Sei sulla pagina 1di 2

Il coefficiente di spinta a riposo (= in assenza di deformazioni laterali) o di quiete K0, pu essere valutato a partire dai risultati di alcune prove

in sito, ma spesso viene stimato con relazioni empiriche da parametri di pi semplice determinazione (p. es. dalla densit relativa per i terreni incoerenti NC - K0 decresce al crescere di Dr - o dallindice di plasticit per terreni coesivi NC - K0 cresce linearmente con tale indice). K0 legato alla storia tensionale del deposito: si definiscono terreni normalconsolidati (NC) quelli che in deposizione raggiungono sotto leffetto del proprio peso una situazione di equilibrio e che poi, nella consolidazione, sotto il peso degli strati sovrastanti, subiscono compressioni assiali senza deformazioni laterali: quindi la tensione efficace verticale geostatica 'v0 coincide con la tensione efficace verticale massima sopportata dal deposito nella sua storia. Per essi K0 varia generalmente tra 0.4 e 0.60.8; in genere valori pi bassi per terreni granulari, pi alti per limi e argille. K0 = 1 corrisponde ad una distribuzione idrostatica delle pressioni.

Fasi successive:
linea di normale consolidazione (rossa): nel punto C la tensione geostatica v0 = p pressione di preconsolidazione scarico da C verso D, v0 < p ricarico da D verso C, v0 = p riprende la consolidazione verso E Se alla sedimentazione segue una fase di erosione, il deposito subisce uno scarico tensionale : la tensione efficace verticale v diventa minore di quella geostatica precedente ed aumenta lindice dei vuoti. Lo scarico segue una curva (linea di scarico) diversa dalla linea di normale consolidazione: a parit di v, il terreno presenta, rispetto alla fase di sedimentazione, minor indice dei vuoti, struttura pi stabile, maggiore resistenza al taglio e minore compressibilit (preconsolidazione). In fase di erosione la tensione efficace verticale geostatica v0 che il terreno sopporta inferiore a quella massima subita dal deposito prima dello scarico ( p:pressione di preconsolidazione) e il terreno si definisce sovraconsolidato (OC). Procedendo lo scarico, anche la tensione efficace orizzontale h si riduce, ma non in modo proporzionale alla riduzione di v, cosicch il coefficiente K0 aumenta al diminuire di v e pu essere > 1. Se il deposito subisce una nuova fase di sedimentazione, con conseguente incremento delle tensioni efficaci verticali, segue una linea pressoch parallela a quella di scarico (linea di ricarico) fino al raggiungimento di p : allora torna a comportarsi come un terreno normalconsolidato secondo la linea di normale consolidazione. Lentit della sovraconsolidazione data dal OCR (Over Consolidation Ratio): OCR = p / v0

Valori del coefficiente di quiete K0 per rocce sciolte NC 39 34 33 27 20 K0 0.36 0.46 0.43 0.57 0.70

Sabbia densa satura Sabbia sciolta satura Argilla sabbiosa indisturbata Argilla limosa indisturbata Argilla rimaneggiata

Per tutti i tipi di terreno, viene spesso utilizzata la seguente relazione di Jaky semplificata:

K 0 = (1 0.95) - sin
dove : langolo di resistenza al taglio 1 si usa per terreni incoerenti, 0.95 per terreni coerenti. La condizione di quiete K0 non sussiste pi quando si raggiungono determinati valori di 'h/ 'v (Kp e Ka ) che corrispondono alla rottura. Campo di variazione di K0 : fra 0.4 e 2.5. In fase di deposito, sempre v > h per cui K0 < 1, sino al minimo Ka ; nella fase di scarico le tensioni verticali si riducono, quelle orizzontali restano pi vicine ai valori precedenti quindi pu essere K0 > 1 fino al valore massimo - circa uguale a 3 - oltre cui c la rottura (Kp).

K0 =

h0 /

v0