Sei sulla pagina 1di 23

GT700P

Manuale d'uso

Answer Drives S.r.l. - Partially owned by Ansaldo Sistemi Industriali -S.p.A.

answerdrives.com
Dichiarazione di conformità:

Answer Drives S.r.l. dichiara con la presente che la gamma di prodotti GT700P è marchiata CE in relazione alle
direttive sulla bassa tensione ed è conforme alle seguenti norme Europee:
- EN 61800-5-1:2003 Adjustable speed electrical power drive systems. Safety requirements. Electrical, thermal and
energy.
- EN 60529:1992 Specification for degrees of protection provided by enclosures (IP Code)
- EN 61800-3:2004 Adjustable speed electrical power drive systems. EMC requirements and specific test methods
- EN 55011:2007 Limits and Methods of measurement of radio disturbance characteristics of industrial, scientific
and medical (ISM) radio-frequency equipment (EMC)

Answer Drives S.r.l.


Partecipata da Ansaldo Sistemi Industriali -S.p.A.
Sede legale: Viale Sarca, 336
20126 Milano
Italy
Sede operativa S.S. 11 – Cà Sordis, 4
36054 Montebello Vicentino (VI)
Italy
Telefono: +39 0444 449.276
Fax: +39 0444 449.276

Codice: IMGT700P1IT
Revisione: 2.01
Versione SW: V2.01
Data: Gennaio-08

Contattateci per informazioni e commenti al seguente indirizzo:

www.answerdrives.com

Answer Drives S.r.l. vi ringrazia per aver scelto un prodotto della serie GT700 e per eventuali segnalazioni utili a migliorare questo manuale.

Questo Manuale d’Uso è comprensivo di Tipi/Dati Tecnici/Dimensioni. Esso non fornisce informazioni sulle condizioni
di fornitura. I dati indicati servono unicamente alla descrizione dei prodotti e non devono essere intesi come proprietà
assicurate in senso legale. Eventuali diritti di risarcimento danni contro di noi, indifferentemente su quale base legale,
sono esclusi se non dovuti ad intenzione o grave negligenza. Answer Drives S.r.l si riserva la facoltà di apportare
modifiche e varianti a prodotti, dati, dimensioni in qualsiasi momento senza obbligo di preavviso.
Tutti i diritti riservati. E’ fatto divieto di riprodurre o trasmettere questo manuale in qualsiasi forma o mezzo, elettrico o
meccanico incluse fotocopie, registrazioni o con l’utilizzo di sistemi di memorizzazione o reperimento senza il consenso
scritto dell’editore.
Il produttore non risponde di alcuna conseguenza derivante dall’installazione inappropriata, negligente o non corretta
del drive, né di modifiche dei parametri operativi opzionali o dell’errato abbinamento del drive al motore. Il contenuto di
questo manuale è da ritenersi veritiero al momento della stampa. Nell’ottica dell’impegno verso un continuo
miglioramento il produttore si riserva il diritto di modificare le specifiche di prodotto, le sue prestazioni o i contenuti del
manuale senza comunicarne notizia.
Il periodo di garanzia di questo prodotto è pari a 2 anni.
Sommario
1. Introduzione 1
1.1 Informazioni sulla sicurezza 1
1.2 Compatibilità elettromagnetica (EMC) 1
2. Installazione meccanica 1
2.1 Generalità 1
2.2 Dimensioni 2
2.3 Installazione in un quadro 2
3. Installazione elettrica 3
3.1 Sicurezza 3
3.2 Precauzioni 3
3.3 Collegamenti inverter e motore 4
3.4 Collegamenti morsettiera di controllo 5
4. Funzionamento 6
4.1 Utilizzo del tastierino 6
4.2 Start-up veloce 6
5. Configurazione dell’inverter 7
5.1 Gruppo 1: Parametri di base 7
5.2 Gruppo 2: Menù esteso 8
5.3 Gruppo 3: Regolatore PID 10
5.4 Gruppo 3: Controllo motore (vettoriale) 11
5.5 Configurazione ingressi digitali – Modalità morsettiera 11
5.6 Configurazione ingressi digitali – Modalità tastierino 13
5.7 Configurazione ingressi digitali – Modalità PID 14
5.8 Configurazione ingressi digitali – Modalità controllo Modbus (opzionale) 14
5.9 Visualizzazione parametri in tempo reale 15
6. Ricerca guasti 16
6.1 Tabella possibili anomalie 16
6.2 Messaggi di guasto 16
6.3 Messaggi di errore su auto-apprendimento dati motore 17
7. Dati tecnici 18
7.1 Ingressi e uscite 18
7.2 Protezioni 18
7.3 Condizioni ambientali 18
7.4 Tabelle valori nominali e taglie inverter 19

