Sei sulla pagina 1di 9

Curriculum vitae

del Dott. Leonardo Angelini

Leonardo Angelini,
nato a Locorotondo (Bari) il 17.07.1944,
residente a Reggio Emilia, in Via E. Barchi N.8,
si è laureato nel Marzo 1970 in Sociologia presso la Libera Università di Trento,
psicologo – psicoterapeuta, regolarmente iscritto presso l’Albo dell’ordine dell’Emilia
e Romagna, N. 24, sez. A

ESPERIENZE LAVORATIVE

1. Dall’01/01/72 al Maggio 1972: come pedagogista presso il Centro di Igiene


Mentale (CIM) dell’Amministrazione Provinciale di Reggio Emilia dal gennaio al
maggio 1972

2. dal Maggio 1972 al 31 Dicembre 2003: come psicologo presso strutture


pubbliche di tipo sanitario e senza soluzione di continuità, secondo il seguente
ordine :
a. nel settore infantile del Centro di Igiene Mentale (CIM) dell’Amministrazione
Provinciale di Reggio Emilia, assegnato fino al Settembre 1974 all’equipe del
territorio montano;
b. dal Settembre 1974 al Maggio 1984 al CIM operante all’interno del Consorzio
Socio-Sanitario di Correggio;
c. dal Maggio 1984 al 31 Dicembre 2003 all’USL N. 9 di Reggio Emlia, poi
denominata Ausl di Reggio Emilia, dove ha svolto attività di: capo equipe distrettuale
(1985 -1994); - Responsabile del settore di N.P.I. (Aprile 1987 – Aprile 1990);
Responsabile dei Centri Appoggio del distretto di Reggio E. (Genn. 1989 – Dic.
1990); Responsabile del Centro per disabili adolescenti medio gravi “Nuovo Progetto
10” (Genn. 1991 – Sett. 1995); Responsabile del Consultorio giovani “OPEN G” di
Reggio E. e dei rapporti con le scuole per conto del settore di Psicologia Clinica
(Aprile ’95 – 31 Dicembre 2003)

3. Dal 2004 al 2007: docente presso la facoltà di Psicologia dell’Università di


Trieste: - di “Psicologia clinica dello sviluppo “ (anno acc. 2003\04); e di “Tecniche di
valutazione dello sviluppo”, (anni accademici 2003\04, - 2004\2005 – 2005\2006 –
2006\2007).

4. Dal 2004 al febb. 2016 : Responsabile degli sportelli di Counselling psicologico


“Free Student Box, rivolti a studenti, genitori e docenti delle superiori della provincia
di Reggio Emilia

TITOLI DI STUDIO

1. Laurea in Sociologia
2. Partecipazione (‘72-‘76) ai corsi di formazione e ai seminari tenuti nel CIM di G.
Jervis sulla prevenzione della malattia mentale, sulla consulenza e la psicoterapia
delle psicosi, sulla pianificazione territoriale dell’intervento socio-sanitario,

3. Partecipazione (1977) al corso sullo sviluppo del bambino piccolo organizzato


dal Cim di Reggio Emilia

4. Frequenza dei tre corsi della durata di 150 ore tenuti dal Dott. Pierfrancesco
Galli, sui temi “Psicopatologia della vita familiare”, “Supervisione di casi in
trattamento psicoterapeutico con attenzione particolare ai problemi di teoria e della
tecnica”.

5. Partecipazione di un corso di 25 ore, tenuto dal Dott. A. Bauleo, intitolato


“Seminario teorico/pratico di Psicologia di gruppo”.

6. Partecipazione ad un corso di 72 ore tenuto dal prof. Massimo Ammanniti sul


“Counselling dei genitori dei bambini portatori di handicap”.

7. Partecipazione ad un corso di 15 ore, tenuto dal Dott. Giampaolo Lai, di incontri di


supervisione sui bambini psicotici.

8. Effettuazione di una psicoterapia analitica di 430 sedute, la Dott.ssa Elena


Schiller, didatta dell’Associazione Psicoterapia di gruppo di Milano.

