Sei sulla pagina 1di 104

Il Potere della Mente

TUTTI I SEGRETI
SUL POTERE DELLA MENTE
Un viaggio alla scoperta di Noi Stessi
Come creare una Connessione Mentale Vincente

Copyright 2011 Il Potere della Mente Tutti i diritti riservati

ATTENZIONE! Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di


questo libro pu essere riprodotta con alcun mezzo e senza l'autorizzazione scritt
a
dell'autore. espressamente vietato trasmettere ad altri il presente libro, n in
formato cartaceo, n elettronico, n per denaro, n a titolo gratuito.
Tutto ci che viene suggerito in questo libro il frutto di anni di esperienza e di
studi; quindi non viene garantito il raggiungimento dei medesimi risultati.
Il lettore si assume la piena responsabilit delle proprie scelte, consapevole dei
rischi connessi a qualsiasi forma di investimento.
"Goditi ogni istante e vedrai quanto sia
fantastico farne parte!
I Feel Good!"

INTRODUZIONE
Questo libro nato con uno scopo ben preciso: essere un ponte tra chi lo legge ed
il
mondo in gran parte inesplorato e sconosciuto della Nostra Mente.
Mi rendo conto di quanto sia importante ricevere un'informazione chiara e
coinvolgente in modo da poter comprendere o quantomeno intuire le numerose
potenzialit ed applicazioni del nostro cervello.
Il compito che mi sono dato di fare del mio meglio per diffondere queste
informazioni per portare una sorta di auto-guarigione ed offrire quindi la
caratteristica principale della libert: la possibilit di effettuare scelte basate
sulla
consapevolezza.
Da qui in poi il resto , per fortuna, nelle vostre mani: a voi la scelta.
La Consapevolezza del potenziale custodito nella nostra mente, aiuter le persone
a
manifestare quei cambiamenti che desiderano, ma che non hanno l'energia per
compiere.
Ho visto accadere, in me ed in tante altre persone, straordinarie trasformazioni
, e
moltissimi individui sono riusciti a lasciar andare i piccoli e grandi pesi che
li
trattenevano.
Utilizzando al meglio il Potere della Mente sia come metodo di "auto-trattamento
",
sia per aiutare gli altri a sollevarsi dai vari problemi che li affliggono, le p
ossibilit
di creare una vita di successo sono notevolmente alte.
E' bene andare con ordine, soprattutto per chi si avvicina solo ora ad un percor
so di
crescita personale.
Le informazioni sono fondamentali per innescare il processo di cambiamento,
pertanto d'obbligo essere consapevoli che se volete realmente cambiare la vostra
vita, dovrete cambiare le vostre "abitudini mentali".
E questo possibile solo attraverso un lavoro di preparazione e di conoscenza su
ci che possiamo fare lavorando su noi stessi.

"I Segreti sul Potere della Mente", diviso in 3 parti:


La prima vi fornir informazioni (conoscenza) su come potenziare la nostra mente.
La seconda parte continuer sulla falsariga della prima, ponendo l'attenzione su
come portare il nostro corpo alla massima efficienza, naturalmente attraverso
l'alimentazione.
La terza e ultima parte (la pi importante) , il crocevia! Fino a quel punto avret
e
ottenuto la conoscenza e preparato la vostra mente a far si che possiate ottener
e il
massimo delle potenzialit, dopo si tratta di agire!
Come agire su se stessi? Come agire con tutto ci che ci circonda? Come innescare
il meccanismo di cambiamento per portare la nostra vita verso la direzione che n
oi
vogliamo?
Lo scopo della terza parte proprio questo; ed frutto di studi ed esperienze
personali che, con enorme piacere, e gratitudine nei confronti dell'Universo,
condivido con voi che state leggendo in questo momento questo libro.
E solo per il fatto che siete qui, ORA, significa che avete gi messo in moto il v
ostro
cambiamento, che sono certo vi porter tante soddisfazioni nel futuro prossimo.
A me e a tutto il mio staff, ci far certamente piacere avere un vostro parere su
quanto leggerete, e per questo vi invito a scriverci raccontandoci la vostra.
Scrivete a: lanostramente@libero.it e se volete approfondire ulteriormente quest
e
tematiche, vi invito a visitare il nostro sito cliccando QUI.

BUONA CRESCITA!

Il Potere della Mente

PRIMO PASSO: POTENZIARE LA MENTE

Se parli della verit, la mente mediocre capisce intellettualmente, ma non


comprende: ha ascoltato le parole, ma il significato si perso. Capisce le parole
, ma
la parola non il messaggio. Il messaggio qualcosa di pi sottile.
La parola simile a un fiore, e il significato simile alla fragranza che lo circo
nda.
Se il tuo naso otturato, io posso darti il fiore, ma non posso darti la sua frag
ranza.
Se la tua mente offuscata da troppi pensieri e non funziona nella sua totalit, po
sso
darti le parole, ma non posso offrirti il significato, perch il significato dev'e
ssere
scoperto da te, decifrato da te.
Certo, posso darti il fiore, ma come posso offrirti la fragranza? Per coglierla,
dovrai
pulirti il naso, diventare pi sensibile. E in questo la meditazione pu essere d'ai
uto:
ti rende pi sensibile, pi attento.
Le meditazioni ti possono aiutare perch favoriscono una catarsi: faranno affiorar
e
la polvere e l'immondizia che hai accumulato dentro di te, e che arrestano la tu
a
sensibilit.
Le tue porte della percezione sono ricoperte di "spazzatura" tu vorresti avere u
no
sguardo limpido, ma una quantit infinita di lacrime represse lo offuscano, e non
ti

permette alcuna chiarezza di visione. Tu vorresti sentire il profumo del fiore,


ma
non puoi, perch la societ nel suo insieme ha represso il senso dell'olfatto.
Forse non sei consapevole che il naso la parte pi repressa del corpo: l'uomo ha
smarrito completamente il senso dell'olfatto. Come mai?
Una dinamica sottile collegata a questa repressione, perch l'odorato
profondamente connesso al sesso. E' il pi sessuale dei sensi, e allorch l'umanit
decise di reprimere il sesso, automaticamente ha represso anche l'olfatto.
In questo modo, la donna non riesce pi a percepire l'odore particolare che il suo
corpo emana, quando vuole fare l'amore, n lo pu sentire l'uomo dal quale si
sentita attratta.
Dobbiamo raggiungere la consapevolezza di noi stessi!
In una parola, se tutti e cinque i tuoi sensi sono ricoperti di "polvere" e di
"spazzatura", e sono repressi, creeranno una mente mediocre, perch la mente non
altro che la somma globale dei cinque sensi.
E finch la comprensione non affiora dalla tonalit del tuo essere, non sar affatto
una comprensione.
Capire intellettualmente non affatto comprendere!
Fatta questa doverosa premessa, siete pronti? Cominciamo
Per ogni tecnica vi descriver i passi necessari; a volte si ripetono, ma le ripet
izioni
servono a farvi prendere confidenza con il processo di entrare in contatto diret
to con
l'energia dell'emozione, al di l della sua etichettatura mentale e della semplice
comprensione intellettuale.

TECNICA DI ACCOGLIERE L'EMOZIONE

Accogliere un'emozione il contrario di reprimerla. Accoglierla scioglie le


resistenze che in genere la reprimono o la bloccano.

Per accogliere un emozione potete seguire questi passi:


1 Piegate la testa in avanti e posate la mano sull'addome o sul petto per aiutar
vi a
sentire l'emozione.
2 Sentite l'emozione nel corpo.
3 Misuratela su una scala da 0 a 10.
4 Assumete un atteggiamento di accoglienza, come se deste il benvenuto a un
amico che suona alla porta. Aprite la porta all'emozione e lasciatela entrare,
invitandola nella vostra consapevolezza e accogliendola nella vostra coscienza,
invece di guardare da un'altra parte per evitarla.
5 Accogliendo un emozione che non avete mai voluto vedere, sentirete che si
scioglie e si dissolve (perch avete smesso di fare resistenza).
6 Misuratela di nuovo sulla scala da 0 a 10. E' diminuita? Se cos, siete sulla
strada giusta. Continuate l'esercizio finch l'intensit dell'emozione scende a 0. S
e
non diminuisce, ripetete dall'inizio l'esercizio o provate un altro metodo.

TECNICA SCENDERE NELL'EMOZIONE

Se scendete fino al nucleo di un'emozione, possono accadere due cose. Se


un'emozione negativa (rabbia, angoscia, paura) scompare quasi all'istante. Se
un'emozione positiva (pace, amore, gratitudine) aumenta di intensit. Questo
esercizio simile a quello di accogliere l'emozione, con alcune differenze.
1 Piegate la testa in avanti e posate la mano sull'addome o sul petto per aiutar
vi a
sentire l'emozione.
2 Sentite l'emozione nel corpo.
3 Misuratela su una scala da 0 a 10.
4 Scendete profondamente nell'emozione, portando la consapevolezza fino al suo
nucleo e osservando che cosa trovate.

5 Che cosa c' al cuore dell'emozione? Com'?


6 Se siete davvero arrivati al nucleo dell'emozione, invece di limitarvi a etich
ettarla
intellettualmente, notate che si scioglie e inizia a scomparire (oppure, scompar
sa
del tutto), come se non ci fosse pi niente che la "tiene assieme". Un'unica cosa
la
teneva l: la resistenza a sentirla. Scendendo nell'emozione la portiamo alla
coscienza e la coscienza la dissolve.
7 Misuratela di nuovo sulla scala da 0 a 10. E' diminuita? Se cos, siete sulla
strada giusta. Continuate la meditazione finch l'intensit dell'emozione scende a 0
.
Se non diminuisce, ripetete dall'inizio l'esercizio o provate un altro metodo.

TECNICA DI RAFFORZAMENTO INTENZIONALE

Perch rafforzare o raddoppiare volontariamente l'intensit di un'emozione?


Si, avete indovinato: perch in questo modo l'emozione si dissolve.
Il direttore di una clinica olistica degli Stati Uniti, esperto agopuntura e med
icina
orientale, spieg che il modo migliore per far passare un crampo alla gamba
"premerlo per farne uscire i demoni". Disse che se a una situazione "yang"
(tensione) applichiamo un'altra situazione "yang" (pi tensione), creiamo una
situazione "yin" (rilassamento). Ho testato personalmente questo metodo ha
funzionato. Lo stesso principio si applica perfettamente alle emozioni.
1 Piegate la testa in avanti e posate la mano sull'addome o sul petto per aiutar
vi a
sentire l'emozione.
2 Sentite l'emozione nel corpo.
3 Misuratela su una scala da 0 a 10.
4 Aumentate o raddoppiate volontariamente la sua intensit.
5 Aumentatela ancora, ancora, ancora.....
6 Aumentando l'intensit, noterete che si scioglie e inizia a scomparire.

7 Misuratela di nuovo sulla scala da 0 a 10. E' diminuita? Se cos, siete sulla
strada giusta. Continuate l'esercizio finch l'intensit dell'emozione scende a 0. S
e
non diminuisce, ripetete dall'inizio la meditazione o provate un altro metodo.
Questa tecnica funziona per due motivi:
1 Secondo la fisica quantistica, due cose non possono occupare lo stesso punto n
ello
stesso tempo. Se sentite una sensazione e nello stesso tempo tentate di sentirne
di
pi, le due cose si escludono a vicenda.
2 La non resistenza scioglie. Se consentite all'emozione di aumentare, non state
facendo resistenza. In questo modo l'emozione viene a galla, vi attraversa e
scompare senza sforzo.

TECNICA DI LASCIAR ANDARE IL DESIDERIO


CHE L'EMOZIONE SE NE VA

Se abbiamo un pensiero o un'emozione che non vogliamo, lottiamo per scacciarli.


Facciamo resistenza e cerchiamo di allontanarli, ma l'effetto che otteniamo quel
lo
di rimanervi attaccati.
Se invece lasciamo andare il desiderio di cambiarli, di controllarli o di allont
anarli,
senza fare resistenza, permettiamo che cambino e scompaiano, lasciando al loro
posto un senso di libert e di apertura. Lasciar andare il desiderio "che la cosa
cambi" produce un cambiamento sull'energia bloccata o che fa resistenza alla
percezione.
1 Piegate la testa in avanti e posate la mano sull'addome o sul petto per aiutar
vi a
sentire l'emozione.
2 Sentite l'emozione nel corpo.
3 Misuratela su una scala da 0 a 10.
4 Notate se un'emozione che non volete e che vorreste allontanare.

5 Lasciate andare il desiderio che cambi o che se ne vada, soltanto per questo
momento.
6 Notate se si ridotta di intensit o se scomparsa del tutto.
7 Misuratela di nuovo sulla scala da 0 a 10. E' diminuita? Se cos, siete sulla
strada giusta. Continuate la meditazione finch l'intensit dell'emozione scende a 0
.
Se non diminuisce, ripetete dall'inizio l'esercizio o provate un altro metodo.
Volere che un'emozione cambi o che se ne vada come dire alla mente che manca
qualcosa, e la mente rimane attaccata a questa mancanza.
Al contrario, lasciar andare questo desiderio consente alla mente di scorrere.

TECNICA DEL DARE AMORE

1 Piegate la testa in avanti e posate la mano sull'addome o sul petto per aiutar
vi a
sentire l'emozione.
2 Sentite l'emozione nel corpo.
3 Misuratela su una scala da 0 a 10.
4 Notate qualunque reazione non amorevole nei confronti di una vostra emozione
(che pu riguardare una persona, una cosa, o un dato avvenimento).
5 Decidete di dare amore a qualunque vostra emozione.
6 Date amore a voi stessi e alle vostre sensazioni seguendo questi tre passi:
(a) Dite: "Ti amo", alla vostra emozione.
(b) Consentitevi di dare amore alla vostra emozione.
(c) Date amore a voi stessi mentre percepite la vostra emozione.
7 Accettate/approvate qualunque pensiero o emozione.
8 Misuratela di nuovo sulla scala da 0 a 10. E' diminuita? Se cos, siete sulla
strada giusta. Continuate la meditazione finch l'intensit dell'emozione scende a 0
.
Se non diminuisce, ripetete dall'inizio l'esercizio o provate un altro metodo.

L'amore ha quattro aspetti: lasciar essere, accettare, approvare e apprezzare.


Scegliete uno di questi aspetti (o pi di uno) e datelo alla vostra emozione.
La resistenza la forza "congelante" che blocca emozioni e sensazioni.
Lasciar essere, accettare, approvare e apprezzare scioglie la forza congelante,
consentendo all'energia di scorrere.
L'amore lo scongelatore universale che scioglie le emozioni bloccate, irrigidite
e
limitanti, come la lama riscaldata di un coltello che affonda nel burro.
Questa meditazione vi consente di riappropriarvi di tutte le energie che avete
inconsciamente investito resistendo e opponendovi alle vostre emozioni.

TECNICA DEL LASCIARE ANDARE LE EMOZIONI


INDESIDERATE APPREZZANDOLE

Questa meditazione molto simile alla precedente, salvo che gli obiettivi sono
l'apprezzamento e la gratitudine.
1 Piegate la testa in avanti e posate la mano sull'addome o sul petto per aiutar
vi a
sentire l'emozione.
2 Sentite l'emozione nel corpo.
3 Misuratela su una scala da 0 a 10.
4 Sentite gratitudine pper l'emozione (pensiero, sensazione) e ditele: "Grazie!"

Perch sentire gratitudine? Perch un'emozione o un pensiero negativo l


per il fatto che, a livelli diversi, pensate che vi serva, forse per mettervi al
riparo da
qualcosa. La verit che solo le emozioni positive danno sicurezza. Le emozioni
negative ci riempiono di negativit. Sentire gratitudine ci da invece positivit, e
non
possiamo stare bene e male nello stesso tempo.

Non potete sentirvi grati ed essere negativi nello stesso tempo, e in questo
modo la negativit si dissolve.

5 Misuratela di nuovo sulla scala da 0 a 10. E' diminuita? Se cos, siete sulla
strada giusta. Continuate la meditazione finch l'intensit dell'emozione scende a 0
.
Se non diminuisce, ripetete dall'inizio l'esercizio o provate un altro metodo.

TECNICA DI LASCIAR "CADERE" L'EMOZIONE

Questo uno dei metodi pi rapidi ed efficaci per lasciare andare qualunque
pensiero o emozione negativa.
1 Prendete una penna.
2 Stringetela nel pugno.
3 Posate la mano che stringe la penna sul punto (addome, stomaco) in cui percepi
te
l'emozione.
4 Percepite la tensione della mano, che stringe la penna sempre pi forte finch la
tensione diventa insopportabile.
5 E' cos che tratteniamo e stringiamo le nostre emozioni!
6 Ora allungate il braccio, continuando a tenere stretta la penna e con le nocch
e
rivolte verso l'alto.
7 Aprite la mano e lasciate cadere la penna.
8 Facile no? Lasciar andare istantaneamente qualunque pensiero o emozione
altrettanto facile.

TECNICA DEL PARAGONARE COSCIENTEMENTE

Anche se non ci faremmo mai del male e non ci limiteremmo mai consapevolmente,
inconsciamente lo facciamo tutti i giorni.

Se rendiamo l'inconscio conscio, possiamo discriminare (vedere quello che stiamo


facendo) e quindi lasciare andare in modo spontaneo tutto ci che non ci serve.
E' la discriminazione che rende possibile il lasciare andare. Paragonare
coscientemente ci fa capire che non siamo le nostre emozioni, che le emozioni no
n
ci hanno in loro potere e che possiamo scegliere se rimanere attaccati alle emoz
ioni
o lasciarle andare.
Ecco una serie di domande da farvi per aumentare la discriminazione. E' un
esercizio di consapevolezza che usa la mente per sciogliere le sue stesse limita
zioni.
Dopo ogni domanda, chiedetevi quale alternativa scegliete in questo momento.
1 Quando penso a...(un problema o una situazione che vi provoca stress), mi sent
o
positivo o negativo? Scelgo consapevolmente positivo.
2 Sono libero o legato? Che cosa scelgo?
3 E' amore o paura? Che cosa scelgo?
4 E' dubbio o fiducia? Che cosa scelgo?
5 E' abbondanza o mancanza? Che cosa scelgo?
6 E' unit o divisione? Che cosa scelgo?
7 E' pace o agitazione (paura)? Che cosa scelgo?
8 E' apertura/rilassamento o contrazione? Che cosa scelgo?
9 Sono uno con questa persona/emozione/problema o sono separato? Che cosa
scelgo?
10 St dicendo "si" o "no" a... (abbondanza, libert, me stesso, i miei obiettivi)?
Che cosa scelgo?
11 St accogliendo o rifiutando? Che cosa scelgo?
12 Sono aperto o chiuso? Che cosa scelgo?
13 Sono rilassato o contratto? Che cosa scelgo?
14 Voglio essere libero o legato? Felice o infelice? In pace o nella paura? Sicu
ro e
insicuro? Che cosa scelgo?
15 St afferando e controllando, o st accettando e lasciando che le cose siano? Che
cosa scelgo?

16 St dando agli altri e alla vita, o voglio/desidero solo delle cose da loro? Ch
e
cosa scelgo?
17 Sono interiormente silenzioso o rumoroso? Che cosa scelgo?

TECNICA ESSERE COME IL CIELO

La natura ci ricorda la nostra vera natura.


1 Guardate il cielo.
2 Ci sono delle nuvole che corrono?
3 Notate come il cielo non trattiene le nubi (n aerei, uccelli, satelliti ecc.) e
non le
spinge via. Non rifiuta e non reagisce. Il cielo rimane sempre quello che : spazi
o
aperto.
4 Sentite l'apertura e la spaziosit del cielo.
5 Sentite che cosa risveglia in voi questa spaziosit e questa apertura: una
consapevolezza pi ampia, pi espansa e pi profonda.
6 Se dentro di voi sorgono pensieri o emozioni, guardateli mentre passano come s
e
fossero nuvole. Osservateli senza attaccamento e senza desiderio che se ne vadan
o.
Lasciate semplicemente che vi attraversino.
7 Continuate a ritornare al senso di apertura e spaziosit del cielo.
Non potete vedere nulla al di fuori di voi se non gi dentro di voi. Perci la
spaziosit e l'illimatezza del cielo sono anche dentro di voi.

TECNICA DEL FAR "GALLEGGIARE VIA"

Spesso la mente ci costringe dentro pensieri rapidi come torrenti impetuosi.

Non siamo costretti a seguire questi pensieri.


Se vi sentite precipitare dentro pensieri o emozioni indesiderate, provate il se
guente
esercizio.
1 Immaginate di inginocchiarvi sulla sponda di un torrente impetuoso, rimanendo
al
sicuro sulla riva.
2 Sentite pensieri ed emozioni che corrono impetuosi dentro di voi.
3 Gettate nel torrente pensieri/emozioni impetuosi.
4 Guardate con che rapidit la corrente li porta via.
5 Lasciate che pensieri, emozioni, sensazioni o preoccupazioni raggiungano il ma
re
e si sciolgano nella sua vastit come si scioglie il sale.
6 Riportate la consapevolezza al vostro S immobile e silenzioso, tranquillamente
seduto sulla riva e libero da qualunque agitazione.
7 Ogni volta che sorge una nuova emozione, gettatela nel torrente che si incaric
her
di portarla al mare, lasciandovi interiormente in perfetta pace.

