Sei sulla pagina 1di 44

De Vrij Hacker contro Lotito: scomparsi 2 milioni Foto:Claudio Lotito

BERARDINO PAGINA 17

www.gazzetta.it mercoledì 28 marzo 2018 anno 122 - numero 74 euro 1,50

RIVOLUZIONE SOLLIEVO
CHINA- MILAN

CHINA-INTER
Sabatini dà l’addio a Suning Ok di Mister Li
partito bonifico
fine di un amore mai nato da 10 milioni
Doveva essere l’uomo per il mercato dei sogni nerazzurri Scongiurato per ora l’intervento
«Avrei voluto un’altra storia». Pure Capello lascia lo Jiangsu di Elliott. Per Conti stagione finita
PASOTTO
> PAGINA 13
Rottura Il numero
uno di Suning,
GRAZIANO, LAUDISA Zhang Jindong e
TAIDELLI >PAGINE 8-9 Walter Sabatini

WEMBLEY: INSIGNE FIRMA L’1-1 DEGLI AZZURRI CON GLI INGLESI

E’ L’ITALIA CHE VAR


Ci salva un rigore. Passi avanti. Ora il nuovo c.t.
Alla fine della quarta
partita senza segnare Digiuno finito
Insigne ha sbloccato l’Italia
15 IL PRESIDENTE DELL’ECA
la Nazionale ritrova un dopo quasi 4 partite senza gol
gol che pareggia quello
di Vardy. Chiesa, che
L’EUROLINEA DI AGNELLI:
ha conquistato il «MENO PARTITE, COSÌ
penalty (grazie alla
video assistenza), è il TUTELIAMO I GIOCATORI»
migliore dei nostri. E rilancia: «Moviola in campo in Europa»
Bocciato Immobile. IARIA >PAGINA 15
Di Biagio parla chiaro:
«Non accetterò tutto»
BOLDRINI, CECCHINI, CENITI, LICARI,
14 UEFA: AUMENTANO I RICAVI TV
SCHIANCHI >PAGINE 2-3-4-5

CHAMPIONS: VIA ALLA


Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano

IL COMMENTO
di LUIGI GARLANDO
QUARTA SOSTITUZIONE
DUE SEGNALI MERCATO PIÙ LIBERO
DI SPERANZA Cambiano anche gli orari: 18.55 e 21

S iamo stati i primi ad


accogliere la Var a braccia
aperte, le abbiamo subito
SERVIZIO A PAGINA 14

voluto bene e lei ha


generosamente ricambiato.
A PAGINA 27

6 MESSI ANCORA FERMO 19 TUTTO COMINCIA QUI L’INTERVENTO


Lezione spagnola Sono le 17.42
di GIOVANNI MALAGÒ
all’Argentina: 6-1 SEI IL MIO
Rivincita Brasile di 25 anni fa PALLONE D’ORO
80 3 2 8>

in casa tedesca Nasce il calcio C elebrare un’emozione dopo


un quarto di secolo non è
Tripletta e show di Isco alla
Seleccion che aveva battuto
secondo Totti mai semplice. Ma ricordare
l’esordio in A di Totti per me è
9 771120 506000

gli azzurri. A Berlino decide PUGLIESE, STOPPINI >PAGINA 19 un momento speciale...


un gol di Gabriel Jesus L’addio 28-5-2017: Totti, 41, in trionfo A PAGINA 27
ARCHETTI, CONTICELLO >PAGINE 6-7

IL ROMPIPALLONE di GENE GNOCCHI Novità: da settembre ci si potrà sposare a S. Siro. E con la Var chiedere l’annullamento del matrimonio.
2 Nazionale R L’amichevole

L’Italia
FESTA AZZURRA L’esultanza di Lorenzo Insigne
dopo il rigore: il gol del napoletano ha sbloccato gli
azzurri dopo addirittura 374 minuti di astinenza AFP

si muove
Pari con l’Inghilterra
Immobile, che errori
Var e Insigne ci salvano

IL VANTAGGIO INGLESE: LA BOTTA DI VARDY IL GOL DEL PAREGGIO DAGLI 11 METRI


Il gran destro di Vardy, che al 26’ p.t. porta gli inglesi in vantaggio AFP Insigne trasforma il rigore e quasi allo scadere l’Italia pareggia AP

1Gli azzurri partono forte


1
PRIMO TEMPO
INGHILTERRA Fabio Licari
1’ Prima palla gol sprecata da Immobile Il laziale in area tocca troppe
volte il pallone, ritarda il tiro e si fa rimontare da Stones.
INVIATO A LONDRA
ma il centravanti fallisce 3 facili
N
on sarà bello aggrappar­
occasioni e Vardy ci punisce
1
3’ Seconda palla gol sprecata da Immobile Altra occasione per il si a particolari del gene­
ITALIA centravanti azzurro, che ruba palla a Stones ma si fa neutralizzare re, non per chi è stato
dal recupero dello stesso difensore.
quattro volte campione del
mondo, ma finalmente l’Italia
su una distrazione della difesa
PRIMO TEMPO 1-0
MARCATORI Vardy (Ing) al 26’ p.t.;
Insigne (Ita) al 42’ s.t.
17’ Terza palla gol sprecata da Immobile La più clamorosa: cross
perfetto di Candreva da destra e Immobile, tutto solo e a due passi
dalla porta, spedisce incredibilmente fuori.
c’è e segna anche. Dopo 374
lunghissimi minuti. Un 1­1 a Il pareggio arriva su rigore
Wembley, all’ultimo, quasi fos­
INGHILTERRA (3-5-2) 24’ Vardy fa le prove del gol Sterling serve una gran palla
se un successo. Con l’aiuto del­ ziale non è sereno. 3­3 perde spinta mentale e tatti­
Butland; Walker, Stones (dal 28’ s.t. in verticale a Vardy e l’attaccante libera un destro deviato da la Var che vede un rigore su ca. Come il 2­0 dell’Argentina,
Henderson), Tarkowski; Trippier (dal Donnarumma con un ginocchio. Chiesa sfuggito ad Aytekin. E COPIONE BELLO E RISCHIOSO anche l’1­0 degli inglesi arriva in
15’ s.t. Rose), Oxlade-Chamberlain con la voglia di cancellare una Pressing sulla trequarti, difesa contropiede. Per di più siamo co­
(dal 15’ s.t. Lallana), Dier, Lingard maledizione diventata osses­ inglese costretta a sbagliare, im­ sì ingenui da consentire a Lin­
(dal 25’ s.t. Cook), Young; Vardy (dal 26’ 1-0 DORMITA AZZURRA, VANTAGGIO INGLESE L’arbitro fischia
un fallo per l’Inghilterra al limite dell’area dell’Italia, ma gli azzurri più sione. Insigne non sbaglia e fa bucate tra i centrali. Non era un gard di battere una punizione
25’ s.t. Rashford), Sterling.
PANCHINA Pickford, Hart, Mawson, vicini all’azione non proteggono la palla – Parolo impreca, Rugani alza dimenticare gli errori enormi, ritmo che poteva durare a lungo, senza barriera, lanciando Vardy
Maguire, Livermore, Alli, Pope, gli occhi al cielo –, così Lingaard batte subito la punizione e serve Vardy in serie, di Immobile all’inizio. ma l’inizio era studiato bene da – lui una palla un gol – all’esul­
Welbeck. ALLENATORE Southgate in area. L’attaccante del Leicester scatena un destro rabbioso e potente, Senza i quali ora parleremmo Di Biagio. Sbaglia però una, due, tanza che nasconde l’assenza di
che si infila quasi all’incrocio, alla sinistra di Donnarumma
CAMBI DI SISTEMA nessuno di un altro risultato: sarebbe tre volte e sono guai, perché così Kane.
BARICENTRO MEDIO 51 METRI stata una bella carica per una l’Inghilterra ha il tempo ricom­
POSSESSO PALLA 48,2% SECONDO TEMPO
squadra che, dopo due partite, pattarsi nel suo 3­5­2 che lascia LE DELUSIONI Il copione è un
ESPULSI nessuno 9’ Percussione di Young, che brividi Sterling da sinistra serve
AMMONITI Oxlade-Chamberlain e ha comunque un’identità – giocare, ma tutto sommato chiu­ po’ paradossale, anche se nel cal­
Young in area e l’inglese ci mette i brividi: Bonucci respinge il tiro. giusta o sbagliata che sia – su­ de bene gli spazi. E il nostro 4­ cio moderno la tradizione si
Young per c.n.r.; Walker per gioco
scorretto periore a quella di Ventura. Ha
12’ Tiro centrale, Donnarumma con facilità Oxlade-Chamberlain ci personalità. E ha forse trovato
ITALIA (4-3-3) prova dal limite, ma il tiro è facile e il portiere azzurro lo blocca. un Chiesa di livello internazio­
Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, LA MOVIOLA
nale.
Rugani, De Sciglio; Pellegrini (dal 34’ 13’ La rispostina di Immobile Chiesa da destra per Immobile, il tiro del di FRANCESCO
s.t. Gagliardini), Jorginho, Parolo;
Candreva (dal 5’ s.t. Chiesa),
nostro centravanti però è abbastanza molle.
IMMOBILE NOOOO! Usciamo a CENITI
Immobile (dal 19’ s.t. Belotti), testa alta contro un’Inghilterra
Insigne. PANCHINA Buffon, Perin, 28’ La punizione di Insigne L’esterno del Napoli cerca la porta, ma non non di primissima fascia, ma
Florenzi, Darmian, Ogbonna, Ferrari,
Bonaventura, Cristante, Verratti,
la trova, con una punizione da circa venti metri.
sempre nel tempio dove aveva
costretto al pari Germania e
TARKOWSKI, PESTONE A CHIESA
Cutrone, Verdi. ALL. Di Biagio
CAMBI DI SISTEMA nessuno
BARICENTRO MEDIO 51 METRI
42’ 1-1 LA VAR CI DÀ UNA MANO, INSIGNE NON SBAGLIA Insigne
trasforma il rigore concesso grazie alla Var, per un fallo su Chiesa.
Brasile. L’1­1 firmato Insigne è
in realtà da attribuire a metà a
DALLA VAR UN GIUSTO PENALTY
POSSESSO PALLA 51,8% Chiesa che, entrato per Can­
ESPULSI nessuno dreva, ha fatto quello che un La Var si prende la scena di Lahoz. Ieri, invece, il collega
AMMONITI nessuno ventenne deve (e che gli era Wembley e consegna all’Italia tedesco Aytekin è stato in
mancato con l’Argentina): un giusto rigore che ha modo corretto richiamato al
ARBITRO Aytekin (Germania)
NOTE spettatori 82.598. Tiri in porta
spaccare la partita con corag­ permesso a Insigne di replay dai colleghi per rivedere
6-4. Tiri fuori 2-4. Angoli 8-4. gio, velocità, incoscienza, pro­ interrompere il digiuno di gol l’evidente pestone di Tarkowski
Fuorigioco 0-3. Recuperi 1’ p.t., 5’ s.t. curandosi il rigore. Notizia bel­ degli azzurri e raggiungere sul su Chiesa, difficile da cogliere
lissima, non l’unica, circonda­ pari l’Inghilterra. Non solo, in diretta. Una volta esaminate
ta da altre meno positive. Su l’uso della tecnologia si le immagini, l’arbitro non ha
tutte l’altra maledizione, un conferma ancora una volta esitato a indicare il dischetto.
voodoo, che colpisce Immobi­ indispensabile a certi livelli (al Per il resto, direzione pulita
le. Nel primo quarto d’ora po­ Mondiale ci sarà) e semmai con tre gialli mostrati agli
tevamo stare sul 3­0, un cen­ crescono i rimpianti della inglesi. Ok il gol del vantaggio
travanti che ha tre occasioni Nazionale per la gara di dei padroni di casa con gli
del genere una la mette dentro, ritorno contro la Svezia italiani ingenui nel farsi
Nella foto l’arbitro, il tedesco Aytekin, guarda sul monitor lui no. Per cui qualunque di­ quando ci furono parecchi sorprendere da Lingard, bravo
a bordo campo l’immagine dell’azione spezzata di Chiesa scorso va inevitabilmente a episodi giudicati malissimo a servire Vardy battendo
e si appresta a concedere il penalty agli azzurri sbattere con i suoi errori: il la­ dall’arbitro spagnolo Mateu velocemente una punizione.
MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 3

fTRA WEMBLEY E CORSA SCUDETTO


L’UOMO DEL DISCHETTO
Insigne ritrova fiducia
«Meritavamo il pari
Torno a Napoli carico»
1Lorenzo ha già la testa al campionato: «D’ora in poi non
possiamo sbagliare più nulla». La felicità dei 1.500 tifosi italiani
decisivi anche al di là delle Al-
I SUOI Massimo Cecchini
INVIATO A LONDRA
pi. Essere decisivi in Serie A
adesso, purtroppo, significa
NUMERI assai meno di una volta, se si

G
li altoparlanti di Wem- vuole conquistare un palcosce-
AZZURRI bley graffiano canzoni nico internazionale. Occorre
mai passate di moda. saper mostrare i muscoli in
Una in particolare scalda la fol- Champions League e ovvia-
la. «La gente cerca di metterci mente in Nazionale per potersi
sotto, parlando della mia gene- definire fuoriclasse. È naturale

4
razione», balbetta furioso Ro- che Lorenzo in questi mesi in-
ger Daltrey, come se fosse an- segua innanzitutto un sogno
cora il 1965 e gli Who spaccas- chiamato scudetto per quel
sero sempre chitarre sui palco- vulcano di passione che ora è
● i gol azzurri di Insigne: 3 nelle scenici del mondo. Invece no, Napoli, però il modo con cui ha
amichevoli con Argentina (2013), sono passati 53 anni, la Coppa festeggiato, sotto la curva dei
Spagna (2016)e Inghilterra dei Campioni ha perso da tem- 1.500 tifosi italiani, spiega che
(ieri), uno contro il Liechtenstein po la via di Milano e questa ge- dopo le critiche con l’Argenti-
nelle qualificazioni mondiali nerazione di calciatori azzurri na qualcosa sembra scattato
sembra un’imitazione pallida nella mente. Lorenzo e i suoi

23
di quella che ve- fratelli d’azzurro
diamo muoversi non ci stanno
sotto il cielo di LO SCENARIO più a sentire e a
Londra. È una La nuova leggere critiche
● le partite con la maglia Generazione impietose che
dell’Italia di Insigne: il numero che ha perduto generazione aveva dicono: «Sì, bra-
10 del Napoli ha debuttato l’11 la strada del bisogno di un vi, ma soltanto
IL NUMERO settembre 2012 con Cesare mondo, che pare risultato positivo se giocano nel

4
Prandelli c.t. nel 2-0 a Malta far fatica persino loro giardino di
a ricominciare. Il pareggio casa».

60
Quando però la
luce sembra spe- permette a questi SUSSULTO Ma
gnersi definiti- ragazzi di ripartire Insigne ha un
le partite di fila vamente intorno con ottimismo sussulto d’orgo-
senza vittorie della ● le convocazioni azzurre di a un’altra scon- glio. «Sono feli-
adatta ormai alla l’uomo, dà indie- 2-1. Sarebbe stato troppo. Però Insigne tra Under 20, Under fitta, in fondo alla strada tro- ce per il gol segnato – spiega
globalizzazione Nazionale: ultimo tro, subisce la fisi- non si può negare che abbia fatto 21 e Nazionale maggiore: viamo il più piccolo di tutti, Lo- l’attaccante –. Non meritava-
delle conoscenze. successo contro cità rivale: a que- quello che Di Biagio ha chiesto, 44 le presenze complessive renzo Insigne, che ci racconta mo di perdere. Andiamo avan-
L’Inghilterra sem- l’Albania a ottobre, ste condizioni anche se in pochi giorni qualche di Lorenzo, 9 i gol totali che forse c’è ancora speranza ti così, ma non sono io che de-
bra l’Italia e vice- poi 2 k.o. e 2 pari non serve. Però è schema è un po’ pericoloso. di futuro. Pensateci, senza il vo decidere, è il c.t.. Torno a
versa. Buon giro- concentrato sul suo gol del pareggio l’Italia Napoli carico: da ora in poi in
palla, Oxlade-Chamberlain e rigore. L’altro a non convincere è RANKING: TRA 19° E 21° Poi, tut- avrebbe centrato un record campionato non dobbiamo
Sterling che partono in velocità e Jorginho che mostra poca perso- to è relativo. Ancora senza Messi, davvero poco invidiabile: non sbagliare nulla». Proprio vero.
dribbling, manovra abbastanza nalità e meno filtro. Per fortuna quindi normale, l’Argentina ne era mai successo in tutta la sto- E non è neppure il caso di guar-
tecnica e, chiudendosi a cinque, la difesa regge bene e Rugani ha presi 6 dalla Spagna. Per noi ria azzurra che la Nazionale darsi troppo indietro. «Uno dei
contropiedi pericolosi. L’Italia ha non ne sbaglia una. Donnarum- l’Inghilterra era alla portata, po- avesse giocato addirittura grandi misteri della vita – ha
un progetto chiaro: pressing, un ma che se la cava, ma su Vardy tevamo anche vincere, aumen- quattro partite segnare neppu- scritto Emanuele Trevi – consi-
possesso orizzontale per alzare il non può niente. tando i rimpianti perché al Mon- re una rete. ste nel fatto che non sappiamo
baricentro gradualmente, lanci diale vanno loro. E perché forse mai se ci tocca invecchiare in
lunghi e improvvisi per l’attac- SUPER CHIESA La svolta è Chie- una scossa prima della Svezia, GIOIA Chissà se, una volta un mondo che ha perso sapo-
cante. Riesce, ma è rischioso. sa, dentro a destra per Candreva. maledetto senno del poi, sarebbe sfiorato il baratro, non sia que- re, oppure se proprio perché
Tanti restano in avanti, soprat- Il fiorentino aggredisce la partita stata utile. Precipitiamo invece sto ragazzo di 26 anni – giunto invecchiamo che il mondo per-
tutto una delle due mezzali, la come dovevano fare tutti, come nel ranking: al 90’ siamo 19°, la Lorenzo Insigne, 26 anni AFP al quarto centro in azzurro – a de sapore». Calcisticamente
squadra è lunga (45 metri, 9 in Pellegrini che però è discontinuo peggior posizione della nostra convincerci che c’è un futuro parlando, crediamo malinco-
più dell’Inghilterra). Inoltre il e alterna belle cose a ingenuità. storia. Se nella notte la Croazia anche per questa generazione. nicamente che sia più vera la
ritmo è basso per sorprendere, Chiesa no. Attacchi, dribbling, avrà vinto e l’Islanda pareggiato, Certo, il 1965 è lontano, ma prima ipotesi, ma adesso la no-
quindi servirebbe più tecnica. cross, tiro e infine lo slalom del addirittura al 21° posto. Toccato occorre ricreare un percorso stra lingua ha bisogno di as-
Ma è qui che l’Italia delude. Im- rigore, con l’Italia che alla fine ha anche questo fondo, si può risor- d’esportazione che innanzitut- saggiare il presente. Quello
mobile non è l’unico. Di nuovo lo ancora fiato – solo tre cambi, an- gere. Di Biagio il suo l’ha fatto, to convinca gente come Immo- che forse è cominciato a Wem-
scenario sembra troppo grande che Belotti e Gagliardini – per andrà tenuto in conto anche lui. bile, Pellegrini, Chiesa e lo bley. Nel segno d’Insigne.
per Insigne che non supera mai schiacciare gli inglesi cercando il © RIPRODUZIONE RISERVATA stesso Insigne, di poter essere © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 Nazionale R L’amichevole MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

LE PAGELLE di STEFANO BOLDRINI


INGHILTERRA ITALIA
6 6 6,5 5,5 6 6 6,5 5,5 6,5 6,5
BUTLAND WALKER TARKOWSKI TRIPPIER DONNARUMMA ZAPPACOSTA BONUCCI RUGANI
ROCCIA WALKER Immobile è il suo
santo protettore
Il più solido di
una difesa
Il debuttante
del Burnley non
Prestazione
scolastica: tiene
RUGANI FUNZIONA Il gol è un missile
terra-aria. Il
Parte benino, poi
s’incarta. C’è una
L’esperienza non
è un optional e
Continua il
processo di
DELUDE LALLANA perché il laziale ballerina. Ha si lascia la posizione, non JORGINHO NON VA resto non è spiegazione: ha lui può crescita. Un
lo grazia ben tre esperienza e suggestionare cerca avventure, male: sicuro tra i assorbito i ritmi trasferirla in un altro mattone
MENTRE VARDY volte. Sul rigore senso della da Wembley, affonda poco i E PAROLO NEPPURE pali, autoritario il della Premier e tempio come importante.
È UNA SENTENZA di Insigne non
può fare nulla.
posizione, ma
perde la testa
ma è sfortunato
nell’azione che
colpi. Domenica,
per capirsi, c’è IMMOBILE SCIUPA giusto. Un
rischio con i
nel copione
italiano, più
Wembley. In
Nazionale
Il paradosso è
che ha più spazio
Innocente. quando l’arbitro procura il rigore Chelsea- piedi. lento, si perde. difficilmente nell’Italia
assegna il rigore dell’1-1. Tottenham. sbaglia. rispetto
IL TECNICO all’Italia. IL TECNICO alla Juve.
GARETH GIGI
● PARATE 1 ● DUELLI 3 ● DUELLI 7 ● DUELLI 2 ● PARATE 5 ● DUELLI 7 ● DUELLI 9 ● DUELLI 7
SOUTHGATE ● TIRI SUBITI 7 ● RECUPERI 4 ● RECUPERI 3 ● RECUPERI 1 DI BIAGIO ● TIRI SUBITI 9 ● RECUPERI 9 ● RECUPERI 8 ● RECUPERI 9
6 ● PRESE ALTE 1 ● PASSAGGI 48 ● PASSAGGI 46 ● PASSAGGI 23 6,5 ● PRESE ALTE 2 ● PASSAGGI 46 ● PASSAGGI 69 ● PASSAGGI 42

Orgoglio, dignità e senso di


Stavolta sceglie il 3-5-2. appartenenza: i valori
Viaggia attraverso i moduli, fondamentali dello sport.
ma a tre mesi dal mondiale
forse dovrebbe puntare su un
6,5 6 6,5 6 Saluta Wembley a testa alta e
ancora una volta dà scacco al
6 6,5 5,5 5
copione fisso. Occhio a non OXLADE- DIER LINGARD YOUNG vecchio nemico Southgate. DE SCIGLIO PELLEGRINI JORGINHO PAROLO
perdere la bussola. CHAMBERLAIN La personalità e La punizione- Brutto un fallo Una splendida Ha il coraggio L’azzurro L’impressione è
Il classico la duttilità gli assist è una che rischia di chiusura all’alba di metterci la dell’Italia non è che in Nazionale
«rompiballe» che consentono di furbata. Siamo spaccare una del match, poi faccia e di per lui ancora abbia già dato.
IL MIGLIORE dà momenti di partire arrivati a questo gamba a IL MIGLIORE buon senso e assumere quello del Napoli. Rispetto per il
JAMIE scossa alla gara. centrocampista punto: gli inglesi Zappacosta, ma FEDERICO personalità. Tra i qualche buona Deve essere più calciatore e per
VARDY Ha una chance e e di chiudere da ci rubano anche è uno dei più vivi CHIESA migliori della iniziativa. autoritario e la persona,
7 non vuole centrale il mestiere. E’ e più incisivi. 7 spedizione in Commette propositivo. ma bisogna
sprecarla: anche difensivo. Ha un l’unica cosa, ma Mourinho lo ha terra inglese. però anche un Rivedibile. guardare avanti.
Dategli un pallone e spaccherà per questo si fa solo limite: la importante rigenerato e Dire che spacca la partita è paio di ingenuità.
una porta. Quello che manca a ammonire lentezza. (Cook s.v.) reinventato. forse troppo, ma dà la scossa Si farà.
noi: un centravanti brutto, ● DUELLI 8 ● DUELLI 9 ● DUELLI 2 ● DUELLI 7 all’Italia. Entra subito nel ● DUELLI 7 ● DUELLI 9 ● DUELLI 15 ● DUELLI 11
sporco e cattivo. Lotta ● RECUPERI 5 ● RECUPERI 4 ● RECUPERI 3 ● RECUPERI 6 match e non ha paura di ● RECUPERI 6 ● RECUPERI 2 ● RECUPERI 7 ● RECUPERI 4
sempre, non si arrende mai, ● PASSAGGI 17 ● PASSAGGI 68 ● PASSAGGI 32 ● PASSAGGI 41 verticalizzare. Si procura il ● PASSAGGI 62 ● PASSAGGI 25 ● PASSAGGI 70 ● PASSAGGI 25
ha ancora la fame dei tempi rigore. È con i Chiesa che si
della fabbrica. costruisce il futuro.
● TIRI 2● RECUPERI 3 ● TIRI 1● RECUPERI 2
● PASSAGGI 6 ● PASSAGGI POSTIVI 7
6,5 5,5 5,5 5,5 5 6 s.v. s.v.
IL PEGGIORE STERLING LALLANA ROSE RASHFORD IL PEGGIORE CANDREVA INSIGNE BELOTTI GAGLIARDINI
JOHN Quando cambia Uno dei pochi Entra nel Un solo allungo CIRO Young è uno Non ha il fisico, e Troppo poco per Cerca la
STONES passo diventa giocatori momento in cui mostra il IMMOBILE tosto, ma si sapeva. Ma dare un voto, ma posizione e
5 pericoloso. Ha di talento peggiore pezzo forte del 4,5 l’interista ha due stavolta manca cerca di farsi mette in campo
invocato l’affetto dell’Inghilterra, dell’Inghilterra repertorio, la occasioni per anche il genio, e notare nello corsa e buona
Due buchi iniziali spiegano di Wembley, meriterebbe più e non ha la velocità. Il Tre gol divorati sullo 0-0. affondare la qui si potrebbe spazio risicato volontà.
perché Guardiola nel ma deve dare minuti e più possibilità di talento non si L’Italia che non segna si corsa e invece si aprire un che gli viene Importante nel
Manchester City lo consideri qualcosa di più fiducia. Così è cercare gloria. discute, ma non spiega anche con questi limiti. ferma: vizi del dibattito. Almeno concesso. pressing finale.
un mezzo titolare. per ottenerlo. davvero dura. Peccato per lui, era la serata Gli errori sono tecnicamente nostro non sbaglia il
Svagato. Deve mangiare in disgrazia giusta. gravi, soprattutto il colpo di campionato. rigore.
ancora tante pagnotte. con gli Spurs. testa con la porta spalancata.
(Henderson s.v.) ● TIRI 2 ● TIRI 1 ● DUELLI 4 ● DUELLI 2 ● DUELLI 0 ● TIRI 2 ● TIRI 0 ● DUELLI 1
● DUELLI 5 ● RECUPERI 6 ● RECUPERI 1 ● RECUPERI 5 ● RECUPERI 1 ● RECUPERI 1 ● TIRI 3 ● PALLE PERSE 4 ● RECUPERI 3 ● RECUPERI 6 ● RECUPERI 2 ● RECUPERI 1
● PASSAGGI 42 ● PASSAGGI 32 ● PASSAGGI 16 ● PASSAGGI 9 ● PASSAGGI 4 ● PASSAGGI POSITIVI 14 ● PASSAGGI 13 ● PASSAGGI 60 ● PASSAGGI 3 ● PASSAGGI 13

6,5 AYTEKIN Il fischietto tedesco è quasi perfetto, ma il fallaccio di Young su Zappacosta meritava l’ammonizione. Bravo nell’affidarsi all’occhio
della Var sul rigore per l’Italia.
BEITINGER 6,5 FOLTYN 6,5

INGHILTERRA ITALIA
BARICENTRO MEDIO 51,2 metri ANGOLI 13 PASSAGGI EFFETTUATI BARICENTRO MEDIO 51 metri
8 3 10 10 496 549
8 9 8 6 21
6 11
10 POSSESSO PALLA 6 PASSAGGI RIUSCITI
3 18 15
5 8 26
1 14
2 17 16
4
7 9 48,2% 51,8% 19

TIRI NELLO FALLI DRIBBLING PALLE


83,7% 85,2% 10
2 2
SPECCHIO FATTI INTERCETTATE
GDS

fLA PARTITA AI RAGGI X


nemico. Adesso no, adesso RAPIDITÀ A tratti abbiamo
Andrea Schianchi proviamo a difendere attac- boccheggiato, soprattutto
cando. Non ci sono ancora i quando Sterling e Chamber-

Pressing offensivo L
a strada è ancora lunga, meccanismi ben oliati, sba- lain hanno accelerato. I centro-
molto lunga, però almeno gliamo qualche «uscita», tal- campisti devono aiutare di più
il carattere per questa volta veniamo «presi in mez- in fase difensiva e, quando re-
camminata gli azzurri dimo- zo» perché non abbiamo le ne- cuperiamo il pallone, serve più

per il possesso-palla
strano di averlo. Non si abbat- cessarie conoscenze, però ci rapidità di pensiero e esecuzio-
tono al primo ostacolo, sop- proviamo. Un passo in avanti e ne. L’Italia cerca di utilizzare il
portano la fatica, si sacrifica- non uno indietro. Riflettiamo- doppio regista, con Bonucci da
no: piccoli segnali di una ripre- ci: non è poca cosa, se pensia- dietro e Jorginho in mezzo. Ma

Ma serve più rapidità


sa che, va detto chiaramente, mo a quello che siamo stati. A l’intesa non è perfetta e, a vol-
non sarà veloce e ci vorranno Wembley, davanti a più di ot- te, si va in difficoltà. Il centrale
pazienza e comprensione da tantamila spettatori, gli azzur- del Milan si esibisce nei con-
parte dell’opinione pubblica ri hanno avuto sueti lanci lun-
per sostenerla. D’altronde la un possesso pal- ghi (ben 12), so-
1La mentalità è giusta: ci si difende attaccando. Bene il doppio Nazionale è convalescente, e la del 51,8% e IL NUMERO luzione che può

8
non potrebbe essere diversa- hanno effettua- aprire corridoi
regista, però a Jorginho servono mezzali che lo aiutino di più mente dopo un trauma come to 549 passaggi. agli attaccanti. Il
quello subito con l’esclusione Sono numeri regista del Napo-
dal Mondiale. Medicine mira- che, ai fini del ri- li, invece, si de-
LA MOSSA TATTICA colose non esistono: servono sultato, poco dica al ricamo:
soltanto il lavoro, l’applicazio- contano, ma ser- i duelli vinti, su 15, tocchetta, pal-
ne, l’umiltà. Queste caratteri- vono se si deve da Jorginho, che leggia, gioco
stiche il gruppo messo in piedi valutare la pre- corto. Dei 76
JORGINHO in pochissimo tempo da Di Bia- stazione com- ha toccato in tutto passaggi effet-
gio le ha. Adesso si tratta di plessiva e se si 87 palloni: 7 persi tuati soltanto 6
ZAPPACOSTA INSIGNE proseguire, consapevoli che ci deve giudicare il e 7 recuperati sono sbagliati.
vorrà un salto di qualità dal modo in cui la Tuttavia è neces-
punto di vista tecnico per arri- squadra ha occupato il campo. sario che si sveltisca e che le
IMMOBILE vare a grandi traguardi. L’Italia piazza il baricentro me- due mezzali lo proteggano e
dio a 51 metri, proprio come imparino a conoscere i suoi
PRESTAZIONE La cosa che pia- l’Inghilterra, e se proprio dob- tempi di gioco: specialmente
ce maggiormente è l’atteggia- biamo trovare un difetto nella nel primo tempo Parolo e Pel-
mento della squadra. Una vol- disposizione questo va ricerca- legrini non lo hanno assecon-
CANDREVA ta eravamo abituati a vedere to nelle distanze tra i reparti: dato come avrebbero dovuto.
gli azzurri che, quando gli av- la squadra è troppo lunga (45 Quando il terzetto di centro-
versari avevano il pallone, metri) e troppo larga (51,5 campo migliorerà e riuscirà a
scappavano all’indietro, si metri). E’ necessario fare uno portare un pressing ancora più
PASSAGGIO chiudevano e, davanti alla sforzo: più si è vicini, più si è aggressivo, anche gli attaccan-
propria area di rigore, si face- compatti e meno possibilità ti ne trarranno beneficio. Non
MOVIMENTO vano il segno della croce e si d’inserimento si concedono resta che aspettare con fiducia.
GDS affidavano alla clemenza del agli avversari. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Nazionale R L’amichevole MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 5

fAREA TECNICA fAREA TECNICA


sinonimo di risultati, ma se
Massimo Cecchini si gioca bene, su 10 partite
INVIATO A LONDRA (ING) L’ALLENATORE DELL’ITALIA ne vinciamo 8. In campo in­ L’ALLENATORE DELL’INGHILTERRA
ternazionale è così, altri­

N
on sappiamo se il suo sia menti non si cresce. Qui ci
un addio o un arriveder­
ci, ma Gigi Di Biagio rac­
sono giocatori che da anni
non fanno il 4­3­3 in questa SOUTHGATE
ATTACCA
conta la sua verità col tono un maniera. Se il centrocampo
po’ malinconico di chi traccia ha sbagliato, è perché han­
bilanci e mastica qualche rim­ no provato certe giocate che
pianto, sia pure addolcito da
un pareggio niente affatto ba­
ho chiesto». I titoli di coda
sono sul futuro. «Se dovessi LA VAR:
«CHIESA
nale. «Anche se insistete, il esserci io il 27 maggio ad al­
punto non è se sono stati i miei lenare questo gruppo, insi­
ultimi 90’ da c.t.: il punto è la sterei con i miei concetti: ad
crescita dei ragazzi. Ciò che
conta è la squadra e secondo
esempio andare a prendere
sempre la palla nella metà IN CADUTA
NO RIGORE»
me è stato fatto sicuramente campo avversaria. Ci riusci­
un passo in avanti. Certo, dob­ rò? Non lo so, ma so che
biamo essere più continui nel questi ragazzi non sono così
corso della gara, però abbiamo scarsi come si vuole fare cre­
sbagliato meno nel possesso dere. Loro sono l’Italia, de­
palla e creato diverse occasio­ vono capire ciò che rappre­

DI BIAGIO «NON
ni. Ho visto voglia di giocare, la sentano. Vedremo se ci sarò
volontà di non aver paura degli io o meno, ma non è un pro­ Il c.t. inglese contro e abbiamo rischiato, ma una
ottantamila che c’erano sugli blema. Parlo da tifoso e non volta preso il comando delle
la tecnologia: «Da usare

ACCETTERÒ TUTTO
spalti. Il risultato positivo ci da allenatore. E’ normale operazioni, abbiamo creato di­
può dare qualcosa in più, ma che ognuno pensi a se stes­ solo su casi netti come verse occasioni. Vardy ha se­
dobbiamo insistere: i ragazzi so. Non ho detto che qualsi­ falli di mani. Male gnato un gol spettacolare,
hanno mostrato personalità, asi cosa l’accetterò. Non so­ mentre Lingard, Oxlade­
5 minuti poi abbiamo
MA IL MIO FUTURO
anche se quando non si vedono no qui perché altri debbano Chamberlain e Sterling sono
giocate giuste si dice il contra­ decidere del mio futuro, ma preso il comando» stati propositivi e brillanti. Per
rio. Per quel che mi riguarda, in questo momento il pro­ noi è stato in generale un buon

ORA NON CONTA»


anche sull’1­0 al pareggio ho blema non è l’allenatore». Il test».
sempre creduto. Anzi, sull’1­1 graffio finale, in fondo, si­ Stefano Boldrini
abbiamo anche provato a vin­ gnifica molto. CORRISPONDENTE DA LONDRA TORMENTONE VAR La Var si è
cere, tant’è che siamo stati a © RIPRODUZIONE RISERVATA abbattuta come un ciclone sul­

G
areth Southgate attacca la Nazionale: è stato subito
noi a fare la partita per tutto il in una gara succedono. E’ un la Var: «Per me la tecno­ l’argomento cult sui social. In
secondo tempo». peccato invece costruire così logia serve su casi più Inghilterra non gode di buona
tanto e non fare gol, ma sarei netti, come i falli con la mano. stampa e anche Kyle Walker,
ATTACCO STERILE Di Biagio ancora più demoralizzato se Spero che in Russia non dovre­ premiato Man of The Match,
sembra a cavallo tra passato e non avessimo neppure costrui­ mo fare i conti con queste si­ non è convinto della sua utili­
futuro. «Sono ancora dispia­ to. Visto che invece l’abbiamo tuazioni. Nell’azione del rigore tà: «Ci ha penalizzato, ma in
ciuto di aver perso contro l’Ar­ fatto, è un segnale positivo. I concesso all’Italia, Tarkowski questi casi non si può fare nul­
gentina perché poteva finire gol arriveranno tutti insieme. colpisce Chiesa quando il gio­ la. E’ stato un pugno al mento.
diversamente anche l’altra In generale, comunque, è stata catore è già in caduta. Penso Giocare da centrale non è stata
QUESTO RISULTATO partita. Stavolta mi sarebbe di­
spiaciuto perdere con l’Inghil­
un’esperienza fantastica, dieci
giorni importanti che mi han­
ERA RIGORE, MI che gli arbitri in generale ab­
biamo una buona visione del
una novità assoluta, lo facevo
anche ai tempi dell’Under 19 e
CI DÀ ENTUSIASMO terra perché abbiamo fatto no dato veramente tanto. L’ho HA PRESO IL campo e non sia necessario dello Sheffield. L’allenatore mi
E FORZA, SIAMO un’ottima gara. Abbiamo di­
mostrato carattere giocando a
detto anche ai giocatori prima
della gara e li ho ringraziati».
PIEDE. E IL PARI usare le immagini televisive».
Il c.t. dell’Inghilterra è più
ha chiesto la disponibilità e io
l’ho data. Abbiamo creato più
UN BEL GRUPPO Wembley, non bisogna dimen­ CI STA STRETTO morbido con la sua squa­ occasioni rispetto all’Olanda,
ticarlo. Non mi sono arrabbia­ GIOCO Di Biagio sottolinea dra:«Nei primi cinque minuti ma ci sono ancora cose sulle
GIANLUIGI DONNARUMMA to sul gol. Ne parlerò con Ruga­ l’importanza di provare a gio­ FEDERICO CHIESA siamo stati troppo lenti, abbia­ quali si deve lavorare».
PORTIERE DELL’ITALIA ni e Parolo, ma sono cose che care, sempre. «Non è per forza ATTACCANTE DELL’ITALIA mo regalato il pallone all’Italia © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’AMICHEVOLE EUROPEI

Vido ci ha preso gusto U19, beffa finale


e sfuma l’en plein
Under 21 ok in Serbia Sorriso Brignola
con il marchio di Evani 1A segno il giocatore del
Benevento, poi il pari dei Cechi.
Italia lo stesso prima con 7 punti
1Terza rete di fila in azzurro per l’attaccante del Cittadella
e vittoria meritata: bel gioco e trame veloci, come piace al c.t. Marco Calabresi

