Sei sulla pagina 1di 36

W S

NE
Salute
Più
Informazione scientifica e culturale - Numero 1/2016 - www.grupposalutepiu.it
supplemento de l’Ambulatorio Medico n° 48 - periodico quadrimestrale - maggio-agosto 2016

Benvenuti
nella
Fitness Valley
I 7 PROTOCOLLI ANTI-INVECCHIAMENTO
L E VACANZE INTELLIGENTI
IN OGNI STAGIONE DELL’ANNO
IL PARADISO ALL’IMPROVVISO
IL BELLESSERE ANTIAGING
BELLO È POSSIBILE
PIACERSI PER PIACERE
P RONTO INTERVENTO:
UN AIUTO CONCRETO
EDITORIALE
Diamo anni alla vita e vita agli anni
Il Gruppo Monti Salute Più tra passato, presente e futuro con un obiettivo
ambizioso: allungare l’aspettativa di vita fino ai 120 anni…

I l 15 settembre 1970 a Bologna, in


Piazza Aldrovandi 19, tre profes-
sionisti aprirono il primo ambulato-
esigenze di salute delle persone per
dare loro veramente, fin da questo
momento, “anni alla vita e vita agli
rio. Oggi, dopo 45 anni, non siamo anni”. Tale iniziativa non ha l’illusio-
più in tre, ma rappresentiamo la ne di portare subito al traguardo dei
“carica dei 500” tra operatori diretti 120 anni, ma offre la certezza che è
e indiretti, medici professionisti e già possibile aumentare la longevità
personale di supporto. Tutto quello e la qualità della vita delle persone.
che abbiamo fatto in questo lungo Tutti questi obiettivi sono contenuti
passato è illustrato chiaramente nella semplice espressione “Salute
dalla sinossi operativa delle atti- Più”. Ma tale dizione vuol dire anche
vità da cui è composto il gruppo. “Salute Più… fitness”, e infatti conti-
Adesso la “casa madre” del Gruppo nueremo a proporre la Fitness Valley
Monti Salute Più è in Via Irnerio, lungo il fiume Sillaro, partendo da
dove sono presenti la presidenza, Prof. Antonio Monti, Castel San Pietro Terme fino al Passo
l’amministrazione, le Terme San Pe- Direttore Scientifico della Raticosa, territorio di cui il Vil-
tronio, il poliambulatorio Antalgik, laggio della Salute Più sarà il centro
il Polo diagnostico Bodi e l’ultimo scopo di dare “più anni alla vita e coordinatore. Ancora: “Salute Più…
nato, il Pronto Intervento Ortope- più vita agli anni”. Questo non solo wellness”, e in tal senso potenziere-
dico, traumatologico e fisiatrico. sarà il motto del nostro gruppo, ma mo lungo il tempo le aperture serali
Tutte le altre strutture – Villaggio anche il nostro obiettivo operativo delle Notti azzurre in tutti e cinque
della Salute Più, terme, poliam- principale. Tanto che il 19 settem- i complessi termali, per dare la pos-
bulatori – si trovano nelle provin- bre 2016 – in coincidenza del 46° sibilità a chi è impegnato durante il
ce di Bologna, Ferrara e Venezia. anniversario del gruppo – inizierà giorno di darsi al relax, all’antistress
Il futuro? È chiaro che la nostra a operare ufficialmente la “task for- e al wellness termale di notte. Infine
progettazione e programmazione ce medica per i 120 anni di vita”, la Salute Più si accompagnerà an-
intende ampliare gli orizzonti di composta da medici professionisti. che al benessere generato dai pro-
tutte le attività di quella che chia- Per comprendere l’importanza dotti delle coltivazioni biologiche
miamo “Salute Più” delle perso- operativa di questa iniziativa del del Villaggio della Salute Più e agli
ne. Stiamo già portando avanti le gruppo, bisogna sapere che c’è una oligominerali termali. Nei 45 anni
cure più avanzate contro il dolore, “vecchiaia fisiologica” che porta trascorsi, il Gruppo Monti Salute Più
nell’ambito della terapia fisica, or- inesorabilmente alla morte verso ha realizzato molte cose. Ancora di
topedia e traumatologia; le cure i 120 anni (perché tale è la poten- più ne farà nei prossimi 45, sempre
collagen medical device, il Pronto zialità massima dell’essere umano) con l’obiettivo di dare “anni alla vita
intervento ortopedico, la chirurgia e c’è una “vecchiaia patologica” che e vita agli anni”. La rivista che inau-
ortopedica e neurologica nel day genera quasi sempre una morte guriamo con questo primo numero
surgery del Poliambulatorio MUL- prematura, cioè prima di questo servirà proprio a tenere le fila di tut-
TIMED ne sono gli antesignani. potenziale di 120 anni. Ebbene, la te le nostre iniziative, nella certezza
Continueremo sempre più a pro- task force medica metterà in atto che le troverete sempre utili e inte-
porre uno stile di vita con il preciso cure mediche legate all’età e alle ressanti.

S
Direttore responsabile Realizzazione grafica Stampa

NEW
Marco Montanari Matteo Nuti - immagine@valet.it MIG Moderna Industrie Grafiche - Bologna
Editore
VALET S. r. l. - Via dei Fornaciai 29/b - 40129 Bologna
Tel. 051 63.88.334 - Fax 051.32.68.40 - edizioni@valet.it - www.valet.it

è vietata la riproduzione, totale o parziale di ogni contenuto di questa pubblicazione senza esplicita
Supplemento de autorizzazione dell’editore. Tutti i punti di vista espressi in questo periodico sono quelli dei rispettivi
autori e non riflettono necessariamente quelli delle imprese alle quali appartengono, dell’editore e delle
istituzioni. Nulla intende rappresentare un consiglio o una raccomandazione su cure e metodiche; l’edi-
Autorizzazione Tribunale di Bologna tore non da garanzie sui protocolli terapeutici citati e non riconosce alcuna responsabilità su eventuali
n. 7071 del 05/12/2000 danneggiamenti causati da nozioni riportate sulla rivista.
I NOSTRI FIORI ALL’OCCHIELLO

I 7 protocolli
anti-invecchiamento della task
force della nuova medicina
Le esclusive antiage del Circuito della Salute Più

I l Gruppo Monti Salute Più, pur


con più di 45 anni di attività
sanitaria alle spalle, è alla con-
2. METODICA DI RINNOVA-
MENTO FISICO E LONGEVITÀ
Tale metodica viene applicata
mentalmente da una alimen-
tazione con calorie superiori
a quelle consumate. Pertanto
tinua ricerca di aggiornamenti alle persone che, indipenden- il problema dei chili in più si
scientifici e novità in campo te- temente dall’età, accusano di- risolve con una buona dieta
rapeutico. Per questo ha fondato sfunzioni organiche, e che no- nutrizionale, integrata dal trai-
una task force della nuova me- nostante i malanni desiderano ning fisico aerobico, in piscina
dicina contro l’invecchiamento, vivere a lungo e bene. Il pac- o palestra.
formata da una quindicina di chetto raggiunge gli obiettivi di • Dieta mitocondriale: se l’asse
professionisti, con lo scopo di rinnovamento fisico e longevità neuro-ormonale centrale e pe-
“dare vita agli anni e anni alla attraverso la sincronizzazione riferico (ipotalamo, ipofisi, tiroi-
vita” fino a 120 primavere. I set- dell’asse neuro-ormonale cen- de, surrenale) non funziona in
te protocoli antiage qui descritti trale e periferico, asse che costi- modo sincrono, e quindi non è
sono il frutto di due anni di lavo- tuisce il centro regolatore della in grado di attivare i mitocondri
ro e ricerca delle professionalità vita ed è in grado di dare vita agli cellulari che gestiscono la parte
di detta task force: prestazioni anni e anni alla vita. La finalità di finale e più importante del me-
d’eccellenza per la cura della queste cure è quindi quella di tabolismo (energia ATP, calore,
persona e la prevenzione. Ecco- combattere il decadimento del
ne una panoramica. corpo, dei suoi blocchi umorali
e sessuali, e delle sue malattie
1. LE 3 METODICHE DI legate in modo particolare alle
ATTIVAZIONE DELLA alterazioni dell’asse neuro-en-
MELATONINA, “ELISIR DI docrino.
LUNGA VITA”
Nel nostro corpo c’è un asse 3. DIETA NUTRIZIONALE
neuro-ormonale in grado di E DIETA MITOCONDRIALE
secernere la melatonina, che è Si tratta di pacchetti di dimagri-
una molecola naturale ubiqui- mento e messa in forma che ri-
taria (cioè presente in tutte le guardano sia l’obesità total body
cellule). Essa genera numerosi sia le adiposità localizzate a li-
benefici di salute e determina vello di addome, spalle, natiche,
quindi l’allungamento della cosce, gambe, ecc. Quando si vo-
vita. Il pacchetto di cure rappre- gliono eliminare i chili in più ci
senta l’ideale per tutte le per- sono solo due strade percorribili.
sone che hanno più di 40 anni, • Dieta nutrizionale: quando
che stanno fondamentalmente tutti i meccanismi che sovrin-
bene e che vogliono allungare tendono al metabolismo fun-
la propria vita in piena salu- zionano bene, vuol dire che il
te verso e oltre i 100 anni. grasso in più è causato fonda-
4
metaboliti: glucosio, aminoa- … in sintesi qualsiasi forma di 6. CURE AVANZATE CONTRO
cidi, acidi grassi…), in questo rimodellamento della forma fisi- IL DOLORE ARTICOLARE
caso i consigli dietetici e l’atti- ca (anche senza avere l’obiettivo E MUSCOLOSCHELETRICO
vità fisica non sono in grado di della “tartaruga addominale”) I dolori muscoloscheletrici acu-
risolvere da soli i problemi di deve sempre passare dalle cure ti e cronici, le alterazioni della
adiposità. L’unica soluzione ef- del tessuto connettivale. Que- cartilagine articolare e dei dischi
ficace è quella di sincronizzare sto tessuto infatti è il supporto intervertebrali, trovano nelle
l’asse endocrino e attivare la e la trabeazione della pelle, dei proposte della medicina integra-
sinergia tra quest’ultimo e l’at- muscoli, delle ossa e dei vasi ta uniti a quelli della fisioterapia,
tività mitocondriale. Si tratta sanguigni. Se esso non viene una vera risposta curativa. Infatti
di un programma di dimagri- curato in tempo, non solo gene- le cosiddette supplementazioni
mento metabolico unico, per- ra gli inestetismi sopra descritti, con collagene tipo 1.M., la bio-
ché esso è in grado di bruciare ma causa anche fibromialgie, mesoterapia, i pacchetti di cure
quante calorie sono necessarie alterazioni cardiocircolatorie e fisiche-fisiatriche uniti all’attiva-
per arrivare al dimagrimento e posturali, fino alla gibbosità. Per zione dei meccanocettori cellu-
alla messa in forma desiderata queste ragioni nei centri del Cir- lari, delle integrine dei fibroblasti
e voluta. cuito della Salute Più le proposte e dei capillari sanguigni sono in
avanzate di medicina estetica grado di apportare profondi ri-
4. RASSODAMENTO E partono sempre dalle cure bio- sultati di salute, che chiunque
INESTETISMI CONNETTIVALI logiche, fisiche-fisiatriche e nu- abbia dolore si augura di rag-
Le proposte avanzate di Medicina trizionali. giungere.
Estetica riguardano in modo parti-
colare: 5. CURA DELLE ARTERIE 7. CURA DEL CERVELLO
• Il rassodamento dei tessuti con- E DELLA CIRCOLAZIONE ATTRAVERSO LE GAMBE
nettivali lassi a livello dei singoli SANGUIGNA La saggezza proverbiale ha sem-
segmenti corporei (braccia, addo- contro i processi dell’invecchia- pre affermato che la morte parte
me, cosce, natiche…); mento, dell’arteriosclerosi, delle dai piedi. La medicina orientale
• la cura degli inestetismi (rughe, cellule senescenti, dell’ictus e unisce le vie energetiche prin-
smagliature, cicatrici), legati sem- dell’infarto. L’uomo ha l’età delle cipali delle gambe al cervello.
pre alla matrice connettivale; sue arterie e ha quindi bisogno Quando inizia veramente l’arte-
di sentirsi sempre “in vena” per riosclerosi, i primi sintomi ven-
essere all’altezza dei suoi compi- gono rilevate dalle gambe: il
ti. Ma per sfuggire alle patologie passo del piede comincia ad ab-
cardiovascolari sopra descritte bassarsi, fino ad arrivare a volte
è necessario mantenere pervie a strisciare; nello stesso tempo
le vie circolatorie, ed eliminare l’andatura rallenta.
le cosiddette “cellule senescen- Così si può parlare della stanchez-
ti”. Come afferma la Mayo Clinic za fisica, che prende per prime le
- College of Medicine of Roche- gambe, e della difficoltà a scende-
ster, tali cellule sono pericolose, re dall’auto man mano che gli anni
perché mentre cessano di repli- avanzano. Cosa fare? La prima
carsi inquinano e danneggiano idea che viene è quella di dover
le cellule giovani e vitali con en- curare le gambe. L’idea giusta è
zimi e sostanze deteriori. Que- invece quella di curare il cervello
sto pacchetto di cure dei vasi con la sincronizzazione dell’asse
sanguigni, fondamentale per la neuro-ormonale unitamente al
salute, si avvale in modo parti- training fisico delle gambe. Mol-
colare della medicina integrata, ti non sanno che gli apporti della
della medicina neuro-endocrina, medicina rigenerativa e il training
del training fisico e in modo par- fisico possono apportare al cer-
ticolare della termogenoterapia vello un vero potenziamento
termale. di salute.
5
IN COPERTINA