TECNICA DI LASCIAR ANDARE LE CRITICHE VERSO VOI STESSI E


VERSO LE VOSTRE EMOZIONI

Molti criticano continuamente se stessi e le loro emozioni. E' come avere una
gamba rotta e percuoterla con un bastone. Non aiuta di certo! Aumenta il dolore
e ne
peggiora le condizioni.
Quando provate emozioni indesiderate, fate il seguente esercizio.
1 Osservate l'energia della critica.
2 Accoglietela.
3 Consentitevi di lasciar andare qualunque energia critica nei confronti di voi
stessi,
dei vostri pensieri e delle vostre emozioni.

4 Ripetete l'esercizio un'altra volta...un'altra... e un'altra ancora, finch la c


ritica
scompare.
5 Ogni giorno concedetevi il tempo per notare qualunque critica e condanna nei
vostri confronti, lasciatela essere e poi lasciatela andare.
Cercare di procedere nella vita e di amare criticando o condannando noi stessi
come cercare di guidare tenendo premuto i pedale del freno. E' impossibile amare
se
giudichiamo e condanniamo noi stessi, come purtroppo facciamo spesso.
Lasciando andare l'energia della critica, vi sentirete liberi di passare pi facil
mente
all'energia dell'approvazione.

TECNICA DEL DARSI APPROVAZIONE

Date a voi stessi approvazione incondizionata, per il semplice fatto di respirar


e e di
essere vivi!
Che cosa significa darsi approvazione? Significa accettarsi e amarsi. Se vi ries
ce
difficile, ritornate alla meditazione precedente e allenatevi ancora a lasciar a
ndare la
critica; altrimenti, continuerete a guidare con il pedale del freno premuto.
Un'esperta di questa tecnica Kam Bahkshi, nella Release Technique.
1 iniziate con una goccia di approvazione, una quantit molto piccola. Fatela cade
re
sulla vostra testa e sentite che vi penetra dentro.
2 Ora fate la stessa cosa con una quantit maggiore: un cucchiaino da caff.
Accoglietela.
3 Ora un po' di pi: una tazzina da caff.
4 Un po' di pi: una bella tazza grande.
5 Un po' di pi: un secchio.
6 Un po'di pi: una cascata di approvazione.
7 Immergetevi in un lago di energia positiva e amorevole di auto-approvazione.

8 Immergetevi in un oceano di approvazione.


9 Fluttuate come una spugna in questo oceano di pura accettazione e autoapprovazione.
10 Lasciate che permei ogni vostra cellula. Lasciatevi "marinare" dentro.
Imparate a memoria questa meditazione e ripetetelo ogni giorno a occhi chiusi. E
'
un metodo molto potente per ottenere salute, felicit, abbondanza e libert.

TECNICA DEL LIBERARE UN PALLONCINO ROSSO

Questo metodo molto indicato per liberarsi dal mal di testa. E' davvero efficace
. Si
pu applicare a qualunque tipo di dolore, e altrettanto bene ai pensieri e alle
emozioni indesiderate.
1 Sentite l'emozione indesiderata (o un dolore) nel corpo.
2 Vedete l'area interessata come una rossa energia fiammeggiante.
3 Avvolgete l'energia in un palloncino rosso e chiudetelo con uno spago.
4 Lasciatelo uscire dal vostro corpo e salire nel cielo.
5 Guardatelo salire e salire mentre diventa sempre pi piccolo, finch scompare.
Lasciatelo andare completamente.

TECNICA DI EVAPORAZIONE COMPLETA

Ecco un'altra tecnica di "sparizione".


1 Immaginate che pensieri/emozioni indesiderati siano come acqua.
2 Immaginate che evaporino come gocce d'acqua che cadono su una piastra
incandescente.

3 Mentre evaporano, sentite l'apertura creata dalla loro scomparsa.


4 Rilassatevi in questa apertura.
La minaccia rappresentata dalle emozioni negative sembra molto reale, ma in real
t
un miraggio come quelli prodotti dal caldo nel deserto o dell'asfalto. Sembra
acqua, ma solo un miraggio privo di sostanza. Lasciate che pensieri ed emozioni
indesiderate evaporino completamente, scomparendo come il miraggio che di fatto
sono.

"Non importante dove siamo ora, ci che conta dove potremmo essere in futuro"
(Mark Hughes)

TECNICA DI APRIRE/CHIUDERE LA VALVOLA


PER CONTROLLARE IL FLUSSO

Le emozioni represse sono energia (fotonica). Quando questa energia emerge,


reprimerla (tenerla sotto controllo) richiede altra energia. Smettendo di eserci
tare
questa pressione, vivremo bene e rilassati.
Ecco un esercizio per smettere di esercitare questa pressione.
1 Piegate la testa in avanti e posate la mano sull'addome o sul petto per aiutar
vi a
sentire l'emozione.
2 Sentite l'emozione nel corpo.
3 Misuratela su una scala da 0 a 10.
4 Sentite l'emozione come se fosse acqua compressa nell'addome o nel petto.
5 Immaginate che l'acqua sia trattenuta da una valvola.
6 Aprite la valvola e lasciate e lasciate che l'acqua erompa liberamente.

7 Potete aprire e chiudere la valvola a vostro piacere per controllare il flusso


.
8 Lasciate uscire e scorrere le emozioni fino a sentirvi interiormente in pace.
9 Misuratela di nuovo sulla scala da 0 a 10. E' diminuita? Se cos, siete sulla
strada giusta. Continuate la meditazione finch l'intensit dell'emozione scende a 0
.
Se non diminuisce, ripetete dall'inizio l'esercizio o provate un altro metodo.

TECNICA DEL LASCIAR ANDARE SOLO L'1 PER CENTO

A volte abbiamo paura di lasciar venire a galla e di lasciar andare tutte le nos
tre
emozioni represse.
Se avete paura che vi spazzino via, sappiate che non dovete per forza lasciarle
andare tutte assieme.
Provate questo esercizio.
1 Notate se un'emozione vi sembra troppo grande.
2 In questo caso, prendetene solo l'1 per cento.
3 Lasciate andare questo 1 per cento (lasciandolo "cadere" o usando uno dei meto
di
che ho descritto).
Probabilmente scoprirete di aver lasciato andare molto pi di quel semplice 1 per
cento, e vi sentirete molto pi liberi e leggeri.

TECNICA DELL'ABBRACCIARE CON COMPASSIONE

Tutti hanno bisogno d'amore e compassione. Anche le nostre emozioni. La causa di


tutti i nostri problemi la mancanza d'amore. Amore e compassione guariscono
tutto. Provate a dare compassione alle vostre emozioni in questo modo.

1 Piegate la testa in avanti e posate la mano sull'addome o sul petto per aiutar
vi a
sentire l'emozione.
2 Sentite l'emozione nel corpo.
3 Misuratela su una scala da 0 a 10.
4 Riuscite ad abbracciarla con lo stesso amore e la stessa compassione con cui u
na
madre o un padre abbraccerebbe un figlio sofferente?
5 Confortate la vostra emozione.
6 Sentite la sofferenza della vostra emozione.
7 Pi le date compassione, pi l'emozione si scioglie fino a scomparire del tutto.
8 Misuratela di nuovo sulla scala da 0 a 10. E' diminuita? Se cos, siete sulla
strada giusta. Continuate la meditazione finch l'intensit dell'emozione scende a 0
.
Se non diminuisce, ripetete dall'inizio l'esercizio o provate un altro metodo.

TECNICA DI MEDITAZIONE DINAMICA

La meditazione dinamica si compone di cinque stadi. I primi tre devono essere


praticati con totalit, in modo che nel corpo nonresti alcuna energia statica; in
questo modo la mente non ha pi alimento per creare pensieri, sogni e
immaginazioni. Esaurendo l'energia nell'estroversione, all'improvviso ci si ritr
ova
dentro di s. Il quarto stadio un'osservazione silenziosa, un essere testimoni. Ne
l
quinto si celebra.
Questa meditazione va fatta al mattino presto, a stomaco vuoto.
PRIMO STADIO (10 minuti): respira in modo caotico e rapido, attraverso il naso,
profondamente, rapidamente e con intensit, senza alcun ritmo. Usa il movimento
naturale del corpo per aiutare la respirazione e portarla al massimo delle tue
possibilit. In questo modo distruggerai i tuoi schemi mentali e ti preparerai a
liberare le tue emozioni represse.

SECONDO STADIO (10 minuti): esplodi, ridi, urla, piangi, salta, scuotiti nella p
i
assoluta follia. Qualsiasi cosa affiori nella tua mente, esprimila totalmente. I
n questo
modo libererai il tuo organismo da ogni repressione, dal tuo intero condizioname
nto.
TERZO STADIO (10 minuti): salta con le mani alzate, e urla a gran voce il mantra
"Hu! Hu! Hu!" e stai attento a ricadere a terra sull'intera pianta del piede. Es
pira
mentre emetti il suono, in modo tale che tutto il tuo respiro fuoriesca. Usa tut
ta la
tua energia, esaurisciti totalmente. Questo mantra urlato colpir in profondit il
centro sessuale dall'interno, e quando questo centro colpito dall'interno l'ener
gia
inizia a fluire verso l'alto e ogni cellula diventer pi cosciente: non potrai pi
restare inconsapevole.
QUARTO STADIO (15 minuti): stop! Congelati esattamente l dove ti trovi, in
qualsiasi posizione ti ritrovi. Non muoverti, non fare assolutamente nulla. In q
uesto
arresto improvviso verrai ributtato nel centro. Diventerai un osservatore, un
testimone del tuo stesso corpo e della tua mente.
QUINTO STADIO (15 minuti): celebra e gioisci al suono della musica, danza,
esprimi la tua gratitudine al Tutto. E porta con te, per tutta la giornata, la v
italit
ritrovata.

TECNICA DELLA MEDITAZIONE KUNDALINI

Conserva uno stato d'animo gioioso. Non stai facendo nulla di serio: stai
semplicemente giocando; giochi con la tua energia vitale, giochi con la tua
bioenergia: lasciala scorrere spontaneamente.
Cos come il vento soffia e il fiume scorre, anche tu fluisci e stai
soffiando...percepisci questo stato dell'essere e gioca. Ricorda questa parola:
gioco,
con me una cosa essenziale.

La meditazione Kundalini un'altra tecnica molto diffusa e molto potente. Di soli


to
viene praticata alla sera, al tramonto.
PRIMO STADIO (15 minuti): rimani sciolto e lascia che tutto il tuo corpo si scuo
ta;
avverti le energie che salgono verso l'alto, partendo dalle mani e dai piedi. La
sciati
andare in ogni parte del corpo e diventa quello scuotimento. Puoi tenere gli occ
hi
chiusi o aperti.
Lascia che lo scuotimento accada. Resta in piedi in silenzio, avverti l'inizio d
ella
vibrazione, e quando il corpo parte con un tremito leggero, assecondalo, senza m
ai
agire. Godilo, incoraggialo, ricevilo, favoriscilo, ma non sforzarlo. Se lo forz
i,
diventer un esercizio ginnico. In quel caso ti scuoterai, ma sar un fenomeno
artificiale: non penetrer in te. All'interno rimarrai rigido, pietrificato; sarai
tu a
tenere le fila, ad agire, e il corpo non potr far altro che ubbidirdi. Il corpo n
on un
problema, il problema sei tu.
Quando ti dico di scuoterti, voglio che la tua solidit, il tuo essere pietrificat
o siano
scossi alle fondamenta, cos da diventare fluidi, sciolti, liberi. E quando l'esse
re
rigido diventa liquido, il corpo lo seguir. A quel punto non ti scuoterai pi, esis
ter
solo lo scuotimento. Nessuno lo provocher, accadra semplicemente
SECONDO STADIO (15 minuti): danza totalmente come pi ti piace, e lascia che
tutto il tuo corpo si muova come meglio desidera.
TERZO STADIO (15 minuti): chiudi gli occhi e rimani immobile, seduto o in
piedi...semplice testimone di qualsiasi cosa dentro o fuori dei th
QUARTO STADIO (15 minuti): Con gli occhi chiusi, sdraiati e rimani immobile.

TECNICA DEL CAMBIARE ABITUDINI

L' abitudine nasce da un bisogno fondamentale dell'essere umano di creare di


sicurezza nella propria vita. Il bisogno di sicurezza di per s ha uno scopo utile
e

nasce dall' istinto di sopravvivenza. Appartiene a tutti gli esseri viventi, per
sone,
animali ecc... L' essere umano attraverso la paura di perdere quella sicurezza s
i
trova spesso in una situazione di allarme eccessivo. In questo stato di tensione
nasce
lo stress, cosi dannoso per la salute. Lo stress crea ruminazioni continue a liv
ello
mentale e blocchi nel corpo e crea a sua volta ulteriore paura. La paura del
cambiamento la paura di uscire dalla nostra zona di comfort. La nostra zona di
comfort comprende spazi, persone, abitudini. Pensiamo sia pi semplice compiere
sempre le stesse azioni, vedere sempre le stesse persone. Affrontare situazioni
nuove
ci porta ad uscire dalla nostra zona di comfort. E' solo quando usciamo dalla zo
na
comoda, quindi dall' abitudine che impariamo, cresciamo e miglioriamo. Il
paradosso che una volta superata la zona comoda questa si allarga a sua volta e
noi
ci sentiamo meglio. Gli orizzonti si allargano. Il primo passo verso il migliora
mento
ed il cambiamento consiste nel "rompere le abitudini", quindi rompere i vecchi
schemi. Molte delle nostre abitudini quotidiane sono inconsapevoli fanno parte d
el
nostro agire naturale, compiamo spesso gli stessi gesti, le stesse strade, ma no
n ce ne
accorgiamo. E' importante imparare a "notare" le nostre abitudini.
Test per esplorare e riconoscere le nostre abitudini.
1) Fai dei respiri profondi, appoggiando le mani sul plesso solare fra la pancia
e lo
stomaco, e rimani nel tuo centro, rilassandoti.
2) Focalizza il pensiero alla tua attuale giornata, ai gesti che fai quotidianam
ente
quando ti alzi alla mattina, ti lavi, fai colazione, esci di casa e ti rechi a l
avorare. Vai
con l'auto o coi mezzi pubblici? Che strade percorri per andare al lavoro? Quand
o
sei sul luogo di lavoro prendi il solito caff al solito orario, con la/lo stessa/
o
collega? Poi come procede la mattina? Con chi vai a pranzo? In quale luogo? A
casa, al bar, al ristorante, o ti porti il pranzo in ufficio? Un panino? Uno sna
ck? Una
barretta? Un frutto? Un'insalata gi pronta? E cosa fai dopo pranzo? Leggi un libr
o?
Fai una passeggiata? Come continua la tua giornata? Quando termini di lavorare
torni a casa? Vai in palestra? Vai a trovare qualcuno? Alla sera quando arrivi a
casa

cosa fai? Prepari la cena o guardi la TV? Dove ceni e con chi? E come continua l
a
tua serata? Medita sulle tue attivit quotidiane.
3) Continua la tua esplorazione sul tema dell'abitudine e la tua relazione con e
ssa.
Riguarda le piccole abitudini. Le abitudini di routine che sono spesso inconsape
voli.
Quei piccoli gesti continuativi che fanno parte della tua zona di comfort.
4) Scrivile su un foglio, semplicemente.
5) Rileggi la lista e pensa a cosa potresti iniziare a cambiare. Focalizzati su
quelle
piccole abitudini che si possono iniziare a cambiare per spezzare un cerchio
ripetitivo. Per uscire dalla zona di comfort. Per esplorare nuovi sentieri, nuov
e
strade.
6) Per esempio, se vado al lavoro e faccio sempre la stessa strada inizio a camb
iare
strada. Iniziando magari col ritorno a casa, dove magari ho meno fretta. Se pren
do i
mezzi pubblici posso provare a cambiarli e fare altri percorsi. A colazione anzi
ch il
caff bevo il tea. Cambio ristorante a pranzo. Ordino qualcosa di diverso dal soli
to
per il pranzo. Vedo a pranzo con un collega col quale in genere parlo poco. Camb
io
negozio o supermercato per fare la spesa. Tornando a casa anzich accendere la TV
accendo lo stereo ascoltando della buona musica. Ecc...
Questo utile esercizio serve a rompere consapevolmente il cerchio dell'abitudine
, in
modo conscio ed inconscio e ci porta ad esplorare nuove strade. Attraverso quest
i
piccoli passi si impara ad uscire dalla zone di comfort, che una zona di protezi
one.
La protezione spesso
diventa una catena che impedisce un vero e proprio
cambiamento e quindi la crescita e la realizzazione.
Rompere le abitudini il primo passo importante nel quale vengono spezzate le
catene, un'azione utile che porta verso il cambiamento. L'utilit di questi eserci
zi
"creare situazioni nuove" nelle quali trovarsi a proprio agio ed allargare la no
stra
zona di comfort. Questo atteggiamento porta ad affrontare facilmente anche i
cambiamenti pi consistenti, rendendoli facili e piacevoli.

Inoltre questo esercizio ci porta a prestare maggiore attenzione durante le azio


ni che
compiamo durante la giornata. Ad essere "qui e ora", con consapevolezza, con
decisione, con gioia, con amore per se stessi in ogni istante della giornata.

TECNICA DELLA MEDITAZIONE NATARAJ

La danza in quanto meditazione non solo un ballare esteriore. L'esterno non altr
o
che un addestramento per la sfera interiore. Esteriormente continui a danzare, m
a
pian piano sorger una danza interiore e a quel punto potrai danzare interiormente
e
incamminarti cos verso il tuo centro pi intimo.
La meditazione Nataraj danza intesa come meditazione globale. Si compone in tre
stadi.
PRIMO STADIO (40 minuti): a occhi chiusi, danza come se fossi posseduto.
Lasciati guidare completamente dall'inconscio. Non controllare i movimenti e non
cercare di restare un testimone di ci che accade: lasciati dominare dalla danza.
SECONDO STADIO (20 minuti): con gli occhi sempre chiusi, sdraiati
immediatamente, al termine della musica. Resta immobile, in assoluto silenzio. L
e
vibrazioni della danza e della musica continueranno dentro di te. Lascia che
penetrino negli strati pi sottili del tuo essere.
TERZO STADIO (5 minuti): danza e divertiti in totale celebrazione.
Dimentica colui che danza, il centro dell'ego diventa la danza. Questa
meditazione. Danza cos intensamente da dimenticare che sei tu a danzare, iniziera
i
a sentire che tu sei la danza. Ogni divisione deve scomparire: in questo modo
diventa meditazione. Se esiste divisione, sar una semplice ginnastica: ottima,
salutare, ma non si pu dire che sia spirituale. La danza in se ottima: entro i su
oi
limiti ottima. Dopo aver danzato ti sentirai fresco e pi giovane. Ma ancora non
meditazione. Colui che danza deve scomparire, finch resta solo la danza.

TECNICA DELL' OPONOPONO

L'idea alla base di Ho'oponopono scaturisce dal significato stesso della parola,
arrivata fino a noi dalla cultura Hawaiana. Tradotto Ho'oponopono significa "
mettere le cose al posto giusto",o in termini pi semplici, aggiustare le cose.
Ognuno di noi ha delle cose da mettere a posto,e Ho'oponopono non solo un modo
per aggiustare praticamente qualsiasi cosa si possa immaginare,ma anche cos
facile da usare che non c' nessuna ragione per non avvantaggiarsi di questa tecni
ca
cos potente.
Il concetto basilare dietro Ho'oponopono richiede prima di tutto il rendersi con
to
della verit immutabile che la propria intera esistenza nasce da dentro,non
dall'esterno. John Assaraf ha espresso perfettamente questo concetto durante i s
uoi
insegnamenti nel film The Secret. John dice " non esiste il l fuori o il qui dent
ro "
,e questa la verit .
Noi siamo un tutt'uno con tutte le cose in ogni tempo. Pu essere dura da buttare
gi
per qualcuno ma vero. Siamo semplicemente delle estensioni della " fonte di
energia" ,che poi la " cosa " di cui fatto l'Universo intero.
Quindi,se siamo fatti di energia,e lo siamo, basandoci sulla fisica quantistica,
siamo
tutti creatori della propria esistenza (e lo siamo), allora la verit semplicement
e
una sola e innegabile:
tutto creato da noi stessi!
Tutto quello che vedi,ascolti,senti,odori,tocchi,pensi,ricordi,che ti provoca un
a
reazione emotiva, sono tutte cose che tu hai creato. E si,comprese le cose belle
ma
comprese anche quelle brutte. Ognuna di queste cose esiste perch a qualche livell
o
tu uoi che esistano, e questo ci riporta a Ho'oponopono.

