Sei sulla pagina 1di 41

Gruppo Storico Pompieri Galleria Storica Vigili del Fuoco

Manuale di immagine coord in ata

2009 Tutti di diritti riservati

I n t ro d u z i o n e
Chiavenna Summer School 2009

Questa pubblicazione frutto del lavoro svolto nellestate 2009 durante la chiavenna summer school organizzata a Chiavenna dallUniversit degli Studi di Siena, Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Corso di Laurea Specialistica in Design di Ambienti per la Comunicazione (DAC) con la partecipazione di due docenti (alessandro dei e nicola raggi) e di 6 studenti del Corso di Laurea (chiara artini, antonio dellava, simona avolio, simona conti, daniele internicola, stefano paolessi) in collaborazione con il gruppo storico dei pompieri valchiavenna. L'idea di partenza non era un'idea progettuale ben definita, ma era incentrata sulla volont di dare il nostro contributo a questa iniziativa, nata e cresciuta grazie alla volont di alcune persone di collaborare insieme per creare qualcosa che potesse donare agli altri parte della loro passione e arricchirli interiormente. Il lavoro iniziato prima di partire per Chiavenna con una ricerca e un'investigazione dell'ambito progettuale di riferimento. Ci ci ha permesso di entrare e comprendere meglio il dominio che ci apprestavamo ad affrontare. Una volta arrivati l stato fondamentale il primo impatto con la Galleria Storica dei Vigili del Fuoco, che ci ha permesso subito di respirare l'atmosfera nella quale essa stata concepita, voluta e realizzata. Dopo di che altro passo essenziale stato la conoscenza di alcuni dei principali componenti del Gruppo Storico Civici Pompieri Valchiavenna con cui abbiamo avuto subito un confronto sulle aspettative e gli obiettivi che ciascuno di noi aveva in merito al lavoro che ci si apprestava a svolgere. I nostri obiettivi a questo punto sono stati definiti: realizzazione di un'immagine coordinata che presentasse la Galleria e il Gruppo Storico in una maniera univoca a tutte le persone, sia quelle del luogo che quelle residenti altrove. Risultato di questo primo obiettivo doveva essere quello di dare maggior respiro nazionale e internazionale a questa iniziativa, non legandola solamente al passato ma proiettandola verso il futuro; secondariamente nostro obiettivo stato la realizzazione di un documentario che ripercorresse la nascita e lo sviluppo del Gruppo Storico Civici Pompieri Valchiavenna, come associazione indipendente volontaristica. Il nostro lavoro si diviso in due parti: una divergente, in cui abbiamo esplorato le possibilit e cercato ispirazione generando una gran quantit di idee innovative rispetto ai prodotti che intendavamo realizzare; una fase convergente in cui si cercato di razionalizzare, grazie ad un costante confronto con il committente, le idee emerse. Solo nell'ultima parte ci siamo dedicati a realizzare concretamente le idee ben definite che sono state poi sottoposte ad un primo vaglio al termine della summer school, raggiungendo il grado di precisione e definizione richiesto solo dopo tre mesi dalla fine della summer school. Manuale di immagine coordinata 1

Brief #1
B a c k g ro u n d

La Galleria Storica Vigili del Fuoco vuole raccontare levoluzione dellattivit antincendio in Italia, attraverso lesposizione di attrezzature, automezzi di soccorso e documentazione che spazia dalla seconda met del XIX secolo al 1970, con particolare riguardo alla storia della Valchiavenna. Lidea di creare la Galleria Storica nasce nel 2002, quando un gruppo di vigili del fuoco della Valchiavenna, insieme ad alcuni simpatizzanti, ha creato unassociazione chiamata Gruppo Storico Pompieri Valchiavenna. Gli scopi istituzionali del sodalizio prevedono il restauro e lesposizione cimeli di soggetto pompieristico, e la divulgazione delle attivit del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco. Nel 2006 il Comune di Chiavenna, sensibile agli scopi dellassociazione, ha messo a disposizione un gruppo di capannoni dismessi, che attraverso prestazioni lavorative volontarie dei soci, stato restaurato e adattato a sede museale. Hanno contribuito alla realizzazione del museo anche numerose ditte locali, attraverso donazione e la fornitura gratuita di materiale edilizio. Allinizio di settembre 2008 i lavori si possono considerare conclusi al 90% e la Galleria Storica ha potuto essere aperta al pubblico. Il museo sar completato da una sezione didattica a favore dei pi giovani, ove, attraverso lutilizzo di strumenti multimediali, potranno essere trattate tematiche sulla sicurezza domestica e sulla storia dei pompieri italiani.
Manuale di immagine coordinata 2

