Sei sulla pagina 1di 13

1

ESERCIZI SUI MOTORI ALTERNATIVI A COMBUSTIONE INTERNA


Un motore alternativo con 4 cilindri ha una cilindrata totale di 0,999 dm3, un rapporto corsa
diametro di 0,93 e funziona a regime a 3000 giri/min.
Determinare la CORSA e la VELOCIT MEDIA DEL PISTONE
Sono dati:

z = 4 numero di cilindri
z V = 0,999 dm 3 cilindrata totale

con

V = cilindrata unitaria

s
corsa pistone
= 0,93 rapporto
D
Diametro cilindro (alesaggio)
SVOLGIMENTO

Si calcola la cilindrata unitaria data dal rapporto tra la cilindrata totale e il numero di cilindri
z V 0,999 dm 3
V=
=
= 0,24975 dm 3 = 0,00024975 m 3 cilindrata unitaria
z
4
Ma la cilindrata unitaria data dal volume generato dallo stantuffo durante la sua corsa, quindi
V=

D2
4

s
con D =
0,93

0,93
quindi si pu scrivere V =
4

4 0,00024975 (0,93)
= 0,065 m

3,14
Il pistone durante la sua corsa ha una velocit variabile; QUELLA MEDIA si calcola, come gi visto
per le pompe alternative, con la relazione
n
3000
m
vm = 2 s
= 2 0,065
= 6,5
60
60
s
da cui si calcola la CORSA

s=3

4V (0,93)

=3

frequenza

Un motore alternativo con 6 cilindri ha una cilindrata totale di 9,5 dm3, un rapporto di
compressione di 16 e raggio di manovella 70 mm.
Determinare il VOLUME DI SPAZIO MORTO e lALESAGGIO
Sono dati:

z = 6 numero di cilindri
z V = 9,5 dm 3 cilindrata totale

= 16

con

V = cilindrata unitaria

r = 70 mm
SVOLGIMENTO

Si calcola la cilindrata unitaria data dal rapporto tra la cilindrata totale e il numero di cilindri
z V 9,5 dm 3
V=
=
= 1,583 dm 3 = 0,001583 m 3 cilindrata unitaria
z
6
Dalla definizione di rapporto di compressione si calcola il VOLUME DI SPAZIO MORTO, infatti
V + V0
V
V
1,583 dm 3
=
= 1+
V0 =
=
= 0,105 dm 3 Volume di spazio morto
V0
V0
1
16 1
La cilindrata unitaria data dal volume generato dallo stantuffo durante la sua corsa, quindi
D2
4V
V=
s
D=
con s = 2 r = 2 70 mm = 140 mm = 0,14 m
4
s

Pertanto lALESAGGIO vale: D =

4V
4 0,001583 m 3
=
= 0,12 m
s
3,14 0,14

Un motore alternativo a benzina, a 4 tempi, con 4 cilindri, ha una cilindrata totale di 1770 cm3;
lavora con una pressione media effettiva di 7,2 bar e funziona a regime a 5000 giri/min. Il
motore ha un consumo orario di 21,24 kg/h di combustibile con potere calorifico inferiore di
43000 kJ/kg.
Determinare la POTENZA EFFETTIVA, la COPPIA, la CORSA, lALESAGGIO, la VELOCIT MEDIA del
pistone, il CONSUMO SPECIFICO di COMBUSTIBILE, il RENDIMENTO GLOBALE del motore.
Sono dati:

z = 4 numero di cilindri,
= 4 numero di tempi
3
z V = 1770 cm
cilindrata totale con V = cilindrata unitaria
pme = 7,2 bar ,

