Sei sulla pagina 1di 9

Cagliari - Gioved 17 Maggio 2012 - Anno I - N16- Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

AVNEWS

Nuove opportunit...

Estate Mode ON
Avanti tutta....

Buon Vento J24

ITA126

ExpresSIV

Record di iscritti al campionato nazionale e europeo

Aleeeee oooooh oooooh

Il nostro amatissimo euipaggio In questo numero: Rosa si sta per cimentare nelBuon Vento J24! Record di iscritle prove del Campionato Italiati al campionato nazionale e no J24 e del Campionato Euroeuropeo in programma ad Arzapeo J24. chena. Limmancabile vignetta di Bruno Gli eventi si svolgeranno nel Olivieri sul gemellaggio tra AvGolfo di Arzachena rispettivaventuravela e Avventura Outdomente dal 25 al 29 maggio e dal or. 30 maggio al 3 giugno. ExpresSIV: Aleee oooh oooh... forza ITA126! Per quanto riguarda il CampioAvventuravela: nuove idee per nato Europeo sembrano esseuna crociera alternativa. re addirittura tre gli equipaggi femminili in campo. Indovinate E ancora: due risate con Barzel- Linea di partenza per quale team faremo il tifo? lettando. Aria di cambiamento! Tante no- dimostrano. Per la rubrica Prodotti Nautici tizie giungono che riguardano il La flotta dei j24 si messa in mondo della vela in Sardegna e, moto e viene la pelle doca pen- BUON VENTO GIRLS!!! introduciamo: La Sentina. Per gli Eventi AV Estate 2012 ri- come non mai, in positivo! Dal- sare al clima e alle energie posiAVSTAFF cordiamo la Crociera GIROTON- le notizie pubblicate dai pi di- tive che in quei giorni il circo NO (gi due equipaggi chiusi, si sparati siti locali, nazionali e in- della vela metter nelletere. Un ternazionali, riguardanti il bum evento di buon auspicio che inlavora per reclutare il terzo). Biancavela e i sette Mozzi A pagina 6 la parte 4 del viaggio discrizioni - al momento sono comparabilmente contager una (a pagina 5) pi di 50 equipaggi - alle regate moltitudine di persone. In quealla scoperta dei MOLLUSCHI dei J24 organizzato dal club nau- sto periodo, in cui il clima di tencon la rubrica Dallobl dei tico di Arzachena, si evince che sione erogato dai media e dalla carissimi Francesca e Egidio. trattasi di un risultato davvero fanta-politica, un ondata di E ancora le riflessioni di JL su un strepitoso. Queste sono le noti- buoni propositi per il futuro e far Archeologia della vela, vecchio Diario di bordo e la stu- zie che vogliamo sempre sentire, virare interessi maggiori verso dalla quadra alla latina penda poesia Itaca di Kostan- ci rallegra il cuore apprendere e questa disciplina che, come detdi Aldo Cherini tin Kavafis. percepire che in questo paradiso to tante volte, ha le potenzialit (a pagina 7) A pagina 5 la conclusione del disola la vela non pi un uto- di creare molteplici opportunit racconto dellAmico Stefano: pia anzi, una realt e i fatti lo di lavoro. JL Biancavela e i sette Mozzi! LANGOLO DELLE CURIOSITA E ancora: Archeologia della vela VELICHE dalla quadra alla latina. Diamo spazio alle notizie ufficiali DIZIONARIO AV La sentina la parte posta pi in basso nelsul campionato J24 e sulla terza tappa del campionato zonale lo scafo di una imbarcazione dove si raccolgono i vari scoli e le infiltrazioni dacqua. OPen BIC Sardegna a Porto DAgumu (Pula). PROVERBI Chi padrone del mare, padrone della Continuano le uscite di AvventuraOutdoor... il 20 maggio tut- terra: il che vuol dire che dal momento che pi difficile governare un mezzo navale, ti sulla Via dellArgento, nellest piccolo o grande che sia, che muoversi in della Sardegna. terra, se si capaci di andar per mare, a Avnews, TUTTO DA LEGGERE! maggiore ragione si sapr farlo tenendo i piedi per terra. Buona Lettura! AVSTAFF per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

pagina 2

Cagliari - Gioved 17 Maggio 2012 - Anno I - N16- Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Ogni occasione buona per nutrire animi, spirito e corpo...


AV, unorda di iniziative! Ogni occasione buona per nutrire gli animi, e in talune occasioni anche lo spirito e il corpo. Abbiamo iniziato portando a compimento alcuni progetti. Il campionato invernale di Marina di Capitana, con ben due equipaggi e una marea di emozioni, dove tra laltro ci stato conferito il premio simpatia! Abbiamo proseguito con le mini crociere di Pasqua e del primo maggio, con il riuscitissimo esperimento di abbinare il trekking da Masua a Cala Domestica in collaborazione con Avventura Outdoor... E ora, oltre alle uscite promozionali giornaliere, parteciperemo alla celeberrima manifestazione del Girotonno a Carloforte, sullisola di San Pietro, e a seguire ci cimenteremo in diverse e nuove mini crociere a tema. Come Only English,

Limpegno morale, siamo velisti e amiamo la nostra terra! Trekking, Yoga, Fitness,

Un mondo diniziative
Proteggere la Sardegna: un obiettivo comune.

