Sei sulla pagina 1di 5

Cagliari - Venerd 4 Novembre 2011 - Anno I - N1 - Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Aumentano le pagine

Invernale Marina di Capitana

Risultati 1 giornata
Podio per AV

AV NEWS +
La redazione cresce Eccoci al secondo numero di Avventuravela News. Si lo so in alto appare scritto n1, anche se il secondo, questo perch nel n1 abbiamo dovuto scrivere n.0 anzich n1. Quindi, se non erro, nel prossimo numero, pur essendo il terzo, apparir n2. Oh mamma. Capito no? Andiamo avanti che meglio. Iniziamo con un doveroso e sentito ringraziamento a tutti gli amici che ci hanno contattato con un sorriso per lidea AVNEWS. Grazie! Aumentano le pagine e cresce la redazione. Siamo partiti in tre, lo Skipper Gianluca Costa, il Cambusiere Isacco Curreli e il sottoscritto Pierluca Fadda. Considerato che le idee sono tante e il lavoro aumenta abbiamo votato allunanimit per lincremento dei membri della redazione. Pertanto siamo lieti di dare ufficialmente il benvenuto alla quota Rosa: Cristina Puppo, Daniela Laudani, Marianna Orr. In questo numero troverete il resoconto della partecipazione delle due imbarcazioni di AvventuraVela (Valentina III e Giro di Boa) alla Open Vele Bianche, la cronaca della categoria Melges 24, le classifiche generali e tanto tanto altro. Ma di tanto altro vorremmo ancora scrivere. Avete argomenti, temi, idee da suggerire? Non esitate a farlo. Scriveteci allindirizzo mail redazione.avnews@gmail.com. Sapete disegnare e vi piacerebbe veder pubblicata una vignetta su AvventuraVela News? Non esitate a scriverci allindirizzo mail redazione.avnews@gmail. com
Pierluca Fadda

VALENTINA III SCHIACCIA GIRO DI BOA


Un inverno di sfott ha inizio

Classifica Regate
Open Vele Bianche Pos. Barca Prua 1 Koala 609 2 Valentina III 603 3 Giro di Boa 618 4 Miokana 616 Continua a pagina 5.

AVSTAFF

L Web parla

Sfott ModeOn
Discorsi facebookkiani E stata una grande giornata di vela e condivisione. Dopo i primi indugi, dovuti in parte a un pochino di emozione e alla voglia di far bene senza crearsi problemi, la battaglia e la competizione interna ad AvventuraVela ha inizio. Cinque minuti! Su Valentina III cronometra Alessandra Putzu. Ettore: Quanto manca Ale? Alessandra: dieci secondi a un minuto! Ettore: a cosa??? Alessandra: tra dieci secondi passato un minuto dai cinque Ciurma: apposto! Il campo da regata decreta un pareggio tra Valentina III e Giro di Boa sui tempi reali e un secco
phrobertomarci.com

2 a 0 a favore di Valentina III nei tempi compensati... quelli che poi alla fine contano davvero! Lo skipper di Valentina III, Ettore Siccardo, sta godendo come non mai ;) Abbiamo deciso inoltre di lanciare la sfida anche alla ciurma di TerraThree (di Paolo Caboni & C) la quale, per migliorare la loro prestazione, ha assoldato il tattico Gianluca Murgia. Ne sentiremo dell belle. Gi si parla di una rivalit con il tattico di Valentina III che, spavaldo e sicuro di se, consiglia il suo equipaggio da prua (vedi foto).
JL & Pierluca

Gianluca Costa Vi abbiamo dato molta acqua! ma dove volevate andare! Pierluca Fadda Si ma lacqua la devi dare di poppa non di prua ;) Stavamo per chiamare Chi lha visto :D Ettore Siccardo
AH AH AH Gianluca non ci batti

Gianluca Costa Pierluca lo sai che ti toccher stare anche su Giro di Boa e sotto il mio totale comando? Cavoli non vedo lora anzi non perdiamo tempo, considerati convocato per la prossima . I guantini li hai vero? ahahahah
AVSTAFF

LANGOLO DELLE CURIOSITA VELICHE

DIZIONARIO AV Prodiere: Responsabile delle manovre di prua. E indispensabile per maneggiare le enormi vele. MODI DI DIRE Alzare le vele al vento: Le vele vengono alzate subito dopo che limbarcazione ha lasciato il porto ed pronta a prendere il mare. FRASI CELEBRI Adesso so che bisogna lasciare andare la barca,ovunque la spingano i venti del destino. Ed Masters.

