Sei sulla pagina 1di 47

IN PROSECUZIONE (O DI CONTINUITA)

LATERALI
DANGOLO

TIPOLOGIA DI SBALZI

SBALZI

Sbalzo con controsoletta

SBALZO CONTINUITA/LATERALE
Intradosso a pendenza costante
H sezione incastro variabile.
Superficie di intradosso piana.

Intradosso a pendenza variabile


H sezione incastro costante.
Superficie intradosso ingobbata;
Se AA e BB sono rettilinei assume
la forma di paraboloide iperbolico.
Soluzione irrazionale, non
congruente strutturalmente
soletta superiore in zona tesa.
Soluzione preferita, con fasce
piene pi ampie nelle zone
dincastro con la trave
Soluzione razionale esecuzione
delicata.

SBALZO CONTINUITA/LATERALE
Sbalzo con gradino: armatura

Finitura dello sbalzo

I SCHEMA STATICO
-Trave di bordo reagente a torsione;
-Rigidezza flessionale del solaio retrostante trascurabile.
II SCHEMA STATICO
-Trave di bordo non reagente a torsione;
- Rigidezza flessionale del solaio retrostante elevata.
III SCHEMA STATICO
-Trave di bordo non reagente a torsione;
- Piano rigido (non deformabile) per sollecitazioni agenti nel proprio piano.

SBALZO LATERALE: I SCHEMA


IPOTESI:
a) Trave di bordo reagente a
torsione;

b) Rigidezza flessionale trascurabile


del solaio restrostante.
IL MOMENTO FLETTENTE
DINCASTRO DELLO SBALZO (Ms)
E ASSORBITO ATTRAVERSO UN
REGIME TORSIONALE DELLA TRAVE
DI BORDO (Ms=Mt)
TRAVE DI BORDO INCASTRATA ALLE
ESTREMITA IN CORRISPONDENZA
DEI NODI CHE LA COLLEGANO AI
PILASTRI ED ALLE TRAVI 3-4-5.

TRAVE DI BORDO ALLA


QUALE E VINCOLATO LO
SBALZO LATERALE
AZIONI:
1) REAZIONI DI INCASTRO
DELLO SBALZO (Ms, Ts);
2) TOMPAGNO PERIMETRALE;
3) PESO PROPRIO TRAVE.

Comportamento che si instaura dopo


la formazione della lesione.
In una prima fase il momento flettente
dello sbalzo assorbito per la maggior
parte dal solaio retrostante che ha una
rigidezza flessionale molto pi elevata
della rigidezza torsionale della trave.

SBALZO LATERALE: I SCHEMA

SBALZO LATERALE: II SCHEMA


IPOTESI:
1) Trave di bordo non reagente
a torsione;
2) Rigidezza flessionale elevata
del solaio retrostante
IL MOMENTO FLETTENTE
DINCASTRO DELLO SBALZO
E ASSORBITO TUTTO DAL
SOLAIO RETROSTANTE

OCCORRE RENDERE IL SOLAIO


RETROSTANTE
CAPACE DI RESISTERE
(IN SENSO TRASVERSALE ALLA
SUA ORDITURA PRINCIPALE)
ALLAZIONE FLETTENTE
INDOTTA DALLO SBALZO.

SBALZO LATERALE: II SCHEMA


IL SOLAIO RETROSTANTE DEVE
ESSERE CAPACE DI ASSORBIRE
(IN SENSO TRASVERSALE ALLA
SUA ORDITURA PRINCIPALE)
LAZIONE FLETTENTE INDOTTA
DALLO SBALZO.

