Sei sulla pagina 1di 20

NOMENCLATURA ESSENZIALE DEGLI ELEMENTI CARATTERIZZANTI LA TRAIETTORIA NELLARIA

P O

X C

O = Punto Origine traiettoria C = Punto di caduta vertice = Angolo di Proiezione O P = Linea di proiezione massima O V = Ramo ascendente discendente

V = Vertice di O X = Ascissa del = Angolo di caduta X V = Ordinata V C = Ramo

LAZZERAMENTO FISSO DI UNARMA RIGATA

Linea di mira

Distanza di azzeramento

MORFOLOGIA DI UNA CANNA LISCIA

Vivo di Culatta

Cartuccia

Camera di cartuccia

Cono di raccordo

Anima

Vivo di Volata Anima Cono di raccordo Strozzatura

NOTA: Le armi progettate per caccia al cinghiale e per uso di Polizia / Esercito sono prive di strozzatura (Canne Slug)

TIPOLOGIA DI UNA CANNA RIGATA PER ARMI DA FUOCO PORTATILI

Vivo di Culatta

Camera di cartuccia

Vivo di Volata

Rigatura Free Boring

POSSIBILI PROFILI DELLA VOLATA

A Spigolo Vivo

A Spigolo Arrotondato

A Spigolo Ribassato

A svasatura conica

STRUTTURA INDICATIVA DI UNA CARTUCCIA PER ARMA AD ANIMA LISCIA

Orlatura di chiusura

Cartoncino di chiusura

Piombo

Borra

Dischetto impermeabile Propellente Innesco

Calibro e Produttore

STRUTTURA INDICATIVA DI UNA CARTUCCIA PER ARMA AD ANIMA LISCIA CARICATA A PALLA

Orlatura di chiusura

Palla Codolo di fissaggio alla borra Borra stabilizzatrice

Dischetto impermeabile Propellente Innesco

Calibro e Produttore

ELEMENTI COSTITUTIVI ESTERIORI DI UNA CARTUCCIA PER ARMA AD ANIMA LISCIA

Corpo plastico oppure in cartone normalmente colorato e riportante scritte varie e/o disegni

Fondello metallico

Bordino (Rim) di presa dellestrattore

CURVA CARATTERISTICA DI COMBUSTIONE DELLE POLVERI PROPELLENTI

Pressione

Lunghezza canna

Canna

A = Polvere vivace B = Polvere intermedia C = Polvere progressiva

LA DEFINIZIONE DEL CALIBRO C DI UNARMA PORTATILE

ARMA LISCIA C = Calibro Nominale (Sempre)

C= Numero di palle sferiche aventi diametro pari a quello dellanima ricavabili da una libbra di piombo

ARMA RIGATA Metodo Europeo C = Calibro Reale

C= Distanza in m/m tra i pieni di rigatura + Lunghezza in m/m del bossolo + Eventuali indicazioni su bossolo e/o palla

ARMA RIGATA Metodo Anglosassone C = Calibro Nominale

C= Un numero orientativo sul diametro palla + ulteriori indicazione che possono riferirsi: Alla carica in grani di polvere nera Al primo produttore della cartuccia Alla data di introduzione in servizio

ATTENZIONE Nel fondello di una cartuccia a palla, civile, sempre indicato calibro e produttore. Nel fondello di una cartuccia a palla, militare, NON mai indicato il calibro mentre si trovano le seguenti indicazioni: DATA - Sempre Presente PRODUTTORE (In chiaro o in cifra) - Sempre Presente POSSIBILI INDICAZIONI ULTERIORI (Variabili per nazione e per epoca)

MORFOLOGIA DEI FONDELLI DELLE CARTUCCE PER ARMA RIGATA

BELT B R

B < R Bossolo Centerfire SEMIRIMMED

Bossolo Centerfire Rimless BELTED

MORFOLOGIA DEI FONDELLI DELLE CARTUCCE PER ARMA RIGATA

B R B > R Bossolo Centerfire REBATED

MORFOLOGIA DEI FONDELLI DELLE CARTUCCE PER ARMA RIGATA

B R

B R

B = R Bossolo Centerfire RIMLESS

B<R Bossolo Centerfire RIMMED

MORFOLOGIA DELLE CARTUCCE A PERCUSSIONE CENTRALE (CENTERFIRE)

Palla

Colletto Spalla

Corpo

Solco di presa dellestrattore

Innesco unifocale (Anvil)

Innesco bifocale (Berdan Mauser)

Foro Fiamma Sede innesco

Foro fiamma

Incudine (Anvil) Miscela innescante

Incudine sul bossolo

MORFOLOGIA DELLE CARTUCCE A PERCUSSIONE ANULARE (RIMFIRE) 1

.22 WINCHESTER MAGNUM RIMFIRE

Palla in piombo camiciato

Bossolo in ottone mm 26,8

9 mm FLOBERT

A palla singola

A pallini

POSSIBILI PROFILI ESTERNI DELLE CANNE RIGATE

A due ordini

ANDAMENTO QUALITATIVO DELLA RESISTENZA NORMALIZZATA SECONDO V2 DI UN PROIETTILE NELLARIA

R / V2

3 V (M)

IL COEFFICIENTE BALISTICO DI UN PROIETTILE (C.B oppure B.C.)

Definita la Densit Sezionale (Ds) del proiettile di Massa (M), Calibro (C) e Sezione () come:

Ds =

M M 2 C

e tenuto conto del Coefficiente di Forma (i) del proiettile si ha che il suo Coefficiente Balistico dato dal rapporto tra la Densit sezionale ed il citato Coefficiente di Forma ossia:

BC =

M i C2

Analogamente al fatto che il Coefficiente di Forma i definisce compiutamente il comportamento aerodinamico del proiettile, il suo Coefficiente Balistico BC ne definisce compiutamente il comportamento balistico.