per info: info@avventuravela.it oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/avventura.vela

pagina 2

Cagliari - Venerd 4 Novembre 2011 - Anno I - N1 - Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Melges 24
Le piccole veloci

Radio Melges 24

phrobertomarci.com

La prima giornata della CFadda Cup - Sardegna un mare di Vento, inizia molto presto, forse troppo, a causa dal passaggio dallora legale allora solare nella notte tra sabato e domenica. Lappuntamento ai piedi del Melges era per le ore 10:00, ma avendo mandato (erroneamente) avanti le lancette dellorologio, il risultato stato esser presente con due ore di anticipo. Ho potuto quindi constatare la presenza in porto di un altro mattiniero, lammiraglio Ricci, che con

sigaretta in bocca si dava da fare, arrotolando vele, negli ultimi preparativi di quella che sarebbe diventata la prima giornata di campionato. Nellattesa scopro che al Queen Mary si pu leggere anche il quotidiano del giorno prima e ascoltare la prima messa alla radio, gratuitamente, per caricare di adrenalina una giornata che si preannuncia al limite. Questo perch le previsioni meteo viste nella giornata precedente, non fanno altro che essere confermate. Mentre arrivo al porto immagino londa lunghissima che si formata durante la notte e che sul Melges si patisce particolarmente. Il vento moderato e instabile, continua a girare tra sud e sud-est, condizione che persister pi tardi anche sul Campo di regata, costringendo il giudice Clivio a mostrare la bandiera C (change), indicante appunto spostamento e cambio boe. Tutti in campo i Melges iscritti al Campionato Invernale, da notare lassenza dell On. Fois, forse troppo impegnato nel suo ruolo

istituzionale per la proroga del Piano Casa? O troppo impegnato in appuntamenti velici di livello superiore? Lo abbiamo visto di recente tra i big della vela internazionale in Sb3. A parte londa fastidiosa e linstabilit del vento, che ha dato del filo da torcere alla barca giudici, non si registra niente di particolare a parte un OCS di Giovanni Meloni al timone di Maricl. Sono tre prove molto regolari, il solito percorso con lo stacchetto per la prima e la terza prova, della durata di circa 40 minuti ciascuna, pi veloce lultima grazie ad un aumento dellintensit del vento, in cui si sono viste delle bellissime planate e anche qualche straorza. Domina come al solito Siv Arborea (1-1-2) con Lorenzo Gemini al timone, ottima anche la performance di Gian Luca Manca al timone di Arbatax (2-2-1), (il pi elegante del post regata) che vince la terza prova, e bravo anche Ignazio Cocco al timone di Bajana (5-3-6), che guadagna la terza posizione della classifica provvisoria grazie ad un equi-

paggio che non ha sbagliato una manovra. La prima giornata si chiude con lirrinunciabile piatto caldo di malloreddus offerti dallorganizzazione Scuola Italia in Vela, e da uninedito caff, offerto invece da un nuovo sponsor della manifestazione Volvo Auto Cagliari, il quale non regaler nessuna XC60 (a partire da euro 35.413,00 IPT esclusa), a nessuno dei regatanti, in nessun caso. Ma lInvernale Marina di Capitana non solo un evento sportivo, anche un termometro sulle tendenze della moda del settore nautico. Impossibile non notare i colori trendy delle cerate di questa stagione Autunno-Inverno 2011. Il grigio cenere e lazzurro cielo hanno permesso di archiviare i noiosi rossi scuri delle passate stagioni. I regatanti che li indossano ancora, sono assolutamente out. AVNEWS premier a fine stagione il velista che, sia a terra che in banchina, si sar contraddistinto per leleganza.
Marianna Orr

