Sei sulla pagina 1di 9

Capitolo 2

Autointossicazione

autointossicazione definita come lavvelenamento dellorganismo, o di alcune sue parti, generato


internamente dal materiale tossico.
Il brano che segue apparso sul World Iridology Fellowship Journal a dicembre del 1974, in merito allautointossicazione prodotta dalla putrefazione intestinale e
sulla concomitante presenza nellurina dellindacano, un
sottoprodotto della putrefazione:
Dal dizionario medico Stedman Indacano: sostanza di base del blu dindaco, un glucoside sciropposo giallastro o incolore; oppure indossilsolfato, una
sostanza che si trova nel sudore e, in quantit variabile, nelle urine.
Indacanuria: eccessiva presenza di indacano nelle urine,
che deriva dallindolo prodotto nellintestino dalla
putrefazione proteica e nelle trasformazioni putrefattive che avvengono altrove (indacano = indossile
di potassio solfato). Di solito presente nelle coliche da calcoli alla cistifellea, nellipercloridria, nella
ricorrente infiammazione allappendice, nelle malattie da consunzione, nelle peritoniti e nellascesso. In
alcuni casi costante.

24 - Disintossicati e Recupera la Salute in 11 giorni

Gli enzimi interni e quelli prodotti dai microrganismi nellintestino, demoliscono alcuni dei polisaccaridi indigesti, le proteine e altri composti complessi.
Tramite analisi stato osservato che i residui finali
dei carboidrati sono solitamente innocui, mentre
molti di quelli provenienti dalla decomposizione
delle proteine sono tossici. Questultima affermazione ha fatto crescere lipotesi secondo cui quando la
loro percentuale di produzione e assorbimento aumenta sopra la norma, come nella costipazione, si
instaura una condizione di autointossicazione che
caratterizzata da malessere, mal di testa, irritabilit,
e altri sintomi.
Va ricordato che lassenza di tracce di indacano pu
confermare o anche escludere le putrefazioni in atto.
In caso di responso negativo, un singolo controllo
pu non essere attendibile. Lesperienza ha evidenziato che il ritorno a un efficiente processo di eliminazione potrebbe aumentare lescrezione di indicano e
confermare la presenza di sostanze in putrefazione.

Oltre ai processi interni che portano allautointossicazione, ci sono numerose tossine ambientali a cui le
persone sono esposte.
Bench non sia questo il contesto per elencarle in
modo esauriente, il presente capitolo non sar completo
senza un chiaro avvertimento dei pericoli che incorriamo
a causa dei sottoprodotti altamente contaminanti che assediano questa nostra economia post-industriale e lambiente, specialmente nelle aree urbane del Paese.

Capitolo 2 - Autointossicazione - 25

Tossine dallambiente
Metalli pesanti
Sebbene negli ultimi cinquantanni stata effettuata
unampia ed efficace eliminazione di piombo, mercurio e arsenico dai cicli produttivi, ancor oggi ci imbattiamo con queste sostanze tossiche. Il cadmio, che ci
giunge dal fumo delle sigarette, dalle batterie, dalle tubazioni dellacqua calda e dagli impianti di zincatura
ancora molto diffuso e pericoloso, quanto il piombo.
Non so pensare a un metallo che non sia tossico ad alti
livelli di esposizione, ma il problema con i metalli pesanti che non sono escreti adeguatamente nellurina
e, anche se in traccia, possono danneggiare la salute. Il
dottor Henry A. Schroeder ha fatto notare che ci sono migliaia di esempi di esposizione dei lavoratori alla tossicit dei metalli e alle loro polveri. La tossicit
di nichel, selenio e cromo ben documentata, tuttavia
questi tre metalli in dosi omeopatiche sono nutrienti
essenziali. Ritardo mentale, cancro, malattie polmonari, disturbi nervosi, problemi alla pelle, danno gastrointestinale e insufficienza renale sono alcune delle condizioni che lavvelenamento da metalli pu produrre.

Tossine industriali
Benzene, coloranti, bifenili policlorurati, diossido di
zolfo, diossido di azoto, asbesto, idrossido di sodio,
percloroetilene, cloruro di metilene, tricloroetilene e
migliaia di altre tossine industriali sono presenti nel

26 - Disintossicati e Recupera la Salute in 11 giorni

nostro ambiente. Provengono dal fumo, dai gas di scarico dei macchinari, da potenti prodotti chimici usati
nei processi industriali, dai sottoprodotti scaricati dalle industrie, dalla combustione di carbone, benzina,
gasolio, e da altre fonti; danno luogo a cancro, difetti
alla nascita, malattie polmonari, problemi di reni e di
cuore e altro ancora. Siamo esposti alle tossine industriali soprattutto tramite laria e lacqua. I minatori
che estraggono il carbone, per esempio, sviluppano
la malattia del polmone nero (antracosi) a causa della
polvere che respirano di questo minerale.