SI INSERISCONO NEL SOLAIO


ORTOGONALMENTE ALLA SUA
ORDITURA:
1) TRAVETTI PIENI
DISCONTINUI (A)
2) ARMATURA METALLICA
DIFFUSA NELLA SOLETTA

3) ARMATURA TRAVETTI
ORTOGONALI

SBALZO LATERALE: II SCHEMA

Travetti ortogonali alla trave di bordo


b = 250mm = profondit di una pignatta;
i = 1,00/1,50/2,00m : interasse travetti;

l = ls : lunghezza in modo da abbracciare


tre nervature del solaio retrostante;
ls : lunghezza sbalzo.
Armatura : 412-14; staffe 8/150-200mm

SBALZO LATERALE: II SCHEMA


Per determinare la distribuzione del momento flettente e
la lunghezza necessaria dei travetti ortogonali si
dovrebbe risolvere in via semplificativa lo schema (a)

a) Travetto ortogonale: schema statico semplificato

I travetti del solaio retrostante sono rappresentati da


molle di rigidezza variabile in base alla posizione
e la trave di bordo da un appoggio o meglio, anchesso
da una molla di rigidezza molto maggiore.
Dallanalisi qualitativa della deformata del travetto
ortogonale si osserva:
- Lo smorzamento delle caratteristiche di sollecitazione
molto rapido, limitato in genere alla seconda o terza
nervatura del solaio;
- Affinch possa inflettersi le reazioni mutue F devono
superare il peso proprio del solaio;

b) Diagramma del momento flettente

TRAVETTI ORTOGONALI
a) Schema statico semplificato (deformata)
b) Diagramma del momento flettente

- Ne consegue che il momento flettente in questi


travetti ortogonali sar molto basso.
-I travetti del solaio retrostante interessati dalle travi
ortogonali risultano soggetti a forze rivolte verso lalto
per cui si aggiunge unarmatura superiore.

SBALZO LATERALE: II SCHEMA

Con questa soluzione:

Armatura dello sbalzo laterale

La trave di bordo sar soggetta a

ARMATURA DELLO SBALZO

momenti torcenti di entit modesta.

As = 2 - 3 10 /12 /14 ;

Infatti, la trave di bordo risulta


incastrata nei travetti ortogonali,
posti ad interasse di 1,50m 2,00m.

Ancorati nel 1, 2 e 3 travetto del


solaio retrostante;
Armatura di ripartizione con funzione di
cucitura 8/200mm 250mm.

SBALZO LATERALE: II SCHEMA


DETERMINAZIONE DELLINTERASSE i DEI TRAVETTI ORTOGONALI
b = 250mm : base del travetto
d = h : altezza utile (h: altezza solaio, : copriferro)
Materiali: fyk ; fck

f yd ; fcd
MRd = Cc (d-0,4Xc): momento resistente del calcestruzzo del singolo travetto.
Cc = 0,8 Xc b fcd
A seconda del campo di rottura, si ha:
con
Xc = 0,25d

Cc = 0,20 b d fcd
MRd = 0,18 b d2 fcd
con
Xc = 0,30d

Cc = 0,24 b d fcd
MRd = 0,21 b d2 fcd
MRd/ml = ntrv MRd

MRd = MRd/ml / ntrv

MRd = i MRd/ml

In fase di progetto: MRd/ml = Ms/ml


Ms/ml = Fd ls2/2 + Pd ls : Momento flettente trasmesso dallo sbalzo.

MRd = i Ms/ml

i = MRd/Ms/ml : interasse travetti ortogonali.

SBALZO LATERALE: III SCHEMA


IPOTESI:
1) Trave di bordo non reagente a
torsione;
2) Piano rigido (solaio non
deformabile) per sollecitazioni
nel proprio piano.
IL MOMENTO FLETTENTE
DINCASTRO DELLO SBALZO
F = Ms/h*
F = Ms / 0,9 d
F = Fs = As fyd

As = Ms/(0,9dfyd)

Ms (kNm/ml)

As (mm2/ml)

VIENE TRASMESSA AL SOLAIO


RETROSTANTE ATTRAVERSO DUE
FORZE F DI UGUALE INTENSITA,
UNA DI TRAZIONE E LALTRA DI
COMPRESSIONE .

