Sei sulla pagina 1di 2

La lingua cinese è parlata da circa 1 miliardo di persone.

Il cinese scritto è arcaico e conservatore, e assegna a ogni paro-


la un segno distintivo ben preciso. Per leggere un giornale è necessario conoscere almeno dai 2'000 ai 3'000 caratteri,
ma un ampio vocabolario ne comprende più di 40'000, classificabili in base al suono o alla forma.
I testi più antichi scoperti finora sono responsi oracolari incisi su gusci di tartaruga e scapole di buoi da astrologi di cor-
te della dinastia Shang, dagli inizi del XIV secolo a.C. in poi. Anche se da allora il sistema grafico è stato uniformato e
modificato nello stile, rimangono fondamentalmente identici non solo i principi, ma anche parecchi fra i simboli fonda-
mentali.
È interessante osservare che diversi ideogrammi cinesi hanno radici bibliche. Ecco degli esempi.

La Genesi negli ideogrammi cinesi


PAROLA E IDEOGRAMMA SCOMPOSIZIONE E RIFERIMENTO BIBLICO

«Creare»

Riferimento alla creazione dell'uomo.


Genesi 1:26 — «Poi Dio disse: ‹Facciamo l’uomo a nostra immagine, con-
forme alla nostra somiglianza…›»
Genesi 2:7 — «Allora l’Eterno Dio formò l’uomo dalla polvere della terra,
gli soffiò nelle narici un alito di vita, e l’uomo divenne un essere vivente.»

«Finire», «Completo»

Riferimento al termine della creazione. Dopo aver fatto i cieli (sole, luna stel-
le…), la terra, le piante, gli animali, Adamo ed Eva, fu tutto compiuto.
Genesi 2:2 — «Il settimo giorno, Dio terminò l’opera che aveva fatto, e nel
settimo giorno si riposò da tutta l’opera che aveva fatto.»

«Avvertire», «Proibito»

Riferimento ai due alberi (vedi sopra) e all'avvertimento divino.


Genesi 2:9 — «Dio il Signore fece spuntare dal suolo ogni sorta d’alberi pia-
cevoli a vedersi e buoni per nutrirsi, tra i quali l’albero della vita in mezzo al
giardino e l’albero della conoscenza del bene e del male.»

IDEOGRAMMI CINESI E LA GENESI • 1 2011 www.benmelech.org • www.punticardinali.com


PAROLA E IDEOGRAMMA SCOMPOSIZIONE E RIFERIMENTO BIBLICO

«Tentatore»

Riferimento al tentatore che indusse Eva a peccare.


Genesi 3:1-5 — «Il serpente era il più astuto di tutti gli animali dei campi
che Dio il Signore aveva fatti. Esso disse alla donna: ‹Come! Dio vi ha detto
di non mangiare da nessun albero del giardino?› — «La donna rispose al
serpente: ‹Del frutto degli alberi del giardino ne possiamo mangiare; ma del
frutto dell’albero che è in mezzo al giardino Dio ha detto: Non ne mangiate e
non lo toccate, altrimenti morirete.› Il serpente disse alla donna: ‹No, non
morirete affatto; ma Dio sa che nel giorno che ne mangerete, i vostri occhi si
apriranno e sarete come Dio, avendo la conoscenza del bene e del male.›»

«Bramare»,
«Desiderare»

Riferimento ad Eva nel giardino di Eden, che bramava il frutto dell'albero della
conoscenza del bene e del male. Nel giardino era presente anche l'albero della vita.
Genesi 2:9 — «Dio il Signore fece spuntare dal suolo ogni sorta d’alberi pia-
cevoli a vedersi e buoni per nutrirsi, tra i quali l’albero della vita in mezzo al
giardino e l’albero della conoscenza del bene e del male.»
Genesi 3:6 — «La donna osservò che l’albero era buono per nutrirsi, che era
bello da vedere e che l’albero era desiderabile per acquistare conoscenza;
prese del frutto, ne mangiò e ne diede anche a suo marito, che era con lei, ed
egli ne mangiò.»

«Giardino»

Riferimento alle conseguenze della disubbidienza di Adamo ed Eva.


Genesi 3:19 — «Mangerai il pane con il sudore del tuo volto, finché tu ritor-
ni nella terra da cui fosti tratto; perché sei polvere e in polvere ritornerai.»
Genesi 3:23-24 — «Dio il Signore mandò via l’uomo dal giardino d’Eden,
perché lavorasse la terra da cui era stato tratto. Così egli scacciò l’uomo [e
la donna] e pose a oriente del giardino d’Eden i cherubini, che vibravano da
ogni parte una spada fiammeggiante, per custodire la via dell’albero della
vita.»

«Battello», «Nave»

Chiaro riferimento a Noè nell'arca: erano presenti Noè e sua moglie, i tre figli e
le loro mogli. Otto persone in tutto.
Genesi 7:13 — «In quello stesso giorno Noè, Sem, Cam e Iafet, figli di Noè,
la moglie di Noè e le tre mogli dei suoi figli entrarono con loro nell’arca.»

Ideogrammi e spiegazioni tratti da «The Discovery of Genesis», di C.H. Kang & Ethel Nelson, scaricati da internet il 15.7.2000 e tradotti in italiano
(oiktirmos@gmail.com). Altre indicazioni da Encarta 98. Il libro contiene numerosi altri esempi molto interessanti. L'intero libro in inglese è scaricabile
dali sito www.bibleetnombres.online.fr/genesis.pdf (in data marzo 2011)

IDEOGRAMMI CINESI E LA GENESI • 2 2011 www.benmelech.org • www.punticardinali.com