Brief #2
I n c o n t ro con la committenza

Lincipit del nostro brief di design stato quello di comprendere la percezione del futuro della Galleria da parte di chi lha creata. Il Gruppo Storico dei Civici Pompieri Valchiavenna ci ha elencato con le seguenti frasi le sue aspettative relative al futuro della Galleria: la Galleria verr gestita dal Gruppo Storico Civici Pompieri; avr uno sguardo rivolto verso leducazione e si doter di una sala multimediale per lapprendimento; rappresenter un luogo significativo e di riflessione per chi lo visiter; costituir un polo dattrazione turistico-culturale a livello nazionale; valorizzer al meglio la propria immagine e ci che esposto; aumenter la documentazione locale dei vigili del fuoco. Il target di riferimento composto da bambini in et scolare di tutta la Lombardia e del Canton Grigione (asilo, elementari, medie, superiori), turisti in visita in Valchiavenna ed Engadina (gruppi e famiglie), da appassionati di mezzi storici (vigili del fuoco in attivit o in pensione) e da professionisti, tenendo presenti anche visitatori di lingua non italiana. La sintesi del progetto pu essere racchiusa nella seguente frase (one sentence d e s i g n): Creare unidentit ben riconoscibile dal punto di vista visivo per studiare e realizzare tutti i supporti (cartacei e multimediali) necessari alla promozione della Galleria Storica. Il tono della comunicazione dovr essere fresco, diretto e moderno come se si promuovesse una galleria di arte contemporanea ma con un forte legame con il territorio, con le proprie radici. Le parole chiave suggerite sono state: passato, pre s e r v a re, conservare, tramandare, progettare, futuro e volontariamente. I punti essenziali da ricord a re sono: il claim della galleria Preservare il passato per progettare il futuro; lautomezzo 15 Ter, che il mezzo pi rappresentativo allinterno della Galleria Storica; il logo del Gruppo Storico; il lavoro volontario per la realizzazione di tutto. Un punto consigliato dopo lincontro stato quello di mantenere come base del restyling, il logo gi esistente in quanto possiede gi una forte identit tra i componenti del Gruppo Storico. Colori suggeriti: rosso, come gli attuali mezzi dei vigili del fuoco; giallo pallido, come i vecchi documenti storici; verde, come il colore delle divise dei pompieri e delle vecchie attre z z a t u re.
Manuale di immagine coordinata 3

Il Logo Il vecchio logo si presentava costituito da tre elementi: elmetto, asce incrociate e lettering (relativo al gruppo storico), lunione elmo-asce tipica nel panorama iconografico dei vigili del fuoco. Avendo gi un forte legame con lidentit del gruppo il lavoro sul marchio si concentrato su un restyling della silhouette dellelmetto. Il logo composto, infatti, dalla silhouette dellelmetto storico dei vigili del fuoco (presente tra laltro in versione originale allinterno del museo) incastonato in una cornice dalla forma semicircolare. Il logotipo di propriet del Gruppo Storico Pompieri Valchiavenna, e qualunque suo utilizzo non previsto in questo manuale deve essere sottoposto ad autorizzazione del responsabile della comunicazione. Tutti gli elementi grafici e i colori che compongono il logotipo devono essere sempre rispettati.
Manuale di immagine coordinata 4

Il logotipo Il logotipo prevede linserimento del lettering (Helvetica Neue Bold) allinterno della cornice semicircolare per indicare il nome del Gruppo Storico Pompieri Valchiavenna. Se utilizzato al di fuori del logo, e quindi come elemento verbale, i nomi Gruppo Storico Pompieri Valchiavenna e Galleria Storia dei Vigili del Fuoco Chiavenna devono sempre essere scritti con le lettere maiuscole per ciascuna parola. Tutti gli elementi grafici e i colori che compongono il logotipo devono essere sempre rispettati.
Manuale di immagine coordinata 5

Cromia Il colore del logotipo, il rosso, cosi composto nelle varie tiopologie di composizione colore a seconda della necessit duso: cmyk (0, 100, 100, 10), rgb, pantone, esadecimale. Il logotipo risulta cosi composto dal rosso di sfondo con la silhoutte dellelmetto con profilo nero e riempimento in bianco.Tutti gli elementi grafici e i colori che compongono il logotipo devono essere sempre rispettati.
Manuale di immagine coordinata 6