GT700P i
1. Introduzione
1.1 Informazioni sulla sicurezza

L’inverter GT700E è pensato per un’installazione professionale in sistemi o apparecchi completi. Il GT700E, se
installato in modo non corretto, può presentare dei rischi per la sicurezza. Il GT700P impiega elevate tensioni e
correnti, immagazzina un livello elevato d’energia ed è utilizzato per il controllo di impianti che potenzialmente
possono causare incidenti. Per evitare rischi sia durante le normali operazioni sia in caso di malfunzionamento
dell’apparecchio, è necessaria una particolare attenzione nel configurare il sistema e nell’installazione elettrica.
La configurazione, l’installazione, la messa in funzione e la manutenzione devono essere eseguite esclusivamente
da personale specializzato. Gli utilizzatori devono leggere attentamente queste informazioni sulla sicurezza e le
istruzioni contenute nel manuale e seguire le indicazioni relative al trasporto, la conservazione, l’installazione e
l’utilizzo di GT700P e le limitazioni ambientali indicate.
Vi preghiamo di leggere le informazioni sulla sicurezza riportate di seguito e tutte le avvertenze segnalate.

Sicurezza della macchina e applicazioni critiche

Il livello di completezza offerto dalle funzioni di controllo del GT700E, ad esempio Start/Stop, avanti/indietro e
velocità massima, non è sufficiente per applicazioni critiche senza l’ausilio di sistemi di protezione indipendenti.
Tutte le applicazioni nelle quali vi è rischio di lesioni o pericolo di vita devono essere dotate, ove necessario, di
indicazioni di rischio e protezioni aggiuntive. All’interno dell’Unione Europea, tutti i macchinari nei quali è impiegato
questo prodotto devono essere conformi alle direttive 89/392/EEC, Sicurezza dei Macchinari. In particolare, le
apparecchiature elettriche devono essere conformi alla norma EN60204-1.
Il livello di completezza offerto dalle funzioni di controllo di GT700P, ad esempio stop/start, avanti/indietro e velocità
massima, non è sufficiente per applicazioni critiche senza l’ausilio di sistemi di protezione indipendenti.
Tutte le applicazioni nelle quali vi è rischio di lesioni o pericolo di vita devono essere dotate di indicazioni di rischio e
protezioni aggiuntive ove necessario. All’interno dell’Unione Europea, tutti i macchinari nei quali è impiegato questo
prodotto devono essere conformi alle direttive 89/392/EEC, Sicurezza dei Macchinari. In particolare, le
apparecchiature elettriche devono essere conformi alla norma EN60204-1.
1.2 Compatibilità elettromagnetica (EMC)
GT700P è progettato per elevati standard EMC ed è provvisto di filtro RFI interno. I filtri RFI sono progettati per ridurre
le emissioni condotte verso la rete attraverso i cavi di potenza allo scopo di soddisfare le corrispondenti Direttive
europee.
In condizioni estreme il prodotto può causare o essere soggetto a disturbo causati dall’interazione elettromagnetica
con altre apparecchiature
L’installatore ha la responsabilità di assicurarsi che l’apparecchio o il sistema nel quale il prodotto è incorporato
risponda alla legislazione EMC in vigore nel paese di utilizzo. Nell’ambito UE, le apparecchiature nelle quali è stato
installato il prodotto devono essere conformi alle norme 89/336/EEC, EMC compatibilità elettromagnetica.
L’installazione deve essere effettuata esclusivamente da operatori specializzati e conformemente alle norme nazionali
e locali vigenti in ciascun paese ed al codice di procedura.
Se installato seguendo le raccomandazioni contenute nel presente manuale, i livelli di emissioni diffuse da tutti i
GT700P sono inferiori a quelli stabiliti dalla norma EN61000-6-4 (classe A) per cavi con la seguente lunghezza:
GT700P taglia da 1, 2 e 3 fino a 5 metri di cavo schermato
GT700P taglia 4: fino a 25 metri di cavo schermato
Le taglie 1,2 e 3 possono essere dotate di filtro esterno opzionale. Se il filtro è installato correttamente, i livelli di
emissione sono inferiori a quelli stabiliti dalla norma EN61000-6-3 (classe B) per cavi schermati con lunghezza fino a
25 m.