I
l sorriso del giorno è quello di Enrico Bri­

V
eni, Vido, vici. Alberico dopo un bella ripartenza or­ gnola: sta facendo bene col Benevento, si
SERBIA 0 Evani potrebbe vestirsi chestrata da Cerri (entrato do­ è guadagnato la chiamata con l’Under 19
da Giulio Cesare per fa­ po l’intervallo, mossa azzecca­ e ieri, a Udine, in uno stadio di A, ha pure se­
ITALIA 1 re una sintesi della «campa­ ta di Evani perché ha dato al­ gnato, di testa per uno che non è un gigante.
gna» di Serbia, risolta grazie a l’Italia centimetri e forza fisi­ L’Italia era già qualificata dopo le prime 2 ga­
PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORE Vido al 5’ s.t.
un guizzo del solito Luca Vido. ca) e il cross di Depaoli (altra re contro Grecia e Polonia, ma non è arrivata
L’attaccante del Cittadella (ma faccia nuova della ripresa) re­ la vittoria dell’en plein. Con la Repubblica Ce­
SERBIA (4-3-3) Manojlovic 6 (dal di proprietà dell’Atalanta che spinto fuori area da un difenso­ ca è finita 1­1: Nicolato ha potuto dare minuti
1’ s.t. Osotjic 6); Gajic 4,5 (dal 39’ lo ho già fatto esordire in A a re, si arrivava al tiro chirurgico a chi aveva giocato meno (a riposo i 7 diffida­
s.t. Stevanovic s.v.), Milenkovic 6 settembre) si sta dimostrando di Vido: pallone nell’angolino ti). «Siamo stati davvero bravi, il girone non
(dal 1’ s.t. Celasan 6), Jovanovic 6 un cecchino: con quella di ieri basso e portiere bruciato. Da era facile – dice il tecnico –. Un grazie alla Figc
(dal 30’ p.t. Racic 6), Bogosavac
6,5; Lukic 6 (dal 39’ s.t. Denic s.v.),
è alla terze rete di fila messa a quel momento gli azzurri di­ per il lavoro che sta facendo, andremo in Fin­
Masovic 5,5, Pantic 6,5 (dal 29’ s.t. segno con la maglia azzurra, ventano padroni del match, landia (sede della fase finale a luglio, ndr)
Adzic 6); Zlatanovic 5, Jovic 6 (dal dopo il gol alla Norvegia realiz­ con ripartenze fulminee e un con grande fiducia nei nostri mezzi».
15’ s.t. Saponjic 6), Radonjic 6 (dal zato giovedì scorso a Perugia e gioco di squadra superiore.
29’ s.t. Micin 6). quello al Marocco nel test di L’unica pecca, come era già ac­ Luca Vido, 21 mie possibilità senza pensare a UNDER 20 Ieri si è chiuso anche il torneo Otto
PANCHINA Nikolic, Mesarovic. Ferrara a ottobre. Bene Vido, caduto contro la Norvegia, le anni, ieri ha quello che può succedere. Il Nazioni Under 20: l’Italia, ad Alessandria, ha
ALLENATORE Dorovic 6. ma benissimo tutta l’Under 21 troppe occasioni sprecate col deciso la sfida prossimo Europeo? L’Italia ha perso 3­2. Inutili, per la squadra allenata da
ITALIA (4-4-3) Audero 6 (dal 41’ che ha dimostrato, specie nella rischio beffa sempre in aggua­ in Serbia con talento: sanno cosa mi aspetto Guidi, le reti di Marchizza (Avellino) e Bonaz­
s.t. Scuffet s.v.); Dickmann 6 (dal ripresa, di aver assimilato in to. La grande paura al ridosso un tiro dal e loro mi ricambiano sempre zoli (Spal). Gli azzurri chiudono con 7 punti.
35’ s.t. Adjapong s.v.), Mancini 6 tempi rapidi il credo di Evani del 90’, quando Stevanovic con limite. Per con tanto». La faccia della feli­
(dal 1’ s.t. Romagna 7), Varnier 6,5 (al primo successo da tecnico una punizione dal limite man­ l’attaccante cità ha le sembianze di Vido:
(dal 35’ s.t. Pessina s.v.), Dimarco degli azzurrini dopo il debutto da la palla vicinissima al palo. del Cittadella «Sono contento il doppio per­ ITALIA-REPUBBLICA CECA 1-1
6,5 (dal 20’ s.t. Pezzella 6); Parigini con la Norvegia): si sono viste (di proprietà ché il gol è coinciso con la vitto­ MARCATORI Brignola (I) al 10’ p.t.; Sipek (R) al 40’ s.t.
6 (dal 1’ s.t. Depaoli 6,5), ITALIA (4-3-3) Cerofolini; Bellanova, Candela, Del Pra-
Mandragora 7 (dal 41’ s.t. Murgia giocate veloci, inserimenti dei GIOIA EVANI Logica la gioia di dell’Atalanta) ria, ma è stata brava tutta la
centrocampisti e fraseggi di Evani manifestata a fine parti­ è la terza rete squadra, siamo riusciti a resi­ to, Mallamo; Tonali, Marcucci, Melegoni; Capone, Sca-
s.v.), Barella 7 (dal 20’ s.t. Edera macca (dal 38’ s.t. Pinamonti), Brignola. (Plizzari, Basto-
6,5), Valzania 7 (dal 35’ s.t. prima in un campo non proprio ta: «La Serbia è un’ottima squa­ messa a stere contro una grande Serbia ni, Bettella, Buongiorno, Tripaldelli, Gabbia, Frattesi,
Capradossi s.v.); Verde 6 (dal 1’ s.t. perfetto. La Serbia, non l’ulti­ dra, ci ha creato qualche pro­ segno con perché loro sono davvero forti. Zaniolo). All. Nicolato
Cerri 7), Vido 7 (dal 20’ s.t. ma arrivata, ha retto l’urto nei blema, ma noi abbiamo dimo­ l’Under 21 Abbiamo difeso bene, rischian­ REPUBBLICA CECA (4-4-2) Groger; Kadar, Plechaty,
Palombi 6). primi 45’ quando avrebbe an­ strato grande carattere. Meglio do nulla, anzi hanno rischiato Kral (dal 33’ s.t. Mares), Dudl; Zitny (dal 14’ s.t. Sipek),
PANCHINA Meret. Sadilek, Frydek, Krejci; Rusek, Drchal (dal 39’ s.t.
ALLENATORE Evani 7. che potuto passare in vantag­ con Cerri? Ha tenuto su la più loro e infatti hanno perso.
gio all’alba della sfida, ma poi è squadra, ma tutti sono stati Evani? Lo conoscevamo già e Lauko). All. Kozel
ARBITRO Tierney (Inghilterra)
ARBITRO Dorovic (Serbia) 6. entrata in crisi non reggendo il bravi. Il mio futuro? Non penso sta facendo benissimo. Poi è NOTE ammoniti Dudl (R), Scamacca (I), Plechaty (R),
NOTE Ammoniti: Dickmann, confronto tecnico e di schemi. mai a quello che può succede­ sempre bello giocare per la Krejci (R) per g.s.
Zlatanovic, Mancini, Depaoli, re, mi è stato dato un compito propria Nazionale e vincere». GRUPPO 3 Terza giornata: Italia-Repubblica Ceca 1-1;
Cerri, Saponjic. Angoli 2-5. LAMPO Il gol che spacca la par­ per queste due gare e come tut­ cen Polonia-Grecia 3-1. CLASSIFICA FINALE Italia 7; Polo-
Recupero: 2', 4'.
tita al 5’ della ripresa quando ti cerco di fare il massimo delle © RIPRODUZIONE RISERVATA nia 4; Grecia 3; Repubblica Ceca 2.
6 Mondo R Le amichevoli MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

1 2

LA GUIDA
Zielinski-gol
e festa Polonia
Doppio Lukaku
Una doppietta di Lukaku apre il
poker del Belgio contro l’Arabia
Saudita. La Polonia va in vantaggio
di due gol con la Corea del Sud,
viene raggiunta tra l’85’ e l’87’ ma
al 91’ Zielinski realizza il 3-2. Altri
gol «italiani» nelle amichevoli di
ieri: segnano Ionita (Moldova),
Trajkovski (Macedonia), Under
(Turchia), Dzemaili (Svizzera). Per il
milanista Calhanoglu 69’ in campo
e l’assist per il momentaneo 2-0
della Turchia sul Montenegro, che
poi pareggia. Lo juventino
Lichtsteiner, invece, ha giocato gli
ultimi 21’ nel comodo successo (6-
● 1 Il gol deciso del brasiliano Gabriel Jesus, 20 anni, 0) della Svizzera su Panama.
attaccante del Manchester City ● 2 La delusione dei Ecco tutti i risultati. Nella notte si
tedeschi: Germania k.o. dopo 22 partite AFP-EPA sono giocate: Usa-Paraguay, Perù-
Islanda e Messico-Croazia.

La vendetta del Brasile


esempio, è uno che non lascerà
tranquillo Khedira, ma lo ju- Armenia-Lituania 0-1 Verbickas al
45’ p.t.
ventino in panchina si sarà ri- Australia-Colombia 0-0
lassato perché il concorrente Belgio-Arabia Saudita 4-0
va fuori giri, con sbagli e inter-

firmata Gabriel Jesus


Lukaku al 13’, Lukaku al 39’ p.t.;
venti senza i tempi. Viene cam- Batshuay al 32’, De Bruyne al 33’
biato. Anche Sané e Goretzka s.t.
potrebbero aspirare a una pro- Bosnia-Senegal 0-0
Costa D’Avorio-Moldova 2-1
mozione, e visto che Müller e Assale (C) al 21’, Pepe (C) al 44’ p.t.;
Özil sono stati messi a riposo, Ionita (M) al 14’ s.t.

1La squadra di Tite supera la Germania (sconfitta dopo 22 provano a guadagnare consen-
si, senza riuscirci. Sostituiti pu-
Danimarca-Cile 0-0
Egitto-Grecia 0-1 Karelis al 30’ p.t.
Georgia-Estonia 2-0 Tabidze al 6’,
partite) con la rete del giovane attaccante del Manchester City
re loro. In porta l’annunciata
(da Löw) staffetta tra Trapp e Kazaishvili al 35’ p.t.
Iran-Algeria 2-1 Azmoun (I) all’11’,
Leno non si effettua, forse per- Taremi (I) al 19’ p.t.; Chafai (A)
ché Trapp combina troppi guai, all’11’ s.t.
piastadion è pieno (72.717 to livello della sua storia. gol compreso, nel primo tempo Iraq-Siria 1-1
Pierfrancesco Archetti spettatori) e la partita non vie- GERMANIA 0 e toglierlo sarebbe stata Kenia-Africa C. 2-3 Kethevoama
INVIATO A BERLINO ne inquinata da cattiverie o ri- BRASILE COMPATTO L’impo- un’umiliazione. La loro è una (A) al 14’, Omondi (K) al 17’ p.t.;
Dagoulou (A) al 19’, Momi (A)
valse: prevale la squadra più BRASILE 1 stazione di Tite si basa su un lotta per il terzo posto dietro a

G
rigore al 28’, Olunga (K) al 45’ s.t.
ermania e Brasile sono vera, ma rimane un test che centrocampo di opposizione e Neuer e ter Stegen. Così la noti- Kosovo-Burkina Faso 2-0 Muriqi
PRIMO TEMPO 0-1
state sorteggiate in mostra qualità, innovazioni e MARCATORE Gabriel Jesus al 38’
tecnica che può sostenere an- zia più confortante per il Bun- al 28’, Paqarada al 45’ s.t.
gruppi vicini, nella fase difetti di due delle favorite per p.t. che qualche distrazione nella destrainer è che ieri Neuer è Laos-Bangladesh 2-2
finale del Mondiale in Russia. il titolo. Da una parte ci sono fase di protezione da parte dei tornato a correre sul campo, a Lussemburgo-Austria 0-4
Se una soltanto vince il girone, tutti i titolari tranne Neymar, e GERMANIA (4-2-3-1) Trapp 5; giocolieri d’attacco. Paulinho e sei mesi dalla frattura al piede: Arnautovic al 4’, Grillitsch al 39’
troverà l’altra già agli ottavi: Tite effettua solo una sostitu- Kimmich 6, J. Boateng 5,5 Fernandinho scortano Casemi- lo hanno visto anche sorridere. p.t.; Gregoritsch al 14’, Schaub al
(dal 23’ s.t. Süle 6), Rüdiger 6, 39’ s.t.
somiglierebbe a una rivincita zione; dall’altra almeno sette ro, chiave difensiva di questa Come sono usciti contenti dal Macedonia-Azerbaigian 1-1
Plattenhardt 6; Gündogan 5 (dal
per il 7-1 di quattro anni fa, al- seconde scelte che aspirano a 36’ s.t. Werner s.v.), Kroos 6;
Seleçao come del Real Madrid. tempio berlinese gli «italiani»: Almeida (A) rigore al 6’, Trajkovski
meno più di questa amichevole un posto migliore. Più cinque Goretzka 5,5 (dal 15’ s.t. Brandt Quando si distende in avanti, il nessun danno per Miranda, (M) rigore al 22’ p.t.
favorevole ai brasiliani. I fanta- cambi. Però sono molte le boc- 5,5), Draxler 6, Sané 5 (dal 15’ Brasile è a 4-3-3, quando si ri- Alisson, D.Costa (entrato al 28’ Marocco-Uzbekistan 2-0 Kaabi al
smi di Belo Horizonte, spiriti ciature e Löw avrà le idee più Stindl 5,5); Gomez 5 (dal 18’ s.t. trae diventa 4-1-4-1, anche se s.t.). Il portiere ha compiuto 3’, Da Costa al 42’ p.t.
nati dopo il terribile k.o. nella chiare su chi fidarsi in Russia. Wagner 6). PANCHINA Leno, ter chiedere a Willian e Coutinho una sola parata, al 92’ su botta Mongolia-Mauritius 0-2
Stegen, Hector, Ginter, Hummels, Montenegro-Turchia 2-2 Under
semifinale del 2014, balleran- di coprire costantemente Dani di Draxler. Questo è il nuovo (T) all’11’, Yokuslu (T) al 23’, Ivanic
no ancora a lungo, però resta- I MOTIVI Decide Gabriel Jesus, Khedira, Rudy Alves e Marcelo è sempre ri- Brasile.
ALLENATORE Löw 5,5 (M) al 45’ p.t.; Mugosa (M) al 42’
no lontani da Berlino. L’Olym- di testa, e sono sue le altre CAMBI DI SISTEMA dal 36’ s.t. 4- schioso, allora ci pensano i tre © RIPRODUZIONE RISERVATA s.t.
chance migliori. Perché supe- 2-4 mediani. Quando poi il pallone Nigeria-Serbia 0-2 Mitrovic al 23’,
rato il terrore della prima mez- AMMONITI nessuno gira per trovare qualche corri- Mitrovic al 36’ s.t.
z’ora, quando nel 2014 perdeva doio d’entrata, i due esterni di- Polonia-Corea del Sud 3-2
IL MIGLIORE BRASILE (4-3-3) Alisson 6; IL PEGGIORE Lewandowski (P) al 32’, Grosicki
già 5-0, il Brasile dà una scossa ventano anche trequartisti, per
D.Alves 5,5, T. Silva 6, Miranda 6, (P) al 45’ p.t.; Chang-Min Lee (C) al
in due minuti. Prima l’attac- Marcelo 6; Paulinho 6,5, Casemiro
sottrarre qualche guardiano a 40’, Hee-Chan Hwang (C) al 42’,
cante del City fa cadere con un 7, Fernandinho 6,5; Willian 6,5, Gabriel Jesus, il centravanti. Il Zielinski (P) al 46’ s.t.
tacco i due centrali, ma tira al- Gabriel Jesus 6,5, Coutinho 7 (dal Brasile recupera e parte veloce, Romania-Svezia 1-0 Rotariu al 12’
to, dopo fredda Trapp con un 28’ s.t. D. Costa 6). PANCHINA con più crudeltà in area avreb- s.t.
colpo di testa centrale su invito Neto, Ederson, Rodrigo Caio, be potuto allargare il risultato. Slovenia-Bielorussia 0-2 Skavysh
di Willian (38’). Tite si pronun- Ismaily, R. Augusto, Fred, (B) al 36’ p.t., Saroka al 45’ s.t.
Marquinhos, Firmino, Fagner, Svizzera-Panama 6-0 Dzemaili al
cia Cici, sembra un morbido Taison, W. Josè.
GERMANIA SERIE FINITA La 22’, Xhaka rigore al 31’, Embolo al
vezzeggiativo ma l’allenatore è ALLENATORE Tite 7 Germania non perdeva dalla 33’, Zuber al 39’ p.t.; Gavranovic al
simbolo di concretezza ed effi- CAMBI DI SISTEMA nessuno semifinale europea con la 4’, Frei al 23’ s.t.
7 cacia. Da quando è diventato
c.t., estate 2016, ha perso sol-
AMMONITI nessuno Francia: 22 partite, ancora una
e avrebbe eguagliato il proprio
5 Tunisia-Costarica 1-0 Khazri al
36’ p.t.
● CASEMIRO tanto una volta su 19, e in ami- ARBITRO Eriksson (Sve) 6 record nazionale. Contro la ● GÜNDOGAN Ucraina-Giappone 2-1 Ueda (G)
NOTE Spettatori 72.717, incasso autogol al 21’, Makino (G) al 41’ p.t.;
BRASILE chevole. Il suo Brasile deve es- non comunicato. Tiri in porta 1-3 . Spagna era stata data la priori- GERMANIA Karavaev (U) al 24’ s.t.
Costante controllo in mezzo, sere aggressivo, compatto, tat- Tiri fuori 5-4. Angoli 10-4. tà ai campioni del mondo, La Germania si aspettava Uganda-Malawi 0-0
la Germania non passa tico e fisico: ma unendo questi In fuorigioco 4-2. Recuperi: adesso invece tocca a chi sta tanto da lui. Invece ha una Ungheria-Scozia 0-1 Phillips al 3’
e lui aziona anche le punte parametri, deve restare sull’al- 0’ p.t., 3’ s.t dietro di loro. Gündogan, per serata nera, errori su errori s.t.

DESCHAMPS SORRIDE

Pogba e Mbappé: i gioielli di Francia stendono la Russia


1Per Paul gol e assist, il talento del Psg Alessandro Grandesso
siva». Venerdì il 4-4-2 scelto per
la Colombia allo Stade de Fran-
prima conclusione di Smolov al
15’, impegnando Lloris. Al 27’
russa. Non di certo Dembélé e
Martial, poco incisivi nel tri-
a 19 anni diventa il più giovane autore di ce aveva finito per far acqua, la replica con erroraccio sotto dente. E neppure Rabiot, spae-

Q
uando Pogba accende la con un centrocampo preso d’as- porta di Mbappé. Dal buio, pe- sato e impreciso come mai al
una doppietta per i Blues dal Dopoguerra luce, con gol e assist, salto dai colombiani nella ri- rò, la Francia è stata trascinata Psg. Così, quando al 23’ Smolov
brillano poi anche gli al- presa per completare una spet- fuori proprio da Pogba. E pro- ha buttato dentro il preciso
tri gioielli della ricca tacolare rimonta da 2-0 a 2-3. prio per Mbappé, con un fil- cross di Smolnikov da destra, i
RUSSIA 1 FRANCIA 3 Francia. Come Mbappé che in Ieri, a San Pietroburgo, la Fran- trante illuminante, reso psiche- Bleus, scombinati anche dai
rete, contro la Russia, ci va due cia si è esibita invece con un as- delico dal dribbling su due av- cambi, sono andati fuori giri.
MARCATORI Mbappé (F) al 41’ p.t.; Pogba (F) al 4’, Smolov (R) al 23’, Mbappé
(F) al 38’ s.t.
volte. Un nuovo record per il setto tagliato su misura per Po- versari prima di infilzare Lu- Rischiando un’altra rimonta.
prodigio del Psg, servito pure gba, partito dalla panchina, ve- nev. Poi, in avvio di ripresa, il Evitata nel finale, anche grazie
RUSSIA (5-3-2) Lunev 5; Samedov FRANCIA (4-3-3) Lloris 6,5; Pavard da Matuidi. Ma la squadra di nerdì. Un 4-3-3 per esaltare le raddoppio, con una punizione a Matuidi, subentrato a Rabiot,
6 (dal 1’ s.t. Smolnikov 6,5), 6,5, Koscielny 6, Umtiti 6 (dal 36’ s.t. Deschamps, per quanto imbot- doti creative della mezzala ai potente e precisa dalla distanza bravo a dare l’incipit al bis di
Neustradter 5,5, Granat 5, Kimpembe 6), Hernandez 6; Pogba tita di talento, deve ancora im- ferri corti con Mourinho e criti- (4’). Di Pogba, che un assist in Mbappé, sfuggito a Neustra-
Kudryashov 5,5 (dal 38’ s.t. 7, Kanté 6 (dal 21’ s.t. Tolisso 6), parare a gestirlo, per evitare cata allo United. nazionale non lo produceva da dter con finta e doppio passo,
Cheryshev s.v.), Zhirkov 6,5 (dal 1’ Rabiot 5 (dal 36’ s.t. Matuidi 6,5);
s.t., Rausch 6); Golovin 6, Erokhin 6 Dembélé 5 (dal 27’ s.t. Giroud 6),
sofferenze inutili in coda alle 18 mesi. E un gol, da oltre 16 per piazzare tra le gambe di Lu-
(dal 31’ s.t. Shvets 5,5), Dzagoev 6 Mbappé 7 (dal 41’ s.t. Lemar s.v.), partite, e qualche tratto di sno- BUIO Critiche giustificabili dal- mesi. E le due cose insieme non nev. Diventando così il più gio-
(dal 9’ s.t. An. Miranchuk 5); Al. Martial 5,5 (dal 13’ s.t., Griezmann bismo che potrebbe costare ca- la prima mezzora, poco emo- le aveva mai fatte in nazionale. vane autore di una doppietta
Miranchuk 5 (dal 21’ s.t., Zabolotny 6). ro al Mondiale. zionante, con pochi spunti, dal nella storia della nazionale
6), Smolov 6. ALLENATORE Deschamps 6,5. lato francese. Colpa delle titu- SPECCHIO Bello. Forse pure francese, dal dopoguerra in
ALLENATORE Cercesov 5. MISURA Ne è cosciente il c.t. banze di Pogba. Merito anche troppo per una Francia che pec- poi: «L’importante era vincere»,
dei Bleus che a fine gara ha am- di una Russia disposta in blocco ca di vanità, specchiandosi nel- ha minimizzato il 19enne. La
ARBITRO Mazeika (Lit) 6. messo: «Non tutto è perfetto, compatto e alto, per togliere le individualità. Meno nel col- vittoria però non basta. De-
AMMONITO Mbappé (F) per comportamento non regolamentare, Smolov ma almeno abbiamo fatto tre palloni e idee agli avversari. lettivo. Perché non tutto è da schamps lo sa.
(R) e An. Miranchuk (R) per gioco scorretto. reti, sfruttando la qualità offen- Strategia che ha fruttato una promuovere in questa trasferta © RIPRODUZIONE RISERVATA
Mondo R Le amichevoli MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 7

Spagna 6 devastante, Argentina travolta


1Messi resta ancora fuori, sudamericani spazzati via da uno splendido Isco che realizza una tripletta
Europa ma impossibile da giu­
SPAGNA 6 Filippo Conticello dicare in un simile naufragio.
INVIATO A MADRID Servirà altro, servirà Messi e
ARGENTINA 1 non solo i blitz da corner di

G
onzalo Higuain, più che Otamendi (un gol e un palo).
PRIMO TEMPO 2-1
MARCATORI Diego Costa (S) al
sulla solita marcatura er­
12’, Isco (S) al 27’, Otamendi (A) al metica dell’amico­nemi­ MIX SPAGNA Il Wanda ha aper­
39’ p.t.; Isco (S) al 7’, Thiago co Sergio Ramos, dovrà fare to per la prima volta alla Roja e
Alcantara (S) al 10’ e al 29’, Iago rapporto a Torino su parecchie da queste parti l’euforia è giu­
Aspas (S) al 28’ s.t. altre cose dopo questa imbarca­ stamente altissima: questa Se­
ta spagnola. Ad esempio, sugli leccion promette più che bene,
SPAGNA (4-1-4-1) De Gea 5,5;
Carvajal 6,5, Piqué 7, Ramos 7,5
strappi di Isco, capace di farne il sangue nuovo innestato nel
(dal 26’ s.t. Azpilicueta 6), Jordi tre in una amichevole di super vecchio scheletro ha prodotto
Alba 6,5 (dal 33’ s.t. Alonso s.v.); lusso. E poi sulle poesie di un mix pregiato. La saggezza di
Thiago Alcantara 7,5 (dal 37’ s.t. Asensio, scudiero del compa­ Ramos e Iniesta si unisce alla
Parejo s.v.); Asensio 8, Koke 7, gno in un duo intercambiabile, baldanza di un Isco ad altezze
Iniesta 7 (dal 11’ s.t. Saul 6,5), Isco inarrestabile. In patria, invece, da vertigine. L’inizio del secon­
9 (dal 31’ s.t. Lucas Vazquez s.v.); il Pipita dovrà giustificare una do tempo, ad esempio, è un ma­
Diego Costa 7 (dal 1’ s.t. Iago
Aspas 7). umiliazione storica. Perché po­ nuale da guerra­lampo, con
PANCHINA Kepa, Reina, Nacho, trà pure aver usato il bastone l’uno­due tra il 7’ e il 10’ di Isco
Rodrigo Moreno, Rodrigo contro una povera Italia ma, e Thiago e quello tra il 28’ e 29’
Hernandez, Vazquez, Odriozola, senza Messi, la sua Argentina è sempre di Isco e Iago Aspes. Co­
Parejo. una creatura timida e smarrita. sì Lopetegui, sulle tracce di Del
ALLENATORE Lopetegui 8 Arrendevole oltre ogni ragione: Bosque, fa sognare un Paese; il
ARGENTINA (4-2-3-1) Romero 6 ne prende sei senza fiatare in suo collega Sampaoli, invece,
(dal 21’ p.t. Caballero 5); Bustos 4 casa di una squadra che do­ vivrà notti difficili.
(dal 16’ s.t. Mercado 5,5), vrebbe guardare negli occhi al­ Thiago Alcantara, 26 anni, segna il quarto gol della Spagna all’inizio del secondo tempo GETTY © RIPRODUZIONE RISERVATA
Otamendi 5,5, Rojo 4, Tagliafico 4;
Biglia 4,5, Mascherano 5 (dal 11’ la pari. E, invece, è di un’altra il physique du rôle? raddoppia il folletto Isco. Ecco­
s.t. Pavon 5); Lo Celso 5,5 (dal 38’ galassia questa Spagna che sur­ la la connection che Sampaoli
s.t. Acuña s.v.), Banega 5 (dal 16’ IL MIGLIORE IL PEGGIORE
s.t. Perez 5), Meza 5,5; Higuain 4,5 fa da un lato all’altro del cam­ NAUFRAGIO ARGENTINA Il non riesce a disinnescare e che
(dal 13’ s.t. Lautaro Martinez 5,5). po, che palleggia fino a sfinire i match del Wanda certifica l’im­ prosegue nel secondo tempo
PANCHINA Guzman, Fazio, rivali tra gli olè dei 70 mila di portanza per gli argentini di con uguale bellezza: è sempre
Paredes, Funes Mori, Correa, Madrid. Questa amichevole trovare (presto) una strada al­ Isco a segnare il terzo gol che
Perotti. che profuma tanto di Mundial ternativa al proprio Dio. La frena ogni speranza di rimonta
ALLENATORE Sampaoli 4 ha consegnato un messaggio Spagna, ad esempio, porta e dà il via alla slavina. In ogni
ARBITRO Taylor 6
anche per la Juve in vista dei avanti una scuola, ha concetti caso, la maggiore qualità sulla
NOTE Ammonito Tagliafico (A), quarti di Champions: la colon­ chiari: i due madrileni dai piedi trequarti indirizza il match: il
Rojo (A), Pavon (A) per c.n.r. na spagnola del Real ha il piede buonissimi, Isco e Asensio, Pipita, ad esempio, è costretto a
caldo. Per la Roma la notizia è stanno larghi quando c’è da di­ rintuzzare troppo indietro e
9 che Messi è umano e, in quanto
tale, può avere problemi di sa­
fendere e poi si stringono attor­
no all’ariete. Così, da un pas­
sotto porta sbaglia in avvio. Il
suo ritorno dopo mesi è stato
4
● ISCO lute. Ma proprio questo diventa saggio di Asensio, arriva l’1­0 di nel complesso generoso, ma ● ROJO
SPAGNA un caso di scuola per Sampaoli: Costa che rischia la tibia nel serviranno i gol. Anche perché ARGENTINA
I 3 gol la punta dell’iceberg: è manifesta la necessità di un contrasto con Romero (poi co­ preme la concorrenza: ieri ha Bullizzato dai folletti
infiniti i tocchi pregiati, supplente del maestro. E chi stretto a uscire) e, sempre da un esordito l’interista in pectore argentini, il difensore
infiniti gli applausi del Wanda meglio di Paulo Dybala avrebbe cross del compagno Blanco, Lautaro Martinez, voglioso di la mette sulla rissa...
8 Serie A R Strategie nerazzurre

Sabatini-Inter un GLI INVESTIMENTI DI ZHANG


L'IDENTIKIT ESTATE 2016* INVERNO 2017

WALTER
SABATINI
NATO A MARSCIANO Gabigol Joao Mario Gagliardini Sainsbury
(PERUGIA)
IL 2 MAGGIO 1955
RUOLO DIRIGENTE 2 0
Walter Sabatini fu 29 40 più 20 di obbligo
di riscatto
ingaggiato da Zhang
Jindong a inizio maggio
come coordinatore
dell’area tecnica di Suning TALE
Sports Group, galassia CAPI
I
comprendente Inter e OD
Jiangsu: piazza subito NT

14
M
Luciano Spalletti sulla

AU
530
panchina nerazzurra e

2
Fabio Capello su quella del
club di Nanchino.

QUANTI TALENTI

IZZAZIONI
Dal 2011 al 2016 è stato
anche l’uomo mercato
della Roma: Benatia,
Lamela, Pjanić, Strootman,
78

SOR
Marquinhos, Manōlas,

ON
Nainggolan, Allison e

SP
Dzeko alcuni dei grandi
colpi in giallorosso. Ai
tempi del Palermo portò in
Italia Abel Hernández,
Josip Iličič e Javier
Pastore.
ESTATE 2017
DA CALCIATORE
Cresciuto nelle giovanili del
Perugia, è stato un buon
centrocampista e ha
vestito le maglie di Varese,
Roma, Palermo, Vicenza, Karamoh Padelli Cancelo
Siracusa, Venezia, Parma e
Pro Patria. Prima di 7,5 0 35 milioni
diritto
intraprendere la carriera di riscatto
da dirigente, ha avuto
esperienza come
allenatore, soprattutto a
livello giovanile.
*altri acquisti a carico precedente azionista di maggioranza

Il d.t. rompe con Suning


de di normale amministrazio­
ne. Mal digeriti, anzi per nulla
metabolizzati gli stop in parti­
colare alle operazioni Ramires,
Pastore e Texeira, con i due bra­
siliani di proprietà proprio del­

«Avrei voluto costruire


l’altro club di Suning. Si parla
anche di uno scontro durissimo
con la proprietà nelle ultimissi­
me battute di mercato, ma a Sa­
batini è forse dispiaciuto di più
il mancato concreto «appog­

una storia più importante»


gio» ­ o perlomeno vissuto co­
me tale da lui ­ di alcune com­
ponenti italiane del club. E in
questo senso scarso «aiuto» sa­
rebbe arrivato anche da Spal­
letti, tanto che i due, si dice, si
sarebbero sentiti poco o niente

1Il dirigente ha chiesto la risoluzione del contratto ai cinesi: «Stiamo


da inizio febbraio ad oggi. Sa­
batini e Ausilio erano stati chia­
ri: «Se non ci rinforziamo, il

parlando in un clima di totale serenità». Anche Capello lascia lo Jiangsu quarto posto è a rischio, e senza
Champions si svaluta ogni co­
sa, soprattutto la rosa, e quindi
addio plusvalenze sicure, e pa­
un comunicato ufficiale del un clima di totale comprensio­ INCOMPATIBILITÀ A Milano letti del fairplay finanziario più
Mirko Graziano colosso cinese. Sul fronte Sa­ ne reciproca. Sarebbe stato ha lasciato in realtà il segno il difficili da neutralizzare». Stra­
Luca Taidelli batini bisognerà invece prima bello costruire una storia un burrascoso mese di gennaio, tegia però seccamente bocciata
MILANO attendere il faccia a faccia fra po’ più consistente...». Parole quello del mercato di riparazio­ da Suning, segno di un feeling
le parti, con Zhang junior che che sembrano lasciare pochi ne, che poi non è stato tale. Fa­ evidentemente mai sbocciato,

P
oche ore di bufera vera potrebbe incontrare il dirigen­ dubbi... «Capello? Scarsa cile immaginare che a «inne­ di una fiducia mai cresciuta nei
ieri mattina hanno di fat­ te nel giro di 24­48 ore. Nulla identità di vedute sulle cose scare» Sabatini siano state so­ confronti del dirigente che più
to ribaltato il mondo Su­ va dato per scontato, appare fatte — continua Sabatini ­, prattutto le grandi difficoltà in­ di tutti si è esposto in questi
ning. Walter Sabatini e Fabio comunque obiettivamente dif­ quindi Fabio ha chiesto e otte­ contrate nel muoversi con la mesi.
Capello hanno chiesto la riso­ ficile pensare a un qualcosa di nuto la risoluzione del con­ giusta autonomia in sede di
luzione del contratto. In tempi diverso dal divorzio. Solo con tratto. Il tutto senza polemiche trattative. Insomma, Walter STRATEGIA CINESE? La «lunga
diversi: quindici giorni fa il reali pieni poteri in mano Sa­ o toni particolari, perché Su­ non se la sente più di andare freddezza» cinese potrebbe og­
62enne dirigente di Marsciano batini potrebbe infatti cambia­ ning ha apprezzato il lavoro avanti senza poter incidere a gi anche essere letta come una
(Perugia), settimana scorsa re idea. «Stiamo parlando in fatto dal tecnico, la sua mae­ modo suo su un mercato reso tattica ben studiata per logora­
don Fabio. Ma le notizie sono un clima molto sereno ­ con­ stria e la sua esperienza nel ti­ già molto difficile dai paletti re lentamente ma definitiva­
emerse appunto solo ieri. I le­ ferma l’indiscrezione lanciata rare fuori la squadra da una si­ del fair play finanziario e dalle mente un rapporto nel quale
gali di Capello sono già a Nan­ ieri mattina su Gazzetta.it ­, tuazione di classifica inizial­ restrizioni del governo cinese, più nessuno credeva nei piani
chino per formalizzare l’addio ma non fatemi altre domande, mente difficile. Tutto si è svol­ senza trascurare il complicato alti del colosso cinese. E un si­
allo Jiangsu sotto i vari punti perché aspettiamo gli eventi. to nel rispetto dei ruoli e della meccanismo di comunicazione Fabio Capello, 71 anni, era allo mile atteggiamento sarebbe fi­
di vista: in mattinata è atteso Stiamo discutendo, ripeto, in storia». Milano­Nanchino anche in se­ Jiangsu dallo scorso giugno glio, fra le altre cose, dei risul­
MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 9

amore mai nato DATI IN MILIONI DI EURO


TRE COLPI fLO SCENARIO
PER
Ma con Martinez,
ESTATE 2017

IL FUTURO
Vecino Borja Valero
6,5
Skriniar Dalbert

De Vrij e Asamoah
la via del rigore
24 30 20

LAUTARO JAVIER
MARTÍNEZ
Nato a Bahía Blanca
è iniziata al meglio
(Argentina) il 22/8/’97. E’ nel
giro della Nazionale maggiore. 1Già portati a casa tre colpi pesanti e low cost
MILIONI Si punta a razionalizzare anche il management
11 presenze e 7 gol con l’U20
PRESTITI

310
Sabatini sarebbe antitetica alla to con lo Shakhtar Donetsk.
Carlo Laudisa linea prevalente: razionalizza-
MILANO re, puntare sull’efficienza e da- NUOVO LOOK Lo stile è incon-
re fiducia alle forze adesso in fondibile. Giovani di prospetti-

Q
uesta rivoluzione cinese campo. va e occasioni il più possibile
è silenziosa, ma con ef- low cost per restare nell’ambi-
fetti appariscenti. Già RIPARTENZA È inutile dire che to della logica finanziaria, sen-
ben visibili. A Nanchino, questa svolta all’insegna del za svolazzi o pericolose aste. Il
al quartier generale di Suning, pragmatismo fa a cazzotti con i tutto nel recinto del Fair Play
STEFAN DE VRIJ hanno pianificato una strate- proclami di appena un anno fa. finanziario che (alla luce degli
INVERNO 2018 Difensore olandese, è nato il 5 gia in linea con le direttive del Va dato atto, però, che l’opera annunci di ieri in sede Eca)
febbraio ‘92: 35 presenze e 3 presidente-imperatore Xi silenziosa di Ausilio&c. nelle promuove sempre più i criteri
gol in nazionale. La Lazio lo Jinping. Addio spese a pioggia, ultime settimane è stata più del rigore finanziario. Insom-
ha acquistato dal Feyenoord ma spazio ad investimenti ra- che proficua. Ad ma, l’Inter è
nell’estate del 2014 zionali. Senza impennate, con esempio posso- sempre più ri-
un occhio costante ai conti. La no essere consi- LO SCENARIO sparmiosa: sia
Rafinha Lisandro Lopez Repubblica Popolare cinese ha derati una man- Zhang senior aveva vista da Pechino
imposto un cambio di rotta a na i 25 milioni che da Nyon. La
investiti per Lau- già fatto capire di
35 milioni
cui neanche il poderoso Zhang mutazione gene-
diritto
di riscatto
0,5 Jindong ha potuto sottrarsi. E taro Martinez. voler procedere con tica è sostanzia-
questa politica accorta è in Con il brand del- l’autofinanziamento le, piaccia o non
controtendenza con lo spirito l’Argentina vale piaccia. Del re-
liberista di Sabatini, abituato a già molto di più Voci sul ritorno sto il contesto è
cercare il talento in ogni ango- ed è comunque cambiato in ma-
lo: senza badare ai costi inizia- un punto fermo di Branca ma niera sostanziale
li. Così l’imminente addio del in prospettiva, Sabatini non e progressiva. È
manager umbro non compor- prima di capire verrà sostituito arduo credere
tati sul campo, sia dell’Inter sia cora oggi come macigni ci sono KWADWO ASAMOAH terà sconquassi in società. Al che ne sarà di che a Nanchino
dello Jiangsu. Partiamo dal in verità le operazioni Joao Ma- E’ nato ad Accra (Ghana) il 9 contrario di lui, l’attuale mana- Mauro Icardi. Troverà un ac- si ricredano a medio termine.
club di Nanchino, affidato a rio e Gabigol, e qui Sabatini e dicembre 1988. Alla Juve dal gement evidentemente ha già quirente per 110 milioni di eu- Piuttosto auguriamoci, allora,
Capello lo scorso giugno: con- parte dell’anima italiana del 2012: in bianconero ha vinto sposato la nuova filosofia della ro o rinnoverà? E a che condi- che i prossimi denari vengano
tratto fino a dicembre 2018, club c’entrano poco. 5 scudetti, 3 Coppe Italia e famiglia Zhang. L’a.d. Alessan- zioni? Prima di entrare nel spesi meglio che in passato. E
circa 8 milioni a stagione. Don 3 Supercoppe italiane dro Antonello – insieme al grande dedalo delle trattative che, in parallelo, la galassia Su-
Fabio, chiamato in corsa, cen- SPALLETTI E AUTARCHIA Se- Cfoo Giovanni Gardini e al d.s. estive, l’Inter ha avuto il merito ning metta a frutto le esperien-
trò l’obiettivo portando la squa- condo Sabatini, il suo probabi- Piero Ausilio – ha metabolizza- di agire con grande tempestivi- ze fatte sinora nel calcio. Che la
dra alla salvezza. Male invece le addio «non avrà ripercussio- to gli input della proprietà già tà, aggiudicandosi il tappone nuova fase, più consapevole,
nelle coppe. Una vittoria e due ni su Spalletti. E’ l’allenatore al mercato di gennaio, puntan- di primavera con la definizione porti a trovare finalmente l’as-
sconfitte nelle prime tre gior- dell’Inter e auspico che possa do sui soli prestiti di Rafinha e di due acquisti di peso a para- setto giusto per la fuoriserie
nate dell’attuale Chinese Super rimanere per un quinquennio Luciano Lisandro Lopez. Senza farsi metro zero: l’olandese De Vrij nerazzurra. Del resto la fami-
League. Risultati evidentemen- almeno. Luciano è un grande Spalletti, suggestionare dalle sirene per dalla Lazio e il ghanese Asamo- glia Zhang, a prescindere dal
te ritenuti inadeguati rispetto professionista e merita di vin- 59 anni ANSA Pastore o Ramires. Ora in corso ah dalla Juve. E ora nel mirino budget, è ambiziosa per natu-
all’investimento fatto per uno cere grandi trofei in nerazzur- Vittorio Emanuele tutte le at- c’è anche il centrocampista ra. Come l’Inter.
staff tecnico scelto appunto da ro». Il futuro del tecnico rima- tenzioni sono per la conquista Bernard, a scadenza di contrat- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabatini. L’inizio del 2018 è ne ovviamente legato ai risul- di un posto in Champions, un


obiettivamente tati, leggi zona traguardo che può determina-
deludente, ma Champions. Uno re il futuro immediato di que-
gli alibi non I MOTIVI spartiacque an- sto progetto. In particolare il
mancano: mer- Alla base dell’addio che per i piani destino di Luciano Spalletti,
cato in entrata futuri del club. Il guida tecnica di una squadra
anonimo (auste- le nette divergenze divorzio da Ca- appena uscita da un pericoloso
rity anche qui), sulle strategie pello e Sabatini letargo. Anche l’allenatore to-
ceduta la «stella» di mercato. Presto infatti è la con- scano faceva conto su altri rin-
Roger Martinez, vedrà Zhang junior ferma della fine forzi, sia in estate sia in inver-
mai a disposizio- per l’addio del progetto glo- no, e si è rimboccato le mani-
ne finora Boakye bale cinese in che per mettere a posto i tassel-
e Ramires, i due cui si credeva li. Tuttavia la sua conferma
più importanti stranieri in rosa. che Suning avrebbe riversato corre sul filo dei successi (sul
Dal canto suo, l’Inter sta fati- milioni e milioni sui top campo) e della condivisione
cando non poco a «blindare» il player. Ma il cambio di rotta lo dei programmi per il prossimo
quarto posto, obiettivo che si era capito già nella scorsa mercato. Altrimenti… La dop-
Zhang ha posto come obbliga- estate, con il freno imposto da pia defezione (Sabatini-Capel-
torio a inizio stagione. E al di là Pechino. L’era dell’autarchia e lo) obbliga Suning a rimischia-
di un mercato più o meno a dell’autofinanziamento co- re le carte e in queste ore è tor-
«ostacoli», i cinesi si aspettava- munque non inizia certo sotto nata d’attualità la candidatura
no probabilmente di più anche cattivi auspici. Lo testimonia- di Marco Branca, architetto
con il budget messo a disposi- no le operazioni che hanno dell’Inter del Triplete in tan-
zione la scorsa estate. Bonus portato a Lautaro Martinez dem proprio con Ausilio. A
compresi, Vecino e Dalbert so- (miglior prospetto argentino, spingere per questo ritorno di
no complessivamente costati già in nazionale a 20 anni) e al fiamma sarebbe, guarda caso,
più di 50 milioni in cartellini: parametro zero Stefan de Vrij, Massimo Moratti. Ma a Nan-
sovrastimati, certo, operazioni con Asamoah e Bernard molto chino sono convinti che la
però concluse prima del «bloc- vicini. squadra manageriale è forte Il direttore sportivo dell’Inter Piero Ausilio, 45 anni, insieme con
co governativo». A pesare an- © RIPRODUZIONE RISERVATA così com’è. L’idea di sostituire Steven Zhang, 26 anni, figlio del chairman di Suning, Jindong GETTY
10 Serie A R Verso il doppio impegno MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Inter, febbre derby


pleto, con i rientri anche di
Skriniar e degli azzurri Candre- IL CASO
va e Gagliardini, oltre al baby

Berti denunciato
Pinamonti.

