Sei sulla pagina 1di 49

Università del Cauca

Programma di Formazione in
Lingue

PFI

Italiano I
Testo dello studente

1
PROGRAMMA DI FORMAZIONE IN LINGUE
MATERIALE PER IL PRIMO LIVELLO D’ITALIANO

PRIMO MESE

FRASI UTILIZZATE NEL SALONE

Studente:
Buon giorno / Buona sera
Mi scusi……
Puó ripetere per favore?
Come si dice ´´compañero´´ in italiano?
Per favore mi puó aiutare?
Come si scrive ´´classe´´?
Non lo so. Non capisco.

Professoressa:

Silenzio per favore.


Lavorate in coppia.

FRASI PER CONTROLLARE LA


CONVERSAZIONE

Per favore parla lentamente.


Per favore parla piú lentamente.
Non capisco.
Ripeti per favore.
Puoi ripetere questo per favore?
Un’altra volta, per favore.

2
FONÉTICA: I SUONI DELLA LINGUA ITALIANA- Google: Phonfonetica universale

Simboli e suoni della fonetica e simboli dell afabeto fonetico italiano

/a/ A tana /n/ n nave


/b/ B bello /ɲ/ gn gnomo
/ʧ/ c (+e,i) cena,cibo /o/ ó (chiusa) posto
/k/ c (+a,o,u), ch (+e, i) casco,china /ɔ/ ò (aperta) lode
q (+ua,ue, ui, uo) quaderno
/d/ D dito /p/ p pelle
/e/ é ( chiusa) pera /r/ r rosa
/ε/ è (aperta) remo /s/ s (sorda) sera
/f/ F festa /z/ s (sonora) smontare
/g/ g ( +a,o, u) gufo /ʃ/ sc (+e,i) scena
gh ( +e,i) ghiro sci ( a,o,u) sciopero
/ʤ/ g ( +e, i) gelo, gita /t/ t tenda
/i/ I lino /u/ u uno
/j/ I (semiconsonantica) ieri /v/ v vero
/l/ L lupo /w/ u (semiconsonantica) cuoco
/ʎ/ gl (+i), gli (+a,e,o,u) gli, tagliare /ts/ z (sorda) calza
/m/ M mela /dz/ z (Sonora) zero

3
Le lettere dell’alfabeto.
Ascoltate (TRACCIA1)

L’alfabeto italiano
Aa A Hh Acca Qq Qu
Bb Bi Ii I Rr erre
Cc Ci Ll Elle Ss esse
Dd Di Mm emme Tt Ti
Ee E Nn Enne Uu U
Ff Effe Oo O Vv Vi
Gg Gi Pp Pi Zz zeta
jj i lunga Kk Cappa Ww doppia vu
Xx Ics yy ipsilon

FONETICA

1 C : PRIMA DI A- O – U
Si scrive e legge CA- CO- CU

Esempio: Cane - Conto - Cuore

2.C: PRIMA DI E - I
Si scrive CE - CI
Si legge CHE- CHI

Nota: Pronuncia speciale , quando a CI la segue una vocale


CIA – CHA
CIO – CHO
CIU - CHU

Esempio: cittá - cece - ciao - bacio

3.G. PRIMA DI A - O - U
Si legge e scrive GA GO GU

Esempio: Gatto - gomma - guerra

4 .G: PRIMA DI E - I
Si scrive GE - GI
Si legge YE - Y I

Nota: Pronuncia speciale, quando a GI la segue una vocale


GIA – YA
GIO – YO
GIU - YU

4
Esempio: Gente - oggi – giorno - giuventú

5. Si scrive GHI - GHE


Si legge GUE - GUI

Esempio: Spaghetti - Margherita

6. Si scrive CHE - CHI


Si legge QUE - QUI

Esempio: Chiesa - che? - chi?

7. Si scrive SCE - SCI


Si legge SHE - SHI

Esempio: Pesce - piscina

8. La H non ha suono nell´italiano, non ci sono sostantivi che comincino con H, soltanto il verbo
AVERE comincia per H

Esempio: Io ho - tu hai - lui ha

9. La QU , deve leggersi la U

Esempio: Questo - quattro - quanti

10. Si deve scrivere GN per leggerla come Ñ

Esempio: Signora - campagna

11. La GLI, si legge di maniera esagerata, si fa enfasi al massilare inferiore

Esempio: famiglia - figlio

12. La Z ha un suono forte ( TZ) quando si trova tra due vocali, ma se comincia una parola o se
si trova tra consonante e vocale vibbra.

Esempio: Zia - zanzara - pizza - colazione

5
 ESERCIZIO DI PRONUNCIA

Pronuncia. Ascoltate e repetete le parole (Traccia 2)

c–g

ca: casa, música ci: ciao, cinema chi: chiavi, Chiara


co: cosa,ascoltare ce: cellulare, cena che: amiche, pacchetto
cu: scuola, cucina
ga: gatto, regalo gi: pagina, giusto ghi: Inghilterra, dialoghi
gu: dialogo, singolare ge: gelato, Argentina ghe: margherita, ungheria
gu: lingua, gusto

Alscoltare e scrivere le parole (Traccia 3)

____________ _____________ ____________ ____________ _____________


____________ _____________ ____________ ____________ _____________

 LETTURA INTENSIVA

1. Leggere il testo sottostante e prestare attenzione alle frasi in grassetto.

Io mi racconto

Ciao, mi chiamo Serena, ho 12 anni e frequento la


seconda media. Ho i capelli castani e gli occhi verdi
e sono alta un metro e 58 cm. Di corporatura sono
magra. So suonare il pianoforte e so anche cantare. I
miei hobby sono la musica e il nuoto, infatti so anche
nuotare. Ho un volto pieno e roseo, sopracciglia
disegnate e le labbra sottili e sorridenti. Di solito sono
allegra, sorridente, tranquilla e alcune volte pensierosa.
A me piace la scuola ma le materie che mi piacciono di
più sono l’Italiano e la Matematica. A me piace parlare e
stare insieme ai miei compagni perché grazie a loro ho imparato molte cose della vita. Ho degli ottimi
insegnanti perché ci spiegano bene le cose e ci vogliono bene. Io sono fiera di tutte le persone che
mi circondano. Da grande vorrei essere una brava nuotatrice e anche musicista e vorrei diventare una
dottoressa o infermiera.

6
2. Rispondi alle seguenti domande:

a. Quali sono gli hobby b. Perchè le piache la c. Cosa vuole diventare


di Serena? scuola? Serena?

3. Leggere le seguenti frasi tratte dal testo precedente. Che regola si può dedurre?

1. Ciao, mi chiamo Serena, ho 12 anni e frequento la seconda media.


2. Ho i capelli castani e gli occhi verdi e sono alta un metro e 58 cm.
3. I miei hobby sono la musica e il nuoto, infatti so anche nuotare.
4. Di corporatura sono magra.
5. Ho un volto pieno e roseo, sopracciglia disegnate e le labbra sottili e
sorridenti.
6. Ho degli ottimi insegnanti perché ci spiegano bene le cose e ci vogliono
bene.
7. Io sono fiera di tutte le persone che mi circondano.

TAVOLE GRAMMATICALI

I sostantivi
Maschile Femminile
Singolare Plurale Singolare Plurale
o a e
i

Masquile / Femminile
Singolare Plurale
e
i

Ío mi chiamo FRASE NEGATIVA


Tu ti chiami Paolo/a Lei non dorme
Lui/Lei si chiama Domani io non vado al cinema
tu non lavori in un ufficio

Gli ausiliari : ESSERE AVERE


ESSERE AVERE
Ío Sono Ío Ho
Tu Sei tu Hai
lui/lei/LEI È lui/lei/LEI Ha
Noi Siamo noi Abbiamo
Voi Siete voi Avete
Loro Sono loro Hanno

7
 ESERCIZI DI RINFORZO

1-Passa i nomi dal singolare al plurale

1 Strada……………………..
2 Amore …………………..
3 Pesce……………………..
4 Rosso……………………..
5 Aereo……………………...
6 Francese………………….
7 Alto…………………………
8 Aperto………………………

2 - Completate con il verbo essere.

1. Tu…………………bello. 4. I libri…………………nuovi.
2. Noi…………………italiani. 5. Ío……………………studente.
3. Voi……………………americani? 6. L'italiano……………………facile?

3 - Completate la storia con il verbo avere.

Ciao! Mi chiamo Francesca. lo ………………….una


bicicletta rossa, bellissima!!! I miei genitori
……………………una macchina inglese. Mamma
……………………………..trentasette anni e papà
……………………trentanove anni Noi
………………………….una casa in centro. lo
………………………..una sorella, Caterina, che
……………………….una piccola bicicletta.
E tu,…………………..la bici?

4 - Completate secondo il modello.

Esemp. Ío……………….Franco.
Ío mi chiamo Franco.
1. Tu………………………Maria?
2. Ío……………………..Sabrina.
3. lo ………………………….Piero.
4. Lei…………………………. Marcella.
5. Lui ……………………….Sergio.
6. E tu, come………………………?

8
 TAVOLE DI SOSTITUZIONE

Sogget Verbvo Nome Aggetti Soggetto Negazione Verbo Nome Aggettivo


to ausilia vi ausiliare
re - Noi Non Abbiamo Zaini Marroni
+ Ío ho penna rossa Voi Non Avete Temperini Blu
Tu hai gomm gialla Loro Non hanno quaderni neri
Lui/lei ha a verde
matita

Scrivete due frasi che seguono ciascuno dei modelli precedenti.

1. ………………………………………………………………………………………………………
2. ………………………………………………………………………………………………………
3. ………………………………………………………………………………………………………
4. ………………………………………………………………………………………………………
A/ No, io non sono Italiano.
Soggetto Verbo Nome Si , io sono Colombiano.
? Tu Sei Colombiano? Si, noi siamo Americani.
Lui/Lei é Italiano?
Noi Siamo Argentini?
Voi Siete Brasiliani?
Loro sono Americani?

Annotare due domande e risposte che seguono ciascuno dei modelli precedenti.

1) ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
A.------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
2) ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
A.------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 PARLA E ASCOLTO.
Ascolta i due dialoghi e rispondi alle due domande di comprensione. (TRACCIA 4)

Piacere di conoscerti

A/ Stella: Buongiorno, Gianna. Questi sono Gary e Bob.


Gianna: Ciao, io sono Gianna. Siete americani?
Bob: Io sono Americano, lui é inglese!

B/ Giorgia: Ciao, questa é Dolores.


Matteo: Piacere Dolores, io sono Matteo. Sei spagnola?
Dolores: Si,e tu?
Matteo: Sono italiano.

9
Questionario

Quanti personaggi sono nel primo dialogo?


Quanti personaggi sono nel secondo dialogo?

Conversazione in coppia

Esempio:

1. Ciao. Io sono Aurora.Io sono italiana. E tu?


2. Io sono Giovanni, sono colombiano. Piacere.

Adesso presentata il Vostro compagno alla classe.

1. Lui é Giovanni é colombiano.

 LETTURA INTENSIVA

1. Leggere il testo sottostante e prestare attenzione alle frasi in grassetto.

Simone è di statura media, un po’ grassottello, ha il viso ovale,


roseo, sorridente ed espressivo. Gli occhi sono di un verde scuro
con riflessi marroni, dolci, espressivi, vivaci e sereni. La bocca è
sempre in movimento, è sempre sorridente e non è quasi mai serio. I
capelli sono di un bel colore biondo con riflessicastano chiaro, non
sempre pettinati. Simone nel movimento non è un gran che, infatti
cammina strascicando le scarpe, a volte inciampa oppure è lento
nelle corse o nei giochi.
Quando non riesce non si demoralizza, ma termina con una sonora risata. Simone non ha un
carattere aggressivo, anzi è molto disponibile e vivace, certe volte è un po’ serio. E’ un po’
prepotente quando giochiamo con le figurine. Lui è bravo a fare disegni: sembra che li ricopi e invece
se li inventa.
Il suo passatempo preferito è di andare in bicicletta e da grande vorrebbe fare il ciclista, ma io penso
che prima dovrebbe dimagrire un po’. A Simone piacciono i libri di avventura e tante volte si
immedesima nei personaggi: forse so perché allora è sempre così allegro. Ha anche un gatto di nome
Ambrogio. L’anno scorso frequentava un corso di nuoto. Simone è mio amico.

2. Rispondi alle seguenti domande:


a. Simone è sempre b. Simone è bravo a fare c. Qual’è il suo
sorridente? cosa? passatempo preferito?

3. Leggere le seguenti frasi tratte dal testo precedente. Che regola si può dedurre?

1. Simone è di statura media, un po’ grassottello, ha il viso ovale, roseo


2. Gli occhi sono di un verde scuro con riflessi marroni, dolci, espressivi, vivaci e sereni.

10
3. I capelli sono di un bel colore biondo con riflessicastano chiaro, non sempre pettinati.
4. Simone nel movimento non è un gran che, infatti cammina strascicando le scarpe,
5. Quando non riesce non si demoralizza, ma termina con una sonora risata
6. Simone non ha un carattere aggressivo, anzi è molto disponibile e vivace, certe volte è un
po’ serio.
7. E’ un po’ prepotente quando giochiamo con le figurine.
8. Il suo passatempo preferito è di andare in bicicletta
9. Ha anche un gatto di nome Ambrogio.
10. L’anno scorso frequentava un corso di nuoto.

ARTICOLI DETERMINATIVI

Determinativi Esempio
Maschile sing. Plur.
Prima di consonante Il I Il libro – I libri
Prima di z, s + cons lo Gli Lo zio – gli zii
Lo specchio - gli specchi
Prima di vocale l’ Gli L ´albero - gli alberi

Determinativi Esempio
Femminile sing. Plur.
Prima di consonante la Le La bambina – le bambine
Prima di vocale l’ Le L ´opera - le opere

ARTICOLI INDETERMINATIVI

Determinativi Esempio
Maschile sing. Plur.
Prima di consonante, un Alcuni Un quadro- alcuni quadri
e vocale
Prima di z, s + cons uno Alcuni Uno zaino – alcuni zaini
uno scopo – alcuni scopi

Determinativi Esempio
Femminile sing. Plur.
Prima di consonante una Alcune Una bambola – alcune bambole
Prima di vocale Un´ Alcune Un´amica – alcune amiche

 ESERCIZI DI RINFORZO

Inserisci l'articolo determinativo corretto davanti a ...................................... articolo


ogni nome. ......................................... capelli
................................... pesce ......................................... pioggia
........................................... albero ......................................... spinaci
...................................... occhiali ...............................spazzolino
.............................................vita ....................................olio

11
............................. incidente ......................................... vetro
.......................................... ladri ...................................... zucchino
.. ......................................strada ............................................dentista
...................................... cugino ................................... religione
........................................... scienziato ..........................................incrocio
............................................. matite
Sostituisci l’articolo indeterminativo con
l’articolo determinativo al plurale e trasforma
i nomi al plurale.
Completa le frasi con l'articolo corretto.
un quaderno i quaderni.....................
1.Tutti...............................errori che fai sono
1. una finestra .................................
dovuti alla tua distrazione.
2. un uomo ........................................
2.Prendi......................pentola più grande che
3. un'unghia ...................................... riesci a trovare.

4. un'operaia ...................................... 3...................................scarpe da ginnastica


che Stefano ha comprato sono bellissime.
5. uno straniero ..................................
4. Vorrei...................................francobollo
6. un orso ............................................ per..................lettera da spedire in Perù.
7. un gioco ........................................ 5.......................orologio è fermo.Sono
già................................sette?
8. un vecchio ....................................
6...............telegiornale ha
9. uno stupido ................................... trasmesso..........................ultime notizie.
7 Mia zia è.....................donna molto
simpatica,ma.............sue sorelle
Scegli l'articolo corretto e cerchialo.
1. il /lo I un zio
2. le / gli / li zii
3. un / un' / uno albero
4. la / le / un cattedrale
5. lo / l' / il esercito
6. li / gli / i articoli
7. il / la / le generale
8. un / un' / una associazione
9. le / la / un ferrovie
10. un' / l' / lo ufficio
11. una / un' / la assenza
12. i / le / gli lavaggi

12
NIVEL 1 - El PÁRRAFO

DEFINICIÓN DE PÁRRAFO
Un párrafo es la mínima unidad de redacción que explica y desarrolla el significado de una idea. La
idea principal de un párrafo está contenida en una oración principal, la cual debe ser lo
suficientemente clara.

PARTES DEL PÁRARFO


Generalmente tiene tres partes:
 La oración temática
 Las oraciones argumentativas
 La oración concluyente

LA ORACION TEMÁTICA
La idea principal de un párrafo está contenida en una oración temática, la cual debe ser lo
suficientemente clara. Una buena oración temática no es demasiado general o demasiado estricta en
su sentido. Es recomendable establecer la idea central al principio del párrafo, en la primera oración.

LAS ORACIONES ARGUMENTATIVAS


Van después de la oración principal, componen el cuerpo de un párrafo. Dan detalles para
desarrollar y sustentar la idea principal del párrafo. Se deben dar hechos, detalles y ejemplos para
sustentar.

LA ORACIÓN CONCLUYENTE
La oración concluyente es la última oración de un párrafo. Reafirma la idea principal del párrafo. Se
debe volver a exponer la idea del párrafo usando palabras diferentes.