Le vacanze intelligenti
in ogni stagione dell’anno
Dichiarato Sito di Interesse Comunitario dalla Comunità Europea,
il Villaggio della Salute Più offre una decina di proposte
per vivere questo incontaminato angolo naturale tutto l’anno

P er potenziare la salute e al-


lungare il corso della vita,
bisogna vivere il più possibile in
PACCHETTI TERMALI
Antistress, benessere termale,
bellezza…: i pacchetti termali
CURE NATURALI
ED ECOTERAPICHE
Una proposta inedita che si rea-
sinergia con il “respiro profondo” sono disponibili tutto l’anno alle lizza nell’Oasi termale di Zello. Per
della natura ed entrare in sinto- Terme dell’Agriturismo. I visitatori tutto l’anno (anche quando c’è la
nia con aria, acqua, vegetazione, troveranno a disposizione pisci- neve!) sono organizzate giornate
sole e luna. La Comunità Europea ne a temperature differenziate di full immersion in una location
ha dichiarato che il territorio del con acqua termale solfato-cal- in cui dominano le energie posi-
Villaggio della Salute Più è SIC, cica e salata, massaggi e fanghi, tive e le ecoterapie grazie a una
cioè Sito di Interesse Comunita- sauna con Aufguss e hammam natura incontaminata.
rio (Direttiva comunitaria 43 del termale, granita di neve, sala re-
21/5/1992), perché in esso la vera lax. I pacchetti termali benessere SOGGIORNI SETTIMANALI
protagonista è la natura. Il Villag- e antistress comprendono bagni DI CURA
gio, collocato tra Castel San Pietro termali, corsi di fisiofitness, acqua- Si tratta di soggiorni proposti dal
Terme e Monterenzio (BO), è co- training individuale e trattamenti. lunedì al venerdì a tariffa agevola-
stituito da 17 poderi e compren- Il mercoledì, venerdì e sabato si ta, allo scopo di fare “la revisione
de circa mille ettari di terra. Quel- prolungano fino alle notti azzur- e il tagliando” della propria salute
lo che più colpisce è la sua natura re (aperture serali delle terme). I con la piena messa in funzione
variegata, racchiusa in un anfite- pacchetti possono durare un gior- della propria fisicità. Tali soggior-
atro tra colline e boschi, laghi e no solo (“day spa”) o più giorni, ni sono basati fondamentalmente
pianori. È a causa di questa biodi- con pernottamento.Oltre a questi sui protocolli anti invecchiamento
versità percepibile che il Villaggio pacchetti sono a disposizione, a studiati e proposti dalla task force
costituisce una realtà unica. un livello terapeutico superiore, della nuova medicina e applicati
Grazie ai suoi vari servizi, il luogo cure termali specifiche con ter- in versione residenziale. Essi sono
è in grado di offrire lungo tutto mogenoterapia (aumento del organizzati secondo quattro tipi
l’arco dell’anno dieci proposte per calore corporeo), fanghi, medical di indirizzo:
una vera full immersion nella vita training, riabilitazione, inalazioni, 1. rinnovamento fisico e longevi-
della natura: dalle cure al benes- tutte prestazioni mirate alla sti- tà per tutti colori che vogliono
sere, dal fitness al wellness, dai molazione dei neurotrasmettitori, dare vita agli anni e anni alla
soggiorni culturali alle vacanze dell’asse ormonale e dei mitocon- vita fino alle 120 primavere;
salutistiche. dri cellulari. 2. dieta nutrizionale e mitocon-
driale per realizzare un vero di-
magrimento e una piena messa
in forma;
3. cura delle arterie e della circo-
lazione sanguigna per attivare
tutte le cellule e prevenire le
forme qualsiasi forma di arte-
riosclerosi;
6
4. cure avanzate contro il dolo- tonda per il brunch a due e quat-
re articolare e muscolo-sche- tro zampe; il pianoro del Moai per
letrico. la tintarella dei padroni e i giochi
per gli animali; il Bosco Gio’ con
ACQUAPARK scherzi d’acqua; i percorsi Tassina-
L’offerta estiva dell’Acquapark ter- ra (3 Km) e Collelungo (4 Km) per
male più grande d’Europa com- itinerari dimagranti (specialmente
prende 22 piscine scoperte, gli per i padroni…). Durante il resto
acquascivoli, l’area giochi Bimbo- dell’anno, la Cittadella di Fido è
landia, i laghi per il canottaggio e aperta nei week-end e nei giorni
tanto altro. festivi.
Da tenere presente che molti giorno, un week-end o un intero
servizi dell’Acquapark, oltre all’a- soggiorno di vacanza attiva ed è 100 TOUR
spetto ludico, hanno anche un disponibile per famiglie, coppie e Il Villaggio organizza tutto l’anno
profondo significato salutistico: gruppi in ogni periodo dell’anno. 100 tour alla scoperta dell’arte,
dall’acqua magnetizzata a quella E per chi vuole vivere ancora più della natura e delle “bellezze par-
salata, dagli idromassaggi Kneipp a stretto contatto con la natura c’è ticolari” descritte nei volumi del
alla piscina miotonica. Un fatto il camping, a disposizione per ten- Professor Emilio Prantoni. Questi
unico, nel panorama di queste at- de, camper e roulotte. tour partono dal Villaggio e rag-
trazioni. giungono itinerari della Val Silla-
VACANZE SALUTISTICHE ro, fino a toccare tutta l’Emilia, la
DETOX DALLO STRESS ATTIVE Romagna e la Toscana, perché il
DELLA CIVILIZZAZIONE Chi desidera divertirsi e dimagri- Villaggio è l’epicentro di questo
Un casale in posizione tranquilla re, chi vuole combattere lo stress territorio ricchissimo. Ogni tour
e isolata, lontano dalla cosiddetta e potenziare le proprie difese im- termina con bagni termali, sauna,
“civiltà”, dove sono ancora ricono- munitarie e chi desidera fare un hammam, massaggi e una gu-
scibili le trincee della Linea Gotica: soggiorno di rilassamento con stosa e salutare cena biologica in
Ca’ di Lucca, a 5 Km dal centro del check-up, può trovare la risposta agriturismo con specialità tradi-
Villaggio, è un luogo ricco di fasci- alle diverse esigenze di vacanza zionali.
no naturale, riservato a chi deside- e salute al Villaggio della Salu-
ra disintossicarsi dalle dipendenze te Più, con un pacchetto di cure GRUPPI, FESTE ED EVENTI
della tecnologia contemporanea specifico. I 17 poderi del Villaggio sono tut-
(tv, smartphone, internet, social ti a coltivazione biologica. Il ri-
media), dallo smog e dalla frene- VACANZE CON FIDO storante Sillaro propone salutari
sia metropolitana. L’obiettivo è Durante tutto il periodo piatti di stagione, anche con
tornare ad ascoltare il linguaggio estivo dell’Acqua- cucina vegetariana/
della propria coscienza e della park, è aperta la vegana. A disposi-
natura, e incontrare, attraverso la nuova “Cittadella zione inoltre un al-
meditazione, il proprio sé più pro- di Fido”, con una bergo diffuso costitu-
fondo, con la possibilità di avere a lunga serie di servizi ito da 6 casolari, ognuno
disposizione zappa, vanga, terra, e attività dedicati agli dei quali racconta una sto-
bosco e tanto ossigeno. animali da compagnia: ria antica della valle. Grazie
il ristorante della Ro- a questi servizi, al Villaggio
PACCHETTI FITNESS si possono organizzare
VALLEY eventi di ogni tipo (matri-
Una proposta che permette di gu- moni, compleanni, addii al
stare il meglio che il territorio del- celibato/nubilato, meeting
la Val Sillaro ha da offrire: cicloturi- aziendali) con la possibilità,
smo, trekking, canottaggio, pesca, dietro richiesta, di location
golf, birdwatching e un rilassante personalizzate (ad esempio,
benessere termale in conclusione. piscine termali in esclu-
Il pacchetto può impegnare un siva).
7
IN COPERTINA di Graziano Prantoni

Benvenuti nella Fitness Valley


La Valle del Sillaro ha saputo mantenere intatte la propria bellezza
e le caratteristiche. Venite alla scoperta di un mondo migliore…

La Val Sillaro
dà i numeri
60 ristoranti.
14 agriturismi.
3 centri di equitazione.
2 impianti termali.
1 campo da golf
internazionale.
8
C ’è una vallata, tra l’Emilia e
la Romagna, tra il Santerno
e l’Idice, che ha mantenuto in-
fascino presente, legato anche
alla sua scarsa antropizzazione.
Percorsi stimolanti per respira-
tatta nei secoli la sua bellezza, la re aria pura, in alternativa allo
sua naturalità e la sua originali- smog delle nostre città; itinerari
tà: è la valle del Sillaro, attraver- che possono rappresentare una
sata – ça va sans dire – dal fiume chiave importante in termini di
Sillaro, che nasce dalle cime dei prevenzione e di cura. Questi
tre Poggioli, a quasi 1000 metri itinerari, infatti, monitorati dal
di altitudine, e dopo un corso cardiofrequenzimetro e (per chi
di 73 Km si immette nel fiume lo desidera) anche con l’ausilio
Reno. Il corso del fiume e la di supporti autowellness, sono
fondovalle sono accompagnate un mezzo piacevole ed efficace
dalla Provinciale SP21 Fondoval- per bruciare grassi, eliminare
le Sillaro. Nella parte mediana la calorie e carboidrati e potenzia-
valle è molto aperta, quasi un re la propria salute.
anfiteatro naturale, e le penden- Una valle, quindi, in grado di
ze che si incontrano non sono offrire molteplici opportuni-
eccesive. Una valle, insomma, tà, identificandosi sempre più
che merita di essere riscoperta e come la FITNESS VALLEY, intesa
meglio valorizzata. nel senso più ampio della defini-
Qui si può infatti intraprendere zione: come luogo della salute,
un viaggio affascinante e inu- della prevenzione, della forma,
suale, ricco di suggestioni, in dell’identità e delle opportuni-
una valle che si presenta al vi- tà. E di opportunità, questa valle
sitatore intatta nel suo fascino, ne offre molteplici…
pronta a farsi scoprire o riscopri- Dalla cultura alla storia, dalla
re e (perché no?) a essere fruita natura alla qualità ambientale,
e valorizzata come sicuramente dall’offerta enogastronomica
merita. Un viaggio autentico, alle numerose cantine, dallo
in grado di soddisfare anche le shopping all’ospitalità, dai nu-
aspettative più sofisticate di tu- merosi impianti sportivi fino al
risti e visitatori attenti e curiosi: golf. A nord incontriamo Castel
turisti vecchi e nuovi, diversi Guelfo The Style Outlet, dove
rispetto al passato, sempre più shopping e divertimento convi-
alla ricerca di emozioni ed espe- vono mettendo a disposizione
rienze nuove e coinvolgenti. del visitatore oltre 110 negozi
L’osservatore attento sa cogliere di qualità. Proseguendo, ecco il
l’anima di questi luoghi: lo spiri- centro storico di Castel San Pie-
to che li permea desta interesse tro Terme, luogo di grande fa-
, curiosità e desiderio di scoprir- scino dal punto di vista storico
li e di goderne, perché luoghi e architettonico, con una straor-
sospesi fra storia e leggenda, dinaria offerta per lo shopping
pronti da secoli a offrirsi ai visi- di oltre 100 negozi, ristoranti e
tatori attenti. luoghi di ristoro. In prossimità
La Valle del Sillaro offre moltepli- delle Terme, struttura storica di
ci e complementari opportunità Castel San Pietro, il Golf Club le
che possono stimolare percorsi Fonti con le sue 18 buche e 6,5
in mezzo alla natura per godere Km di percorso, punto di riferi-
di un territorio autentico, ricco mento a livello nazionale nel pa-
di suggestione, che si conse- norama golfistico. Lascian-
gna al visitatore intatta nel suo doci alle spalle queste
Segue a pag. 11
9
FOCUS di Emilio Prantoni (storico, scrittore)

Alla scoperta della Linea Gotica


Lassù, a cavallo fra Emilia e Toscana, la Seconda Guerra Mondiale
visse momenti terribili e fondamentali. Riviveteli insieme a noi…