è caccia al biglietto
OBIETTIVO 60MILA Malgrado

I legali: «Droga?
col Verona si giochi nel mezzo
delle vacanze pasquali e contro
un avversario non proprio di

Mai coinvolto...»
cartello, la risposta del pubbli-

In 60 mila col Verona


co nerazzurro sarà un’altra vol-
ta da applausi. Compresi gli ab-
bonati, sono già stati venduti
oltre 50mila biglietti e ora di sa-
bato si potrebbe toccare quota
1Per l’ex Inter ipotesi avvocati di Nicolino: «Il sig.
Nicola Berti, per il tramite dei
60mila. La società per l’occasio- di favoreggiamento in propri legali avvocati Silvia

1Per la sfida contro il Milan restano in vendita 200 ne ha creato una serie di inizia-
tive a favore degli Inter Club
un’inchiesta su traffico
e consumo di cocaina.
Oppici e Clara Pasina, smenti-
sce categoricamente quanto
tagliandi. Da domani Spalletti riavrà tutti i nazionali sulla falsariga di quanto succes-
so in occasione del match d’an- Durissima smentita
riportato circa un suo coinvol-
gimento, peraltro già escluso
data contro il Torino. Allora si dalle stesse autorità compe-
superarono le 70mila presenze, tenti, anche nella forma del
ma stavolta l’effetto Pasqua si tutto marginale, nell’inchiesta
Luca Taidelli farà comunque sentire. Da regi- Paolo Gentilotti riguardante un traffico di stu-
MILANO strare che l’attuale media spet- PIACENZA pefacenti ricordando di essere
@LucaTaidelli tatori per le precedenti gare in- sempre stato a disposizione

N
terne della squadra di Spalletti icola Berti denuncia- della Magistratura, nella quale

M
algrado la diaspora per era già superiore a 56mila, di to per favoreggia- ha piena e assoluta fiducia e
le nazionali e le novità gran lunga la migliore della Se- mento: l’ex centro- davanti alla quale è pronto a
sul fronte Sabatini, Lu- rie A. campista nerazzurro e oggi chiarire ogni eventuale aspet-
ciano Spalletti ha in testa sol- ambasciatore degli Inter to della vicenda». Il ruolo di
tanto il campo. Prima delle tre EUFORIA DERBY E la risposta club nel mondo è stato coin- Berti nell’inchiesta sarebbe
trasferte con Milan, Torino e sta arrivando anche sul fronte volto in un’inchiesta della quindi del tutto secondario e
Atalanta, al Meazza sabato po- derby. Sono infatti rimasti sol- Procura di Piacenza su traf- legato a una possibile non col-
meriggio arriva il Verona. L’in- tanto 200 dei biglietti di secon- fico e consumo di stupefa- laborazione nelle indagini, in
crocio tra due squadre reduci do anello verde rimessi in ven- centi coordinata dal sosti- ogni caso è escluso il suo coin-
da opposti 5-0 rappresenta il dita per il recupero del 4 aprile tuto procuratore Matteo volgimento nel traffico di stu-
classico trappolone e il tecnico e non acquistati al tempo. Chi Centini, che nella mattina- pefacenti. Gli otto arrestati so-
vuole tenere altissima la con- invece fosse in possesso del ta- ta di ieri ha portato a otto no in parte piacentini, in parte
centrazione dei suoi. Un bel se- gliando da un mese ma non po- arresti e quattro denunce, stranieri e in parte altri italiani
gnale gli è arrivato da Marcelo tesse andare al Meazza in un fra le quali appunto quella residenti in altre città.
Brozovic, che lunedì si è pre- Luciano Spalletti, 59 anni, durante un allenamento ad Appiano GETTY pomeriggio feriale rischia di di Berti, che vive da ormai © RIPRODUZIONE RISERVATA
sentato alla Pinetina malgrado doversi affidare soltanto al una ventina d’anni a Pia-
avesse diritto a un giorno di ri- Unico assente Andrea Ranoc- cambio di nominativo. Dopo il cenza (è originario di Sal-
poso dopo gli impegni con la
Croazia. Il connazionale Ivan
chia, alle prese con uno stira-
mento che gli farà saltare la sfi-
RStadio quasi pieno no del Milan al rimborso (an-
che a spese nerazzurre) per una
somaggiore Terme, in pro-
vincia di Parma). Il ruolo di
Perisic infatti è rientrato in da di sabato ma molto probabil-
contro i veneti questione di equità di tratta- uno dei giocatori più amati
gruppo soltanto ieri, insieme a mente anche il derby del 4 apri- malgrado la mento, il club di corso Vittorio di sempre dalla tifoseria ne-
Yann Karamoh. I due ieri matti- le. Oggi, per la seduta Emanuele infatti con ogni pro- razzurra sarebbe del tutto
na hanno svolto un personaliz- mattutina, si aggregherà anche
Pasqua. E Brozovic babilità non potrà risarcire in marginale ed è smentito
zato, mentre i compagni lavo- Cancelo, mentre nel pomerig- salta il riposo alcun modo i propri sostenitori. con forza dall’interessato e
ravano in palestra. Tutti in cam- gio atterreranno e passeranno Ma vista la febbre da Inter vie- dai suoi legali, come si leg-
po invece nel pomeriggio, per direttamente da Appiano per ne difficile pensare che qualcu- ge dal comunicato emesso
una serie di partitelle a campo un lavoro di scarico Miranda e no si perda la stracittadina con nel pomeriggio.
ridotto e diversi esercizi per svi- Vecino. Da domani Spalletti po- in palio la vista Champions.
luppare velocità e intensità. trà contare sul gruppo al com- © RIPRODUZIONE RISERVATA IL COMUNICATO Così gli Nicola Berti, 50 anni GETTY
Viareggio Cup R Ultimo atto MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 11

LA PARTITA importante pure per Bigica, quella del tempi supplementari da 15 minuti L’ALBO D’ORO (DAL 1985) Juventus; 2002 Inter; 2001 Milan;
Nell’Inter non rientrano Odgaard e bulgaro Hristov, anche lui in nazionale. prima dei rigori. Inter e Fiorentina si 2017 Sassuolo; 2016 Juventus; 2015 2000 Empoli; 1999 Milan; 1998 Torino;
E’ UN REPLAY Colidio, che sono impegnati in
nazionali; fuori dalla lista per il torneo
Allo stadio Bresciani ci sarà anche il
Commissario della Figc, Roberto
sono affrontate in finale nel 1962 e nel
2011: in entrambi i casi vinsero i
Inter; 2014 Milan; 2013 Anderlecht
(Bel); 2012 Juventus; 2011 Inter; 2010
1997 Bari; 1996 Brescia; 1995 Torino;
1994 Juventus; 1993 Atalanta; 1992
DEL 2011 gli azzurrini Under 19 Bettella,
Pinamonti e Zaniolo, come il portiere
Fabbricini. In caso di parità al
novantesimo, a differenza dei turni
nerazzurri. Nell’ultima occasione la
finale fu giocata a Livorno e decisa da
Juventus; 2009 Juventus; 2008 Inter;
2007 Genoa; 2006 Juventud (Uru);
Fiorentina; 1991 Roma; 1990 Cesena;
1989 Torino; 1988 Fiorentina; 1987
titolare viola Cerofolini. Un’assenza precedenti si giocherebbero due una doppietta di Dell’Agnello (2-0). 2005 Juventus; 2004 Juventus; 2003 Torino; 1986 Inter; 1985 Torino.

Viareggio, Gori sfida il... suocero-Zio


1Oggi la finale Inter-Fiorentina è affare di famiglia: il centravanti viola è fidanzato con la figlia di Bergomi
gruppo di genitori, in cui mi so­ 1 figlio maschio, Andrea, che
Marco Calabresi no infilato», racconta Bergomi. non gioca a calcio ma a tennis. INTER
INVIATO A VIAREGGIO (LUCCA) «Poi, due anni fa, si sono fidan­ Gori, centravanti dai grandi
zati, ma lo conoscevo già». Ga­ mezzi fisici, ama il calcio e ama
FIORENTINA

L
o Zio se ne sta seduto in briele e Sara, innamoratissimi anche l’Inter, passione di fami­ VIAREGGIO, STADIO DEI PINI, ORE 15
disparte, si mischia ai ge­ anche sui social, vanno in va­ glia: oggi, però, non potrà pen­ 1
nitori, quasi non si nota. canza insieme ma vivono a di­ sare al cuore, visto che la Fio­ PISSARDO
Gabriele Gori si è fatto notare stanza: Sara a Milano, dove rentina deve vendicare la scon­ 22 13 6
eccome, segnando un gol nella studia comunicazione alla Cat­ fitta nell’ultima finale scudetto ZAPPA NOLAN RIZZO
semifinale della Viareggio Cup tolica, Gabriele a Firenze, dove Primavera, ha perso l’ultima fi­ 2 20 10 14 3
contro la Juventus: mentre quest’anno spera di esordire in nale del Viareggio nel 2011 VALIETTI GAVIOLI SCHIRÒ DANSO SALA
esce dal campo, lancia uno A dopo aver fatto il ritiro a Mo­ contro i nerazzurri e non vince
sguardo verso la tribuna e sor­ ena con Pioli. Si vedono appe­ il torneo dal 1992 (3­2 in finale 7 9
ride. Ci sono lo Zio e sua figlia na possono: «Lo vado a pren­ sulla Roma). Gabriele ha salta­ ROVER ADORANTE
Sara, la fidanzata di Gabriele. dere in stazione, ogni tanto to le prime due partite contro 9
GORI
La domanda viene quasi natu­ parliamo anche di calcio», Pas Giannina e Ascoli, e questa 7 8 10
rale: lo Zio diventerà suocero? spiega Bergomi. «È un ragazzo finale non avrebbe dovuto gio­ SOTTIL LAKTI MAGANJIC
Bergomi non ci pensa, non sa­ semplice, che riconosce i pro­ carla: era in Nazionale per l’Eli­ 29 6
rebbe giusto: Gabriele e Sara pri limiti ma ha la giusta auto­ te Round di qualificazione al­ DIAKHATE VALENCIC
3 2 26 5
non hanno neanche vent’anni, stima. Gioca per la squadra, è 2 3 l’Europeo Under 19 (come il MOSTI
RANIERI PINTO CECCACCI
stanno insieme da due, hanno un lottatore, un ragazzo perbe­ compagno di squadra Cerofoli­
una vita davanti. Ma la Fioren­ ne che ha dei valori. Vedendo ni e gli interisti Bettella, Zanio­ 1
GHIDOTTI
tina ha un tifoso d’eccezione, le sue partite sono tornato a lo e Pinamonti), ma è rimasto
INTER
anche se oggi si gioca il Viareg­ esultare in uno stadio come fuori dalla lista definitiva dopo PANCHINA 12 Pozzer, 21 Bagheria,
gio contro l’Inter: come la met­ non facevo da tempo». Detto la prima parte del raduno. Pro­ 5 Pompetti, 8 Brignoli, 11 Belkheir,
tiamo? da uno che ha vinto un Mon­ prio a proposito di Pinamonti, 13 Van Den Eynden, 15 Corrado, 17 Visconti,
23 Vergani, 24 Merola, 25 Marzupio,
diale da giocatore e ne ha com­ Bergomi fa un confronto con 26 D’Amico, 28 Roric.
RAPPORTO Beppe Bergomi ha mentato un altro per Sky… Gabriele: «Se la Fiorentina ve­ ALLENATORE Vecchi.
conosciuto Gabriele durante de in lui delle qualità, mi augu­
FIORENTINA
un torneo in Sardegna: il «gan­ INTERISTA Due seggiolini più ro possa dargli l’opportunità di PANCHINA 12 Brancolini, 11 Purro, 14 Meli,
cio» è Carlo Martorelli, il figlio in là, c’è la mamma di Gabrie­ dimostrarle: altrimenti è me­ 15 Toure, 17 Corigliano, 18 Longo, 19 Faye,
di Giocondo, storico agente di le: «C’è un bel rapporto anche glio mandare questi ragazzi a 20 Kasse, 21 Marozzi, 23 Ferrarini,
24 Simonti, 25 Gorgos, 27 Visentin.
Bergomi. Ha l’età di Gori e di tra le famiglie. E lui per me è giocare. Pinamonti con l’Inter ALLENATORE Bigica.
Sara, giocava nelle giovanili come un figlio: è caparbio, te­ non lo ha fatto né in prima
della Fiorentina, ora è allo Spe­ nace, non molla niente. Sa che ● 1 Il centravanti della Fiorentina Daniele Gori, 19 anni, in azione squadra né in Primavera». Più ARBITRO Damato di Barletta.
zia: «Quando facevano i tor­ per conquistarsi qualcosa deve ACTIVA ● 2 Il giocatore viola con la fidanzata Sara Bergomi, figlia di che la speranza di uno zio, GUARDALINEE Crispo-Schenone.
nei, da piccoli, si andava in giro farlo attraverso il lavoro e la di­ Beppe, ex bandiera dell’Inter e ora commentatore tv ● 3 Daniele con quella di un papà. PREZZI 20-42 euro
tutti insieme. Si è creato un sciplina». Bergomi ha anche un Bergomi: si sono conosciuti in Sardegna durante un torneo estivo © RIPRODUZIONE RISERVATA TV diretta RaiSport
12 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Serie A R Il futuro rossonero MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 13

IL COLPO DI LI YONGHONG IL MILAN CINESE PRIME INDISCREZIONI L’INCHIESTA LA LETTERA


Il 5 agosto 2016 Li Yonghong Il 13 aprile 2017 il Milan dopo 31 anni Il Corriere della Sera del 19 febbraio Il Corriere della Sera del 21 marzo Marco Fassone in una lettera ufficiale
LE TAPPE estromette la cordata di Gancikoff
e Galatioto, diventando l’uomo di
cambia padrone. Da Berlusconi a Li
Yonghong. Per l’acquisizione del
riferisce di un’inchiesta cinese per
bancarotta della holding di Li
anticipa il fallimento di Jie Ande. La
Procura di Milano, invece, apre un
agli azionisti chiede a Mr Li il
versamento di dieci milioni di euro,
DELLA VICENDA riferimento del nuovo gruppo cinese
pronto a rilevare l’intero pacchetto
club, dopo una serie di rinvii, è
necessario un prestito di 303 milioni
Yonghong, Jie Ande. Mr Li replica:
«Notizie irresponsabili
fascicolo d’inchiesta sulla vendita del
Milan a «modello 45», ossia per ora
prima tranche di un aumento
di capitale totale di 37,4 milioni
azionario del Milan. dal fondo americano Elliott. che hanno danneggiato il Club» senza ipotesi di reato né indagati. da erogare entro fine giugno.

Mr Li, arrivano i soldi: il Milan sorride


1Partito il bonifico da 10 milioni per la prima tranche dell’aumento di capitale: scongiurato l’intervento
di Elliott. Oggi il nuovo Cda. Fassone: «Vedo un futuro roseo». Gattuso, continua l’attesa per il rinnovo
allontana – almeno per il mo­ tutti i suoi progetti. Il futuro, a
Marco Pasotto mento – le indiscrezioni che in­ mio avviso, è roseo. Credo che
MILANO dicherebbero il Milan già vir­ stiamo gestendo bene il club. I
tualmente nelle mani di Elliott, risultati non arrivano mai al

I
l denaro diventerà visibile, anche se – riportava ieri l’Ansa primo anno quando si fanno le
nel senso di accreditato – da fonti finanziarie filtra che rivoluzioni, ma i tifosi possono
formalmente sul conto cor­ il presidente rossonero stareb­ aver fiducia nel futuro del Mi­
rente rossonero, lungo la gior­ be valutando una personale lan». E c’è spazio anche per Gat­
nata di oggi. Al massimo nelle exit strategy. Stamane intanto è tuso: «Bisogna riconoscere a lui
prime ore di domani. Ma a con­ in programma un altro Consi­ e a Mirabelli, che mi ha dato il
tare è soprattutto una cosa: glio di amministrazione, chia­ coraggio di fare quella scelta in
quel bonifico che il Milan atten­ mato a fare il punto sulla situa­ quel momento, dei grandissimi
deva da Li Yonghong, ieri era zione complessiva relativa al­ meriti. I risultati sono sorpren­
partito. Dieci milioni in tutto, l’aumento di capitale. All’ap­ denti. E’ stato capace di ribalta­
ovvero la prima tranche di un pello a questo punto mancano re una situazione che, soprat­
aumento di capitale complessi­ ancora 27,4 milioni, che saran­ tutto a livello morale, non era
vo da 37,4 necessario per la ge­ no versati – in più tranche – tra ideale. Ha lavorato molto bene
stione del club sino a fine sta­ aprile e fine giugno con tempi­ sulla parte fisica e atletica. Ha
gione. Cioè al 30 giugno. Dieci stiche in base alle esigenze di avuto coraggio, ha saputo par­
milioni su cui ci sono state mol­ cassa del club. lare con tutti i giocatori, ha sa­
te discussioni. Per esempio in puto trasformare un gruppo in
termini temporali, perché la PROGETTO Il tutto mentre Fas­ palese sofferenza in un gruppo
prima indicazione di data utile sone prosegue il lavoro freneti­ motivato che gioca bene, ha
per l’arrivo dei soldi era il 23 David Han Li, 34 anni, direttore esecutivo, il presidente Li Yonghong, 48 e l’a.d. Marco Fassone, 54 ANSA co sul rifinanziamento, con conquistato la finale di Coppa

37
marzo e il passare dei giorni viaggi settimanali a Londra e Italia, sta facendo ottime cose
aveva generato più di un punto ulteriore prestito da 35 milioni. fondo americano. Ebbene, Li contatti continui con l’advisor in campionato. Siamo molto
interrogativo, sebbene tecnica­ Ovvero proprio quella somma Yonghong all’offerta di Elliott Merrill Lynch. Ieri l’a.d. ha fatto contenti di lui». Si torna quindi
mente ci fosse tempo fino al 4 necessaria a completare la sta­ non ha mai dato una risposta e un punto della situazione di­ al dunque: quando il rinnovo?
aprile. Ma le discussioni aveva­ gione in corso. adesso è chiaro il perché: con­ spensando ottimismo: «Ai tifosi Anche la giornata di ieri è filata
no riguardato anche la prove­ tava evidentemente di riuscire posso dire che i progetti partiti via senza novità: nessun incon­
nienza stessa dei soldi, soprat­ ALTRE TRANCHE Una potenzia­ a versare i dieci milioni senza ad aprile 2017 sono perfetta­ tro e nessun appuntamento fis­
tutto nel momento in cui si era le operazione a conferma della ricorrere all’ausilio di Paul Sin­ mente in tabella di marcia sia sato. L’auspicio di Mirabelli è
saputo che Elliott – il fondo che vicinanza di Elliott al Milan (a ger, decisione che avrebbe au­ ● milioni e 400 mila euro: sul piano sportivo sia extra­ che la situazione riesca ancora
ha prestato a Mr. Li 303 milioni tutela del proprio investimen­ mentato l’indebitamento e av­ è l’aumento di capitale sportivo – ha detto a Sky –. E a sbloccarsi entro la partita con
per aiutarlo nell’acquisto del to, è ovvio), ma allo stesso tem­ vicinato ulteriormente il club che occorre sino a fine giugno che la società sta andando la Juve, il miglior scenario pos­
Milan – si era reso disponibile po un aggravio per il debito rossonero al fondo americano. per la gestione del club. Con avanti bene, addirittura un po’ sibile agli occhi del d.s..
col presidente rossonero per un complessivo nei confronti del In questo modo, invece, Mr. Li questi 10 ne mancano 27,4 meglio rispetto ai budget, in © RIPRODUZIONE RISERVATA

CHE SFORTUNA MERCATO

Conti, un altro guaio Stima rossonera


Depay ricambia
al ginocchio già operato «Club magnifico»
La stagione finisce qui Alessandra Gozzini
INVIATA A GINEVRA (SVI)

1Forte distorsione in allenamento, ma sospiro di sollievo dopo


È
stato Depay il primo a segnare e l’ultimo
a chiudere la porta dello spogliatoio:
la paura di una ricaduta al crociato. Lo rivedremo in estate Memphis ha aperto la partita contro il
Portogallo e alla fine ha aiutato i magazzinieri
della nazionale olandese a caricare sul pull­
tante trauma distorsivo al com­ volto il «compartimento latera­ man un paio di borsoni. Un’anima gentile in
MILANO partimento laterale del ginoc­ le» induce a ritenere che ci pos­ un corpo tutto tatuato, ecco il profilo di uno
chio, la cui entità verrà valutata sa essere anche uno stiramento degli obiettivi rossoneri. Nella notte di Porto­

I
l sapore è ancora più amaro nei prossimi giorni». del legamento collaterale. Un gallo­Olanda Depay ha ricambiato la stima:
perché ormai erano gli ulti­ guaio da 30­40 giorni, ma a «Il Milan è una grande squadra con una gran­
mi metri prima del traguar­ NIENTE RISCHI Traducendo: la questo punto il tempo per An­ de società, stiamo parlando di
do. Proprio quelli in cui ad An­ stagione è comunque da rite­ drea non conta più: il Milan uno dei più grandi club al
drea Conti è mancato nuova­ nersi conclusa qui – troppo ri­ non lo rischierà e il difensore mondo, con una storia magni­
mente il terreno sotto i piedi. A schioso e anche privo di logica dovrà suo malgrado abituarsi fica». Se finito il tempo degli
tradirlo è stato l’allenamento di provare a rimetterlo in campo all’idea di ricominciare a lavo­ investimenti a costo zero (gli
ieri mattina: uno scatto pare, entro la fine del campionato – rare in vista della prossima sta­ svincolati Reina e Strinic) ver­
forse un salto – comunque nes­ ma se a saltare fosse di nuovo gione. Come si dice in questi ca­ rà anche il tempo delle grandi MEMPHIS
sun contrasto di gioco – e An­ stato il crociato per Andrea sa­ si, la sfiga ci vede benissimo: il spese (almeno 30 milioni) DEPAY
drea si è ritrovato per terra a te­ rebbe ricominciato un calvario ginocchio aveva fatto crac a Memphis sarà uno dei gioca­ 24 anni,
esterno
nersi fra le mani il ginocchio si­ di (almeno) altri sei mesi. Si metà settembre, sempre in alle­ tori più ambiti. Esterno d’at­ olandese,
nistro, lo stesso operato a metà tratta dunque di una forte di­ namento, e dopo l’intervento tacco, tocca il pallone col de­ a gennaio
settembre per rimettere in se­ storsione, e il fatto che sia coin­ Andrea aveva osservato scru­ stro e può giocare al posto di ha firmato
sto il legamento crociato ante­ polosamente tutta la trafila ria­ Suso oppure nella corsia op­ un contratto
riore. Trattandosi della medesi­ bilitativa, rispettando i tempi uno degli acquisti più impor­ Andrea Conti, posta. Cresciuto nel Psv, De­ di 4 anni con
pay è stato numero 7 dello il Lione, che lo
DOPPIO K.O.
ma articolazione sono stati mo­ (sei mesi circa). tanti della prossima estate e fa 24 anni,
ha acquistato
menti di panico, poi rientrato tristezza rileggere le sue parole acquistato United, particolare che qual­ per 20 milioni
dopo un consulto immediato NEO... ACQUISTO La prima con­ di qualche giorno fa, quando l’estate scorsa cosa vuol dire, e oggi è ala del dal Manchester
15/9/2017
dal professor Schoenhuber, che Rottura crociato anteriore ginocchio sinistro vocazione era arrivata col Chie­ sognava un rientro nel derby. dall’Atalanta Lione. Depay ha scritto sulla United
ha escluso una nuova rottura 16 /9/2017 vo il 18 marzo, poi è stata la vol­ «Abbiamo vissuti momenti di per una cifra maglia Memphis, il nome di
del legamento. La diagnosi è Intervento chirurgico ta della partitella in famiglia a angoscia – ha detto il suo agen­ complessiva battesimo: il padre, emigrato ghanese a Moor­
27/3/2018
comunque pesante, ma nel­ Distorsione compartimento laterale Milanello, mentre in program­ te Mario Giuffredi a Radio Ros­ di 28 milioni drecht, Olanda meridionale, abbandonò il fi­
l’aria resta una sensazione di ginocchio sinistro ma c’era la chiamata di Gattuso sonera –, ma quando ha saputo di euro, glio quando aveva quattro anni.
scampato pericolo: «Il Milan anche per Juve­Milan e magari che il crociato non si era rotto si comprese le
comunica che Andrea Conti ha una partita con la Primavera. è subito tranquillizzato. Manca contropartite PRESENTE Questa è la storia, poi c’è il presente
riportato un trauma distorsivo Invece la stagione si conferma poco tempo alla fine della sta­ LAPRESSE e oggi Depay è sinceramente concentrato sul
al ginocchio sinistro, lo stesso maledetta: in tutto cinque sole gione ed è giusto che inizi a Lione: «L’interesse del Milan? Siamo nel mez­
operato lo scorso 16 settembre. partite fra preliminari di Euro­ pensare alla prossima: non si zo della stagione e sto pensando solo e soltan­
Esami strumentali e visita spe­ pa League e campionato. Dopo può compromettere il proprio to al Lione. Ogni mattina mi sveglio, ringrazio
cialistica hanno escluso la rot­ un’estenuante trattativa con futuro per disputare magari tre Dio e vado ad allenarmi per aiutare la mia
tura del legamento crociato an­ l’Atalanta, avrebbe dovuto es­ partite di campionato». squadra. Non penso ad altro». Dall’estate po­
teriore ricostruito, ma hanno sere uno dei capisaldi su cui eri­ m.pas. trebbe avere altri pensieri.
altresì evidenziato un impor­ GDS gere il nuovo Milan: sarà invece © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 Calcio R Le riforme europee MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

NOVITÀ UEFA NOVITÀ ECA

Ecco la nuova Un blocco


dra di Champions da febbraio, dei club in lizza per Champions
ma solo in Europa League. E vi­ ed Europa League: un rappor­
ceversa. Dal prossimo anno, to «sostenibile» tra debito net­
come nei campionati naziona­ to ed Ebitda (il risultato d’eser­

Champions: alle spese:


li, dopo il mercato d’inverno cizio prima di interessi, tasse,
sarà invece possibile vestire svalutazioni e ammortamenti,
due maglie nello stesso torneo. ndr) e un saldo negativo massi­
mo di 100 milioni tra acquisti e

mercato libero via al Fairplay


PREMI UEFA Come anticipato cessioni nelle campagne tra­
dalla Gazzetta, il prossimo tri­ sferimenti della stagione. Si­
ennio di coppe sarà il più ricco gnifica che una squadra, tra
di sempre. Il fatturato aumen­ sessione estiva e invernale,

e nuovi orari rinforzato


terà di oltre il 40%, arrivando a non potrà spendere in «cartel­
quasi tre miliardi e mezzo di lini» più di 100 milioni al netto
euro per stagione. I premi per i delle uscite.
club saliranno del 35%, circa 2
miliardi (quasi 1,5 in Cham­ COSA SUCCEDE Se uno dei due
1Panchina lunga, pions e mezzo miliardo in Eu­
ropa League). La distribuzione 1Tra acquisti parametri dovesse essere vio­
lato, l’Uefa ha il potere di inter­
si gioca alle 18.55 e in Champions sarà determina­
ta da 4 voci: 1) market pool
e cessioni non venire per un controllo molto
più rapido del passato sulla
21, si potrà fare (15%); 2) premi di partecipa­ si potrà avere conformità (o meno) con il
zione (25%); 3) premi da risul­ break even (perdite massime
il quarto cambio tati stagionali (30%); 4) premi un saldo negativo di 30 milioni nel triennio). Una
da risultati storici (30%). verifica a tutto campo, che può
ai supplementari oltre i 100 milioni andare a ritroso di uno o due
FORMULA 4X4 Come già in anni o anche in avanti esami­
Champions, chi vince l’Europa nando il budget dell’anno suc­
Fabio Licari League (o l’ex Coppa Uefa) per Marco Iaria cessivo. Se quelle spese di mer­
INVIATO A LONDRA tre volte consecutive o per un ROMA cato (o il rapporto debito­Ebi­
minimo di cinque volte, può in­ twitter @marcoiaria1 tda) sono nella norma rispetto

S
ta cambiando la Cham­ dossare un distintivo sulla ma­ agli altri parametri, allora sarà

E’
pions League. Non una nica della maglia. Un diritto presto per prefigura­ disco verde. Altrimenti scatte­
rivoluzione, ma tante che spetta per ora al Siviglia. re uno stop alle spe­ rà l’indagine, con il pericolo di
modifiche sostanziali – dall’au­ La novità più importante, sulla se folli sul mercato, beccarsi una bocciatura. «La
mento dei premi per i club ai quale si fonda la riforma, è il di certo il nuovo set di rego­ violazione di uno dei due nuo­
nuovi orari delle partite, dal­ 4X4: le prime 4 nazioni del le economico­finanziarie vi indicatori — spiega il presi­
l’allargamento delle panchine ranking Uefa iscriveranno 4 per la partecipazione alle dente dell’Eca Andrea Agnelli
a quello delle rose, più natural­ squadre (le prime del campio­ coppe europee, battezzato — non comporta automatica­
mente i criteri della lista d’ac­ nato) direttamente ai gruppi, Fair play 2.0, va in quella di­ mente un’investigazione ma
cesso (la formula «4X4») – che senza playoff. In questo modo rezione. Almeno questo è può mettere a rischio il rispetto
rimodellano l’immagine del Ronaldo, 33, campione d’Europa 16 finaliste su 32 verranno dal­ l’auspicio di Uefa ed Eca Il brasiliano Neymar, 26 anni, delle norme del fair play da
torneo per il triennio 2018­21. con nazionale e Real Madrid EPA le leghe top, al momento Spa­ (l’associazione dei club eu­ è alla prima stagione al Psg AFP parte del club. L’intesa rag­
Manca soltanto la Var che non gna, Inghilterra, Italia e Ger­ ropei) che hanno trovato un giunta sulla regolamentazione
sarà ammessa a inizio stagio­ mania, disegnando così un ta­ accordo su un aggiorna­ di accesso alle coppe testimo­
ne, parola del presidente Uefa
Ceferin. Chissà se poi in corso
RSpagnole, inglesi, bellone di altissimo livello. Au­
mentando fascino televisivo e,
mento e rafforzamento dei
controlli, a partire dalla
RÈ stata rigettata nia l’ottima cooperazione tra
Eca e Uefa». Nel Fair play Uefa
di svolgimento, magari dall’eli­
italiane e tedesche di conseguenza, valore dei di­ prossima stagione, ora sog­
la «luxury tax», 2.0 sono state implementate
minazione diretta, ci saranno subito ai gruppi: ritti tv. Una piccola Superlega, getto all’approvazione defi­ ma aumentano alcune misure utili per la tra­
sorprese. Ieri l’Uefa ha riepilo­ parola che però all’Uefa com­ nitiva dell’esecutivo Uefa sparenza e l’armonizzazione:
gato le novità più importanti.
e i ricavi in arrivo prensibilmente non piace: una previsto per fine maggio.
gli strumenti verrà resa obbligatoria la pub­
dai diritti tv lievitano SuperChampions è meglio. Sono stati introdotti due di controllo finanze blicazione dei bilanci dei club e
QUARTO CAMBIO Dopo l’ok © RIPRODUZIONE RISERVATA nuovi indicatori per i conti anche delle commissioni per
dell’International Board, in gli agenti, ci saranno stessi
tutte le coppe (Champions, Eu­ principi contabili per tutti, in­
ropa League e Supercoppa) sa­ dipendentemente dal Paese di
rà ammessa la quarta sostitu­ provenienza, e si accorceranno
zione – una richiesta di lungo i tempi dei controlli. L’Eca ha
tempo di tutti i tecnici – ma sol­ invece rigettato la proposta
tanto nei supplementari. Dagli dell’Uefa di introdurre una lu­
ottavi di finale in poi. Nei 90’ i xury tax («troppo rischiosa»):
cambi restano tre. Soltanto per era uno degli strumenti evocati
le due finali, più la Supercop­ da Ceferin per ridurre le di­
pa, l’Uefa ha ammesso la pan­ stanze tra grandi e piccole, che
china lunga con 12 giocatori e tuttavia dovrebbero beneficia­
non più 7. Come in A. re di indennità per la formazio­
ne dei calciatori anche su scala
NUOVI ORARI Addio tradizio­ nazionale.
nalissime 20.45 (con l’eccezio­
ne delle ore 18 per alcune par­ EFFETTO PSG Senza dubbio, la
tite giocate a Est): la Cham­ misura che potrebbe avere
pions diventa come l’Europa l’impatto maggiore è quella del
League. Due orari: 18.55 e 21. tetto alle spese sui trasferimen­
Nella fase a gruppi ci saranno ti. Il varo del fair play, nel 2010,
due gare anticipate il martedì e aveva portato benefici com­
due il mercoledì (per sorteg­ plessivi, con le perdite cumula­
gio); nell’ultimo turno, obbli­ te dei club europei che si sono
gatoria la contemporaneità. ridotte da 1,7 miliardi e meno
Dall’eliminazione diretta, fino di 300 milioni. Tuttavia, negli
alla finale, sempre alle 21. In ultimi tempi si è assistito a
Europa League obbligo delle un’escalation che ha messo a
21 soltanto dai quarti. Idem dura prova l’Uefa. Basti pensa­
per la Supercoppa: quella del re all’ultima, pazza estate del
2018 si disputerà il 15 agosto a Psg, che ha pagato 222 milioni
Tallin (Estonia). per avere Neymar (più il presti­
to con riscatto a 180 milioni di
MERCATO PIÙ LIBERO Niente Mbappé). Colpi che hanno sca­
più vincoli nell’iscrizione di tenato un’inflazione dei costi,
nuovi giocatori. Oggi, per tanto da far scattare più di un
esempio, chi ha giocato la fase campanello d’allarme. Adesso
a gruppi della Champions non si prova a mettervi un argine.
può trasferirsi in un’altra squa­ © RIPRODUZIONE RISERVATA

0
● i vincoli di maglia: dalla
prossima edizione si potrà
222
● i milioni pagati dal Psg per
prendere la star Neymar dal
cambiare club e giocare anche Barcellona: certi eccessi non
la Champions con la nuova saranno più possibili con i nuovi
squadra nella stessa stagione vincoli pensati da Eca e Uefa

21
● il nuovo orario di inizio delle
partite, a parte le eccezioni per
1.7
● i miliardi le perdite dei club
europei prima dell’inserimento
alcune gare giocate nell’Est del Financial Fair Play: passivi
Europa. Ma nell’eliminazione che si sono abbondantemente
diretta, tutti in campo alle 21 ristretti in questi anni
Calcio R Le strategie MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 15

Il futuro del calcio


Eca, la linea Agnelli
1 2

«Var in Europa
Meno gare: così
tuteliamo i calciatori» 3

1Il presidente della Juve, padrone di casa, spiega


i nuovi progetti davanti a Ceferin e Infantino
vogliamo che la nostra voce
Marco Iaria venga ascoltata a livello dome-
ROMA stico e internazionale». Non a
@marcoiaria1 caso ieri a Roma, gli ospiti
d’onore erano il presidente 4

