Sei sulla pagina 1di 19

ARCIDIOCESI DI CATANIA

PARROCCHIA SAN LUIGI GONZAGA


CATANIA
Viale Mario Rapisardi, 230
95123 Catania
Tel: 095 355217
ADORAZIONE EUCARISTICA DI RINGRAZIAMENTO
ESPOSIZIONE
CANTO DESPOSIZIONE: 161.DAVANTI AL RE Steven Fry:
1974 Bird Wing Music/Cherry Lane/Music Publishing Co. Inc./BMG riola
[Testo preso dal sito internet: http://digilanderli!eroit/rinno"a#ento/#idi/#idi$n%#ht#l in data 30122010&
Sol Do Re Si-7 Mi-7 Do La-7 Re La-7/Re7
Davanti al Re, ci inchiniamo insieme per adorarlo con tutto il cuor.
Sol Do Re Si-7 Mi-7 Do La- Re Sol La-7/Re7
Verso di lui eleviamo insieme canti di gloria al nostro Re dei Re
Sac. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo T.: Amen
Sac. O Dio, fonte di ogni bene, principio del nostro essere e del nostro agire, fa che riconosciamo i benefici
della tua paternit e ti amiamo con tutto il cuore e con tutte le forze. Per Cristo nostro Signore. T.: Amen
Sac. Con onest, riconosciamo daanti al Signore le debolezze che hanno offuscato la storia di !uesto anno che
si chiude.
1L. Ad ogni invocazione rispondiamo: Signore, piet
"i chiediamo perdono, Signore, per !uando abbiamo ascoltato la tua Parola con superficialit
"i chiediamo perdono, Signore, per le olte che siamo stati giudici dei nostri fratelli
"i chiediamo perdono, Signore, per la prepotenza con cui a olte abbiamo imposto agli altri le nostre
decisioni
Preghiera personale silenziosa
Dal vangelo secondo Lca !Lc "# 1$11%
1
Mentre la 'olla gli 'a(e"a ressa attorno per as(oltare la parola di )io, *es+, stando presso il lago di *enn,saret,
2
"ide d%e
!ar(he a((ostate alla sponda - pes(atori erano s(esi e la"a"ano le reti
3
.al/ in %na !ar(a, (he era di .i#one, e lo preg0 di
s(ostarsi %n po(o da terra .edette e insegna"a alle 'olle dalla !ar(a
1
2%ando e!!e 'inito di parlare, disse a .i#one: 34rendi
il largo e gettate le "ostre reti per la pes(a3
5
.i#one rispose: 3Maestro, a!!ia#o 'ati(ato t%tta la notte e non a!!ia#o preso
n%lla5 #a s%lla t%a parola getter0 le reti3
6
7e(ero (os/ e presero %na 8%antit9 enor#e di pes(i e le loro reti 8%asi si
ro#pe"ano
7
:llora 'e(ero (enno ai (o#pagni dell;altra !ar(a, (he "enissero ad ai%tarli <ssi "ennero e rie#pirono t%tte e
d%e le !ar(he 'ino a 'arle 8%asi a''ondare
=
:l "edere 8%esto, .i#on 4ietro si gett0 alle gino((hia di *es+, di(endo: 3.ignore,
allont9nati da #e, per(h> sono %n pe((atore3
9
?o st%pore in'atti a"e"a in"aso l%i e t%tti 8%elli (he erano (on l%i, per la pes(a
(he a"e"ano 'atto5
10
(os/ p%re *ia(o#o e *io"anni, 'igli di @e!edeo, (he erano so(i di .i#one *es+ disse a .i#one: 3Aon
te#ere5 d;ora in poi sarai pes(atore di %o#ini3
11
<, tirate le !ar(he a terra, las(iarono t%tto e lo seg%irono
PAROLA DEL SIGNORE
Riflessione del sacerdote sulla parola ascoltata
&.#Prima di accogliere il nuoo anno, salutiamo !uello appena trascorso. $ccoci, Signore, daanti a "e. Col fiato
grosso, dopo aer tanto camminato. %a se ci sentiamo sfiniti, non & perch' abbiamo percorso un lungo tragitto, o
abbiamo coperto chiss !uali interminabili rettilinei. ( perch', purtroppo, molti passi li abbiamo consumati
seguendo la nostra testardaggine e non le indicazioni della "ua Parola. )d ogni modo ogliamo ringraziarti
ugualmente. Perch' facendoci contemplare la poert del raccolto, ci aiuti a capire che senza di "e non possiamo
fare nulla. *da un testo di don Tonino Bello+.,es- non si ferma di fronte ai nostri insuccessi, alle nostre
pesche infruttuose, non ha paura dei nostri fallimenti e continua a chiamarci, a darci fiducia. Sulla soglia del
nuoo anno lasciamoci scaldare dalle parole di ,es-# .Non temere/ e affidiamo a 0ui i desideri e i timori circa
lanno nuoo.