Vele Bianche categoria E

lInvernale ti stai organizzando?. Terra Three e la battaglia sar comoda e non ha manco acceso il motore. In compenso ci fa Siamo gente strana, passiamo il lunga. breve inverno ad aspettare le- Il freddo resoconto vede sulla compagnia una simpatica onda state e poi si ha nostalgia di cera- linea un numero di partecipanti lunga, ricordo del vento di SE dei LInvernale da Terra... Three te bagnate e secchiate di acqua inferiore alle attese. La concomi- giorni scorsi che farebbe venire gelida. Mah !? tanza con le ultime giornate di la labirintite al Minotauro. Ad ogni modo domenica pun- regata ad Alghero e forse la pre- Raggiungiamo il punto presunto tuali come velisti svizzeri (Alin- annunciata sbentulata di grecale del campo di regata e ci mettiaghi docet) ci siamo ritrovati in con piogge equatoriali hanno in- mo in trepidante attesa. Assistiabanchina a Capitana per dare il timidito qualcuno. Comunque mo alle operazioni di posa del campo, che vanno un tantino per via a quellInvernale nato come atteso un aumento dei numeri. le lunghe, ma finalmente il VHF allenamento di una scuola vela, Alla mattina lequipaggio ha il segnala lavvio delle procedure. continuato per far uscire anche primo fremito quando trova il E subito chiaro che la rilassai soci di un piccolo circolo e poi capitano gi in barca con mototezza estiva ha intaccato quella sfociato nella pi popolata mani- re accesso allalba delle dieci: macchina infernale da partenfestazione velica della Sardegna. un segno. I comandi sono secchi, zone che tanto ci inorgogliva nel I giochi, dicevo, si sono fatti du- perentori: usciamo!. Forse un passato Invernale. Allo scadere phrobertomarci.com rante tutta lestate. Il vela-merca- po troppo presto visto che nes- dei 5 minuti siamo a circa un kito stato asperrimo e velenoso suno ha preso il caff e lequipag- lometro dalla linea, Ma la prua Lestate appena passata tra re- ma gli equipaggi ci sono, agguer- gio sonnecchia ancora quando, buona il pietoso commento gate di classe, vacanze e sole, ma riti ed armati di grinta, forza, vas- usciti dal porto, ci accorgiamo a cui lequipaggio si aggrappa... continua p.3 la domanda ricorrente era: per soi di paste e buon vino! Siamo che la barca giuria se la prende per info: info@avventuravela.it oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/avventura.vela

Prima della prima

Cagliari - Venerd 4 Novembre 2011 - Anno I - N1 - Edizione GRATUITA

pagina 3

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela per darsi forza. Non ci perdiamo danimo e con manovre mica male puntiamo al lato destro del campo, che vista londa dovrebbe permetterci di non piantarci. La lay line presa un po stretta, la bolina risulta stentata ma ci rifacciamo con una poppa di lasconi per sfruttare onde e carena pulita. La prima prova scivola via senza grandi sorprese, senza che si sbagli quasi nulla e allarrivo ci concediamo il sottile piacere di farci trovare col fiocco chiuso e caff in mano dai diretti avversari. Nessuno bada al fatto che abbiamo chiuso quarti in reale, la battaglia puramente psicologica (e i risultati pure!). Seconda prova. Siamo carichi, la barca c, lequipaggio gira come un orologio, il capitano imperturbabile ma vigile come un de Angelis o un Russel Coutts. Non possiamo sbagliare. Il comitato di regata cerca di fregarci con una tarantella di bandiere nascoste dal boma (loro) e un silenzio assordante in radio e ci riesce. Al via il suono della tromba una lontana eco, tanto siamo distanti. Non ci perdiamo danimo e ci incuneiamo nel gruppo recuperando i piccoli ma trovandoci sottovento a gente che come tattica ha quella di spiaggiare a S.Andrea e ci porta a spasso per miglia. Si riesce a virare e stavolta siamo stretti sopravento ad un amico che ha una paperella come tattico e, seguendone il consiglio, decide di portarci a spasso per un po. Lo scambio di opinioni tra le imbarcazioni non degno di queste righe ma alla fine, in vista della Tunisia, viriamo decisi sulla boa. Intanto un altro amico, a dispetto del nome, si incaglia sulla boa di bolina e si fuma la prova e i suoi 10 piedi in pi. A suo onore c da dire che ha il merito di seguire il pacato consiglio che si leva da pi imbarcazioni (LEVATI DAI CO....). Passata la boa siamo in quattro raggruppati in due lunghezze e si sfrutta ogni alito e ogni mezzo per guadagnare decimi di nodo. La poppa combattuta ma alla fine solo uno deve essere davanti e noi riusciamo ad arrivare in boa liberi e ci allunghiamo sorridenti al traguardo mentre dietro scoppia la bagarre. Cest la guerre. Ricapitolando, questo invernale parte bene. Il divertimento assicurato da un nutrito numero di equipaggi amici in terra, nemici in mare e poco importa se in classifica siamo sempre l, tra il 6 e l8. Lobbiettivo raggiunto e gi si pensa alla prossima giornata. C chi parla di rostri e rampini dabbordaggio, ma linverno lungo e freddo. Equipaggio Terra3

