Sei sulla pagina 1di 5

AVVELENAMENTI

Unasostanzatossicaunaqualsiasisostanzacapacedidanneggiareilcorpo.Aquestodannosono
associatialcunisintomiesegnicheindicanocheilpazientesitrovainunostatodurgenzamedica.
Generalmentepensiamochelesostanzetossichesianosostanzechimiche,liquideosolide,ingerite
dalsoggetto.Tuttavia,esistonomoltiorganismiviventi(serpenti,ragniscorpioni,insetti,pesci)
capaci di produrre sostanze che causano avvelenamenti negli esseri umani. Queste sostanze,
chiamateveleni,vengonoiniettatinellavittimatramiteunmorsoopunture.Inoltre,visonodei
funghiedaltrepiantecomunicheseingeritepossonoesserevelenose.Gliagentibattericipresenti
nelcibopossonoprodurretossine(sostanzetossiche)alcunedellequalipossonoprodurrelamorte
(ilbotulismo).
Lesostanzetossichepossonoessereassuntetramite:
ingestione,
inalazione,
assorbimento(attraversolapelleintegra)
iniezione(attraversoitessutieilcircoloematico).
Unavoltaentratenelcorpopossonoprodurrenumerosidanni.Perlamaggiorpartedellesostanze
tossiche,lareazionemoltopigraveneibambinieneglianziani.
Unasostanzatossicapuesserecorrosivaoirritante,distruggendolapelleoaltritessuticorporei.
Alcunesostanzetossichesonosistemiche,danneggiandolinterocorpoounapparatocompleto.
Esse possono indebolire o sovrastimolare anche in modo grave il S.N.C., causando vomito e
diarrea,impedendoaiglobulirossiditrasportareossigenoointerferendoconinormaliprocessi
biochimicidellorganismo.Leffettoolentitdeldannocausatidallasostanzatossicadipendono
dalla natura della sostanza tossica,dalla suaconcentrazione eavolte, dacome questa penetra
nellorganismo.Limportanzadiquestifattorivariaancheasecondadeletdelsoggetto,delpeso,
edellostatodisalute.
Lacuradurgenzadeipazientiavvelenatipresentaproblemiparticolari.Isegnieisintomivariano
notevolmente.Alcunesostanzetossichecausanounaseriecaratteristicadisintomiesegniintempi
moltobrevi,mentrealtritardanoamanifestarsi.Lesostanzetossichecheagisconointempibrevi
producono generalmente dei segni ben evidenti. Le sostanze tossiche che invece agiscono
lentamente possono produrre degli effetti che simulano una malattia infettiva o altre urgenze
mediche.
Anche quando si conosce la fonte di avvelenamento, possono rimanere dubbi sulla procedura
durgenza da intraprendere. Le teorie sulla cura adatta continuano a variare man mano che si
proseguelaricercasugliavvelenamenti.Persuperarequestoproblemasonostatiistituitiicentri
antivelenicontattabili24oresu24.Perpoteravereilmassimoaiutodalpersonaleinterpellato
bisognacomunicare:
Seilpazientehavomitatoedescrivereilvomito;
Unadescrizioneaccuratadeisegniedeisintomi;
Riferirediognirecipientepresentesulluogodellavvelenamento.
Molti credono, inoltre che il cento antiveleno dovrebbe essere contattato soltanto nel caso di
sostanzetossicheingerite.Ilpersonaledelcentropuforniredelleinformazionipreziosepertuttii
tipidiavvelenamento.
Terapiadiurgenzaincasodiavvelenamento

Veleniingeriti
Isintomieisegnidiavvelenamentodaingestionepossonoincludere:
Bruciatureomacchieintornolaboccadelpaziente
Odoriinsolitidellalito,delcorpo,sugliabitidelpazienteosulluogodellincidente
Respirazioneanomala
Frequenzaetipodipolsoanomali
Sudorazioneabbondante
Pupilledilatateoristrette
Lacrimazioneabbondante
Salivazioneabbondante
Doloreallaboccaodeglutizionedolorosa
Doloreaddominale
Nausea
Dilatazioneaddominale
Conatievomito
Diarrea
Convulsioni
Statodicoscienzaalterato
Segnidishock
Laterapiadurgenzaconsisternellamaggiorpartedeicasidi:
1. Diluireilvelenoallinternodellostomaco(somministrandodabereacquaolatte)
2. Provocareilvomito.(Questosoloseilpazientecoscienteesesisicurichenonsitrattadi
sostanzecausticheodiunprodottopetrolifero.Ilvomitodisostanzediquestotipopucausare
undannograveallesofagoedaltritessutie,generalmentefarsicheilpazienteaspiriilvomito.
Quandoilvomitocontieneprodottipetroliferi,vienespessoaspirato,provocandounapolmonite
graveespessoletale.Esempidiquestesostanzesonoidetergentidelforno,perilWc,lalisciva,
lammoniaca,icandeggianti,ilcheroseneelabenzina).
3. Mettersiincontattoconilcentroantiveleno,appenapossibilee,seguirneledirettiveimpartite;
4. cominciare intanto il trasporto verso un centro attrezzato mantenedo, durante questo, la
posizionelateraledisicurezza.
Sostanzetossicheinalate
Isintomieisegnidavvelenamentodainalazionevarianosecondolafontedellasostanzatossicae
possonoincludere:
Perditadiconoscenzaostatoalterato
Respirobreve
Tosse
Tachicardiaobradicardia
Occhirossisensazionedibruciore
Brucioreallabocca,alnaso,allagolaoaltorace
Bruciatureoprurito(ascelle,inguine,partiumidedelcorpo)
Emicrania
Nausea,vomito
Cianosi
Lacuradurgenzaperunavvelenamentodainalazionelaseguente:

