Sei sulla pagina 1di 54

MUSEO NAZIONALE

DEL CINEMA
Fondazione Maria Adriana Prolo

Corso di Istituzioni e politiche culturali (modulo avanzato)


Prof. Andrea Kerbaker.
Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano. A.A. 2020-2021
CONTENUTI DELLA PRESENTAZIONE

MARIA ADRIANA MARKETING MIX E LA


PROLO E LA NASCITA PERCEZIONE ESTERNA
DEL MUSEO DELL’ORGANIZZAZIONE

IL MNC A CONFRONTO
BILANCI E ANALISI
CON L’ISTITUTO LUCE -
DI GESTIONE
CINECITTÀ
«8 giugno 1941:
Pensato il Museo»
Annotazione di Maria Adriana Prolo
Maria Adriana Prolo (1908 – 1991)
Fondatrice e direttrice del Museo

● Nasce a Romagnano Sesia (Novara) il 20 maggio 1908;


● I suoi primi interessi furono la storia e la letteratura, grazie ai quali arriva ad interessarsi al cinema
muto torinese;
● Lavora per la Biblioteca reale di Torino e si avvicina alla settima arte grazie alle sue ricerche sulla
storia del Risorgimento a Londra;
● Da collezionista di oggetti cinematografici, nel 1953 nasce l’Associazione Culturale Museo del
Cinema;
● Fino alla fine della sua vita, si dedica al Museo e alla sua gestione.
Le tappe fondamentali della storia
1941 1958
Maria Adriana Prolo dà Il Museo apre al pubblico nella
inizio alla sua collezione. sede di Palazzo Chiablese.

1953 1965
Nasce l’Associazione Riconoscimento dai Ministeri
Culturale Museo del della Pubblica Istruzione e degli
Cinema. Interni come Museo Nazionale
del Cinema.
Le tappe fondamentali della storia
1985 1992
Il Museo è chiuso al pubblico Nasce la Fondazione
per problemi di sicurezza. M.A. Prolo - Museo Nazionale del Cinema

1986 2000
La Biblioteca del Museo è Il Museo Nazionale del Cinema riapre
riaperta nel complesso al pubblico nella nuova sede della
monumentale di San Pietro in Mole Antonelliana.
Vincoli.
La Mole Antonelliana
 Progettato dall’architetto
Alessandro Antonelli nel XIX
secolo è l’edificio simbolo della
città di Torino.

 Inizialmente era destinata ad


essere una sinagoga.

 Definita dallo stesso Antonelli


come il suo «sogno verticale»,
incarna alla perfezione il
carattere onirico e immateriale
delle pellicole cinematografiche.

 L’allestimento attuale del museo


ha come fulcro l’uso di tecnologie
per gli allestimenti.
Ricercare, acquisire, conservare, documentare i
materiali e le opere che si riferiscono alla storia ed alla
tecnica della fotografia, della cinematografia e dei nuovi
linguaggi multimediali.

Allestire in sedi idonee un'esposizione permanente


aperta al pubblico dei materiali e delle opere raccolti.

MISSION Effettuare acquisti, scambi, prestiti per


La Fondazione ha lo l'incremento delle collezioni esistenti, con
scopo di: specializzazione in materia di pre-cinema, e di
tecniche della produzione e della riproduzione
dell'immagine.

Ricevere in deposito, anche temporaneo, materiali e


opere di proprietà di terzi indicati, curandone la
conservazione e, ove del caso, la catalogazione, il
restauro e l'eventuale esposizione al pubblico.

Fonte: Statuto della Fondazione


Incrementare e valorizzare le strutture e i servizi
all'interno della Fondazione, relativi alle collezioni e a
tutti gli altri settori di attività della Fondazione e
renderli accessibili al pubblico.

MISSION Svolgere e promuovere qualsiasi attività informativa,


di studio, di ricerca, di documentazione, didattica e
promozionale, nell'ambito delle proprie finalità, in Italia
La Fondazione ha lo ed all'estero.
scopo di:
Concorrere alla realizzazione in Torino, in
collaborazione con le istituzioni competenti, di un polo
europeo di documentazione, di ricerca, di formazione
e di produzione in materia di comunicazione
multimediale, in un quadro di relazioni internazionali.

Fonte: Statuto della Fondazione


Marketing Mix:

01 PRODUCT
L’Associazione Culturale Museo del Cinema diventa una Fondazione di diritto privato nel 1992, con lo scopo di portare
avanti l’attività di Maria Adriana Prolo e di accrescimento del patrimonio, con fini di pubblica utilità.
La creazione di una Fondazione doveva permettere una gestione dell’organizzazione idealmente più agile e snella dopo la
morte della fondatrice e presidentessa dell’associazione. Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00, ad
esclusione del martedì.

Il Patrimonio del Museo raccoglie centinaia di migliaia di oggetti nelle diverse sezioni, come gli oltre 9.000 apparecchi e
Oggetti d’arte, così come i 167.000 documenti consultabili, 300.000 Manifesti, quasi 10.000 film in deposito o di
proprietà e una videoteca con più di 1700 video.

All’atto costitutivo la Fondazione è stata dotata di un patrimonio (120milioni di lire all’epoca) e della possibilità di avere
Fondatori e sostenitori.

