Sei sulla pagina 1di 2

padrino, la madrina e la bambina Il sacerdote, presso il Fonte battesimale, interroga la battezzanda, chiamandola per nome, ed il padrino e la madrina rispondono.

N. Credis in Deum Patrem omnipotntem, Creatrem cli et terr? N. Credi in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra? P. e .! ". Credo P. e M.: R. Credo #.! Credis in $esum Christum, F%lium e&us 'nicum, Dminum nostrum, natum, et passum? P. e .! ". Credo. #.! Credis et in #p%ritum #anctum, sanctam (cclsiam cathlicam, #anctrum communinem, remissinem peccatrum, carnis resurrectinem, et )itam trnam? P. e .! ". Credo. Chiamando per nome la battezzanda! N. *is baptiz+ri? P. e .! *olo. N. $uoi essere %atte""ata? P. e M.: S , lo #oglio. S.: Credi in Ges Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, che nacque e pat ? P. e M.: R. Credo. Credi nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la co!unione dei Santi, la re!issione dei peccati, la risurre"ione della carne, la #ita eterna? P. e M.: R. Credo.

ORDO B P!"S#" P R$%&OR%#


Con la traduzione appro)ata dalla Commissione (piscopale Italiana per la #acra 8iturgia. Con la liberalizzazione del "ituale "omano del 9:;< 2 otu Proprio =#ummorum Ponti/icum cura> di #ua #antit0 7enedetto ?*I3, )iene o//erta anche la sua traduzione I@58I5N5 liturgica realizzata dalla Con/erenza (piscopale Italiana il ; aggio 9:AA. 8a traduzione italiana delle orazioni presenti "ituale ha a)uto con/erma da parte del =Consilium ad e1e.uendam Costitutionem de #. 8iturgia> il B arzo del 9:AA, con l-Imprimatur del *esco)o Ciuseppe 5NC"I#5NI del 9D aggio 9:AA e stampata con l-appro)azione del Cardinal Cio)anni Erbani, Patriarca di *enezia e Presidente della C(I. Il #acerdote inizia il "ito in /ondo alla Chiesa, indossando sopra l-abito talare la cotta 2o con il camice3 con la stola )iola. Il #acerdote 2#.3 chiede al battezzando! 2N.! Nome della bambina3 N. 6uid petis ab (cclsia Dei? Il Padrino e la adrina 2P. e .3 rispondono! ,a /ede S.: Che cosa ti o//re la /ede? P. e M.: ,a #ita eterna. N. Che cosa #ieni a chiedere alla Chiesa di Dio?

entre la bambina , tenuta dal padrino, o dalla madrina, o da entrambi, il #acerdote prende l-ac.ua battesimale con un piccolo recipiente e la in/onde tre )olte sulla testa della bambina con un mo)imento in /orma di croce, dicendo al tempo stesso una sola )olta, distintamente e con attenzione! N. Ego te baptzo in nmine + Pa tris, )ersa una la prima )olta et + Flii, )ersa una la seconda )olta et Spritus + Sancti, )ersa una la terza )olta Il sacerdote intinge il pollice nel Crisma e traccia in /orma di croce una unzione alla sommit0 della testa della bambina, dicendo! Deus omn%potens, Pater Dmini nostri $esu Christi, .ui te regener+)it e1 a.ua et #p%ritu #ancto, .ui.ue dedit tibi remissinem mnium peccatrum 2in .uesto momento compie l-unzione3, ipse te l%niat 4 Chr%smate sal'tis in edem Christo $esu Dmino nostro in )itam trnam. ". 5men. #.! Pa1 tibi. ". (t cum sp%ritu tuo. Dio onnipotente, Padre del Signore nostro Ges Cristo, che ti ha rigenerato nell&acqua e nello Spirito Santo, e ti ha concesso il perdono di tutti i peccati 'in questo !o!ento co!pie l(un"ione), egli stesso ti unga * col cris!a della sal#e""a in Ges Cristo, nostro Signore, per la #ita eterna. R. +!en. S.: ,a pace sia con te. R. - con il tuo spirito