Gh = 21,24

kg
,
h

n = 5000

giri
min

Pci = 43000

kJ
kg

SVOLGIMENTO

Dai dati a disposizione si pu subito calcolare la POTENZA EFFETTIVA


n
5000
Pe = pme z V
= 720000 Pa 0,00177 m 3
= 53,1 kW

4
1000 60
1000 60
2
2
e nota la potenza effettiva anche la COPPIA MOTRICE
9549 Pe 9549 53,1 kW
C n
Pe =
C=
=
= 101,41 N m Coppia motrice
9549
n
5000
Per il calcolo della CORSA e dellALESAGGIO, grandezze che sono tipiche del cilindro, si calcola
z V 1770 cm 3
prima la cilindrata unitaria: V =
=
= 442,5 cm 3
z
4
Quindi dalla definizione di cilindrata unitaria, fissato il rapporto corsa diametro pari a 1,1 (vedi
s
= 0,65 1,1 ), si calcola
manuale pag. 1038: per autoveicoli
D
D2
D3
s
V=
s =
1,1
con s = 1,1 D avendo fissato
= 1,1
4
4
D

da cui

D=3

4V
4 442,5 cm 3
=3
= 8,00 cm ,
1,1
1,1 3,14

La VELOCIT MEDIA del pistone vale vm = 2 s

s = 1,1 D = 1,1 8 cm = 8,8 cm

n
5000
m
= 2 0,088 m
= 14,67
60
60
s

Per motori a benzina a 4 tempi valori orientativi della velocit media del pistone: vm = 9 16

m
s

Il CONSUMO SPECIFICO DI COMBUSTIBILE direttamente determinabile essendo noti il consumo


orario e la potenza effettiva erogata dal motore (fare attenzione alle unit di misura)
kg
21,24
Gh
1 kg
kg
h = 0,400 kg = 0,4
qb =
=
= 1,110 7
53,1 kW
1000W 3600 s
Pe
kW h
J
1
1
mentre il RENDIMENTO GLOBALE vale: g =
=
= 0,211
kg
J
qb Pci 1,1 10 7
43 10 6
J
kg

Eseguire il dimensionamento di massima di un MOTORE A SCOPPIO a 4


una pompa centrifuga per acqua, con le seguenti caratteristiche:
PORTATA
Q = 42 l\s
PREVALENZA MANOMETRICA
Hm = 64 m
NUMERO DI GIRI
n = 3600 giri/min
RENDIMENTO
= 0,81

TEMPI

che deve azionare

SVOLGIMENTO

Dato lelevato numero di giri della pompa ragionevole pensare ad un accoppiamento diretto
(MOTOPOMPA). In questo caso non essendoci nessuna trasmissione tra gli alberi del motore e della
pompa, la POTENZA ASSORBITA DALLA POMPA sar uguale ALLA POTENZA EFFETTIVA SULLALBERO
MOTORE. Pertanto:
n POMPA = nMOTORE
PASSORBITA dalla POMPA = PEFFETTIVA del MOTORE
La POTENZA ASSORBITA DALLA POMPA vale:
Pa =

g H m Q 9,81 64 0,042
=
32,6 kW
1000
0,81

Quindi il motore dovr erogare, a 3600 giri/min, una POTENZA EFFETTIVA di 32,6 kW.
n
n
Pe = pme z V
= p me z V
essendo = 4

120000
1000 60
2
assumendo da tabelle il valore plausibile di 8 bar per la pressione media effettiva, si pu
calcolare la CILINDRATA TOTALE:
z V =

120000 Pe 120000 32,6 kW


=
= 0,001358 m 3 = 1358 cm 3
p me n
800000 Pa 3600

Ipotizzando di utilizzare un motore a 4 cilindri si calcola prima la cilindrata unitaria e quindi i


valori della CORSA e dellALESAGGIO
z V 1358 cm 3
V=
=
= 339,5 cm 3
z
4
Fissato il rapporto corsa diametro pari a 0,8 , si calcolano ALESAGGIO del cilindro e
pistone
D2
D3
s
V=
s =
0,8
con s = 0,8 D avendo fissato
= 0,8
4
4
D
da cui

