Sei sulla pagina 1di 1

Non feci finta di sapere cosa voleva dire. E Mark nemmeno.

Eravamo compagni di e
splorazione. Il nostro portatile era il cavallo con cui galoppavamo per le aree
selvagge di
quella terra nuova. Cercavamo risposte. Digitavamo ansiosamente.
Trovammo un articolo che spiegava alcune cose:
Identità del Sé attraverso Ho'oponopono
Essere responsabile al 100% dei problemi dei miei
pazienti
Del dottor Ihaleakala Hew Len e Charles Brown, massaggiatore terapeuta
Negli approcci tradizionali alla risoluzione dei problemi e
alla cura, il terapeuta affronta le cose con la convinzione
che la radice del problema sia nel suo paziente, non
dentro di sé. È convinto che la sua responsabilità sia di
aiutare il paziente ad affrontare il suo problema. Queste
convinzioni possono aver portato al fallimento sistematico di tutta la professio
ne di curatore?
Per risolvere efficacemente i problemi, il terapeuta deve
voler essere responsabile al 100% della situazione problematica, cioè deve voler v
edere che la sorgente del problema
sono pensieri erronei in lui stesso, non nel suo paziente.
Sembra che i terapeuti non notino mai che ogni volta che
c'è un problema loro sono sempre presenti!
Essere responsabile al 100% della creazione del problema
permette al terapeuta di essere responsabile al 100%
della sua soluzione. Usando l'approccio aggiornato di
ho'oponopono, un procedimento di pentimento, perdono
e trasmutazione sviluppato da Kahuna Lapa'au Morrnah
Nalamaku Simeona, un terapeuta è in grado di trasformare i pensieri erronei in se
stesso e nel suo paziente in
perfetti pensieri d'AMORE.
I suoi occhi sono pieni di lacrime. Dei solchi profondi le
chiudono gli angoli della bocca. "Sono preoccupata per
mio figlio", sospira Cynthia. "È tornato a drogarsi". Mentre
racconta la sua storia dolorosa inizio a ripulirmi dei miei
pensieri erronei che sono diventati il suo problema.
Quando i pensieri erronei nel terapeuta, nella sua
famiglia, nei suoi parenti e nei suoi avi sono rimpiazzati da pensieri amorevoli
, questo accade anche nel suo
paziente. Il procedimento aggiornato di ho'oponopono