Fidem. #.! Fides, .uid tibi prstat? P. e . ! *itam trnam

#.! #i %gitur )is ad )itam %ngredi, ser)a mand+ta. D%liges Dminum Se da##ero #uoi entrare nella #ita, osser#a i co!anda!enti: Deum tuum e1 toto corde tuo, et e1 tota +nima tua, et e1 tota mente a!erai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua ani!a, tua, et pr1imum tuum sicut te%psum. con tutta la tua !ente, e il prossi!o tuo co!e te stesso. Il sacerdote alita tre )olte in )iso alla bambina dicendo! (1i ab ea, imm'nde sp%ritus, et da locum #pir%tui #ancto Par+clito. -sci da lei, spirito i!!ondo, e cedi il posto allo Spirito Santo Paraclito.

@raccia con il pollice il segno di croce sulla /ronte e sul petto della bambina dicendo! 5ccipe signum Crucis tam in in 4 /ronte, .uam in 4 corde, sume /idem clstium prceptrum! et talis esto mribus, ut templum Dei &am esse possis. #. Frmus. Preces nostras, .usumus, Dmine, clemnter e1+udi! et hanc elctam tuam N. crucis Dom%nic impressine sign+tam perptua )irt'te custdi! ut magnit'dinis glri tu rudimnta ser)ans, per custdiam mandatrum turum ad regeneratinis glriam per)en%re mere+tur. Per Christum Dminum nostrum. ". 5men. Rice#i il segno della croce sulla * /ronte e nel * cuore, accogli la /ede e i di#ini precetti, e #i#i in !odo da poter essere or!ai te!pio di Dio. +ccogli, o Dio, con %ene#olen"a, la nostra preghiera, e con la tua costante prote"ione custodisci N., tua candidata al 1attesi!o, sulla quale a%%ia!o i!presso il segno della croce del Signore. Conser#i questo ini"io della tua grande gloria, e con l&osser#an"a dei tuoi co!anda!enti, !eriti di giungere alla gloria della rigenera"ione. Per Cristo nostro Signore. R. +!en.

Il sacerdote deterge con il cotone il pollice e il punto dell-unzione. 6uindi )este la bambina con una )este bianca, o gli pone sulla testa un )elo bianco, dicendo! 5ccipe )estem c+ndidam, .uam pr/eras immacul+tam ante trib'nal Dmini nostri $esu Christi, ut h+beas )itam trnam. ". 5men. Rice#i la #este candida: e portala sen"a !acchia dinan"i al tri%unale di Ges Cristo nostro Signore, per a#ere la #ita eterna. R. +!en.

.uindi consegna al %atte""ato o al padrino una candela accesa, dicendo: 5ccipe l+mpadem ardntem, et irreprehens%bilis custdi 7apt%smum tuum! ser)a Dei mand+ta, ut, cum Dminus )nerit ad n'ptias, possis occ'rrere ei una cum mnibus #anctis in aula clsti, et )i)as in scula sculrum. ". 5men. N. *ade in pace, et Dminus sit tecum. ". 5men. Rice#i la la!pada ardente, custodisci con /edelt0 il tuo 1attesi!o, osser#a i co!anda!enti di Dio: quando il Signore #err0 per le no""e eterne, tu possa andargli incontro con tutti i Santi nell&aula del con#ito celeste, e possa #i#ere nella sua eternit0. R. +!en. N. $a in pace, e il Signore sia con te. R. +!en.

Impone la mano sulla testa della bambinaG poi, tenendo la mano estesa, dice la preghiera! #. Frmus. Fmn%potens, sempitrne Deus, Pater Dmini nostri $esu Christi, resp%cere dign+re super hanc /+mulam tuam N. .uam ad rudimnta /%dei )oc+re dign+tus esG omnem ccit+tem cordis ab ea e1plleG disr'mpe omnes l+.ueos s+tan, .uibus /'erat collig+taG +peri ei, Dmine, &+nuam piet+tis tu, ut signo sapinti tu imb'ta, mnium cupidit+tum /Htribus c+reat, et ad su+)em odrem prceptrum turum lta tibi in (cclsia tua desr)iat, et pro/%ciat de die in diem. Per e'mdem Christum Dminum nostrum. ". 5men. Il #acerdote benedice il sale. (1orc%zo te, creat'ra salis, in nmine Dei 4 Patris omnipotntis, et 4i esorci""o, sale, creatura di Dio, nel no!e di Dio * Padre Dio onnipotente ed eterno, Padre del Signore nostro Ges Cristo, #olgi il tuo sguardo su N., tua creatura che hai chia!ato agli ini"i della /ede2 togli da lei la cecit0 del cuore2 spe""a le catene, con cui satana la tene#a legata2 aprile, o Signore, le porte della tua paterna %ont0. 3nti!a!ente penetrata dal sale, segno della tua sapien"a, sia li%era dalla corru"ione delle passioni, e attratta dal pro/u!o dei tuoi insegna!enti, sia /elice di ser#ire a te nella tua Chiesa, e di giorno in giorno cresca nel %ene. Per Cristo nostro Signore. R. +!en.