&.: Preghiamo insieme il salmo 12 a cori alterni per meditare sulla caducit della natura umana, anelanti dello
sguardo amoreole di Dio
.ignore, t% sei stato per noi %n ri'%gio
di generaBione in generaBione
4ri#a (he nas(essero i #onti
e la terra e il #ondo 'ossero generati,
da se#pre e per se#pre t% sei, )io
Tu fai ritornare l'uomo in polvere
e dici: Ritornate fi!li dell'uomo"#
Ai tuoi occ$i mille anni
%ono come il !iorno di ieri c$e & pa%%ato
come un turno di ve!lia nella notte#
?i annienti: li so##ergi nel sonno5
sono (o#e l;er!a (he ger#oglia al #attino:
al #attino 'ioris(e, ger#oglia,
alla sera , 'al(iata e disse((a
Gli anni della no%tra vita %ono %ettanta
ottanta per i pi' ro(u%ti
ma )ua%i tutti %ono fatica dolore*
pa%%ano pre%to e noi ci dile!uiamo#
-nsegna(i a (ontare i nostri giorni
e gi%ngere#o alla sapienBa del (%ore
+ol!iti Si!nore* fino a )uando,
-uoviti a piet. dei tuoi %ervi#
Sa/iaci al mattino con la tua !ra/ia:
e%ulteremo e !ioiremo per tutti i no%tri !iorni#
Rendi(i la gioia per i giorni di a''liBione,
per gli anni in (%i a!!ia#o "isto la s"ent%ra
.i #ani'esti ai t%oi ser"i la t%a opera
e la t%a gloria ai loro 'igli
Sia %u di noi la (ont. del Si!nore no%tro Dio:
raffor/a per noi l'opera delle no%tre mani
l'opera delle no%tre mani raffor/a# Gloria al PadreC
Preghiera personale silenziosa
PRE&'IERA ALLA VER&INE (ARIA
&.: Padre Santo, nel cammino della Chiesa pellegrina sulla terra, tu hai posto !uale segno luminoso la
3eata 4ergine %aria. Noi ti lodiamo e ti ringraziamo per la sua premurosa presenza materna e con la
preghiera del santo 5osario che ora cominceremo, ti chiediamo, di sostenere la nostra fede e raiare
la nostra speranza, perch' nessun ostacolo ci faccia deiare dalla strada che porta alla salezza.
ESPOSIZIONE DEI MISTERI:
Il Rosario composto di venti "misteri" (eventi, momenti significativi) della vita di
Ges e di Maria, divisi dopo la Lettera Apostolica Rosarium Virginis Mariae, in quattro
orone!
La prima orona comprende i misteri gaudiosi (luned" e sa#ato), la seconda
iluminosi (gioved"), la ter$a i dolorosi (marted" e venerd") e la quarta
i gloriosi(mercoled" e domenica)!
%&uesta indica$ione non intende tuttavia limitare una conveniente li#ert' nella
medita$ione personale e comunitaria, a seconda delle esigen$e spirituali e pastorali e
soprattutto delle coinciden$e liturgic(e c(e possono suggerire opportuni
adattamenti) (Rosarium Virginis Mariae, n! *+)!
,er aiutare l-itinerario meditativo.contemplativo del Rosario, ad ogni "mistero" sono
riportati due testi di riferimento/ il primo della 0acra 0crittura, il secondo del
atec(ismo della (iesa attolica!