L
a volata scudetto col Na- della Fifa Gianni Infantino e
poli, la sfida nobile di quello dell’Uefa Aleksander
Champions League con- Ceferin. Orecchie attente al-
tro il Real Madrid: la sua Ju- l’ascolto perché, a grandi linee,
ventus si prepara agli appunta- sono stati affrontati i temi cru-
menti cruciali della stagione
ma Andrea Agnelli, gran ceri-
SERVE PROTEZIONE ciali per i rapporti tra le parti,
da sviluppare nei prossimi me-
moniere a Roma del decennale DEL GIOCO si.
dell’Eca, guarda oltre e traccia
l’agenda del futuro del calcio.
E CONDIVISIONE PROTEGGERE IL GIOCO Le pa-
DEL FUTURO role di Agnelli, perfettamente
VOCE DA ASCOLTARE A set- calato in un aplomb istituzio-
tembre il numero 1 bianconero ANDREA AGNELLI nale e inserito nel clima di con-
è stato eletto presidente del- CON IL TECNICO ALLEGRI cordia della nuova era, sono 1. Andrea Agnelli, 42 anni, presidente dell’Eca dal 2017, sul palco durante il discorso; 2. con Aleksander
l’associazione dei club europei, state pacate ma allo stesso Ceferin, 50 anni, presidente della Uefa dal 2016; 3. con Gianni Infantino, 48 anni, numero uno della Fifa dal
nata appunto dieci anni fa sul- tempo nette. In un sistema 2016; insieme a Zvonimir Boban, 49 anni, ex calciatore, ora vicesegretario generale della Fifa BOZZANI
le ceneri del G14 e testimone di sempre più polarizzato tra
una stagione nuova nel rap- grandi e piccole, non è facile gione, calibrando i vari dobbiamo sapere quale sarà riforma dei trasferimenti («mi-
porto tra club e istituzioni cal- svestire i panni di una Juven- impegni e allineando i tornei l’architettura del calendario glioramenti sì ma non rivolu-
cistiche. Seppellita l’ascia di tus ormai radicata nella top ten delle confederazioni. E quan- post 2024. Non si tratta sem- zioni») e si pone a metà strada
guerra, le squadre hanno deci- dei ricavi e indossare quelli di do parlo di riposo obbligatorio plicemente di aggiungere una tra Uefa e Fifa, divise sulla Var.
so di passare dall’opposizione leader di un organo che tiene mi riferisco anche alla possibi- competizione». Dice Andrea Agnelli: «Quello
al governo arrivando a ottene- assieme 230 club europei di 54 lità che i calciatori si allenino della Var è un processo irrever-
re la condivisione delle scelte nazioni. Le linee guida? «La senza dover pensare alla parti- VAR Poi c’è il tema del competi- sibile. C’è in Italia, c’è in Ger-
strategiche, tanto che lo stesso protezione del gioco e la condi- ta, visto che ora si arriva a gio- tive balance, cioè dell’equili- mania, verrà adottato anche
Agnelli (assieme a Gazidis del-
l’Arsenal) siede pure nell’ese-
BISOGNA FAR SI’ visione del futuro con tutti gli
stakeholder». Questo significa
care 2-3 volte a settimana. Pre-
servando il gioco riusciremo
brio da garantire tra club dalle
differenti disponibilità econo-
nel Regno Unito. Noi dobbia-
mo rispettare la tempistica del-
cutivo Uefa, con diritto di voto, CHE LE PARTITE che, tanto per andare sul prati- anche ad allargare l’audience miche. Una ricetta ancora non l’Uefa che deve formare gli ar-
in rappresentanza dell’Eca.
«Siamo la parte imprenditoria-
SIANO co, sarà indispensabile ridurre
il numero delle partite e alleg-
globale, dando la possibilità al
pubblico di seguire più compe-
c’è. «Dobbiamo trovare un mo-
do perché ci siano partite inte-
bitri». Secondo Ceferin, la tec-
nologia verrà introdotta in
le della famiglia del calcio — NON PREVEDIBILI gerire il calendario del calcio tizioni». Un ragionamento, ressanti e non prevedibili, sen- Champions League solo quan-
ha detto Agnelli al termine del- internazionale. «Dobbiamo tu- quello di Agnelli, che mal si za compromettere le aspirazio- do «si avrà la sicurezza che il
l’assemblea generale che si è ANDREA AGNELLI telare quelli che sono i princi- sposerebbe con l’idea di Infan- ni di tutti i partecipanti». L’Eca, sistema sia perfetto». Possibile
svolta nella Capitale — e ci CON L’AD BEPPE MAROTTA pali attori, cioè i calciatori, in- tino di allargare il Mondiale che ha cominciato a discutere che avvenga per la stagione
sobbarchiamo i rischi dentro e troducendo settimane di ripo- per club a 24, a partire dal sul fenomeno degli e-sports, 2019-20.
fuori dal campo, ecco perché so obbligatorio durante la sta- 2021. «Prima di discuterne vigila sui lavori in corso per la © RIPRODUZIONE RISERVATA

LABANDIERA
A VINOVO ANCHE BERNARDESCHI IN CAMPO

Buona notizia per Allegri


BivioMarchisio:
DUE FINESTRE E FUTURO Le
opzioni di utilizzo nelle prossi-
me due gare sono le seguenti:
Claudio Marchisio potrebbe Cuadrado torna in gruppo
unamagliasubito essere titolare contro il Milan
perché Khedira non è in ottime
condizioni, perché Pjanic e
● (f.d.v.) La buona novella è
arrivata all’improvviso: ieri
conservativa ha fatto effetto e si
potrà evitare l’operazione) si

olapistaStates
Matuidi sono reduci dalle na- Juan Cuadrado si è rivisto avrà solo a fine settimana,
zionali, come Bentancur. Il fat- finalmente con il gruppo. Ha quando arriverà al picco degli
to è che Pjanic quasi sicura- fatto parte dell’allenamento sforzi. A parte anche Giorgio
mente contro il Diavolo ci sarà con i compagni, un deciso Chiellini e Alex Sandro (per
perché il 3 aprile sarà squalifi- passo avanti visto che il entrambi problemi muscolari

1Ilprincipinopunta gliorata. E perché due coinci-


denze potrebbero portarlo in
cato nella gara di andata allo
Stadium contro il Real. E qui si
colombiano (operato per la
pubalgia a fine gennaio)
alla coscia destra) che
continuano a nutrire speranze
aessercidall’inizio campo per riabbracciare la ti-
tolarità allontanandosi magari
apre la seconda finestra: Mar-
chisio si trova meglio nella zo-
lamentava ancora dolore. Se
tutto andrà per il verso
di farcela, se non per il Milan
(sabato), almeno per l’andata dei
controMilanoReal dall’idea di sterzare a luglio na di regìa. E il suo obiettivo è giusto (ovvero se il fastidio quarti di finale di Champions col
verso la MLS (campionato proprio quello di essere il pre- non si ripresenterà e Real Madrid (3 aprile). Oggi
cercandofiducia. Usa), idea sempre accesa an- scelto per la Champions al po- l’esterno potrà aumentare i rientreranno a Vinovo tutti i
che dopo un like messo su un Claudio Marchisio, 32 anni, è sto di Mire nel centrocampo a giri) ci vorranno una decina nazionali.
Sullosfondoc’èl’Mls video del New York City qual- cresciuto nella Juve LAPRESSE tre, ammesso che Allegri non di giorni perché ritrovi una © RIPRODUZIONE RISERVATA

che giorno fa. scelga Bentancur o che non de- buona condizione, ma Allegri
duro a Vinovo proprio in vista cida per una diga a due. Tutti potrebbe nell’emergenza
Matteo Dalla Vite 8 DA TITOLARE SU 15 Il Princi- delle due prossime gare, snodi quiz da risolvere a giorni, ma è comunque utilizzarlo per uno
pino che cerca maglia è un con- importanti. E questi due impe- chiaro che il Principino auspica spezzone di gara già nelle

D
ue partite per capire cetto antico in questa annata gni diranno se Claudio può es- la titolarità in almeno una del- prossime partite. Ancora
quanto sentirsi impor- bianconera. La sua ultima ap- sere considerato ancora cen- le due gare. Per sentirsi ancora personalizzato per Federico
tante. Per Allegri. E sic- parizione dal 1’ risale all’11 trale. Finora Marchisio ha gio- avvolto da fiducia e spegnere le Bernardeschi, che ha
come le due gare in questione marzo in campionato, Juven- cato 8 partite da titolare e 7 le voci di un addio verso la MLS intensificato il lavoro sul
non sono amichevoli ma saran- tus-Udinese 2-0. Non tanto ha disputate da subentrato: se il prossimo anno sarà un co- campo e finora le risposte
no contro Milan e Real Madrid, tempo fa e giocando da scher- poteva andare meglio, perché pia e incolla dell’attualità. E a del ginocchio sinistro
ecco che Claudio Marchisio la- mo (tecnico) assieme a Khedi- anche l’aspettativa della mo- proposito di prossimo anno, ie- infortunato (è fermo dal 18
vora, lavora e lavora per parte- ra nel centrocampo a due. Poi, glie era superiore, visti nel ri il ds Paratici era a Wembley: febbraio) sono state positive
cipare ad almeno una delle due panchine ma in questi post-derby foto e frase abrasi- occhi su Pellegrini? ma il verdetto definitivo
due. Perché la condizione è mi- giorni di nazionale ha pestato va. © RIPRODUZIONE RISERVATA (ovvero se la terapia Juan Cuadrado, 29 anni GETTY
16 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Serie A R Futuro e mercato MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 17

De Laurentiis lancia
giugno 2020. L’allenatore, in-
vece, si sentirà libero di decide- LE ULTIME
re se dovesse arrivare un club

Hysaj può sorridere


disposto a pagare gli 8 milioni
della clausola rescissoria da

messaggi a Sarri
esercitare entro il 31 maggio.

Ora ha meno dolore


Insomma, l’incontro si annun-
cia particolarmente spigoloso.

niente di grave
FIDUCIA E RISCHIO Sono due

«Rischiamo insieme»
aspetti che il presidente ha vo-
luto sottolineare discutendo
sulla posizione del proprio al-
lenatore. «Noi due convergia-
mo su tutto, ma spesso questo 1L’albanese in città: di buon mattino, ieri in serata
la situazione era più serena.
non significa trovare i giusti oggi farà gli esami
1«A Napoli ha mostrato grande onestà e genialità modi. O si è giovani o non si è
giovani. Se lo si è, si rischia su al ginocchio destro
Hamsik non ce la fa
FORFAIT Sarri tuttavia sa di po-
ter tranquillamente contare su

Ma se arriva qualcuno a pagare la clausola...»


tutto. C’è da capire, però, Maggio, che già in casa del Sas-
quanto i nostri compagni di suolo potrebbe sostituire Hysaj
viaggio amino rischiare. Sarri a recuperare sabato senza problemi. L’esperto terzi-
è uno che ha rischiato in tutta no quest’anno si è sempre fatto
la sua vita, con onestà intellet- trovare pronto quando è stato
Mimmo Malfitano tuale e professionale, è diven- Gianluca Monti chiamato in causa e potrebbe
NAPOLI tato quasi geniale in quello che NAPOLI risultare prezioso contro i peri-
fa. Si è avvicinato alla A da po- colosi esterni offensivi di Iachi-

Q T
uestione di fiducia. Dun- co e il Napoli lo ha stimolato a anta apprensione a Na- ni, molto dotati sul piano della
que l’argomento è più mettersi in gioco ancora di più. poli per le condizioni velocità. Hamsik, invece, do-
che mai serio. Aurelio De Mi auguro che tutto ciò lo si di Elseid Hysaj dopo vrebbe dare forfait: è fermo
Laurentiis parla a margine del- possa fare ancora insieme», ha l’infortunio rimediato da dall’infortunio con il Genoa per
la riunione dei vertici dell’Eca, spiegato De Laurentiis. quest’ultimo con l’Albania un affaticamento ai flessori e
a Roma. Il contratto di Mauri- nel match amichevole con- nel frattempo è stato operato
zio Sarri è tra i temi più discus- PERICOLO CLAUSOLA È l’altra tro la Norvegia che lo ha co- alle tonsille (oggi visita di con-
si. Oggi il presidente del Napoli questione aperta. Il presidente stretto ad uscire dal campo trollo alla gola e poi esami stru-
volerà a Los Angeles, per impe- vorrebbe abolirla, Sarri chie- dopo 65’. Il terzino è, però, mentali). Il capitano ieri si è ri-
gni cinematografici e rientrerà derà un bel po’ di soldi per il rientrato soltanto ieri sera in visto a Castel Volturno ma è
in Italia soltanto qualche gior- nuovo accordo. Quattro milio- Italia e verrà valutato oggi davvero arduo immaginarlo in
no prima dello scontro diretto ni, dicevamo, contro i tre che dallo staff medico capeggia- campo al Mapei Stadium. Al
con la Juventus, all’Allianz Sta- gli proporrà De Laurentiis. Ma to dal dottor De Nicola. Ov- suo posto è pronto Zielinski, la
dium. Partirà portandosi die- non sarà l’aspetto economico viamente, ci sono stati con- sua alternativa, che spesso lo
tro l’incertezza per il futuro del l’argomento più significativo: tatti tra il calciatore ed i diri- ha già sostituito, quest’anno.
proprio allenatore: tra i due l’intenzione sarebbe quella di genti e la versione fornita da © RIPRODUZIONE RISERVATA

non c’è stato nessun incontro Aurelio De Laurentiis, 68 anni, e Maurizio Sarri, 59 anni ANSA accontentarlo. Il problema ve- Hysaj è parsa rassicurante:
diversamente da quanto s’è vo- ro è rappresentato da eventuali la botta sopra il ginocchio
luto fare intendere nelle ultime punti, il tecnico sarà irremovi- offerte di altri club che voglio- destro c’è stata ma l’ex em-
settimane. Sarri ha spiegato
per bene qual è il suo pensiero,
bile, vorrà garanzie certe sulle
operazioni di rafforzamento,
RIl presidente: «C’è no investire su Sarri. «Se qual-
cuno volesse affrontare il pro-
polese non avverte partico-
lare dolore. In giornata si ca-
vuole aspettare l’esito di que- partendo dal principio che nes-
da capire quanto blema della clausola, sarebbe pirà se ci sono state compli-
sto campionato prima di deci- suno dei giocatori più rappre- i nostri compagni legalmente ineccepibile e noi cazioni al ginocchio stesso o
dere il da farsi. Soltanto a boc- sentativi dovrà essere ceduto. dovremmo farci da parte. In 14 eventualmente al quadrici-
ce ferme l’allenatore incontre- E poi, chiederà rinforzi di qua-
di viaggio amino anni ho dimostrato che si pos- pite per via del colpo rime-
rà il presidente col quale discu- lità, giocatori in grado di poter rischiare» sono fare grandi passi. Tutti diato. Inutile, logicamente,
terà della questione economica fare la differenza sia in Italia devono aver fiducia in questo fare previsioni di sorta pri-
(chiederà 4 milioni netti di sti- sia in Europa. De Laurentiis si Napoli e in me», ha ribadito il ma di una diagnosi vera e
pendio a stagione) e di merca- farà forte della durata del con- presidente. propria. Comunque rispetto
to, soprattutto. Su entrambi i tratto: quello di Sarri scadrà a © RIPRODUZIONE RISERVATA alle nubi che si addensavano Elseid Hysaj, 24 anni ANSA

L’INDAGINE PENALE
TACCUINO
HackercontroLotito SASSUOLO

OperazioneDeVrij: Berardi nel 4-3-3


contro il Napoli?

scomparsi2milioni
● SASSUOLO (s.f.) Dopo il 3-5-2
di Udine, Iachini pensa di tornare
al 4-3-3 con i rientri di Berardi,
Ragusa e Peluso. La doppia
1Ifattirisalgono rarsi. Il suo recupero ricarica la
Lazio verso la ripresa del cam-
seduta di ieri a porte chiuse,
aspettando il rientro di Adjapong
al2014:nonsitrovaun pionato. Ma anche verso l’an- oggi, ha rilevato una ripresa di
data dei quarti di Europa Le- Matri, un attaccante possibile
versamentodellaLazio gaue della prossima settimana arma in corsa da usare contro il
alFeyenoord.Vicini contro il Salisburgo. Con Mi- Napoli. A questo punto il tecnico
linkovic Inzaghi ritrova il cen- può scegliere la strategia
allasvoltagliinquirenti trocampista che sa farsi valere migliore con tutti gli uomini a
a tutto campo e da goleador: disposizione.
l’ultima vittoria a casa Sassuolo
Nicola Berardino è stata timbrata da una dop- LEGA DILETTANTI
ROMA pietta di Milinkovic.
Zanon condannato

È
riaffiorata una vicenda di CACERES MEGLIO Si sta svuo- per diffamazione
hackeraggio che riguarda tando l’infermeria della Lazio. ● VENEZIA Florio Zanon, vice
Stefan De Vrij. In partico- Ieri hanno ripreso ad allenarsi presidente Area Nord della Lega
lare il suo trasferimento dal pure Caceres e Patric, due solu- Nazionale Dilettanti, è stato
Feyenoord alla Lazio nel 2014. zioni difensive in più per saba- condannato dal Giudice di Pace di
Un’ultima tranche della somma to, considerata la squalifica di Venezia Fabrizio Pertile ad un
versata da Lotito al club olan- Wallace. Nel reparto arretrato risarcimento di 4mila euro per
dese, circa due milioni di euro, si profila comunque il recupero diffamazione nei confronti di
sarebbe finita ad altri attraver- di Radu, che ieri ha continuato Fiorenzo Perotto, ex vice
so un sistema di hacheraggio a lavorare in palestra per smal- presidente vicario del Comitato
che si era inserito nell’opera- tire alcuni problemi al ginoc- Regionale Veneto della Figc. I fatti
zione bancaria approntata dal- chio. Sarà ancora out Lulic che si riferiscono al 2010, in
la Lazio. Che quindi risultereb- non ha smaltito i fastidi legati a occasione dell’assemblea elettiva
be parte lesa. Sulla vicenda si una elongazione ai flessori del- per il rinnovo delle cariche del
sta muovendo da tempo la ma- la coscia sinistra. Si punta a re- Comitato regionale.
gistratura: starebbero per cuperare il capitano per la gara
emergere particolari rilevanti dell’Olimpico col Salisburgo. IN CALABRIA
nello sviluppo delle indagini. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Sputa ai carabinieri
RIECCO SERGEJ Intanto Mi- Ha 75 anni: 5 di daspo
linkovic è pronto. Il centrocam- ● REGGIO CALABRIA Ha 75
pista serbo ha smaltito un affa- anni ed è di Marina di Gioiosa
ticamento muscolare molto fa- Jonica: C.C. il tifoso della squadra
stidioso e ieri pomeriggio è di calcio del Locri al quale i
rientrato in gruppo alla ripresa carabinieri hanno notificato un
degli allenamenti della Lazio. provvedimento di Daspo per la
Contro il Benevento potrà tor- durata di 5 anni. L’11 febbraio
nare titolare dopo tre partite. scorso il 75enne alla fine
Ha risposto alla convocazione dell’incontro Gallico Catona-Locri
della Serbia, ma è stato dispen- di serie D, durante il deflusso ha
sato dagli impegni in nazionale sputato verso due carabinieri,
per ritornare a Formello a cu- Stefan De Vrij, 26 anni AP spintonando.
18 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Serie A R Il personaggio MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 19

LA RICORRENZA CONTENUTO
PREMIUM

ORE 17.42: COSÌ


FRANCESCO
TOTTI
NATO IL 27 SETTEMBRE 1976

NASCE IL CALCIO
A ROMA
RUOLO DIRIGENTE
EX ATTACCANTE

Cresciuto nel vivaio della Roma,

SECONDO
fa il suo esordio in Serie A il 28
marzo 1993 in Brescia-Roma 0-2,
a 16 anni. Da allora in giallorosso
ha giocato 786 partite e segnato

FRANCESCO
307 gol, vincendo uno scudetto
(2001), due Coppe Italia (2007 e
2008) e due Supercoppe italiane
(2001 e 2007). Tra i tanti premi
individuali anche la Scarpa d’oro

VENTICINQUE ANNI FA A BRESCIA


(2007) e il Golden Foot (2010)

L’ESORDIO IN SERIE A DEL CAMPIONE DELLA


IN AZZURRO
Dopo aver fatto la trafila di tutte

ROMA, INIZIO DI UNA STORIA D’AMORE


le nazionali giovanili (campione
d’Europa U21 nel 1996), fa il suo
esordio con quella maggiore il Francesco Totti, allora 16enne, nel debutto in A, il 28 marzo 1993
10-10-1998 in Italia-Svizzera 2-0.
metà classifica, eliminata dalla Nel 2006 è campione del mondo. ALTRO MONDO E qualcosina, di fare molto e allora le minacce
IL RACCONTO Coppa Uefa e con un presidente, In azzurro 58 partite e 9 gol Boskov, l’aveva intuito: «Totti è nei suoi confronti si sprecavano.
di ANDREA PUGLIESE Giuseppe Ciarrapico, in galera a bravissimo e meritava questo Lui però non ci sentiva, era tutto
E DAVIDE STOPPINI Regina Coeli. Il 31 marzo la DA DIRIGENTE premio. Bisogna puntare più sul un dribbling e un tunnel, tanto

«M
squadra si sarebbe giocata la vi- Il 28 maggio 2017 ha dato l’addio vivaio che sul mercato», disse che spesso lo “rinviavamo”, co-
amma, ta nel ritorno della semifinale di al calcio in Roma-Genoa, oggi è zio Vuja quel pomeriggio. Se- me si dice dalle mie parti. Ma lui
lasciami i Coppa Italia col Milan degli In- dirigente della Roma. Aspira a condo il New York Magazine il si prendeva i calci e ricomincia-
soldi per vincibili, eppure battuti all’an- diventarne il direttore tecnico 1993 è l’anno che ha cambiato il va il giovedì dopo, aveva carat-
la meren- data: dunque turnover, parolo- mondo, quello del primo atten- tere».
da». «Va ne appena affacciatosi in Serie A tato islamico alle Torri Gemelle,
bene, ma non comprare le solite ma così necessario a Brescia. A di Nelson Mandela premio No- TALENTO Carattere che ha spe-
schifezze». «Tranquilla mam- gara vinta, minuto 87, Sinisa bel per la pace, di Bill Clinton al- so altre 785 volte con la maglia
ma». E via in edicola, per la me- Mihajlovic fa la cosa migliore di la Casa Bianca. Dalle nostre par- della Roma, dopo quel pome-
renda ci si arrangia, come tutti i una giornata che pure aveva ti Silvio Berlusconi era «appe- riggio lombardo. Ha continua-
lunedì in cui vince la Roma. Ec- condito con un gol e un assist na» un imprenditore, Matteo mente annaffiato il suo talento
cola, la Gazzetta del 29 marzo (per Caniggia). Si gira verso la Salvini un concorrente del con 307 gol, s’è preso gioco de-
1993, che titola «Signori come panchina e a Boskov, il suo pa- «Pranzo è servito», Cinque Stel- gli avversari con quegli occhi
Rossi», l’attaccante della Lazio drino, suggerisce: «Fai entrare il le solo un modo per classificare dietro la testa, buoni per imma-
paragonato al campione della ragazzino». A 16 anni, 6 mesi e gli hotel di lusso, Bettino Craxi ginare un corridoio dove gli al-
Juventus. No, proprio non ci sia- un giorno iniziava la Storia. «Fu usciva dall’hotel Raphael som- tri vedevano un muro. Ha vinto
mo. Al nostro interessa di più
pagina 12, «la Roma esce dal mi-
CI RIEMPIVA DI una cosa spontanea, per come lo
vedevo in allenamento – ha rac-
merso dalle monetine, Cosa No- uno scudetto e riscritto una pa-
stra organizzava l’attentato di rola del vocabolario: cucchia-
stero», cronaca di un (in)dimen- TUNNEL IL GIOVEDÌ contato nel tempo Mihajlovic –. via dei Georgofi- io, credete anco-
ticabile Brescia-Roma 0-2. Vallo
a sapere che l’Evento era nasco-
IN ALLENAMENTO, Dissi a Boskov di buttarlo den-
tro, lui stava per inserire Muzzi.
li. Google non
esisteva, per le IL SUO VIAGGIO
ra sia una posa-
ta? Ha fatto gol

786
AVEVA CARATTERE

25
sto nel tabellino: «Esordio in Se- Francesco lo sa che mi deve una notizie aspettavi in 43 città del
rie A per il sedicenne Francesco cena, è stato il più grande calcia- il tg e, se proprio mondo, a 62
Totti». Oddio, il Bambinello del RUGGIERO RIZZITELLI tore italiano di sempre, più di non resistevi, club diversi e a
Presepe era un filo annunciato, FU LUI A LASCIARGLI IL POSTO Baggio e di Rivera». spingevi insieme una nazionale,
perché se del doman non v’è un paio di tastini l’Australia, che
Totti

certezza, di quello che si vedeva del telecomando le partite giocate gli italiani pen-
ogni giovedì in allenamento, dei e, puff, ecco le in tutto con la Roma, savano fosse ter-
tunnel e dei tiri al volo, dei sorri- scritte colorate ra buona solo
sini e della faccia tosta, come del Televideo. Sì, mentre i gol sono per i viaggi di
potevi non accorgerti? il Televideo, che 307. Con l’Italia nozze, non po-
molto lasciava al- 59 partite e 9 gol polo in grado di
ORE 17.42 Quarantadue minuti l’immaginazione ostacolare la cor-
dopo le diciassette, perché la e che di Totti aveva cominciato a sa verso il Mondiale 2006. Del-
notte prima era tornata l’ora le- scrivere già il 18 febbraio 1993, la Roma sarà sempre il Capita-
gale: le partite, tutte insieme al- un’amichevole al Flaminio tra la no, eredità che ha material-
la domenica, iniziavano alle 16 Roma e l’Austria di Herbert mente raccolto da Aldair ma
e le vittorie valevano due punti. Prohaska. Frammenti di nel suo immaginario dall’idolo
È in quel momento che parte il un’Italia che si scambiava le Giuseppe Giannini: «Esserlo
calendario d.T., dopo Totti, giu- lire e i giocatori al calcio- stato del più grande numero 10
sto per dare un riferimento a mercato. Totti, invece, già della storia della Roma è un or-
chiunque oggi voglia fermarsi volava: «Fui io a uscire per goglio – ricorda spesso il Prin-
un attimo al lavoro per ripensa- lui, al momento del cam- cipe, il capitano di quel 28 mar-
re a 25 anni fa. Si scherza, o for- bio gli feci l’in bocca al zo 1993 –. Lo vidi a Trigoria la
se no. Di certo il pomeriggio pri- lupo – ricorda Rug- prima volta a 15 anni, capii in
ma di quel giorno zero il ragaz- giero Rizzitelli –. un secondo che era di un altro
zino, in trasferta con la Prima- Nessuno avrebbe pianeta». Roma è invece il pia-
vera ad Ascoli, aveva vinto da mai immaginato neta che Totti non ha mai volu-
solo la partita già nel primo tem- che sarebbe di- to abbandonare, pigrizia che
po. A Luciano Spinosi, tecnico ventato Totti, gli è costata un Pallone d’oro.
dei ragazzi, arrivò una telefona- ma che avesse Anzi no: l’ha vinto il 28 maggio
ta nell’intervallo: «Fallo uscire, talento si sa- 2017, commuovendo l’Italia nel
deve andare con la prima squa- peva. Di soli- giorno dell’addio. Ma questo
dra a Brescia». C’era da capirlo, to il giovedì a nei tabellini non lo troverete
Vujadin Boskov, allenatore di noi vecchietti mai scritto.
una Roma senza arte né parte a non andava © RIPRODUZIONE RISERVATA

DISSI A BOSKOV LO VIDI A 15 ANNI:


DI FARLO ENTRARE: IN UN SECONDO
FRANCESCO MI CAPII CHE ERA DI
DEVE UNA CENA... UN ALTRO PIANETA

SINISA MIHAJLOVIC GIUSEPPE GIANNINI


L’ISPIRATORE DEL CAMBIO L’IDOLO DI FRANCESCO
20 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Serie A R Il personaggio MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 21

Cagliari nel destino


alla coscia sinistra gli costò il
posto in squadra. Dal punto di IL DOPPIO EX
vista morale fu una mazzata,

Selvaggiricorda
ma l’ex Spal non è un ragazzo
fragile, tanto che si tirò su in

Bonifazi & Torino:


fretta ricominciando a sgomi­
tare per un posto in squadra. A
fine novembre gioca in manie­
ra impeccabile contro il Carpi i
novanta minuti che significano «Decisiunderby
è l’ora del debutto? sabatodicoX»
l’accesso agli ottavi di finale di
Coppa Italia, ma la cattiva sor­
te è di nuovo in agguato. Altro
acciacco muscolare, altra fer­
mata ai box durata fino a inizio
gennaio in coincidenza con lo 1 2

1Il centrale granata era finito k.o. un girone fa sbarco in granata di Mazzarri.
E quando la rincorsa sembra

Dopo tanti infortuni Mazzarri pensa a lui per il 4-3-3


davvero finita, prima della tra­
sferta a Verona, altra rifinitura
e altro fastidio muscolare al
quadricipite destro che stavol­
ogni volta a fare marcia indie­ ta lo costringe a disertare an­
Fabrizio Turco tro e a ripartire dal via. che lo stage azzurro di Cover­
TORINO ciano cui era stato appena con­
DESTINO Adesso arriva la tra­ vocato.

E
ccolo in rampa di lancio, sferta di Cagliari che sembra
l’ultimo golden boy gra­ essere nel suo destino: all’an­ LA SVOLTA Ecco perché adesso
nata. Dopo aver rinviato data, infatti, proprio Bonifazi è arrivato il momento della
l’esordio in Serie A per mesi, sembrava poter rappresentare svolta; senza dimenticare il
adesso Kevin Bonifazi – ossia l’ideale per il Torino che aveva vantaggio della stagione vissu­
uno dei prodotti più talentuosi bisogno di svoltare. I granata ta lo scorso anno con Semplici ● 1 Franco Selvaggi, 64, nella figurina Panini in maglia Toro dove
dell’ultima infornata granata – erano reduci da un momento e la Spal, un’esperienza prezio­ giocò dopo Cagliari dal 1982 all’84 ● 2 col Cagliari: dal 1979 all’82
è pronto alla prima. Classe non facile, la squadra non riu­ sa visto che ha giocato con con­
1996, l’ex difensore centrale sciva a reggere l’impatto dei
della Spal promossa in Serie A due centrocampisti e dei quat­
tinuità nella difesa a tre, ossia
l’abito nuovo di zecca che Maz­ 1Tre stagioni Sardegna ho fatto tre stagioni
stupende, un sesto posto in
si aspettava una stagione ben tro attaccanti e i risultati non
diversa. Soprattutto dopo aver arrivavano. Dopo due sconfitte CAIRO SICURO
zarri – che ha smaltito l’in­
fluenza tanto da essere tornato
a Cagliari, due classifica e sono arrivato in az­
zurro al Mundial vinto nel
al Torino. «Con
«BELOTTI
conquistato la convocazione in fila (e due punti conquistati a dirigere in campo l’allena­ 1982. Ho avuto un mentore: Gi­
allo stage azzurro del c.t. Ven­ in quattro partite), Mihajlovic mento granata – vuol disegna­ gi Riva. Un maestro fondamen­
i difensori di oggi
tura, tredici mesi fa, partendo salvò la panchina cambiando
da Ferrara e senza neppure volto alla squadra e tornando
passare dal massimo campio­ al 4­3­3 che aveva utilizzato fi­
È FELICE QUI» re addosso al Torino in vista
della trasferta sarda di sabato.
E se invece, all’ultimo minuto, segnerei di più»
tale per me. Non avrebbe mai
voluto che partissi. E invece
Amarugi mi vendette. Al Toro»
nato; poi quando la scorsa no a Pasqua dello scorso anno. iTORINO (f.t.) «Belotti è nel lanciare la difesa a tre Maz­
estate ha risposto picche allo Alla vigilia della sfida ai rosso­ felice di stare a Torino, non zarri dovesse optare per la li­ BELLA ESPERIENZA Lo volle
Zenit San Pietroburgo che lo blù sardi le porte per Kevin si c’è problema». Così ha nea dell’esperienza garantita Francesco Velluzzi Eugenio Bersellini. «E giocai
corteggiava proprio per gio­ erano improvvisamente spa­ parlato Urbano Cairo nel da Nkoulou, Burdisso e Moret­ due ottimi campionati anche lì.

È
carsi le sue chan­ lancate, ma pro­ corso di un incontro con ti, l’occasione per Bonifazi sa­ carico a mille. A 64 an­ Al Torino ho dato il cuore, ri­
ce in granata; in­ prio sul più bel­ gli investitori in Borsa rebbe comunque appena volta­ ni Franco Selvaggi con­ nunciando a una grande offer­
fine quando nel LA CHIAVE lo, nel corso del­ Italiana. Il presidente ha to l’angolo, nel recupero di tinua a vivere uno ta del Napoli. Ma poi arrivò Ra­
mercato di ripa­ Kevin, uscito l’allenamento di chiarito la vicenda Belotti, campionato in programma splendido presente da capo dice che voleva a tutti i costi Se­
razione a dire no rifinitura del sa­ confermando la volontà di mercoledì prossimo in casa delegazione della Nazionale rena. E io, che avevo rinunciato
alla Spal che lo dal vivaio del club, bato pomerig­ trattenerlo in granata. contro il Crotone. Under 16 di Zoratto che sa­ al Napoli, andai a Udine dove
voleva in presti­ si aspettava una gio, un fastidio © RIPRODUZIONE RISERVATA bato scorso ha vinto in Ger­ giocai con un campione straor­
to per il girone di stagione diversa mania per 4­2. «Una bella dinario: Zico. Del Toro mi re­
ritorno era stato soddisfazione davanti a tan­ stano nella testa soprattutto
direttamente il L’anno trascorso ti italiani e vincere in casa lo­ due derby vinti. Uno lo decisi
club granata. ro non è facile». Ma ripren­ con un gol (2­1) nell’83. In un
Certo, le gerar­ alla Spal può servire dere l’album dei ricordi è altro, stesso anno, non segnai
chie di inizio sta­ Conosce molto sempre un bel piacere. So­ ma fu storico: perdevamo 2­0,
gione lo poneva­ bene la difesa a tre prattutto se dall’album si ti­ vincemmo 3­2.
no al quinto po­ rano fuori le esperienze con
sto in griglia di partenza, ma Cagliari e Torino che per l’ex OGGI Per sabato Selvaggi spera
Bonifazi aveva la consapevo­ bomber, chiamato da tutti in un pareggio: «Nessuna può
lezza di potersi giocare le sue Spadino per la bassa statura perdere. Il pari accontentereb­
carte migliori a campionato in e il piede piccolo (38), rap­ be tutti. Sono due club che ap­
corso per convincere lo staff presentano il top della car­ prezzo. Cairo ha risollevato il
tecnico a dargli spazio. Invece, riera calcistica e della vita. Toro, gli ha dato solidità. I tifosi
a bloccarlo, è stata una raffica devono pazientare e ricordare
di acciacchi e infortuni: nulla FAMIGLIA «A Cagliari è nato che il club ha avuto dei presi­
di particolarmente grave, ma nel 1979 il mio figlio più denti indecenti. Lui lo riporterà
quanto basta per costringerlo grande, Marco, a Torino nel in alto. Spero solo che faccia

20
1982 Claudia che oggi è tifo­ tornare in alto anche il settore
sa granata. Mentre Luca è giovanile. Giulini tiene il Ca­
nato a Bari, è l’unico che ha gliari con i conti a posto». Ma
fatto il calciatore. Mi sono sabato sarà anche una sfida tra
sempre spostato con mia bomber: Pavoletti e Belotti. E
moglie Bruna. «Mi marcava Selvaggi sceglie il migliore:
stretto». Come i difensori, «Non c’è discussione, Belotti è
che, però, Franco seminava. più forte. Ha tutto per essere un
● le presenze di Bonifazi l’anno «Ero un giocatore tecnico, centravanti completo. Vive un
scorso con la maglia della Spal oggi mi divertirei tanto, per­ brutto periodo, ma si riprende­
(con 3 gol segnati). Il difensore ché le marcature sono più rà. Pavoletti è molto bravo so­
è stato tra i protagonisti blande». A Cagliari e Toro lo prattutto di testa».
della promozione in Serie A Kevin Bonifazi, 21, prima stagione col Toro. Ha giocato anche con Benevento, Casertana e Spal LAPRESSE legano splendidi ricordi: «In © RIPRODUZIONE RISERVATA
22
MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 23
24 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Serie A R Dalle sedi MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 25

IL BLOG DELLA A
1SAMPDORIA (fr.ga.) In attesa degli otto nazionali ancora impegnati in giro per il mondo,
la Sampdoria recupera Linetty. Bereszynski, invece, prosegue il suo lavoro personalizzato
come Quagliarella e Barreto. Oggi la squadra al Gaslini per la tradizionale visita di Pasqua

la e la famiglia di Davide» il
1Via libera del Comune alla proposta dell’assessore allo sport tweet del sindaco di Firenze
Vannucci. I «Campini» accanto allo stadio, dove la squadra Dario Nardella. Poi parola
di Pioli si allena quotidianamente, dedicati al capitano viola all’Assessore allo Sport
Vannucci. «Una scelta con-

Il centro sportivo
divisa con la società Viola e
la famiglia di Davide, che
scrive il nome di Astori sui
Campini della Fiorentina

della Fiorentina
come già è scritto nel cuore
di tutti i fiorentini. Insieme
alla famiglia e alla stessa
Fiorentina - ha proseguito

intitolato ad Astori
l’assessore - individueremo
la data migliore per la ceri-
monia ufficiale di intitola-
zione».