Se tutto ci che percepisci nel mondo esiste perch tu lo percepisci,prova a


immaginare quale meraviglioso potere hai nelle tue mani?
Si cos . E puoi scegliere di usarlo sempre di pi o di farlo andare via! No, non st
o
parlando di creare biglietti da 500 euro dal nulla o di far sparire parenti noio
si. Ma
possibile creare la tua vita in modo da avere migliaia di biglietti da 500 euro
e che i
tuoi parenti non siano pi una noia per te.
Questa dritta da sola vale gi il biglietto d'ingresso vero?
Come possibile fare tutto questo con Ho'oponopono? Semplicemente accettando la
propria responsabilit .
Quando veramente riesci a metabolizzare il fatto che stai letteralmente creando
ogni
singolo pezzo della tua esistenza, dalla pi piccola molecola fino al grattacielo
pi
alto,dall'amore pi meraviglioso all'odio pi lancinante, allora realizzi che puoi
cambiare ognuna di queste cose visto che sei il responsabile del fatto che esist
ano.
Lo puoi fare semplicemente mostrando gratitudine per tutte quelle cose nella tua
vita che ringrazi che esistano e che vuoi che crescano e mostrando perdono invec
e
per tutte quelle che vorresti mandare via o diminuire.
Vediamo se sei stato attento:
Se sei responsabile per tutte le cose nella tua esistenza, le belle ma anche le
brutte, e
hai il potere di diminuirle o permettere loro di crescere semplicemente mostrand
o
gratitudine o perdono per esse,a chi stai mostrando gratitudine e perdono ora?
........ Ok il tempo per pensare finito. Sei TU! Se hai creato qualcosa di
meraviglioso ringraziati per averlo fatto. Se hai creato qualcosa di terribile,p
erdona
te stesso per averlo fatto,assicurandoti che non succeder pi in futuro.
Qui diventa difficile da mandare gi ,ma questi concetti sono verit ,sia a livello
del
proprio microcosmo sia a livello di macrocosmo.
Tu sei responsabile per tutto ci che fa parte della tua esistenza:
Il terrorismo colpa tua. Omicidi sono colpa tua. Fame e malattie sono colpa tua.
Sparatorie nelle scuole sono colpa tua.Le tasse sono colpa tua. Fa male vero? Pu
oi
scommettere che lo fa. Ma ecco le belle notizie:

L'amore colpa tua. La nascita di un bambino colpa tua.La famiglia colpa


tua.Gli amici sono colpa tua. I miracoli nella medicina sono colpa tua. I vigli
del
fuoco sono colpa tua. Gli animali domestici sono colpa tua. La curiosit di un
bambino colpa tua. La gioia allo stato puro tutta colpa tua!
Cominci a vedere il tuo potere ora? Puoi fare tutto.Infatti stai facendo tutto q
uesto.
Anche ora in questo momento in cui stai leggendo questo articolo stai nello stes
so
tempo creando e distruggendo il tuo mondo.
Se vai a letto stasera e non riesci a dormire lo hai creato. Quando posi la test
a sul
cuscino e fai la pi bella dormita della tua vita hai creato anche questo. Quando
ti
alzi la mattina e piove cos forte che non riesci nemmeno a vedere la tua macchina
nel vialetto di casa, una tua creazione. Quando ti alzi e ti saluta un'alba
meravigliosa anche questo una tua creazione.
Tutto il bene , tutto il male e tutto quello che sta in mezzo una tua creazione.
E
puoi controllare tutto ci imparando a controllare la tua gratitudine e la tua cap
acit
di perdonare con Ho'oponopono.
Varie persone hanno diversi modi di invocare il potere di Ho'oponopono,ma visto
che ho fiducia in Joe Vitale,utilizzo il suo metodo che pu essere riassunto in
quattro frasi che lui usa ogni volta che vuole invocare Ho'oponopono,chiamato
anche " cleaning" :
" ti voglio bene"
" Mi dispiace"
" Per favore perdonami"
" grazie"
Ecco! Pronunciando un mantra composto da queste quattro frasi pi spesso possibile
giorno dopo giorno,presto realizzerai che amando te stesso,chiedendo scusa ogni
volta che fai qualcosa di sbagliato,perdonandoti per ogni errore,e ringraziandot
i ogni
volta che crei qualcosa di bello o che hai smesso di creare cose negative,allora
puoi
creare la vita giusta per te.

Ricorda che la traduzione letterale di Ho'oponopono mettere le cose a posto. Dal


momento che sei l'unico creatore della tua intera esistenza,hai il potere di cre
are il
mondo " giusto " in cui ti piace vivere,e lo puoi fare semplicemente pronunciand
o e
avendo fiducia in queste quattro frasi.
So che per alcuni tutto questo pu sembrare incredibile.Rifiuti di accettare il fa
tto
che sei letteralmente il creatore della tua intera esistenza e che la puoi facil
mente
cambiare con queste parole.

TECNICA DELLA MANIFESTAZIONE RAPIDA

La manifestazione rapida una tecnica di meditazione molto potente e se durante l


a
meditazione riesci a essere ben focalizzato sui tuoi obiettivi, la Legge di Attr
azione
ti dar quello che tu desideri in breve tempo.
Devi trovarti solo in un posto tranquillo.
Siediti e comincia a rilassarti cercando di ascoltare il tuo respiro. Inspira ed
espira
profondamente e senti il tuo respiro (ascoltare il respiro aiuta a focalizzare l
a tua
attenzione al momento presente), fallo per circa 10 minuti.
Dopo questo periodo, ti troverai sicuramente in uno stato di rilassamento elevat
o. A
questo punto, formula un intento, un tuo desiderio che vuoi attrarre nella tua v
ita,
devi essere preciso e chiaro nel formulare il tuo desiderio.
Ora rilassa completamente tutto il tuo corpo, abbiamo detto che sei seduto, bene
verifica che tutti i tuoi muscoli e il tuo respiro, siano in una fase di rilassa
mento
totale.
Chiudi gli occhi e continua ad ascoltare il tuo respiro per ricordarti che devi
essere
focalizzato nel presente, non nel passato, non nel futuro, ma in questo preciso
momento. Immagina una luce del colore dell'oro mentre scende dall'alto molto
lentamente, e con molta calma si muove verso la tua testa, fino a quando ti sent
i

toccato da questa luce benefica. Sentine il piacevole calore nel punto in cui in
contatto con il tuo corpo ora e osservala mentre diviene pi brillante, pi intensa
e
riempie la tua mente di energia positiva.
Sei sempre pi rilassato e adesso riesci a vedere, a sentire, a percepire questa
energia positiva mentre scende piacevolmente lungo la colonna vertebrale aprendo
tutti i centri energetici in quel percorso. Goditi il calore e la purezza di que
sta luce
benefica, sentila scorrere attraverso te.
Immagina ora che questa luce cominci ad irradiarsi tramite te da un punto propri
o
all'altezza del tuo cuore, lascia che questa luce dorata si espanda inviando ene
rgia
positiva a qualsiasi cosa intorno a te.
Stai esprimendo tutto il tuo potenziale creativo proprio in questo momento e sta
i
creando quello che desideri. Realizza che tutto avviene ORA, non nel futuro, ma
adesso, e pronuncia mentalmente questa frase:
"Quello che desidero giunge a me con facilit e nel modo pi rapido e piacevole!"
L'energia positiva che emetti, trova la sua corrispondenza nel mondo esterno, e
poi
ritorna a te nel modo migliore possibile in merito all'intento che hai pronuncia
to
all'inizio, e qualunque cosa tu irradi, questa viene creata nella tua esperienza
fisica.
Prendi coscienza che le persone e le circostanze sono gi cambiate ora! Tutto ci
che desideri e che vuoi sperimentare, lo stai creando in questo preciso istante,
e ora
devi accoglierlo nel tuo mondo reale manifestando gioia, gratitudine e amore.
La vibrazione energetica che stai emettendo corrisponde al tuo desiderio. Queste
vibrazioni sono percepite dall'Universo che trasformer queste vibrazioni, le
rimander a te (perch da te sono attratte) sottoforma di desiderio manifestato nell
a
tua vita reale.
Questa meditazione devi farla tutte le mattine al risveglio, e se credi fermamen
te nel
potere che dentro di te, i tuoi pensieri/desideri, creeranno la tua vita e ti po
rteranno
felicit, benessere, abbondanza di tutto.

Prima di iniziare questa meditazione, metti della musica rilassante che ti aiute
r a
isolarti da eventuali rumori esterni, e arriverai in breve tempo ad una situazio
ne di
totale rilassamento.

TECNICA DI MEDITAZIONE NADABRAHMA

La meditazione Nadabrahma un'antica tecnica tibetana usata da secoli per


centrarsi. Pu essere praticata in ogni momento della giornata, da soli o in grupp
o.
Si deve avere lo stomaco vuoto e, al termine, restare inattivi per almeno 15 min
uti.
Nei primi due stadi, se il corpo si vuole muovere, lascialo fare, ma mantieni i
movimenti lenti, soffici e aggraziati.
PRIMO STADIO (30 minuti): siediti in una posizione rilassata, con gli occhi chiu
si
e le labbra unite; quindi inizia a emettere il suono "mmmmmmmmm", abbastanza
forte da essere udito all'esterno, in modo da creare una vibrazione in tutto il
corpo.
Verr un momento in cui il suono continuer da solo e tu diventerai un semplice
ascoltatore. Non occorre seguire alcun tipo di respirazione particolare, e se lo
desideri, puoi cambiare la tonalit, modulando il suono, puoi anche muovere il
corpo, ma lentamente e con dolcezza. Visualizza il tuo corpo come un tubo cavo
colmo solo di questo suono. Questo stadio stimola il cervello e ripulisce ogni f
ibra:
particolarmente utile nelle pratiche di guarigione.
SECONDO STADIO (7 minuti): lentissimamente, muovi le mani, con i palmi rivolti
verso l'alto, in un movimento circolare diretto verso l'esterno. Partendo all'al
tezza
dell'ombelico, entrambe le mani si muovono in avanti per poi dividersi e formare
due larghi cerchi speculari, uno verso destra e l'altro verso sinistra, per poi
ritornare
all'ombelico. Immagina di offrire la tua energia all'esterno, all'Universo: il
movimento deve essere lentissimo, impercettibile.

TERZO STADIO (7 minuti): gira i palmi delle mani verso il basso e inizia a
muoverle nella direzione opposta: ora le mani si uniranno all'altezza dell'ombel
ico
per dividersi verso l'esterno sui lati del corpo, in cerchi concentrici: immagin
a di
prendere energia dall'Universo.
QUARTO STADIO (15 minuti): siediti o sdraiati in silenzio, assolutamente
tranquillo e immobile.
Tutte queste tecniche di meditazione e rilassamento sono molto efficaci, puoi
scegliere quella che pi ti si addice, o puoi praticarle tutte, ma l'importante ch
e tu
capisca che questo il passaggio per aprire la tua mente e dialogare con il tuo
inconscio, manipolandolo e portandolo a radicarsi secondo le tue volont e i tuoi
desideri.
Il nostro inconscio teme i cambiamenti, e qualsiasi imput che gli inviamo, lui l
i vede
come una minaccia alla nostra sopravvivenza, perch non riesce a distinguere il
positivo dal negativo, il reale dall'immaginario, ed quindi nostro compito porta
rlo
a pensare secondo i nostri pensieri e desideri pi profondi.
Se praticherai la meditazione facendola parte integrante della tua vita, le tue
credenze limitanti verranno sostituite da nuove credenze che ti porteranno a cre
are
una vita felice e piena di gioia e amore.
Questi sono i 5 passi che dovrai seguire per arrivare a questo:
1
2
3
4
5

Capire ci che non vuoi


Scegliere ci che vuoi
Ripulirti
Sentirlo gi realizzato
Lasciarti andare quando agisci in maniera ispirata

A mano a mano che imparerai, scoprirai come puoi avere, essere o fare tutto ci ch
e
vuoi. Giungerai a sapere chi sei veramente e a conoscere le meraviglie che ti
aspettano nella vita.

SECONDO PASSO: POTENZIARE IL CORPO


(CONOSCENZA E CONSAPEVOLEZZA)

E' un dato di fatto che in qualsiasi campo una persona lavori o studi, potr dare
il
100% solo dopo aver acquisito tutte le informazioni teoriche e tecniche in un
determinato ambito lavorativo (meglio ancora se ci aggiungi passione). E se ci
pensate bene naturale che per fare una determinata azione devo avere una certa
conoscenza in merito all'azione stessa.
Perci, se vi trovate a fare il meccanico, lo fate perch avete acquisito tutte le
informazioni per poter svolgere al meglio questo lavoro.
Questa premessa l'ho fatta per farvi capire che per raggiungere un obiettivo, e
nel
nostro caso specifico, parliamo di forma fisica, necessario essere a conoscenza
di

tutto ci che riguarda il funzionamento del nostro organismo; cosa sono per esempi
o
i carboidrati, le proteine, le vitamine, ecc. E non solo.
E' altrettanto importante il comportamento della nostra mente di fronte ad un
eccesso o mancanza di queste sostanze, e vedremo pi avanti che l'alimentazione
influisce e di molto il funzionamento corretto o meno del nostro cervello.
Essere al corrente del perch "io faccio una cosa", mi aiuta a rimanere focalizzat
o
sul mio obiettivo finale.
Ogni professionista ha un addestramento, un linguaggio, un'insieme di capacit e d
i
punti di riferimento che gli rendono possibile far bene il suo lavoro, ma eccell
ere
non qualcosa che arriva all'improvviso: si sviluppa con gli anni, basandosi
sull'esperienza, la conoscenza, la comprensione e la saggezza e proprio quando
cominciamo a raggiungere questo livello ci accorgiamo che siamo solo all'inizio
del
nostro percorso.
Per fare un giorno grandi cose, bisogna cominciare a rallegrarsi di poterne fare
di
piccole; ecco che quindi bisogna avere la conoscenza.
Ho suddiviso questa prima parte in due segmenti, e sono i seguenti:

1 CONOSCERE IL NOSTRO CORPO


2 CONOSCERE LA NOSTRA MENTE

CONOSCERE IL NOSTRO CORPO:


La nostra alimentazione moderna carente di molti elementi indispensabili al nost
ro
organismo ed al contrario, troppo ricca di altri che dovrebbero essere limitati:

ECCESSI:
-

Grassi animali
Colesterolo
Alcool
Proteine animali
Zucchero
Conservanti
Cibi raffinati
Sale
Nicotina

CARENZE:
-

Acqua
Fibre
Vitamine
Sali minerali
Oligoelementi
Erbe officinali
Proteine vegetali
Amminoacidi essenziali
Acidi grassi insaturi

Tutto ci dovuto a parecchi fattori concomitanti. Pensate a:


- Processo di industrializzazione= + produzione spazio per l'individuo.
- Fretta= stress= poco tempo per mangiare bene= fast food come pasti e snack di
qualsiasi tipo.

- Fast food= valore nutritivo ad alto contenuto calorico proveniente da grassi,


carboidrati e zuccheri.
- Problemi ambientali= acqua= nella nostra acqua finiscono tutti gli inquinanti
industriali, erbicidi, pesticidi, scorie tossiche ecc. Solo negli Stati Uniti, o
gni anno,
vengono usati 20.000.000 di tonnellate di pesticidi; quello che spaventoso che
l'acqua del nostro pianeta sempre la stessa che ciclicamente di continuo evapora
,
forma le nubi e precipita sulle nostre coltivazioni e su di noi.
- Carni= allevamenti intensivi, animali in condizioni estreme per sovranumero=
pericolo epidemie= utilizzo di antibiotici a scopo preventivo e di ormoni allo s
copo
di ottenere veloce aumento di peso. Aggiunta nelle carni conservate e insaccate
d'antifermentativi, coloranti, antiputreffattivi, addensanti, ecc.
- Frutta e ortaggi= maturazione forzata, raccolta di frutta acerba, stufatura,
antiparassitari, concimi chimici, erbicidi. Con tutto questo, pi cotture elaborat
e che
fanno perdere tutto il valore dei sali minerali e delle vitamine in essi contenu
te: di
ci siamo tutti responsabili e vittime. Vogliamo tutto velocemente, bello da veder
si,
ma magari poco sano. Ci siamo abituati alla frutta lucida perfetta...finta! A vo
lte ci
dimentichiamo che meglio un frutto meno bello, di uno avvelenato!
Molte persone, quando cominciano a scoprire e considerare questi dati, dicono: "
non
un problema, domani inizio la dieta e faccio pi attenzione a quello che mangio";
ma spesso poi non cos. Bisogna seguire un programma di dimagrimento ben
definito e rispettarlo.
Con diete a basso livello calorico, che tendono ad eliminare le calorie, si sono
riscontrati due problemi specifici:
1 Spesso alle cellule mancano gli oligoelementi necessari come vitamine, protein
e,
gli elementi in tracce, gli acidi grassi essenziali, i minerali e le erbe, e que
sto
dovuto ad una alimentazione scorretta e non equilibrata. Con una dieta a basso

livello calorico, le cellule ricevono una quantit ancora inferiore di questi


oligoelementi che sono cos importanti per un tenore di vita salutare.
2 Dobbiamo sapere che il corpo umano tende a distruggere le proteine pi
velocemente dei grassi. Le proteine si trovano nei tessuti muscolari ed i grassi
nei
tessuti grassi, quindi questo significa che il corpo tende a perdere una maggior
e
quantit di tessuti muscolari che di grassi se la dieta viene ridotta. E poich il c
orpo
umano ha pi facilit ad accumulare grassi che tessuti muscolari, succede spesso che
dopo una dieta si diventi ancora pi grassi di prima.
Quindi tutte le volte che si segue una dieta a basso livello calorico, il corpo
tende ad
accumulare pi grassi e la salute tende a peggiorare. Questo uno dei motivi che
spiega anche perch a volte alcuni programmi di perdita di peso falliscono.
Un programma adeguato deve essere preparato in funzione soprattutto del fatto di
capire la causa dell'eccesso di peso che nella maggior parte dei casi data da
un'alimentazione sbagliata.
Inizialmente le nostre cellule devono ricevere ci di cui hanno bisogno giornalmen
te
per facilitarne la rigenerazione. Il sistema metabolico naturale del corpo si re
gola
quindi da s e si occupa del processo salutare. Solo allora il peso eccessivo
diminuisce, e questo deve essere fatto in modo salutare. Cos facendo, si
cominceranno ad avere i primi sintomi positivi di miglioramento di forma mentale
e
fisica con un nuovo senso di vitalit e senza quei chili di troppo che da lungo te
mpo
davano fastidio.
Vediamo ora di capire e sapere, come strutturato il corpo con un peso eccessivo.
Il sovrappeso dato dal fatto che sono presenti troppi tessuti grassi, pochi tess
uti
muscolari, cellule malate.
Innanzitutto si devono accumulare le proteine fornendo al corpo delle proteine.
Facendo questo si riducono i grassi eccedenti, che vengono quindi trasformati
indirettamente in tessuti muscolari. Poich i tessuti muscolari pesano di pi di

quelli grassi, possibile che all'inizio non si perda peso e in alcuni casi eccez
ionali
si aumenta di peso. Tuttavia, poich i muscoli occupano meno spazio del grasso
bruciato, il soggetto avr migliorato la sua figura perch ha gi perso alcuni
centimetri dalla vita, dallo stomaco e dalle cosce. Quindi non si perde peso sub
ito a
volte ma il segnale che la dieta st funzionando, la perdita dei centimetri.
E' quindi molto importante che si prenda nota delle misure per queste aree
particolari prima e durante il programma. Ma ci si deve sempre ricordare che la
rigenerazione delle cellule e la salute sono fattori molto pi importanti di pochi
chili
oltre il peso forma.
Da dove cominciare per mantenere la forma fisica? Cominciamo dalla colazione.
Perch la colazione? Perch il primo "carburante" che diamo al nostro organismo
e se la "benzina" buona, la nostra giornata sia fisicamente che mentalmente sar
ottimale. Qualcuno di voi potrebbe dire:"ma io non faccio mai colazione al
mattino". Grave errore!
Eliminando la colazione al mattino, gli zuccheri nel sangue si abbassano sotto i
l
normale livello quindi si avverte fame e calo di energia. La conseguenza la
richiesta del nostro corpo di carboidrati semplici, comunemente chiamati zuccher
i,
per placare la fame e aumentare l'energia.
L'assunzione di carboidrati semplici provoca un immediato aumento del livello di
zuccheri nel sangue e un sostanziale aumento di produzione di insulina. L'insuli
na
elimina gli zuccheri in eccesso dal sangue trasformandoli in grassi.
Questo circolo si ripete pi volte nell'arco della giornata e rappresenta una dell
e
cause principali di problemi di ipertensione, diabete e sovrappeso.
Per cominciare bene la giornata necessario recuperare gli elementi nutritivi
consumati durante la notte. Infatti, mentre noi dormiamo il nostro corpo continu
a a
lavorare, il cuore batte, i nostri polmoni non si fermano, lo stomaco e l'intest
ino
continuano il loro processo digestivo, i nostri organi elaborano, trasformano e
assimilano ci che gli serve.

Tutto questo lavoro richiede energia, e non raro che al mattino appena alzati ci
si
senta gi stanchi.
"Cosa mangio allora a colazione?"
Cereali, proteine di soia, e fibre naturali sono sicuramente indicate perch
forniscono al nostro corpo vitamine e minerali di alta qualit fornendo tutti gli
ingredienti nutritivi essenziali per mantenere il giusto metabolismo.
Per completare il quadro sulla conoscenza del corpo, necessario sapere che
funzione hanno nel nostro organismo tutti quei nutrienti essenziali che ci
mantengono in buona salute.
ACQUA
Il nostro corpo formato per il 70% circa di acqua.
Ogni giorno noi ne eliminiamo, attraverso l'urina, la sudorazione, l'evaporazion
e,
ecc, almeno 2 litri e pi e per questo dobbiamo almeno pareggiare l'uscita e
l'entrata. Se non lo facciamo, quello che succede che i fluidi saranno carichi d
i
tossine, di sostanze di scarto, di grassi, affaticando i reni che si trovano a d
over
filtrare un liquido troppo concentrato.
Immaginate il circuito di vene, arterie, capillari e vasi linfatici come una ret
e idrica
di fiumi: attraverso il passaggio della corrente, l'acqua pulisce le pareti ed i
l letto del
fiume dai detriti depositativi. E' l'abbondanza di acqua che mantiene pulito e
limpido il fiume, come un ruscello di montagna con "acqua sempre nuova", rispett
o
ad un fossato d'acqua "stagnante".
Alcune considerazioni importanti da fare sull'acqua:

- Un bicchiere d'acqua toglie la sensazione di fame durante la notte per quasi i


l
100% delle persone che seguono un programma di dimagrimento.
- La mancanza di acqua il fattore numero uno della causa di fatica durante il
giorno.
- Studi preliminari indicano che da 8 a 10 bicchieri d'acqua al giorno potrebber
o
allievare significativamente i dolori di schiena e nelle giunture nell 80% delle
persone che soffrono di queste patologie.
- Una semplice riduzione del 2% di acqua nel corpo umano pu provocare
incoerenza nella memoria a breve termine, problemi con la matematica e difficolt
nel focalizzare lo schermo del computer o una pagina stampata.
- Bere 5 bicchieri d'acqua al giorno diminuisce il rischio di cancro al colon de
l 45%,
pu diminuire il rischio di cancro al seno del 79% e del 50% la probabilit che si
sviluppi nella vescica.

BERE ALMENO 2 LITRI D'ACQUA AL GIORNO, E DAREMO AL


NOSTRO ORGANISMO ENERGIA E VITALITA'!

VITAMINE
Sono sostanze essenziali per la vita dell'organismo umano e devono pertanto esse
re
introdotte ogni giorno con l'assunzione di frutta e verdura e cibi animali come
carne, fegato, pesce, uova, latte e formaggi. Le vitamine non hanno calorie, reg
olano
le funzioni cellulari, il metabolismo, la produzione di proteine, prevengono
dall'invecchiamento e dal cancro e alcune favoriscono la produzione di energia.

VITAMINE DEL GRUPPO B


Le vitamine B1 (tiamina), B2 (riboflavina), B3 (niacina) sono essenziali per la
produzione di energia sottoforma di ATP (adenosintrifosfato). La vitamina B6
(piridossina) e la Biotina (vitamina H) sono particolarmente importanti per il
metabolismo degli aminoacidi. L'acido pantotenico gioca un ruolo centrale nel
metabolismo sia dei grassi, sia dei carboidrati e degli aminoacidi.
L'acido folico e la vitamina B12 (cianocobalamina) partecipano alla sintesi e
riparazione del DNA e RNA ed in generale garantiscono l'integrit del genoma
umano. La vitamina B12 si trova nei cibi animali come carne e pesce, ma anche ne
l
lievito, mentre assente nei cibi vegetali.
Quindi le persone vegetariane devono integrare la dieta con vitamina B12.
VITAMINE ANTIOSSIDANTI
Le vitamine con attivit antiossidante sono la vitamina C, E e la A. La vitamina C

un antiossidante solubile ed agisce in sinergia con la E presente sulle membrane


cellulari. Anche la vitamina A previene la per ossidazione delle membrane.
VITAMINA E
La vitamina E esercita una potente azione antiossidante neutralizzando i radical
i
liberi che ossidano le cellule e determinano l'invecchiamento cellulare e dei te
ssuti.
La vitamina E previene quindi l'invecchiamento di tutte le cellule e protegge i
neuroni e le cellule del sangue. Si trova prevalentemente nella verdura e nelle
germe di grano.

ACIDO ALFA-LIPOICO
E' una sostanza naturale che svolge due importanti funzioni: produzione di energ
ia
favorendo l'ossidazione dei carboidrati, degli aminoacidi ramificati e dell'alfa
chetoglutarato e attivit antiossidante come "spazzino" dei radicali liberi. L'alf
alipoico inoltre, in grado di abbassare e regolare la glicemia.
MINERALI
I minerali sono elementi importantissimi per l'organismo, in cui rivestono sia u
n
ruolo strutturale sia funzionante, regolando una innumerevole quantit di processi
biochimici e fisiologici.
Ad esempio calcio e fluoro sono presenti nelle ossa, il ferro presente
nell'emoglobina e trasporta l'ossigeno ai tessuti, altri come zinco e rame regol
ano
l'attivit di proteine ed enzimi, mentre altri ancora come il cromo regolano il
metabolismo dei carboidrati.
Gli elettroliti, come gli ioni sodio, potassio e cloruro, regolano il movimento
dell'acqua nei tessuti ed il loro apporto adeguato mantiene il bilancio idrico-s
alino. I
minerali devono essere introdotti ogni giorno mediante un adeguato consumo di
verdure, in particolare gli ortaggi, ma anche di carne, latte e formaggi, pesce,
uova,
e legumi.
CARBOIDRATI SEMPLICI E COMPLESSI
I carboidrati costituiscono il carburante energetico per eccellenza e forniscono
un
apporto calorico medio di 4 kcal/g. In funzione della struttura chimica si disti
nguono
in carboidrati semplici e carboidrati complessi. Ai semplici appartengono i mono
saccaridi come il glucosio ed il fruttosio e i disaccaridi saccarosio (zucchero
comune) e lattosio (zucchero del latte).

Nell'alimentazione i carboidrati semplici si trovano nella frutta, nel miele, ne


lla
marmellata, nel latte, nei dolci zuccherini e in alcune verdure quali barbabieto
le e
carote.
Ai complessi appartengono l'amido di origine vegetale, le malto destrine e il
glicogeno di origine animale. Nell' alimentazione i carboidrati complessi si tro
vano
nei cereali (frumento, orzo, segale, avena) e derivati e relative farine, nel ri
so, nella
pasta, nei legumi, nelle patate e in tutti i prodotti da forno.
L'organismo ha una propria riserva energetica di carboidrati, immagazzinati come
glicogeno, principalmente nei muscoli e nel fegato. Si stima che a riposo
mediamente il corpo umano disponga di 2000 calorie da carboidrati: 1500 kcal
fornite dal glicogeno muscolare (375g), 400 kcal dal glicogeno epatico (100g) e
solo
100 kcal dal glucosio ematico (25g).
I carboidrati possono anche essere suddivisi in funzione del loro Indice Glicemi
co in
carboidrati lenti e carboidrati veloci.
L'INDICE GLICEMICO
L'indice glicemico la capacit di un alimento di alzare la glicemia, in rapporto a
lla
glicemia indotta da 50 g di glucosio puro (scala europea), cui si attribuisce l'
indice
glicemico di 100. L'indice glicemico proporzionale alla velocit con cui il
glucosio passa nel sangue. I carboidrati ad alto indice glicemico hanno un valor
e
compreso tra 60 e 100 o anche superiore a 100, mentre i carboidrati a moderato e
basso indice glicemico hanno un valore rispettivamente minore di 60 e 40.
Carboidrati ad alto indice glicemico danno un picco glicemico cui segue un picco
insulinico con deposizione di trigliceridi nel tessuto adiposo.
Il concetto di Indice Glicemico, elaborato per i diabetici, in realt utilissimo a
nche
per gli atleti e le persone in sovrappeso i quali devono discernere tra carboidr
ati lenti
e veloci.

GRASSI
I grassi hanno un apporto energetico medio di 9 kcal/g. In base alla struttura c
himica
si dividono in grassi saturi, monoinsaturi e insaturi. I grassi saturi sono di o
rigine
animale e solidi a temperatura ambiente. Il loro apporto nella dieta deve essere
limitato perch apportano colesterolo e favoriscono l'arteriosclerosi.
I grassi insaturi sono liquidi a temperatura ambiente e possono essere di origin
e
vegetale (oli) oppure animali (pesci, molluschi, crostacei) e comprendono i
monoinsaturi ed i polinsaturi della serie omega-6 ed omega-3.
Tra i grassi polinsaturi due sono essenziali e sono l'acido alfa-linolenico (ome
ga-3)
e l'acido linoleico (omega-6).
GRASSI OMEGA-3
Comprendono l'acido alfa-linolenico (ALA), l'acido eicosapentaenoico (EPA) e
docosaenoico (DHA). EPA e DHA vengono prodotti a partire da ALA, ma poich
questo processo scarso nell'uomo si raccomanda di integrare EPA e DHA con olio
di pesce molecolarmente distillato:
Il motivo principale che spinge all'utilizzo di omega-3 estratto da pesce che qu
esti
abbassa i trigliceridi e riduce il rischio di patologie cardiovascolari.
Ma l'omega-3 porta altri benefici rilevanti; infatti un antinfiammatorio natural
e
oltre ad un potente antidepressivo e stabilizzante dell'umore.
PROTEINE
Sono i costituenti strutturali e funzionali dei tessuti e sono costituite dalla
combinazione di 20 unit chiamate alfa-aminoacidi, alcuni tra i quali sono essenzi
ali
e devono essere introdotti necessariamente con l'alimentazione. Forniscono un
apporto calorico medio di 4 kcal/g.

Le proteine assunte con la dieta sono digerite e demolite a piccoli peptidi e


aminoacidi liberi, i quali vengono assorbiti e riutilizzati da tutti i tessuti p
er la sintesi
di nuove proteine che servono a regolare le funzioni delle cellule.
La sintesi proteica avviene continuamente e solo in presenza di aminoacidi
essenziali.
Le proteine di carne, pesce, uova, latte e derivati e soia contengono tutti gli
aminoacidi essenziali e sono dette "proteine di prima classe".
Le proteine sono necessarie per lo sviluppo e mantenimento della massa magra e
della massa muscolare.
Le proteine che non contengono aminoacidi essenziali in quantit sufficiente sono
dette "proteine di seconda classe". Il fabbisogno proteico medio di un adulto di
0,66-0,88 g/kg di peso corporeo. Nello sportivo che intende avere un bilancio
azotato positivo, il fabbisogno sale proporzionalmente fino a 1,6 g/kg.
PROTEINE DEL SIERO DI LATTE
Gli isolati del siero di latte non contengono lattosio e grassi, e sono costitui
ti
prevalentemente da beta-lattoglobuline ed alfa-globuline.
Queste proteine sono molto ricche di aminoacidi essenziali, particolarmente di
aminoacidi ramificati (BCAA), e dei precursori del glutatione come la L-cisteina
e
L-glutammato ed il dipeptide glutamilcisteina. L'isolato di siero di latte utile
per
l'integrazione sportiva al dosaggio di 10-25 g/die.
Le proteine del siero di latte sono rappresentate per il 70-80% da beta-lattoglo
buline
e alfalattoglobuline e da una piccola quantit di altre proteine come le
immunoglobuline (anticorpi), albumina sierica vaccina, lattoferrina, lattopeross
idasi
e lisozima.
Hanno la caratteristica organolettica di assorbire poco liquido, se ne possono i
nfatti
disciogliere quantit come 30-50g in bicchiere d'acqua. Una volta diluite restano

liquide, hanno una veloce digeribilit e quindi non appesantiscono lo stomaco.


Queste ultime caratteristiche sono imputabili all'assenza di caseinati e lattosi
o
all'interno del siero di latte.
PROTEINE DELLA SOIA
Sono proteine complete ricche di tutti gli aminoacidi essenziali, soprattutto Larginina, in misura sufficiente a soddisfare le esigenze nutrizionali dell'uomo.
Le sostanze presenti nella soia, sono ad azione estrogenico-simile che possono
svolgere attivit antiossidante, anticancerogenica e antiosteoporotica. Le protein
e
della soia, inoltre abbassano i lipidi del sangue (colesterolo, LDL e trigliceri
di).
Una dieta con pochi grassi saturi e colesterolo e con 25g di proteine di soia al
giorno, pu ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.
Hanno la caratteristica di assorbire molto liquido, si pu disciogliere un massimo
di
20g in un bicchiere d'acqua. Una volta diluite diventano molto cremose, hanno un
a
buona digeribilit e un altissimo potere saziante.
AMINOACIDI
Sono le unit che costituiscono le proteine. Da un punto di vista nutrizionale si
dividono in "essenziali" e "non essenziali". Mentre gli aminoacidi non essenzial
i
vengono prodotti dall'organismo, gli aminoacidi essenziali devono essere introdo
tti
ogni giorno con la dieta, attraverso il consumo di cibi contenenti proteine nobi
li
(prima classe) come carne, pesce, uova, legumi, latte, yogurt, formaggi e soia.
Alcuni aminoacidi non essenziali, come l'arginina e la glutamina possono diventa
re
essenziali in alcune condizioni di stress in cui si ha un aumento del loro fabbi
sogno
(ustioni, interventi chirurgici, traumi, sepsi).

DISPENDIO CALORICO PER 8 ORE LAVORATIVE


Carpentiere 1380 kcal
Casalinga 966 kcal
Cuoco 1180 kcal
Dirigente 860 kcal
Giardinaggio leggero 1440 kcal
Impiegato lavoro sedentario 720 kcal
Impiegato lavoro in piedi 1248 kcal
Magazziniere 1290 kcal
Meccanico 1193 kcal
Operaio lavori manuali 1260 kcal
I valori sono approssimativi, in quanto possono variare in base all'intensit con
cui
si pratica lo sport e in base alle proprie caratteristiche fisiche.
Qui si conclude la parte dedicata alla conoscenza del nostro corpo e di tutte le
sostanze che necessitano per condurre uno stile di vita sano. Sono sicuro che
l'approccio ad un programma nutrizionale di perdita e mantenimento del peso, sar
pi chiaro, dopo aver assimilato queste importanti nozioni.
E' di vitale importanza, a parer mio sapere anche tutto, sul comportamento della
nostra mente nella nostra vita e in particolare nella dieta e nell'alimentazione
in
genere.
CONOSCERE LA NOSTRA MENTE:
La mente la "cabina di regia" del film pi bello del mondo: la nostra vita!
Ogni gesto, movimento, parola, azione e pensiero producono un effetto ben
determinato su quanto ci circonda.

L'uomo moderno con il passare del tempo, diventato un "meccanismo mentale"


sempre pi sofisticato e perfetto, ma il continuo miglioramento gli ha fatto perde
re
alcune caratteristiche importanti.
Pensate quando i nostri antenati vivevano in un territorio selvaggio, sempre in
balia
degli attacchi dei predatori o erano alla ricerca di un posto sicuro dove svolge
re le
proprie attivit. Cosa li rendeva diversi da oggi?
Sensi pi sviluppati che permettevano loro una percezione dell'ambiente molto pi
dettagliata ed accorta.
Con il progredire delle proprie capacit, questi sensi, si sono affievoliti perch l
a
tecnologia, la condizione di vita e soprattutto il tipo di alimentazione hanno c
reato
una situazione di comfort mentale, dove l'uomo difficilmente ha cercato e cerche
r
in futuro di uscirne.
Alcuni studiosi dell'evoluzione umana, asseriscono che l'uomo primitivo, dispone
va
molto probabilmente di un'intelligenza intuitiva che lo aiutava nella risoluzion
e di
problemi legati all'insediamento, in un territorio primordiale ed ostile. Ma com
e
accennato prima, un graduale miglioramento della vita, port il cervello umano e
quindi la mente ad un' evoluzione verso una forma ed un funzionamento che non lo
costringevano pi ad esprimere la maggior parte delle proprie risorse.
Pensate come si potrebbe vivere con un cervello che esprime almeno il 50% delle
proprie capacit.
Oggi, da recenti e complessi studi, su questo misterioso ed affascinante organo,
si
scoperto che lo utilizziamo si e no al 10%. Qualcuno potrebbe obiettare che tale
capacit di funzionamento, copre agevolmente il fabbisogno per vivere una vita
normale ed attiva, ma non vi mai capitato di pensare cosa potreste ottenere con
una mente allenata e sviluppata pi del normale?
Dal passato abbiamo alcuni esempi: Buddha, Ges, Leonardo Da Vinci, Edison,
Einstein e tanti altri.

Questa domanda introduce una necessit dell'uomo moderno molto in voga


ultimamente. Usando un'espressione pi semplice, quale "Benessere" potreste
raggiungere con una mente allenata e sviluppata pi del normale?
Benessere oggi una parola magica che viene usata in continuazione, da tutti i ma
ss
media per vendere prodotti, pubblicizzare ed anche idealizzare determinati stati
d'animo.
La ricerca di questo particolare stato, insita in ognuno quasi come un software
con
una determinata utilit in un computer. Tutti vorrebbero rapporti interpersonali
brillanti e vivaci, essere pi ricchi in denaro, avere un lavoro che piace e che
appassiona e cos via.
Non pensiate che quanto vi espongo sia banale e scontato perch l'intera umanit,
senza distinzioni di razza o di sesso o anche di credo religioso, si orienta ver
so
questo modo di vivere.
Molte persone trascorrono parecchio tempo per costruire giorno dopo giorno
un'esistenza pi felice per s e i propri cari, e spesso non ci riescono o vengono
ostacolate da imprevisti che considerano casuali ed insormontabili.
Per fortuna per, il continuo bisogno di benessere ha portato gli esseri umani a
studiare ed analizzare le leggi che regolano tale stato arrivando dopo molte ric
erche
a risultati concreti.
Ne sono un esempio lampante, la PNL (programmazione neuro linguistica), la fisic
a
quantistica e la legge di attrazione. Queste, partono tutte da un comune
denominatore che si basa sulla possibilit di controllare la nostra mente
indirizzandola verso la direzione a noi pi congeniale per portarci a vivere la vi
ta
che si vuole raggiungendo i propri obiettivi attraverso tecniche particolari di
manipolazione della nostra mente.
Questa condizione, alla portata di tutti. Tutti noi possiamo crearla ed utilizza
rla.
Come possibile tutto questo?
Come ho detto all'inizio, nei secoli addietro, la mente umana non era soffocata
da

tutti i condizionamenti tecnologici, ed ecco che l'uomo ha compiuto dei prodigi


dove ancora oggi non riusciamo a trovare una spiegazione per come possano essere
stati fatti. Le piramidi ad esempio: come ha potuto l'uomo di allora senza
un'attrezzatura all'avanguardia, costruire un monumento cos imponente?
La risposta non magia, extraterrestri o quant'altro. La risposta nella mente di
quelle persone che l'hanno prima costruita nei loro pensieri visualizzandola
mentalmente senza interferenze di mass media, televisione, ecc, e la loro immagi
ne
mentale, l'hanno portata nella realt.
La nostra mente il bene pi prezioso che abbiamo e loro lo sapevano, l'uomo del
ventunesimo secolo lo ha scordato.
La globalizzazione una delle cause principali.
Come fare per creare una condizione mentale tale da riuscire ad ottenere ci che s
i
vuole e vivere al meglio la vita utilizzando il massimo delle nostre potenzialit?
B, possiamo innanzitutto far entrare nella vita di tutti i giorni la pratica dell
a
meditazione, o fare un corso di programmazione neuro linguistica (PNL), o legger
e
libri che abbiano come tema la crescita personale, ma questa un'altra storia.
Soffermiamoci sul Benessere Fisico, e in particolare sulla "benzina" che serve p
er
far funzionare la macchina perfetta che il nostro corpo, l'Alimentazione.
E si...anche l'alimentazione influisce sul nostro stato mentale!
Il cibo che mangiamo influisce sul nostro comportamento!
Chi ad esempio mangia spesso la carne, pi aggressivo rispetto a chi non la
mangia; sovente di pessimo umore e mentalmente poco ragionatore e riflessivo.
La carne, ma anche tutti i cibi di origine animale che hanno un elevato contenut
o
proteico (formaggi, latte, uova), stimolano due neurotrasmettitori: la dopamina
e la
norepinefrina.
Mangiando spesso questi alimenti, questi due neurotrasmettitori vengono super
stimolati andando ad alterare il nostro comportamento rendendolo aggressivo e
violento.