MODELLO DI CALCOLO
Sbalzo dangolo
Trave di contrappeso
Travi perimetrali

SBALZO DANGOLO
Sbalzo dangolo risolto
come sbalzo laterale
Sbalzo laterale

Osservazione del fenomeno fisico

Sbalzo di continuit

Qualitativamente lo sbalzo dangolo


tende a deformarsi, in condizioni di
simmetria, come una mensola secondo
la bisettrice dellangolo, coinvolgendo
nella deformazione gli sbalzi laterale e
di continuit oltre al solaio retrostante.

SBALZO DANGOLO
Nel comportamento dello sbalzo dangolo, sono coinvolti:
- Sbalzi laterali;
- Sbalzo di continuit;
- Solaio retrostante.
Il minore/maggiore coinvolgimento dipende:
- Rigidezza del pilastro dangolo;
- Rigidezza travi di bordo;
- Dimensioni degli sbalzi;
- Altro.
Problema complesso, se si vogliono ricercare delle soluzioni matematiche
che tengano conto di tutte le possibili variabili che influenzano il
fenomeno fisico.
Per risolvere il problema dello sbalzo dangolo si pu definire un semplice
Modello di calcolo semplificato.

SBALZO DANGOLO
MODELLO DI CALCOLO SEMPLIFICATO
Si immagini di tagliare secondo due rette AE
e BC la parte di sbalzo dangolo considerata.
La sezione resistente dello sbalzo dangolo la
base b=AB misurata sulla retta ortogonale alla
bisettrice dellangolo in D passante per lo
spigolo del lato minore del pilastro dangolo.
Fasi operative:
a) Si tracciano gli assi delle travi di bordo;
b) Si individua lo spigolo (centro) sul
pilastro dangolo;
c) Si traccia la bisettrice dellangolo D (DD);
d) Si traccia la retta AB ortogonale a DD;
e) Si determina il baricentro G della zona
dangolo ABCDE (GG)

SBALZO DANGOLO
MODELLO DI CALCOLO SEMPLIFICATO
Il carico gravante sulla zona ABCDE dovr
essere trasferito secondo uno schema di
trave continua su due appoggi con sbalzo
al solaio retrostante tramite una trave di
contrappeso FG.
Tale schema ricavato lungo la diagonale dello
sbalzo DD.

La risultante R del carico si considera applicato


nel baricentro GG ad una distanza l lungo la
diagonale dalla sezione resistente AB.
Alla stessa distanza l si pone lasse della trave di
contrappeso FG.

SBALZO DANGOLO
MODELLO DI CALCOLO SEMPLIFICATO
Il calcolo si conduce per tentativi.
1) Si fissano i punti E e C per i tagli;
2) Si valuta la larghezza b=AB della sezione
rettangolare resistente bxh (d:altezza utile);
3) Si ricava la risultante:
R(kN)=Fd(kN/m2)xArea(m2);
4) Si calcola il momento flettente:
Ms(kNm)=R(kN)xl(m);
5) Si verifica la sezione resistente AB calcolando
il Momento resistente offerto dal solo
calcestruzzo compresso : Mc=Cc(d-0,4Xc);
6) Se Ms<Mc: verifica soddisfatta; As=?
7) Se Ms>Mc: si spostano i punti E e C in E e C;
8) Si valuta la nuova base b=AB > b=AB;
9) Si itera il procedimento.

SBALZO DANGOLO
MODELLO DI CALCOLO SEMPLIFICATO
As=?
Le armature dello sbalzo dangolo si
ricavano dalla relazione semplice:
As=Ms/(0,9dfyd).
Lo sbalzo dangolo viene armato con
molle in genere in numero dispari
disposte simmetricamente rispetto alla
diagonale DD (un mollone coincidente
con la diagonale) e a raggiera secondo
un fascio di centro P convenientemente
arretrato di 1,00m 1,20m rispetto alla
sezione AB resistente e rispetto al filo
posteriore della trave di contrappeso
per dare conveniente interasse alle
barre che abbracciano la trave stessa.