Recitazione, Fotografia, corsi di inglese... in barca a vela!


tante persone, che mai avrebbero pensato di mettere piede su una barca a vela, restino estasiate per giorni dopo aver provato unesperienza simile. Certo che gli eventi appena descritti restano un pretesto per rendere il contesto pi appetibile, ma resta pur sempre il contorno rispetto allemozionante sensazione di fluttuare sul mare con il solo ausilio delle vele e, non ci stancheremo mai di dirlo, assaporare dolci risvegli in rade paradisiache! Insomma, ogni occasione buona dicevamo, perch la filosofia della vela possa contagiare quante pi anime possibile, per godere nella piena condivisione di questa meravigliosa isola con degli indigeni unici, originali e orgogliosi. JL

un week end in barca a vela accompagnati da uninsegnante madre lingua anglosassone, che tenter di migliorare il nostro inglese. E ancora, Yoga e Fitness, un emozionante week end dove lunico pensiero sar prendersi cura di se stessi, del proprio io in armonia col corpo, con la natura e con luniverso. Seguir il Corso di fotografia che riproporremo dopo lentusiasmante esperienza dellanno scorso, con i principi base della fotografia seguiti dal contest fotografico e il relativo premio per il corsista pi promettente. Continueremo con Ciak si vira unaltra entu-

siasmante esperienza dove ci cimenteremo, questa volta seguiti da un insegnante di recitazione, nelle vesti di apprendisti attori, dando vita ad un divertente e coinvolgente cortometraggio. Insomma, abbiamo diverse quanto bizzarre occasioni per condividere e far amare, nelle sue pi disparate sfumature, la passione per il mare attraverso lutilizzo della barca a vela, con contorni variopinti e interessanti. La fantasia e lentusiasmo non ci mancano, e quanto descritto pu essere desempio, ma ci che ci rende famelici di nuove sperimentazioni vedere come

Leggi AVNEWS
Sostienici

AVVENTURAVELA E....

Edizione AVNEWS N16

SEGUICI E CONDIVIDI

RINGRAZIAMENTI

Hanno collaborato alla realizzazione di questa edizione di AVNEWS: -Isacco Curreli -Francesca & Egidio -Gianluca Costa -Pierluca Fadda Segui le edizioni online di AVNEWS collegandoti al sito www.avventuravela.it. Siamo presenti anche su Facebook alla pagina www.facebook. com/AvventuraVelaNews. Vieni a trovarci e sostienici cliccando in alto sul pulsante MI PIACE.
AVSTAFF

Foto: Isacco Curreli Pierluca Fadda

Avventuravela...

Vignetta Bruno Olivieri www.brunoolivieri.com

AVSTAFF

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Cagliari - Gioved 17 Maggio 2012 - Anno I - N16- Edizione GRATUITA

pagina 3

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Una risata? Il modo migliore per iniziare una giornata!

SBARZELLETTIAMO!

Buon Umore...

POMPA DI SENTINA
cos? perch si usa?

Prodotti Nautici

La pompa di sentina una pom- Moderne pompe di sentina eletDal diario dellavvenente paspa studiata per rimuovere lac- triche sono equipaggiate con seggera di una nave da crociera: Gioved: la corte del comandante si fa qua dalla sentina di una nave o interruttori a galleggiante che sempre piu serrata. di unimbarcazione. Luned: entrano in funzione non appena magnifica giornata, la nave e Per ragioni di sicurezza nella sen- il livello dellacqua della sentina splendida, ho conosciuto il co- Venerd: il comandante dice che se non tina vengono spesso installate raggiunge la soglia di attivazione. mandante. saro sua fara certamente cola- anche delle pompe di riserva. La Siccome spesso nella sentina si re a picco la nave. pompa di sentina primaria so- depositano anche dei residui di Marted: litamente localizzata nella parte carburante, i motori delle pomil comandante mi ha sorriso. Sabato: pi bassa della sentina, con uniho salvato la vita di milleotto- t secondarie posizionate pi in pe di sentina elettriche sono reMercoled: cento persone. alto che si attivano soltanto in alizzati in modo da non causare il comandante mi fa la corte. caso di malfunzionamento o so- scintille. vraccarico della prima. W.