D=3

4V
4 339,5 cm 3
=3
8,15 cm ,
0,8
0,8 3,14

s = 0,8 D = 0,8 8,15 cm = 6,52 cm

CORSA

del

Esercizi proposti sui motori alternativi a combustione interna


Per un motore DIESEL veloce a 4 tempi, a 4 cilindri sono noti:
numero di giri
n = 3100 giri/min
consumo orario di combustibile
Gh = 35,5 kg/h
alesaggio
D = 140 mm
corsa del pistone
s = 155 mm
pressione media effettiva
pme = 6,7 bar
potere calorifico inferiore
Pci = 42300 kJ/kg.
Determinare:
LA CILINDRATA TOTALE DEL MOTORE
zV
IL CONSUMO SPECIFICO DI COMBUSTIBILE
qb
IL RENDIMENTO GLOBALE DEL MOTORE
g
(risultati: zV = 9539,32 cm3;

qb = 0,215 kg/(kWh);

g = 0,394)

Un motore a carburazione a 4 tempi, a 4 cilindri sviluppa una potenza effettiva Pe = 85 kW funzionando


a n = 4800 giri/min, con un consumo specifico di combustibile qb = 0,31 kg/(kWh). Sono noti pme = 7,2
bar, velocit media pistone vm = 13,8 m/s, potere calorifico inferiore del combustibile Pci = 43500 kJ/kg.
Determinare:
LA COPPIA MOTRICE
C
LA CILINDRATA TOTALE DEL MOTORE
zV
LALESAGGIO
D
g
IL RENDIMENTO GLOBALE DEL MOTORE
IL CONSUMO DI COMBUSTIBILE IN 45 min di funzionamento

Un motore DIESEL a 4 tempi, a 4 cilindri sviluppa una potenza effettiva Pe = 38 kW funzionando a n =


3400 giri/min, con un consumo specifico di combustibile qb = 0,275 kg/(kWh). Sono noti pressione
media indicata pmi = 7,8 bar, alesaggio D = 85 mm, Corsa s = 90 mm, potere calorifico inferiore del
combustibile Pci = 41800 kJ/kg.
Determinare:
LA COPPIA MOTRICE
C
LA POTENZA INDICATA
Pi
m
IL RENDIMENTO MECCANICO
IL CONSUMO ORARIO
Gh
IL RENDIMENTO GLOBALE DEL MOTORE
g
(risultati: C = 106,72 Nm;

Gh = 10,45 kg/h; m = 0,84;

Pi = 45,22 kW;

g = 0,313)

Un motore DIESEL a 4 tempi, a 6 cilindri genera una coppia motrice di 420 Nm sviluppando una
potenza effettiva Pe = 99,26 kW. Il diametro dei cilindri D = 90 mm, la velocit media del pistone vm =
12,5 m/s e il consumo di combustibile in 40 min 28,5 kg.
Determinare:
LA CILINDRATA TOTALE DEL MOTORE
zV
LA PRESSIONE MEDIA EFFETTIVA
pme
IL CONSUMO SPECIFICO DI COMBUSTIBILE
qb

Un motore DIESEL a 4 tempi, a 4 cilindri sviluppa una potenza effettiva Pe = 38 kW


funzionando a n = 3400 giri/min, con un consumo specifico di combustibile qb = 0,275
kg/(kWh). Sono noti pressione media indicata pmi = 7,8 bar, alesaggio D = 85 mm, Corsa s = 90
mm, potere calorifico inferiore del combustibile Pci = 41800 kJ/kg.
Determinare:
LA COPPIA MOTRICE
C
Pi
LA POTENZA INDICATA
IL RENDIMENTO MECCANICO
m
Gh
IL CONSUMO ORARIO
IL RENDIMENTO GLOBALE DEL MOTORE
g
SVOLGIMENTO

La COPPIA MOTRICE sullalbero motore direttamente calcolabile dai dati assegnati, infatti dalla
definizione di potenza in funzione della coppia motrice
9549 Pe 9549 38 kW
C n
(kW ) sicalcola