&.:
1L.:
Nel primo mistero luminoso si contempla 6l 3attesimo di ,es-
nel fiume ,iordano
.)ppena battezzato, ,es- usc7 dall8ac!ua# ed ecco, si aprirono i cieli ed
egli ide lo Spirito di Dio scendere come una colomba e enire su di
lui. $d ecco una oce dal cielo che disse# 9:uesti & il Figlio mio
prediletto, nel quale mi sono compiaciuto9/. *Mt ;,<=><?+
.08inizio della ita pubblica di ,es- & il battesimo da parte di ,ioanni
nel ,iordano. ,ioanni predicaa 9un battesimo di conersione per il
perdono dei peccati9 *Lc ;, ;+/ *CCC, @;@+.

Dopo una breve pausa di riflessione, si recitano: un Padre Nostro, dieci Ave
Maria e un Gloria
Dopo ogni Mistero si aggiunge la preghiera di !atima "la Madonna a !atima,
#$ %uglio #&#'(:
9,es- mio, perdona le nostre colpe, preseraci dal fuoco dell8inferno e
porta in cielo tutte le anime, specialmente le pi- bisognose della tua
misericordia9.
&.:
)L.:
Nel secondo mistero luminoso si contempla 0autorielazione
di ,es- alle Nozze di Cana
."re giorni dopo, ci fu uno sposalizio a Cana di ,alilea e c8era la
madre di ,es-. Fu initato alle nozze anche ,es- con i suoi discepoli.
Nel frattempo, enuto a mancare il ino, la madre di ,es- gli disse#
9Non hanno pi- ino9. $ ,es- rispose# 9Che ho da fare con te, o
donnaA Non & ancora giunta la mia ora9. 0a madre dice ai seri# 9Fate
!uello che i dir9/. *Gv B, <>@+
.)lle soglie della sua ita pubblica, ,es- compie il suo primo segno >
su richiesta di sua %adre > durante una festa nuziale. 0a Chiesa
attribuisce una grande importanza alla presenza di ,es- alle nozze di
Cana. 4i riconosce la conferma della bont del matrimonio e
l8annuncio che ormai esso sar un segno efficace della presenza di
Cristo/ *CCC, <.=<;+.
&.:
*L.:
Nel terzo mistero luminoso si contempla 08annuncio del 5egno
di Dio con linito alla conersione
96l tempo & compiuto e il regno di Dio & icinoC conertitei e credete
al angelo9. *Mc <, <@+
9"utti gli uomini sono chiamati ad entrare nel 5egno. )nnunziato
dapprima ai figli di 6sraele, !uesto regno messianico & destinato ad
accogliere gli uomini di tutte le nazioni9 *CCC, @D;+.
&.:
+L:
Nel !uarto mistero luminoso si contempla 0a "rasfigurazione
di ,es-
.Sei giorni dopo, ,es- prese con s' Pietro, ,iacomo e ,ioanni suo
fratello e li condusse in disparte, su un alto monte. $ fu trasfigurato
daanti a loroC il suo olto brillE come il sole e le sue esti diennero
candide come la luce/ *Mt <?, <>B+.
.Per un istante, ,es- mostra la sua gloria diina, confermando cos7 la
confessione di Pietro. 5iela anche che, per 9entrare nella sua gloria9
*LcBD, B=+, dee passare attraerso la croce di ,erusalemme/ *CCC,
@@@+.
&.: Nel !uinto mistero luminoso si contempla listituzione
dell8$ucaristia, espressione sacramentale del mistero Pas!uale
"L.: .Ora, mentre essi mangiaano, ,es- prese il pane e, pronunziata la
benedizione, lo spezzE e lo diede ai discepoli dicendo# 9Prendete e
mangiate, !uesto & il mio corpo9/ *Mt B=, B=+.
.Celebrando l8ultima Cena con i suoi )postoli durante un banchetto
pas!uale, ,es- ha dato alla Pas!ua ebraica il suo significato definitio.
6nfatti, la nuoa Pas!ua, il passaggio di ,es- al Padre attraerso la sua
morte e la sua risurrezione, & anticipata nella Cena e celebrata
nell8$ucaristia, che porta a compimento la Pas!ua ebraica e anticipa la
Pas!ua finale della Chiesa nella gloria del 5egno/ *CCC, <.;D<+.