A.S.D. AVVENTURAVELA

EVENTI ESTATE 2012


Crociera Girotonno
Come ogni anno, nella suggestiva cornice della piccola citt di Carloforte, sullIsola di San Pietro, ritorna la nuova edizione (da gioved 31 maggio a domenica 3 del Girotonno Uomini, storie e sapori sulle rotte del tonno, la giugno 2012) rassegna enogastronomica internazionale sul tonno di qualit che celebra la tradizione legata alla tonnara, attraverso iniziative culturali e di intrattenimento. AvventuraVela vi porter via mare alla scoperta di questa stupenda manifestazione e delle meraviglie del territorio dellIsola di San Pietro e dintorni, per iniziare a salutare la primavera e cominciare ad assaporare il primo caldo estivo. Soluzione one way Partenza da Marina di Capitana o dal Porto di Cagliari venerd mattina, sbarco a Carloforte domenica e rientro a Cagliari in serata tramite pulmino o vetture private. PROGRAMMA

Crociera Girotonno a Carloforte!

(previa disponibilit dei parte- unora circa. cipanti) imbarco e sistemazione a bordo per pernottamento in GIA DUE EQUIPAGGI AL porto. COMPLETO! Venerd 1 giugno mattina colazione e partenza per veleggiare costeggiando le bellissime coste Sud della Sardegna, sino ad arrivare a Carloforte in serata. Ormeggeremo nel centralissimo pontile del paese, e una passeggiatina sulla nuova isola assumer un piacere particolare, perch in occasione del Girotonno non mancheranno la musica, i colori e festeggiamenti dogni genere, come ovviamente non mancher la degustazione del tonno appena pescato! INIZIA IL RECLUTAMENTO DEL TERZO EQUIPAGGIO CHE VELEGGERA A BORDO DI UNO SPLENDIDO HANSE 400!!! Per maggiori informazioni, sulla partecipazione alle attivit di Avventuravela, potete visitare il sito: www.avventuravela.it scrivere allindirizzo: info@avventuravela.it

contattarci tramite Facebook: www.facebook.com/avventura. vela Domenica 3 giugno velegge- www.facebook.com/Avventuremo verso i luoghi pi famosi raVelaNews della zona, come il Pan di Zucchero, Porto Flavia e Cala Domestica, con eventualmente la possibilit di effettuare visite guidate alle gallerie minerarie.

Domenica sera sbarco a Carloforte e rientro a Cagliari, in pulGioved 31 maggio alle ore 18.00 mino o con vetture private, in

EVENTO SU FACEBOOK

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

pagina 4

Cagliari - Gioved 17 Maggio 2012 - Anno I - N16- Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela VECCHI DIARI DI BORDO... VIAGGI TRA PENSIERI, EMOZIONI E SENSAZIONI... SCAMPOLI DI VITA VISSUTA IN MARE.

Riflessioni sul Diario di Pierluca pubblicato su Avnews n8 Triste vedere la spiaggia del Poetto silenziosa, priva di luci, di allegria. Ma dove stanno le genti! Siamo in estate in un isola incantevole con un popolo fiero delle proprie tradizioni, caparbio, intelligente e con tanta voglia di esplodere. Privo e incapace di condividere oserei dire; che costa chiamare due amici che poi ne chiamano altri due o duecento, una chitarra, due fiaschi di vino, perch uno non basterebbe, due stuzzichini e una sana voglia di ridere, scherzare, cantare tutti insieme e sentire che quando rientri a casa vai a nanna felice? Non costa nada, solo un pochino di fantasia che quella non ci manca di sicuro, perch si possano organizzare degli incontri e delle serate davvero piacevoli e poco costose. Mi viene in mente una canzone che fa: .che bello, due amici una chitarra e uno spinello e una ragazza giusta che ci sta Io sono fiducioso, non per la ragazza giusta ma per lo spinello! (scherzo, ma non troppo) dicevo fiducioso, appunto perch da qualche tempo incontro e conosco sempre pi genti che amano quanto appena descritto, rendendo questo viaggio che banalmente e semplicemente chiamiamo vita, degno di essere percorso. Ci che conta davvero non la meta ma il viaggio AvventuraVela avr sempre da proporvi ci che conta davvero, il viaggio! E per il solstizio destate noi viaggiavamo Viva la vida! JL

Solstizio destate

Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze. I Lestrigoni e i Ciclopi o la furia di Nettuno non temere, non sara` questo il genere di incontri se il pensiero resta alto e un sentimento fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo. In Ciclopi e Lestrigoni, no certo, ne nellirato Nettuno incapperai se non li porti dentro se lanima non te li mette contro.

Itaca: Poesia di Kostantin Kavafis


quando nei porti - finalmente e con che gioia toccherai terra tu per la prima volta: negli empori fenici indugia e acquista madreperle coralli ebano e ambre tutta merce fina, anche profumi penetranti dogni sorta; piu profumi inebrianti che puoi, va in molte citta` egizie impara una quantit di cose dai dotti. dei tesori accumulati per strada senza aspettarti ricchezze da Itaca. Itaca ti ha dato il bel viaggio, senza di lei mai ti saresti messo sulla strada: che cosaltro ti aspetti? E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avr deluso. Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso gia` tu avrai capito cio` che Itaca vuole significare. Poesia sul senso della vita, concepita come viaggio verso una meta che si raggiunger dopo lunghe peregrinazioni. Il riferimento mitologico al celeberrimo viaggio di Ulisse nellOdissea. Il poeta afferma in questa lirica che non bisogna avere fretta di giungere a destinazione,

Sempre devi avere in mente Itaca raggiungerla sia il pensiero costante. Soprattutto, non affrettare il viaggio; Devi augurarti che la strada sia fa che duri a lungo, per anni, e lunga. che da vecchio Che i mattini destate siano tanti metta piede sullisola, tu, ricco

alla propria Itaca, ma bisogna approfittare del viaggio (e quindi della vita) per esplorare il mondo, crescere intellettualmente e ampliare il proprio patrimonio di conoscenze. In ultima analisi, il senso di Itaca proprio quello di fungere da stimolo per il viaggio, pi che da meta da raggiungere e fine a se stessa. Itaca un viaggio nel quale non importante se la meta poi deludente. giusto apprendere il pi possibile durante il viaggio, vivere esperienze, tenendo sempre presente il sentimento forte e deciso che porter a destinazione. E se poi Itaca sar peggio di quanto ci si aspettava, valeva la pena raggiungerla per tutto ci che si vissuto per arrivarci.

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Cagliari - Gioved 17 Maggio 2012 - Anno I - N16- Edizione GRATUITA

pagina 5

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Parte 2 di 2

Biancavela e i sette Mozzi


di Stefano Ottaviani
Continua da Avnews n15 Furono eletti tra una rosa di venti candidati. Non potevano essere pi opposti tra loro nelle scelte e per questo erano coadiuvati da altri quattro saggi minori di diverse etnie: uno era il maestro e coordinava il greco, il libico e il siriano in modo che stessero in mezzo tra un cardinale e laltro facendo da tramite. Il viaggio fu veramente periglioso, ma grazie ai consigli delloracolo essi trovarono la rotta vera evitando le insidie di relitti che erano sempre affondati e di boe che galleggiavano sempre. Dai saggi cardinali ebbero le indicazioni per intercettare il malvagio Trinchetto che stava portando Biancavela lontano, ma si resero conto che era troppo tardi ed era scaduto il loro tempo: non potevano far altro che ritornare a Genoa e sperare di non rimetterci il loro paramezzale e controparamezzale. Meno male che essa, pur essendo rimasta sola non si perse danimo e non si lasci andare alla deriva: grazie ad un piccolo amuleto che ricevette in dono da Sir Stante fu in grado di fare il punto e di fuggire, o almeno di provarci prima di essere dimenticata dai suoi cari e scivolare nellobl del tempo. Salt gi dal ponte di notte, senza neanche una coperta e indomita sferr una randa a chi gli aveva teso una trappa urlandogli: mi fai una poppa! e con un baglio degno di un atleta olimpionico fin ruzzolando in una buia cambusa maleodorante di una nave sconosciuta. Non furono sempre tempi felici, ogni tanto si cazzavano tra loro perch erano su fronti opposti, a volte occlusi e allora si incattivivano, a Gennaker gli giravano le isobare e gli veniva la tentazione di spedarla fuori bordo mentre a Nelloscurit vide un povero pa- Biancavela veniva una forte isopgliolo, oltretutto sordo perch sia alla testa... ma il tutto sventaquando lo chiam si accorse che va presto. non sentina niente. Augurandosi che non facesse le bitte, cerc Il problema era pi la noia deldi farsi intendere con pazienza e le lunghe traversate: Biancavela lui la condusse negli alloggi dei 7 tesava e tesava mentre Gennamozzi. ker pescava qualche sagola per cena. Quando scarseggiava il Erano al servizio di Capitan Gen- cibo terzarolavano le porzioni naker ed erano a bordo della pi per farsele bastare..che sbattiscalcagnata bagnarola che aves- mento di boline! se mai solcato i mari della regione A. Passarono 24 maree vive e un giorno, dopo una battagliola con Si chiamavano: Cazzalo Puggiolo dei vicini di barca per futili motiOrzalo Lascalo, Meolo, Bugnolo, vi che tra un bottazzo ed un maGallociolo. tafione inferirono a Gennaker un bell occhio nero, decisero che Si fecero in 4 per Biancavela e avevano bisogno di un boccaconvinsero Capitan Gernnaker porto di aria nuova e fecero rotad accettarla a bordo. ta vera verso la terra ferma. Si raccontava che nella piazza di Quando si incontrarono si pre- Baricentro si tenesse un bellissero una mano e lui le disse: mi simo mercatore ogni domenica chiamo terzarolo di cognome. del mese ed l che volsero la Fu un colpo di fulmine, una raf- loro prua vera in assenza di venfica di vento, un groppo e lei si to e corrente. senti in gassa come un amante, ingallocciata come una falchetta Quando atterrarono cera sole e anche se lui non parlato trop- caldo e, mentre si rifocillavano po. Pens: come il vento che riparo di un ombrinale, presero venuto da me, ora devo andare una portante decisione: avevano dove va la corrente del mio cuo- bisogno di stabilit e non solo di re. forma, ma sul serio. Si sarebbero sposati e avrebbero vissuto sulla terra ferma non lontani da l, diciamo a metcentro tra il mare e la collina. Davanti al prete si scambiarono le le linee di fede mentre tutti gli invitati, disposti lateralmente (a dritta quelli vestiti rosso uscendo dalla chiesa) cantavano iala iala iallallal Compensarono una magnifica casa con una splendida vista che andava ben oltre la portata geografica seduti sullarridatoio potevano ammirare, lisola curva di catenaria. Comunque Biancavela non torn pi a Genoa e, senza remora, visse con lui tutto il periodo (isofase) fino alla prossima ispezione ordinaria.