in carit+te Dmini nostri $esu 4 Christi, et in )irt'te #p%ritus 4 #ancti. (1orc%zo te per Deum 4 )i)um, per Deum 4 )erum, per Deum 4 sanctum, per Deum 4 .ui te ad tutlam hum+ni gneris procre+)it, et ppulo )eninti ad credulit+tem per ser)os suos consecr+ri prcpit, ut in nmine sanct @rinit+tis e//ici+ris salut+re sacramntum ad e//ug+ndum inim%cum. Pro%nde rog+mus te, Dmine Deus noster, ut hanc creat'ram salis sancti/ic+ndo sanct% 4 /ices, et benedicndo bene 4 d%cas, ut /iat mnibus accipintibus per/cta medic%na, prmanens in )iscribus erum, in nmine e&'sdem Dmini nostri $esu Christi, .ui )ent'rus est &udic+re )i)os et mrtuos, et sculum per ignem. ". 5men. ette un po- di sale in bocca alla bambina, dicendo! N. 5ccipe sal sapinti! propiti+tio sit tibi in )itam trnam. ". 5men. #.! Pa1 tecum. ". (t cum sp%ritu tuo. #. Frmus. Deus patrum nostrrum, Deus uni)rs cnditor )erit+tis, te s'pplices e1or+mus, ut hanc /+mulam tuam N. resp%cere dignris prop%tius, et hoc primum p+bulum salis gust+ntem, non di'tius esur%re perm%ttas, .uo minus cibo e1ple+tur clsti, .u+tenus sit semper sp%ritu /er)ens, spe gaudens, tuo semper nmini sr)iens. Perduc eam, Dmine, .usumus, ad no) regeneratinis la)+crum, ut cum /idlibus tuis promissinum tu+rum trna prmia cnse.ui mere+tur. Per Christum Dminum nostrum. ". 5men. #. (1orc%zo te, imm'nde sp%ritus, in nmine Pa 4 tris, et F% 4 lii, et #p%ritus 4 #ancti, ut 1eas, et recdas ab hac /+mula Dei N.! Ipse enim tibi %mperat, maled%cte damn+te, .ui pdibus super mare ambul+)it, et Petro mergnti d1teram porr1it. (rgo, maled%cte di+bole, recognsce sentntiam tuam, et da honrem Deo )i)o et )ero, da honrem $esu Christo F%lio e&us, et #pir%tui #ancto, et recde ab hac /+mula Dei N., .uia istam sibi Deus, et Dminus noster $esus Christus ad suam sanctam gr+tiam, et benedictinem, /ontm.ue 7apt%smatis )oc+re dign+tus est.

onnipotente, nell&a!ore di Ges * Cristo nostro Signore, e nella /or"a dello Spirito * Santo. 4i esorci""o per il Dio * #i#o, per il Dio #ero * il Dio * santo per il Dio * che ti ha creato a di/esa dell&uo!o, e ha ordinato ai suoi !inistri di %enedirti a #antaggio di coloro che sono chia!ati alla /ede, perch5 nel no!e della santa 4rinit0 tu di#enga un segno di sal#e""a che tiene lontano il ne!ico. Perci6 ti preghia!o, Signore Dio nostro: * santi/ica e * %enedici questo sale, tua creatura: a tutti quelli che lo rice#ono sia #ero spirituale ri!edio nel no!e di Ges Cristo nostro Signore che #err0 a giudicare i #i#i e i !orti, e il !ondo, col /uoco. R. +!en.