Dal sito internet )))vaticanva in data *$*#+*##
Sac.: )lla tua scuola, o Donna $ucaristica, insegnaci a far memoria delle meraigliose opere che Dio
non cessa di compiere nel cuore degli uomini. Con premura materna, 4ergine %aria, guida sempre i
nostri passi sulle ie del bene. :uesta & la nostra preghiera# o clemente, o pia, o dolce ergine %aria.
T , Amen.
&.: 5ecitiamo ora un Padre Nostro, un )e %aria e un ,loria al Padre per le intenzioni del sommo
Pontefice.
Dopo aver pregato secondo le intenzioni del papa si canta il ,alve Regina:
3.al"e, Regina, #adre di #iseri(ordia5
"ita, dol(eBBa e speranBa nostra, sal"e
: Te ri(orria#o, es%li 'igli di <"a5
a Te sospiria#o, ge#enti e piangenti
in 8%esta "alle di la(ri#e
Drs+ d%n8%e, a""o(ata nostra,
ri"olgi a noi gli o((hi
t%oi #iseri(ordiosi
< #ostra(i, dopo 8%esto esilio, *es+,
il 'r%tto !enedetto del t%o .eno
D (le#ente, o pia,
o dol(e Vergine MariaE3
Sac. Consapeoli che, come dice san Paolo, .tutto concorre al bene di coloro che amano Dio/, affidiamo per
intercessione di %aria, alla misericordia del Padre, tutte le situazioni che hanno segnato le pagine della nostra
storia, insieme ai momenti e alle persone che hanno contribuito a ridare speranza ai nostri giorni
)L. Ad ogni invocazione ripetiamo: Ti rendiamo grazie, Signore!
Per i giorni lieti e tristi che ci hai donatoF
Per le persone che hanno riacceso in noi la speranzaF
Per la fede che ci ha sostenuto nei momenti difficiliF
Per i bambini che in !uesto anno sono enuti alla luceF
Per !uanti non sono stati indifferenti alla sofferenza dei fratelliF
Per !uanti hanno donato le loro cure a chi era nella malattiaF
Sac.: Non potremo mai ringraziarti, o Dio, per !uanto fai per noi. Non abbiamo canti che possano dire e
celebrare tutti i tuoi doni. Ci resta solo di unirci al coro degli angeli e cantare con loro linno della tua gloria#
&.: 5ingraziamo il Signore con il "$ D$G% *preghiamo a due cori+
Aoi ti lodia#o, )io F
ti pro(la#ia#o .ignore
D eterno 4adre, F
t%tta la terra ti adora
A te cantano !li an!eli 0
e tutte le poten/e dei cieli:
Santo Santo Santo 0
il Si!nore Dio dell'univer%o#
- (ieli e la terra F
sono pieni della t%a gloria
Ti a((la#a il (oro degli apostoli F
e la (andida s(hiera dei #artiri5
le voci dei profeti %i uni%cono nella tua lode* 0
la %anta 1$ie%a proclama la tua !loria
adora il tuo unico fi!lio 0
e lo Spirito Santo Paraclito#
D Cristo, re della gloria, F
eterno 7iglio del 4adre,
t% nas(esti dalla Vergine Madre F
per la sal"eBBa dell;%o#o
+incitore della morte 0
$ai aperto ai credenti il re!no dei cieli#
Tu %iedi alla de%tra di Dio nella !loria del Padre# 0
+errai a !iudicare il mondo alla fine dei tempi#
.o((orri i t%oi 'igli, .ignore, F
(he hai redento (ol t%o sang%e preBioso
:((ogli(i nella t%a gloria F
nell;asse#!lea dei santi
Salva il tuo popolo Si!nore 0
!uida e prote!!i i tuoi fi!li#
O!ni !iorno ti (enediciamo 0
lodiamo il tuo nome per %empre#
)egnati oggi, .ignore, F
di (%stodir(i senBa pe((ato
.ia se#pre (on noi la t%a #iseri(ordia: F
in te a!!ia#o sperato
Piet. di noi Si!nore 0
piet. di noi#
Tu %ei la no%tra %peran/a 0
non %aremo confu%i in eterno
-ENEDIZIONE E.CARISTICA E CANTO /INALE
Sac.: Preghiamo.
opo una !reve pausa di silenzio, prosegue:
Sac.#Signore ,es- Cristo,
che nel mirabile sacramento dell8$ucaristia
ci hai lasciato il memoriale della tua Pas!ua,
fa8 che adoriamo con ia fede
il santo mistero del tuo corpo e del tuo sangue,
per sentire sempre in noi i benefici della redenzione.