9. Frequenza del corso di aggiornamento sul tema “Metodi e tecniche di analisi e


gestione dei servizi sanitari territoriali (conduzione SDA - Bocconi) di 85 ore

10. Frequenza del corso di aggiornamento sul tema: ”Uso delle attività espressive
con bambini psicotici” tenuto dall’ADEG di Torino, per complessive 21 ore.

11. Frequenza del corso quadriennale di formazione in gruppo analisi, organizzato


dalla Scuola di formazione della Società Gruppo-Analitica Italiana, con attività
settimanali di approfondimento della teoria e della pratica psicoanalitica e di
supervisione, sempre settimanale, sia individuale che di gruppo.

12. Frequenza degli incontri di supervisione clinica psicodinamica quindicinali


tenuti dal Dott. Raul Melandri fra il gennaio 1986 sett. 1995

13. Partecipazione dal 1999 all’Ottobre 2003 a momenti mensili di supervisione


sulla psicopatologia dell’adolescenza con il Prof. Pietropolli Charmet.

PUBBLICAZIONI

A. Libri:

1. “Deistituzionalizzazione: l’esperienza del De Sanctis di Reggio Emilia


(con altri), Nuova Italia Ed., 1977.

2. “Adulti e bambini : educare e comunicare “ (con altri), Iuvenilia, 1983

3. “Le fiabe e la varietà delle culture” CLEUP Ed., Padova, 1989.


4. “Setting riabilitativi con gli adolescenti handicappati, (a cura di L.
Angelini, D. Bertani), USL N.9 di Reggio Emilia, 1992, ed in particolare:
 L’adolescenza dell’handicappato psicofisico, ivi pag. 13-24
 Processi di identificazione, meccanismi di difesa e possibilità di
riattraversamento, ivi: pag. 25-36
 Le famiglie ed i problemi post-obbligo, ivi: pag. 91-96
 Il modello istituzionale, ivi: pag. 97-104
 Storia delle istituzioni, ivi: pag. 105-114
 Area dei fenomeni transizionale e del gioco nei giovani handicappati gravi, ivi:
pag.126-134
 Membrana individuale e membrana gruppale nell’adolescente handicappato, ivi:
pag. 135-148
 L’adolescente handicappato psicofisico nel gruppo di pari, ivi:149-158
 Desessualizzazione e sublimazione nei bambini e nei ragazzi handicappati
psicofisici, con D. Bertani, ivi: pag. 159-168
 Dal gioco al lavoro, ivi: pag. 185-194
 Percorsi scuola - formazione professionale - lavoro : interventi in atto e
programmi futuri, ivi: pag. 249-265

5. “Il bambino che è in noi - percorsi di ricerca al nido e nella scuola per
l’infanzia”, con D. Bertani, UNICOPLI, Milano, 1992

6. “Volontariato : Gancio originale – processi di informazione, formazione,


trasformazione”, (L. Angelini, D. Bertani, M. Cantini, a cura di),
Amministrazione Provinciale di Reggio Emilia, ed in particolare:
 Onnipotenza e impotenza, ivi: pag.18-26
 Egoismo - altruismo, ivi: pag. 50-55
 .Insegnamento e apprendimento: l'integrazione a scuola dei bambini e dei
ragazzi immigrati, ivi: pag. 63-66
 ."Odi et amo": aggressività e amore nel giovane handicappato, ivi: pag.70-
74
 Coniugare - coniugarsi : i “ganci” interni ed esterni che permettono di
operare creativamente, ivi: pag. 81-85

7. Affabulazione e formazione: docenti e discenti come produttori e fruitori


di testi, Unicopli, Milano, 1998

8. Bambini e ragazzi a rischio fra famiglia scuola e strada (con: D. Bertani, P.


Bevolo, MG. Fagandini), UNICOPLI, Milano, 1999, ed in particolare:
 Intellettualizzazione e produzione in latenza: problemi connessi, in classe e
fuori, ivi: pp.25\36
 La codocenza ed il bambino in età di latenza”, L. Angelini, ivi: pp. 37\50
 I criteri di selezione: workshop ed altre cure ambientali”, ivi:, pp.93\105
 Tecniche di conduzione dei Workshop: i contenuti in preadolescenza”, ivi:
pp. 107\114
 Tecniche di conduzione dei Workshop: i metodi e gli strumenti”, ivi: pp.
115\125