I Fondatori oggi sono:


 Regione Piemonte
 Città di Torino
 Fondazione Compagnia di San Paolo
 Fondazione CRT
 Associazione Museo Nazionale del Cinema
 Gruppo Torinese Trasporti

I Sostenitori sono:
 Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Torino

Con il contributo della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo.

Nel corso del tempo la Fondazione ha allargato il suo raggio d’azione sul territorio, arrivando a creare e ed amministrare
numerose altre attività, che sono entrare a far parte delle sue attività core.
Oltre al Museo:

Cinema Massimo Bibliomediateca Torino Film festival


È la multisala del Museo, Centro di documentazione Propone un cinema “giovane” e per i
situata a pochi passi dalla Mole sul cinema e la fotografia giovani, ma che non dimentica i
Antonelliana. tra i più prestigiosi in classici del passato
Il Cinema Massimo ospita i principali Europa
festival cinematografici torinesi

Cinemambiente Lovers Film Festival Torino Film Lab


Di vocazione ambientalista, è Primo Festival di cinema Laboratorio internazionale
oggi il principale evento di in Italia dedicato alla impegnato nel sostegno di giovani
cinema green in Italia e tra i più comunità LGBT+ e tra i più talenti emergenti di tutto il mondo
importanti nel panorama importanti a livello attraverso attività di training,
internazionale. internazionale. development, funding e distribution.
L’Associazione Museo Nazionale del Cinema
(AMNC)
L’Associazione si è rinnovata, dopo aver ceduto la gestione dell’intero patrimonio alla
Fondazione, per affiancarla nella sua mission di divulgazione cinematografica, attraverso
lo sviluppo di un percorso unico di ricerca, promozione e formazione.

Nel progetto sono coordinate diverse rassegne con lo scopo di diffondere il cinema
del reale, in particolare il cinema indipendente ed escluso dai circuiti distributivi
commerciali, rendendolo sempre più vicino e a disposizione del pubblico e
della cittadinanza.

Alcuni dei progetti:


 CinemAutismo (2009)
 Estate al Cinema (2013)
 L’immagine dei genitori speciali (2014)
 Più Cinema per tutti (2016)
Organigramma
Collegio dei fondatori Comitato di gestione Collegio dei revisori dei conti

Presidente

Comitato scientifico DIRETTORE Direttori festival

Ufficio direzione e presidenza


Coordinamento generale
Comunicazione istituzionale e
sponsorizzazioni
Amministrazione e contabilità
Ufficio stampa

Area
Area Mole Area Cinema Area TFL Area Festival
Patrimonio
Organigramma
Comitato di gestione:
 Enzo Ghigo (Presidente, nessun compenso)
 Giorgia Valle (Vicepresidente, nessun compenso)
 Annapaola Venezia (nessun compenso)
 Gaetano Renda (nessun compenso)
 Paolo Del Brocco (nessun compenso)

Direttore
 Domenico De Gaetano (80,000 lordi/anno + 10.000 retr. risultato)

Collegio dei revisori dei conti: Organico:


 Luca Asvisio (Presidente, 12,000/anno + o.d.l.)  Uffici di Staff: n. 16 persone
 Fabio Coviello (8,000/anno + o.d.l.)  Area Patrimonio: n. 18 persone
 Luca Piovano (8,000/anno + o.d.l.)  Area Mole: n. 13 persone
 Area Cinema: n. 9 persone
Direttori di Festival:  Area TFL: n. 4 persone
 TFF: Stefano Francia  Area Festival: n. 9 persone
 Lovers: Vladimir Luxuria
 Cinemambiente: Gaetano Capizzi All’organico si aggiunge n.1 persona che sta svolgendo
 TFL: Savina Neirotti attività di tirocinio

Aggiornato al 16,02,2021
28%

71 dipendenti

72%

Uomini Donne
Outsourcing

Gestione dei
sistemi Servizi di socia
informatici Media Marketing

Operatori
logistica, Uffici Stampa
trasporti festival specializzati
02

Marketing Mix

PLACE
Dove e con chi?
Poste in un contesto culturale estremamente frenetico come quello della città di Torino, le attività messe
in campo dal Museo Nazionale del Cinema si pongono come uno dei quattro grandi attrattori sul
territorio, assieme a:
 Museo Egizio
 La Venaria Reale
 Musei Reali di Torino.
Queste quattro istituzioni sono le uniche a superare i 500.000
ingressi annui e che insieme agli altri 50 musei del Sistema Museale
Metropolitano di Torino costituiscono la fetta più importante del
mercato culturale piemontese, attirando visitatori
nazionali ed internazionali, grazie al prestigio
e al valore storico delle collezioni.