"u che ii e regni nei secoli dei secoli. T.: Amen
Detta l-orazione, il sacerdote o il diacono indossa il velo omerale bianco, prende l-ostensorio o la pisside e fa con il ,acramento
il segno di croce sul popolo, senza dire nulla
REPOSIZIONE
,e si ritiene opportuno, dopo la benedizione eucaristica o prima della reposizione si possono dire, secondo le consuetudini
locali, le acclamazioni seguenti:
Dio sia benedetto.
3enedetto il suo santo nome.
3enedetto ,es- Cristo ero Dio e ero uomo.
3enedetto il nome di ,es-.
3enedetto il suo sacratissimo Cuore.
3enedetto il suo preziosissimo Sangue.
3enedetto ,es- nel santissimo Sacramento dellaltare.
3enedetto lo Spirito Santo Paraclito.
3enedetta la gran %adre di Dio, %aria santissima.
3enedetta la sua santa ed 6mmacolata Concezione.
3enedetta la sua gloriosa )ssunzione.
3enedetto il nome di %aria 4ergine e %adre.
3enedetto san ,iuseppe, suo castissimo sposo.
3enedetto Dio nei suoi angeli e nei suoi santi.
CONCL.SIONE
S. Sia lodato e ringraziato ogni momento
T. Il santissimo e divinissimo Sacramento.
S. ,loria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo
T. Come era nel principio e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
S. 3enediciamo il Signore.
T. Rendiamo grazie a Dio.
CANTO /INALE 1)". S. ALI D0A1.ILA (2c3ael 4oncas
Tratto dal Sal 96 - ON EAGLE'S WINGS Copyright 1979, 1991, Ne !a" #$%i& '(O( )o* 1+,-. 'ortla"d, O/ 97,1+,0(S(A( T$tti i
diritti ri%er1ati( 0%ato &o" per2e%%o(
3Te%to pre%o dal %itoi"ter"et4 http455digila"der(li6ero(it5ri""o1a2e"to52idi52idi7"$2(ht2l i" data +8(1,(,8189
Sol7+ Re7+ Sol7+ Re7+
1( T$ &he a6iti al riparo del Sig"ore e &he di2ori alla S$a o26ra,
Fa7+ Sib7+ Sol-7 La4 /7
d: al Sig"ore4 ;#io ri<$gio, 2ia ro&&ia i" &$i &o"<ido;(
Re Re7+ Mi-7 La4 La7
E TI RIALZERA', TI SOLLEVERA', SU ALI D'AQUILA TI REGGERA',
La-7 Re7 Sol Mi- La Si-/Fa#-
SULLA REZZA DELL'ALA TI FAR! RILLAR "OME IL SOLE,
Mi-7 La4/7 Re
"OS# $ELLE SUE MA$I VIVRAI
1( !al la&&io del &a&&iatore ti li6erer= e dalla &are%tia &he di%tr$gge(
'oi ti &oprir= &o" le S$e ali e ri<$gio tro1erai Ri%&
1( No" de1i te2ere i terrori della "otte "> <re&&ia &he 1ola di gior"o
2ille &adra""o al t$o <ia"&o 2a "$lla ti &olpir=( Ri%&
1( 'er&h> ai %$oi a"geli ha dato $" &o2a"do di pre%er1arti i" t$tte le t$e 1ie
ti portera""o %$lle loro 2a"i &o"tro la pietra "o" i"&ia2perai( Ri%&
E TI RIALZER'', TI SOLLEVER'' SU ALI D'AQUILA TI REGGER'' SULLA REZZA
DELL'ALA
TI FAR' RILLAR "OME IL SOLE "OS# $ELLE MIE MA$I VIVRAI&
T- .:?GTD D M-: R<*-A:
TGTTD -? MDA)D : T< .- -ACH-A:
TGTTD -? MDA)D -??GM-A:.T-
CDA -? 7RGTTD CH< 4DRT:.T-E
T- .:?GTD D M-: R<*-A:, T- .:?GTD CDA ?I:V< M:R-::
AVE MARIA, PIENA DI GRAZIA