Sei sulla pagina 1di 6

FFt

Fast Fourier trasform


F-trasform è un metodo matematico che permette di scomporre un segnale in
termini di funzioni trigonometriche semplici , ovvero , sinusoidi e di traslarlo
dal dominio del tempo al dominio della frequenza

Le seguenti funzioni, calcolate su tutto l’asse temporale,non permettono di


cogliere le variazioni della frequenza in relazione al tempo, rendendole
inefficaci ad esempio nel caso di analisi di segnali di strumenti acustici o in
generale di segnali aperiodici (tempo-varianti).
FFtrasform
Per i segnali non stazionari occorre inserire nella trasformazione una maggiore
dipendenza dal tempo. Il modo più semplice è di rendere locale la trasformata
di Fourier, che non opera su tutto il supporto del segnale x(t) ma su porzioni di
esso.
Ogni istante di tempo può essere rappresentato da n campioni in cui
raggruppare tutto lo spettro , fino alla frequenza di Nyquist. Sr/2
Ogni canale (bin) avrà larghezza di banda uguale fino al limite spettrale;
Frequency Bin = n bin * fs/frame size

Es. finestra (frame)= 256 campioni


Sr = 44100
bw = 172,265625 hz

bin 0: 0 * 22050 /128= 0.0


bin 1: 1 * 22050 /128 = 172,26
bin 2: 2 * 22050 /128 = 344,53
bin 3: 3 * 22050 /128 = 516,79
bin 4: …
bin 5: …
bin 128: 128 * 22050 /128 = 22050
Ad ogni finestra , al fine di attenuare click dovuti alla sovrapposizioni (overlapping)
viene applicato un inviluppo (Windowing) . La sovrapposizione consente di
migliorare la risoluzione della FFT, dovuta all’analisi simultanea di più campioni
nello stesso momento.

Finstra grande: Buona risoluzione in frequenza però alcune informazioni in


funzione al tempo andranno perse
Finestra piccola: buona risoluzione nel tempo e bassa risoluzione in frequenza
dovuta alla scarsa presenza di campioni. Migliore risposta nella rilevazione delle
frequenze alte .
L’ insieme di frames spettrali prodotti dalla STFT, fornisce una descrizione del modo
in cui lo spettro di segnale cambia nel tempo, ciò permette manipolazioni della
frequenza indipendentemente dal tempo e viceversa.
Trasponendo lo spettro di un segnale mediante l FFt si può mantenere inalterata
la sua durata in quanto il tempo dipende dalla frequenza d’analisi, quindi non
variando tale valore avremo sempre la stessa durata . Nel caso di dover variare la
durata del segnale senza alterare la frequenza (time stretching) si ricorrerà al
raddoppio dello stesso frame per allungarlo,al dimezzamento per accorciarlo.

Applicazione Fft su dsp:

Equalizzatore
Spectral gate
Vocoder
Phase Vocoder