N. Ingrdere in templum Dei, ut h+beas partem cum Christo in )itam trnam. ". 5men.

N. -ntra nel te!pio di Dio, per a#ere parte con Cristo alla #ita eterna. R. +!en.

6uando tutti sono entrati in chiesa, il sacerdote si a))ia )erso il battistero! poi dice a )oce alta insieme a coloro che presentano la bambina! Credo in Deum, Patrem omnipotntem, Creatrem cli et terr. (t in $esum Christum, F%lium e&us 'nicum, Dminum nostrum! .ui concptus est de #p%ritu #ancto, natus e1 ar%a *%rgine, passus sub Pntio Pil+to, cruci/%1us, mrtuus, et sep'ltus! descndit ad %n/erosG trtia die resurr1it a mrtuisG ascndit ad closG sedet ad d1teram Dei Patris omnipotntis! inde )ent'rus est &udic+re )i)os et mrtuos. Credo in #p%ritum #anctum, sanctam (cclsiam cathlicam, #anctrum communinem, remissinem peccatrum, carnis resurrectinem, )itam trnam. 5men. Pater noster, .ui es in clis, sancti/ictur nomen tuum. 5d)niat regnum tuum. Fiat )ol'ntas tua, sicut in clo, et in terra. Panem nostrum .uotidi+num da nobis hdie. (t dim%tte nobis dbita nostra, sicut et nos dim%ttimus debitribus nostris. (t ne nos ind'cas in tentatinem! sed l%bera nos a malo. 5men. 3o credo in Dio Padre onnipotente, Creatore del cielo e della terra2 e in Ges Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, il quale /u concepito di Spirito Santo, nacque da Maria $ergine, pat sotto Pon"io Pilato, /u croci/isso, !or e /u sepolto2 discese all&in/erni2 il ter"o giorno risuscit6 da !orte2 sal al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente2 di l0 #err0 a giudicare i #i#i e i !orti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la co!unione dei Santi, la re!issione dei peccati, la risurre"ione della carne, la #ita eterna. +!en. Padre nostro, che sei nei cieli, sia santi/icato il tuo no!e, #enga il tuo regno, sia /atta la tua #olont0, co!e in cielo cos in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e ri!etti a noi i nostri de%iti co!e noi li ri!ettia!o ai nostri de%itori, e non ci indurre in tenta"ione, !a li%eraci dal !ale. +!en.

N. Rice#i il sale della sapien"a2 ti gio#i per la #ita eterna. R. +!en. S.: ,a pace sia con te. R. - con il tuo spirito. 7 Dio dei nostri padri, Dio /onte di ogni #erit0, ti supplichia!o: guarda con %ont0 N., tua creatura, che nel sale gusta il suo pri!o nutri!ento sacro: non per!ettere che resti ancora a lungo pri#a del ci%o celeste, !a ne sia nutrito nutrita con tale a%%ondan"a, da essere se!pre /er#ente nello spirito, lieta nella speran"a, /edele nel tuo ser#i"io. Conducila, o Signore, al la#acro della rigenera"ione, perch5 !eriti di partecipare ai tesori da te pro!essi, nella co!unit0 dei tuoi /edeli. Per Cristo nostro Signore. R. +!en. S. 4i esorci""o, spirito i!!ondo, nel no!e del * Padre e del * Figlio e dello Spirito * Santo: esci e allontanati da N., creatura di Dio: te lo co!anda, !aledetto dannato, quello stesso Cristo, che ca!!in6 sulle acque, e tese la sua !ano a Pietro che sta#a annegando. Riconosci dunque, de!onio !aledetto, la senten"a che ti condanna, e u!iliati da#anti al Dio #i#o e #ero, da#anti a Ges Cristo suo Figlio e allo Spirito Santo2 allontanati da N., creatura di Dio, perch5 Ges Cristo, Dio e Signore nostro, si 8 degnato chia!arla alla gra"ia e %enedi"ione del sacro /onte %attesi!ale.