1. Gioco, scambio e alterità, a cura dell’Amm. Prov. di Reggio Emilia, 2001


(con D. Bertani et al.), ed in particolare:
 I metodi di Gancio Originale, ivi: pag. 13\41
 I quattro luoghi dell'adolescenza, ivi: pp. 43\56
 Dall'etica padana del lavoro all'estetica consumista: l'adolescente
reggiano di oggi a confronto con quello di ieri (e di avant'ieri), ivi: pp.
57\84
 Essere genitore oggi: un mestiere che sin dai primi mesi si coniuga con
altre istanze di tipo educativo, (con D.Bertani), ivi: pp.137\162
 Gravità – gravosità: due concetti che vanno distinti, ivi: pp. 191\204
 Giocando s'impara, ivi: pp. 331\344
 Funzione terapeutica e formativa delle fiabe, ivi: pp. 361\384
 Incontrarsi: gli spazi dello scambio solidale, ivi: pp. 415\424

11. Tirocinanti e tutor: il tirocinio come cerimonia di aggregazione del


giovane nell’età adulta, del neoprofessionista nella professione, Coop
Nordest, Reggio Emilia, 2002 (con Deliana Bertani, Mariella Cantini et. al.),
ed in particolare:
 Ragioni e riflessioni iniziali che hanno condotto ai sei seminari sul rapporto
tirocinante – tutor, ivi: pp. 19\29
 Tirocinio e professioni del welfare ieri ed oggi, con Deliana Bertani, ivi: pp.
31\46
 La professione e la professione di tutor, con Deliana Bertani, ivi: pp.47\66
 Dagli ideali adolescenziali a quelli adulti: metamorfosi del tirocinante, con
Deliana Bertani, ivi: pp.145\162
 L’accompagnamento nei processi maturativi dei giovani: le funzioni del
tutoring nei confronti dei giovani volontari e tirocinanti, ivi: pp.173\180
 Chi ha paura dei giovani psicologi ivi: pp.191\194
 Scheda di auto-presentazione del candidato tirocinante psicologo, con altri ivi:
pp.255\260

12. Fare e pensare nelle relazioni: il tirocinio in psicologia, MUP, Parma,


2004 (a cura di Fabio Vanni), ed in particolare:
 Giovani precari. Dall’adolescenza all’età adulta oggi, nell’epoca della
globalizzazione, ivi: pp.27\42

13. L’adolescenza nell’epoca della globalizzazione, Unicopli, 2005 (a cura di


L. Angelini e D. Bertani), ed in particolare:
 Nec otium. Il genitore e, più in generale, l’adulto di fronte al preadolescente:
problemi derivanti dall’apertura di uno spazio negoziale fra vecchia e nuova
generazione (con Deliana Bertani), pp.99-114
 Il personaggio eroico in adolescenza (con Deliana Bertani), pp.171-186
Giovani precari sulla linea d’ombra: entrare nel mondo adulto oggi a Reggio Emilia,
pp.255-279

14. - Istituzioni del welfare e prassi amministrativa ieri ed oggi a Reggio


Emilia, in AA.VV. “La società in trasformazione: scienza, politica e lavoro”,
Manifestolibri , 2004

15 - L’adolescenza nell’epoca della globalizzazione, Unicopli, 2005 (a cura di L.