Sportivo Davide Astori». DELLA VALLE Nel frattempo


Giovanni Sardelli RIl sindaco Nardella MOTIVAZIONI Le iniziative in
proprio al centro sportivo
Davide Astori prosegue il
FIRENZE
«Così il suo ponte per ricordare il capitano lavoro della squadra in vi-

A
desso è ufficiale. nome rimarrà viola, prematuramente scom- sta della sfida interna di sa-
L’idea di intitolare il parso ad Udine lo scorso 4 bato prossimo contro il Cro-
centro sportivo viola
per sempre legato marzo, sono moltissime. La tone. Oggi torneranno a Fi-
ad Astori era nata dalle due a Firenze» voglia di intitolare ad Astori il renze tutti i calciatori impe-
famiglie di Davide: quella centro sportivo è stata però da gnati con le rispettive
reale e quella calcistica, ov- subito enorme, considerando Nazionali tranne Badelj, at-
vero la Fiorentina. Poi la po-
litica ha fatto il resto e l’iter
RPresto verrà quanto il difensore viola fosse
attaccato alla sua squadra, ai Davide Astori in campo nella sua ultima partita, con il Chievo GETTY
teso in città domani all’ora
di pranzo, di rientro dagli
burocratico è stato rapidis-
individuata compagni, ed al mondo viola impegni della Croazia negli
simo. Ieri la giunta di Palaz- una data per la in generale. Quelli che si chia- già stata annunciata dal presi- prospettiva era stata reputata Stati Uniti. Tra domani e ve-
zo Vecchio (sede appunto mavano «I Campini» in pratica dente esecutivo viola Mario perfetta da ogni componente nerdì arriverà a Firenze an-
del Comune di Firenze) ha
cerimonia ufficiale erano per lui una seconda ca- Cognigni durante la trasferta fin da subito. Logica quindi la che il patron Andrea Della
dato il via libera alla propo- di intitolazione sa. Gioie e fatiche passavano di campionato che ha visto la soddisfazione per la rapidità Valle per seguire da vicino i
sta presentata dall’assesso- dal lavoro all’interno del cen- Fiorentina superare il Torino nel rendere ufficiale la decisio- suoi ragazzi in un percorso
re allo Sport del Comune di tro sportivo. Senza contare un lo scorso 18 marzo. In pochi ne. «Davide Astori non solo re- di riavvicinamento sempre
Firenze Andrea Vannucci. altro aspetto ancora più im- giorni l’intuizione congiunta sterà nei nostri cuori, ma il suo più spedito e convinto.
L’impianto a fianco dello portante. Chi si allenerà in della società Viola e della fa- nome sarà sempre legato a Fi- Quasi certamente però,
stadio Artemio Franchi in quel luogo dovrà portare miglia di Davide è diventata renze: il Centro sportivo della non sarà presente sabato al
piazzale Campioni del ’56 avanti i valori, soprattutto mo- realtà. Fiorentina sarà intitolato al Franchi a causa di lungo
sede degli allenamenti vio- rali, di Davide. Esempio per i nostro capitano. Lo abbiamo viaggio di lavoro in Asia fis-
la e noto come «I Campini», giovani e guida anche per i più SODDISFAZIONE Tifosi, gente deciso oggi in giunta, una scel- sato da tempo.
si chiamerà quindi «Centro navigati. Per questo l’idea era comune, addetti ai lavori. La ta condivisa con la società Vio- © RIPRODUZIONE RISERVATA

1L’esterno del Bologna pensa 1Assemblea di Lega a Roma


a rilanciarsi contro la Roma CLASSIFICA con il capo della Polizia. Nuova
Col 3-5-1-1, però, gioca a tutta fascia SQUADRE PT PARTITE RETI
governance: l’a.d. il 7 maggio

Di Francesco: Gabrielli: «Basta


G V N P F S

JUVENTUS 75 29 24 3 2 67 15
NAPOLI 73 29 23 4 2 63 19

violenze ultrà
ROMA 59 29 18 5 6 49 23

«Sfido papà
INTER 55 28 15 10 3 47 21
LAZIO 54 29 16 6 7 67 37
MILAN
ATALANTA
50
44
28
28
15
12
5
8
8
8
41
43
32
31 in autostrada»
e voglio un gol»
SAMPDORIA 44 28 13 5 10 47 43
FIORENTINA 41 28 11 8 9 38 33
TORINO 36 28 8 12 8 37 37
Armando Izzo, 26 anni, contro l’Udinese ANSA BOLOGNA 34 29 10 4 15 34 41 Valerio Piccioni
UDINESE 33 28 10 3 15 38 42 ROMA
ha tenuto fermo quasi due mesi
1Problema muscolare GENOA 30 28 8 6 14 21 29

A
Luca Acquino a fine 2017. «Ho voglia di ri- CAGLIARI 29 28 8 5 15 27 44 llarme autostrade. Lo lancia il capo
BOLOGNA prendermi quello che mi sono per il difensore SASSUOLO 27 28 7 6 15 18 48 della Polizia, Franco Gabrielli , nel-
perso in questi mesi a causa di appena rientrato CHIEVO 25 28 6 7 15 25 47 l’incontro con i presidenti di A tenu-

A
nche se quello di sa- quell’infortunio. Sto meglio e SPAL 25 29 5 10 14 28 50 to ieri al palazzo H del Foro Italico. Il ri-

Maledizione Izzo
bato sarà il quarto voglio ritrovare il gol». Magari CROTONE 24 28 6 6 16 27 50 schio che la violenza, respinta o ridotta al-
faccia a faccia, la sfi- per mettersi in luce anche in ot- VERONA 22 28 6 4 18 25 56 l’interno degli stadi, trovi altri palcosceni-
da in famiglia ha sempre un tica Nazionale. Di Biagio lo ha BENEVENTO 10 28 3 1 24 19 63 ci. «Abbiamo assistito a situazioni nelle
sapore particolare. Bolo-
gna-Roma è anche Di Fran-
convocato all’ultimo stage e un
finale di stagione in crescendo Si fa ancora male CHAMPIONS EUROPA LEAGUE RETROCESSIONI quali in sede autostradale si sono fermati
sulla corsia di emergenza due pullman per

Un mese di stop?
cesco contro Di Francesco. potrebbe riproporlo nell’orbita darsele di santa ragione». Si riferisce pro-
Federico contro papà Euse- azzurra, dove è già approdato a babilmente agli incidenti dell’8 marzo a
bio. Il bilancio è in parità: il suo grande amico Simone 30 GIORNATA Verona fra i tifosi di Ternana e Fiorentina.
SABATO 31 MARZO
una vittoria a testa e un pa- Verdi: «Per arrivare in Nazio- BOLOGNA-ROMA ore 12.30 (0-1)
«Questo espone anche i cittadini che utiliz-
reggio. Se qualcuno pensa nale servono gol e prestazioni ATALANTA-UDINESE ore 15 (1-2) zano l’autostrada: cose non tollerabili».
che i giallorossi possano migliori. È un obiettivo e un so- Alessio Da Ronch CAGLIARI-TORINO ore 15 (1-2)
avere già la testa alla sfida gno, però sono consapevole GENOVA FIORENTINA-CROTONE ore 15 (1-2) CODICI Gabrielli non vuole tornare indie-
con il Barcellona, ci pensa che devo fare meglio». Dona- GENOA-SPAL ore 15 (0-1) tro rispetto alle aperture di inizio stagione,

Q
l’esterno rossoblù a spegne- doni sta ancora valutando se uella di Armando Izzo è una vera ma- INTER-VERONA ore 15 (2-1) ma chiede ai club di fare la loro parte:
re ogni illusione: «Speria- tornare al 4-3-3, magari ripe- ledizione. Il ventiseienne difensore del LAZIO-BENEVENTO ore 15 (5-1) «Non lasceremo sole le società, i temi della
mo, ma non sarà così. Papà scando Destro, o continuare a Genoa, che sabato a Montecarlo aveva SASSUOLO-NAPOLI ore 18 (1-3) legalità ci appartengono, ma bisogna che si
è un martello», sottolinea percorrere la strada del 3-5-1-1 fatto rientro nell’amichevole contro il CHIEVO-SAMPDORIA ore 18 (1-4) sentano partecipi di questa partita». Sotto-
Federico, che ha incontrato utilizzato nell’ultimo periodo. Monaco e si apprestava a riprendere il suo JUVENTUS-MILAN ore 20.45 (2-0) scrivendo, per esempio, i codici etici anco-
i tifosi allo store del Bolo- Un modulo, questo, nel quale posto anche in campionato, si è infortunato ra senza firma. Giovanni Malagò, doppio
gna. «Per me affrontarlo è Di Francesco si è dovuto disim- di nuovo. Stavolta a bloccare il forte difenso- MARCATORI padrone di casa (presidente Coni e com-
sempre una grande emozio- pegnare nel nuovo ruolo di re rossoblù è una lesione muscolare al soleo, 24 RETI Immobile (7, Lazio). missario di Lega), ha ringraziato Gabrielli:
ne, ma sabato saremo avver- esterno a tutta fascia: «Un’op- la cui entità deve ancora essere valutata in 22 RETI Icardi (5, Inter). «Potrebbe vietare le trasferte, non lo farà,
sari e in campo non ci guar- portunità di crescita per me, maniera definitiva, ma che costringerà Ar- 17 RETI Dybala (1, Juventus); Mertens ma ha chiesto ai club il loro contributo».
deremo in faccia. Vogliamo posso imparare cose nuove. mando ad un nuovo stop abbastanza lungo, (4, Napoli); Quagliarella (6,
fare una bella partita e por- Non mi ha penalizzato e in fu- visto che il guaio accusato in allenamento Sampdoria). GOVERNANCE Il neo presidente Gaetano
tare a casa un bel risultato». turo mi servirà». non è lieve e rischia di metterlo fuori causa 15 RETI Higuain (1, Juventus). Miccichè ha avuto parole di ottimismo sul
© RIPRODUZIONE RISERVATA quantomeno fino al termine di aprile, quindi 13 RETI Dzeko (Roma). futuro (l’atmosfera era serena anche per il
A CACCIA DI GOL Quello per 6 o 7 partite. 10 RETI Ilicic (2, Atalanta). pagamento della prima rata dei diritti tv da
che servirebbe a nobilitare 9 RETI Inglese (1, Chievo); Milinkovic-Savic parte di Mediapro). Diventerà operativo
la stagione del Bologna, a RIECCO TAARABT Il difensore si era infortu- (Lazio); Zapata (Sampdoria); Iago Falque con la nomina dell’a.d. (a proposito, Do-
(Torino).
secco di vittorie contro una nato al ginocchio a fine gennaio contro l’Udi- menicali non è convinto, mentre De Sier-
8 RETI Cristante (Atalanta); Pavoletti
big da 26 mesi. In queste no- nese e, come detto, era pronto al rientro, ma vo, Kahale e Perrelli non convincono: Mic-
(Cagliari); Perisic (Inter); Callejon
ve partite rimanenti va a Ballardini ha subito dovuto rinunciare al suo (Napoli); Antenucci (3, Spal).
cichè cercherà un altro nome) e del resto
caccia di una scossa anche rilancio. Ha ripreso, invece, a lavorare con il 7 RETI Verdi (Bologna); Simeone e
della governance. Che potrebbe avvenire
Di Francesco. Il 20 agosto ha gruppo Taarabt, che tornerà disponibile già Thereau (3, Fiorentina; 2 con 1 rigore nella prossima riunione, sempre a Roma, il
realizzato la prima rete ros- sabato. Difficilmente, però, l’attaccante ma- nell’Udinese); Luis Alberto (Lazio); 7 maggio, a due giorni dalla finale di coppa
soblù in questa stagione nel- rocchino potrà garantire una tenuta di no- Cutrone (Milan); Insigne (1, Napoli); Italia. Infine la Lega A ha anche commis-
l’1-1 contro il Torino. Da vanta minuti. Il principale candidato a sosti- Lasagna (Udinese). sionato uno studio di fattibilità per il lancio
quel momento, però, non ha tuire Galabinov nel ruolo di centravanti con- di una E-league, dedicata appunto agli ap-
più trovato la via del gol an- tro la Spal, quindi, resta Lapadula. passionati dei videogames calcistici.
che per l’infortunio che lo Federico Di Francesco LAPRESSE © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
26 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 27

OPINIONI www.gazzetta.it
TUTTE LE NOTIZIE SUL NOSTRO SITO

Il presidente del Coni celebra il debutto di Francesco, 25 anni fa


GRAZIE TOTTI, PER ME SEI IL PALLONE D’ORO ALLA CARRIERA grande tenore che all’ultima recita si congeda
dal palcoscenico.

Lo sport italiano deve essere grato a Totti per


per me è un momento speciale, unico, che mi Quel giorno nacque una storia che anno dopo quello che ha fatto e per questo il ricordo del
L’INTERVENTO consente di riavvolgere il nastro di gran parte anno è diventata leggenda. Un giovane talento suo debutto oggi rappresenta a distanza di
di GIOVANNI MALAGÒ della mia vita. Io il 28 di marzo del 1993 a che ci ha regalato gol, spettacolo e prodezze anni la sincera fotografia di una carriera fatta
presidente del Coni Brescia non c’ero ma seguivo sempre la squadra capaci di scrivere una storia fantastica e di sacrifici e di sudore. Totti è stato un grande
visto che a quei tempi il mio papà Vincenzo era inimitabile. E’ stata una favola meravigliosa che artista del pallone, è un simbolo del calcio,
vicepresidente della Roma. Devo ammettere tutta Italia ha vissuto insieme a Francesco e la sarà per sempre nel cuore di tutti gli sportivi.

C
elebrare un’emozione dopo un quarto di che quella domenica Vujadin Boskov ebbe un dimostrazione è venuta l’anno scorso con la sua Grazie Francesco, per me sei il Pallone d’oro
secolo non è mai semplice. Ma ricordare gran coraggio a far entrare a pochi minuti dalla ultima partita contro il Genoa. Un intero Paese alla carriera!
l’esordio in serie A di Francesco Totti fine un ragazzo di appena sedici anni. ha applaudito il suo ritiro dalle scene, come un © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il pareggio dell’Italia con l’Inghilterra La vignetta Lettere alla Gazzetta

I SEMI AZZURRI TATTICA E MODULI


di Stefano Frosini

DELLA SPERANZA COME OSSESSIONE


nel centravanti azzurro che ha avvinghiato alla difesa a cinque.
IL COMMENTO segnato una rete nelle ultime 11 PORTO FRANCO
di LUIGI GARLANDO partite? Probabilmente c’entra il di FRANCO ARTURI Parlavo di percorsi progressivi. Fin
email: lgarlando@rcs.it trauma dell’eliminazione email: farturi@gazzetta.it quando si giocava quasi da fermi
mondiale. Se con risultati positivi twitter: @arturifra (semplifico: il fenomenale Meazza
come quello di ieri e con una Twitter correva come una freccia) siamo

S
ritrovata serenità, campioni come stati campioni del mondo. Estro e
iamo stati i primi ad Insigne, Immobile, Belotti, Secondo Sacchi non basta tecnica individuale ci premiavano.
accogliere la Var a braccia Verratti... torneranno a insegnare la tecnica individuale ai Ma quando il calcio ha preso altre
aperte, le abbiamo subito sintonizzarsi con il loro talento; e bambini: si deve intervenire su direzioni (l’atletismo
voluto bene e lei ha se i giovani come Chiesa quella collettiva. Seguendo le anglosassone), non siamo saltati sul
generosamente aggiungeranno freschezza ed FEDERICA PELLEGRINI ultime uscite della nazionale, a me carro, sistemandoci tutti a difesa
ricambiato. Grazie a un tele-rigore entusiasmo, forse ritroveremo Stella del nuoto sembra invece che ciò che manca della porta: pareva più semplice. I
realizzato da Insigne nel finale, un’Italia competitiva. ● 27 Marzo 2007. Ai Mondiali di ai nostri, con poche eccezioni, è risultati nell’immediato sono stati
l’Italia ha evitato la quarta partita Melbourne fisso il nuovo record proprio la tecnica individuale. grandi (Milan e Inter degli anni
di fila senza vittoria e senza gol. Ma rintracciate le ragioni delle dei 200 sl. E’ passato un po’ di 60), ma a prezzo di una crisi
Sarebbe stato un record nei lunghi speranza, dobbiamo poi essere tempo. Che bella panzerottona. Richard Mair (Ortisei) paurosa una volta rifluita l’onda.
108 anni della Nazionale. onestamente spietati. Contro @mafaldina88 Sacchi ha rimesso le cose a posto
Argentina e Inghilterra volevamo Oggi si dice «tutti dietro la linea imponendo ai suoi campioni
Il buon Di Biagio, che con dignità e inventarci il nostro piccolo della palla», ieri catenaccio. Ma soprattutto preparazione atletica di
serietà, ha prestato servizio alla Mondiale e divertirci con stringi stringi è la stessa cosa: per prim’ordine e mentalità aggressiva.
patria in un momento gramo, non prestazioni da vera Italia, per questo, e non per altro, il calcio Tuttavia, a fronte di due coppe dei
avrebbe meritato di fare questo risollevarci il morale dopo la italiano è precipitato ai minimi. Campioni vinte (eccezionale) ha
genere di storia. Tenera l’esultanza storica eliminazione da Russia ‘18. pur perso tre scudetti su quattro:
a pugni chiusi del c.t., legittima la E invece abbiamo finito per Ugo Bertoni nessun modulo è perfetto. Arrigo ha
soddisfazione perché la sua fragile legittimare il verdetto delle fatto scuola ma molti suoi epigoni

S
creatura ha dimostrato una bella qualificazioni. Non siamo stati acchi ha rivoluzionato il hanno in parte distorto la sua
capacità di rezione: ha rincorso il eliminati dalla Svezia perché NICO ROSBERG calcio e chi lo nega è cieco o lezione, credendo che il
pareggio con un secondo tempo Ventura ha lasciato in panchina Ex campione del mondo di F.1 disonesto: i suoi principi di muscolarismo puro avrebbe risolto
orgoglioso. Nell’azione del gol Insigne e neppure perché Darmian ● Se il tuo nome è Alex e mi hai gioco di base sono quelli che tutti i problemi. Al contrario,
azzurro sono nascosti i semi della ha colpito il palo. Più mandato questa lettera, grazie! preferisco. Non m’azzardo a dire «i stavano nascendo il tiki-taka e il
nostra rinascita. Federico Chiesa, semplicemente, più banalmente, Ho firmato le foto ma non trovo migliori»: il calcio è un campo di possesso palla (non circo, ma calcio
classe ‘97, si è gettato con coraggio siamo stati eliminati perché siamo la busta con l’indirizzo. Fammelo libera interpretazione. Allo stesso vincente), noi abbiamo perso un
nell’area inglese con la palla al meno bravi degli altri. Non avere. #findAlexAddress tempo trovo anch’io che la altro treno e siamo ancora fermi
piede fino a procurarsi il calcio di andremo al Mondiale perché oggi @nico_rosberg generazione attuale dei migliori alla stazione mentre altri convogli
rigore. Il rinascimento passerà dai siamo questi: una Nazionale che azzurri manifesti un deficit di ci sfrecciano davanti: dai finestrini
nostri giovani. Ne abbiamo di nelle ultime quattro partite non ha fondamentali individuali. Come si ci salutano spagnoli, inglesi,
bravi, cresceranno, ci guideranno. vinto e ha segnato solo un gol su mettono insieme queste opinioni in tedeschi, belgi... Gli acuti mondiali
Nel pomeriggio l’Under 21 ha vinto rigore. E nei primi tempi delle due apparenza divergenti? Facendo un di Bearzot e Lippi sono entrati nel
in casa della Serbia, avversario amichevoli non ha mai tirato in po’ di storia e osservando nostro cuore, ma non modificano le
nobile, con un altro gol di Vido. porta. Come dice con altrettanta l’evoluzione del gioco in Italia. linee evolutive.
Barella e Mandragora sono già spietata onestà Zola: «Mancano i Porto Franco ha appena ricevuto
pronti per il salto. L’Under 19 di talenti. Chi salta l’uomo?». Nel una lettera di un quindicenne, Anche i poveri brasiliani non hanno
Brignola e Scamacca si è cuore del campo, dove si crea, oggi impressionante per lucidità e rigore ben capito che tutto si muove. A
qualificata per le finali continentali non sappiamo esprimere più di HAKAN CALHANOGLU tattico. Il tema è il rientro, che loro, fenomeni di tecnica appresa
in Finlandia senza sconfitte. Se Jorginho. Inutile illuderci come fa Giocatore del Milan pareva imminente prima del nuovo per strada o sulle spiagge, è
sapremo accompagnare la crescita Di Biagio: «Siamo come Spagna e ● Dopo il match incontro con infortunio (a proposito: auguroni al mancato il concetto che il calcio
delle nostre speranze, la Nazionale Brasile». No, quello è un altro l’ex giocatore @acmilan Dejan giocatore), del terzino del Milan moderno è un gioco di squadra
acquisterà linfa per rifiorire. Il mondo. Non vergogniamoci di Savicevic #HC10 #Türkiye Andrea Conti. Una sorta di tesina dove si corre tanto. E così sono
rigore lo ha messo in rete Insigne, sentirci come Grecia, Austria, @hakanc10 buona per il Supercorso di diventati, incredibile, una squadra
uno dei nostri talenti più limpidi, Danimarca. La Standard and Poor’s Coverciano, con tanto di qualunque. Morale: penso che sia
già in età da trascinatore. del calcio ci ha declassati. diversificazione di moduli. necessario partire da giocatori di
Purtroppo nel travaso dalla maglia Sgobbiamo semmai per risalire, Complimenti al giovane, ma il suo grandi fondamentali individuali (da
del Napoli a quella dell’Italia, il allenando i giovani alla tecnica e bell’esercizio è una delle prove della formare, senza lasciare per strada
genio di Lorenzo si disperde troppo aggrappandoci intanto alla tattica nostra ossessione per tattiche e nanetti e mingherlini, che nel calcio
spesso. Anche ieri, rigore a parte, che è il pane dei poveri. Per questo dintorni. Del resto il buon Ventura fanno spesso epoca), cercando di
non ha incantato. Stessa il 20 maggio dovrà essere ha fallito la qualificazione al trasformarli anche in grande atleti,
dispersione per Ciro Immobile. annunciato un c.t. di grande Mondiale, escludendo nelle partite capaci di inserirsi in un buon
Com’è possibile che il killer esperienza e grande carisma. decisive il miglior giocatore italiano collettivo.
spietato della Serie A si trasformi © RIPRODUZIONE RISERVATA del momento, Insigne, per rimanere © RIPRODUZIONE RISERVATA

RCS MediaGroup S.p.A. EDIZIONI TELETRASMESSE PREZZI D’ABBONAMENTO


Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A.
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Responsabile del trattamento dati RCS Produzioni Milano S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 DIVISIONE QUOTIDIANI
(D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.6282.8238 S RCS
privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri
DIRETTORE RESPONSABILE PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO Produzioni S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel.
© 2018 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. 06.68828917 S RCS Produzioni Padova S.p.A. - Corso Stati Uniti, Anno: e 429 e 379 e 299
ANDREA MONTI Urbano Cairo Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano Per i prezzi degli abbonamenti all’estero telefonare all’Ufficio
andrea.monti@gazzetta.it 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8704.559 S Tipografia SEDIT -
può essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO Abbonamenti 02.63798520
VICEDIRETTORE VICARIO CONSIGLIERI digitali. Ogni violazione sarà perseguita a norma di legge (BA) - Tel. 080.5857439 S Società Tipografica Siciliana S.p.A. -
Gianni Valenti Marilù Capparelli, INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI
DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Zona Industriale Strada 5ª n. 35 - 95030 CATANIA - Tel. Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it
gvalenti@gazzetta.it Carlo Cimbri, MILANO 20132 - Via A. Rizzoli, 8 - Tel. 02.62821 095.591303 S L’Unione Sarda S.p.A. - Centro Stampa Via Omodeo
VICEDIRETTORI Alessandra Dalmonte, ROMA 00187 - Via Campania, 59/C - Tel. 06.688281 - 09034 ELMAS (CA) - Tel. 070.60131 S BEA printing sprl - 16 rue
Diego Della Valle, du Bosquet - 1400 NIVELLES (Belgio) S CTC Coslada - Avenida de Testata registrata presso il
Pier Bergonzi DISTRIBUZIONE
Alemania, 12 - 28820 COSLADA (MADRID) S Miller Distributor tribunale di Milano n. 419
pbergonzi@gazzetta.it Veronica Gava, m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19 20132 Milano dell’ 1 settembre 1948
- Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 Limited - Miller House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814
Stefano Cazzetta Gaetano Miccichè, - Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni ISSN 1120-5067
scazzetta@gazzetta.it Stefania Petruccioli, SERVIZIO CLIENTI Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus CERTIFICATO ADS N. 8397 DEL 21-12-2017
Andrea Di Caro Marco Pompignoli, Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola La Gazzetta dello Sport Digital Edition ISSN 2499-4782
adicaro@gazzetta.it Stefano Simontacchi, Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it
Umberto Zapelloni ARRETRATI
Marco Tronchetti Provera PUBBLICITÀ Richiedeteli al vostro edicolante oppure a Corena S.r.l
uzapelloni@gazzetta.it RCS MEDIAGROUP S.P.A. - DIR. PUBBLICITÀ e-mail info@servizi360.it - fax 02.91089309 - iban IT 45 A 03069 33521
DIRETTORE GENERALE LA GAZZETTA DELLO SPORT Via A. Rizzoli, 8 20132 Milano - Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848 La tiratura di martedì 27 marzo
600100330455. Il costo di un arretrato è pari al doppio del prezzo di
Testata di proprietà de “La Gazzetta dello Sport s.r.l.” - A. Bonacossa © 2018 Francesco Carione www.rcspubblicita.it copertina per l’Italia; il triplo per l’estero è stata di 220.417 copie

PREZZI ALL’ESTERO: Austria e 2,50; Belgio e 2,50; Cipro e 2,50; Croazia Hrk 19; Francia e 2,50; Germania e 2,50; Gran Bretagna GBP 2,20; Grecia e 2,50; Lussemburgo e 2,50; Malta e 2,50; Olanda e 2,50; Portogallo e 2,50; Slovenia e 2,50; Spagna e 2,50; Svizzera CHF 3,50
28 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Serie B R L’anticipo della 33a giornata MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 29

Quando Cosmi gridava


sivo campione del mondo», ri-

TACCUINO
velò Serse a distanza di anni.

DUE GIALLI L’archivio fa il re-


sto. Le spiagge sono ancora

«Vai Grosso sulla fascia»


aperte quando Cosmi conse- IL CASO
gna a Grosso la prima maglia
da titolare a San Siro. È il 26
Foggia: la Finanza
agosto 2001, esordio del cam- perquisisce la sede
pionato (e in A) contro l’Inter. ● FOGGIA Perquisizioni nella

1Insieme tre anni e mezzo a Perugia, stasera rivali in Ascoli-Bari Bilancio? Un palo, un cartelli-
no rosso (doppia ammonizio-
sede del Foggia, dove la
Guardia di Finanza ha

Il cambio di ruolo, l’esordio a San Siro e tanti amici: che incrocio


ne), ma anche un 6,5 in pagel- acquisito informazioni sui
la: «Una piacevole scoperta - si conti e i bilanci della società.
legge sulla Gazzetta del giorno A richiederlo la Procura di
dopo - bravo a chiudere, avan- Foggia che sta indagando,
za spesso e colpisce un palo dopo il trasferimento da
ASCOLI (3-5-2) Giulia Guglielmi sull’1-2. L’espulsione sul finale Milano della posizione del
non macchia il suo esordio a patron Fedele Sannella (ora ai
BARI (4-3-3)

A
pagina 11 della tesina San Siro». Vincerà l’Inter 4-1, domiciliari) nell’inchiesta per
OGGI ore 20.30 ANDATA 0-3 «Il trequartista» Serse ma di quella partita in tanti ri- riciclaggio. Sanella è accusato
22 Cosmi spiegò come si corderanno un altro numero: il di aver riciclato 378mila euro
AGAZZI legge il futuro. Era il 2000 e ap- leggendario 44 di Fabio Gatti, pagando in nero calciatori,
24 5 13 pena un anno dopo, a Perugia, allora un ragazzino spuntato allenatori e procuratori. Per la
PADELLA MENGONI GIGLIOTTI il tecnico avrebbe allenato per dalla Primavera e oggi collabo- stessa inchiesta il club è stato
14 19 20 32 7
tre anni e mezzo Fabio Grosso. ratore tecnico di Sean Soglia- commissariato per sei mesi. Il
MOGOS ADDAE BUZZEGOLI KANOUTE MARTINHO Un ragazzo di 23 anni che arri- no, d.s. del Bari. Quel Sogliano club spiega di aver dato ampia
vava dal Chieti con un cespu- schierato sul centrodestra nel disponibilità per l’inchiesta.
10 45 glio riccio in testa e con il taglio 5-3-2 di 18 anni fa. Spunti dal
LORES MONACHELLO del trequartista. Stasera, in tabellino: prenderanno anche LEGA
18 27 16 Ascoli-Bari, saranno entrambi loro un giallo a testa, mentre
CISSE NENE’ IMPROTA
in giacca e camicia, magari an- Cosmi fornirà materiale per la
Assemblea su diritti
14 7 23 che con il giubbotto: il mae- sua biografia con l’espulsione e date playoff-playout
HENDERSON PETRICCIONE IOCOLANO stro, in lotta per la salvezza, dopo soli 22’ del primo tempo. ● MILANO Oggi a Milano
contro la sua creatura, che Il tecnico, infatti, venne allon- assemblea della Lega B che,
4 33 17 13
punta i fari sulla Serie A. tanato per le giuste ma eccessi- fra le altre cose, discuterà di
SABELLI EMPEREUR MARRONE ANDERSON
ve proteste a seguito dell’1-0 di diritti tv per il prossimo
12 NUMERO 11 Perché il mestiere Kallon, viziato da un suo fallo triennio 2018-2021 e fisserà le
MICAI
di terzino, Grosso, l’ha impara- di mano. Viene da dire: tutto date di playoff e playout.
ASCOLI Sono ancora indisponibili Rosseti,
Bianchi e Cherubin, oltre al lungodegente to proprio da Cosmi. Durante il qui?
Favilli. In porta Cosmi conferma Agazzi al ritiro estivo, al tecnico e all’al- LA SITUAZIONE
posto di Lanni, mentre in attacco c’è un lora suo vice Mario Palazzi ba- UN VICE No. Perché stasera si
dubbio tra Lores (favorito) e Clemenza per
starono un paio di occhiate: aprirà la busta anche per Vale-
Domani altre 8 gare
affiancare Monachello.
PANCHINA 1 Lanni, 4 De Santis, con quella corsa così ampia ab- riano Recchi. Che oggi è il vice Venerdì le ultime 2
21 Castellano, 25 Florio, 29 Baldini, binata a quel piede mancino di Grosso a Bari, ma ieri (inteso ● Questa la classifica dopo 32
23 Ganz, 18 Parlati, 26 Pinto, 28 D’Urso,
27 Clemenza, 31 Perri, 39 Ventola. così perbene, Fabio pareva come la scorsa stagione) era il giornate: Empoli* p. 60;
ALLENATORE Cosmi. quasi sprecato là in mezzo. E vice di Cosmi a Trapani. Con Frosinone 55; Palermo* 54;
SQUALIFICATI Mignanelli. così è cominciata l’esplorazio- quest’ultimo le strade si erano Bari* e Cittadella 50; Venezia*
DIFFIDATI Bianchi, Buzzegoli, Mignanelli e
Padella. ne della fascia sinistra. Negli divise in Sicilia dopo l’esonero, 49; Perugia* e Parma* 47;
occhi di Cosmi, infatti, Grosso mentre la vicinanza geografica Carpi* 44; Spezia 42;
BARI Petriccione gioca al posto era la pratica applicata a ciò con l’attuale collaboratore del Cremonese e Salernitana 41;
dell’acciaccato Basha: è l’unica novità per
Grosso rispetto alla squadra che ha
che aveva discusso nella tesi di tecnico del Bari ha fatto il pre- Foggia* 40; Pescara 37;
sconfitto il Brescia. Sono di nuovo a Coverciano: «Un numero 11 sente. Stefano Raponi, origina- Avellino* 36; Entella* e Novara
disposizione Balkovec e Gyomber, rientrati molto bravo tecnicamente e rio di Foligno, ha infatti pre- 35; Brescia* e Cesena 34; Pro
dalle rispettive nazionali, ma partiranno
entrambi dalla panchina.
tatticamente e di corsa velo- sentato Recchi (con un passato Vercelli* e Ascoli 30; Ternana
PANCHINA 22 De Lucia, 34 Conti, ce», caratteristiche che - secon- proprio nel Foligno) a Grosso. I 27. (* una gara in meno).
32 Gyomber, 19 Balkovec, 6 D’Elia, do il tecnico - avrebbero potuto due, evidentemente, devono Domani, ore 20.30: Avellino-
15 Cassani, 31 Busellato, 21 Tello, 11 Galano,
9 Kozak, 29 Andrada.
aiutare il vero trequartista a essersi piaciuti. Mentre Cosmi, Parma (0-2), Brescia-Pescara
ALLENATORE Grosso. esprimersi al meglio. Grosso si dal canto suo, si è portato ad (3-0), Carpi-Ternana (0-0),
SQUALIFICATI nessuno. metterà proprio la 11 sulle Ascoli un altro pezzo di quel Cittadella-Spezia (0-0),
DIFFIDATI Improta, Henderson e spalle e, qualche anno più tar- Perugia 2001-02. Al suo fianco Empoli-Salernitana (1-2),
Petriccione.
di, la Coppa del Mondo tra le in panchina c’è infatti Fabio Entella-Palermo (0-2), Foggia-
ARBITRO Ros di Pordenone. mani. «Fabio è stato in assoluto Bazzani, che in Umbria arrivò Pro Vercelli (4-1) e Frosinone-
GUARDALINEE Grossi-Luciano. la sorpresa più grande: arriva- un paio di settimane dopo Venezia (1-1); venerdì, ore 19
TV Sky Sport 1 HD, Sky Supercalcio HD e
Sky Calcio 1 HD. va dalla C2, mai avrei pensato Serse Cosmi, oggi 59 anni, e Fabio Grosso, 40, insieme ai tempi del quella sfida all’Inter. Novara-Cesena; ore 21
PREZZI da 12 a 50 euro. che sarebbe diventato un deci- Perugia, dove sono stati dal 2001 al gennaio 2004 GIANCARLO BELFIORE © RIPRODUZIONE RISERVATA Perugia-Cremonese.

Serie C R Le sentenze

Penalizzazioni: Arezzo -6
de invece 4 punti (finendo a un
solo punto sopra il playout) PANCHINE IL GIUDICE SPORTIVO
sempre per il mancato paga-
Santarcangelo Il record: 34
Siracusa e Vicenza, è -4
mento di stipendi e contributi
entro la scadenza; l’allora mas-
simo dirigente Franchetto,
malgrado si sia difeso dicendo
C’è Zeman jr. gli squalificati
che il club era stato ceduto a per la salvezza Sottili beffato
1Mancati pagamenti: -2 anche all’Akragas. Catanzaro: tolto il -1 Pioppi (a sua volta irreperibile
perché trasferitosi negli Emira- ● SANTARCANGELO (Rn) ● FIRENZE Il giudice sportivo
ti), ha invece preso quattro me- (l.z.) C’è Karel Zeman sulla ha squalificato 34 giocatori:
Nicola Binda
LA NUOVA SITUAZIONE
si di inibizione. Anche per il Si- panchina del Santarcangelo. primato stagionale. Espulsi:
racusa c’è il -4 (non c’era reci- Il 40enne tecnico, figlio di tre giornate a Bajic

E’
arrivata un’altra onda- diva), con conseguente perdita Zdenek, la stagione scorsa (Triestina) per sputo al viso di
● Questa la nuova situazione dopo 32 PROSSIMO TURNO Sabato, ore
giornate e le sentenze di ieri (*le gare 14.30 Fano-AlbinoLeffe (andata
ta di penalizzazioni in di posizioni in zona playoff, era alla Reggina, con la quale un avversario; due a Trovato
in meno: non sono calcolati i turni di 0-2), Gubbio-Teramo (2-1), Renate- Serie C. E purtroppo sempre per stipendi e contribu- si è salvato nel girone C. Il (Cosenza), Russu (Lucchese),
riposo dell’andata) con il programma Mestre (2-1); ore 16.30 Feralpi non è l’ultima, perché stiamo ti non pagati, invocando inva- suo primo ingaggio Tulli (Teramo) e Hidalgo
delle partite per il prossimo turno: Salò-Bassano (2-1), parlando di mancati pagamen- no un ritardo dovuto alle po- professionistico, dopo quelli (Triestina); una a Quaranta
Sambenedettese-Ravenna (2-1), ti di settembre e ottobre 2017: ste; inibito per tre mesi inoltre tra i dilettanti, è arrivato nel (Pistoiese), Ghiringhelli
GIRONE A Vicenza-Santarcangelo (1-2); ore chi non li ha regolarizzati nel il presidente Cutrufo. Invece 2012 con il Fano, proprio la (Reggiana). Non espulsi: una
CLASSIFICA Livorno** p. 60; Siena* 20.30 Padova-Pordenone (2-1);
58; Pisa 52; Viterbese* 50; lunedì 2, ore 15 Reggiana-Südtirol
bimestre successivo, avrà la l’Akragas (sempre più ultimo) squadra che ha decretato a Onescu (Catanzaro),
Alessandria** e Carrarese* 46; (1-1, diretta su Rai Sport); riposano stessa sanzione. Una mazzata. vede aggiungere un -2 al vec- l’allontanamento di Cavasin Salvemini, Scoppa e Rota
Monza** 42; Giana* 41; Piacenza** 40; Fermana e Triestina. Ma insieme a queste condanne chio -3 per non aver pagato i dopo l’1-1 di domenica sera. (Monopoli), Burrai
Olbia* 39; Pistoiese** e Pontedera* 36; c’è anche la sentenza per uno soli contribut; tre mesi e mezzo Dopo i marchigiani, per (Pordenone), Martinelli
Arzachena**, Pro Piacenza** e GIRONE C sconto. Insomma, le classifiche di stop al massimo dirigente Zeman parentesi a Malta, a (Prato), Drudi (Trapani),
Lucchese* 35; Cuneo* 28; Gavorrano* CLASSIFICA Lecce p. 64; ancora una volta vengono se- Alessi. Rinviato infine il proce- Selargius e ad Abano in D. A Porcari (Triestina), Mileto
27; Arezzo**** (-9) 23; Prato** 20. Trapani* e Catania* 60; Matera* gnate dalla giustizia sportiva, dimento a carico del Matera, Santarcangelo deve salvare (Akragas), Magli (Fano),
PROSSIMO TURNO Domani, ore (-1) 47; Juve Stabia** 46; Rende* e
16.30 Gavorrano-Cuneo (andata 1-1) e Siracusa (-4) 43; Monopoli* 42; oltre che dal campo. chiesto per le «condizioni at- una squadra che ha ottenuto Belinghieri (Padova), Rossini
Pro Piacenza-Arezzo (1-1); ore 18.30 Cosenza* 41; Casertana* 39; Sicula mosferiche avverse». Mah. 3 punti nelle ultime 6 gare e (Pontedera), Piccinni (Fidelis
Alessandria-Lucchese (1-2), Leonzio* 38; Bisceglie* 37; VIA I PUNTI La pena più severa che è al penultimo posto, vale Andria), Fink (Südtirol),
Carrarese-Piacenza (1-1), Giana-Pisa Francavilla** e Catanzaro 36; dal Tribunale federale è per LO SCONTO Sorride invece il a dire nel playout (che oggi Borghini (Gavorrano), Dierna
(0-0) e Pistoiese-Viterbese (1-1); ore Reggina 33; Fidelis Andria* (-3) 31; l’Arezzo (nel frattempo fallito e Catanzaro, che grazie all’opera sarebbe proprio con il... e Marchi (Gubbio), Capuano
20.30 Livorno-Monza (1-1) e Ponte- Paganese 28; Racing Fondi* 26; in campo con l’esercizio prov- dell’avvocato Chiacchio s’è vi- Fano). Con Zeman arriva il (Lucchese), Sernicola
dera-Siena (3-2); venerdì, ore 14.30 Akragas (-5) 10.
Arzachena-Prato (2-2); riposa Olbia. PROSSIMO TURNO Sabato, ore visorio): 6 punti in meno e sto restituire dalla Corte d’Ap- secondo Francesco Renzoni, (Matera), Boscolo e Perna
14.30 Akragas-Francavilla (andata crollo al penultimo posto; il pello il punto inflitto per un mentre con Alberto Cavasin (Mestre), Ragatzu (Olbia),
GIRONE B 0-2), Juve Stabia-Cosenza (0-1), club non ha pagato stipendi e mancato pagamento degli sti- è stato allontanato anche il Carini (Paganese), Carlini
CLASSIFICA Padova p. 54**; Lecce-Siracusa (3-1), Sicula contributi entro la scadenza pendi della stagione scorsa: in suo vice Bruno Caneo. (Reggiana), Pasqualoni
Sambenedettese** 46; Reggiana*** 44; Leonzio-Racing Fondi (1-2) e del 16 dicembre, quindi al vec- quella fase la proprietà aveva i (Reggina), Malgrati (Renate) e
Südtirol** e Bassano* 43; Feralpi Trapani-Matera (3-3); chio -3 si aggiungono altri 6 conti correnti bloccati per l’in- GLI ALTRI Ricordiamo che Sales (Teramo). Allenatori:
Salò** 42; Mestre** e Pordenone 41; ore 16.30 Bisceglie-Fidelis Andria
Renate** e Triestina* 38; AlbinoLeffe** (0-0), Paganese-Casertana (0-3) e punti, più mille euro e cinque chiesta su Cosentino (Money lunedì hanno cambiato anche una giornata a Sottili, nel
36; Ravenna*** 35; Fermana* 33; Rende-Monopoli (1-0); mesi all’ex «presidente» Matte- Gate) e quindi non poteva pa- il Pisa (Petrone per frattempo esonerato dalla
Teramo* 31; Gubbio** 28; Vicenza*** ore 16.45 Catanzaro-Catania (0-1, oni. Il Vicenza - pure reduce da gare; dopo 4 giorni il club è sta- Pazienza), il Vicenza (Lerda Viterbese. Ammende: 2.000
(-4) 27; Santarcangelo** (-1) 26; diretta su Sportitalia); riposa fallimento e in esercizio prov- to ceduto e tutto è stato risolto. per Zanini) e la Viterbese euro Casertana e Lecce, 1500
Fano*** 25. Reggina. visorio, ma non recidivo - per- © RIPRODUZIONE RISERVATA (Giannichedda per Sottili). Carrarese, Olbia e Teramo
30 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Formula 1 R Dopo il GP Australia MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 31

Kimi vola, Bottas fatica


le traiettorie opposte
dei numeri due
1 I finlandesi di Ferrari e
Mercedes? Raikkonen «fregato»
solo dalla strategia, Valtteri nel
pallone, rischia per il 2019

272 98
Melbourne, perciò è un bene Seb ed era più veloce del com- gione in cui cerca la riconfer-
Luigi Perna che non ci siano conflitti in fa- pagno a inizio gara, ma è stato ma con le Frecce d’argento.
miglia a sottrarre punti ed sacrificato nella strategia a due

S
i dice che nelle corse il energie al team di Toto Wolff. punte della Ferrari per fare da CONTRATTI La prossima gara
compagno di squadra sia ● I GP corsi da Kimi Raikkonen, Sotto questo aspetto, la situa- esca con un pit stop anticipato ● I GP disputati da Valtteri in Bahrain sarà già un esame
il primo avversario. Co- che ha debuttato in F.1 proprio a zione si è pacificata dopo il riti- e attirare in trappola Hamil- Bottas: esordio al GP d’Australia per Bottas, che forse paga il fat-
me dimenticare le battaglie fra Melbourne con la Sauber (6°). E’ ro a sorpresa dell’iridato Ro- ton. «Non fottetemi in questo 2013 con la Williams. Nel 2017 to di essere sotto pressione. Po-
Ayrton Senna e Alain Prost nel- l’ultimo campione del mondo sberg a fine 2016 e l’arrivo al modo», ha detto via radio al il passaggio in Mercedes chi gran premi, da qui all’esta-
le due burrascose stagioni alla della Ferrari: vinse nel 2007 suo posto del tranquillo finlan- suo ingegnere quando ha sco- al posto di Nico Rosberg te, e Wolff dovrà scegliere se
McLaren? Oppure lo sgarbo di dese Valtteri Bottas, di cui perto che Vettel utilizzava una tenersi il finlandese o puntare

