atto notarile strumentar
assalto asƒout attorcigliare envoouze, envourtouiar
assassinare asasinar assassino attorno dentour
asasin attraversare soubrƒr, traversar
asse pouost, poust…i, assicella attraverso atravers, atrav€s
pousteto Asse molto spessa f…toun attrezzo (da lavoro) eizino, fere,
Asse del fornaio tƒoulo Asse outis
sospesa per riporre formaggi: baouti attutire amourtir
assenzio erbo bioncho audacia aoudaso audace
assessore asesour aoudasious
assicurare asegurar augurare aougurƒr auguri
assiduo asid‚ idem
assieme ens…mou aumentare aoumentar, creise
assillare ( Dei bovini ) arzilar autista aout„sto
(Bovino che tende ad arzilar) arzil‚ autobus couri€ro
assistere asistar assistenza automobile maquino, vouaturo
asistenso assistente asistent autorit€ aoutouritƒ autoritario
asso as aoutourious
assoluzione soulusioun assolvere autunno aouto‚n, oouto‚n
asolve avanti avÅnti, nont
assonnato ensounoul„ avantieri dronti€r
assopire asoupir Rifless. avanzare avansar
s'asoupir avanzo ( Di cibo ) avÅns
assordare enchourn„r avarizia avarisio avaro avƒre
assortito asourt„ assortimento Avemaria Avemar„o, AvemariÅ
asourtiment avena av…no avena policroma
asta pubblica encont, arantament queir€l
astioso rancurous avere av…r
astuccio stuch avido abrezemƒ, arapiƒ. Avido nel
astuto furp, mal„n astuzia mangiare lapani
furbisio, malisio avo r€ire
attaccamano pezel

19
avvallamento counco, couoncho, badare gardƒr, guerdiƒr
tompo, baiso badile pƒlo
avvampare flambƒr baffo (singolare e plurale) barb„s
avvantaggiare avantajar bagascia bagaso
avvelenare empouizounar, envelenar, bagatella bagatelo
enverumar baggianata buricado baggiano
avvenenza avenenso bour„c, bajÅn
avvenire aven„r bagliore squiarzƒ
Avvento Adv…nt, Av…nt bagnare banhƒr, trempar, coulƒr
avvertenza avertenso avvertire bagnato banhƒ, tremp, coulƒ
avert„r avvertimento avertiment bagno banh. bagnata banhado,
avvezzare apurchir banh…t
avvezzo abituƒ, apurch„ baionetta baioun…to
avviare enchaminar, tacƒr baita gronjo Baita degli alpeggi:
avvicinare aprouchƒr, avezinƒr arb€rc
avviluppare envourtouiar balaustra bal‚stro
avvisare avertir, avizƒr avviso balbettare begoulear
av„s balbuziente b€gou, begouleaire, quec
avvitare envizƒr balcone balco‚n, coureoour
avvocato avoucat baldacchino baldaqu„n
avvolgere enroucƒr, envourtouiar, baldoria baldorio, bernufio, erbobi,
emboubinar riboto
avvoltoio voouto‚r balia bailo, nouriso
azzardare azardar azzardo balla bƒlo Balla di paglia:
azƒrt bouir…l
azzurro biÅ sel ballare balƒr, danzƒr ballerino
balarin
B ballista pico bal€s, couonto bal€s,
balistre
babau idem ballo bal (sia per la danza sia per la
babbeo couioun, panado, mes fouol, sala) Per i balli locali vedere Lou Sab…r
tanacou alla voce bal
babbo papƒ, paire balordo balourt
bacato vermeneƒ balza bals Rimanere bloccato in
baccal€ merl‚s una balza: s'enbalsar
baccano tapƒge, bourd€l, pot€n, bambagia bambazino, coutounino
tremenƒ bambino meinƒ Al plurale: meinƒ,
baccello gu€ino br…o, breaio
bacchetta baqu…to bacchettata bamboccio babachou, ch„chou
baquetƒ bambola pet„to, pet€to
baciare beizƒr baciucchiare banana banƒno
beizourlear bacio baz„n bancarotta boncorouto, fa„to
bacinella bas„no, catinelo, catin banca bonco
bacino (recipiente) bas„n bacino banco bonc Banco del falegname:
(anatomia delle bovine) crouziero banchƒs
baco da seta bigƒt banconota bi…t

20
banda bondo croc, banastes, gÅrbes. Mettere il
bandiera bandi€ro basto: embastƒr Toglierlo: desbastƒr
bandito band„ bastonare bastouneƒr bastonata
bara caiso bastounƒ, barƒ, tricoutƒ, sacounƒ
baracca baraco bastone bastoun, tourtou, saco‚n,
baracchino baraqu„n bƒrou, Bastone per zangola:
baraonda baro‚ndo batouiroun Bastone, o arcuccio, per
barare juƒr fƒous trasporto acqua: chacrol Bastone per
barattare baratar, far chombi battere il grano: tricot Bastone
baratto barƒt da pastore: cano
barattolo vazet, scƒtou, bouato batacchio batƒi batacchio della
barba barbo barbuto barb‚ porta tab‚is
barbiere barbier battaglia batƒio battagliare
barbabietola biƒravo bataiar battagliero batƒiur
barba di becco barbobouc battaglione bataio‚n
barbagianni chabreirolo battente batent
barca barco, barqueto battere bƒte, picar Picchiare,
barcollare trambalear, traivinear battere qualcuno: picƒr, douirƒr,
bardana poum…t girbƒr, savatƒr, vo‚nhe. battersi
bardare embardelar bardatura se picar Battersi a cornate: detto di
(del mulo) fournimentes, finimentes bovini e di arieti: se ruidƒr, se
barella bar€lo Barella con couirƒr
cassone: sev…ero Il contenuto: battesimo bat€me battezzare
barelƒ, seveirƒ bateƒr Festa del battesimo:
bargiglio marzelo bat…aies
barile bar„l, barlo, barl…t batticuore baticor
barletto (del falegname) varlet battifalce marteloouro
baroccio toumbar€l Battista Batisto, Batistin, Batistot
barricare baricƒr, baricadƒr battitoio o mulino per canapa
barricata baricƒdo batoour Sono componenti del
barriera bariero, barage batoour: rouet, chand…lo, f€re queirƒ,
Bartolomeo Toum€, Boutroum€ rouÅ, coump o co‚mbo
basco (berretto) boun…t battuta di caccia to‚cho
basculla basic‚lo baule mƒlo
basetta favour„n, beiseto bava baveo bavaglino baveirÅl
basilica baz„lico bavoso baveous sbavare
basilico bazilico bavear
basso bas In basso: avƒl, bazzecola babiolo, bagatelo
eilavƒl, soundaval Beatrice Tris, Trizeto
basta basto, pro‚ bastare beccaccia bacaso
bastar beccare pitƒr, becƒr beccata
bastardo bastart bastardume bechƒ becco bec bacchine
bastardaio gran„ho
basto bast. Componenti e accessori befana befƒno
del basto: arso‚n, las…t, s…nguio, begolo piamouret La pianta del
jourjoires, brƒgo, preitƒl. Accessori: begolo: piamouretier

21
belare bezelƒr, belƒr belato bicchiere bich€l, veire Bicchierino
bez€l da liquore: chiqu…t
bellezza beltƒ bidente p„cho, magƒou
bellimbusto gagƒ bidone bido‚n
Bellino Blins, Belins bietola da coste couosto
bello jÅli, bel bietta di legno counhet
benda bindo, patanho bendare bifido b…s, fourch‚
empatanhar, bindƒr, feisƒr biforcazione di una pianta: beso
bene ben beni o propriet€ ben di una strada: desviouiro
Benedetta Deto, Detino bighellonare gadanear
benedire beneiz„r benedizione biglia b„o
benedisioun biglietto bi…t
beneficio benefisi bigotto bigot, leco ooutƒr
benna b…no bilancia balonso bilanciare
benvisto benv„st balansar
benzina benz„no bilancino (del traino animale)
beone beveaire, choucaso‚n balans„n
bere beooure Per i cani: lapƒr bile b„lo
Bere un uovo: cucƒr bimbo meinot, pichot
Bernardo Barnƒ, Dot, Nadin binario binƒri
bernoccolo bornio, bernhoco, loupio binocolo binÅcou
berretto boun…t, caloto bioccolo ver„o, br€cou
bestemmia bestemio bestemmiare biondo bio‚nt bionda bioundo
bestemiar, cristasear birba couqu„n, balÅs
bestia bestio bestia da soma birichino berqu„n birichinata
bestio da bast berquinado
bestiame bestiam Il bestiame pu‚: birra b„ro, bi€ro
burde, arzilar, chooumar, runhar I bisaccia bisacho Il contenuto:
lavori inerenti il bestiame comprendono: bisachƒ
aparear, (si usa: paiƒs, treso, lianho, bisbetico bisbetic
stamenho) abeoourar, erjasar, str„ar, bisbigliare bisb„ar
brousar, mouze, sbiechar, scournar. bisboccia riboto, bisbocho
Per portare il bestiame all'aperto biscotto biscuech
bisogna: gitƒr, sbate, endraiar, anar en bisestile biz€st
pasturo, far les ervires, far bislungo bislounj‚
deschooumar. Con il ritorno a stalla si bisnonno reire iei
va: enquiaoure. bisogna chal bisogni
betulla b…so bezo‚nh bisognoso bezounhous
biada biavo bistecca bist€co
biancheria bianchariÅ, linjariÅ bisticciare labrinear, ruz…ar
bianco bionc bistorta ambou„no
biancospino bÅsou bitorzolo grunhou bitorzoluto
bibbia b„bio grunhoul‚
bica di covoni gerbier. Bica di bivio desviouiro
fieno: cucho, macheiroun bizzarro drÅle
blaterare ferlouquear

22
bloccare bloucƒr blocco bloc botte boutal, bariclo
blu biÅ bluastro biouiƒs bottega boutico
blusa blouzo bottiglia bouto Bottiglia d'acqua
bobina boub„no calda: bouioto bottiglione
bocca go‚lo, ganƒso boccata pinto‚n
goulƒ, ganasƒ bottone bouto‚n
boccetta (di vetro) bout„n bovino bouv„n Bovino. secondo
boccia bÅcho bocciare bouchƒr l'etƒ il bovino pu‚ chiamarsi: vel,
bocciatore bouchaire boccino scoutoun, monzo, tampano. Vedere:
boul„n, bouch„n vacho
boccone bouco‚n bozzima chas
bocconi abƒous braccetto braseto
boia bÅio braccialetto brasel…
bolla bouleto, boulo Bolla, o bracciata di fieno o altro brasƒ
vescica ai piedi: m‚lo Bolla d'aria: braccio bras
nivel bolla di sapone: boulo de brace brƒzo braciere brazi€r,
savoun bollare boular bollo brazelier
boul brache brƒies mettere le brache:
bollente bui…nt bollire bu„re embraiƒr
bollito bu„ bollore b‚i branco stro‚p
bolso sbous branda brÅndo
bomba bomba bombardare brandello brenlo, frangamel
boumbardar bravo brƒve
bombo boumbo‚n braccia bercho
bombola bo‚mboulo brenta brindo
bonaccione boun„as bonario bratella bartelo
boun„as, bouonoumƒs breve co‚rt
bont€ bountƒ brezza b„zo
borbottare bourboutear bricconcello balÅs
borbottio bourbout„li briciola fr„zo, br„zo
borchia bo‚clo brigante band„, bregÅn
bordare bourdƒr briglia br„lo, brilo‚n
bordello bourd€l brillante br„ont brillare
bordo bort, bindo l‚ze, br„ar
borgata ruƒ brillo chouc
borghese bourgu€s brina br„no brinare br„nar
borioso superbi, artabon brinata brinƒ, brinado
borra bouro brindare trincar
borraccia bouracho brioso ard„
borsa bourso Il contenuto: brivido freisoun
boursƒ borsaiolo tiro bourses brocca brÅco
boscaiolo bouscaiÅl boscaglia brocco broc
bouscaio, boschetto to‚iso, brodo brot, bouioun
arbour„o bosco bouosc bronchite idem
botola trapo‚n broncio fare il broncio: piboulear,
botta coueto, crep, boto boucasear

23
brontolone ermounh, rounfloun buonuomo bonom, pasto d'ome
bronzo bro‚ns burbero brÅfi
brucare roujƒr, broutƒr burlare s'enfoute burlone
brucellosi maltezo fars‚r
bruciacchiare bruzatear burro bur
bruciare bruzƒr bruciare forte burrone dezav€rs
flambƒr bussare picar a l'‚is
bruciore bruziero Bruciore di busta busto
stomaco: bruzo‚r busto bust
bruco taiop€, verm buttare campar, tampar
brulicare boulear
bruno brun C
brusco brusc
bruscolo bouordo cabina gab„no
brutale abrut„ brutto brut cacare cagƒr, chiƒr cacarella
bubbolo souna„n Insieme di cagu…to, fo‚iro
bubboli: scarliniero caccia chaso cacciare chasƒr
bucaneve n„o cacciatore chasƒire, chasÅour
bucare pertuizƒr, crepƒr buco cacciavite tounov„s
pert‚is caccola cacaroto Caccola su pelo
bucato leisiÅ Fare il bucato: far bovino o su lana: cacƒno
la leisiÅ, moustrar lou bionc. cadavere cadavre
Insaponare la biancheria prima di lavarla cadere cheire caduta nhoco,
nel ranno: sbrumƒr L'acqua del patelo
bucato: leisias caffe caf€ caffettiera cafetiero
buccia plƒio cagliare caiƒr caglio cƒi
budello b‚el cagliata caiƒdo
bue tor cagna canho cagnolino canhÅl
buffone paiƒsou Partorire il cagnolino: canhoular
bugia buziÅ, bƒlo bugiardo calamaio oncri€r
buziƒrt, pico bales calamita calamito
bugigattolo garafichouiro calare calƒr, beisƒr, balcƒr
bugliolo bouiÅl, boui€l calante calÅnt
buio scur calcagno gar…t
bulbocastagno gravaioun calcare choouchar calcare
bulletta da scarpe brouqueto (minerale) tiÅoure
bullone bouloun calcina choousino
buonanima bounƒnimo calcio cƒous
buonanotte bouono nuech calcolare calcular, cancular
buongiorno boun jour buonasera calcolo calc‚l calcolosi renale
bouono sero mal de la peiro
buonenrico bi…s caldaia chooudi€ro
buono boun, brƒve buono a nulla caldarrosta moundai
padegun, boun a ren calderaio man„n
buon'ora bouonouro caldo chƒout
buonsenso bounsens calendario calandr„er, calandari

24
calesse dÅmo campanaccio pico‚n, roudoun,
callo alle mani: jaqueto ai betuÅ, ansilo campanello chouqu„n
piedi: agas„n campanula campaneto
calmare calmƒr, erpaziar calmo campione campio‚n
calm, tranquile campo chomp Lavori nei campi
calore chalour, alo‚r Calore, o per la semina: gipƒr, garachƒr, slarjƒr
estro, degli animali: La mucca vai ei leam, enrear, lavourƒr, sapƒr, far i
buoou, La cagna vai en chileiso, La spounch, semenƒr, curb„r. Altri lavori
capra vai a bouc, La gatta vai en prima del raccolto: eiserbear,
chateiso, La pecora vai a l'ar…, Le ercoousar. Lavori del raccolto: meire,
femmine equine von en chalour stramar, far gerbes, far javelo,
caloroso chalouro‚s meisounar. A seconda della loro
calpestare choupinar, pistƒr, chaleƒr produzione i campi possono definirsi:
calunnia calumio calunniare trufiero, chanabier, stoubi, garach
leze la vito, calumiar canaglia canƒio
calvo pelƒ canale per irrigare o per alimentare
calza chaouso calzare mulini: bialiero Il contenuto della
choousar calzettone calsetoun bialiero bialeirƒ canaletto di scolo
calzature choousamento Calzatura rigÅlo
locale in panno: choousoun canalone coumbal, couloour
calzolaio cali€r Calzatura deformata canapa chƒrbou canapuccia
o rotta: garo‚l chanabous. Dalla canapa stigliata si
calzoni pantaloun, braies ottiene: apounai, coucho‚n, brust‚m,
cambiare chamb„ar cambiamento r„sto, risto‚n. Per ottenere questi
chambiament cambio chÅmbi prodotti occorre: desteƒr, brustiƒr
camera chombro canapulo chanduei Per ulteriori
camice cƒmus dettagli vedere: Lou Sab…r alla voce
camicia cham„zo camicetta charbou.
camizino canarino canar„n
camino fourn€l caminetto cancellare canchelƒr
foui€r Camino del forno pubblico: cancello canch€l
barÅme cancrena cancr…no
camion cƒmiou cancro choncre, tumo‚r
cammello gam€l candela chand…lo candelabro
camminare chaminar camminata chandel„er
chambƒ Camminare a fatica: se Candelora Chandeli€ro
rabelar Camminare veloce: tapinƒr, candido cÅndi
anƒr coumo en lapin cammino cane chon
cham„n canino (dente) martel…t
camomilla canam„o di ort cannocchiale canuchƒl
camoscio chamo‚s cannone cano‚n cannonata
campagna campanho canounƒ
campana campano Campana a canonica canon„co
morto: pasƒ Per altri suoni della cantante chanto‚r, chantaire,
campana vedere: premier, secount, bot chantar€l cantare chantƒr
lonc, quioch campanile campanil

25
canto chontre cantico cant„que carabina carab„no carabiniere
canticchiare chantourlear carabinier
cantina crÅto, cƒvo, voouteto caramella caram€lo
cantone canto‚n cantonata carattere carat€re
cantounƒ carbone charbo‚n carbonaio
cantoniere cantounier charbounier carbonizzare
canzonare chinƒr carbounizar
canzone chanso‚n carcassa carcƒso
capace boun, capable essere carcere al…ro, preizo€n
capace ese boun carda cardo Cardare la lana a
capanna cabƒno mano: charpenƒr
capannello bourno, grouƒ cardine pezi€r
caparra caparo cardo di San Pellegrino chardo‚so
capelli p…l Cappelli carestia charestiÅ, famino
aggrovigliati: p…l envel„ carezza careso carezzare
capezzale travers„n cares…ar
capezzolo mam€l, t…te carica charjo caricare charjƒr
capire cap„r, coumprene carie rougeiroun
capitale cap„talo, capitƒl carillon di campane booudeto
capitano capitani carit€ charitƒ
capitare capitƒr Carlo Cƒrlou, Chƒrle
capitolo capito‚l carne charn carnoso charnas‚
capo cap capo famiglia cap carnivoro charnasier
fam„ho caporale capourƒl capo carnevale carlevar
ufficio cap uf„si caro char
capodanno premier de l'on carogna caronho
capofitto abourboucho‚n carota carÅto
capogiro lourd„m carriera cari€ro
capolino (Fare capolino) far carriola caro‚s
ucheto, far guincheto carro cartoun, toumbarel, quer
capovolgere chavirƒr carrettiere cartounier
cappa (Del camino) chƒpo carrucola scarelo
cappella chapelo carta papi€r carta vetrata
cappello chapel cappello di cƒrto v€ire cartella tasco
paglia chaplino cartello cart€l cartina cart„no
cappio las, las dei bÅio cartoleria cartoulariÅ cartolina
cappotto paltÅ, mant€l cartoulino cartone carto‚n
capra chƒbro capretto chabr„ cartuccia cartoucho
Estro della capra: anƒr a bouc; Parto casa meizo‚n La casa si compone
della capra: chabr„ar di: piazo‚n, mur, brusc, cubert, stabi,
capriccio capr„si capriccioso meon da meze, fouganho, chombro,
caprisio‚s andoour, iero, coureoour. Per altri
capriola casul…t, trabuch…t fare particolari vedere Lou Sab…r alla voce
capriole trabuchetear, casuletear meizoun
caprone bouc cascare cheire
capsula caps‚lo cascata pisai, piso

26
cascina cas„no cavatappi tiroboucho‚n
caserma cazermo caverna pert‚is, pert‚is de la
casino caz„n foulato‚no
caso cas cavezza cav…so
caspita countach, couioun cavicchio garÅto
cassa cƒiso cassone cÅfre, caviglia chav„o Caviglia di legno
queisoun Il cassone del mulino: brÅcho
bachƒso cassetta queiseto, boito cavo (sostantivo) souƒstre
cassetto tiroour IL contenuto: (aggettivo) turmelƒ
tiroourƒ cavolaia chen„o
casseruola caseirolo IL cavolo chƒoul La testa del cavolo:
contenuto: caseiroulƒ gabuÅ Le foglie esterne del cavolo:
castagna chastanho castagno crap„s Gambo del cavolo: tro‚s
chastanher castagna di terra Campo dove si coltivano i cavoli:
gravaio‚n chaouliero, choouliero cavolfiore
castano chastanh chƒoul fio‚r
castello chast€l cazzuola casÅlo Contenuto della
castigare chastiƒr, chadelƒr cazzuola: casoulƒ
castigo punisioun Cecilia S„lio
castrare chastrƒr, sanƒr castrone cadere ch€ire
chastro‚n cedola coupo‚n
catapecchia chaberto, garafichouiro ceffo b„fo
catarro catƒri ceffone sgiflo‚n, sjƒf, choour…i
catasta s€lo, baroun celebre idem
catasto cadastre Celestina T„no Celestino
catechismo dooutr„no Selest„n
catena cad…no, ch€ino Catena celidonia erbo de Sonto Mar„o
della greppia: stƒcho catenina cella seli€r
chein€to catenaccio fouro‚i cementare simentƒr cemento
Caterina Talino sim…nt
caterva perfo‚nt cena s„no cenare sinƒr, minjƒr
catino catin, catin€lo s„no
catrame catrƒm, goudro‚n cencio patar€l
cattiveria mari…zo cattivo mar„ cenere s…nre
cattolico catÅlic cengia bƒls
catturare chapƒr, empioutƒr cenno s…nh
causa cƒouzo censimento chensim…nt
cautela prudensio cauto mesfiƒ, centaurea bƒlcou
apreandƒ, prudent centimetro chent„n, centim€tre
cava cƒvo, cariero centina vÅout
cavalcare anƒr a cavƒl, cavalear cento sent centenario
cavaliere cavali€r cavalleria chentenƒri centinaio sent…no
cavalariÅ cavallo cavƒl centesimo chentezim
cavalletta chabr…o, bouc chabr…i ceppaia so‚cho ceppo so‚cho,
cavalletto caval…t souc, tÅpo
cavare gavƒr cera s„ro cero s„ri

27
cercare cherchƒr chinare quinƒr chino qu„n
cerchiare serquiƒr cerchio chinino quin„n
s…rqui chioccia c‚so La sua nidiata:
cerimonia cherimonio cusƒ
cernere sern„r cernita serniÅ chiocciola limƒso
cerniera nƒpo, fermet‚ro chiodare quio‚ar Chiodare la
cerotto cherÅt suola delle scarpe: brouquetƒr
certificato chertificƒt chiodo quiÅ, po‚ncho Chiodo da
certo seg‚r certamente scarpe: brouqu…to, brouco‚n
seguram…nt certezza chert…so Chiodino: semenso Grosso chiodo:
cervello serv€l, servel€s tƒcho Chiodo da maniscalco:
cervo idem rampin
Cesare Chezar„n chiss€ vai sab…r
cespo bo‚ch Cespuglio di chiudere sarƒr Chiudere a
latifoglie: p„nho, to‚iso chiave: quiavƒr chiusino toumb„n
cessare quitƒr, fen„r chiunque qui se siÅ
cesto cavƒnho, cavƒnh Il contenuto: ciabattino cali€r ciabatta
cavanhƒ cesta s„sto cestino chabƒto ciabattare garoulear
sest„n Il contenuto: sistƒ, sestinƒ ciao chƒou
cestone da basto gÅrbo ciarlatano charlatÅn
che qu… ciascuno chasc‚n
chi qu„ cibo minjatÅrio
chiacchiera blagasƒ cicatrice piƒio, chicatr„s
chiacchierare chacharƒr, blagƒr, cicca g„ou ciccare chicƒr
devizƒr chiacchierone blagƒire, cicchetto chiqu…t
chacharo‚n cieco bÅrni, av‚gle
Chiaffreda Chafr…o Chiaffredo cielo sel
Chafr… cifra c„fro
chiamare sounƒr ciglio parp…o
chiappa quiƒpo ciliegia seri€izo ciliegio
chiaro quiƒr chiarore quiaro‚r, sereizi€ro
squiarzƒ chiarire quiar„r cima s„mo
chiasso tapƒge, bourd€l, br‚i, cimitero sementi€ri
vacarme cimosa simounso
chiave quiƒou Chiudere a chiave: cimurro gro‚mo
quiavƒr chiavistello fouro‚i cinema idem
chiazza macho, l‚no, slac cinghia s…nguio, sent‚ro, cour€Å
chiazzare (Detto del terreno al cinghiale chinguiƒl, sangl„er
disgelo) trenƒr cinorrodio della rosa canina:
chicco gron Il formarsi dei bouch…t
chicchi: granƒr cinquanta sincÅnto cinquantina
chiedere demandƒr sincant…no cinque sinc
chierica criƒ chierico ch€ric cinquecento sincs…nt
chiesa guieizo cintura sent‚ro, coureÅ
chilogrammo quilÅ chilometro ciocco so‚c, scaiÅt
chilÅmetre cioccolato chocolƒ, chicolato

28
ciondolare gadaneƒr colare coulƒr Colare da un buco
ciotola sc‚elo, bÅlo Ciotola del nel tubo o nel secchio: raiƒr
gatto: quiƒp dei chat colatoio coulÅour colino
ciottolo peiro‚n coulÅour, pasouƒro
cipolla seo‚lo, seoulÅt colazione dinƒr
circa apupr€s colchico n„o, boubar€lo
circolare chircoulƒr circolazione colla cÅlo
chircoulasio‚n circolo s…rqui collana coulƒno
circondare acantounƒr collare coulƒr Collare per
cirro p„mo d'ƒouro campanaccio: canƒoulo
cirsio chardo‚n cirsio acaule colle couÅl colletta coul…to
vazan€l collega coul€go
cispa chasiÅ cisposo chasio‚s colletta cui…to
cisterna chist€rno colletto coul…t, couÅl
citare sitƒr collina coul„no
citiso albo‚rn Fiore di citiso: collo couol
bindar€lo collottola coup…t
citt€ chitƒ, vilo colmo pi…n, a rÅndo
ciuffo chioufo‚ Ciuffo d'erba: colomba coulo‚mbo colombaia
bo‚ch pinjouni€ro colombo pinjo‚n
civetta nu€chou colonna coulÅno colonna
civile chiv„l vertebrale rast€l de l'eis„no
classe clƒso colonnello couroun€l, couloun€l
Claudio Guiƒude colore coulo‚r colorare
clavicola pendÅour dei cas‚l coulourƒr Perdere il colore:
cliente cli…nt clientela cliant€lo dest…nhe
clima idem coloro aqu„e colui aqu…l
clistere lavam…nt colostro b…t Fare indigestione di
coagulare caiƒr, boursoulƒr b…t: s'embetƒr
coagulo caio‚n colpa fƒouto, co‚lpo
cocca del fuso mousclƒi colpire chapƒr colpo couÅlp,
coccarda coucƒrdo cr€p, schÅp
coccinella catarineto Insetto coltellata cooutelƒ coltello
simile: barbarÅto coout€l
coccio quiƒp coltivare coultivƒr
cucuzzolo tr‚c, b‚c comandata ru€ido comandante
coda penƒs Muovere la coda: coumandont comandare
spenaseƒr coumandƒr comando coumÅnt
codirosso bouchard…to combattere bataiƒr combattivo
cofano dell’auto: idem Nel batai‚r
sign. di cassone: cÅfre combinare coumbinƒr
cogliere cu„r, ramasƒr combinazione coumbinasio‚n
coglione couio‚n come co‚mo
coitare choulƒr, sooutƒr cometa st…lo dei penƒs
colapasta sco‚lo pƒsto comignolo fourn€l
cominciare tacƒr, coumensƒr

29
commedia coum€dio concorso counco‚rs
commerciante coumersÅnt condanna coundƒno condannare
commerciare coumerseƒr coundanƒr
commercio coum€rse condimento coundim…nt, engrƒis
commiserare piƒnhe condire cound„r, engreisƒr
commissione coumisioun condizione coundisio‚n
commozione grino‚r condotta coundo‚to
com‚ coumÅdo comodino condurre menƒr, guidƒr
taoul„n da nu€ch conferenza counfer…nso
comodit€ coumouditƒ comodo confermare confermƒr, counfirmƒr
coumÅde confessare counfesƒr
compagnia coumpanhÅ confessionale counfesiounƒl
companatico coumpanƒge confezione counfesio‚n
comparazione comparazo‚n confetto boumbo‚n
compassione coumpasio‚n conficare fichƒr
compasso coumpƒs confidare counfidƒr confidenza
compatire piƒnhe, coumpat„r counfid…nso, despensasio‚n
comperare chatƒr compera confinare desbouineƒr confine
achƒt frounti€ro, counf„n
competenza coumpet…nso confondere counfo‚nde
compiangere piƒnhe confortare soulajƒr, far courƒge
compilare coumpilƒr confraternita freiriÅ, coumpaniÅ
compire coump„r confrontare counfrountƒr
completamente coumpletam…nt confusione chad€l, trigoum„li,
complicato complicƒ confusio‚n confuso genƒ, counf‚s
complicazione couplicasio‚n congedare congedƒr congedo
complice coumpl„si coung€t
complimento coumplim…nt congelare jalƒr, counjalƒr
complotto coumplÅt congelatore counjalato‚r
compluvio counverso congiungere apo‚nhe, ajountƒr
comprendere coumpr…ne, cap„r congiuntivite rousÅl Congiuntivite
compressa cach…t, coumpr€so degli ovini: piqu€rnio
comprimere str…nhe conguaglio to‚rnes
comunale cum‚n, cumunƒl coniglio lap„n Il parto della
comune cum‚n, cum‚no coniglia: lapinƒr
comunione cumunio‚n coniuge coumpanhÅ coniugato
comunque co‚mo se siÅ. tet‚n mariƒ
con oub… conocchia coulo‚nio
conca co‚nco conoide di deiezione alla base dei
concavo counc‚, turmelƒ monti: chalÅncho
concedere counch€de conoscente couneis…nt conoscere
conchiglia coucounƒio couno‚ise conoscenza
conciare tanƒr couneis…nso
conciliare counchiliƒr consacrare counsacrƒr
concimare gipƒr consacrazione counsacrasio‚n
concordia councÅrdio