Angelini e D. Bertani)

16. - Free Student Box – Counselling psicologico per studenti, genitori e


docenti, Psiconline, 2009 (a cura di L. Angelini e D. Bertani)

17 - Giovani uguali e diversi. Il lavoro degli psicologi con gli adolescenti


disabili, Psiconline, 2010 (con Deliana Bertani)
18 - Inter–nos. Come si trattano gli psicologi (con altri, e a cura di Fabrizio Rizzi),
Clinamen, 2010

19 – “I giovani come risorsa. Giovani volontari, psicologi, docenti e social


worker nell’esperienza di Gancio Originale”, (con D. Bertani, S. Cagossi e M.
Cantini) Psiconline, 2011,

20 - L’integrazione nella città e nei luoghi dell’incontro, in: AA.VV., Una


generazione in movimento – gli adolescenti e i giovani immigrati, F. Angeli, Milano, 2007

21 – Il sole, la campana, l’orologio. Modelli di Temporalità a Locorotondo. Una


ricerca sul campo fra etnologia e psicoanalisi, Psiconline, 2013

22 – Quando saremo a Reggio Emilia. Gli psicologi, il welfare e le


trasformazioni della società reggiana dal dopoguerra ai giorni nostri, Psiconline,
2014 (con la collaborazione di Deliana Bertani)

23 – Raccontami un a storia. Fiabe e racconti di Locorotondo. Funzioni e


significati del narrare orale in situazione, Edizioni di Pagina, Bari, 2018

24- è stato redattore della rivista “Pollicino. Bambini e società in Emilia e


Romagna, fra il 1984 e il 1986

------------------------

B. Articoli:

1. ”Psicoanalisi infantile e territorio: alcune note” a cura dell’Amm. Prov. di Reggio E.,
1977 (con D.Bertani e G.Moruzzi).

2. “L’Asilo Nido di Correggio - una struttura per la città che cambia”, con A.
Montanari, a cura del Consorzio Socio-Sanitario di Correggio, 1977.

3. “Nidi e Materne : modelli educativi”, in “Pollicino - infanzia e società in Emilia e


Romagna” N.1. autunno - inverno 1984, pp. 14/32.

4. “De te fabula narratur” (con altri autori), in “Pollicino” N.1 autunno - inverno ’84,
pp.71-76.

5. “L‘alleanza terapeutica in un servizio pubblico per l’infanzia” (con D. Bertani), in


“Pollicino” N.2, primavera - estate 1985, pp. 6-14.

6. “Test, griglie e misurazioni : testomania, voyeurismo dell’esattezza”, in “Pollicino”,


N.3, aut.-inv. ‘85-’86, pp. 47/60.

7. “Proposta di ristrutturazione del settore di NPI”, con la dott.ssa D. Lorenzoni,


in :“Materiale tecnico di introduzione alle conferenze di organizzione dello SMIEE, a
cura dell’USL N.9 di Reggio Emilia, pp. 45-94.
8. “Il rapporto adulto bambino da un punto di vista psicoanalitico” (con altri), a cura
dell’USL N.10 di Guastalla.

9. “Tappe di una storia recente : settore di N.P.I. e riabilitazione” in Rivista.


Sperimentale di Freniatria, Vol.CXI, 1987, pp. 1564-1571.

10. “Percorsi Scuola-Formazione Professionale-lavoro : interventi in atto e


programmi futuri” - Relaz. al convegno “Dal sistema informativo al piano
handicap : 1°censimento provinciale handicap, Amministraz. Prov. di RE 5 Febbr.
1990.

11. “Il Progetto 10 : una struttura formativa e riabilitativa” (con altri), a cura
dell’Amm.Prov. di Reggio E., USL N.9, ed Enaip, 1988.

12. “Il progetto 10 : aggiornamento degli operatori ed attività con i ragazzi”,


articolo “L’adolescenza dell’handicappato psico-fisico : problemi psicologici”, a
cura dell’Amm. Prov. di RE, USL N.9, Enaip, 1990, pp.29/46.