Melges 24

La GP vi osserva

DICHIARAZIONI...
Direttamente dal molo

CHIACCHIERE E GOSSIP...
Direttamente dal web

chi pensa che si dovrebbe rivedere la divisione in classi di alcune barche? per esempio, Elixir in gran crociera come andare a rubare le caramelle a un bambino, forse il Comitato Organizzatore dovrebbe rivedere alcune cose... (Alberto Roggero) Non capisco quale sia il problema... non siamo obbligati da nessuno a fare il certificato di stazza orc! Ricordo che elixir, per quanto veloce, sempre 9,98 fuori tutto... Cosa proponi? (Gabriele Marica) ..potevamo ottenere risultati migliori, ma per colpa del caricabasso troppo cazzato abbiamo perso posizioni (Ignazio Cocco timoniere Bajana) stata una bella passeggiata
(Angelo Corrias - timoniere Jadine)

lo spirito dei Gran Crociera lo dice la definizione stessa, per esempio, noi regatiamo in gran crociera con avvolgifiocco, salpaancore, ponte in teack, riscaldamento etc etc, come previsto dalla normativa federale. Alcune barche come quella noinata non hanno nulla di tutto ci, e fanno parte della classe crociera regata. Poi proprio Elixir ha il certificato ORC 2011 poich sino a marzo ha regatato in ORC (Alberto Roggero) e meno male che lo spirito quello di divertirsi... (Gabriele Marica) permaloso? ma non puoi dirmi che la vostra barca attreszata da crociera!! stupenda, ma regatare contro di noi non dovrebbe divertirvi pi di tamto. noi comunque ci divertiamo moltissimo, e lo spirito che abbiamo sulla barca solo quello. Io volevo mettere un po di sale nel gruppo (Alberto Roggero) assolutamente no... per tutte le cose che hai elencato si trasformano in abbuoni a vostro vantaggio. e, per quanto attrezzata da crociera, la lunghezza notevolmente maggiore dovrebbe permettervi di starci anche davanti ;) (Gabriele Marica) spiritoso, pubblichi una foto degli interni di elixir ? (Alberto Roggero)
AVSTAFF

ringraziamo vivamente il pescatore che con il suo palamito ci ha fatto perdere 4 posizioni nella terza prova e ci ha sverniciato il timone
(Carlo Marongiu - timoniere Marchingegno)

sono una new entry nella classe dei Melges, ma grazie al nuovo sponsor sono certo che sar un campionato esplosivo.
(Gian Marco Verachi - Siv Masnata Chimici)
Marianna Orr

per info: info@avventuravela.it oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/avventura.vela

pagina 4

Cagliari - Venerd 4 Novembre 2011 - Anno I - N1 - Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Bar Mario

Quattro risate in compagnia


Direttamente dal web Andrea Catania io ho visto un sacco di barche che andavano contromano...... :-)))) Alberto Roggero ...non avevano il cartografico!!!! Stefano Ottaviani Grazie, era in coperta il casino eravamo alla ns prima regata e...un p in tanti AHAHAH.. dalla prossima solo in 8. Stefano Ottaviani Io non ho ancora capito da che parte partire.... figurati..se non era per lo skipper... Con il Gen eravamo il manuale del: cosa non si deve fare :) Andrea Catania Cmq anche io ero alla prima regata... Di due prove Andrea Catania Ahahahahah.... In effetti io per capire da in che direzione partire ho chiesto alla barca accanto... :-))))) non ne ho fatto nemmeno una col giro valido.... :-)))) Tommaso Sancio Come mai? Tommaso Sancio bella laria che si respira in vele bianche..... :-)))))