30
consegna couns…nho convesso boumb‚
consegnare counsenhƒr convincere counv„nche convinzione
consenso counsentament counvinsio‚n
consentire counsent„r convocare counvoucƒr
conserva couns…rvo conservare convolvolo coureÅlo
counservƒr coperchio crubes€l Mettere il
considerare counsiderƒr coperchio: crubeselƒr
considerazione counsiderasio‚n coperta cub€rto Coperta pesante di
consigliare couseƒr consigliere sargia: fiasƒ L'insieme delle coperte:
cous…er consiglio cous…i drapariÅ, cuberto‚r
consolare counsoulƒr coperto cub€rt, acouatƒ coprire
consolazione counsoulasio‚n curb„r, acouatƒr
consuetudine coust‚mo, abit‚do copiare coupiƒr
consumare frustƒr, frulƒr coppa coup, co‚po
consumato fr‚st consumo coppia co‚bio
couns‚m coppola calÅto
contadino countad„n coraggio courƒge coraggioso
contagiare ap„ar courajo‚s
contare countƒr conto co‚nte corame courƒm, cu€r
contentare countentƒr contentezza corba gÅrbo
countent…so contento count…nt corda couÅrdo cordicella
continuamente encount‚ni pounch…to, courd…to Cordicella dei
continuare countinuƒr segantini, linhÅlo cordone
contiguo vez„n, arambƒ courdo‚n Gli attrezzi usati per
contorto taravel‚ confezionare corde sono: bonc, rab€l,
contrabbandiere countrabandi€r, bÅiso, v„ndou d'es couÅrdes, crouqu…t
couontrobandi€r contrabbando Per maggiori particolari vedere Lou
couontrobÅndo Sab…r alla voce couÅrdo
contraddire countrariƒr coriaceo gour…nh
contraddittore countrario‚s coriagine strangouio‚n
contraffare la voce strafƒr coricare coujƒr
contrariare countrariƒr contrario corna couÅrn cornata cournƒ
countrƒri corno couÅrn, couÅrn de mar„no
contrattare countratƒr contratto Suonare il corno: cornƒr cornuto
countrƒt courn‚
contro couÅntro cornacchia chƒouvio
controllare countroulƒr cornice courn„s
controllo countrÅl coro cÅrou
controvoglia couÅntro cor corona couro‚no
conveniente conveniÅnt, vantajo‚s corpetto courp…t
convenienza convenionso corpo corp corpulento caraso‚n
convento counv…nt corredo della sposa fard€l
conversare devizƒr, parlƒr, correggere courijƒr correzione
s'arazounƒr conversazione dev„s, couresio‚n
disco‚rs correggiato caveƒlo
convertire convertir

31
corrente cour…nto Corrente di un cranio crƒniou
corso d'acqua: filo‚n cravatta cravƒto
correre co‚re corsa co‚rso creare creƒr creatore creato‚r
corridoio andÅour creatura creat‚ro creazione
corriera couri€ro creasio‚n
corrugare acapinhƒr, agramounhƒr credenza dreisÅour, buf…
corso co‚rs credere cr€ire
corteccia ro‚iso, r‚iso, plƒio o pelƒio credito cr€dit creditore credito‚r
corteggiare calenhƒr corteggiatore crema crƒmo se si tratta di crema
calenhƒire cosmetica: cr…mo, poumƒdo
cortile court„l, co‚rt crepa fend…o
corto co‚rt cortocircuito crepare crebƒr
idem crepitare squioupeteƒr
corvÅ ru€ido crepuscolo grez…nho
corvo courbƒs crescere cr€ise, grand„r, proufitƒr
cosa cozo, sÅque cosa? sÅque? crescita creisuÅ, but, prouf„t
coso cÅzou crescione creisent„n, creiso‚n
coscia cu€iso, ganzƒlo cresima cr…zimo cresimare
coscienza cousiÅnso crezimƒr
coscritto couscr„ch cresta cr…sto
cosƒ co‚mo-cÅ cretinata bouricƒdo cretino
cospargere spanteƒr, slarjƒr cret„n, fabiÅc
costa couÅsto costola couÅsto cribbio! cr„biou! cro‚stou!
Costanzo CoustÅn Costanza cricca cl„co, bÅndo
TÅnso criminale criminƒl crimine
costare coustƒr costo couÅst cr„me
costoso chƒr crinale s€re, s„mo
costiera coust…o, couÅsto costone crine cr…n
s€re, cr…st criniera crini€ro
costringere oublijƒr, foursƒr crisi cr„zo, cr„zi
costruire bast„r, far cristallo cristƒl
costumanza coust‚mo, abit‚do cristiano crestiÅn, cristiÅn Cristo
cote mouÅlo Crist
cotenna co‚ino Cristina Crist„no
cotica erbosa t…po Cristoforo TÅfou
cotone couto‚n critica crit„co criticare criticƒr
cotoletta coustel…to, coutel…to crivello sern…i
cotta in amore cu€cho cotto crocchia burletƒ, gralÅt
cu€ch croce cro‚s crocifiggere
cottimo bÅto crusifiƒr crocifisso cruchif„s
covare couƒr covata cusƒ croco n„o
covone piccolo g€rbo grande cu€i crollare ch€ire, crazƒr
L'insieme di g€rbes gerbi€r cronico crÅnic
cozzare dei bovini e dell'ariete: crosta cro‚sto crosta lattea
ruidƒr rƒiso
crampo mal de ni€rvi, rompo, buiÅ

32
crucciarsi se crusiƒr crucciato D
crusiƒ cruccio cr‚si
crudele cru€l crudelt€ crueltƒ dabbene perb…n, dab…n
crudo cr‚ dacch„ dep€i
cruna cƒiso de la g‚io dado idem
crusca br…ns, erpr„m dama dƒmo
cuccagna coucƒnho damigiana damajƒno, bombÅno
cucchiaino cucheir„n Il contenuto: Daniele Dani€l
cucheirinƒ cucchiaio cui€r dannare danƒr dannato danƒ
cucciolo di cane: canhÅl dannazione danasio‚n
cucina fougƒnho, cuz„no cucinare danneggiare dalmajƒr, ro‚mpe
cuzineƒr danno dƒnn
cucire co‚ze cucitura couzuÅ, danza dÅnso, bal danzare balƒr
couid‚ro, couzid‚ro Vedere ballo
cuculo c‚cu dappertutto daperto‚t
cucuzzolo tr‚c, buc, cuch…t dapprima dempremi€ro
cuffia b€ro dare dounƒr
cugino couz„n data dƒto
culbianco cul biÅnc davanti drÅn
culla crÅs, c‚no cullare crousƒr, davvero dabo‚n
cunƒr. Per maggiori dettagli vedere dazio dƒsiou
Lou Sab…r alle voci cros e c‚no debito d€bi debitore debito‚r
culmo del grano chano‚n debole d€ble debolezza
culo cul, dr€ire, tafanƒri deboul…so
cumino seri€is debuttare debutƒr debutto
cumulare abarounƒr cumulo deb‚t
baro‚n decadente decad…nt decadenza
cuneo co‚nh, ram€lo Con anello, decad…nso
per traino tronchi: coumÅngui decametro idem
cunetta cun…to decente dech…nt
cuocere couÅire decidere desidƒr deciso desidƒ,
cuoio cu€r, emp…nho dech„s decisione dechizio‚n
cuore cor decifrare dechifrƒr
curare souanhƒr cura c‚ro decimetro idem
curiosare queriouzƒr curiosit€ decina dez…no
queriousitƒ curioso quer„ous declinare declinƒr
curva erv„nc, v„r curvatura del declivio r„bo, valƒ
pattino da slitta erleÅour curvo decollare s’oousƒr, pr…ne lou vo‚l
pi…c, quin, courbo‚s decongelare desjalƒr
cuscino couis„n decorare decourƒr decoratore
custode gardiÅn custodia gƒrdio p„ntre decorazione decourasio‚n
custodire gardƒr decotto decÅt
cute pel dedica d€dico dedicare
dedicƒr
defecare chiƒr, cagƒr, poouzƒr brai€s
deficiente defich…nt

33
definire defen„r deputato deputƒ
defogliare i rami delle latifoglie: deragliare deraiƒr
sfuiƒr deretano dr€ire
deformare desfourmƒr deforme deridere enr„re, s'en fo‚te
desfÅrme derubare deroubƒr
defunto mouÅrt descrivere descr„re descrizione
degli di descrisio‚n
deglutire avalƒr deserto dez€rt
degnare denhƒr, desdenhƒr desiderare dezirƒr desiderio
degno d€nh vu€io, dezid€ri, env…o
dei (Preposiz.) di del dei desolante dezoulÅnt desolato
delega d€lego delegare dezoulƒ desolazione dezoulasio‚n
delegƒr destare erveƒr
deliberare delibrƒr destinare destinƒr destinazione
delicato delicƒt, deiga„vou destinasio‚n destino dest„n
delinquente delincou…nt destra dr…cho destro adr…ch
delinquenza delincou…nso detersivo deters„vou
delitto cr„me detestare detestƒr
delirare straparlƒr detonazione couÅlp, crep, st‚rni
delizia del„sio Deliziarsi detriti alluvionali ravƒge
mangiando s'ergalƒr delizioso dettaglio detƒi
delisio‚s dettare detƒr dettato idem
deluso del‚s devastare devastƒr, destr‚ire
democratico demoucrƒtic devastazione devastasio‚n,
democrazia demoucras„o destrusio‚n
demolire demoul„r deviare desviƒr
demonio demÅni, diƒou devoto devÅt
demoralizzare demouralizƒr diabete idem
denaro sÅldi dialetto patouƒ, dial€t, nÅsto mÅdo
denso sp…s diamante diamÅnt
dentatura dentÅiro dente dent diametro idem
dentiera denti€ro dentellato diarrea diar€o, fo‚iro, deisentariÅ,
bequeteƒ cagu…to
dentro ded„n diavolaccio diaoul€ri diavolo
denudare despuiƒr, desvest„r diƒou
denuncia deno‚nsio denunciare dicembre dez…mbre
denounsiƒr diceria blagasƒ, dizariÅ
deperire deper„r deperito pat„ dichiarare dequiarƒr
deplorevole deplourƒble dichiarazione dequiarasio‚n
deporre poouzƒr deporre l'uovo diciannove desnÅou
po‚ne diciassette dezes€t diciotto
depositare poouzƒr Depositarsi sul desvu€ch
fondo: s'asoulƒr dieci des
depravato desboouchƒ dieta di€to
depressione del terreno: tÅmpo, dietro dr€ire
fo‚nzo difendere def…nde

34
difetto def€t difettoso defeto‚s disciplina disipl„no, Årdre
differente difr…nt differenza discorrere desco‚re, devizƒr, parlƒr
difr…nso differenziare desfrensiƒr discorso disco‚rs
difficile de mal discoteca discout€co
difficolt€ dificultƒ discreto discr€t
diffidare se mesfiƒr diffidente discussione descusio‚n discutere
mesfiƒ, difid…nt desc‚te
diffondere spalarjƒr disdetta desd€to
difterite gro‚p disdire desd„r
diga d„go disegnare dezenhƒr disegno
digerire deger„r digestione dez€nh
digestio‚n diserbare eiserbeƒr
digiunare dejunƒr digiuno disertare dezartƒr disertore
dej‚n dezart‚r
diluire destrempƒr disfare desfƒr
diluvio del‚ge disgiunto Detto di mastello con le
dimagrire meigr„r doghe disgiunte: squein„
dimenare demenƒr Dimenare la disgrazia mal‚r, desgrƒsio
coda: S'espenas…ar disgraziato maleiro‚s, desgrasiƒ
dimenticare dementiƒr disgustare descustƒr disgusto
diminuire diminu„r desg‚st
dimostrare demoustrƒr disincastrare descastrƒr
dimostrazione demoustrasio‚n disinfettante dezenfetÅnt
dinamite idem disinfettare dezenfetƒr
Dio DiÅou, Bon DiÅou disinvolto desgenƒ
dipanare desbarinhƒr, doubanƒr dismisura stramez‚ro
dipendere dep…nde disonesto sezun€st
diradare squiarz„r disonorare dezounourƒr
dire dir disonore dezouno‚r
diretto dir€t di sopra deso‚bre
direzione diresio‚n disordine dezÅrdre, scharp€iso
dirigente dirijÅnt dirigere disossare desousƒr
dirijƒr dispendioso despensi€r
diritto di tessuto: endr…ch diritto disperare desperƒr disperazione
dr…ch desperasio‚n
dirupato rouchas‚, brut dirupo dispetto desp€t dispettoso
dezav€rs dispeto‚s
disabitato desabitƒ dispiacere despiaz…r, sagr„n
disaccordo desacouordi dispiegare despiƒr
disagevole descoumÅde displuvio coulmƒ
disapprovare desaprouvƒr disponibile despoun„ble
disarmare desarmƒr disposto dispÅst
disastro dezƒstre disastroso disprezzare mesprezƒr disprezzo
dezastro‚s mespr€zi
discendenza desendonso disputare desputƒr
discendere beisƒr discesa valƒ dissanguare jouiƒr

35
dissenteria deisentariÅ dolore mal, doulo‚r. Despiaz…r,
dissipare gaspiƒr, deisipƒr, strapetƒr sagr„n
dissodare desgruisƒr, binƒr domandare demandƒr domanda
distanza distÅnso, t„ro demÅndo
distendere despiƒr, slarjƒr, st…nde domani demÅn domani sera
distesa stenduÅ, grando‚r disteso demonos…ro domattina demÅn
stend‚ mat„n Il domani: lo‚ lendemÅn
distrarre destrƒire dopodomani pasƒ demÅn
distribuire destribu„r domare doundƒr
districare desbarinhƒr, destricƒr domenica diam…njo Domenica
distruggere destr‚ire delle palme: ramoul„vo
disturbare deranjƒr, destourbƒr Domenica M€nico Domenico
dita d… dito d… Dito del Doumen„c
piede: art…i domestico doum€ste
ditale deƒl dominare douminƒr
ditata deƒ, deƒnho donare dounƒr dono do‚n
dittatura ditat‚ro Donato Dounƒ
divampare enlardƒr dondolare doundouleƒr, charountƒr
divaricare le gambe sparcƒr, donna fr…mo
abracƒr donnaiolo couar€l
divellere aranchƒr donnola moust…lo
divenire deven„r, arestƒr dopo apr€s
divertente amuzÅnt divertimento doppiare doubiƒr doppio
devertim…nt, amuzam…nt divertirsi do‚bi doppio mento r€ire
se devert„r, s'amuzƒr mento‚n
dividere partageƒr, div„de dorare dourƒr, sourdourƒr
divisione parteage, divisio‚n dorifora barbarÅto, babÅio
divisorio (muro) mitou€no dormicchiare penoul„r dormire
divisa div„zo durm„r dormiveglia duermov…o
divorare devourƒr dorso eis„no
divorziare devoursiƒr, desvoursiƒr dosare douzƒr dose idem
dizionario disiounƒri, voucaboulƒri dosso s€re
doccia dÅcho dote dÅto
docile pƒzi dottore m€dic, douto‚r
documento papi€r, docum…nt dottrina dooutr„no
dodici do‚ze dozzina douz…no dove ent…
doga do‚io Fare connettere le dovere Sost. maschile esdouv…r
doghe mediante acqua: embouƒr Verbo transit. deÅoure Verbo
dogana douƒno doganiere intrans. d…ve
douani€r dovunque daperto‚t
doglie Per i bovini: mal da veilaƒr; dozzina douz…no
per gli ovini: mal d'anhelƒr draga drƒgo dragone drago‚n
dolce dÅous dolciume dramma idem
doousu€nho drizzare dreisƒr
dolente t…nre dolere far mal droga drÅgo drogare drougƒr
drogato drougƒ

36
dubbio d‚bit dubbioso dubio‚s elezione elesio‚n
dubitare dubitƒr elica €lico elicottero idem
due d‚i Femminile: dou€s due Elisabetta BelÅt, Blot
o tre dooutr…s duecento Elmetto elm…t
duis…nt duemila duim„lo elogiare gabƒr, looudƒr
duello du€l ematoma niseoouro
duomo dÅme emicrania mal de t€sto
durante entramenti€r emigrare sobrƒr lou couÅl, emigrƒr
durare durƒr durata pƒso, Emma Eimƒ
durƒto, fuzo‚n emorragia emouragiÅ
duro dur. emorroidi emorÅides
emozione emousio‚n
E emozionare emousiounƒr
energia energ„o energico
ebete stourd„, panƒdo energ„c
ebreo ebr€ou, ju„f enfiare enfiƒr enfio …nfi
eccezionale echesiounƒl enorme enÅrme
eccidio masƒcre entrare entrƒr, intrƒr entrata
eccitare chisƒr entrƒto
ecco €cou, voualƒ epatta pƒto
echeggiare ertun„r eco Senza epidemia rab€l
equivalente epifania i rei
eclisse scl„pse epilessia mal tad‚c
economia ecounoumiÅ epoca epoucÅ
eczema eizemƒ equilibrio idem
edificare bast„r edificio bast„so, equino b€stio da bast Gli equini
meizo‚n sono: cavƒl, cavƒlo, mul, m‚lo, ƒze,
educare endercƒr, slevƒr, educƒr sƒoumo Per il lavoro la b…stio da bast
efelide lent„o Cosparso di efelidi: usa: f€re, cav…so, brilo‚n, br„lo, mors,
lentineƒ bast, finimentes Per preparare al
effeminato afumel„ lavoro la b€stio da bast bisogna: ferƒr,
effervescente gazƒ embrilounƒr, embastƒr, senguiƒr,
effetto ef€t charjƒr, jourjƒr, embardelƒr, atelƒr,
egli …l Terminato il lavoro bisogna:
egoista ego‚isto desatelaƒr, desenguiƒr, desbastƒr,
elastico alƒstic desbrilounƒr. Per altri particolari
elefante elefÅnt vedere Lou Sab…r alla voce b€stio da
elegante elegÅnt bast.
elementare Con rif. alla scuola: erba €rbo erba cipollina
elementƒro pour…to erba gattaia €rbo chƒto
elemosina eimo‚ino erba giudaica chanabeirÅlo erba
elenco l„sto, ar…nc medica luz€rno Vedere anche:
elettricit€ eletrisitƒ elettrico fieno. erbaggio erbƒge
eletr„c erborista erbour„sto erboso
elevato ƒout erbo‚s
elevazione elevasio‚n

37
erede arti€r eredit€ artƒge essa „e esse …les essi is
ereditare artƒr, ereditƒr esso …l
eremita erm„to essenziale esensiƒl
eretico er€tic essere €se
erioforo €rbo de sƒnho essiccare sechƒr
ermafrodito chabrobo‚c, mo‚ni, Se est levÅnt, est
bovina: tour…ro estate istƒ
ermellino moust…lo estero idem
Ernesto Arn€st estirpare aranchƒr, dereizƒr, derabƒr
ernia €rnio ernia strozzata estremit€ soundeisƒi, soundelƒi,
€rnio stranglƒ soundavƒl
eroe idem estro chalo‚r (Vedere "calore")
errante arƒge et€ ƒge
errore ero‚r eternit€ eternitƒ eterno et€rne
erta pouƒ, mountƒ etichetta tiqu…to
esagerare ezagerƒr esagerazione ettaro idem
ezagerasio‚n etto €tou
esaminare ezaminƒr esame Eugenio G€niou
ezƒme Europa EourÅpo
esantema bro‚oouro Evadere scapƒr
esatto ezƒt, j‚st Evangelista evangel„sto
esca (avvelenata per animali) evidente evid…nt
bouco‚n evirare sanƒr, chastrƒr
escoriare sgarounhƒr evitare evitƒr
escremento (bovino) bo‚zo
ovino cacarÅto
escrescenza carnosa creis…nso F
Sulle mammelle delle bovine: fic
eseguire far fabbrica fƒbrico, uz„no
esempio ez…mpi fabbricare fabricƒr, far
esercizio ezerc„si fabbricato bast„so
esistere ez„ste, ezistƒr fabbro fri€r
esitare ezitƒr esitazione faccenda fac…ndo Faccende di
ezitasio‚n casa: viro‚i
esito €zit facchino faqu„n, cabas„n
esoso chariv…nc faccia mo‚re faccia tosta mo‚re de
espandere spalarjƒr tÅlo, mo‚re de pu€rc
espansivo spans„f facciata fasƒdo
esperienza esperi…nso esperto facile fas„le, de bel facilmente
prƒtic, ab„le, amanƒ fasilm…nt
esplodere schoupƒr, squioupƒr, faggio fƒou
sclatƒr esplosione sc‚rtou, couÅlp, fagiano feizÅn
schÅp fagiolino fazoul„n fagiolo fazÅl
esposizione espouzisio‚n fagotto fagÅt specie con riferimento
espressione espresio‚n a fasci di rami o di covoni
espropriare esproupriƒr faina fou„n

38
falce dƒi Per dettagli sulla falce fastidio fast„di fastidioso nouio‚s,
vedere Lou Sab…r alla voce dƒi agasÅnt
falcetto voulƒm falciatrice fata foulato‚no
falchatr„s fatica fat„go faticare se fatigar,
falco falqu…t, fƒlcou se guch„r
falda (del tetto) bÅndo (di monte fattoria cas„no
molto ripida) chalÅncho fatto fach
falegname m…s da bouÅsc, menuzi€r Fausta idem
fallimento falim€nt, fa„to fallire fava fƒvo
fa„r favilla biÅlo
fal‚ soulestr€i, falÅ favola stÅrio
falsit€ faousu€nho falso fƒous favore piaz…r a favore a favo‚r
fama ernÅmino favorevole favourƒble
fame fam fazzoletto mouch…t
famiglia fam„ho famigliare febbraio febri€r
fam„er febbre feÅoure
famoso famo‚s fecondare (detto di animali) prenhƒr
fanale fanƒl, far fede idem fedele fed€l
fanatico fanat„c fodera fu€ro
fanciulla f„ho fegato f…ge
fandonia c‚co, balivÅrnio, bƒlo felce €rbo de serp felce dolce
fanfarone blagƒire, gabal€stre ergalisio de bouÅsc
fango pƒouto felice eiro‚s, beneiro‚s Felice
fannullone plandro‚n, flÅmbo m„ques (nome di persona) Fel„se
fante fantÅch fante delle carte da feltrito parƒ feltrire parƒr
gioco val…t, font fanteria femmina fum€lo In certi casi:
fantariÅ fum€l Esempio: vitello femmina = vel
fardello fard€l specie con fum€l
riferimento al corredo delle spose fendere f…nde, squiapƒr fenditura
fare far fend…o, f…nto
farfalla parpaio‚n feretro cƒiso, cƒiso da mouÅrt
farfaraccio chap‚s farfaro feriale jo‚r oubrÅnt
chapus…t ferita (contusione) bÅrnio,
farfugliare begouleƒr niseoouro (da taglio) taiÅndo, berl€fo,
farina far„no farinoso farino‚s ferl…co
farinaccio sen…squi feritoia feritÅio
farmacista farmach„sto, spesiƒri fermaglio fermƒi, fermÅour
farneticare straparlƒr fermare fermƒr, afermƒr fermo
farsa fƒrso f…rm
fascia fƒiso fasciare feisƒr, fermentare fermentƒr, reschooudƒr,
bindƒr. Fasciare il neonato: muƒr La b‚ire Specie con riferimento al fieno.
sua fasciatura: muƒ fermezza ferm…zo
fascina feis„no Fare la fascina: feroce idem
enfeisinƒr ferragosto NÅsto Dƒmo d' avo‚st
fascio (di fieno) tro‚so, bouiso‚n ferramenta feram…nto ferrare
(di grano o di rami) fagÅt ferƒr ferro da cavallo f€re de cavƒl

39
ferro da calza brÅcho da far chƒouso filare filƒr anche nel senso di
ferro f€re andarsene, o viaggiare, velocemente
fertile fert„le fertilizzare gipƒr filato di lana del merciaio trach€l
fessurato felƒ, faiƒ filatoio rou…t Per le componenti e
festa f€sto festoso festo‚s variazioni del rou…t vedere Lou Sab…r
festuca v…ntre mouÅl filettare filetƒr filiera fili€ro
fetore fieiro‚r, mar„ fiƒ filetto fil…t
fetta l€iso, b‚sco, l…sco, f…to film idem filmare filmƒr
fettuccia bind€l, gÅnso filo fil filo a piombo fil a pio‚mp
fiacca fiƒco fiaccare fiacƒr filo di ferro fil de f€re filo di lana
fiacco fiƒc so‚m
fiala fiƒlo filone (corso d’acqua) filo‚n
fiamma fiƒmo, breis€lo, balad€rno filtrare filtrƒr, coulƒr, raiƒr filtro
fiammata breis€lo, fiam€lo f„ltre Filtro delle condotte d'acqua:
fiammeggiare flambƒr, bruzƒr seo‚lo
fiammifero alum…to fine fin
fianco fiÅnc finestra fen€stro finestrino
fiasco fiƒscou fenestr„n
fiato fiƒ fiatare respirƒr, tirƒr finimenti (bardatura) fournim…ntes,
lou fiƒ finim…ntes
fibbia bo‚clo fibbia di legno per finimondo desverselƒge
corde fuv€lo finire fen„r
fibroma fibrÅme fino (fino a) fin a, fin a la grÅnjo
ficcanaso f„co nas finocchio feno‚i
ficcare fichƒr finta f„nto, mav„s
fico (frutto) fiÅ fiocco fiÅc fiocco di neve fiÅc,
fidanzamento fiansƒies fidanzata grezo‚n, pelo‚n, patƒs, talabƒs Queste
mendiÅ fidanzato calenhƒire varianti si riferiscono alle dimensioni
fidare fiƒr dei fiocchi
fiducia fid‚cho fionda fio‚ndo Fionda con elastico:
fiele fi€l fl€cho
fienile feni€ro, i€ro fieno fen fiordaliso parosƒc
fieno di secondo taglio ri€izo fieno fiore fio‚r fiorato fiourajƒ
santo spars…i. Per dettagli sulla fiorire fiour„r fioritura
lavorazione del fieno vedere Lou Sab…r fiourit‚ro
alla voce fen. firma f„rmo firmare firmƒr
fiera (mercato) fi€ro fiero fi€r fisarmonica armÅni
fƒfa f„fo, ch‚lo, tro‚io fifone fischiare subiƒr fischiettare
chulo‚s, fifo‚n subiourl…ar fischietto subi…t
figliastro fihƒstre figlio fi figlia fischio s‚bi
f„ho L'insieme dei figli: meinƒ fisionomia fizounoumiÅ
figlioccio f„ol fissare (guardare) fisƒr
figura fig‚ro fistularia taltre
fila f„lo fitta sf„c, pounch‚ro Fitta al fianco
dopo una lunga corsa erfiƒi
fitto sarƒ

40
fiume fi‚m foresta bouÅsc, s€lvo forestale
fiutare nastƒr (guardia) gardobouÅsc
flacone flaco‚n, bout„n forestiero fouresti€r
flagellare flagelƒr forfecchia carcafo‚rcho
flanella flan€lo forfora peis„no
flebite idem forgia fÅrjo forgiare fourjƒr
flettere flech„r forma fo‚rmo, mÅiou formare
floscio flƒp, mouÅl fourmƒr
focolare foui€r formagio fourmƒge Sono formaggi
fodera fu€ro foderare fourƒr locali: to‚mo, sarƒs
foderato fourƒ formica ferm„s formicaio
fognatura fÅnho, founhat‚ro fermizi€r
foglia fu€io foglia o ago delle formicolio rÅmpo, fermizi€ro
conifere gƒrno foglia del porro formidabile fourmidƒble
ƒiso fornace fournƒizo
foglio fu€i fornaio fourni€r forno fo‚rn
fohn asciugacapelli: idem Sono attrezzi del forno: furgo‚n, ruƒbi,
Vento caldo: moul…n scoubƒs, pƒlo, palƒtoun
folata di vento bufƒ d'ƒouro fornello fourn€l
folla frÅio, fo‚lo fornire fourn„r
follare parƒr follatore di lana forse magƒro, belÅou, pol €se
parandi€r follone parÅour Per forte fort fortificazione
dettagli vedere parÅour su Lou Sab…r fourt„n
folle fouÅl, foulato‚n fortuna fourt‚no, chÅnso, boun‚r
folletto spr„t foul…t, tabazÅt, salvÅnt fortunatamente eirouzam…nt
follia fouliÅ, mat‚m fortunato fourtunƒ
fondamenta piazo‚n foruncolo ourb…t, bu…to
fondare foundƒr forza fouÅrso forzare foursƒr
fondere fo‚nde fonderia foschia aro‚r
foundariÅ fuso found‚ fossa tÅmpo, fÅso
fondo fo‚ns, soundavƒl fondi di fotocopia fotocÅpio fotografare
caff„ mƒire Posatura, deposito: fotografƒr fotografia fotograf„o
soul‚m fracassare fricasƒr, fracasƒr,
fontana fouÅnt abazancƒr, brizacƒr
forare pertuizƒr, crebƒr foro fracasso fracƒs, tapƒge, bourd€l,
pert‚is bruiso‚n, vacƒrme fracassone
forbici stezo‚iro forbiciata fracasi€r, masacÅn, ramadÅn
stezouirƒ forbici per tosare pecore fradicio tr…mp, tr…mp coulƒ
fÅrfes fragile frag„le, delicƒt Se si tratta
forbicina (insetto) carcafo‚rcho di legno: brƒsc
forca fo‚rco forcuto fourch‚ fragola mo‚rso
forchetta fourch…to forchettata frana ro‚ino franare rouinƒr
fourchetƒ francamente francham…nt
forcina brÅcho di pel, brouch„n franchezza franch„zo franco
forcone fo‚rcho forcone di ferro frÅnc
a tre, o quattro rebbi tr…nt Francesco Chiqu„n

41
francese frons€s, frans€s Francia frusto fr‚st
FrÅnso frutta fr‚cho fruttivendolo
francobollo t„mbre fruchasi€r fruttare fruchƒr
frangia frÅnjo fucile fuz„l Fuciletti giocattolo ad
frangola v€rno acque: spisiƒi Idem a palline di
frantumare brizƒr, brizacƒr canapa: tapÅour fucilata fuzilƒ,
frasca branch…to, berchÅt fuzilƒnho fucilare fuzilear.
frase idem fucina (del fabbro) fuz„no, fÅrjo
frassino frƒise fuggire scapƒr, fo‚te lou cÅmp, tubƒr,
frastornato sbabuch„ filƒr
frate fra fuliggine sen„zo, cal‚s, suÅ
fratellanza freiriÅ fratellastro fulminare fulminƒr fulmine
freirƒstre fratello frƒire sleo‚s fulmine globulare sel
frattanto entramenti€r, entÅnt dub€rt
frazionare div„de fulvo rouqu„n
freccia fl€cho, fr€cho fumaiolo fourn€l
freddo fr€it freddoloso fumare Fumare tabacco: fumƒr
freiseiro‚ge fumatina pip€ito fumatore
fregare fregƒr, fretƒr fumƒire Emettere fumo: tubƒr
fremere ferm„r fumo t‚bo, tub€rnho
frenare frenƒr freno fr…n fumigazione (per disinfettare)
frenulo della lingua fil…t st‚bo, fum…nt
fresco fr…sc fune couÅrdo, souƒstre funicella
fretta pr€so, fro‚iso frettoloso courd…to, pounch…to
presƒ funerale entram…nt, sepoult‚ro
frattazzo oous€lo fungo cucum€lo, boul…
friabile frÅle Se si tratta di roccia: funzionare founsiounƒr funzione
mourt„zo founsio‚n
friggere fr„re, frigo‚lear fuoco fu€c
frigorifero fr„go fuori fouÅro, defouÅro
fritillaria ( fiore) peiroul…to fuorigioco fouÅro ju€c
frittata fritƒ, oumel…to frittella furbizia furb„sio furbo f‚rp
locale b„nho furia f‚rio furibondo en
frodo sfrÅs mat€ries
frondoso branchas‚ furtivamente da sfrÅs furto
fronte fro‚nt Se si parla di parte roubal„si
anatomica: frÅnt fronteggiare fusata fusƒ fusello fuz…t
afrountƒr fuso fus
frontiera frountiero fuscella feis€lo
frottola bƒlo, c‚co fuscello berchÅt
fruciandolo scoubƒs fustagno frustƒno
frugare furjƒr, funƒr fustella del calzolaio pouÅrto p€so
frugatoio del forno furgo‚n fusto della canapa dƒnho
frumento fourm…nt, fourment„n futuro aven„r
frusciare fourfouiƒr
frusta fou€t frustare fouetƒr