2. Installazione meccanica
2.1 Generalità
• Ispezionare accuratamente il GT700P prima dell’installazione per assicurarsi che non sia danneggiato.
• Immagazzinare il GT700P nella sua scatola fino all’utilizzo. L’immagazzinamento deve avvenire in un luogo
secco e asciutto ad una temperatura compresa fra –40°C e +60°C.
• Se è richiesto uno specifico grado di protezione secondo la Norma EN60529, installare il GT700E, in
posizione verticale, all’interno di un quadro elettrico adeguato, su di un pannello privo di vibrazioni e ignifugo.
• Il GT700P deve essere installato in ambienti con un grado di inquinamento 1 o 2.
• Non posizionare materiale infiammabile vicino all’inverter.
• Prevenire l’ingresso di corpi metallici o infiammabili.
• La temperatura ambiente di funzionamento è compresa tra 0°C e 50°C (vedi tabelle al capitolo 7.4).
• L’umidità relativa deve essere inferiore al 95% (senza condensa).
• I GT700P possono essere installati affiancati con le flangie del dissipatore che si toccano, in tal modo si
ottiene, fra di loro, un adeguato spazio di ventilazione. Nel caso in cui sia necessario installare il GT700P al di
sopra di un altro inverter o un altro apparecchio che produce calore, è necessaria una distanza verticale
minima di 150mm. Il quadro deve essere provvisto di adeguato ventilatore o sufficientemente grande da
smaltire le perdite in modo naturale (vedi tabelle al paragrafo 2.3).

GT700P 1
Manuale d’uso

2.2 Dimensioni (IP20)

Taglia 1 Taglia 2 Taglia 3 Taglia 4


Lunghezza mm 155 260 260 520
Larghezza mm 80 100 171 340
Profondità mm 130 175 175 220
Peso Kg 1,1 2,6 5,3 28
A mm 105 210 210 420
B mm 72 92 163 320
J mm 4 9,5
K mm 25 50
Viti di fissaggio 2 * M4 4 * M4 4 * M8
Coppia di serraggio Morsetti di potenza Nm 1 4

2.3 Installazione in quadro


Per applicazioni che richiedono un grado di protezione IP superiore allo standard IP20 del GT700P, questo deve
essere montato in un quadro metallico. In questi casi è necessario osservare le seguenti indicazioni di massima:
• Il quadro deve essere di materiale termicamente conduttivo, salvo che non vi sia apposita ventilazione
• Nel caso di quadri ventilati è necessario che vi siano adeguate forature, sopra e sotto l’inverter, tali da
assicurare una buona circolazione d’aria. L’aria deve essere aspirata dalla parte inferiore dell’inverter ed
espulsa da quella superiore.
• Applicare un filtro in corrispondenza delle forature e prevedere un sistema di ventilazione, se nell’ambiente
circostante si trovano particelle contaminanti (p.e. polvere). Il filtro dovrà essere soggetto a manutenzione e
pulito adeguatamente.
• Per ambienti umidi o in presenza di sale o elementi chimici sarà necessario utilizzare un’adeguata custodia
sigillata (senza fori).
Vista frontale Vista laterale

Dimensioni quadro elettrico non ventilato (mm) – IP20


Taglia. Potenza L W D G
2 2.2kW 400 300 300 60
2 4kW 600 450 300 100
Dimensioni quadro elettrico ventilato (mm) – IP20
GT700P Autoventilato Con ventilatore
Taglia. Potenza L W D G L W D G Portata aria
1 1.5 kW 400 300 150 75 275 150 150 50 > 15m3 /h
2 4 kW 600 400 250 100 320 200 200 75 > 45m3 /h
3 15 kW 800 600 300 150 400 250 200 100 > 80m3 /h
4 22 kW 1000 600 300 200 800 500 250 130 > 300m3 /h
4 37 kW - - - - 800 500 250 130 > 300m3 /h

2 GT700P
Manuale d’uso

3. Installazione elettrica
3.1 Sicurezza

PERICOLO! Rischio di scossa elettrica! Scollegare ed isolare il GT700P prima di effettuare


qualsiasi operazione sullo stesso. Sui morsetti e all’interno dell’inverter è presente alta tensione
per almeno dieci (10) minuti dopo aver tolto l'alimentazione
• Il GT700P deve essere installato esclusivamente da operatori specializzati ed in conformità alle regole locali e
nazionali e ai codici di procedura.
• Il grado di protezione dei GT700E è IP20. Per grado IP superiore, utilizzare un apposita cassetta.
• Se l’alimentazione dell’inverter avviene tramite un connettore a spina e presa, attendere che siano trascorsi 10
minuti dall’interruzione dell’alimentazione prima di sconnettere il connettore.
• Assicurarsi che i collegamenti a terra siano stati effettuati correttamente (vedi schema riportato a pagina 8)
• Il cavo di terra deve avere una sezione sufficiente per portare la massima corrente di guasto limitata dai fusibili o
dall’interruttore magnetotermico (MCB)

3.2 Precauzioni
• Assicurarsi che l’alimentazione, la frequenza e il numero di fasi (mono o trifase) corrispondano alle specifiche del
GT700P da installare.
• Installare un sezionatore o similare fra l’alimentazione e l’inverter.
• Non applicare mai l’alimentazione di rete ai morsetti d’uscita del GT700E U, V, W.
• Proteggere l’inverter utilizzando fusibili ritardati o interruttore magnetotermico collegati sulla linea d’alimentazione
dell’inverter.
• Non installare alcun tipo d’interruttore tra inverter e motore.
• Se i cavi di controllo sono adiacenti a quelli di potenza, mantenere una distanza minima di 100 mm. Se
necessario incrociare cavi di potenza e di segnale effettuare l’incrocio con un angolo a 90°.
• Assicurarsi che la schermatura o il rivestimento dei cavi di potenza sia conforme ai collegamenti dello schema di
seguito riportato.
• Assicurarsi che tutti i morsetti siano serrati con la relativa coppia di serraggio.
Collegare il GT700P come mostrato nello schema al paragrafo 3.3, assicurandosi che le connessioni nella
morsettiera del motore siano corrette.
In generale ci sono due collegamenti possibili: Stella e Triangolo.
E’ fondamentale assicurarsi che il motore sia collegato in modo conforme alla tensione operativa.
Per maggiori informazioni, fare riferimento al disegno della pagina seguente.

Per la sezione consigliata del cablaggio fare riferimento al paragrafo 7.4.

Si raccomanda di usare cavi di potenza schermati a 3 o 4 poli con isolamento in PVC nel rispetto delle regole e
norme locali.

Il morsetto di terra di ciascun GT700P deve essere collegato singolarmente DIRETTAMENTE alla barra di terra (o
attraverso il filtro se installato) come mostrato.
Le connessioni di terra del GT700P non devono effettuare anelli fra un azionamento e l’altro o con altre
apparecchiature.
L’impianto di terra deve essere conforme alle norme di sicurezza locali.
Per adeguarsi alle norme UL tutti i collegamenti di terra devono essere effettuati utilizzando i morsetti e capicorda
certificati UL.

GT700P 3
Manuale d’uso

3.3 Collegamento inverter e motore (IP20)


Collegare ogni drive a stella al
punto di terra dell’impianto
Terra
Earth
L1
L2
L3

To
Agli altri
other
drivedrives Sezionatore
con fusibili
o MCB

Contattore

*Il filtro, se installato, deve essere montato


vicino all’inverter.
Filtro RFI* Per un’efficacia massima, la custodia metallica
opzionale
del filtro e il dissipatore dell’inverter devono
essere collegati elettricamente (p.e. montare
GT700P entrambi su una piastra metallica assicurando
(taglia2) un contatto metallo-metallo).
L1 L2 L3

Help card

Interfaccia RS485

Porta IR

Fissaggio cavi
di controllo

Resistore RS485 + / Modbus


frenatura 0V
opzionale +24V
U UVV W
W ++BR
BR
RS485 - / Optibus
RS485 + / Optibus
RS485 - / Modbus
1 6
Cavo motore con schermo
connesso a terra
Per Optibus e Modbus il
formato dati è il seguente:
U V W 1 start bit, 8 data bits,
Usare morsetti certificati 1 stop bit, no parity.
UL per tutti i cablaggi di
potenza
RS485 Interface

Collegamento morsettiera del motore


I motori di serie sono avvolti per una doppia tensione d’alimentazione. Cio’ è indicato sulla targa del motore.
La tensione operativa è normalmente determinata al momento dell’installazione selezionando il collegamento a stella o a
triangolo. L’avvolgimento a stella è sempre corrispondente alla più elevata delle due tensioni nominali.
I collegamenti tipici sono: 400 / 230 ( ) 690 / 400 ( )
Collegamento: a triangolo ( ) a stella ( )

U V W U V W

4 GT700P
Manuale d’uso

3.4 Collegamento morsettiera di controllo


I morsetti di controllo sono forniti tramite un connettore a 11 vie.
Tutti i morsetti sono isolati galvanicamente, consentendo in tal modo il collegamento diretto con altri apparecchi.

Non collegare alimentazioni di rete ad alcun morsetto che non sia l’uscita relè dell’utilizzatore: ne
risulterebbe un danno permanente all’inverter.
Tutti gli altri ingressi sostengono fino a 30V cc senza danno.
La funzionalità degli ingressi può essere configurata in base alle esigenze dell’utilizzatore. Tutti i modi di
funzionamento sono impostati tramite il set di parametri.
L’uscita +24V può erogare 100Ma massimi, l’uscita analogica 20mA massimi.
La funzione dei morsetti di controllo è la seguente:

1 Morsetto 1: Uscita +24V, 100mA


2 Morsetto 2: Ingresso digitale 1, logica positiva. Attivo quando Vin>8V DC
Morsetto 3: Ingresso digitale 2, logica positiva. Attivo quando Vin>8V DC
3
Seconda uscita digitale: 0/24V, 10mA max
4 Morsetto 4: Secondo ingresso analogico, 11bit (0.05%). 0..10V, 0..20mA, 4..20mA
Ingresso digitale 3, logica positiva. Attivo quando Vin>8V DC
5 Morsetto 5: Ingresso +24V, 100mA (per connessione con potenziometro)
Morsetto 6: Ingresso analogico bipolare, +/- 12 bit ( 0.025%).
6
Configurabile per: 0..24V, 0..10V, -10V..10V, -24V…24V
7 Morsetto 7: 0V (GND). Collegato al morsetto 9

8 Morsetto 8: Uscita analogica, 8 bit (0.25%). 0..10V, 4..20mA


Uscita digitale: 0/24V, 20mA max
9 Morsetto 9: 0V (GND). Collegato al morsetto 7

10 Morsetto 10: Uscita relè. Contatto configurabile NA o NC. 30Vdc 5A, 250Vac 6A
11 Morsetto 11: Uscita relè. Contatto configurabile NA o NC. 30Vdc 5A, 250Vac 6A

Informazioni relative agli ingressi e alle uscite di controllo:


Tensione massima d’ingresso su ogni morsetto 30Vdc
Tutte le uscite sono protette al corto circuito
Resistenza potenziometro consigliata: 10 kOhm
Tempo di risposta ingresso digitale < 8ms
Tempo di risposta ingresso analogico bipolare <16ms. Risoluzione +/-12bit (0.025%)
Tempo di risposta secondo ingresso analogico <16ms. Risoluzione +11bit (0.05%)
Tempo di risposta uscita analogica/digitale <16ms. Risoluzione 8 bit (0.25%)

GT700P 5
Manuale d’uso

4. Funzionamento
4.1 Utilizzo del tastierino
Con il tastierino si configura il GT700E e con il display si visualizzano i dati operativi.
Utilizzato per visualizzare informazioni in tempo reale,
NAVIGATE entrare e uscire dal modo modifica dei parametri e per
memorizzare cambiamenti nei parametri
Utilizzato per incrementare la velocità in modo tempo-reale o
UP
per aumentare i valori dei parametri in modo modifica
Utilizzato per diminuire la velocità in modo tempo-reale o per
DOWN
ridurre i valori dei parametri in modo modifica

RESET / Utilizzato per riavviare un azionamento in blocco.


STOP Se in modalità Tastierino è utilizzato per arrestare un
azionamento in funzione
Se l’inverter è in modalità Tastierino, è utilizzato per far
START partire un azionamento fermo o per invertire il senso di
rotazione se il tastierino è abilitato in modo bidirezionale
Per modificare il valore di un parametro, tenere premuto il tasto NAVIGATE per più di 1 secondo fino a quando il
display visualizza STOP.
Il display cambia in P1-01 e visualizza il parametro 01 nel gruppo parametri 1.
Premere e rilasciare il tasto NAVIGATE per visualizzare il valore di questo parametro.
Modificare secondo esigenza il parametro con i tasti UP e DOWN.
Premere e rilasciare il tasto NAVIGATE ancora una volta per memorizzare le modifiche.
Tenere premuto il tasto NAVIGATE per più di 1s per tornare alla modalità tempo reale (real-time).
Il display mostra STOP se l’azionamento è fermo o l’informazione in tempo reale (p.e. velocità) se l’azionamento è
in funzione.
Per accedere ad altri gruppi di parametri, assicurarsi che sia abilitato l’accesso menù esteso (con P1-14=101) e
poi premere NAVIGATE contemporaneamente premendo e rilasciando il tasto UP fino a che non viene
visualizzato il gruppo parametri desiderato.
Per resettare la parametrizzazione tornando ai settaggi di fabbrica (default) tenere premuti i tasti UP, DOWN e
STOP per più di due secondi (2s).
Il display visualizzerà “P-dEF”. Premere STOP per confermare e resettare l’inverter.

4.2 Start-up rapido


1. Collegare il motore all’azionamento, verificando il collegamento stella/triangolo in base alla tensione
d’alimentazione
2. Inserire i dati motore rilevati sulla targa
P1-07 = Tensione nominale motore
P1-08 = Corrente nominale motore
P1-09 = Frequenza nominale motore
3. Attivare l’azionamento. L’inverter esegue, in modo automatico, un auto apprendimento statico dei dati del motore
4. Per controllo vettoriali impostare P1-14 =101, P4-01 = 0 poi impostare P4-05 con il fattore di potenza di targa (cos
ϕ).
Impostando, quindi, P4-02 = 1, l’inverter esegue l’auto apprendimento taratura statico.

Per operare in modalità morsettiera (impostazione di default) collegare un interruttore fra i morsetti 1 e 2 sulla
morsettiera di controllo. Collegare un potenziometro (da 2,2KΩ a 10k Ω) fra i morsetti 5, 6 e 7 con il cursore collegato
al terminale 6.
Chiudere l’interruttore per avviare l’azionamento. Regolare la velocità con il potenziometro.

Per operare in modalità tastierino, impostare P1-12 = 1 (controllo in un solo senso) o 2 (controllo nei due sensi).
Posizionare un cavallotto o chiudere l’interruttore fra i morsetti 1 e 2 sulla morsettiera di controllo per abilitare l’inverter;
ora premere START. L’azionamento si avvia a 0Hz, premere il tasto UP per aumentare la velocità ed il tasto STOP per
arrestare il motore in rampa.

Per preimpostare la velocità desiderata, premere STOP ed a motore fermo scegliere il valore desiderato.
Quando, successivamente, viene premuto il tasto START l’azionamento raggiungerà in rampa tale velocità.

6 GT700P
Manuale d’uso

5 Configurazione dell’inverter
5.1 Gruppo 1: Parametri di Base
Par. Descrizione Campo di regolazione Default Informazioni addizionali
P1-01 Massima velocità Da P1-02 a P1-09 x 5 50 Hz Imposta il limite di massima velocità. Visualizzazione in
(fino 2000Hz max) Hz o rpm in base all’impostazione in P1-10.
La massima velocità dipende dalla frequenza di
commutazione: Massima velocità = P2-24/16
P1-02 Minima velocità Da 0 a p1-01 0 Hz Imposta il limite di minima velocità. Visualizzazione in
Hz o rpm in base all’impostazione in P1-10.
P1-03 Tempo di Da 0 a 3000s 5.0 s Tempo di accelerazione da 0 fino alla frequenza base
accelerazione (P1-09)
P1-04 Tempo di Da 0 a 3000s 5.0 s Tempo di decelerazione da P1-09 a 0. Quando P1-
decelerazione 04=0 la rampa è variata in modo dinamico in modo da
permettere il minor tempo di arresto.
P1-05 Modalità di stop 0=Ramp to stop P1-05= 0 in caso di mancanza di alimentazione,
1=Coast to stop l’inverter cercherà di mantenere in rotazione il motore
2=Ramp to stop riducendo la velocità usando l’energia del carico come
0 generatore
P1-05=2 in caso di mancanza di alimentazione,
l’inverter decelera fino allo stop seguendo la seconda
rampa impostata in P2-25; se
P2-25=0 il motore si fermerà per inerzia
P1-06 Risparmio energia 0=disabilitato Quando P1-06=1, con carico ridotto, l’inverter riduce
(Non Disponibile per 1=abilitato 0 automaticamente la tensione al motore.
Versione Modbus) Usato solo in modalità V/F
P1-07 Tensione nominale 0V, da 20V a 250V 230V Imposta la tensione nominale (di targa) del motore.
motore 0V, da 20V a 500V 400V- Quando è impostato in modalità V/F P1-07 = 0 elabora
(460V) la rampa di decelerazione più rapida possibile senza
andare in sovratensione
P1-08 Corrente nominale Da 20% a 100% della Corrente Imposta la corrente nominale (di targa) del motore (A)
motore corrente nominale nominale
P1-09 Frequenza nominale Da 25 a 2000Hz 50Hz Imposta la frequenza nominale (di targa) del motore
motore (60Hz) (Hz).
Massimo limite P2-24/16
P1-10 Velocità nominale del Da 0 a 60000rpm 0 Se P1-10=0 l’inverter lavora in Hz.
motore Valore massimo definito con 60 x P1-09.
P1-11 Velocità fissa 1 Da - P1-01 a P1-01 50Hz- Se selezionata attraverso un ingresso digitale, imposta
(60Hz) il valore di velocità jog/fissa alla quale opererà l’inverter
(vedi anche P2-01)
P1-12 Controllo da 0=controllo da morsettiera 0: controllo da morsettiera
morsettiera/tastierino 1=controllo da tastierino 1: controllo da tastierino in un solo senso di rotazione
(solo fwd) 2: controllo da tastierino nei due sensi di rotazione
2=controllo da tastierino 0 3: controllo da regolatore PID (impostazione con i
(fwd e rev) parametri del gruppo 3)
3=PID 4: Inverter controllato via interfaccia seriale Modbus
4=modbus (opzione) RTU. Non disponibile nel software base
P1-13 Registro protezioni Ultime 4 protezioni - La protezione più recente viene visualizzata per prima
memorizzate
P1-14 Accesso al menù Da 0 a 30000 0 Permette l’accesso al menu esteso dei parametri se
esteso P1-14=P2-37. Valore di accesso di default = 101

Nota: I parametri di default inseriti tra parentesi, si riferiscono a valori di potenza in HP.