20 3
Nigel Mansell allo stesso Prost Wolff era stato il manager per- tattica diversa e che a lui non su un altro pilota (Hamilton è
nel GP del Portogallo del 1990, sonale ai tempi della Williams. l’avevano comunicato. inamovibile e presto firmerà il
quando il francese si giocava il Una svolta che ha fatto bene a rinnovo fino al 2020). Alla fi-
Mondiale con la Ferrari? In Hamilton, rafforzato dal fatto ALCHIMIA Era già successo nestra c’è da tempo Daniel Ric-
tempi recenti è successo a ● I successi in F.1: il primo lo di essere divenuto la sola stella che Raikkonen dovesse ingoia- ● I successi ottenuti dal ciardo, scontento del tratta-
Lewis Hamilton e Nico Ro- ottenne nel GP di Malesia 2003 cometa della squadra. re bocconi amari l’anno scorso finlandese della Mercedes: tutti mento che riceve alla Red Bull
sberg, fratelli coltelli per ben con la McLaren-Mercedes; a Montecarlo e in Ungheria. conquistati lo scorso anno in rispetto a Verstappen e in cerca
tre anni alla Mercedes, con l’ultimo in Australia 2013 al ALLEATI Gli equilibri sono si- Ma c’è un aspetto importante, Russia, Austria e Abu Dhabi. di una macchina da titolo mon-
scontri clamorosi in pista e fuo- volante della Lotus Renault mili anche alla Ferrari, dove al di là della delusione per il Quattro le pole e 3 i giri veloci diale. Un ulteriore pungolo per
ri, tanto da costringere Toto Sebastian Vettel è stato legitti- terzo posto, ed è la brillantezza Bottas. Mentre Raikkonen, in
Wolff e Niki Lauda a imporre mato dal rinnovo del contratto mostrata fin dalle qualifiche, scadenza di contratto come il
ordini di scuderia a intervalli fino al 2020, segno che il team segno che Kimi si trova a suo connazionale, potrebbe gua-
di tempo ripetuti. Ma oggi la di Maurizio Arrivabene punta agio sulla nuova SF71H molto dagnarsi l’ennesima riconfer-
storia non si ripete. sul tedesco per riportare il di più di quanto al momento ma alla Ferrari (va avanti con
UNA GIORNATA PERFETTA Mondiale a Maranello. Perciò non lo sia Vettel. Così ha vinto CHE DELUSIONE accordi di una stagione dal
SICUREZZA Lo scenario è cam- Il ferrarista Kimi Raikkonen alla la presenza accanto a lui del il duello fra le «seconde guide» La Mercedes W09 di Valtteri 2016) se mostrerà la costanza
biato. La Mercedes non è più guida della SF71H a Melbourne, finlandese Kimi Raikkonen, il con Bottas, protagonista di una Bottas nelle FP1 in Australia: per necessaria a incassare punti
imbattibile come fra il 2014 e il dove domenica è arrivato 3° GETTY pilota più esperto della F.1 e qualifica disastrosa in cui ha lui una gara da dimenticare EPA pesanti per il titolo Costruttori.
2016, quando poteva tollerare anche il più amico di Seb, è demolito la sua Mercedes com- L’ingaggio di Ricciardo sarebbe
gli eccessi dei suoi piloti, senza funzionale alla serenità del nu- promettendo il risultato della infatti l’equivalente di una sfi-
il rischio di perdere il Mondia- mero uno. Vettel sa che può fi- gara. Per Valtteri, che nel 2017 ducia a Vettel. Mentre la pro-
le. La lotta con la Ferrari è di- darsi di Kimi e che Kimi non è aveva battuto Vettel sia a Sochi mozione del giovane talento
ventata intensa nel 2017 e pro- un pericolo. Neppure in gior- sia in Austria, aiutando Hamil- Charles Leclerc sembra diffici-
mette di ripetersi quest’anno, nate di grazia come domeni- ton nella corsa al titolo, non le dopo un solo anno in F.1
dopo la vittoria di Sebastian ca in Australia, quando è scat- poteva esserci maniera peg- con l’Alfa-Sauber.
Vettel nel GP d’apertura a tato dalla prima fila davanti a giore per cominciare la sta- © RIPRODUZIONE RISERVATA

MotoGP R Il debuttante

Morbidelli: «Bello lottare subito con Jorge» DUCATI A JEREZ


Test Pramac ok
Lorenzo, addio
1L’iridato Moto2 parla della prima nella gara attaccato a piloti ufficiali.
E lottare con uno come Loren-
PAURA La prossima settimana
si corre in Argentina e Morbi- al coach Debon
classe regina: «Se riuscirò a migliorare, zo al primo GP per me è una delli è molto curioso di vedere
gran cosa». cosa succederà. «Quella pista ● Dopo la giornata a porte
sento di poter lottare tra il 6o e 10o posto» in teoria si adatta molto meglio chiuse della Honda Hrc, che
LEZIONE Quelle prime fasi di alla Honda, lo si è visto l’anno ha girato con Marc Marquez
mondo uscente della Moto2 gara gli sono rimaste impresse scorso. Io devo crescere, ci so- e Dani Pedrosa, ieri in pista a
Paolo Ianieri torna sul fresco debutto in Mo- in mente. «Era da tanto che no ancora molte cose da impa- Jerez pure la Ducati Pramac
toGP, con un ottimo 12° posto, non mi trovavo nel gruppo die- rare, ma sono convinto che se con Danilo Petrucci (autore

F
ranco Morbidelli milane- migliore dei debuttanti, e pri- tro, all’inizio ho dovuto riabi- miglioriamo ancora un po’, poi di una scivolata innocua
se per un giorno. «Anche mi punti in classifica. «Ma la tuarmi. Forse sono stato persi- potrò provare a lottare per un all’ultima curva), mentre
se nato a Roma, io fonda- cosa per me ancora più impor- no troppo conservativo, ma ve- posto dal 6° al 10°». Coscienza Michele Pirro ha girato con
mentalmente sono uno che sta tante sono stati i 16” dal primo, dere come si comportano certi del proprio valore, nonostante la V4. In pista pure il test
bene nella natura, arrivare qui ancor più considerando come piloti di peso è stata già una le- mille dubbi. «Io sono uno mol- team Aprilia con Baiocco,
e trovare questo traffico per quella del Qatar fosse una pista zione molto importante. Nel to insicuro e ho paura dei miei con test al forcellone in
me è sempre uno choc» sorride ostica per la Honda. Per questo lottare contro Lorenzo, poi, mi avversari. Sto molto attento e carbonio. Intanto confermato
Franky. Salito in Lombardia sono molto contento di come ha colpito la potenza del Duca- analizzo sempre tutto, ma for- l’addio tra Jorge Lorenzo e
per la presentazione del nuovo ho cominciato — spiega l’italo tone, ma anche vedere così da se, questa, alla fine è diventata Alex Debon, che il pilota
sponsor Lumberjack, del team brasiliano del team Marc VdS Franco Morbidelli, 23 anni, deb vicino la pulizia di guida di Jor- la mia forza». maiorchino aveva voluto
e personale, il campione del —. Ho fatto una gran parte di in MotoGP, ieri a Milano GUITAR ge è stato molto figo». © RIPRODUZIONE RISERVATA come coach a inizio anno.
32 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Ciclismo R Faccia a faccia a quattro giorni dalla «Ronde» MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 33

Amici
un super Sagan, tanto che lui
Claudio Ghisalberti L’ISTINTO SFIDA LA FORZA: CHI VINCERÀ? stesso era abbastanza innervo-
twitter @ghisagazzetta sito per non avere vinto tappe
Il duello non è solo una suggestione. Di fronte, (pur avendo infilato tre secondi

I
l debutto di Vincenzo Ni- domenica al Giro delle Fiandre, ci saranno due posti). E quindi? Quindi Peter
bali è la grande attrazione amici-rivali: il re della Sanremo, Vincenzo Nibali, sta bene, ma non pare avere la

contro
della Ronde van Vlaande- gamba devastante di due anni
ren, il Giro delle Fiandre in pro-
e il vincitore della Gand-Wevelgem, Peter Sagan. fa quando fece doppietta Gand-
gramma domenica, da Anversa Vista così, parrebbe una sfida impari: lo Squalo Wevelgem–Fiandre. Secondo i
a Oudenaarde attraverso 264,7 debutta sulle pietre; il tre volte iridato è bookmakers resta il favorito.
km e 18 muri in pavé. Lo sareb- all’ottava presenza nella corsa già vinta due anni
be stato a prescindere, per il ESPERIENZA
nome. Figuriamoci dopo il cla- fa. Ma il ciclismo talvolta sfugge alla logica. Finora Peter ha corso 23 classi-
moroso trionfo di sabato 17 Istinto contro forza, coraggio contro esperienza: che, e 7 sono le presenze al
nella Milano-Sanremo, il pri- chi vincerà? Rivali permettendo, s’intende. Fiandre. Oltre alla vittoria nel
mo monumento della stagione. 2016, è finito tre volte sul podio
in un monumento. In più ha
FORMA IL RE DELLA SANREMO IL CAMPIONE IRIDATO corso 8 mondiali e tre, gli ultimi
Da quello che Vincenzo ha di- tre, li ha vinti facendo la storia e

Al Fiandre
mostrato nella Classicissima, chiudendo di fatto la bocca in
non si può dire che non sia al modo ermetico ha chi afferma-
top della condizione. E questo va che oltre una certa distanza
a dispetto di quello che s’era vi- non era lo stesso corridore.

Sagan si sente
sto pochi giorni prima alla Tir-
reno-Adriatico. Nella corsa dei SQUADRA
Due Mari il siciliano aveva Daniel Oss è arrivato in inverno
spesso pagato dazio nei finali dalla Bmc alla corte di Sagan

nel giardino
di tappa. Come spiegazione, il proprio per gare come questa e
suo allenatore Paolo Slongo per la Roubaix. Il trentino è uno
aveva detto che quello che dei pochissimi corridori in
mancava allo Squalo era legato gruppo capaci di rendersi real-

di casa
a un gennaio un po’ problema- mente utili per il proprio capi-
tico. Tra il malanno alla vigilia tano in sfide così. Perché per
della Vuelta San Juan e i lunghi stare vicino a Peter nei momen-
viaggi di andata e ritorno, Ni- ti chiave non devi essere solo
bali aveva potuto mettere nelle forte. Devi essere quasi a livello
gambe solo 1.800 chilometri. di un vincente. L’altro pezzo da
Forse, però, visto come è anda-
ta a finire a Sanremo, si era Vincenzo Nibali, 33, il 17 marzo ha vinto la Milano-Sanremo LAPRESSE
1Èlacorsachepiùs’addicealloslovacco. novanta della Bora-Hansgrohe
è il tedesco Marcus Burghardt,
trattato solo di pretattica. Ancheperquestosaràsupercontrollato un dieselone capace di erogare

Nibali sul pavé


grande potenza.
ESPERIENZA
Vincenzo è senza dubbio uno PUNTO DEBOLE
degli uomini più esperti del Cercare un punto debole in Sa-

può giocare
gruppo. Professionista dal gan per una gara come il Fian-
2005, ha corso la bellezza di 32 dre è esercizio assai arduo. Il ri-
Monumenti: 10 Sanremo, 12 schio è che la ricerca diventi un
Liegi e 10 Lombardia. Di questi esercizio accademico. Forse si

la carta
ne ha vinti tre: la Sanremo e può affermare che correndo
due Lombardia. In più è salito (come sempre) da favorito, sa-
due volte sul podio, con una rà super controllato. Ma Peter
Liegi sfiorata. Nel suo baga- sa andare per la sua strada. Vi

della sorpresa
glio, restando alle corse di un ricordate la volata di domenica
giorno di valore mondiale, ci nella Gand-Wevelgem? Sagan,
sono anche cinque prove irida- mentre tutti si guardano, pren-
te e tre Olimpiadi. Però tutte de e va contro il vento e vince.
queste esperienze sono su
asfalto. Nibali, di fatto, tranne
qualche breve tratto all’Eneco 1Lo Squalo, al debutto, fa leva sulla forma. PUNTO FORTE
Il punto forte è che Sagan...è
Tour a inizio carriera, e due
tappe al Tour de France (la Ie-
E sarà meno marcato rispetto ai favoriti Peter Sagan, 28, domenica ha vinto la Gand-Wevelgem AFP
Sagan. Si divide con Alejandro
Valverde il titolo teorico di mi-
per-Arenberg, nella vittoriosa gliore al mondo nelle corse di

P
edizione 2014, e la Seraing- avere vicino un compagno di PUNTO FORTE eter Sagan non è solo il FORMA un giorno. Tatticamente ha una
Cambrai l’anno dopo) sulle squadra. Però la squadra può Oltre alla condizione atletica, il corridore più mediati- L’iridato domenica ha vinto la doppia arma da giocare nella
pietre non ha mai corso. servire nella prima parte e la punto a favore dello Squalo è co, quello da oltre un Gand-Wevelgem, quindi non si Ronde: può cercare la soluzio-
Bahrain-Merida, che punta ai proprio quello appena citato, milione di follower su Insta- può dire che non stia bene. Ad ne di forza o aspettare l’arrivo
SQUADRA grandi giri, non è certo tra le ovvero la capacità di sapersi in- gram, o quello che, con i Harelbeke, invece, il suo rendi- in un gruppo ristretto, visto che
Tutti sanno che nei momenti formazioni più attrezzate per ventare l’azione risolutiva. Poi suoi modi di fare, sta svec- mento aveva suscitato qualche difficilmente troverebbe uno
chiave il Fiandre si trasforma in questo genere di corse. Gli uo- bisogna vedere come reagiran- chiando il ciclismo. Il «bom- perplessità. Forse un lieve calo, più veloce al termine di una ga-
un corpo a corpo. Il team in mini che potrebbero essere uti- no i grandi favoriti (non solo ber» è anche uno straordina- del resto normale, fisiologico. È ra così sfinente.
quei momenti ha un’importan- li alla causa sono Colbrelli, Sagan, ma anche Van Averma- rio campione capace di col- ipotizzabile che Peter dia il 110 c.ghis.
za relativa perché è difficile Haussler e, soprattutto, il gio- et, Benoot, Vanmarcke, lezionare in otto anni e po- per cento in ogni corsa? No. Al- © RIPRODUZIONE RISERVATA

3 1
vane spagnolo Cortina. stuyven, Gilbert, Terpstra...) a chi mesi di carriera 103 la Sanremo ha chiuso sesto.
un eventuale attacco di Vin- successi. Con Nibali ha con- Sullo scatto di Nibali forse ha
PUNTO DEBOLE cenzo. In teoria Nibali, che non diviso i primi tre anni di car- preferito giocare d’attesa nella
Oltre alla squadra, le poche è considerato un grande spe- riera, dal 2010 al 2012. Su speranza che fossero altri a rin-
esperienze sulle strade fiam- cialista, potrebbe forse godere 16 confronti diretti nelle ga- tuzzare. O forse non ha voluto
minghe potrebbero pesare. Ma di una piccola libertà con i big re di un giorno, Peter s’è rincorrere un amico — i due
Nibali è un fuoriclasse che cor- del pavé che si marcheranno piazzato meglio di Vincenzo erano molto legati ai tempi del-
re di intuito e coraggio, oltre stretti a vicenda. Ma dopo quel- in 11 occasioni (69 per cen- la Liquigas — col rischio di fare
● I successi di Nibali nelle che di gambe. Anche la sua abi- lo che a fatto vedere negli ulti- to). E le gare sul pavé sono le il gioco di un rivale. O, forse più ● Sagan ha corso 23
classiche monumento (su 32 lità tecnica nella guida dovreb- mi chilometri della Sanremo, è sue gare. Ma intanto, come semplicemente, non ha avuto le monumenti e nel 2016 ha vinto
corse): Lombardia 2015 e 2017, be essere un valido alleato per difficile pensare che la catena numero di vittorie nei mo- gambe per andare dietro allo il 100° Fiandre. Tre i secondi
Milano-Sanremo 2018. Nel 2012: sopperire alla carenza specifi- sia molto lunga. numenti, stiamo 3 a 1 per lo Squalo. Del resto anche alla posti: Milano-Sanremo 2013
3° alla Sanremo e 2° alla Liegi ca. © RIPRODUZIONE RISERVATA Squalo. Tirreno-Adriatico non s’è visto e 2017, Fiandre 2013

IN TOSCANA
ERA OSPITE AL FIANDRE DA VENERDÌ A DOMENICA A WAREGEM
Armstrong rinuncia all’invito Viviani ci riprova
Ciclisti presi a pugni
manovra pericolosa di un’auto-
vettura, forse una Alfa Romeo.
I corridori hanno gridato qual- «Motivi familiari, non ci sarò» Al via Valverde
e Quintana
E Martinez
cosa all’automobilista che, di
contro, avrebbe cercato di in- ● Adducendo motivi familiari, farsi vedere sabato quando
vestirli o, comunque, di inti- Lance Armstrong ha dovuto gareggiano gli amatori o ● Tre giorni dopo la Gand-

non ricorda nulla


morirli con una successiva ma- rinunciare all’invito come domenica con i professionisti». Wevelgem, in preparazione al
novra pericolosa. Altre urla e ospite ricevuto dagli Il texano, squalificato a vita per Fiandre di domenica, si corre
imprecazioni dei corridori,uno organizzatori del Giro delle doping, e privato tra l’altro dei oggi da Roeselare a
scambio di insulti, l’automobi- Fiandre, invito che aveva sette Tour vinti fra il 1999 e il Waregem la 73a edizione della

U
n diverbio stradale cul- lista (secondo le testimonianze naturalmente fatto molto 2005, era atteso anche venerdì Attraverso le Fiandre, corsa
minato in un’aggressio- sarebbe un giovane italiano sui discutere, al punto da far come oratore alla convention di World Tour (180,1 km) che
ne che ha visto coinvolti 24-25 anni) che si ferma e intervenire in merito anche il della «Tour of Flanders Business vede al via 175 corridori di 25
alcuni ciclisti. L’episodio è av- scende per aggredire i ciclisti. presidente dell’Uci. David Academy». Il suo posto sarà team. Tra i big stranieri Van
venuto ieri in Toscana, nei A farne le spese sono stati Mar- Lappartient, alcune settimane preso dallo spagnolo Roberto Avermaet, Kristoff, Valverde,
pressi di Quarrata, in provincia tinez, 22 anni il prossimo 25 fa, aveva infatti scritto a Martinez, c.t. della nazionale Quintana, Degenkolb, Benoot,
di Pistoia. I colombiani Daniel aprile, e Yustre, 24 anni, colpiti Wouter Vandehaute, belga di calcio. «I miei familiari Stybar, Boasson Hagen,
Felipe Martinez e Julian Car- da due pugni. Il primo ha perso organizzatore della «Ronde», hanno la precedenza — ha detto Naesen, Groenewegen,
dona (della Ef Education i sensi ed è stato ricoverato al- per esternargli la propria Armstrong sul proprio profilo Vanmarcke, Stuyven, Küng ,
First), Miguel Eduardo Florez l’ospedale da Pistoia dove è in disapprovazione e anche ad Facebook — e in questo Van Aert, Terpstra e
(Wilier Triestina-Selle Italia) e osservazione. Non ricorda nul- Armstrong per invitarlo a momento devo stare vicino a Lampaert (1° nel 2017). Viviani
Kristian Yustre (Amore & Vita) la dell’accaduto e quasi nulla non farsi vedere in Belgio. «È loro. Ringrazio comunque e Moscon guidano la pattuglia
erano in allenamento quando, dell’ultima settimana della sua un uomo libero e non posso l’organizzatore per avermi italiana con Modolo, Bettiol,
stando a una prima ricostru- vita. Più lievi le conseguenze impedirglielo — aveva detto a invitato a questo monumento. Ganna, Bonifazio, Consonni,
zione dei fatti, sono stati stretti per Yustre. suo tempo Lappartient — ma Sarà senza dubbio una giornata Marcato, Troia e Gatto, unico
verso il ciglio della strada dalla Daniel Felipe Martinez BETTINI © RIPRODUZIONE RISERVATA gli ho scritto per dirgli di non eccitante». italiano nell’albo d’oro (2013).
34 Basket R Il personaggio

Pozzesco
1

È lui il coach della Fortitudo


● 1 Pozzecco in maglia Fortitudo
dove ha giocato dal 2002 al ‘05
● 2 Il Poz col sigaro dopo aver
vinto un derby nel 2002: sfottò a
«Ti porto in A e via la barba»
Tanjevic, coach Virtus AP/OMEGA
1Ha firmato fino a giugno 2019,
sabato l’esordio sulla panchina
era in buonissime mani, ora de-
Mario Canfora vo solo completare il suo per-
corso».
della sua amata Effe:
S
ta tornando. Anzi, è già
tornato. Spumeggiante Ha già pensato cosa fare in caso
come sempre, irrefrena-
bile, uno dei pochissimi perso-
«È stata una scelta dettata promozione?
«Mi taglierò la barba. Ma è trop-
naggi del nostro basket mai ba-
nale, genuino, da copertina. dal cuore, sono uno emozionale» po poco, ci inventeremo qualco-
s’altro».
Gianmarco Pozzecco è da
ieri il nuovo allenatore Chi sono gli allenatori che più le
della Fortitudo Bo- piacciono?
logna in A-2, la «Dire Obradovic e Messina è
sua amata Effe. banale, aggiungerei Jasike-
La chiamata al- vicius, Djordjevic, Sacchetti
le armi (con che mi ha fatto sentire dav-
contratto fino a vero un leader, Caja che
giugno 2019) è oggi in A sta dando lezioni
arrivata mentre si a tutti e ovviamente Recal-
trovava a Formen- cati. Non mi ha ancora
tera, l’isola dove da chiamato, lo aspetto,
tempo vive assieme alla deve spendere lui i soldi
compagna Tania. Prima per la telefonata».
la telefonata del suo pro-
curatore Virginio Bernardi, E di lei che cosa dice?
poi quella di Christian Pava- «So bene di non essere mol-
ni, numero uno della Fortitu- to stimato dai miei colleghi.
do che tanto lo ha voluto. «Sto Forse mi vedono ancora come
chiudendo i trolley per tornare giocatore. Ma non è colpa mia
in Italia, mi sta dando una ma- se non ho fatto la gavetta. Altri-
no il mio amico Ugo Ducarello menti, avrei esordito a 72 anni
che mi era venuto a trovare». in A e chiuso la carriera a 73».

La Fortitudo: una scelta dettata Ha un desiderio?


dal cuore? «Vorrei vedere Seragnoli al Pa-
«Dal profondo del cuore. Quan- ladozza. Se andai alla Effe il
do giocavo a Varese il mio so- merito fu suo».
gno era di indossare la canottie-
ra della Fortitudo. E per andare Un altro?
lì rinunciai al 30% del mio sti- «Fare subito mercato e aggiun-
pendio. Certo, il finale non fu il gere un fisioterapista: lo storico
massimo visto che mi misero Abele Ferrarini, un luminare,
fuori squadra alla fine della sta- solo che ora si è trasferito a Ca-
gione 2004-05, ma la maglia e fiutai perché con quella maglia sto mi rende orgoglioso. Ah, il mento puro. Per giocare pren- uno dei miei più grandi amici. po d’Orlando».
la gente fortitudina hanno sem- proprio non mi vedevo. Sono cerchio non si è ancora chiuso». devamo il traghetto, i compagni Successe già con Basile e Sora-
pre rappresentato qualcosa di uno emozionale, a certi valori mi portavano il vino, i formag- gna a Capo. “Da oggi dovrete Ultima domanda: ma uno come
speciale. Da giocatore, prima di ancora ci tengo». Ossia? gi, io ricambiavo con le scarpet- darmi del lei”, dissi loro. “Cer- lei perché è così poco social?
firmare per Capo d’Orlando do- «Mi mancano Udine e soprat- te Nike. Ci siamo qualificati per to, ora se ne vada a fare in c...”, «Perché mi fanno schifo: da 10
ve ho chiuso la carriera, dissi no Qual è l’obiettivo principale? tutto il Khimki, un posto favolo- i playoff che cominciano l’8 fu la risposta. Scherzi a parte, giorni non ho nemmeno più Fa-
al patron della Virtus, Sabatini. «Intanto di finire la stagione in so, che ho amato alla grande. aprile. Avrei intenzione di chie- l’importante è sempre il rispetto cebook...».
Mi voleva a tutti i costi, ma ri- maniera diversa dall’altra volta. Allenare lì è davvero il mio so- dere alla Effe l’escape Ibiza, ti- dei ruoli. Comunque, nel fare il © RIPRODUZIONE RISERVATA

Ma allora fu colpa mia, giocai gno. E poi c’è Sassari dei mio po come fece Edmundo con la coach dovrò essere più cinico,
male, non avevo il fuoco den- amico Stefano Sardara: si stava Fiorentina per andare al Carne- più freddo, calcolatore».
BONICIOLLI SUPER: tro. Quello che ho adesso: ven-
go carico per riportare la Forti-
concretizzando qualcosa, ma i
tempi non sono ancora maturi.
vale di Rio. Comunque, ho visto
più partite in questi mesi in cui Nelle ultime due stagioni ha fat-
VORREI CHIEDERE
MI HA CHIAMATO tudo in A e sono pronto per Prima o poi allenerò anche lì, sono stato fermo che in tutta la to il vice nel Cedevita Zagabria L’ESCAPE IBIZA PER
METTENDOSI l’esordio di sabato con Monte-
granaro».
tranquilli». mia vita. Ovviamente, anche
tanta Fortitudo».
dal suo amico Mrsic.
«Esperienza super formativa,
GIOCARE I PLAYOFF
A DISPOSIZIONE Cosa stava facendo a Formente- mi ha dato tanto e ringrazierò CON I MIEI AMICI...
Con la Effe ha allenato nei tre po- ra? Ha parlato col capitano Manci- sempre tutti. Come Boniciolli,
sti che più ha amato. «Molti penseranno nulla. Ingra- nelli? un grande. Mi ha chiamato e
GIANMARCO POZZECCO «Vero, dopo Varese e Capo d’Or- ti, giocavo nella Lega amatoria- «Certo. Mi viene da ridere per- spiegato tutta la situazione of- GIANMARCO POZZECCO
SUL SUO PREDECESSORE lando ho chiuso il cerchio e que- le di Ibiza. Uno spasso, diverti- ché ora dovrò allenarlo e lui è frendomi il suo aiuto. La Effe COACH FORTITUDO

SERIE A

Pesaro esonera Leka e si affida per la salvezza al vice Galli


1Ilnuovoallenatore: dell’ala Taylor Braun (difficile
che riesca a debuttare sabato a
so, ma l’esigenza della società
di portare a casa la stagione,
subito su Massimo Galli, cha ha
esperienza, spalle larghe e ca-
me parole da neo tecnico del
57enne lombardo –. Il mio pen-
«Hodettoallasquadra Varese), esonera coach Spiro che è in salita, passa attraverso pacità di gestire situazioni non siero va a Spiro, un amico con
Leka e promuove il primo assi- questa soluzione spiacevole e semplici. Rispecchia molto il cui ho condiviso questa avven-
chenonlaconsiderola stente Massimo «Cedro» Galli. indispensabile – ha dichiarato carattere e la filosofia del club tura. Ho preso la decisione
piùscarsadellaA,ma A sette giornate dal termine si ieri Costa –. Abbiamo cambiato a prescindere dai risultati». conscio del fatto che non sarà
prova il tutto per tutto per evi- per non lasciare nulla di inten- facile, ma nemmeno impossi-
lodevedimostrare» tare l’ultimo posto e portare a tato e per togliere ogni alibi ai TUTTI UNITI Galli ieri ha diret- bile. I giocatori sono messi da-
termine l’ennesima impresa giocatori. La molla che mi ha to il primo allenamento da vanti alle responsabilità e l’im-
nella sfida a distanza con Capo fatto pensare tutta la notte è head coach biancorosso e si perativo che mi sono posto è di
Camilla Cataldo d’Orlando. La decisione sul- che forse così non ce l’avrem- prepara a esordire a Varese, guidarli alla salvezza. Siamo
PESARO l’avvicendamento in panchina mo fatta, si deve provare a mo- contro la squadra della sua cit- tutti uniti verso un obiettivo.
è arrivata ieri mattina, dopo dificare una routine. Ringrazio Massimo Galli, 57 anni CIAMILLO tà con cui ha vinto una Super- Ho detto loro che non li consi-

I
n sei giorni, una rivoluzio- una notte quasi insonne per il Spiro Leka per quanto fatto in coppa da primo tecnico. «Sono dero i più scarsi del campiona-
ne. La Vuelle cambia pelle presidente Ario Costa. «Quan- questi anni e non escludo un onorato e ringrazio la società to, ma lo devono dimostrare
e, dopo l’addio dell’infor- do succedono queste cose, si- suo futuro coinvolgimento in per aver pensato a me in un sul campo».
tunato Dallas Moore e la firma gnifica che tutti abbiamo per- biancorosso. La scelta è caduta momento complicato – le pri- © RIPRODUZIONE RISERVATA
MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 35

fTIFOSO VIP
2

Collina:
«Come si fa
a non volergli
bene?»

LEADER BIANCOROSSO
Stanley Okoye, 198 cm per 98 kg,
Pierluigi Collina, 58 anni, è nato a Raleigh (Usa), il 10 aprile 1991 CIAM
grande tifoso della Effe ANSA

UNO SCUDETTO Luca Aquino


BOLOGNA
fIL PERSONAGGIO
E L'ARGENTO
OLIMPICO «C
ome si fa a non vo­
lergli bene?». A
chiederselo è
Pierluigi Collina, presidente
Okoye, soldato a Varese
«Caja il nostro segreto»
della commissione arbitri
della Fifa e in questo caso, so­
● Gianmarco Pozzecco, 45 anni, è nato prattutto, tifoso della Forti­
a Gorizia e cresciuto a Trieste, una delle tudo Bologna. È stato questo
culle della pallacanestro italiana. Play-
il primo pensiero passato nel­

1Stan ha fatto un college militare: «Mi ha insegnato la disciplina e


maker, ha cominciato la carriera nelle
giovanili di Udine dove ha debuttato in la sua testa alla notizia del­
A-2 nel 1991-92. In Italia ha giocato an- l’assunzione di Gianmarco

a gestire il tempo». Ha giocato in 5 continenti, è esploso in questa


che a Livorno, Varese, dove ha vinto lo Pozzecco come nuovo allena­
scudetto e la Supercoppa italiana nel tore della formazione bian­
1999, Bologna (Fortitudo) e Capo d’Or- coblù. «Al di là del dispiacere
lando nell’ultima sua stagione A nel
2007-08. Due le esperienze all’estero: in
per Boniciolli, è una scelta
che mi intriga e mi piace –
stagione e con lui l’Openjobmetis vola: «Ma per i playoff è tardi»
Russia al Khimki e in Spagna al Saragoz-
za. Con la Nazionale ha vinto l’argento sottolinea l’ex arbitro –. Dal
olimpico ad Atene 2004. punto di vista affettivo ri­ struito dalla famiglia Bulghero­ «No, non ci pensiamo. Purtrop­

DA ALLENATORE Proprio a Capo


manda ad anni vissuti inten­
samente e ricordarli anche
Vincenzo Di Schiavi
INVIATO A VARESE
ni negli Anni 90, si racconta.
Nord, sud­ovest, est. Si parte. SECONDI po la classifica non lo consente.
Nel girone di andata abbiamo
d’Orlando, in Serie A-2, ha iniziato la attraverso di lui è bello».
NEL GIRONE avuto tanta sfortuna: Pesaro e

U
sua carriera da coach, subentrando no, nessuno e cento­ Stan, da dove vuole cominciare? Avellino perse all’ultimo tiro;
DI RITORNO
all’esonerato Massimo Bernardi, il 18
novembre 2012, guidando i siciliani ANNI RUGGENTI Pozzecco è mila. Come le vite del «Dall’Australia. Lasciata la Gre­ con Bologna, Torino e Brindisi
nella trasferta vincente di Jesi. Finisce stato un idolo della tifoseria soldato Stan Okoye, cia, sono volato a Perth. Espe­ al supplementare. Nel ritorno
quella stagione e anche la successiva bolognese. In maglia Fortitu­ leader naturale della Varese rienza breve ma intensa. Là si abbiamo preso le misure a tut­
con l’Orlandina prima di passare in do ha vissuto tre stagioni, dal ammazzagrandi di Attilio respira grande libertà, anche se ti».
Serie A alla guida di Varese nell’estate 2002 (iniziata proprio con Caja che, nel girone di ritor­ il cibo non è il massimo, ma ba­
2014. A fine febbraio 2015 si dimette Boniciolli allenatore) al no, viaggia a un passo da sta adattarsi. La nazionale ni­ SQUADRA PUNTI Avete bastonato Milano, Vene-
tra le lacrime dopo aver lasciato i EMPORIO ARMANI MILANO 14
lombardi al terzultimo posto con 6 2005, interrotte bruscamen­ scudetto, cavalcando anche geriana invece mi ha chiamato zia e Avellino. Chi delle tre vin-
te pochi mesi prima dello la tumultuosa crescita della dopo il college e ho accettato, OPENJOBMETIS VARESE 12 cerà lo scudetto?
vittorie e 13 sconfitte. Nel 2015-2016 e
2016-17 va in Croazia, al Cedevita scudetto per i contrasti con sua giovane scoprendo l’Afri­ UMANA VENEZIA 12 «Penso Venezia. Ha consisten­
Zagabria, a fare l’assistente di Veljko Repesa. «Smodis, Lorbek, ala. Che, a 26 ca, un mondo SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA 10 za e parecchio talento. Certo,
Mrsic, suo compagno nella Varese Belinelli, Basile, Delfino: vie­ anni, ha sol­ IL NUMERO molto diverso DOLOMITI ENERGIA TRENTO 10 dovessimo andare ai playoff la

43.4
della stella che vinse lo scudetto ne la pelle d’oca a ricordare i cato i mari dal nostro, dove GRISSIN BON REGGIO EMILIA** 10 elimineremmo noi. Scher­
1998/99. BANCO DI SARDEGNA SASSARI 8
giocatori di quegli anni, non giocando in il segreto della zo...».
sembra neanche vero». Era, cinque conti­ felicità è vivere GERMANI BRESCIA* 8
quella, una Fortitudo capace nenti. L’Ame­ con quello che si RED OCTOBER CANTÙ 8 Nello stare in campo a chi si ispi-
di raggiungere anche la fina­ rica vuol dire ha. Proprio in THE FLEXX PISTOIA 8 ra.
le di Eurolega nel 2004. Que­ Stati Uniti, La percentuale nel nazionale, tra SIDIGAS AVELLINO 6 «Kobe Bryant era l’idolo assolu­
sta sta cercando di riemerge­ dove è nato, tiro da tre di Okoye l’altro, affron­ VANOLI CREMONA* 6 to. Ora mi piace Russell West­
re dopo anni bui, grazie an­ frequentando tando grandi HAPPY CASA BRINDISI 6 brook per l’impatto e l’energia
che al lavoro di Boniciolli: «Il un college mi­ che viaggia a 15.8 e squadre come la FIAT TORINO 4 che mette sul parquet».
suo percorso è stato impor­ litare. La na­ 7.7 rimbalzi di media Francia, ho capi­ PESARO 2
tante ed è un peccato questa zionale della in 31’ di utilizzo to cos’è il basket BETALAND CAPO D’ORLANDO 0 Per quanto tempo ancora si ve-
formula assurda che prevede Nigeria gli ha di alto livello. In * UNA PARTITA IN MENO de con la maglia di Varese?
una sola promozione in A­1. fatto scoprire l’Africa. Poi Israele invece ho giocato a Ne­ ** DUE PARTITE IN MENO «Al momento non penso ad al­
Gli auguro di riprendersi be­ Israele, la sponda dell’Asia tanya, vicino a Tel Aviv. Magari tro che alle prossime sette gare.
ne dai suoi problemi di salu­ che guarda all’Europa. uno s’immagina un contesto quentato il Virginia Military In- Certo, questa è una città di
te». Collina non mancherà al L’Oceania è un viaggio a Per­ pieno di tensioni e invece la stitute. basket e viverci è esaltante. La
debutto di Pozzecco, sabato th, mentre l’Europa, sua se­ gente è ospitale e Tel Aviv una «Una delle esperienze più im­ storia del club te la trasmettono
sera contro Montegranaro al conda casa, significa soprat­ città accogliente e molto occi­ portanti della mia vita. L’impat­ i tifosi in modo incessante, spe­
Paladozza: «Mi sono stanca­ tutto Italia. «Sì, vero, a parte dentalizzata. Il basket mi ha to è stato traumatico, volevo cie quando vinci i derby con Mi­
to di seguire il netcasting sul l’Antartide ho giocato ovun­ dato la possibilità di conoscere scappare via. Sveglia alle 6.30, lano e Cantù. Tutti ti fanno ca­
tablet. Ero all’aeroporto di que». Mosso dal basket e luoghi e storie, mondi e culture saluto alla bandiera poi tutti in­ pire che qui si è fatta la storia,
Dubai e in quel modo ho vis­ dalla voglia di scoprire il diverse dalla mia. Un privilegio truppati verso il refettorio. Alle che questa maglia è un valore.
suto gli ultimi 5 minuti della mondo e se stesso. Ora, che mi ha fatto crescere anche 16 finiva lo studio e cominciava Gente come Dino Meneghin e
gara con Ravenna. A 58 anni sbocconcellando un riso al umanamente». l’attività sportiva. Alle 19 nuo­ Bob Morse, a distanza di anni,
non posso soffrire così». curry, seduto al campus, vo concentramento e cena sem­ restano sulla bocca di tutti».
© RIPRODUZIONE RISERVATA gioiello polifunzionale co­ Negli Usa, al college, ha fre- pre a passo di marcia. Là ho im­ © RIPRODUZIONE RISERVATA
parato la disciplina e a gestire il
tempo».