Acqua potabile
Per molti anni la maggior parte di noi ha creduto che
la clorazione avrebbe dovuto preservare libera da germi e da amebe la nostra acqua potabile, ma da oltre
trentanni gli analisti hanno evidenziato che nel trattamento delle acque pubbliche il cloro pu combinarsi con materiali organici e produrre clorammine, che
provocano il cancro. Si sostiene che un aumento del
20-40% di questa malattia al colon-retto da collegare alla loro presenza. A tuttoggi, migliaia di acquedotti pubblici non soddisfano i livelli di purezza stabiliti dal governo federale. LEscherichia coli, un batterio
molto comune dove ci sono animali, un frequente
contaminante dei pozzi. Lacqua di superficie spesso
inquinata dalle acque di scolo, da perdite di sostanze
chimiche industriali, da piogge acide e da scarti organici. Lacqua sotterranea si contamina con larsenico,
i nitrati, i fosfati, letere e le sostanze radioattive. Per

Capitolo 2 - Autointossicazione - 27

uso personale, utilizzo acqua trattata con losmosi inversa, anche se quella del mio pozzo ancora pura.

Fumo di tabacco
Un rapporto governativo che ho letto, spiega che nel
tabacco ci sono pi di quattromila sostanze chimiche.
Dodici di queste sono riconosciute cancerogene. Fra
quelle contenute nelle sigarette, vanno incluse: nicotina, metanolo, cadmio, acetaldeide, piombo, arsenico,
formaldeide, idrazina, polonio, benzopirene, monossido di carbonio e altre ancora. Il fumo la causa primaria di bronchiti e di molti tipi di cancro. Negli ultimi
anni le compagnie produttrici di sigarette sono state
ritenute giuridicamente responsabili dei disturbi provocati dal fumo e ai loro clienti hanno dovuto sborsare
indennizzi da miliardi di dollari. Sono convinto che finalmente il consumo di sigarette sia in fase calante.

Inquinamento atmosferico
Mi stato riferito che anche gli antichi Romani, in alcune occasioni, si lamentavano dellaria densa di fumo
irritante. Ma se siete stati a Los Angeles quando laria era cos marrone da vedere a malapena gli edifici
dallaltra parte della strada, sono certo che la vostra
esperienza stata molto pi pericolosa di quella degli antichi Romani. Negli Stati Uniti linquinamento
attuale varia da area ad area. Nelle zone urbane generato dagli scarichi delle automobili, da inquinanti
industriali, materiale particolato (come polveri sottili
e pollini), gas, fuliggini, fumo e piogge acide. Quando

28 - Disintossicati e Recupera la Salute in 11 giorni

queste cadono nei laghi e nei ruscelli, si trasformano


in acido solforico e acido nitroso o nitrico, mortali
per pesci, rane e altre creature acquatiche. Fra i gas inquinanti sono da includere il monossido di carbonio,
lozono, gli ossidi di azoto, il diossido di zolfo e certi componenti organici volatili. Nel particolato sono
presenti spore di piante, particelle di polvere e sabbia,
fumo e fuliggine da combustione. I dati sugli inquinanti industriali sono stati tenuti nascosti, ma occorre comprendere che anche allinterno delle abitazioni
possono essere pericolosi per la salute. Le attrezzature da ufficio come le macchine da scrivere, copiatrici,
computer, macchine per fax, stampanti e altre fonti,
come sostanze per la pulizia, tappeti, o sedie imbottite, possono emettere una variet di odori e gas chimici
in grado di fare ammalare le persone.

Tossine dagli alimenti


Le tossine appena descritte, e sommate a quelle che produce il nostro organismo, ci fanno intuire che il rischio
per la salute per molti di noi, ora molto pi alto di
quanto lo era un centinaio di anni fa. Ci significa che
di importanza vitale imparare a conservare i nostri corpi forti e disintossicati. Dobbiamo prestare unattenzione
particolare ad alimentarci con i cibi pi adatti e a conservare in buone condizioni i nostri organi di eliminazione.
Prendete ad esempio una persona qualunque, che
sta camminando ora per strada..., possibile che sia in
procinto di ammalarsi. come luomo che cadde da

Capitolo 2 - Autointossicazione - 29

una finestra dal ventesimo piano. Dopo averne superate un paio durante il volo, osserv: Bene, fin qui tutto
bene!. Lo stesso succede a coloro che conducono una
vita dissennata, anche nellalimentazione, esponendosi
al rischio di tossiemia. Al momento possono sentirsi in
buone condizioni, ma quanto durer?
Sfortunatamente, molti di loro non si rendono
conto di ci che stanno facendo. Continuano a consumare bevande alcoliche o che contengono sostanze
tossiche, fumano tabacco, si rimpinzano di cibi difficili da digerire, come il pane bianco, o che contengono zucchero bianco. Non conoscono gli effetti che
provocano gli alimenti spazzatura, il fumo e le bevande abituali. Non sanno, ad esempio, che una dieta carente di cibi naturali e freschi dar luogo a una carenza di enzimi e a un corrispondente aumento di lavoro
per le ghiandole che li devono produrre.
Un alimento come la papaia ad esempio, ha una
quantit considerevole di enzimi. Utilizzandola insieme ad altri cibi che li contengono, possiamo evitare di
sovraccaricare il pancreas. Questa ghiandola produce i
succhi gastrici necessari alla digestione. Produce inoltre linsulina per il controllo degli zuccheri nel sangue.
Linsufficiente ingestione di alimenti naturali e un
eccesso di altri cibi che richiedono abbondanti secrezioni pancreatiche, come il pane bianco e lo zucchero,
impongono un superlavoro del pancreas, invalidandolo o rendendolo scarsamente efficiente nel produrre i
succhi necessari. La carenza di enzimi ritenuta una
delle cause di malattie degenerative.

30 - Disintossicati e Recupera la Salute in 11 giorni

La maggior parte delle persone conosce gli effetti del


tabacco sullorganismo. Dal 1964, con il Surgeon generals report on smoking and health [Rapporto di chirurgia generale su fumo e salute; N.d.T.], molti americani
hanno appreso della relazione tra il fumo di sigarette
e il cancro. Come ha rimarcato il dottor Melchior T.
Dikkers nel suo libro Unintentional suicide [Suicidio involontario; N.d.T.], la nicotina e le sostanze chimiche
del tabacco provocano linfiammazione cronica delle
membrane mucose e, di conseguenza, le rendono pi
permeabili ai gas tossici presenti nellaria. Questo un
fattore scatenante del processo cancerogeno.
La gente ora sa che lalcol distrugge dei nutrienti
importanti e genera deficienze vitaminiche e squilibri
di minerali. In modo particolare si instaura una carenza di vitamina B1 (tiamina) e di acido nicotinico (niacina). Inoltre, le autopsie rivelano che negli alcolisti il
cervello si disidrata e si danneggiano le sue funzioni.
Lalcol rallenta i riflessi, la percezione, il giudizio e la
parola. Ne soffre la vista e si riduce notevolmente la
coordinazione dei muscoli.
Autointossicazione significa avvelenare se stessi...
ovvero, un lento suicidio. Quando ci avviene per
ignoranza, il suicidio involontario. invece ritenuto
intenzionale se si persevera ostinatamente allo stesso
modo. La vita pu e dovrebbe essere piacevole e meravigliosa.

Capitolo 2 - Autointossicazione - 31

Alfalfa
Uno dei migliori integratori naturali che reputo di aiuto per invertire una attivit intestinale rallentata a causa
di un indebolimento cronico e da un insufficiente tono
muscolare, consiste nelle pastiglie di alfalfa. Esse sono
un rimedio veramente efficace contro questo disturbo.
Gli integratori e gli alimenti ricchi in fibra (come lo sono lalfalfa, la crusca di avena, di grano, di riso e i legumi) forniscono ai tessuti indeboliti qualcosa da spingere, e ci rinforza la muscolatura delle pareti intestinali. La clorofilla presente nelle pastiglie di alfalfa aiuta
a nutrire i batteri amici, elimina gli sgradevoli odori e
alimenta la flora intestinale benefica, inclusi i batteri
amici acidophilus. Io raccomando di assumere quattro
pastiglie di alfalfa ad ogni pasto. Spezzatele prima di
inghiottirle. Assumetele ai pasti, durante gli spuntini, o
come preferite.

Lassativi
Come regola, non credo nellinnocuit dei lassativi.
Di solito sono per natura irritanti, lorganismo vuole
sbarazzarsene e a questo scopo incrementa la sua azione peristaltica per eliminare il materiale stagnante. Ci
sono momenti in cui un lassativo pu essere utilizzato
vantaggiosamente, ma solo per risolvere situazioni occasionali. Se si diventa dipendenti, lintestino perder
il suo tono, aumenter la vulnerabilit alle putrefazioni, ai parassiti, e subir danni dalle tossine.