SBALZO DANGOLO
MODELLO DI CALCOLO SEMPLIFICATO
As=?
Le armature dello sbalzo dangolo si
ricavano dalla relazione semplice:
As=Ms/(0,9dfyd).
Lo sbalzo dangolo viene armato con
molle in genere in numero dispari
disposte simmetricamente rispetto alla
diagonale DD (un mollone coincidente
con la diagonale) e a raggiera secondo
un fascio di centro P convenientemente
arretrato di 1,00m 1,20m rispetto alla
sezione AB resistente e rispetto al filo
posteriore della trave di contrappeso
per dare conveniente interasse alle
barre che abbracciano la trave stessa.

SBALZO DANGOLO
MODELLO DI CALCOLO SEMPLIFICATO
Lo sbalzo dangolo viene in
genere eseguito a soletta piena.

In pratica si usa alleggerire


allestremit la soletta piena dello
sbalzo inserendo delle pignatte
girate secondo la direzione del
lato corto (250mm).
E opportuno che in
corrispondenza dello sbalzo
dangolo sia disposta una rete di
ripartizione 8/250mm x 250mm
per sopperire ai problemi di
cucitura dei vari elementi di solaio,
ancora pi accentuati in tale zona.

SBALZO DANGOLO
MODELLO DI CALCOLO SEMPLIFICATO

TRAVE DI CONTRAPPESO
- si considera semplicemente appoggiata agli estremi F e G;
- caricata in mezzeria con la reazione R;
- lunghezza FG=L valutata sullo schema;
- si calcola il momento flettente max Mmax=RL/4 ed il taglio max Vmax=R/2;
- si trascura il peso del solaio retrostante (riduce il momento max);
- con d=noto si calcola la base b della trave di contrappeso;
- si calcolano le armature: As=Mmax/(0,9df yd) e le staffe Ast = 8/150mm-200mm;
- lAs si dispone simmetricamente per tener conto di eventuali inversioni;
- le armature devono ancorarsi profondamente nelle due travi di bordo.

SBALZO DANGOLO
TRAVI PERIMETRALI
(INNESTO DELLA TRAVE DI CONTRAPPESO )

Le reazioni della trave di contrappeso FG,


dirette verso lalto, inducono nelle due
travi perimetrali uno stato di sollecitazione
abbastanza vicino a quello che
corrisponderebbe al momento flettente
globale trasmesso dallo sbalzo dangolo
applicato nel vertice e decomposto nelle
due direzioni.
Le due travi perimetrali sarebbero
sollecitate in tal caso da momenti alle
estremit invece che da due forze
(costituenti una coppia) prossime agli
estremi.
M/l1=R

se

l1=l

Esse devono essere armate con adeguate


armature superiori.

SBALZO DANGOLO
DISPOSIZIONE ARMATURE

SBALZI DANGOLO IMPROPRI

SBALZI DANGOLO IMPROPRI


In genere si considerano come parte di sbalzo laterale o di prosecuzione;
Si calcolano ed armano di conseguenza;
Prevedere una fitta rete di ripartizione: 8/150mm-200mm-250mm

SBALZO LATERALE

Applicazione 1: sbalzo laterale 1/8


Progettare lo sbalzo laterale (uso civile abitazione)
Materiali
Calcestruzzo C20/25
Acciaio B450C

fck = 20 N/mm2
fyk = 450 N/mm2
fcd = ccfck/c= 11,3 N/mm2
fyd = fyk/s = 391,3 N/mm2

Sezione solaio
h = 18+4 = 22cm; d=20cm;
i=50cm.

b=10cm;

Applicazione 1: sbalzo laterale 2/8

ANALISI DEI CARICHI


Permanente strutturale, G1
- soletta :
0,04 m x 25 kN/m3
- nervature : 0,10 m x 0,18 m x 25 kN/m3 x (1/0,50 m)
- laterizi :
0,40 m x 0,18 m x 8 kN/m3 x (1/0,50 m)
g1
G1 (kN/m) = g1 (kN/m2) x 1 m = 3,052 kN/m