13. “Una nuova identità professionale : lo psicologo dei servizi pubblici . Cenni
storici”, in Simposio – Rivista di psicologi e psicoterapeuti, N.3, 1995

14. L’ascia di Washington : il turn over dei volontari in età giovanile, la storia dei
servizi ed il problema della separazione, in “Atti del convegno Gancio Originale” a
cura dell’Amm. Prov., 1995

15. “Funzioni materne e funzioni paterne a casa e al nido, con D. Bertani, Comune
di Parma, 1996

16. Metodologia del rapporto fra scuola e psicologia clinica : obblighi di legge,
tradizione e innovazione, in : “Psicologia clinica sociale e di comunità, prescuola e
scuola”, AUSL di Reggio E. 1996, pag.13-16

17. La nostra scheda di diagnosi funzionale, “Psicologia clinica sociale e di


comunità, prescuola e scuola”, op.cit. pag.41-42

18. Modello di scheda di diagnosi funzionale, “Psicologia clinica sociale e di


comunità, prescuola e scuola”, op.cit. pag 43-56

19. Appunti per una microstoria dei servizi psichiatrici per minori di Reggio Emilia
dal 1968 ai giorni nostri, con D. Bertani, in ‘Manicomio ultimo atto - Bilanci rischi
prospettive della chiusura definitiva degli ospedali psichiatrici in Italia’, Centro di
Documentazione di Pistoia, 1996, pag. 154-158

20. Bambini contesi e bambini compresi - Genitore continuo e genitore


discontinuo : cosa significa avere una mamma ed un papà separati, a cura del
Centro per le famiglie del Comune di Reggio Emilia, 1997

21. Quindici punti per avviare una riflessione sulla prevenzione fra i giovani
reggiani d’oggi (con Deliana Bertani), in: ’Strumenti: storie di famiglie, N.3, Guerini,
1998

22. “Il caso Reggio Emilia – La parabola del welfare emiliano”, in: La rivista del
Manifesto, Aprile 2002 – n. 27 (tra i vincitori dell’edizione 2001 del premio
Michelangelo Notarianni), pp. 49\54
23. “Per un counselling rivolto agli educatori di adolescenti che non vedrò”, in:
Ricerca psicoanalitica, 2003, Anno XIV, N.2, pp.169\178

24. La formazione di base e la specificità dello psicologo nel servizio pubblico, in:
“Bollettino di informazione dell’Ordine degli psicologi della regione Emilia e
Romagna, Bologna, Giugno 2003, N.1, VIII, pp.33\35.

25.
Istituzioni del welfare e prassi amministrativa ieri ed oggi a Reggio Emilia, in AA.VV.
“La società in trasformazione: scienza, politica e lavoro”, Manifestolibri, 2004,
Roma, pp. 247-276

26. Precariato e adolescenza: i Peter Pan della globalizzazione, in: La rivista del
Manifesto, Ottobre 2003 – n. 43, pp.54\59

27. Nec hotium: Genitori ed adulti di fronte all’adolescente, con D. Bertani, in:
Animazione sociale N.2 del 2004, pp.31\39

28. Giovani precari. Dall’adolescenza all’età adulta oggi, nell’epoca del precariato
e della globalizzazione, in: F. Vanni (a cura di): Fare e pensare nelle relazioni. Il
tirocinio in psicologia, MUP Ed. Parma, pp. 27\42

29. Tra accompagnamento e collaborazione intergenerazionale, con D. Bertani e


M. Cantini, in: Animazione sociale N.2 del 2004, pp.49\58

30. La bottega artigiana come luogo di apprendimento: transfert e controtransfert


educativi, con D. Bertani e M. Cantini, in: Animazione sociale N.2 del 2004,
pp.59\65

31. Sportelli e reti di Counselling nella scuole della provincia di Reggio Emilia, con
D. Bertani, in: Animazione sociale N.6\7 del 2006, pp.72\83

32. Il caso Reggio Emilia. La parabola del welfare emiliano, sul N. 27 de La Rivista del
Manifesto

33. Giovani precari. Dall’adolescenza all’età adulta oggi, nell’epoca del precariato e
della globalizzazione, sul N.43 de La rivista del Manifesto