Il logotipo: bianco-nero positivo e negativo In bianco e nero il logotipo positivo o negativo. Pu accadere di essere costretti a rinunciare al rosso. Quando si ha a disposizione un solo colore, che non sia appunto il rosso, dobbligo il grigio (K: 60%) di sfondo con la silhoutte dellelmetto con profilo nero e riempimento in bianco. Qualora non sia possibile riprodurre il logotipo a colori (per esempio su quotidiani, fax, ecc.) occorre utilizzare la versione in bianco e nero. E comunque sempre preferibile lutilizzo della versione in bianco e nero.
Manuale di immagine coordinata 7

Il logotipo: area di rispetto Il logotipo deve sempre essere circondato da uno spazio di rispetto allinterno del quale non debbono comparire testi o altri elementi. Esso identifica cio la distanza minima tra il logotipo e qualsiasi altro elemento grafico. Lestensione di tale area corrisponde alla dimensione di 0,5 cm, ed quindi proporzionale rispetto alla grandezza del logotipo.
Manuale di immagine coordinata 8

Riduzione minima Il logotipo pu essere ridotto o ingrandito, mantenendo sempre la proporzione esistente tra tutti gli elementi (non possibile eseguire stretch o allugamenti impropri). La dimensione minima, che consente una buona leggibilit, di 20 mm (2 cm). Riduzioni minori, dovute a motivi tecnici (ad es. su oggettistica molto piccola e banner internet), vanno valutate e sottoposte ad autorizzazione.
Manuale di immagine coordinata 9

Helvetica Neue Regolare ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghjklmnopqrstuvwxyz 1234567890 Helvetica Neue Grassetto ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghjklmnopqrstuvwxyz 1234567890 Helvetica Neue Leggero ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghjklmnopqrstuvwxyz 1234567890

Albertino ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghjklmnopqrstuvwxyz 1234567890

Carattere tipografico istituzionale Il carattere di stampa istituzionale da usare ogni volta che una scritta viene associata al logotipo lHelvetica Neue che rimane anche come alfabeto istiuzionale di servizio in tutte le sue declinazioni. Tutti gli stampati commerciali, la modulistica, le lettere e i documenti devono essere realizzati nel carattere che riprodotto qu sopra nei suoi diversi pesi: Regolare, per testi istituzionali, tecnici e commerciali; Grassetto, per titoli di annunci e di paragrafi. Il carattere di stampa pubblicitario da usare ogni volta che viene realizzato un prodotto pubblicitario invece lAlbertino. Pertanto tutti gli stampati pubblicitari devono essere realizzati nel carattere che riprodotto qui sopra nei suoi diversi pesi.
Manuale di immagine coordinata 10

Galleria Storica Vigili del Fuoco


Chiavenna

Galleria Storica Vigili del Fuoco


Chiavenna

Galleria Storica Vigili del Fuoco


Chiavenna

Galleria Storica Vigili del Fuoco


Chiavenna

Lettering (allineamento centrato) Per la Galleria Storica dei Vigili del Fuoco stato pensato un lettering composto con il font Helvetica Neue Leggero da utilizzare in modo indipendente o affiancandolo al marchio del Gruppo Storico in quanto promotore della Galleria. La scritta, con allineamento centrato, mantiene la spaziatura standard tra i caratteri del font con solo una riduzione della distanza tra le righe di 20pt. Lutilizzo permesso solo nelle tipologie contemplate negli esempi. Qualsiasi altro uso deve essere sottoposto ad autorizzazione del responsabile della comunicazione.
Manuale di immagine coordinata 11

Chiavenna

Galleria Storica Vigili del Fuoco

Chiavenna

Galleria Storica Vigili del Fuoco

Galleria Storica Vigili del Fuoco


Chiavenna

Lettering (allinemanto a bandiera) Per la Galleria Storica dei Vigili del Fuoco stato pensato un lettering composto dal font Helvetica Neue Leggero da utilizzare in modo indipendente o affiancandolo al marchio del Gruppo Storico in quanto promotore della Galleria. La scritta, con allineamento a sinistra, mantiene la spaziatura standard tra i caratteri del font con solo una riduzione della distanza tra le righe di 20pt. Lutilizzo permesso solo nelle tipologie contemplate negli esempi. Qualsiasi altro uso deve essere sottoposto ad autorizzazione del responsabile della comunicazione.
Manuale di immagine coordinata 12