TACCUINO Così è diventato uno dei giocato-


ri più importanti del campiona-
to: 15.8 punti, quasi 8 rimbalzi di
FIBA EUROPE CUP ginocchio sinistro, ma il nigeriano media e quello strabiliante 43.4
ci sarà stasera al Paladelmauro per cento da tre. A chi dire gra-
Oggi Venezia e Avellino (ore 20.30) contro l’Utena con la zie oltre che a se stesso?
● (m.c.-l.z.) Gara-2 dei quarti e Scandone obbligata a vincere «Ad allenatore e compagni. Co­
Venezia in Russia senza Michael dopo il 77-77 della gara di andata. ach Caja è stato fondamentale
Bramos, rimasto a casa per un per la crescita mia e del club.
fastidio muscolare alla coscia. MERCATO Mi ha voluto riportare a Varese
Dieci punti da difendere (86-76) a tutti i costi. Mi aveva già con­
sul campo del Nizhny Novgorod
A Capo c’è Adam Smith tattato a maggio e per me quel­
(ore 18 italiane) per accedere alla Mussini verso Trieste lo è stato un segnale importan­
semifinale di Fiba Europe Cup.
Sempre emergenza pivot invece
● (f.p.-s.p.) Capo d’Orlando ha
ingaggiato la guardia-play Usa
IL COACH È AMMIRO te. Il coach è come un padre: mi
dà fiducia ma è anche molto
MORSE E DINO
per Avellino: N’Diaye sarà Adam Smith (185 cm, 1992), ex COME UN PAPÀ: WESTBROOK esigente. Il resto lo hanno fatto MENEGHIN SONO
sottoposto ad un piccolo
intervento venerdì dopo la
Orzinuovi (A-2). Trieste ha chiesto
Federico Mussini a Reggio Emilia.
PROTETTIVO PER L’ENERGIA CHE il lavoro estivo e le motivazioni
che mi porto dentro».
SEMPRE SULLA
frattura al quinto metatarso del Il club emiliano è disposto al ED ESIGENTE METTE IN CAMPO BOCCA DI TUTTI
piede destro, si prevede un prestito, mentre l’entourage del Ora Varese viaggia come un tre-
ulteriore mese di stop. Per Lawal ragazzo vorrebbe la cessione STAN OKOYE L’ALA VARESINA no. Rimpianti? Ai playoff ci pen- IL LEADER OPENJOBMETIS
confermata la lieve distorsione al definitiva. SUL TECNICO DI VARESE E IL SUO MODELLO sate? SUI MITI VARESINI
36 Pallavolo R I playoff MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

GARA-1 GARA-1
CIVITANOVA PERUGIA
MODENA TRENTO

O.Juantorena e E.Ngapeth A.Atanasijevic e Filippo Lanza

PLAYOFF PLAYOFF

22 34 6 16
SCUDETTI VINTI SCUDETTI VINTI

4 12 0 4
ATTACCO / POSITIVITÀ ATTACCO / POSITIVITÀ

54,4 49,6 53,1 50,4


ACE ACE

182 197 Osmany Juantorena della Lube Civitanova in attacco contro il muro dei modenesi Bruno e Holt in una delle sfide della stagione LEGAVOLLEY
186 157

Il muro semifinale
È aperta la caccia
accadrà il prossimo anno, ma
L'ANALISI Gian Luca Pasini nessuno si fa condizionare nel
rendimento. Loro sono più
di

G
uarda chi si rivede. An­ forti ­ testimonia Rado
G.L.P. cora tu. Cominciano le Stoytchev ­, ma noi andiamo

al regno di Perugia 4
semifinali, ancora fra i in campo per portare a casa la
soliti noti, per di più con gli serie di semifinale».
CONTRO stessi abbinamenti. Come un
anno fa, come in tutta questa
LE SPARIZIONI: stagione. Un inseguimento CHAMPIONS Per tre

IDEE NUOVE
continuo fra queste quattro
squadre che erano e sono l’ec­ 1Gli umbri hanno vinto tutto finora: Civitanova, squadre su quattro ci sa­
rà un’interruzione per i quarti

Modena e Trento sognano di fare lo sgambetto


cellenza della pallavolo italia­ di finali di Champions, un pic­
E DIRIGENTI na. colo vantaggio per Modena
che, invece, impegni di questo

1
tipo non ne ha. Per Perugia si

A 70
more e morte. Il TRADIZIONE Per la quar­ fortuni che ne hanno limitato già le valige in mano (e non aggiunge anche il lungo viag­
bello e il brutto. ta volta consecutiva le se­ il rendimento durante l’anna­ sono i soli sotto la Ghirlandi­ gio a Novosibirsk per la gara
Paradiso e inferno. mifinali che assegnano qual­ ta, ma in stagione regolare na): il francese destinazione di ritorno. Insomma tutto
Nei giorni più caldi che trofeo in Italia sono le l’Azimut ha vinto (3­0) sia a Kazan, attenzione attenzione quanto fa spettacolo.
della pallavolo, stesse: Perugia­Trento e Civi­ Perugia che a Civitanova. In­ invece il brasiliano sarebbe ● I punti con cui Perugia ha

5
quelli dei playoff e delle tanova­Modena, cambia l’or­ somma l’impresa è tutt’altro nel mirino della Lube che a vinto la stagione regolare (due MOTIVAZIONI Finora si
semifinali cresce il flusso dine degli addendi, non l’ac­ che impossibile. E come poi sua volta lascerebbe partire in meno del record di Trento), è divertita solo Perugia
dell’adrenalina, ma anche coppiamento. Nel senso che la dice Angelo Lorenzetti da Christenson verso l’Emilia. frutto di 23 vittorie e 3 k.o. (2 che ha incassato due vit­
quello dell’ansia. pallavolo italiana sta scopren­ Trento: «A forza di passare at­ Mentre Perugia aspetta di ca­ volte Modena e Civitanova) (a.a.) torie in coppa Italia e in Su­
La scomparsa di Modena do altre gerarchie, ma a gio­ traverso queste esperienze, pire se tra poco applaudirà il percoppa prima, ma dopo Ba­


femminile, il giorno carsi il tricolore sono ancora qualcosa abbiamo appreso. polacco­cubano Leon e se co­ ri la squadra di Bernardi ha re­
dopo la fine dei quarti, loro. Arriviamo alla gara con la Sir me sembra dirà addio a Zayt­ gistrato qualche sbalzo umo­
racconta una storia già più “imparati”». Sono partite sev (al quale, parole a parte, rale. Pancia piena? Troppe

2
vista. Legittimo, regolare sulle quali è difficile scom­ non è stata fatta nessuna pro­ voci di contorno? Equilibrio
e anche annunciato. SCOMMESSE Le diffe­ mettere e di più fare un prono­ posta di rinnovo concreta per ● Il piazzamento di Trento incrinato come dice qualcu­
renze sono minime e co­ stico sicuro. la prossima stagione). Se tut­ in questa stagione. no? Civitanova, invece, è tor­
Questi progetti sono tutti me già visto in questa annata to questo accadrà lo sapremo Era arrivata 2ª un anno fa, nata a crescere e vuole difen­

3
a orologeria. Sembra che basta poco per stravolgerle. I fra qualche giorno/settimana, davanti a Perugia e a Modena, dere lo scudetto conquistato
non ci sia la possibilità precedenti e anche un po’ il MERCATO Come ogni ma quello che è certo che non prima era stata Civitanova (a.a.) la passata stagione. Modena e
di dare solidità. Sparisce gioco dicono Perugia e Civita­ anno in questo periodo son queste indiscrezioni a Trento «non possono» sbaglia­
il mecenate di turno nova più o meno avanti, ma la della stagione le voci di mer­ contaminare l’ambiente. «Fa re. Basterebbero solo queste a
(in questo caso sia i logica indica prudenza e at­ cato si rincorrono e si inse­ parte della storia. Tutti gli an­ riempire il capitolo delle moti­
Cerciello, ma anche LiuJo tenzione. Modena è uscita dal guono. Una molto forte dice ni succede, certo negli spo­ vazioni. In campo.
hanno investito tanto) tunnel di una lunga serie di in­ che Bruno e Ngapeth hanno gliatoi si parla di quello che © RIPRODUZIONE RISERVATA

e non resta nulla.


Rischio che si corre

UOMINI: VIA STASERA ALLE 20.30 LA GUIDA DONNE: BUSTO-MONZA DIRETTA RAI
anche su altre piazze.
Benché proprio in queste
ore a Bergamo pare che
il gruppo Zanetti possa QUARTI FINALE QUARTI Kovar in campo QUARTI FINALE QUARTI
essere una delle soluzioni
per subentrare
1) Perugia 2 (22 aprile, gara-1; 25 aprile, gara-2
28 aprile, gara-3; 1 maggio, ev. gara-4
2 2) Civitanova Sabbi titolare? 1) Novara 2 (21 aprile, gara 1; 25 aprile, gara 2;
29 aprile, gara 3; 2 maggio, ev. gara 4;
2 2) Scandicci
6 maggio, ev. gara-5 ) (m.g. - p.r.) Lube al gran 10 maggio, ev. gara 5)
a Foppapedretti. Ma per completo. Medei ha recuperato
il futuro la scommessa 8) Ravenna 1 0 7) Piacenza anche Kovar. Il sestetto 8) Firenze 0 0 7) Pesaro
è puntellare le società dovrebbe essere: Christenson-
e i loro investimenti. O si Sokolov, Candellaro-Stankovic,
cambia il modello o si Kovar-Juantorena,
cambiano le persone che Domani Stasera Grebennikov libero. Tutti a
ore 20.30 ore 20.30 disposizione per Stoytchev che
ci lavorano: forse l’idea ha un solo dubbio, con Sabbi Novara Scandicci
di inserire nuove figure di Perugia Civitanova
favorito su Argenta nel ruolo SEMIFINALI SEMIFINALI
dirigenti, con nuovi idee SEMIFINALI SEMIFINALI di opposto al palleggiatore
e obiettivi più aggiornati, Trento Modena Bruno. Poi Holt e Mazzona Conegliano
potrebbe essere l’unica al centro, Urnaut e Ngapeth (31 marzo e 1 aprile, gara 1
(1 aprile, gara-2 schiacciatori, Rossini libero.
strada da tentare 8 aprile, gara-3
7-8 aprile, gara 2
per dare nuova linfa al BUSTO ARSIZIO-MONZA 10-11 aprile, gara 3
15 aprile, ev. gara-4 (m.b.l. - giu.ma.) Busto 13-14 aprile, ev. gara 4
movimento. Oltre a una 18 aprile, ev. gara-5)
al completo: Orro-Diouf, Berti- 4) Busto Arsizio 1 18 aprile, ev. gara 5) 2 3) Conegliano
certa dieta dimagrante 4) Trento 2 2 3) Modena Stufi, Gennari-Bartsch,
in fatto di squadre: Spirito (libero).
il finto gigantismo Saugella Monza con diagonale
5) Monza 1 0 6) Modena
è finito. Ora servono Hancock-Ortolani, al centro
5) Verona 1 0 6) Milano Dixon-Devetag, in banda Begic- Stasera, gara 3, ore 20.30 diretta Rai Sport
risposte certe e nuovi
Havelkova, libero Arcangeli.
spunti per ripartire. GDS GDS
Olimpiadi R La cerimonia MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 37

1 2

3 4

1. I medagliati azzurri olimpici e paralimpici di PyeongChang al Quirinale con


Luca Lotti, ministro per lo sport, Sergio Mattarella, capo dello Stato, Giovanni
Malagò, presidente Coni, e Luca Pancalli, presidente paralimpico. 2. Arianna
Fontana riconsegna la bandiera olimpica 3. Selfie di Nicola Tumolero, bronzo
nel pattinaggio, col presidente della Repubblica 4. Sofia Goggia, oro in
discesa, con Mattarella LAPRESSE-ANSA-EPA

Quirinale, è qui la festa azzurra LA CANDIDATURA

Torino 2026

«Da voi prestigio per il Paese»


scatta, ma
Malagò frena
● (a.cat.) Scatto in avanti

1Il presidente Sergio Mattarella ha incontrato i medagliati di PyeongChang di Torino 2026. Nel giorno
in cui il presidente Mattarella

«Sono stati Giochi di pace e delle donne». Fontana: «Spinta decisiva dal tricolore» riceve al Quirinale
la delegazione azzurra
reduce da PyeongChang,
sotto la Mole si avviano
può dire senza pericoli di salire sul podio, ma ha offerto ragazze che sono arrivati a po- comunque sono già proiettata le procedure per la
Alessandro Catapano smentita il presidente del Coni, comunque un grande spettaco- chi centesimi dal podio». alla nuova stagione». Arianna costituzione dell’associazione
ROMA Giovanni Malagò – è uscita a te- lo». Ammette, il capo dello Sta- Fontana, che col suo oro ha «Torino 2026». È un primo
sta alta, per le prestazioni spor- to, di aver visto in diretta solo le LE PROTAGONISTE Felicità, ov- sbloccato l’Olimpiade italiana e passo importante, perché

I
n tempi di incertezze istitu- tive e i comportamenti fuori dai imprese dello short track («Le vio. Ma anche adrenalina e/o con tre medaglie è entrata nella viene costituito un soggetto
zionali e timori internazio- campi di gara. È stata un’altra altre in registrata»), consegna grande stanchezza. La stagione storia diventando l’atleta più che avrà il compito di curare
nali, è lo sport, ancora una bella figura dello sport italia- un’altra medaglia (d’argento) a è finita per tutti, c’è chi sta an- medagliata (8) dello short le attività di studio, analisi
volta, a dare sicurezze a questo no». Anche per il ruolo, non se- tutti gli atleti, si concede ai sel- cora sul pezzo e chi, invece, ha track mondiale, mostra i segni e ricerca necessarie
Paese. «Avete regalato prestigio condario, che ha svolto perché fie di rito, scherza con la Gog- le pile proprio scariche. Sofia della stanchezza. «È stata una per valutare le condizioni
all’Italia», dice Sergio Mattarel- quelli coreani diventassero i gia («Quando l’ho invitata al Goggia, nella storia come pri- stagione indimenticabile – rac- di fattibilità dell’eventuale
la abbracciando uno a uno i Giochi della diplomazia, del di- Quirinale mi ha detto che aveva ma italiana a vincere la discesa conta –, ma piena di sacrifici candidatura di Torino ad
medagliati, anzi soprattutto le sgelo. «Casa Italia, la cui acco- un altro impegno (le ultime ga- olimpica, è instancabile anche e... battaglie. Ho vinto innanzi- ospitare i Giochi invernali
medagliate di PyeongChang. glienza ormai è unanimamente re di Coppa del Mondo, ndr») e nelle interviste. «Ho 25 anni, tutto quella per imporre mio tra otto anni. «Verificheremo
«Giochi della pace e delle don- riconosciuta, è stata la casa di dedica un passaggio sentito a ma gli infortuni mi hanno ruba- marito (Anthony Lobello, ndr) attraverso l’associazione
ne: un bel dato che deve inco- tutti», ricorda con orgoglio il Giacomo Bertagnolli e Fabrizio to un paio di stagioni e io ho an- come allenatore. In Corea il tri- se l’evento olimpico potrà
raggiare le nostre ragazze a presidente del Coni. Casal, la coppia paralimpica cora la fame della nuova arriva- colore mi ha dato la spinta deci- generare valore durevole
emergere ulteriormente», sin- che ha sbancato lo sci alpino ta. È stato l’anno della consa- siva. Cosa farò ora? Ancora non per i territori coinvolti»,
tetizza il capo dello Stato. In at- L’ESEMPIO «Tutti – ricorda con 4 medaglie. «Rappresenta- crazione – racconta –, è stato lo so, intanto me ne vado in va- spiega la sindaca, Chiara
tesa di ricevere i rappresentanti Mattarella – mi hanno emozio- te un modello di comporta- più difficile vincere la Coppa di canza al caldo». «Io scelgo la Appendino. Ma il presidente
dei partiti per consultazioni po- nato, anche chi non è riuscito a mento, un paradigma della vi- specialità che l’oro olimpico. Io Florida – le fa eco l’altro oro az- del Coni Giovanni Malagò,
litiche che si annunciano sof- ta, perché la vostra prestazione zurro, la snowboarder Michela ancora una volta, è costretto
ferte, il presidente della Repub- si basa sulla piena fiducia reci- Moioli: che emozione aver a frenare: «L’intenzione
blica apre il Quirinale per la ri-
consegna dei tricolori (firmati)
È STATO proca e questo è un esempio, un
richiamo per tutti, al di là dello
CHE EMOZIONE LA stretto la mano a Mattarella, le
sue parole mi hanno commos-
di candidare l’Italia c’è,
ma servono certezze, perché
dai sedici azzurri (tredici olim- L’ANNO DELLA MIA sport». Luca Pancalli, presiden- STRETTA DI MANO so». E a proposito di parole, la non espongo il mio Paese
pici e tre paralimpici) saliti sul
podio in Corea, per un bottino
CONSACRAZIONE, te del Cip, è giustamente orgo-
glioso. Ringrazia Mattarella,
COL PRESIDENTE. sintesi finale è del ministro per
lo Sport, Luca Lotti: «Siate or-
a figure e comportamenti
sbagliati, proprio in virtù di
totale di quindici medaglie (10 HO ANCORA FAME «per il tempo che ci ha concesso ORA IN VACANZA! gogliosi perché le vostre storie quanto accaduto in passato.
e 5): per Coni e Cip (che quat- in un momento istituzionale portano avanti i valori del no- Gli enti locali sono disponibili,
tro anni fa aveva chiuso a zero) tanto delicato», e dedica «que- stro Paese e della nostra ban- bene. Ma senza Governo
tutt’altra musica rispetto al- SOFIA GOGGIA sta giornata di festa e orgoglio MICHELA MOIOLI diera». Applausi. dobbiamo stare fermi e zitti».
l’edizione di Sochi. «L’Italia – ORO DISCESA LIBERA anche a tutti i nostri ragazzi e ORO SNOWBOARD CROSS © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Tennis R Masters 1000 di Miami

Chung scatenato: ai quarti per la sesta volta LA GUIDA


Dopo il trionfo allo Us Open 2017,
si rivede Sloane Stephens.
1Dopo la vittoria alle Next Gen Il prossimo avversario di Chung
sarà lo statunitense John Isner
mifinale battendo la Francia di
Noah. Barazzutti ha convocato
La statunitense ha raggiunto
la semifinale spazzando via
di Milano non si è più fermato, ora trova che nel duello tra giganti ha
avuto la meglio sul numero 2 al
Fognini, Lorenzi, Seppi Bolelli
e Matteo Berrettini. Per la Fran-
la Kerber. Lunedì torna top 10
Risultati al combined di Miami
Isner. Intanto Nadal è convocato in Davis mondo Marin Cilic. Un buon cia senza Gasquet, Tsonga e (7.000.000 euro, cemento)
Uomini, ottavi: Raonic (Can) b.
torneo quello di Isner che fino a Monfils, Noah ha scelto Pouille, Chardy (Fra) 6-3 6-4; Chung
Masters 1000 di Miami. Una Miami aveva appena due vitto- Chardy, Mannarino, Herbert e (S.Cor) b. Sousa (Por) 6-4 6-3;
Federica Cocchi crescita costante quella del su- rie dall’inizio dell’anno. E sem- Mahut. Intanto in casa Spagna Isner (Usa) b. Cilic (Cro) 7-6 (0) 6-
dcoreano che agli ottavi ha bat- brava che il copione prevedesse anche Rafa Nadal è pronto al 3; Del Potro (Arg) b. Krajinovic

E’
arrivato pian piano, tuto facilmente il portoghese un ko anche all’esordio a Cran- rientro proprio con la maglia (Ser) 6-4 6-2. 3° turno: Carreno
senza farsi notare, e ha Sousa, in due set. E’ la seconda don Park quando ha rischiato il della nazionale per la sfida con- (Spa) b. Johnson (Usa) 6-4 6-4;
Anderson (Saf) b. Khachanov
vinto la prima edizione volta in carriera, dopo Indian k.o. contro Vesely. Avanza an- tro la Germania che giocherà a (Rus) 4-6 6-2 6-3; A. Zverev (Ger)
delle Next Gen Atp Finals a Mi- Wells, che il ragazzo con gli oc- che un rinato Raonic che ha eli- Valencia: «Rafa sta miglioran- b. Ferrer (Spa) 2-6 6-2 6-4; Coric
lano lo scorso novembre senza chiali e l’apparecchio centra un minato Chardy. do ed è vicino alla guarigione, (Cro) b. Sock (Usa) 5-7 7-6 (4) 6-3;
mai aver superato i quarti di un posto negli ultimi otto di un si allena bene e la forma miglio- Tiafoe (Usa) b. Berdych (Rep.
torneo Atp. Adesso Hyeon Masters 1000, ma è la sesta vol- RAFA PRONTO Battuto da Kyr- ra» ha detto il capitano Sergi Ceca) 6(2)-7 6-2 7-6 (1).
Donne, quarti: Stephens (Usa) b.
Chung, il sudcocreano di gom- ta che ci riesce dall’inizio del- gios al terzo turno, Fabio Fogni- Bruguera. Nadal non gioca in Kerber (Ger) 6-1 6-2. Ottavi:
ma che si ispira a Djokovic (ver- l’anno. Il 21enne poi non ha ni è già concentrato sulla Davis coppa Davis dal settembre Azarenka (Bie) b. Radwanska
sione sana), non si ferma più. E mai perso il servizio nei 27 tur- Hyeon Chung, 21 anni, è dove dal 6 all’8 aprile l’Italia 2016. (Pol) 6-2 6-2; V. Williams (Usa) b.
conquista i quarti di finale del ni di battuta giocati nel torneo. attualmente n°23 al mondo AFP cercherà di raggiungere la se- © RIPRODUZIONE RISERVATA Konta (Gb) 5-7 6-1 6-2.
38 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 39

TUTTENOTIZIE
1ATLETICA: SEMENYA PORTABANDIERA (si.g.) Caster Semenya sarà la portabandiera
del Sudafrica nella cerimonia di apertura dei Giochi del Commonwealth di Gold Coast
(Aus). Tra le ultime news, le assenze dei velocisti De Grasse (Can) e Powell (Giam).

PESI: EUROPEI SCACCHI

Lombardo-Russo, è show Fatta: Caruana al Mondiale


Argento e bronzo nei 53 kg Sfiderà Carlsen a Londra
1Lochowska 1Batte Grischuk
super, ma dietro e vince il torneo
è grande Italia: dei Candidati:
entrambe oltre a novembre
il record italiano per l’iride

F
abiano Caruana sfiderà
Simone Battaggia il detentore Magnus
Carlsen nella sfida per

U
na giornata di sorrisi. il titolo mondiale che si di­
Jennifer Lombardo e sputerà a Londra dal 9 al 28
Giorgia Russo illumi­ novembre, sulle 12 partite.
nano la spedizione azzurra Il 25enne statunitense di
agli Europei di Bucarest con Jennifer Lombardo, 26, e Giorgia Russo, 24, sul podio di Bucarest origine italiana ha vinto il Fabiano Caruana, 25 anni: è numero 8 al mondo con 2784 punti
una splendida doppietta da torneo dei Candidati — in­
podio, un argento e un po aver visto uscire di gara le sicuro. «Giornata splendida, cassa 95.000 dollari — che po 54 mosse. A quel punto Ca­ anni. La federazione italiana
bronzo nei 53 kg donne che avversarie che potevano infa­ sono state bravissime — spiega si è chiuso ieri sera a Berlino. ruana aveva bisogno di chiude­ aveva creduto in lui e l’aveva
hanno ottenuto spingendosi stidirle per il podio — la spa­ il d.t. Corbu —. Tecnicamente Con 9 punti sui 14 disponibi­ re almeno in parità la propria sostenuto: nel 2008 era en­
entrambe ben oltre il record gnola Hernandez ferma a 100 sono molto “maschili”, con li — il torneo prevedeva par­ partita, giocata col nero contro trato tra i top 100, nel 2010
italiano (181 kg). Nello kg, la francese Lorentz a 99 — strappo e slancio così diversi tite di andata e ritorno tra gli il russo Grischuk. La partita è aveva battuto il numero 10 al
strappo si muovono egre­ tocca alla Lombardo. La paler­ per chili sollevati. Negli ultimi 8 partecipanti — ha prece­ durata 69 mosse e ha visto la mondo, nel 2012 aveva im­
giamente — Lombardo 2ª , mitana, che fino al 2017 ha ga­ giorni non si erano considera­ duto di un punto l’azero vittoria dell’italo­statunitense, posto il pari a Carlsen ed era
Russo 5ª in un esercizio che reggiato nella categoria 58 kg, te, a fine gara però si sono ab­ Shakhriyar Mamedyarov e il che così ha suggellato il primo entrato tra i migliori 5, men­
non le è mai piaciuto —, apre con 102; la Russo replica bracciate». russo Sergey Karjakin e di posto in classifica. Caruana ha tre nel 2013 divenne numero
nello slancio arrivano perfi­ con 103, ma la Lombardo sale un punto e mezzo il cinese finito il torneo con cinque vitto­ 3 e nel 2014 numero 2. Nel
no a infastidire la polacca a 104, eguagliandole il record IERI. Uomini. 62 kg: 1. Mishvelidze Ding Liren. Le partite decisi­ rie, otto pari e una sconfitta. 2015 accettò i 200.000 dol­
Lochowska, oro in carica e italiano. Tocca alla Russo, che (Geo) 299 (134+165); 2. Grozdev (Bul) ve disputate ieri si sono lari d’ingaggio del miliarda­
nettamente più forte delle sale a 106, ma l’atleta delle 293 (135+158); 3. Ilie (Rom) 283 chiuse tutte in parità: il pri­ PRODIGIO È la definitiva con­ rio Rex Sinquefield e si tra­
avversarie. Fiamme Azzurre ribatte con (129+154). mo match a finire è stato sacrazione per Caruana. Nato a sferì a St. Louis. L’ultimo sta­
Donne. 53 kg: 1. Lochowska (Pol) 196
107 e balza a 191 totale, 10 kg quello di Ding Liren con Miami da papà Luigi e mamma tunitense a giocarsi il titolo
(88+108); 2. LOMBARDO 191 (84+107);
SLANCIO SHOW Dopo aver in più del record italiano. Il 3. RUSSO 186 (80+106). Karjakin, terminato con la Santina, talento precoce con il mondiale era stato Gata
centrato le sei prove nello 108 chiamato dalla ragazza OGGI Ore 17 58 kg donne, ore 19.30 patta dopo 45 mosse; a se­ doppio passaporto in tasca, Fa­ Kamskij nel 1996.
strappo, nello slancio le az­ dell’Esercito non entra, ma il 69 kg uomini (Zanni). guire hanno pattato anche biano era diventato Grande si.ba.
zurre danno spettacolo. Do­ bronzo con 186 kg è comunque IN TV Diretta Eurosport 1. Mamedyarov e Kramnik do­ Maestro prima di compiere 15 © RIPRODUZIONE RISERVATA

1’44”91; 100 do Mora 51”74; lunedì in gigante; con lui sul podio
VELA HOCKEY GHIACCIO IPPICA 200 ra Castello 2’10”29; 50 fa Nardini gli altri due altoatesini Matthias
ATLETICA 23”85; 100 fa Razzetti 52”38. Jun Steinmair, a 7/100, e Manuel
Fisher disperso Bolzano travolge Dettori fa festa ● UNESCO MARATHON (m.m.)
Così ad Aquileia (Ud) nella 6ª
2000: 100 do Zorzetto 52”93; 400 mx
Sarpe 4’16”23.
Ploner (17 anni appena compiuti,
fresco del titolo aspiranti nella
La Volvo Race Vienna: sull’1-1 con Atzeni Unesco Cities Marathon,
partita da Cividale del Friuli
Jun ‘01: 200 sl, 200 ra, 100 fa Ceccon
1’47”37; 2’12”69, 52”96; 100 do
specialità) a 16/100; out il
viceiridato jr Vinatzer. A Sestriere
è in lutto la semifinale Ebel e aspetta Enable e con passaggio a Palmanova,
Ciavarella 53”91; 50 fa Busa 23”92.
Rag ‘02: 200 sl Andreani 1’50”72.
titolo del gigante femminile alla
piemontese Veronika Calati che ha
percorso che unisce le tre località
Rag ‘03: 100 fa Ritarossi 55”60. preceduto di 47/100 la romana
patrimonio dell’Unesco,
● (r.ra.) Il 47enne inglese ● Un Bolzano perfetto Rag ‘04: 200 sl Zaccagnini 1’54”86. classe 2000 Elena Sandulli e di
valevole come campionato Italiano
● LEDECKY PROFESSIONISTA (al.f.) 55/100 la mantovana Francesca
John Fisher è ufficialmente affonda la corazzata Vienna Esercito e la novità della mezza
Fanti.
maratona la Julia Augusta Run Katie Ledecky ha annunciato
disperso. Il velista è caduto (Austria), battuta 4-1 ieri il passaggio al professionismo. ● TRICOLORI FONDO (g.v.)
lunedì da Scallywag nella al Palaonda davanti a 5000 partita da Palmanova.
La 21enne di Washington che vanta Chiusura della stagione
Maratona. Uomini: 1. Marhnaoui
Volvo Ocean Race, mentre la spettatori in gara-2 (su 7) (Mar) 2h32’06”. Donne: 1. Rizzato 5 ori olimpici e 14 Mondiali continuerà a Dobbiaco (Bolzano) nel segno
barca si trovava a 1400 miglia di semifinale della Ebel. comunque ad allenarsi, studiare di Dietmar Nöckler (Fiamme Oro),
3h09’19”. Mezza. Uomini: 1.
da Capo Horn (la tappa è Per i padroni di casa hanno e vivere a Stanford. che ha vinto il titolo nella 15
Tiongik (Ken) 1h03’51”.
● CIAO GYURTA (al.f.) Il ranista chilometri tecnica classica mass
partita dalla Nuova Zelanda segnato Petan, Smith, Micelli e Donne: 1. Yayeh (Eti) 1h14’49”.
start sugli alpini Fabio Pasini
● BRISBANE (si.g.) Sulla via ungherese Daniel Gyurta ha deciso
per arrivare in Brasile). Anton Bernard. Adesso la di abbandonare l’attività agonistica e Francesco De Fabiani e di Elisa
Vani tutti gli sforzi compiuti serie è sull’1-1. Nell’altra sfida dei Giochi del Commonwealth
a 28 anni: lo ha annunciato tramite Brocard (Esercito) nella 10km tc
di aprile, oggi meeting a Brisbane
dall’equipaggio che ha di semifinale si affrontano Atzeni e Dettori insieme ieri (Aus) con Blake (Giam) e Gemili il proprio profilo Instagram. mass start su Sara Pellegrini
cercato il compagno fino Linz e Salisburgo. È la prima Il magiaro, che centrò il primo titolo (F. Oro) e Virginia De Martin
(Gb) nei 100, Hughes (Gb) e
al calare delle tenebre. volta che il Bolzano si impone ● Un selfie postato ieri su iridato a Roma 2009, ha conquistato (Carabinieri).
Makwala (Bot) nei 200, Pozzi (Gb)
L’imbarcazione di Hong Kong contro Vienna nei playoff, twitter da Lanfranco Dettori e Levy (Giam) nei 110 hs; donne: un oro e un argento olimpici, tre ori
si sta ora dirigendo verso unico precedente la scorsa immortala le celebrazione del E. Thompson (Giam) e Asher- e un bronzo mondiali nei 200 rana.
Smith (Gb) nei 100, Montsho (Bot) ● DI PIETRO OPERATA (al.f.) Silvia
le coste del Cile che si trova stagione con la semifinale che 27° compleanno di Andrea Di Pietro, stileliberista e farfallista
nei 400, Nel (Saf) nei 400 hs.
a meno di 1000 miglia, finì 4-0 per gli austriaci che Atzeni con lui nell’immagine. romana, si è sottoposta
mentre le altre poi si laurearono campioni Entrambi i fantini non ad un intervento chirurgico al tendine
sei imbarcazioni in gara nella serie di finale col saranno in campo nella Dubai BOCCE rotuleo del ginocchio sinistro
che la tormenta dalla scorsa stagione. ROMA CAPITALE
continuano a puntare Klagenfurt. Cup di sabato e quindi Dipartimento
● ANCHE MONDOVI’ E’ Bocce
sul capo più a Sud del Mondo. guardano avanti. Fanno la per la Razionalizzazione
Mondovì l’ultima squadra
«Tutti noi dell’organizzazione ALPS, ASIAGO IN FINALE stessa cosa gli uomini di della Spesa – Centrale Unica Beni
della Volvo Ocean Race OGGI JESENICE-RENON Enable, la campionessa
ad ottenere il diritto di disputare PALLANUOTO e Servizi – Direzione Centrale
la massima serie nel prossimo Unica Acquisti dei beni e servizi
vogliamo rappresentare le (m.l.) Il Renon è a un passo capace nel 2017 con Dettori di campionato di volo 2018/19. ● IN A-1 Oggi la 7ª di ritorno: OGGETTO: Avviso di aggiudicazione
nostre più sentite dalla finale della Alps League. un tremendo filotto formato Termina così anche il campionato Sport Management-Ortigia, Torino- definitiva di gara (pos.6/17S)
condoglianze alla famiglia Oggi gioca gara-4 (su 5) a da Oaks inglesi e irlandesi, cadetto per il volo, che ha visto Can.Napoli, Savona-Posillipo (15); Procedura aperta per l’affidamento e
le promozioni nella massima serie Pro Recco-Catania (16); Florentia- la gestione di due Case Rifugio e una
di John, ai suoi amici e ai suoi Jesenice (Slo, ore 19). I Buam King George, Yorkshire Oaks Trieste (18, streaming su Sportube.tv); Casa per la Semiautonomia, suddiviso
della Chiavarese, di Belluno BC
compagni e ci impegniamo vittoriosi 4-1 lunedì in gara-3 e Arc de Triomphe. Il suo ed appunto di Bocce Mondovì. Bogliasco-Brescia, Lazio-Acquachiara in tre lotti funzionali: Lotto n. 1: Casa
a fare tutto ciò che è in vincendo raggiungerebbero ritorno in pista è Rifugio “Casa Internazionale dei Diritti
(19.30). Umani delle donne”; Lotto n. 2: Casa Ri-
nostro potere per assisterli l’Asiago che ha staccato programmato nella Gold Cup ● SORTEGGI DONNE Nella Final Four fugio “Centro comunale antiviolenza -
in questo momento così il pass per la finale lunedì del Curragh il 27 maggio o HOCKEY PISTA di Eurolega (20-21 aprile a Kirishi, D. Colasanti e R. Lopez”; Lotto n. 3:
difficile», ha detto all’Odegar superando 5-3 il nella Coronation Cup di Rus), semifinali Kirishi-Orizzonte Casa per la Semiautonomia.
● QUARTI A-1 (m.nan.) Ieri, in e Sabadell (Spa)-Ujpest (Ung). - Lotto n. 1: non aggiudicato;
Richard Brisius, presidente Val Pusteria in gara-3 (serie Epsom 5 giorni più tardi. gara-1 dei quarti di finale, - Impresa aggiudicataria lotto n. 2: Be
In Coppa Len (13-14 aprile a Matarò,
della Volvo Ocean Race. 3-0). ● IERI 12-6-10-8-5 (e.lan.) A Follonica-Breganze 3-6. Spa) Padova-Olympiacos (Gre) Free Soc. Coop. Sociale – Importo
Roma: 1 San Virdis (Marcelli), e Matarò-Dunaujvaros (Ung).
€ 321.312,42 (IVA esclusa);
- Impresa aggiudicataria lotto n. 3:
2 Yoshida, 3 Don Medellin, 4 Ce.I.S. Centro Italiano di Solida-
STAZIONE UNICA APPALTANTE DEI COMUNI DEL POLESINE Neverendinglove, 5 Orenburg NUOTO rietà Don Mario Picchi – Importo
ESTRATTO D’AVVISO DI ESITO DI GARA My World. Tot. 8,66; 2,67, 2,25, SPORT INVERNALI 181.737,32 (IVA esente ai sen-
Amministrazione aggiudicatrice: Stazione Unica Appaltante dei Comuni del Polesine presso la ● TRICOLORI GIOVANILI (al.f.) si dell’art.10 comma 27-ter D.P.R.
Provincia di Rovigo, via L. Ricchieri (detto Celio) 10 - 45100 Rovigo RO, Italia. Telefono (+39) 2,67 (58,22). Quinté: 4.777,87. Ai Tricolori giovanili Riccione (25 ● FESTA FILL Oggi Castelrotto (Bz) 633/1972) – d.d. del Dipartimento Co-
0425 386561, telefax 0425 386230, sito internet sua.provincia.rovigo.it. Quarté: 869,68. Tris: 211,97. m), Alberto Razzetti stampa la 10ª festeggia Peter Fill, che in questa municazione – Ufficio Gestione Ser-
Amministrazione contraente: Consorzio Isola di Ariano per i Servizi Sociali (C.I.A.S.S.) ente
territoriale con sede in 45015 Corbola RO, Italia - via Roma, 673, sito internet www.ciass.it. ● OGGI QUINTÉ A MILANO prestazione italiana all-time stagione ha conquistato la terza coppa vizi Antiviolenza di genere e contact
center LGBT n. 20 del 20.02.2018 e
Oggetto: fornitura di derrate alimentari per i Centri Servizio di Corbola, Ariano nel Polesine, (e.lan.) (inizio 15.35). Tra i 15 al dei 400 mx: 4’10”35. Il figlio d’arte di specialità, quella di combinata, successiva rettifica e integrazione n.
Taglio di Po e Scuola Materna di Santa Maria in Punta (CIG 72595702AE). via scegliamo Clever Bend (2), Michele Lamberti (Jun. 2000) dopo le due di discesa del 2016 e 2017: 26 del 13.03.2018.
Importo complessivo stimato: € 790.400,00 di cui €. 316.360,00 a base di gara. s'impone nei 100 dorso in 53”67; dalle 17 la festa in piazza, dalle 20.15 il
Concorrenti partecipanti: 1. Duchamp (3), Bakelor (1), CIG: 70429401F3-704294453F-
nei 200 rana, Alessandro Fusco ricevimento. 704294995E.
Esito di gara: l’appalto non è stato aggiudicato essendo l’unica offerta pervenuta irregolare. Giufeum (8), Dorian Grey (13) (Jun. 2000) sfila il record ● TRICOLORI GIOVANI (s.f.) Sipario Sono in visione presso l’Albo Pretorio
Data di invio esito alla G.U.U.E: 23/02/2018.
Rovigo, 22/03/2018 e Corona D’Arborea (5). della manifestazione a ieri sui Tricolori giovani in val di Susa on line ulteriori notizie.
per la S.U.A dei Comuni del Polesine: il Dirigente ANCHE Trotto: Roma (14.40) e Martinenghi nuotando 2’08”34. (To). Nello slalom maschile di Claviere Il Direttore
– dr. Vanni BELLONZI – Dr. Ernesto Cunto
Padova (15.25). Uomini. Cad: 200 sl Miressi primo Matteo Canins, già secondo
40 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