= 1,00 kN/m2
= 0,90 kN/m2
= 1,152 kN/m2
= 3,052 kN/m2

Applicazione 1: sbalzo laterale 3/8


Permanente non strutturale, G2
- massetto :
0,07 m x 18 kN/m3
- pavimento :
0,01 m x 27 kN/m3
- intonaco :
0,02 m x 20 kN/m3
- guaina/imperm:
0,02 m x 15 kN/m3
G2 (kN/m) = g2 (kN/m2) x 1 m = 2,23 kN/m

g2

= 1,26 kN/m2
= 0,27 kN/m2
= 0,40 kN/m2
= 0,30 kN/m2
= 2,23 kN/m2

Parapetto : 0,10 m x 0,90 m x 11 kN/m3 = 0,99 kN/ml


pp
= 0,99 kN/ml
P (kN) = pp (kN/ml) x 1 m = 0,99 kN
Variabile, qk
- sbalzi : qk = 4 kN/m2
Qk (kN/m) = qk (kN/m2) x 1 m = 4 kN/m
COMBINAZIONE DI CARICO ALLO SLU
Distribuito : G1 G1 + G2 G2 + Q Qk = 1,3x3,052 + 1,5x2,23 + 1,5x4 = 13,313 kN/m
Concentrato: G2 P = 1,5 x 0,99 = 1,485 kN

Applicazione 1: sbalzo laterale 4/8


MODELLO DI COMPORTAMENTO
II SCHEMA (ipotesi: trave di bordo non reagente a torsione)
Schema di calcolo

MOMENTO FLETTENTE MASSIMO


Mmax = 13,313 (kN/m) x 1,65 (m) x 1,65/2 (m)+ 1,485 (kN) x 1,65 (m) = 20,57 kNm/ml
ARMATURA TRAVETTI DELLO SBALZO
As/ml = Mmax/(0,9dfyd) = 292 mm2/ml i=500mm As = As/ml x i = 146 mm2
Armatura travetto: As=310 =235,6 mm2 As=210=157 mm2 As=212=226 mm2
Tipologia: 10 1 mollone + 2 monconi
12 1 mollone + 1 moncone.

Applicazione 1: sbalzo laterale 5/8


SOLUZIONE PROGETTUALE
ARMATURA TRAVETTI DELLO SBALZO

Soluzione con 310


Soluzione con 210-12

Applicazione 1: sbalzo laterale 6/8


PROGETTO TRAVETTI ORTOGONALI ALLA TRAVE DI BORDO
Sezione di calcestruzzo, armatura, lunghezza ?
Larghezza travetto ortogonale : b= 250 mm (profondit di una pignatta)

Altezza travetto ortogonale : h = 220 mm;

d = 200 mm;

Lunghezza travetti ortogonali : Lmin = Lsbalzo = 1,50 m + eventuali fasce piene


Interasse travetti ortogonali : ?
i = MRd/Ms/ml

con

Ms/ml = Mmax = 20,57 kNm/ml

MRd = Cc (d-0,4Xc) : momento resistente cls del singolo travetto. Cc = 0,8 Xc b fcd
Progettiamo con: Xc = 0,25d Cc = 0,20bdfcd ;
MRd = 0,18bd2fcd = 20,34 kNm

i = 20,34/20,57 = 0,99 m 1,00m

Progettiamo con: Xc = 0,30d Cc = 0,24bdfcd ;


MRd = 0,2112bd2fcd = 23,86 kNm

i = 23,86/20,57 = 1,16 m 1,15 m

Applicazione 1: sbalzo laterale 7/8


PROGETTO TRAVETTI ORTOGONALI ALLA TRAVE DI BORDO (SEZIONE EFFETTIVA)

Facciamo, invece, riferimento alla sezione di inizio effettivo del travetto ortogonale
nel campo di solaio retrostante.
Tale sezione dista 25 cm dallasse di appoggio della trave di bordo.
Quindi, con diagramma del momento lineare, otteniamo:
Mmax = 20,57 kNm/ml : momento flettente in corrispondenza dellappoggio;
Mmax /1,65 = Mtrv /(1,65 0,25)
con:

Xc = 0,25d ;

Mtrv = 17,37 kNm/ml

Cc = 0,20bfcd = 113 kN;

MRd = 0,18bd2fcd = 20,34 kNm

i = MRd/Mtrv/ml i = 20,34/17,37=1,17 m 1,15 m; As=Cc/fyd=288,8mm2=214


con:

Xc = 0,30d;

Cc = 0,24bfcd = 135,6 kN;

MRd = 0,2112bd2fcd = 23,86 kNm

i = MRd/Mtrv/ml i = 23,86/17,37=1,37 m 1,35 m; As=Cc/fyd=346,5mm2=212+114


Il travetto ortogonale si arma con 2+214 e staffe 8/200mm

Applicazione 1: sbalzo laterale 8/8


OSSERVAZIONI SUL PROGETTO TRAVETTI ORTOGONALI ALLA TRAVE DI BORDO

a) Si pu fare riferimento al Mmax sullappoggio o al Mtrv in corrispondenza della


sezione di inizio del travetto ortogonale: Mmax=20,57kNm/ml; Mtrv= 17,37kNm/ml
b) La scelta del campo di rottura del travetto ortogonale determina, a parit di altre
condizioni, linterasse i dei travetti ortogonali e il quantitativo di armatura.
c) Ad un momento resistente del travetto MRd elevato corrisponde un interasse i
maggiore ed unarmatura maggiore, al contrario ad un MRd minore corrisponde
un interasse minore ed unarmatura minore.
Xc
Cc
MRd
i
As
0,20d
0,16bdfcd
0,1472bd2fcd
MRd/Mtrv/ml
Cc/fyd
40 mm
90,4 kN
16,63 kNm
0,96 m
231 mm2
0,25d
50 mm

0,20bdfcd
113 kN

0,18bd2fcd
20,34 kNm

1,17 m

289 mm2

0,30d
60 mm

0,24bdfcd
135,6 kN

0,2112bd2fcd
23,86 kNm

1,37 m

347 mm2

SBALZO DANGOLO

Applicazione 2: sbalzo dangolo 1/8


Progettare lo sbalzo dangolo (uso civile abitazione)
Materiali
Calcestruzzo C20/25
Acciaio B450C
fck = 20 N/mm2
fyk = 450 N/mm2
fcd = ccfck/c= 11,3 N/mm2
fyd = fyk/s = 391,3 N/mm2

Sezione solaio soletta piena


h = 220 mm
d = 190 mm

Applicazione 2: sbalzo dangolo 2/8


Progettare lo sbalzo dangolo (uso civile abitazione)
Consideriamo come sbalzo
dangolo la parte di solaio
racchiusa nel poligono con vertici
1-2-3-4-5-6
Le linee 2-3 e 5-6 sono a contatto
con i laterizi.
Si determina:
1) Larea A;
2) Il peso PFd dello sbalzo;
3) Il baricentro G dove si applica
lintero peso P dello sbalzo.

La trave di contrappeso CD si posiziona ortogonale alla diagonale ad una distanza da B pari a GB


(quindi: GB=AB).

Applicazione 2: sbalzo dangolo 3/8


Area, A 4 m2

AREA SUPERFICIE 1-2-3-4-5-6


ANALISI DEI CARICHI

Permanente strutturale, G1
- soletta piena, g1 :

0,22 m x 25 kN/m3

G1 = g1 x A = 5,50 x 4 = 22 kN

= 5,50 kN/m2
G1 = 22 kN

Permanente non strutturale, G2


= 1,00 kN/m2

- massetto+pavimento+intonaco, g2 :
G2 = g2 x A = 1,00 x 4 = 4 kN

G2 = 4 kN

- parapetto, g p : 0,10 m x 0,90 m x 11 kN/m3

= 0,99 kN/ml

Gp (kN) = gp (kN/ml) x L6-1-2 (ml) = 0,99 x 4 = 3,96 kN


Variabile, Qk
- sbalzi : qk = 4,00 kN/m2
Qk = gk x A = 4,00 x 4 = 16 kN

Qk = 16 kN

Applicazione 2: sbalzo dangolo 4/8


COMBINAZIONE DI CARICO ALLO SLU
Fd = G1 G1 + G2 G2 +G2 GP + Q Qk =
Fd = 1,3x22 + 1,5x4 + 1,5x3,96 + 1,5x16 = 28,6 + 6 + 5,94 + 24 = 64,54 kN