C. Sul web

- è Community Manager della mailing list per psicologi Orizzonti-Psy, con annesso
blog lacosapsy
- ha un proprio blog: Reggio Fahrenheit
- ha una propria pagina in Academia.edu
- ha una rubrica in psychiatryonline: I Peter Pan della globalizzazione
- ha una propria rubrica su 24Emilia.com: Das Kapital
- ha curato dal 1990 al 2016 il blog di Gancio Originale

-------------------------------------------
ATTIVITA’ DIDATTICHE

1. Esperienza di formazione del personale, in qualità di esperto e di conduttore dei


gruppi, degli Asili Nido e delle scuole per l’infanzia comunali presenti nel territorio di
Correggio, per complessive 900 ore circa
2. Conduzione di gruppi di genitori ed educatori centrati sul rapporto con i bambini
(1981-84)
3. Svolgimento di funzioni di “conduttore di gruppo per l’analisi delle dinamiche fra
adulto-adulto (nei primi due anni) e tra adulto e bambino (ultimo anno) con il
personale dell’Asilo Nido di Arceto, della cadenza di 1 incontro ogni 20 gg., della
durata di 2 ore ciascuno, in 3 anni scolastici.
4. Attività di aggiornamento dei Nidi di Liscate e Cons. Flaminio di Milano, rilasciata
dal Direttore del C.I .Ed. Prof. Cesareo, del comune di Milano, per complessive 36
ore.
5. Attestazione, a cura del Provveditore agli studi di Reggio E., di servizio prestato in
qualità di docente nella disciplina “Tecniche terapeutiche e riabilitative” nel 2° anno
scol. 1990/91, per complessive 28 ore di docenza, del corso biennale di
specializzazione polivalente.
6. Docenza al corso di aggiornamento di obbligatorio organizzato dal Servizio
Materno Infantile, sul tema “Strategie per una ridefinizione dei protocolli riabilitativi
con adolescenti handicappati” per complessive 27 ore (1990\91)
7. Partecipazione, in qualità di docente di psicologia, ai corsi di insegnamento per la
Scuola Infermieri professionali dell’USL N: 9 di Reggio Emilia (1990)
8. Certificazione di partecipazione corsi di insegnamento per la Scuola Educatori Prof.
e la Scuola Addetti all’Assistenza di Base fra il 1983 al 1997, a cura dell’USL N.9 di
Reggio Emilia.
9. Partecipazione, in qualità di docente di psicologia, ai corsi di Assistente di Base,
presso la scuola Forma Futuro di Parma, nei due anni 1998\99, 1999\2000,
2000\2001 per un totale di 150 ore circa
10. Docente presso l’università dell’età libera di Reggio, fra il 1998 e il 2000, nei
seguenti corsi: a. L’identità (16 ore), b. Il carattere (16 ore), c. La temporalità (16
ore), d. L’amore (16 ore),
11. Ricercatore, presso l’università dell’età libera di Reggio, sul tema “Raccontiamoci:
percorsi biografici e autobiografici” (2001)
12. Guida di un gruppo di ricerca e di riflessione, composto da psicologi e operatori
sociali, tutor e tirocinanti, sul tema: Il rapporto tutor – tirocinante (1997-99)
13. Docente di “Psicologia clinica dello sviluppo “ presso la Facoltà di Psicologia
dell’Università di Trieste (anno acc. 2003\04); e di “Tecniche di valutazione dello
sviluppo”, sempre ps la Facoltà di Psicologia dell’Università di Trieste (anni acc.
2003\04anno - 2004\2005 – 2005\2006 – 2006\2007).

CAPACITA’ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE

1. Responsabile di equipe multidisciplinari (1972 – 2003)


2. Responsabile di Free Student box (2004 – 2010)
3. Frequenza del corso di aggiornamento sul tema “Metodi e tecniche di analisi e
gestione dei servizi sanitari territoriali (conduzione SDA - Bocconi) di 85 ore
4. Vicepresidente dell’Ass. “Amici di Gancio Originale” (2006 – 2009)
5. Presidente dell’Ass. “Amici di Gancio Originale” (1910 – 2016)
in fede
Leonardo Angelini
Reggio Emilia, 1 Luglio 2018