C =
=
= 106,72 N m coppia motrice
Pe =
9549
n
3400
Il RENDIMENTO GLOBALE si pu determinare dallespressione del consumo specifico di
combustibile, infatti da
1
1
1
si calcola
qb =

g =
=
= 0,313 ren dim ento globale
g Pci
qb Pci 0,275 kg 41800 kJ
3600 kJ
kg
e dallaltra espressione del consumo specifico di combustibile, si pu calcolare il CONSUMO ORARIO
G
kg
kg
calcola
qb = h da
cuisi
Gh = qb Pe = 0,275
38 kW = 10,45
consumo orario
Pe
kW h
h
Per il calcolo del RENDIMENTO MECCANICO ricorriamo alla sua definizione e ad una ulteriore sua
elaborazione
L
p V p
m = e = me = me
dove il valore della pressione media effettiva si pu calcolare
Li
p mi V
pmi
dallespressione della potenza effettiva

Pe = pme V z

n
1000 60

m =

Il calcolo della
calcoliamolo

con

D2
4

s = 3,14 (0,085 m ) 0,090 m = 0,00204 m 3


2

4
=2
2

120000 Pe
120000 38 kW
=
657440 Pa 6,57 bar
V z n
0,00204 m 3 3400
6,57 bar
=
0,84 ren dim ento meccanico
7,8 bar

p me =

da cui si calcola
Quindi:

z V = 4

p me
p mi

POTENZA INDICATA

possibile solo quando noto il rendimento indicato,

calcola
g = i m da
cuisi
i =

g 0,313
=
0,373 ren dim ento indicato
m 0,84

e dalla definizione di rendimento indicato si pu scrivere

Li
Li
Li
ndo e dividendo per il tempo t
t
i =
ma in questultima
=
moltiplica

i =
mc
Q1 mc Pci
Pci
t
Li
= Pi potenza indicata
t
espressione
mc
kg
kg
kg
= Gh
= 10,45
= 0,0029
portata massica di combustibile
t
s
3600 s
s
Pertanto la POTENZA INDICATA vale
Pi
kg
kJ
calcola
i =
da
cuisi
Pi = i 0,0029 Pci = 0,373 0,0029 41800
45,22 kW
0,0029 Pci
s
kg

Si riportano in tabella i parametri caratteristici dei motori alternativi a combustione interna: dati da
utilizzare quando sono richieste delle scelte.

Per quanto riguarda il rapporto corsa/diametro questi sono gli orientamenti:


s
per MOTORI A BENZINA di pi recente costruzione
= 0,85 0,95 (motori a corsa corta); quando
D
questo rapporto uguale a 1 , ovvero corsa = alesaggio, il motore si dice quadrato;
s
= 1,1 1,4
per MOTORI DIESEL 4 TEMPI il rapporto sottoquadro
ottimale per consumo e
D
sollecitazioni dinamiche.

Di un motore a carburazione a 4 tempi, con 3 cilindri sono noti


Alesaggio
Corsa
Rapporto di compressione
Temperatura di aspirazione
Rapporto di combustione
Rendimento meccanico
Pressione media indicata
Potere calorifico comb.
Numero di giri

D = 80 mm
s = 80 mm (s = D
=8
T1 =300 K
= 2,6
m = 75%
pmi = 5,3 bar
Pci = 43000 kJ/kg
n = 4000 giri/min

MOTORE QUADRATO)

Determinare: i valori di PRESSIONE, VOLUME e TEMPERATURA nei punti caratteristici del diagramma
teorico di funzionamento e le VARIAZIONI DI ENERGIA INTERNA; il RENDIMENTO
INDICATO; il RENDIMENTO GLOBALE; la POTENZA EFFETTIVA; la COPPIA ALLALBERO;
il consumo specifico di combustibile; il CONSUMO ORARIO.
SVOLGIMENTO