Fd = 64,54 kN
DISTANZA BARICENTRO G DALLAPPOGGIO
Luce trave appoggiata-appoggiata con sbalzo:
CALCOLO DEL MOMENTO FLETTENTE, MMAX
Mmax = Fd L = 64,54 (kN) x 0,96 (m) = 62 kNm
SEZIONE RESISTENTE
Larghezza sezione 3-5

b = 1270 mm

L = 0,96 m

Applicazione 2: sbalzo dangolo 5/8


VERIFICA SEZIONE E PROGETTO ARMATURE

h
b

Equazioni a semplice armatura

Cc = Ts

Cc = 0,8Xcbfcd

Ts = Asfyd

MEd = Cc(d-0,4Xc) = 0,8Xcbfcd(d-0,4Xc) = 0,8bdfcdXc 0,32bfcdXc2


0,32bfcdXc2 0,8bdfcdXc + MEd = 0
MEd=Mmax=62 kNm;

Xc

b=1270mm; d=190mm; fcd=11,3N/mm2

Xc2 475 Xc2 + 13500,8 = 0


Cc = 349 kN

Cc = Ts

Xc= 30,4 mm

As = Cc/fyd = 892 mm2

As = Mmax/(0,9dfyd) = 926 mm2 (formula approssimata)

Xc/d = 0,16 ok
714=1077 mm2

Applicazione 2: sbalzo dangolo 6/8


TRAVE DI CONTRAPPESO
Lunghezza trave di contrappeso CD :

Lc = 1,85 m

Carico concentrato in mezzeria:

R = Fd = 62 kN

Momento massimo :

Mc = RLc/4 = 28,675 kNm

Sezione trave di contrappeso:

d = 190 mm;

b=?

Progetto base b e armature As


Equazioni a semplice armatura
Cc = Ts

Cc = 0,8Xcbfcd

Ts = Asfyd

Mc = Cc(d-0,4Xc) campo di rottura duttile:

Xc = 0,25 d

Mc=0,18bd2fcd

Cc = 0,20bdfcd

(d-0,4Xc)=0,9d

Mc=28,675 kNm;

d=190mm; fcd=11,3N/mm2; b = Mc/(0,18d2fcd) = 390 mm

Larghezza trave di contrappeso:


Cc = 171,76 kN

Cc = Ts

b=390mm 400mm
As = Cc/fyd = 439 mm2

As = Mc/(0,9dfyd) = 428 mm2 (formula approssimata)

314=462 mm2

Applicazione 2: sbalzo dangolo 7/8


SOLUZIONE TRAVE DI CONTRAPPESO
Larghezza : b = 400 mm; Altezza : h = 220mm;
Armatura superiore tesa :
As = 314;
Armatura inferiore compressa:
As = 314.

Altezza utile : d = 190 mm

Sollecitazione di taglio : VEd = R/2 = 31 kN


Armatura a taglio : Ast = 8/200mm
Resistenza a taglio : VRd = 0,9dAstfyd(cotg+ctg)sin/s
Inclinazione staffe: = 90;
=45 inclinazione fessure
VRd = 33,6 Kn
Verifica a taglio: VEd = 31 kN < VRd =33,6 kN
Verifica soddisfatta

Applicazione 2: sbalzo dangolo 8/8


ARMATURA DELLO SBALZO DANGOLO
Soluzione
a) Armatura dello sbalzo a
disposizione simmetrica;
b) Alleggerimento dello sbalzo
c) Armatura trave di contrappeso
d) Rete di ripartizione e cucitura.