Grazie all’abbonamento Musei e Torino+Piemonte Card il Museo


si fa ancora più presente sul territorio e arricchisce la
sua offerta con i Festival.
03 PRICE
Marketing Mix
PREZZI MOLE
Museo Ascensore Museo + Visite guidate Visite guidate
panoramico ascensore in lingua

Intero € 11 €8 € 15 - -

Biglietto ridotto + Biglietto ridotto +


Ridotto €9 €6 € 12
€ 80/gruppo € 90/gruppo

€ 3/studente + € 4/studente +
Scuole € 3,50 - €9 biglietto ridotto biglietto ridotto
scuole scuole

Gratuito: * Prenotazione obbligatoria. In mancanza di


MUSEO: ≤ 5 anni, Abbonamento Musei e Torino+Piemonte Card, possessori prenotazione si applicano le tariffe ridotte
Passaporto culturale “Nati con la cultura”,tesserati ICOM. MUSEO, MUSEO + ASCENSORE PANORAMICO: ingresso
MUSEO + ASCENSORE PANORAMICO: ≤ 5 anni, tesserati ICOM. gratuito per 2 insegnanti accompagnatori (ed
ASCENSORE PANORAMICO: ≤ 5 anni, tesserati ICOM. eventuali insegnanti di sostegno) / classe prenotata
Per persone con disabilità ingresso gratuito (tessera Regione Piemonte e/o
disabilità > 67%) e accompagnatore. Accesso prioritario ritirando il biglietto
d'ingresso alla Cassa o facendo il biglietto gratuito online.
CINEMA & FESTIVAL
Torino Film Festival
 Singolo spettacolo: €3,50
 Carnet da 10 spettacoli: €30,00
 Abbonament a tutto il festival: €49,00
 Abbonamento sostenitore: €100,00
(comprende l’invio di alcune pubblicazioni
Festival Cinemambiente
del Festival) L’ingresso presso le sale del Cinema
Massimo è gratuito.

Festival Lovers
 Singolo spettacolo: € 5,00
 Biglietto serata di chiusura: € 8,00 Cinema Massimo
 Intero: € 7,50
 Prevendita: € +0,50
04
Marketing Mix

PROMOTION
Mostre Temporanee Corporate e
Bookshop
e in Tour Eventi privati
Mostre temporanee, mostre in Presso il Bookshop del Il Museo nei suoi spazi
Tour in collaborazione con altre Museo è possibile trovare possono essere affittati per
istituzioni, commemorazioni, non solo oggetti di Corporate Events ed Eventi
celebrazioni ed eventi, con Merchandising a tema, ma privati, ma solo in orari di
riferimenti ad eventi storici ed anche pubblicazioni e chiusura al pubblico.
episdi di croncaca recente. cataloghi di Museo, mostre
e sulla storia del cinema.
Mostre in Tour
Il Museo Nazionale del Cinema ha organizzato in questi anni una selezione di mostre a partire dalle proprie
collezioni e in collaborazione con altre istituzioni culturali.

Queste mostre sono disponibili per la circuitazione in Italia e all’estero presso le sedi più diverse (musei,
gallerie, istituzioni culturali pubbliche e private).
Alcune mostre sono inoltre segnalate come associate a
delle retrospettive cinematografiche che il Museo può
mettere a disposizione come proposta aggiuntiva.
OFFERTA DIDATTICA

Scuole Gruppi e famiglie Attività online

Le attività didattiche al Museo Presso il Museo è possibile Ogni settimana online


sono differenziate per diverse prenotare visite guidate per cinema-tutorial, fumetti,
fasce d’età, con un approccio gruppi di tutte le età, divise costruzione di giochi
didattico informale e anche per percorsi tematici, ottici, eventi, cinequiz, idee,
coinvolgente che stimola la alla scoperta del patrimonio curiosità e sperimentazioni
scoperta e la sperimentazione museale. cinematografiche per tutta
attiva. la famiglia.
PRESENZA SOCIAL: piattaforme
Facebook Instagram Twitter Pinterest YouTube Vimeo

Museo

Cinema

TFF

LFF

Cinemambiente

TFilmLab

Alcuni dei profili social del Museo hanno la funzione anche di social della Fondazione e vi
vengono catalizzate tutte le info più importanti provenienti dai profili delle singole attività.
PRESENZA SOCIAL: i numeri
Facebook Instagram Twitter Pinterest YouTube Vimeo

48,3mila mi piace 232 follower 778 iscritti


753 followers
14,7mila follower 15,7 mila follower 4.7mila 174.613
Museo 51,8mila follower
1.446 post 7.993 tweet visualizzazioni visualizzazioni
286 video
71,7 tag luogo Membership plan
mensili 447 video

12,5mila mi piace
1531 follower
Cinema 13,3mila follower - 3.637 tweet - - -
12,8mila tag luogo

2.130 iscritti
39,7mila mi piace 11,6mila follower 15,4mila follower
TFF 43,5mila followers 606 post 5.581 tweet - 502.815 -
972 video

Alcuni dei profili social del Museo hanno la funzione anche di social della Fondazione e vi
vengono catalizzate tutte le info più importanti provenienti dai profili delle singole attività.
PRESENZA SOCIAL: i numeri
Facebook Instagram Twitter Pinterest YouTube Vimeo

17,1mila mi piace 4,210 iscritti


3,149 follower 2,4mila follower 1.4milioni
LFF 18,1mila Follower
1.498 tag luogo 439 post 3.057 tweet - visualizzazioni -
450 video

2.150 iscritti
46,3mila mi piace 3,083 follower 4.8 follower 1.910.544
Cinemambiente 47,5 follower 374 post 8.216 tweet - visualizzazioni -
1270 video

17,3mila mi piace
3,.636 follower 5,1 follower
TFLab 20,5mila followers
224 post 3.385 tweet - - -
228 tag luogo
PRESENZA SOCIAL: il TFF e la pandemia