Associazione Sportiva Dilettantistica

Crociere e avventure in barca a vela nella meravigiosa Isola della Sardegna e non solo...
per info: mail: info@avventuravela.it www.avventuravela.it www.facebook.com/avventura.vela www.facebook.com/AvventuraVelaNews

AVVENTURAVELA

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

pagina 6

Cagliari - Gioved 17 Maggio 2012 - Anno I - N16- Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Mare: AV vi accompagner nel suo pi intimo, sollevando un lembo della sua immensa coperta blu...
Un viaggio alla scoperta del tesoro sommerso, nascosto tra grotte, coralli, alghe...
I MOLLUSCHI - parte 4 (continua da AVNEWS n15) Vengono cosi filtrate le minute particelle (alghe planctoniche, detriti) che avvolte dal muco sono trasportate per mezzo del movimento ciliare alla bocca. Tra i bivalvi troviamo la maggior parte dei cosiddetti frutti di mare: molti di essi sono infatti, commestibili ed sempre preferibile consumarli dopo cottura non , quindi, raccomandabile mangiare questi animali crudi: in quanto, se raccolti in acque inquinate, possono essere fonte di produrre le perle (tipica di aldintossicazione poich concencune specie presenti nellOceano trano nel loro organismo sostanPacifico) quando, intorno a corpi ze e microrganismi nocivi. estranei, come parassiti, pezzi di Una volta aperto, il mollusco conchiglie o granelli di sabbia, mostra il mantello che contie- che penetrano nella conchiglia ne tutti gli organi interni, tra cui dellanimale venendo inglobaquelli riproduttivi. La distinzione ti nella cavit palleale, vengotra i due sessi possibile grazie no deposti vari strati di calcio in allosservazione in vivo, del co- combinazione con altri minerali, lore del mantello stesso, il qua- ricoperti da ulteriori strati sucle, una volta raggiunta la piena cessivi di madreperla, allo scopo maturit sessuale, si presenta di di difendere i tessuti dellanimacolore giallo crema nei maschi le dallirritazione. e di colore rosso arancio nelle I Datteri di mare (Lithophaga femmine. lithophaga), sono animali dalQuesta classe comprende inol- la conchiglia molto allungata, tre, forme piuttosto conosciute composta da valve identiche fra come lOstrica (Ostrea edulis), loro e con le due estremit arda sempre nota sia per il gusto rotondate, di colore bruno caraffinato sia per la sua capacit stano che ricordano proprio il za. Si tratta perci di una specie longeva, sicuramente la pi longeva tra gli invertebrati. (E una specie protetta: Lista rossa della Direttiva CITIES, Direttiva Habitat 92/43/CEE Unione Europea, Convenzione di Berna, Convenzione di Barcellona). La Capasanta o Conchiglia di San Giacomo (Pecten jacobaeus), diventato emblema del pellegrinaggio al Santuario di Santiago di Compostela per la consuetudine dei fedeli di cucirsi le conchiglie sui mantelli come certificazione che la meta era stata raggiunta; si narra inoltre, che venisse usata dal Santo stesso per contenere lacqua per la benedizione. E stata scelta anche come emblema di un noto marchio di benzina: la Shell. Botticelli, nel suo famoso dipinto Nascita di Venere, ritrae la Dea, nata in mezzo al mare, che posa i suoi piedi proprio sulla valva inferiore di questa conchiglia mentre, sospinta dal soffio dei venti, fluttuando sul mare, raggiunge la terra. La capasanta possiede un paio di occhi rudimentali che funzionano per riflessione, particolarit poco frequente nel mondo animale.

Dallobl...

dattero; essi hanno la peculiarit di perforare le rocce, formando lisci canali fusiformi, soprattutto quelle calcaree ma anche graniti e marmi e poich non hanno organi in grado di operare meccanicamente, si dedotto che lo scavo dei profondi fori (sino a 20 cm di profondit), dove vivono nascosti, avvenga grazie allazione di sostanze chimiche appositamente secrete: si tratta di un muco a base di acido solforico o di altre sostanze acide, in grado di corrodere la roccia.

La tendenza a proteggersi tale che lanimale appare completamente inglobato nella roccia. Il Francesca & Egidio periodo di accrescimento lentissimo: impiega 15-20 anni per (Continua su Avnews n17) raggiungere i 5 cm di lunghez-

RICHIEDI LA TESSERA DI STILE ALPINO A NOME DI AVVENTURAVELA PER UN ULTERIORE SCONTO

Abbigliamento Tecnico per ogni esigenza


Viale Marconi, 10 - Cagliari

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Cagliari - Gioved 17 Maggio 2012 - Anno I - N16- Edizione GRATUITA

pagina 7

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

di Aldo Cherini (www.webalice.it/cherini/Nascita della vela.htm)

Archeologia della vela dalla quadra alla latina


Linee per una ricerca interpretativa
Capitolo 5 Certo che non stata ancora studiata in maniera organica e comparata la grande quantit di immagini tramandateci dagli antichi, spesso trascurate perch ritenute fantasiose o non degne di fede. Molte di queste immagini peccano effettivamente nella verosimiglianza (cosa che avviene anche oggi per le libert che si prendono taluni artisti nel riprodurre navi e barche) ma l occhio dell esperto in grado di discernere il buono dal cattivo. Il ricamo di Bayeux in Normandia, detto della regina Matilda, uno dei documenti non bene studiati sotto il profilo che ci interessa sebbene riconosciuto di eccezionale valore. Risale agli anni 1088-1092, presenta pi di una sezione recante in primo piano immagini di navi di tipo nordico nell atto di eseguire una manovra alla vela molto interessante. Jean Merrien ne parla brevemente in Vita di bordo nel Medio Evo dai Vikinghi alle galee (edizione italiana Mursia, 1973, pag.30) ma senza affrontare interpretazioni. Vedi anche Andr W.Sleeswik, The ship of Harold Goodwinson in The Mariner s Mirror,67, febbraio 1981, pagg.87-91. Reputiamo che si tratti della riduzione in forma triangolare della vela quadra, ulteriore esempio di longevit della manovra gi descritta con altro espediente. Possiamotentare una ricostruzione speculativa

Il pennone o verga della vela comincia ad apparire angolato come appare negli Annali di Caffaro del sec.XII , Biblioteca Nazionale di Parigi, posizione che favorisce l utilizzazione del vento dei settori prodieri

tutto, tanto pi che sullo stesso entrambe di forma triangolare e ricamo di Bayeux si trova anche con antenna orizzontale una nave in fase di manovra, che sta sciogliendo la vela ridotta triangolare per riportarla alla forma quadra (forse per essere calata in coperta).
L Europa nel Medioevo in Le Civilt III vol., Vallardi 1963, pag.230

Sarebbe comunque interessante conoscere il regime dei venti in corrispondenza della stagione in cui avvenuto lo sbarco in Inghilterra di Guglielmo il Conquistatore, descritto nel ricamo. Ma, considerato che vi sono identificabili navi di due tipi diversi, anche se similari, potrebbe essere rappresentata in quest ultimo caso una manovra per sciogliere la triangolazione schematizzabile come segue

Nella Biblioteca Apostolica del Vaticano si conserva la Chronica di Giovanni Villani (1276?-1348), iniziata nel 1306, che reca una miniatura riproducente la battaglia della Meloria (1284): anche qui si osservano delle navi (ad un albero) munite di vela triangolare con antenna orizzontale

Annuali di Caffaro, sec. XII, Parigi

in cui viene rappresentato non un effetto di prospettiva grafica ma il risultato dell arrotondamento dell angolo inferiore di dritta della vela. Non sembra una speculazione campata in aria del

Una vela che sembra molto vicina a questi due tipi o varianti, ma a geometria fissa, appare nel bassorilievo del Duomo di Pisa, visibile sopra la porta di S. Ranieri: vi sono rappresentate due navigli di tipi ancora simile alle onerarie romane, a due alberi, che alzano una vela grande e una vela piccola,

La traccia fin qui seguita non pu essere, evidentemente completa. sicuramente suscettibile di correzioni e di pi approfondite valutazioni. Ma vuol aprire un discorso su di un argomento di archeologia navale che presenta taluni L Europa nel Medioevo elementi di sopravvivenza in Le Civilt III vol., ancor ai giorni nostri per cui Vallardi 1963, pag. 231 talune risposte agli interrogativi si possono trovare nell umile Non pu trattarsi si una semplice campo della nautica etnica dei coincidenza, per cui s apre una pescatori e dei piccoli cabotieri. nuova traccia degna di essere studiata tanto pi che questa iconografia sembra indicare vele continua a pag. 8 non a geometria variabile ma tagliate a triangolo. Non tuttavia una novit giacch questo tipo di vela sembra potersi accostare a talune immagini egiziane della V dinastia (2500-2300 a.C.)