42
G gavetta baraqu„n Il contenuto:
baraquinƒ
gabbia gƒbio gelare jalƒr gelato jalƒ
gabinetto gabin…t, chabÅto, chiar€lo, gelido pelÅire, entracourƒ
cabÅrio gelosia jalouziÅ geloso jalo‚s
Gabriele Gabri€l gemellare (parto) besounƒ
gaffe gƒfo gemelli beso‚n
gagliardo gaiƒrt gemere g…me gemito g…m
gaiezza countent…so gaio gemma bru€i, but gemmare
count…nt , jouio‚s butƒr
galante galÅnt galantuomo gendarme jandƒrmo
galantÅme genepƒ genep„
galateo idem generale generƒl
galaverna chalÅndre generazione generasio‚n
galera gal€ro, preizo‚n genere jÅnre
gallare capounƒr genero g…nre
galleggiare nadƒr generoso de cor, andÅnt, genero‚s
galleria galariÅ gengiva geng„vo
gallina jal„no gallo jal genƒa genÅrio
Particolari alle stesse voci su Lou Sab…r geniale engenho‚s
galoppare galoupƒr, anƒr a pe genitori genito‚r
jo‚nch galoppata galoupƒdo gennaio janvi€r
galoppo galÅp gentaglia gentƒio gente gent
gamba chÅmbo gentile gent„l gentilezza
ganascia ganƒso gent„leso
gancio croc, gƒnchou gancio genziana alpina chƒouso de c‚cu
piccolo courch…t genziana maggiore ergensƒno
gara gƒro geografia geougraf„o
garage idem geometra mezurÅour, geom€tro
garantire garant„r garanzia geometria geoumetr„o
garansiÅ geranio gerƒniou
garbuglio embar„nh gerbido gerp, agerp„
garganella gargaiÅlo gerente gesto‚r gerenza
garofano garÅfou gerÅnso
garrese dei bovini jal…t gerla cabƒso Il contenuto:
garretto gar…t cabasƒ
garza gƒzo germogliare brouiƒr, germoglio
garzone garso‚n, manouƒl br‚ei, br‚eio
gas idem gasare gazƒr gesso gis, gip, ges
gasolio nƒfto gassosa gaz‚zo gesto gest, vers gesticolare
gastrite gƒstrico far de vers
gatta chƒto gattaia (erba Ges… Gez‚ gesuita ges‚ito
officinale) €rbo chƒto gattaiola gettare campƒr, fo‚te
chati€ro gatto chƒt gettone geto‚n
gatto chƒt gherminella vermin€lo
gattuccio sar…

43
ghiacciaia guiasi€ro ghiacciaio gioia jƒi gioioso jouio‚s
guiasi€r ghiacciare jalƒr gioire jou„r
ghiaccio guiƒs Velarsi di giornale journƒl
ghiaccio: cramƒr Lastra di giornata journƒ giorno jo‚r
ghiaccio: lƒmo, liz…ro ghiacciolo giostra jÅstro
chand…lo giovane jo‚ve giovanotto
ghiaia jƒiro, grƒvo. grav…l, sabi…lo garso‚n, jouvinÅt, jouvenÅt
ghiaione sabi…lo, biaz…lo, cƒso giovinastro jouvinƒs
ghiandaia gai biÅ Giovanna Juƒno Giovanni
ghiandola guiando‚lo, jando‚lo JuÅn Giovanni Antonio JuntÅni
ghiera gui…ro giovedi jÅous
ghiotto gourmÅnt, l…c, gal‚p giovenca mÅnzo
ghiottoneria gourmand„zo giovent… jouvent‚ giovinezza
ghiribizzo chiro‚n jouvent‚
ghirlanda guirlÅndo giradischi idem
ghironda guiro‚ndo girandola girando‚lo
ghisa gu„zo, fo‚nto girare virƒr, rouƒr girellone
gi€ jo pant€n giro vir gironzolare
giacca v€sto panteneƒr, roustaseƒr
giaciglio paio‚n girasole di montagna mourio‚n
Giacomo Jƒcou giravolta di una strada ervÅout,
giaggiolo coout€lo tourniqu€
giallastro joounƒs giallo girello gir€l
jƒoun giallognolo jooun…t girino casul…t
giammai jam€s giro v„r girotondo idem
giardiniere jardini€r giardino girovago rouƒstre, pant€n
jard„n gittaione n€lo
giarrettiera da donna liachÅmbo gi… ju, avƒl, a„n in gi… eilavƒl
giberna gib€rno giubbotto jubÅt
giga g„go Giuda J‚do
gigante idem giudicare jujƒr giudice j‚ge
giglio giglio montano lis giudizio jud„si, jujam…nt
giglio di San Giovanni fio‚r de giudizioso judisio‚s
mategÅ giugno j‚nh
gil„ cours…t, gil… giunco trifido fourchoul„no
ginepro nano chƒi giungere aribƒr, jo‚nhe
ginnastica ginƒstico giunta jo‚nto
ginocchiata janouiƒ ginocchiera giuntura jount‚ro
janoui€ro ginocchio jano‚i giuramento juram…nt giurare
giocare juƒr, s'amuzƒr giocatore jurƒr
juat„n giocattolo amuzam…nt Giuseppe Joouz€p Giuseppina
giocherellone brÅndou gioco F„no, Fif„no
ju€c giustificare justifiƒr
giogaia dei bovini avampr…o giustificazione justificasio‚n
giogo jo‚g Il giogo si compone giustizia just„sio
di: p€rteo, m€rlou, brÅcho, stel…tes

44
giustamente justam…nt giusto graffa grƒfo
just graffiare sgarounhƒr, sgrafinhƒr
gli i Es.: gli sposi i spo‚s graffio sgarounhÅiro
glicerina gliser„no gramigna gramo‚n
gloria glÅrio glorioso grammatica grƒmatico
glourio‚s grammo grƒm
gnocco o gnocchi crouzet„n grammofono idem
Specialitƒ locale con toma: ( plur) grana grƒno granaglie
raviol€s granƒio, grano‚io, granaio i€ro
gobba g„bo gobbo gib‚, grano biƒ, grÅn grano in erba
gibo‚s br‚eo grano saraceno turc
goccia st„so, stoouz„nh gocciolare grano turco m€lio
stoouzinhƒr grande grÅnt grandezza
godere gÅde godimento grando‚r
goudeÅ grandine gr…lo
goffo gof grangia grÅnjo Negli alpeggi oltre
gogna carcƒn S.Anna: arb€rc Per dettagli vedere
gola (anatomia) gargam€lo, stesse voci su Lou Sab…r
courneis€l Gola di monte gÅrjo, grappa brÅndo
sgÅrjo grappolo d'uva rƒpo d'uÅ
golosit€ gourmand„zo goloso grasso grƒs, grƒiso
gourmÅnt grata grƒ Grata della finestra:
gomito co‚de grƒ de la fen€stro
gomitolo grumeis€l, gangaio‚n gratitudine grƒ Esprimere
gomma go‚mo gratitudine: n’en sab€r grƒ grato
gonfiare gounfiƒr Se per grƒ
tumefazione: enfiƒr gonfio grattare gratƒr, linfrƒr
go‚nfi, …nfi grattugia grat‚zo grattugiare
gonna cÅto gratƒr
gora (canale) biali€ro grave idem
gorbia sgÅrbio gravida ens…nto, volgar. pi…no
gorgo to‚mpi gorgogliare Detto di donna. Se parla di bovine o
gourgouiƒr pecore: pr…nho gravidanza
gota jƒouto pourtƒ
gotta idem grazia grƒsio
governare gouvernƒr Se si parla di grazie grƒsie, gramas„s
bestiame: aviasƒr governo grazioso grasio‚s
gouv€rn gregge troup€l
gozzo gavƒs Gozzo delle galline: grambiulata fooudilƒ
gavo‚n grembiule fooud„l
gracchio chƒouvio grembo fƒoudo
gracile maiar„n gremito sat„
gradevole agreable greppia cr‚pio
gradino schali€r greve greÅou
grado grƒdou graduato
graduƒ

45
gridare bramƒr, criƒr, uchƒr guerra gu€ro guerriero
grido brƒm, cr„ Grido gioioso, gueri€r
tipico dei pastori del posto: ‚ch gufo d‚gou
grigio gr„s gugliata guiƒ
griglia gr„o Guglielmo Vi€lm
grilletto gril…t guida gu„do guidare menƒr,
grillo gr„, chabr…o, bouc chabr…i guidƒr
grinfie grinf€s guscio gr‚ei, gru€o
grinta gr„nto gustare s'ergalƒr, erquer„r gusto
grinza piÅ, r…peo go‚st gustoso bo‚n, gusto‚s
grissino guers„n
gronda pƒso grondaia
gƒrbo, stoouzinhƒ H I
groppa cro‚po
grossezza grouso‚r grosso Iddio BondiÅou
grÅs grosso modo apupr€s idea id€o ideale ideƒl
grossolano grousi€r identico gen„c
grotta grÅto, bƒlmo idiota pitÅc, stourd„
groviglio vourto‚i, cat€lo idrante idem
gruccia crÅcho idraulico tub„sto, idrƒoulic
grullo pompol‚no idrofobia rƒbio
grumo di farina patato‚c Di ieri i€r
sangue: caio‚n, gr‚m igiene idem
gruppo di persone: bo‚ch, bÅndo ignorante inhourÅnt, stourd„
Di pecore: stro‚p ignoranza inhourÅnso
guadagnare ganhƒr il lo‚
guadagno gƒnh illusione iluzio‚n
guaio gouƒi, past„s imballaggio embalƒge imballare
gualchiera parÅour (Vedere embalƒr
follone) imbarazzante embarasÅnt
gualcire mastrinhƒr imbarazzato embarasƒ
guancia jƒouto imbarazzo embarƒs
guanciale couis„n imbarcare embarcƒr
guanto gont imbastardire abastard„r
guardare guerdiƒr, guinchƒr imbastire embast„r imbastitura
guardaroba gardarobo embastiÅouro
guardia gƒrdio guardiano imbattersi s'embƒte
gardiÅn guardia forestale gardo imbeccata bechƒ
bouÅsc imbevere embimbƒr
guardiola ergardiÅlo, gard…to imbecille badÅlo, embes„le
guarire gar„r imbiancare detto specialmente di
guarnire garn„r guarnitura neve: sbianch„r imbianchino
garnit‚ro guarnizione garnisio‚n p„ntre
guastare gastƒr guasto gast imbottigliare embouteƒr
guercio bÅrni imbottito embout„
imbraca brƒgo

46
imbranato endurm„ impigliare embarinhƒr
imbrattare p…nhe impigrito alamban„
imbrigliare un equino: embrilounƒr imporre empouzƒr
imbrogliare embrouiƒr, couiounƒr importante empourtÅnt
imbronciato n„vou, malvirƒ importanza empourtÅnso
imbrunire scurz„r, embrun„r importunare nuiƒr, enmerdƒr
imbruttire desgenzƒr impossibile empous„bou, pa
imbucare sped„r, embucƒr pous„bou
imbuto emboutÅour imposta tƒso, tƒio, empÅsto
imitare schafiƒr impraticabile empraticƒble
immaginare esmaginƒr imprecare cristaseƒr, sbriscaseƒr
immaginazione esmaginasio‚n impregnare embimbƒr, embouƒr
immagine imƒjo impresa empr€zio impresario
immancabile enmancƒble emprezƒri
immangiabile enminjƒble impressionare empresiounƒr
immischiarsi s'ennamelƒr impressione empresioun
immobile f…rm imprestare prestƒr Prendere in
immusonito n„vou, nec prestito: empremiƒr
impacchettare empaquetƒr, embalƒr imprigionare empreizounƒr, betƒr en
impacciare genƒr impacciato preizo‚n
genƒ impronta del piede: peƒ
impadronirsi s'empadroun„r, improvviso all'improvviso:
s'empousesƒr maramÅn
impagabile empagƒble imprudente emprud…nt
impagliare empaiƒr imprudenza emprud…nsio
impallidire chambiƒr coulo‚r, restƒr impugnare empunhƒr
biÅnc impugnatura mƒni, man…o Della
impanare empanƒr falce man…to Del secchio:
impantanare empantanƒr ansi€ro
imparare empr…ne impuntire trapo‚nhe
impastare pastƒr impasto imputridire marsƒr, pour„r
pasto‚n in en
impaurire spoour„r, sfraiƒr inacidire az„r, virƒr, tournƒr
impaziente empasi…nt inalpare neipƒr
impazzire variƒr, girƒr, ven„r fouÅl inaridire sechƒr, bruzƒr Se si parla
impedire emped„r, empachƒr di fonte o di mucca da latte: agoutƒr
impegnare empenhƒr impegno inavvertenza misgƒrdo
emp€nh incamminarsi s'enchaminƒr
imperatoria algrÅt incanalare encanalƒr, embialieirƒr
impiantare empiantƒr impianto incantare enchantƒr incanto
empiÅnt encÅnt
impiastricciare empeastrƒr, engicƒr incanutire grizeƒr
impiastro empeƒstre incapace bo‚n a ren, padeg‚n
impiccare p…nde, empicƒr incaricare encharjƒr
impicciare enamelƒr impiccio incarnare encharnƒr
embarƒs incartamento papi€r, docum…nt

47
incassare enqueisƒr indentro ended„n
incastrare encastrƒr indiavolare endiooulƒr Detto di
incatenare encheinƒr bambino vivace: endiooulƒ
incendiare betƒr fu€c, dounƒr fu€c, indicare moustrƒr, far v€ire
bruzƒr incendio fu€c indietreggiare erculƒr
incensare enchensƒr incenso indietro ar€ire All'indietro: da
ench…ns erculo‚n
incespicare entrambeƒr, indigenza miz€rio
enchambaroutƒr indigestione stoumi€ro Fare
inchino enqu„n indigestione d'acqua: s'eigƒr
inchiodare quio‚ar indignato einhƒ
inchiostro Åncre indirizzo adr€so
inciampo enchambarÅt indisposto malfout‚
inciampare entrambeƒr indolenzire sbreounƒr, enterz„r
incidente asid…nt indomani lendemÅn
incinta ens…nto, embarasƒ indorare detto di sole sulle vette:
incitare chisƒr Incitare un cane: ensimƒr
asivƒr indovinare endevinƒr
inclinare pianchƒr, scantƒr, p…nde indovinello endouvinelo
incline soug€t indugiare tempeneƒr
incollare coulƒr indurire durz„r indurito
incolto ac‚lt, gr‚is detto di pane raffermo: res„s
incominciare comensƒr industria endustrio
inconsueto rƒire ineguale dezeigƒl
incontrare scountrƒr incontro inerbire agerp„r, atep„r
scouÅntre infangare empaoutƒr, enfangƒr
incoraggiare encourajƒr, far infarinare enfarin„r infarinato
courƒge enfarinƒ, farino‚s
incornare ruidƒr infarto idem
incosciente encousi…nt infastidire tourmentƒr, embestiƒr,
incredibile encrouaiƒble nuiƒr, gavƒr la pel
increspare acapinhƒr infatti enef€t
incrinare faiƒr, felƒr infelice maleiro‚s
incrociare crouzeƒr, encrouseƒr infeltrire parƒr
incrocio stradale desvio‚iro inferiore soutÅn, d'avƒl
incrodare embalsƒr infermiere enfermi€r infermo
incrostare rimƒr incrostazione enf„rme
della polenta rim della falce rusp infernale enfernƒl inferno
incubo gargav…o enf€rn
incudine enc‚ Incudine della inferiata gra, gr„o
falce: martelÅouro infervorarsi s'eschooudƒr
incuneare counhƒr infettare enverumƒr infettivo
incurante ensousiÅnt verumo‚s infezione enfesio‚n
indaffarato afer„, endafarƒ infiammare enlardƒr, dounƒr fu€c
indebolire endebl„r infiammazione enfiamasio‚n
indeciso endech„s infido mar„

48
infilare enfilƒr insalata salƒto
infine enf„n infinit€ enfinitƒ, insaponare ensavounƒr
ab„sme insegnare moustrƒr, empr…ne, enve„r
infischiarsi s'enfo‚te inseguire part„r apr€s, anƒr apr€s
inflessione erlƒis insellare embastƒr
influenza rab€l inselvatichire ensalvag„r
informare enfourmƒr insieme ens…mou
informazione enfourmasio‚n insignificante ensinifiÅnt
infornare enfournƒr infornata insipido fat
fourneƒ, cu€cho Vedere "panificare" insistere ensistƒr insistente
infreddolito enterz„ ensist…nt
infuori enfouÅro insolazione couÅlp de soul…i
infuriarsi mountƒr sei cavƒl mat insolente mo‚re de pu€rc
infusione tizƒno insolenza moutr„o
ingabbiare engabiƒr insonnolirsi quiouchƒr
ingannare troumpƒr, fregƒr, trichƒr insopportabile ensoupourtƒble
inganno trichariÅ, truc installare stalƒr installazione
ingegnoso engenho‚s stalasio‚n
ingessare engisƒr instradare enchaminƒr
inghiottire avalƒr, trao‚nde insudiciare malneteƒr
ingiallire joouneƒr insultare ensultƒr insulto
inginocchiare ajanouiƒr ens‚lto
ingiuria enj‚rio ingiuriare intaccare entamenƒr
enjuriƒr intaccatura Åiso
inglese angl€s intanare entanƒr
ingombrante embarasÅnt intanto entÅnt, entramenti€r
ingombro embƒri, embarƒs intasare stoupƒr
ingordigia engourd„zo ingordo intatto entƒt
engo‚rt, abrezemƒ, deslabrƒ integro enti€r
igranaggio engranƒge Dente di intelaiatura delle finestre chas„s,
ingranaggio: ancr…no cadrÅnt
ingrandire engrand„r intelligente entelig…nt
ingrassare engreisƒr intelligenza entelig…nso
ingravidare emp„r, prenhƒr intemperie entemp€ries
ingrossare grous„r intendere ent…nde, cap„r, coumpr…ne
ingrosso engrÅs intento entr…n
iniezione pic‚ro intenzione entensio‚n
iniziare tacƒr, coumensƒr inizio interdetto enterd„ch
coumensament interessante enteresÅnt
innamorare ennamourƒr interessare enteresƒr interesse
innamorata mendiÅ innamorato entar€s
calenhƒire internazionale enternasiunƒl
innocente nous…nt interno ded„n
inondare alagƒr intero enti€r
inossidabile inousidƒble interrogare enteroujƒr
insaccare ensachƒr interrompere entero‚mpe

49
intesa acouÅrdi ipertricosi (malattia dei bovini)
intestardirsi s'entestard„r machinƒtou
intestino entest„n, bu€l intestino ipocondria peco‚ndrio
retto bu€l culƒr ipoteca ipout€go ipotecare
intiepidire stebeƒr, aro‚mpe empoutegƒr, ipoutegƒr
intimit€ despensasio‚n ira coul€ro, rabio irato
intingere trempƒr, banhƒr enrabiƒ
intirizzito enterz„, gu€rs irrigare abealƒr
intonacare arisƒr, enchoousinƒr irritarsi mountƒr sei cavƒl mat
intonaco arisƒge irsuto bour‚
intonare (canzoni) tacƒr, oousƒr, isola „zoulo isolare izoulƒr
entounƒr isolato scartƒ, isoulƒ Isolato causa
intontire embalourd„r, enlourd„r neve; asejƒ
intorbidire trebouleƒr ispessire speisƒr, speis„r
intorno alento‚r, ento‚r ispido br„fou
intorpidito afoulƒ istante moum…nt
intrappolare entrapƒr, acantounƒr istigare enfourcƒr
intrapprendente entraprend…nt, istinto ist„nt
debrouiƒrt intrapprendere istruire stru„r istruzione
enterpr…ne, nandiƒr istrusio‚n
intrattabile entratƒble Italia Itƒlio italiano italiÅn
intrecciare entresƒr itterizia jaoun„so
intricato embarinhƒ intrico
entr„c L
intruglio bachasƒ, maseir…sc,
berlachƒ la avverbio eilƒi, enlƒi
inutile inut„le labbra lƒbres labbro bo‚cho,
invalidit€ idem invalido lƒbro
enval„de lacca lƒco
invano envÅn laccetto gÅnso laccio las
invecchiare vie„r, ven„r vi€i Laccio da scarpa: las…r, traboui€ro
invece ens„to, env€che lacerare strasƒr, schancƒr lacero
inventare enventƒr invenzione strasƒ
envensio‚n lacrima gr„mo lacrimoso
inverdire verdeƒr piouro‚s
invernale uvern…nc invernata ladro lƒdre ladrone ladro‚n
uvernƒio inverno uv€rn laggi… eilavƒl
inviare mandƒr, sped„r lagnanza groouzu€nho lagnarsi
invidia jalousiÅ, env„dio invidiare se piƒnhe, se groouzƒr lagnoso
envidiƒr invidioso envidio‚s, grev…s, c‚so
jalo‚s lago lƒous
invitare envitƒr invito env„t lama lƒmo
involto vourto‚i, patanhƒ lamentare piƒnhe lamentela
io mi lament€lo lamento piÅnch, g…m
iosa br€chou lamiera lƒstro

50
lampada lÅmpo, l‚me lampadario lavaggio lavƒge lavandaia
lampadƒri lampadina lampad„no lavandi€ro lavandino lavand„n
lampeggiare sleousƒr lampo lavare lavƒr lavatrice lavatr„s
sleo‚s lavativo lavat„vou
lampone ƒmou lavatoio go‚rc
lana lƒno lanoso lan‚, lano‚s lavorare travaiƒr, ruscƒr
lanugine pel‚rio Per la lavoratore travai‚r lavoro
lavorazione della lana e derivati vedere travƒi
Lou Sab…r alla voce lƒno lazzarone lazaro‚n
lancetta da salasso fiƒmo le l…s
dell'orologio: sp…ro leccapiatti lƒpo piƒt leccare
lancia lÅnso lanciare campƒr, lecƒr leccornia perlecuenho
lansƒr lecito lec„t
lanterna lantern„n, lant€rno, legaccio liƒm Della calza
luch€rno liachÅmbo Della scarpa: las…t Del
lapicida landourn„n choouso‚n liap€
lapidare lapidƒr legale legƒl legalizzare
lappare lapƒr legalizƒr
lardo lart legame liƒm legare liƒr,
larghezza larjo‚r largo larc stachƒr
largizione do‚no legge l€ge legittima leg„timo
larice m€lze Per maggiori leggenda leg…ndo
particolari vedere Lou Sab…r alla voce leggere l…ze
m€lze leggero legi€r
larva dei bovini vero‚n legittima legit„mo
lasagna lazƒnho legna bouÅsc legnaia
lasciare leisƒr, quitƒr bousqui€ro legname
lassativo purgÅnt bouscam…nto Legna assegnata dal
lass… amo‚n, eilamo‚n comune: co‚po legnare picƒr,
lastra lƒstro Lastra di pietra: savatƒr, douirƒr, lenhƒr legnata
lƒouzo Lastra di pietra inclinata su cui bastounƒ, tricoutƒ legno bouÅsc
si lava: lavÅiro lastrone di lei „e
roccia loouzi€ro lembo counchÅn
latƒn lendine l…nde
latrare japƒr latrato jap lenire soulajƒr
latrina cabÅrio, chabÅto, chiar€lo lentamente pian…t, adaziÅt, piÅn
latta tÅlo lattoniere touli€r lento mouÅl, lÅnc
latte lƒch lattaio lachi€r lente idem
latteria lachariÅ latticello lenticchia lent„o lentiggine
lach„n lattonzolo specie vitello e lent„o lentigginoso lentineƒ
agnello: tet„n lenzuolo linsÅl Lenzuolo da
laurea lƒoureo fieno: stam…nho Lenzuolo da
lavagna lavƒnho grano: linsÅl dei biƒ
lavanda lavÅndo leone leo‚n
lepre leÅoure lepre bianca
bianco‚n

51
lesina l…sno lino lin lino delle fate o Stipa
lessare bu„r, bro‚ar lesso bu„ pennata: pl‚m linosa lino‚zo
lesto l€st lippa m„nglo
letamaio liami€r letame liquame della stalla brac
leƒm liquidare liquidƒr, bazardƒr
lettera l…tro liquido liqu„de
lettiera degli animali a stalla: jas liquirizia ergal„sio
letto li€ch Fusto del letto: liquore lico‚r
lechi€ro lira l„ro
lettura let‚ro lisciare asuliƒr liscio su€li
leva palanqu„n, pal de f…re Fare liscivia leis„vo
leva: far pul€o leva giratronchi liso tral„s, fr‚st
samp„n leva militare l€vo lista listo
levante levÅnt listello list€l
levare gavƒr litania litaniÅ
levatrice levatr„s lite r‚zeo litigare ruzeƒr
lezione leiso‚n litro l„tre
li eis„, aqu„ livello niv€l, liv€l
libbra liÅouro livido n„s, niseoiro
liberare liberƒr liberazione loculo idem
liberasio‚n libero l„bre lodare looudƒr, gabƒr lode
libertino couar€l lƒoudo
libreria librariÅ libro l„bre logorare frustƒr, frulƒr logoro
liccio lisƒ fr‚st
licenza lich…nso licenziare lombaggine mal de rens
lichensiƒr licenzioso malparlÅnt lombrico v€rm
lichene d'Islanda grƒto cul lontano lu€nh
lieto count…nt lontra l‚dro
lievitare levƒr lievito creis…nt, loquacit€ bab„o, caqu€t
creisent„n Lorenzo Loour…n
lignuolo pounch…to loro is, lo‚r
lima l„mo limare limƒr losa lƒouzo
limaccioso limouno‚s lotta pƒro, l‚to Fare la lotta per
limitare limitƒr limite tra gioco: juƒr a pƒro
due proprietƒ: bo‚ino, bouini€ro lotto lot
limo n„to lubrificare uliƒr, vo‚nhe, engreisƒr
limonata limounƒdo limone Luca Luc
limo‚n, sitro‚n lucchetto luqu…t, cadenƒ
lince poup servi€r, l„nche luccicare l‚ze, luzerneƒr lucente
linea l„neo, r„njo, l„nho Tracciare luz…n
una linea divisoria tra due proprietƒ: lucciola luz€rno
desbouineƒr luce l‚che, l‚me
linfa sƒbo lucerna luch€rno
lingua l…ngo Fare la lingua: far lucertola gratam‚zo, gram‚zo
la b€feo linguaccia lengƒso Lucia L‚sio, Lusi…to Luciano
linguaggio l…ngo, lengƒge Lusi€n

52
lucidare squiarz„r lucidatrice macina da mulino p€iro dei
luchidatr„s lucido luz…nt per moul„n macinare moulinƒr
scarpe sirƒge macinino moulin…t a caf€
lucignolo bambƒis maculato jƒi
Lucrezia Lucr€sio madama madƒmo
luglio jui…t Maddalena Madl€no, N…no, Nen…to
lui …l madia mƒit
Luigi Lo‚is Luisa Lou„zo Madonna madÅno, Sonto vi€rjo
lumaca limƒso lumacone madre mƒire
purqu…t madrina meir„no
lume l‚me lumicino lumen…t maestro mag„stre
luna l‚no Per notizie dettagliate mafioso mafio‚s
vedere Lou Sab…r alla voce l‚no magagna magƒnho
lunatico lunƒtic magari magƒro
lunedƒ l‚ns magazziniere magazini€r
lunghezza lounjo‚r lungo lÅnc magazzino magaz„n
luogo lu€c maggese garƒch
lupinella d'alpe l…nto maggio mƒi
lupino lio‚m maggiociondolo albo‚rn,
lupo lo‚p Per storia del lupo a Infiorescenza del maggiociondolo:
Bellino vedere Lou Sab…r alla voce lo‚p bindar€lo
lusingare flatƒr lusingatore maggioranza majourÅnso
flatƒrt maggiorenne idem
lusso l‚sou magia spiritisme
lustrare lustrƒr maglia mƒio Lavorare a maglia:
lutto sc‚r far chƒouso maglione maio‚n
maglio mƒi, martin…t
M magnesia manh€zio
magnifico manh„fic, manhif„que
macchÅ maqu€, ois„que mago mƒgou, mƒsc
maccherone macaro‚n magro mƒigre magrolino
maccheronata macarounƒdo maiar„n
macchia mƒcho, tƒcho mai jam€s, mai pi
macchiare machƒr, tachƒr maiale cr„n, pu€rc, maiƒl
macchina mƒquino macchinare mais m€lio
machiveleƒr macchinazione maiuscola idem
machiv€lo malalingua lengƒso
macellaio manzeli€r macellare malamente malam…nt
mazelƒr macello maz€l malandato malandƒit
macerare canapa o lino neizƒr malandrino sas„n, band„
maceratoio nƒis malanno malÅndre
macereto cƒso, peir…lo, biaz…lo malaparata malparƒ
maceria ravƒge Anche chavƒso se malaticcio malfout‚, maganh‚
si tratta di rovine di edificio malato malƒte malattia
malatiÅ
malavita malov„to

53
malavoglia couontro vueio, couontro manciata ounhƒ, boustƒ, grafƒ,
cor booufƒ
malcaduco maltad‚c mancino goouch„n
malcapitato malaribƒ mandare mandƒr Mandare a
malconcio malandƒit quel paese: mandƒr se far fo‚te, se far
maldestro grousi€r, maladr…ch, sot encadrƒr, a spanƒr meli€s, ei diƒoou
maldicenza maldizenso mandibola meis€lo
male mal mandolino mandourl„n, mandoul„no
maledetto maled€t maledire mandria chabeƒl mandriano
maled„r maledizione maladisio‚n margui€r, pƒstre, bergi€r
maleducato mal eslevƒ, mal prud…nt, maneggevole amanƒ
mal educƒ maneggiare manineƒr, mascaseƒr
malevolo maleiziÅnt manette man…tes
malfattore malfato‚r mangeria minjariÅ mangiare
malfermo trantoul‚ minjƒr mangiatore minjƒire
malga grÅnjo, arb€rc mangione lƒpo piƒt, str„po lachƒ
malgrado malgrƒ mangiuccare minjouteƒr
maligno mar„ mangiapane flÅmbo miqu€s
malinconia st…nt, malincouniÅ mangiasoldi mÅnjo sÅldi
malinconico stento‚s Provare mangiatoia cr‚pio, crupio‚n
malinconia: stentƒr mangime per le galline bachasƒ
malizia mal„sio malizioso mania marÅto
malisio‚s manica mÅnjo
malmenare maltratƒr, soupatƒr, manico mƒni, del secchio:
picƒr ansi€ro Mettere il manico ad un
malmesso mal furjƒ, mal ourneƒ attrezzo: maniƒr Toglierlo:
malora malo‚ro desmaniƒr
malsano malsÅn maniera mani€ro, du€ch
malta mƒouto manifestare manifestƒr
maltempo tempi€r, mar„ temp manifesto manif€st
maltrattamento maltratam…nt maniglia man…o
maltrattare maltratƒr, spourcantƒr manigoldo manigÅldou
malva riound€lo manipolo mano‚
malvagio mar„ maniscalco fri€r
malvisto malv„st manna mƒno
malvivente malviv…nt mano mon manopola man…to
malvolentieri malvoulenti€r, manovella maniv€lo
couontrocÅr manovale manouƒl
malvolere malvouis…r manovra man‚vro manovrare
mamma mamƒ manouvrƒr
mammella di animale po‚so di manrovescio lourdo‚n, pato‚n
donna stÅmi, t…te mansueto pƒzi, doum€ste
manata manƒ, punhƒ mantellina mantl„no mantello
mancanza manconso, dez€to mant€l
mancare mancƒr mantenere manten„r
mantenimento mantenim…nt

54
mantice mÅnti marzo mars
manza mÅnzo Manza di due marzuolo frumento fourmentÅl
anni: mÅnzo v€iro segale s€il de mars…nco
mappa mƒpo mascalzone crap‚lo
marachella vermin€lo mascella meis€lo
marca mƒrco marcare marcƒr maschera barbo‚iro, masqu…ro
Marcare le pecore: ercanƒr Per le maschere del carnevale di Bellino
marcescente mars…nh vedere Lou Sab…r alla voce
marcia mƒrcho marciapiede barbo‚iro mascherare
marchop€ marciare marchƒr, embarbouirƒr
chaminƒr maschio mƒsqui
marcio mƒrs, mƒrs pour„ marcire massacrare masacrƒr massacro
marsƒr marciume mars‚m masƒcre
Marco Marc massaia masi€ro
mare mar massicciata encasƒ
merenghino merengu„n massiccio mastÅ
margarina margar„no massimo mƒsim
margaro margui€r, pƒstre masso cÅdou, cars, cal„mbre,
margherito marguer„to mo‚mbou Masso erratico: cƒire,
Margherita Marguer„to, Gar„to p€iro
margine bÅrt massone framaso‚n
Maria Mar„, Iot Marianna mastello piccolo seo‚n grande
Mariƒno Mario Mari‚s s„bre da bucato tin€l, s…o
marinaio marinƒi masticare masteƒr, machicƒr
maritare mariƒr marito Detto di bovino: macharleƒr
Åme, spo‚s, coumpanhÅ Masticare tabacco: cicƒr
marmaglia marmƒio, racƒio matassa schav€l
marmitta bro‚ns, marm„to matematica matemat„co
marmitta dei giganti to‚mpi, o‚lo materasso matarƒs materassaio
marmo mƒlbre matarasi€r
marmocchio bourbout€ materiale materiƒl
marmotta mur…t Tana della maternit€ idem
marmotta: mureti€ro matita creio‚n Matita
marrone maro‚n emostatica: p€iro enfernalo
marsala marsƒlo matrigna meirƒstro
martagone fio‚r d'es p„nhes matrimonio mariƒge
martedƒ mƒrs matrimoniale spouzar…s Per
martellare la falce o le macine dei usanze matrimoniali a Bellino vedere
mulini: martelƒr martellina per mariƒge su Lou Sab…r
macine da mulino incrostate: mart€lo mattatoio maz€l
martellata martelƒ martello Matteo MatiÅou Mattia
mart€l Mat„ou
Martino Mart„n matterello lazanhÅour
martire mƒrtir martirizzare matteria mat€rio
marturizƒr mattinata matinƒ mattiniero
martora mƒrtou matini€r mattino mat„n

55
matto mat mattoide mercato marchƒ
rabab€ou merce marchand„zo, rÅbo
mattone mo‚n mattonella merciaio masi€r, marsi€r
matoun€lo, piatr€lo mercoledƒ m€lcre
maturare meoourƒr maturo mercurio arg…nt viÅou
meÅour merda m€rdo
mazza mƒso Mazza di tamburo meridiana soulƒrio
cuc‚melo, parapu€io mazzuolo meriggiare chooumƒr
mas…to meritare meritƒr merito
mazzo mas mazzo di fiori m€rit
bouqu… merletto dant€lo, poui…ntes
me mi merlo m€rlou merlo acquaiolo
meccanico mecƒnic meccanismo pio‚mbo
mecan„sme merluzzo merl‚s
medaglia medƒio medaglione mescolare booudrƒr, mesquiƒr,
medaio‚n medaglietta medai…to touirƒr
medesimo m€me mese m…s
mediano mezÅn messa m…so messale mesƒl,
medicare mezinƒr medicina misƒl
mez„no medico m€dic messo comunale m€sou
meglio mi€i Tanto meglio mestiere mesti€r, gƒnho pon
tanmi€i mestola delle lavandaie picÅour
mela po‚m melo poumi€r mestolo cas‚l, cƒso
meliga m€lio mestruazione plurale r€gles
melma pƒouto, pachoc volgar. marqu€s
melone melo‚n met€ meitƒ
membro m…mbre metallo metƒl
memoria memÅrio meticoloso pequenh‚, menusio‚s
menare menƒr metraggio metrƒge metro
menarola viroberqu„n m€tre
mendicante pƒoure mendicare mettere betƒr
demandƒr l’eimo‚ino mezzanotte mezonu€ch
meno monc mezzo m€s
mensola per balconi bouch…t mezzogiorno mesejo‚r
menta m…nto menta selvatica mezz’ora meso‚ro
mentƒso, m…nto di Åme miagolare miounƒr miagolio
mentalit€ idem mio‚n
mente m…nt mentire countƒr miccia m…cho
bƒles mentitore buziƒrt Michele Mich€l
mento mento‚n michetta di pane toudesqu„n, m„co
mentre entramenti€r, entÅnt, m…ntre micio m„nou
menzogna buziÅ, bƒlo microbo idem
meraviglia marav„o meravigliare microfono idem
smarav„ar midollo meÅoulo
mercante marchÅnt mie mi€s, m…s miei miÅou,
mercanteggiare marchandeƒr mi

56
miele m€l miserabile mizerƒble miseria
mietere m€ire mietitura miz€rio misero pƒoure diƒou
meiso‚n, ercÅlto misericordia mizericÅrdio
migliore meio‚r missionario misiounƒri missione
mignolo d… pichÅt scherz. misio‚n
marmel„n misterioso misterio‚s mistero
miliardario miliardƒri miliardo mist€re
miliƒrt misto m…squi
milionario miliounƒri milione mistura di fieno e paglia m…squio
milio‚n misura mez‚ro misurare
militare sooudƒ, militƒr mezurƒr Per le varie misure antiche
millantatore gabal€stre in uso nel paese, vedere Lou Sab…r
mille m„lo millefoglio €rbo alla voce mez‚ro
taiÅouro millepiedi tƒio p€ mite detto di animale pƒzi
millimetro mil„metre mitraglia mitrƒio
mina m„no minare minƒr, mobile m‚ble mobilia
soutminƒr minatore minato‚r mublariÅ
miniera mini€ro moccio al naso b„mo moccioso
minaccia menƒso minacciare bimƒrt figur. merdo‚s, mourf€l
menasƒr minaccioso menasÅnt moccolo di candela mo‚c
minchione couio‚n, bour„c moda mÅdo
minerale minerƒl modello per tomaie e suole patro‚n,
minestra men€stro minestrone fo‚rmo
bÅoudro moderno moud€rne
mingherlino strizoul„n, maigrin€l modestia moud€stio modesto
minimo m…ndre, min„m moud€ste
ministro min„stre modificare moudifiƒr
minoranza minourÅnso modo mani€ro, faso‚n, du€ch
minorenne idem, oppure en bas moggio mourto‚ge, mouqu…t
ƒge Se a tutela: pup„le moglie fr…mo, spo‚zo, coumpanhÅ
minuto min‚to Se aggett. men‚ moina v€rs
minuzioso menusio‚s mola p€iro virÅiro
mia ma mie m…s, mi€s, molare cheis€l
mio miÅou, mo‚n molestare moulesteƒr, tourmentƒr,
miope miÅp fiscaleƒr
mira m„ro mirare mirƒr, molle mouÅl mollica mouÅl
pounchƒr mirino mir„n dei pon
miracolo mirƒcle, mirƒcou moltiplicare moultipliƒr
miriagrammo m„ria molto tont, b…n, en baro‚n
mirtillo ƒize Pianta del mirtillo: momento moum…nt
aizeli€r mirtillo di monte monaca mo‚nio monaco fra
piamour…t monastero counv…nt
mischiare mesquiƒr monco manchÅt
misconoscere miscounouise mondare le granaglie adoubƒr,
miscuglio m…squio spoulsƒr
mondo mo‚nt

57
monello al€t, band€squi, viooumƒl movimento mouvim…nt
moneta mouneÅ, p€so mozzare scutƒr mozzare il fiato
montagna mountƒnho embaiƒr mozzato mo‚t
montanaro mountanhƒrt monte mozzicone di sigaretta g„ou
moutƒnho mozzo della ruota es„ou
montante mountÅnt del letto mucca vƒcho Particolari su
peco‚l della mangiatoia leili€r Lou Sab…r alle voci vƒcho, bouv„n
montare mountƒr mucchio baro‚n, c‚cho, m‚jou, jo‚rjo
montone b…rou, ar…, moouto‚n muco estrale delle bovine
monumento mounum…nt sguiƒiro
morale mourƒl, mourƒlo muffa mo‚fo
morbido cÅti, so‚ple muffola m„to
morbillo rousƒri mugghiare brulƒr mugghio
mordere mouÅrde br‚l
moribondo mouribo‚nt muggire grunh„r muggito
morire mur„r gr‚nh
mormorare bisbiƒr, parlouteƒr mugnaio moulini€r
morsa mÅrso, destr…ch morsetto mula m‚lo mulattiera
mours…t mulati€ro mulo m‚l
morsicatura mourdeƒnho, lafrƒ mulatto mulƒtre
morso mourdeƒ mulino moul„n Per componenti
morso della briglia mÅrs e funzionamento del mulino vedere Lou
mortadella mourtad€lo Sab…r alla voce moul„n
mortaio mourti€r multa m‚lto
mortale mourtƒl mungere mo‚ze mungitura
mortasa mourtƒzo, envesteoouro mouzuÅ
morte mouÅrt morto mouÅrt municipio meizo‚n cum‚no
Per le usanze funebri locali vedere Lou munire mun„r munizione
Sab…r alla voce mouÅrt munisio‚n
mortificare mourtifiƒr muovere boujƒr, bougineƒr, bouligƒr
mortificazione mourtificasio‚n muraglione rampƒr murare
morva mÅrvo murƒr, cazeƒr muratore
mosca mo‚iso moscerino murado‚r muro mur Muro
mouis…t, moust„c moscone tavÅn della casa: murƒio, par…i Muro
moschetto mousqu…t, fuz„l divisorio: mitu€no
moscio flƒp, mouÅl muschio mo‚to mouÅrto
mossa mÅso, gest muscoloso musclƒ muscolo
mostarda moustƒrdo m‚scle
mostrare moustrƒr museruola muz€l
mostro mo‚stre musica m‚zico musicista
motivo mout„vou muzich„sto
motocicletta mÅto motosega muso m‚zou musone p„bou,
troucatr„s motore mout‚r bÅdou
motteggiatore squerniƒire mutamento chambiam…nt
motteggio squ€rnio mutande mudond€s, brƒies
motto dito‚n

58
mutare chambiƒr, variƒr Mutare neonato beb€, just neis‚
il pelo: pelmuƒr nero ni€r
mutilato mutilƒ nervo ni€rvi nervoso nervo‚s
muto mut nessuno deg‚n, padeg‚n
netto net
N neutrale noutrƒl
nevaio nevƒs, nevasÅl neve
naia ( servizio militare) nƒio neÅou nevicare charamaiƒr
nano idem nevischio bruzi€ro nevoso
narciso susar€lo, ju€io dei mel nevo‚s Per altri particolari sulla
narice nƒrio neve vedere Lou Sab…r alla voce
narrare countƒr neÅou
nasata nazƒ naso nƒs nevralgia nevralg„o
nascere nƒise nascita nƒsito nevrastenico nevrasten„c
nato neis‚ nicchia n„cho
nascondere stremƒr nicotina nicout„no
nascondiglio strem„ nascondino nidiandolo niƒl
strem„o nascosto stremƒ nidiata niƒ nido ni
nastro bind€l,rubÅn, courdoul„n niente ren, par…n
natale deineƒl nigritella man…to
natica quiƒpo nipote maschile nebo‚
natura nat‚ro naturale femminile n€so
naturƒl nitrato d'argento p€iro fuec
nausea mal de cor nauseare nitrire quiounƒr nitrito
noouseƒr quio‚n
nave bastim…nt navigare no nou
navigƒr nobile nÅble
navetta to‚rno pe nocca nom dei d…
nazione nasio‚n nocciola ooulƒnho nocciolo
nÅ (cong.) ni neanche ooulanh€r Nocciolo della frutta
nhÅnco gar„
nebbia n€bio, n€bio bƒso nocciolaia gai bo‚re
nebbioso nebio‚s noccoliera punhƒl
necessit€ nechesitƒ, bezo‚nh noce no‚ze Il noce: nounzƒl
necessario nechesƒri nodo gro‚p, las, encÅch Nodo
negare negƒr degli alti fusti: sinho‚n Nodo
negligente neglijÅnt negligenza scorsoio: las dei bÅio nodoso
neglig…nso sinhoun‚, groupas‚
negoziante coumersÅnt, marchÅnt noi no‚s noialtri
negoziare marchanseƒr negozio nousƒoutre
bout„co noia nu€io noioso nouio‚s
negra ni€ro, negr…so negro nome nom nomignolo
ni€r, n€gre soubriqu…t nominare nouminƒr
nel (prep. art.) ded„n, din non pa non pi… pap‚s
nemico nem„s nonna i€io nonno i€i, pai€i
nemmeno nhÅnco nord idem

59
normale nourmƒl ocarina subiÅlo
nostalgia st…nt nostalgico occasionalmente d'encap„t
stento‚s Provare nostalgia: stentƒr occasione oucazio‚n
nostro nouÅstre, nÅste nostrano occhiali lunet€s, barico‚les
noustrƒl occhiata uiƒ, uiƒdo
nota nÅto notare noutƒr, occhiello boutouni€ro Occhiello
ermarcƒr delle scarpe: ui…t
notaio noutƒri notarile occhio u€i
noutar„l occitano ousitÅn
notizia nÅvo occupare ocupƒr occupazione
notte nu€ch ocupasio‚n
nottola becuÅ oceano idem
novanta noourÅnto novantina ocra per marchiare le pecore
noourant…no nove nÅou arcƒno
novecento noous…nt novemila odiare vouis€r mal
nooum„lo odorare sent„r, nufiƒr odore
novello nouv€l fiƒ, oudo‚r
novembre nouv…mbre offendere ouf…nde, far nec
novena nouv…no offerta uf€rto offrire
novit€ nouvitƒ semo‚ne, ufr„r
noviziato nouvisiƒt officina uz„no, oufich„no
nozze nÅses, mariƒge offuscare scurz„r
nube n€bio, chap€l oggi encu€i
nuca coup…t ogni chƒsque, Ånhi ogni tanto
nudo n‚, patan‚ de tont en tont
nulla r…n, par…n ognissanti TousÅns
numero num…r ognuno chasc‚n a ognuno a
nuora nÅro pr‚n
nuotare nadƒr oliare uliƒr oleoso ulio‚s
nuovamente jomƒi, mƒi olio u€li
nuovo nÅou, nÅou nouv„s nuova oliva oul„vo olio di ricino
nÅvo u€li d'ourig„n olio lubrificante
nutrice nour„so, bƒilo u€li de mƒquino olio santo u€li
nutriente nourisÅnt nutrimento sont olivo oul„vo ramoscello
nourit‚ro, viÅoure nutrire nour„r d'ulivo ramo‚livo
nuvola n€bio nuvoloso n„vou olla o‚lo
nuziale spouzar…s olmo o‚lme
oltre delƒi oltre misura
O stramez‚ro
omaso marfu€i
obbedire scooutƒr obbediente ombelico ambour„
de bo‚n coumÅnt, ubidi…nt ombra o‚mbro ombreggiato,
obbligare oublijƒr obbligato ombroso oumbro‚s
oublijƒ obbligatorio oubligatÅri ombrellaio parasoulƒire
obeso grƒs ombrello parapu€io
oca Åco omelia pr€dico

60
ometto oumen…t origine idem
omissione dementionso orina ur„no orinale pot
omosessuale volgar. tap…to orinare pisƒr, far d'ƒigo
oncia o‚nso orione costellazione seito‚r
onda o‚ndo ondeggiare orizzontare ourizountƒr
sagaiƒr orizzonte ourizo‚nt
onest€ ounestƒ onestamente orlare ourlƒr orlatura
ounestam…nt onesto un€st doubiÅiro orlo Årle
onomastico idem ornamento bel…t ornare
onorare ounourƒr, far ouno‚r ourneƒr
onore ouno‚r orma peƒ
onta o‚nto, vergo‚nho oro or
ontano vero‚s Bosco di ontani: orologiaio ourlougi€r mouÅstro,
verous…, verouseÅ erv…i, orolÅge, ervear„n Orologio a
opaco st‚bi opaco geografico pendolo: pend‚lo
ubƒc oroscopo pian…to
opera Åbro, travƒi operaio orpello arul€l
ouperƒi, ouvri€r operare ouperƒr orribile afro‚s, our„ble
operazione operasio‚n orrore ƒfre
opinione id€o, oupinio‚n orso o‚rs
oppure ou, oup‚ro ortica ‚rtio orticare urtiƒr
ora a‚ro orario ourƒri orto ort erbo‚laio
oratorio oratÅri orazione orzaiolo erbeirÅl
pr„ero orzo u€rge
orbettino negu€i osare encalƒr
orbo bÅrni oscillare doundouleƒr, trantouleƒr
orchestra ourqu€stro oscurare scurz„r oscurit€
orchidea sambucina mon de la scurz„no oscuro sc‚r
MadÅno ospedale spitƒl
ordinare coumandƒr ordinazione osservare guinchƒr, guerdiƒr,
coumÅndo ordine Årdre, erdr„s ermarcƒr
mettere in ossido di rame verdarƒm
ordine sdreisƒr ossigeno idem
ordire ‚rde orditoio osso os ossario ousƒri
urdeoour osteria Åste
orecchino ourch„n orecchio ostetrica levatr„s
oour…o ostia Åstio
orfano ourfel„n ostinato oustinƒ, testƒrt
organizzare ourganizƒr otite idem
organizzazione ourganizasio‚n otre o‚ire
organismo ourgan„sme ottanta vuitÅnto ottantina
organo (strumento musicale) vutant…no ottavo vuechi€me
Årgou otto vu€c ottocento vuechs…nt
orgoglio sup€rbio ottomila vuechm„lo
orientare ourientƒr oriente ottimista outim„sto
levÅnt ottobre otÅbre

61
ottone louto‚n palizzata palisƒdo
otturato stoupƒ palla pƒoumo Palla da fucile:
ovino lan‚ bƒlo Palla di neve: mo‚t
ovatta coutoun„no pallino da caccia drag€io
ovest coujÅnt pallino delle bocce bo‚l„n
ovunque daperto‚t pallone balo‚n
ovviamente belev„st pallido spƒli, spalufr„ Molto
oziare flanƒr, flambaneƒr, pallido: spƒli co‚mo en mouÅrt, biÅnc
plandrounƒr ozioso plandro‚n, co‚mo na pƒto
feneÅnt, flÅmbo miqu€s palma della mano pƒlmo de mon
palmento p€iro da moul„n
P palo pal, palo‚c paletto pal…t,
piqu…t
pacca patÅco, pat€lo palpare palpƒr
pacchetto paqu…t, bouat„n pacco palpeggiare palpƒr, pachouqueƒr
pac pacco di fieno tro‚so, palpitazione palpitasio‚n, baticÅr
bouiso‚n, stamenhƒ Per notizie sui palt‚ paltÅ
pacchi di fieno vedere Lou Sab…r alle palude sanhƒs, sƒnho paludoso
voci sopraccitate sanhas‚
pace pas panca bÅncho
pacifico pach„fic, tranqu„le pancia pÅnso, tr„po panciata
padella p€lo tripƒ panciotto cours…t
padre pƒire panciuto trip‚
padrino peir„n Pancrazio Cƒsi, Brancƒsi
padrone patro‚n, m€stre pane pon panettiere
paesaggio paizƒge paesano panati€r panificare fourneƒr
peizÅn paese pe„s panificazione fourneƒ, cu€cho
passaggio pasƒge Per la panificazione e il forno, vedere
paga pƒgo pagare pagƒr Lou Sab…r alle voci fo‚rn, fourneƒr,
pagella pag€lo pon.
pagina pƒjo panico f„fo, pÅour
paglia pƒio pagliericcio paniere pani€r, cavƒnh, couf„n Il
paiƒso paglietta chap€l de pƒio contenuto: panierƒ, cavanhƒ, coufinƒ
pagnotta pon, m„co, toudesqu„n, panna crƒmo
poump…to pannello pan€l
paio par…i panno drƒp pannolino pƒto
paiolata peiroulƒ paiolo pantalone pantalo‚n, brƒies
peirÅl pantano sƒnho
pala pƒlo Colpo dato con la pala pantofola panto‚flo
palƒ palata palƒ Pale usate dal papa papo pap€ papƒ
fornaio: pƒlo, palato‚n pale fissate papavero panparueizo
alla ruota del mulino: ƒlbres pappa pƒpo pappare papƒr
palanchino palanqu„n, pal de f€re pappagallo papogƒl
palato palƒtou pappardella papard€lo
palazzina palaiz„no palazzo paracarro paroqu€r
palƒis paradiso parad„s

62
paragone parago‚n paragonare passaporto pasopouÅrt
paragounƒr passare pasƒr passabile
paralume chapl…t pasƒble passato pasƒ
paralitico enf„rme, paralit„c passatempo pasot…mp
parapetto broundƒno passeggiare proumenƒr
parapioggia parapu€io passeggiata proumenƒdo
parare parƒr passerella pianch…to, paser€lo,
parassita piÅi Degli ovini: pount…t
berbez„n Dei polli: pourpou„n passero paserÅt, oousel…t
paratoia squiÅouzai passione pasio‚n
parco pƒrc passo pas
parecchio en pƒou pasta pƒsto Sono tipi di pasta
parente par…nt parentela locali: doundeiro‚n, fresqueirÅl,
parent€lo lazanh€s, patato‚c, taiar„n
parere sem€ƒr pasticciare pastiseƒr, bachaseƒr
parete par…i, murƒio pasticcio past„s pasticcione
parlantina bab„o, blƒgo pastiso‚n, bachasi€r, chapo‚stre
parlare parlƒr, devizƒr parlata pastiglia past„o
lengƒge, l…ngo, nÅsto mÅdo pasto erpƒst, pƒst
parola parÅlo, mo‚t parolaccia pastone pasto‚n
noumƒs pastore pasto‚r, pƒstre, bergi€r
parrocchia parÅquio parroco pastura pasturƒge, past‚ro
preire, prevÅst pastoso pasto‚s
parte part pastrano pastrƒn
partecipare partechipƒr patata tr‚fo Campo seminato a
partenza part…nso partire patate: trufi€ro Semente da cui
part„r, anƒr viÅ nascono i tuberi: mƒire Fiore della
partigiano partigiÅn patata: €rbo de tr‚fo
partita partiÅ patereccio to‚r d'o‚nguio
partito part„ patimento patim…nt patire
parto di donna co‚jo, acoujam…nt pat„r
parto gemellare besounƒ patrigno peirƒstre
partorire (detto di donna ) acoujƒr, patrimonio patrimÅni
enfantƒr Per le bovine: veilƒr; patta dei calzoni bout„co
Pecore: agnelƒr Capre: chabriƒr pattini della slitta leo‚n
Equine: pouienƒr Cani: patto pat
canhoulƒr Gatti: chatounƒr paura pÅour pauroso paouro‚s,
pascolare pasturƒr, anƒr en past‚ro, fifo‚n
pƒise pascolo pasturƒge, pasqui€r, pausa so‚sto, pƒouzo
mountƒnho pavimento sol
pasqua pƒsques pasquetta pavone pavo‚n
seco‚nt de pƒsques pazientare pasientƒr paziente
passaggio pasƒge, pas€l pasi…nt pazienza pasi…nso
passamano pasomÅn, ch€ino pazzia fouliÅ pazzo fouÅl,
passamontagna pasomountƒnhes mat, mabo‚le
passante pasÅnt

63
peccare pechƒr, far pechƒ peccato peperone pouvro‚n
pechƒ peccato! dalmƒge! pera pr‚s pero prusi€r
pece p…s perbene perb…n
pecora feÅ Particolari alla stessa perchÅ perqu…
voce su Lou Sab…r percossa pat€lo, cou€to, ro‚sto, nhÅco
pedalare pedalƒr pedale percuotere bƒte, picƒr, douirƒr,
pedƒlo girbƒr
pedata cƒous perdere p€rde Perdere dai buchi
peggio pi€is, p„ri, p€jou Tanto di un sacco o di un secchio: raiƒr
peggio: tamp„s peggiorare perdita perd„to perdizione
pejourƒr perdisio‚n perso perd‚
pelandrone plandro‚n, flÅmbo perditempo boursi€r, lambÅn
miqu€s, feneÅnt perdonare perdounƒr perdono
pelare pelƒr pelato pelƒ perdo‚n
pellaio peleƒire pelle p€l perfetto perf€t perfezione
pelle d'oca chƒrn de po‚lo perfesio‚n
pellegrinaggio pelegrinƒge perforare pertuizƒr
pelo p…l, pl‚c, peloso pelo‚s, pericolo perico‚l, dangi€r, pr„
bour‚ peluria pel‚rio Peluria sul pericoloso dangeiro‚s
viso: bƒrbo fouÅlo periodo p€io
pena p…no penoso pen„ble perire per„r
pendenza r„bo, valƒ, p…nto perla p€rlo
pendere p…nde, pianchƒr permaloso despecho‚s, entravers‚
pendio r„bo permesso perm…s Chiedere
pendolo pend‚lo permesso per entrare: se pÅlo?
penetrare penetrƒr, intrƒr permettere perm…te
pene v…rgo Volgar. picho‚ pernice pern„s pernice bianca
penitenza penit…nsio calƒbrio
penna p„mo perno drouio‚n
pennacchio pimƒchou pero corvino ramenchi€r Il
pennello pins€l, pen€l frutto: ram…ncho
pennino pum„n, pim„n perquisire fouiƒr
pensare pensƒr pensiero persecuzione persecusio‚n
pensi€r pensoso penseiro‚ge perseguitare perseguitƒr
pensionante pensiounÅnt persona perso‚no personaggio
pensionato pensiounƒ perso‚nage
pensione pensio‚n pertica p€rteo, baqu…to
pentecoste pondeco‚stes pertosse to‚s asn„no
pentimento pentim…nt, regr€s perturbato detto di tempo
pentire regretƒr, pent'r atempeir„
pentola caseirÅlo pentolino perverso perv€rs
bro‚nso, brouns„no pesante pezo‚ge pesare pezƒr
penultimo vandrini€r pesca frutto p€rsi pesco
penzolare pendourleƒr persi€r pescare pescƒr
pepare peourƒr pepe pescatore pescƒire, pescato‚r
peÅoure pesce peiso‚n

64
peso p…s piat€l, gral…t, gril…t piatto
pestare pistƒr, choupinƒr pestato aggettivo piƒt
p„st piazza piƒso piazzare piasƒr
peste p€st piccante picÅnt
pestello pisto‚n picche seme della carte francesi
petardo petƒr p„co
peto p…t petare peteƒr picchetto piqu…t
Per la classificazione delle varie specie picchiare picƒr, bƒte
di pet vedere, stessa voce, Lou Sab…r picchio pic, picƒt picchio verde
petrolio petrÅliou caval„no
pettegola barjal„no piccionaia pinjouni€ro piccione
pettinare penchenƒr pettine pinjo‚n
p€ntou, desvelÅour Pettine per la picco di roccia pic
canapa: br‚stio Usarla brustiƒr piccolo pichÅt piccolino
pettinella p…nche pichout…t
pettino gourgeir„n petto piccone pic
stÅmi pettorina baveirÅl pidocchio piÅi Degli ovini:
pettorale del mulo preitƒl berbez„n Dei polli: pourpou„n
pezzato jai pidocchioso piouio‚s
pezzente straso‚n piede p€ Piede di ferro dei
pezzo toc calzolai: senepi…
piacere piaz…r, piƒze piega piÅ, pi…c, bƒsto piegato
piaga piƒio piagare detto di piƒ pieghettare acapƒr, plisƒr
equini feriti dal basto: casƒr pieghettato plisƒ
piagnucolare piourniseƒr Piemonte Piemo‚nt
piagnucoloso c‚so, gƒitou piemontese piemount…s
pialla piƒno pialla a sponda pieno pi…n Pieno zeppo:
asim…nt piallare pianoutƒr sat„, emburjƒ
pialletto pianÅt, catr…t, rabÅt pieta pietƒ, misericÅrdio pietoso
pianeggiante pian€stre pieto‚s, pitouiƒble
piangente piouro‚s pietanza pitÅnso
piangere piourƒr pianto pietra p€iro, cÅdou, cƒrs, p„mpre
pio‚r pietraia cƒso, biaz…lo, quiapi€r
piano piÅn, pian…t, adƒzi pietrisco peir…lo Per ulteriori
pianoro piÅn, quiÅt pianura dettagli sulla pietra e suo impigo vedere
pian‚ro, piƒno Lou Sab…r alla voce p€iro
pianta piÅnto Pianta Pietro Pi€re, PierÅt
capitozzata: pianto‚n Piantina da pigiare choouchƒr, bourƒr, emburjƒr
trapianto: piant„n pigliare pr…ne
piantaggine piantƒi pigna t„to, lev…to
piantare piantƒr pignolo manhƒc
pianterreno pionp€ pignatta pinhÅto, bro‚ns
piastrellatura carelƒge pigolare cacareteƒr, pioupiounƒr
piatto sostantivo: tound„n, piƒt pigrizia plandroun„zo pigro
Contenuto del piatto: toundinƒ feneÅnt pigra plÅndro
Piatti di varie forme e dimensioni: pila p„lo

65
pilastro pilo‚n, pilƒstre podere pousesio‚n, prouprietƒ
pilone pilo‚n pilone votivo poesia pouiz„o
oratÅri poggiare puiƒr, apuiƒr
pingue grƒs poi p€i
pino pin Pino cembro: €lvou poiana poundrƒ, oouselƒs
pinolo gar„ poichÅ dajÅ
pinta p„nto polenta po‚lento polenta condita:
pinza p„nso pinzare pinsƒr po‚lento ei piat€l polenta con
pinzetta dei capelli brÅcho formaggio: po‚lento a toc
pioggia pu€io A seconda politica poul„tico
dell'intensitƒ o durata, la pioggia pu‚ pollaio poulai€r pollame
essere definita: rouz„no, rƒi, co‚nfi, poulƒio pollastrella po‚lo
ramƒ, bouresquiƒ pollastro poulƒstre, jalÅt
piolo della scala di legno brango‚n pollice pol€s
piombare pioumbƒr piombo polizia poul„so
pio‚mp polmone poulmo‚n
pioppo tremolo ƒlbro polpa po‚lpo polpetta
piovasco co‚nfi poulp…to
piovere piÅoure, dounƒr polpaccio bout…i
piovigginare pioouvinhƒr polsino manjoun…t polso
piovoso piouvo‚s po‚s
pipa p„po pipare pipar poltiglia di mais poout„es
pipata pipƒ poltrire feneandƒr poltroneria
pipistrello ratovoulÅiro plandroun„zo poltrone plandro‚n
pipita delle galline pipiÅ polvere pousi€ro, po‚ls polvere
pisciare pisƒr pisciata pisƒdo da sparo po‚dro
piscio pisƒ pomata poumƒdo
pisello pÅis pomeriggio apr€s br…ndo
pisolare penoul„r pomiciare pachouqueƒr
pittore p„ntre pittura pomodoro toumƒtico
pint‚ro pompa po‚mpo pompare
pista trasƒ, chanaleƒ poumpƒr pompiere poumpi€r
pistola pistÅlo ponente coujÅnt
pi… pi ponte pouÅnt ponticello
piuma p„mo piumaggio pianch…to, pount…t
pimƒge popolato poupoulƒ, abitƒ
piuttosto puv„te popolazione poupoulasio‚n
pizzicare pesuƒr pizzicotto popolo popo‚l
pesuÅt pizzico pesuƒ poppa po‚so, t…te poppante
pizzo pouient€s pizzo (barba) detto di vitello o agnello: tet„n
barbarÅt, p„sou poppare tetƒr poppata tetƒ
placenta animale jas, curÅiro poppatoio t…te, mam€l, bout„n
pleiadi pouizinƒ porcellana poursel€no
plotone plouto‚n porcellino d'India purqu…t, cun„
pochino tastar…to poco pa porco pu€rc
gƒire, poc poco fa denÅnt porcheria pourcariÅ, saloupariÅ

66
porcino fungo s…p pranzare minjƒr br…ndo,brendƒr
porgere pouÅrze pranzo br…ndo
porro por Foglie del porro: pratica prƒtico praticare
ƒises praticƒr pratico prƒtic
porta pouÅrto, ‚is prato pra
portacote coui€r precauzione precaousio‚n
portafogli pouortofu€i precetto prech€t
portalampada pouortolÅmpo precipitare dezamparƒr, encrestƒr,
portale della chiesa pourtƒl derouchƒr precipizio dezav€rs
portamonete pouortomouneÅ precipitoso desfrandeƒ
portapacchi pouortopaqu…t precisare prechizƒr precisione
portapenne pouortop„mo prechizio‚n preciso prech„s
portare pourtƒr portata predica pr€dico predicare
pourtƒ predicƒr, preicƒr
portavoce pouortovo‚s preferire preferƒr preferito
portico pouÅrti prefer„
portiera pourti€ro portiere prefetto pref€t
pourti€r pregare preƒr, preƒr DiÅou
porto di mare pouÅrt de mar preghiera pr„ero
portone pouto‚n pregna pr…nho, pi…no Detto di
porzione poursio‚n animale
posacenere pouortos…nre premere choouchƒr, piounjƒr
posare poouzƒr Posare premiare premiƒr premio
momentaneamente: enterpoouzƒr pr€mi
posato detto di persona accorta e premura fro‚iso
prudente: poouzƒ prendere pr…ne
posatoio delle galline jo‚c prenotare prenoutƒr
posdomani pasƒ demÅn preoccupare far de mar„ sÅnc,
posizione pouzisio‚n sagrinƒr, crusiƒr preoccupazione
possedere av…r possedimento sous„, cr‚si preoccupato crusiƒ,
pousesio‚n, prouprietƒ sagrinƒ
possibile pous„bou possibilit€ preparare preparƒr, alestƒr
pousibilitƒ prepotente prepout€nt
posta pÅsto posta del bestiame prepotenza prepout…nso
lu€io postino poust„n presa pr…zo
posto post prescelto choouz„
postribolo caz„n, bourd€l presame perz‚ro
potatoio sbranchÅour presentare prezentƒr presente
potente pout…nt potenza prez…nt presenza prez…nzio
pout…nso presentimento prezentim…nt
potere (verbo) pouis…r, pÅise preservare prezervƒr, gardƒr
povero pƒoure poverino! preso pr…s, chapƒ
pechƒire! povert€ miz€rio pressappoco apupr€s
pozzanghera toumpiarÅt, pescarÅt, prestare prestƒr prestito
tamparÅto pr€stit
pozzo po‚s presto v„te

67
prete pr€ire prontezza prount…so pronto
pretendere pret…nde pretenzioso pro‚nt
pretend‚ pretesa pret…zo pronunziare prounounsiƒr
pretore preto‚r pretura pronunzia prouno‚nsio
pret‚ro propaganda proupagÅndo
previdente previd…nt propizio pro‚pisi
prevosto prevÅst proposta proupÅsto proporre
prezioso presio‚s semo‚ne, proupouzƒr
prezzemolo pers„l proporzionato proupoursiounƒ
prezzo pr€s proporzione proupoursio‚n
prigione preizo‚n prigioniero propriet€ prouprietƒ
preizouni€r proprietario prouprietƒri,
prima (dapprima) drÅn, particuli€r
dempremi€ro primo premi€r proprio prÅpi
primavera pr„mo primavera prosciugare agoutƒr
odorosa (primula veris) pendourl„n prosciutto jambo‚n
principale prinsipƒl, princhipƒl prosperare prousperƒr
principe pr…nse principessa prosperoso prouspero‚s
princhip…so prostituta p‚to, bagƒso
principio prens„pi, emprens„pi prostrato abat‚
principiante nouv„s proteggere proutejƒr protettore
princisbecco chinchirib€co prouteto‚r protezione
priore prio‚r proutesio‚n
privare privƒr, enpr„ivƒr protestante proutestÅnt
privazioni privasio‚n privato protestare proutestƒr, erclamƒr
privƒ prova prÅvo, sprÅvo provare
processare prouchesƒr processo prouvƒr, sprouvƒr
prouch€s Provenza Prouv…nso
produrre proud‚ire provenzale prouvensƒl
professore proufeso‚r proverbio prouv€rbi, dito‚n
profittare proufitƒr profitto provincia prouv„nchio
prouf„t, pro‚epi provocare chisƒr, descatinhƒr,
profondit€ founzo‚r profondo provoucƒr
fo‚ns provvisorio prouvizÅri
profumare proufumƒr profumo provvista empl€to
boun fiƒ prudente prud…nt prudenza
progettare prougetƒr progetto prud…nsio
proug€t prudere sminjƒr, gratƒr
progresso prougr€s prugna br„nho prugnolo
proibire def…nde proibito brinhouli€ro
defend‚ prurito minjazo‚n, linfru€nho
prole meinƒ, br…o prurito anale bruzeirÅlo
prolunga erlÅnjo prolungare pubblicare publicƒr
slounjƒr pubblicazione di matrimonio
promessa proum…so promettere acouÅnt pubblico p‚blic
proum…te puerpera paiÅlo

68
pugnale punhƒl puzzare fieirƒr, empedumƒr
pugno p‚nh pugno di ferro puzzo fieiro‚r, mar„ fiƒ
punhƒl Ci‚ che si stringe in pugno:
punhƒ
pula po‚ls Q
pulce ni€ro
pulcino pouiz„n qua eis„ quaggi… eisavƒl
puledro poui…n quass… eisamo‚n al di qua
puleggia pul„o deisƒi per di qua preis„ in
pulire neteƒr, panaseƒr, panƒr qua eisƒi
pulito poul„t pulizia poulis„o quaderno scartƒri, couad€rno
pulpito che€ro, p‚lpit quadrare cadrƒr quadrato
pulviscolo pousi€ro Pulviscolo di queirƒ a quadri cadreteƒ
farina nel mulino: pim Pulviscolo quadrifoglio trafu€i
del camino: sen„zo quadro cƒdre quadri (seme
pungere po‚nhe delle carte) cƒire
punire chastiƒr, pun„r quaglia cƒio
punizione punisio‚n qualche cƒrque qualche cosa
punta po‚ncho puntare carcar…n
pounchƒr, mirƒr qualcuno carc‚n
punteggiato pountinhƒ, pintÅl, quale cal
pitouqueƒ qualit€ calitƒ
puntellare apiboutƒr puntello quando co‚ro, cont, semÅt, daribƒ
apibÅt, poungƒi quantit€ cantitƒ, baro‚n
punto po‚nch quanto cÅntou, gƒire
puntone del tetto chabrio‚n quaranta crÅnto quarantina
puntura pounhƒnho, pounch‚ro, crant…no
pic‚ro quaresima car…smo
punzecchiare chisƒr, taquinƒr quartiere carti€r
punzone pounso‚n quarto couƒrt, catr„eme
pupazzo ch„chou, babƒchou quasi scƒzi, b€le
pupilla lumen…t di uei quass… eisamo‚n
pupillo pip„le, pup„le quatto souat„n, couƒch
pure decÅ, p‚ro quattordici catÅrze
purga p‚rgo, p‚rjo purgare quattro cƒtre quattrocento
purgƒr, purjƒr cats…nt, catres…nt
purgatorio purgatÅri quello aqu…l, acÅ
purificare purifiƒr questionare questiounƒr
puro pur questione questio‚n
pus mƒrso questo aqu…st, aqu…l, sto‚
pustola b‚eto, buÅ qui eis„ qui intorno preis„,
putrefatto mƒrs, pour„ praqu„
putrella poutr€lo quietanza quitÅnso
putrido pour„ quieto pƒzi, tranqu„le
puttana p‚to, gƒrso, bagƒso quindici qui…nze quindicina
puttaniere cuar€l qui…nzeno

69
quintale quintƒl ragnatela t…lo d'aranhƒ ragno
quinto cu„nt aranhƒ, champ„n champi€r
ramaglia ram„o, berchout„o, rƒmo
R ramaio man„n
ramanzina roumans„no
rabarbaro alpino gravƒso ramarro verdo‚n
rabbia rƒbio rabbioso rame arƒm
rabio‚s rammaricarsi regretƒr
raccapriccio ƒfre rammarico regr€s
raccapricciante afro‚s, scalabro‚s ramazza dev„o
racchette da neve chastou€s rammendare ermendƒr, tacounƒr
racchia rƒclo rammendo erm…ndo
raccogliere cu„r, ramasƒr, erbe„r rammentare ermemouriƒr, se
raccolta ercÅlto navizƒr
raccomandare ercoumandƒr ramo brÅncho, bro‚ndo
raccomandata ercoumandƒ ramoscello berchÅt, vens„o
raccontare countƒr racconto ramoso branchas‚
stÅrio rampa di accesso al fienile
raccorciare ercourchƒr pÅour, po‚our
raddoppiare erdoubiƒr rampino (chiodo) ramp„n
raddrizzare slinjƒr rampone rampo‚n, grƒfo
radere razƒr rana rƒno
radicare reizƒr radice r€is rancido rÅnsi
radimadia reido‚iro randellata tricoutƒ, tourtourƒ,
radio rƒdio sacounƒ, barƒ, sigoutƒ randello
rado rƒire tricÅt, to‚rtou, saco‚n, sigÅt
radunare erbe„r rango rÅnc
raffermo (pane) res„s ranno leisiƒs
raffinare rafinƒr rantolare ranteleƒr, rangouiƒr
rafforzare renfoursƒr rantolo greiz€lo, rant€lo
raffreddare erfreiz„r ranuncolo rooumeoour
raffreddore freido‚r raffreddato rapa rƒbo
enfreidƒ rapare rapƒr
ragade seÅlo rapidamente v„te rapidit€
raganella chabr…o vit…so rapido l€st
ragazza f„ho, mendiÅ ragazzo rapina rap„no rapinare
fi, garsoun…t, bardƒs rapinƒr
raggirare couiounƒr, emboubinƒr rapporto rapouÅrt
raggiungere erjo‚nhe, chapƒr rapprendere detto di latte
raggomitolare agrougoul„r boursoulƒr
raggrinzare ergramounhƒr, rappresentare raprezentƒr
acapinhƒr raramente rairam…nt raro
ragionamento dev„s, razounam…nt rƒire
ragionare razounƒr ragione raschiare resquiƒr raschiatoio
razo‚n ragionevole razounƒble del forno ruƒbi
ragliare rounsƒr

70
rasiera rÅndo raso rƒs, raz„s rendere (fruttare) fruchƒr
rasoio razo‚r (restituire) r…nde
raspa rƒspo raspare rendita r…ndito
raspƒr rene r…ns
rassegnare rasenhƒr replicare erplicƒr, respouÅnde
rasserenare eiserenƒr, scartƒr reppublica republ„co, rep‚plico
rassomigliare ersemeƒr residenza rezid…nso
rastrellare rastelƒr rastrello residuo avÅns
rast€l resina p…gou resinoso
rattizzare ertizounƒr pegoul‚
rattoppare tacounƒr, ermendƒr resistenza resistÅnso resistere
rattoppo erm…ndo, taco‚n erzistƒr
raucedine roouchu€nho respirare respirƒr Respirare
rauco rƒouch affannosamente: tranfiƒr, boulfiƒr
ravanello ravan„n respiro fiƒ
ravvivare erviscoulƒr responsabilit€ respounsabilitƒ
razione rasio‚n Razione di fieno responsabile respo‚nsable
per il bestiame: liƒnho restante restÅnt, r€sto
razza rƒso restare restƒr
razzo fuz…to restituire r…nde
razzolare strepeƒr restringere restr…nhe
re r€i rete di corda per fare pacchi di fieno
reagire reƒgir, s'ervirƒr courdi€r che … dotato di: fuvel€s,
rebbio puÅ bouto‚noour, trƒpes, couÅrdes,
recinto per ovini tr„oun, parc mours…nc rete metallica gr„o
recitare ersitƒr retrocedere erculƒr
reclamare erclamƒr rettile s€rp
recluta coscr„ch reuma reoumat„sme
reddito red„t rialzo ƒouso
redine br„lo, brilo‚n, ren€s rianimare erviscoulƒr
regalare dounƒr ribaltamento bÅncho l€vo
reggere r…ze reggicalze ribassare erbeisƒr ribasso
liachÅmbo erbƒis
reggimento regim…nt ribattere erbƒte, erjafƒr
regina reg„no, r€ino ribattino riv…
registro reg„stre ribellarsi s'ervirƒr
regola r€glo regole ribrezzo segr…s
(mestruazione) regl€s regolare ricadere erch€ire ricaduta
(verbo trans.) reglƒr regolare erchÅouto, ercouƒdo
(aggettivo) reguli€r ricamare broudƒr, ramajƒr
regolo list€l ricaricare ercharjƒr
religione religio‚n religioso ricchezza rich…so ricco ric
devÅt riccio (animale) ariso‚n
reliquia erl„quio Riccio di Dama (fiore) fio‚r d'es
remissione remisio‚n pinh€s ricciolo ver„o ricciuto
veriƒ, risoulinƒ

71
ricerca erch€rcho ricercare rimanere restƒr
ercherchƒr rimasuglio di fieno men‚, lu€io
ricevere ers…be rimbalzare erboumbƒr
ricompensare ercoumpensƒr rimbeccare erbifƒr, erjafƒr
riconoscente ercouneis…nt rimboccare erverteƒr
riconoscenza ercouneis…nso rimborsare remboursƒr
riconoscere ercouno‚ise rimbrottare rembalƒr
ricopiare ercoupiƒr rimedio erm€di, rem€di
ricoprire curb„r rimestare booudrƒr
ricordare ensouven„r, navizƒr rimettere erbetƒr
ricordo souven„r rimontare ermountƒr
ricostituente recoustitu…nt rimostranza ermoustrÅnso
ricostruire erfƒr, erbast„r rimpiangere regretƒr, engravƒr
ricotta scasÅt rimpianto regr€s
ricucire erco‚ze rimpiantino (gioco) strem„o
ridere r„re risata rizƒ, bacalƒ rimproverare erprimandƒr, criƒr
ridire erd„r rimprovero erprimondo
ridurre erd‚ire rincalzare gli ortaggi ercoousƒr,
riecheggiare ertun„r eiserbeƒr
riempire emp„r riempimento rinchiudere gli animali a stalla
empim…nt enquiƒoure
rifare erfƒr rincrescere engravƒr
riferire erpourtƒr rinculare erculƒr
rifiutare erfuzƒr rifiuto erf‚s rinfacciare erprouchƒr
riflettere reflech„r, canculƒr, rinforzare renfoursƒr rinforzo
calculƒr, pensƒr renfouÅrs
rifondere erfo‚nde ringhiera ringui€ro
rifugio ref‚ge ringiovanire erjouven„r
riga r„go rigare rigƒr rinfrescare renfrescƒr
rigato rigƒ rinfusa cascav€l
rigagnolo aigueirÅl, rigÅlo, reÅl, riƒi ringranare restoubiƒr ringrano
rigettare (vomitare) r…nde, resto‚bi
goumitƒr, campƒr viÅ ringraziare ermersiƒr
rigido r…de ringraziamento ermersiam…nt
rigore rigo‚r rigoroso rinomanza ernom„no rinomato
rigouro‚s ernoumƒ
riguardo ergƒrt riguardare rintanare entanƒr
ergardƒr rinunciare ernounsiƒr
rilegare erliƒr, encartounƒr ripagare erpagƒr
religione religio‚n riparare aggiustare aranjƒr
rilevare erlevƒr mettere al riparo: erparƒr, abalmƒr,
rilievo montuoso truc, buc abricƒr
rilucere l‚ze riparo abr„c, so‚sto, bƒlmo
riluttanza smƒi riparato erparƒ, aranjƒ
rimandare ermandƒr ripensare erpensƒr
rimanenza avÅns ripetere erp€te, rep€te

72
ripiano quiÅt ritto dr…ch
ripicca p„co riunione reunio‚n riunire
ripido rez‚ erbe„r
riporre sdreisƒr, abreisƒr riuscire rus„r
riportare erpourtƒr rivedere erv€ire
riposare erlamƒr riposo riverso erv€rs
erpƒous, erlƒm rivincita erv…njo
ripostiglio desbarƒs rivivere erviÅoure
riprendere erpr…ne rivo r„ou, riƒi
riprodurre reproud‚ire rivoltare ervoultƒr Rivoltare
ripugnare erpunhƒr fieno: virƒr, booudrƒr
risaia rizi€ro rivoluzione revoulusio‚n
risalire ermountƒr rizzare dreisƒr
risata rizƒ, bacalƒ riso r„re roba rÅbo
risanare ersan„r robinia gaz„o
riscaldare reschooudƒr robusto erb‚st
rischiare riscƒr rischio r„sco rocca coulo‚nio, scan€l
rischioso dangeiro‚s rocchetto di filo o lana boub„no
risciacquare erfreisƒr roccia rÅcho, roucho‚n roccia a
riseminare ersemenƒr lastroni laouzi€ro, loouzi€ro
riserva rez€rvo riservare roccioso rouchas‚
rezervƒr, rezalvƒr Rocco Roc
riso pianta ris risotto roco rƒouch
rizÅt rodere rouz„ar, roujƒr
risoluto rezoulv‚ rododendro artez„n
risolvere rezÅlve rogazioni rougasio‚n
risparmiare resparmiƒr, menajƒr rogna ro‚nho, gƒlo
risparmio respƒrmi rognone rounho‚n rognoso
rispettare respetƒr rispetto rounho‚s
resp€t rispettoso respeto‚s Roma Ro‚mo romano
risplendere l‚ze, briƒr roumÅn
rispondere respouÅnde risposta romice r…mbou
respÅsto rompere ro‚mpe rompiballe
rissa r‚zeo rissare ruzeƒr roumpobƒles
ristorante restourÅnt rompicollo correre a... a ro‚to de
ristorare restourƒr couÅl
risuolare ersoulƒr roncola foous…to
risuscitare ersusitƒr rondine rio‚ndou rondone
risvegliare derveƒr, erveƒr roucheirÅlo
ritardare ertardƒr, tarzƒr ronfare rounfiƒr
ritardatario tardatƒri, tarzi€r ronzare tavaneƒr, rounrouneƒr
ritardo retƒrt, ertƒrt ronzino rÅso
ritoccare ertouchƒr rosa rÅzo rosaio rouzi€r
ritirare ertirƒr Frutto della rosa canina: bouch…t
ritornare tournƒr, ertournƒr Pianta della rosa canina: bouchi€r
ritorno reto‚r Rosa nome di donna RÅzo, Rouz…to

73
rosario rouzƒri rustico r‚stic
roseo biÅnc e ro‚s ruttare routƒr rutto rot
rosicchiare rouz„ar rosicchiato ruvido gr…s, gratoul‚
dai topi jariƒ ruzzolare viooutƒr, ravioulƒr
rosmarino rousmar„n
rosolare rous„r S
rosolia rouzÅlo
rospo bƒbi sabato sÅnde
rosso ro‚s sabbia sƒbio sabbioso
rosticcio machof€re sabio‚s
rotaia routƒio saccheggiare asacajƒr, sacajƒr
rotella roul…to saccheggio asacƒge, apiƒge
rotolamento viÅout rotolare sacchetto saqu…t, tƒsco roba
viooutƒr, ribatƒr, ravioulƒr rotolo contenuta: tascƒ sacco sac
ru€lo sacco di juta: bisƒcho roba
rotondo rio‚nt contenuta: sachƒ, bisachƒ mettere
rotto ro‚t, brizƒ, fricasƒ nel sacco: ensachƒr
rovere ro‚re sacerdote pr€ire
rovesciare versƒr, desversƒr, sacramentare sacramentƒr, dounƒr i
chavirƒr rovescio env€rs u€li sont sacramento sacram…nt
rovescio di pioggia rƒi, co‚nfi, ramƒ sacrestano sacr„sto sacrestia
rovina rouv„no rovinare sacrestiÅ
arouinƒr, rouvinƒr sacrificare sacrifiƒr sacrificio
rovistare fooureƒr sacrif„si sacro sƒcre
rovo ro‚nso, bouchi€r sacrilegio sacril€ge
rozzo grousi€r saggina chƒno
rubare roubƒr, gratƒr, ladrƒr, sala sƒlo
raflƒr salamandra labr…no
rubinetto roubin…t salame salƒm, soousiso‚n
rudere chavƒso salare salƒr salato salƒ
ruffiano rufiÅn sale sal sale inglese sal canƒl
ruga r…peo saliera sali€ro per gli animali:
ruggine r‚le salÅiro
rugiada rouzƒ salassare sanhƒr salasso
ruminare runhƒr rumine sanhÅ
r‚nh saldare saldƒr saldatore
rumore br‚i, bruiso‚n saldato‚r, lÅmpo
rumoreggiare br‚ire salicacea in genere go‚ro, …squio
ruota rouÅ Ruota che da il salice sƒli
movimento alle macchine idrauliche: salire mountƒr, pouƒr salita
ro‚et, roudo‚n ruotare rouƒr, mountƒ, pouƒ
virƒr saliva sal„vo salivare
ruscello beƒl, r„ou, beƒlot ersalivƒr
ruspare strepeƒr salnitro saln„tro
russare rounfiƒr
russo r‚sou

74
salsa sƒouso, bƒnho Salsa verde sbadigliare baiƒr sbadiglio
per il bollito: banh…t Salsa a base bai
di aglio: aiol„ sbagliare troumpƒr, sbagliƒr
salsiccia soous„so sballottare balouteƒr
saltare sooutƒr salto sƒout sbalordito sbabuch„, sbalourd„
salubre son sbarazzare desbarasƒr
salutare salutƒr sbarra bƒro
salute sandƒ Salute! ƒve sbattacchiare tataseƒr, sbataseƒr
salvare salvƒr salvezza sbattere sbƒte, tapaseƒr
salv…so salvo sƒlv sbavare bavaseƒr, baveƒr bava
salvia sƒlvio bƒveo
samara jal…t sbendare despatanhƒr, desfeisƒr,
sambuco sanb‚c deroucƒr, desbindƒr
sanatorio sanatÅri sberleffo b€feo
sandalo sandƒlo sbiadito sbiƒis
sangue sonc sanguinare sbieco sbiec
sanhƒr sbigottito sbabuch„
sanguisuga sansuÅ sbilanciare sbalansƒr
sano son sbilenco gu€rs
santificare santifiƒr santino sbirro sbi€ri
sinh…t santo sont santuario sbornia cho‚co, s‚mio
santuƒri sborsare desboursƒr
sapere sab…r sbottonare desboutounƒr,
sapiente sapi…nt sapienza desbouticƒr
sapi…nso sbracare desbraiƒr sbracato
sapone savo‚n saponetta desbraiƒ
savoun…to sbreccare sberchƒr sbreccato
sapore go‚st saporito sberchƒ, slabrƒ
gusto‚s sbricciolare frizƒr, brisƒr
saracco palmar€l sbrigare sbrigƒr, boujƒr
saraceno saraz„n sbrigliato deschabestrƒ
saracinesca (cateratta) sbrinare desbrinƒr
squioouzƒi sbrindellato sfrangameleƒ
sardina sard„no sbrogliare debrouiƒr Sbrogliare
sarchiare le patate ercoousƒr, un groviglio: desbarinhƒr
eiserbeƒr sbucciare pelƒr Sbucciare
sargia sƒrjo legumi: sgrumƒr
sarto serto‚r sbudellare sventrƒr
sassata carsƒ sasso cars, sbuffare sbroufƒr sbuffo
cÅdou, p€iro Sasso del torrente: sbro‚f
peiro‚n sbugiardare embuziard„r
satollo pi…n scabbia plƒrelo
Savoia SavÅio savoiardo scacchiera dami€r
savouiƒrt scacciare champeirƒr
saziare emp„r scadente scad…nt
sbaciucchiare beizourleƒr scaglia scƒio

75
scaffale scafƒl scarpa choousi€r Scarpa locale
scagliola scaiÅlo di panno: choouso‚n Scarpa
scala schƒlo Scala esterna in vecchia garo‚l scarpone
pietra: schali€r scalino scarpo‚n
schali€r scarpata scarpƒdo
scalcagnato sgalastrƒ scarso scƒrs
scalciare tirƒr cƒous Scalciare scartare scartƒr scarto
come fa la mucca con le doglie: scƒrt
s'escoousaseƒr scartoffie papierƒso
scaldaletto bouiÅto scassinato foursƒ
scaldare schooudƒr scatenare descheinƒr
scalfitura sgarounhÅiro scatola bo‚ato, scƒtou
scalpello squioup€l Altri tipi di scatolame scatoulƒm scatoletta
scalpello: siz€l, biz€l scalpellino scatoul…to
landourn„n scavalcare soubrƒr
scaltro malisio‚s scavare chavƒr scavo chƒvo
scalzare deschoousƒr scalzo scavezzacollo sonsourd€lo,
deschƒous saoutobeƒl
scambiare baratƒr, schambiƒr scegliere choouz„r, sern„r, triƒr
scambio barƒt, chÅmbi scelta choouziÅ
scampanio festoso booud…to scemo fadƒ, fabiÅc, tup„n
scampanare booudeteƒr scena s€no senata senƒto
scampolo scaparo‚n scendere beisƒr, calƒr
scanalatura nel legno rein‚ro scheggia di legno scƒio
scandalizzare scandalizƒr schernire s'enfo‚te schernitore
scandalo scÅndoul scandaloso squerniƒire scherno squ€rnio
scandalo‚s scherzare squersƒr scherzo
scansafatiche flÅmbo miqu€s, squ€rs
plandro‚n, landÅ schiacciare smichƒr, snhacƒr,
scansare aresƒr stripƒr, sbinhƒr
scansia stagi€ro schiaffeggiare sgifleƒr schiaffo
scapaccione soufi…t, sjƒf, scoupƒs, sjƒf, pastiso‚n, pato‚n
smourflo‚n schianto sc‚rtou, squiandelƒ
scapestrato deschabestrƒ, devagƒ schiarire squiarz„r schiarita
scappare scapƒr scappatella squiarziÅ
scapƒdo schiena eis„no
scarabocchio bachÅc schiettamente caram…nt, francam…nt,
scaracchio scrƒc sincheram…nt schietto frÅnc,
scarafaggio pr€ire sinch€r
scardasso scardƒso, cƒrdo schifiltoso str„ous schifo
scarica deschƒrjo scaricare str„
descharjƒr schiodare desquio‚var
scarmigliata persona schioppettata schoupetƒ, balistrƒ
chaboous€l schiudere detto di uovo scu„r
scarnificare descharnƒr, scarnifiƒr schiuma mƒcho, sc‚mo
schiumarola cas‚lo

76
schizzare sbrichƒr schizzo sconsigliare descouseƒr
sbr„ch scontento malcount…nt
sci squi sciare squ„ar scontrare scountrƒr scontro
scia pourƒ scouÅntre
sciabola sƒbre sciabolata scontroso oumbr…nch
sabrƒ scopa dev„o scopare dev„ar
sciacquare sfreisƒr, erfreisƒr scoperchiare descrubeselƒr,
scialle siƒle, plar„no Scialle con descubertƒr
le frange: mouch…t d'es frong€s scoperto descub€rt, descouatƒ
Scialetto tringolare di lana: po‚ncho scoprire descouatƒr, descurb„r
sciamare gitƒr sciame scoppiare schoupƒr, sclatƒr
gito‚n, eisƒm scoppio cr€p, couÅlp, schÅp
sciarpa siƒrpo, caisen… scoraggiare descourajƒr,
sciatica siƒtico despoutentƒr
sciavero chant€l, feto‚n scorciatoia sco‚rcho
scimmia s‚mio scimmiottare scoreggia p…t I diversi tipi di p…t
schafiƒr sono: lindrƒnho, l„ndro, l„vio, lo‚fio,
scintilla biÅlo pavƒno, p…t, ratap…t, t‚rlou (Vedere
scintillare luzerneƒr Lou Sab…r)
sciocchezza fouleirƒ sciocco scorgere entraveire
foul…t, bƒoumo, fadƒ scornare (togliere le guaine cave delle
sciogliere (fondere) fo‚nde corna bovine) scournƒr
sciorinare il bucato st…nde scorpacciata di cibo tripƒ,
scirocco moul…n courpetƒ di acqua fiancƒ
sciupare gastƒr, frustƒr, gasp„ar scorrere sco‚re
sciupone gasp„ous scorso detto di anno vouÅn
scivolare squ„ar, slifƒr scivolo scorsoio nodo las dei bÅio
di ghiaccio squ„ouiro scortecciare splaiƒr, sbesuiƒr
scodella scu€lo Il contenuto: scorticare pelƒr
men€stro scodellare far men€stro scorza pelƒio, plƒio, ro‚iso
scodinzolare spenaseƒr scossa scÅso
scoiattolo b€rou scostare aresƒr
scolare scoulƒr scottare bruzƒr scottatura
scolaro scouli€r bruzato‚n
scollato a collo nudo: descouletƒ, scovare troubƒr, destanƒr
desgargeirinƒ screditare descreditƒr
scolorire dest…nhe scremare il latte scramƒr
scommettere juƒr scrematrice scramatr„s
scomodare deranjƒr scomodo screpolare screpouleƒr
descoumÅde screpolatura delle mani
scomparire despar€ise squiatÅouro
scomparso despareis‚ scricchiolare cr‚ise, cricaseƒr
scompiglio chad€l, branlabƒ scriminatura v€rteo
sconfitto scounf„ch scrittura scrich‚ro scrivere
sconfortato despoutentƒ scr„ve scritto scr„ch
sconnesso detto di doghe squein„ scrofa tr‚eio

77
scrollare soupatƒr segatura res„o segheria r€seo
scroscio di pioggia rƒi, ramƒ segone strepoulÅour
scrostare descroustƒr, deschoousinƒr segale s€il segale cornuta
scroto bo‚rso grÅn de Son Mart„n segale in erba
scucire desco‚ze br‚eio Per altri particolari sulla segale
scuderia scudariÅ vedere Lou Sab…r alla voce s€il
scudo moneta sc‚ seggiolino cr…eto
sculacciare senguiƒr seggiovia sejouv„o
scuocere sbouridƒr, stripƒr segnalare sehnalƒr segnale
scuola scÅlo senhƒl Vedere Lou Sab…r per il
scuotere soupatƒr, sacanhƒr senhƒl premonitore di sventura.
scure ƒpio Colpo di scure: segnare senhƒr, marcƒr, boulƒr
apiƒ segno s…nh, ermƒrco, mƒrco
scurire scurz„r scuro sc‚r, segretario segretƒri
so‚mbre segreto segr€t
scusa sc‚zo scusare scuzƒr seguire su„vre, anƒr apr€s
sdentato b…rc sei si€is seicento sieis…nt
sdamare desdamƒr selciato st€rni
sdraiare stravachƒr, slampeƒr, selezionare tr„ar selezione
slounjƒr tr„age
sdrucciolare slifƒr, squ„ar sella per equino s€lo sellare
se se: Se Dio vuole: se selƒr, embastƒr sellaio basti€r
DiÅou vol selva s€lvo
seccare sechƒr secco s…ch selvaggina salvaj‚m, selvag„no
seccume sech‚m selvaggio salvƒge selvatico
secchio segel„n il contenuto: salvƒge
segelinƒ sembra semeÅ, sem…o sembrare
secolo seco‚l, si€cle semeƒr, parutƒr
secondo aggett. seco‚nt semente sem…nso, grƒno
sostant. seco‚ndo semicerchio seo‚tre
sedano s€leri seminare semenƒr, betƒr, piantƒr
sedentario sedentari solo con rif. al seminario seminƒri seminarista
servizio militare ch€ric, seminaristo
sedere (deretano) dr€ire, cul, semola semo‚lo, semoul„n
tro‚ine, tafanƒri sedere verbo semplice s„mple semplicemente
asetƒr simplam…nt sempliciotto barƒbo,
sedia cr€o tarab‚ri, panƒdo
sedici s…ze sempre s…mpre Semprevivo
sedile as€ti po‚m de chƒbro
sedurre sed‚ire sedurre una senape moustƒrdo
ragazza troumpƒr seno s…n, stÅmi
seduta con rif. all’adunanza di pi€ sensibile sens„ble senso s…ns
persone per discutere, deliberare ecc.: sentenza sent…nsio
sed‚to sentiero viÅl
sega r€seo segantino sentimento sentim…nt
res…aire segare reseƒr, strepoulƒr sentinella sentin€lo

78
sentire sent„r, oouv„r sfamare sfamƒr, gavƒr la fƒm
senza s…nso sfasciare desfeisƒr, despatanhƒr
senzadio barb…t sfaticato plandro‚n
separare separƒr, triƒr sferrare desferƒr
separazione separasio‚n sferruzzare far chƒouso
sepoltura entram…nt seppellire sferza fou€t sferzare fouetƒr
enterƒr sfibbiare desbouclƒr
sequestare sequestrƒr sfidare sfidƒr sfida sf„do
sera s…ro serata serƒto sfiduciato descourajƒ, despoutentƒ
serbare conservƒr, gardƒr sfigurato desfigurƒ
serbatoio rezervouƒr, chist€rno sfilacciare la lana a mano
sereno ser…n charpenƒr
sergente sarg…nt sfilare sfilƒr, desfilƒr sfilata
sorgente so‚rso sfilato
seriet€ seriouzitƒ serio sfinito guch„, scagasƒ
serio‚s sfiorare sfiourƒr
serpe s€rp serpente serp…nt sfiorire desfiour„r
serpillo serpo‚l sfogare sfougƒr sfogo sfÅc
serra s€ro sfogliare sfuiƒr
serrare sarƒr, str…nhe sfoltire squiarz„r Detto di capelli, di
serratura quiavÅouro sementi troppo fitte e simili.
serva serv…nto servile ajuÅnt sfondare enfounsƒr, sfoundƒr
servire serv„r servitore sforbiciata stezouirƒ
servito‚r servizio serv„si sformare desfourmƒr
sessanta seisÅnto sessantina sfornare il pane trƒire
seisant…no sfortuna sfourt‚no sfortunato
sesto s€st desfourtunƒ
seta seÅ sforzare sfoursƒr, foursƒr
setacciare seasƒr setaccio sforzo sfouÅrs
seƒs sfracellare sbrincounƒr
sete s… sfregare fruisƒr, fregƒr
setola di maiale seÅ setola sfrondare sbroundƒr, sbranchƒr
della pelle squiatÅouro sfrontatezza toup…, mo‚trio
settanta stÅnto settantina sfrontato sfrountƒ
stant…no sfruttare sfruchƒr
sette s€t settecento sets…nt sfuriata mat€rio
settimo seti€me, set„m sgabello scƒnh
settembre set…mbre sgambata chambƒ
settimana semƒno sgambettare enchambaroutƒr
settimino setum„n sgambetto enchambarÅt
severo sev€re severamente sganciare descroucƒr,
severam…nt descourchetƒr, desgansƒr
sfaccendare charafiƒr, bricouleƒr, sgarbugliare desgarbouiƒr
virouiƒr sgelare desjalƒr
sfacciataggine mo‚trio sfacciato sgobbare ruscƒr
sfrountƒ, malpred…nt, mo‚re de pu€rc sgocciolare stiseƒr

79
sgomberare desgoumbrƒr, simile pari€r, eigƒl, samblƒble
desbarasƒr Simone Simo‚n
sgomentare sagrinƒr simpatia simpatiÅ simpatico
sgonfiare desgounfiƒr detto di simpƒtic
tumefazione: dezenfiƒr sincerit€ idem sincero
sgorbia sgÅrbio sinch€r
sgozzare jouiƒr, sgourjƒr sindacato sindacatou, sindacƒ
sgranare baccelli sgrumƒr i sindaco send„c
pinoli desgariƒr i cereali sindone idem
sbouselƒr, bƒte detto di segale che singhiozzare sanguteƒr
cade sul campo perch… troppo matura: singhiozzo sang‚t
cascƒr sgranare gli occhi sinistra gƒoucho
sbambƒr sintomo idem
sgranchire smÅoure sirena sir€no
sgradevole dezagr…able siringa ser…nguio
sgrassare desgreisƒr sistema sist€me sistemare
sgridare cr„ar, chadelƒr sgridata sistemƒr sistemazione
lavƒ de t€sto sistemasio‚n
sgrossare desgruisƒr Sisto Sist
sgualcire mastrinhƒr sito sit, post, lu€c
sgualdrina garo‚lo, gƒrso situazione situasio‚n
sguardo sgƒrt slabbrato sberchƒ, slabrƒ
sguarnire desgarn„r slacciare desgroupƒr, destrabouirƒr
sguazzare pescaseƒr slanciare desnandiƒr slanciato
sgusciare sgrumƒr slansƒ slancio Åndi
si vou„, si slavato slavƒ
siccit€ sechar…so slavina lavÅncho slavinare
sicuro seg‚r sicurezza slavanchƒr
sicur…so, chert…so slegare desliƒr
sifilitico empestƒ slitta li€io, lezo‚n Il carico della
sigaretta sigar…to sigaro slitta: leƒ, lezounƒ. Per i vari tipi di
sigƒlo slitta vedere Lou Sab…r alla voce li€io
sigillare cachetƒr, sigilƒr slittare squ„ar
significare sinhifiƒr slogare deslouƒr, desnerviƒr
significato sinhificƒtou smacco moustasƒ
signora madƒmo signore smagrire meigr„r
sinho‚r Come termini di rispetto si smaltare smaltƒr smalto smƒlt
usa bƒrbo (maschile) e dÅndo smantellare desmantibulƒr
(femminile) signorina idem o smargiasso gabal€stre
semplicemente f„ho smarrire p€rde, sp€rde
silenzio ch‚t silenzioso smarrito sperd‚
sil…nt, qui€t smentire sbuziard„r
sillaba s„labo sillabario smembrare desmembrƒr
silabƒri smettere quitƒr
Silvestro Silv€stre smilzo mistoul„n
simbolo s„mboul sminuzzare frizƒr, chapoulƒr

80
smodato dezadu€ch trasƒr, pistƒr, chanaleƒr solco
smontare desmountƒr reÅ Solco in pendenza per far
smorfia smÅrfio, grimƒso, n„fio scorrere tronchi: teli€ro
smorfioso smourfio‚s, furg…t soldato sooudƒ
smorto spƒli, svirƒ soldo sÅldi
smosso smooug‚ sole soul…i soleggiato
smottamento ro‚ino, g‚rio, fo‚iro souleƒ
smottare rouinƒr, coulinƒr soletta soul†to soletta della calza
smungere sbiechƒr scap„n
smuovere smÅoure solido soul„de
smussare smoutƒr smussato solito sol„t
mo‚t, c‚t solitario soulitƒri solitudine
snaturato desnaturƒ soulit‚do
snello sn€l sollecitare descaseƒr
snidare desniƒr solleticare cat„ar solletico
sobbalzare ersooutƒr sobbalzo cat„
ersƒout sollevare oousƒr
sobillare enfourcƒr solo soul…t soltanto mac
socchiudere sbaiƒr soluzione sulusio‚n, solusio‚n
soccorrere secour„r, ajuƒr solvente soulv…nt
soccorso seco‚rs soma sooumƒ
sociale souchiƒl somara sƒoumo somaro
societa souchetƒ socio ƒze
sÅchou somigliare ersemeƒr
soda sÅdo somma so‚mo
soddisfare soudisfƒr sommit€ s„mo
soddisfazione soudisfasio‚n sonagli del bestiame pico‚n I
sofferenza sufrÅnso soffrire vari tipi sono: betuÅ, roudo‚n, ans„lo,
sufr„r souna„n sonagliera scarlini€ro
soffiare soufiƒr soffiare il naso sonaglio sounƒio, souna„n
mouchƒr soffietto soufi…t sonda so‚ndo sondare
soffio so‚fi soundƒr
soffice cÅti, so‚ple sonnambulo idem sonnecchiare
soffitto plafo‚n penoul„r sonnellino soun…t sonno
soffocare stoufƒr sonn
soggetto soug€t sopire asoup„r assopito asoup„
soggezione sugisio‚n soppalco pianchƒ
soglia r…mo soppesare souspezƒr
sognare sunhƒr sogno sopportare soupourtƒr
su€nh sopportazione soupourtasioun
solaio souli€r sopprimere suprimƒr
solamente mac, soulam…nt sopra s‚s, desou‚bre, so‚bre
solatio souleƒ, Detto di versante soprabito paltÅ, pardes‚s, mant€l
esposto a sud: adr…ch sopracciglio soubres…o
solcare un campo enreƒr, lavourƒr sopralzo per segantini caval…t
Solcare erba, neve e simili: cheleƒr, soprannome soubriqu…t

81
soprattutto sourto‚t sottovaso soutvƒs
sorbo montano ali€r Il frutto: sottoveste coutio‚n
aliÅ sorbo degli uccellatori pu„s sottovoce soutvo‚s
Il frutto: bechƒ d'oous€l sottrazione soutrasio‚n
sorcio jƒri sovente souv…nt
sordo chÅrni sordomuto idem sovrano r€i
sorella sÅre sorellastra spaccare squiapƒr spaccatura
sourƒstro fend…o, gƒrp
sorgente so‚rso, fouÅnt spacchettare despaquetƒr
sorpassare passƒr drÅn spada sƒbre
sorprendere sourpr…ne spaesato despeizƒ
sorpresa sourpr…zo spaghetto idem
sorreggere r…ze spagliare despaiƒr
sorridere sour„re sorriso Spagna Spƒnho spagnolo
sour„s spanhÅl
sorsata goulƒ spago po‚ncho, courd…to
sorte sÅrt sorteggio spaiare despareƒr
chÅouto spalancare sbalazƒr, spalancƒr
sorvegliare sourveƒr spalare paleƒr
sorveglianza sorveÅnso spalla spƒlo spallaccio
sorvegliante sorveÅnt scarseli€ro spalliera spali€ro
sorvolare sourvoulƒr spandere erba sul prato st…nde,
sospendere sousp…nde slarjƒr, eiroulƒr
sospettare sospetƒr sospetto spanna brÅncho Lungo una
sousp€t sospettoso mesfiƒ spanna: lonc na brÅncho
sospirare souspirƒr sospiro sparare tirƒr, sparƒr sparo
sousp„r couÅlp
sosta sosto sostare pr…ne lou sparecchiare desbreƒr
fiƒ, s’erlamƒr spargere scarlƒr, slarjƒr
sostanza soustÅnso sostanzioso sparire despar€ise
soustansio‚s sparlare criticƒr, taiƒr i frƒc, l…ze la
sostenere sousten„r, r…ze v„to
sostenuto sousteng‚ sparo couÅlp, schoupetƒ
sostituire chambiƒr sparpagliare spatarƒr, scardaseƒr,
sottana cÅto sparpaiƒr
sotterrare enterƒr spartineve idem
sottile sut„l, pr„m spartire div„de, partageƒr
sotto deso‚t, so‚t sparviero del muratore oous€lo
sottocchio soutu€i sparviero rapace spalvi€r
sottocoda soutco‚o spaventapasseri spaventƒi
sottomano soutmÅn spaventare sfraiƒr, spaventƒr
sottomarino soutmar„n spavento pÅour, spav…nt, ƒfre
sottomettere soutm…te spaventoso afro‚s, spavento‚s
sottomissione soutmisio‚n spazzare deviƒr spazzare il
sottopancia soutpÅnso camino schapƒr spazzatura
sottosopra acÅ deso‚t s‚s raboul‚m

82
spazzola brÅso spazzolare spiga spiÅ spigare sp„ar
brousƒr spigolo cairo, cantoun, bort
specchiare spechƒr specchio spilla spinÅlo
sp€ch spilorcio ranch„n
specialista spechial„sto spilungone grandƒs
specie jÅnre spina sp„no, scƒio spina
specificare spechifiƒr dorsale rast€l de l'eis„no spinoso
spedire sped„r, mandƒr spino‚s
spedizione spedisio‚n spinacio spinƒs spinacio
spegnere st…nhe, tuƒr spento selvatico bi…s
st…nch, mouÅrt spingere pousƒr
spelare pelƒr spintone buto‚n, courco‚is, burjƒt
spendaccione gaspi‚s spendere spintonare butouneƒr
desp…nde spesa sp…zo spiovente del tetto piouv…nt
spennare spimƒr spiraglio sgarbi€ro
spensierato sonsous„ spirare spirƒr
speranza spouƒr sperare spirito spr„t Spirito Santo
sperƒr Sont Espr„t spiritismo f„zico
sperdere sp€rde sperduto spirituale spiritual
sperd‚ splendere l‚ze
sperimentare sperimentƒr spogliare despuiƒr, devest„r
sperone spro‚n spola spoul…to, spÅlo
sperperare fripouneƒr, gasp„ar spolpare spoulpƒr
spesa sp…zo spesato spolverata di neve splÅs
spezƒ sponda bort, spouÅndo, brouÅ
spesso aggettivo sp…s sponderuola gu„ome
avverbio souv…nt spessore spopolare despoupoulƒr, desabitƒr
speso‚r sporcaccione cr„n, pu€rc sporcare
spettacolo spetƒcle empeastrƒr, engicƒr sporco Åre,
spettinare destresƒr, despenchenƒr maln…t, gui…t sporcizia
spezie sp€sies spourch„sio, saltƒ
spezzare trousƒr spezzettare sport idem sportivo
sboucouneƒr spourt„vou
spia spio‚n spiare gachƒr, sporta tƒsco, bo‚rso
spiounƒr sportello guich…t, uis…t, spourt€l
spiacente despiaz‚ spiacevole sposa spo‚zo sposalizio nÅses,
despiaz…nt mariƒge sposare mariƒr, spouzƒr
spiaggia idem. Oppure spiƒjo sposi spo‚s, nÅvi sposo spo‚s
spianare spianƒr, erpianƒr spostare meirƒr, spoustƒr
spianatoia tournÅiro spranga bƒro sprangare
spicchio f„sco baricƒr
spidocchiare piouiƒr detto di sprecare gaspiƒr, sprecƒr, sgueirƒr
gallinacei: spourpouineƒr spreco gasp„age, spr€c
spiegare spiegƒr oppure despiƒr spregiare mesprezƒr spregio
spiegazione spiegasio‚n mespr€zi
spietrare i prati speireƒr spremere spr…me

83
sprizzare gesquiƒr, sbrichƒr stancare guch„r, fatigƒr
sprofondare sproufoundƒr, sfounjƒr stanchezza fat„go stanco
sproloquiare ferloqueƒr guch„, squintƒ
sproposito spropÅzit stangata stangƒ stangare
spruzzo sbr„ch stangƒr
spugna sp‚nho stanghe del carro e della slitta
spuntare spounchƒr stÅngues
spuntone di dente br„c de d…nt di stanotte stanu€ch
ramo berchÅt di roccia stantio rÅnsi
ranquio‚n stanza stÅnsio
spurgare spurgƒr stappare destoupƒr
sputare sc‚pe sputo sc‚p, stare stƒr
scrƒc starnutire strunhƒr starnuto
squadra da falegname scƒiro str‚nh
di persone scabÅt, scƒdro stasera aqu…sero
squadrare tronchi d'albero statale statƒl stato stƒt
squeireƒr statua stƒtuo
squagliare fo‚nde statura tƒio
squama degli strobili peÅc stazione stasio‚n
squilibrato deschentrƒ, descalibrƒ stecca dei fuciletti a canapa o acqua
sradicare dereizƒr f‚rjo
sregolato dereglƒ steccato palanchƒ, broundƒno,
srotolare desvourtouiƒr palisƒdo
stabbiare il bestiame acrupiƒr Stefano St€ve, Ti€ne
stabilire stabil„r stella st…lo stella alpina
staccare destachƒr st…lo alp„no stellato stelƒ
staccio seƒs, sern…i stemperare destrempƒr
stadera scandƒi stendardo standƒrt
stagionare sazounƒr stagione stendere st…nde
sazo‚n stentare trebulƒr
stagnare staninƒr il sangue sterco m€rdo, bo‚zo, bouzÅt,
stanchƒr stagnaro man„n cacarÅto, strÅnt
stagno stƒnh sterile detto di mucca o pecora
stagno maceratoio nƒis t‚rjo sterilizzare sterilizƒr
stalattite di ghiaccio chand…lo sterminare sterminƒr
stalla stƒbi, vÅouto, trƒso Per sterminato sterminƒ, grÅnt
descrizione vedere Lou Sab…r alla sterzo voulÅnt
voce stƒbi stesso ist€s
stamattina acoumat„n stigliare canapa desteƒr
stambecco stanb€c stilla st„so, go‚to
stamigna stam…nho stillicidio stoouz„nh
stampare stampƒr stima st„mo, st„m stimare
stampella crÅcho stimƒr
stampo mÅiou stinco os de la chÅmbo
stanare destanƒr stingere dest…nhe

84
stipare emburjƒr stipato straordinario strazourdinƒri
sat„, emburjƒ strapagare strapagƒr
stipendio stip…ndi strapazzare soupatƒr, strapasƒr,
stipite lindalƒ, cadrÅnt maltratƒr strapazzo strapƒs
stirare stirƒr strapiombo barbocƒno
stitichezza costipasio‚n stitico strappare schancƒr, strasƒr
st„tic, coustipƒ strappo acrÅc, talambÅn
stivale bÅto, gambƒl, stivƒl strapunto trapo‚ncho: solo nel sign.
stizzoso despecho‚s di coperta imbottita
stoffa stÅfo strascico badar€l
stola stÅlo strattone schanco‚n
stomacare stoumiƒr, stoumacƒr strattonare schancouneƒr
stomacato stoumiƒ, stoumacƒ stravaccare stravachƒr
stomaco stÅmi degli animali: stravagante stravagÅnt
tripo‚n stravolto stravirƒ
stomatite degli ovini bouchi€res strega mƒsco, str€glo
stonare stounƒr stonato stregare emascƒr
stounƒ strenna str…no
stoppia sto‚bio strepito fracƒs, vacƒrme
stoppino bambƒis stretto str…ch
stoppione choousiÅ stridere cr‚ise
stordire stourd„r stordito striglia str„o strigliare
strourd„, embalourd„ str„ar
storia stÅrio strillare quilƒr strillo qu„l
storpiare stroupiƒr storpio stringare groupƒr stringa
stÅrpi, stroupiƒ las…t, trabo‚iero
storta stÅrto storto gu€rs, stringere str…nhe, tirandƒr, sarƒr
decƒrou, gandÅl, stÅrt striscia ferl„ngo
stoviglie quiapariÅ stritolare scruisƒr
strabico bar„ch, badu€i strizzare biancheria tÅrse
stracarico stracharjƒ l'occhio squichƒr de l'u€i
stracciare strasƒr, schancƒr strobilo di larice t„to di
straccio strƒs, ravÅn, patar€l, farnƒs cembro lev…to
straccione straso‚n, scanagƒi strofa strÅfo
straccivendolo strasƒire strofinaccio tourchƒs, tourcho‚n,
strada viÅ stradine della strƒs strofinare tourchouneƒr
borgata quintƒnes strombatura squiafiÅ
strafalcione bo‚rou strombettare troumbeteƒr
strage idem o masƒcre stronzo trÅs, strÅnt
stramberia stravagÅnso stropicciare mastrinhƒr
strambo stravagÅnt strozzare baz„r, strangoulƒr, str‚lƒr
strame jas, froouzƒm strozzino p…lo cr„st
strangolare strangoulƒr, baz„r, tÅrse strumento strum…nt
lou couÅl stuccare stucƒr stucco st‚c
straniero strangi€r, fouresti€r studiare studiƒr studente
strano strÅnge, drÅle, stounÅnt stud…nt studio st‚di

85
stufa pouƒle supino erv€rs
stufare stoufeƒr stufato supplenza supl…nso
stoufƒ stufo sto‚f supplicare supl„ar, preicƒr
stuoia di paglia paiet€s supplizio supl„si
stupido st‚pit, stourd„ stupire supposta soupÅsto
stounƒr suppurare bourboureƒr, cu„r mƒrso
sturare destoupƒr Susanna Suzƒno
stuzzicare chisƒr, bustiqueƒr, suscettibile che si risente
taquinƒr despecho‚s
su in alto as‚s, amo‚n susina br„nho susino
sopra sus brinhouli€ro
sua siÅ, sa sue si€s, ses sussiegoso magenƒ
suo siÅou, so‚n sussultare ersooutƒr
suadente flatƒrt sussurrare bisb„ar
subire soupourtƒr svagare desnuiƒr
subito sub„t, dabÅrt svaligiare desvalizƒr
succedere aribƒr, capitƒr sveglia orologio con soneria:
successione suchesio‚n ervear„n, erv…i svegliare
succhiare susƒr succhiotto derveƒr
mam€l, ch‚chou svelto l€st, degourd„
succhiello taravelÅt svendere bazardƒr
sud idem svenire pasƒr d‚r
sudare suƒr sudata sventrare sventrƒr, stripƒr
suƒnho sudore s…our sventura mal‚r sventurato
sudicio Åre, maln…t sudicione desgrasiƒ, maleiro‚s
cr„n, gÅri svergolo gal€stre, gandÅl
suggerire souger„r svernare uvernƒr
sughero nƒto svestire despuiƒr, desvest„r
sugo j‚, s‚gou sugoso svezzare destriƒr, desmamƒr
sugo‚s sviluppare svilupƒr
suicidarsi se tuƒr Nessun termine svitare desvizƒr
per suicidio svogliatezza lÅiro svogliato
suo siÅou fiƒc
suocera belom€re, mamƒ svolazzare voulaseƒr
suocero bop€re svolgere deroucƒr, desvÅouze
suola sÅlo suolare soulƒr, svolta della strada erv„nc, v„r
ersoulƒr svoltare ervincƒr, virƒr
suonare sounƒr suonatore svuotare desvuidƒr
sounado‚r suoneria sounariÅ
suono so‚n T
suora mo‚nio
superare pasƒr drÅn, soubrƒr tabaccaio tabaqu„n
superbia sup€rbio superbo tabacchiera blƒgo tabacco
sup€rbi tabƒc
superficie idem oppure grando‚r tabella tabulo tabellone
superiore soubeirÅn, superio‚r tabelo‚n, tablo‚n

86
tabernacolo tabernƒcle tarlare camoulƒr tarlo
tacca Åiso cƒmou
tacchino p„tou, b„ri, taqu„n tartagliare begouleƒr, beseƒr,
tacco gar…t tartaiƒr
taccuino carn…t tartaruga tartar‚go
tacere stƒr qui€t tartassare tartaseƒr
taciturno n„vou, p„bou tartina cÅnto
tafano bounbo‚n, mouis…t fr„er tasca sacÅcho il contenuto
tafferuglio batab‚is, bagƒro sacouchƒ tascapane tascopÅn
taglia tƒio taschino sacouch„n
tagliapane coout€l dei grƒl tassa tƒio,tƒso, empÅsto
tagliare taiƒr tagliare i capelli tassare tasƒr
to‚nde taglio tƒi, taiÅndo tassello tas€l
tagliatella taiar„n tasso animale teiso‚n
tagliere grƒl Tasso barbasso nevio‚n
tagliola gr„f tastare tastƒr tastoni
tailleur tai‚r tasto‚n tatto tƒst
talco talc tasto cant„n
tale tal tavola pouÅst, d…sc
tallonata garetƒ tallone tavolo d…sc, tƒoulo tavolaccio
talo‚n,gar…t taoulƒs tavolata taoulƒ, tooulƒ
talmente talam…nt tavoletta tabl…to tavolino
talpa darbo‚n terra sollevata taoul„n, tooul„n
dalla talpa darbounƒ tazza bÅlo, tƒso, taso‚n
tamburo tambo‚r te tu
tambureggiare tambourneƒr teatro tetre
tamponare tampounƒr tecnica t€cnico tecnico t€cnic
tampone tampo‚n tedesco ted€sc
tana tƒno tegame di terracotta poualo‚n
tantino tastar…to tegola co‚p
tanto tÅnt, ben tanto peggio tela t…lo tela cerata t…lo sirƒ
tamp„s tela da fieno: stam…nho tela da
tappa tƒpo grano: linsÅl telaio teli€r
tappare stoupƒr tappato Per particolari sulla tessitura e il telaio
stoupƒ tappo stoupo‚n vedere Lou Sab…r alla voce t€ise
tappeto tap„s telone t…lou, touƒio, bƒcho
tappezzeria tapisariÅ teleferica teref€lico
tappezzare tapisƒr telefonare telefounƒr
tara tƒro telefonata telefounƒ telefono
tarassaco mourio‚n idem
tarchiato gr…p, costÅ telegramma idem
tardare tarzƒr tardi televisione televizio‚n televisore
tƒrt tardivo tardiÅou televizio‚n
targa tƒrgo telo telo‚n, t…lou
tariffa tar„fo tema idem
temere cr…nhe, av…r pÅour, t…me

87
temperamatite apo‚ncho creo‚n territorio teritÅri
temperatura temperat‚ro terso sperlinƒ detto di cielo
temperamento temprƒment sereno
tempesta temp€sto tempesta di terza t€rso terzo t€rs
neve: s€o tempestare tesa vizagi€ro, t…zo
tempestƒr teschio t€sto da mouÅrt
tempia po‚s tesi di laurea: idem
tempo t…mp temporale teso tindƒ, bandƒ
temp€sto, tempourƒl tesoro trezÅr
tempra t…mpro temprare tessera t€sero
temprƒr tessere t€ise tessitrice
tenaglia estenƒio teiseÅiro
tenda t…ndo tendina tend„no, tessuto comunemente: stÅfo
ridÅ testa t€sto testata testƒ,
tendere una corda tirandƒr, sucƒ testa del cavolo: gabuÅ
tindƒr testamento testam…nt Per
tendine tendo‚n particolari vedere Lou Sab…r alla
tenente ten…nt voce testam…nt
tenere ten„r testardo testƒrt testardaggine
tenero t…nre testardu€nho testone testo‚n,
tenia v€rm salutƒri mas‚c, s‚c
tensione tensio‚n testicolo bƒlo, partiÅ, couio‚n
tentare tentƒr, prouvƒr testiera del letto testi€ro
tentativo tentat„f tentazione testimone test„moni
tentasio‚n testimoniare testimouniƒr
tentennare tempeneƒr, tenteneƒr tetano idem
teoria teour„o tetta po‚so tettarella
tepore alo‚r mam€l, ch‚chou
teppista giviÅou, desvei‚ tetto cub€rt Per costruzione e
Teresa Ter€zo componenti del tetto vedere Lou Sab…r
tergicristallo idem alla voce cub€rt
terminare fen„r, about„r the idem
termine fin Confine di un th„rmos t€rmou
podere: bo‚ino ticchio tic
termometro idem tiepido t€be
termosifone radiato‚r tibia os de la chÅmbo
terra t€ro terrapieno tifo t„fou
rampƒr terrazza terƒso tiglio ti‚l
terrazziere terasi€r terremoto tigre idem
terotr…mou terreno ter…n Un timbrare timbrƒr timbro
terreno di proprietƒ … definito bƒro t„mbre
se si estende in senso orizzontale timidezza g€no timido
oppure co‚nh se … posizionato tim„de, crent„f
verticalmente lungo una pendenza. timo serpo‚l, farigo‚leto
terracotta quiƒp timore tem…nso, cr…nto
terribile ter„ble timpano idem

88
tinello p€ilou topo jƒri topo ragno
tingere t…nhe tinta t…ncho muz…t
tintoria tintouriÅ tintura di toppa erm…ndo, taco‚n Toppa
iodio tint‚ro d'Ådio delle scarpe mourai€ro
tino tin€l, t„no, s„bre torace b‚st
tintinnare sounaiƒr torbido tr…bou
tipo t„p al femminile tip…so torcere tÅrse, entÅrse
tirabrace ruƒbi torcicollo idem
tiraggio di un fornello tirƒge torcinaso degli equini sebo‚c
tirante tirÅnt tordo gr„vo, car…to
tirapugni punhƒl tormenta s€o
tirare tirƒr tirare su col naso tormentare tourmentƒr
ernifeleƒr, narveleƒr tirata (lungo tormento tourm…nt
tratto di strada) t„ro, tirƒ tiretto tornante erv„nc, v„r
tirÅour tiro tir tornare tournƒr
tirchio avƒre, ranch„n, squ„cho tornio to‚rn tornire
tirelle del bilancino da traino t„reles tourniƒr
tiroide idem toro buÅou
tisana tizƒno torre to‚r
tisi tiziÅ tisico t…zic torrente beƒl, reÅou
Tito T„tou torso b‚st
titolo t„tre, tito‚l torsolo tro‚s
titubante endech„s torta to‚rto
tizzone tizo‚n torto tÅrt
to’ t€ to’ prendi: t€ pr…n tortura supl„si torturare
toccare touchƒr, tastƒr marturizƒr
tocco toc; solo con rif. ad un pezzo tosare to‚nde tosatrice
di pane, di legno ecc. tound‚zo
togliere gavƒr toscano touscÅn touscƒno se
tollerare toulerƒr riferito al sigaro
toma to‚mo tomino toum„n tosse to‚s tosse asinina
tomaia toumƒiro to‚s azn„no tossire t‚ise
tomba to‚mbo tostacaffe br‚zo caf€
tombino toumb„n totale toutƒl
tombola lutÅ tombolo tovaglia touvƒio, nƒpo
couisin…t pouient€s tovagliolo bav…to, servi…to
tonaca dei preti e frati: cÅto tozzo di pane courco‚n, chal‚s,
tondo rio‚nt toc
tonfano to‚mpi tra €ntre, tra
tonnelata tÅno, tounelƒto traballante bƒouti, baricouc‚
tonno to‚n traballare trantouleƒr,
tono to‚n ganchouleƒr, tranbaleƒr
tonsille touns„les trabocchetto nel sign. di trappola per
tonsura criƒ topi: chƒpo jƒri
tonto foul…t, panƒdo

89
trabucco trab‚c Per le antiche trapuntare trapo‚nhe
misure agrarie in uso localmente, vedere trapo‚ncho
Lou Sab…r alla voce mez‚ro trasalire ersooutƒr, ersa„r
tracannare trulƒr trascinare rabelƒr
traccia trƒso, trasƒ, peƒ, pourƒ trascurare neglijƒr trascurato
tracciare trasƒr nel vestire schÅnco
tracolla scars€lo trasferire trasfer„r trasferta
tradimento tradim…nt, trƒit trasf€rto
tradire tra„r, v…nde traditore trasformare trasfourmƒr
tradito‚r trasfusione trasfuzio‚n
tradizione tradisio‚n traslocare trasloucƒr, meirƒr
tradurre trad‚ire traduzione trasmettere trasm…te
tradusio‚n trasmissione trasmisio‚n
traffico trƒfic trafficare trasparente traspar…nt
traficƒr trasportare charjƒr, pourtƒr
trafittura pounch‚ro, pounhƒnho trasporto puÅrt
traforare pertuizƒr traforo trasudare sum„r, trabƒte
galariÅ trattamento tratam…nt trattare
tragedia trag€dio tratƒr
tragitto trag€t trattenere erten„r
trainare rabelƒr tratto di strada strƒcho
trama trƒmo tramare trattore trato‚r
coungriƒr trattoria Åste, restourÅnt
tramandare tramandƒr tratturo drƒio
tramenio tramenƒ travasare travazƒr
tramezzare mituouenƒr trave trƒoul trave principale
tramezzo mitou€no, can„so, spourƒ del tetto co‚lme altre travi del tetto
tramoggia del mulino enternu€io coustƒnes, chabrio‚n
tramonto tramount, coujƒ dei soul…i traversa trav€rso,traversi€r
tramortire tramourt„r traversare traversƒr
trampolo bequ„o, qu„o travestire embarbouirƒr
tramutare tramudƒr tre tr…s trecento tres…nt
tranguggiare trao‚nde, avalƒr trebbiare bƒte, sbouselƒr
tranquillita tranquilitƒ treccia tr…so
tranquillo tranqu„le tredici tr…ze
tranquillizzare tranquilizƒr tremare tramoulƒr tremito
transitus pasƒ tramoul„m
transumare neipƒr, desneipƒr tremendo trem…nde
trapano idem trapano a tremulo pioppo ƒlbro
manovella viroberqu„n, sinhÅlo treno tr…n, tr€nou
trapanƒr, pertuizƒr trenta tr…nto trentina
trapiantare erpiantƒr trent…no
trappola per volpi bouco‚n treppiede tresp€
per marmotte lƒs, gr„f per topi trequarti strumento chirurgico
soupo‚n, chapojƒri, four…t
trespolo per galline jo‚c

90
tresette tres€t truppa tro‚po
triangolo tr„ongle truschino tresqu„n
tribolare trebulƒr tu tu
tribulazione trebulasio‚n tua tiÅ,ta tue ti€s, t…s tuo
tribunale trebunƒl tiÅou, to‚n tuoi ti
tridente tr…nt il contenuto del tubazione tubasio‚n tubo
tridente trentƒ t‚bou tubo della stufa couÅrn
trifoglio trafu€i il fiore del tubercolosi tiziÅ
trifoglio sus…t tufo tiÅoure
trimestre idem tugurio chabÅrnio, chab€rto
trina dant€lo, poui…nto tulipano di bosco fio‚r de Son JuÅn
trincare trincƒr, chimpƒr tumefare enfiƒr tumefatto
trincea trinch€o …nfi
trincetto del calzolaio tranch…t, tumore chÅncre, tumo‚r
trinch…t trinciafieno tai…t tuonare trounƒr tuono
trinciapaglia chapoulÅour tro‚n
trinciato idem tuorlo ro‚s d'uÅou
trinit€ idem turare stoupƒr
trionfare triounfƒr turacciolo stoupo‚n
trippa tr„pes turbinare detto del vento turb„ar
trionfare triounfƒr turbine turb„
triste st…nch, tr„ste tristezza turbolento boulig‚
trist…so turchino biÅ
tritare tritƒr turco t‚rc
trivella tarav€lo, tarƒire turibolo idem, tur„bou
trogolo bachƒs, couÅncho turno to‚r
troia tr‚eio turismo tour„sme turista
tromba tro‚mbo trombettiere tour„sto
troumbeti€r trombone tuta tÅni
troumbo‚n tutela tut€lo tutore tuto‚r
troncare trousƒr tutti t‚chi tutto to‚t
tronco tro‚nc tronco d'albero
segato: bio‚n tronco vicino alla U
radice: bo‚ro tronco scavato per
portare acqua: gƒrbo ubbidire scooutƒr
troppo trÅp ubbidiente de bo‚n coumÅnt
trota tr‚eto ubriacare enchoucƒr
trottare troutƒr trotto trÅt ubriacatura cho‚co ubriaco
trottola asÅtou trottolino cho‚c ubriacone choucaso‚n,
virato‚n beveƒire
trovare troubƒr uccellame oouselƒm uccello
trovatello idem oous€l
truccare trucƒr trucco tr‚c uccidere tuƒr, ensuchƒr
truciolo frizo‚n udire oouv„r udito idem
truffa tr‚fo truffare trufƒr, ufficiale ufisiƒl
fregƒr, scroucƒr truffatore scrÅc ufficio uf„si

91
ugola mamel…t usignolo resinhÅl
uguale pari€r, eigƒl, m€me usufrutto uzufr‚t, jouisÅnso
ugualmente canm€me utensile eiz„no, out„s
ulcera o‚lchero utero (umano) matr„s (animale)
ultimamente drieram…nt, dendr„ero mƒire
ultimo dri€r utile ut„le
ululare ulƒr ululo ul uva uÅ uva di monte
umanit€ idem umano umÅn petmerl…t uva spina groouz€lo
umido um„t umidit€ umiditƒ uva ursina farnoouzeli€r
umile um„le umiliare umiliƒr
umiliazione umiliasio‚n umilt€ V
umiltƒ
umore umo‚r vacanza vacÅnso
una ‚no, na vacca vƒcho vaccaio vachi€r,
uncineto crouqu…t uncino pƒstre
crÅc vacchetta vaqu…to
undicesimo ounzi€me undici vaccinare vachinƒr
o‚nze vaccinazione vach„no
ungere vo‚nhe, engreisƒr unto vacillare trantouleƒr
vo‚nch vagabondare vagaboundƒr
unghia o‚nguio unghiata vagabondo vagabo‚nt
ounguiƒnho unghione vagina nat‚ro
ounguio‚n vaglia idem vagliare il grano
unguento poumƒdo spoulsƒr vaglio vƒl
unicamente unicam…nt unico vagone vago‚n vagone della
un„c decauville vagoun…t
uniforme detto di terreno eigali€r vaiolo veirÅlo
unione unio‚n unire un„r valanga lavÅncho se farinosa …
unit€ unitƒ pure detta poulver„n
universit€ universitƒ valdese vooudouƒs
universo univ€rs valente vaiÅnt valere val…r
uno un, …n valerianella salz…t
uomo Åme valicare soubrƒr valico
uovo uÅou uovo gallato uÅou couÅl
jalƒ uovo sodo uÅou dur valido val„de
urgenza ourg…nso, pr€so valigia val„zo il contenuto
urgente ourg…nt valizƒ
urlare bramƒr, ulƒr urlo ‚l vallata valƒdo valle co‚mbo,
urna ‚rno valƒdo vallone valo‚n
urto buto‚n, courco‚is, couirƒ valore valo‚r valorizzare
urtone soupato‚n, tab‚is valourizƒr
usanza uzÅnso, coust‚mo valutare valuƒr valutazione
usare s'en serv„r, uzƒr usato valutasio‚n
(logoro) fr‚st uso uzƒge valvola vƒlvoulo
uscio ‚is valzer vƒlso
uscire sourt„r uscita sourtiÅ vampata flambƒ

92
vanga sƒpo vangare sapƒr vendemmia vend€mio
vangelo vang€le vendemmiare vendemiƒr
vanitoso vanito‚s, fanferl‚c vendere v…nde vendita
vantaggio avantƒge, vantƒge v…ndito
vantaggioso vantajo‚s, avantajo‚s vendetta venjÅnso vendicare
vantare gabƒr, vantƒr venjƒr vendicativo vendicat„f
vantatore gabal€stre vanteria venerdƒ v…nre
vantard„zo venere pianeta st…lo dei pasto‚r
vapore vapo‚r veneto v€netou
Varaita Varƒcho venire ven„r
varcare soubrƒr varco ventaglio venta„no
vƒrc ventata bufƒ
variare variƒr, chambiƒr venti v„nt ventina vint…no
variabile variƒsc ventilabro enventÅour
varice v…no varico‚zo ventilare il grano adoubƒr, spoulsƒr
vasca bachƒs, vƒsco ventilato ventilƒ vento ƒouro
vaselina vazel„no ventoso aouro‚s
vasellame quiapariÅ ventosa vento‚zo
vaso vƒs vaso da notte pÅt ventre v…ntre, pÅnso, tr„po
vaso di terracotta per alimenti tup„n vetriera vetr„ero
vaso di vetro per conserve burn„o ventriglio peiri€ro
vassoio platÅ vera anello v„ro, bƒgo, aliÅnso
vastit€ grando‚r, stenduÅ veramente dabo‚n
vasto grÅnt veranda verÅndo
vaticano vaticÅn veratro varƒire intossicato dal
vecchia vi€io vecchiaia veratro envareirƒ
vieio‚njo vecchio vi€i verbale verbƒl
veccia v…so veccia piccola €rbo verbo idem
ni€ro verde v…rt verdeggiare
vedere v€ire vedetta ergardiÅlo verdeƒr verdiccio verdÅis
veduta v„sto, veduÅ verdone verdo‚n
vedova v…vo vedovo v…ve verderame verdarƒm
veglia v…o coloro che verdura verd‚ro, erboulƒio
partecipano alla veglia veeirÅl verga v…rgo
vegliare veƒr vergine vi€rjo
veleno ver‚m, vel…n, pouiso‚n vergogna vergo‚nho, o‚nto
velenoso verumo‚s, veleno‚s vergognoso ounto‚s
vello di pecora touizo‚n verificare verificƒr, verifiƒr
vellutino voulet„n velluto verit€ veritƒ
vel‚ verme v€rm verme solitario
velo vouƒle v€rm salutƒri verminoso
veloce l€st velocit€ vit…so, vermeneƒ
velouchitƒ vermicello pasta fidel„n, fid€l
vena del corpo umano v…no vernice vern„s, pint‚ro
venato venƒ verniciare vernizƒr
vero v…r

93
veronica pianta jas per t€ro villeggiante vilegiÅnt, sinhouriÅ
verricello to‚rn villoso bour‚
verruca veruÅ vilucchio coureÅlo
versante versÅnt viluppo vourto‚i, van€l
versare versƒr vimine vens„o, …squio
versaccio versƒs versetto di vincere ganhƒr vincita gƒnh
canzone vers…t verso v€rs vinaio Åste vino v„n
vertigine lourd„m vinello piqu…to
vescica ves„co callo viola colore viooul…t fiore
jaqu…to, bous„co viooul…to
vescovo v…scou violentare vioulentƒr violenza
vespa gu€spo vespaio vioul…nso
guespi€r violino vioulo‚n violinista
vespro vespr€s vioulounƒire
vestiario vestiƒri vestire vest„r viottolo viÅl, vioulaso‚n
vestito vestim…nto, bagƒge vestito vipera v„pro
maschile completo m‚do virgola v„rgoulo
veterinario vetrinƒri virt… idem
vetraio vetr„er vetrina vetr„no viscido limouno‚s
vetro v€ire visibilit€ idem
vetriolo vetriÅl visiera vizag€ro
vetta s„mo, po‚ncho visione vizio‚n
vezzeggiare chichourleƒr, agreves„r visita viz„to visitare vizitƒr
via sostantivo viÅ avverbio viso mo‚re
viÅ via lattea viÅ de Son Jƒcou vispo erdound„n, erveo‚s
viavai vai e ven via via mon vista v„sto vistoso visto‚s
mon vita v„to vitalizio vital„si
viaggiare viajƒr viaggio vitamina vitam„no
viƒge vite metallica vis
viatico viƒtic, u€li sÅnt vitello v€l vitellone
vicario vicƒri scouto‚n
vice idem vittima v„timo, vit„mo
vicenda fach…ndo vitto viÅoure, minjatÅrio
vicinale detto di strada vezinƒlo vittoria vitÅrio
vicino vez„n, prÅch viva v„vo Viva gli sposi: v„vo i
vicolo della borgata quintƒno spo‚s
vietare def…nde vietato vivace l€st, degourd„, boulig‚ se
defend‚ equino al€ri
vigilanza vigilÅnso vigilare vivere viÅoure, v„ve
vigilƒr vigile idem vivacchiare vivouteƒr vivente
vigiglia vig„lio viv…nt vivo viÅou
vigliacco viliƒc viziare i bambini gastƒr, visiƒr
vigna v„nho vizio v„si vizioso visio‚s
vigoroso erb‚st, fÅrt vizzo pasaro‚l, maz€r
villa v„lo villaggio ruƒ, vilƒge vocabolario voucaboulƒri
villano vilÅn vocabolo voucabo‚l

94
vocazione voucasio‚n zampa piÅto, pƒto zampata
voce vo‚s arpeƒ
voglia vu€io zanella dÅiro
voi vo‚s voialtri vousaoutre zangola bro‚iro
volante voulÅnt zanzara zanzƒro
volare voulƒr volata vÅli zappa sƒpo a due rebbi p„cho
volatili voulƒio volo vo‚l zappare sapƒr zappetta sap„n
volenteroso voulountero‚s zero idem
volont€ voulountƒ volontario zia dÅndo zio bƒrbo
voulountƒri zeccola cacƒno
volentieri voulenti€r zeppo emburjƒ
volere vouis…r, vÅise, voul…r zigomo poum…t
volgare grousi€r, malparlÅnt zinco zinc zincato zincƒ
volgere virƒr zingaro idem
voliera pinjouni€ro zitella idem
volpe vo‚lp zitto qui€t, sil…nt
volta copertura vÅouto, vÅout, zizzania zinzƒnho
crouzio‚n circostanza in cui un fatto si zoccolo sÅco
verifica: bot zolfo so‚lfre
voltaggio voultƒge zolla mo‚to, fop zolletta di
voltare virƒr zucchero dam…to
volto mo‚re zona zÅno
voltolare viooutƒr, ravioulƒr zoppicare soupeƒr zoppo
voltura voult‚ro sop
volume voul‚m zotico mas‚c, testo‚n zoticona
voluta di fumo van€l chanfÅrnio
voluto vourg‚ zuavo riferito ai pantaloni alla
vomere sÅouc zuava: zouƒvro
vomitare goumitƒr, r…nde, campƒr viÅ zucca co‚so zucchino
vomito gom„t cousÅt
vortice di vento turbio‚n zuccherare sucrƒr zuccheriera
vostro vouÅstre sucr„ero zucchero s‚cre
votare voutƒr voto vo‚t zufolare subiourlear zufolo
vulcano voulcÅn subi…t, subiÅlo
vulva nat‚ro, neis…nso volgar. zuppa so‚po, men€stro zuppa di
chÅrnio pane panƒdo zuppo tr…mp,
vuotare vuidƒr, desvuidƒr vuoto coulƒ
vu€it
water chiÅt

zabaione sambaio‚n
zaino zƒinou il contenuto
zainƒ

95
Fausto Giuliano

BOVES

LA PANIFICAZIONE TRADIZIONALE
Fasi e lavori della preparazione casalinga del pane nel forno a legna:
I "furn", i vecchi forni a legna per la cottura del pane, ancora molto diffusi
sul territorio, sono presenti in quasi tutte le borgate di un certo rilievo ed
anche in molti t€t - borgate/case singole - isolati.
La presenza di tali fabbricati accessori, era quasi indispensabile in passato
per la vita della comunit€… si reperivano assieme ad altre costruzioni di
servizio (quali essiccatoi, pozzi, portici, fienili…) in tutti gli ambienti rurali
sia di montagna che di collina ed anche nei grandi cascinali sparsi in
pianura.

Sono ancora numerosi quelli funzionanti al giorno d’oggi e la pratica della


cottura del pane per il proprio uso non si ƒ persa del tutto, soprattutto nelle
zone di campagna (anche se adesso si ricorre spesso alla cottura del pane in
forni prefabbricati, di dimensioni pi„ contenute). Altri non pi„ utilizzati
versano invece in stato di abbandono ed in cattive condizioni di
conservazione ….
Un tempo quando il pane era alla base dell’alimentazione umana, la sua
cottura rappresentava anche un importante momento di vita comunitaria che
coinvolgeva tutte le famiglie della borgata.
Solitamente vi era un giorno fisso, prestabilito, destinato a questa attivit€
(…a volte i giorni destinati alla panificazione potevano essere due, se erano
numerose le famiglie che si avvicendavano al turno di cottura).
96
96
Solitamente i forni erano costruiti in posti comodi, accessibili facilmente
alle famiglie della borgata, a coloro che l’av‚u pƒrt (che avevano diritto ad
usarlo) e, a volte, l’utilizzo del forno veniva esteso anche a famiglie abitanti
in t€t posti nelle vicinanze.
In questi casi, pur non avendo part‚a (diritto di partecipazione all’utilizzo),
le famiglie estranee interessate provvedevano, in cambio del loro utilizzo,
al buon mantenimento degli attrezzi usati (o alla loro sostituzione se rotti),
oltre a fornire il loro contributo nel riscaldamento entrando nel ciclo di
turnazione dei partecipanti.
Vi era anche qualche raro esempio di forno costruito non in un edificio a s…
stante ma in un locale compreso entro le mura di un’abitazione privata.
In questo caso l’apertura del forno veniva fatta in modo che fosse
accessibile dall’esterno (da un cortile, da una strada), cos† come era
possibile trovare nella zona pi„ alta del territorio comunale forni i cui tetti
erano ricoperti, oltre che con le solite ardesie, anche da copertura in paglia
di segale.

Le fasi della panificazione

Empast€ (impastare)
L’impasto viene preparato alcune (due/tre) ore circa prima dell’ora prevista
per infornare. L’impasto era solitamente fatto in una capiente "mƒstra"
(madia) di legno, che ogni famiglia possedeva (…oggi spesso si usano
anche bacinelle di plastica o altri contenitori appositi oppure si impasta con
le impastatrici elettriche).
Si unisce poco alla volta l’acqua tiepida, in cui si ƒ fatto sciogliere il lievito,
alla farina; la temperatura dell’acqua deve essere all’incirca quella del
corpo umano (ci si accerta di questo immergendo il dito mignolo
nell’acqua). In un altro po’ di acqua tiepida viene invece sciolto il sale
occorrente (nella misura di una piccola manciata ogni 5 kg di farina circa)
che viene per‡ aggiunto alla pasta in un secondo tempo… si inizia poi ad
impastare e mescolare con le mani la farina con l’acqua, facendo forza
nell’impasto che si forma e spingendo anche con i pugni nella massa
compatta… lavorandola cos† fin quando assume una consistenza omogenea
ed uniforme, senza pi„ residui di farina non amalgamati… questa
operazione pu‡ durare dai dieci ai quindici minuti…
La pasta ƒ impastata quando si stacca dalle mani lasciandole quasi pulite.
Oggigiorno di solito viene usato, quale agente lievitante, il lievito di birra,
mentre un tempo la lievitazione dell’impasto era ottenuta con il “chersant"
(pasta madre), una piccola porzione di pasta conservata dalla precedente
panificazione.
97
97
Secondo l’esperienza maturata, in estate si dovrebbe infornare non appena
la pasta comincia a lievitare, questo per evitare che – col calore estivo - la
“mulÅya" (mollica) irrancidisca e diventi “ara” (molliccia ed acidula).
Oggigiorno, con l’uso dei congelatori, la cosa non ƒ pi„ cos† fondamentale
in quanto quasi sempre una grossa parte di pagnotte il giorno dopo la
cottura finisce nelle celle del freezer.
Anche con temperature fredde sarebbe opportuno non attendere troppo per
infornare cosa questa che favorisce una migliore lievitazione e rende pi„
leggero e pi„ garben†’ (bucherellato, spugnoso, con tante bolle d’aria
all’interno) il pane.

Scaud€ u furn / Scoud€ u furn (riscaldare il forno)


(questa fase ƒ detta anche: cas€ f‚’ au furn - cacciare/appiccare fuoco al
forno)
E’ la fase dell’accensione del forno, circa un’ora /un’ora e mezza prima
dell'ora dell'infornata, badando che sia caldo al punto giusto (regolandosi
dopo che si conosce il forno con l'imbianchimento dei mattoni della volta
dovuto al calore sviluppato). E’ buona norma inoltre, riscaldare il forno un
po’ alla volta, lentamente, specie allorquando c’ƒ una sola famiglia che lo
utilizza (ragion per cui rimane inutilizzato per lunghi periodi di tempo).
Molti iniziano perci‡ a bruciare alcune fascine al mattino, proseguendo con
altre due alcune ore pi„ tardi, per poi finalmente portarlo alla temperatura
dovuta quando si avvicina l’ora stabilita per l’infornata.
Quando il tempo ƒ instabile e ventoso ƒ pi„ difficile riscaldare il forno
perch… il vento a tratti pu‡ favorirne il tiraggio, per poi magari ostacolare
l’uscita del fumo e quasi spegnere le fascine che stanno bruciando. Questo
rende molto pi„ difficile capire esattamente il calore presente all’interno del
forno, col rischio “d’‡sbagliˆ u pagn” (di sbagliare il pane), valutando in
modo errato la temperatura raggiunta.
Il forno in questo caso sar€ troppo caldo ed il pane sar€ quindi
bruciacchiato con la crosta nera e r‰matˆ… meno frequentemente pu‡
essere non sufficientemente caldo ed il pane quindi sar€ poco cotto, bianco
e con le croste molli.
Si pu‡ cercare di ovviare a tale inconveniente, quando ƒ troppo caldo,
provvedendo ad “arcal€ u furn” (“ricalare” il forno) cioƒ ad abbassarne un
po’ la temperatura tenendo aperta per un po’ la porticina di modo che un
po’ di calore si disperda, oppure, quando il pane ƒ gi€ dentro che cuoce,
inserendo nel forno alcuni mattoni pieni (in terra cotta) di modo ch…
assorbano parte del calore.

98
98
Un tempo si riteneva difficoltosa la preparazione della pasta del pane,
“ent’u m†urˆ du gr€gn”, nel periodo della maturazione del grano. In tale
periodo, probabilmente a causa del calore estivo, essa non aveva la
consistenza pastosa che ha negli altri mesi dell’anno, restava pi„ molle e
rendeva il pane prodotto meno “bello” del solito.

Durante il processo di riscaldamento del forno si dovrebbero bruciare anche


due o tre fas†ne barot‡e (fascine pi„ grossolane, costituite da rami pi„
grandi e piccoli barot…) in modo da ottenere una temperatura pi„ stabile
ed una pi„ esatta misura del calore sviluppato. L’utilizzo di sole fascine
costituite da piccoli rametti pu‡ falsare notevolmente la misurazione della
temperatura, in quanto bruciano con una veloce vampata e provocano un
repentino picco di calore che viene anche altrettanto rapidamente disperso.
Era pratica comune un tempo anche quella di bruciare dei “grat‰zŠn” (tutoli
delle pannocchie) di granoturco: questo faceva s† che il pane avesse un
gusto migliore. Lo stesso si ritiene facciano anche le fascine di kiwi, di
alloro e di altre essenze arboree.
Le famiglie che partecipano alla panificazione, a turno, una per settimana
provvedono al suo riscaldamento… in tal modo coloro che cuociono per
secondi o terzi il pane, hanno bisogno solo pi„ di poche fascine (… 2-3) per
portarlo nuovamente in temperatura.

(L’accensione del fuoco nel forno – Tetto Re, Rivoira, estate 2005)

Arpast€ (rimpastare)
Una volta che la pasta ƒ lievitata (dopo un’ora, un’ora e un quarto, da
quando si ƒ preparato l’impasto) viene re-impastata una seconda volta,
99
99
velocemente, e rovesciata sulla tabia (grande spianatoio). Qui, prima di
venire tagliata ed infornata, viene ancora manipolata delicatamente, per
dare le migliori caratteristiche di leggerezza al pane che sar€ pi„ "spumpƒ’"
(lievitato e leggero).
Quando l’abitazione era distante dal forno, il trasporto della tabia con la
pasta lievitata (ricoperta da una tovaglia) era effettuavo utilizzando una
s‰vera, la barella a braccia usata (soprattutto) per il trasporto del letame.

Panay€ u furn (o pani€) (ripulire/scopare il forno)


La pulizia del pavimento del forno (il cosiddetto sˆl formato da grosse
piastrelle refrattarie quadrate, i limbes) dalla brace incandescente e dalla
cenere prodotta dalla combustione viene effettuata con un apposito attrezzo
"u pan‰y" (il fruciandolo).
Prima di procedere al suo utilizzo si provvede a dare una sommaria e
grossolana ammucchiata a cenere e brace con l’utilizzo di una lunga pertica
(“u barot du furn”, “la pŠrtia du furn” “u bast‹n”).,
Il panƒy ƒ costituito da un lungo manico di legno alla cui estremit€ sono
attaccati vecchi stracci, o sacchi di di juta grossolana (sach ‘d serpiera),
quelli usati per la commercializzazione di patate, castagne, fagioli ecc…
Prima di essere passato sulla pavimento basale del forno gli stracci vengono
bagnati e lasciati per un po’ di minuti a sgocciolare… poi, come una
rudimentale scopa, viene trascinato sul pavimento del forno raccogliendo
ed ammucchiando di lato i residui incandescenti. L’utilizzo di due di questi
attrezzi facilita l’opera di pulizia: difatti, quando dopo un po’ il primo
panƒy introdotto deve essere estratto dal forno per essere nuovamente
bagnato e messo a scolare, si pu‡ procedere utilizzando il secondo,
continuando cos† il lavoro di pulizia senza perdite di tempo.
Alla fine del procedimento la base del forno risulter€ pulita, mentre brace
(brƒza), cenere (s‡ndre) e scintille ancora incandescenti (valosche / sbl‰e)
saranno ammucchiate da un lato del vano interno.
Terminata l’opera di pulizia il forno viene chiuso per 3 o 4 minuti prima di
iniziare l’infornata del pane. Questo ha lo scopo di far s† che il calore si
distribuisca di nuovo in modo uniforme in tutto il forno, facendo ridiventare
ben calda la base piastrellata. Questo periodo di tempo ƒ detto "f€ u sˆl"
(fare il pavimento) e consentir€ di rendere ben cotta e croccante la parte
della pagnotta che viene a contatto coi limbes.
La persistenza di molte scintille rosse e incandescenti sparse qua e l€ sul
pavimento durante la pulizia col panƒi indica che il forno ƒ un po’ troppo
caldo, per cui sar€ meglio lasciarlo pi„ tempo aperto durante l’infornata (…
e controllarne la cottura prima del dovuto).

100
100
Un tempo per assicurarsi che la temperatura del forno fosse quella giusta si
usava buttare dentro una manciata di farina: se diventava subito scura era
indice di troppo calore presente, mentre invece se diventava scura
lentamente la temperatura andava bene…

Enfurn€ (infornare)
Le miche vengono preparate una per volta sulla tabia (spianatoio della
madia) con l’apposita ras-cÅtta (radimadia). La pasta, dopo che ƒ stato
posizionata sulla tabia a lato all’apertura del forno, viene tagliata a pezzi
(pi„ o meno grandi) in proporzione alla grandezza del prodotto che si vuole
ottenere, miche –pagnotte - o mich‡tte – piccole pagnotte. L’uomo addetto
ad infornare, le posiziona nel forno con una pala di legno (la p‰la / la p‰la
du furn), iniziando da met€ del forno, nel lato opposto al cumulo di brace e
cenere, e venendo indietro man mano fino verso l’apertura… poi via via
infornando corso dopo corso sempre pi„ verso il centro e il fondo del forno,
per ultime vengono posizionate le strisciate pi„ vicine al mucchio laterale di
brace e cenere, quello dove la temperatura ƒ pi„ alta.
Un tempo presso molte famiglie, per far lievitare meglio il pane, si usava
preparare le miche su un asse o su una tabia lasciandole una ad una a
lievitare gi€ tagliate e pronte per essere infornate invece. Per evitare che
durante la lievitatura (spump€) esse andassero a toccarsi una con l’altra,
venivano separate da asciugamani e pezze di tela. Durante la cotture nel
forno le pagnotte cos† preparate avevano una lievitazione maggiore che non
lasciandole a lievitare nella madia in una massa di pasta unica…

(L’infornata del pane – Tetto Re, Rivoira, estate 2005)

Una volta infornate tutte le pagnotte la porta del forno viene chiusa (un
tempo veniva spesso anche sigillata anche usando buza -sterco di mucca).
101
101
Mentre cuociono le miche rilasciano vapore acqueo.... per cui dopo 6-7
minuti circa dal momento della chiusura del forno si deve vedere "a t‡b€”
(a fuoriuscire vapore) dalle fessure attorno alla porticina. Se questo non
avviene, vuol dire che il forno non ƒ abbastanza caldo e quindi si dovr€
lasciare per alcuni minuti in pi„ il pane a cuocere prima di "sfiatarlo", cos†
che prenda un po' pi„ di colore.

Arfi€ u furn (rifiatare il forno)


Dopo una quindicina/ventina di minuti di cottura occorre verificare come
essa procede. Si approfitta anche per controllare se il forno ƒ troppo caldo
(…allora si lascer€ di meno il pane dentro) e se le miche sono troppo vicine
alla brace (in tal caso vengono allontanate, specie quelle gi€ piuttosto
colorite e scure) e si procede a rivoltare le pagnotte sottosopra, per farle
cuocere bene anche nella loro parte inferiore ("vir€ i miche").
Tale operazione era sovente effettuata semplicemente smuovendo tutto il
pane con la pala, mentre oggi molti preferiscono rivoltarle una per una,
ammucchiandole alla rinfusa nel lato pi„ lontano dalla brace. Si ottiene cos†
una cottura uniforme e pane con le croste dure su tutta la sua superficie.
Se il forno ƒ stato riscaldato troppo velocemente il pane pu‡ arvene
(rinvenire), cioƒ diventare molle nella parte inferiore, questo perchƒ i
limbes su cui era a contatto non erano sufficientemente caldi....
raffreddandosi ritorna comunque croccante anche se si pu‡ vedere dal
colore pallido della crosta che ƒ poco cotto. Le miche in questi casi invece
di crescere in alto - in verticale - lievitando restano piatte e schiacciate, con
molta mollica all’interno.

Cˆze u pagn (cuocere il pane)


La fase di cottura dura circa 40 - 45 minuti dal momento in cui si ƒ
infornato il pane

Gav€ u pagn (togliere il pane)


Terminato questo periodo di tempo il forno viene aperto e si procede
all’estrazione delle miche di pane ancora cocenti, Esse sono depositate sulla
tabia posizionata accanto all’apertura del forno per farle raffreddare e far
loro prendere aria, di modo che il pane non rimanga "gn€ch" (compatto,
poco lievitato).
Una volta raffreddate le miche si provvede al loro trasporto a casa sullo
spianatoio o depositandole in appositi cassoni di legno (oggigiorno anche
di plastica).

102
102
(Fine della cottura: estrazione del pane dal forno – Tetto Re, Rivoira, autunno 2005)

ALTRO SUL PANE E LA PANIFICAZIONE


Nella zona del concentrico gli abitanti che non avevano la possibilit€ di
accedere ad un forno per cuocere il pane per s…, fornivano al panettiere la
farina ed egli, dietro un compenso (in pane, "la ch‚ta" = la cottura),
provvedeva a cuocerlo per loro. In cambio del proprio lavoro se ne
tratteneva una parte per s…. Ad es. se si davano 20 kg di farina al panettiere
e questi otteneva 24-25 kg di pane, la chŒta che egli si prendeva per
rivenderla poteva essere di alcuni chili. Si trattava di una semplice forma di
pagamento per il lavoro svolto: il panettiere tratteneva quale compenso la
chers‡a (crescita) cioƒ il surplus in chilogrammi di pane ottenuto rispetto
alla farina fornita (surplus dovuto all’aggiunta dell’acqua nell’impasto).