Galleria Storica Vigili del Fuoco


Chiavenna

via Canonico Francesco Novi, 2 23022 Chiavenna (SO) www.storiapompieri.net email: storiapompieri@gmail.com Tel. e Fax 02.123456789

Carta Intestata Le indicazioni contenute in questo capitolo hanno lobbiettivo di re n d e re la comunicazione istituzionale del Gruppo Storico e della Galleria uniforme coerente e inconfondibile. La carta da lettera intestata in formato UNI A4 210 x 297 mm. Carattere utilizzato: Helvetica Neue Light C.po 8 pt, Interlinea 2 pt., Track 5%. Ragione sociale e indirizzo in nero Indirizzo internet e email quando si utilizza il logo di colore rosso vanno anchesse in rosso.
Manuale di immagine coordinata 13

Galleria Storica Vigili del Fuoco Chiavenna

via Canonico Francesco Novi, 2 23022 Chiavenna (SO) www.storiapompieri.net email: storiapompieri@gmail.com Tel. e Fax 02.123456789

Galleria Storica Vigili del Fuoco


Chiavenna

via Canonico Francesco Novi, 2 23022 Chiavenna (SO) www.storiapompieri.net email: storiapompieri@gmail.com Tel. e Fax 02.123456789

Biglietti da Visita Biglietti da visita formato 85 x 55 mm in formato orizzontale e verticale. Caratteri utilizzati: Helvetica Neue Light, C.po 7 pt, Interlinea automatico, eventuale nominativo in Helvetica Neue Normale. Indirizzo internet ed email in rosso (C0 M100 Y100 K10) nel caso di utilizzo del logotipo colorato.
Manuale di immagine coordinata 14

Galleria Storica Vigili del Fuoco


Chiavenna

via Canonico Francesco Novi, 2 23022 Chiavenna (SO) www.storiapompieri.net email: storiapompieri@gmail.com Tel. e Fax 02.123456789

Busta commerciale americana Questo modello di busta previsto sia nella versione con che senza finestra. Busta formato 230 x 110 mm. Caratteri utilizzati: Helvetica Neue Light, C.po 7 pt, Interlinea automatico, nominativo indirizzo in Helvetica Neue Normale. Tale posizionamento dovr essere osservato su tutte le tipologie di busta. Ad esempio anche nella busta in formato UNI A4 210 x 297 mm. Indirizzo internet ed email in rosso (C0 M100 Y100 K10) nel caso di utilizzo del logotipo colorato.
Manuale di immagine coordinata 15

Segnaletica Lo studio della segnaletica prevede linserimento, nei cartellli di segnaletica stradale di colore marrone che indicano i luoghi di interesse, del logo e del lettering. Questultimo disposto su due righe e posizionato sulla destra del logo per poter essere facilmente identificabile anche da grandi distanze.
Manuale di immagine coordinata 16

Cartolina Istituzionale verticale Sono state proposte due varianti di cartolina (10x15 cm) istituzionale utilizzando alcune immagini di repertorio presenti allinterno della Galleria Storica. La Prima Cartolina una fotografia di bambini che giocano a fare i pompieri, d unidea maggiormente giocosa di questa attivit e si lega agli eventi ludico-motori che vengono organizzati con i giovani. Lunico elemento grafico presente il logo della Galleria Storica accostato ad una sfumatura di rosso legata allimmagine dei pompieri. Il font scelto per entrambe lHelvetica Neue. Un font senza grazie, semplice ed essenziale che d un tocco di modernit e attualit alle immagini storiche.
Manuale di immagine coordinata 17

Cartolina Istituzionale orizzontale Sono state proposte due varianti di cartolina (10x15 cm) istituzionale utilizzando alcune immagini di repertorio presenti allinterno della Galleria Storica. La Seconda Cartolina unillustrazione pi tecnica che segue la linea pi tradizionale legata allattivit pompieristica. Il font scelto per entrambe lHelvetica Neue. Un font senza grazie, semplice ed essenziale che d un tocco di modernit e attualit alle immagini storiche.
Manuale di immagine coordinata 18