DIAGRAMA DEL PÁRRAFO


Primera oración › Oración temática
Desarrollo:
Serie de oraciones relacionadas › Oración argumentativa 1
› Oración argumentativa 2
› Oración argumentativa 3
Oración final › Oración concluyente

EJEMPLO DE CONSTRUCCIÓN DE PÁRRAFO

1. Oración temática: Hay tres razones por las cuales Canadá es uno de los mejores países del
mundo.
2. Explicación o desarrollo de la oración principal
a. Canadá tiene un excelente sistema de salud. Todos los canadienses tienen acceso a los
servicios médicos a un precio razonable.
b. Canadá tiene un alto estándar de educación.
c. Las ciudades canadienses son limpias y están dirigidas de manera eficiente.

3. Oración concluyente: Canadá es un lugar deseable para vivir.


There are three reasons why Canada is one of the best countries in the world. First, Canada has an
excellent health care system. All Canadians have access to medical services at a reasonable price.
13
Second, Canada has a high standard of education. Students are taught by well-trained teachers and
are encouraged to continue studying at university. Finally, Canada's cities are clean and efficiently
managed. Canadian cities have many parks and lots of space for people to live. As a result, Canada
is a desirable place to live.

Referencias:
http://www.slideshare.net/miguel-2012/como-se-redacta-un-parrafo
http://www.slideshare.net/profesornfigueroa/redaccin-de-prrafos-14076243

Puntos para tener en cuenta NIVELES 1 Y 2

 Use conectores para unir sus ideas lógica y correctamente


 Use el estilo adecuado.
 Use un vocabulario variado.
 Preste atención a la puntuación y a las mayúsculas.
 Preste atención a la gramática (Por ejemplo, revise los verbos, singular y plural, etc.)
 No olvide dejar una línea entre los diferentes párrafos.
 Al escribir un borrador, subraye las palabras o expresiones de las que no está seguro.
 Vuelva a escribir (si es necesario) y esta vez revise con su diccionario.
 Cuente las palabras para ver que no haya escrito menos de las que tenga que escribir. No
escriba más de las que tenga.
 Escriba legiblemente.
 NUNCA entregue una composición sin volver a leerla cuidadosamente DOS VECES (si tiene
tiempo).

Proceso
Pre-escritura / Antes de escribir
 Lea cuidadosamente el tema asignado. Reduzca o simplifique el tema de modo que pueda
cubrirlo bien según la extensión asignada para su composición.
 Identifique el propósito y la audiencia.
 Reúna detalles para desarrollar el tema.
 Agrupe los detalles similares alrededor de dos o tres ideas principales.
 Organice los detalles en un orden que se ajuste al tipo de composición que está escribiendo.

Borrador inicial
 Inicie su composición con un párrafo introductorio interesante. La introducción debe decirle al
lector acerca de qué es la composición.
 Después de la introducción, escriba el cuerpo de la composición. Utilice los detalles que organizó
previamente para desarrollar el tema. Cada grupo de detalles se constituirá en un párrafo en el
cuerpo de la composición.
 Use palabras y frases de transición que lleven al lector de una idea a otra.
 Añada, elimine y reorganice sus ideas cuando lo considere necesario.
 Finalice su primer borrador con un párrafo de conclusión que resuma sus ideas.
 Agregue un título interesante a su composición.

Revisión
 Asegúrese de que su composición tiene una introducción, un cuerpo y una conclusión.
 Revise que haya incluido suficientes detalles para desarrollar el tema.
14
 Organice los párrafos con sus respectivas ideas de una manera lógica.
 Asegúrese que la oración temática de cada párrafo presenta la idea principal de ese párrafo.
 Use palabras de transición efectivas (conectores) para hacer que sus ideas fluyan sin problema.
 Asegúrese de utilizar un lenguaje vívido. Use un lenguaje que se ajuste a la audiencia para la
cual usted está escribiendo.
 Revise para encontrar y corregir los errores gramaticales, el uso de mayúsculas, la puntuación y
la ortografía.

Versión final
 Re-escriba su composición de una manera clara y ordenada.
 Escriba su nombre, tema y la fecha en la parte superior derecha del papel.
 Revise su versión final una última vez. Corrija cuidadosamente cualquier error que encuentre.

 SCRITTURA IN 10 MINUTI.
Parla di te stesso.

 DETTATO

Ascoltate il professore leggere il testo, completando gli spazi vuoti.


Paolo ( 1 ). .. . . . . . . . . . . .. .. . . . . . un ragazzo italiano, (2 ). .. . .. . di Napoli e (3)………….. 22 anni.
(4)………. i capelli castani, (5)……….. gli occhi Castani,(6) …………. alto, 1.78,(7) ……………la
carnagione scura ed (8)…………………….simpatico e allegro. Lui (9)…………. molti amici
all'università: Anna e Dolores (10). . .. .. . .. . . . . .. .. .. .. . spagnole e (11)……………………….. 21
anni; Ivan (12 ).. .. . . .. .. . ... . russo e (13). . . . . .. .. . .. . . . . . 20 anni; Karl, Heidi e Hans (14). .. . ..
........ . ... .. .. austriaci e( 15). . . .. . . . . .. .. . . . . 22 anni.

 SCRITTURA CON CORREZIONI


Descrivi tua mamma
 ABILITA INTEGRATE

 Rispondi alle domande.

Come ti chiami?
Il tuo nome è / Mi chiamo …………………………………………………………………………

Quanti anni hai?


Ho …………………… anni.

Dove sei nata/o?


Sono nata/o a (il nome della città) /Sono nata/o in ( il nome del Paese)
…………………………………………

15
Quanto sei alta?
Sono alta ………………………………………………………………………………………………

Come sono i tuoi capelli?


I miei capelli sono (ricci, lunghi, corti, …)
……………………………………………………………………………………

Di quale colore sono i suoi capelli?


I miei capelli sono (biondi, neri, castani …)
…………………………………………………………………………………

Di quale colore sono i tuoi occhi?


I miei occhi sono (neri, marroni, azzurri, …)
………………………………………………………………………………

Come sei di carattere?


Io sono (allegra, simpatica, gentile, arrabbiata, triste, …)
…………………………………………………………

 II. Raccogli le risposte e scrivi la tua presentazione. Aggiungi anche altre


informazioni.
 III.Técnica 3/2/1.
 Rispondi alle domande.

Secondo mese
 LECTURA INTENSIVA 1. Leggere il testo sottostante e prestate attenzione alle frasi in neretto.

Io sono un ragazzo di quasi tredici anni a cui piace tanto giocare, la mia grande
passione è il calcio. Studiare non mi interessa anche se so che devo farlo perché lo
studio è utile per il mio futuro. Forse perché faccio tanta fatica a stare fermo non
riesco a concentrarmi in classe anche se, quando qualcosa mi piace davvero,
riesco ad impegnarmi. Sono un ragazzo che ha parecchi amici ma quelli con cui
sto veramente bene sono i ragazzi che incontro ogni anno a Leonessa, un paesino in provincia
di Rieti, dove vado d’estate. Io sto bene anche con la mia famiglia, quando mia madre si è
ammalata ed è stata lontano da casa tanto tempo, ho capito quando le volessi bene ed adesso
cerco di stare con lei il più possibile. Oggi se dovessi dire cosa vorrei fare da grande non lo so,
non ho ancora deciso. Prima volevo fare il calciatore, come tutti i bambini, poi volevo fare il pilota
di Formula Uno e anche questo penso che resterà un sogno. Mi piacerebbe lavorare con il
computer perché penso che nel futuro se ne farà grande uso e ho scoperto una passione anche
per il disegno. Mia madre in ufficio ha una parete piena di disegni miei e di mio fratello. Il mio più
grande desiderio è avere un futuro sereno e soprattutto in buona salute.

16
2.Rispondete alle domande sul testo anteriore

a) Quanti anni ha il ragazzo?


b) Con chi sta bene Il ragazzo?
c) Cosa gli piacerebbe fare da grande?
d) Il suo piu grande desiderio è?
e)

3. Leggere le seguenti frasi tratte dal testo precedente. Che regola si può dedurre?

1. Forse perché faccio tanta fatica a stare fermo......


2. non riesco a concentrarmi in classe......
3. riesco ad impegnarmi.
4. quelli con cui sto veramente bene sono i ragazzi che incontro ogni anno a Leonessa,
5. cerco di stare con lei il più possibile.
6. fare il pilota di Formula Uno e anche questo penso che resterà un sogno.