Facebook YouTube
+15% follower +112% iscritti
+645% contenuti +237% contenuti

Instagram
+34% follower
+436% contenuti
INGRESSI MUSEO
Totale Variazione Variazione %

2017 720,657 + 32.442 + 4,7%

2018 649.866 - 70.791 - 9,8%

2019 674.253 + 24.387 +3,8%

2020 163.459 - 510.794 - 75,8%


IL 2020 E LA PANDEMIA:
uno sguardo generale ai dati
Nel 2020 a causa della pandemia globale da Covid-19 i musei e i beni culturali, in più momenti dell’anno, hanno subito
chiusure straordinarie per periodi prolungati stabiliti dai diversi DPCM e Decreti Legge emanati. Nei periodi in cui è stata
concessa la riapertura dei luoghi culturali, i vari istituiti hanno dovuto garantire modalità di fruizione contingentata tali
da evitare assembramenti di persone e da consentire che i visitatori potessero rispettare la distanza tra loro di almeno un
metro (DPCM 17 maggio 2020).

Di seguito i periodi di chiusura subiti dai musei e beni culturali nel 2020 imposti dai diversi decreti ministeriali:
● D.L. 23 febbraio 2020, n. 6 (L. 13/2020): chiusura dal 24 febbraio al 1 marzo 2020;
● DPCM 4 marzo 2020: chiusura dal 4 marzo al 3 aprile 2020;
● DPCM 10 aprile 2020: prolunga la chiusura fino al 3 maggio 2020;
● DPCM 17 maggio 2020: dal 18 maggio 2020 consentita la riapertura al pubblico di musei e altri istituti e luoghi della
cultura, a determinate condizioni volte a garantire la sicurezza;
● DPCM 3 novembre 2020: chiusura dei musei dal 5 novembre fino al 3 dicembre 2020;
● DPCM 3 dicembre 2020: proroga del periodo di chiusura fino al 15 gennaio 2021.

Il 2020 quindi si è concluso per i musei piemontesi con 1,94 milioni di biglietti emessi in circa 8 mesi di apertura, pari al
29% di quelli registrati nel 2019 . Nello specifico:
● 1,40 milioni di visite nel Sistema Museale Metropolitano di Torino (72%);
● 534 mila visite nel Resto del Piemonte (28%).
IL 2020 E LA PANDEMIA:
I quattro grandi attrattori piemontesi
1.200.000

1.000.000

800.000

600.000

400.000

200.000

0
2017 2018 2019 2020

Museo Nazionale del Cinema Venaria Reale Museo Egizio Musei Reali
IL 2020 E LA PANDEMIA:
Il Museo Nazionale del Cinema
100000

90000

80000

70000

60000

50000

40000

30000

20000

10000

0
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Sett Ott Nov Dic
2017 2018 2019 2020
AFFLUENZE TORINO FILM FESTIVAL
Dati sull’affluenza al Festival Lovers, Cinemambiente e per il Cinema Massimo non sono resi disponibili

Biglietti Proiezioni o
Presenze Accreditati Abbonamenti
singoli sale
8 sale al posto di 11
2017 63.000 2.144 26.700 - e -20% di film
proiettati

Più proiezioni
2018 62.500 2.161 26.641 644 gratuite e di
ingressi omaggio

Non vengono
2019 61.000 2.090 26.165 674 riportate variazioni

135 film in
2020 48.528 1.128 18.402 822 programma

La 38° edizione del Torino Film Festival si è svolta completamente online con una programmazione di film sulla piattaforma MYmovies.it, un
palinsesto di eventi live e un progetto curatoriale di contenuti disponibili sul sito e sui canali del festival.
La percezione esterna del museo e dei servizi
12.989 recensioni: Servizi aggiuntivi:
 10.681 in italiano  Bookshop
 1.201 in inglese  No barriere architettoniche
 847 in francese  Supporti per ipovedenti
 386 spagnolo  Visite guidate LIS
 80 in tedesco  Baby Pit Stop
 83 in cinese  Film sottotitolati

4,5 Recensioni positive: Recensioni negative


 Posizione strategica  Poca cortesia del personale
 Ricchezza delle collezioni  Prezzi diversi alla cassa
 Interesse delle mostre  Organizzazione per gli ingressi
temporanee  Prezzi alti
 Location suggestiva
 Volumi di storia del cinema
 Vista panoramica
2019: una nuova gestione
Nel 2019 è stato nominato un nuovo direttore dopo tre anni
d’assenza, in cui le funzioni di gestione strategica della Fondazione
sono state affidate ad un Procuratore Speciale facente funzione di
Direttore pro tempore (2017-2018), individuato nella figura di Donata
Pesenti, Conservatore Capo del Museo.

Si tratta di Domenico De Gaetano, classe 1965, storico del cinema


e coordinatore di numerosi progetti di respiro internazionale, che nel
suo curriculum annovera collaborazioni con nomi del calibro di
Peter Greenaway e Daniel Libeskind presso istituzioni come il
Toronto International Film Festival e la Festa del Cinema di
Roma.

Sotto la sua gestione, durata in regime di normalità solo pochi mesi


prima dello scoppio della pandemia, è evidente che la gestione del
Museo abbia avuto un radicale cambio di rotta, soprattutto dal
punto di vista di:
 Trasparenza e completezza delle informazioni sul sito;
 Aggiornamento delle esposizioni (nuova sala con visori per la
realtà aumentata e simulata);
 Implementazione della digitalizzazione delle collezioni.
Risultati a confronto Risultati d’esercizio anni 2017-2021.
È stato analizzato il periodo a partire dall’uscita dall’organizzazione del vecchio
direttore.
300.000 Il risultato del 2017, primo anno effettivo di direzione vacante, è frutto di
accantonamenti necessari per dotare la Fondazione di patrimonializzazione in
termini di fondi rischi, per tutelarla da imprevisti futuri.
250.000
Il risultato positivo del 2018 (+52%), è dovuto:
200.000  Più ricavo dalla Mole;
 Ad una sensibile riduzione dei costi per le attività istituzionali;
150.000  Politiche di razionalizzazione delle attività e controllo dei costi.

Il 2019 è stato l’anno in cui è stato nominato il direttore e il Museo e il Museo, che ha
100.000 preso in mano e proseguito la strategia del Museo di lavorare sul lungo periodo
accantonando, come conseguenza dell’avanzo di gestione, € 950.000 in un fondo di
50.000 scopo all’interno del patrimonio netto per utilizzi futuri in linea con le finalità
istituzionali.
0
I risultati d’esercizio del biennio 2020-2021 fanno riferimento rispettivamente alla
2017 2018 2019 2020 2021 previsione di chiusura e al bilancio preventivo e tengono conto della situazione
pandemica ancora in corso.
Risultati d'esercizio In particolare il bilancio del 2020 è previsto in pari grazie contributo di €865.000 dal
Fondo d’Emergenza per le Imprese e le Istituzioni Culturali e quello preventivo del
2021, realizzato specularmente a quello del 2020, grazie al Fondo di Scopo., per un
valore pari a €528.000

Il bilancio consuntivo dell’esercizio relativo al 2020 verrà approvato dal Comitato di Gestione della Fondazione in data 30/06/2021
Risultati a confronto: preventivi vs consuntivi
14.500.000,00 14.500.000,00

14.000.000,00 14.000.000,00

13.500.000,00 13.500.000,00

13.000.000,00 13.000.000,00

12.500.000,00 12.500.000,00

12.000.000,00 12.000.000,00
2017 2018 2019 2017 2018 2019

Preventivo Consuntivo Preventivo Consuntivo

Entrate Uscite
Preventivo 2020 vs Previsione 2020: specchio di
un anno drammatico La previsione al 22 luglio 2020 mostra un già
significativo impatto della pandemia da COVID-19 sul
preventivo dell’esercizio.
Preventivo Previsione Variazione %
Alcuni dei parametri tenuti in conto per la raccolta
Contributi 8.795.048 9.530.533 735.485 8% dei dati sono:
 I costi del personale tengono conto dei risparmi
Ricavi derivanti dall’adozione del Fondo di Integrazione
4.084.000 1.098.410 -2.985.590 -73% salariale;
Ingressi
 Il contributo straordinario rilasciato dal Fondo
Altri ricavi 1.786.000 1.083.190 -702.810 -39%
d’Emergenza per le Imprese e le Istituzioni
culturali, ammontante a €865k;
Totale costi -14.324.757 -11.175.628 3.149.129 22%
 Costi e ricavi della Mole sono stati proporzionati su
tre giorni settimanali di apertura da giugno a
dicembre con il contingentamento dovuto alle
norme anti contagio da COVID-19.
Entrate più rilevanti 2017 2018 Variazione 2019 Variazione

Ricavi 171.246 223.516


16000000 14.104.892 14.276.138 14.499.654
totali (1,2%) (2%)

14000000 Ricavi 217.709 209.664


3.750.862 3.968.571 4.178.235
ingressi (6%) (5%)
12000000
Altri 80.578 -43.844
1.765.621 1.846.199 1.802.355
10000000 ricavi (5%) (-2%)

-39.309 48.403
8000000 Contributi 8.329.651 8.290.342 8.338.745
(-0,5%) (1%)

6000000
2020 Variazione 2021 Variazione

4000000 Ricavi 166.346 -3.066.000


14.666.000 11.600.000
totali (1%) (21%)
2000000
Ricavi -3.079.825 50.148
1.098.410 1.148.558
0 ingressi (-74%) (5%)
2017 2018 2019 2020 2021
-719.165 274.620
Altri ricavi 1.083.190 1.357.810
Ricavi totali Ricavi ingressi (-40%) (25%)
Altri ricavi contributi 1.191.788 -437.986
Contributi 9.530.533 9.092.547
(14%) (-5%)
Le entrate che all’interno dei bilanci hanno il peso maggiore, sono:
 Contributi (Soci, Ministero, Commissione Europea, altri eventuali)
 Ricavi da attività tipica (Ingressi Mole, Festival, sale Cinema Massimo)
 Altri proventi (Affitti e Royalties, ricavi dalle singole attività, Affitto spazi)

Le entrate sono poi distribuite sulle varie attività portate avanti e coordinate dalla Fondazione nei seguenti modi, con delle fluttuazioni negli anni
che vengono definite assolutamente fisiologiche e nella norma:

2017
Contributi
 Soci (6.017.500) = 185.530 Cinema Massimo, 5.126.970 Ente, 100.000 Mole, 271.500 TFF, 3.500 LFF, 80.000 Cinemambiente 250.000 TFLab
 Ministero (1.395.828)  96.500 Cinema Massimo, 295.828 Mole, 704.375 TFF, 82.015 LFF, 24.130 Cinemambiente, 192.980 TFLAb
 Commissione Europea (695.200)  695.200 TFLab
 Altri (221.123)
Ricavi da attività tipica
 Ingressi Mole (2.829.427)
 Ingressi Festival  185.388 TFF, 15.846 LFF
 Sale cinema (442.619)
 Abbonamenti (275.583)  275.583 Abbonamento Torino Città Capitale
Altri proventi
 Attività diverse (638.903)  39.531 Cinema, 1.000 Ente, 90.270 Mole, 33.026 TFF, 2.037 LFF, 11.440 Cinemambiente 461.599 TFLab
 Affitti e Royalties (170.549) 78.276 Bookshop, 50.000 Caffetteria, 42.273 Royalties visite guidate
 Affitto spazi (186.906) 68.222 Mole, 118.684 Sale cinema
2018
Contributi
 Soci (5.932.500) = 74.305 Cinema Massimo, 5.527.025 Ente, 11.170 Mole, 271.500 TFF, 3.500 LFF, 45.000 Cinemambiente
 Ministero (1.441.121)  96.500 Cinema Massimo, 50.000 Ente, 291.121 Mole, 704.375 TFF, 82.015 LFF, 24.130 Cinemambiente, 192.980 TFLAb
 Commissione Europea (743.000)  743.000 TFLab
 Altri (172.821)
Ricavi da attività tipica
 Ingressi Mole (3.087.191)
 Ingressi Festival (203.188)  182.289 TFF, 20.899 LFF
 Sale cinema (425.092)
 Abbonamenti (253.100)  253.100 Abbonamento Torino Città Capitale
Altri proventi
 Attività diverse (714.871)  58.920 Cinema, 0 Ente, 77.260 Mole, 33.924 TFF, 2.098 LFF, 300 Cinemambiente 542.359 TFLab
 Affitti e Royalties (141.610) 74.191 Bookshop, 27.083 Caffetteria, 40.336 Royalties visite guidate
 Affitto spazi (105.750) 105.750 Mole

2019
Contributi
 Soci (5.887.500) = 165.910 Cinema Massimo, 5.401.590 Ente, 271.500 TFF, 3.500 LFF, 45.500 Cinemambiente
 Ministero (1.395.828)  96.500 Cinema Massimo, 295.828 Mole, 704.375 TFF, 82.015 LFF, 24.130 Cinemambiente, 192.980 TFLAb
 Commissione Europea (698.871)  698.871 TFLab
 Altri (231,576)
Ricavi da attività tipica
 Ingressi Mole (3.290.494)
 Ingressi Festival (203.180) 176.904 TFF, 26.276 LFF
 Sale cinema (407.374)
 Abbonamenti (277,187)  277.187 Abbonamento Torino Città Capitale
Altri proventi
 Attività diverse (638.903)  55.154 Cinema, 43.284 Mole, 32.300 TFF, 2.492 LFF, 787.956 TFLab
 Affitti e Royalties (117.439) 77.338 Bookshop, 40.101 Royalties visite guidate (la Caffetteria è stata chiusa)
 Affitto spazi (130.350) 130.350 Sale cinema
2020
Contributi
 Soci (8.795.048) = 87,000 Cinema Massimo, 5.476.000 Ente, 272.000 TFF, 4.000 LFF, 45.000 Cinemambiente 250.000 TFLab
 Ministero (1.395.828)  97,000 Cinema Massimo, 50,000 Ente, 495.000 Mole, 704.000 TFF, 82,000 LFF, 24.130 Cinemambiente, 193,000 TFLAb
 Commissione Europea (695.200)  742.000TFLab
 Altri (75.000)
Ricavi da attività tipica
 Ingressi Mole (3.475.000)
 Ingressi Festival (205.000)  185.000 TFF, 20.000 LFF
 Sale cinema (404.000)
 Abbonamenti (Non inseriti in bilancio preventivo)
Altri proventi
 Indicati complessivamente nel bilancio preventivo sotto la voce analoga (1.785.510)

2021
Contributi
 Soci (5.690.000) = 44.000 Cinema Massimo, 5.326.000 Ente, 271.500 TFF, 3.500 LFF, 80.000 Cinemambiente
 Ministero (2.219.000)  97.000 Cinema Massimo, 710.000 Ente, 365.000 Mole, 704.375 TFF, 82.015 LFF, 24.130 Cinemambiente, 193.000 TFLAb
 Commissione Europea (842.000)  842,000 TFLab
 Altri (341.500)
Ricavi da attività tipica
 Ingressi Mole (944.000). Incassi del periodo Marzo-Dicembre 2021 stimati a partire dalla media mensile del 2020 calcolata nel periodo
Gennaio-Ottobre e presa al 99%.
 Ingressi Festival  109.000 TFF, 5.000 LFF
 Sale cinema (90.000)
 Abbonamenti (Non inseriti in bilancio preventivo)
Altri proventi
 Indicati complessivamente nel bilancio preventivo sotto la voce analoga (1.357.810)
Uscite più rilevanti 2017 2018 Variazione 2019 Variazione

76.573 499.887
Costi totali -13.923.194 -13.999.767 -14.499.654
16.000.000 (0.01%) (4%)

14.000.000 Spese 33.301 185.551


-3.140.443 -3.173.744 -3.359.295
personale (0,01%) (6%)
12.000.000
Spese -19.634 -42.073
-930.869 -911.235 -869.162
festival (-0,02%) (-5%)
10.000.000
Mostre -43.775 15.304
-502.145 -458.370 -473.674
temporanee (-0,09%) (3%)
8.000.000

6.000.000 2020 Variazione 2021 Variazione

165.346 -2.538.000
4.000.000 Costi totali -14.665.000 -12.127.000
(1%) (-17%)

2.000.000 Spese 124.685 -82.185


-3.483.980 -3.401.795
personale (4%) (-2%)
0 Spese -257.722 -70.862
2017 2018 2019 2020 2021 -611.440 -540.578
festival (-30%) (-12%)
Costi totali Spese personale Mostre
- -
Spese festival mostre temporanee temporanee
Le uscite complessivamente più rilevanti nei bilanci, sono :
 Spese per il personale
 Spese periodo festival (intese come spese relative all’intera organizzazione del TFF, Lovers e Cinemambiente)
 Mostre temporanee

2017
Spese per il personale
-3.140.443. In diminuzione dall’esercizio precedenti, in quanto l’organico passa da 77  72 unità (-3.330.622,12 vs -3.140.443, con un risparmio di 190.179, circa -
5,7%), ma anche grazie sia all’utilizzo di ferie e blocco degli straordinari.

Spese periodo festival


Le spese periodi festival sono diminuite di circa 195,000 euro (da € 1.125 mila ad € 930 mila con - 17,3%), presumibilmente attribuibili alla diminuzione delle sale e
dei film proiettati (8 sale al posto di 11 e -20% di film proiettati, secondo i documenti)

Mostre temporanee
-502.145 per la realizzazione di n.5 mostre nel corso dell’anno.

2018
Spese per il personale
-3.173.744. I dipendenti passano da 72  70 , ma i costi maggiori possono essere dovuti all’ emissione del bando per il nuovo direttore e al processo di ricerca.

Spese periodo festival


-911.235. I costi sono diminuiti, in quanto sono aumentate le proiezioni e le iniziative gratuite per mantenere il livello di attività e di attrattività nei confronti del
pubblico.

Mostre temporanee
-458.370 per la realizzazione di n.8 mostre nel corso dell’anno, tra cui la mostra Merry Marilyn, in collaborazione con l’Academy of Motion Pictures di Los Angeles e
Ferragamo e una mostra organizzata e quindi finanziata con risorse dall’anno precedente. Diminuzione dei costi pressumibilmente dovuto a collaborazioni e uso di
materiale d’archivio per le mostre in Bibliomediateca.
2019
I costi totali dell’anno aumentano anche a causa della preparazione, nell’ultima parte dell’anno, di iniziative ed eventi per celebrare il 20° anniversario del Museo nella nuova sede.

Spese per il personale


-3.359.295. I costi sono in aumento (+185.551) a causa della nomina del direttore nella seconda parte dell’anno e dell’inserimento di organico, soprattutto nell’area Festival. Sono poi
stati adeguati alle norme i rapporti di lavoro occasionali e le prestazioni d’opera professionale, sono state assunte 30 risorse a tempo determinato a supporto delle attività periodiche
dei festival.

Spese periodo festival


-869.162. Una flessione generale si verifica nei contributi da parte degli sponsor per i festival e da una riorganizzazioni interne acausa della nuova gestione.

Mostre temporanee
-473.674. nel complesso le mostre organizzate sono 7 + 2 la cui parziale organizzazione fa capo all’esercizio precedente e gli investimenti maggiori sono finalizzati anche al
consolidamento della posizione del Museo in ambito internazionale.

2020 (Preventivo e Previsione)


Spese per il personale
-3.483.980. Costi per adeguamenti di anzianità. Secondo la previsione, costi del personale tengono conto dei risparmi derivanti dall’adozione del Fondo di Integrazione salariale.

Spese periodo festival


-936.008 (-611.440 in previsione). Non sono forniti dettagli, ma è possibile che nel bilancio preventivo fossero preventivati eventi e iniziative contestuali ai festival per la celebrazione del
20° anniversario.

Mostre temporanee
Non sono presenti informazioni nel bilancio preventivo in relazione alle mostre organizzate. È presumibile che i costi saranno comunque molto contenuti.

2021 (Preventivo)
Spese per il personale
-3.401.795. minori spese principalmente dovute all’impiego del FIS nel bimestre Gennaio-Febbraio 2021 (risparmio per complessivi €61k) e di un pensionamento.

Spese periodo festival


-540.578. Costi preventivati sulla base dei fatto che il TFF si svolga in parte con presenza in sala in parte in streaming, Lovers e Ambiente sono previsti aver luogo con presenza in sala.

Mostre temporanee
Non sono presenti informazioni nel bilancio preventivo in relazione alle mostre organizzate. È presumibile che i costi saranno comunque molto contenuti.
Museo Nazionale del Cinema
a confronto con
Istituto Luce Cinecittà
Torino Roma

Fondazione di diritto privato S.p.A.

Socio Unico Ministero dell'Economia e delle


Diversi Soci Fondatori Finanze i cui diritti del Socio sono
esercitati dal Ministero della Cultura.

Fulcro della mission in conservazione, valorizzazione e divulgazione del cinema in


tutte le sue forme e della sua storia a livello nazionale ed internazionale

Erogazione di contributi a favore delle


imprese di produzione e delle imprese
culturali operanti nel campo del cinema

Respiro internazionale
Gestioni a confronto
60000000

50000000

Entrate MNC
40000000
Uscite MNC
30000000 Risultati di gestione MNC

20000000 Entrate IL

Uscite IL
10000000
Risultat di gestione IL
0
2017 2018 2019 2020 2021
-10000000

-20000000
Gestioni a confronto: alcune osservazioni
Il risultato d’esercizio dell’anno 2017, pari a -9.050.193 è dovuto
all’acquisizione della gestione dei Cinecittà Studios, che hanno
portato ad un aumento dei costi pari a 9.003.367.

Infatti si può notare come nel corso degli esercizi successivi, 2018
e 2019, il rapporto tra entrate, uscite e risultati di gestione ritorni
sostanzialmente ad allinearsi, seppur in maggioranza passivi.

Il 2020, di cui è già stato fornito il bilancio consuntivo, è lo


specchio della situazione pandemica: le entrate sono diminuite a
causa delle interruzioni di molte attività e alla diminuzione dei
contributi per attività che sono slittate al 2021; i costi rilevano una
diminuzione a causa della sospensione di attività istituzionali, ma
anche a causa della dell’aumento del costo del personale, dovuto
ad adeguamenti ed incentivi all’esodo.
È da segnalare che il bilancio passivo di -1.700.582 è frutto anche
dell’utilizzo di contributi speciali Covid-19, pari a 10.000.000. Senza
questi contributi, il reale risultato della gestione sarebbe pari a
-11.700.582.

Si segnala che non viene fornito alcun bilancio preventivo per


l’esercizio 2021.
Gestioni a confronto: le attività
Attività organizzate e partecipate Attività social

Museo Nazionale del Istituto Luce Museo Nazionale del Istituto Luce
Cinema Cinecittà Cinema Cinecittà
48,3mila mi piace 62,7mila mi piace
2017 5 8 Facebook 51,8mila follower 65,2mila follower
71,7 tag luogo -

2018 8 6 14,7mila follower Archivio luce: 11.4mila follower


Instagram 1.446 post 1.030 post

15,7 mila follower 17.3mila follower


2019 7 5 Twitter 7.993 tweet 3.594 tweet

232 follower
2020 2 3 Pinterest 4.7mila visualizzazioni mensili
-

778 iscritti 113.000 iscritti


Le attività organizzate e/o partecipate dall’Istituto Luce - Cinecittà sono di YouTube 174.613 visualizzazioni 64.015.403 visualizzazioni
447 video 31.474 video
respiro ampiamento internazionale, in partnership con le organizzazioni e
rassegne cinematografiche più importanti del mondo e alcuni dei film
753 followers
promossi dall’Istituto Luce sono stati presentati all’interno dei Festival del 0 follower
Museo Nazionale. Vimeo 286 video
0 video
Membership plan
COMING SOON: Il museo dell’Academy of Motion Pictures

30 settembre 2021

 300.000 metri quadri di superficie


 Il più grande museo al mondo dedicato al
cinema
 Spazio dedicato alla collezione Academy: 12
milioni di fotografie, 140.000 film, 42.000 poster,
vari tipi d’installazione.
 Mostre temporanee, laboratori, un teatro da 288
sedute.
 La sfera ha una terrazza panoramica ed
ospiterà un cinema da 1000 sedute per
anteprime ed eventi.
Conclusioni dell’analisi:
 Organizzazione complessa, seppur ridotta nei numeri e ben radicata sul territorio;

 Punto di riferimento per la cittadinanza e attrattore turistico nazionale e


internazionale;

 Tramite i festival, il Museo si pone come catalizzatore delle istanze più


contemporanee e la collaborazione con altri enti lo rende uno degli attori principali
per la divulgazione e promozione del cinema contemporaneo.

 Presenza social importante, ma poche interazioni rispetto a quanto sarebbe


auspicabile.

 Gestione stabile, che permette alla fine degli esercizi risultati in


 linea con i preventivi;

 Documenti integrativi ai bilanci poco chiari ed esaustivi sulla reale natura delle
attività dell’organizzazione;
Bibliografia:
 Prolo, M. A., Carluccio, L. (1978). Il Museo nazionale del cinema, Torino. Italia: Cassa di risparmio di Torino.

 Pesenti Campagnoni, D., Pacini, N. (2008). Il Museo nazionale del cinema. Italia: U. Allemandi.

 Non specificato, Il Museo nazionale del cinema nella Mole Antonelliana di Torino. (2002). Italia: U. Allemandi.

 Ricciardi M., Il museo dei miracoli. (2008). Italia: Apogeo

 Gabardi E., Morganti V. (a cura di), Musei di Torino, nuovi modi di comunicare cultura e bellezza nella prima
capitale d'Italia. (2015). Italia: FrancoAngeli

Potrebbero piacerti anche