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

pagina 8

Cagliari - Gioved 17 Maggio 2012 - Anno I - N16- Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela Continua da pagina 7 gatura in avanti della testa dell lizza soltanto a partire dall epo- ca recente, quando la vela gi albero (Marco Bonino, mosaico ca bizantina avviata verso la fine come struIn sede di prima approssimazio- ravennate di epoca bizantina) mento di lavoro. ne si pu ragionevolmente dire: 5. la vela latina genera in ta3. primo concreto passo verso lune aree, ad esempio 1. la vela quadra si prestata l auricizzazione stato determi- nellAlto Adriatico, la alle andature di bolina, con ven- nato dalla riduzione temporanea vela al terzo come risulto moderato e bassa angolazio- della vela quadra in superficie tato di tendenze manine, fin dall antichit classica triangolare per rispondere a de- festatesi o in forma auterminate esigenze limitate nel tonoma o a seguito di 2. le modifiche stabili han- tempo influenze esterne no interessato dapprima non la geometria della vela ma taluni 4. la superficie triangolare o 6. la vela al terzo, nel elementi dell attrezzatura quali romboidale permanente appare le varie sue forme, cede Vela al terzo Randa la trozza (calcesium) o la pie- in epoche lontane ma si genera- alla vela aurica in epo-

J24
Arzachena 14 maggio 2012. Con 51 equipaggi gi iscritti, il Club Nautico Arzachena registra un record di partecipanti per i Campionati Nazionali ed Europei di classe J24 in programma, rispettivamente, dal 25 al 29 maggio e dal 30 maggio al 3 giugno prossimi nella localit turistica di Cannigione. Le manifestazioni sono sostenute dalla Regione Autonoma della Sardegna, dalla Provincia Olbia Tempio, dal Comune di Arzachena e da numerosi sponsor e aziende locali che, grazie al loro contributo, hanno reso possibile lallestimento di quello che si annuncia un ennesimo successo organizzato dal sodalizio con sede a La Conia, proprio nellanno del quarantesimo anniversario dalla fondazione. Il Nord Sardegna si conferma la meta preferita dai velisti di tutto il mondo. Le condizioni meteo marine e la spettacolarit del paesaggio, compreso tra il Golfo di Arzachena e larcipelago di La Maddalena, ne fanno una delle aree privilegiate per le competi-

Comunicato Stampa

In arrivo a Cannigione 300 velisti da 8 nazioni


mento dei Campionati Nazionali e Mondiali della classe J24. Molti equipaggi, quindi, hanno deciso di tornare, altri sono curiosi di vivere questa esperienza a Cannigione. Lo dimostra ladesione ad entrambi gli eventi di 29 imbarcazioni italiane, 13 tedesche, 2 ungheresi, 2 greche, 2 monegasche, 1 svedese, 1 statunitense e 1 brasiliana, questultima, Bruschetta, campione del mondo in carica con al timone Mauricio Santa Cruz. Per difendere il titolo sar in gara anche il campione zioni veliche. Basta citare alcuni nazionale 2011 La Superba, del numeri delle precedenti edizio- centro velico della Marina Milini dei Campionati Europei: nel tare. 2006 in Inghilterra furono 42 i partecipanti, nel 2007 in Germa- Siamo soddisfatti per il grande nia 43, nel 2008 in Ungheria 35, successo di adesioni, soprattutnel 2009 in Grecia 39, nel 2010 to vista la crisi economica che ha in Olanda 30 e nellultimo svolto costretto molti club a rinunciare in Irlanda 42. alla partecipazione spiega ToMa il successo nei numeri frutto anche della reputazione che il circolo arzachenese ha conquistato negli anni, ed in particolar modo nel 2008, quando ospit con successo il doppio appuntanino Chessa, presidente del comitato organizzatore abbiamo temuto anche per i gravosi costi di viaggio necessari a raggiungere la Sardegna. Per fortuna, alcune compagnie di navigazione ci

Record di iscritti

Campionato Nazionale ed Europeo


hanno garantito dei vantaggi sui prezzi. Questo primo risultato ci incoraggia a continuare a puntare su questi eventi, che ritengo siano il miglior strumento per la diffusione dellimmagine e per lo sviluppo economico del nostro territorio e, soprattutto, per la divulgazione dello sport della vela. Le operazioni preliminari di registrazione partecipanti, di controllo e stazze delle imbarcazioni e molti degli eventi sociali in programma si terranno nella struttura comunale dellostello della giovent, scelta come base logistica. Le gare prenderanno il via con la regata di prova del Campionato Italiano venerd 25 maggio con partenza della flotta dal porto di Cannigione e con la cerimonia inaugurale, riservata ai partecipanti e agli ospiti, che si svolger sabato 26 maggio alle 20 presso lHotel Cala di Falco del gruppo Delphina. Isabella Chiodino www.j24arzachena.it www.clubnauticoarzachena.it