Cartolina Pubblicitaria La cartolina (10x15 cm) pubblicitaria stata realizzata accostando fotografie dei mezzi storici a colori vivaci, con lo scopo di dare un tocco di modernit e freschezza alla galleria. Attraverso questo accostamento stato possibile mettere in rilievo e dare unicit ad ogni mezzo storico, quasi a trattarli come delle opere di una galleria darte. La fotografia totale del mezzo in questo caso diventa un particolare poich astratta dal suo contesto. I colori scelti sono tre: verde, viola e rosa fucsia. Il verde come rappresentazione della linfa vitale del museo, delle sue radici storiche e del legame con il territorio. Il viola come rappresentazione della transizione tra la vita e limmortalit che lessenza della Galleria Storica. Il rosa fucsia come rappresentazione dellamore, dellaffetto, dellaltruismo e della generosit che sono le fondamenta del volontariato. Il font in bianco (Gilgongo Mutombo, utilizzato solo in questa occasione) spicca nel colore vivace, d una descrizione essenziale del mezzo (indica solo la data) e mantiene la linea di freschezza, modernit ed ironia utilizzata allo stesso modo attraverso i colori.
Manuale di immagine coordinata 19

Cartolina Pubblicitaria La cartolina (10x15 cm) pubblicitaria stata realizzata accostando fotografie dei mezzi storici a colori vivaci, con lo scopo di dare un tocco di modernit e freschezza alla galleria. Attraverso questo accostamento stato possibile mettere in rilievo e dare unicit ad ogni mezzo storico, quasi a trattarli come delle opere di una galleria darte. La fotografia totale del mezzo in questo caso diventa un particolare poich astratta dal suo contesto. I colori scelti sono tre: verde, viola e rosa fucsia. Il verde come rappresentazione della linfa vitale del museo, delle sue radici storiche e del legame con il territorio. Il viola come rappresentazione della transizione tra la vita e limmortalit che lessenza della Galleria Storica. Il rosa fucsia come rappresentazione dellamore, dellaffetto, dellaltruismo e della generosit che sono le fondamenta del volontariato. Il font in bianco (Gilgongo Mutombo, utilizzato solo in questa occasione) spicca nel colore vivace, d una descrizione essenziale del mezzo (indica solo la data) e mantiene la linea di freschezza, modernit ed ironia utilizzata allo stesso modo attraverso i colori.
Manuale di immagine coordinata 20

Cartolina Pubblicitaria La cartolina (10x15 cm) pubblicitaria stata realizzata accostando fotografie dei mezzi storici a colori vivaci, con lo scopo di dare un tocco di modernit e freschezza alla galleria. Attraverso questo accostamento stato possibile mettere in rilievo e dare unicit ad ogni mezzo storico, quasi a trattarli come delle opere di una galleria darte. La fotografia totale del mezzo in questo caso diventa un particolare poich astratta dal suo contesto. I colori scelti sono tre: verde, viola e rosa fucsia. Il verde come rappresentazione della linfa vitale del museo, delle sue radici storiche e del legame con il territorio. Il viola come rappresentazione della transizione tra la vita e limmortalit che lessenza della Galleria Storica. Il rosa fucsia come rappresentazione dellamore, dellaffetto, dellaltruismo e della generosit che sono le fondamenta del volontariato. Il font in bianco (Gilgongo Mutombo, utilizzato solo in questa occasione) spicca nel colore vivace, d una descrizione essenziale del mezzo (indica solo la data) e mantiene la linea di freschezza, modernit ed ironia utilizzata allo stesso modo attraverso i colori.
Manuale di immagine coordinata 21

Cartolina Pubblicitaria La cartolina (10x15 cm) pubblicitaria stata realizzata accostando fotografie dei mezzi storici a colori vivaci, con lo scopo di dare un tocco di modernit e freschezza alla galleria. Attraverso questo accostamento stato possibile mettere in rilievo e dare unicit ad ogni mezzo storico, quasi a trattarli come delle opere di una galleria darte. La fotografia totale del mezzo in questo caso diventa un particolare poich astratta dal suo contesto. I colori scelti sono tre: verde, viola e rosa fucsia. Il verde come rappresentazione della linfa vitale del museo, delle sue radici storiche e del legame con il territorio. Il viola come rappresentazione della transizione tra la vita e limmortalit che lessenza della Galleria Storica. Il rosa fucsia come rappresentazione dellamore, dellaffetto, dellaltruismo e della generosit che sono le fondamenta del volontariato. Il font in bianco (Gilgongo Mutombo, utilizzato solo in questa occasione) spicca nel colore vivace, d una descrizione essenziale del mezzo (indica solo la data) e mantiene la linea di freschezza, modernit ed ironia utilizzata allo stesso modo attraverso i colori.
Manuale di immagine coordinata 22

Cartolina eventi La cartolina (10x15 cm) per gli eventi prevede lutilizzo della foto a colori del mezzo pi rappresentativo della Galleria Storica (15 ter) ritagliata su uno sfondo grigio per metterla in evidenza e luso di una grafica di forte impatto visivo con il colore rosa fucsia (#ED2891 C0 M95 Y0 K0) che richiama limmagine coordinata studiata per le cartoline pubblicitarie. I font utilizzati sono ancora una volta lHelvetica neue per la parte istituzionale e Lalbertino per la parte pubblicitaria.
Manuale di immagine coordinata 23

Brochure Istituzionale e Pubblicitaria (fronte) La brochure (formato UNI A4 210 x 297 mm) stata progettata al fine di portare a conoscenza di un pubblico il pi eterogeneo possibile lidentit, le attivit e la storia della Galleria. La scelta degli elementi grafici e fotografici linea con gli altri prodotti progettati: la parte esterna della brochure richiama i dettagli fotografici presenti nella locandina istituzionale/ pubblicitaria accostati al classico rosso legato alla tradizione dei pompieri e un grigio neutro e elegante che mette in risalto le immagini. Contenuti lato esterno: nome galleria, motto , dove siamo e contatti.
Manuale di immagine coordinata 24

Brochure Istituzionale e Pubblicitaria (retro) La parte interna della locandina (in cui vengono esposti i contenuti informativi chi siamo, la galleria, le attivit) richiama invece i tre colori di taglio decisamente pi moderno, scelti per le cartoline pubblicitarie e il layout del sito: verde (#009F4B C90 M10 Y100 K0), viola (#8E3B96 C50 M90 Y0 K0), rosa fucsia (#ED2891 C0 M95 Y0 K0). Di nuovo i mezzi storici sono protagonisti in forma di silhoutte grafica nei tre colori sopracitati. Modernit e tradizione si conciliano cos come in tutti gli altri prodotti che costituisco limmagine coordinata della Galleria Storica.
Manuale di immagine coordinata 25

Locandina Eventi La locandina (35x50 cm) per gli eventi prevede lutilizzo della foto a colori del mezzo pi rappresentativo della Galleria Storica (15 ter) ritagliata su uno sfondo grigio per metterla in evidenza e luso di una grafica di forte impatto visivo con il colore rosa fucsia (#ED2891 C0 M95 Y0 K0) che richiama limmagine coordinata studiata per le cartoline pubblicitarie. I font utilizzati sono ancora una volta lHelvetica neue per la parte istituzionale e Lalbertino per la parte pubblicitaria.
Manuale di immagine coordinata 26

Locandina Istituzionale Locandina (35x50 cm) illustrativa e di taglio fortemente grafico. Sfondo in grigio chiaro (K45): cromia neutra ed elegante per esaltare i ritagli fotografici dei mezzi storici. Testo in bianco a sfondare sul colore grigio e sul colore rosso (C0 M100 Y100 K10), colore ufficiale del corpo nazionale dei vigili del fuoco. Anche in questa versione di locandina istituzionale stato riportato il motto del Gruppo Storico. I mezzi storici sono stati rappresentati in forma di ritagli di giornale attaccati con del nastro adesivo, quasi a rappresentare una teca espositiva per farfalle. Ogni mezzo assume cos il valore di emblema e elemento di una collezione di alto valore artistico-culturale.
Manuale di immagine coordinata 27

Locandina Pubblicitaria Locandina (35x50 cm) di stampo fotografico con dettagli dei mezzi presenti allinterno della Galleria. La scelta delle colori strettamente legata alle cromie dominanti in ogni immagine . La rappresentazione dei mezzi storici del museo attraverso dettagli fotografici (e scelta colore annessa) piuttosto che tramite i tradizionali tagli totali offre unimmagine innovativa e attuale della Galleria. E stato inoltre inserito il motto del gruppo storico dei pompieri volontari di Chiavenna (Custodire il passato per progettare il futuro) come riferimento allintera attivit museale che si lega al passato mantenendo uno sguardo fresco e al passo coi tempi.
Manuale di immagine coordinata 28

Locandina Bambini Due versioni analoghe di locandina (35x50 cm) per la promozione di eventi ludicomotori rivolta allinfanzia. Come nel caso della locandina illustrativa i ritagli fotografici diventano elementi grafici che giocano con il linguaggio dei bambini (i ritagli dei libri per linfanzia per esempio). Dominante di rosso, legata alla categoria dei vigili del fuoco. Scelta di immagine fotografica che ritrae bambini in contesti ordinari, ibridati in maniera giocosa con gli strumenti dei pompieri. Le immagini hanno come target sia i genitori dei bambini che i bambini stessi, stimolando il classico sogno del da grande vorrei fare il pompiere attraverso luso dellelemento cut-paper tipico dei libri per linfanzia. Il font utilizzato per le informazioni (titolo, programma etc.) lHelvetica Neue Ultra Light.
Manuale di immagine coordinata 29

Mappa (fronte) La mappa (30x42 cm) della galleria stata progettata non solo al fine di orientare e supportare pi agevolmente la visita allinterno della galleria stessa, ma anche al fine di promuovere i contenuti esposti (mezzi, strumenti, documenti storici), invogliando a visitare il museo sia categorie di pubblico non esperto che esperto e/o appassionato di mezzi e strumenti pompieristici e pi in generale meccanici. Piccole legende riportano il nome tecnico di ogni mezzo e strumento esposto, e la rispettiva collocazione allinterno dei locali della Galleria. Sempre il linea con gli altri prodotti che compongono limmagine coordinata della galleria, la mappa costituita da un foglio pieghevole a terzine, con sfondo grigio e elementi grafici nei tre colori verde, viola e fucsia (scelti anche per il sito e le cartoline pubblicitarie) e in generale colori accesi e vivaci che spiccano freschi, moderni e luminosi sullo sfondo neutro.
Manuale di immagine coordinata 30

Mappa (retro) La mappa (30x42 cm) della galleria stata progettata non solo al fine di orientare e supportare pi agevolmente la visita allinterno della galleria stessa, ma anche al fine di promuovere i contenuti esposti (mezzi, strumenti, documenti storici), invogliando a visitare il museo sia categorie di pubblico non esperto che esperto e/o appassionato di mezzi e strumenti pompieristici e pi in generale meccanici. Piccole legende riportano il nome tecnico di ogni mezzo e strumento esposto, e la rispettiva collocazione allinterno dei locali della Galleria. Sempre il linea con gli altri prodotti che compongono limmagine coordinata della galleria, la mappa costituita da un foglio pieghevole a terzine, con sfondo grigio e elementi grafici nei tre colori verde, viola e fucsia (scelti anche per il sito e le cartoline pubblicitarie) e in generale colori accesi e vivaci che spiccano freschi, moderni e luminosi sullo sfondo neutro.
Manuale di immagine coordinata 31

Manifesto Cut paper Il manifesto cut paper (30x42 cm) nasce dallesigenza di lasciare un gadget ai bambini dopo una visita alla Galleria. Non il solito gadget ma uno particolare che permettesse ai bambini unattivit manuale e giocosa sia nella fase di realizzazione che successivamente con loggetto creato.
Manuale di immagine coordinata 32

Dvd-box

La copertina del dvd-box prevede lutilizzo di una foto dellinterno della galleria in copertina e di richiami alla grafica istituzionale sul retro con luso di inserti di colore viola, verde, rosa fucsia. La label del dvd propone un taglio circolare sulla foto di copertina con un solo piccolo inserto di colore rosa fucsia sul fondo grigio che riporta solo il titolo del prodotto per cui viene utilizzato.
Manuale di immagine coordinata 33

Merchandising

Il lavoro ha contemplato anche alcuni esempi di personalizzazione di gadget pubblicitari da utilizzare come veicolo dellimmagine coordinata.
Manuale di immagine coordinata 34

Merchandising

Il lavoro ha contemplato anche alcuni esempi di personalizzazione di gadget pubblicitari da utilizzare come veicolo dellimmagine coordinata.
Manuale di immagine coordinata 35

Merchandising

Il lavoro ha contemplato anche alcuni esempi di personalizzazione di gadget pubblicitari da utilizzare come veicolo dellimmagine coordinata.
Manuale di immagine coordinata 36

Titolo

Slide Show Immagini

Social network

Chi
attivita statuto storia

Come
contatti dove siamo partners prenota

Cosa
future evoluzioni mappa museo mezzi

Contenuto

Sito Web (http://www.storiapompieri.net/) La struttura stata studiata rispettando i dimensioni proporzionali dove il rapporto fra i lati 1:1,6180339887 ovvero la famosa sezione aurea, conosciuta sin dallantica grecia, riconoscibile in numerosi elementi architettonici e naturali (immagine sezione aurea). In questo modo, ogni blocco mantiene le stesse proporzioni con gli altri, permettendo cos un layout intuitivo ed equilibrato. La progettazione degli elementi grafici, ha rispettato lo stesso concept di sviluppo, quindi ha cercato di mantenere il sito semplice alla navigazione e innovativo allo stesso tempo. Infatti questo tipo di design si distacca profondamente da quello che lo standard per i siti di questo tipo (il tipo di grafica sviluppato si avvicina di pi a siti di musei di arte moderna). Per quanto riguarda la scelta dei colori stata rispettata la tricromia scelta per lo sviluppo dellimmagine coordinata.
Manuale di immagine coordinata 37

Sito Web (http://www.storiapompieri.net/) Per quanto riguarda larchitettura informativa sono state previste 3 macro aree di contenuti che a loro volta contengono le varie pagine che compongono il sito. Le tre aree sono facilmente identificabili e sono organizzate per titoli rappresentativi Chi, Come, Cosa ogni pagina mantiene la stessa struttura e visualizza il contenuto sotto i tre blocchi di menu. Inoltre stata implementata unarea di slideshow immagini che mostra i particolari dei mezzi della galleria in modo da non svelare tutto il contenuto del museo, aumentando cos la curiosit dellutente. In fine stata aggiunta unarea di aggregazione dedicata a i vari social network che permette un facile aggiornamento e visualizzazione dei contenuti e delle attivit relative alla galleria. Tra i vari strumenti di social network sono disponibili Twitter, Facebook, Flickr, Youtube, etc...
Manuale di immagine coordinata 38

Documentario volontaria_mente Il Documentario (durata: 27', lingua: ITA, formato: HDV) vuole raccontare il lavoro volontario, sfatando il mito che lo vede come un ripiego rispetto al lavoro professionale retribuito. I protagonisti del documentario sono i volontari del Gruppo Storico Civici Pompieri di Chiavenna che raccontano la loro attivit quotidiana. Il documentario riflette sul caso studio della Galleria Storica, un museo dellattivit antincendio costruito completamente grazie al lavoro volontario, esempio concreto di come si pu sviluppare il volontariato.
Manuale di immagine coordinata 39

Ringraziamenti
Lo scopo del lavoro quello di guadagnarsi il tempo libero. (Aristotele)

Un buon lavoro sempre frutto di una buona intesa tra chi lo realizza, chi lo commissiona e l'ambiente che si viene a creare durante tutto il percorso, dall'ideazione alla sua realizzazione. Pertanto i ringraziamenti sono d'obbligo a tutte quelle persone che hanno reso possibile tutto questo. Un ringraziamento speciale va fatto al Comune di Chiavenna, a tutto il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco e a tutti i volontari del Gruppo Storico Vigili del Fuoco. In particolare qui di seguito sono riportati i nomi e ringraziamenti per ciascun specifico apporto: Claudio Persenico (il motore di tutto il museo), Dino Ricucci (la linfa vitale nei giorni di ideazione), Gianfranco Boffi (per il suo contributo durante la realizzazione dei contenuti da inserire nel materiale prodotto), Elena Galmozzi, Michela Dell'Ava e Lucia Dell'Ava (per l'affetto e la disponibilit che hanno dimostrato all'intero gruppo di lavoro). Un ultimo ringraziamento, ma non meno importante, rivolto a noi, tutto il team di lavoro che ha lavorato costantemente a questo progetto arrivando ad un risultato pi che soddisfacente. In particolare ai due professori: Alessandro Dei (docente di Produzione Grafica e Web, che con la sua collega, Lisa Tavarnesi, ha seguito la direzione creativa e la realizzazione di tutta l'immagine coordinata del Gruppo Storico Vigili del Fuoco) e Nicola Raggi (docente di produzione video, che ha seguito tutta la realizzazione del documentario Volontaria_mente); agli studenti dell' Universit di Siena: Chiara Artini, Simona Avolio, Simona Conti, Antonio Dell'Ava, Daniele Internicola e Stefano Paolessi. Ringraziamo infine il professor Antonio Rizzo, presidente del corso di laurea specialistica in Design di Ambienti per la Comunicazione dell'Universit di Siena che ha supportato a livello accademico la nostra summer school.
Manuale di immagine coordinata 40