Una dieta vegetariana determina "maggiore limpidezza di testa e pi velocit di


comprensione".
E la dimostrazione scientifica pi evidente lo studio fatto sul quoziente intellet
tivo.
Uno studio durato 20 anni, effettuato su 8179 persone, ha dimostrato che i
vegetariani hanno mediamente 5 punti di quoziente intellettivo in pi dei non
vegetariani.
Un esempio di condizionamento dato dal cibo pu essere l'assunzione di triptofano,
lo troviamo in: lattuga, funghi porcini, patate, cavolo cappuccio, spinaci, carc
iofo,
zucchina, banana, pesca, uva, fico, mango, arancia, kaki, pera, mela, arachidi,
noci,
nocciole, mandorle.
Se si assumono questi alimenti, si produce nel cervello il neuro-trasmettitore
serotonina, che svolge le seguenti importanti azioni: favorisce il sonno, d una
sensazione di soddisfazione e di saziet, induce alla socievolezza, innalza la sog
lia
del dolore, attiva le encefaline, agevola il superamento sia degli stati d'ansia
e di
depressione che di quelli caratterizzati da agitazione, permette di controllare
il
desiderio smodato di dolci.
Come si vede la serotonina ampiamente coinvolta nella determinazione del
comportamento in senso positivo perch provoca sensazione di rilassamento e di
calma interiore.
Quindi, gli alimenti animali determinano una condizione di uno stato di aggressi
vit,
depressione, ansia, propensione alla lotta. Al contrario gli alimenti vegetali,
essendo
ricchi di amido e fibra influenzano la concentrazione di triptofano nel cervello
,
aumentandone
la disponibilit a essere trasformato in serotonina
.
Il
neurotrasmettitore della gioia, della serenit, del gioco.
Contribuisce a far emergere una sessualit ludica, una sensazione di appagante
soddisfazione, un sonno profondo, una saziet da cibo veloce, lo sviluppo di legam
i
sociali, parentali e di solidariet.

Nel mondo animale troviamo un riscontro abbastanza chiarificatore: gli animali p


i
feroci, aggressivi e mentalmente propensi alla lotta, sono nella maggior parte d
ei
casi, quelli carnivori.
Il pensiero, l'amore, il piacere, la memoria sono generati da reazioni biochimic
he
cerebrali dipendenti da nutrienti alimentari: la scelta degli alimenti influenza
i
comportamenti e le emozioni quotidiane.
Non meno importante, sono anche le nostre credenze.
Quando noi nasciamo, la nostra mente libera da condizionamenti, da credenze, da
pensieri limitanti. E proprio questi condizionamenti, credenze e pensieri limita
nti,
lungo la nostra vita, fanno si da ridurre il nostro potenziale.
Praticamente noi nasciamo con un potenziale 100 e ogni giorno che passa, a causa
di
condizionamenti, credenze e pensieri limitanti questo potenziale si abbassa. Ogn
i
giorno sempre di pi. In molti casi si arriva ad azzerare.
Oggi la chiave del Potere a disposizione di tutti noi!
Nella societ attuale un qualsiasi e comunissimo ragazzo pu creare un'azienda
capace di trasformare il mondo. L'informazione la merce delle persone di
successo, coloro che hanno accesso a certe forme di sapere specialistico, sono i
n
grado di trasformare se stessi e sotto molti aspetti tutto il nostro mondo.
Il fatto che persino nell'era informatica, l'informazione non basta.
Se tutto ci di cui abbiamo bisogno fossero idee e un modo di pensare concreto, da
ragazzi tutti avremmo potuto soddisfare i nostri capricci e attualmente, tutti
saremmo in grado di vivere il nostro sogno.
L'Azione, ecco il denominatore comune di ogni grande successo! L'azione ci che
produce risultati.
Il sapere potere potenziale finch non capita nelle mani di qualcuno che sa agire
con efficacia. In fin dei conti, il termine "potere" significa, alla lettera: "f
acolt di
agire".

Quindi, se dovete perdere peso o semplicemente restare in buona salute, non


limitatevi solo a leggere, libri sull'alimentazione, ad ascoltare dietologi (che
spesso
in accordo con le aziende farmaceutiche curano i loro interessi, consigliando
prodotti o farmaci dell'azienda stessa per avere una commissione, o semplicement
e
le vacanze assicurate ai caraibi), e poi aspettare qualcosa di imprecisato.
E' giusto ottenere informazioni, ma poi dovete AGIRE! E siccome stiamo parlando
di come potenziare il nostro corpo, vi do qualche utile indicazione.
COMBINAZIONI ALIMENTARI
Fattore importante la combinazione degli alimenti.
Ci sono persone che riescono a fare della combinazione tra cibi, qualcosa di
estremamente complicato, mentre invece semplicissimo.
Ci sono cibi che devono essere ingeriti con altri, e alimenti di tipo diverso es
igono
succhi digestivi diversi, e non tutti i succhi digestivi sono tra loro compatibi
li.
Ad esempio, mangiate carne e patate? Pane e formaggio? Latte e cereali? Pesce e
riso?
E se vi dicessi che si tratta di combinazioni che fanno male al vostro organismo
,
perch vi tolgono energia? Probabilmente pensereste che, se fin qui ho detto cose
sensate, adesso sto dando i numeri.
Ma c' una spiegazione! Quelle sopra citate, sono combinazioni che fanno male,
perch alimenti diversi, vengono digeriti in maniera differente. Quelli ricchi di
amido come riso, pane, patate, ecc, richiedono un ambiente digestivo alcalino,
inizialmente fornito nel cavo orale dall'enzima ptialina.
I cibi proteici (carne e latticini in genere), richiedono un ambiente acido forn
ito
dall'acido cloridrico e dalla pepsina.
Una legge della chimica vuole che due sostanze di segno contrario, un acido e un
alcale, non possono agire contemporaneamente perch si neutralizzano a vicenda.

Se ingerite una proteina insieme con un amido, la digestione ne sar ostacolata o


addirittura bloccata, e il cibo non digerito si trasforma in terreno di coltura
di batteri
che lo fanno fermentare e lo decompongono, dando origine a gastriti, disturbi
digestivi e alterazioni di comportamento.
Queste alterazioni sulle combinazioni alimentari, sottraggono energia e ispessis
cono
il sangue che scorre pi lentamente privando l'organismo di ossigeno; ma c' un
modo intelligente di mangiare scegliendo una giusta combinazione dei cibi.
Ora leggete molto attentamente, perch cominciano ad arrivare informazioni
preziosissime....non dimenticatevi lo scopo di questo libro...potenziare al
massimo il Potere della Nostra Mente!!
Mangiare un solo cibo "secco", vale a dire povero d'acqua, a pasto. Rientrano ne
lla
categoria i salumi. C' chi non intende rinunciare ai cibi secchi, facciano per lo
meno quel poco che possono fare, e cio evitino di ingerire durante lo stesso past
o,
carboidrati ricchi di amidi e alimenti proteici; evitino la solita carne con con
torno di
patate, ad esempio, mangiatevi la bistecca con un'insalata o della verdura al va
pore.
Le proteine della carne, si mescoleranno bene con l'insalata o la verdura che so
no
cibi ricchi d'acqua. Le patate mangiatele nel pasto successivo senza carne (senz
a
proteine).
Causa di combinazioni alimentari errate, il risveglio mattutino negativo. Vi alz
ate
gi stanchi anche dopo 7/8 ore sonno, e sapete perch? Mentre dormite, il vostro
organismo lavora, anzi fa gli straordinari per digerire quelle incompatibili
combinazioni di alimenti che vi siete messi sullo stomaco.
Per molti la digestione richiede maggior quantit di energia nervosa di quanta ne
occorra per quasi tutto il resto.
STOMACO E CERVELLO SONO INTERCONNESSI TRA LORO!
Quando gli alimenti sono impropriamente combinati nel tubo digerente, il tempo
necessario per digerirli pu essere di 8/10 ore, e magari anche di pi. Mentre invec
e,

quando i cibi ingeriti sono ben combinati, l'organismo in grado di compiere


efficacemente il suo compito, e la digestione dura in media da 3 a 4 ore, con
conseguente consumo ridotto di energia durante la fase digestiva.
Dopo aver consumato un pasto ben combinato, bisogna aspettare almeno 3 ore e
mezzo prima di ingerire altro cibo.
Inoltre si deve tener presente che bere durante i pasti ha per effetto di diluir
e i succhi
digestivi, e quindi di rallentare il processo digestivo.
Io consiglio sempre di bere lontano dai pasti.
Di seguito, viene riportato un elenco per una giusta combinazione degli alimenti
per
far lavorare lo stomaco in condizioni normali e funzionali.
FRUTTA (il cibo pi ricco d'acqua)
Ananas, arancia, cedro, fragola, lampone, limone, mandarino, mapo, mela cotogna,
melagrana, mora, pompelmo, susina, albicocca, ciliegia, fico, kiwi, mango, mela,
mirtillo, papaia, pera, pesca, pesca noce, prugna, uva, banana, dattero.
VERDURE SENZA AMIDI (cibi ricchi d'acqua)
Asparago, bietola verde, broccoli, cardo, cavolini di Bruxelles, cavolo, rapa, c
avolo
riccio, cetriolo, cicoria, fagiolini, funghi, germogli, lattuga, melanzana, pepe
rone
dolce, pomodoro, prezzemolo, radicchio, sedano, spinaci, verza, zucchina.
VERDURE CON POCHI AMIDI
Barbabietola, carciofo, carota, cavolfiore, piselli freschi.
CARBOIDRATI (cibi "secchi")
Cereali, fagioli, lenticchie, pane, pasta, pizza, patate, piselli secchi, zucche
.
PROTEINE (cibi "secchi")
Carne, cocco, formaggi, latte, noci, olive, pesce, pollame, soia, uova, yogurt.
GRASSI E OLI
Avocado, mais, burro, noce, panna, lardo, sesamo, margarina.

IRRITANTI (da usare poco)


Aglio, cipolla, porro, rafano, scalogno.
ELENCO PER UNA GIUSTA COMBINAZIONE DEGLI ALIMENTI:
1 Combinazioni eccellenti:
proteine e verdure senza amidi
carboidrati e verdure senza amidi
grassi e oli e verdure senza amidi
2 Combinazioni buone:
proteine e verdure con pochi amidi
carboidrati e verdure con pochi amidi
carboidrati e grassi e oli
3 Combinazioni insufficienti:
proteine e carboidrati
proteine e grassi e oli
Proteine e carboidrati non dovrebbero mai essere combinati. I grassi impediscono
la
digestione delle proteine. Se proprio volete combinarli, metteteci insieme
un'insalata mista.
La frutta si mangia sempre da sola. La frutta dolce (banana,dattero,ecc), va man
giata
dopo l'altra frutta. Meloni e angurie si mangiano da soli o combinati con frutta
agra
o agrodolce.
Mai bere durante o subito dopo un pasto!
Con una corretta combinazione alimentare, ci sar il giusto equilibrio per far
funzionare al meglio il nostro organismo.

Dovete immaginare il nostro corpo come una macchina, se gli diamo la benzina
giusta, lui si autoregoler per darci il massimo della potenza, e in cabina di reg
ia, ci
sar il nostro cervello che avr attivati tutti quei neurotrasmettitori positivi che
creeranno benessere fisico e mentale e questo grazie ad una corretta alimentazio
ne e
ad un atteggiamento positivo.
Tutti noi abbiamo incorporato un "programma di auto guarigione", Le ferite che c
i
procuriamo, si rimarginano; se prendiamo un infezione batterica, il nostro siste
ma
immunitario interviene e mette le cose a posto.
Noi siamo una macchina perfetta, e se combiniamo bene tutti gli "ingranaggi", il
nostro organismo produrr una macchina con delle potenzialit inimmaginabili.
La nostra mente uscir dalla cosiddetta "zona comfort" e comincer a dirigere nel
verso giusto la nostra vita con l'unico scopo di procurare benessere totale.
Con la scelta dei cibi, avrete sicuramente fatto un grosso passo avanti, perch
"bisogna sapere per agire".
Il cervello vuole chiarezza per poter attivare il cambiamento che voi volete imp
orgli,
e sapere come mangiare, il mezzo pi potente per ottenerlo..ve lo garantisco
personalmente!
ATTEGGIAMENTO MENTALE
"Che la forza sia con te!". Questo quanto viene ripetutamente detto nel film di
Guerre Stellari. Cavalieri jedi che hanno come punto di forza la mente, che li p
orta a
muovere qualsiasi oggetto o persona con la sola forza del pensiero.
L'atteggiamento mentale la chiave di volta. Vivi come se....
L'atteggiamento pu sembrare una parola come tante altre, ma in realt quella che
ha cambiato letteralmente la mia vita. Per me stato ed tutt'ora un modo di esser
e,
uno stile, un porsi davanti a se stessi nella maniera pi logica per darsi il gius
to
valore.

E il nostro atteggiamento da cosa determinato? Dalle persone che gravitano


intorno alla nostra realt (famigliari, colleghi di lavoro, amici), e dall'ambient
e che
ci circonda nella nostra quotidianit (casa, lavoro, scuola, ecc.).
In funzione quindi di tutto ci che ci circonda, noi costruiamo il nostro
atteggiamento per poter interloquire agevolmente con le esperienze di vita
quotidiana.
Ma noi ci poniamo nella giusta maniera con tutto ci che ci circonda? Pensiamo di
si, ma in realt non cos.
Il discorso pi complesso di quanto si possa immaginare, perch ci sono numerosi
fattori che vanno ad interferire e modificare spesso inconsapevolmente il nostro
atteggiamento. Come possibile questo?
Per avere le idee pi chiare necessario utilizzare una macchina del tempo virtuale
e ritornare alla nostra infanzia.
E' importante tornare indietro nel tempo, perch nell'et fanciullesca che
cominciano a crescere le prime radici del nostro carattere e che successivamente
si
impianteranno nel terreno che la nostra mente, all'et matura, determinando quindi
il nostro modo di parlare, di pensare, di reagire, tutto questo sintetizzato in
una
sola parola: l'atteggiamento.
L'educazione data dai nostri genitori, gioca un ruolo fondamentale, e l'orientam
ento
religioso non da meno.
E' provato che un bambino assimili con estrema facilit tutto ci che gli viene dett
o,
mostrato ed insegnato, e questo costituisce l'inizio della costruzione delle cre
denze
mentali (cos amo chiamarle) che saranno per lui il punto di partenza nella
definizione del suo carattere e atteggiamento che lo accompagner anche negli anni
futuri. Ma attenzione, non detto che sia un fatto negativo, ma importante capire
che questo pu condizionare la nostra vita anche all'et adulta. E se abbiamo
impiantato credenze negative, corriamo il rischio di portarcele a "spasso" per t
utta la
vita.

Vi faccio un esempio: se la mamma dice a suo figlio: "non toccare quell'oggetto


perch lo potresti rompere e poi pap ti punisce", il bambino privo di esperienze di
vita e completamente smaliziato, associa una determinata azione che potrebbe
compiere, con una situazione di pericolo, disagio, paura di essere sgridato, ed
ecco
che comincia a germogliare una credenza negativa: "la paura che se lo faccio mi
succede qualcosa di brutto". Meglio sarebbe se la mamma dicesse a suo figlio: "s
e
fai il bravo e non tocchi niente, pi tardi usciamo e la mamma ti compra un bel
gelato". Ha detto sostanzialmente la stessa cosa, ma in una forma diversa, il
bambino non ha una prospettiva futura nell'immediato di negativit, tutt'altro, ve
de
che il "dopo" sar migliore.
Se il bambino entra in una situazione abitudinaria positiva dove non esistono
condizioni limitanti tali da creare paura, disagio, timore, ecc, probabile che i
l
fanciullo veda il suo futuro privo di negativit e quindi di avere un atteggiament
o
determinato da una parte, da delle regole di vita che vanno comunque assimilate
e
rispettate, e dall'altra fiducia nel domani, quindi con questi presupposti lui p
u
fortemente condizionare la sua vita creando una realt di benessere sotto tutti i
punti
di vista.
Un secondo esempio lo possiamo riscontrare dalla nostra fede religiosa, e visto
che
viviamo in un paese di forte concezione cattolica, prendiamola come spunto.
Ci sono alcuni parametri del cattolicesimo che ci sono stati insegnati da bambin
i,
che creano le loro fondamenta dal "timore". Timore di Dio, perch se pensiamo o
facciamo o anche solo la immaginiamo un'azione cattiva, Dio ci punir senza
scrupoli, dobbiamo adorare solo Lui, in quanto adorare altre divinazioni peccato
e
quindi punibile.
Ora non si tratta di sparare a zero sulla chiesa, ma comprensibilissimo che un
bambino che andando al catechismo impara questo lato della religione cristiana,
quasi inevitabile che con il passare del tempo i suoi timori aumenteranno sempre
di
pi sapendo che c' qualcuno di mistico che lo sorveglia e appena sbaglia viene
inesorabilmente punito.

L'atteggiamento che andr a crearsi da adulto sar di paura, stress, ansia e quindi
vittima della sua stessa vita (credenza limitante).
A parer mio la figura del cattolico va vista sotto un altro aspetto, ma soprattu
tto va
proposto alle future generazioni un messaggio di Ges diverso, pi coerente con la
mentalit dell'essere umano.
Vi do tre definizioni:
1 La Legge di Attrazione dice che se ti focalizzi e visualizzi con la massima
intensit il tuo obiettivo, lo manifesterai nella tua vita.
2 Il Buddha dice che se credi in te stesso con amore e compassione, la tua vita
sar
felice perch avrai raggiunto la consapevolezza.
3 Ges dice che se preghi con fede profonda, avrai dalla vita tutto ci che vuoi.
Cosa notate in queste tre definizioni?
Che dicono esattamente la stessa cosa ma in una forma diversa, e questo cosa
significa? Che se fin da bambini ci avessero insegnato a credere in noi stessi e
al
nostro potere di cambiare le cose, probabilmente buona parte della popolazione d
i
questo pianeta, condurrebbe uno stile di vita sicuramente pi che dignitoso.
Quindi il nostro atteggiamento viene "creato" in queste condizioni di vita.
Mi direte: "Ma ormai tardi, siamo adulti non possiamo cambiare le cose!".
Mi spiace contraddirvi, perch invece vi dico che si pu eccome!
E' importante sapere che la nostra mente dotata di capacit che a, molti sono del
tutto sconosciute. Infatti un dato di fatto che il cervello umano riesce a svilu
ppare
le sue capacit intellettive solo per un 10%. Ma la nostra mente pu sfidare le legg
i
dell'universo secondo una modalit di importanza cruciale: essa pu procedere
all'indietro. Il tempo non pu farlo, ne possono farlo gli eventi, la nostra mente
si
per.
Immaginiamo il nostro cervello come un computer, qualsiasi dato che percepisce
che sia visivo, uditivo o sensoriale, viene memorizzato e catalogato dal cervell
o. Di
conseguenza, come facciamo abitualmente utilizzando un computer dove abbiamo

tutti i nostri file salvati nelle cartelle, quando abbiamo bisogno di andare a r
ivedere
ed eventualmente modificare alcuni documenti, andiamo ad aprire il file che ci
interessa e lo modifichiamo.
Il nostro cervello ci da la possibilit di fare esattamente la stessa cosa! E pens
ate
come sarebbe fantastico riuscire a modificare le nostre credenze! Ho usato il
condizionale non perch si st fantasticando, ma perch l'uomo non crede possibile
una cosa del genere, invece lo .
Raggiunta questa consapevolezza, ecco che ci rendiamo conto che possiamo andare
indietro e cercare il file salvato nel nostro cervello, localizzarlo e modificar
lo
trasformandolo in una credenza positiva, e credetemi semplice e molto veloce da
attuare. La Meditazione ed anche l'Ipnosi sono ottimi strumenti per svolgere al
meglio questo compito.
ATTEGGIAMENTO MENTALE NELL'ALIMENTAZIONE
Con queste premesse, posso affermare che con l'atteggiamento giusto, applicato a
lla
nostra vita, possibile raggiungere qualsiasi obiettivo.
Significa passare all'AZIONE!
La domanda spontanea che sicuramente molti di voi si faranno :
"ma come posso cambiando atteggiamento, raggiungere i miei obiettivi?"
La risposta semplice. Se avete letto attentamente fino ad ora questo libro, avre
te
sicuramente capito che la chiave la nostra mente.
Come vi ponete nei confronti del vostro lavoro, del vostro partner, della vostra
alimentazione?
Dovete vivere come se..., dovete avere il vostro obiettivo sempre in cima ai vos
tri
pensieri. Cominciando dal risveglio mattutino, fino alla sera prima di andare a
letto.
Entriamo nello specifico, parlando del tema che ci sta a cuore in questo momento
:
l'alimentazione.