RESPONSABILE amministrativo
completo, esperienza ventennale,
controllo di gestione, bilancio conso-
Gli annunci si ricevono
lidato, offresi Milano/ provincia.
tutti i giorni su:
347.05.90.371 Il Corriere della Sera e La Gaz-
agenzia.solferino@rcs.it ACQUISTIAMO,
VENDIAMO, zetta dello Sport con le edizioni
oppure nei giorni feriali A .T. STUDIO ricerca informa- VIALE MAJNO, prestigioso palazzo
PERMUTIAMO stampa e digital raggiungono
tori commerciali/consulenti epoca, ufficio 5 locali, 2 bagni. Euro ogni giorno l’audience più ampia
presso l’agenzia: AREA manager Italia-estero, consoli-
Milano Via Solferino, 36 data esperienza settori strumentazio- Veneto, Lombardia. Ore ufficio: 3.000,00 più spese. CE: E - IPE: 154,00 •OROLOGI MARCHE PRESTI- tra tutti i quotidiani italiani.
347.42.98.037 kWh/mca. 02.76.00.00.69 GIOSE, gioielli firmati, brillanti,
ne, componentistica meccanica, forni- La nostra Agenzia di Milano è a
tel.02/6282.7555 - 7422, coralli. www.ilcordusio.com -
ture industriali, sistemi di fissaggio, ge- vostra disposizione per proporvi
fax 02/6552.436 stione agenti, inglese fluente, spagno- 02.86.46.37.85
offerte dedicate a soddisfare le
Si precisa che ai sensi dell’Art. 1, Legge lo discreto, valuta proposte. Cell. vostre esigenze e rendere efficace
903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca 334.94.94.021 MONFERRATO azienda agricola 7 la vostra comunicazione.
di personale devono sempre intendersi ri-
volte ad entrambi i sessi ed in osservanza
ettari di vigneto, ampi fabbricati, varie
attrezzature, posizione comoda colli- COLLEZIONISTA TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA
della Legge sulla privacy (L.196/03).
ADDETTA pulizie uffici, nidi, scuole,
B RERA dimora di 200 mq, nare. Alto reddito. 347.96.30.214 ACQUISTA Rubriche in abbinata: Corriere
AMICI ANIMALI con esperienza offresi. Telefono piano alto con finiture di lusso. IMPORTANTE ARTE della Sera - Gazzetta dello
331.96.41.360 CE in corso. ORIENTALE: Sport:
>NUOVA RUBRICA info@solferinoimmobiliare.it n. 0 Eventi Temporary Shop: €
CUSTODE condominii/alberghi/ville, •STATUE/STATUETTE cinesi/ti-
4,00; n. 1 Offerte di collabora-
Il mondo del pet in uno spazio di betane/indiane bronzo/legno/
pulizie uffici, domestico. Inglese/giap- zione: € 2,08; n. 2 Ricerche di col-
respiro nazionale: da oggi nasce la CERCASI attici, bilo/trilo/quadrilocali pietra/giada, vasi cinesi, oggetti in
ponese/italiano. Offresi. laboratori: € 7,92; n. 3 Dirigenti:
rubrica Repubblica/Venezia/Romana/Ma- ARCO DI TRENTO - Villa Werder: giada, oggetti cinesi. Mi reco ovun-
389.84.78.897 € 7,92; n. 4 Avvisi legali: € 5,00;
AMICI ANIMALI genta/Fiera/Navigli. 335.68.94.589 casa di soggiorno per persone anziane que. 339.20.07.707
Contattaci per un preventivo n. 5 Immobili residenziali compra-
ESPERIENZA pluriennale gestione autosufficienti o con lieve disabilità.
gratuito! vendita: € 4,67; n. 6 Immobili re-
Tel. 02.6282.7422 -02.6282.7555
magazzino ricambi autoveicoli, offresi Nata come casa di riposo e ospitalità sidenziali affitto: € 4,67; n. 7
agenzia.solferino@rcs.it presso concessionarie auto/ricambisti, per i Missionari Comboniani la strut- Immobili turistici: € 4,67; n. 8 Im-
oppure altri settori. 348.49.59.346 tura, con 23 stanze singole o doppie, FONDO investimento estero acquista mobili commerciali e industriali: €
offre ampi spazi comuni sia interni che collezioni intere, orologi, quadri, mo- 4,67; n. 9 Terreni: € 4,67; n. 10
BANCHE e multinazionali ricercano esterni. Convenzionata con vicina e nete, oro, argenti. 351.14.58.139 Vacanze e turismo: € 2,92; n. 11
immobili in affitto o vendita a Milano. prestigiosa casa di cura. Retta mensile
A IUTO-CUOCO , 17enne, 02.67.17.05.43 a partire da 1.000 Euro. 045.58.56.69
Artigianato trasporti: € 3,25;
n. 12 Aziende cessioni e rilievi: €
esperienza, serietà, offresi. Di- www.villawerder.it
4,67; n. 13 Amici Animali: € 2,08;
ADDETTA impiegata amministrativa, sponibilità immediata nord/ RIMINI Hotel Leoni 3 stelle. n. 14 Casa di cura e specialisti: €
centro Italia. 333.74.65.604 0541.38.06.43. Direttamente mare. GIOIELLERIA PUNTO D'ORO :
commerciale, esperienza, serietà, full- acquistiamo pagamento 7,92; n. 15 Scuole corsi lezioni: €
time. Disponibilità immediata. No per- Riscaldato. Offertissima Pasqua all in- 4,17; n. 16 Avvenimenti e Ricor-
BARISTA , cameriere, domestico, au- clusive: pensione completa, bevande, immediato, supervalutazio-
ditempo. 347.12.84.595 ne. Oro - Gioielli antichi, renze: € 2,08; n. 17 Messaggi
tista, custode srilankese, esperienza SARDEGNA Porto San Paolo. Vecchio ricchi menù di Pasqua, antipasti/ver-
ADDETTO contabilità fornitori, plu- ventennale, referenziato, offresi, Mi- moderni - Rolex - Diamanti personali: € 4,58; n. 18 Vendite
riennale esperienza, AS400, Office, Faro, direttamente sulla spiaggia, ap- dure buffet. Parcheggio, sauna, bagno acquisti e scambi: € 3,33; n. 19
lano. 328.08.30.035 partamenti varie metrature con terraz- turco, idromassaggio Jacuzzi, palestra - Orologi. Sabotino 14, Mi-
valuta proposte stessa mansione o pa- lano. 02.58.30.40.26 Autoveicoli: € 3,33; n. 20 Infor-
ri livello in amministrazione Milano e za vista mare da 100.000 Euro. Technogym, animazione bimbi. Pac- mazioni e investigazioni: € 4,67;
hinterland. 342.69.35.236 0789.66.575. euroinvest-immobilia- chetti a partire da 186,00. www.ho- n. 21 Palestre saune massaggi: €
re.com telleoni.it 5,00; n. 22 Il Mondo dell’usato: €
AMMINISTRATIVA / contabile,
banca, cassa, prima nota, intrastat, AUTISTA personale esperto, massima 1,00; n. 23 Matrimoniali: € 5,00;
fatturazione attiva / passiva, esperien- serietà, referenziato, disponibilità im- RENDI ESCLUSIVA LA TUA ATTIVITÀ n. 24 Club e associazioni: € 5,42.
mediata, Milano, Como, Varese.
za ventennale 339.88.32.416
333.23.99.428
CON I NOSTRI NUOVI “SPECIALI” RICHIESTE SPECIALI
AMMINISTRATIVA commerciale,
data entry, segreteria, amministrazio- Data Fissa: +50%
Data successiva fissa: +20%
ni condominiali, fatturazione. Dispo-
Città Estere COMPRIAMO automobili e fuoristra-
Sardegna
nibilità immediata. No perditempo. da, qualsiasi cilindrata. Passaggio di Per tutte le rubriche tranne la 21
Artigiani

Liguria
e 24:

Gallerie d’arte
Fiera dell’Artigianato

333.79.21.618 proprietà, pagamento immediato. Au-


Trentino Neretto: +20%
Hotel

ASSISTENTE direzione, pluriennale togiolli, Milano. 02.89.50.41.33 -


esperienza multinazionali, ottima au- Location 327.33.81.299 Capolettera: +20%
tonomia organizzativa, affidabilità, IMPORTANTE azienda Milano ovest
Antiquari Neretto riquadrato: +40%
fluente inglese. Milano e provincia. Matrimoni Neretto riquadrato negativo: +40%
ricerca operaio montatore di arredi per Riviera Romagnola
339.45.65.783 Colore evidenziato giallo: +75%
abitazioni, uffici, pareti attrezzate, di-
In evidenza: +75%
IMPIEGATA, pluriesperienza com- visorie vetro. Richiesta esperienza set-
Prima fila: +100%
merciale, amministrativa e legale, di- tore, abitudine a gestire personale, PAMELA incontri maliziosi
Tablet: + € 100
plomata, cerca occupazione in Milano. patente B. Curriculum vitae a: traspor- 899.00.59.59. Euro 1,00min/ivato.
340.79.53.099 timontaggi2018@gmail.com
02.62827422 - 02.62827555
VM 18. Futura Madama31 Torino Tariffa a modulo: € 110

www.yamatovideo.com
AltriMondi R MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 41

NOTIZIE TASCABILI
caso, come potrebbero rifiutar­
si di sedere al tavolo con l’orri­
do Cav ­ oppure niente. Se ci
pensa, è logico. Salvini con tut­
ta la coalizione vale il 37% e
può trattare con Di Maio da pa­ I DATI EUROSTAT
ri a pari. Salvini da solo ha da
mettere in tavola appena il Lavoro e giovani
17%: l’M5S vale il doppio, il
Carroccio vivrebbe la collabo­ Il 60% rifiuta
razione in una condizione ine­
vitabile di subalternità. Il lea­
di trasferirsi
der leghista ha servito un po’ di
medicine amare al signore di ● Il 60% dei giovani italiani
Arcore, la settimana scorsa. disoccupati, tra 20 e 34 anni, non
Adesso tocca ai grillini. è disposto a cambiare residenza Senza lavoro il 31,5% dei giovani
per trovare un lavoro. Lo spiega
IL FATTO
4
Che cosa ha in testa? Eurostat, l’istituto statistico italiana: Malta (73%), Olanda
Premesso che un buon continentale in una ricerca (69%), Cipro (68%). Per quanto
DEL GIORNO tattico ha come prima re­
gola quella di non far capire fi­
relativa al 2016. La media
europea di chi non è intenzionato
riguarda gli occupati il 90% degli
europei non è disposto a
LA PARTITA no in fondo le sue intenzioni ­ e
Salvini ha mostrato in questi
a trasferirsi è del 50%. Tuttavia
sono altri i Paesi in cui la
trasferirsi per il lavoro. Ma se si
prendono in considerazione sol
A SCACCHI giorni grandi capacità tattiche percentuale di ragazzi gli italiani si raggiunge il record
­ si può tirare a indovinare e di­ disoccupati che non si vogliono continentale del 98%. All’opposto
Matteo Salvini, 45 anni, leader leghista: alle sue spalle il volto del grillino Luigi Di Maio, 31 ANSA re, per esempio, che la Lega muovere è più alta di quella a Malta la fetta è del 80%.
non abbia nessuna paura,

Provediintesaeautaut
eventualmente, di un governo
M5S­Pd. Anzi. Di Maio premier LA SCOPERTA ITALIANA STOP AI LICENZIAMENTI
e Minniti ministro degli Inter­
ni. E ci sono da trovare 30 mi­ Daunaricerca Crisi Embraco

ComefannoM5SeLega nuovesperanze Salvi 497 posti


liardi, più i soldi per qualche
forma di reddito di cittadinan­
za. Magari l’Europa ­ che
avrebbe paura, si dice, proprio
control’Alzheimer per tutto il 2018

agovernareassieme
di un governo M5S­Lega, ma
non troppa di un governo M5S­ ● Per la prima volta in uno ● Passo avanti nella vertenza
centrodestra, dato che per i studio sui pazienti, è stato Embraco. I sindacati e l’azienda
nordici Berlusconi è diventato scoperto da scienziati italiani brasiliana del gruppo Whirlpool

sestannoagliantipodi?
a un tratto una garanzia, e me­ il ruolo chiave di una piccola hanno trovato un accordo per
no che mai di un governo M5S­ regione cerebrale nell’Alzheimer. congelare, fino alla fine del 2018,
Pd ­ gli concederebbe di ripor­ Se questa area funziona poco, ne i 497 licenziamenti annunciati.
tare il deficit al 3% del Pil. Ma risente il “centro” della memoria, Prevista la reindustrializzazione
intanto, stando al governo e quindi la capacità di apprendere dello stabilimento di compressori
1Tensione tra i due leader: entrambi rivendicano Palazzo Chigi potendo far poco, grillini e dem
diventerebbero il bersaglio del
e ricordare. La scoperta, sul
«Journal of Alzheimer’s Disease»,
per frigoriferi di Riva di Chieri
(To). Sul quale permane un
Leposizionisembranolontane.InsuperabileilnodoForzaItalia malcontento generale. Mentre potrebbe rivoluzionare sia la «concreto interesse» da parte
quelli si barcamenano per tira­ diagnosi precoce, sia le terapie. di investitori italiani e stranieri.
re avanti, Salvini unifichereb­

1
Accidenti. gli altri partiti devono sottomet­ be il centrodestra. E, se si tor­
di GIORGIO DELL’ARTI Frasi che il capo leghista ha tersi alla sua volontà e permet­ nasse presto al voto... A WALL STREET TWITTER -12%, FACEBOOK -4,9%
gda@vespina.com ammorbidito. «Conoscevo tergli di governare. Già altri han­

5
poco Di Maio e i Cinquestelle. In no fatto notare che se è vero che Ma il Pd ci starebbe? Per-
Ieri Salvini, ospite di Porta a questi giorni ho trovato persone l’M5S ha avuto il 32% dei con­ ché Renzi finora s’è dichia-
porta, ha detto: «Non puoi an­ ragionevoli, costruttive e propo­ sensi, è pure vero che non ha rato contrarissimo...
dare al governo dicendo: “O io o sitive. Logico che ci siano scher­ avuto il consenso del 68% degli Quanto comanda ancora Ren­
nessuno”. E se Di Maio dicesse maglie, ma attorno ad un tavolo elettori, i quali hanno preferito zi? Ieri si sono eletti i due capi­
davvero “o io premier o salta è possibile ragionare. A loro pro­ qualcun altro. Hanno da metter­ gruppo democratici di Camera
tutto”, questo non è il modo di porremo un’idea di Italia non di si d’accordo con qualcuno... e Senato. Delrio alla camera e
agire. Se dice così sbaglia, per­ cinque mesi, ma di cinque anni. Marcucci al senato. Marcucci

3
ché ad oggi è nessuno». Poi ha Non pretendo di imporre il mio Per esempio, con Silvio Ber- era il nome indicato da Renzi.
detto: «Io sono pronto, c’è una pacchetto, ma tutti devono rite­ lusconi... Ma Delrio, no. Il reggente Mau­
squadra pronta. Ma non c’è un nersi provvisori su questa Terra». Qui casca l’asino. Dopo rizio Martina ha evitato di far
pacchetto prendere o lasciare, e aver votato, grazie all’accordo votare, ha proposto i due nomi

2
il programma si può arricchire e Di Maio aveva preteso Pa- con Salvini, la super­berlusco­ e li ha fatti approvare per accla­
discutere. Ma se si dice “dopo lazzo Chigi come condizione niana Casellati, i vertici M5S so­ mazione. Segno che la conta
Salvini il diluvio”, no. Guai a chi imprescindibile di qualun- no stati inondati di critiche, pro­ era pericolosa, che la conta Una donna davanti al quartier generale di Facebook in California AFP
dice “o Salvini o niente”: non è que governo con l’M5S? prio dall’amata Rete. Ora Salvini avrebbe potuto far capire che il
che l’Italia muoia o rinasca in
base a Salvini. Io non vedo l’ora
Un po’ l’ha sempre detto. Ieri
mattina, però, ha mandato in
gli annuncia che, se vogliono al­
learsi con lui, devono far sedere
Pd, per l’ennesima volta, è
spaccato e che Renzi non co­ IbigdelwebcrollanoinBorsa
di essere messo alla prova, ma
sarei arrogante a dire “o io o
nessuno”. Se Di Maio insiste con
avanscoperta Alfonso Bonafede,
che nella lista spedita al Quirina­
le prima delle elezioni era mini­
intorno al tavolo delle trattative
anche il Cavaliere, da loro abor­
rito. Sabato scorso Di Maio e i
manda più come prima. Tutto
liscio, invece, sul lato Forza Ita­
lia, l’altro partito in fibrillazio­
“Zuck”prontoatestimoniare
“io io io”, gli rispondo “amico stro della Giustizia. Bonafede ha suoi hanno dichiarato di poter ne. Berlusconi voleva, come ca­ ● L’onda lunga dello scandalo di Facebook travolge i titoli tecnologici a
mio, non se ne fa niente”». Poi detto: «Di Maio premier o niente, considerare Berlusconi ­ «il male pigruppo, la Gelmini alla Ca­ Wall Street, e a farne le spese è soprattutto Twitter che alla fine della
ha ancora detto: «Sono pronto a se noi ai cittadini presentiamo assoluto», «lo psiconano» ­ un in­ mera e la Bernini al Senato. E giornata di contrattazione lascia sul terreno il 12,03%. Facebook perde
far saltare tutto anche se si dice un altro nome, non eletto, deter­ terlocutore con cui discutere. Se sono state elette tutt’e due. Se il 4,92%, Google il 4,47%, Microsoft il 4,6%, Amazon il 3,78%, Apple il
“Forza Italia fuori dall’accor­ miniamo il definitivo allontana­ avevano in mente di separare Le­ consideriamo che alla presi­ 2,56%. Nel frattempo il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, è
do”. Io parto dal centrodestra, mento dalla politica». Qui vedia­ ga e Forza Italia, Salvini ieri sera denza del senato il Cav ha man­ pronto a testimoniare davanti al Congresso americano. Secondo la
abbiamo preso i voti insieme e se mo in azione il principio che i da Vespa gli ha tolto ogni illusio­ dato la Casellati, qui l’unico Cnn l’audizione in commissione giustizia al senato potrebbe essere il
Di Maio mi chiede di lasciar fuo­ grillini cercano di far valere sin ne. O si rassegnano a considera­ che fa una politica smaccata­ 10 aprile. Al contrario nel parlamento britannico ci sono state reazioni
ri Forza Italia, lo saluto. Arrive­ dal primo minuto: siccome re come partner tutto il centro­ mente femminista è proprio furiose per la lettera con cui “Zuck” ha ignorato l’invito a comparire
derci». l’M5S ha preso più voti di tutti, destra ­ e non si vede, in questo l’odiato Berlusconi. personalmente davanti alla commissione cultura della Camera dei
Comuni offrendo in cambio la presenza di due manager.
42 AltriMondi R MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Guerradispie, VISITA DEL DITTATORE

altreespulsioni Il giallo del treno


Moscaattacca agita Pechino
Ipotesi-vertice
«Usacolpevoli» tra Kim e i cinesi
1Salgonoa25iPaesiprontiacacciare140
funzionaridiPutin.AnchelaNatosischiera 1Il convoglio partito dalla Nord Corea
Possibile mossa per anticipare Trump
IL CASO SKRIPAL La guerra di-
Pierluigi Spagnolo plomatica contro la Russia,
partita dalla Gran Bretagna e

I
l fronte «anti-spie» si allar- proseguita con il sostegno di
ga. Perché, con le adesioni Stati Uniti, Canada e decine di
arrivate nella giornata di Paesi europei (membri dell’Ue
ieri, sotto l’egida della Nato, è ma non solo) nasce dall’avvele-
salito a 25 il numero dei Paesi namento con il gas nervino del-
che hanno deciso di espellere i l’ex spia russa Sergej Skripal e
diplomatici russi dal proprio di sua figlia Yulia, avvenuto il 4
territorio (60 dagli Stati Uniti, marzo scorso a Salisbury, a
2 anche dall’Italia). In tutto so- ovest di Londra. L’episodio ha RABBIA PER LA STRAGE IN SIBERIA Visita del presidente Vladimir
no 140, per quella che è una ve- scatenato la reazione del gover- Putin (foto Afp) ieri a Kemerovo, in Siberia, dopo l’incendio al centro
ra «espulsione di massa», come no britannico, con la premier commerciale in cui sono morte 64 persone, tra cui 41 bambini. Rabbia
commentato da più parti. E la Theresa May che ha esplicita- per le responsabilità sulla sicurezza. Proclamato il lutto nazionale La tv sudcoreana mostra le immagini del treno a Pechino AFP
reazione del Cremlino, già an- mente accusato la Russia e ripe-

L’
nunciata dal ministero degli te di avere le prove delle re- no costi e conseguenze per il tedesca, Angela Merkel, ha enigma nasce da un stata proprio la Cina a voler
Esteri russo, Serghei Lavrov, sponsabilità del Cremlino nel- pericoloso comportamento avuto una lunga conversazione misterioso treno la cui giocare d’anticipo rispetto ad
«non si farà attendere». Ma sarà l’avvelenamento. Ma Mosca della Russia», ha detto il segre- con il presidente degli Usa, Do- presenza è stata nota- americani e sudcoreani, in una
necessario aspettare la decisio- smentisce. Da lì, il sostegno alla tario generale, Jens Stolten- nald Trump. Nel colloquio i due ta lunedì a Pechino. Un tre- fase di delicati equilibri. «Non
ne del presidente Vladimir Pu- battaglia inglese, che ha trova- berg. «Le consultazioni, nelle leader «hanno sottolineato la no verde, quasi certamente siamo a conoscenza di una visi-
tin, fresco di rielezione a furor to subito il sostegno di un nu- capitali e alla Nato, dopo quan- solidarietà con Londra e saluta- proveniente dalla Corea del ta del leader nordcoreano Kim
di popolo. Sarà una reazione mero di Stati sempre più am- to avvenuto a Salisbury hanno to l’azione coordinata degli Sta- Nord e simile a quello usato Jong Un», assicurano la autori-
«speculare», fanno sapere da pio. Ora anche quello della Na- portato all’espulsioni di 140 ti Ue e degli alleati Nato come da Kim Jong Il - padre del- tà di Pechino con un comunica-
Mosca, ovvero con l’espulsione to. «Abbiamo ritirato l’accredi- funzionari russi da parte di ol- un segnale forte di unità rispet- l’attuale giovane leader di to che pare una conferma: nella
di diplomatici dei Paesi che to a 7 persone dello staff russo tre 25 alleati e partner della Na- to al comportamento russo» sul Pyongyang, Kim Jong-Un - capitale sono state notate misu-
hanno voltato le spalle alla Rus- della missione presso la Nato, to. Questa è una risposta inter- caso Skripal, fanno sapere dal- accolto con onori militari e re di sicurezza particolarmente
sia. Secondo Lavrov «è il risul- abbiamo rifiutato l’accredito nazionale ampia e coordinata», la Casa Bianca. Dalla Cina inve- da un convoglio di limousi- rigide. Davanti alla Diaoyutai
tato di colossali ricatti e pres- pendente a 3 e ridotto gli accre- ha ribadito Stoltenberg. E ieri è ce si chiede a tutti i protagonisti ne nere. Sono scattate subi- Guest House - il complesso a
sioni da parte degli Usa. Lo sap- diti dei diplomatici russi alla stato il giorno delle telefonate di «abbandonare questo atteg- to le voci: si tratterebbe, in- ovest della città dove i dignitari
piamo per certo e rispondere- Nato da 30 a 20. Questo invia tra capi di governo, per valuta- giamento da guerra fredda». fatti, della prima visita al- stranieri vengono di solito ospi-
mo», ha detto il ministro. un chiaro messaggio che ci so- re la situazione. La cancelliera © RIPRODUZIONE RISERVATA l’estero di Kim. Tra l’altro, in tati - si è concentrata una insoli-
un momento particolare: ta presenza di polizia.
entro l’estate, infatti, si do-

ORAICATALANI
vrebbero concretizzare gli TRUMP C’è anche chi ipotizza
incontri del dittatore con il che a bordo del treno viaggias-

BLOCCANO presidente sudcoreano Mo-


on Jae-in e con il numero
sero due funzionari di alto li-
vello della gerarchia nordcore-

LEAUTOSTRADE
uno della Casa Bianca, Do- ana: la sorella trentenne del
nald Trump. E, quindi, Kim dittatore, Kim Yo-jong e il presi-
ha forse voluto vedere Xi dente del Parlamento, che ha
In Catalogna, i separatisti Jinping, segretario generale nominalmente il ruolo di capo
hanno bloccato l’autostrada del Partito Comunista Cine- dello Stato, il novantenne Kim
Ap7 per alcune ore (foto Afp) se, per capire quale sia la po- Yong-nam, entrambi già prota-
come protesta contro sizione del vicino di casa e gonisti del disgelo olimpico tra
l’arresto dell’ex presidente storico alleato. Con il quale le Coree. Seul, dal canto suo,
Carles Puigdemont. Il cui in realtà, ultimamente, i non ha confermato la visita. Gli
ricorso contro la lesione rapporti si sono raffreddati, Usa, intanto, stanno alla fine-
dei suoi diritti politici da parte perché Pechino applica le stra: secondo un sondaggio, il
della Spagna è stato giudicato sanzioni internazionali con- 48% degli americani è favore-
«ricevibile» dalle Nazioni Unite. tro il programma nucleare vole al meeting Trump-Kim, at-
di Pyongyang. O, forse, è teso prima di fine maggio.

ORRORE A ROMA LOTTA AL TERRORISMO

Abusava delle bimbe «Sgozzate gli infedeli»


rio di garanzia in cui il ragazzo smo internazionale. All’uomo
avrebbe respinto le accuse e sono stati sequestrati beni per
chiesto gli arresti domiciliari. 370 mila euro. I magistrati

in una materna Invece il gip Clementina For-


leo, su richiesta dei sostituti
Francesca Passaniti e Eleono-
Arrestato a Foggia stanno verificando video e do-
cumenti che il 59enne ha con-
diviso sui social e inviato attra-

Maestro in manette ra Fini, coordinate dall’ag-


giunto Maria Monteleone, ha
notificato un’ordinanza di cu-
il “prof” della Jihad verso WhatsApp. In questi mes-
saggi, l’uomo spiegava l’obbli-
go «di distruggere le chiese e
stodia cautelare in carcere a trasformarle in moschee». Nei
1Ilgiovaneinsegnante le hanno piazzato nella scuola
gli “occhi elettronici” che han-
Regina Coeli. Ovvio il riserbo
degli investigatori sul caso.
1Dioriginiegiziane, nale per i minori), insegnato lo-
ro a sgozzare gli infedeli, spie-
video, scaricati da Internet, si
vedono bambini che sgozzano
incastratodaivideo no ripreso e registrato il ragaz- Tuttavia, secondo quanto ri- tenevalezioni gato il concetto di «guerra san- e mostrano le teste decapitate.
delletelecamere zo mentre, durante lo svolgi- portato dal quotidiano La Ve- inuncentroislamico ta» e come ottenere il Paradiso
mento delle lezioni, induceva rità, l’insegnante, le cui inizia- con la morte in battaglia. Le sue EUROPA MINACCIATA Secon-
nascoste.Levittime le piccole vittime a subire mo- li sarebbero J.T., ha doppio EFrontexlancia lezioni filo-jihadiste sono state do Frontex, l’agenzia europea
traitreecinqueanni lestie sessuali ripetute. Gli ac-
certamenti sono stati necessa-
passaporto e un’abilitazione a
insegnare inglese rilasciata da
l’allarmesicurezza intercettate per alcuni mesi, fi-
no all’arresto, avvenuto ieri a
della guardia costiera e di fron-
tiera, in Europa resta alto l’al-
riamente veloci. Il maestro, un ente thailandese. Foggia, del 59enne Abdel Rah- larme per la sicurezza. La mi-

L «V
e telecamere piazzate da- cittadino italiano, sarebbe sta- i invito a combat- man, cittadino italiano di origi- naccia «non è diminuita, dob-
gli investigatori lo hanno to fermato già martedì della L’ASILO PRIVATO La Banca tere i miscreden- ne egiziana, ritenuto affiliato biamo essere certi che non vi si-
incastrato. Un ragazzo di scorsa settimana. Tre giorni d’Italia spiega in una nota che ti. Con le vostre all’Isis e fermato su disposizio- ano attraversamenti delle
25 anni, insegnante di inglese dopo si è svolto l’interrogato- venerdì 16 marzo era stata in- spade tagliate le loro teste, ne della Dda di Bari per terrori- frontiere dell’Ue non intercet-
in una scuola materna di Ro- formata che «agenti in bor- con le vostre cinture esplosi- tati», ha spiegato ieri il diretto-
ma, riservata ai dipendenti ghese dell’Arma dei carabinie- ve fate saltare in aria le loro re esecutivo di Frontex, Fabrice
della Banca d’Italia e gestita ri si erano recati nei locali del- teste. Occorre rompere i cra- Leggeri, durante l’audizione al
dall’Opera nazionale Montes- la scuola in ragione di indagi- ni dei miscredenti e bere il Parlamento europeo, sull’ope-
sori, è finito in carcere con ni penali sull’insegnante di loro sangue per ottenere la razione Themis. Leggeri ha ri-
l’accusa di avere compiuto atti inglese». La Banca, prosegue vittoria». Durante le sue “le- badito che al momento l’agen-
sessuali sulle sue piccole alun- la nota, ha immediatamente zioni di religione”, che si zia europea «non si aspetta un
ne, dai 3 ai 5 anni di età. L’in- invitato l’Opera nazionale svolgevano due volte alla aumento degli arrivi di migran-
dagine è partita dalle denunce Montessori «a sospendere dal- settimana nella sede dell’as- ti dalla Libia». Leggeri ha spie-
dei genitori delle bambine, l’insegnamento la persona in sociazione culturale islami- gato che i velivoli di Frontex
preoccupati dai racconti che questione e a impedirne l’ac- ca «Al Dawa» di Foggia, hanno rilevato flussi di migran-
facevano le figlie al rientro da cesso nei locali della scuola. avrebbe indottrinato sul ti non intercettati da Algeria e
scuola. I carabinieri del nu- Le indagini penali sono anco- martirio una decina di bam- Tunisia, che pongono «preoc-
cleo investigativo della capita- Un controllo a Roma ANSA ra in corso». bini (ora segnalati al tribu- L’arresto dell’uomo in un video cupazioni sulla sicurezza».
AltriMondi R MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 43

clic
OGGI I FUNERALI IL DUELLO DEI TELEFONI

1
APPLE LANCIA L’IPAD
PENSATO PER LA SCUOLA
LOW COST MA POTENTE

● L’iPad torna alle origini:


pensato da Steve Jobs per
permettere agli studenti di
lavorare su testi digitali, la
“tavoletta” di Apple esce negli
Usa in versione low cost: 299
dollari per le scuole, da 329
dollari per il pubblico. L’iPad
è dotato del potente chip A10
Fusion e, volendo, della
2 3 4 matita digitale «Pencil».

1 La folla alla Rai; 2 Paolo Gentiloni con Carlotta Mantovani; 3 Rosario Fiorello; 4 Virginia Raggi ANSA Richard Yu, 49 anni, ceo di Huawei, ieri sul palco a Parigi AFP

In diecimila Sfida esagerata


braccia, bacia, parla. Non nega a strada della doppia apertura fo-
nessuno, fortissima nonostante cale. La casa cinese è stata la
il suo corpo così sottile. prima a puntare pesante sulle
due fotocamere, ancora presen-

salutano Frizzi per Huawei


FILA C’è Rosario, che si gira se lo ti nel P20 (sebbene più potenti
chiami Fiorello. Arriva poco do- di quelle dell’S9) e ormai dive-
po l’apertura della sala, vuole nute uno standard della telefo-
prendersi il suo tempo. C’è Virgi- nia. La sfida “del tre” potrebbe

«Era un amico Tre fotocamere


nia, che di solito fa la sindaca di riservare altre soddisfazioni,
Roma, ma stavolta si mette in fi- anche perché il messaggio è
la come tutti: «Fabrizio era per semplice e conciso, in un merca-
ogni italiano uno di famiglia». to animato da mille promesse.

di tutti noi» nel nuovo P20


C’è Renzo, che traballa un po’ su Non c’è solo la tripla camera,
una stampella, ma che non pote- naturalmente. Il P20 Pro esteti-
va mancare: «Il sorriso di Fabri- camente ricalca l’iPhone X, con
zio era un invito all’amicizia, alla tanto di notch, cioè la mini plan-
bontà», dice il signor Arbore. C’è cia sul display oled da 6,1 pollici
1LungacodaallacameraardenteinRai Paolo, che in quelli che sono i
suoi ultimi giorni da “premier
1Smartphonesemprepiùsimiliallereflex quasi senza bordi. Il corpo è in
metallo, la batteria è da 4000
TraFiorelloelaRaggi,tantagentecomune Gentiloni” passa almeno mezzo- Siaggiungelozoomibrido.Giàdisponibile mAh, la fotocamera anteriore
ra a parlare con Carlotta. C’è per i selfie è potentissima e an-
Giovanni, numero uno del Coni, che qui, come nell’S9, spunta un
che ha la dichiarazione facile, novità del P20 Pro, presentato super rallentatore dei video
Elisabetta Esposito Massimo Arcidiacono
ROMA
LAVORAVA COME ma che stavolta resta zitto. C’è
Luca, noto come il presidente INVIATO A PARIGI
insieme al P20, “collega” meno
ambizioso. Un sensore addirit-
(960 fps).

UN ARTIGIANO: Cordero di Montezemolo, che ri- tura da 40 megapixel, un altro ARTIFICIALE Passi avanti an-

C’ NON LASCIAVA
A
è una vecchina in gi- corda le telefonate di Fabrizio questo punto c’è da chie- per il solo bianco e nero da 20 che nell’intelligenza artificiale,
nocchio di fronte alla dopo ogni vittoria della Ferrari. dersi se si sia trattato del mpx e una teleobiettivo da 8, in che poi è ancora machine lear-
cassa di legno chiaro NULLA AL CASO C’è Rita, che ha imparato il dolo- lancio di uno smartpho- pratica uno zoom ibrido (ottico- ning, con l’implementazione di
circondata dai fiori bianchi. re quando le ammazzarono papà ne o di quello di una mini-reflex digitale), vera innovazione del funzionalità già viste nel Mate
Stringe forte tra le mani un Dalla Chiesa, ma non riesce a na- che, all’evenienza, telefona. Il P20 Pro, che si combina col pri- 10, come quella che consente di
santino, come potesse tratte- MASSIMO GILETTI scondere quello profondo di salto “generazionale” iniziato in mo obiettivo generando una fo- identificare centinaia di scenari
nere qui quel compagno di vi- CONDUTTORE adesso, lei che con Fabrizio è sta- grande stile un mese fa da Sam- to da 10 mpx straordinariamen- di 19 diverse categorie e sceglie-
ta che non ha nemmeno mai ta una vita. C’è mezzo mondo sung viene amplificato da te definita. E poi lenti ingegne- re in automatico le migliori im-
incontrato. Prega, piange. dello spettacolo, che si farebbe Huawei con il P20 Pro presenta- rizzate anche stavolta da Leica, postazioni, anche grazie al fo-
Per almeno mezzora. C’è Car-
lotta, composta nel suo dolo-
FRIZZI NON ERA prima a dire chi non c’è. C’è, so-
prattutto, un fiume ininterrotto
to ieri in pompa magna. Il mar-
chio cinese aveva snobbato il
massima autorità della fotogra-
fia. Il risultato sono immagini
cus predittivo. Accanto al Pro,
come detto il P20, ma anche lo
re infinito. Ha perso Fabrizio, UN BUONISTA: di gente, diecimila persone. Tutti Mwc di Barcellona, lasciando la nitide anche in condizioni di lu- smodato extralusso (chi lo com-
suo marito, il padre della pic-
cola Stella. Dalle 9 alle 19 di
FACEVA UNA TV attesi anche oggi, alle 12, per i
funerali alla Chiesa degli artisti
scena ai concorrenti coreani,
ma si è rifatto a Parigi e adesso
ce bassissima. Huawei risolve in
questo modo la principale diffi-
prerà?) Mate RS in collabora-
zione con Porsche Design.
ieri, il tempo in cui resta aper- NON GRIDATA di piazza del Popolo. Intanto, promette di dar filo da torcere a coltà degli smartphone: scatta- Quattro colori disponibili: nero,
ta la camera ardente nella se- una lacrima, una carezza. «Era colpi di milionarie campagne re foto con poca luminosità. Lo blu, oro rosa e un inedito violet-
de Rai di viale Mazzini, pro- sempre con noi. Come facciamo pubblicitarie e aggressive politi- fa grazie a un software che com- to. Il Pro costa a listino 899 euro
lungato di un’ora perché la RAFFAELLA CARRÀ adesso?». che dei prezzi. Sono le tre foto- prime quattro pixel in uno, (679 il fratellino).
gente non finisce mai, ab- CANTANTE E CONDUTTRICE © RIPRODUZIONE RISERVATA camere posteriori il fulcro delle mentre Samsung ha scelto la © RIPRODUZIONE RISERVATA

OROSCOPO LE PAGELLE di ANTONIO CAPITANI TELECONSIGLIO LO SPORT IN TV


21/3 - 20/4 21/4 - 20/5 21/5 - 21/6 22/6 - 22/7 23/7 - 23/8 24/8 - 22/9 CALCIO GOLF EUROPEI
58 Kg Donne. Da Tirana,
ARIETE TORO GEMELLI CANCRO LEONE VERGINE LA SERIE TV BARI-BRESCIA DELL MATCHPLAY
World Golf Albania (differita)

7- 6,5 6,5 7,5 7 6+


Serie B (replica)
«TRUST» 10.45 - SKY SPORT 1 Championships.
21.15 - EUROSPORT
PARMA-FOGGIA Giornata finale. Da Austin,
Serenité, creativité, Giornata Giornata di brio. Mentre il vostro Intuito, creatività Aleggia la fatica, TENNIS
operosité rendono sfigomoscia e di E di aumento fascino aumenta, e fascino non non solo nel lavoro, Serie B (replica) Stati Uniti (replica)
WTA PREMIER MIAMI
C’ÈMARINELLI
fruttuosa gran tante cose da fare. dei punti simpatia. il pragmatismo mancano. E i soldi perché dovrete 14.15 - SKY SPORT 3 23.15 - SKY SPORT 3
Quarti di finale
parte della Ma vincerete. E vi Ovunque vi troviate. vi fa ottenere sono ben impiegati. tirare più carrette INTER-FIORENTINA
giornata. Pure un godrete un tardo La serata non risultati ottimi Potete rilassarvi, da soli. Meglio HOCKEY (replica)

NELTELEFILM
70° Viareggio Cup.
15.15 - SUPER TENNIS
po’ suina, volendo. pomeriggio/serata va di sfighissima, ovunque. Da metà conseguire il tardo pomeriggio. Finale GHIACCIO
Dalle ore 16.30 super, forse con ma nemmeno pomeriggio soddisfazioni Il sudombelico 15.00 - RAI SPORT WTA PREMIER MIAMI
WINNIPEG JETS-BOSTON

SULCASOGETTY
tutto diventa una risvolti fornicatori benissimo. incontri, ideone, ed esprimervi si esprime BRUINS Quarti di finale
DANIMARCA-CILE
palla. muy golosi. Suinally too. fornicazion sapida. suinamente. alla grande. 19.00 - SUPER TENNIS
Amichevole (replica) NHL (replica)
15.15 - FOX SPORTS 13.00 - FOX SPORTS ATP MIAMI
1° Quarto di finale
23/9 - 22/10 23/10 - 22/11 23/11 - 21/12 22/12 - 20/1 21/1 - 19/2 20/2 - 20/3 PESCARA-EMPOLI
Il rapimento di John Paul RUGBY 21.00 - SKY SPORT 2
BILANCIA SCORPIONE SAGITTARIO CAPRICORNO ACQUARIO PESCI Serie B (replica)
WTA PREMIER MIAMI
Getty III, erede dell’impero
6+ 6 6,5 6+ 6- 6+
16.15 - SKY SPORT 1 HURRICANES-
Quarti di finale
petrolifero dei Getty, nel ASCOLI-BARI HIGHLANDERS
(replica)
Sarete oro Intralci, fallocefali, Prima parte della Paranoie (pure Concentrazione e Siete più 1973 a Roma, ha già dato Serie B Super Rugby (replica)
12.00 - SKY SPORT 3 23.00 - SUPER TENNIS
olimpico in faccia malumore rendono giornata produttiva finanziarie) e sensibilità ingovernabili vita al film «Tutti i soldi del 20.30 - SKY CALCIO 1, WTA PREMIER MIAMI
di glutei, ma dalle forse ostichina e ottima, per tutto. sfigocupezza s’annacquano, la dell’Italia post SKY SPORT 1, SKY CRUSADERS-BULLS
mondo» e ora torna in una Super Rugby (replica)
Quarti di finale
16.30 diverrete una gran parte della Dalle 16.30 mordono l’anima. fretta vi fa errare elezioni. Datevi un SUPERCALCIO
piaga sociale, col giornata. E lo l’universomondo vi Sono immotivate. certe scelte (pure metodo, don’t serie, «Trust», su Sky SPAGNA-ARGENTINA 14.00 - SKY SPORT 2
1.00 - SUPER TENNIS
Atlantic, con la regia dei ATP MIAMI
vostro umor zebedeo vortica. farà due zebedei Serata piacevole, fornicatorie) e azzard. Amichevole (replica) 2° Quarto di finale
sfigopendulo. State Dalle 16.30 sarete come due boe. suina, idonea a mangiare gli Sopraggiunge però primi tre episodi (su dieci) 21.00 - MP SPORT SOLLEVAMENTO 3.00 - SKY SPORT 2
su. Fornicazione invece più sereni e Don’t mord, organizzare viaggi zebedei fino al fermentissimo a cura di Danny Boyle, PESI
minimal. suini. tutelatevi. e vacanze. mento. Occhio. suino. Tanto. BASKET
Oscar per «The Millionaire». EUROPEI VOLLEY
Nel cast Donald Sutherland KANSAS-DUKE 58 Kg Donne. Da Tirana, UNET E WORK BUSTO
NCAA (replica) Albania
e Hilary Swank ma anche ARSIZIO-SAUGELLA

GAZZA
22.45 - FOX SPORTS 17.00 - EUROSPORT 2
OGGI DOMANI DOPODOMANI gli italiani Luca Marinelli TEAM MONZA
UTAH JAZZ-BOSTON EUROPEI Serie A1 Femminile.
Milano Roma Milano Roma Milano Roma e Giuseppe Battiston.
METEO
a cura di 3BMETEO.COM
MAX 16°
MIN 7°
MAX 15°
MIN 8°
MAX 15°
MIN 9°
MAX 18°
MIN 10°
MAX 15°
MIN 9°
MAX 19°
MIN 11°
DA VEDERE STASERA
SU SKY ATL. ALLE 21.15
CELTICS
NBA
3.30 - SKY SPORT 3
69 Kg Uomini. Da Tirana,
Albania
19.30 - EUROSPORT
Playoff. Quarti di Finale,
gara 3
20.20 - RAI SPORT
44 MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT