Sei sulla pagina 1di 16

di Massafra

laVoce
Anno IV - Numero 192 - 28 novembre 2009 - Euro 1,00
La Voce di Massafra - Direttore responsabile: Nino Bellinvia - Reg. Trib. Taranto n. 408/06 del 24 marzo 2006
Antonio Dellisanti Editore s.r.l. - Sede legale e redazione: Corso Roma, 77 - 74016 Massafra (TA) - Tel/fax 099.880.57.61
http://lavoce.massafra.it - e-mail: lavoce@massafra.it - Copia arretrata Euro 2,00 - Stampato dall’Editore

ECONOMIA | Intervento di Nino Castiglia, consigliere


provinciale di minoranza de “La Puglia prima di tutto”

«Crisi anche nel 2010? Allora


molte aziende chiuderanno»

Ridisegnare la viabilità
Quale futuro
per Corso Roma?
Al via il sondaggio fra i lettori de “La voce di Massafra”

Borsa del Turismo Religioso | Presente anche lo stand di Massafra

“Aurea”, occasione di riflessione


e di dialogo interculturale
la voce di massafra
sabato 28 novembre 2009 | 2
© Riproduzione vietata
L’Amministrazione Comunale
aggiunge altri 40mila euro
I cartapestai confermano
la loro astensione
al prossimo carnevale
«L’associazione dei cartapestai di Massafra ap-
prezza e giudica positivamente il percorso intra-
preso con l’Amministrazione Comunale per il
futuro del nostro carnevale, ma per quanto ri-
guarda la partecipazione alla 57^edizione la stessa
ritiene di rimanere sulle posizioni già espresse,
perché mancano ancora le premesse per un pro-
getto che veda il carnevale massafrese assumere
un ruolo importante nel panorama nazionale ed
internazionale. L’associazione però s’impegna a
mantenere un tavolo permanente di concertazione
con l’obiettivo di porre le basi per una manife-
stazione migliore, a partire dal 2011, in grado di
offrire ai cartapestai maggiori garanzie, tra cui
quella di poter disporre di strutture più idonee e
ECONOMIA | Intervento di Nino Castiglia, consigliere sicure per la lavorazione della cartapesta». E’
questo quanto si legge nel verbale dei soci del-
provinciale di minoranza de “La Puglia prima di tutto” l’associazione cartapestai di Massafra, all’indo-

«Crisi anche nel 2010? Allora mani dello strappo definitivo con l’Amministra-
zione circa l’organizzazione della sfilata-concor-
so di carri allegorici.
molte aziende chiuderanno» L’Amministrazione Comunale nella persona del
Sindaco aveva messo sul piatto della contratta-
zione un’ulteriore somma, circa 40mila euro, da
Il capogruppo della Puglia prima di tutto, duzione si confermasse anche nel 2010, per aggiungere al già pingue montepremi per la rea-
alla Provincia di Taranto, Gaetano Casti- molti imprenditori sarebbe la fine. Si ri- lizzazione dei carri allegorici, per un totale di
glia, presidente del Consiglio Comunale di schia davvero la chiusura di molte attività 190mila euro, al fine di dirimere la querelle con i
Massafra, interviene sulla questione “re- economiche, con gravi danni per la nostra carristi.
cessione nell’area ionica”, proponendo un comunità. Se il nostro territorio vuole usci- Niente da fare. La manifestazione carna-scialesca,
tavolo concertativo permanente, utile a re dalle sue difficoltà deve far leva su pre- fanno sapere dal Consorzio e dall’Amministra-
zione, si farà lo stesso nei giorni già indicati nel
monitorare l’andamento economico e pro- cise politiche di sostegno, promuovendo,
manifesto (6,11,13,14,16 febbraio 2010).
duttivo. Se nel 2010 la crisi dovesse persi- nello stesso tempo, un rinnovamento al suo
stere, per molte imprese ioniche sarebbe interno e mettendo in campo qualità di cui
la fine. dispone, a partire dalla creatività e dalla Concertazione per la redazione
«L’anno che volge al termine sarà ricor- capacità di fronteggiare sfide anche proi- del Piano Sociale di Zona 2009/11
dato a lungo per la profonda recessione bitive. In tal senso è quanto mai necessa-
che ha colpito il Paese ed in particolare rio, da parte di tutte le istituzioni, fare squa- Il sindaco Martino Tamburrano, presidente del-
l’intero apparato produttivo ionico. La fi- dra, mettendo da parte colori politici e ri- l’Ambito Sociale di Massafra-Mottola-
Palagiano-Statte, ricorda che per la programma-
ducia estiva mostrata dagli imprenditori, valità. Occorre creare un tavolo permanen-
zione del Piano Sociale di Zona 2009 – 2011,
puntualmente, è stata disattesa dai dati re- te, tra Governo centrale – Regione – Pro- l’Ambito promuove la partecipazione attiva di
gistrati in questi mesi autunnali - si legge vincia – Comuni, organizzazioni di cate- soggetti appartenenti al Terzo Settore.
nella nota stampa, a firma del consigliere goria e sindacati, affinché sul nostro terri- Il calendario del primo ciclo di incontri tematici,
provinciale - Mentre molti si affannano ad torio il momento negativo non pregiudi- finalizzati all’analisi dei bisogni e dell’offerta
affermare che la crisi sia ormai alle spalle chi ulteriormente gli equilibri delle fami- sociale afferenti le aree prioritarie di intervento, è
e che siamo entrati in una fase di ripresa, glie. Obiettivo, quindi, quello di il seguente:
la fabbrica siderurgica più grande d’Ita- monitorare costantemente l’andamento - martedì 1 dicembre: ore 11,00 Integrazione So-
lia risponde con un ulteriore calo di pro- della situazione di crisi in atto, anche in cio-Sanitaria; ore 15,00 Famiglia e Anziani;
- mercoledì 2 dicembre: ore 11,00 Dipendenze
duzione, dovuto ad una nuova stagnazione riferimento al massiccio ricorso agli am-
Patologiche e Salute Mentale, Disabilità; ore
della domanda dei prodotti siderurgici. mortizzatori sociali. Serve realizzare una 15,00 Prima Infanzia – Minori – Giovani e Don-
Spostando l’attenzione verso altri completa mappatura delle aziende che in- ne – Prevenzione Maltrattamenti, Violenze e
comparti, come l’agricoltura, ci accorgia- sistono sul territorio e del numero di unità Devianze; - giovedì 3 dicembre: ore 11,00 Politi-
mo che il risultato non cambia. lavorative in esse occupate. Concorrere ad che di genere per la conciliazione vita-lavoro.
La crisi economica sta mettendo a dura accelerare i tempi di avvio degli appalti I soggetti interessati a proporre il proprio contri-
prova tutto il sistema produttivo di terra programmati dalle varie committenze re- buto possono iscriversi ai tavoli di concertazione
ionica. C’è apprensione in vista dei pros- lativi alla realizzazione di opere di parti- mediante la sottoscrizione dell’apposita scheda,
simi dodici mesi che, qualora dovessero colare rilevanza. Solo attraverso un conti- reperibile anche sul sito internet dei Comuni del-
l’Ambito. Tale scheda, debitamente compilata,
confermare la tendenza negativa dell’ulti- nuo confronto sereno tra le parti sarà pos-
deve essere presentata all’Ufficio di Piano, sito
mo periodo, vedrebbero a serio rischio la sibile comprendere meglio il percorso più in Viale Magna Grecia n.50 (nei pressi dello Sta-
sopravvivenza economica di molte impre- opportuno da seguire, onde evitare il col- dio) - Comune di Massafra, entro il 30 novembre
se e famiglie, già alle prese con forti pro- lasso definitivo dell’economia della nostra 2009, a mezzo fax al seguente numero telefonico:
blemi finanziari. Se il rosso fisso nella pro- provincia». 099.8858329.
la voce di massafra
3 | sabato 28 novembre 2009
© Riproduzione vietata
rotatorie, questa volta con il plauso degli
esercizi commerciali della zona.
La tesi è rafforzata dal silenzio che accom-
pagna la decisione sul corso Italia. Nessu-
no tra i commercianti della zona ha opposto
resistenza alla decisione, questo perché più
auto uguale più commercio. E’ questo il
paradigma preconcetto. Nessuno ha parla-
to della sosta davanti i propri esercizi com-
merciali. Nel caso di corso Italia, infatti, ve-
nendo meno gli spazi per la sosta, a dire il
vero perennemente occupati, sarà minore la
probabilità di trovare parcheggio per spen-
dere e quindi si raggiungeranno i negozi la-
sciando l’auto lontano…proprio come sa-
rebbe accaduto se fosse pedonale.
Modificazioni importanti per il traffico cittadino Ovviamente è solo un esempio, prima di
pedonalizzare una strada o un quartiere la è
Ridisegnare la viabilità necessario ragionare a largo spettro sulle
opportunità tecniche e sulle implicazioni sul
piano del traffico, sulla mobilità d’emergen-
Massafra si prepara ad importanti cambia-
menti della viabilità nelle zone nevralgiche
Corso Italia e Corso za e sul restyle urbanistico che si darebbe
della città. Per adesso le proposte che sono Roma: due esempi alla città, ma l’esempio è calzante.
Allo stesso modo è importante la conside-
state rese pubbliche riguardano il corso Ita- necessità di pedonalizzare la strada princi-
razione che si ha, quando si attuano queste
lia che diverrà a doppio senso di marcia e pale di Massafra sempre accompagnata da
scelte, dei cittadini e della loro partecipazio-
l’idea delle consultazioni cittadine per l’iso- lamentele dei commercianti che vedono sva-
ne alle vicende che cambierebbero la loro
la pedonale di corso Roma. nire la possibilità di attrazione commerciale
vita lungo le strade della città.
Accanto a ciò, ovviamente, le proposte con- per una strada a prevalenza pedonale.
La comunicazione è tutto in questi casi. Spie-
templano la rivisitazione degli spazi per la Inutile dire che le esperienze altrui, in que-
gare come e perché si arriva ad una decisio-
sosta che su corso Italia sarà ridisegnata sto dicono il contrario. Tanti centri, storici o
ne in materia di miglioramento della qualità
per allargare le carreggiate e ne saranno isti- meno, di importanti città italiane sono stati
ambientale della città forse a volte basta per
tuite delle altre aree parcheggio nei pressi chiusi al traffico con tanto di lamentele e
convincere i più facinorosi che il mondo non
del lungovalle N. Andria. barricate dei commercianti…ma poi tutti
finisce in un isola pedonale.
Sul corso Roma, invece, se dovesse preva- convinti che è stato un bene (è il caso di
A fronte di una volontà del governo cittadi-
lere la volontà di farne un isola pedonale, gli Pescara, Padova, Cornaredo, per dirne dei
no di arrivare al referendum, se prevalesse-
spazi per la sosta sparirebbero assieme alle più recenti ).
ro i no, il dubbio però è legittimo: come il
automobili lasciando magari spazio per mi- A Massafra, invece, resta sempre difficile
Consiglio avrà migliorato questa città? Fa-
gliorare l’arredo urbano, il verde e lo spazio convincere che meno auto vuol dire più tem-
cendo la volontà pubblica? Anche quando
dedicato ai pedoni e ciclisti. po, più spazio e più voglia di acquistare.
questa volontà non porta un miglioramen-
Da Palazzo di Città fanno inoltre sapere che Proprio come accade per la S.S. Appia e la
to?
saranno i cittadini a decidere quale porzio- questione del traffico da deviare, con an-
Antonio Scarano
ne di corso Roma chiudere (la volontà è di nesse rimostranze, o da moderare con le
lasciarne comunque un tratto aperto alle
auto). Nuovo il referendum popolare, ma Sondaggio fra i lettori de “La voce di Massafra”
vecchio il quesito.
Da tempo, infatti, ritorna in auge la volontà/
Quale futuro per Corso Roma?
Viabilità Stradale “Corso Roma” INVIA UN SMS AL NUMERO 377.212.62.47
Avviso agli automobilisti SCRIVENDO SOLO LA LETTERA (A,B,C,D,E,F,G)
In Corso Roma e in alcune sue traverse, CHE INDICA LA TUA PREFERENZA
dopo la realizzazione dei tronchi di fogna
bianca, è necessario effettuare lavori di A - ZONA PEDONALE PERMANENTE DA VIA BOLZANO ALLA VILLA
fresatura e pavimentazione del nuovo man- B - ZONA PEDONALE PERMANENTE DALLA STAZIONE IP ALLA VILLA
to stradale. C - ZONA PEDONALE TIPO “VIA D’AQUINO” CON INCROCI PERCORRIBILI
Pertanto da mercoledì 25 novembre p.v., per D - SENSO UNICO DI MARCIA VERSO LA VILLA CON POSTEGGI A SPINA
tutto il tempo necessario alla realizzazione E - NESSUN CAMBIAMENTO DOPPIO SENSO DI MARCIA E PARCHEGGIO
delle citate opere e in base alle varie fasi di F - ZONA A TRAFFICO LIMITATO ORE SERALI E FESTIVI TUTTO L’ANNO
lavoro, sarà interdetta la sosta e la circola- G - ZONA A TRAFFICO LIMITATO ORE SERALI E FESTIVI D’ESTATE
zione veicolare in Corso Roma e nelle se-
guenti strade (tratti interessati): Via Tutti gli sms pervenuti verranno trattati elettronicamente (senza archiviazione)
Lamarmora, Via Libertini, Via Poerio, Via ai sensi della legge sulla privacy. Le statistiche saranno pubblicate
Gorizia, Via Trieste, Via Fiume, Via Bolzano, su questo giornale. Periodo di attivazione del servizio:
Via Redipuglia. 28 novembre / 13 dicembre 2009
la voce di massafra
sabato 28 novembre 2009 | 4
© Riproduzione vietata
A 150 anni dalla pubblicazione de “L’Origine della Specie” tante (1859) del naturalista inglese, celebra-
re non solo l’opera e l’autore ma, nel nostro
E Dio creò la scimmia... oppure no!? piccolo, fare il punto sull’eterno dibattito
Dibattito tra evoluzionismo e creazionismo agli albori del nuovo millennio tra creazionisti ed evoluzionisti, invitando,
in una sorta di discussione, tre voci impor-
Anno 1831, Inghilterra riorganizzazione del tantissimo materiale rac- tanti.
Immaginate un giovanotto di 22 anni, stu- colto, verrà data alle stampe il 24 novembre A tal proposito abbiamo raccolto le opinio-
dente di teologia a Cambridge, prestigiosa del 1859, dando origine non solo all’uomo, ni (vedi il box) di tre stimati professori: il
università, svogliato e distratto negli stu- ma anche al più ampio, acceso e radicale teologo (nonché filosofo) Don Michele Qua-
di accademici, ma con uno spiccato spiri- dibattito in seno alle comunità scientifica, ranta, il filosofo (nonché psicologo e
to da naturalista, un’innata capacità di teologica e sociale. pedagogo) Augusto Spinelli e lo psicologo
osservazione ed una naturale inclinazio- L’autore in pratica postulò, attraverso l’os- (nonché consulente tecnico - scientifico del
ne alla classificazione e catalogazione. servazione di microcosmi ecologici, come C.I.C.A.P. - Comitato Italiano per il Control-
Ora immaginate che allo isole ed atolli appartati, che lo delle Affermazioni sul Paranormale) Ar-
stesso giovanotto venga fat- tutte le creature, partendo mando De Vincentiis.
ta la proposta di un viaggio da un progenitore comu- Tre voci diverse e trasversali, quindi, nella
studio, una specie di proget- ne, si evolvevano in spe- speranza di offrire ai lettori un quadro quan-
to Erasmus ante litteram, che cie sempre diverse, adatte to più possibile ampio e variegato sullo
preveda il suo impegno come all’ambiente che si trova- status quo dell’evoluzione.
naturalista ad imbarcarsi su vano ad abitare, attraver- Quando si parla di evoluzione dell’uomo,
di un brigantino per un viag- so un processo che lui spesso e volentieri ci si scontra, prima an-
gio intorno al mondo di quat- chiamò selezione natura- cora che con problemi di ordine religioso,
tro anni. le. A sopravvivere in na- con quelli inerenti l’orgoglio e il narcisismo
Adesso immaginate che que- tura non è, come molti er- tipico della nostra specie; infatti discendere
sto viaggio si trasformi nel- roneamente credono, il più da un progenitore scimmiesco mina alle fon-
l’esplorazione scientifica più importante forte, ma il più adatto, il più specializzato. damenta il nostro amor proprio e quel senso
di tutti i tempi, cosa vi ricorda? Ancora L’autore è, come abbiamo detto, Charles di unicità cui ci aggrappiamo con tutte le
niente? Darwin (1809-1882), ed insieme al filosofo nostre forze fin dalla notte dei tempi.
Allora proviamo a svelarvi il nome del Giordano Bruno, agli astronomi Niccolò Co- Eppure basterebbe gettare uno sguardo alla
brigantino e quello del giovane naturali- pernico e Galileo Galilei e allo psichiatra nostra storia, per renderci conto di quali
sta: Beagle e Charles Darwin. Sigmund Freud è parte di una sorta di scala istinti siamo, ahinoi, capaci. Quanto mai
A questo punto, la maggior parte di voi avrà reale nella eterna partita a poker tra scienza sagge ci appaiono le parole del grande eco-
capito che questo è il soggetto non di un e religione. nomista e filosofo Stuart Chase, lì dove di-
film, ma di un libro: “L’Origine della Spe- Noi della Voce di Massafra abbiamo voluto, ceva: “Per chi crede nessuna spiegazione
cie”. nell’anno in cui ricorre sia il bicentenario è necessaria, per chi non crede nessuna
L’opera, nata da un successivo lavoro di della nascita (1809) che il centociquantenario spiegazione è sufficiente”.
oltre 20 anni, atta alla catalogazione e dalla pubblicazione dell’ opera più impor- Raffaello Castellano

Prof. Don Michele Quaranta Dott. Armando De Vincentiis Prof. Augusto Spinelli (Filosofo, Storico,
(Teologo e Filosofo) (Psicologo, Psicoterapeuta e Consulente Psicologo e Pedagogo)
“Personalmente Tecnico Scientifico del C.I.C.A.P.)
ritengo che quan- “Personalmente
do la teoria del- “… Il problema rimango fermo a
l’evoluzione viene secondo me oggi è quella che è la teo-
elevata a metafisi- che ancora si con- ria di Darwin, e
ca, quando tutta la tinua a parlare di Darwin è uno
realtà viene ridot- teoria. Il problema scienziato. Quindi,
ta a teoria evo- è che la teoria di letto in qualità di
lutiva e ogni aspet- Darwin non è più scienziato, noi non
to dello scibile ad una teoria ma un possiamo che atte-
essa viene ricon- fatto. L’evoluzio- nerci scrupolosa-
dotto, si finisca per ne non è una teo- mente a quanto
andare molto oltre volle fare ed inten-
ria ma un proces-
quanto Darwin dere 200 anni fa.
so, e, per poterlo
aveva teorizzato,
osservare concre- […] Egli nacque
ergendo davanti a
tamente, baste- in un periodo in
noi non più una teoria scientifica, ma una teoria
rebbe recarsi nel cui eventi straordinari, come la Rivoluzione
totalitaria che prende il nome di evoluzionismo e
che intende combattere non soltanto la fede, ma Gran Canyon, dove, tra lo strato più basso e Americana e la Rivoluzione Francese, stavano
anche l’umanesimo. La mia preoccupazione è quello più alto si osservano le varie stratificazioni avviando un iter che poi sarebbe diventata l’Età
se, metafisicizzando il “caso puro” oppure il delle epoche geologiche che si sono sovrapposte. industriale, dove la parola d’ordine era Pro-
“macchinismo” e la sua necessità nell’operare, Basta guardare qui come i fossili che vi si trova- gresso. Per cui scienza e progresso trovano una
non si arrivi a rinunciare alla ragione. Se in- no aumentano di complessità man mano che si grande collocazione nel pensiero di Darwin
somma, facendo dell’evoluzionismo metafisico risale lungo le ere geologiche. […] Non esiste scienziato. Nel momento in cui scriveva l’Origi-
non si finisca poi in qualche modo in prova più concreta, più oggettiva della realtà ne della Specie, credo che Darwin stesso non
un’involuzione dell’illuminismo, del quale dell’evoluzione. […] È del tutto fuorviante par- avesse la presunzione di trovare la soluzione
illuminismo la scienza dovrebbe pur essere con- lare oggi di teoria, lì dove bisogna invece parla- all’incognita ‘origine dell’Uomo’; giacché lui si
seguenza. Se l’irrazionale è l’origine del tutto, si re di processo. Basterebbe questa semplice pro- limita ad indagare il mondo del finito, tant’è che
rende anche la ragione, in ultima analisi, dipen- va empirica per eliminare ogni disquisizione di egli stesso si dichiara agnostico per quanto at-
dente dall’irrazionale[…]”. carattere teologico, filosofico e scientifico”. tiene l’infinito[…]”.
la voce di massafra
5 | sabato 28 novembre 2009
© Riproduzione vietata
Confronto tra politici e Istituzioni
Meteo
Il futuro degli
Massafra
edifici scolastici

sabato 28 domenica 29
novembre novembre
nuvoloso/pioggia poco nuvoloso

Ieri, 27 novembre presso il salone “Don An- Pubblica Istruzione, e l’Avv. Giandomenico
tonio La Porta” della Chiesa di San France- Pilolli, Vice Sindaco e assessore comunale
sco il Comune di Massafra in collaborazio- alla Pubblica Istruzione. Sono intervenuti,
ne con Lions Club Massafra Mottola Le inoltre, i dirigenti Scolastici degli istituti su- lunedì 30 martedì 1
Cripte e Centro Servizi Educativi Culturali periori di Massafra, i presidenti dei consigli novembre dicembre
della Regione Puglia ha organizzato un di- di istituto e gli studenti rappresentanti di sereno nuvoloso
battito sul tema “Un piano di edilizia per gli istituto.
istituti scolastici superiori di Massafra”. Ha coordinato l’incontro il Presidente Lions LA VOCE
Hanno il Sindaco di Massafra Dott. Martino Club Massafra Mottola Le Cripte, Luigi DI MASSAFRA
Tamburrano e l’Assesore provinciale alla Convertino. Per approfondimenti sul dibat- Settimanale di politica,
Formazione e Lavoro Avv. Vito Miccolis. tito e sulle tematiche affrontate durante la cronaca, sport e cultura
Presenti i relatori Dott. Emanuele Fisicaro, serata, rimandiamo al prossimo numero del- della città di Massafra
Vice Presidente e Assessore provinciale alla la Voce di Massafra. Direttore onorario: Paolo Catucci
Direttore responsabile: Nino Bellinvia
Coordinatore di redazione: Antonio Dellisanti
ANCORA VITTORIE PER L’ASSOCIAZIONE APULIA Reg. Trib. Taranto n. 408/06 del 24 marzo 2006
Registro Operatori della Comunicazione:
Esaltante bilancio 2009 per Ventura e il suo gruppo n.18242
Antonio Dellisanti Editore s.r.l.
Ogni anno l’Associazione Apulia migliora in Serbia e il 9 agosto al Carnevale di Kotor Sede legale e redazione: Corso Roma, 77
74016 Massafra (TA)
se stessa e raggiunge, con impegno, obiet- in Montenegro, riscuotendo grande succes-
Tel/fax 099.880.57.61 e-mail:
tivi da sempre desiderati, coniugando cul- so con il gruppo “Carte da Gioco”. lavoce@massafra.it
tura e divertimento. Inoltre, dopo aver ricevuto il riconoscimen- Copia arretrata Euro 2,00
Tracciando un bilancio dell’anno 2009 essa to come miglior gruppo tra oltre cento par- Stampato dall’Editore
Costo pubblicità: euro 110,00
può affermare, con orgoglio, di aver parteci- tecipanti alla manifestazione “Baccanal del
(formato pagina a colori);
pato con notevole successo alle più impor- Gnocco” del Carnevale di Verona, l’Asso- euro 55,00 (metà pagina a colori);
tanti e divertenti sfilate carnascialesche. ciazione può annunciare che sarà nuova- euro 50,00 (pagina b/n) Per info: 334.675.31.02
A tal proposito, l’Associazione, guidata da mente ospite del Carnevale Veronese 2010 Gli articoli inviati e pubblicati, salvo accordo
scritto fra l’Editore e gli autori, s’intendono
Gianni Ventura, è lieta di comunicare che il e subito dopo sarà onorata di partecipare al
ceduti a titolo gratuito. Scritti, disegni e
Consorzio del Carnevale di Massafra ha Carnevale di Villach in Austria. fotografie, anche se non pubblicati, non si
sancito ufficialmente di aver assegnato il 1° L’Associazione Apulia, anche per il prossi- restituiscono. Non verranno pubblicate lettere
posto al gruppo “Direttamente dal Mondo mo anno, si propone importanti obiettivi, anonime; se richiesto, verrà mantenuto
l’anonimato.
della Magia” nel 56° Carnevale Massafrese. fra i quali quello principale è migliorarsi at-
Questo periodico non riceve finanziamenti
Altra brillante vittoria è stata conseguita al traverso il confronto con nuove realtà per nazionali, regionali, provinciali e comunali.
Concorso delle Maschere Più Belle, tenuto- garantire sempre qualità e allegria, al fine di
si a Matino (Lecce) lo scorso 1° agosto. Ul- rappresentare al meglio il Carnevale di
teriori tappe del tour 2009 hanno visto l’As- Massafra, sperando che quest’ultimo, con
FARMACIA
sociazione ospite ai Carnevali di Arezzo, l’impegno di tutti, migliori se stesso e man- DI TURNO
Verona, Putignano e non solo… tenga in sé la gioia e la spensieratezza che Benegiano - via S. Leopoldo
Il 18 luglio, infatti, il gruppo è stato invitato, sono alla base di questa splendida manife- (sabato 28 novembre)
in rappresentanza dell’Italia, al Festival In- stazione. Massaro - V. Vitt. Veneto
ternazionale del Carnevale a Vrnjacka Banja (sabato 28 novembre)
Sasso - p.zza Garibaldi
(domenica 29 novembre)

Pronto,
la Voce?
Segnala alla
Redazione
i problemi
della tua città.
Chiama allo 099.880.57.61
Oppure 334.675.31.02
la voce di massafra
sabato 28 novembre 2009 | 6
© Riproduzione vietata
Convegno promosso
dalla AVULSS Onlus

Il volontariato
ha un futuro?
Sabato 28 e domenica 29 novembre conve-
gno interregionale, promosso dalla associa-
zione Avulss Onlus, sul tema “Il volontariato
ha un futuro?”, che si terrà presso la sala
multimediale San Paolo della parrocchia del
“S.Cuore di Gesù”.
La giornata di sabato sarà così articolata:
Borsa del Turismo Religioso | Presente anche lo stand di Massafra ore 9.00 inizio dei lavori con i saluti delle
“Aurea”, occasione di riflessione autorità, seguirà l’intervento in “Ricordo di
don Giacomo”, relazionerà Antonio
Todeschini (Segretario generale OARI-
e di dialogo interculturale AVULSS).
Dopo l’introduzione del Dott. Franco
Anche il Comune di Massafra è presente, La Borsa del Turismo Religioso è l’unica piat- Belluini (presidente della federazione
dal 26 novembre, all’AUREA, la Borsa del taforma per il turismo religioso perché pre- Avulss) si terrà la prima relazione sul tema
Turismo Religioso e delle Aree Protette, pres- senta un turismo in grado di coniugare la “Analisi sul volontariato oggi” interverrà
so il quartiere fieristico di Foggia. Dopo il religiosità con la valorizzazione del patrimo- Avv. Alessandro Nocco. La seconda rela-
successo della scorsa edizione è emersa nio naturalistico, culturale e storico. zione sarà tenuta da Giulia Menchetti sul
chiaramente l’esigenza di approfondire le Inoltre mira a far incontrare le imprese del tema “30 anni di impegno Avulss”.
dinamiche del turismo religioso, oggi feno- turismo con gli esperti del settore e gli ope- Alle 12.30 ci sarà una breve interruzione per
meno sempre più in ascesa che influenza ratori laici ed ecclesiastici. All’interno della la pausa pranzo.
anche il turismo in genere. Borsa sono stati organizzati due workshop, La seconda parte della giornata prenderà il
Inaugurata giovedì, la Borsa del Turismo si il primo, quello nazionale, il giorno dell’aper- via 15.30 per protrarsi sino alle 18.00, con
conclude oggi; una tre giorni di promozione tura WORKSHOP NAZIONALE – in cui dei lavori di gruppo sarà affrontato il tema
turistica, che va ad avvalorare l’importanza tutti gli espositori hanno incontrato sele- “prospettive sul futuro del volontariato
di un turismo considerato “minore” che in- zionati buyer:animatori parrocchiali, rappre- Avulss”. Durante la giornata è previsto un
vece deve essere pienamente riconosciuto sentati del clero, incaricati diocesani, agen- intrattenimento musicale curato dal quintet-
sul piano culturale, sociale, economico e zie di viaggio specializzate.
to “Gli Arcadia”.
strutturale. Il secondo workshop, quello internaziona-
Il convegno riprenderà domenica 29 alle ore
Su un’area espositiva di 5.000 mq i tour le, che ha avuto luogo venerdì 27, ha dato la
9.00 con l’intervento del Vescovo di
operator e le agenzie di viaggi, le organizza- possibilità di mettersi in contatto con la do-
zioni di pellegrinaggi, le strutture di acco- Castellaneta, Mons. Pietro Maria Fragnelli,
manda internazionale, centinaio di selezio-
glienza, gli enti di promozione turistica, i luo- nati buyer specializzati provenienti da tutta che argomenterà sull’ enciclica “Caritas in
ghi di culto e i percorsi di fede, avranno la Europa e da paesi extraeuropei tra cui Au- Veritate” e sul futuro del volontariato. Alle
possibilità di presentare la propria offerta ai stralia, Brasile, Canada, Filippine, Argenti- ore 10.00 sono previsti lavori di gruppo e
più importanti “decision maker” del turismo na, USA, Messico e India. alle ore 10.45 sarà celebrata la Santa Messa.
religioso: un segmento di operatori, mirato Per tutto il periodo della manifestazione AU- I lavori saranno coordinati dal presidente
ed esclusivo e spesso fuori dal circuito del- REA ospiterà “Con le nostre mani, ma con delegato di zona Maria Rita Lepore.
le altre fiere di turismo. la tua forza” , una mostra fotografica che Per informazioni rivolgersi alla segreteria
abbraccia 15 secoli della tradizione mona- organizzativa: M. Lepore in via Gorizia 1/c
stica benedettina oppure telefonare al numero 0998851102-
«Volevo sottolineare l’importanza per il Co- 3495860156 o Prof.ssa Gagliardo 0998805200-
mune di Massafra che partecipa per la se- 330331153.
conda volta ad AUREA - ha dichiarato An-
tonio Cerbino, assessore all’Associazio-
nismo e alle politiche Comunitarie- . Siamo, TEATRO | Sabato 5 dicembre
insieme a San Giovanni Rotondo, gli unici
comuni delle Regione Puglia presenti alla “Il Ventaglio” presenta:
fiera. Il nostro comune è ricco di monumen-
ti e di iconografie bizantine, quale migliore
“Mo’ ven Natel”
occasione per promuoverle e farle conosce- La neonata associazione culturale teatrale
re a livello internazionale. “Il Ventaglio”, presieduta da Angelo
Quest’anno abbiamo coinvolto tutti i risto- Cardone, presenterà sabato prossimo, 5 di-
ratori del nostro territorio perché intendia- cembre, presso la sala “S.Paolo” (Sacro Cuo-
mo divulgare l’eno-gastronomia massafrese. re), con inizio alle ore 20,30, l’atto unico “Mo’
In un momento storico in cui la Corte euro- ven Natel” (Il dono di Natale), con Rocco
pea ha vietato i crocifissi nelle scuole, la Silvestri, Angelo Sisto, Erminia Dragone,
nostra amministrazione ancora una volta Rosanna D’Auria e Cosimo Salvi. Regia di
vuole rimarcare come le radici cristiane pos- Giovanna Greco.
sano essere considerate strumento di cul- Subito dopo l’esibizione della Schola
tura e solidarietà». Cantorum “S. Giuseppe Lavoratore” di
Mariella Vinci Mottola, diretta dal M° Mariella Gentilesca.
la voce di massafra
sabato 28 novembre 2009 | 8
© Riproduzione vietata
sti aver istituito la moneta unica; ciò che più
è necessario, invece, è costruire una base
culturale comune che faccia sentire uguali i
cittadini degli Stati europei. Il Primo Cittadi-
no ha elogiato, con una punta d’orgoglio, la
ricchezza dell’offerta formativa del sistema
scolastico massafrese che ha raggiunto pun-
te d’eccellenza ad esempio nella formazio-
ne alla cittadinanza europea. Sulla formazio-
ne e sull’importanza dello scambio cultura-
le, testimoniata da tanta parte della nostra
letteratura, si è soffermato anche il dott.
Fisicaro che ha sottolineato come l’incon-
tro generi la capacità di prescindere dalle
diversità per fissare l’attenzione su ciò che,
come popoli d’Europa, ci accomuna. L’As-
sessore Pilolli ha ringraziato la Dirigente
Scolastica per il suo infaticabile impegno nel
PROGETTO GRUNDTVIG | Le delegazioni far crescere l’ Andria in tutti i sensi: la parte-
cipazione degli Amministratori alle iniziati-
delle scuole gemellate nella nostra città ve della scuola va intesa come il riconosci-

“Niccolò Andria”,
mento del suo valore. Infine, il Presidente
del Consiglio d’Istituto, nonché Assessore
Cerbino, nel porgere un caloroso benvenu-
to agli ospiti a nome della città di Massafra,

scuola d’Europa
ha espresso il suo apprezzamento per una
scuola che “ogni giorno dà il meglio di sé ai
suoi ragazzi”, auspicando che, anche grazie
Una pioggia di colori, suoni di lingue diver- a queste iniziative, i giovani possano
“Benvenuti nel Paese dei Balocchi” ed ha
se, l’emozione dell’incontro, la gioia del- riscoprire il gusto ed il piacere per il gioco
previsto un lavoro condiviso di ricerca su
l’ospitalità, la calda capacità di accogliere vero.
giochi e giocattoli legati alle tradizioni delle
della gente del Sud; queste e tante altre La Dirigente dell’ “Andria”, la dottoressa
singole nazioni. Per l’occasione è stata alle-
sono state le multiformi sensazioni vissute Patrizia Capobianco, ha voluto, infine, espri-
stita, presso la scuola massafrese, una di-
nel pomeriggio del 16 novembre quando, mere la propria soddisfazione per l’intenso
vertente mostra di antichi giocattoli. A dare
accolte dal Sindaco di Massafra, dott. lavoro che la scuola sta compiendo nella
il benvenuto agli ospiti stranieri anche l’As-
Tamburrano, del Vice Presidente della Pro- direzione di una visione unitaria del percor-
sociazione “La Durlindana”, l’ Orchestra ed
vincia di Taranto, dott. Fisicaro, degli As- so di crescita di ciascuno; occuparsi del-
il Coro degli Adulti, diretti dall’insegnante
sessori Pilolli e Cerbino, sono giunte in visi- l’adulto, della sua formazione, significa an-
Maria Sasso ed il gruppo di danze e tradi-
ta presso la Scuola Secondaria di Primo Gra- che aver cura, indirettamente, dei bambini
zioni folkloristiche diretto dal maestro Gianni
do “Niccolò Andria” le delegazioni delle di cui egli è educatore ai quali dovrà dare
Labate, entrambi costituiti dai partecipanti
scuole europee gemellate nel Programma esempi coerenti di consapevolezza della pro-
ai corsi che la scuola “Andria” organizza
“Grundtvig”. pria cittadinanza attiva e critica. Quella di
come Centro Territoriale per la Formazione
Spagna, Regno Unito, Lituania, Turchia, questa sera è solo una delle tante iniziative
Permanente degli adulti. Naturalmente non
Romania, Polonia e Grecia: sono questi i che il team dell’Andria sta realizzando nel-
è mancato il contributo degli insegnanti di
paesi coinvolti nel Progetto G.A.M.E. acro- l’ambito di un progetto unico di formazione
strumento del corso musicale che hanno
nimo di “Get Adults Make Events”, ovvero complessiva della persona umana: è, però,
deliziato l’uditorio con un medley degli Inni
“Gli adulti organizzano eventi”, insieme al- vivamente incoraggiante sentire tangibil-
Nazionali dei convenuti.
l’altra partner italiana, la Scuola Secondaria mente la sinergia e la condivisione d’inten-
Unanime entusiasmo ha caratterizzato gli
di Primo Grado “Pirandello” di Taranto. ti che le Istituzioni manifestano nei confronti
interventi di saluto degli esponenti politici.
L’evento, che vedeva l’”Andria” capofila di questo affascinante cammino.
Il Sindaco Tamburrano ha evidenziato come,
come scuola promotrice, è stato intitolato per costruire la Comunità Europea, non ba-
MERCATINO
VENDO CHITARRA CLASSICA di fabbri-
cazione spagnola. Usata solo per tre mesi,
corde seminuove, completa di leggio. Euro
100,00. Tel. 340.383.35.98

CERCASI AVVOCATO o praticante lega-


le, esperienza anche minima in diritto ban-
cario, sensibile alle tematiche socio cultura-
li, con buona predisposizione al lavoro di
squadra, disponibilità immediata, per colla-
borazione con associazione locale.
Per colloquio, contattare il responsabile: 333
3496862
la voce di massafra
9 | sabato 28 novembre 2009
© Riproduzione vietata
lista filatelico 91enne Nino Barberis dell’Aicam
News.
A premiare le scuole sono stati gli assessori Pilolli
e Cerbino, il delegato della FSFI Francesco Ro-
spo, il presidente del Circolo Fila.N.Te.Ca di
Castellana Grotte Michele Di Masi, il responsa-
bile del WWF Massimo Scarinci e il presidente
del Circolo filatelico Nino Bellinvia.
Tante le docenti referenti e coordinatrici che han-
no collaborato con le loro classi e ci sembra giu-
sto citare almeno i loro nomi: Annamaria Del
Giudice, Maria Currò, Laura Tagliente, Lucia
Quando la cultura passa attraverso il francobollo Marinò; Fernanda Palmisano e Gaetano Boccardi
(De Amicis); Vincenza Gallo, Carmela Leggieri,