CONSIDERAZIONI E CREDENZE SUL PANE / SACRALITA’ del PANE


- Il pane era considerato un alimento sacro, in quanto benedetto da Ges„ e
come tale si riteneva dotato di poteri quasi soprannaturali come ad esempio
quello di scacciare masche e altri spiriti maligni. A San Giacomo c’era
l’usanza di lasciare una "mica" di pane ben in vista fuori dalla casa dopo
l'infornata, per far s† che le masche prendendola lasciassero poi in pace
quelll’abitazione...
- Il pane non deve mai essere posato sul tavolo capovolto, cosa ritenuta da
sempre disdicevole, che non si deve mai fare. Allo stesso modo non deve
essere sprecato o buttato…. anche quando ƒ vecchio, duro e raffermo deve
103
103
essere riutilizzato (ad esempio per fare la panƒda, o sbriciolato per ottenere
panpist – pane pesto, oppure per essere dato da mangiare agli animali di
casa, non solo a cani e gatti ma anche a conigli, mucche, ecc...)
- Era usanza che la sposa portasse con s…, nella nuova casa, una pagnotta
del pranzo di matrimonio…. questo era di buon auspicio per il futuro della
coppia, in quanto significava che la sposa non sarebbe mai rimasta senza
pane… la pagnotta veniva riposta in un armadio o in un credenza, e
conservata per moltissimi anni (anche per tutta la vita degli sposi) avendo la
propriet€ di mantenersi intatta senza ammuffire mai…
- In tempo di guerra soprattutto non se ne sprecava una sola briciola, anzi il
poter avere una "mica" di pane bianco era considerata una festa… ("....
nate faz‚u festa cura mƒre ar‰vava da B†ves cun na mica 'd pagn bi‡nch....-
noi facevamo festa quando mamma arrivava da Boves con una pagnotta di
pane bianco - testimonianza di R.F., fraz. Rivoira). Era ritenuto un
alimento degno di essere mangiato“da gal†p” (da solo, senza
companatico)… perch… ƒ gi€ lui stesso un “cumpanƒri” (companatico) (…i
nostri vecchi ce lo dicevano sempre.... ma perch€ mangiate la toma con il
pane.... € piŽ buono cos‚ da solo… - testimonianza di V.G., fraz.
S.Giacomo)

ATTREZZI per la COTTURA DEL PANE

(Antichi attrezzi per la panificazione – Tetto Oliva, Cerati, estate 2008)

i limbes : le lastre di terra refrattaria usate per la pavimentazione dei forni


u trant : il tridente, necessario per mettere le fascine dentro il forno e per
rivoltarle, spostarle ecc...
104
104
u barot du furn / la partia du furn / la partia da sfurgiat€ / u bast‹n : il
bastone del forno / la pertica del forno / la pertica per attizzare / il
bastone, un semplice lungo bastone/pertica usato per inserire e smuovere le
fascine, per smuovere brace accesa e cenere
u pan‰y : il fruciandolo, lunga pertica con fissati ad un'estremit€ degli
stracci, che, bagnati, servono per ripulire il forno dalla brace

la ras-cÅtta : il radimadia, attrezzo solitamente in ferro (ma un tempo


anche di legno) usato per tagliare a pezzi la pasta e fare le miche

la p‰la : la pala usata per infornare, pu‡ essere di legno (pƒla ‘d bosch) ed
oggi anche in acciaio inossidabile (pƒla ‘d far)

u croch : il gancio, attrezzo di ferro incurvato a mezzaluna (o semplice


pertica di legno di forma simile) usato per trascinare verso l'imboccatura del
forno le miche quando sono cotte (ed anche per spazzare sommariamente
verso un lato il grosso della brace prima di ripulire il forno col panƒi)

105
105
la p‰la ‘d tola : la pala in lamiera, pala artigianale di lamiera, larga e tozza
usata per sfornare le pagnotte

FORME TIPI DI PANE


mica : pagnotta di forma lunga e, pi„ raramente, tondeggiante
michÅtte : pagnotte sottili di forma allungata
tupunÅgn : pagnotte piccole
grisÅgn : grissini, un po' pi„ grossi dei comuni
grise : pagnotte grosse (= miche)
micunŠt : pagnotta cotta con una mela al suo interno
pagn di cr‡e : pane con castagne all’interno
parçnt : parenti, sono due miche che a contatto una con l’altra durante la
cottura restano unite fra loro
pagn Nat‰l : pane di Natale, pagnotta dolce fatta a Natale per i Bambini
pagn sˆli : pane liscio, pagnotta che prima di essere infornata veniva
bagnata sulla parte superiore con una pezza... diventava cos† lucente e liscia
(…ed era considerata come un dolce, una vera "gal‰peria" dai bambini")
mulat : “molletti”, piccole mich‡tte messe a cuocere per prime e tolte a fine
infornata del pane, prima che il forno venga chiuso… restano appena cotte.
un po’ mollicce all’interno e con una sottile crosta esterna
cunfi : gonfio, sorta di pagnottella per i bambini ottenuta facendo cuocere
semplicemente un grumo di pasta gettato direttamente sulla brace del forno
(volendo anche del camino o della stufa)
tudeschÅgn ‘d pagn : pagnotta (sinonimo di tupun‡gn)

PARTI DEL PANE


crusta : crosta
cr‡ci‹n : avanzo di pane
c‡las‹n : parti finali della "mica"
mulÅia : mollica
p‰sta : pasta
chersant : lievito naturale di pasta madre

106
106
QUALITA' PRINCIPALI
ar / arsiz : acidulo e bavoso (quando, col calore estivo, dopo alcuni giorni si
trasforma e la mollica diventa molliccia e dal sapore leggermente acido)
arvenˆ’ : molle nella parte inferiore, poco cotto
bçgn spump‰’ : ben lievitato
br‡z‰’ / bruzat‰’: bruciacchiato, troppo cotto
coti : soffice
gaspulin‰’ : ben cotto e ben lievitato, spugnoso, soffice e pieno di buchi
gnçch / gnach : molle e pesante, poco cotto
r‡mat‰’ : bruciacchiato, annerito dalla temperatura del forno troppo elevata
tupunˆ’ : pagnotte corte e piccole

PROVERBI
O ch‚t o crˆ’ su f‚ l’ç avˆ’
(o cotto o crudo sul fuoco ƒ stato)
frase usata all’atto dell’apertura del forno, quando si ritiene che il pane
dovrebbe essere cuociuto a sufficienza per cui ƒ giunto il momento di
toglierlo dal forno
Cura piˆu la p‰sta vçgn mola, cura f‰ secarÅssa vçgn d‡ra
(quando piove la pasta diventa molle, quando f€ siccit€ diventa dura)
P‰sta mola e furn caud nun f‰ tre 'd pÅ che l'aut !
(pasta molle e forno ben caldo, ne fanno tre - pagnotte -pi„ di un altro….)

TOPONIMI
u Cunfurn : il Con forno, vi sono due luoghi designati con tale toponimo,
uno nel centro frazionale di Rivoira, l’altro nel concentrico di Boves (tutti
due caratterizzati dalla presenza di un grande forno ad uso comunitario)

CURIOSITA’
Nuto Revelli nel suo libro Il mondo dei vinti cita il pan ‘d bragheta della
Valle Colla:
…nell’alta Valle Colla di Boves ‘l pan ‘d bragheta era un pane di farina di
segala e castagne lesse, cotte al forno…

BIBLIOGRAFIA
- Giovanni Bernard, C’era una volta il pon de seil (la panificazione a
Blins) su Valados Usitanos n. 12, maggio – agosto 1982
- Daniela Garibaldo, Furnea a Miaraura - La panificazione a Millaures su
Valados Usitanos n. 81, maggio – agosto 2005

107
107
Mario Fantino Gri€t

CURE MEDICHE e RIMEDI

EMPIRICI DEL TEMPO CHE FU

La prima volta che mi venne il mal di gola avevo sette anni.


L'autunno del 1947 fu un inferno per noi pastori transumanti; pioveva di
continuo, il fiume Tanaro era orami prossimo ad esondare nell'ansa
all'altezza della fattoria dove dimoravamo per sei mesi circa.
Tante furono le sere che tornavo all'ovile bagnato dalla testa ai piedi; ai
tempi non tutti potevano permettersi un paio di stivali e a proteggere i
nostri piedi erano dei semplici scarponi legati con lacci di cuoio (i
liaset).
Tutto il giorno al pascolo tra le stoppie, sulle sponde del fiume. L'acqua
inzuppava gli scarponi, penetrava all'interno e infradiciava le calze di
lana, quindi la prima cosa da fare, appena giunti con il gregge all'ovile,
era di disfarsene subito e infilare un paio di calze asciutte con zoccoli di
legno. Le calze bagnate venivano appese al soppalco ed il mattino
seguente la mamma me le annodava a mo' di cravatta attorno al collo, e
queste con il loro odore nauseabondo alleviavano il dolore causato dal
mal di gola e con il passare del tempo quel puzzo fastidioso si adattava
al naso. Tutte cose che al giorno d'oggi si fa fatica perfino a concepire!
In quegli anni lontani le cure “fai da te” guarivano, o cos‚ almeno si
credeva, diversi malanni.
Il mal di schiena, il classico colpo della strega, si curava con una larga
pezza di lana appena tosata nel sottopancia della pecora, che allo stato
grezzo era unta del grasso formatosi nella pelle della pecora. La pezza di
lana si appoggiava sulla parte dolente della schiena e veniva fissata con
una fascia di drappo. Conservata per tre giorni in questa posizione leniva
quel maledetto mal di schiena.

108
108
Il dolore alle orecchie era un'altra di quelle infiammazioni causate
dalla vita grama di noi pastori. Eravamo esposti a mille intemperie:
pioggia, grandine e neve, che con il trascorrere degli anni danneggiavano
il nostro corpo. Ricordo una sera, al ritorno dal pascolo, mi doleva
l'orecchio sinistro… mia madre mi fece accovacciare sotto la pancia
della capra bianca e con due dita mi fece schizzare un po' di latte tiepido
all'interno dell'orecchio. L‚ per l‚ mi diede fastidio ma con il passare dei
minuti il latte allevi„ il dolore fino a farlo scomparire del tutto.

Per i dolori alla schiena e agli arti superiori e inferiori oltre agli
impacchi di lana si usava curarli anche con il grasso di marmotta sciolto.
In estate sulle montagne si catturavano delle marmotte e il loro
mantello (la pelliccia) veniva fissato ad un'asse esposta al calore del sole.
Il grasso si scioglieva lentamente e colava dentro un recipiente a forma
di imbuto e a sua volta dentro una bottiglia o ad un fiasco. Questo era un
medicamento molto noto e prezioso che spalmato sulle parti doloranti
procurava sollievo. Ma a quei tempi si diceva anche che tale grasso
usato pi… volte sulla stessa parte del corpo avrebbe in seguito indebolito
le ossa e che per una banale rottura esse non si sarebbero pi… saldate. Ma
noi pastori fino agli anni Sessanta del secolo scorso ne abbiamo fatto un
grande uso.
Inoltre nei tempi di guerra la fame trionfava e la carne era costosa,
pochi se la potevano permettere, quindi la carne di marmotta era ambita
anche come un buon piatto in tavola. La carne veniva introdotta in una
piccola fossa scavata nel nevaio e lasciata in quel posto per quattro o
cinque giorni in modo che il gelo ne riducesse il forte odore di selvatico.
Veniva poi tagliata a pezzi e cucinata in un soffritto di cipolla,
aggiungendovi della panna. Consumata con la polenta per noi era un
cibo da re.

109
109
Per alleviare i dolori delle articolazioni si usava anche la lavanda.
Raccolta nel mese di agosto veniva messa a macerare nell'alcool. Si
intingeva una pezza di tela con l'alcool di lavanda e la si strofinava sulla
pelle della parte del corpo dolorante. Inizialmente la pelle bruciava un
po', ma poi il dolore si allentava.

A venti anni, dopo avere vissuto a contatto con le intemperie, pure i


denti mi procuravano non pochi guai. Infatti a ripararci dalla pioggia
avevamo solo un grande e pesante ombrello realizzato con stecche di
legno raccolte lungo il fiume Tanaro. Non sempre questo si apriva bene e
cos‚ oltre ai piedi inzuppati di acqua anche le mie spalle erano sovente
bagnate. Un vapore freddo penetrava in tutto il corpo e ci„ era la causa
principale del mal di denti, con la bocca e le gengive gonfie e dolori
lancinanti.
Per curare il mal di denti il babbo mi infilava un grano di sale nel
dente cariato che cos‚ spaccava la parte restante. Alla sera, prima di
andare a dormire, mia madre sbatteva l'albume di un uovo e lo spalmava
su una larga fetta di patata, che veniva poi posta sulla mia guancia gonfia
e dolorante. Anche questo leniva il dolore. A venti anni la mia bocca
assomigliava ad una fetta di gruviera, piena di buchi. Quando non
sopportavo pi… il dolore ricorrevo al dentista tutto fare del paese; si,
perch† dentista non lo era, ma era per„ capace nell'estrarre quel po' di
radice del dente con ferri e pinze il cui aspetto lasciava molto a
desiderare: non dico il male, il dolore che dovevo sopportare.

110
110
Ricordo tuttora quella specie di ambulatorio con una poltrona in pelle
sgualcita, siringhe e trapani dall'aspetto vecchio, posti su un lavandino
certamente poco pulito. E un rubinetto da cui scorreva acqua di continuo
riempiendo un grosso boccale. Una sera, stremato dal dolore, ad ora
tarda, percorsi quei quattro chilometri che separavano la fattoria dal
paese dove dimorava il cavadenti, bussai alla porta pi… volte ma nessuno
venne ad aprire. Una vecchietta di passaggio nella contrada mi inform„
che quell'uomo era deceduto all'ospedale a causa di un'appendicite
perforante.
I calli (y asÅn) alle dita dei piedi erano un altro problema da risolvere.
Per poterli togliere prima li avvolgevo in un impacco realizzato con un
grumo di burro avvolto in una pezza di lino ed in seguito, due giorni
dopo, mettevo i piedi a bagno dentro una tinozza con acqua e sapone
sciolto fatto in casa. La parte superiore del callo si staccava, recando
sollievo per parecchio tempo. Purtroppo per„, con il trascorrere dei mesi,
il callo si riformava.

111
111
Le ragadi (as siol‚s) screpolature delle dita della mano venivano
invece ammorbidite con il latte di pecora appena munto, ma durante le
giornate molto fredde esse si riaprivano ad ogni minimo movimento
procurando delle fitte dolorose.
Le ferite da taglio dovute ad esempio ad un uso errato del coltello a
serramanico (lu vernantin) venivano subito disinfettate urinandovi sopra.
Le pelle vecchia e secca persa dalle serpi (chiamata comunemente
“camiza”, camicia della serpe) veniva raccolta e conservata perch†
ideale per arrestare il sangue da piccole ferite.
Per misurarmi la febbre invece mia madre era abituata a passarmi sulla
fronte la sua lingua ben risciacquata con acqua fresca. Se notava che
avevo la febbre mi faceva ingoiare una pasticca di chinino di stato,
rimedio di tutti i mali. Inoltre per un po' di tempo mi tamponava la fronte
con pezze di tela inzuppate di acqua fredda.

Mia nonna paterna invece aveva il dono di guarire le persone dal


morbillo (i rusai). Oscurava il lume con un panno rosso e tenendomi
sulle sue ginocchia pronunciava delle parole a me incomprensibili:
questo faceva si che le macchioline uscissero a fior di pelle e con il
tempo seccassero.

112
112
Per quanto riguarda l'orzaiolo (lu verzƒl) la “settimina” del luogo a
luna piena lo legava con un filo di canapa (rista) poi lo gettava nel fuoco
della stufa di ghisa.
Quando uno aveva un occhio infiammato c'era l'usanza di fargli
fissare con quell'occhio l'interno del collo di una bottiglia contenete olio,
mentre la “settimina” pronunciava sottovoce determinate formule
magiche.
Un'altra metodo di cura serviva per far sparire le verruche della pelle
(i pur€t): essi venivano eliminati semplicemente avvicinandovi la
fiamma (azzurrognola a causa dello zolfo della capocchia) di un
fiammifero di legno appena acceso!
Si ricorreva anche a farli segnare dalla fattucchiera del paese, che,
pronunciando parole appropriate al chiarore della luna, riusciva col
tempo a farli rimpicciolire e poi dissolvere….
A cinque anni avevo dei fastidiosi dolori alla pancia e dimagrivo a
vista d'occhio: mia madre intu‚ che si trattava del verme solitario (lu
v€rm sal„tari) o tenia, parassita dell'apparato digerente umano.
Schiacci„ in un mortaio quattro spicchi d'aglio messi poi a macerare in
un bicchiere di aceto per tre giorni. Dopo il terzo giorno mi fece bere
quell'intruglio a digiuno. La pancia si mise a rumoreggiare per un po' di
tempo, ma il giorno seguente espulsi la tenia. Mia madre controll„ che
fosse uscita anche la testa, perch† se cos‚ non fosse stato essa si sarebbe
riprodotta dentro al mio pancino.

113
113
In paese c'era una donna, Settima, forse nata di sette mesi o settima
figlia della famiglia, che era specializzata nel guarire dai vermi che si
formavano nell'intestino dei piccoli. Tagliuzzava dei pezzi di filo molto
corti e li poneva in un bicchiere colmo d'acqua: questi si
accartocciavano, si arrotolavano, si arricciavano e si muovevano in
continuazione, era il segnale che il bambino aveva i vermi nella pancia.
La donna allora iniziava a fare misteriosi gesti con le mani rivolte verso
il bicchiere e invocando a chiss‡ chi di far espellere quei parassiti. Dopo
tre o quattro giorni il piccolo guariva, seppur dovendo tenere appesa al
collo una fettuccia con infissi diversi spicchi d'aglio.
Si ricorreva invece all'uso di un'erba, la piantaggine minore (chiamata
da noi volgarmente cua ‘d giari - coda di topo o cutlin‚s) per curare il
dolore provocato dalle punture di vespe, api e altri insetti,
semplicemente fregandola sopra la parte colpita.

Invece as ariundell‚s (le foglie della malva) messe a mollo nell'acqua


bollente toglievano l'infiammazione alle vie urinarie ed i dolori dovuti
ai calcoli renali. Ricordo che mio nonno – negli anni '50 - ne soffriva
durante le minzioni. Era affetto da as per‚s (calcoli alla vescica), come
114
114
si usava dire e, in montagna, per urinare doveva recarsi accanto ad un
ruscello dove traeva beneficio dal mormorio dell'acqua che scorreva….
che gli alleviava il dolore e gli facilitava la minzione!
Per il colpo di sole (lu sul€in), che sarebbe poi stato un forte mal di
testa, si ricorreva sempre ai soliti fattucchieri che stando alle voci della
gente erano in possesso di misteriose forze in grado di scacciare certi
malanni. Un certo Giacu du Trun (Giacomo del tuono) guariva muscoli,
nervi e distorsioni. Qualcuno dopo essere stato curato da lui e dopo
avere subito un male del diavolo procurato dalle sue enormi mani,
dovette recarsi all'ospedale per un'ingessatura in quanto non era una
distorsione ma una bella rottura.
Una donna con impacchi (papÅn) di sale e crusca toglieva i dolori alle
ginocchia gonfie facendo fuoriuscire il liquido che si era formato nei
legamenti.
Sempre pap€n a base di farina di segale e latte tiepido servivano per
curare gli occhi arrossati…. tenuti sopra gli occhi per un quarto d'ora,
quattro cinque volte al giorno, levavano il fastidioso rossore.
Pure la cartomante della valle, lavorando con le carte dei tarocchi e
piccole schegge di ardesia colorata, riusciva a toglieva il malocchio, ma
a dire il vero erano pochi che si recavano da lei, solo qualche
superstizioso, o innamorato deluso; i valligiani non erano creduloni, e i
suoi clienti provenivano dalla pianura grazie al passa parola.
Quella donna per noi piccoli era una strega e ci tenevamo alla larga da
lei. Aveva un foulard nero stretto in testa che le oscurava una parte del
viso rugoso. Lo spettacolo pi… grande era quando infilava il dito mignolo
nell'ano della gallinella e sentendo in profondit‡ la presenza di un uovo,
gridava ad alta voce:
…i‚ … i‚ .. i‚ (c'‰, c'‰, c'‰).
Quando aveva un uovo lo bucava con un fermaglio dei capelli e “lu
cƒccava” (lo succhiava), pulendosi poi le labbra con il grembiule unto.
Mor‚ nel 1953 a novant'anni. Furono molti a seguire il suo funerale,
seguendo la bara trasportata dentro un grande carrozzone nero trainato
da due cavalli dal pelo rosso.
Questi ricordi hanno segnato un passato in cui la gente, tra la fantasia e
il doversi arrangiare, ha vissuto in un mondo a s†, un mondo non pi…
proponibile al giorno d'oggi, ma che ne ‰ stato l'apri-pista….

Mario Fantino Gri‚t


(Roccavione)

115
115
LIBRI (1)

"In Piemonte e Valle d'Aosta sono purtroppo rare le testimonianze


archeologiche direttamente correlabili alla cosiddetta cultura
megalitica". Contro questa frase, contenuta in un libro abbastanza
famoso ("Il Piemonte delle origini" di Massimo Centini, 1992), si pu€
dire che Piero Barale, l'autore di Le pietre perdute (ed. Araba Fenice),
si sia sempre battuto sulle pagine di Valados Usitanos, fin dal giorno in
cui entr€ nella redazione piÅ di vent'anni fa. Diamo la parola all'autore
stesso del libro (pag. 16): "Se per gli accademici la “corrente
megalitica” si arrest‚ al di lƒ dell’arco alpino e del mar Ligure, ne
consegu… che i manufatti ancora presenti sul territorio piemontese
furono attribuiti, pur dubitativamente, alla recente civiltƒ contadina[..].
A questo punto sorgono spontanee alcune domande: se la scultura
megalitica si † arrestata oltr'alpe e nelle aree insulari, come possiamo
spiegare l'esistenza di enclavi ed exclavi presenti nella penisola
italiana? Ovvero, cosa ci stanno a fare i dolmen e le pietre fitte nell'area
pugliese, le statue-stele sui confini appenninici tosco-emiliani della
Lunigiana, e il grande cromlech al Piccolo San Bernardo, in Valle
116

116
d'Aosta? Il circolo litico valdostano non † forse una struttura megalitica
posta, in parte, al di qua dell'arco alpino occidentale, e gli altri
monumenti non sono forse collocati sul territorio continentale?”
Partendo da queste premesse, la prima parte del libro (i capitoli 2-6)
discute in modo approfondito il megalitismo piemontese, analizzando il
fenomeno in modo inedito e con riferimenti al dibattito internazionale,
ma cercando anche di dare al lettore “l’occasione di avere qualche
strumento in pi‡ per poter navigare in quel mare magnum del
megalitismo-occidentale” (come recita la quarta di copertina).
Altra questione: lo studio dell’archeoastronomia, di cui si parla nel
capitolo7. In altri paesi, soprattutto in Inghilterra – patria di Stonehenge,
il fenomeno megalitico di gran lunga piÅ famoso e spettacolare –
l’archeoastronomia „ una disciplina accademica: ma qui da noi si passa
forse (piÅ o meno in buona fede) un po’ troppo dalla scienza alla
fantascienza, e quindi bisogna usare molta cautela. Dice Barale: “La
questione degli “orientamenti” dei monumenti megalitici, studiati in
ambito nazionale da circa un’ottantina d’anni, † stata resa quasi vana
da opere fantasiose, facendo cos… cadere un discredito generale su
alcuni studi importanti”. Fatta eccezione per le osservazioni di Sole e
Luna e di alcune costellazioni come Pleiadi e Orione, utili a stilare un
calendario efficace per semine e raccolti, “voler trovare precise
combinazioni astrali su questi massi coppellati equivale a cercare i
segni dello zodiaco in una manciata di fagioli sparsi su una tavola”.
Ma il punto forte „ sicuramente il lunghissimo capitolo 8 (116 pagine,
piÅ di un terzo delle 302 pagine del libro), intitolato “I principali siti
megalitici del Piemonte” e scritto in collaborazione con lo speleologo
Fabrizio Milla: 72 siti censiti e fotografati perlopiÅ a colori, in tutto il
Piemonte (e non solo in una determinata area come capita spesso in
pubblicazioni di questo tipo). Una guida utile: si pu€ subito andare a
controllare, anche se di megaliti nella tal zona non si sapeva niente e non
si immaginava che l‡ si potessero nascondere queste tracce della
preistoria. Molti di questi siti (quelli in territorio occitano) erano giˆ stati
segnalati sulle pagine di questa rivista, che ovviamente tratta di cose
occitane: ma si perde molto a non sapere niente di quanto „ stato
ritrovato in territorio non occitano. Un caso fra molti „ la stele ‘romana’
di Bene Vagienna: grazie proprio a Piero Barale „ stato possibile
stabilire che l’epigrafe funeraria, appunto di epoca romana, era stata

117

117
incisa su un monolito dell’etˆ del Rame-Bronzo. Ecco parte della scheda
proposta dal libro:

1.8-Stele di "Bene Vagienna".


Si tratta di un singolare sasso fluviale scoperto nel 1883 in regione Pra
(m 340), localitƒ posta ad un paio di chilometri ad est di Bene Vagienna,
praticamente nella valletta di Rio Rivaletto fra i casolari Stross e
Beccaria. Nello stesso anno del suo rinvenimento, il monolite, detto
"saxum informe", venne sistemato al piano superiore di Palazzo Lucerna
di Rorƒ (Bene Vagienna) dal comm. Giuseppe Assandria, il quale ne
dette notizia solo nel 1892. In seguito la pietra fu censita e classificata
nel 1948 dall'epigrafista Padre Antonio Ferrua, il quale vi riconobbe
una semplice epigrafe funeraria incisa nella prima metƒ del I secolo
d.C. (I.I., 9). Ma fu solo nel 2003 che lo scrivente (Piero Barale, n. d. r.)
si rese conto che l'impianto epigrafico di epoca romana era stato
inserito su un'incisione precedente […] Isolando i tratti incisi
dell'impianto iconografico collocato sul fronte della cuspide, si †
evidenziata, in modo esplicito, la presenza di due o pi€ fasi incisorie.
Infatti, la differenza litografica nell'insieme delle incisioni † molto
evidente. Nel timpano si distinguono diversi tratti istoriati con tecnica a
presso-rotazione diretta. La fascia † ampia e poco profonda e potrebbe
essere stata realizzata con strumenti litici. Il grafo pi‡ arcaico, che si
trova perfettamente collocato rispetto alle dimensioni e alla forma della
pietra, † costituito da un cerchio centrale affiancato da due pi‡ piccoli
laterali. Dal circolo collocato centralmente si diramano a ventaglio, e
verso il basso, tre linee rette di egual lunghezza. Inoltre, all'interno del
circolo centrale e quello laterale-sinistro, figure che misurano
rispettivamente 7 e 4 cm di diametro, si pu‚ rilevare la presenza di due
piccole coppelle (ˆ 0,6 x 0,4 cm) […].

Il libro si conclude poi con l’esame di due necropoli, di cui si era invece
giˆ parlato sulle pagine di V.U. perch‹ entrambe in territorio occitano:
quella della “Maddalena” di Chiomonte (V.U. 93) e quella di Valdieri
(V.U. 58) . I due siti rivestono una particolare importanza nell’ambito
della preistoria piemontese, ed „ giusto che ad essi siano stati dedicati i
due capitoli conclusivi.

118

118
LIBRI (2)

Sergio Ottonelli „ stato una figura chiave di Valados Usitanos,


anzi dell’occitanismo: poeta, scultore, storico, antropologo, linguista…
Senza di lui non saremmo quello che siamo. In questo libro sono stati
raccolti gli scritti sulla storia dell’alta Val Varaita. Alcuni, un centinaio
di pagine, erano giˆ comparsi sulla nostra rivista. Tuttavia la
disposizione del materiale del libro in ordine storico – dal ‘300 al ‘700 –
fa s‡ che anche chi ha giˆ letto tutto quanto sulle pagine di V.U. sia
stimolato a una riflessione unitaria e di ampio respiro.
Come si dice nella prefazione di questo libro pubblicato dal
Comitato per San Lorenzo di Chianale, a costituire il fascino di questo
lavoro sono “le ricerche archivistiche straordinariamente approfondite
nell'ambito di documenti ufficiali, ma anche le indagini tra
interessantissime carte private”. Noi redattori di Valados abbiamo
ascoltato dalla viva voce di Sergio la cronistoria di queste ricerche:
figure di archivisti lungimiranti o ottusi, escamotages di Sergio volti ad
aggirare le resistenze e i divieti di questi ultimi, fortuna (o piuttosto il
fiuto del ricercatore autentico) nel portare alla luce documenti preziosi…
Ultimamente c’era stata la scoperta della macchina fotografia digitale,
usata esclusivamente per fotografare documenti d’archivio.
119

119
La sua capacitˆ di rendere attuali vicende avvenute secoli fa:
Sergio aveva questo dono. E la ricostruzione della vicenda storica, da lui
narrata in modo cos‡ avvincente, si basava su un’acquisizione rigorosa di
conoscenze. Ricordo ancora come nel dicembre 2004, alla vigilia
dell’inaugurazione del Sentre CŒltŒral Usitan a Paesana, mi avesse
parlato, come si parla di un film visto la sera prima o di un avvincente
romanzo d’avventura, dell’assalto al castello di S. Eusebio/Casteldelfino
(dove era allora rifugiata Margherita di Foix) avvenuto il 24 dicembre
del 1528: quasi cinquecento anni fa! Ma da quel racconto (pubblicato sul
n. 79 di V.U. e a pag. 129 di questo libro) si capiva in modo chiarissimo
il quadro della politica saluzzese dopo la morte del marchese Ludovico
II. Poi a volte anche a storici prestigiosi (Muletti, Allais) capitava di
venir corretti, come in questo articolo…
Ma credo che gli interessassero, piÅ che i grossi personaggi o i
fatti d’arme, soprattutto i valligiani con le loro vicende lavorative:
agricoltura, allevamento… anzi credo che per lui una delle motivazioni
alla ricerca storica, fin dalla “Guida della Val Varaita” o anche da prima,
fosse proprio andare a vedere come nel passato l’alta montagna veniva
regolata – per senso pratico, non estetico – in modo ferreo, e poi
contrapporre la saggezza del passato alla follia di oggi: “Cinquecento
bovini dove al massimo ci sarebbe posto per cento mucche, su terreni
spesso inadatti (e fragili), a quote sempre piÅ alte dove un tempo
salivano soltanto le pecore. Totalmente dimenticata la separazione fra
pascoli per le mucche e pascoli per gli ovini. Dimenticate tutte le regole
che disciplinavano l'accesso ai pascoli (non si poteva salire [in passato]
prima di una certa data in modo da non pregiudicare la fioritura, e per S.
Michele bisognava preparare il ritorno a valle…)”.
La situazione odierna? “Cˆpita sempre piÅ spesso che a ottobre, o
addirittura a novembre, mucche e pecore (ma anche asini, cavalli e
quant'altro) siano sorprese da prevedibili nevicate a quote assurde, col
risultato di mettere a rischio la vita di vigili del fuoco, uomini della
protezione civile, elicotteristi chiamati a soccorrere gli animali in
condizioni proibitive. Sul versante francese „ addirittura accaduto che gli
elicotteri, in un caso, non abbiano potuto far altro che trasportare a valle
carogne di pecore, un intero gregge abbandonato a se stesso nella
tormenta, prigioniero di una cinta a rete invalicabile. A questo punto
siamo arrivati”.

120

120