Sei sulla pagina 1di 1

SABATO 20 OTTOBRE 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 43

SerieB LA SFIDA

fVENEZIA-VERONA
PANCHINE IN SERIE A PANCHINE IN SERIE B
ELEZIONI FEDERALI
Vittorie Sconfitte Vittorie Sconfitte

ZENGA CONTRO GROSSO


28 42 22 13
93 49* Gravina
incassa anche
Pareggi Pareggi

Walter e Fabio,
23 14

Media punti 1,15 Media punti 1,63 l’ok della B


E dà garanzie
*più una di playoff, pareggiata
Panchine Serie B 0

il derby veneto
Panchine Serie A 0
DA GIOCATORE
DA GIOCATORE
sul format a 20
IN NAZIONALE
IN NAZIONALE

al sapore Mondiale 46
presenze
44
presenze
3

Gol

1I due allenatori sono stati protagonisti con l’Italia PALMARES


DA GIOCATORE
PALMARES
DA GIOCATORE
in epoche differenti. In comune ora hanno il 4-3-3 2 scudetti
1 Scudetto Gabriele Gravina, 65 anni ANSA

G
1 Supercoppa italiana
quando arriva uno che sa tene- dubbio se Falzerano sarà mez- 1 Supercoppa italiana abriele Gravina incassa
Matteo Brega re in mano un microfono lo ac- z’ala o ala destra. Intanto ha anche l’appoggio di mas-
1 Ligue 1
MILANO cusano di fare la star. Sono sta- portato gli stimoli a una squa- 2 Coppa Uefa sima della Lega Serie B e
te tutte esperienze, non mi pen- dra un po’ scarica dopo l’avvio si avvia a trionfare già al primo