Allontanarevelocementeilpazientedalluogodelritrovamento
Mantenerelapervietdellevieaere
Fornireunsupportovitaledibase
Somministrareossigenoadalteconcentrazioni
Mantenereilpazienteinposizionelateraledisicurezza
Trasportarlonelpibrevetempo
Chiedereaiutoalcentroantiveleno
Potrebbeesserenecessariotoglierealpazientegliabiticontaminati.
Avvelenamentodamonossidodicarbonio
Lavvelenamentodamonossidodicarboniounproblemacomune,generalmenteassociatoaigas
discaricodelleautomobilieallospegnimentodelfuoco.Ilmonossidodicarbonioungasinodore
e insapore, per cui non possibile individuarne direttamente la presenza senza unattrezzatura
particolare.Sidevesospettareunpossibileavvelenamentodamonossidodicarbonio,inpresenza
distufe,selavittimasitrovainungarageoneipressidiquestooancorahapassatounperiodo
prolungato in auto col motore acceso. Il monossido di carbonio ha un affinit maggiore per
lemoglobinarispetoallossigenopercuineimpedisceilnormaletrasportodapartedeiglobuli
rossi.Isegnidiavvelenamentodamonossidoinizianoconmalditestaevertigini,quindiinsorgono
difficoltrespiratorie,cianosieperditadellacoscienza.Quandolipossiemiadiventagrave,sipu
giungerealdecesso.
La pelle color rosso tipica dellavvelenamento da monosssido un segno raro e tardivo e
generalmenteinsorgedopolamorte.
Sostanzetossicheassorbite
Nellagrandemaggioranzadeicasilesostanzetossicheassorbiteirritanoocomunqueprovocano
danniallapelle.Generalmentelassorbimentoditalesostanzivienescopertograzieallareazione
cutaneapresentenelpaziente,.
Isegnidiquestotipodiavvelenamentoincludonoalcuneotutteleseguentimanifestazioni:
Reazionicutanee
Prurito
Irritazioneagliocchi
Emicrania
Temperaturacutaneaelevata
Alteratafrequenzacardiacaerespiratoria
Shockanafilattico
Laterapiadurgenzaprevede:
1. Allontanamentodelpazientedallafontediveleno
2. Detersioneimmediatadituttelezonedelcorpochesonostateesposteallazionedellasostanza
tossica
Tossineiniettate
Fontitipicheditossineiniettatesonolepunturedinsetti,imorsideiserpentiedeiragni.Raramente
lepunturedinsettisonopericolose,tuttaviaalcunisoggettiipersensibilipossonoavereunoshock
anafilatticotantogravedacondurliallamorte.

Isegnieisintomidelliniezionediunasostanzavelenosaincludono:
Statodicoscienzaalterato
Segnievidentidellepuntureomorsisullapelle
Pellemacchiataachiazze
Doloreepruritolocalizzato
Intorpidimentodiunartoodiunapartedelcorpo
Gonfioreoformazionedivescichenelpuntodiniezione
Debolezzaocollasso
Emicraniaevertigine
Crampimuscolari,costrizionetoracica
Difficoltdirespirazione
Sudorazioneedaumentodellasalivazione
Shockanafilattico
Laterapiadurgenzaprevede:
1. Contattarelastrutturamedicadisupportoeilcentroantivelenilocale
2. Curareloshock
3. Eliminareipungiglionidiapeodellavespaeilsaccocontenenteilveleno.(grattandolazona
conunalamaouncartoncino
4. Selapartecolpitaunestemita,porreunlacciosopraesottodiesso
5. Porreunaborsadighiacciosulazonapuntaomorsa
6. Mantenerelartoimmobilizzato;
Morsidiserpente
Isegnieisintomidiavvelenamentodopomorsodiserpentepossonopresentarsiparecchieore
dopo; la maggior parte delle persone colpite sopravvive almeno uno o due giorni. Bisogna
considerare tutti i serpenti come fossero velenosi e quindi cosiderare laccaduto come urgenza
grave.
Isegnieisintomiderivantidaunmorsodiserpentepossonocomprendere:
Morsoevidentesullapelleosemplicementeuncambiodicoloredellapellenelpuntocolpito
Doloreegofiorenellariadelmorso(da30minutisinoaparecchieoredopo)
Tachicardiaerespirazionefaticosa
Statodidebolezzagenerale
Vistadeboleefaticosa
Nauseaovomito
Convulsioni
Soporeeperditadicoscienza
Laterapiadurgenzaincasodimorsidiserpenteprevede:
1. Mantenerecalmoilpaziente
2. Curareloshock
3. Contattareilcentroantiveleno
4. Localizzareisegnideidentiedetergerelazona
5. Immobilizzarequalsiasiestremitmorsa;fareunbendaggiocompressivodituttolartoquale
rimediocontrolassorbimentoematicoelinfatico
6. Trasportareilpazientemonitorandoisegnivitali.
Nonporreborsedighiacciosullapartecolpita
Nonincidereilmorso,nesucchiareconlaboccaospremereilveleno

Avvelenamentodovutoaformedivitamarina
Leformedivitamarinavelenoseingradodiprodurredellelesionidapunturacomprendono:la
medusa,ilmolluscourticante,lafisalia,ilcorallo,lanemonemarino,lidrafemmina,loscorfanoe
larazza.
Nellamaggiorpartedellepersonecolpite,lapunturaproducedoloreepochecomplicanze,tuttavia
alcunipazientipossonoavereunoshockanafilattico.
Nelcasodiferiteperforanti(ricciodimareoaltrespeciemarinedotatidiaculei)lazionedelveleno
siriduceimmergendolapartecolpitainacquacaldaper30minuti.