Andrea Catania Mi sono incasinato un p con le boe.... Ma aver tro- Claus Peter Saecker il nostro Grinder Antioco scivolato in acqua vato il campo di regata gi stato un gran risultato.... :-))) giro di chiglia
Massimiliano Zucca Per un momento abbiamo pensato di doverlo ospiMonica Faudella :) vedrai che miglioriamo tutti noi scarsi e... senza tare a bordo, eravamo preoccupati perch non avevamo il t caldo!!! ;)
AVSTAFF

La scorsa domenica, leggendo Quel malessere quasi insopportabile tra suggestione e patologia contro il mal di mare, due dita d dai commenti presenti sui vari acqua e zucchero con una goccia profili di facebook riguardanti il di limone. Effetto placebo! Nella Per farlo passare qualche volta basta una bustina di zucchero circo della vela, abbiamo appremaggior parte dei casi funziona! so che il mal di mare quasi deciA questo discorso si collega anpre valido che quadrato dove mava gli equipaggi. Qualcuno che il fatto di tenersi occupati, pu aiutare punti fissi anstato addirittura costretto al ritiun velista che fa qualcosa non ha anche contro che se lontani ro. Un disastro! il mal di mare. tempo di pensare al mal di mare non ce ne sono. Innanzitutto cominciamo col Il sangue, e probabilmente non gli verr. Altri elementi dire che il mal di mare da conin un corpo Se nonostante tutto la nausea vi che alimentano siderarsi una patologia a tutti gli il senso del mal freddo, si spo- assale rimettere (sottovento!), effetti, non prendetelo sotto- di mare sono sta verso le non affatto sbagliato, limporgamba perch anche se sembra lalimentazioestremit per tante cercare di rimediare da una sciocchezza pu essere un ne, la temperascaldarle cre- subito. Un mal di mare leggero problema se trascurato, quindi tura e la psiche. ando vulnera- passa in fretta se ben curato. come regola generale se qual- Prima di tutto bilit al resto Il moribondo non deve essere lacuno in barca ha il mal di mare bisogna evitad e l l o rga n i - sciato solo a se stesso, lo si deve aiutatelo, prenderlo in giro non re di ingerire far mangiare e bere in modo cosmo. una soluzione. cibi pesanti ma anche di avere lo Dicevamo la psiche: nulla di stante a piccole dosi, roba secca Da cosa dipende il mal di mare stomaco completamente vuoto. sconvolgente, solo vediamo di e salata, lui non vorr farlo, si non ancora ben chiaro, sicura- Lideale mangiare del pane e non essere pessimisti. Partire di- deve obbligare a farlo. Sarebbe mente una funzione fondamen- delle cose salate (esempio la pa- cendo sicuramente star male opportuno a questo punto mettale la svolge lorecchio interno sta dacciughe, ci vuole coraggio o mi viene il mal di mare anche terlo sdraiato possibilmente al che nel nostro organismo rego- ma funziona), rifuggite come la sul traghetto la peggior cosa centro barca (in quadrato). la il senso dellequilibrio. Su una peste il cappuccino con la brio- da fare. Non abbiamo menzionato i rimebarca, che solidale con losser- ches! Evitare di assumere solo Se a bordo presente un mem- di farmacologici perch spesso vatore, spesso capita che lorec- liquidi, lo sciabordio allinterno bro dellequipaggio che agisce sono associati ad effetti di sonchio percepisca del movimento dello stomaco per uno che ha la in questo modo dobbiamo in- nolenza, dormire in navigazione mentre gli impulsi nervosi che nausea non mai il massimo. durlo a cambiare atteggiamen- fa perdere il bello della stessa, arrivano dallocchio dicono che In mare pu fare freddo, in qual- to. E capitato di vedere mal- restano in ogni caso molto validi tutto fermo mandandoci in siasi periodo dellanno e a qual- capitati stare immediatamente ma anche in questo caso funziotilt. Da qui ovvio che stare in siasi latitudine. Coprirsi prima di bene dopo avergli fatto bere, nano se presi in via preventiva. coperta meglio che stare gi in aver freddo un consiglio sem- spacciandolo per un medicinale JL per info: info@avventuravela.it oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/avventura.vela