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Cagliari - Gioved 17 Maggio 2012 - Anno I - N16- Edizione GRATUITA

pagina 9

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Avventura Outdoor propone un favoloso itinerario che percorre gli antichi cammini dei minatori sulla Via dellArgento, nellest della Sardegna. Partendo dal Cuile Sarciloru seguiremo il corso del Riu Ollastu percorrendo il sentiero che lo costeggia, prima piacevolmente impreziosito dai colori della macchia mediterranea in fiore, e successivamente pi suggestivo quando entra nella gola scavata dal torrente, dove i minatori che frequentarono questi luoghi costruirono dei terrapieni in pietra

per poterlo percorrere lungo le ra assicurativa per tutto il 2012) pareti a strapiombo. Quota di partecipazione per gli La macchina fotografica viva- attuali tesserati AICS AO euro mente raccomandata. 10,00 Dato che il caldo comincia a farsi sentire, si raccomanda abbigliamento leggero, cappellino o foulard per proteggersi dal sole e almeno 2 litri dacqua nello zaino. Quota di partecipazione euro 15,00 (comprendente liscrizione AICS Avventura Outdoor con copertu-

- Difficolt Media

Si raccomanda di portare con se: - Zaino per escursione di giornata - Scarpe da trekking o scarponAdesioni entro Venerd 18. cini Per info e iscrizioni - Pantalone e maglietta comodi info@avventuraoutdoor.it - Felpa e giacca a vento o K-Way - Cappellino o foulard Dettagli e consigli tecnici: - Almeno 2 litri dacqua - Partenza dal Bar Su Passu a San - Pranzo al sacco Gregorio alle ore 9.00 - Cambio di vestiti completo da - Trasferimento con mezzi propri lasciare in auto - Lunghezza del percorso 15 km - Asciugamano per i presumibili - Durata del trekking 6 ore circa guadi da attraversare

Comunicato Stampa

SARDEGNA
Terza tappa per il Circuito Zonale OPen Bic 2012, disputata domenica 13 maggio 2012 presso il Circolo Velico Porto DAgumu nella baia di Pula. Si allarga il gruppo di regatanti nella Classe OPen Bic in Sardegna, ben 16 atleti hanno infatti preso parte a questa regata (contro i 12 della precedente tappa), segno che linteresse verso lEnergized Sailing proposto dalla Classe pi vivo che mai. Un bel sole e vento leggero ma costante hanno accolto circa 50 persone tra ragazzi, allenatori, genitori e amici a Porto DAgumu, e hanno concesso al CdR composto da Tanni Spanedda, Antonio Bordi e Salvatore Scarimbolo di far disputare ben quattro prove - due per gli Under 12 - ricche di agonismo e con

3 tappa Campionato Zonale OPenBic


Porto DAgumu - Pula
la flotta ben compatta, a dimostrazione che il gruppo in continua crescita. La politica degli allenamenti interclub (nei giorni prima della regata ci si ritrova presso il circolo ospitante per delle uscite collegiali di preparazione alla regata) premia limpegno degli allenatori e dei ragazzi con miglioramenti a vista docchio sia nella gestione della regata che nella conoscenza dei mezzi, risultati che si spera possano proseguire nelle varie trasferte in programma al di fuori dellisola. I ragazzi saranno a breve impegnati in un difficile campo di regata come quello del Lago di Garda, il 2627 maggio presso il Circolo Vela Arco, per la prima tappa del Campionato Nazionale OPen Bic 2012. Proprio sul Garda (al Fraglia Vela Riva) si svolger infatti la World OPen Bic Cup nel 2013, e questa regata rappresenta un passaggio di preparazione allappuntamento. Tornando allo Zonale a Pula, nella categoria Under 15 vittoria di una prova ciascuno per Alessandro Podda (LNI Sulcis), Aurora Cadelano (LNI Villasimius) e Giacomo Gasco (LNI Sulcis), e decisiva la quarta ed ultima prova per la vittoria di questultimo sui diretti avversari. Negli Under 12 un bel testa a testa tra Filippo Vincis (LNI Sulcis) ed Enrico Mathieu (YC Cagliari) si conclude a pari punti e si risolve con il miglior risultato nellultima prova del rappresentante della LNI Sulcis, alla sua seconda regata in assoluto. Negli Over 15 tre primi netti piazzano in testa al podio Alberto Mereu (LNI Cagliari) su Lorenza Dess (LNI Sulcis) e Davide Gerina (LNI Villasimius). A fine regata i soci e le mamme dei ragazzi di Pula hanno rifocillato tutti con un ricco spuntino in Porto DAgumu style, seguito dalla divertente premiazione ad opera del Segretario di Classe Dado Cavallo. Il prossimo appuntamento per gli OPen Bic in Sardegna si terr alla Lega Navale Italiana di Villasimius nel prossimo weekend, con il recupero della prima giornata di Circuito Zonale. Francesca Melis www.leganavalesulcis.it

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews