Sei sulla pagina 1di 5

INDICE

PRIMA PROVA pag.7

PARTE PRIMA: PSICOLOGIA GENERALE pag.7


CAPITOLO 1: La storia della psicologia pag.7
1. Gli sviluppi nordamericani (1800-1900)
1.1 Strutturalismo
1.2 Funzionalismo
1.3 Comportamentismo (Watson)
1.4 Cognitivismo
1.5 Le teorie costruttivistiche (Watzlawick, anni ’80)
2. Gli sviluppi europei
2.1 Gestalt
2.2 Psicoanalisi
2.3 Epistemologia genetica di Piaget
3. Il panorama odierno
CAPITOLO 2: L’apprendimento pag.10
1. La prospettiva comportamentista o behaviorista
1.1 Il condizionamento classico
1.2 Il condizionamento operante
2. la prospettiva cognitivista
3. la prospettiva ecologica
CAPITOLO 3: Le emozioni pag.14
1. Intelligenza emotiva e regolazione delle emozioni
2. ulteriori approfondimenti
3. disturbi emotivi
4. metodologia di studio delle emozioni
CAPITOLO 4: La motivazione pag.19
1. la complessità della motivazione
2. i livelli della motivazione
3. motivazione intrinseca ed estrinseca
4. le teorie sulla motivazione
4.1 Le teorie di contenuto: cosa motiva l’individuo?
4.2 Le teorie di processo: come motivare l’individuo?
4.3 Le teorie pragmatiche: come sviluppare e facilitare la motivazione dell’individuo?
CAPITOLO 5: Il pensiero pag.27
1. Funzioni del pensiero
CAPITOLO 6: La comunicazione pag.29
1. le funzioni della comunicazione
2. settori di studio
3. excursus dei modelli di riferimento
4. le principali teorie
4.1 Il modello di Shannon e Weaver
4.2 La scuola di Palo Alto
4.3 La teoria degli atti linguistici di Austin (1962) e Searle (1969)
5. la funzione del significato
6. l’intenzione comunicativa
6.1 Il parlante
6.2 Il destinatario
7. comunicare per informare
8. la comunicazione non verbale
9. comunicare per persuadere
CAPITOLO 7: Sensazione e percezione pag.38
1. la sensazione
1.1 Definizione di sensazione e soglia assoluta e differenziale
1.2 La misurazione della soglia
1.3 La teoria della detenzione del segnale
2. la percezione
2.1 Definizione di percezione
2.2 Le principali teorie
2.3 I principali fenomeni percettivi
2.3.1 L’organizzazione percettiva
2.3.2 La percezione della profondità
2.3.3 Le costanze percettive
2.3.4 La percezione del movimento
CAPITOLO 8: L’intelligenza pag.44
1. teorie di riferimento
1.1 Le teorie differenziali
1.2 Le teorie cognitive
2. studi sull’intelligenza
3. dibattito natura/cultura
4. lo sviluppo dell’intelligenza
4.1 Il contributo di Piaget
4.2 Il contributo di Bruner
4.3 Il contributo di Vygotskij
CAPITOLO 9: La memoria pag.49
1. perché si dimenticano le informazioni a breve termine?
2. la rappresentazione delle conoscenze
3. applicazioni delle conoscenze sul funzionamento della memoria: le mnemotecniche
4. lo sviluppo della memoria

PARTE SECONDA: PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO pag.56


CAPITOLO 1: Le tappe dello sviluppo pag.56
CAPITOLO 2: La valutazione dello sviluppo pag.58
1. la valutazione del neonato
CAPITOLO 3: Lo sviluppo sociale pag.60
1. ambiti di studio
2. la comprensione di sé e degli altri
2.1 La coscienza di sé
2.2 La coscienza degli altri
2.3 Evoluzione del concetto di sé e degli altri
3. identità e tipizzazione sessuale
4. relazioni tra i pari
4.1 Le relazioni amicali
4.2 Il concetto di amicizia
CAPITOLO 4: Lo sviluppo morale pag.64
1. i principali contributi
1.1 Lo sviluppo morale secondo Piaget
1.1.1 Realismo morale
1.1.2 Relativismo morale
1.1.3 La concezione di giustizia
1.2 Lo sviluppo morale secondo Kohlberg
1.3 La prospettiva comportamentista
1.3.1 Il contributo di Bandura
CAPITOLO 5: Lo sviluppo del linguaggio pag.69
1. le più importanti teorie sull’acquisizione del linguaggio
1.1 La spiegazione innatista
1.2 La spiegazione interazionista
1.3 Sviluppo del linguaggio e contesto sociale
2. la fase prelinguistica
2.1 I primi suoni
2.2 Gesti comunicativi
2.3 Le prime parole
2.4 Esplosione del vocabolario
2.5 Evoluzione del significato delle parole
3. sviluppo della grammatica
3.1 Lo sviluppo morfosintattico
4. le differenze individuali nello sviluppo del linguaggio
4.1 Differenze nel ritmo
4.2 Differenze nello stile
5. gli usi del linguaggio
5.1 imparare a conversare
5.2 Imparare a comunicare efficacemente
5.3 Consapevolezza metalinguistica
5.4 L’apprendimento della lingua scritta
CAPITOLO 6: Lo sviluppo emotivo pag.75
1. i principali contributi teorici
2. lo sviluppo delle emozioni step by step
3. la colpa e la vergogna
4. la regolazione reciproca delle emozioni
5. riconoscimento delle emozioni
CAPITOLO 7: La teoria dell’attaccamento – John Bowlby pag.78
1. introduzione
2. le basi teoriche del contributo di Bowlby: gli studi condotti in ambito etologico
3. i punti principali della teoria
4. lo sviluppo del legame di attaccamento nei primi due anni di vita
5. natura e funzione dei MOI
5.1 MOI e qualità delle interazioni
5.2 Persistenza dei MOI
5.3 Resistenza al cambiamento
5.4 Cambiamento dei MOI
6. la valutazione dell’attaccamento nel bambino: la Strange Situation
7. la valutazione dell’attaccamento nell’adulto: l’Adult Attachment Interview (AAI)
CAPITOLO 8: La teoria psicosociale dello sviluppo di Erikson pag.87
CAPITOLO 9: Lo sviluppo cognitivo: Piaget VS Vygotskij pag.90
A.Teoria degli stadi cognitivi di Piaget
1. epistemologia genetica
2. approccio biologico
3. strutturalismo
4. approccio stadiale
5. metodologia
6. descrizione degli stadi
7. il linguaggio
8. punti di forza della teoria
9. punti di debolezza
B. Lo sviluppo cognitivo secondo Vygotskij
1. metodologia
2. il ruolo degli Strumenti
3. funzionamento mentale
4. il ruolo del contesto nello sviluppo cognitivo
5. il linguaggio
6. risvolti applicativi
C. Vygotskij e Piaget a confronto

PARTE TERZA: PSICOLOGIA DI PERSONALITA’ pag.100


1. il panorama teorico
2. analisi e confronto di due teorie della personalità: teoria dei Tratti VS teoria dei costrutti sociali

PARTE QUARTA: METODOLOGIA DELLA RICERCA pag.106


CAPITOLO 1: Ciclo della ricerca pag.106
1. le fasi della ricerca
2. problemi etici
CAPITOLO 2: Confronto tra analisi quantitativa e qualitativa pag.113

PARTE QUINTA: PSICOLOGIA SOCIALE pag.118


CAPITOLO 1: Il gruppo pag.118
1. la socializzazione
2. etimologia e definizioni
3. tipologie di gruppo
4. caratteristiche del gruppo
5. dinamiche di gruppo
6. il T-Group
7. il gruppo terapeutico
CAPITOLO 2: Le influenze sociali sul comportamento pag.123
1. il ruolo delle emozioni nel facilitare le relazioni tra persone
2. l’influenza sul singolo della presenza e delle azioni di altre persone
3. la tendenza umana a soddisfare le richieste altrui

PARTE SESTA: IL COLLOQUIO pag.126


1. le fasi del colloquio
2. analisi della domanda
3. tappe d’intervento nell’analisi della domanda
4. conselling psicologico

SECONDA PROVA pag.131

ELABORAZIONE DI UN PROGETTO
1. tappe di un progetto

TERZA PROVA pag.135

ANALISI DEL CASO


1. come strutturare l’analisi del caso clinico
2. peculiarità del caso clinico evolutivo
3. classificazione dei disturbi (dsm-IV-TR)
A.disturbi d’ansia
B. disturbi somatoformi
C. disturbi dell’alimentazione
D. disturbi di personalità
E. schizofrenia e altri disturbi psicotici
F. disturbi dell’umore
4. ipotesi di intervento terapeutico
5. un caso particolare: le tossicodipendenze
5.1 Intervento per un tossicodipendente carcerato
6. i possibili test da usare
7. classificazione dei disturbi solitamente diagnosticati per la prima volta nell’infanzia, nella fanciullezza o
nell’adolescenza

LA PROVA ORALE pag.162


Il codice deontologico degli psicologi