C ol fronteggiarsi degli eserciti


avversari Alleati e Tedeschi,
il passo della Futa, posto in posi-
grini, vestigia di antichi conventi
o insediamenti millenari, per non
parlare dell’antico tracciato della
zione dominante lungo la Linea Flaminia Minor (187 a.C.), della an-
Gotica, divenne tragico teatro di tica Via di Stade e del leggendario
cruenti episodi bellici e di indicibili passo dell’Osteria Bruciata. Lungo
sacrifici da parte degli eserciti che le vie che permettono di raggiun-
si contendevano il terreno passo gere con comodità e con i mezzi
passo, fino allo sconfinare nell’a- più svariati questi luoghi, sarà pos-
perta Val Padana che diede luogo sibile filtrare questo incantevole
a un rapido arretramento da parte territorio partendo ipoteticamente
dei Tedeschi e all’avanzare vitto- dal Villaggio della Salute Più, ada-
rioso dell’esercito alleato. Quello giato sulle rive erbose del medio
stupendo e pittoresco paesaggio Sillaro. Attraverso questi itinerari
su cui oggi corre la strada statale si riscontrano significativi elemen-
della Futa, che congiunge Firenze ti che caratterizzano il territorio in
a Bologna, valicando l’Appennino, senso storico e paesaggistico: il
divenne terreno di contesa nel Dragone di Sassuno, o Salse di Sas-
fango, e rese leggendario, fra mille suno, con emissione di gas e trac-
difficoltà, l’avanzare alleato e il len- ce di petrolio, il Passatoio romano
to arretrare tedesco, con uomini che permetteva alla Via Flaminia che hanno inizio dalla Donazione
decisi a tutto, rinserrati nei bunker, il superamento di una profonda matildina del 1077 fino alle alterne
nelle casematte in cemento arma- depressione valliva passando su vicende di lotta fra Ubaldini, Ria-
to, nelle trincee che costellavano un’ardita e sinuosa cresta calanchi- rio-Sforza e Lorenzo il Magnifico. A
le pendici della Futa a difesa della va. In posizione dominante, il noto Piancaldoli, con i resti della rocca,
strada nei secoli percorsa, come santuario di Monte delle Formiche. il Marzocco che presiede la piazza,
sede del “Gran Tour” fino dal 1752, Dalla Valle dello Zena si raggiunge un affresco ritenuto della scuola di
anno in cui fu pressoché termina- Livergnano, pittoresco borgo con Filippino Lippi, staccato dal vicino
ta, da eminenti personaggi come abitazioni rientranti nelle numero- ospedale per pellegrini, ora quasi
De Montaigne, Tolstoj, Goethe, se grotte a ridosso dellle case. Una scomparso e collocato nella chiesa
Casanova, de Sade, Stendhal, Gau- di queste grotte ospita un grazioso prepositurale. Di fronte a Giugno-
tier e molti altri ancora che hanno museo di guerra privato. Interes- la troviamo Ca’ di Guzzo, teatro di
lasciato memorabili ricordi di quei santi e ricchi di storia i paesi e bor- una cruenta battaglia fra Tedeschi
luoghi nelle loro “pagine di viag- gate che attraversano gli itinerari: e Partigiani della 36° Brigata Gari-
gio”. Lungo questi tracciati si in- Monterenzio col museo archeolo- baldi nel settembre del ’44. Prose-
contrano fenomeni naturali come gico, l’insediamento celtico-etru- guendo verso il Passo della Ratico-
i celebri ”fuochi” di Pietramala, sco di Monte Bibele, le antiche sa si incontrano i suggestivi Sassi di
conformazioni geologiche come miniere di rame, Sassoleone (tri- San Zanobi e della Maltesca, con
i massi erranti di origine ofiolitica, stemente nota per l’eccidio nazista l’affascinante leggenda della gara
gli affascinanti paesaggi calanchi- consumato da quelle parti), le vi- fra il Diavolo e San Zanobi, arci-
feri nelle medie valli del fiume San- cende di Armaciotto dei Ramazzot- vescovo di Firenze. Il Sasso di San
terno, del Sillaro e dell’Idice, ti a Belvedere.Giugnola, Mercurio, Zanobi fu teatro di una battaglia
antichi hospitali per i pelle- Piancaldoli con le alterne vicende cruenta fra carrarmati alleati e te-
10
Lo sapevi che…?
deschi denominata ”Battaglia della
roccia” (752 Tank Battalion in the Il prof. Emilio Prantoni è autore del volume “Alla
Battle at ”The Rock”); putroppo in ricerca della Linea Gotica. Raggiungere la Futa
questa fase andò distrutta l’antica attraverso la Via degli Dei, la via Flaminia Mi-
nore, la via del Sillaro e la strada della Futa” (ed.
chiesetta dedicata a San Zanobi,
Bacchilega). Una guida semplice, essenziale, ma
che era appollaiata sul fianco del ricca di stimoli e di proposte per offrire ai visita-
Sasso. A Filigare, nei pressi della Ra- tori luoghi autentici, ricchi di memoria, di storia
ticosa, si ammira la grande dogana e di interesse naturalistico e spesso testimoni di
granducale ancora intatta, oltre avvenimenti drammatici. Gli itinerari proposti
consentono di vedere i resti di quel drammatico
scontro: trincee, fortificazioni, distruzioni an-
cora visibili, anche se a volte le costruzioni sono abbandonate da
lungo tempo; i percorsi, i musei, i luoghi hanno mantenuto intatta
la loro storia, il loro interesse e il loro fascino [ISBN: 978-88-6942-009-2].

Milano, che monitora il clima


del Villaggio riconoscendone le
peculiarità, comprendiamo le
potenzialità dell’intera area. Il
clima dunque è salute. Quello
collinare del Villaggio e dell’alta
Valle del Sillaro è riconosciuto
fra i più sani e piacevoli.
Proseguendo oltre nella sco-
perta delle opportunità della
Fitness Valley incontriamo l’Oasi
termale di Zello, centro di cure
ecologiche e naturali con due
Segue da pag. 9 sorgenti termali, una natura
alle vestigia di un antico ospedale eccellenze ci si avvia all’interno incontaminata tra boschi e ca-
per pellegrini e una stazione di po- della Valle del Sillaro incontran- stagneti e strutture risalenti al
sta. A Pietramala, i celebri “fuochi” do numerosi agriturismi, can- 1200. Di qui si prosegue verso
che sbalordivano i viandanti e che tine con produzioni di grande l’alta valle toccando Sassoleone,
diedero luogo al sinistro toponimo. qualità, fino ad arrivare, dopo Belvedere e Giugnola, poi si arri-
Nei pressi della Traversa, alla Villa pochi chilometri, alla più impor- va in Toscana a Piancaldoli, fino
Castello, che fu residenza prima del tante struttura di tutta la vallata: alle cime dei Tre Poggioli dove
feldmaresciallo Kesserling, poi del il Villaggio della Salute Più. Qui nasce il Sillaro. Per tutti questi
generale Clark. Alla Futa, il grande troviamo le Terme dell’agritu- motivi, e tanti altri ancora che
cimitero tedesco, una scenografia rismo, l’acquapark più grande andremo a illustrarvi, insieme
spettacolare dove in estate si reci- d’Europa con 22 piscine, diverse dobbiamo scommettere sul fu-
tano tragedie greche con grande proposte di ristorazione a chilo- turo della Valle del Sillaro come
successo. Sul versante sud-ovest metri 0 grazie a un’azienda agri- la Fitness Valley della nostra
della Futa, nei dintorni di Santa Lu- cola biologica di oltre 17 poderi regione. Una vallata unica che
cia e di Panna, quest’ultima località con certificazione ambientale. Il può rappresentare, dal punto di
celebre per le sorgenti purissime territorio del Villaggio, tra l’al- vista identitario, culturale, stori-
di acqua minerale, si possono vi- tro, è riconosciuto dall’Unione co ed economico, una possibili-
sitare le casematte in cemento ar- Europea come sito SIC per la tà di crescita e di accoglienza a
mato dove venivano posizionate biodiversità. livello nazionale e internaziona-
le torrette di carrarmato e i grandi Se a questo aggiungiamo la le, ponendo sempre al centro il
bunker per artiglieria costruiti dal- documentazione del centro di tema della tutela e della salva-
la Todt per il controllo della strada ricerca in bioclimatologia me- guardia dell’ambiente che
statale. dica dell’Università Statale di ci circonda.
11
MALATTIE DA CIVILIZZAZIONE di Marco Montanari

Vittime di noi stessi


Abbiamo un’aspettativa di vita più lunga, ma ci troviamo
ad affrontare patologie “figlie”
delle… comodità che abbiamo inventato

U n nemico insidioso, invi-


sibile, con un nome che
nell’immaginario collettivo evo-
ca pensieri positivi: civilizzazio-
ne. Già, tutti noi – a vario livel-
lo – siamo vittime di noi stessi.
Perché la civilizzazione, costan-
te anelito dell’Umanità da che
mondo è mondo, ha allungato
la nostra aspettativa di vita, ren-
dendo la stessa sicuramente più
ricca e variegata, ma ci ha indot-
to a cadere in trappola. Lontani i combattere contro la stanchezza, tecnologie e alla civilizzazione
tempi in cui si sforzava la memo- oggi ce la vediamo con distur- tout court? Ovviamente no. Per
ria per ricordare i numeri di tele- bi cardiocircolatori, malattie del non finire realmente vittime di
fono di parenti e amici: adesso metabolismo, sovrappeso, distur- noi stessi, basterà usare una me-
è tutto custodito nella SIM del bi digestivi, disturbi causati da dicina che ci è stata tramanda-
nostro smartphone. Oggi, am- campi elettromagnetici, allergie ta dai nostri avi: il buon senso.
mettiamolo, civilizzazione molto e malattie cutanee croniche. E Sono le tecnologie a essere al
spesso fa rima con pigrizia. Sen- allora, che fare? Rinunciare alle nostro servizio, non viceversa.
za muoversi da casa, è possibile
fare praticamente tutto: la spesa
(addirittura ordinando un intero
menù già cucinato), gli acquisti
più disparati... Addirittura non c’è
più neanche bisogno di vestirsi,
uscire di casa e andare in edicola
a comprare il quotidiano: basta
accendere la televisione o il com-
puter ed è il giornale a venire da
noi…
Tutto tremendamente comodo,
ovvio, ma la comodità nasconde
un’insidia. Siamo diventati pi-
gri, fisicamente e mentalmente,
correndo il rischio – paradossal-
mente – di vivere più a lungo ma
peggio, costretti a combattere le
cosiddette “malattie da civilizza-
zione”.
Se un tempo dovevamo
12
IL DIBATTITO

Onda su onda
Da quando, all’inizio degli anni Novanta, la te-
lefonia mobile ha fatto irruzione nella nostra
quotidianità, si è acceso il dibattito sui dan-
ni (veri e presunti) relativi all’esposizione del
corpo umano ai campi elettromagnetici. Mol-
te le leggende metropolitane nate sul tema,
altrettante le ricerche scientifiche sviluppate fico dei campi elettromagnetici generati sia
sul tema. Sul portale dell’Istituto Superiore dalle antenne pre-esistenti nel sito che dalle
di Sanità è disponibile la “relazione finale” del antenne satellitari ancora da attivare è tuttora
Gruppo di Lavoro costituito ad hoc per un’a- molto acceso, per cui si è ritenuto necessario
nalisi complessiva degli inquinanti ambien- pubblicare ulteriore materiale prodotto dal
tali e dello stato di salute della popolazione Dipartimento di Tecnologie e Salute dell’ISS.
residente nei pressi dell’impianto satellitare In ogni caso, la regola da seguire è sempre la
MUOS di Niscemi. Il dibattito circa i possibili stessa: bisogna usare la tecnologia, non abu-
rischi per la salute connessi all’aspetto speci- sarne…

Se Leonardo da Vinci avesse avu- di “comodità” e che rischiano di e lo spirito. Solo a quel punto,
to a disposizione un Tablet, non renderci schiavi. Quindi, tenia- quando cioè avremo compiuto
avrebbe comunque rinunciato al mo pure a portata di mano PC e questi piccoli-grandi gesti, sare-
suo meraviglioso cervello, al mas- smartphone, ma seguiamo una mo in grado di apprezzare appie-
simo avrebbe creato qualcosa di sana alimentazione, concedia- no quanto di buono ci ha regala-
ancora più grande. E allora, non moci un minimo di attività fisica to la civilizzazione: una vita più
facciamoci irretire da quelle che tacitando le sirene della seden- lunga. Ecco: rendiamola anche
si sono presentate con l’etichetta tarietà, teniamo allenato il corpo più serena…

13
OASI TERMALE DI ZELLO

Il Paradiso all’improvviso
Un bellissimo casolare del 1200.
Un luogo circondato da castagneti secolari e fonti termali.
Uno splendido ambiente terapeutico a vostra disposizione

L ’Oasi termale di Zello è par-


te integrante del Villaggio
della Salute Più, tra Castel San
Ecco, in rapida sintesi, tutte le soluzioni
a vostra disposizione
Pietro Terme e Monterenzio
(BO). Un antico podere circon-
1. Disintossicazione dall’acidosi metabolica e dalle tossine con
termogenoterapia, idropinoterapia alle sorgenti termali e se-
dato da castagneti secolari e midigiuno (a libera scelta).
fonti termali recentemente ri-
scoperte. Nota da anni ai cultori 2. Cure Kneipp per l’attivazione della circolazione sanguigna e
delle ecoterapie e del contatto delle cellule. Aumento della temperatura corporea di +1-3°C
con la natura, oggi l’Oasi terma- attraverso bagno turco e sauna, seguiti da doccia fredda o
le di Zello è un centro di cure neve.
ecologiche e naturali integrate.
Il nome “oasi” non è stato dato 3. Tecniche respiratorie per realizzare una naturale ventilazione
con leggerezza, ma racchiude polmonare, respirando aria ricca di azoto, ossigeno e ioni ne-
gativi contro le malattie da smog e da stress.
significativamente le caratteri-
stiche di questo posto: una na- 4. Tecniche respiratorie iperossiche/ipossiche.
tura incontaminata tra boschi e
castagneti, un bellissimo caso- 5. Yoga arricchito dalle tecniche respiratorie.
lare del 1200 e due sorgenti ter-
mali riconosciute dal Ministero 6. Training fisico per stimolare i messaggeri del sistema nervo-
so neuroendocrino e immunologico.

