Sei sulla pagina 1di 14

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

AVNEWS

Invernale Marina di Capitana

Risultati 4 giornata
Classe F

700.000

Risparmi da reinvestire Gi in precedenza ci siamo occupati delle risorse economiche messe a disposizione in favore della vela, contestando liniquit di come queste risorse vengano ridistribuite in favore dei vari sport. Ho letto di recente un articolo su Sailing Sardinia ove si diceva che la Regione Sardegna avrebbe risparmiato 700.000 euro, poich i finanziamenti previsti a favore della regata Audi TP52 non verranno erogati. Dice bene SS: Quindi il danaro che la Regione dava per la tappa cagliaritana andr alle nostre regate? Ci associamo al coro per chiedere pi attenzioni! Ultimamente un certo movimento mediatico ha reso frizzanti gli animi e aperto a nuove e costruttive collaborazioni, tutte volte a vivere nei modi pi disparati la vela in armonia con la natura, creando anche prospettive di lavoro per chi avesse delle capacit imprenditoriali. Quanto detto finora trova conferme in un articolo della Regione Autonoma della Sardegna: Circoli, Istituzioni e atleti dovrebbero avere un obbiettivo unico e, come sempre quando si uniscono le forze, i risultati sarebbero sicuramente maggiori e, soprattutto, la partecipazione di pi soggetti renderebbe la vittoria condivisa e dunque pi bella da assaporare. Se riuscissimo a mettere in pratica ci che in fondo un pensiero comune, quei 700.000 euro potrebbero finanziare il mondo della vela locale.
JL & Isacco

CAMPIONATO INVERNALE ?
Ma siamo sicuri che non ci sia gi stata linversione dei poli?

Classifica Regate
Open Vele Bianche Pos. Barca Prua 1 Koala 609 2 Miokana 616 3 Patuk 617 4 Valentina III 603 5 Giro di Boa 618 6 x-live 621 7 Fin Lizzy 620 Continua a pagina 13 e 14.

AVSTAFF

L Web parla
Paperella in partenza phrobertomarci.com

Pieno dicembre: ci preparavamo a un forte maestrale, nuvole e pioggia! Avevamo gi rispolverato le cerate oceaniche. Eravamo gi pronti a patire il freddo, tanto freddo! E invece... Mare piatto, leggera brezza e soleggiato... insomma, un Callazzo estivo! Vediamo il lato positivo: tempo perfetto per la riuscita dellEvento Il Vento del Natale. Per prendere freddo c tempo! Una splendida giornata di relax. La parola dordine Socializzare. In mare, tra equipaggi di Babbo Natale e Renne, e a terra

tra le esposizioni del mercatino, Discorsi facebookkiani la Paperella (in versione Natalizia) quackkereggia sorridente. A: Ciao Caro, com andata la Per quanto riguarda la 4 giorna- regata? ta di campionato Valentina III, B: Benissimo, questa volta non purtroppo, perde la 3 posizione abbiamo litigato con nessuno in classifica generale ma rima- :D... voi? ne sempre largamente avanti a A: Tocca cittir... la volta scorsa Giro di Boa in quella che la vi prendevamo in giro e quesfida interna ad Avventuravela. sta volta ci siamo cascati noi... La serata si conclude in allegria e sempre con gli stessi... con lestrazione dei biglietti della B: ahah ci incrociano semlotteria di beneficenza organizzapre... eppure il campo granta per loccasione! de e con tante imbarcazioni... PS: La Paperella ringrazia lEquici attiriamo... :D paggio dei Babbo Natale per lo splendido cappellino ;)
Pierluca Fadda

Sfott ModeOn

AVSTAFF

LANGOLO DELLE CURIOSITA VELICHE DIZIONARIO AV Sgottare: togliere lacqua raccolta dalla barca. MODI DI DIRE Andare a Vela e a Remi: essere ingegnosi, pronti e capaci di cavarsela in ogni situazione; sapere sfruttare qualsiasi elemento in caso di necessit... FRASI CELEBRI Ragione e passione sono timone e vela della nostra anima navigante. (Gibran)

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

pagina 2

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

passione per tutti gli sport che offrono la possibilit di avvicinarsi fisicamente alla natura
Uno degli obiettivi di AvventuraVela sicuramente godere pienamente della natura, riuscendo magari ad unire la passione della vela con le tante altre attivit allaria aperta che i velisti stessi praticano abitualmente Trekking, canoa, calate in corda, mountain bike! E proprio per questultima disciplina il caro amico Roberto Congiu, dellequipaggio di Elixir, vorrebbe proporre una joint venture con la vela ecco la sua idea:

Due sport che si incontrano nella natura

CAZZARE E PEDALARE Avventuravela azione...

trekking, canoa, calate in corda, mountain bike: attivit che i velisti stessi praticano abitualmente
Ci che accomuna la bike con la vela un comun denominatore: la passione per tutti gli sport che offrono la possibilit di avvicinarsi fisicamente alla natura. Confido in un apporto da chi avesse voglia di condividere questa esperienza, anche inviandoci suggerimenti sulla mia bacheca facebook o sulla pagina di AVNEWS. Un saluto a tutti e arrivederci presto in mare o in MTB! (Roberto Congiu) JL & Isacco

foto Isacco Curreli

Ciao a tutti! Assieme a degli amici si sta cercando di creare un gruppo sempre pi vasto di velisti che vadano anche in MTB, per vivere il mare dalla parte della terra vederlo dallinterno, oltre che vedere la costa dal mare come sovente siamo abituati a fare. Creare delle manifestazioni che avvicinino i velisti alla MTB e i Bikers alla vela pu essere un idea. Perch non organizzare una bella manifestazione mista? I pi ricchi organizzano le combinate di vela e sci o di vela e golf

Beh, a noi lo sci viene in salita A meno di non portare le barche a Fonni! E il golf? A me non piacciono le mazze Ecco lidea! Una bella regata in deriva aperta a tutti, in stile Merit Cup, con partenza e arrivo dalla spiaggia, anche a squadre. E dopo la regatina via per una bella pedalata, naturalmente su sterrato! I dettagli si potranno poi discutere meglio con chi avr modo di partecipare, e dalle varie proposte avanzate trarremo sicuramente spunti e miglioramenti!

4.70

foto Isacco Curreli

Leggi AVNEWS
Sostienici

AVVENTURAVELA E VACANZA

Edizione AVNEWS N5

SEGUICI E CONDIVIDI

RINGRAZIAMENTI
Hanno collaborato alla realizzazione di questa edizione di AVNEWS: -Silvia Macci -Marianna Orr -Isacco Curreli -Madel Meloni -Roberto Congiu -Manuel Castriotta & C. -Gabriele Marica -Andrea Catania -Stefano Jonathan Ottaviani -Paolo Marchesi -Gianluca Costa -Pierluca Fadda Foto: -phrobertomarci.com Vignetta di Mattia

Segui le edizioni online di AVNEWS collegandoti al sito www.avventuravela.it. Siamo presenti anche su Facebook alla pagina www.facebook. com/AvventuraVelaNews. Vieni a trovarci e sostienici cliccando in alto sul pulsante MI PIACE.
AVSTAFF

Relax e divertimento in giro per il mediterraneo...

AVSTAFF

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

pagina 3

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Melges 24

Radio Melges 24
Le piccole veloci

Marianna Orr

E primavera in banchina, si arma con calma vista lassenza di vento, si fanno acquisti per beneficienza, si canta al Karaoke di Sailing Sardinia, qualcuno (uno a caso Laura Basciu) vende gli ultimi 600 biglietti della lotteria di Natale: Il primo premio pare sia una cena con Lorenzo Gemini, questo spiega il successo. La prima partenza ritardata di alAnticipiamo che l art. 2 Corretto Navigare delle Regole Fondamentali, nella parte 1 del Regolamento F.I.V. , recita cos: Una barca ed il suo proprietario devono gareggiare nel rispetto dei principi riconosciuti di sportivit e correttezza. Una barca pu essere penalizzata a norma di questa regola soltanto se risulta chiaramente che detti principi sono stati violati. Una squalifica in base a questa regola non potr essere scartata dai punteggi della serie di prove della barca. Che non si legga AVnews ci sta! Che non si seguano le discussioni sul profilo facebook dellInvernale di Capitana ci sta anche questo! Ma che non si rispettino le principali regole di comportamento in regata, beh questo proprio non ci sta! Se ne discusso in lungo e in largo e in tutti modi possibili, sino a decidere di organizzare una pizzata tra gli equipaggi per discutere sulle regole di regata e cercare soprattutto

meno unora: sulla L-line i soliti equipaggi della giornata precente, si registrata solo la nobile assenza di Ignazio Cocco con la sua Bajana (si sa le vacanze natalizie iniziano con molto anticipo), che cede gratuitamente, un membro del suo equipaggio a Maricl. Le performances odierne confermano quanto sia importante il fattore psicologico durante la competizione, e come le regate si debbano considerare chiuse, solo davanti alla barca giudici che attestino larrivo mai prima, sia per chi in testa, sia per chi tenta faticosamente di guadagnare anche una sola posizione. Maricl, dopo la partenza, si butta tutta a destra, gira per ultima la prima boa di bolina, ma chiude la regata in seconda posizione, davanti agli occhi increduli di tutti gli altri equipaggi: una rimonta degna di una tattica di alto livello (e della grazia divina) com infatti stata quella di San Giovanni (Meloni), San Pietro (Fois) e Ges Bambino (Carlo

Ciabatti), a cui per nessuno ha spiegato (a parte Giuditta) che sulla prua non si salta... Per Maricl, la seconda prova si conclude ancora una volta con un secondo posto, sempre in testa lequipaggio very professional di Siv Arborea (1-1-1), che ci offre il vero spettacolo in banchina, con unimprovvisata partita di pallone a torso nudo: per il prossimo

Nella terza prova aumenta il vento, attestandosi intorno ai 10 nodi, con provenienza da SW, la conseguenza un cambio di percorso a bastone, Maricl (2-2-3) questa volta davanti a tutti, grazie ad una partenza impeccabile, gira per prima la boa di bolina, davanti a Siv Arborea e a Siv Cfadda di Cuboni (6-3-2):tutta la prova si gioca negli ultimi metri della seconda poppa, la tensione palpabile, Siv Arborea guadagna sempre di pi, Cuboni arriva sulle altre mura, lonorevole calmo e concentrato, nonostante a detta di qualcuno ..manovri il timone come se stessi manovrando un trattore e Carletto imperterrito lo apostrofa dai poggiaaa..dai poggiaaa! Il resto dellequipaggio partecipa con il fiato sospeso, Pigiama vigile, Giuditta (F) ripassa a voce phrobertomarci.com alta, la Perla preoccupata che le sfugga di nuovo la mura dalle Natale suggerisco un bel calen- mani Ma il terzo miracolo non dario bimestrale, sempre per si realizza, quindi niente Santi. beneficienza a Natale puoi. Marianna Orr di regata. AVnews ha contattato Luciano Dubois, armatore di Caesar, e Gabriele Marica, timoniere di Elixir per raccontarci la loro versione di questo recente episodio. Gabriele: cinque minuti alla partenza A 5 minuti eravamo ancora belli spaparanzati eheheh. Tiriamo su il genoa con calma, intanto il vento rinfrescato un pochino per fortuna, e decidiamo di tenere una vela bella potente. per i neofiti ma anche per chi ha una certa esperienza. Un esempio recente la collisione avvenuta durante la IV giornata di Campionato tra Elixir di Giovanni Marchetti e Caesar di Luciano Dubois. Due imbarcazioni i cui timonieri, e sicuramente anche i membri dellequipaggio, conoscono a menadito le regole Siete arrivati veloci al cancello? Non eravamo velocissimi. Volevamo partire pi o meno in barca comitato e, come generalmente si fa, non ti fermi esattamente in linea ma arrivi un po da sotto gi in assetto di bolina, proprio per non dover dare precedenza a mille barche. continua a pagina 4

Gran Crociera

Collisione durante la IV giornata


Per i botti non si aspettato capodanno... nessun ferito!

phrobertomarci.com

di prevenire abbordi e danni agli scafi. Purtroppo alcune volte la foga, linesperienza o la troppa sicurezza di s stessi prevalgono sul buon senso. Siamo tutti a conoscenza del fatto che durante le regate, soprattutto in fase di partenza, la possibilit di collisioni grandissima. Il rischio alto non solo

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

pagina 4

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Lotteria di Natale

Venduti 600 Biglietti


Il successo della solidariet

Gran successo per la prima edizione della manifestazione Il Vento di Natale e la Lotteria di Beneficenza abbinata. Una bella giornata di solidariet e socializzazione tra i banchetti dei numerosi espositori presenti, con le loro creazioni, nella

piazzetta del porto di Marina di Capitana. Ben 600 i biglietti venduti per la Lotteria di Beneficenza. Con piacere vi trasmettiamo lentusiasmo di Tiziana: Grazie a tutti i partecipanti, abbiamo venduto 600 biglietti! Non vedo lora di portare il regalo di Natale allassociazione. I bimbi passeranno un felice Natale anche grazie a voi!. Tiziana Vacca invece si aggiudica il premio offerto da Avventuravela: un week end in barca a vela per una persona! Tiziana, prepara costume e crema solare! Vi diamo appuntamento, speriamo, alla prossima edizione!

equipaggi di Babbo Natale e delle Renne. CHIACCHIERE E GOSSIP... La Paperella era rallegrata da Direttamente dal web tutta questa festa. Momenti di aggregazione come Il Vento di Natale e la Lotteria di Beneficenza giovano alla crescita di questo spirito. Proponiamo di approfittare maggiormente della piazzetta del porto per il dopo regata. Strano a dirsi, sar laria Nata- Incontriamoci tutti! lizia, ma questa settimana, sul Rendiamo lInvernale famosa web, non abbiamo trovato ne anche per lambiente che si viegossip, ne chiacchiere, ne liti. ne a creare. Una svista della Paperella? AVSTAFF per la Paperella Speriamo di no! Ci piace questa atmosfera di alPagina FB: www.facebook.com/ legria e condivisione! Paperella.Ducky Pierluca Da segnalare per la simpatia gli

La GP vi osserva

Melges 24

continua da pagina 3

DICHIARAZIONI...
Direttamente dal molo

Io da qui non voglio pi scendere, siete troppo professional... (La Perla - in prestito su Maricl) lallenatissimo equipaggio di Siv Arborea non lascia spazio a nessuno, credo che questo team sia veramente una spanna sopra tutti si vede che fanno i compiti a casa (Giovanni Meloni - Maricl) me lo dai il timone?.. (Carlo Ciabatti - tattico Maricl)