I bambini sono un esempio da seguire e da cui dovremmo sicuramente trarre


insegnamento. Quando compiono una data azione, sono sempre focalizzati
sull'"adesso", non pensano al passato o al futuro, ma sono concentrati su quello
che
stanno facendo ora, nel presente.
E questo molto importante, per il fatto che l'adulto sulle decisioni o le azioni
da
compiere, spesso si fa condizionare da ci che stato (fallimenti nel passato) o da
ci che sar (paura di sbagliare e quindi di immaginare un futuro negativo).
Questi condizionamenti sono i limiti che ci ostacolano!
Come sottolineato in precedenza, il nostro cervello memorizza qualsiasi nostro
pensiero, e non distinguendo reale da immaginato, costruisce il nostro stato d'a
nimo
e il nostro atteggiamento, in funzione dei pensieri che noi gli inviamo.
La persona obesa e che non st per niente bene di salute, secondo voi, che pensier
i
pu produrre durante la giornata?
Si guarda allo specchio: "sono stanco, sono proprio in uno stato pietoso, guarda
che
occhi gonfi, non posso andare avanti cos, al lavoro mi prendono in giro" oppure
aprono il frigo: "quasi quasi mi mangio la torta che ho comprato ieri...certo ch
e
sono un bel po' di calorie...ma si tanto ormai chilo pi chilo meno...chi se ne
frega".
Queste frasi, sono pensieri che vengono inviati al nostro cervello e danno preci
se
indicazioni: "sei brutto e grasso, al lavoro devono continuare a prenderti in gi
ro,
devi continuare a mangiare dolci cos ingrassi ancora di pi". Pu sembrare un
paradosso, ma proprio cos, l'input che riceve il cervello (che ripeto non disting
ue
tra reale ed immaginato), dato dalla chiarezza nel formulare i vostri pensieri e
creer un stato d'animo e un atteggiamento in funzione proprio di ci che pensate
sovente durante la giornata.
E' assolutamente necessario creare un'inversione di tendenza! Dovete imparare a
gestire i vostri pensieri, e formularli sempre con chiarezza, ma soprattutto con
la
finalit di ottenere ci che volete.

"Tutto ci che siamo il risultato di ci che abbiamo pensato"


(Buddha)
E' scientificamente provato che un pensiero, una frase, un'azione ripetuta per
almeno ventuno volte, il nostro cervello la memorizza e la rende automatica,
determinando un condizione abitudinaria e una prassi costante, il pensiero o fra
se o
azione formulata, entrer a far parte della nostra quotidianit.
Quindi, pensieri positivi = stato d'animo positivo = atteggiamento positivo =
autostima = obiettivo raggiunto.
Pu sembrare difficile all'inizio, ma vi assicuro che se agite determinati rimanen
do
sempre focalizzati sul vostro obiettivo di benessere fisico, senza condizionamen
ti
esterni, ma pensando solo ed esclusivamente al vostro benessere, riuscirete,
abbinando un'alimentazione adeguata, a raggiungere e/o mantenere il vostro peso
forma.
Di seguito, vi riporto delle frasi che mi ripetevo ogni giorno pi volte per far s
i che
si impiantassero nella mia mente in modo definitivo:
Ero in sovrappeso di venti chili, il mio peso forma di 75kg, e ne pesavo 95, ma
nonostante ci mi ripetevo:
Davanti allo specchio: "certo che st proprio bene ora che ho raggiunto il mio pes
o
forma". A tavola: "sono contento perch quello che st mangiando in questo
momento, mi st facendo dimagrire". Al lavoro: "guarda, se ne sono accorti anche
loro che sono dimagrito". Amici e parenti: "appena mi vedranno, mi diranno che s
t
molto bene cos".
Il cervello percepir questi segnali positivi che voi gli state inviando e divente
ranno
automatismi, che dopo poco tempo faranno parte della vostra vita spontaneamente.
La fisica quantistica basata su queste condizioni e cio che i pensieri determinan
o
le nostre azioni, e se i pensieri sono positivi, le nostre azioni saranno positi
ve e di
conseguenza ci che ci succeder, non potr che essere positivo.

Eliminate dalla vostra mente il "non", "non ce la faccio", "non ci riesco", "non
posso"; sono tutte negazioni che non fanno altro che accentuare il vostro proble
ma
perch i vostri pensieri sono direzionati su quello che non volete, ed quello che
trasmettete al vostro cervello, e lui far di tutto per lasciare le cose come stan
no.
Volete un esempio?
Se io vi dico: "non voglio che pensi ad una torta al cioccolato". Qual' la prima
immagine che avete nella vostra mente?...la torta al cioccolato naturalmente.
Il cervello memorizzer la torta al cioccolato e non il fatto che vi stato detto d
i non
pensarci.
Dovete agire come se...
E' fondamentale per raggiungere i vostri obiettivi!
Ora penserete: "cosa c'entra tutto questo con il Potere della Mente?
Ottenere conoscenza e consapevolezza la base primaria per gestire al meglio
questo nostra forza interiore.
In questi 2 passi (potenziare la mente e potenziare il corpo), avete avuto modo
di
capire che Mente e Corpo, per funzionare al meglio devono essere messi nella
condizione di ottenere il massimo delle potenzialit!
Fatto questo, si deve passare all'azione, e quindi cominciare ad utilizzare il P
otere
della Mente.
Nel terzo e ultimo passo vi fornir le strategie da utilizzare, che devono diventa
re
vere e proprie Regole di Vita!
"Tu puoi cambiare il tuo modo di pensare, puoi cambiare la tua vita e
puoi cambiare il mondo. Inizia a vivere la vita per la quale sei nato.
Sei qui per una ragione e il mondo ha bisogno di ci che tu hai da offrire.
Immagina il futuro che desideri.
Crea la vita dei tuoi sogni. Vedi, senti, credi." (Jack Canfield)

TERZO PASSO: SVILUPPARE AL MASSIMO


IL POTERE DELLA MENTE

Cosa vuoi fare della tua vita?

Vuoi
Vuoi
Vuoi
Vuoi
Vuoi
Vuoi

raggiungere il tuo peso forma?


fare il lavoro che hai sempre sognato?
trovare la donna o l'uomo della tua vita?
avere pi soldi?
la casa dei tuoi sogni?
stare sempre in buona salute?

Ti do una buona notizia! Io ci sono riuscito! Anche tu ce la puoi fare! ...e se


continui a leggere questo libro capirai come arrivarci...

"Se volete che la vostra vita cambi,prima dovete cambiare voi,


altrimenti non cambier mai molto" (Jim Rohn)
E' tutta questione di strategia! Fino ad ora, abbiamo svolto un lavoro di
preparazione, cio, abbiamo cercato di mettere la vostra mente nelle migliori
condizioni possibili per ottenere il massimo risultato.
Quelle che seguiranno dopo, pi che strategie, sono preziose informazioni che, se
messe in pratica porteranno automaticamente cambiamenti nella vostra vita.
Ottenere successo nella vita un modo di essere, un'insieme di emozioni positive
che trasformano tutto ci che ruota intorno a noi in Benessere, in qualsiasi ambit
o.
Una volta compreso questo concetto, una volta diventati consapevoli delle nostre
potenzialit, quasi come per magia, tutti i meccanismi che innescherete faranno
funzionare la vostra vita in modo straordinario; fate tesoro di tutto quello che
leggerete tra poco.
Prima di cominciare ecco alcune pillole di saggezza (da leggere tutti i giorni!)
:
1
2
3
4
5
6
7

Non farsi influenzare dalle opinioni degli altri.


Amarsi ed accettarsi cos come si .
Imparare in certe situazioni, a dire di no.
Immaginare e vivere i propri sogni come se fossero reali.
Non permettere a nessuno di distruggere i propri sogni.
Imparare a perdonare.
Parlare dei propri obiettivi futuri al PRESENTE.

8 Essere sempre consapevoli che nella nostra mente ci sono le risposte alle nost
re
domande.
9 Ogni problema nasconde sempre una soluzione e/o un'opportunit.
10 Ridere e sorridere sempre in ogni circostanza.
11 Essere consapevoli del potere del nostro respiro.
12 Essere grati per tutto ci che si possiede.
13 Rispettare le persone tutte in egual misura.
14 Seguire sempre una corretta nutrizione.."NOI SIAMO QUELLO CHE
MANGIAMO!".
15 Per cambiare le nostre condizioni negative attuali, dobbiamo cambiare le nost
re
abitudini.
16 Alla CONOSCENZA, deve sempre seguire l' AZIONE!
17 Imparare a gestire bene il proprio tempo.
18 Vivere con emozione ogni nostro pensiero positivo.
19 Cancellare le vecchie credenze limitanti, con il pensiero e l'atteggiamento
positivo.
20 Un desiderio deve sempre essere misurato e formulato con la massima
precisione.
21 Non fare agli altri ci che non vorresti fosse fatto a te.
22 Amare se stessi con la massima intensit ogni singolo momento della giornata.
23 Mettersi sempre nella condizione di essere mentalmente sereno e tranquillo.
24 Ascoltare sempre con attenzione le persone.
25 Festeggiare sempre ogni piccolo o grande risultato positivo raggiunto.
26 Ogni nostro pensiero negativo prodotto dalla nostra paura, e quando questo
accade, bisogna saperlo riconoscere e sostituirlo immediatamente con un pensiero
positivo.
27 GRATITUDINE, COMPASSIONE, CONSAPEVOLEZZA, CONOSCENZA:
quando fai tue queste qualit, sei una persona di SUCCESSO!
28 Accettare qualsiasi giudizio con serenit.

29 La tua casa, le persone che ami e i tuoi amici, sono le fondamenta della tua
vita;
sii grato per questo tutti i giorni!
30 Abbi cura di te stesso fisicamente e mentalmente, il nostro corpo se funziona
bene, lavora a pieno regime e aumenter il potere di attrazione su tutto ci che
desideri.

LA FELICITA' E' DENTRO DI NOI

La felicit la troviamo dentro di noi! Nulla e nessuno pu regalarcela se non siamo


predisposti a riceverla.
Impariamo a non dare peso alle cose cui purtroppo in tanti ambiscono e che sono
solo illusioni materiali. Prendiamole per quello che sono senza dare loro troppa
importanza e imparando a condividerle con gli altri e in particolar modo con i
bisognosi.
Abbiamo dentro di noi una ricchezza incalcolabile. La capacit di amare. Cerchiamo
di tirarla fuori, questa forza interiore che permette di essere felici. Siate co
raggiosi
nell' affrontare i momenti difficili perch da essi che imparerete a conoscervi ne
l
profondo. E' dalle difficolt, grandi o piccole che siano, che si impara a conosce
re se
stessi e da qu la via della felicit prossima!

LA CHIAVE DELLA FELICITA'

La verit che, se vogliamo essere felici, possiamo esserlo immediatamente, perch


la felicit non nel futuro, ma nel momento presente: non conta quanto abbiamo,
ma quanto riusciamo a godere di quello che possediamo.

E' inutile trascorrere la vita inseguendo il successo, la fama, i soldi e il pot


ere:
mentre lottiamo e competiamo per raggiungere tutto ci, ci allontaniamo
inevitabilmente dai nostri valori e ci rendiamo schiavi di un sistema che da noi
vuole sempre di pi e sempre di meglio.
Solo concentrandoci sul processo anzich sul risultato, allontanandoci dalla
competizione e dalle illusioni condizionanti coniate ad arte dagli strateghi del
la
comunicazione, potremo ritrovare la gioia nelle piccole cose della vita quotidia
na e
ritornare ad impostare la vita secondo i nostri valori. Questa la chiave!
ATTEGGIAMENTO E PENSIERO

L'atteggiamento mentale positivo dipende dai propri stati d'animo, dalle proprie
emozioni che si provano nei confronti degli eventi e delle circostanze della vit
a,
delle persone e di te stesso.
Ogni evento viene registrato nella nostra memoria associandolo ad un sentimento,
ad una emozione; quale essa sia se positiva o negativa dipende dal nostro modo d
i
interpretarlo.
Per comprendere questo termine pensa ad un pannello di comando che risiede nella
tua mente e scegli cosa provare e cosa no; sono le nostre rappresentazioni inter
ne
della realt che per noi sono la "realt" come la vediamo. Ma ogni evento viene
vissuto e codificato da persone diverse in modo differente.
L'imperatore e filosofo romano Marco Aurelio diceva: "Se da fuori qualcosa vi fa
soffrire, il dolore che provate non dovuto alla cosa in s, ma alla percezione che
ne
avete ed vostra facolt cambiare quest'ultima in qualsiasi momento".
Puoi rendere i tuoi pensieri positivi cambiando le tue rappresentazioni interne
della
realt.

NON DARE LA COLPA AGLI ALTRI

Se neghi le tue responsabilit rispetto ad una tua reazione emotiva, perdi una
preziosa occasione per capire le tue dinamiche, sul perch reagisci in un certo mo
do,
in che posizione ti poni in relazione ad una determinata persona, che aspettativ
e vi
hai riposto e cos via.
Ma anche sulle tue questioni professionali perdi una grossa occasione. Non
attribuire le giuste cause ad un determinato avvenimento, significa non ammetter
e
degli errori di valutazione, significa farsi un quadro incompleto o falsato dell
a
situazione.
Con una base simile, praticamente impossibile prendere decisioni equilibrate, e
potresti doverne pagare le conseguenze a caro prezzo.
Tu sei il soggetto attivo delle tue reazioni che si scatenano a fronte di un
determinato impulso. Raggiunta la consapevolezza di essere il soggetto delle tue
frasi e della tua vita, puoi scegliere se continuare consapevolmente a reagire a
quell'impulso nelle stesso modo di sempre o se lavorare per cambiarlo.

SII FELICE DI QUELLO CHE HAI

Anche se oggi sei triste, anche se oggi non hai voglia di lottare, anche se oggi
va
tutto storto, accontentati di quello che hai.
La felicit sta nelle piccole cose.
Se oggi ti manca qualcosa, dall'amicizia all'amore, sii felice sapendo che doman
i la
troverai.

Non c' niente di pi bello che guardare una persona negli occhi e vedere la sua
voglia di vivere, non c' niente di pi bello che svegliarsi al mattino col sorriso
sulle
labbra ed affrontare una giornata con la voglia di fare.
Sii felice, accontentati di quello che hai oggi, sapendo che domani avrai di pi,
l'importante meritarlo.
Sar bellissimo quando avrai dal futuro tutto ci che aspettavi in passato, perch
l'attesa migliora ogni cosa. Questa una regola d'oro che non dovrai mai
dimenticare, essere felice sempre!!

COMBATTI LO STRESS

Lo stress ci costringe a bruciare grandi quantit di energia per mantenere sempre


vigile lo stato di allerta permanente, con conseguente stanchezza, difficolt di
concentrazione e diminuzione del rendimento in tutti i campi della vita.
Ma lo puoi combattere e sconfiggere!
Devi prenderti delle pause e fare le cose con calma, praticare tecniche di
rilassamento, per esempio ascoltare musica sul divano; limita le situazioni stre
ssanti,
evitando di rassegnarti a condizioni frustranti e tentando di ridurre al minimo
le
rinunce, comincia a dire di no, quando possibile, dedicati a qualcosa che ti pia
ce
veramente e che ti diverte, ricordarti sempre che ogni cambiamento stress: condu
ci
quindi una vita regolare.
Fai esercizio fisico tre volte alla settimana da 20 minuti a 2 ore, respira lent
amente e
profondamente, dormi con regolarit.
Cura l'alimentazione (ne abbiamo parlato spesso in questo libro): s agli zuccheri
complessi, no a troppi eccitanti (caff), fai pasti piccoli e frequenti, evita il
fumo e
limita gli alcolici. Usa integratori multivitaminici e sali minerali.
Esiste poi un altro potente antistress: RIDERE!

CREDI IN TE STESSO

Ognuno di noi responsabile delle proprie emozioni, quindi nessuno al di fuori di


te
pu cambiare quello che provi dentro, perch sono le tue decisioni e non le
condizioni della vita, a determinare il tuo presente ed il tuo futuro.
Questo perch la tua rappresentazione interiore della realt non riproduce
esattamente la realt, ma solo un'interpretazione filtrata attraverso le tue crede
nze
e i tuoi valori personali; un'interpretazione che puoi decidere di utilizzare a
tuo
vantaggio, per rendere pi serena la tua vita.
Raccogli con gioia e passione le sfide che la vita ti presenta, affrontale con l
a tua
nuova identit, con la tua sicurezza, con la fiducia in te.
Concentrati su come vorresti sentirti e su come ti sentirai quando le avrai supe
rate, e
con quello stato d'animo positivo vincerai qualsiasi difficolt, presente, passata
e
futura.
Stabilisci i tuoi obiettivi, credi in quello che fai, sii responsabile, ambizios
o e
determinato, pensa sempre in grande e sii molto ottimista: senti sempre la sicur
ezza
di raggiungere i tuoi traguardi e di superare qualsiasi sfida la vita metta sull
a tua
strada.

LA PAURA NON DEVE ESISTERE


"Un giorno la paura buss alla porta ...
Il coraggio si alz, and ad aprire e
non c'era nessuno."
(Martin Luther King)

Che cos' quella sensazione che pare spunti dal nulla e tutt'a un tratto ci blocca
?
Quel groviglio di incertezza e angoscia che ci paralizza impedendoci di fare
qualsiasi cosa? Che cos' quel senso di "risucchiamento" che avvertiamo nei
momenti pi diversi ed inaspettati della giornata?
E' la paura che, padrona, si impossessa del nostro corpo e della nostra mente
impedendo, cos, di compiere qualsiasi movimento, di formulare qualsiasi pensiero,
di pronunciare qualsiasi parola e di provare altre emozioni.
Siamo, immobili, nelle sabbie mobili.
La paura si combatte con il coraggio!
Non coraggioso chi non sente la paura, ma chi, nonostante la sperimenti in tante
circostanze, riesce ugualmente ad esprimere se stesso.
Sconfitta la paura, l'ostacolo pi grande superato!

USCIRE DALLA ZONA DI COMFORT

Molti di noi hanno paura del cambiamento perch spesso ci mette in condizioni che
non ci piacciono molto.
Il paradosso che le persone vorrebbero avere risultati diversi ma nello stesso
tempo fare le cose che hanno sempre fatto perch ci che hanno sempre fatto lo
conoscono e le fa sentire bene, al sicuro. Mentre se devono fare cose che non
conoscono si sentono a disagio e quindi cercheranno di evitare questa situazione
.

E' proprio in questa situazione spiacevole di disagio che c' la crescita perch
ognuno di noi migliorato personalmente sopratutto quando ha sbagliato o quando
le cose non andavano bene.
Nei momenti difficili ognuno tira fuori qualcosa in pi che non ha mai tirato fuor
i in
altre situazioni. In queste particolari occasioni avviene la crescita.
Ricordati il meglio si tira sempre fuori quando si tocca il fondo!

RIMANERE FOCALIZZATI NEL PRESENTE

Attivare la presenza mentale significa che la nostra mente e focalizzata in temp


o
presente e cio totalmente occupata a elaborare le percezioni e le sensazioni che
ci
derivano dall'esperienza immediata concreta che andiamo facendo in ogni momento.
Questo non significa assolutamente che la presenza mentale ci stacchi in qualche
modo dall'esperienza che abbiamo fatto nel passato o che non ci prepari in modo
costruttivo all'esperienza che faremo in futuro.
Presenza mentale significa solamente che noi affrontiamo il tempo presente con i
l
massimo delle nostre potenzialit di elaborazione, con la massima possibile
partecipazione alle cose che avvengono qui e ora.
Perch cos importante focalizzarsi in tempo presente?
Perch tutto ci che accade, accade in tempo presente.
Il presente il tempo che "contiene" sia le minacce che le opportunit della vita.
L'unico tempo reale il presente, che contiene sotto forma di effetti, di
conseguenze, gli eventi accaduti in passato e sotto forma di potenzialit, di
tendenze, di opportunit, gli eventi che accadranno in futuro.

VIVERE COME SE...

Devi visualizzare te stesso mentre acquisisci la prosperit.


Quando tu crei una rappresentazione mentale di ci che puoi fare e di ci che
desideri, metti il tuo subconscio in una condizione favorevole: infatti la tua m
ente
subconscia crede che questa rappresentazione mentale sia la tua attuale realt fis
ica.
La mente subconscia non riconosce la differenza tra realt e immaginazione. Essa
crede e sa che tu sei gi felice, che la tua vita sia gi ricca di abbondanza, e se
tu
simultaneamente affermi questo stato interiore della tua mente sentendoti bene,
allora comincerai a magnetizzare ci che desideri per la tua vita.
La chiave fondamentale per far s che ci che stai visualizzando permetta la
magnetizzazione dei tuoi sogni nella realt fisica di creare forti emozioni, e
sentirsi certo che ci che stai rappresentando mentalmente sia gi reale.
Quindi prenditi un momento proprio adesso e immagina te stesso mentre manifesta
ci che desideri.
Senti l'abbondanza nel tuo corpo , focalizzati sulle emozioni che stai provando
e
"alzane il volume" di modo che le sensazioni positive che ci che stai immaginando
aumentino sempre pi.

OTTIMISMO SEMPRE

Possiamo scomodare anche John Fitzgerald Kennedy che disse: "scritta in cinese l
a
parola crisi composta di due caratteri. Uno rappresenta il pericolo e l'altro
rappresenta l'opportunit".