7 
Meditazione e silenzio programmato per ascoltare il linguag-
gio delle piante, respirarne l’energia e vivere in empatia.

8. Sedute di rilassamento secondo la dinamica dei chakra.


9. Cure liberatorie a livello psichico e mentale (urlo liberatorio,
ecc.).

10. Pluviaterapia attraverso l’acqua irraggiata dagli UVA solari in


un ambiente privo di smog.

14
Lo sapevi che…?
Il Ministero della Salute ha recentemente autorizzato due sorgenti
termali nella concessione “Zello”, denominate Zellino e Castagneto.
La fonte Zellino è già accessibile e sgorga naturalmente dalla colli-
na, a pochi metri dal sentiero che conduce all’Oasi termale di Zello.
Si tratta di acqua termale bicarbonato-solfato-calcica: è alcalina e,
se bevuta, aiuta a contrastare i processi di acidificazione dell’orga-
nismo.
La stessa acqua termale viene incanalata nella piscina termale sco-
perta dell’oasi.
La fonte Castagneto è invece acqua termale bicarbonato-solfato-so-
dica e solfurea, con un altissimo residuo fisso.

della Salute (una sulfurea e una


bicarbonato -solfato - calcica)
che sgorgano con naturalezza
dalle colline. Il centro è dotato
di sauna e bagno turco, utilizzati
non per scopi “coreografici”, ma
terapeutici, con ritualità e finali-
tà studiate appositamente.
L’Oasi di Zello è aperta tutto
l’anno e comprende una fitta se-
rie di proposte, tutte cure ecolo-
giche e termali che la rendono
un unico grande ambiente tera-
peutico. L’Oasi termale di Zello
è aperta anche quando piove
o c’è la neve, dal lunedì al mer-
coledì (in cui le cure vengono
fatte in modo tradizionale) e dal
giovedì alla domenica (quando
vengono messe in atto in modo
integrale, cioè senza vestiti, se-
condo la pratica che non a caso
si chiama naturismo).

15
MEDITARE PER GUARIRE di Elena Querzola (Insegnante di Yoga iscritta YANI)

La Mente non mente


Trovare il perfetto equilibrio fra corpo e spirito
è il segreto per vivere in armonia.
Lo strumento per trovarlo
si chiama meditazione…

M editare ovvero mediare,


ovvero far sì che mente,
corpo e spirito si trovino in una
condizione di perfetto equili-
brio. Erroneamente si è portati a
pensare che si tratti di una ricer-
ca, di uno sforzo che va fatto per
conquistare uno stato. In realtà,
più propriamente, potremmo
definirlo un itinerario, un viag- benessere psicofisico e sulla consenta di
gio senza bagaglio, un abban- capacita di gestire al meglio le mantenere
dono totale al flusso di energia emozioni. Ciò porta inevitabil- la schiena eretta.
che ci sospinge verso il nucleo, mente ad aumentare la vitalità, Ora il corpo si rilassa,
verso la pace interiore non tur- a essere meno aggredibili dalle lascia andare ogni tensione. Tut-
bata dalle percezioni sensoriali. malattie e a instaurare rapporti to il corpo partecipa alla respi-
Uno dei veicoli più efficaci per interpersonali più sani e con- razione e pulsa in questa danza
entrare in meditazione è senza sapevoli. Come detto, esistono armonica creata da inspiro ed
dubbio l’ascolto consapevole svariati modi per meditare: tut- espiro. Visualizza l’inspiro come
del respiro, il totale coinvolgi- ti appartengono e si integrano un flusso luminoso e fresco che
mento nel ritmico susseguirsi perfettamente a tradizioni filo- entra attraverso le narici portan-
di inspiro ed espiro, la danza sofiche/religiose ma, pur con do energia vitale. Espira ora con
armonica del diaframma. È im- modalità differenti, l’obiettivo l’intento di portare all’esterno
portante acquisire una tecnica, comune è sostanzialmente l’au- tutte le tossine fisiche e mentali,
certo, perché ne esistono centi- torealizzazione individuale, l’il- percepisci l’aria calda che esce
naia e tutte sono volte a tacitare luminazione. depurando nel profondo. Lascia
la mente e ad aprire un varco Sebbene non siano in tanti a fluire i pensieri che insorgono,
verso quel territorio placido e sentirsi idonei alla meditazio- non trattenerli, accompagnali
tranquillo nel quale insorgono ne, è sufficiente dedicarsi anche
intuizioni e la creatività trova per pochi minuti a semplici ed
un impulso straordinario. Es- efficaci tecniche per percepire
senziale però è “lasciare andare”, chiaramente, e piacevolmente,
rinunciare al controllo, al giudi- che basta veramente poco per
zio, all’abituale dialogo con se armonizzarsi e vivere stabilmen-
stessi per entrare nel silenzio, te nel benessere.
nell’immobilità, nel vuoto.
Allenare la mente a non esse- ASCOLTO CONSAPEVOLE
re invadente, educarla a essere DEL RESPIRO
collaborativa più che distruttiva, Assicurati che il luogo in cui ti
giova molto più di quanto si cre- trovi sia silenzioso e tranquil-
da, poiché ha ripercussioni lo. Procurati una sedia comoda
ben evidenti sullo stato di o poniti in una posizione che
16
all’esterno tramite l’espiro. Con-
cediti l’ascolto consapevole del
respiro più a lungo che puoi
e poi, quando intendi uscirne,
fallo con lentezza, muovendo
dolcemente il corpo e aprendo
in ultimo gli occhi.

RIPETIZIONE
DI MANTRA
I mantra consistono in
suoni che hanno la
capacità, se ripetuti
per un certo numero FOCALIZZAZIONE a sfumare, non cercare di tratte-
di volte, di liberare la SU UN OGGETTO nere, lascia andare con spirito di
mente dal flusso inces- Nell’atto di meditare si utilizza gratitudine.
sante e disturbante dei energia: l’energia imprigionata
pensieri. in certe immagini è potentissi- VISUALIZZAZIONE GUIDATA
Si tratta di vibrazioni ma e altamente elevata. Inoltre, In ogni tradizione troviamo an-
che elevano le frequen- dirigere l’attenzione come fosse che pratiche estremamente effi-
ze del soggetto, inducen- un raggio laser fa sì che la mente caci di meditazioni guidate da un
dolo a entrare in re- venga completamente utilizza- Maestro il quale, inducendo ver-
lazione con energie ta in tale azione impedendole di balmente gli allievi a percorrere
più evolute. Possono fatto di divagare. Procurati un’im- mentalmente itinerari luminosi e
definirsi anche pre- magine potente, uno Yantra, un gioiosi, fa sì che l’attività cerebra-
ghiere, ragion per cui Mandala o comunque un’imma- le rallenti, lasciando spazio a una
ogni tradizione può dispor- gine significativa ed edificante maggiore consapevolezza e cre-
re di un vasto repertorio di man- per te, fissala a lungo e poi chiudi atività costruttiva. Cominciamo
tra, ognuno evocante differenti gli occhi. Cerca di trattenere l’im- quindi ora, subito, a meditare: ba-
energie. magine nello spazio della mente, sta poco. Troviamo una posizione
È consigliabile entrare in sinto- focalizzando tutta l’attenzione seduta comoda, schiena dritta e
nia con questi potenti strumen- su di essa. Non deve esserci alcu- corpo privo di tensioni. Seguia-
ti, scegliere quelli più affini e no sforzo, solo una fusione con mo il respiro che entra fresco
utilizzarli il più frequentemente l’immagine, un’acquisizione pro- nelle narici, nutre di luce il corpo
possibile. Anche la ripetizione fonda e consapevole. Lascia che ed esce portando fuori tensioni e
interiore, senza vocalizzare, è ef- l’energia insita nell’immagine si pensieri negativi. Pochi minuti e
ficace per raggiungere alti livelli diffonda e agisca in profondità; il varco è aperto, siamo nel flusso:
di benessere. poi, man mano che tutto inizierà il viaggio è iniziato.

«La meditazione è uno stato


naturale dell’essere, uno stato
che abbiamo perduto, e ritrovarlo
è la gioia più grande della vita»
Osho Rajneesh, 1931-1990

17
NONSOLOBISTURI di Antonio Pacella (medico chirurgo - Bologna)

Il bellessere antiaging
La Medicina Estetica ha fatto passi da gigante, superando
– nelle preferenze delle pazienti – la Chirurgia…

L a maggiore necessità di pia-


cere e di piacersi e le più re-
centi acquisizioni in tema di bel-
o la rimozione di tatuaggi, ma
anche per la rimozione di acne,
macchie e discromie (insieme
rare tutti i problemi di alterata
microcircolazione, in presenza
di cellulite (PEFS), per il tratta-
lezza e di benessere favoriscono ai peelings). I professionisti del mento di smagliature (insieme
una spinta sempre maggiore Circuito della Salute Più, sempre ad altre soluzioni), la cavitazio-
delle persone, principalmen- attenti a offrire ai propri pazien- ne medica (utile in presenza di
te donne, verso il ricorso alla ti le più recenti innovazioni e i grasso localizzato) o gli inno-
Medicina Estetica. Al contrario migliori professionisti, puntano vativi sistemi a radiofrequenza,
di quello che molti pensano, molto sui successi della Medi- che vantano una combinazione
legando la sua immagine alle cina e della Chirurgia Estetica. di laser e luce per risolvere il
deturpazioni che spesso si ve- Tra le tecnologie più utilizzate si problema in modo praticamen-
dono in televisione o sui giorna- possono annoverare la carbos- te indolore e in tempi dimezzati.
li, conseguenza di errori medici siterapia, utilissima per supe- In particolare, un recente medi-
ed eccessi di alcuni pazienti, la
Medicina Estetica è una pratica
effettuata da seri professionisti,
attenti alla ricerca scientifica
e alle innovazioni, con finalità
curative, preventive e migliora-
tive dello stato di salute fisica e
mentale. Il crescente successo
della Medicina Estetica negli ul-
timi anni è legato a una sempre
minore invasività e a costi più
accessibili, che hanno permes-
so il sorpasso sulla Chirurgia. A
questo si aggiunge un elevato
grado di affidabilità e il fatto
che molte persone hanno ca-
pito che è molto più importan-
te puntare sull’abbassamento
dell’età biologica che sull’avan-
zamento di quella anagrafica.
Ad oggi, i trattamenti più richie-
sti rimangono i fillers all’acido
ialuronico, la tossina botulinica
e la biorivitalizzazione cuta-
nea, utili per correggere rughe
e segni dell’invecchiamento. A
questi si aggiungono poi i trat-
tamenti laser, ottimi per otte-
nere l’epilazione progres-
sivamente permanente
18
Lo sapevi che ci sono tre tipi di obesità?
La maggioranza delle persone obese è afflitta da un’obesità an-
droide, ginoide o total body. Il primo tipo è così denominato per-
ché è più presente nell’uomo (andròs); il secondo tipo coinvolge
di più le donne (gyné); il terzo tipo interessa il grasso sottocute e
riguarda sia gli uomini sia le donne.
La distribuzione del grasso nell’uomo si trova nella parte superio-
cal device, chiamato Robolex, re del corpo, perché il cortisolo dominante, unitamente all’appor-
combinando radiofrequenze, to del testosterone, localizza il grasso appunto nell’addome supe-
infrarossi e massaggio endo- riore, nel torace, nel viso, nel collo, nelle spalle e nei polpacci. Per
dermico, consente operazioni di questa tipologia si usa anche la definizione di “obesità a mela”: la
ricostruzione epidermica, azioni caratteristica e il pericolo dell’obesità androide sono determina-
di rassodamento dei tessuti e ti dall’eccesso di cortisolo (generato specialmente dallo stress) e
stimolazione della circolazione. dalla conseguente iperinsulinemia, che per sua natura è lipogene-
Fondamentale è comunque la tica (cioè generatrice di grassi nelle cellule adipocitarie).
visita dal medico estetico, che Nell’obesità ginoide, la distribuzione del grasso sottocutaneo
potrà indirizzare le persone al femminile avviene nella parte inferiore del corpo: fianchi, cosce,
migliore dei percorsi di tratta- glutei, addome inferiore. La distribuzione di questa adipe com-
mento, soddisfacendo le esigen- porta la denominazione di “obesità a pera”.
ze di tutti. Tale obesità trova la sua causa fondamentale nella prevalenza de-
gli estrogeni, nel rallentamento del metabolismo tiroideo e nell’i-
popitituarismo.
È evidente poi che c’è anche una percentuale di forme mixate,
quindi di donne con obesità androide e viceversa.
Veniamo infine all’obesità total body, che sottende il grasso sotto-
cute che va dalla testa ai piedi con una certa continuità a forma di
“cetriolo”. In essa viene coinvolta l’insulina, l’eccesso di cortisolo,
l’ormone somatotropo e gli ormoni tiroidei. Comunque il minimo
comune denominatore rimane sempre la glicemia, che quando
si alza sopra la media blocca la lipolisi, che solo interventi mirati
possono sbloccare in modo efficace, specialmente a livello della
termogenoterapia e della stimolazione del flusso sanguigno.

