Sei sulla pagina 1di 6

I Frutti:

Secchi,Carnosi,Falsi
Frutti,Infruttescenze
I FRUTTI CARNOSI
frutti carnosi comprendono: le drupe, le bacche, i peponidi e gli esperidi
• Drupa:Frutto carnoso indeiscente fornito di epicarpo membranoso, di mesocarpo
carnoso e di un endocarpo che si lignifica (nocciolo), contenente di solito 1 o 2
semi a guscio sottile.Sono drupe per es., l’oliva e la pesca. In certe piante
l’endocarpo è molto sottile, essendo formato da un solo strato di cellule, come
nell’alloro.
Bacca:Frutto completamente carnoso, senza endocarpo legnoso e contenente
numerosi semi
Peponide:Frutto caratteristico di alcune piante come il cetriolo, il melone e la zucca, che
presenta un pericarpo duro e un endocarpo carnoso, con la parte interna molle, acquosa e
ricca di semi
• esperidio Frutto degli agrumi: è una bacca pluricarpellare, con pericarpo distinto in 3
strati; uno superficiale ( esocarpo), colorato e ricco di ghiandole contenenti contenenti
oli essenziali; uno intermedio ( mesocarpo) di colore chiaro e consistenza spugnosa;
uno interno ( endocarpo) costituito dalle logge ovariche ( spicchi), rivestite da una
membrana e formate da cellule vescicolose ripiene di succo, che circondano i semi.
I FRUTTI SECCHI
I frutti secchi hanno un pericarpo povero di acqua,duro e rigido.
Vengono divisi in due categorie: deiscenti e indeiscenti.
• I frutti secchi deiscenti,giunti a maturazione,si aprono liberando
i semi.
Esempi di frutti deiscenti sono i baccelli dei fa-
gioli,dei piselli e delle fave (legumi) o la capsula
del papavero.
• I frutti secchi indeiscenti,come la castagna, rimangono invece
chiusi, proteggendo il seme fino alla germina-
zione.
Frutti veri... e falsi frutti
I frutti veri derivano dalla trasformazione dell’ovario.Visono alcuni fr
utti,invece,che derivano anche da altre parti del fiore.Per i botanici
questi sono dei falsi frutti.La mela e la pera,ad esempio,derivano,oltre
che dall’ovario, anche dal ricettacolo: il vero
frutto (l’ovario trasformato) è costituito dal
torsolo, mentre la polpa deriva dalla trasfor-
mazione del ricettacolo, per cui è un falso
frutto.
Fragole,more e lamponi,invece,sono frutti
composti, costituiti da tanti piccoli frutti
veri uniti insieme intorno a un ricettacolo
trasformato in una polpa dolce e succosa.
INFRUTTESCENZE
• L'infruttescenza è l'insieme dei frutti derivanti dagli ovari di
una infiorescenza, disposti secondo lo schema di quest’ultima.
In certi casi possono somigliare a frutti semplici. Ne sono un esempio le
infruttescenze dell’ananas che sono formate da una riunione
di bacche inframezzate a tessuti del ricettacolo e delle brattee.
Esistono 2 tipi di infruttescenza:
• infruttescenza a spiga: le spighe del grano maturo.
• infruttescenza a siconio: i frutti del fico.
Antonio
Bellavista,1D