Grande successo della Ileana Iacovelli, Giuseppe Bufano e Gianfranco


Buttari (sede Pascoli); Palma Russo, Rosa Ro-
berto, Rosa Scatolini, Maria Grazia Mappa,

“Giornata della Filatelia” Emanuela Sonnante (Plesso “Espedito


Jacovelli”); Angela Antonacci e Anita Resta
(Plesso scolastico “Barulli”); Antonella Coltella,
Grandiosa manifestazione filatelica a Massafra, è stato consegnato un diploma di merito. Diplo- Filomena Ascente, Cosima Argese, Antonio
lo scorso 21 novembre. Per il settimo anno con- ma anche a Francesco Maria Rospo (apprezzata Mastrangelo ed Eugenia Tangorra, Maria Grazia
secutivo la Scuola Secondaria di Primo Grado la sua “ospitata” collezione “La Polizia di Sta- Convertino, Albina Cito e Carmela Moretti
“Alessandro Manzoni” (il cui motto è “Nella to”), ai giovani studenti Alessandro Rospo, Vito (Plesso Scolastico “Nuove Vicinaze”) e Anna
formazione dei giovani la nostra fiducia nel futu- Saverio Scicutella jr. e Vincenzo Scicutella jr. per Alfarano, Palma Galante e Mariapia Cialdella
ro”) ha ospitato la “Giornata della Filatelia, or- le loro singole collezioni e per la collaborazione a (Plesso scolastico “Padre Abatangelo”); Lucia
ganizzata dal Circolo Filatelico “A. Rospo” che Francesco Latina, Franco Rospo (ottimi i suoi Canizza, Irma Rospo, Donatella Monaco, Ma-
dal 1987 attraverso le sue manifestazioni aiuta a “flash”) e Rocco Silvestri. ria Longo, Giovanna Coda, Paola Cantoro,
far scoprire ai giovani e agli adulti come il franco- In esposizione collezioni su varie tematiche (sto- Dominica De Luca, Fedora Tito (Scuola
bollo sia un importante veicolo di trasmissione ria, pittura, lingua, scienze, sport, ecologia, mu- “Andria”); Marina Del Mastro, Maria Carelli,
dei valori e della cultura di ogni popolo. Hanno sica, Arte, sicurezza dei cittadini, ecc.) degli alun- Barbara Leonardi, Clara Oliverio, Maria Scialpi,
collaborato all’organizzazione la Federazione fra ni delle scuole primarie “De Amicis”, “Pascoli” Irma Amendolito, Doriana Cito, Loredana
le Società Filateliche Italiane (con l’attivo presi- (anche con il Plesso “Iacovelli”), e San Giovanni D’Addario e Giorgio Sonnante, Giovanna Bian-
dente ing. Piero Macrelli), Poste Italiane, il Co- Bosco (con i Plessi “Abatangelo”, “Barulli” e co, Cinzia Tanese, Elvira Olivella, M. Natalina
mune di Massafra e la Scuola “Alessandro “Nuove Vicinanze”); delle scuole secondarie di Lattanzi, M. Adelina Borrello, Odilia Vita Car-
Manzoni”. Complimenti al Circolo filatelico, e Primo Grado “Andria” e ”Manzoni”, della scuo- pentieri, Maria Rosaria Cudemo, Patrizia
particolarmente al presidente Nino Bellinvia, la d’Arte “Calò”,; degli Istituti Tecnico Indu- Cuomo, Adriana Scattino, Carmela De Bari (Scuo-
hanno rivolto nei loro apprezzati ed applauditi striale “Amaldi” e Tecnico Agrario “Mondelli”; la “Manzoni”); Cosima Caponio, Giacomo
interventi il sindaco dott. Martino Tamburrano, del Liceo Classico e Scientifico “De Ruggieri” e Palagiano e Cosimo Rubino Scuola d’Arte);
l’assessore alla P. I. – Cultura e Sport avv. della scuola “Taekwondo Massafra”. Scuole di Gennaro Leogrande, Vittoria Antonicelli e Cosima
Giandomenico Pilolli, l’assessore Schirinzi (Istituto “Mondelli”); Rossella Taglien-
all’Associazionismo Antonio Cerbino e il diri- te (Istituto “Amaldi”); Maria Carmela Pagliari e
gente scolastico prof.ssa Marcella Battafarano, Annamaria Amandonico (Liceo classico e scien-
alla quale il Capo dello Stato ha fatto pervenire i tifico De Ruggieri); Tommaso Petrelli e allievi
suoi complimenti per la collezione la “Costitu- Giuseppe Lepore, Raffaele Ferricelli, Gianna
zione Italiana”, che ha impegnato ben 700 alun- Genca, Fedele Delprete, Beatrice Lepore e Ro-
ni. Per le riconosciute finalità ed obiettivi, la ma- berto Guido (Scuola “Tae Kwondo”)
nifestazione ha anche ottenuto il gratuito patro- Alla riuscita della manifestazione, con Nino
cinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Univer- Bellinvia e la scuola “Manzoni, hanno collabora-
sità e della Ricerca (Ufficio scolastico regionale to il vice presidente del Circolo Filatelico Fran-
per la Puglia di cui è direttore generale Lucrezia cesco Rospo, i componenti del direttivo Rocco
Stellacci), della Regione Puglia – Assessorato al Silvetri, Pietro Carone, Grazia Tagliente, Paolo
Sud e Diritto alla Studio - Crsec TA/50, dalla Albano, Piero Caragnano, Fernando Galatone,
Provincia di Taranto e dalla Consulta delle Asso- cui sono rispettivamente dirigenti scolastici: dott. Francesco Nionelli, Franco Rospo, Pietro
ciazioni. Le collezioni preparate dagli alunni (ne Mario De Pasquale, dott.ssa Anna Ausilia Caroli, Silvestri, Antonio Rospo e tutti i soci. A conclu-
sono stati coinvolti circa 1700) sono state in mo- dott.ssa Grazia Castelli, prof.ssa Patrizia sione della manifestazione il presidente Nino
stra dal 20 al al 24 novembre nel Plesso B “Nico- Capobianco, prof. Marcella Battafarano, prof. Bellinvia, oltre a ringraziare i presenti, ha espresso
la Lazzaro”, nel quale ha funzionato benissimo Giacomo Palagiano, prof. Alberto Altamura, dott. gratitudine e ringraziamenti per il materiale of-
anche un apposito ufficio filatelico temporaneo, Vito Giuseppe Leopardo, dott. Stefano Milda e ferto, e distribuito alle scuole ed alunni, a Poste
diretto da Salvatore Giardina, specialista del maestro-istruttore Tommaso Petrelli. Consegnati Italiane (molto apprezzati, in particolare, i puzzle
Comparto Filatelico della Filiale Poste di Taran- targhe offerte dal Comune di Massafra, diplomi delle Regioni d’Italia), all’ing. Piero Macrelli ed
to con direttore di Filiale il dott. Vincenzo Cam- da parte del Circolo filatelico e diverso materiale alla Federazione fra le Società Filateliche Italiane
panelli e direttore commerciale della stessa Filia- filatelico offerto da Poste Italiane (molto apprez- ed ai commercianti Abafil, Bolaffi, Sassone,
te Antonio Digregorio che hanno visitato la mo- zati, in particolare, i puzzle con i francobolli del- Vaccari, FilArte, Filatelia Fischer, Marini,
stra giorno 23 novembre. Addette all’ufficio po- le Regioni d’Italia), Federazione fra le Società Renophil ed al 91enne (auguri!) Nino Barberis
stale temporaneo le impiegate Simona Mottolese Filateliche Italiane (presieduto dall’ing. Piero dell’Aicam News che ha voluto donare una bu-
e Stefania Laterza che sulla richiestissima carto- Macrelli) e da vari commercianti, tra cui: Abafil, sta di francobolli su lettere. Ed infine a tutti è
lina delle Poste Italiane , hanno apposto lo spe- Bolaffi, Sassone, Vaccari, FilArte, Filatelia stato dato appuntamento alla prossima manife-
ciale annullo con bozzetto dell’universitario Pie- Fischer, Marini, Renophil.. Giunto anche un stazione “Natale con il francobollo nel Centro
tro Silvestri, socio del Circolo filatelico, al quale bustone con buste affrancate da parte del giorna- storico”.
la voce di massafra
sabato 28 novembre 2009 | 10
© Riproduzione vietata
ATO | Domenica 6 dicembre presso l’ Appia Palace tori Francesco Santoro ed Enzo Latenza, i
Testimonial del “Canta che ti Passa in Tour” Sara
“Confronto nazionale sulla cultura della Tagariello (vincitrice assoluta); Armando Morea,
Sara La Tagliata (2° e 3° classificato); Raffaella
donazione e trapianto di organi e tessuti” Colamia, Maria Michela Semeraro e la piccola
Alessia Santoro (rivelazioni).
L’associazione “Trapianti Organi Puglia Onlus” presidente Liver-Pool), Anna Maria Carpen ( Interverrà inoltre l’associazione Federcasalinghe,
organizza per domenica 6 dicembre la giornata Presidente Associazione D. ATF. Friuli Venezia presieduta da Giovanna Lo Gatto, per la
del “Confronto nazionale 2009 sulla Cultura della Giulia), Pippo Consoli (presidente Nazionale As- presentazine dei dolci natalizi. L’evento sarà co-
Donazione e Trapianto di Organi e Tessuti”. Sede sociazioni AILE- Sicilia), Giampiero Maccioni ( ordinato dal presentatore ufficiale del “Canta che
dell’ incontro l’Appia Palace Hotel di Massafra; presidente Associazione Vita Nuova- Sardegna), ti passa in tour 2009” Roberto Panarelli e dallo
apertura dei lavori è prevista per le ore 8:30. Agostino Falcioni (residente Associazione ATO- showman/imitatore Leo Prete.
Alle ore 9:00 prenderà il via la prima sessione del Marche) Raffaele Sporti (presidente associazio- L’evento è stato organizzato con il patrocinio
convegno aperta da Giovanni Santoro (presiden- ne ATOM- Campania). del Ministero della Salute, della Regione Puglia,
te ATO Puglia e Segretario Nazionale Liver- La seconda sessione si concluderà alle ore 12:30 della Provincia di Taranto, del Comune di
Pool). con gli interventi di Mauro Sapienza (Direttore Massafra, del Centro servizi Volontario Taranto
Seguiranno i saluti del consiglio regionale ATO U.O.C. Malattie infettive “San Felice” Osp. e del Cento nazionale Trapianti. Alla organizza-
Puglia e dei Presidenti delle sedi Comunali: An- “C.Basilotta” Nicosia “Az. San. Prov. Di Enna”) zione dell’incontro ha partecipato anche l’asso-
tonio Sabano (ATO Brindisi), Onofrio Cavallo e di Bruno Nardo (Dirigente di Chirurgia ciazione Terra di Puglia che nella giornata di Sa-
(ATO Martina Franca), Tonio Giacchetta (ATO Epato-Bilio-Pancreatica e dei Trapianti d’Orga- bato 5 Dicembre alle ore 14.30 accompagnerà gli
Foggia), Giancarlo Marzia (ATO Puglia). no nell’azienda ospedaliera di Cs- Calabria). Se- ospiti del convegno in una visita guidata per le
Seguiranno i saluti della autorità, nell’ordine in- guirà l’intervento di Michele Lonoce (Dirigente
vie di Massafra.
terverranno il Vescovo della diocesi di Medico Responsabile dell’Ospedale “San Mar-
Castellaneta Mons. Pietro Maria Fragnelli, il Sin- co” di Grottaglie, Responsabile Regionale per le
daco di Massafra Martino Tamburrano, l’Ass. Donazioni). L’incontro sarà coordinato da Venerdì 4 dicembre presso
alle politiche Sociali della provincia di Taranto Tiziana Gentile. l’Aula S. Paolo (Sacro Cuore)
Franco Gentile, e l’Ass. all’Associazionismo del Durante gli intervalli sono previsti dei momenti "Dal segno/sogno alla fede:
Comune di Massafra Antonio Cerbino. La pri- musicali curati in collaborazione con l’associa-
ma sessione si concluderà alle ore 10:00 con l’in- zione Agorà e con il M° Antonello Tannoia. una finestra aperta sul mondo
tervento di Antonio Motolese (vice presidente Il programma prevede alle ore 13:30 la pausa interiore di Maria di Nazaret"
ATO Puglia e referente nazionale Forum delle pranzo con interventi sociali e culturali e con Venerdì prossimo, 4 dicembre, con inizio alle ore
Associazioni) e di Tommaso Fiore (Assessore l’intrattenimento musicale del duo Dipace- 19,00, presso l'Aula Multimediale San Paolo, la
alla Sanità Regione Puglia). Tamburrano. Commissine Cultura della Parrocchia del Sacro
Alle ore 10:20 prenderà il via la seconda sessione Saranno consegnati gli attestati ai famigliari dei Cuore di Gesù ha organizzato l'incontro dal tito-
dell’incontro e verrà affrontato il tema Associa- donatori, rappresentati delle istituzioni, enti, isti- lo "Dal segno/sogno alla fede: una finestra aperta
zioni e Centri di Trapianto a confronto. tuti, aggregazioni, associazioni. Saranno inoltre sul mondo interiore di Maria di Nazaret".
Interverranno: Salvatore Ricca Rosellini (presi- consegnati i premi di studio per il calendario Relazionerà don Vito Mignozzi, docente di
dente nazionale federazione Liver-Pool 2010 ed a tal proposito interverranno i Proff. Mariologia ed Ecclesiologia presso la Facoltà
Romagna), Giuseppe Canu (presidente Nazio- Vincenzo Monaco e Tiziana Recchia. Teologica Pugliese di Molfetta, Direttore dell’Uf-
nale forum delle associazioni) Lillo Di Puma (pre- Ospiti d’onore saranno il gruppo folkoristico del ficio Catechistico Diocesano e Direttore della
sidente dell’associazione VITE-Toscana e vice Canzoniere Mottolese, i compositori e cantau- Scuola di Formazione per Operatori Pastorali.

