Sei sulla pagina 1di 35

Cesare in Alessandria

Musica di: Giuseppe Antonio Vincenzo Aldrovandini


Libretto di: Francesco Maria Paglia
Prima esecuzione: estate 1699, Teatro San Bartolomeo, Napoli.

Protagonisti delle scene buffe:


-Mirena (cameriera di Cleopatra), interpretata alla prima dalla cantante Livia
Nannini, “la polacchina”.
- Floro ( servo di Tolomeo), interpretato alla prima dal cantante Battista Cavana.

Fonti musicali consultate:


1. Manoscritto Napoletano datato 1700, conservato presso la Biblioteca del
Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella.
2. Manoscritto di Dresda ” 8 Intermezzos - Mus.1-F-39,1”.

Fonti testuali consultate:


3. Libretto del Cesare in Alessandria, Drama per musica di Francesco Maria Paglia,
1699 (I-Rn: Roma Biblioteca Nazionale Centrale )
LIBRETTO (1699)
• Esemplari:


I-Rn: Roma Biblioteca Nazionale Centrale

I-MOe: Modena Biblioteca Estense Universitaria


I-Rc: Roma Biblioteca Casanatense

I-Bc: Bologna Museo Internazionale e Biblioteca della
musica
Libretto del Cesare in Alessandria, Drama per musica di Francesco Maria
Paglia, 1699 (I-Rn: Roma Biblioteca Nazionale Centrale )
MANOSCRITTO (1700)

“Cesare in Alessandria”- G.A.V. Aldrovandini: Biblioteca del Conservatorio


di musica S.Pietro a Majella – Napoli,1700; c.1r
Manoscritto di Dresda ” 8 Intermezzos - Mus.1-F-39,1” –pag. 329
“Cesare in Alessandria”- G.A.V. Aldrovandini ; Biblioteca del Conservatorio di musica S. Pietro a Majella –
Napoli, 1700; b. 1-9
8 Intermezzos - Mus.1-F-39,1; “Mirena e Floro” – G.A.V. Aldrovandini; Dresda; Sächsische Landesbibliothek; 1702-
1753(?); b. 1-9
Diversità nell’indicare le alterazioni tra Napoli e Dresda:

“Cesare in Alessandria”, Napoli ; b. 1-3

” 8 Intermezzos - Mus.1-F-39,1”; Mirena e Floro; Dresda; b. 2-3


Alterazioni che non corrispondono nelle due
edizioni:

“Cesare in Alessandria”, Napoli ; b. 58-59

8 Intermezzos - Mus.1-F-39,1; “Mirena e Floro”; Dresda; b. 58-59


Anomalie di ritmo:

“Cesare in Alessandria”, Napoli ; b. 11.

8 Intermezzos - Mus.1-F-39,1; “Mirena e Floro”; Dresda; b. 11.


Diversità nell’indicazione delle alterazioni seguite da legatura:

“Cesare in Alessandria”, Napoli ; b. 27-28.

8 Intermezzos - Mus.1-F-39,1; “Mirena e Floro”; Dresda; b. 27-28 .


Diversità di note:

“Cesare in Alessandria”, “Eh non parlar così”; Napoli ; b. 31-32 “Mirena e Floro”; “Eh non parlar così”; Dresda; b. 31-32.

“Cesare in Alessandria”, “Eh non parlar così”; Napoli ; b. 64 “Mirena e Floro”; “Eh non parlar così”; Dresda; b. 64.

Cesare in Alessandria”, “Credimi si t’inganni ; Napoli ; b. 19 “Mirena e Floro”; “Credimi si t’inganni; Dresda; b. 19.
Cesare in Alessandria; Drama per musica di Francesco Maria Paglia; Dedicato
all'illustriss. [...] D. Maria de Giron y Sandoval, duchessa di Medina-Celi e viceregina di
Napoli. - Napoli : Dom. Ant. Parrino e Michele Luigi Mutio, 1699 ; prima edizione;
pag. 20.
Differenze testuali
Aria “Credimi si t’inganni” cantata da Mirena

“Cesare in Alessandria”, Napoli , 1700: 8 Intermezzos - Mus.1-F-39,1; “Mirena e


Floro”; Dresda; 1702-1753 (?):
Credimi si t’inganni,
Credimi si t’inganni Credimi si t’inganni,
Che questo mio visino Credimi si t’inganni,
Sò che non è bellissimo Chè questo mio visino
Mà, mà, mà pur non è per te. So che non è bellissimo
Credimi in van t’affanni. Mà, mà, mà pur non è per te.
T’inganni, si t’inganni T’inganni, si t’inganni
Che questo mio visino Che questo mio visino
Sò che non è bellissimo So che non è bellissimo
Mà, mà, mà pur non è per te. Mà, mà, mà pur non è per te.
Credimi in van t’affanni, Credimi in van t’affanni,
Credimi in van t’affanni Credimi in van t’affanni
Che questo bocconcino Per questo bocconcino
So che sarà bellissimo (?) Che non sarà dolcissimo
Ma, ma, ma non amaro affè. Mà, mà, mà non è amaro affè.

Cesare in Alessandria”- G.A.V. Aldrovandini: Biblioteca del Conservatorio di musica
S.Pietro a Majella – Napoli,1700; c.143r
Mirena e Floro, Intermezzo dell'Atto secondo, G.A.V. Aldrovandini, 1699-1700
«Ecco l'empia Mirena»


8 Intermezzos – Mus.1-F-39,1; “Mirena e Floro”; Dresda, cc.177b-178a

“Cesare in Alessandria”- G.A.V. Aldrovandini: Biblioteca del Conservatorio di musica


S.Pietro a Majella – Napoli,1700; c.115r
Diversità nell'indicazione delle alterazioni tra
Dresda e Napoli
«Che cordoglio»

8 Intermezzos – Mus.1-F-39,1; “Mirena e Floro”; Dresda, c.181b


«Furie partite mostri sparite»
DIFFERENZE TESTUALI E ORTOGRAFICHE

“Cesare in Alessandria”- G.A.V. Aldrovandini: Biblioteca del Conservatorio di musica


S.Pietro a Majella – Napoli,1700; c.148v

8 Intermezzos – Mus.1-F-39,1; “Mirena e Floro”; Dresda, cc.189b


Dresda, ivi

Napoli, ivi
DIFFERENZE DI VALORI/TRATTI

Dresda, 189b, batt. 9

Napoli, 148v, batt. 9


Dresda, 190a, batt. 21-23

Napoli, 149r, batt. 21-23


Errore/Ripensamento + Variazioni ritmiche

Dresda, 190a, batt. 27-30

Dresda, 190a, batt. 35-37


«Tò Tò dove siamo/Tu sei degli occhi miei la gioia»
Napoli, 149v
Dresda, 191a