6uindi stando da)anti al battistero e )oltando ad esso le spalle dice la preghiera di esorcismo! (1orc%zo te, omnis sp%ritus imm'nde, in nmine Dei 4 Patris omnipotntis, et in nmine $esu 4 Christi F%lii e&us, Dmini et $'dicis nostri, et in )irt'te #p%ritus 4 #ancti, ut discdas ab hoc pl+smate Dei N., .uod Dminus noster ad templum sanctum suum )oc+re dign+tus est, ut /iat templum Dei )i)i, et #p%ritus #anctus h+bitet in eo. Per e'mdem Christum Dminum nostrum, .ui )ent'rus est &udic+re )i)os et mrtuos, et sculum per ignem. ". 5men. @i esorci""o, spirito i!!ondo, nel no!e di Dio * Padre onnipotente, nel no!e di Ges * Cristo suo Figlio, Signore e giudice nostro, e nella poten"a dello Spirito * Santo2 allontanati da N., creatura di Dio, chia!ata da nostro Signore al suo santo te!pio, per di#entare anche lei te!pio di Dio #i#o 8 di!ora dello Spirito Santo. Per Cristo nostro Signore che #err0 a giudicare i #i#i e i !orti e il !ondo, col /uoco. R. +!en.

Il sacerdote mette un po- di sali)a sul pollice, e tocca le orecchie e le narici della bambina. @occando le orecchie, dice! (phpheta, .uod est, 5daperire, @occando le narici, dice! in odrem sua)it+tis. @u autem e//ug+re, di+boleG appropin.u+bit enim &ud%cium Dei. 6uindi chiede alla battezzanda! N. 5bren'ntias s+tan? P. e .! 5bren'ntio #.! (t mnibus opribus e&us? P. e .! 5bren'ntio. #.! (t mnibus pompis e&us? P. e .! 5bren'ntio N., Rinun"i a satana? Rinun"io - alle sue opere? Rinun"io. - alle sue #anit0? Rinun"io. ad accogliere il %uon odore di Cristo. - tu, de!onio, #attene, perch5 8 #icino il giudi"io di Dio. +priti,

@raccia con il pollice il segno di croce sulla /ronte della bambina dicendo! (t hoc signum sanct 4 Crucis, .uod nos /ronti e&us damus, tu, maled%cte di+bole, num.uam +udeas )iol+re. Per e'mdem Christum Dminum nostrum. ". 5men. - questo segno della santa * croce, che noi i!pri!ia!o sulla sua /ronte, tu, de!onio !aledetto, non oserai #iolare. Per Cristo nostro Signore. R. +!en.

Impone la mano sulla testa della bambinaG poi, tenendo la mano estesa, dice! Frmus. Itrnam ac &ust%ssimam piet+tem tuam dprecor, Dmine sancte, Pater omn%potens, trne Deus, auctor l'minis et )erit+tis, super hanc /+mulam tuam N. ut dignris eam illumin+re l'mine intellignti tu! munda eam et sanct%/ica! da ei scintiam )eram, ut digna gr+tia 7apt%smi tui e//cta, tneat /irmam spem, cons%lium rectum, doctr%nam sanctam. Per Christum Dminum nostrum. ". 5men. 7 Signore, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno, i!ploro la tua piet0, incessante e per/etta, su N., tua creatura2 tu, /onte di luce e di #erit0, degnati di illu!inarla con la luce della tua conoscen"a2 rendila pura e santa2 donale la #era scien"a, perch5 resa degna della gra"ia del tuo 1attesi!o, conser#i salda la speran"a, retto il consiglio, pura la dottrina. Per Cristo nostro Signore. R. +!en.

Il sacerdote intinge il pollice nell-olio dei catecumeni e traccia una unzione in /orma di croce sul petto della bambina e un-altra /ra le spalle, dicendo! (go te l%nio 4 leo sal'tis in Christo $esu Dmino nostro, ut h+beas )itam trnam. ". 5men. 4i * ungo con l&olio della sal#e""a, in Ges Cristo, nostro Signore, perch5 tu a%%ia la #ita eterna. R. +!en.

Il sacerdote posa l-estremit0 sinistra della sua stola sulla bambina e la /a entrare in chiesa dicendo!

Deterge poi con il cotone i punti toccati dall-unzione e il pollice. entre , /uori dai cancelli del battistero, il sacerdote depone la stola )iola e indossa .uella 7ianca. 6uindi entra nel battistero con il