19
ABBRONZARSI SENZA RISCHI

Amica per la pelle


Vogliamo cancellare il pallore invernale, ma spesso corriamo
il rischio di combinare disastri.
La biostimolazione risolve tutti i problemi alla fonte…

I l sole bacia i belli, come sug-


gerisce la saggezza popolare,
ma può causare problemi anche
siamo già abbronzati, così come
è necessario proteggerci quan-
do ci immergiamo per un bagno
ganizzazione della sua struttura
interna. Questa tecnica migliora
l’elasticità e il turgore del tessu-
ai… brutti, nel senso che già con rinfrescante. Sul fronte alimenta- to cutaneo in modo mini-inva-
l’arrivo della primavera siamo re, ricordiamoci di bere molta ac- sivo e aumenta visibilmente la
invogliati a farci abbracciare dai qua (almeno due litri d’acqua al tonicità della pelle, contrastan-
suoi raggi, però – come tutte le giorno per mantenere idratata la do l’azione dei radicali liberi. È
cose della vita – l’abbronzatura pelle) e di mangiare molta frutta particolarmente indicata pro-
va affrontata con giudizio. Che e verdura, che aiutano a reinte- prio in occasione del cambio di
fare, quindi, per cancellare dalla grare i sali minerali, contengono stagione ed è consigliata in caso
nostra pelle il pallore invernale vitamina A e carotene e aiutano di rilassamento dei tessuti, cute
senza correre rischi? Partiamo a produrre il pigmento della me- secca, ipotonica od opaca e per
dai “consigli della nonna”, quel- lanina. correggere le rughe più fini. Dal
li che ci accompagnano fin da Fin qui, la nonna con i suoi sag- momento che siamo usciti dal…
quando eravamo bambini e che gi consigli. Però nel frattempo la tinello della nonna per entrare
– potete esserne certi – accom- ricerca medica – a insaputa della negli ambulatori medici, ne par-
pagneranno pure i nostri figli, i nostra ava… – ha fatto passi da liamo con la dottoressa Marika
nostri nipoti e così via. Per prima gigante e propone altre strade Langella, medico chirurgo spe-
cosa, l’orario. La nonna, su que- per arrivare allo stesso risultato, cializzata in Chirurgia Plastica e
sto punto, non transige: dalle ovvero una bella abbronzatura Medicina Estetica, che potrete
12 alle 15, mai spaparanzarsi al da sfoggiare su una pelle bella e trovare presso il Poliambula-
sole, perché in quell’arco di tem- giovane. Tra queste, merita par- torio MULTIMED (Bologna, Via
po i raggi solari sono più intensi ticolare attenzione la biostimo- dei Fornaciai 29/d, telefono
e nocivi. E se comunque vi capi- lazione, chiamata anche Biorivi- 051.32.08.62).
ta di essere obbligati a esporvi, talizzazione, una delle tendenze Dottoressa Langella, come av-
non dimenticate la t-shirt e gli emergenti della moderna Me- viene la biostimolazione?
occhiali da sole… Dopodiché, dicina Estetica, un trattamento «La biostimolazione prevede
abbondate con la crema solare, che aiuta a recuperare e a man- l’iniezione, attraverso aghi sot-
da spalmare con grande atten- tenere la freschezza della pelle tilissimi, a livello degli strati cu-
zione e non in modo frettoloso. attraverso la ricostruzione/rior- tanei più superficiali (derma), di
Naso, nuca, orecchie, interno di
braccia e gambe, pancia: dieci
minuti di massaggio dovrebbe-
ro bastare. A proposito di crema
solare (occhio al fattore di pro-
tezione!), la simpatica vegliarda
ci ricorda come i raggi del sole
“bucano” pure l’ombrellone e
agiscono anche quando il cielo
è nuvoloso, quindi mai abbassa-
re la guardia e anzi occorre
spalmarci anche quando
20
sostanze biostimolanti quali aci-
LIFTING “PAUSA PRANZO”
do ialuronico in micro particelle,
aminoacidi e vitamine. Prima del
periodo di esposizione al sole, in
genere si eseguono tre sedute
Bello è possibile
a distanza di 10-14 giorni l’una
dall’altra, seguite da sedute di
Nessuna invasività, tempi rapidi di esecuzione,
mantenimento ogni due mesi. effetti immediati: nato negli Stati Uniti,
La pelle viene pertanto nutrita, il “ritocchino” spopola anche in Italia…
ristrutturata e stimolata alla ri- La biostimolazione risolve tutti i problemi
generazione a partire dagli strati
alla fonte

O
profondi, così da presentarsi più
forte all’esposizione solare per re 13: andiamo a pranzo o tramite il reintegro volumetrico e
un’abbronzatura più bella e du- ci facciamo un ritocchino il sollevamento dei tessuti, MUL-
ratura». estetico? A Hollywood e dintorni TIMED ne ha fatto una vera e pro-
Quanto dura il trattamento? si chiama “Lunch Time Lift”, che pria specialità. Ha infatti creato
«Il trattamento ha una durata tradotto in italiano suona “lifting un servizio appropriato denomi-
tra i 20 e i 40 minuti, a seconda in pausa pranzo”. Si tratta di una nato FACE CLINIC, dove vengono
delle aree trattate (viso-decol- pratica mini-invasiva, nata all’i- eseguiti trattamenti mininvasivi
leté-mani), e in genere viene uti- nizio del nuovo Millennio negli per il ringiovanimento globale
lizzata una tecnica a micro-ponfi Stati Uniti, che negli ultimi anni del volto senza cicatrici».
(“picotage”), in particolare nei ha preso piede dalle nostre par- Quali sono le zone del corpo che
trattamenti di prevenzione e ti. Nella fascia oraria tradizional- è possibile ritoccare con questo
preparazione dei danni da foto mente dedicata al rapido break procedimento?
esposizione». culinario, sempre più donne (e «Il lifting mininvasivo senza cica-
Il tutto avviene in maniera indo- uomini) si recano in un ambula- trici è attuabile a livello del volto,
lore e senza lasciare strascichi? torio medico invece che in trat- del collo e del decolleté».
«L’uso di aghi molto sottili ridu- toria. Ma che cosa si può otte- Il risultato finale è paragonabile
ce la sensazione di dolore del nere, con questo tipo di lifting? a quello ottenuto attraverso un
paziente, per cui non è in ge- Ne parliamo con Piero Fundarò, lifting classico?
nere utilizzata alcuna anestesia direttore sanitario del Poliam- «I risultati sono lievemente infe-
preliminare. Nelle persone più bulatorio MULTIMED (Bologna, riori a quelli con lifting chirurgi-
sensibili è possibile applicare, Via dei Fornaciai 29/d, telefono co, ma più naturali e soprattutto
nei 15 minuti precedenti al trat- 051.32.08.62). senza gli esiti post-chirugici (livi-
tamento, una pomata anestetica Dottor Fundarò, il Poliambula- di e gonfiore) connessi con l’in-
e ghiaccio. Possono occasional- torio MULTIMED è attrezzato per tervento tradizionale ».
mente formarsi dei piccoli punti offrire il lifting “pausa pranzo”? Davvero, tornando subito alla
ipercromici nei punti di iniezio- «Il lifting pausa pranzo è un ter- normale attività, non si corre il
ne, che comunque scompaiono mine molto generico e abusato. rischio di compromettere il suo
in 24-48 ore». MULTIMED può fornire diverse lavoro?
In quanto tempo sono visibili i tipologie di lifting, da quello tra- «Non essendo previsti tagli ed
risultati? dizionale al minilifting del volto, essendo i trattamenti molto
«La pelle si modifica visibilmen- che prevedono comunque una conservativi, il paziente può ri-
te nelle successive due settima- cicatrice e l’utilizzo di una sala prendere la sua vita normale ra-
ne e fino alla quarta settimana operatoria. Se per “lifting pausa pidamente. Solo in alcuni casi si
post trattamento sono visibili i pranzo” si intendono tutte quelle consiglia al massimo un giorno
miglioramenti rispetto allo sta- procedure mininvasive che non di “convalescenza”, ma solo per
to precedente. Tali cambiamen- prevedono cicatrici e sono ese- evitare di mostrare i minimi se-
ti riguardano il colore (la pelle guibili ambulatorialmente (filler gni connessi al trattamento».
perde il suo aspetto grigiastro), volumizzanti, botulino global
la texture (superficie) e il tono face e fili di sospensione), finaliz-
cutaneo». zati al ringiovanimento del volto
21
PELI SUPERFLUI

Non cercate il pelo nell’uovo…


… tanto lo abbiamo eliminato noi con i moderni mezzi
messi a disposizione dalla Medicina Estetica

A nche senza “mostrar le


chiappe chiare”, come sug-
gerisce l’antico motivetto, è ovvio
In caso di epilazione, ci sono dif-
ferenze tra utenti uomini o uten-
ti donne?
Com’è il processo di epilazione?
«Per tutti i laser, siano essi vasco-
lari, per la rimozione dei tatuaggi
che andando al mare o in piscina «In genere non ci sono differen- o per le macchie, esiste un’esca ot-
mostriamo quelle parti del corpo ze di trattamento tra il sesso ma- tica. Nel caso dei laser da epilazio-
che per nove mesi l’anno tenia- schile e quello femminile quan- ne, l’esca è la melanina contenuta
mo più o meno ben nascoste. La do si parla di epilazione a soli fini nello stelo e nel bulbo pilifero. Il si-
famigerata “prova costume” può estetici. Le differenze riguardano stema laser, pertanto, emana una
essere anche una semplice “pro- la patogenesi, ovvero il “perché” determinata lunghezza d’onda se-
va gonna” o “prova smanicato”: in alcuni casi esiste un problema lettiva per la melanina e l’energia
in ogni caso, se non siamo Frida di peli in eccesso. In questi casi termica che ne deriva colpisce e
Kahlo o Conchita Wurst, l’occhio esiste una differenza tra uomini provoca la graduale atrofia e ca-
vigile andrà a controllare là dove e donne. In genere, quindi, pri- duta del pelo».
la peluria prospera. E allora, che ma di iniziare terapie di epila- Dopo quanto si può tornare alle
fare? Ne parliamo con la dotto- zione e, soprattutto, quando ci attività quotidiane?
ressa Marika Langella, medico si trova di fronte a pazienti con «Immediatamente. Il trattamento
chirurgo specializzata in Chi- irsutismo e ipertricosi, è neces- laser epilazione non porta alcuna
rurgia Plastica e Medicina Este- sario indagare e valutare le cau- interferenza con le normali attivi-
tica, che potrete trovare presso se che lo hanno determinato o tà quotidiane, compresa l’attività
il Poliambulatorio MULTIMED sostengono il problema, anche sportiva».
(Bologna, Via dei Fornaciai con l’aiuto di un endocrinologo L’esposizione ai raggi solari è
29/d, telefono 051.32.08.62). e/o ginecologo». sconsigliata?
«È sconsigliata l’esposizione solare
nelle 24 ore successive al tratta-
mento. La cute, nelle ore succes-
sive all’epilazione laser, può esse-
re lievemente arrossata e quindi
iper-reattiva ai raggi solari».
Controindicazioni all’epilazione?
«Essendo una fonte luminosa, il
laser non può essere applicato in
presenza di disturbi sui quali la
luce risulta essere un fattore sca-
tenante o comunque controin-
dicato (collagenopatie, herpes,
tumori della pelle, malattie au-
toimmunitarie e altre). Natural-
mente, poi, si sconsiglia l’appli-
cazione alle persone in cura con
farmaci fotosensibilizzanti, quelli
cioè che, in associazione ai raggi
luminosi, possono scatenare rea-
zioni allergiche».
22
PERCHÉ RICORRERE AL BISTURI

Piacersi per piacere


A volte si pensa che chi si sottopone a un intervento estetico
compia un gesto superfluo. In realtà, la Chirurgia Estetica spesso
è fondamentale per il benessere psicologico