VERBI REGOLARI

PARLARE SCRIVERE DORMIRE


Io parlo Io scrivo Io dormo
tu parli tu scrivi tu dormi
lui/lei parla lui/lei scrive lui/lei dorme
noi parliamo noi scriviamo noi dormiamo
voi parlate voi scrivete voi dormite
loro parlano loro scrivono loro dormono

CAPIRE
io cap – isc - o
tu cap – isc - i Alcuni verbi in – ire ( capire ,finire, spedire, preferire, pulire,
lui/lei cap – isc - e ect.) hanno una congiunzione particolare: infatti aggiungono
noi cap -- iamo la sillaba –isc tra la radice e la desinenza, tranne che nelle
voi cap – ite persone “noi“e “voi”.
loro cap – isc -
ono
CERCARE PAGARE
io cerco io pago
tu cerchi tu paghi I verbi in CARE e GARE aggiungono una “h”
lui/lei cerca lui/lei paga nella forma” tu “ e “noi” per mantenere il suono
noi cerchiamo noi paghiamo gutturale
voi cercate voi pagate
loro cercano loro pagano

17
VERBI IRREGOLARI

BERE STARE USCIRE FARE


Io bevo Io sto Io eso Io faccio
tu bevi tu stai tu esci tu fai
lui/lei beve lui/lei sta lui/lei esce lui/lei fa
noi beviamo noi stiamo noi usciamo noi facciamo
voi bevete voi state voi uscite voi fate
loro bevono loro stanno loro escono loro fanno
ANDARE VENIRE DARE DIRE
Io vado Io vengo Io do Io dico
tu vai tu vieni tu dai tu dici
lui/lei va lui/lei viene lui/lei da lui/lei dice
noi andiamo noi veniamo noi diamo noi diciamo
voi andate voi venite voi date voi dite
loro vanno loro vanno loro danno loro dicono
POTERE DOVERE VOLERE SAPERE
Io posso Io devo Io voglio Io so
tu puoi tu devi tu vuoi tu sai
lui/lei può lui/lei deve lui/lei vuole lui/lei sa
noi possiamo noi dobbiamo noi vogliamo noi sappiamo
voi potete voi dovete voi volete voi sapete
loro possono loro devono loro vogliono loro sanno
SALIRE
Io salgo
Tu Sali
lui/lei sale
noi saliamo
voi salite
loro salgono

Lista dei primi 100 verbi regolari italiani più comuni

accendere costare guardare licenziare pranzare scendere


aiutare controllare guidare lottare prenotare sbagliare
amare crollare immaginar mandare preoccupare scappare
ascoltare cucinare e mangiare preparare sognare
aspettare curare imparare meritare presentare sperare
baciare desiderare incontrare nuotare prestare spiegare
bastare dimenticare indossare ordinare provare studiare
buttare disegnare indovinare organizzare raccomandare suonare
camminare ingrassare osare raccontare superare
cantare disturbare iniziare pagare realizzare tagliare
chiudere diventare insegnare parcheggiare recitare tirare
cenare domandare inviare parlare regalare telefonar
chiamare entrare invitare partecipare restare e
cominciare evitare lamentare passare ricordare tornare
chiedere fumare lasciare pensare riposare trovare
considerare giocare lavorare pesare rubare viaggiare
consigliare girare lavare portare salutare visitare
gridare liberare

18
 ESERCIZI GRAMMATICALI SUI VERBI REGOLARI E IRREGOLARI

1.Completa con i verbi dati

1. Signora,……………………….(preferire) abitare o con il suo compagno?


2. Ragazzi………………………..(preferire) uscire o guardare la TV?
3. Paolo…………………………..(capire) bene quando tu parli lentamente.

2.Completa con i verbi dati

1. Io …………………………..(andare) spesso mangiare al ristorante.


2. Domani Maria e Bruno…………………………………(venire) a casa mia.
3. Antonio e Sergio……………………………..( andare) in Francia.

3. Coniuga i verbi tra parentesi al presente indicativo dei verbi regolari.

1. Tutte le domeniche Anna ………………… (correre) nel parco per un’ora.


2. Quando è libero Giacomo ………………… (nuotare) in piscina.
3. Tu ………………. (giocare) a calcio?
4. Raramente (io) …………………… (guardare) la television.
5. Io e la mia famiglia non …………………… (parlare) inglese.
6. Marta e Lucia …………………. (amare) la musica.
4.Completa le frasi con i verbi DOVERE, POTERE e VOLERE al tempo presente.

1. Tuo fratello (dovere) …………… prendere l'autobus al mattino presto.


2. Noi non (volere) ………………. cambiare idea.
3. Oggi io non (potere) …………….. andare al supermercato, non ho tempo.
4. Io (volere) …………… scrivere questa lettera prima di uscire.
5. Gli studenti (dovere) …………… essere a scuola alle 8:15.
5. Completa con i verbi irregolari
1. (Uscire) Oggi Carlo non ....................................................... perché domani parte.
2. (Stare) Noi ....................................................... davvero bene in questa città.
3. (fare) Per tornare a casa, Mario e Lidia ................................................. sempre la stessa strada.
4. (Dire) Molte persone non ....................................................... spesso la verità.
5. (Bere) Giorgio, ....................................................... un altro bicchiere?
6. (Dare) Saverio, ....................................................... tu il latte al bambino

19
 ASCOLTO DEL RACCONTO
 PARLARE E ASCOLTARE (TRACCIA 5)
Vieni con noi? (ASCOLTO)
Leggete e ascoltate i mini dialoghi.

• Pietro, vieni con noi al cinema stasera?


• Purtroppo non posso, devo studiare.
• Ma dai, oggi è sabato!

• Che fai domani? Andiamo a giocare a pallacanestro?


• Si, volentieri!

• Carla, dopo
la scuola noi andiamo a mangiare qualcosa. Vuoi venire?
• Certo! Panino o pizza?

• Senti, perché non vieni anche tu alla festa sabato?


• Mi dispiace, ma è il compleanno di un'amica.

Questionario di comprencione di ascolto


1).Come si chiama il primo personaggio del 1 dialogo?
2). Del terzo dialogo?

Invitare Accettare un invito Rifiutare un invito


Vieni...? Sì, grazie!/Con piacere! Mi dispiace, ma non posso.
Vuoi venire...? Certo! /Volentieri! Purtroppo non posso.
Andiamo...? D'accordo! No, grazie, devo...
Che ne dici di...? Perché no?
Perché non...? È una bella idea.

(PARLARE)
Adesso costruisci il tuo dialogo in coppia, tenendo in conto il dialogo ascoltato e le espressioni del quadro
soprastante e lo presentate alla clase.

 SCRITTURA IN 10 MINUTI
Scrivo del tempo libero dei miei genitori.

20
 ESERCIZIO DI PRONUNCIAZIONE (TRACCIA 6 E 7)

Pronuncia. Ascoltate e repetete le parole

gn – gl - z

gn: bagno ,spagnolo gl: familia, gli, inglese, z: zero, zaino,azione,


globale canzone,
zz: mezzo,
azzurro,pezzo,pizza

Alscoltare e scrivere le parole


_____________ _____________ ____________ ____________ _____________
_____________ _____________ ____________ ____________ _____________

 ASCOLTO DEL RACCONTO


 SCRITTURA CON RETROALIMENTAZIONE
Descrivi un paragrafo descrittivo scome passi il tuo tempo libero

 DETTATO:
Ascoltate il professore leggere il testo, completando gli spazi vuoti.

ALLO STADIO

Luca lavora in centro .Ogni giorno _________in ufficio in bicicletta,


qualque volta __________ l’autobus .Di solito ___________ di
casa alle 8.00,in Piazza Mazzini incontra Davide, un suo collega,e
____________ colazione insieme prima di andare in ufficio .Oggi,
Luca e Davide ,quando___________di lavorare__________
andare allo stadio perché_____________ la nazinale cantante
.Non ______________ se ___________facile trovare un parcheggio e cosí _____________ allo
stadio in tram .Arrivati, _____________ altri amici e ________________ un bel grupo, per tifare la
nostra squadra, la nazionale cantanti contro la squadra degli attori .Ci ________________ tanto
vedere la partita.Evviva la nazionale cantante.

21
 SCRITTURA – TRASFERIMENTO DI INFORMAZIONI RELATIVO AL VIDEO.
VIDEO 1
Guarda la sequenza del video e prendi appunti. Poi, scriveri sul tempo libero dei ragazzi .

_________________________________________________________________________

_________________________________________________________

_________________________________________________________

_________________________________________________________

_________________________________________________________

_________________________________________________________

_________________________________________________________

_________________________________________________________

_________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

 CONVERSAZIONE IN COPPIA (PARLARE)

Gli studenti si organizzano in coppia, lo studente A disegna i suoi orologi, della stessa maniera lo
studente B poi lo studente A domanda “Che ora è?” allo studente B e viceversa fino a terminare di
disegnare gli orologi del compagno.

STUDENTE A: Completa questi orologi e confrontali

STUDENTE B: Completa questi orologi e confrontali

22
 ASCOLTO DEL RACCONTO
 PARLARE E ASCOLTARE (TRACCIA 8)
Ascoltate y mini dialoghi ( ASCOLTO)

1.Ascoltate e abbinate i mini dialoghi alle foto.

• Scusi, a che ora arriva il prossimo treno da Firenze?


•Alle 14.45.
• E a che ora parte l'Intercity per Milano?
•Alle 15.
• Grazie!
• Prego!

• Mauro, sai a che ora chiudono le banche?