Il mal di mare un nemico tra le onde

Cagliari - Venerd 4 Novembre 2011 - Anno I - N1 - Edizione GRATUITA

pagina 5

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

CLASSIFICHE INVERNALE DI CAPITANA - 1^ GIORNATA


Classe J24
Prua 103 102 101 108 104 Barca Paco-Jadine ExpresSiv-Medifarma Belligh Eupalinos Lybissonis Armatore/Timoniere Pace Vito Barbara Cao Simone Nenna Ornella Vacca Antonello Ciabatti 1 1 2 3 6 6 2 1 2 3 6 6 3 1 3 2 6 6 Totale 3 7 8 18 18 Prua 404 403 412 304 415 401

Classe Gran Crociera Gruppo C


Barca Abbardente Sims IV Sibelia Tatsun ENIF Jonathan Livingston Armatore/Timoniere Sandro Loche Stefano Liguori Alessandro Sias Filippo Dore Luciano Biggio Hoder Grassi 1 2 1 3 4 5 6 2 1 2 3 7 7 7 Totale 3 3 6 11 12 13

Classe Melges 24
Prua Barca 202 201 208 207 206 203 204 205 SIV Arborea Arbatax Bajana SIV CFadda Maricl-Un mare di vela Sardegna SIV Masnata Chimici Grendi Marchingegno Armatore/Timoniere Lorenzo Gemini Raffaele Balzano Ignazio Cocco Roberto Cuboni Pietro Fois Sergio Carta Gianmarco Verachi Carlo Marongiu 1 1 2 5 4 7 3 8 6 2 1 2 3 8 4 6 5 7 3 2 1 6 3 4 8 5 7 Totale 4 5 14 15 15 17 18 20 Prua 410 411 413 408

Classe Gran Crociera Gruppo G


Barca SIV Volvo Auto Cagliari JOD E JOD L SIV Proeco Armatore/Timoniere Massimo Coni Silvia Abis Luca Mereu Franco Ricci 1 3 2 1 4 2 1 3 5 2 Totale 4 5 6 6

Classe Vele Bianche Gruppo D


Prua 610 604 605 606 614 613 Barca Vermentino Luna Luna Galana Soxi Six - VI Legio Tinky Winky Kimm Armatore/Timoniere Silvio Ligia Tommaso Sancio Bruno Contu Andrea Catania Alberto Ledda Cristiano Pietro Grisanti 1 2 1 3 7 7 7 2 1 2 3 5 7 7 Totale 3 3 6 12 14 14

Classe Altura ORC


Prua Barca 301 304 303 to come giro Tatsun Caesar Armatore/Timoniere Tore Plaisant Filippo Dore Luciano Dubois 1 1 2 4 2 1 3 4 3 Totale 2 5 8

Classe Gran Crociera Gruppo A


Prua Barca 501 Veladiabetica - Sueno 1 506 505 502 504 503 Hot Foot Xalest MAtyra II Aloha Aloha CRAL Saras Armatore/Timoniere Antonio Cabras Paolo Pirisi Fois Sandro Gerolamo Razeto Paolo Basso Attilio Leone 1 1 4 3 2 6 7 2 2 1 3 7 4 7 3 Totale 3 5 6 9 10 14 Prua 615 602 619 608 601 611 607 Barca

Classe Vele Bianche Gruppo E


Armatore/Timoniere Enrico Napoleone Delogu Antonio Giuseppe Fanni Carlo Cottiglia Paolo Antonio Caboni Delio Cisc Marco Bonansea 1 2 1 3 5 4 6 8 2 1 2 3 4 5 6 8 Totale 3 3 6 9 9 12 16 Tinky Winky 2 Lyra Losna Wyuna Terrathree Dispettosa Asterix

Classe Gran Crociera Gruppo B


Prua 405 301 409 406 407 Barca Elixir TO COME GIRO Restless La Lupa Occhialuta 3 csc pulce Armatore/Timoniere Giovanni Marchetti Salvatore Plaisant Cabriolu Roberto Davide Macciotta Antonio Concu 1 1 2 3 5 4 2 1 2 3 4 5 3 Totale 2 4 6 9 9 Prua 609 603 618 616 Barca Koala Valentina 3 Giro di Boa Miokana

Classe Vele Bianche Gruppo F


Armatore/Timoniere Bruno Carta Ettore Siccardo Gianluca Costa Leucio Magnante 1 1 2 3 5 2 1 2 3 5 Totale 2 4 6 10

Fonte www.invernalemarinadicapitana.it

per info: info@avventuravela.it oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/avventura.vela