L'ottimista quindi anche in questa fase sa scovare l'opportunit nascosta e con


cinismo e determinazione sa mettere in campo tutto l'impegno e il coraggio
necessari per trovare di nuovo la via verso il successo.
Quando dominano il pessimismo e la paura, la crisi sembra pi nera di quanto non
lo sia nella realt e si prevede il peggio.
Bisogna quindi guardare l'attuale fase della propria vita con spirito ottimista,
ma
con razionalit, convincendoci che si pu uscire da un periodo nero col pensiero
positivo avendo per l'accortezza di passare all'azione: quando il gioco si fa dur
o i
duri cominciano a giocare..., si possono scorgere i veri ottimisti, persone che
riescono a vedere il bicchiere mezzo pieno anche in situazioni di difficolt estre
ma.

PASSARE ALL'AZIONE

La tappa pi importante quella di decidere di incominciare con qualcosa.


All'inizio non dovete decidere con un piano d'azione completo e comprensivo di
tutte le tappe necessarie per arrivarci.
La persona che si costringe a pianificare sin dall'inizio tutte le tappe del suo
progetto corre il rischio di scoraggiarsi o di essere diretto dal suo piano d'az
ione,
cosa che le chieder molto controllo per non deviare da questo piano d'azione.
Il vostro Dio interiore vi guida gratuitamente e presente ai vostri bisogni
ventiquattrore al giorno.
Nella realizzazione del vostro progetto passate da una tappa all'altra mentre
ascoltate la vostra intuizione o il vostro Dio interiore.
Vivete una giornata alla volta sapendo che siete guidati continuamente. Arrivere
te
cos a ci di cui avete davvero bisogno e in un modo molto pi armonioso.
Sappiate che non fate mai degli errori, non fate che vivere delle esperienze che
vi
offrono l'opportunit di crescere e di migliorarvi come essere umano.

L'IMPORTANZA DELLA RESPIRAZIONE

Il respiro vita! Possiamo stare dei periodi relativamente brevi anche senza
mangiare, periodi brevissimi anche senza bere, ma non possiamo assolutamente
evitare di respirare, quindi il respiro rappresenta l'essenza della vita.
Purtroppo lo stress e la vita frenetica hanno ridotto notevolmente la nostra cap
acit
di respirazione e quindi accelerato i battiti cardiaci.
Infatti conosciamo le problematiche diffuse in seguito ad ansia e tensioni quali
,
tachicardia, insonnia, ipertensione, palpitazioni, e la massima punta dell'apice
,
l'infarto cardiaco.
Per mantenere una buona salute e una buona energia vitale necessario recuperare
la nostra capacit respiratoria.
Una respirazione completa e profonda aumenta l'ossigenazione delle cellule a
vantaggio di tutta la nostra salute.
Attraverso la respirazione ed in particolare durante l'espirazione e cio la fuori
uscita
dell'aria, eliminiamo il 70 % delle tossine contenute nel nostro corpo, mentre s
olo il
30 % delle scorie eliminate costituito da feci, urina e sudore.
Quindi una respirazione profonda e consapevole enormemente disintossicante e
purificante per il nostro organismo.

SVILUPPARE LE PROPRIE PASSIONI

Vivere bene la quotidianit un passo importante verso quella che chiamiamo


felicit, difficile da raggiungere proprio perch siamo accecati dalla fretta stessa
di
vivere a tal punto da non riconoscerne le sfumature.

Non necessario esibire o fare grandi cose, qualsiasi cosa grande se noi la
rendiamo tale.
Soffermiamoci su quello che abbiamo, piuttosto che su ci che ci manca, viviamo il
presente senza farci condizionare dal futuro che in ogni caso gi scritto e non lo
potremmo modificare se non modificando in meglio il nostro presente.
Vivere con passione non solo una scelta di vita, una necessit specie in questi
tempi pieni di incertezza.
Spesso equivale a vivere un pensiero positivo, ma non tutti sanno per che, il
pensiero scientificamente energia e in quanto tale, non fa che riprodurre altre
energie positive o negative assecondando la sua matrice primaria.
In ogni caso, che si creda o meno a certe cose, non ha importanza, necessario
comunque lasciare aperta ogni possibilit in questo nostro mondo che non
conosceremo mai abbastanza, e l'unico modo metterci passione in tutto ci che
facciamo.

SCRIVERE GLI OBIETTIVI

Scrivere i tuoi obiettivi ti aiuta a visualizzarli nella tua mente,a dare un inp
ut e le
necessarie istruzioni al tuo timoniere interno (il tuo inconscio).
Scriverli ti aiuta ad impegnare e a mettere in moto la tua energia per raggiunge
rli,a
focalizzarti su cosa vuoi veramente.
Solo il 5% delle persone si prende la briga e il tempo di scrivere i propri obie
ttivi e
forse per questa ragione che solo pochi riescono poi a raggiungerli.
Scrivi ogni obiettivo con pi dettagli possibili, per esempio: invece di scrivere:
"Voglio una casa nuova",specifica! "Voglio un appartamento di x locali, luminoso
,
con una cucina abitabile,un balcone ecc ecc."

E' importante scrivere istruzioni dettagliate per attivare il tuo radar e aiutar
lo a
cercare.
Aggiungi anche un disegno, ritaglia una foto della tua casa ideale e appendila d
ove
puoi vederla bene. Pi sarai preciso e pi il tuo radar sapr dove cercare.
Il caso non esiste! E' una questione di sincronicit e questa va aiutata formuland
o le
tue intenzioni.
Se non dai forma alla tua vita, saranno le circostanze a dargliela Se non sai
esattamente cosa stai cercando come potrai trovarlo?

RIDERE PIU' VOLTE CHE PUOI

Numerosi studi hanno dimostrato che un grado elevato di stress riduce le natural
i
difese
immunitarie dell'organismo
a causa
del diminuito
li
vello
di
immunoglobulina, mentre una bella risata, o lo sperimentare stati d'animo positi
vi,
rappresentano un vero e proprio toccasana in grado di proteggerci dalle malattie
e
favorire la guarigione dalle patologie gi in atto.
Ridere infatti aiuta la circolazione e l'ossigenazione del sangue permettendo co
s ai
tessuti di rigenerarsi pi facilmente e anche il cuore ne risente positivamente.
Una bella risata favorisce inoltre l'eliminazione di acido lattico e mitiga il s
enso di
affaticamento.
Tutti quanti abbiamo poi sperimentato la piacevole sensazione di rilassamento ch
e
segue ad un momento di ilarit.., basterebbe questo per metterci alla ricerca di u
n
pretesto per ridere di gusto.
Anche la lucidit mentale migliora dopo una bella risata, permettendo quindi di
avere una miglior focalizzazione dei nostri pensieri soprattutto se questi sono
i
nostri obiettivi.
Consiglio-terapia: guardare un film comico al giorno!

PRATICARE LA MEDITAZIONE

Molti, sentendo parlare di meditazione, si spaventano e pensano che sia una prat
ica
troppo noiosa e fuori moda per essere presa in considerazione nel terzo millenni
o.
Forse non conoscono i benefici pratici di questa tecnica che porta al rilassamen
to
dello stress, all'aumento dell'intelligenza, al potenziamento della volont, alla
risoluzione dei problemi, allo sviluppo della creativit e delle capacit psichiche.
Per una mente chiara, facile comprendere il perch di ogni avvenimento, e
prevedere come si evolveranno le situazioni; cosa molto utile nel campo del lavo
ro,
nelle relazioni personali, per il successo sociale.
La chiarezza una dote fondamentale della mente, condivisa da ogni essere umano,
che pu essere raggiunta da chiunque la desideri, dedicando un po' del proprio
tempo giornaliero alla meditazione.
Considerate che si pu imparare a meditare anche nel bel mezzo delle azioni
quotidiane!
Di metodi di meditazione ce ne sono tanti (nella prima parte ve ne sono stati
proposti molti), scegliete quello che vi pi congeniale, la chiarezza della mente,
si
sviluppa da sola, senza interventi superiori, praticando per tutto il tempo nece
ssario
la meditazione, la presenza e l'espansione dell'ego.

SENTIRSI GIA' RICCO

Se voi fino ad adesso avete sempre risparmiato senza godervi mai la vita in atte
sa di
un futuro incerto ora il momento di lasciarsi andare, godersi la vita portata de
ntro
di voi, nel vostro cuore grandi emozioni positive e benessere interiore e questo
continuer a portarne ancora.

Se invece spendavate tutto adesso giunto il momento di arricchirsi, smettere di


provare la sensazione di essere sempre al verde a fine mese, guardare il proprio
conto in banca e notare con grande gioia e felicit che i vostri soldi continuano
ad
aumentare ogni mese, sentite la sicurezza crescere a dismisura dentro di voi e
sappiate che questo aumenter mese dopo mese; per sentirsi ricco non serve
guadagnare milioni di euro!
Tutti vogliono diventare ricchi per si chiedono: Come Diventare Ricchi?
Qual' la formula magica? Ebbene questa formula magica non esiste, o meglio
una serie di atteggiamenti mentali e comportmentali inconsci che portano
invevitabilmente alla ricchezza.

MANGIARE SANO

Forse vi sembrer ripetitivo, ma bene dare la giusta importanza a ci che


mangiamo.
Un'alimentazione
sana ed
equilibrata si basa sull'utilizzo di
alimenti
energeticamente vivi e integri.
Meglio, quindi, i prodotti che crescono spontaneamente in luoghi non contaminati
, o
quelli provenienti da coltivazione biologica.
buona abitudine bere in abbondanza acqua, soprattutto al di fuori dei pasti
principali, e bevande naturali.
Se noia e ripetitivit sono gli avversari della corretta alimentazione, occorre ro
mpere
vecchi schemi. Per farlo usiamo anche l'immaginazione, che un forte motore del
cambiamento.
Leggere un giornale nuovo, curiosare in un negozio, dedicare un'ora alle cose ch
e
piacciono, fare qualcosa d'insolito sono i piccoli accorgimenti quotidiani per
modificare le abitudini che incatenano.

Il modo migliore per dimagrire e mantenersi in forma modificare lo stile di vita


:
inutile ammazzarsi di fatica su uno step e poi non fare mai le scale. Meglio
modificare il percorso per andare al lavoro, magari facendo un tratto a piedi. O
spingersi, in pausa pranzo, un chilometro pi in l del solito bar attaccato all'uff
icio.
Chiss che non si scoprano anche piatti pi gustosi.

FARE ATTIVITA' FISICA

La medicina riconosce senza ombra di dubbio che l'attivit fisica svolge un ruolo
importante nel garantire una buona salute .
Questo dipende sostanzialmente dal fatto che una vita fisicamente attiva induce
modificazioni e adattamenti organici che risultano positivi dal punto di vista d
ella
funzionalit d'organi ed apparati.
Un altro aspetto importante che questi adattamenti sono relativamente stabili ne
l
tempo; pertanto, i benefici di una vita fisicamente attiva si manifestano abbast
anza
in l negli anni, questo vale per l'efficienza dell'apparato cardiovascolare e
muscolare.
Bastano 30 minuti al giorno di attivit fisica moderatamente intensa per ridurre i
l
rischio di sviluppare una serie di malattie: dall'infarto all'ictus, dalla depre
ssione al
cancro. Lo dicono l'Oms (Organizzazione Mondiale della Salute) e i Cdc (Centri p
er
il Controllo e la prevenzione delle malattie del Dipartimento di Salute degli St
ati
Uniti).
Per i ragazzi nell'et dello sviluppo mezz'ora non basta, serve almeno un'ora di
attivit fisica tutti i giorni per evitare l'obesit, dare forza ed elasticit alla
muscolatura e rafforzare le ossa.

LAVORA PER TE STESSO

Dal tuo autoconvincimento, dall'autovisualizzazione e dall'autodeterminazione.


Il segreto per raggiungere un obiettivo progettarlo correttamente.
I successi sono necessari per farti apprezzare, per farti ricordare, per farti "
scegliere"
tra tanti.
Oltre ai successi ricordati di non sottovalutare le tue capacit. Se i successi po
ssono
distinguersi dagli altri, le capacit solitamente sono simili.
Ciononostante, importante assicurarti che gli altri riconoscano le tue.
Quando farai l'elenco dei tuoi successi ti accorgerai delle tue capacit.
Dall'elenco dividi le capacit in: "Capacit professionali" e "Capacit Insolite".
Senza le capacit professionali non puoi accedere a una professione, per non parla
re
di compiere progressi nell'ambito della stessa, progressi che normalmente sarann
o
limitati senza alcune capacit insolite.
In molte circostanze sono le cos dette "Capacit dolci" ad aiutarti nel progresso,
soprattutto le capacit interpersonali che riguardano i rapporti con gli altri spe
sso
sono pi importanti di quelle professionali.

VISUALIZZAZIONE MENTALE

L' immaginazione ci che rende significative le esperienze sensoriali, e che


consente di interpretarle e di ricavarne un senso, secondo una prospettiva
convenzionale o in funzione di un punto di vista individuale nuovo ed originale.
In pratica ci che trasforma la percezione in qualcosa di pi di una semplice
stimolazioni da parte degli organi sensoriali.

Inoltre produce delle immagini mentali, visive e di altro tipo, che servono ad u
scire
dai confini della realt percepita sul momento per rievocare i ricordi, pensare al
le
prospettive per il futuro, e soppesare le alternative.
Pertanto l'immaginazione che ci consente di riflettere su ci che , ci che stato
e, in particolare, su ci che potrebbe essere.
Ogni volta che ci immaginiamo mentre effettuiamo un'azione senza farlo nella
realt, utilizziamo la visualizzazione mentale.
Anche se in genere la modalit pi studiata quella visiva, ci sono altre esperienze
possibili, come quelle uditive e cinestestiche, che sono altrettanto importanti,
un'immagine mentale offre il contesto sul quale lavorare, come il disegno di un
architetto o la mappa di un esploratore.

PENSARE IN GRANDE

Pensare in grande nasce come esigenza di modifica e di miglioramento della quali


t
della vita che pu avvenire in noi attraverso l'osservazione e la trasformazione d
ei
nostri pensieri.
Pensare in grande abituare la mente a produrre pensieri utili, a cambiare
atteggiamento, a trovare un punto di vista pi efficace alle situazioni di vita.
E' sviluppare un sano atteggiamento ottimista verso noi stessi e la vita, la fed
e per
cui siamo sicuri che valga la pena fare uno sforzo, la speranza di poter raggiun
gere
un risultato positivo malgrado gli ostacoli che ci sbarrano la strada.
Pensare in grande aiuta mente e corpo a rilassarsi e, nello stesso tempo, infond
e
coraggio ed entusiasmo, che portano ad agire con maggiore convinzione.
Quando ritorna il buon umore ci si sente pi sollevati, con pi "voglia di fare", pi
motivati a trovare nuove soluzioni a vecchi problemi, e a "lavorare" per la prop
ria
crescita personale e professionale.

Imparando a pensare in grande, soprattutto nei momenti difficili, possibile


esercitare un'influenza altrettanto positiva sui propri stati d'animo e comporta
menti,
e quindi sulla qualit delle proprie prestazioni.

LEGGERE LIBRI

Leggere un privilegio esclusivo degli esseri umani: nessun' altra creatura viven
te
possiede le stesse capacit.
Attraverso la lettura possiamo venire a contatto con centinaia di migliaia di al
tre vite
oltre che con la nostra e possiamo comunicare con saggi e filosofi che sono viss
uti
anche migliaia di anni fa.
Leggere come fare un'escursione. Si pu viaggiare in ogni direzione e conoscere
nuovi luoghi e nuove persone.
Leggere trascende il tempo. I libri ci trasportano in altri paesi dove possiamo
incontrare personaggi che possono diventare i nostri maestri di vita, che posson
o
aiutarci a trovare le risposte ai nostri quesiti.
Un buon libro ci d la possibilit di appropriarci del modo di pensare dell'autore,
di
provare le sue stesse emozioni, di usare l'immaginazione proprio come fa lui. In
questo modo le sue esperienze diventano le nostre.
Questo il potere della lettura. Essa apre infinite strade verso i tesori dello s
pirito
umano di tutte le epoche e di tutte le parti del mondo.
Ci permette di raggiungere una profonda comprensione della vita e della gente, p
er
offrire a noi stessi la pi ampia possibilit di scelta. Chi consapevole di questo
possiede una ricchezza infinita.

GRATITUDINE

Esprimere gratitudine con il pensiero il primo e pi basso livello di gratitudine.


Esso va benissimo per iniziare, specialmente se non sei abituato a esprimere
gratitudine.
Esso anche molto pratico perch veloce ed immediato: provi qualcosa di
piacevole ? Per esempio una persona ti d un piccolo aiuto, vedi una cosa bella,
provi una sensazione piacevole ?
TAC: mentalmente d grazie. Prova a farlo per una giornata intera, rimarrai sorpre
so
del buon umore che ti mette. Se poi lo farai per 30 giorni, trasformerai il tuo
carattere.
Esprimere la gratitudine a voce alta (anche da soli) ha un'energia molto potente
: far
vibrare la propria voce e soprattutto sentirla d una grossa scarica di energia.
Emettere energia positiva ti fa stare meglio e attiri ulteriore energia positiva
.
Quando una persona contenta e ti esprime la sua gratitudine, come ti senti ? La
tua
reazione come pensi che influenzi l'altra persona ? A chi sei grato ?
Prova esprimergli la tua gratitudine e osserva come questo ti fa sentire e che e
ffetti
fa.
SEGUI IL TUO SOGNO
"NON IMPORTA QUANTE VOLTE CADI, IMPORTA QUANTE
VOLTE RIESCI A RIALZARTI! NON PERMETTERE MAI A
NESSUNO DI DITRUGGERE I TUOI SOGNI! I SOGNI SONO
TUOI, LA VITA E' LA TUA E CHI TI VUOL BENE
VERAMENTE NON TI FARA' MAI PIANGERE, IN QUANTO
AGLI ALTRI.... NESSUNO MERITA UNA SOLA DELLE TUE
LACRIME!"

Abbi fiducia in quello che fai. Non permettere a nessuno di distruggere i tuoi s
ogni.
Credici prima tu e poi, il mondo intorno a te comincer a crederci.
Ricorda: non importante quello che pensano e credono gli altri di te, bens quello
che tu credi di te stesso.
"Chi ha paura di fallire limita le sue attivit. Il fallimento
non che l'opportunit di riprovare pi intelligentemente"
(Henry Ford)

LA LEGGE DI ATTRAZIONE

La Legge Di Attrazione (o Legge Dell'Attrazione) pu essere definita come la


tendenza ad attrarre tutto ci su cui focalizziamo la nostra attenzione con suffic
iente
frequenza ed intensit.
Bench la Legge Di Attrazione sia poco compresa a livello di esperimenti da
laboratorio, un concetto scientifico (non quindi magia o esoterismo) ed
dimostrata dall'osservazione dei fatti: le persone che pensano ed agiscono in un
certo modo tendono ad attrarre determinate situazioni, mentre gli individui che
pensano in un modo diverso ottengono risposte diverse dall'ambiente che li
circonda.
Il punto fondamentale che studiando la Legge Di Attrazione possiamo imparare a
farla funzionare a nostro favore attirando pi cose desiderate e meno cose
indesiderate. Tutti i multimilionari del pianeta hanno qualcosa in comune!
E' possibile individuare le chiavi del loro successo analizzando scientificament
e il
loro modo di pensare? E, soprattutto, possibile 'clonare' il loro modo di pensar
e per
ottenere risultati simili?

La risposta affermativa, e lo straordinario lavoro di ricerca compiuto da W.


Wattles ne la prova.

AUTOGUARIGIONE

Ogni malattia la conseguenza di una disarmonia.


Nella malattia, il senso di disarmonia interiore, appartenente alla sfera spirit
uale,
fluisce nel corpo e si manifesta come sintomo. Pertanto, nel caso dell'uomo di b
uona
volont, la malattia un passo verso un Risveglio Spirituale e, come "effetto
collaterale" di questo, l'Autoguarigione.
Molti uomini hanno dimenticato di essere essi stessi responsabili della propria
vita,
dato che questa si svolge in base ai loro sentimenti, a come pensano, parlano ed
agiscono.
Molti vivono alla giornata; vivono senza chiedersi quale sia la loro origine e q
uali
siano i loro obiettivi, le loro reali esigenze. Di colpo sopravviene la malattia
, ed
assieme ad essa emerge subito il desiderio di guarire rapidamente.
Le distrazioni di un tempo sono diminuite, si ha pi tempo per riflettere e cos alc
uni
cominciano a chiedersi il perch.
Pu darsi che, nel cercare una risposta, qualcuno possa cominciare a prendere in
considerazione che, forse, la vera causa della malattia costituita, pi che da una
miriade di agenti patogeni che sono l sempre pronti ad aggredirci, da tutta una s
erie
di fattori che riflettono quello che abbiamo pensato, detto e fatto nel corso de
lla
nostra vita.

LA TUA MENTE PUO' FARE MIRACOLI

Il potere di compiere miracoli non magia o stregoneria: un potere naturale e


ciascuno pu imparare a trovarlo e a usarlo praticamente.
D'altronde ciascuno lo usa gi, ogni giorno e ogni notte della sua vita: ogni donn
a,
ogni uomo compie continuamente il miracolo di avere ci che vuole, n pi n
meno.
Il problema che non te ne accorgi e soprattutto che vuoi poco, mentre in realt no
n
vi sono confini al volere e all'avere.
C' una dimensione, proprio qui nel nostro mondo, in cui tutto l'impossibile diven
ta
possibile, ma pochissimi conoscono questa dimensione e sanno servirsene.
Per capire che cosa sono i miracoli dobbiamo prendere in considerazione due aspe
tti
della Legge Universale.
Il primo di questi due aspetti che nel profondo di tutta l'umanit esiste un ben
preciso ed immenso potere. Il secondo aspetto che questo potere imparziale e
privo di qualsiasi emozione.
Lo si pu chiamare Mente Universale o Coscienza cristiana o in tanti altri modi. D
i
per s questo potere ci che permette all'uomo di riconoscere la forza vitale che
solitamente chiamiamo "Dio".

AVERE COMPASSIONE

Tutto ci che malato nell'uomo nasce dalla mancanza d'amore. Tutto ci che non
va nell'uomo in qualche maniera collegato con l'amore: o non stato capace
d'amare oppure non stato capace di ricevere amore.

Non riuscito a condividere il suo essere. Da qui la sofferenza che crea compless
i
d'ogni genere.
Queste ferite interne possono venire a galla in molti modi: possono diventare
disturbi fisici o malattie mentali, ma di base, ci di cui l'uomo soffre la mancan
za
d'amore.
Proprio come il cibo necessario per il corpo, l'amore lo per l'anima.
Il corpo non pu vivere senza nutrimento e l'anima non pu vivere senza amore.
In realt, senza amore l'anima non nasce nemmeno, non arrivi nemmeno al punto di
pensare alla sopravvivenza.
Se non hai amato, non hai mai conosciuto la tua anima.
Solo nell'amore arrivi a comprendere che sei pi del corpo, pi della mente.
Ma che cos' la compassione?
la forma pi pura d'amore.
Il sesso la forma pi bassa dell'amore, la compassione la pi alta.

C'E' ABBONDANZA PER TUTTI

Nell'azione co-creativa della manifestazione della Ricchezza e della Prosperit, c


'
Abbondanza per Tutti, anzi: pi si da, pi si riceve.
Il denaro circola da sempre e sempre circoler ed una buona idea quella di... star
e
nel mezzo del suo flusso. Rimanendone ai margini, si sentiranno soltanto le voci
di
chi si rammarica di occasioni perdute, o della crisi dell'ultima ora o di aver s
bagliato
epoca.
La ricchezza prima di tutto un atto co-creativo che esiste senza confini territo
riali e
che si riversa con abbondanza con chi segue le sue Leggi.

Ecco perch non ci sar mai scarsit per colui che comprende cosa e come fare, cos
come hanno scoperto ed applicato in ogni epoca le persone pi ricche mai esistite.
Naturalmente la prima cosa importante per attrarre l'abbondanza nella tua vita
essere grato per tutto quello che gi hai.
Questo crea uno stato mentale tale da attrarre a te moltissime altre cose e occa
sioni
per le quali essere grato.
Un atteggiamento di gratitudine quindi fondamentale nel percorso per manifestare
la prosperit.

TU SEI UN CREATORE

Tu sei un creatore con la possibit di scegliere CHE COSA creare.


Sfortunatamente, la maggior parte delle persone crea di default. E questa la
ragione per cui molti vivono le proprie vite senza averne il pieno controllo e
credendo che le cose stiano loro "capitando".
La ragione per cui sentiamo che le cose stanno semplicemente "succedendo"
perch non capiamo come funziona ed agisce la Legge dell'Attrazione. Questo ci
procura risultati e spesso svantaggi che non riusciamo a capire.
La Legge dell'Attrazione irresistibile. Tutte le Leggi della natura lo sono. Que
sto
include la legge di gravit, le leggi elettromagnetiche, e tutte quelle leggi che
operano con precisione matematica. Non ci sono variazioni!
La Legge agisce perfettamente SEMPRE. Solo il "canale di distribuzione" pu
essere imperfetto. Quindi pilota i tuoi pensieri nella direzione che vuoi tu, e
CREERAI la realt che desideri.

OGNI PENSIERO POSSIEDE UNA FREQUENZA

Ogni pensiero che generi possiede una propria frequenza, una vibrazione energeti
ca.
Questo pensiero impresso nella tua mente inconscia. Quindi, attraverso la Legge
dell'Attrazione, esso attrarr energeticamente un'altra persona, posto, cosa o
circostanza che abbia una corrispondenza vibrazionale o che vibri alla stessa
frequenza.
Questi "schemi vibrazionali" tendono a risuonare con vibrazioni simili, e questa
risonanza da il via al Processo Creativo.
La fisica quantistica ha dimostrato che qualsiasi sostanza non altro che una
determinata vibrazione di una certa quantit di energia.
La materia attrae altra materia: cos noi chiamiamo la legge di gravit. Qualunque
energia attrarr altra energia che vibra in modo simile.
Tutte le credenze e i pensieri, specialmente quando sono collegati a forti emozi
oni,
vibrano ad una determinata frequenza e possiedono una certa energia. E gli ogget
ti,
le persone e le idee che vibrano in armonia con questi pensieri saranno da essi
attratti.

IMPARA A DIRE DI "NO"

Spesso non sappiamo dire di no perch temiamo di perdere l'affetto dell'altro; ci


comprensibile, ma non dobbiamo dimenticare che sempre nostro dovere
continuare a credere in noi stessi anche quando gli altri non ci approvano o ci
rifiutano e che un no, detto al momento opportuno, pu aiutarci ad uscire dalla
trappola di chi crede di potersi accettare solo in una condizione di sudditanza
e
compiacenza.

In alcuni momenti essere compiacenti, anche a costo di far tacere le proprie


esigenze, pu essere utile per il buon proseguimento di una relazione (di lavoro,
familiare, di amicizia) o se ci si accorge che l'altro ha veramente bisogno di u
n aiuto
e si sente di volerglielo offrire.
Il problema nasce quando ci si considera e ci si comporta come se si fosse uno
"zerbino" da calpestare ogni volta che qualcun altro lo desidera.
Se si vuole essere sempre disponibili e gentili con tutti, a prescindere da come
ci
trattano, non vengono definiti correttamente i confini della propria personalit e
ci si
espone ad abusi e sfruttamento, anche da parte di persone a cui vogliamo bene.
invece fondamentale stabilire il proprio confine fisico e psicologico per manten
ere
un buon equilibrio mentale.

CIO' CHE DIAMO CI RITORNA

Sempre. Questo messaggio circola da molto tempo.


Ricorda la regola d'oro: "Non fare agli altri quello che non vuoi sia fatto a te
".
Questa regola d'oro non stata creata per produrre colpevolezza. E' una legge del
la
natura che tu sarai trattato esattamente come tratti gli altri.
Questo si applica anche ai nostri pensieri. Se noi giudichiamo e critichiamo, an
che
con il pensiero, anche noi saremo giudicati e criticati. Se amiamo e accettiamo
noi
stessi incondizionatamente e accettiamo anche gli altri incondizionatamente, all
ora
attrarremo persone nelle nostre vite che ci daranno lo stesso Amore Incondiziona
to
e Accettazione.
Pensieri di odio attraggono pensieri e azioni di odio. Pensieri di gelosia attra
ggono
mancanza e perdita nelle nostre vite. D'altra parte pensieri di Perdono attraggo
no
salute e prosperit. Pensieri d'Amore portano non solo Amore nelle nostre vite ma
pi positivit di quanto noi stessi possiamo immaginare.

Creando uno sbilanciamento nell'universo, che dovr compensare e quindi


riceveremo.

QUELLO CHE PENSI DIVENTA REALE

Questo il perch importante esaminare in che cosa noi crediamo.


Veramente troppo spesso ci che crediamo deriva dalle credenze limitanti dei nostr
i
genitori e della nostra societ.
Ad esempio: che cosa credi a proposito degli uomini, delle donne, dell'Amore, de
l
sesso, della salute, del tuo corpo, della mancanza, della prosperit, dell'et, del
lavoro, del successo, e di Dio?
E' sorprendente quante di queste credenze sono state acquisite all'et di cinque a
nni.
Sicuramente, non tutte queste vecchie credenze sono rilevanti nella nostra vita
presente.
E' molto utile una "pulizia mentale" periodica. Dal momento che tutte le credenz
e
sono scelte, puoi anche scegliere quelle che ti sostengono e ti nutrono di pi.
C' anche un corollario a questo punto: le parole che usiamo per descrivere le nos
tre
esperienze, creano la nostra realt. Attenzione alle parole che si usano!
Una delle scoperte pi importanti della nostra era. Prova a mettere un registrator
e
vicino al telefono e poi ascolta quali sono le tue parole ricorrenti. E il tono
che usi.
Le frasi fatte che utilizzi e quanto le utilizzi.

I NOSTRI PENSIERI SONO CREATIVI

Questa la pi importante legge della natura che abbiamo bisogno di conoscere. Un


piccolo pensiero non fa una grande differenza, ma i pensieri sono come gocce
d'acqua. Si accumulano nel tempo. Ed cos che se continuiamo a ripetere gli stessi
pensieri ancora e ancora, loro crescono, e la goccia diventa una pozzanghera, e
la
pozzanghera uno stagno, e lo stagno un oceano.
Se sono positivi, possiamo galleggiare nell'oceano della vita. Se i pensieri son
o
negativi, possiamo affogare in un mare di negativit.
Qual il tuo normale atteggiamento quando ti svegli la mattina? Se un continuo
lamentarsi e arrabbiarsi, quello sar il tipo di giornata che avrai. Se un'attitud
ine di
speranza, fede, e Amore, quello sar il giorno che vivrai perch quello di cui hai
bisogno.
Siediti quietamente per qualche minuto e nota i tuoi pensieri. Veramente vuoi il
tipo di vita che questi pensieri creano? Scegli pensieri che ti nutrono. I nostr
i
pensieri sono creativi e tu sei il pensatore! Qualsiasi oggetto o impresa stato
prima
un pensiero nella mente di qualcuno, un'idea.
Che idea hai di te stesso? Fermati e rifletti su cosa vuoi veramente per Te.

TU MERITI DI ESSERE AMATO

Tutti noi. Tu e io. Non dobbiamo "guadagnare" Amore. Non dobbiamo guadagnare
il diritto di respirare; noi respiriamo perch esistiamo. Noi siamo degni di Amore
perch esistiamo. Noi dobbiamo sapere solo questo. Noi meritiamo il nostro proprio
Amore. Non permettiamo alle opinioni negative dei nostri genitori o ai pregiudiz
i
popolari della nostra societ di abbassare la nostra luce.

La verit del tuo Essere che tu puoi essere amato, se TU lo credi!


Ricordati, i tuoi pensieri creano la tu realt. Ci che l'altra gente pensa non ha n
iente
a che fare con questo. Devi dire a te stesso adesso: "Io merito di essere amato.
"

ACCETTAZIONE PER IL CAMBIAMENTO

Quando siamo arrabbiati con noi stessi, quando giudichiamo e critichiamo


qualunque cosa facciamo, quando abusiamo di noi stessi, le nostre vite non
funzionano.
Le vecchie credenze negative a proposito di noi stessi sono solo vecchi modi di
pensare e non hanno base nella verit. Come possiamo aspettarci che gli altri ci
amino e ci accettino se noi per primi non ci amiamo e non ci accettiamo?
"Io amo e accetto me stesso esattamente come sono" il pi potente pensiero che ti
aiuter a creare un mondo di gioia.
Accogli ed accetta questa forma di pensiero nella tua vita, cos facendo darai vit
a al
cambiamento positivo, questo il segreto!

LASCIA ANDARE IL PASSATO

Il passato esiste soltanto nella nostra mente. Trattenere vecchi dolori un modo
per
punire noi stessi oggi per qualcosa che qualcuno ha fatto molto tempo fa.
Questo non ha per niente senso. Troppo spesso noi sediamo in una prigione di
risentimento auto-creato, e questo un modo terribile per vivere. Libera te stess
o.
Perdonare non vuol dire giustificare il cattivo comportamento di qualcun altro;
vuol
dire lasciare andare il nostro risentimento su quella situazione.

Chiunque, incluso te stesso, sta facendo il meglio che pu in ogni momento, con la
Comprensione, l'Attenzione, e la Conoscenza che ha in quel momento.
Rinunciare al nostro risentimento e rimpiazzarlo con la comprensione, libera noi
stessi.
Il Perdono un dono a noi stessi. Se in passato hai avuto delusioni, perdona quel
pensiero e vai avanti. Gli avvenimenti negativi del passato, non esistono pi, non
sono pi reali, ma se tu continui a pensarci costantemente, li nutrirai, e il tuo
"adesso" sar condizionato negativamente.

IL PERDONO APRE LA VIA ALL'AMORE

L'Amore l'obiettivo. L'Amore Incondizionato. Come ci arriviamo?


Attraverso la porta del Perdono.
Il perdono come gli strati di una cipolla. Qualche volta meglio cominciare con i
l
perdonare le persone che sono pi facili da perdonare, muovendosi verso dolori
sempre maggiori man mano che diveniamo pi esperti in questo processo.
E cos possiamo "sfogliare" i dolori uno ad uno fino a che non arriviamo ad un
livello pi profondo di comprensione.
Troveremo l'Amore ad aspettarci. Amore e Perdono vanno mano nella mano.

AMORE: L'ARMA PIU' POTENTE

L'Amore stimola il nostro sistema immunitario. Noi non possiamo guarire, o


diventare integri, in un'atmosfera di odio. E mentre impariamo ad amare noi stes
si
diventiamo potenti. L'Amore ci aiuta a passare da vittime a vincitori.

Il nostro Amore per noi stessi ci attrae verso quello di cui abbiamo bisogno per
il
nostro cammino di guarigione. Le persone che si sentono a posto con se stesse so
no
attraenti naturalmente. P.S. (queste poche righe, scrivitele e leggile tutti i g
iorni!)

DECIDI DI VOLERE!

Non necessario aspettare di sapere come fare a cambiare positivamente.


Tutto quello che devi fare volerle fare. Perch i tuoi pensieri sono creativi.
Se hai un pensiero, "Io voglio cominciare a rilasciare il giudizio, o a perdonar
e, o ad
amare me stesso", tu stai mandando quel messaggio nell'Universo. E nel ripeterlo
ancora e ancora, metti in moto le Leggi dell'Attrazione.
Nuove strade si dispiegheranno per aiutarti. L'Universo ti ama ed l pronto ad
aiutarti a manifestare qualunque cosa tu decidi di credere e di pensare.
Sii veramente desideroso di avere una buona vita!

CAMBIA LE TUE ABITUDINI

E' importante che tu scriva le azioni da intraprendere perch ti consentono di


prendere confidenza con la nuova abitudine.
Per poter cambiare un'abitudine che si avuta per anni bisogna fare un lavoro dur
o.
Spesso il cervello ci sabota perch in quell'abitudine sbagliata si riscontrano de
i
vantaggi. Ad esempio, per il fumatore quali sono? Il piacere di fumare una sigar
etta
dopo pranzo, soprattutto dopo un buon caff, socializzazione con altri fumatori. P
er
cui in ogni atto che volto a cambiare ci che ci porta vantaggio riscontriamo
l'ostacolo del nostro cervello.

Per cui fondamentale scrivere e capire quali sono i passi da attuare.


Scrivine almeno tre, perch importante che tu abbia pi soluzioni per portare
avanti la tua nuova abitudine e non arrenderti alle prime difficolt. E poi devi s
apere
cosa fare per eliminare la vecchia abitudine e fare tua quella nuova.
In sostanza, le azioni che scrivi rispondono alla domanda "Che cosa posso fare p
er
attuare la nuova abitudine?

I 3 TIPI DI PERCEZIONE

I pensieri, i gesti e le parole dell'individuo interagiscono tra loro nel creare


la
percezione del mondo. Modificando la propria visione (detta mappa del mondo,
ovvero il sistema di credenze relativo a ci che la realt esterna e a ci che la
realt interna), la persona pu potenziare le proprie percezioni, migliorare le prop
rie
azioni e le proprie performance.
La percezione del mondo e la risposta ad esso possono essere modificate applican
do
opportune tecniche di cambiamento.
Questa si chiama PNL e lavora su tre tipi di percezione, per poter identificare
in una
persona o in se stessi, in quale tipo di modalit si identifica, e una volta ricon
osciuta
si andr a lavorare proprio sul tipo di percezione prevalente.
I tre tipi di percezione si suddividono in : VISIVA UDITIVA SENSORIALE
Ora le analizziamo nel dettaglio una ad una.

PERCEZIONE VISIVA

L'individuo con una percezione visiva, una persona sensibile alla sfera visiva
dell'esperienza. Il suo motto : "La prima immagine quella che conta". Cura molto
l'abbigliamento, ha notevole gusto estetico (abbigliamento, arredamento, design)
.
attento agli aspetti formali nel rapporto interpersonale. Mantiene una certa
distanza psicologica e spaziale dai suoi interlocutori. Ha buona capacit di sinte
si.
La sua miglior dote: riesce a far immaginare vividamente ai suoi interlocutori c
i
che dice. Il suo peggioro difetto: spesso si distrae.
Valuta le persone in base alla loro immagine esteriore.

PERCEZIONE UDITIVA

L'individuo con una percezione uditiva, una persona sensibile alla sfera auditiv
a e
linguistica dell'esperienza. Il suo motto : "le prime parole sono quelle che cont
ano".
Cura molto il proprio linguaggio e sceglie con cura le parole. Ama fare domande
e
riceverle. un fine parlatore, effettua frequenti citazioni. Gestisce abilmente l
e
pause dei silenzio. Scava tra le parole dei suoi interlocutori.
Registra fedelmente e ricorda con precisione le parole ascoltate.
La sua miglior dote: incanta le persone con il suo eloquio ricercato. Il suo peg
gior
difetto: pu essere prolisso e tende a 'parlarsi addosso'.
Valuta le persone in base a come parlano e cosa dicono.

PERCEZIONE SENSORIALE

L'individuo con una percezione sensoriale, una persona estremamente sensibile


alle sensazioni che prova in certi momenti.
Il suo motto : "La prima impressione quella che conta". sensibile al cosiddetto
"effetto pelle". Crea un feeling immediato con le persone. portato verso il lato
concreto delle cose. capace di prendere importanti decisioni agendo d'impulso ne
l
giro di pochi secondi.
Ricerca il contatto fisico con le persone (spesso le tocca quando parla). Azzera
le
barriere e i formalismi con i suoi interlocutori. La sua miglior dote: ha un ott
imo
'fiuto'. Il suo peggior difetto: talvolta troppo impulsivo.
Valuta le persone in base alla sensazione di fiducia che prova.
Ti riconosci in una di queste tre modalit?

LAVORA SEMPRE SU TE STESSO!

Impara a conoscerti meglio e sii consapevole dei Tuoi limiti e delle Tue carenze
.
Analizzali con obiettivit, poi studia e ricerca le possibili soluzioni per "elimi
narli"
o comunque, ridurli ai minimi termini.
Ricordati di mantenere in Te stesso una buona "autostima" e pur continuando a
"piacerti" (per andare avanti, nella vita, fondamentale amarsi un p), fai come
diceva Socrate e resta umile: "So solo di non sapere niente".
Soprattutto, metti in pratica il suo credo. Impara costantemente cose nuove, riv
edi e
rimetti in discussione quelle che conoscevi gi, amplia la Tua Mappa del Mondo,
con nuovi e diversi modelli ed impara anche dai Tuoi errori, senza aver paura di

commetterli. Fanno parte del normale percorso di vita di una persona, anche perc
h
quasi impossibile non commetterne.
E tutto questo...SEMPRE...ogni singolo istante della tua vita! Si chiama azione,
e ti
accorgerai che dopo l'azione, perseguita nella maniera giusta, cominceranno ad
arrivare i RISULTATI; i risultati che ti aspetti e che sono in linea con i tuoi
obiettivi.
CONCLUSIONE
Sappiamo che molte volte il "primo passo" il pi difficile da fare ma non perch
sia realmente complicato o faticoso...anzi, ma perch c' molta inerzia, alle volte
dei dubbi e comunque perch ogni piccolo cambiamento ci richiede di metterci in
gioco!!
Pensiamo che qui la "posta in gioco" sia alta perch parliamo della possibilit di
ottenere enormi benefici a molti livelli.
Se anche tu hai deciso che possibile, bello, utile e "giusto" iniziare ad ottene
re pi
soddisfazioni in certe Aree della Vita, allora devi prendere la decisioni di far
e un
"primo passo"...anzi, il secondo...il primo lo hai gi fatto acquistando questo li
bro!

Vi auguro una Vita piena di Successo!

Copyright 2011 Il Potere della Mente Tutti i diritti riservati Contatti:


lanostramente@libero.it