Marianna Orr

Avete subito danni? Falchetta leggermente piegata e un po di In partenza come eravate messi e che cosa graffi sulla fiancata. successo? Tutto capitato allultimo minuto. Erava- Questa manovra vi ha penalizzato in qualmo sottovento alla barca comitato di 2/3 che modo, oltre ai danni materiali, per il lunghezze e stavamo salendo di bolina per prosieguo della regata? arrivare sulla linea a 2 lunghezze di distanza Beh senza dubbio, siamo partiti fermi! laterale dalla barca comitato. Sotto vento a noi si ingaggia Tasun, con An- Piazzamento? drea Mura al timone, quindi non possiamo Siamo arrivati secondi a circa 30 da T poggiare per fare il lungo linea, ma il tempo Come Giro. era comunque giusto per arrivare allo 0. Mentre saliamo ci ingaggiamo con Caesar, Quindi partendo bene avreste potuto vinnoi eravamo sottovento. Il Caesar era bel- cere? lo fermo e leggermente pi poggiato di noi. Ce la saremmo giocata. Gli abbiamo chiesto di orzare ma lui non ha orzato. Nel frattempo mancavano venti se- Avete protestato? condi alla partenza. Gli abbiamo detto che avremmo protestato, Quasi sulla linea di partenza ci troviamo da- ma non labbiamo fatto. vanti Aloha Aloha sulla nostra prua. Sottovento, ad una distanza di massimo un me- Per quale motivo non avete protestato? tro e mezzo, avevamo Andrea Mura, quindi Per il fatto della protesta in se Abbiamo non potevamo assolutamente poggiare per evitato. evitare Aloha Aloha da sottovento. Attaccato sopravento avevamo Caesar, Come si possono evitare queste situazioni? che assolutamente non ha risposto a nessu- Rispettando le regole. na delle orzate che abbiamo fatto. Quando Caesar ha finalmente orzato ormai era Questa una versione di quanto accaduto, troppo tardi. Un botto! Il suo giardinetto ci nostro chiaro intento mettere in evidenza ha preso sulla pancia tra il centro barca e la il fatto in s e non stabilire chi ha ragione o poppa di Elixir. torto in questo caso. Certo che sarebbe stato meglio conoscere la versione della In questa partenza, chi non ha rispettato controparte, che per il momento, contattata cosa? da AVNEWS, non ha rilasciato commenti. Cesar non ha rispettato la regola 11: tenerAVSTAFF si discosta in quanto barca sopravento. Non hanno chiamato alcun impedimento ad orzare.

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

pagina 5

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Bar Mario

Quattro risate in compagnia


Direttamente dal web e dal campo di regata Enrico Napoleone: Se venisse confermata lipotesi della tassa sullo stazionamento prevista dalla manovra (7 euro al giorno da 10 a 12mt, 12 euro da 12 a 14, 40 euro da 14 , etc) il prossimo campionato possiamo farlo a Biserta. Io stavo anche pensando di smussare la prua per rientrare sotto i 10mt..... :-(( Stefano Ottaviani: Mi sa che lasciamo litalia... cercasi equipaggio, prora da definire. Enrico Napoleone: Il Governo ci da anche tempo sino a Maggio 2012 per andar via dai porti italiani. Di cosa possiamo lamentarci??? Abbiamo tutto il tempo per preparare le barche, fare cambusa e poi prendere il largo....... Giuseppe Orr: ce il tempo di finire pure il campionato........

Antonello Oggiano: Io trucco il timoniere Davide Macciotta ...anzi no, gi mi fa senso cos figuriamoci truccato. Stefano Ottaviani: Io trucco il motore... magari arriviamo penultimi __)_) Andrea Catania: Finalmente... ho azzeccato il giro!!! 2 prove valide!!! :-D

Giuseppe Orr: Info: Domenica ci saranno due nostri amici fotografi (uno professionista) in aggiunta al bravissimo Roberto, che arAndrea Porcedda: Adesso che e finito il campionato estivo(causa rivano da Milano apposta per la regata: tirate a lucido gli scafi..si sa mancanza di eolo) puo iniziare linvernale vero. mai... Pierluca Fadda: Trucco la Paperella :D

AVSTAFF

Siamo in attesa della quarta gior- Allenamenti stile Full Metal Jacket pelli rossi, coi piedi piatti, borse nata e il tempo sembra volare. di colore nero. A bordo una videCi vuole una preparazione adeosorveglianza controlla che non Lumi e consigli per arrivare al meglio alla gara. guata a quella che deve essere si parli di maiali, uova e nr 13 e assolutamente il nostro giro di che non si lascino scarpe con la boa e cominciare a fare le cose suola allins. sul serio. Nella mia ronda notturna (magaAllora, con anticipo mi preparo ri qualche concorrente mi mette (e in anticipo scrivo pure questo a bordo un coniglio o un cesto articoletto). di banane... non oso pensarci) Per prima cosa, grazie ad un mio provvedo anche a mettere in amico pilota, provvedo a spedibella vista davanti alla timoneria re tutti i grilli a Lourdes per un il colore delle boe e dove sono bagno ricostituente sperando posizionate e... agghhh... menche almeno abbia poteri antiostre controllo cosa vedo? Vicino sidanti, poi, con un sifoncino, mi alla ruota del timone attaccato impadronisco di un litrozzo di acun magnetino con una foto e qua santa dalla chiesa di SantEuna scritta: NON CORRERE, PENphrobertomarci.com fisio con cui aspergo tutte le drizSA A ME! Ecco, lo sapevo! Passeggio con il preciso inten- Per finire mi faccio un giretto nei ze e le scotte (non lo chiedo al rinik e il cazza randa rotante di to di non imbarcare ASSOLU- bassifondi approfittando del via parroco perch essi non posso- Goldrake. no salire a bordo pena naufragio Ma non basta... siccome sono di TAMENTE indumenti nuovi che vai di navi militari di questi giorni Milano e un po snob mi attrez- portano una sfiga pazzesca: li e racimolo: due rostri, un siluro, immediato). Anche fisicamente mi preparo e zo con il meglio delle migliori uso un po avanti indietro... e mi un apparato per la propulsione costringo lequipaggio a fare lo marche sperando che abbiano pavoneggio un casino. silenziosa, una mitragliatrice da Anzi, a proposito, ho costretto torretta e delle mine da sostistesso con allenamenti stile full un influsso positivo; per cui non metal Jacket e lo spauracchio preoccupatevi: se vedete per via lequipaggio a una ferrea osser- tuire alle boe (cos nessuno fa il che non verranno alla pizzata Roma uno vestito come Russel vanza delle superstizioni marina- furbo), sono o non sono lARMAche Laura sta organizzando, per Coutts... sono io (peccato che resche, per cui non possano es- tore? gli omaggio di una nuova attrez- solo il cappellino mi costa come sere imbarcati: conigli, banane, Stefano Ottaviani zatura: stivaletti a molla di Pape- un winch). indumenti verdi, persone coi caEquipaggio Jonathan per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

La lunga preparazione Pre-Regata

pagina 6

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela VECCHI DIARI DI BORDO... VIAGGI TRA PENSIERI, EMOZIONI E SENSAZIONI... SCAMPOLI DI VITA VISSUTA IN MARE.

Il 1 Diario di Bordo non si scorda mai: Crociera Girotonno 2011


parte 1 E proprio vero, tramite Facebook, se tu non vai a cercare le informazioni, le informazioni comunque ti raggiungono (si, in effetti ricorda unaltra frase celebre :P), direttamente o indirettamente che sia. Ed cos che, grazie allattivismo del carissimo Amico Isacco, sono venuto a conoscenza delle attivit svolte da Avventuravela. Era un triste pomeriggio di maggio realizzavo ancora il mancato rinnovo del contratto di lavoro dopo anni di onorato servizio precario e tra una domanda e laltra, relative al futuro, davo una sbirciatina doverosa su Facebook ( come fumare d dipendenza, spesso non ne hai voglia ma uno sguardo lo devi dare comunque). Ma quel triste pomeriggio, a differenza delle tante volte che aggiorni la bacheca, infinitamente, e non visualizzi cambiamenti t! Sorpresa Isacco condivide una Crocierina di quattro giorni in occasione del Girotonno a Carloforte. Giacch il tempo libero (in mosfera piacevole, accogliente e come se ci conoscessimo da anni. Arriva lora della prima nanna in rada non so se sar per la stanchezza o per il cullare leggero delle onde, ma stato un dolce riposare. Venerd 02 giugno 2011 Sveglia relativamente presto. La luce filtra in cuccetta dalle tendine. Laria fuori fresca ma piacevole. C chi si alzato ancora prima per raccogliere il pescato della notte :) . Da subito unattivit piacevole la colazione :) .

plicemente per leffetto della Guinness, ma ho pronunciato la fatidica frase dottore, accetto lofferta!.

questo caso per fortuna) non mi mancava, ho intervistato Isacco sullEvento, davanti ad una fresca pinta di Guinness. Ora non so se per la passione per il mare e il sole, la voglia di svagare e rilassarmi o se sem-