Calcolo di p, V, T
Il diagramma teorico di funzionamento quello in figura; in esso si suppone che la miscela gassosa
J
J
(fluido operante nel ciclo) sia un GAS IDEALE con R = 287
, cV = 713
, k = 1,4 .
kg K
kg K
Inoltre tale diagramma teorico termodinamicamente simile al ciclo Otto.
p
3

p3

V la CILINDRATA UNITARIA che assume valore

Q1
p2

3,14 (0,8 dm )
0,8 dm 0,4 dm 3
4
4
Dalla definizione di rapporto di compressione si calcola il

D2

V=

Lt

s =

VOLUME DI SPAZIO MORTO

p4
p1

patmosferica

V2 = V3
V0

1
V1 = V4

V
V0 + V
s

PMS

V + V0
V
=1+
V0
V0

V0 =

V
0,4 dm 3
=
= 0,057 dm 3
1
8 1

Guardando il diagramma si capisce che possibile


calcolare i VOLUMI in tutti i punti caratteristici, infatti
V1 = V4 = (V + V0) = 0,457 dm3

PMI

V2 = V3 = V0 = 0,057 dm3

Applicando lequazione di stato del gas ideale nello stato di equilibrio 1


teoricamente laspirazione avviene a pressione atmosferica) si pu calcolare il
DELLA MISCELA:
R T1 287 300
m3
p1 1 = R T1 1 =
=
0,850
p1
101325
kg
e quindi LA MASSA DELLA MISCELA: m =

V1

0,000457 m 3
0,00054 kg
3
0,850 mkg

(ricordando che
VOLUME MASSICO

Utilizzando le equazioni della trasformazione

1-2 si calcolano temperatura e

ADIABATICA

V
V

pressione nello stato di equilibrio 2 (ricordare che 1 = 1 e = 1


V2
2 V2

T1 1

k -1

= T2 2

k -1

T2 = T1 1
2

1- k

T1 p1 k = T2 p 2

1- k
k

k 1

V
= T1 1
V2

p2 = p1

1 k
k

k 1

= T1 ( )

k 1

= 300 (8)

1, 4 1

689 K

11, 4
T1
300
= 1,01bar 1, 4
18,6 bar
T2
689

Ricordando la definizione di rapporto di combustione: rapporto tra le temperature dopo e


prima la somministrazione di calore, si calcola la temperatura nello stato di equilibrio 3
T
= 3 T3 = T2 = 2,6 689 K 1791 K
T2
Utilizzando lequazione della trasformazione ISOMETRICA 2-3 si calcola la pressione nello stato
di equilibrio 3
p3 p 2
T
=
p3 = p2 3 = p2 = 18,6 bar 2,6 48,4 bar
T3 T2
T2
Utilizzando le equazioni della trasformazione ADIABATICA 3-4 si calcolano temperatura e

V
1 V3
pressione nello stato di equilibrio 4 (ricordare che 3 = 3 e
=
)
4 V4
V4
T4 4

k -1

= T3 3
T4 p 4

k -1

1- k
k

T4 = T3 3
4
= T3 p3

1- k
k

k 1

V
= T3 3
V4

p 4 = p3

1 k
k

k 1

= T3

k 1

1
= 1791
8

1, 4 1

780 K

11, 4
T3
1791
= 48,4 bar 1, 4
2,64 bar
T4
780

Calcolo variazioni di energia interna


Ricordando che lenergia interna una funzione di stato e che inoltre, per il gas ideale, dipende
solo dalla temperatura, possibile calcolare per ognuna delle trasformazioni la relativa variazione
di energia interna, in quanto sono note le temperature in ogni stato di equilibrio, la massa della
miscela e il valore del calore specifico a volume costante.
J
(689 K 300 K ) 150 J
kg K
J
TRASFORMAZIONE 2-3: U 3 U 2 = m cV (T3 T2 ) = 0,00054 kg 713
(1791 K 689 K ) 424 J
kg K
J
TRASFORMAZIONE 3-4: U 4 U 3 = m cV (T4 T3 ) = 0,00054 kg 713
(780 K 1791 K ) 389 J
kg K
J
TRASFORMAZIONE 4-1: U 1 U 4 = m cV (T1 T4 ) = 0,00054 kg 713
(300 K 780 K ) 185 J
kg K