R agazzine che si fanno gon-


fiare il seno al di là di ogni
logica, mature signore che al po-
che presso il nostro centro pratica-
no professionisti di fama non solo
locale, ma anche nazionale. Un
La correzione di difetti anche in
età giovanile può avere valenze
psicologiche significative. Sicura-
sto delle labbra espongono ma- elenco completo delle prestazio- mente, però, si sconsiglia l’inter-
terassini gonfiabili: troppo spesso, ni fornite sarebbe troppo lungo, vento chirurgico prima dei 18 anni
nell’immaginario collettivo, la Chi- in quanto comprenderebbe quasi e comunque estrema accortezza
rurgia Estetica viene identificata tutte le prestazioni di Medicina e deve essere utilizzata nella valuta-
con gli eccessi portati alla ribalta Chirurgia Estetica più avanzate». zione psicologica dei soggetti più
da un’Informazione alla perenne La Chirurgia Estetica è un fatto giovani».
ricerca del sensazionalismo. Nella solo femminile? Posso venire in ambulatorio per
realtà, oggi la Chirurgia Estetica è «No, sempre più anche l’uomo si capire quale potrebbe essere l’in-
molto di più. Il Chirurgo Plastico è avvicina a questa realtà con fidu- tervento adatto alle mie esigenze,
chiamato a indossare i panni del- cia e disinvoltura. Sicuramente senza per questo essere obbligato
lo psicologo, ad accompagnare i vuole risultati naturali e meno visi- a… procedere immediatamente?
pazienti (tendenzialmente donne, bili, ma ormai si può affermare che «Se si tratta di trattamenti ambu-
ma sempre più uomini suonano al il miglioramento estetico è una latoriali come filler, botulino, pee-
campanello degli ambulatori) ver- priorità anche per il maschio». ling, ecc., se il paziente lo desidera
so la soluzione di un problema che Quali sono gli interventi più richie- si può anche procedere immedia-
presenta un aspetto estetico ma sti dalle donne e quali i più richiesti tamente. Per quanto riguarda gli
nella realtà sottintende un disa- dagli uomini? interventi chirurgici, preferiamo
gio psicologico. Per stare bene in «Ci sono interventi comuni a en- che il paziente abbia sempre la
mezzo agli altri, si sa, occorre stare trambi i sessi come la blefaropla- possibilità di riflettere con atten-
bene con se stessi. Piacersi per pia- stica, il lifting del volto e la lipo- zione e tempo sulle informazioni
cere, insomma. suzione. Altri interventi, come ad ricevute alla prima visita, in modo
Così abbiamo posto alcune do- esempio quelli mammari, sono di decidere consapevolmente e
mande al dottor Piero Fundarò, esclusivamente femminili, anche con la dovuta calma».
direttore sanitario del Poliam- se l’intervento per ginecomastia,
bulatorio MULTIMED (Bologna, che significa eccessivo sviluppo
Via dei Fornaciai 29/d, telefono mammario nell’uomo, è molto ri-
051.32.08.62), proprio per sgom- chiesto. Di prevalente appannag-
brare il campo da inutili luoghi co- gio maschile è invece la correzione
muni. della calvizie».
Dottor Fundarò, chi si rivolge al Esiste un’età “giusta” per rivolgersi
Poliambulatorio MULTIMED che a un chirurgo estetico?
cosa trova? «Direi di no. Le motivazioni che
«Presso il Poliambulatorio MULTI- portano un paziente a rivolgersi
MED, il paziente trova professio- al chirurgo estetico sono varie e
nisti specializzati nel settore della spesso determinate da difetti con-
Chirurgia e Medicina Estetica. La geniti, non solo correlati all’invec-
selezione della professionalità per chiamento. Non bisogna pertanto
MULTIMED è un elemento priorita- essere “invecchiati” per necessitare
rio ed essenziale e si può affermare dell’opera del chirurgo plastico.
23
LE CURE INALATORIE di Franco Furia (medico chirurgo - Bologna)

Il posto dove mettere il naso


Non esiste una stagione “migliore” per sottoporsi a cure termali:
ogni giorno è quello giusto.
E il Mare Termale Bolognese ha una risposta per ogni domanda…

L e cure termali rappresenta-


no un presidio fondamentale
nella vita dell’uomo. Le acque ter-
Bolognese, nei suoi centri, può uti-
lizzare tre tipi di acque (cosa molto
rara nel panorama termale italia-
diffusissime e, soprattutto per chi
vive nelle città dove sono presen-
ti elevati livelli di inquinamento,
mali sono un vero e proprio farma- no): due appartenenti al gruppo rappresentano un grosso proble-
co, per la precisione il più naturale delle acque sulfuree e uno a quello ma con costi sociali ed economici
di tutti i farmaci, e svolgono un delle bicarbonate. importanti. Sono patologie che in-
importantissimo ruolo nella pre- Particolarmente interessanti sono vestono tutte le età della vita e che
venzione, nella cura e nella riabi- le acque sulfuree: quelle della sor- possono divenire più o meno rapi-
litazione di moltissime patologie gente San Luca, con basso residuo damente invalidanti: pensiamo ai
dell’uomo. L’acqua termale, come fisso e quindi particolarmente in- bambini che facilmente sono col-
tutti i farmaci, prima di essere de- dicate per le patologie dell’appa- piti dalle patologie delle prime vie
finita tale necessita di approfon- rato respiratorio, e quelle dell’Oasi respiratorie (riniti, tonsillite, otiti) a
dite analisi di tipo chimico, batte- termale di Zello al Villaggio della causa della conformazione anato-
riologico e clinico che ne devono Salute Più, con alto residuo fisso e mica delle prime vie dell’appara-
certificare l’assoluta purezza bat- indicate per la balneoterapia oltre to respiratorio e della convivenza
teriologica e la capacità di curare che per la massoterapia, di pros- con coetanei dalle scuole materne
le patologie umane per cui viene simo utilizzo. Le malattie dell’ap- in avanti. Queste patologie sono
impiegata. Il gruppo Mare Termale parato respiratorio sono oggi causa di frequenti assenze da

24
scuola, ma anche di disturbi che immunoglobuline secretorie che più diffusa in assoluto per questo
possono compromettere il rendi- di quelle circolanti); tipo di acque: tutte le patologie
mento scolastico: il bambino che • azione antitossica su diverse dell’apparato respiratorio (naso,
sente meno apprende meno ed è sostanze organiche e metalli gola, bronchi, polmoni) e dell’o-
meno collaborante in classe. Ma (tra gli altri: piombo, fosforo, le recchio medio risentono benefi-
anche nelle età successive della tossine botulinica e difterica, te- camente del trattamento con ae-
vita sono frequenti patologie che tracloruro di carbonio, arsenico, rosol (normali o sonici), humages,
spesso vengono trascurate e che fosforo, ecc.); inalazioni a getto diretto, politzer,
invece nel tempo possono por- • azione epatoprotettrice: stimo- insufflazioni endotimpaniche,
tare a problematiche importanti. lano il trofismo e l’attività delle docce e irrigazioni nasali.
Pensiamo ai nostri bronchi, che cellule epatiche; In quale stagione è meglio fare le
vengono giornalmente sottoposti • azione sulle mucose e sul muco: cure termali?
a un superlavoro per proteggersi la vasodilatazione e l’aumento La risposta è che, in assoluto, non
da una quantità di sostanze dan- della pervietà capillare nella sot- esiste una stagione più adatta
nose (fumo, inquinamento). Le ac- tomucosa generano un edema delle altre. Ricordiamo solo come
que sulfuree sono fondamentali in che è all’origine dell’esfoliazione nelle patologie di tipo allergico il
tutte queste patologie e quindi in e della conseguente rigenerazio- momento migliore è quello che
tutte le età della vita. ne dell’epitelio; precede l’inizio dei sintomi (le
Nella città di Bologna abbiamo la • azioni fluidificanti specifiche e acque sulfuree stimolano la pro-
fortuna di poter contare su due aspecifiche che portano a un au- duzione di anticorpi di superficie
stabilimenti termali che possono mento dell’escreato; che si dispongono sulle mucose
aiutarci a mantenere il nostro ap- • azione sull’apparato digestivo: respiratorie, ostacolando l’ingres-
parato respiratorio in buona for- stimolano la motilità intestinale, so delle sostanze che scatenano
ma. Alle Terme Felsinee (Bologna, la secrezione gastrica, la motilità le allergie). Le cure termali, insom-
Via di Vagno 7, tel. 051.6198484) delle vie biliari (per stimolazione ma, possono essere fatte in tutti i
e alle Terme San Luca (Bologna, del parasimpatico); periodi dell’anno: le loro azioni di
Via Agucchi 4/2, tel. 051.382564) • azione sull’apparato locomoto- protezione e di pulizia delle mu-
si può usufruire di trattamenti con re: hanno effetti trofici sulla car- cose sono utili in tutte le stagioni.
acque sulfuree estremamente tilagine e sui tessuti connettivi. Prima dell’inverno per aumentare
benefiche per i loro effetti: Questa molteplicità di azioni ren- le difese, dopo l’inverno per ri-
• azione antisettica (batteriostati- de ragione dei benefici che si pos- pulire le mucose dai residui della
ca ed antimicotica); sono ottenere utilizzando queste stagione fredda, durante l’inverno
• azione sulla cute (cheratoplastica acque, in particolar modo per per curare i sintomi così fastidiosi
e cheratolitica); via idropinica e inalatoria. Per via (ad esempio quella tosse che non
• azione sul sistema neurovegeta- idropinica vengono utilizzate per se ne vuole andare o quella fasti-
tivo, vasodilatazione, riduzione aiutare la funzione epatica, ma an- diosa sensazione di ovattamento
della pressione arteriosa siste- che per migliorare la digestione e all’orecchio). La ripetizione delle
mica, riduzione della frequenza le funzioni dell’intestino. Da nota- cure due volte all’anno ne poten-
cardiaca, ecc.; re come le acque della fonte San zia i benefici e ci aiuta a mantener-
• stimolazione del sistema immu- Luca siano particolarmente gra- ci sani e in forma o curare le malat-
nitario sia sul SRE che del po- devoli al palato e quindi possano tie che ci hanno colpito.
tenziamento della produzione essere tranquillamente assunte
anticorpale (aumento sia delle da tutti. La via inalatoria è quella

Ecco come prenotare le cure termali in convenzione SSN


Prescrizione del proprio medico di famiglia (specificare patologia
ed eventuali esenzioni).
Prenotazione
 (di persona o per telefono) della visita medica
ammissoria gratuita. Il Servizio Sanitario Nazionale si fa carico
di un ciclo di cure all’anno per ogni cittadino. 25
ALLA SCOPERTA DELL’AGOPUNTURA di Francesca Natali (medico chirurgo - Bologna)

Sull’ago dorato
Una disciplina nata in Cina 4.000 anni fa, che ha saputo evolvere
per fornire soluzioni sempre appropriate a ogni tipo di patologia

L ’agopuntura è una branca


della Medicina Tradiziona-
le Cinese (MTC), una disciplina
agopunti una diminuzione della
fibrosità tissutale).
La tecnica dell’agopuntura
zioni di medicine non conven-
zionali in Emilia-Romagna la cui
erogabilità è a carico del Fondo
antichissima che si è sviluppata sfrutta proprio questi punti per sanitario regionale” e ha inserito
nel II millennio a.C. in Cina ed stimolare e riequilibrare le ener- tre nuove prestazioni mediche:
è poi stata tramandata fino ai gie dell’organismo attraverso agopuntura nel dolore ricorren-
giorni nostri. Da allora, la MTC vari meccanismi che iniziano te o cronico muscolo-scheletri-
è stata rielaborata e riadattata con l’infissione dell’ago nella co lombare, con o senza sciatal-
continuamente al substrato so- cute. gia; agopuntura nella profilassi
cio-culturale in cui si è sviluppa- Questi meccanismi sono stati della cefalea muscolo-tensiva;
ta sia in Oriente che in Occiden- oggetto di numerosi studi, che agopuntura nella profilassi del-
te, anche in base al progredire hanno dimostrato come l’a- la cefalea emicranica. Altro im-
delle scoperte scientifiche. gopuntura agisca a più livelli. portante effetto dell’agopun-
L’agopuntura, in particolare, si Primo tra tutti, l’effetto antal- tura è quello antinfiammatorio,
basa sullo studio dell’organi- gico-analgesico esplicato dalla che si manifesta con un rapido
smo costituito da organi, visce- stimolazione da parte dell’ago aumento dei leucociti (cellu-
ri e da un sistema di meridiani di alcune particolari fibre ner- le dell’infiammazione) subito
principali e secondari che col- vose e dal successivo rilascio di dopo stimolazione con l’ago,
legano le varie parti del corpo. neurotrasmettitori che vanno a che crea anche un concomitan-
I meridiani sono una fitta rete inibire le vie di controllo del do- te aumento del titolo anticorpa-
di comunicazione distribuita sia lore a livello sia periferico che le. Molti studi parlano proprio
sull’intera superficie corporea centrale. di come la stimolazione di de-
che all’interno dell’organismo Proprio questo meccanismo terminati punti di agopuntu-
e collegano tra loro dal punto spiega la ormai comprovata ef- ra aumenti la secrezione
di vista anatomico e funzionale ficacia dell’agopuntura nelle pa- di alcune molecole che
ogni distretto, organo e tessuto tologie caratterizzate da dolore agiscono modulando la
del corpo. Ogni meridiano è co- cronico, tanto che recentemen- risposta immunologica,
stituito da più punti di agopun- te la Delibera della Giunta Re- spiegando così come la
tura, che sono zone in cui scorre gionale 741/2014 ha approvato sua applicazione sia utile
l’energia di quel particolare ca- le “Linee guida regionali per l’e- nelle reazioni allergiche
nale e che a livello cutaneo mo- rogazione di come la rinite stagionale.
strano caratteristiche ben preci- presta- Questo effetto di modu-
se: hanno una minor resistenza
elettrica cutanea (dai 200.000 a
2.000.000 Ohm della cute circo-
stante si passa ai 50.000 Ohm
a livello degli agopunti), sono
situati in corrispondenza di
vasi sanguigni e nervi e hanno
caratteristiche istologiche dif-
ferenti dalla pelle circostante (il
microscopio elettronico ha
evidenziato a livello degli
26
chimiche, a livello del nostro
lazione sulla secrezione di organismo, che possono essere
alcune molecole spiega anche sfruttate per regolare e modula-
come sia possibile utilizzare l’a- re moltissimi sistemi e che ren-
gopuntura per molte patologie dono l’agopuntura una terapia
dismetaboliche e ormonali. efficace in numerosissimi campi.
La stimolazione esercitata L’OMS stessa ha riconosciuto il
dall’ago provoca quindi una valore terapeutico dell’agopun-
serie di trasformazioni elettro- tura e ha stilato una classifica di
patologie in cui l’utilità del trat-
tamento con agopuntura è am-
piamente riconosciuta: asma,
borsite, cefalea, colon irritabile,
congiuntivite, depressione reat-
tiva, herpes simplex ricorrente,
herpes zoster, lombalgia, ne-
vralgie, odontalgia, osteoartro-
si, otite, rinite acuta e allergica,
sciatica, sinusite, vaginite.

27
ASSETTO POSTURALE di Giambattista Miglionico (medico chirurgo - Bologna)

Nessun dolore
Come fa il nostro corpo a rispondere sempre nella maniera
migliore alle continue sollecitazioni che riceve dal mondo esterno?
Ve lo spieghiamo con dovizia di particolari...

L a postura può essere definita


come il modo di porsi di un
soggetto rispetto all’ambiente
Qual è l’organo più frequente-
mente coinvolto nelle disfunzioni
posturali?
e possono diventare esse stesse
responsabili di modificazioni po-
sturali errate. In caso di curva più
che lo circonda. La postura è det- Una postura scorretta, soprattut- accentuata, il carico sul disco ver-
ta “statica” quando il soggetto è to quando si protrae nel tempo, tebrale è maldistribuito perché la
fermo o anche in condizione di come accade con alcune attivi- pressione aumenta soprattutto
riposo, oppure “dinamica” quan- tà lavorative e del tempo libero su una piccola area del disco in-
do è in movimento. (computer, guida dell’auto, tele- tervertebrale e può provocarne lo
Alla realizzazione dell’equilibrio visione, lettura, eccesso ponde- spostamento o la dislocazione del
posturale così definito partecipa- rale, carichi pesanti da portare), disco stesso (protrusione ed ernia
no diversi sistemi fisiologici, che colpisce principalmente la colon- discale). Se le curve fisiologiche
vanno dalla corteccia cerebrale na vertebrale con conseguente invece si appiattiscono (rettilineiz-
al cervelletto, ai recettori visivi e rachialgia diffusa (cervicalgia, dor- zazione del rachide), significa che
uditivi, agli esterocettori di tatto salgia e lombalgia). siamo in presenza di una condi-
e di pressione del palmo della Quali sono i sintomi più frequenti zione di indebolimento della mu-
mano e della pianta dei piedi, ai nei pazienti con assetto posturale scolatura posteriore e in questo
propriocettori delle capsule arti- scorretto? caso il dolore insorge soprattutto
colari, dei tendini e dei muscoli, Cefalea, senso di vertigine, acufe- quando il busto si flette in avanti,
fino agli enterocettori dei visceri. ni e dolori riferiti all’orecchio, diffi- come ad esempio nella posizione
Chi è lo specialista della postura coltà e dolore nella masticazione, seduta. Lo stress psichico, la se-
cui rivolgersi? disturbi della vista e della motilità dentarietà, l’alimentazione inade-
La posturologia è una scienza oculare, le rachialgie diffuse con o guata, i disturbi del sonno, le cat-
multidisciplinare che coinvolge senza irradiazione del dolore agli tive abitudini di vita come l’abuso
diverse branche della medicina arti superiori e inferiori, dolore di fumo, di alcool e di droghe, pos-
e in particolare quella della me- alla gambe e ai piedi, problemi sono modificare il tono muscolare
dicina fisica e riabilitativa. In ogni circolatori agli arti inferiori e rigi- della colonna sia in senso di rigidi-
caso sono diversi gli specialisti dità articolari sono tutti sintomi tà sia in senso di rilassatezza, con
che possono intervenire in caso che possono essere legati a una conseguente perdita della forza
di postura alterata: ortopedico, disfunzione del sistema postura- muscolare e dell’equilibrio postu-
fisiatra, dentista, reumatologo, le. Oltre ai sintomi, ci sono anche
algologo, neurologo, oculista, degli atteggiamenti corporei ri-
otorino, ecc. Qualsiasi alterazio- conducibili ad alterazioni della
ne, anche di uno solo dei mec- postura. Ad esempio la colonna
canismi neurosensoriali che con- vertebrale e i piedi sono tra i siste-
tribuiscono all’acquisizione della mi più frequentemente coinvolti.
postura corretta di un soggetto, Le curve fisiologiche della colonna
può determinare un assetto po- vertebrale (cifosi dorsale e lordosi
sturale scorretto, con ripercus- lombare soprattutto) possono
sioni negative funzionali e appiattirsi o anche accentuarsi in
dolorose. condizioni posturali patologiche
28
rale e alterazione del corretto alli-
POSTURA E PROPRIOCEZIONE
neamento. A volte, la disfunzione
posturale della colonna vertebra-
le può essere primitiva, cioè il di- Questione di equilibrio
C
fetto primario consiste in un’alte-
razione congenita del sistema ome fa il nostro corpo a scale. Ogni volta che ci si mette
mio-fasciale e muscolo-scheletri- mantenersi in equilibrio e in in una situazione di “disequili-
co, che coinvolgono la colonna posizione eretta? Come riesce a brio”, il sistema nervoso reagisce
stessa oppure riconosce alla base rispondere sempre nella maniera fornendo un’immediata rispo-
uno scorretto appoggio del piede. migliore alle continue sollecita- sta ai “sensori” che lo avvertono
Proprio il piede, nello studio della zioni che riceve dal mondo ester- della instabilità pericolosa. Si at-
biomeccanica, viene sempre più no? C’è un continuo scambio di tuano subito degli automatismi
collegato alla funzionalità dei seg- messaggi tra l’ambiente esterno che risistemano il corpo nello
menti corporei sovrastanti e quin- e quello interno, quasi una cen- spazio. Non si tratta di risposte
di un appoggio non corretto si trale telefonica che smista le in- volontarie, che richiederebbero
ripercuote sulle articolazioni del- formazioni tra muscoli, tendini e un tempo troppo lungo, ma di
le caviglie, delle ginocchia, delle sistema nervoso centrale. Que- automatismi inconsapevoli: esi-
anche e di tutta la colonna verte- sto particolare sistema dà vita a ste un “programma” già imposta-
brale. Le principali alterazioni sta- una sensibilità particolare, che si to che l’organismo applica senza
tiche sul piano sagittale si divido- chiama propriocettività. La capa- sforzo.
no in quattro tipologie: soggetto cità propriocettiva è una partico-
con piede valgo (piano allineato, lare sensibilità grazie alla quale I PROPRIOCETTORI
aumento delle curve), soggetto l’organismo ha la percezione di Le informazioni vengono smi-
con piede piatto (piano scapolare sé in rapporto al mondo esterno. state al sistema nervoso centrale
posteriore), soggetto con piede Infatti, non sono solo la vista, l’u- dai propriocettori. Questi consi-
misto (piano scapolare anteriore), dito o il tatto a informare come stono in strutture specializzate
soggetto con piede cavo: piano si posiziona il corpo nella realtà, (presenti nelle articolazioni, nei
allineato, diminuzione delle cur- ma è la sensibilità propriocettiva muscoli e nella cute), che invia-
ve. Nella deambulazione, il piede che permette di sentire il mo- no messaggi, assieme ad altre
acquisisce il significato di “dispo- vimento di un braccio o di una strutture specializzate, come
sitivo ammortizzante” in grado di gamba anche quando gli occhi gli occhi incaricati di mandare
assorbire e neutralizzare le forze sono chiusi e consente al corpo informazioni visive, l’orecchio
meccaniche e gravitazionali at- di muoversi al meglio. interno che avverte della situa-
traverso complessi movimenti La propriocettività è una com- zione di equilibrio (informazioni
elicoidali. Se il piede è inadegua- ponente importante dei mecca- vestibolari), le visceri sensibili
to a svolgere questi movimenti, nismi che controllano e stabiliz- al benessere e al dolore. Tutte
le conseguenze possono essere zano la postura. queste informazioni giungo-
l’insorgere di patologie quali me- Per eseguire un movimento no al sistema nervoso centrale,
tatarsalgie, neuroma di Morton, sono necessari continui aggiu- dove viene elaborata una rispo-
spina calcaneare, callosità. stamenti posturali. Ancora più sta, che viene immediatamente
(Fonte: www.posturaedolore.it) importanti appaiono questi ag- “rimandata” ai muscoli, dove si
giustamenti nelle attività sporti- traduce nell’esecuzione di mo-
ve: l’esecuzione del gesto tecni- vimenti poco dispendiosi e co-
co richiede modifiche continue ordinati. Quando si subisce un
della posizione del corpo, in trauma (per esempio una distor-
assenza delle quali l’atleta non sione a una caviglia), si possono
sarebbe in grado di mantenere danneggiare le strutture ana-
l’equilibrio. Lo stesso vale, più tomiche che contengono i pro-
banalmente, quando si passa da priocettori. In tal modo si riduce
un appoggio su due piedi a un la qualità delle informazioni che
appoggio su un piede solo, op- quel distretto invia al siste-
pure quando si devono salire le ma nervoso centrale.
29
PRONTO INTERVENTO ORTOPEDICO di Luca Marozzi

Pronto intervento:
un aiuto concreto
Da aprile, il Circuito della Salute Più ha aperto un nuovo presidio
per i cittadini di Bologna, un servizio d’avanguardia complementare
al Pronto Soccorso Ospedaliero 

D istorsioni, contusioni, lus-


sazioni, patologie ortope-
dico-fisiatriche. Sono prevalente-
Le strumentazioni di diagnostica
per immagini del Pronto Intervento
mente queste le problematiche a (GE Healthcare)
cui si dedica il Pronto Intervento
Ortopedico, Traumatologico e • 3 risonanze magnetiche, di cui una da 1.5 Tesla osteoarticola-
Fisiatrico, inaugurato il 19 aprile re senza tunnel (ce ne sono solo 3 in tutta Italia) specifica per
2016 in Via Irnerio 12/A, presso arti inferiori e superiori, una da 1.5 Tesla con tunnel ampio e una
completamente aperta per pazienti claustrofobici.
il complesso Terme San Petro-
nio – Antalgik – Bodi. Il Pronto
• Tac 128 Multislice alta risoluzione bassa dose.
Intervento è la nuova sfida del • Densitometria ossea Lunar Prodigy.
Circuito della Salute Più: si occupa • Radiografia digitale.
completamente della cura della • Possibilità, dietro prenotazione, di ecografie, ecocolordoppler,
piccola traumatologia e delle al- ecocardio, esami di laboratorio, holter cardiaco, holter pressorio,
ecc.
gie ortopedico-fisiatriche, quel
genere di problematiche cliniche aggiunge l’ausilio della strumen- trattamenti. Il presidio di Via Irne-
che tendono a intasare il Pronto tazione a disposizione del perso- rio è aperto dal lunedì al venerdì
Soccorso ospedaliero, e che de- nale sanitario del Polo diagnosti- dalle 8.30 alle 18.30. Le prestazio-
vono attendere spesso molte ore co Bodi, uno dei centri diagnostici ni comprendono la visita speciali-
prima di essere trattate. tecnologicamente più avanzati in stica ortopedico-traumatologica
«Questa è un’ulteriore sfida per il Italia. Inoltre, il Pronto Interven-
nostro gruppo» afferma il Prof. to costituisce una via veloce e
Monti, direttore scientifico, «e preferenziale per le patologie di
siamo tra i primi in Italia a mettere competenza, con il vantaggio per
a disposizione della cittadinanza l’utente di poter effettuare nello
una via complementare al Pronto stesso luogo visite, diagnostica e
Soccorso Ospedaliero a prezzi ac-
cessibili. Al Pronto Soccorso si può
attendere per ore con i codici ver-
Il parcheggio intelligente
de e bianco, con il rischio anche di Il complesso sanitario Terme San Petro-
creare maggiori disservizi al servi- nio – Antalgik – Bodi è in centro a Bolo-
zio pubblico: noi ci poniamo come gna, comodamente raggiungibile a piedi
una risorsa che possa essere di aiu- in pochi minuti dalla stazione dei treni
e dall’autostazione. Il Centro è esterno
to sia ai cittadini bolognesi che al alla ZTL ed è servito da due parcheggi a
welfare». pagamento, anch’essi esterni alla Zona a
Il vero plus del presidio di Via Ir- Traffico Limitato:
nerio è indubbiamente la quali- Parcheggio APCOA presso lo Sferisterio
tà delle prestazioni offerte: ai 45 (Via Irnerio,1): sconto del 30% obliteran-
anni di esperienza del Circu- do il ticket direttamente all’uscita dalle
terme.
ito della Salute Più, infatti, si
30 Parcheggio APCOA di Piazza VIII Agosto.
Le patologie trattate dal Pronto Intervento
PICCOLA TRAUMATOLOGIA DELL’APPARATO LOCOMOTORE:
• contusioni;
• abrasioni;
• distorsione delle articolazioni dell’arto superiore (spalla, gomito, polso, mano) e dell’arto inferiore
(ginocchia, caviglia, piedi);
• lussazione di piccole articolazioni.
PATOLOGIE ORTOPEDICO-FISIATRICHE:
• cervicalgia e cervicobrachialgia;
• spalla dolorosa;
• epicondilite ed epitrocleite;
• tendinopatia dei diversi distretti anatomici;
• dolori e versamenti articolari;
• lombalgia e sciatalgia;
• tallodinia;
• neuropatie periferiche.
Età minima, 8 anni. Sono esclusi interventi chirurgici invasivi e prestazioni che richiedono la degenza.

I servizi forniti nell’immediato dal Pronto Intervento


• Visita ortopedico–fisiatrica. • Rimozione punti di sutura.
• Artrocentesi. • Trattamenti manuali (mobilizzazioni, manipola-
• Infiltrazione articolare. zioni…).
• Bendaggio a 8 per frattura di clavicola. • Trattamenti strumentali (onde d’urto, tecar,
• Confezione di immobilizzazione rigida. tens, laser…).
• Bendaggio semplice. • Applicazione di ogni tipo di ortesi (apparecchi
• Bendaggio tubolare. correttivi degli arti del corpo) quali tutori cervi-
• Bendaggio sec. Desault. cali, corsetti lombari, tutori per spalla, caviglia,
• Bendaggio tubolare per spalla. polso, ginocchio che dovessero essere ritenuti
necessari.
• Rimozione apparecchio gessato.
• Rimozione stecca o bendaggio.
o fisiatrica e la prestazione di in-
tervento, in un pacchetto di mas-
simo € 100. Se è richiesto un esa-
me di diagnostica per immagini
(rx, tac, rm, ecc.), tale prestazione
può essere eseguita con mutue,
assicurazioni, fondi integrativi (se
ci sono le condizioni), o in libera
professione. La tariffa non inclu-
de i tutori. Tutte le prestazioni
sanitarie sono deducibili. Per me-
glio predisporre le prestazioni, è
opportuno comunicare preven-
tivamente con la segreteria al
numero 333.6205129, indicando
il tipo di intervento richiesto (cir-
costanziando l’evento traumatico
o la patologia) e, se possibile, il
tempo di arrivo al Pronto In-
tervento.
31
SAUNA E BAGNO TURCO ANCHE D’ESTATE di Davide Cotti (maestro di sauna s.a.p.a.m.)

Il caldo che rinfresca


Per sconfiggere l’afa che calerà come una cappa sulle nostre città,
il Mare Termale Bolognese propone una soluzione rivoluzionaria

L ’afa, come da consolidata


tradizione, sarà padrona dei
nostri pomeriggi estivi? Nel cuore
della città metropolitana di Bolo-
gna, per incontrare le vostre esi-
genze e per prepararvi ad affronta-
re l’afa delle calde giornate estive,
sono presenti vari centri del Mare
Termale Bolognese in cui fare ca-
polino nei vostri momenti di pausa
e di ricerca di benessere psico-fisi-
co. In tutti i centri termali trovate
sia la sauna che il bagno turco, per
“tuffarvi” in un bagno termale in
pieno relax e provare altre propo-
ste di benessere, altamente saluta-
ri, in un ambiente caratterizzato da acidi, acido urico, sodio, potassio, CONTRO LE ALLERGIE
diverse gradazioni di temperatura ecc… È fondamentale prepararsi Svariati sono i benefici sul corpo
di acqua sempre rigorosamente a questo rito con una corretta idra- e sulla mente indotti dalla sauna
termale. I benefici della sauna, il tazione, bevendo acqua o tisane e dal bagno turco. I vantaggi sulla
caldo mondo delle pietre roventi, naturali soprattutto in estate, così salute sono molteplici e scienti-
della danza lieve degli asciugama- che chi ha la possibilità di fare una ficamente dimostrati: oltre a raf-
ni e dell’effluvio degli aromi essen- sauna potrà sopportare o adeguar- forzare il cuore e la circolazione,
ziali, sono noti da centina di anni in si al meglio al caldo delle giornate infatti, neutralizza gli influssi ne-
tutte le culture e, grazie a recenti afose. La sauna finlandese a calore gativi dell’ambiente, normalizza
ricerche, si è aggiunto un valore secco arriva alla temperatura di 80- il metabolismo attivando i mi-
scientifico a quello che taluni con- 90°C e costringe la pelle a raggiun- tocondri, rafforza il sistema im-
sideravano solo un modo per “far gere i 40-42°C (46°C è la soglia del munitario prevenendo infezioni
sudare” uomini e donne di tutte le dolore); questo innalzamento di quali influenza, tonsilliti, raffred-
età. In queste poche righe illustre- parecchi gradi porta a un aumento dori, sinusiti, riniti ricorrenti. So-
remo quali sono i molteplici bene- del microcircolo sanguigno che ha prattutto, il bagno turco migliora
fici che otteniamo nel frequentare un’azione decontratturante sui fusi le allergie al polline perché l’aria
la Sauna e il Bagno Turco durante neuromuscolari, combatte l’ipos- calda umida ha effetto lenitivo ed
tutto l’anno, estate compresa. sia dei tessuti, attiva i mitocondri emolliente sui bronchi, aumen-
Innanzi tutto, dobbiamo dire che e quindi il metabolismo, ma porta tando così la circolazione sangui-
la Sauna sfrutta l’elevata tempe- anche un innalzamento della ve- gna nelle vie respiratorie. Dopo la
ratura dell’ambiente per produrre locità di conduzione nervosa (cir- seduta, lo stress ci abbandona, il
la dilatazione dei pori della pelle e ca 2,4m/sec per °C), con aumento corpo si rigenera, muscoli e nervi
una traspirazione immediata, con della stimolazione di tutti gli ormo- si distendono, la pelle risulta ras-
conseguente aumento della su- ni del corpo, in particolare di quelli sodata, elastica e luminosa.
dorazione, facendo perdere fino a lipolitici e MSH responsabile della Passaggio fondamentale per ogni
2 litri di acqua e tossine, elet- produzione della melanina, favo- seduta di sauna o bagno turco
troliti, acido lattico, amino- rendo così l’abbronzatura. è passare dalla vasodilatazione
32
(caldo) alla vasocostrizione (fred-
L’ABBRONZATURA PERFETTA
do), per favorire la circolazione
venosa. Per questo, nei centri del
Mare Termale Bolognese vi sono
varie possibilità, tra le quali docce
Fratello Sole
Jet-spa, il Pozzo degli audaci (con
temperatura dell’acqua a 12°C),
Le radiazioni solari rappresentano la medicina
granita di ghiaccio, percorso va- gratuita più potente a disposizione

I
scolare, percorso inferno-para-
diso, docce micronizzate, docce benefici del Sole sono innu- sieme all’attività fisica e a una cor-
sensoriali aromatizzate e altro merevoli. Potremmo dire che retta alimentazione.
ancora. Per tutte quelle persone la luce solare è la medicina gra-
che considerano noiosa la sedu- tuita più potente a disposizione BENEFICI PSICOLOGICI
ta di sauna, infine, da alcuni anni dell’essere umano. Oggi, purtrop- Non vanno però tralasciati i bene-
in Italia è arrivato ciò che la ren- po, gran parte della popolazione fici psicologici legati all’abbron-
de un’esperienza davvero unica, vive in ambienti male illuminati, zatura, soprattutto nella società
l’Aufguss o gettata di calore, che passando la giornata davanti al odierna, che ha fortemente rivalu-
è considerato l’elemento irrinun- computer o alla televisione, e non tato la “tintarella”. Se esposta alla
ciabile, il momento di massimo si espone adeguatamente e nelle luce del Sole, la nostra pelle co-
piacere, in cui si liberano l’ani- ore corrette, condizionando nega- mincia a proteggersi dalla sovrae-
ma e lo spirito della sauna. Il rito tivamente lo stile di vita e lo stato sposizione aumentando la produ-
dell’Aufguss consiste nel versare di salute. In letteratura scientifica zione di melanina, una sostanza
acqua fredda o ghiaccio, arric- sono stati effettuati molti esperi- chimica che scurisce la pelle e che
chiti di oli essenziali, sulle pietre menti che dimostrano come una insieme alla vitamina D protegge
roventi della stufa. Il getto di va- carenza di luce solare possa favo- dalle scottature e dai tumori cu-
pore risultante viene distribuito rire depressione, comportamenti tanei. Sarebbe infatti utile esporsi
nell’ambiente dal “maestro di sau- compulsivi, aumento di ansia, tutto l’anno al Sole, anche nelle
na” a colpi di asciugamano, au- stress e rabbia, oggi curate con ore centrali della giornata, ma con
mentando così la percezione del successo con l’elioterapia, i cui un’adeguata protezione e idratan-
calore e quindi il beneficio che ne benefici sono riscontrabili anche dosi correttamente.
consegue. L’Aufguss rappresenta, nella terapia di psoriasi, vitiligine, Sarebbe meglio farlo in collina
quindi, il momento culturale cul- dermatite atopica o sclerodermia. o in altura, dove sebbene il Sole
minante dell’intero rituale della A tutti è poi nota la sensazione di possa sembrare più “debole”, i suoi
sauna e, per chi volesse, è possi- benessere indotta dall’esposizio- effetti risultano maggiori grazie a
bile provarlo ormai da alcuni anni ne alla luce solare. Essa è dovuta una maggiore vicinanza del Sole
al Villaggio della Salute Più e alle al rilascio di endorfine, che favo- alla Terra, mentre la pressione è
Terme San Luca durante l’intero riscono il rilassamento muscola- inferiore e l’aria è più limpida. La
anno, e allOasi termale di Zello in re e una maggiore mobilità delle vita all’aria aperta a contatto con
estate nella tradizionale metodica articolazioni. Le radiazioni solari, la natura migliora anche la qualità
nordica (senza costume). Per con- infatti, colpendo la pelle, favori- del sonno grazie alla stimolazione
cludere, la sauna e il bagno turco scono la trasformazione della vita- dei fotorecettori della ghiandola
sono indicati anche nel periodo mina D nella sua forma attiva (D3), pineale, aumentando la capacità
estivo, con l’unica precauzione di che è la più importante soluzione di concentrazione e la performan-
ridurre un po’ i tempi della seduta, al problema dell’osteoporosi, in- ce mentale.
di idratarsi con bevande ricche di
sali minerali e possibilmente con
tisane termali, senza dimenticare
di rinfrescarsi abbondantemente
al termine della seduta e di de-
dicare ancora un po’ del proprio
tempo a un sano e rigenerante
momento di relax!
33
ACQUAPARK DELLA SALUTE PIÙ

La forza della natura


L’estate di benessere al naturale all’Acquapark della Salute Più
Villaggio della Salute Più
Via Sillaro 27 Monterenzio (BO) – Uscita A14 Castel San Pietro Terme, 15 Km ca. dir. Sassoleone
Tel. 051.929791-929972 - www.villaggiodellasalute.it

Scatta, partecipa e vinci


Quest’anno le bellezze naturalistiche e gli interventi dell’uomo sul paesaggio del
territorio di Monterenzio e Castel San Pietro Terme partecipano al concorso Wiki
Loves Monuments Italia in collaborazione con l’Unione di Prodotto Città d’Arte,
Cultura e Affari – Regione Emilia-Romagna.
Questa estate scatta le tue foto nella natura della Val Sillaro e inviale dall’1 al 30
settembre 2016! Info e regolamento: http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/

34
IL NOSTRO GRUPPO
Call center 051.4210046

BOLOGNA CITTÀ METROPOLITANA

Terme San Petronio – Antalgik – Bodi


Via Irnerio 12/A - 40126 Bologna - Tel. 051.246534 - termesanpetronio@maretermalebolognese.it

Terme San Luca – Pluricenter


Via Agucchi 4/2 - 40133 Bologna - Tel. 051.382564 - termesanluca@maretermalebolognese.it

Terme Felsinee
Via di Vagno 7 - 40133 Bologna - Tel. 051.6198484 - termefelsinee@maretermalebolognese.it

Terme dell’Agriturismo – Villaggio della Salute Più


Via Sillaro 27 - 40050 Monterenzio (BO) - Tel. 051.929791 - termedellagriturismo@maretermalebolognese.it

Terme Acquabios
Via Garibaldi 110 - 40061 Minerbio (BO) - Tel. 051.876060 - termeacquabios@maretermalebolognese.it

Poliambulatorio Fisioterapik
Via Emilia Levante 17 F/G - 40139 Bologna - Tel. 051.545355 - fisioterapik@circuitodellasalute.it

Poliambulatorio Riva Reno


Galleria Ronzani 7/27 - 40033 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051.592564 - rivareno@circuitodellasalute.it

Poliambulatorio MultiMed
Via dei Fornaciai 29/D - 40129 Bologna - Tel. 051.320862 - info@multimedbologna.it

VALET
Via dei Fornaciai 29/B - 40129 Bologna - Tel. 051.6388334 - info@valet.it

FERRARA E PROVINCIA

Poliambulatorio Vitalis
Via Ravenna 163 - 44100 Ferrara - Tel. 0532.740833 - vitalis@circuitodellasalute.it

Poliambulatorio di Mesola
Via Pomposa 26 - 44026 Mesola (FE) - Tel. 0533.993704 - mesola@circuitodellasalute.it

Terapia fisica Pol. S.Agostino


Via E. Facchini 34 - 44047 S.Agostino (FE) - Tel. 0532.350208 - 0532.846213 - santagostino@circuitodellasalute.it

VENEZIA E PROVINCIA

Poliambulatorio Antalgik Mestre


Via Poerio 16 - 30171 Venezia-Mestre - Tel. 041.972949 - antalgikmestre@circuitodellasalute.it

Poliambulatorio Antalgik Mirano


Via Cavin di Sala 20 - 30035 Mirano (VE) - Tel. 041.4355977 - antalgikmirano@circuitodellasalute.it

Poliambulatorio S.Benedetto
Via Venezia 80 - 30037 Scorzè (VE) - Tel. 041.5840740 - sanbenedetto@circuitodellasalute.it
E