Sei sulla pagina 1di 2

Lamico ritrovato

trama
Il libro lamico ritrovato parla di un amicizia molto forte tra Hans e Konradin. Il libro parla di un ragazzo Hans Schwarz di origine ebrea che vive a Stoccarda, in Germania. Un giorno alla classe di Hans viene aggregato da Konradin von Hohenfels, un ragazzo di nobile famiglia. Con la sua eleganza Konradin intimidisce i ragazzi, pur provenienti da famiglie non povere, ma Hans desidera diventargli amico. Tuttavia Konradin si dimostra poco attratto da lui. Konradin abitava in una villa grandissima invece Hans era sempre ricco ma meno di Konradin. Hans riesce a catturare l'attenzione di Konradin e iniziamo a parlare e quel giorno gli rimase impresso nella memoria perch scopre di avere la stessa passione di Konradin. Sulla strada di casa, Konradin rivolge la parola ad Hans ed entrambi iniziano a chiacchierare. Da l inizia unamicizia basata anche su interessi comuni: Hans invita Konradin a casa sua, gli fa conoscere i suoi genitori e gli mostra la sua collezione di monete. Anche Konradin invita Hans a casa propria: la sua casa di famiglia molto pi bella di quella di Hans, ma la cosa a cui fa subito caso che l'amico non lo presenta mai ai genitori. La ragione di ci sta nel fatto che la madre odia e teme gli ebrei e il padre, essendone ancora molto innamorato, non intende contraddirla: entrambi i genitori di Konradin, insomma, non gradiscono che il figlio frequenti Hans. Per questo Konradin giunge a ignorare l'amico quando gli capita di incontrarlo a teatro in presenza di madre e padre. Con questo episodio la loro amicizia comincia a incrinarsi e viene definitivamente compromessa dalla graduale intrusione dell'ideologia nazionalsocialista nella vita scolastica. Quando in Germania vengono promulgate le leggi razziali Hans viene mandato presso uno zio negli USA; i genitori di Hans - specialmente il padre, patriota decorato in guerra con la Croce di Ferro non riuscendo a sopportare l'antisemitismo montante, decidono di togliersi la vita. Solo dopo molti anni, raggiunto da un opuscolo che propone la costruzione di un monumento agli ex alunni del Karl Alexander Gymnasium di Stoccarda caduti nella Seconda guerra mondiale, Hans rilegge nomi di compagni amati e odiati resistendo, sulle prime, alla tentazione di vedere se il nome dell'amico di un tempo sia o no nella lista. Alla fine, con uno sforzo di volont, Hans riesce a guardare l'elenco alla lettera H, e scopre, con grande stupore e commozione, che Konradin stato giustiziato per aver tentato, con altri, di assassinare Adolf Hitler.

A me piaciuto tantissimo questo libro perch il tema ricorrente quello dellamicizia: questo libro racconta una breve storia ispirata ai ricordi personali dellautore, descrive come questi vede finire la sua amicizia con il compagno di scuola Konradin von Hohenfels a causa della sua adesione al partito nazista. Fuggito negli Stati Uniti per scampare dalla Shoah, a distanza di molti anni il protagonista Hans viene a sapere della morte del suo ex amico Konradin che prima era a favore do Hitler ma poi aveva capito le intenzioni malvage di Hitler e si scopre che proprio Konradin era entrato a far parte di un organizzazione per uccidere Hitler ma era stato scoperto e giustiziato.