TRASFORMAZIONE 1-2: U 2 U 1 = m cV (T2 T1 ) = 0,00054 kg 713

Chiaramente sommando algebricamente le variazioni di energia interna in tutte le trasformazioni il


risultato zero, perch dopo un ciclo il sistema ritorna nello stato iniziale e quindi riassume gli
stessi valori delle variabili termodinamiche. (provare per credere).
Calcolo rendimento indicato
Calcoliamolo utilizzando la sua definizione:

i = b t

in questa

b =

Li
Lt

t =

Lt
1
1
= OTTO = 1 k 1 = 1 1, 41 0,56
Q1

Li = pmi V = 530000 Pa 0,0004 m 3 = 212 J

con

Lt = t Q1 = t m cV (T3 T2 ) = t (U 3 U 2 )

Lt = t (U 3 U 2 ) = 0,56 424 J 237,4 J


Nota: nella trasformazione isometrica 2-3 il calore scambiato Q1 = Q23 = U = U3 U2 perch il
lavoro scambiato nella isometrica L12 = 0 (basta applicare alla trasformazione 2-3 il 1
principio della termodinamica per rendersene conto).
L
212 J
b = i =
0,89
Lt 237,4 J
i = b t = 0,89 0,56 0,50
Pertanto:
t 0,56
Calcolo rendimento globale
Dalla sua definizione: g = i m = 0,50 0,75 0,37
Per rispondere agli altri quesiti basta applicare direttamente le relative relazioni che definiscono
ognuna delle grandezze: tutte le grandezze necessarie sono note o vengono man mano calcolate,
pertanto non hanno bisogno di alcun commento.

Calcolo potenza effettiva


Pe = m p mi V

z n
1000 60

= 0,75 530000 Pa 0,0004 m 3

3 4000
16 kW
120000

Calcolo coppia allalbero


Pe =

Cn
9549

(kW )

C=

9549 Pe 9549 16 kW
=
38,2 N m
n
4000

Calcolo consumo specifico di combustibile

qb =

1
1
kg
kg
=
= 0,000063
0,226
g Pci 0,37 43000 kJ
kJ
kW h
kg

Calcolo consumo orario

Gh = qb Pe = 0,226

kg
kg
16 kW 3,62
kW h
h

10

Per un motore DIESEL veloce a 4 tempi, a 4 cilindri sono noti:


numero di giri
n = 3100 giri/min (MOTORE DIESEL VELOCE)
consumo orario di combustibile
Gh = 35,5 kg/h
alesaggio
D = 140 mm
corsa del pistone
s = 155 mm
pressione media effettiva
pme = 6,7 bar
potere calorifico inferiore
Pci = 42300 kJ/kg.
Determinare:
LA CILINDRATA TOTALE DEL MOTORE
zV
IL CONSUMO SPECIFICO DI COMBUSTIBILE qb
IL RENDIMENTO GLOBALE DEL MOTORE
g
SVOLGIMENTO

Calcolo cilindrata totale


La CILINDRATA TOTALE data dal prodotto della cilindrata unitaria (cilindrata di un cilindro) per il
numero dei cilindri del motore; in questo caso
2
D2
3,14 (14 cm )
V=
s =
15,5 cm = 2384,83 cm 3 cilindrata unitaria
4
4
z V = 4 2384,83 cm 3 = 9539,32 cm 3 cilindrata TOTALE