Cucina tipica locale

la voce di massafra
11 | sabato 28 novembre 2009
© Riproduzione vietata
Mercoledì 2 dicembre presso
la “Scuola Media Manzoni”
Consegna delle borse
di studio in memoria
di Betty Rispoli Spadaro
Martedì prossimo, 2 dicembre (ore 16.00),
nell’auditorium della Scuola Secondaria di
Primo Grado “Alessandro Manzoni”, pre-
sente Sua Ecc. Mons. Pietro Maria Fragnelli,
si terrà la cerimonia di consegna della borsa
di studio Betty Rispoli Spadaro agli alumni
Carmela Romano, Alesja Krrashi e Nadia
Marangella che hanno frequentato lo scor-
Le nuove sperimentazioni musicali della band so anno la terza media distinguendosi nello
massafrese convincono gli addetti ai lavori studio ed anche per doti di carattere e serie-
tà d’impegno. Una cerimonia che si ripete
Gli “Sharada” approdano alla da tanti anni in memoria della prof.ssa Betty
Rispoli Spadaro, docente d’inglese del Cor-

serata finale di Sanremo Rock so P, scomparsa prematuramente il 10 no-


vembre 1981. La famiglia, infatti, ha voluto
Sarà capitato a tutti, passeggiando per le strade “Nei nostri brani -dicono gli Sharada- è possibile mantenere sempre vivo il ricordo di questa
del nostro paese, di sentire suoni di chitarre rock ritrovare cadenze armoniche che arrivano dalla donna intorno alla quale c’è sempre una
provenire dagli scantinati dei condomini. Sono fine dell’800 e inizi del ‘900.Ogni brano ha una grande intensità di affetti. Dopo i saluti del
questi i luoghi in cui nascono, si formano e cre- forte connotazione romantica.Ovviamente il tut- dirigente scolastico prof.ssa Marcella
scono le band musicali. Giovani musicisti che to è rivisitato in chiave moderna”. Battafarano (il motto della “Manzoni” è Nel-
accordano i propri strumenti dando vita a nuove Per le loro influenze sonore gli Sharada si collo-
sonorità, testi e ritmi. Massafra è un territorio
la formazione dei giovani la nostra fiducia
cherebbero, dunque, in un genere che può essere
fertile e numerose sono le band musicali che si nel futuro) e del vice sindaco ed assessore
definito “Rock- sinfonico” fatto di basi orche-
formano, chi per il solo gusto di suonare tra amici strali e chitarre rock. alla Cultura avv. Giandomenico Pilolli, a ri-
e chi perché ha in mente un vero e proprio proget- «Accomunando la cultura operistica “educata” cordare la docente scomparsa interverran-
to musicale da portare avanti. alla musica rock “maleducata” vogliamo pro- no i proff. Enzo Monaco e Piero Dalena. La
Tra questi ultimi gli Sharada, una band di profes- porre un approccio diverso anche nella compo- borsa di studio sarà consegnata dall’avv.
sionisti che ha nel cuore e nell’animo la musica, sizione dei brani. Ed inoltre un altro carattere Arcangelo Spadaro e dalla prof.ssa Franca
ma anche una band che ha la stoffa per vincere e predominante nel nostro progetto musicale è Rispoli. Nel corso della cerimonia sono pre-
per emergere nella scena musicale nazionale. quello di far conoscere la musica classica e l’ope- visti alcuni intermezzi musicali. (N.B.)
Gli Sharada nascono nel 2003, ma oggi la forma- ra lirica. Per questo ogni pezzo è sempre diver-
zione è totalmente cambiata. Unico componente so ma sempre fortissimo ».
rimasto da allora è il cantante Gianbattista Recchia. Tutti i testi sono scritti da Gianbattista e Ga-
Ci raccontano che il nome del gruppo nasce qua- briele. «I brani sono diversi tra di loro ma han- DOMENICA 29 NOVEMBRE
si per caso sfogliando le pagine di un giornale, ma no lo stesso “dna”» dicono, fatti per chi si in-
a questa casualità si aggiunge un significato più
Elezioni per il rinnovo delle
tende di musica ma anche per chi non si intende.
profondo e simbolico, infatti Sharada è anche il Ogni testo è collegato ad un altro attraverso un cariche alle Guardie Campestri
nome della dea indiana del vento e della saggezza. invisibile filo conduttore in cui il carattere melo-
I componenti della band sono cinque, alla voce dico armonico è predominante. Al Consorzio Guardie Campestri di Massafra si
Gianbattista Recchia, al pianoforte Grabriele Con la nuova formazione stanno per arrivare gran- vota domenica 29 novembre 2009, per il rinnovo
Semeraro, al basso Camillo Pace, alla chitarra Alex di successi. Il primo è Sanremo rock dove sono delle cariche sociali, presso l’ufficio in Via Ignazio
Giordano e alla batteria, “il batterista più rock di giunti alle finali. Sanremo rock, per chi non lo Ciaia 55 dalle 9,30 alle 12,00 e dalle 17,00 alle
Massafra” come lo definiscono i ragazzi, Enzo sapesse, è un festival trend a carattere nazionale 19,00.
Dipace. che va di pari passo con il più famoso Festival di Tra i candidati presenti anche alcuni Consiglieri
Il genere musicale in cui si colloca il gruppo è Sanremo. L’appuntamento è questa sera, sabato uscenti.
fondamentalmente Rock, ma allo stesso tempo 28 novembre, presso il “Palafiori” della città Volge al termine ormai il mandato assembleare
importanti sono le fusioni con la musica classica. ligure. sul palco anche i “Noise”, altra band emer- triennale del Consiglio eletto nel 2006 e guidato
gente massafrese. dal Presidente Prof. Antonio Izzinosa, anch’egli
In cantiere per gli “Sharada” ricandidato per dare continuità al suo operato.
c’è anche un cd del quale al Si auspica nella formazione di un Consiglio di
momento conosciamo solo il Amministrazione attivo che, nella continuità
brano dal titolo “Il Cappellaio dell’operato del precedente, sappia gestire con
Matto” ascoltabile sul sito del- efficienza, innovazione e stabilità economica l’at-
la band www. myspace.com/ tività dell’Ente al passo con i tempi a favore
sharadaband degli associati che, con enormi sacrifici, conti-
A questi cinque ragazzi e pro- nuano a credere e a voler mantenere in vita que-
fondi conoscitori della musi- sto organismo associativo presente sul territorio
ca auguriamo un grande trion- di Massafra da oltre 60 anni.
Rimane ancora non attuato quanto sottoscritto
fo nella scena musicale.
nella convenzione con il Comune di Massafra
riguardo ai locali in Viale Magna Grecia per tra-
Stefania Albanese sferire la sede del Consorzio.