Mercoled 31 maggio 2011 Appuntamento per organizzare la Cambusa. Inizialmente devo ammettere ero un po preoccupato cosa sar mai questa Cambusa ecco lo sapevo, non dovevo accettare, mi mettono subito a lavorare la finir a pelare patate nella stiva o a lustrare una qualche galloccia arrugginita :( poi ho scoperto che si trattava dei rifornimenti di cibo Buttiamo lancora sotto costa e bevande riempire i carrelli di in una caletta con vista su Torre Cannai e lIsolotta la Vacca. cibo sempre un piacere :D. Qui in attesa di Free Star ci Gioved 01 giugno 2011, ore 9.20. concediamo relax, foto, pesca e Bagagliaio pieno, soprattutto di unescursione in tenderino sulla cibo, appuntamento da Isacco terra ferma alla conquista della per raggiungere Valentina III Torre che vitaccia! a Portoscuso. Per loccasione si sono organizzate due barche a Per cena ci raggiunge in rada vela. Due equipaggi. Il primo su Free Star con a bordo i carissiFree Star, partiva da Marina di mi PierGianluca, PierSilvia (nota Capitana, il secondo su Valenti- Letizia), PierCristina, PierMina III, da Portoscuso. Su Valen- chele, PierMarina, PierGiorgio tina III posso dire di aver avuto e PierSimone mancano allapil piacere di conoscere Ettore, pello solo PierSilvia e PierMauro che ci raggiungeranno a CarloFulvia, Pino e Luciana. forte Venerd (un vero e proprio Veleggiamo da subito tra chiac- PierEquipaggio! :D ). chiere e risate (con un occhio sempre al mare) da Portoscu- Mangiamo tutti insieme, unat-

so, passando per Carloforte, lo scoglio Mangia Barche (vi lascio Salpiamo alla volta dellIsola di immaginare il motivo del nome) San Pietro cibo, sole e relax. e puntando lIsolotto del Toro fino alla costa Sud dellIsola di SantAntioco. In questo tratto ho provato per la prima volta il timone, senza motore, trasportati dal vento che gonfiava la Randa e il Genoa. Una figata :D. E quando prendi bene il vento e la barca accelera e piega beh, li. ancooooooora :) ...e non perch come punto di riferimento avevo lIsolotto del Toro!!! ahahahah.

Foto Pierluca

Per le 19 circa ormeggiamo da Rocco al porto turistico di Carloforte dove sosteremo per due notti (per capire come mai Rocco cercate il nome della Marina di Carloforte). La posizione ottimale, siamo in pratica sulla piazza altro che B&B. Tempo di sistemarci (doccia in barca o nei servizi riservati ai diportisti) e via a fare i Turisti in infradito per le stradine di Carloforte gremite per la IX edizione del Girotonno. Aperitivo di gruppo a base di Mojito, cena e concertino a base di De Andr.
Pierluca Fadda

Continua...

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

pagina 7

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela TASSE E BARCHE Io credo che la situazione del nostro paese sia effettivamente molto grave, tutti devono partecipare ai sacrifici e quindi anche il mondo della nautica. Credo anche che la legge cos come lho letta ingiusta iniqua e avr un effetto nefasto per il comparto della nautica che dovrebbe invece essere una vocazione da sviluppare superando una volta per tutte il preconcetto barca

Fonte: Giovanni Soldini Pagina Ufficiale Facebook

Soldini: caro Monti su nautica una follia


Senza senso barca come elicottero, ora sara fuga allestero
uguale lusso. Abbiamo il mare pi bello e pi mite del mondo, il turismo nautico deve essere tra le priorit dello sviluppo futuro del nostro paese. una barca costa come un camper ma tassata molto pi di una seconda casa questo non ha nessun senso ne logica. bisognerebbe tenere conto del vero valore delle barche e applicare una tassa sensata, esattamente come si fa con le seconde case. Una barca di 12 metri pu valere 35mila euro e una di 8 ne pu valere 250 mila si tratta di pensare a un sistema sensato per fare pagare il giusto a tutti,

ma non si pu fare se non si distngue bene il valore del bene tassato.speriamo che si riesca a migliorare questo testo che sicuramente frutto della troppa fretta e troppa superficialit.

La nuova tassa di stazionamento introdotta dal decreto andr in vigore dal 1 Maggio 2012

Art. 16: Disposizioni per la tassazione di auto di lusso, imbarcazioni ed aerei


A seguire il testo dellarticolo che, ricordiamo, potr subire modifiche nel corso dellesame Parlamentare 1. Omissis 2. Dal 1 maggio 2012 le unit da diporto
blici, a quelle obbligatorie di salvataggio, ai battelli di servizio, purch questi rechino lindicazione dellunit da diporto al cui servizio sono posti, nonch alle unit di cui al comma 2 che si trovino in unarea di rimessaggio e per i giorni di effettiva permanenza in rimessaggio. a posteriori, al fine di ottenere luso agevolato del carburante per lo stazionamento o la navigazione. 9. Le Capitanerie di porto, le forze preposte alla tutela della sicurezza e alla vigilanza in mare, nonch le altre forze preposte alla pubblica sicurezza o gli altri organi di polizia giudiziaria e tributaria vigilano sul corretto assolvimento degli obblighi derivanti dalle disposizioni di cui ai commi da 2 a 7 del presente articolo ed elevano, in caso di violazione, apposito processo verbale di constatazione che trasmettono alla direzione provinciale dellAgenzia delle entrate competente per territorio, in relazione al luogo della commissione della violazione, per laccertamento delle stesse. Per laccertamento, la riscossione e il contenzioso si applicano le disposizioni in materia di imposte sui redditi; per lirrogazione delle sanzioni si applicano le disposizioni di cui al decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472, esclusa la definizione ivi prevista. Le violazioni possono essere definite entro sessanta giorni dalla elevazione del processo verbale di constatazione mediante il pagamento dell imposta e della sanzione minima ridotta al cinquanta per cento. Le controversie concernenti limposta di cui al comma 2 sono devolute alla giurisdizione delle commissioni tributarie ai sensi del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546. 10. Per lomesso, ritardato o parziale versamento dellimposta si applica una sanzione amministrativa tributaria dal 200 al 300 per cento dellimporto non versato, oltre allimporto della tassa dovuta. 11./15. Omissis

che stazionino in porti marittimi nazionali, navighino o siano ancorate in acque pubbliche, anche se in concessione a privati, sono soggette al pagamento della tassa annuale di stazionamento, calcolata per ogni giorno, o frazione di esso, nelle misure di seguito in- 5. Sono esenti dalla tassa di cui al comma 2 le unit da diporto possedute ed utilizzate dicate: da enti ed associazioni di volontariato esclusivamente ai fini di assistenza sanitaria e a) euro 5 per le unit con scafo di lunghezza pronto soccorso. da 10,01 metri a 12 metri; b) euro 8 per le unit con scafo di lunghezza 6. Ai fini dellapplicazione delle disposizioni da 12,01 metri a 14 metri; c) euro 10 per le unit con scafo di lunghezza di cui ai commi 2 e 3 la lunghezza misurata secondo le norme armonizzate EN/ISO/DIS da 14,01 a 17 metri; 8666 per la misurazione dei natanti e delle d) euro 30 per le unit con scafo di lunghezimbarcazioni da diporto. za da 17,01 a24 metri; e) euro 90 per le unit con scafo di lunghez7. Sono tenuti al pagamento della tassa di za da 24,01 a 34 metri; f) euro 207 per le unit con scafo di lunghez- cui al comma 2 i proprietari, gli usufruttuari, gli acquirenti con patto di riservato dominio za da 34,01 a 44 metri; g) euro 372 per le unit con scafo di lunghez- o gli utilizzatori a titolo di locazione finanziaria. Con provvedimento del Direttore dellAza da 44,01 a 54 metri; genzia delle entrate sono stabilite le modah) euro 521 per le unit con scafo di lunghezlit ed i termini di pagamento della tassa, di za da 54,01 a 64 metri; comunicazione dei dati identificativi dellui) euro 703 per le unit con scafo di lungheznit da diporto e delle informazioni necessaza superiore a 64 metri. rie allattivit di controllo. I pagamenti sono eseguiti anche con moneta elettronica senza 3. La tassa ridotta alla met per le unit con oneri a carico del bilancio dello Stato. Il getscafo di lunghezza fino a 12 metri, utilizza- tito della tassa di cui al comma 2 affluisce te esclusivamente dai proprietari residenti, allentrata del bilancio dello Stato. come propri ordinari mezzi di locomozione, nei comuni ubicati nelle isole minori e nella 8. La ricevuta di pagamento, anche elettroLaguna di Venezia, nonch per le unit di cui nica, della tassa di cui al comma 2 esibita al comma 2 a vela con motore ausiliario. dal comandante dellunit da diporto allAgenzia delle dogane ovvero allimpianto di 4. La tassa non si applica alle unit di pro- distribuzione di carburante, per lannotaziopriet o in uso allo Stato e ad altri enti pub- ne nei registri di carico-scarico ed i controlli

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

pagina 8

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela IL COUNTDOWN PER LA LINEA DI PARTENZA INIZIA CON IL TRASFERIMENTO DA CARLOFORTE A MARINA DI CAPITANA

IL RITORNO DI BLUES ALLINVERNALE DI CAPITANA


di Madel Meloni Si narrava che non lavremmo pi vista, e in effetti tutti abbiamo sperato che il comandante non riuscisse a venderla... poi, un giorno, arriva improvvisamente una telefonata... - Indovina? - Hai venduto Blues ? - No, ho deciso di partecipare allInvernale di Capitana... mi serve qualcuno per riportare la barca indietro! - Io ci sono, e sicuramente anche qualcun altro!!! Arriviamo in 4 di notte a Carloforte, abbiamo un solo giorno per riportarla a Cagliari... ed eccola di nuovo li, al chiaro di luna, pi bella che mai! Che emozione risalire a bordo! smodica ricerca di velisti esperti per un nuovo equipaggio su Blues. C chi si divide tra una barca e laltra, chi sembra fremere dallidea di salire a bordo e poi si dissolve nel nulla, che chi cazza e scazza la vela e anche chi dorme in randa... ma c anche chi seriamente alla ricerca di una barca per lInvernale di Capitana e arriva pieno di entusiasmo e buoni propositi, ignaro che non tutti siamo velisti ad-hoc!!! esco fuori mancano 3 minuti alla partenza! Mi catapulto fuori dalla barca, e via pronti... questa volta siamo messi decisamente meglio, non proprio in posizione ottimale... ma nella fossa dei leoni non c proprio pi spazio! Iniziamo la nostra corsa verso la linea di partenza... siamo in anticipo, laschiamo genoa e randa, 20 secondi 18... rallentiamo e poi via, superiamo la linea... grande partenza!!! Il vento soffia un po pi deciso... siamo in buona posizione, ma mure a sinistra... precedenza di qua, precedenza di l... perdiamo un po posizione ma non ci diamo per vinti!

Blues tornata! E ci ha accompagnati cullandoci dolcemente tra le onde del mare, da Carloforte verso il porto di Capitana, scortati da splendidi esemplari di Delfini... perch anche loro lhanno riconosciuta e le hanno dato il benvenuto: Ben tornati a bordo, per un nuovo e fantastico E cos, tra allenamenti e acrobacampionato! zie varie, arriva la seconda giornata di campionato per Blues...! E la storia si ripete, un po come lanno scorso. Appuntamento alle 10.00, ci siaIn ritardo, ma con lo stesso nu- mo tutti? Forse qualcuno manca, mero di persone in equipaggio ma dopo mezzora si mollano gli (daltronde 3 un numero per- ormeggi in ogni caso, e via verso fetto) inizia cos il campionato... la nostra meta. Blues di nuovo in mezzo alla Armata al meglio Blues con il gefossa dei leoni! noa leggero, iniziamo la nostra risalita verso la Sella del Diavolo. La prima regata da adrenalina Ammiriamo le barche che passacome sempre, e con un risulta- no vicino e ascoltiamo la storia to niente male... Ma a causa del di ognuna di esse; finalmente mal di mare o per totale man- dopo un po arriva la barca giucanza di esperienza in barca, ne ria, vengono piazzate le boe e rester solo uno oltre al coman- preparato il campo di regata. dante. E cos la prima giornata finisce Il vento leggero, da SE, verasenza infamia e senza lodi. mente una delusione dopo il maMancano due settimane alla estrale di qualche giorno prima! prossima uscita e inizia una spa- Iniziano i primi segnali, 4 minuti

alla partenza per Gran Crociera... ci prepariamo, puntiamo la linea di partenza e via... si parte! Lenti e in pessima posizione, regoliamo le vele e aspettiamo... Blues prende abbrivio, pesi sottovento e via verso le altre bar- Finiamo il primo giro e iniziamo che che sembrano sempre pi il nostro secondo giro di bolina... per, posizione niente male! Ma lontane! proprio quando le cose sembra Una barca frange le onde e si di- che vadano bene, succede limrige verso di noi, pronti chiedia- prevedibile! mo subito acqua!!! Ooopss, era Pronti a virare... pronti... Andrea Mura, che sapeva benis- Nooooo!!! Il Genoa si impigliasimo il fatto suo e salutiamo con to nelle crocette, cerchiamo di liberarlo, ma un lembo di vela grande ammirazione!!! rimane incastrato l e la vela si Alla ricerca di un po di aria tut- strappa, fine dei giochi!!! ti seguono la scia del campione Solo un attimo di esitazione e via e noi facciamo altrettanto, diri- a prendere laltro fiocco, meglio ultimi che ritirati... Iniziamo il gendoci verso il largo! cambio vele velocissimo e issiaContinuiamo di bolina verso la mo il nuovo fiocco, ripartiamo... prima boa e ci prepariamo con il e via di Gennaker, sempre con Gennaker, sembra tutto al posto grande ritardo. Ma arriviamo al giusto e via... prontissimi ma in traguardo, felici di non aver molsuper ritardo!!! Issiamo il Gen- lato e di aver tenuto duro! naker e iniziamo a scendere ver- Adesso puntiamo il porto, comunque soddisfatti della nostra so la boa. Il vento proprio un alito e il prova, pensiamo a cosa poter Gennaker si gonfia e si sgonfia, fare per poter portare al meglio ma non troppo convinto e ac- Blues, che lanno prima aveva compagna dolcemente Blues in dimostrato grande velocit e determinazione! unandatura al lasco. Arriviamo al traguardo dopo un secondo giro e ci prepariamo per Lei pronta, e noi? Forse un po di allenamento e lequipaggio la seconda prova. Scendo sottocoperta e quando sar allaltezza di Blues!

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

pagina 9

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

Racconti brevi sulla vita di Mario Arselle e dei suoi compagni di avventura dalladolescenza fino al progetto Fly Zone.

TRA SBURRASCHE E SCALLAZZI


Un viaggio erotico adolescente nellestate dell86
Capitolo 1 Sei colline appetitose, due budini maturi e aggressivi, un uomo sulla quarantina su uno sloop da 12 metri ed infine io disteso nudo sulla tuga e le mie parti intime dentro il tambucio che con difficolt le contiene. Ho lorchite lestate dell86. Il profumo del legno e la coperta riempiono ancora oggi i miei ricordi. Sono ancora convinto che veleggiare sia affare per gentlemen in salsa anglo-campidanese. La partenza a mezzanotte. Per la prima volta a Marina Piccola io sono quello che sta sullo iot, e non seduto a fumare porri sui gradoni del porto. Scivoliamo leggiadri ed io gasato. Fari al quarzo illuminano la notte fino allimboccatura e poi il buio che ci aspetta e finalmente linizio della mia prima Avventura Vela Fremo perch Oreste mi da fiducia e responsabilit e anche se ho solo 13 anni e nessuna esperienza, mi assegna i turni. C il pilota automatico e uno strumento che si chiama Loranper non finire come la Karalis a Serpentara. Minnamoro dopo poche onde. Due pesci volanti abbarcano sul pozzetto e poi finiscono in un secchio pieno dacqua. Il giorno dopo ancora mare e tuffi da poppa, una cima e la paura recondiaudace, coraggiosa, ma io sono un velista romantico e senza piet rifiuto le armi di questo segreto sommergibile dellamore. Ero devoto a Maria Teresa, da diventare pazzo e che non mi dir mai di si. I giorni successivi il mare mi assale, sono magro e mai stato cos contento e il vento fruscia il mio corpo nelle mie interminabili dormite sulla tuga a ispirare come fosse la mia droga il profumo del legno e il suo tambucio ancora aperto e lei ancora a dirmi no, per davvero, ma si nellonirica veste della mia adolescenza eroticamente velica, gonfia di fremiti, goduriosa di piaceri e serenamente ppporca. FlyZone nata l, dentro di me. La voglia di godere il mare a vela e in compagnia. Vagabondare e ridere goliardico fino al midollo, e un faro sempre eretto come lalbero del mio Flying Junior con prebend a sinistra e gli spruzzi pieni di passione velica regalati al cielo e poi a chi c c. Ilona il mio FJ e lho chiamata cos perch ho sempre desiderato una barcaperta e libertina, cicciolina e un po bisex, che mi facesse godere tanto e sempre come quellestate dell 86. Mario Arselle Continua...

ta di venire morsi da uno squalo verdesca anche se poi passa, e poi ancora mare aperto e unaltra notte di sguardi lontani e allins, nel blu. La mattina un tonno sbatte il muso sullelica e una fiocina prova a farlo capitolare nella speranza di legarlo alla sartia come trofeo al nostro arrivo, ma niente di fatto e ricade nel profondo, nellabisso li gi. A sera inoltrata siamo a Portovecchio a mangiare Crepes e men per ragazzi con cotoletta e patatine per non pesare troppo come ospite e perch il pesce ancora non mi sconquaffa. Passeggiate su e gi accanto a carene che vorrei leccare e le mie tre amiche a far impazzire il mio faro eretto ma poco illuminato. Vedo un seno gagliardo come mezzo spi di un inconsueto color marrone. Che sorpresa e sono felice, poi ancora poppe,

prue arrotondate e coperte lisce e vele griffate molto lasche da cui si intravedono i sudori che scivolano gi estivi sui loro corpi e dincanto nella mia sacca mai barzotta. Dormo spesso con doppie mutande spesse come vele da tempesta. Nel sonno combatto contro limpeto di burrasche fatte di rigidi cambiamenti del mio corpo che dopo onde e schiuma contro la parete concava delle tormentine di turno, volgono a un callazzo momentaneo lasciando solo un alone e un bollo di sapore acre che si mischia alla salsedine nellaria. E un marchio anonimo senza logo. Insomma tutta la notte cos, tra sburrasche e callazzi. Un giorno salgo su un gommone e lei con tanta voglia di me, mi mostra i seni belli grandi e a punta, come due siluri sodi e invitanti. Sorride timidamente. E

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

pagina 10

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

NOTIZIE DA TUTTI I CAMPI


VELE BIANCHE - GRUPPO D

GRAN CROCIERA - GRUPPO C


Inviaci i tuoi commenti sulla giornata di campionato appena trascorsa! PARTECIPA ANCHE TU! Contattaci allindirizzo: redazione.avnews @ gmail.com e ti spiegheremo come partecipare!

La regata pi emozionante stata quella dove ho rotto la randa e mi sono ritirato... Lultima invece stata bellissima perch era praticamente alla moviola, e questo mi ha consentito di azzeccare finalmente il giro... Ma la cosa pi difficile stata andare in bagno tra una prova e laltra... Andrea Catania Soxi Six - VI Legio

Grazie a tutti voi, a Franco e amico Stefano! A presto. Ps a agli organizzatori, a Roberto, breve online le foto. :) anche a nome di Paolo e Massimiliano per la splendida opGiulio Zanotti portunit di seguire cos da viJonathan Livingston cino questa regata e le vostre meravigliose barche a vela. stato bellissimo e per qualche giorno abbiamo persino dimenticato la nebbia e le uggiose giornate invernali di Milano. :) Un ringraziamento particolare poi a tutto il simpaticissimo equipaggio del Jonathan di Monica e del mio caro

GRAN CROCIERA - GRUPPO C


Uff..azz..###??!!@**snort! Per una volta che non abbiamo sbagliato quasi nulla ecco che il vento ci da buca. Possibile che nessuno conoscesse il numero di cellulare di Mr.Eolo? Siamo inchiodati gi di nostro e sotto i 10 nodi il Jonathan recalcitra come un mulo. Partiamo dallinizio: imbarchiamo i tre fotografi, due dei quali arrivati da Milano, che verranno trasportati al campo di regata e ammollati sui gommoni per fare scatti a questa bella manifestazione... niente vento, si va a motore sino a doppiare la Sella del Diavolo e poi apriamo le vele. Proviamo anche il gennaker e, appena gonfio... COPRIOBBIETTIVO IN MARE! Nulla di che, giusto un paio di euri, ma... badaben badaben badaben... chi c come tailer del gen? Mr Corrado, esperto velico, colui il quale ha fatto al sottoscritto e alla mia compagna (non ch armatrice insieme a me del Jonathan) lesame pratico lanno scorso per il conseguimento della patente senza limiti! Oramai amico e new entry dell equipaggio (sai che soddisfazione!) Allora: quale occasione per dimostrare un recupero tappo a mare perdipi con il gen bello gonfio? Il tappo non galleggia e ci fermiamo su un falso bersaglio: alga galleggiante :( Dopo questa manifestazione di maestria, ci dirigiamo con la ciurma e i fotografi al campo di regata, consci che questa volta non dovevamo pi fare figure di menta. Vedo il gommone con le due boe gialle ai fianchi che dirige verso di noi e penso: guarda te, siamo nei pressi del punto dove mettono la prima boa. Poi il gommone non rallenta e punta risoluto verso il Jonathan, lui e le due enormi boe gialle. Allora riformulo il pensiero: vuoi vedere che visto le nostre prestazioni recenti hanno deciso di metterci la boa a bordo e farci fare quella del lato di bolina? Meno male che era venuto a prendere solamente i due fotografi (uno rimasto a bordo). Problema: uno dei due non era molto avvezzo a questo tipo di scampagnata e gi era preoccupato per la sua incolumit (noi per la sua attrezzatura). Si parte, questa volta nessuna defezione per bisogni corporali e nessun intorcigliamento di drizze e scotte... peccato il vento. Ci ho provato: pagineazzurre, 592424, 12488, ecc... nessuno ha il numero di Eolo, vabb. Nella seconda manche siamo partiti da paura! Neanche Spitill o Cayard avrebbero potuto far meglio... se non primi, tra i primi... primo lato, vento a stento sui 10 nodi: si andava, il Jonathan si stava risvegliando dal torpore... boa e gennaker (in netto ritardo rispetto agli altri ed io che dimentico di chiudere lo stopper del basso)... vento a 6/7... fermi o quasi. Beh sar anche perch la carena non pulitissima... dicono che potremmo diventar ricchi vendendo le cozze... Non lho capita, adesso mi informo. Finita e finiti noi, almeno io: non stanco, di pi... sar perch a voler fare il figo per i fotografi mi sono tenuto la cerata oceanica nuova di pacca chiusa fino al cappuccio per tutto il giorno, non ho mangiato e ho sudato come un tuareg destate perdendo circa 5 litri di liquidi in sudore. Si torna, adesso il vento c: ma porca miseria, EOLO! Ti hanno

recapitato la richiesta con le poste italiane? Dopo un miglio, il randista esce con: ma laltro fotografo? (uno lo avevano gi riportato a bordo)... ach non a bordo! Chiama il comitato via radio: lo abbiamo in ostaggio! Ed io: Tenetelo, a noi basta lattrezzatura (pirla, ma mica scemo sono). In realt era stato sbarcato da Roberto a Capitana e, sempre il buon Roberto ce lo riporta a Cagliari frullato, stravolto e felice. Le sue prime parole: Altro che fotografare i matrimoni! Ora vado a letto (erano le 5 e un quarto... ). Scherzi a parte, spero che gradirete lapporto fotografico di questa giornata. Alla prossima! Stefano Ottaviani Jonathan Livingston

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

pagina 11

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

NOTIZIE DA TUTTI I CAMPI


GRAN CROCIERA - GRUPPO A
Le previsioni davano un fine settimana sotto lacqua, ma invece pare che per oggi riusciamo a stare asciutti, gi la giornata parte bene! Eccoci pronti in banchina studiando di soppiatto con il nostro acerrimo nemico... gi si fanno strada nelle nostre menti le pi maligne ipotesi di risoluzione del conflitto... chi propende per un attacco subacqueo, chi dallaria... chi sostiene labbordaggio... gi... il nostro Tim 27 galleggia ai soliti 5 metri dalla banchina... e chi ci arriva? Ma il prode armatore ha gi risolto ed in un battibaleno (cose che voi umani non potete neanche immaginare...) stiamo uscendo dal porto, pronti ad impegnare Eolo in battaglia! Beh... dopo un po di tempo... aver inquinato mezzo golfo andando a motore... mangiato gli avanzi della cena pugliese della sera precedente... scopriamo che Eolo aveva un impegno e ci ha mandato il cugino in sostituzione: Refolo! Per noi non c speranza , nonostante le partenze millimetriche e le regolazioni continue (molla base... cazza base... ma perch? e io che ne so, mi piace il colore della scottina!), con poco vento ci sorpassa anche lo sputo (nota tecnica nautica di misurazione della velocit). Ma ecco che gli amici di Xalest decidono di farci un regalo e procedono stretti... dalla parte opposta? Incredibile amici, il vento gira, il traverso diventa bolina sempre pi stretta ma in lay line ci siamo... e la boa di arrivo se ne va attaccata ad una barca che non riuscita a stringere abbastanza!!! Xalest incalza pi basso, non entriamo pi noi figurati loro, virata, stacchetto, virata... loro pure... noi entriamo e loro no! Siamo 2! Dopo quasi due ore per fare una bolina ed una poppa... sar il caso di finirla con le polpette pugliesi... metti che diventiamo pi leggeri!! Paolo Marchesi MAtyra II

La nuova Rubrica di AVNEWS!

Brevi commenti, da tutti i campi, tutte gli equipaggi, tutti i luoghi e tutti i laghi (emh, quella unaltra storia) sulla giornata di campionato appena trascorsa. PARTECIPA ANCHE TU!
Contattaci allindirizzo: redazione.avnews@gmail.com e ti spiegheremo come partecipare!
AVSTAFF

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

pagina 12

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

E fondamentale, per giocare, conoscere le regole del gioco

LE REGOLE DI REGATA 2009-2012


Tratte dal sito FIV - Federazione Italiana Vela
SEZIONE D - ALTRE REGOLE Quando tra due barche si applica la regola 21 o 22 non sono in vigore le regole della Sezione A. 21 ERRORI DI PARTENZA; ESEGUIRE PENALIT; MUOVERSI ALLINDIETRO 21.1 Una barca che naviga in direzione del lato di pre-partenza della linea di partenza o di uno dei suoi prolungamenti dopo il suo segnale di partenza per partire o per adempiere alla regola 30.1 deve tenersi discosta da una barca che non stia facendo altrettanto, fino a quando non sar completamente nella parte di prpartenza. 21.2 Una barca che sta eseguendo una penalit deve tenersi discosta da una barca che non lo sta facendo. 21.3 Una barca che si muove allindietro scontrando una vela deve tenersi discosta da una barca che non lo sta facendo. 22 BARCA ROVESCIATA, ALLANCORA O INCAGLIATA; CHE PRESTA SOCCORSO Ove possibile, una barca deve evitare una barca che si rovesciata o che non ha ripreso il controllo dopo la scuffia, che si trova allancora o incagliata, o che sta cercando di soccorrere una persona o un naviglio in pericolo. Una barca rovesciata quando la sua testa dalbero in acqua. dalle istruzioni di regata, e pu sostituire un segnale di percorso con un altro, e segnalare che richiesto di indossare i dispositivi personali di galleggiamento (esponendo la bandiera Y con un segnale acustico). 27.2 Non pi tardi del segnale preparatorio, il comitato di regata pu spostare una boa di partenza. Segnale Avviso Preparatorio Un Minuto Partenza Bandiera e segnale sonoro Bandiera di classe, 1 suono P, I, Z, Z con I o bandiera nera 1 suono Ammainata del segnale preparatorio 1 suono lungo Ammainata della bandiera di classe 1 suono Minuti mancanti 5 (*) 4 1 0

27.3 Prima del segnale di partenza, il comitato di regata pu per qualsiasi ragione differire (esponendo lIntelligenza, Intelligenza su H, Intelligenza su A, con due segnali acustici) o annullare la prova (esponendo bandiera N su H, o N su A, con tre segnali acustici). La FIV prescrive che vengano usati anche i seguenti segnali : Lettera G C.I. - Effettuazione di una prova addizionale o di recupero: 23 INTERFERENZA CON UNALTRA BARCA 23.1 Se ragionevolmente possibile, una barca che non in regata non deve Dopo la regata in corso, verr disputata unaltra prova. Il nuovo segnale di avviso verr esposto 1 minuto dopo lammainata della Lettera G C.I. interferire con una barca che in regata. 23.2 Eccetto quando sta navigando sulla sua giusta rotta, una barca non do- N sopra Intelligenza , segnale di pericolo : esposto da qualsiasi mezzo vr interferire con una barca che sta eseguendo una penalit o che sta navigan- del Comitato di Regata ed appoggiato da 3 segnali acustici, significa: Tutte le regate iniziate sono annullate e quelle da iniziare sono differite. Raggiungere do su un altro lato. immediatamente il porto o il ridosso pi vicino. Il Comitato di Regata potr far disputare o ripetere la prova, alzando la lettera L del C.I. PARTE 3 - CONDUZIONE DI UNA REGATA 25 ISTRUZIONI DI REGATA E SEGNALI COMPIMENTO DEL PERCORSO Il bando e le istruzioni di regata devono essere messe a disposizione di ogni 28 28.1 Una barca deve partire, lasciare nellordine esatto ogni boa dalla parbarca prima dellinizio di una regata. te prescritta, ed arrivare, in modo che un filo rappresentante il suo percorso dopo la partenza e sino allarrivo quando tesato (a) passi ogni boa dalla parte 26 PARTENZA DELLE REGATE Le regate devono essere fatte partire usando i segnali seguenti. I tempi de- prescritta (b) tocchi ogni boa da girare e (c) passi tra le boe di un cancello dalla vono essere presi dai segnali visivi; non si deve tener conto della mancanza direzione della boa precedente Essa pu correggere ogni errore per conformarsi a questa regola. Dopo essere dun segnale acustico. (*) o come previsto nelle Istruzioni di Regata Il segnale di avviso per ogni classe successiva deve essere esposto assieme o arrivata, non obbligata ad attraversare completamente la linea darrivo. 28.2 Una barca pu lasciare da qualsiasi parte una boa che non inizi, delimiti o dopo il segnale di partenza della classe precedente. termini il lato sul quale essa si trova. Essa deve, comunque, lasciare una boa di partenza dalla parte prescritta quando la barca si sta avvicinando alla linea di 27 ALTRE AZIONI DEL CDR PRIMA DEL SEGNALE DI PARTENZA 27.1 Non pi tardi del segnale di avviso, il comitato di regata deve segnalare o partenza dal suo lato di prepartenza per partire. indicare in altro modo il percorso da compiere qualora non sia stato stabilito

per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

pagina 13

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela

CLASSIFICHE INVERNALE DI CAPITANA - 4^ GIORNATA


Prua 103 105 101 102 106 108 107 104 Barca Paco-Jadine Ornella allattacco....torra Belligh ExpresSiv-Medifarma Alia Eupalinos Achab.adda Lybissonis Classe J24 Armatore/Timoniere 1 Pace Vito 1 Laura De Luisa 6 Simone Nenna 3 Barbara Cao 2 Giorgio Cabras 6 Ornella Vacca 6 Giorgio Cabras 6 Antonello Ciabatti 6 Classe Melges 24 Armatore/Timoniere 1 Lorenzo Gemini 1 Raffaele Balzano 2 Pietro Fois 7 Roberto Cuboni 4 Ignazio Cocco 5 Sergio Carta 3 Gianmarco Verachi 8 Carlo Marongiu 6 2 1 6 3 2 6 6 6 6 3 1 6 2 3 6 6 6 6 4 8 8 8 8 8 8 8 9 5 2 1 3 4 5 8 8 9 6 2 1 3 4 6 9 5 9 7 2 1 3 4 7 9 5 9 8 2 1 3 4 7 9 7 9 9 1 2 4 5 6 3 9 9 10 1 2 5 3 6 4 9 9 11 Totale 11 20 24 26 48 50 51 63

Prua 202 201 206 207 208 203 204 205

Barca SIV Arborea Arbatax Maricl-Un mare di vela SIV CFadda Bajana Sardegna SIV Masnata Chimici Grendi Marchingegno

2 1 2 4 8 3 6 5 7

3 2 1 4 3 6 8 5 7

4 9 3 1 2 4 5 9 9

5 1 4 3 2 9 7 6 5

6 1 3 9 2 4 9 9 5

7 1 2 4 8 5 6 3 7

8 1 2 3 4 5 8 7 6

9 1 4 2 6 9 7 5 3

10 1 4 2 3 9 5 7 6

11 1 5 3 2 9 4 6 7

Totale 9 23 26 28 50 51 52 52

Prua 301 302 303 304 305

Barca to come giro Nal Caesar Tatsun Patricia

Classe Altura ORC Armatore/Timoniere 1 2 Tore Plaisant 1 1 Mattia Meloni 4 4 Luciano Dubois 4 4 Filippo Dore 2 3 Francesco Da Rios 4 4

3 5 5 5 5 5

4 2 1 4 3 5

5 2 1 3 4 5

6 2 1 3 4 5

7 2 1 3 4 5

8 2 1 3 4 5

9 1 3 2 4 5

10 -

11 -

Totale 11 12 22 24 33

Prua 405 301 409 407 406

Barca Elixir TO COME GIRO Restless csc pulce La Lupa Occhialuta 3

Classe Gran Crociera Gruppo B Armatore/Timoniere 1 2 3 Giovanni Marchetti 1 1 6 Salvatore Plaisant 2 2 6 Cabriolu Roberto 3 3 6 Antonio Concu Davide Macciotta 4 5 5 4 6 6

4 1 2 3 5 4

5 2 1 3 4 5

6 1 2 3 4 5

7 2 1 3 4 5

8 1 2 3 6 4

9 2 1 3 4 5

10 -

11 -

Totale 9 11 21 30 32

CFADDA CUP
per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Fonte www.invernalemarinadicapitana.it

Prua 501 506 502 505 503 504

Barca Veladiabetica - Sueno 1 Hot Foot MAtyra II Xalest CRAL Saras Aloha Aloha

Classe Gran Crociera Gruppo A Armatore/Timoniere 1 2 3 Antonio Cabras 1 2 1 Paolo Pirisi 4 1 2 Gerolamo Razeto 2 7 7 Fois Sandro 3 3 7 Attilio Leone 7 7 3 Paolo Basso 6 4 7

4 3 1 4 5 2 6

5 1 3 4 5 2 6

6 2 1 5 3 4 6

7 2 1 3 6 5 4

8 1 6 2 4 7 3

9 1 2 4 3 7 5

10 -

11 -

Totale 9 11 24 26 30 34

Cagliari - Gioved 15 Dicembre 2011 - Anno I - N5 - Edizione GRATUITA

pagina 14

News
Periodico Gratuito di Informazione sulle attivit di AvventuraVela
Prua 302 404 403 415 304 412 416 419 401 305 Barca Nalu Abbardente Sims IV ENIF Tatsun Sibelia Morning Star Blues Jonathan Livingston Patricia Classe Gran Crociera Gruppo C Armatore/Timoniere 1 Mattia Meloni 7 Sandro Loche 2 Stefano Liguori 1 Luciano Biggio 5 Filippo Dore 4 Alessandro Sias 3 Giovanni Grivel 7 Andrea Mannias 7 Hoder Grassi 6 Francesco Da Rios 7 Classe Gran Crociera Gruppo G Armatore/Timoniere 1 Franco Ricci 4 Luca Mereu 1 Massimo Coni 3 Silvia Abis 2 Classe Vele Bianche Gruppo D Armatore/Timoniere 1 Silvio Ligia 2 Tommaso Sancio 1 Luca Casu 7 Bruno Contu 3 Andrea Catania 7 Cristiano Pietro Grisanti 7 Alberto Ledda 7 Classe Vele Bianche Gruppo E Armatore/Timoniere 1 Delogu Antonio 1 Enrico Napoleone 2 Giuseppe Fanni 3 Carlo Cottiglia 5 Paolo Antonio Caboni 4 Delio Cisc 6 Marco Bonansea 8 Classe Vele Bianche Gruppo F Armatore/Timoniere 1 Bruno Carta 1 Leucio Magnante 5 Raymond Fadda 5 Gianluca Costa 2 Gianluca Costa 3 Franco Cacciapaglia 5 Giuseppe Sanna 5

CLASSIFICHE INVERNALE DI CAPITANA - 4^ GIORNATA


2 7 1 2 7 7 3 7 7 7 7 3 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 4 1 4 5 3 2 6 8 8 7 8 5 1 3 2 5 4 6 7 8 10 9 6 1 2 3 6 4 5 7 8 10 9 7 1 2 3 5 7 6 4 8 9 10 8 1 2 4 3 6 11 5 7 8 9 9 1 5 2 3 4 11 6 8 9 7 Totale 13 16 17 30 31 37 43 53 54 55

Prua 408 413 410 411

Barca SIV Proeco JOD L SIV Volvo Auto Cagliari JOD E

2 2 5 1 3

3 5 5 5 5

4 3 2 4 1

5 1 3 2 5

6 1 3 2 4

7 1 5 2 3

8 3 1 2 4

9 3 1 4 2

Totale 14 16 16 19

Prua 610 604 612 605 606 613 614

Barca Vermentino Luna Stagme alla larga Luna Galana Soxi Six - VI Legio Kimm Tinky Winky

2 1 2 7 3 5 7 7

3 2 6 1 3 6 8 8

4 1 2 4 3 6 8 8

5 1 4 3 2 8 8 6

6 1 3 2 4 8 8 8

7 2 1 3 4 8 8 8

8 3 1 2 4 5 6 8

9 1 3 2 4 5 6 8

Totale 9 13 17 22 42 50 52

Prua 609 616 617 603 618 621 620

Barca Koala Miokana Patuk Valentina 3 Giro di Boa x-live Fin Lizzy

2 1 5 5 2 3 5 5

3 1 2 3 7 7 7 7

4 2 1 3 4 5 7 6

5 1 2 3 4 5 7 6

6 1 2 3 4 6 7 5

7 1 2 3 4 5 7 6

8 2 3 4 5 7 1 6

9 1 2 4 5 7 3 6

Totale 7 14 23 25 34 35 39

CFADDA CUP
per info: redazione.avnews@gmail.com oppure seguici su: www.avventuravela.it - www.facebook.com/AvventuraVelaNews

Fonte www.invernalemarinadicapitana.it

Prua 602 615 619 608 601 611 607

Barca Lyra Tinky Winky 2 Losna Wyuna Terrathree Dispettosa Asterix

2 2 1 3 4 5 6 8

3 2 4 3 1 8 8 8

4 1 2 3 5 4 6 7

5 1 2 3 5 4 6 7

6 1 2 3 6 4 5 7

7 4 1 3 2 5 6 7

8 3 4 1 2 5 7 6

9 1 2 3 4 5 7 6

Totale 9 12 19 23 31 42 48