Calcolo consumo specifico di combustibile


Il consumo specifico di combustibile la massa di combustibile che occorre bruciare per produrre il
calore necessario per ottenere il lavoro effettivo di 1 J, ma rappresenta anche la massa di
combustibile consumata in 1 h per ogni kW di potenza effettiva erogata dal motore; da questa
seconda definizione si pu scrivere

qb =

Gh
Pe

con Pe = p me V z

n
60000

kg
35,5
G
h = 0,215 kg
quindi qb = h =
Pe 165,1 kW
kW h

= 670000 Pa 0,009539 m 3

3100
165,1 kW
120000

Calcolo rendimento globale


Essendo noti il consumo specifico di combustibile e il potere calorifico inferiore del combustibile si
calcola con la relazione (attenzione alle unit di misura)
kg
1 kg
kg
qb = 0,215
= 0,215
= 6 10 8
kW h
1000 W 3600 s
J
1
g =
con
kJ
J
J
qb Pci
Pci = 42300
= 42300000
= 4,23 10 7
kg
kg
kg

Quindi g =

6 10 8

1
= 0,394
kg
7 J
4,23 10
J
kg

11

Di un motore DIESEL marino a 4 tempi, a 6 cilindri sono noti: n = 115 giri/min (MOTORE
LENTO), consumo orario di combustibile Gh = 212 kg/h, pressione media indicata pmi = 6,18 bar,
alesaggio D = 620 mm, corsa s = 975 mm, potere calorifico inferiore del combustibile Pci =
42900 kJ/kg, rendimento meccanico m = 0,85.
Determinare:
la MASSIMA TEMPERATURA raggiunta nel diagramma teorico di funzionamento noti il rapporto di
compressione = 14 e il rapporto di combustione = 2,64;
la

POTENZA EFFETTIVA, il RENDIMENTO INDICATO, il RENDIMENTO GLOBALE,


SPECIFICO di combustibile e la MASSA DI GASOLIO PER CICLO;

il

CONSUMO

eseguire il DIMENSIONAMENTO DI MASSIMA DELLA POMPA DINIEZIONE.


SVOLGIMENTO

Calcolo di Tmax
Il diagramma teorico di funzionamento quello in figura; in esso si suppone che laria (fluido
J
operante nel ciclo) sia un GAS IDEALE con R = 287
, k = 1,4 ,e che laspirazione dellaria
kg K
avvenga a pressione atmosferica e temperatura di 15C.
p 2

Inoltre tale diagramma teorico termodinamicamente simile al


ciclo Diesel con
p1 = 101325 Pa,

Lt

La TEMPERATURA MASSIMA viene raggiunta nel punto di


equilibrio 3 , dopo la fase di iniezione e combustione (fase 23), quindi
4

patm
V0

T1 = 288 K

1
CILINDRATA

PMS

PMI

corsa = s

Tmax = T3
V1 1 V + V0
Ricordiamo che =
=
=
= 14
V2 2
V0
Scrivendo lequazione di stato per il gas ideale nello stato
dequilibrio 1 , si pu determinare il volume massico
R T1 287 288
m3
calcola
p1 1=R T1 da
cuisi
1=
=
0,816
p1
101324
kg
e dalla equazione della trasformazione adiabatica 1-2,
determinare il valore della pressione nello stato dequilibrio 2
k

k
1, 4
p1 1 = p 2 2
p 2 = p1 1 = p1 ( ) = 101325 (14 ) 4076580 Pa
2
Dalla definizione di rapporto di compressione si pu determinare il volume massico nello stato di

0,816
m3
equilibrio 2 : = 1 2 = 1 =
0,0583
e scrivendo lequazione di stato per il gas
14
2

kg
ideale nello stato dequilibrio 2 , si pu determinare la temperatura in tale punto
p
4076580 0,0583
calcola
p2 2=R T2 da
cuisi
T2= 2 2 =
828 K
R
287
Infine dalla definizione di rapporto di combustione: = T3 T3 = T2 = 2,64 828 K 2153 K
T2
k