la voce di massafra
sabato 28 novembre 2009 | 12
© Riproduzione vietata
NOVECENTO MASSAFRESE | Pittore ed operatore culturale della Chiesa di San Cosimo è esposto il di-
pinto dal titolo “Lasciate che i pargoli ven-

L’arte visiva di “Uccio” Lanza gano a me”. Nella navata destra del Santua-
rio della Madonna della Scala è invece con-
La pittura è il più antico mezzo di comunica- Insieme ad Espedito Jacovelli, fu tra servato il dipinto di “San Giuseppe”. È ope-
zione utilizzato dall’ uomo. Tanti gli artisti i fondatori del Carnevale Massafrese ra dell’artista anche il fregio della prima cap-
che attraverso la tela hanno espresso i pro- pella di destra della Chiesa di Gesù Bambi-
pri turbamenti e stati d’animo e tanti i pittori te intelligenza lo portarono a coltivare le sue no. Così come suo è il dipinto di “Santa
pugliesi che nei secoli hanno reso celebri le passioni al di fuori della scuola, così, rac- Lucia” che nel periodo natalizio viene espo-
chiese e i monumenti della regione. Massafra conta «iniziai a frequentare il circolo cul- sto in piazza.
tra le personalità che hanno dato e danno turale fondato a Massafra da “Donna Antonio Lanza ha compiuto anche numero-
lustro alla cultura del paese, vanta un pitto- Aurelia Crosignani”, dove conobbi si restauri, tra cui quello delle statue portate
re, Antonio Lanza, meglio conosciuto in cit- Espedito Jacovelli e Paolo Catucci. Da in spalla durante la Processione dei Miste-
tà e fra gli amici, come “Uccio”. questo circolo letterario scaturì in me an- ri. Ha inoltre restaurato le statue dei S.S.
Con i suoi novantacinque anni e con una che la passione per il teatro e, insieme ad Medici e i quadri donati dal Barone Notari-
memoria impeccabile, Antonio ci racconta altri giovani, recitai presso il Teatro Mo- stefano al Santuario della Madonna della
della più grande passione della sua vita, la derno di Massafra con la compagnia tea- Scala.
pittura: trale “filodrammatica”. Ma la mia più Nel concludere l’intervista ricorda ancora
«Sin da piccolo ho scoperto di amare le grande qualità rimase sempre la pittura ». “cinquantasei anni fa insieme ad Espedito
arti visive, e ho coltivato questa dote inna- “Ho dipinto numerosi quadri - dice Uccio - Jacovelli fui tra i fondatori del Carnevale
ta finché la vista lo ha permesso». e fra i soggetti che prediligevo oltre alle Massafrese, lavoravo ai bozzetti dei Carri
«Ai tempi della scuola ero molto lodato figure sacre e i paesaggi c’erano le attrici allegorici e dipingevo le opere di cartape-
dai miei insegnanti che esponevano i miei del cinema muto”. sta”.
disegni in classe per mostrarli agli altri Pittore autodidatta, ha prodotto numerose Antonio Lanza ha, inoltre, lavorato presso
alunni», continua Lanza, nel suo amarcord. opere, molte sono conservate nelle case di il Comune di Massafra come archivista, ma
Dopo la scuola media, però, non poté conti- privati, e molte altre si possono ammirare la sua grande passione è rimasta sempre l’ar-
nuare gli studi, perché la famiglia patriarcale quotidianamente nelle Chiese del nostro te, che ha reso il suo animo nobile come
e le condizioni economiche dell’epoca non paese. Basta recarsi nella Chiesa di San Lo- quello di tutti gli uomini sensibili alla cul-
lo permettevano. renzo per ammirare il “Battesimo di Gesù” tura.
Un innata voglia di conoscere e una brillan- oppure nella Chiesa del Carmine dove è cu- Stefania Albanese
stodita “L’ultima cena”. Nella sagrestia
In alto: Antonio Lanza mentre riceve il premio
per i 50 anni del Carnevale Massafrese, fra
Pinuccio Palmisano e Loris Rossi; battesimo di
Gesù (chiesa S. Lorenzo) Cineteatro “Spadaro”
In basso: “Uccio” Lanza con la giornalista
Stefania Albanese P.zza dei Martiri, 10
Massafra
tel. 099.880.12.00

SALA 1: CADO DALLE NUBI


dal 27 nov.a 2 dic.
orari spettacoli: 19.00 - 21.00
Prezzo: Euro 5,00

SALA 2: NEW MOON


dal 27 nov. al 2 dic.
orari spettacoli: 18.00 - 21.00

Tutti i giovedì: riposo

la voce di massafra
13 | sabato 28 novembre 2009
© Riproduzione vietata
SUPER-DERBY
IONICO CON BERNALDA
AD ALTA TENSIONE
Nella prossima partita la Cisa Massafra affron-
terà la Cestistica Bernalda nel super-derby del
girone. Nelle ultime quattro sfide ha sempre re-
galato tantissime emozioni. La prima sfida (sta-
gione 2007/2008) il Bernalda vinse di 1 punto
grazie a 2 tiri liberi di Agostini. La sfida di ritor-
no, che si giocò al Pala Giovanni Paolo II, è anco-
ra nelle menti di tutti i massafresi: Dante Ricchotti
mise l’appoggio del 77 pari. Sembrava che le squa-
dre, con 2 secondi scarsi da giocare, si acconten-
tassero dell’overtime, ma Andrea Galiazzo mise
CISA BASKET | Quarta vittoria consecutiva una bomba da 18 metri che gelò il palazzetto.
Anche l’anno scorso la sfida di andata, stavolta

LA “BENEDIZIONE” al Pala Giovanni Paolo, non andò meglio per i


bianocorossi. A 4 secondi siamo sul +3 e Soro
commette un antisportivo: Filloy fa 100% in

DEGLI ULTIMI SECONDI lunetta e sul possesso la stessa guardia, ora al


Bisceglie, mette la tripla da 10 metri del +2
bernaldese. L’ultima sfida giocata tra i due club
risale al 5 aprile 2009. La squadra perdente era ai
La Cisa Massafra fa il poker di vittorie da- zionante. Birindelli segna da sotto ma Bari playoff, quella vincente ai playout. Più uno
vanti al pubblico di casa, in una partita più piazza un 13-1 di parziale che la porterà, ad- Bernalda a 21 secondi dal termine, palla in mano
difficile del previsto, con un finale non adat- dirittura, sul +5. per Paparella, assist per Birindelli che in
to ai deboli di cuore. Battuto, quindi, anche L’unico punto biancorosso è di Chiarastella penetrazione mette il gancio della vittoria
dalla lunetta. Bari con i canestri di Conti, la massafrese. Questa è la storia del derby tra
il Bari del neo-coach Stefano Rusconi, ac-
schiacciatona di Barozzi con il fallo e la ve- Massafra e Bernalda. Speriamo ovviamente che
colto con un applauso dai tifosi del la partita di domenica dia le stesse emozioni e
Massafra durante il riscaldamento. Un match locità di Lazovic è riuscita a ribaltare ina-
che si concluda in modo positivo per la Cisa. Nel
con un inizio subito difficile per i biancorossi spettatamente il canestro. Birindelli piazza roster bernaldese attuale c’è solo un giocatore
che subiscono il 5-9 barese grazie a Doati la tripla e il capitano Santiago Paparella se- che era presente in tutte le 4 sfide: Roberto Rus-
che mette 6 punti. Il Massafra è guidato da gna in parabola dalla penetrazione e piazza so. C’è anche l’ex capitano del Massafra, quello
un superbo Chiarastella che fa partire il par- il pareggio. Ma Bari allunga di nuovo con 4 della promozione in B Dilettanti, grande
ziale della rimonta grazie ad un canestro da punti di Lazovic e 2 di Barozzi. Mancano 55 realizzatore, Gigi Delli Carri. Nelle file del
sotto che vale il 13-13. Massafra domina per secondi e la squadra di coach Rusconi è Bernalda uno dei play è Giulio Bonafede, ottimo
sopra di 6 punti, due possessi pieni. È qui under romano, che vede la sua principale caratte-
il resto del quarto grazie ai canestri di
che arriva il bello: Birindelli finta il tiro da 3, ristica nell’assist. Non è un grande tiratore. Un
Birindelli, Paparella e Chiarastella, trio altro play è Emiliano Salvatore, altro under, do-
argentino. La prima frazione si chiuderà sul manda all’aria l’avversario e realizza la tripla
tato di un gran tiro da 3 punti e primo nella clas-
14-16. Ma Bari non ci sta e si capisce già che da il via alla rimonta massafrese. Lazovic sifica delle palle recuperate. Già capace di realiz-
dall’inizio del secondo quarto, quando Doati commette un ingenuo sfondamento a metà zare 14 punti e prendere 7 rimbalzi. Completa il
piazza la sua terza tripla. I baresi continuano campo che da al Massafra il possesso del reparto Paolo Bortone. Le guardie sono tante
a cercare la rimonta con Bazzoli ma meno uno o dell’eventuale pareggio. per questo alcune giocano come ali piccole. Una
Chiarastella e Padova fanno capire ai rossi Mancano 45 secondi e Paparella va in guardia è Gigi Delli Carri, indimenticabile capita-
che qui non avranno certo vita facile. Sono penetrazione e segna appoggiandosi al ta- no del Massafra, che in questa stagione ha gioca-
bellone. Ancora Lazovic porta palla e ades- to con Potenza e Bernalda. Straordinario tiratore
ancora gli argentini a guidare la Cisa fino al
so succede l’inverosimile: il giovanissimo e incredibile realizzatore. Infatti ha superato già
+11 del 17’ minuto, ma Bari piazza un mini- 2 volte in 4 partite i 22 punti, sfiorando i 30
parziale di 5-0 in chiusura di primo tempo. play serbo commette il secondo sfondamento
contro Catania. Da notare anche i 17 contro
Paparella ne mette 5 consecutivi, Bazzoli in 20 secondi, stavolta su Duilio Birindelli. Corato, nella partita persa di 26 punti. È anche
segna da sotto, Santambrogio e Di Viccaro Mancano 27 secondi, palla al Massafra, che un discreto rimbalzista. Non v’è dubbio che nel-
fanno botta e risposta da 3 punti, seguiti dal ha la possibilità di riportarsi in vantaggio. la squadra bernaldese è il punto di forza per espe-
2/2 in lunetta di De Bellis. Dopo i liberi del Coach Rusconi chiede il minuto di sospen- rienza e capacità. Un’altra guardia è Vito Alberto
playmaker tarantino ci sarà un minuto di gio- sione e il Pala Giovanni Paolo II è una bol- Favia, 14 minuti a partita per adesso. Non ha
co senza canestri, interrotto dal +9 gia. Paparella porta palla, mancano 7 secon- mostrato in pieno le sue qualità, infatti non ha
di, Paparella si arresta dalla media distanza, mai raggiunto la doppia cifra in questa stagione.
massafrese firmato Birindelli. Doati subisce
prova il tiro e lo segna, mandando in delirio È un ottimo, ma non eccelso, tiratore. L’altra
il secondo fallo su tiro da 3 della giornata e guardia è il capitano della squadra, Roberto Rus-
fa 3/3. Chiarastella commette il quarto fallo il palazzetto. Non è ancora finita: De Bellis
so: grandissimo tiratore e realizzatore incredibi-
ed è costretto ad accomodarsi in panchina. tenta da 15 metri, ma il tiro si trasforma in un le, sa anche spartire palloni molto bene. In 8
A questo punto è Paparella a prendere le assist per Doati tutto solo sotto canestro. I partite giocate 7 volte ha superato la doppia ci-
redini della squadra. Il play-guardia baresi credono di aver già vinto la partita, fra e 4 volte i 20 punti. È quinto nella classifica
argentino segna 6 punti in un minuto, e Di ma arriva Vincenzo Di Viccaro che piazza lo dei migliori realizzatori. Contro Patti è stato pro-
Viccaro mette la sua terza tripla della partita. stoppatone e sancisce la vittoria del tagonista di un’incredibile prestazione da 29
Il solito Doati non vuole proprio arrendersi Massafra. Con questa vittoria i ragazzi di punti in 29 minuti. Il suo career-high è di 42
coach Ciani si trovano a soli due punti dalle punti contro Corato, in una partita storica, dato
e piazza l’ennesimo tiro da dietro l’arco. La
seconde. che segnò più lui che i suoi compagni. È a
penultima frazione di gioco si chiuderà sul Bernalda da più di 5 anni e nella sua carriera ha
+5 massafrese. L’ultimo periodo è il più emo- Ora si punta alla cinquina (A.L.)
la voce di massafra
sabato 28 novembre 2009 | 14
© Riproduzione vietata
superato i 20 punti per più di 25 volte. Nel re-
parto delle guardie c’è anche l’ottimo Francesco LETTERA AL DIRETTORE | Riceviamo e pubblichiamo
Basili, romano come Bonafede, ha superato già
la doppia cifra contro Patti e, sempre contro i
siciliani, ha preso 9 rimbalzi, sfiorando una cla-
“Smettiamola con questo
morosa doppia doppia. Completano il reparto
Luca Lorito e Domenico Castano. L’unico 3 di comportamento persecutorio”
ruolo, dato il taglio di Leonardo Fornasari, è David
Dolic. Ovviamente, come ho già detto, sono le Caro direttore, Mi sento oltraggiato dalla disparità di trat-
guardie a ricoprire questo ruolo, considerato il tamento che questa Amministrazione sta
bassissimo minutaggio dell’estone ( 10 minuti a Sono il titolare della farmacia riservando allo stesso e per quanto so-
partita). Non possiede qualità specifiche ma può “Stradamaggiore”, sita in via Vittorio pra esposto si sente perseguitato dalla
essere pericoloso sotto le plance. Sotto canestro Veneto 24. stessa Amministrazione con atti vessatori
ci sono solo 2 giocatori, per questo con
Con la presente lettera vengo ad espri- ed intimidazioni quotidiane che colpisco-
Chiarastella, Birindelli e Capitanelli, potremmo
dominare. Il più forte che gioca sotto la retina è mere tutto il mio sdegno contro no anche la mia consorte.
Enrico Gaeta: fortissimo rimbalzista e ottimo l’Amministrazione di questo Comune, il Con la presente, vorrei rivolgere un ap-
realizzatore, l’anno scorso era a Foggia. È quinto comando di Polizia Municipale e pello accorato, affinché cessi questo
nella categoria dei rimbalzi e possiede anche otti- l’Assessore al ramo, per il comportamen- intollerante clima persecutorio nei miei
me doti di tiratore. Nella partita contro Bernalda to persecutorio che stanno adottando confronti, della famiglia e si crei
ha realizzato uno spettacolare tap-in schiacciato nei confronti del sottoscritto e di tutta la un clima per quanto possibile di collabo-
sulla sirena, come correzione di un tiro di Delli sua famiglia. razione fra codesta Amministrazione
Carri, che ha dato la vittoria al Bernalda. L’altro Le decisioni prese unilatermente sono Comunale e l’associazione dei titolari di
giocatore è un pivot atipico, perché molto basso
vissute come un sopruso nei miei farmacie. Ringrazio la Redazione
per il ruolo: si chiama Matteo Marinelli, altro
grande rimbalzista e ottimo stoppatore. Non confronti e mi mortifica nell’animo, poi- dello spazio che vorrà concedermi sulle
possiede particolari doti al tiro, ma ha un grande ché mi vede privato di alcuni diritti colonne de La Voce.
atletismo. Questa sarà la prossima squadra che da tempo acquisiti nel rispetto della lega-
affronteremo. Nel Massafra non ci sono proble- lità e nell’interesse della salute Dott. Carmelo Zaurito
mi di infortuni mentre nell’ultima partita, per i pubblica. Grosse difficoltà lo scrivente
bernaldesi, sono stati assenti Russo e Bonafede, sta incontrando con i fornitori, Unico operatore sanitario che garanti-
che saranno sicuramente disponibili per domeni- principalmente quelli dell’ossigeno gas- sce il servizio socio-sanitario, anche
ca. Per vedere se il Massafra riuscirà a conferma- soso e di farmaci salvavita, che notturno, nel quartiere più abbandona-
re questo trend positivo e ad ottenere la quinta
lamentano la mancanza, solo e soltanto to di Massafra.
vittoria consecutiva, appuntamento a domenica
29 novembre, ore 18:00 al Pala Campagna di presso la mia azienda, di un’area
Bernalda per tifare e supportare la Cisa nel fortino dedicata al carico e scarico della preziosa
bernaldese. merce.
Angelo Lenoci

di Tagliente Isabella & C. Oggettistica in vetro fusione


Complementi d’arredo
Porte temperate
Box doccia
Specchi decorati
Vetrate
Targhe e insegne

Glass Art s.n.c.


Via Ferrara, 2 (nei pressi della SMIA Motors)
74016 Massafra (TA)
Tel. 099.885.72.63 Fax 099.885.62.88
la voce di massafra
15 | sabato 28 novembre 2009
© Riproduzione vietata
la voce di massafra
sabato 28 novembre 2009 | 16
© Riproduzione vietata