• Non sono sicuro, ma penso all'una e mezza.
• E sono aperte anche il pomeriggio?
• Credo dalle tre alle cinque.

• Scusi, a che ora posso trovare il dottor Riotti?


• La mattina dalle 9 alle 13.
• E nel pomeriggio?
• Viene verso le 16 e rimane fino alle 20.

Questionario

Il primo dialogo é ambientato in una stazione?


Il secondo dialogo é ambientato in un ristorante?
Il terzo dialogo é ambientato in uno studio medico?

Conversazione in coppia modello (parlare)


Adesso costruisci domande e risposte, tenendo in conto il dialogo ascoltato e le espressioni del quadro
sottostante e lo presentate alla clase.

Sei A: chiedi al tuo compagno:


• a che ora esce di casa la mattina
• a che ora pranza/cena
• quando guarda la tv • a che ora esce il sabato sera
• qual è l 'orario di apertura dei negozi nel suo paese

Sei B: rispondi alle domande di A.

 3/2/1
Come trascorro il tempo quotidiano con l’ora

 ABILITÁ INTEGRATE
Dictogloss(Paolo e Chiara)

23
Terzo mese
 LETTURA INTENSIVA
In cittá a Trieste
1. leggere il testo sottostante e prestate attenzione alle frasi in neretto.

La parte di Trieste tra la stazione ferroviaria ed il


colle di San Giusto è normalmente considerata il
centro della città. Nella zona circostante Piazza
Unità si possono trovare infatti i negozi più lussuosi,
svariati bar e locali molto frequentati, grandi palazzi
e le sedi degli organi istituzionali più importanti. Se
si parte dalla stazione ferroviaria, dove si può
parcheggiare l'automobile in un comodo
parcheggio coperto, e si prosegue a piedi verso
Est lungo il mare per 5 minuti, si arriva direttamente in Piazza Unità, cuore della zona pedonale;
da lì ci si può dirigere verso la zona del Canal Grande a sinistra del Municipio oppure verso i
suggestivi vicoli della Città vecchia a destra. Se si attraversa la galleria che passa sotto il Municipio
e si prosegue per una cinquantina di metri, si giunge in vista del Teatro Romano, poggiato sul
colle di San Giusto.

2. Rispondi alle seguenti domande:


a) Di qua citta sis ta b) Il colle si San Giusto è c) Nel centro della città
parlando? considerato? ci sono gli organi
istituzionali?

4. Leggere le seguenti frasi tratte dal testo precedente. Che regola si può dedurre?

1. Trieste tra la stazione ferroviaria ed il colle di San Giusto è normalmente considerata il


centro della città.
2. in un comodo parcheggio coperto
3. a piedi verso Est lungo il mare per 5 minuti,
4. in Piazza Unità, cuore della zona pedonale
5. da lì ci si può dirigere verso la zona del Canal Grande a sinistra del Municipio
6. poggiato sul colle di San Giusto.

24
PREPOSIZIONI SEMPLICI

Preposizione Regola Esempio


DI (de) 1. Indiсаrе Ia proрriеta di una  Il libro di Maria
сosа.  Sono di Roma
2. Indicare luogo di origine

A( a) 1. Con i nomi di cittá e isole  Vado a Milano


2. Movimento  Mi metto a cucinare

Da( donde, 1. Indiсare il posto di partеnza  Vеngo dа Milanо.


desde hace, 2. Indiсarе l'inizio di un pеriоdo di  Sono qui da un´ora
tеmpo.  Vado da Maria.
desde) 3. Risponde alla domanda. Dove
IN ( en) 1. Per indicare i mezzi di trasporto  Viaggio in treno
2. Con i nomi di paesi, continente,  Vado in Italia.
vie
CON ( con) 1. Insieme a persone o  Lavoro con Laura
oggetti(compagnia)

SU( sobre, 1. Spazio sopra (Sobre ,Ariba)  Il cane non puó stare su questo
arriba) divano
Per ( por, 1. Indicare il motivo o la causa di  Mario é a letto per l’influenza
para) qualcosa
2. Per indicare periodo di tempo  Studieró per 3 ore

TRA/FRA( 1. Per indicare la posizione in  Tra cinque minuti vengo a


entre dentro mezzo (entre ,dentro de) prenderti
de)

Preposizioni di memoria
In casa (tutte le stanze della casa es. In Al ristorante A casa
cucina)
In banca Al cinema A scuola
In piazza Al mercato A piedi
In strada Al bar A cavallo
In vacanza A teatro
In montagna Al mare
In discoteca Al fiume
In campagna Al lago
In biblioteca Al primo piano
In ospedale
In ufficio
In centro
In giardino
In negozio
In farmacia
In panetteria, in trattoria, in pizzeria

25
26
27
 ESERCIZI GRAMMATICALI CON PREPOSIZIONI SEMPLICI

1.Leggiamo e sottolineiamo la parola giusta.

Esempio: Vieni a / con / da prendere un aperitivo dopo il lavoro?


1 Domani sera usciamo a / da / con Maria e Luisa.
2 Che cosa regali a / con / da tuo fratello per il suo compleanno?
3 lo prendo un cioccolata calda a / da/ con la panna.
4 Mio marito lavora con / da / a Milano.
5 Stasera vado da / a / con teatro a / da / con vedere una commedia.
6 Dopo cena passo da / con / a Monica per vedere come sta.
7 Aspetto il treno che viene con / da / a Roma.
8 Restituisco il libro con / da / a Giacomo.

2.Leggiamo e scriviamo: correggiamo la parola sbagliata.

Esempio: Passiamo a Marco stasera? Passiamo da Marco stasera?

1 Sono spesso di aeroporto: viaggio tutte le settimane di aéreo______________________________________


__________________________________________________
2 L'agenda sul tavolo è a Maria_______________________________________________________________

3 Samuel va di comprare il pane______________________________________________________________

4 I ragazzi discutono con calcio_______________________________________________________________

5 Suo fratello lavora in Bruxelles______________________________________________________________

6 La fermata dell'autobus è con Via Piemonte___________________________________________________

7 Claudia torna di Padova martedì notte_______________________________________________________

3.Leggiamo e scriviamo: completiamo le frasi con le parole giuste.

Esempio:______________ il divano e il mobile c'è un tavolino. Fra il divano e il mobile c'è un tavolino.

1 La tua borsa è______________________ questa sedia.


2 Organizziamo una festa____________________ Laura.
3_________________________ i miei colleghi c'è Daniel un ragazzo portoghese.
4 __________________________ questo tavolo metto un vaso di fiori.
5____________________________ andare in centro prendo il taxi.
6 Compro il gelato al cioccolato__________________________ i miei bambini.
7 La mia università è______________________________ l'ambasciata americana e Piazza Bellini.

28
 DETTATO

1. Ascoltate il professore leggere il testo, completando gli spazi vuoti.

Caro Roberto, sono qui ______Bologna _______frequentare un corso____ _________. La città è un


po' rumorosa. Ma molto vivace e inoltre ci sono tante cose Interessanti_______ ________, per
esempio la Basilica _______ San Petronio, le due Torri o Piazza Maggiore. Qui c'è sempre qualcosa
______ _________: quando non frequento le lezioni vado _______ ____________una mostra, un
museo o una chiesa. La sera __________ ___________ ________o al cinema o faccio una
passeggiata _________le strade del centro e guardo le vetrine dei negozi . _____
________________poi posso visitare molti altri posti nei dintorni .Domani ________ ______
_________________e il fine settimana ______ _________ _________ vedere Castello degli
Estensi. Insomma, un vero e proprio soggiorno culturale. Tanti cari saluti e a presto!

 PARLA E ASCOLTA (conversazione in coppia) TRACCIA 9


1 Ascoltate il dialogo. Dove sono le persone che parlano? Dove devono andare?

A. Sono : B. Devono andare:


 A Genova Principe  All’Acquario.
 All’Acquario  In Piazza Acquaverde

2 Leggete il dialogo e segnateil percorso sulla cartina.


 Finalmente alla stazione Genova Principe!
Si. Ora dobbiamo cercare la strada per l'Acquario.
 Chiediamo a qualcuno, al vigile là in fondo.
 Va bene!

29
 Scusi, buongiorno. Per andare all'Acquario
 Si. allora questa è Piazza Acquaverde_____________ Ecco, dovete prendere Via Balbi, andare dritto.
superare il semaforo e continuare fino a Piazza della Nunziata. Li dovete girare a destra in Via delle
Fontane e poi a sinistra in Via Gramsci. Dovete seguire questa strada e poi vedete l'Acquario.
 Grazie mille!

3 Abbina le espressioni alle immagini corrspondenti

Attraversare la piazza - andaresempre dritto – girare adestra – arrivare all’incrocio –


prendere le scale mobili – attraversare il ponte

4 (PARLARE) Adesso con il tuo compagno segnala un percorso da raggiungere nella cartina e
chiedi informazione per arrivare in un luogo; il tuo compagno ti indica come arrivare.

30
 ASCOLTO DEL RACCONTO

 PARLARE E ASCOLTARE
1 Ascolta il dialogo

VOCABOLARIO UTILE
palazzo castello torre museo
antichi famoso famosa interessante
negozzi chiese teatro edifici
eleganti antiche importante moderni
trattorie mostre piazze ristoranti tipici
tipiche interessanti famose

1 Ascolto del dialogo TRCCIA 10


Fra colleghi

 Lei va spesso a Padova, vero?


 Sì, ci vado spesso perché ho dei clienti  Si ... e poi ci sono teatri, cinema, negozi
lí. eleganti, ristoranti tipici, ...
 Ah, e com’è la città?  Perfetto! Senta, conosce anche un
 Ah, a me piace molto. Ci sono tante albergo tranquillo in centro? Sa, a
cose da vedere ... Pasqua vorrei andare proprio a Padova
 Ah, sl? ...
 Si, le tre piazze del mercato, l'università,  Beh, guardi, io vado sempre al Leon
delle chiese famose, dei musei, spesso Bianco.
anche delle mostre interessanti ... É proprio nella zona pedonale. Vuole
l’indirizzo.
 Ah, bene.  Sì,volentieri

2 Domande di comprensione del dialogo

1. Di quale citta ci parla nel dialogo?


2. In questa citta ci sono monumento?

3 Adesso Chiedi al tuo compagno la sua citta preferita e quali monumento ci sono e viceversa,
come il dialogo precedente
 PRONUNCIA TRACCIA 11

31
s: sorella, sport s: casa, frase sc: uscita, pesce

ss: osservate, sch: schema, maschile


espresso

Alscoltare e scrivere le parole TRACCIA 12


____________ _____________ ____________ ____________ _____________
_____________ _____________ ____________ ____________ ____________

 ASCOLTO DEL RACCONTO

 ESERCIZIO D’ASCOLTO
1. Ascolta con attenzione il testo dato

Mezzi di trasporto urbani


I mezzi piú usati per muoversi in cittá sono gli autobus e i tram.
Nelle grandi cittá, come Milano, Roma, Napoli e Torino si puó
prendere anche la "metro", cioè la metropolitana. Lo stesso
biglietto è valido per tutti i mezzi pubblici e le tariffe sono
relativamente basse, al di sotto della media europea. Spesso,
però, i mezzi pubblici arrivano in ritardo
e sono molto affollati, e per questo
motivo molta gente preferisce usare la
macchina, anche se la benzina in Italia è
piuttosto cara e parcheggiare in città è
molto difficile. Di conseguenza,
soprattutto nelle ore di punta, il traffico è
congestionato e il livello di inquinamento
da smog è alto. Quando la stagione lo
consente, molti usano lo scooter che,
oltre a essere più economico dell'auto,
permette di muoversi più agevolmente
nel traffico cittadino. Soprattutto in
alcune città non molto grandi anche la
bicicletta è un modo di evitare il traffico.

2. Rispondete vero o falso le affermazioni date

Vero Falso
1. Nelle grange città si puo prendere il metro
2. I mezzi di trasporto non sono affollati
3. il livello di inquinamento è alto
4. Molti usano lo scooter
5. In città non molto grandi non usano la bicicletta

32
 TAVOLE DI SOSTITUZIONE

1.Pratica orale

Treno
Autobus
Viaggia Macchina
LUI Arriva IN Bicicletta .
LEI Parte Aereo
Va Taxi
nave

2.Scrivi e forma delle frasi con ogni mezzo di trasporto.

a. ____________________________________________________________________________

b. ____________________________________________________________________________

c. ____________________________________________________________________________

d. ____________________________________________________________________________

e. ____________________________________________________________________________

f. ____________________________________________________________________________

g. ____________________________________________________________________________

 SCRITTURA CON RETROALIMENTAZIONE

Descrivi della tua citta preferita nazionale o internazionale

 ASCOLTO DEL RACCONTO

 SOLUZIONE DI UN PROBLEMA

In gruppi di quattro, leggete le istruzioni del compito dato e risolvete il problema.

SItuazione
 Un ragazzo ha il suo primo coloquio di lavoro alle 10,30am.
 Purtroppo sono le 10 am e si rompe la macchina in pieno centro.
 Il posto si trova al sud di Milano.

Restrizioni
 Deve usare mezzi di trasporto publico.

33
Lavorare in gruppo, suggerire diversi modi come arrivare in orario.
Ogni membro del gruppo deve suggerire la maniera come arrivare in perfetto orario.
Dopo che ogni membro ha presentato al grupo come arrivare in tempo, il grupo fa una
classifica da 1 a 4 in ordine come miglior opzione.
Una volta che il gruppo è pronto, è necessario presentare i risultati a tutta la classe.

 SCRITTURA IN 10 MINUTI
Parlo sui mezzi di trasporto nella mia città

 TÉCNICA (3/2/1)
Descrivo la mia cittá

 TRASFERIMENTO DI INFORMAZIONi

1 Ascoltate il dialogo e completate la tabella TRACCIA 13

Luogo di arrivo
Ora di partenza
Ora di arrivo
Cambio treno
Costo del biglietto
Classe
Treno con supplement
speciale
Tipo di treno

2 Secondo le informazioni ricevute scrivi un testo riassuntivo utilizando il


diagramma.

 ABILITÁ INTEGRATE
1. LEGGI

Autobus? No, grazie, prendo il motorino!


"Non prendere la macchina per piccoli
spostamenti, so-prattutto per andare al
lavoro, usa i mezzi pubblici!". Quante
volte sentiamo questa raccomandazione
dai sindaci delle nostre città? E in effetti
usare di più autobus e metropolitana è
una buona soluzione per inquinare di
meno e aiutare a smaltire il traffico
almeno un po'. Ma come ci comportiamo
veramente? Lo rivela un sondaggio
dell'Associazione Nazionale Comuni
Italiani. Secondo il sondaggio, gli italiani
34
lasciano sempre più spesso l'auto in garage, o parcheggiata per strada, anche per il continuo
aumento del costo del carburante, e il motorino diventa il meno di trasporto più usato.E i mezzi
pubblici? Nelle 15 città più importanti d'Italia, soltanto il 30% ha dichiarato di utilizzare autobus o
metropolitana. Il dato non stupisce se diamo uno sguardo alle motivazioni di questa scelta: per
molti intervistati il trasporto pubblico è mediocre e i tempi di attesa alla fermata sembrano troppo
lunghi. In una città come Milano o Roma un cittadino per fare un tragitto di 3 chilometri e arrivare al
lavoro alle 8 deve uscire di casa almeno un'ora prima, mentre con il motorino impiega al massimo
15 minuti per fare lo stesso percorso. Tra le altre moti-vazioni per Io scarso uso dei mezzi pubblici
le persone sottolineano l'eccessivo af-follamento durante le ore dì punta e il costo del biglietto che
può arrivare fino a I curo e 20 centesimi. Soprattutto al Sud, gli italiani indicano il comportamento
poco educato dei passeggeri negli auto-bus: anche se la situazione è migliore rispetto al passato,
non sempre si rispetta la fila per entrare, si occupano le uscite o non si cede il posto alle persone
anziane.
Edizioni Edilingua

Rispondete vero falso alle affermazioni date

Vero Falso
1. I sindaci delle città raccomandano l'uso del trasporto pubblico.
2. I tempi di attesa alle fermate degli autobus sono minimi.
3. La maggior porte degli italiani usa l'autobus nelle grandi città.
4. Il costo del biglietto dell'autobus è troppo caro.
5. Il motorino riduce i tempi per arrivare al lavoro.
6. Le persone in autobus si comportano sempre educatamente.

2.SCRIVI

Rispondi alle domande che seguono


 Come ti sembra il
trasporto umano in
Italia? Secondo te è
efficiente?
 È caro o economico?
Come si comportano i
colombiani alla guida e
nei mezzi pubblici?
 Sono educoti o
maleducati? Rispettano
le regole?
 Rispettano i pedoni e i ciclisti?

35
3.PARLA

Con un compagno fai domande e rispondi


a. Come vai a b. Come vieni a c. Come torni al d. Come vai a
casa? scuola? tuo paese? fare la spesa?

Quarto mese
 LETTURA INTENSIVA
1. Leggi attentamente il testo sottostante e focalizza nelle parti scritto in neretto.

Cara Rita,
Come va? Io sto bene, finalmente ho una stanza in un appartamento nel centro di Perugia. Sono molto
contenta!
Abito con altri tre studenti, ma ho una stanza tutta per me.
Quando entri c’é subito il soggiorno, a destra della porta
d’ingrersso c’é la cucina, poi c’é la porta del corridoio, proprio di
fronte alla porta d’ingresso. Dietro la porta del corridoio a sinistra
c’é il bagno. Di fianco al bagno c’é la camera di Mark, un
ragazzo inglese, e di fronte c’é la camera da letto grande di due
ragazze finlandesi. Vicino alla camera di Mark c’é la mia. Ci
sono anche due balconi; uno nel soggiorno e uno in cucina.
Nella mia stanza non ci sono molte cose. Dietro la porta c’é una
poltrona, di fronte alla porta c’é la finestra e vicino alla finestra
un piccolo tavolo con una sedia.
A sinistra della porta c’é il letto e di fronte al letto l’armadio. Ho
anche una piccola libreria tra il tavolo e il letto. Il letto é molto alto
e abbastanza comodo.
Sotto il letto c’é uno spazio per le mie valigie, per fotuna!
Ora ti saluto, é molto tardi. Telefona da Roma in ottobre quando
arrivi.
Un bacio a Matteo e un abbraccio forte a te.
A presto Maria.

36
2. Osserva le frasi e cerca di dedurre la regoladele preposizioni.

1. finalmente ho una stanza in un appartamento nel centro di Perugia. Sono molto contenta!
2. Quando entri c’é subito il soggiorno, a destra della porta d’ingrersso c’é la cucina,
3. poi c’é la porta del corridoio, proprio di fronte alla porta d’ingresso.
4. Di fianco al bagno c’é la camera di Mark,
5. Vicino alla camera di Mark c’é la mia.
6. Ci sono anche due balconi; uno nel soggiorno e uno in cucina.
7. Nella mia stanza non ci sono molte cose.
8. vicino alla finestra un piccolo tavolo con una sedia.

3. Rispondi alle domande inerenti alla lettura.

1. Maria a chi scrive la lettera?


2. Cosa descrive Maria?
3. Maria con chi divide la stanza?
4. Con chi vive Mari

PREPOSIZIONI ARTICOLATE
ARTICOLI
MASCHILI FEMMINILI
SINGOLARE PLURALE SINGOLARE PLURALE

Cons Z, S+ Vocal Cons Z, S+ Cons vocal todas


cons cons,
PREPOSIZIONI vocal
IL LO L’ I GLI LA L’ LE

DI (di+il) (di+lo) (di+l’) (di+i) (di+gli) (di+la) (di+l’) (di+le)


DEL DELLO DELL’ DEI DEGLI DELLA DELL’ DELLE
A (a+il) (a+lo) (a+ll’) (a+i) (a+gli) (a+la) (a+l’) (a+le)
AL ALLO ALL’ AI AGLI ALLA ALL’ ALLE
DA (da+il) (da+lo) (da+l’) (da+i) (da+gl)i (da+la) (da+l’) (da+le)
DAL DALLO DALL’ DAI DAGLI DALLA DALL’ DALLE
IN (in+il) (in+lo) (in+l’) (in+i) (in+gli) (in+la) (in+l’) (in+le)
NEL NELLO NELL’ NEI NEGLI NELLA NELL’ NELLE
SU (su+il) (su+lo) (su+l’) (su+i) (su+gli) (su+la) (su+l’) (su+le)
SUL SULLO SULL’ SUI SUGLI SULLA SULL’ SULLE

ESSERCI: C’É, CI SONO


SINCOLARE PLURALE
C’É CI SONO
Si usa per indicare la presenza di oggetti o persone in un posto

37
Esempio:
C´é un gatto bianco a casa
Ci sono due Gatti Bianchi a casa

C´é Piero? No , no c´é


Ci sono Piero e Maria a scuola

 ESERCIZI DI RINFORZO SULLE PREPOSIZIONI ARTICOLATE

1. L’ opzione gusta adatta e scrivi la corretta


preposizione articolata.
1. _____________mia camera d’albergo c’é il bagno.
In+la/Da+la/A+la
2. I camerieri lasciano ogni giorno gli asciugamani
puliti_______________letto. su+il/di+il/da+il
3. La colazione é pronta________________ 8 in poi.
In+le/da+le/a+le
4. Scusi, domani puo vegliarmi ________________
8 in punto? In +le/da+le/a+le
5. Prima di andare via devo ritirare il
documento_________________reception.
di+la/in+la/a+la
6. In Italia non é frequente lasciare la mancia________________camerieri. a+i/in+i/di+i
7. L’albergo é ________________inizio di via Pantaneto. A+l’/su+l’/da+l’
8. Il presidente dorme in uno_____________________alberghi piú eleganti della cittá.
Di+gli/da+gli/a+gli
9. Il mio appartamento é_______________terzo piano di un palazzo antico a+il/in+il/su+il
10. _______________mia camera di albergo posso vedere il mare. in+la/di+la/da+la
11. _________________case degli italiani ci possono essere un soggiorno e un salotto.
In+le/a+le/di+le
12. L’attaccapanni é generalmente__________________.ingresso. su+il/in+il/di+il

2. Rispondi alle domande. Usa le preposizioni articolate dove necessario.


1. Dov’é il libro?……………….finestra
2. Di chi é questa macchina?...........................sorella di Claudio.
3. Da dove vieni?...........................Stati Uniti, da New York
4. Dove abitate?................centro di Milano
5. Dove sono le valigie?.....................letto.
6. Di chi é questo ufficio?.....................idraulico della Ditta Subito da te.

3. Completa le frasi con c’é o ci sono.


1. Nel mio salone ……………………….due divani.
2. Nel frigorifero……………….una bottiglia di aranciata.
38
3. In cucina …………………….un tavolo con quattro sedie.
4. In questa casa…………………….molta luce.
5. In questa casa………………..tre bagni.

VOCABOLARIO UTILE
Mobili e oggetti della casa

39
1. Esercizio del vocabolario dei mobili e oggetti della casa. Scrivi per ogni mobile o oggetto il
numero corretto

 DETTATO
1. Ascoltate il professore leggere il testo, completando gli spazi vuoti.
Io vivo in un appartamento _________ ___________ piano _____ __________ di Palermo.
_________ mia casa________una vista stupenda ________ ___________. L’appartamento non é
40
molto spazioso, ma accogliente. ________ _________ ___________ stanze: una cucina ,un
salone, una camera da letto e un bagno. Entrando _________ ______ _______ un lungo
corridoio, la prima stanza a sinistra é la cucina . Accanto_______ _______ _______ la camera
da letto. Di fronte ________ __________ _________ il salone e in fondo ______ ____________
________ il bagno ________ ___________________ della cucina si accede a un balcone dove
ci sono molte piante.

 PARLA E ASCOLTA
Ascolto
A casa di Alice
Alice abita con la sua famiglia in
una enorme casa di campagna. La
casa ha sei stanze: la cucina, il
salotto due camere da letto il bagno
e uno studio, é antica con ampi
soffitti molto alti. La casa é anche
luminosa perché ha delle finestre
grandi. L’arredamento é classico e
molto bello.

Questionario

1. La casa di chi é?
2. La casa e di campagna o della cittá?
 Parla
Com’é la tua casa? Descrivi la tua casa a un tuo compagno e chiedi informazioni sulla sua
casa.

 TAVOLE DI SOSTITUZIONE
1. Pratica orale
il bagno
Nella casa il salotto
Nell’ appartamento la sala da
Nella villa c’è pranzo .
In casa la camera da
letto
lo studio
la cucina

2. Scrivi e forma delle frasi con gli oggetti e le stanze della casa.
a.
_____________________________________________________________________________
b.
_____________________________________________________________________________
41
c.
______________________________________________________________________________
d.
______________________________________________________________________________

1. Pratica orale
In salotto i tappeti
In bagno i quadri
In camera ci sono i cuscini
Nello studio le lenzuola .
In cucina le tende
In lavanderia i piatti
le sedie

2. Scrivi e forma delle frasi con gli oggetti della casa.


a.
______________________________________________________________________________
b.
______________________________________________________________________________
c.
______________________________________________________________________________
d.
______________________________________________________________________________
e.
______________________________________________________________________________
f.
______________________________________________________________________________

42
 PARLA E ASCOLTA
Ascolto(TRACCIA 14) LOCALIZZARE GLI OGGETTI NELLO SPAZIOAscolta il dialogo e
svrivi dove si trovano gli oggetti, negli spazi vuoti a lato.

Vocabolario utile

Parla

2. Lavorate in coppia. Guardate l’ imagine. Fate domande e rispondete, come nell’esempio,


tenendo conto l’associazione data nella tabella sottostante.

43
Es.
A: Dov’è il divano? quadro –camino
B: Accanto alla libreria televisore –libreria
Do’è la sedia? tappet –pavimento
A: Di fronte alla scrivania. cuscini-divano
lampada-scrivania
vaso-camino
poltona-tavolino
sedia-scrivania
finestra-poltrona
vaso di fiori-
tavolino

 SRITTURA IN 10 MINUTI

Descrivi la tua stanza con la ubicazione degli oggetti.

 SCRITTURA CON RETROALIMENTAZIONE


Descrivi la casa dei tuoi sogni .Scrivere tra 80 o 100 parole.

 ASCOLTO DEL RACCONTO

 3/2/1
Descrivo la mia stanza

 ESERCIZIO DI ASCOLTO

1. Ascolta il dialogo e inserisci I nomi delle partidella casa nella piantina. TRACCIA 15

44
 RIPASSO, RINFORZO CON LE ABILITA INTEGRATE
A. LEGGERE

1. Leggere il seguente testo, sulla descrizione di una casa e scrivere V per vera e F per
falso.

1. La casa é piccolo. 4. La casa ha un giardino.


2. Al primo piano c’é il soggiorno, cucina bagno. 5. La casa ha una terrazza.
3. Al secondo piano c’é lo studio.

La casa dove abito con Nicoletta é abbastanza grande, forse


un pó troppo per noi.
É una villetta su due piani.
Al piano terra ci sono un soggiorno molto ampio, la cucina, un
bagno e lo studio dove lavoro.
Al primo piano ci sono tre camera.
La nostra camera da letto ha tutte le pareti gialle, é un pó
piccola, ma molto luminosa.
Le altre due stanze al momento sono vuote, non sono
arredate.
Al primo piano c’é anche un secondo soggiorno.
45
Abbiamo un enorme terrazzo dove in estate organizziamo spesso delle cene con gli amici. Nella
nostra casa c’é un piccolo giardino ben curato. Io e Nicoletta dedichiamo molto tempo al
giardinaggio, ci rilassa molto.

B.Scrivere.

1. Disegna su un foglio la piantina della tua casa e scrivi I nomi delle stanze. Descrivi in
50 parole la tua casa.

A. Parlare.
1. Descrivi a un tuo compagno la tua casa e poi lui describe la sua oralmente

TABELLA VELOCITA DELLA LETTURA

Scrivi il tuo punteggio per ogni la lettura nella parte inferiore del grafico. Poi mettere una X nella
caselle sopra il numero lettura di passaggio per segnare il tempo per ogni passaggio. Guardate sul
lato destro del grafico per trovare la velocità di lettura per ogni passaggio lettura. WPM: parole al
minuto.

TEMPO wpm
1.50 300
2.00 275
2.10 254
2.20 236
2.30 220
2.40 206
2.50 194
3.00 183
3.10 174
3.20 165
3.30 157
3.40 150
3.50 144
4.00 138
4.10 132
4.20 127
4.30 122
4.40 118
4.50 114
5.00 110
5.10 106
5.20 103
5.30 100
5.40 97
5.50 94
6.00 92
Lettura 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15
Punteggio

46
10 MINUTI DI SCRITTURA TABELLA

Ogni volta che fai 10 minuti di scrittura, metti il numero di parole che hai scritto su questo grafico.
Quando il vostro lavoro scritto è stato contrassegnato e corretto, inserire il numero di errori su 100
parole.

Numero di parole

Numero di errori su 100


parole
Numero di scritture 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

PROGRAMA DE FORMACIÓN EN IDIOMAS

FICHAS DE VOCABULARIO
(Traducido y adaptado del libro de Paul Nation “What do you need to know to learn a
foreign language?”)

Cómo usar fichas de vocabulario: la estrategia de aprendizaje de vocabulario consciente más


importante es el aprendizaje por medio de fichas de vocabulario bilingües. Las fichas de
vocabulario son pequeñas fichas de 6 cm x 4 cm que tienen una palabra o una frase del idioma
extranjero en un lado y la traducción en el idioma nativo de esta palabra o frase en el otro lado.
Cada estudiante hace su propio conjunto de fichas.

Instrucciones para los estudiantes:

1. Escriba en fichas de vocabulario las palabras que necesite aprender que se trabajan en
la clase de inglés y el vocabulario de los libros de lectura por niveles que se asignan en
el semestre.

2. Escriba la palabra en la pequeña ficha con su pronunciación en un lado y su traducción


en el otro lado. Esto ayuda a que usted recuerde la palabra después del primer
encuentro. Cada vez que usted recuerda la palabra se fortalece la conexión entre la
forma y el significado de la palabra. Si usted escribe la palabra en el idioma extranjero y
al frente su traducción no hay fortalecimiento de esta conexión.

6cm

Bambino
4
cm

Niño

47
3. Repase las palabras tratando de recordar la traducción del otro lado. No voltee la ficha
demasiado rápido cuando no recuerde la traducción de la palabra. Usted debe tratar de
recordarla sin mirar la traducción por unos instantes. Si no recuerda la traducción, voltee
la ficha para ver la traducción. Después de mirar la palabra y su traducción ponga la
ficha en medio del conjunto de fichas para que la vuelva a repasar rápido de nuevo.

4. Al comienzo, empiece con pequeños conjuntos de fichas –alrededor de 15 o 20


palabras. Las palabras difíciles deben estudiarse en pequeños grupos para que haya
mayor repetición y procesamiento más profundo. A medida que el aprendizaje se vuelva
más fácil, incremente el número de fichas –más de 50 palabras en un conjunto de fichas
parece ser inmanejable porque se hace difícil mantener las fichas juntas y estudiarlas
todas a la vez. Mantenga grupos pequeños de fichas en su bolso, maletín, bolsillo para
estudiarlas cada vez que usted tenga unos minutos libres.

5. Espacie las repeticiones. La mejor forma de estudiar las fichas es repasarlas unos
pocos minutos después de haberlas escrito, luego se deben estudiar una hora después,
luego al siguiente día, luego dos días después, luego una semana más tarde y
finalmente un par de semanas después. Esta repetición espaciada es mucho más
efectiva que repeticiones masivas juntas en una hora de estudio. La cantidad de tiempo
invertido en el estudio de las palabras puede ser el mismo pero los resultados son
diferentes. Las repeticiones espaciadas dan como resultado un aprendizaje de larga
duración.

6. Use técnicas de procesamiento profundo con las palabras que son difíciles de aprender
como la técnica de la palabra clave. Piense la palabra en contextos situacionales. Divida
la palabra en partes, si es posible. Entre más asociaciones usted pueda hacer con la
palabra, mejor la recordará.

7. Asegúrese que las palabras de escritura parecida o de significado parecido no estén


juntas en el mismo conjunto de fichas. Esto significa que los días de la semana no se
deben aprender juntos. Lo mismo aplica para los meses del año, sinónimos, números,
antónimos, nombres de prendas de vestir, frutas, partes del cuerpo, cosas en la cocina,
etc. Estas palabras interfieren unas con otras y hacen que el aprendizaje de vocabulario
sea mucho más difícil.

8. Continúe cambiando el orden de las palabras en su conjunto de fichas. Esto evitará que
se aprenda el significado de una palabra por la cercanía a otra palabra en el conjunto de
fichas.

9. Diga la palabra en voz alta. Esto ayuda a que la forma de la palabra entre en la memoria
de largo plazo.

Escriba frases u oraciones que contengan las palabras de las fichas cuando esto sea necesario.
Esto se aplica particularmente a los verbos. Algunas palabras se aprenden mejor en frases o en
imágenes mentales

48
SISTEMA DE CORRECCIÓN DE ERRORES GRAMATICALES

Ponga atención a las siguientes características que deben ser correctas en cualquier composición
escrita a ser calificada. Si se encuentran algunos de los siguientes errores, se devuelve la
composición al estudiante para su revisión antes de ser calificada.

No Requisitos Mínimos Incorrecto Correcto

1. Concordancia sujeto-verbo Nio avete freddo Noi abbiamo freddo

2. Concordancia pronombre- Carla telefona a lei tua madre Carla telefonagli a tua madre
nombre
3. Cada oración deben contener Io dal Brasile Io vengo dal Brasile
un sujeto y un verbo
4. Ningún error de ortografía IO vengo conn voi IO vengo con voi

Convención Significado Ejemplo


m.f.

s.f. sustantivo feminino La macchino è rossa


m.s

s. m. sustantivo masculino il quaderna è grande


art.

Art. Articulo incorrecto Il scoiattolo salta


Prep Preposición incorrecta prep
IO ho classe in notte
Pron Pronombre incorrecto pron
MIO padre e’ professore. Lei lavora a scuola
ww
WW Palabra incorrecta
Devo fare una lettera
Orden de las palabras E’ un giovane bello
VT Tiempo verbal vt
Ieri mia mamma lavora di notte
SVA Concordancia sujeto-verbo sva
Many people is_ studying English.
# Número (singular o plural) #
Hanno una matite
Sp Ortografía sp
Maria vive con sua made
˄ Palabra faltante Mario mangia ˄ perche’ contengono ferro
------ Esto no es necesario IL libro hanno d’ italiano e’ utile.
Punc Puntuación punc
Lavoro tutte le notti mangio tardi
Cap Letra mayúscula cap
colombia e’ sette volte piu’ grande dell Italia
/ Oración nueva
// Párrafo nuevo
______? No hay claridad Lei era visibile dal libro .

49

Interessi correlati