«S
1 Supercoppa francese
e un giorno l’Inter mi to di nulla». Quando tra quelle di stagione. Nel suo staff è en- turno (minimo il 75% dei voti)
dovesse chiamare, esperienze rientrano anche tra- trato anche Andrea Turato che lunedì alle elezioni federali di
PALMARES 1 Coppa di Francia
potrei anche mori- smissioni tv e radiofoniche, mi- lascia gli Under 16. Fiumicino, dove sono attesi
re». No, Walter, l’Uomo Ragno ca solo quelle sul campo a para- DA ALLENATORE Giorgetti, Infantino e Malagò.
1 Mondiale
non potrà essere ucciso proprio re. D’altronde le qualità sono GROSSO L’immagine più esplo- Va detto che i club votano in au-
dalla Beneamata. Sarebbe un sempre state limpide: tecniche, siva di Grosso, mediaticamente 1 Campionato romeno tonomia e qualche scheda bian-
paradosso. E comunque non fisiche, caratteriali. La spetta- parlando, risale al 2006, quan- PALMARES ca può scapparci, ma la sostan-
ora che Zenga sta per esordire colarità delle sue parate non do sbatte la Germania di fronte 1 Campionato serbo DA ALLENATORE za politica è che la B si allinea
in Serie B alla guida del Venezia scendeva a compromessi con la alla realtà. L’Italia va in finale alla Serie A. Ieri un incontro di
nel derby contro il Verona. Do- concretezza. (Del Piero segne- 1 Coppa di Serbia 1 Torneo di Viareggio un’ora e mezza con i club cadet-
mani, infatti, si apre la nuova L’Inter è stata rà il 2-0) dove lui ti, che hanno posto al candida-
avventura dell’ex portiere ne- (per lui lo è anco- IL CONFRONTO timbra anche il to quesiti sui temi caldi: la rifor-
razzurro che ha preso il posto ra) la sua fami- Uno showman, rigore decisivo Walter Zenga, Fabio Grosso, ma dei campionati, con l’esi-
di Stefano Vecchi. glia. Ha vinto per battere la 58 anni 40 anni genza della Lega B di stabilire
molto e molto l’altro introverso Francia. L’apice ERREBI LAPRESSE per il prossimo anno il format a
ZENGA Non sarà solo derby ve- soffre nel non L’ex portiere da calciatore lo 20, la flessibilità dei contratti
neto, ma anche confronto ge- poter provare a esordisce in B, ha raggiunto a con i calciatori in caso di retro-
nerazionale tra due azzurri che sedersi su quella l’eroe del 2006 Berlino, abbrac- cessione, la mutualità, i pesi
hanno unito una Nazione in panchina. La arriva da due k.o. ciato da un Paese elettorali, la giustizia sportiva.
due epoche differenti. Dall’al- Nord di San Siro intero. Resterà Alla fine applausi da parte dei
tra parte c’è Fabio Grosso, il se- è il suo ideale cu- per sempre il suo club e un comunicato in cui si
condo urlo più famoso di sem- scino nel quale appoggiare la indice a dire «no» dopo il gol al- spiega che «l’assemblea all’una-
pre del calcio italiano. Dopo guancia sentendo il nome rim- la Germania, la sua corsa, la nimità ha apprezzato le ampie
Marco Tardelli (1982), il suo bombare felicemente. Con la sua incredulità. In panchina rassicurazioni di Gravina». Così
(2006). Adesso le urla hanno Nazionale ha giocato 46 partite parte con la Primavera della Ju- il presidente Mauro Balata: «Ci
un’accezione quasi sempre ne- tra il 1986 e il 1992. Lui, il ma- ve, vince un Viareggio e poi ha assicurato che in Consiglio
gativa, portano a rimproveri e re, si è infranto su due semifi- passa a Bari uscendo al primo sosterrà molte tesi che noi rite-
non gioie. E quelle di Walter e nali, gli scogli, indossando la turno dei playoff. Se l’immagi- niamo di dover portare avanti».
Fabio finirebbero per assomi- maglia azzurra. Nel 1988 con- ne di Grosso è meno d’impatto
gliarsi. Invece i due hanno pro- tro l’Urss, campionato europeo, rispetto a quella di Zenga, al- ENTELLA Botta e risposta tra
fili decisamente differenti. In e due anni dopo contro l’Argen- meno sul piano tattico parti- Lega ed Entella, che vuole la
una delle tante interviste rila- tina, campionato del Mondo in ranno alla pari: anche l’Hellas riammissione in B. «Il club ligu-
sciate Zenga disse queste paro- casa. Ma il mare non si stanca vestirà il 4-3-3 per cancellare i re sta chiedendo a diverse auto-
le: «I giornalisti si lamentano di riprovarci e terminata la car- due k.o. consecutivi pre-sosta. rità dello sport di intervenire
sempre dei giocatori banali e riera da giocatore inizia quella © RIPRODUZIONE RISERVATA presso Figc e Lega. Un compor-

2 1
di allenatore. «Sono diventato tamento quantomeno inoppor-
un uomo più ricco senza calcio tuno e irrispettoso dei diritti
italiano» — disse una volta. Ma delle altre associate», fa sapere
la ricerca più intima non era la Lega. «Il comportamento di-
quella di una ricchezza mate- latorio è della Figc e della Lega
riale. Dentro voleva (e vuole) B: risultano incomprensibili i
dimostrare di poter stare ad alti motivi per cui non sia stata an-
livelli anche in panchina. Ora il cora adottata una decisione im-
● I podi da giocatore di Zenga Venezia, dopo l’ultima retro- ● Il successo di Grosso mediatamente esecutiva del
con la maglia dell’Italia: cessione dalla A con il Crotone. con i colori azzurri: Collegio di garanzia del Coni»,
bronzo Mondiale nel 1990 Esordirà in B con il 4-3-3, se- l’ex terzino è stato uno la replica dell’Entella.
e argento europeo condo ciò che ha provato in dei protagonisti della cavalcata m.iar.
con l’Under 21 nel 1986 questi giorni a Venezia, con il Mondiale del 2006 © RIPRODUZIONE RISERVATA