Sei sulla pagina 1di 5

Tecniche di separazione da componenti di un miscuglio Consideriamo le due sostanze A e B. - A un miscuglio eterogeneo, quindi lo scopo la separazione delle fasi.

i. Tecniche: Filtrazione: la si attua quando un miscuglio liquido ed una o pi fasi sono solide e immerse nel liquido Es: sabbia + H2O. Strumenti: filtro e imbuto. Procedimento: limbuto viene messo in un becher, sopra limbuto viene posizionato il filtro. Alla fine dellesperimento abbiamo sul filtro la sabbia e nel becher H2O.

sabbia filtro

H2O

Decantazione: la decantazione consente alla fase solida di decantarsi, cio di depositarsi nel fondo del recipiente. Segue alla decantazione lo togli mento del liquido. Es: sabbia o particelle pesanti + H2O. NB: molto spesso la decantazione segue la filtrazione. Centrifugazione: la si attua in presenza di un miscuglio eterogeneo. Si opta per la centrifugazione quando le fasi solide sono particolari e di diverso calibro, diametro e densit. Quando estraggono la provetta dalla centrifuga noto un gradiente di densit Es: sangue

D bassissima

lipoproteine Siero: H2O, Sali minerali Colore giallo paglierino

D bassa

D intermedia

Piastrine, globuli bianchi. Colore: rosa-giallino

D maggiore

Globuli rossi Colore: rosso

NB: le provette da centrifuga sono appuntite allestremit .

Struttura di una centrifuga:

F IGURA
MANUALE

U NA

CENTRIFUGA

F IGURA

U NA
DA

CENTRIFUGA LABORATORIO

baricentro paniere

NB: le provette devono avere la stessa sostanza. Tutte le provette devono avere lo stesso volume di sostanza. Nel paniere va saltato un gruppo per calibrare la forza. La centrifuga sensibile anche al cambiamento della ditta di produzione della provetta. Flottazione: processo che consente di separare due fasi solide utilizzando la diversa densit con limpiego di H2O o di un altro solvente non reagente con il contenuto solido; quindi si sfrutta la differenza di densit. Es: miscuglio eterogeneo Fe + S (solido + solido), le particelle con minore densit, quindi lo zolfo [S], tracimano assieme allH2O, ed esse vengono raccolte in un contenitore di base, mentre il Fe, rimane nel becher.. H2O H2O + S Fe + S Fe H2O

H2O+S

Separazione di due fasi liquide tramite limbuto separatore: ci si avvale della diversa densit dei liquidi e della diversit della polarit. Es: normalperntano = liquido incolore e apolare (colorazione con soluzione di iodio I viola . H2O = liquido incolore polare (colorazione con soluzione di bicromato di potassio K 2CrO4 giallo .
normalpentano

H2O H2O n.p.

Menisco di H2O rubinetto Menisco di n.pentano

H2O + K2CrO4 [miscuglio omogeneo] B, miscuglio omogeneo Evaporazione del solvente: lo si attua quando c solido (soluto) + liquido (solvente), e serve per trovare il soluto. Es: H2O + K2CrO4, viene messo in un contenitore e si lascia che latmosfera lo faccia evaporare. In presenza di una fiamma si chiama essicazione. NB: il procedimento dellevaporazione , viene utilizzato nelle saline per estrarre il sale (NaCl)

aria

H2O

K2CrO4

H2O K2CrO4

Distillazione: si sfrutta il fatto che il solvente pu essere separati con due passaggi di stato (evaporazione e condensazione). viene attuata per due scopi: -scopo a) separazione del solvente liquido dal soluto solido Es: H2O + NaCl. Fine conservare entrambe le sostanze NaCl // H2O -scopo b) separazione del solvente liquido dal soluto liquido; sfrutta il diverso tempo di ebolizione Es: H2O [100C] + Ch3Ch2Oh (etanolo) [78C]. Struttura di un distillatore ved pag 35 del libro di chimica.

Struttura refrigerante: Vapore acqueo o altra sostanza

Refrigerante H2O fredda

Esperienze: caso a) H2O + NaCl pallone riscaldamento NaCl / Pallone finale o becher H 2O. caso b) H2O + Ch3Ch2Oh pallone riscaldamento H 2O / Pallone finale o becher Ch3Ch2Oh NB: la temperatura non deve salire di 78C Cromatografia ascendente: La cromatografia, una analisi qualitativa, ch e ci permette di distinguere gli elementi di un miscuglio omogeneo attraverso il colore diverso di ciascun componente. Essa si basa sullaffinit che ha leluente nei confronti dei componenti della soluzione . La cromatografia ha bisogno di un eluente, cio di un solvente in movimento ( FASE MOBILE). Se la cromatografia ascendente, il movimento delleluente, dallalto al basso. Serve, poi, un supporto dove far scorrere leluente (FASE IMMOBILE O STAZIONARIA). Il supporto si sceglie in base alleluente: se il supporto di carta da filtro, cromatografia su carta; se invece di resina, si parla di cromatografia su resina. Es: la scomposizione dellinchiostro (nero) di una penna. NB:la carta fa rimanere la sostanza, quindi non si possono estrarre le fasi; solo con certe resine si pu ottenerle. Pi elevata laffinit con la sostanza, pi leluente sale velocemente.

carta

eluente inchiostro