12

Calcolo della potenza effettiva


Calcoliamo prima la cilindrata unitaria: V =

D2

s =

3,14 (0,62 m )
0,975 m = 0,29436 m 3
4
2

4
Pertanto, direttamente dalla relazione della potenza
zn
6 115
Pe = m p mi V
= 0,85 618000 Pa 0,29436 m 3
889 kW

120000
1000 60
2
Calcolo del rendimento indicato e del rendimento globale
L
p V
Dalla sua definizione i = i = mi
dove mc la massa di combustibile iniettato ogni ciclo
Q1 mc Pci
Il calcolo di mc richiede il seguente ragionamento:
Gh
se Gh il consumo orario di combustibile
il consumo orario per 1 cilindro
z
giri
il numero di giri/h dellalbero motore
se n il numero di giri/min
n 60
h
poich il motore a 4 tempi un ciclo si completa ogni 2 giri dellalbero motore, pertanto il
n 60 115 60
cicli
numero di cicli ogni ora vale:
=
= 3450
2
2
h
Il rapporto tra il consumo orario di un cilindro e il numero di cicli allora rappresenta proprio la
MASSA DI COMBUSTIBILE INIETTATO IN OGNI CICLO

Gh
212
kg
kg
z
mc =
= 6 h cilindro = 0,01024
cicli
cicli in 1 ora
ciclo cilindro
3450
h
Questo dato ci torner utile anche per dimensionare la pompa diniezione.
Pertanto il RENDIMENTO INDICATO vale
L
p V
618000 Pa 0,29436 m 3
i = i = mi
=
= 0,414
J
Q1 mc Pci
0,01024 kg 42900000
kg
e il RENDIMENTO GLOBALE del motore vale: g = i m = 0,414 0,85 0,352
Calcolo del consumo specifico di combustibile
kg
G
h = 0,238 kg
Direttamente dalle espressioni note: qb = h =
oppure
Pe 889 kW
kW h
1
1
kg
kg
kg
qb =
=
= 0,00006622
; qb = 0,00006622
3600 = 0,238
kJ
g Pci 0,352 42900
kJ
kJ
kW h
kg
212

Calcolo della massa di gasolio per ciclo


Essendo 6 i cilindri da alimentare in ogni ciclo, la massa di gasolio per ciclo sar uguale alla massa
di gasolio per ciclo e per cilindro, per il numero di cilindri, pertanto

m gasolio = z mc = 6 0,01024

kg
kg
= 0,06144
ciclo cilindro
ciclo

per TUTTI I CILINDRI

13

Dimensionamento di massima della pompa diniezione


Per lelevata pressione che devono conferire al gasolio sono di tipo alternativo; inoltre ogni pompa
alimenta 1 cilindro, per cui tutti i ragionamenti si devono impostare per un singolo cilindro.
Nota la massa di gasolio (liquido incomprimibile) mc = 0,01024 kg da iniettare per ogni ciclo, se
kg
ne pu calcolare il VOLUME, infatti ipotizzando per il gasolio una massa volumica gasolio = 900 3
m
mc
0,01024 kg
5
3
3
Vgasolio =
=
= 1,14 10 m = 11,4 cm
il volume vale
kg
gasolio
900 3
m
La pompa diniezione per ogni corsa che effettua (che corrisponde a 4 corse dello stantuffo, cio 1
ciclo) dovr erogare un volume di gasolio di 11,4 cm3 e tale volume deve essere uguale alla
cilindrata VPOMPA della pompa, quindi
d = alesaggio POMPA
d2
Vgasolio = 11,4 cm 3 = VPOMPA =
s con
s = corsa del suo pistone
4
s
Fissando il rapporto
= 1,2
s = 1,2 d e sostituendo nellespressione della cilindrata si
d
calcola LALESAGGIO DELLA POMPA

11,4 cm 3 =
e quindi la CORSA DEL PISTONE

d3

4 11,4 cm 3
2,3 cm
4
3,14 1,2
s = 1,2 d = 1,2 2,3 cm 2,8 cm
1,2 d = 3