GT700P 7
Manuale d’uso

5.2 Gruppo 2: Parametri Estesi


Par. Descrizione Campo di regolazione Default Informazioni addizionali
P2-01 Configurazioni Da 0 a 22 0 Definisce le funzioni degli ingressi digitali.Vedi
ingressi digitali sezioni 5.5….5.7 per maggiori dettagli
P2-02 Velocità fissa 2 Da – P1-01 a P1-01 0 Hz Imposta la velocità fissa 2
P2-03 Velocità fissa 3 Da – P1-01 a P1-01 0 Hz Imposta la velocità fissa 3
P2-04 Velocità fissa 4 Da – P1-01 a P1-01 0 Hz Imposta la velocità fissa 4
P2-05 Velocità fissa 5 Da – P1-01 a P1-01 0 Hz Imposta la velocità fissa 5
P2-06 Velocità fissa 6 Da – P1-01 a P1-01 0 Hz Imposta la velocità fissa 6
P2-07 Velocità fissa 7 Da – P1-01 a P1-01 0 Hz Imposta la velocità fissa 7
P2-08 Velocità fissa 8 Da – P1-01 a P1-01 0 Hz Imposta la velocità fissa 8
P2-09 Salto di frequenza Da P1-02 a P1-01 0 Imposta il punto centrale del salto di frequenza
definito da P2-10
P2-10 Isteresi salto di Da 0 a P1-01 0 Isteresi del salto di frequenza impostato dal P2-09
frequenza (disabilitato)
P2-11 Configurazioni (Uscita digitale) Per valori da 0 a 6 l’uscita analogica funziona
uscite analogiche 0=abilitato come una uscita digitale (uscita 0V o 24V).
1=segnalazione anomalie Il valore della soglia per le impostazioni 4, 5, 6 è
2=velocita motore di targa definito con
3=velocità motore >0 P2-12(h) e P2-12(L).
4=velocità motore > al valore di
soglia.
5=coppia motore > al valore di 7
Per P2-11 compreso tra 7 e 9 l’uscita è un segnale
soglia. analogico tra 0….10V o 4…20mA (come impostato
6=2o ingr. analogico > al valore in P2-36).
di soglia. Il valore di fondo scala del segnale corrisponde a:
(Uscita analogica) -massima velocità,
7=velocità motore -2x coppia motore (coppia motore in uscita),
8=coppia motore -1,5x potenza nominale dell’inverter
9=potenza motore (kW) - 2x corrente nominale
10=corrente motore
P2-12 Soglia per uscite Velocità: 0…100% (100%=N L’uscita digitale è alta ( 1) quando la grandezza
(h) digitali limite alto max) selezionata da P2-11 supera il valore di soglia. La
Coppia: 0…200% 100% soglia in P2-12 sarà relativa a velocità, coppia e
(100%=Tnom.) valore di retroazione PID (2o ingresso analogico) in
PID retroazione: 0…100% base all’impostazione di P2-11=4-5-6.
(100%=max 2o ingr.
analogico)
P2-12 Soglia per uscite 0…P2-12(h) L’uscita digitale è bassa ( 0) quando il valore in P2-
(L) digitali limite basso 100% 11 è inferiore o uguale alla soglia (P2-11=4, 5 o 6).
P2-13 Configurazione 0=Drive abilitato 1 Se P2-15=0 (NO) i contatti del relè sono chiusi
relè d’uscita 1=Drive pronto quando non sono presenti anomalie
2=Motore alla velocità impostata Se P2-15=1 (NC) i contatti del relè sono aperti
3=velocità motore >0 quando non sono presenti anomalie
4=velocità motore > del limite
5=coppia motore > del limite
6= 2o ingr. analogico >del limite
P2-14 Soglia per relè Velocità: 0…100% (100%=N Il contatto del relè è chiuso (P2-15=0) quando la
(h) d’uscita limite alto max ) grandezza selezionata da P2-13 supera il valore di
Coppia: 0…200% soglia. La soglia in
(100%=Tnom.) 100% P2-14 sarà relativa a velocità, coppia e valore di
PID retroazione: 0…100% retroazione PID (2o ingresso analogico) in base
(100%=max 2o ingresso all’impostazione di P2-13=4-5-6.
analogico)
P2-14 Soglia per relè 0…P2-14(h) Il contatto del relè è chiuso ( 0) quando il valore
(L) d’uscita limite 100% P2-13 è inferiore o uguale alla soglia. (P2-13=4, 5
basso o 6)
P2-15 Configurazione 0=normalmente aperto (NO) 0 (NO) Il relè prevede un contatto NA. Il relè si chiude solo
relè d’uscita 1=normalmente chiuso (NC) con inverter alimentato
P2-16 Tempo 0…60s 0,2s Determina il tempo per il quale l’inverter è
mantenimento mantenuto a velocità zero prima di essere
velocità (zero) disabilitato.

8 GT700P
Manuale d’uso

Par. Descrizione Campo di regolazione Default Informazioni addizionali


P2-17 Modalità di start Edgr-r= chiudere l’ingresso Edge-r: il drive non si avvia se è data l’alimentazione
digitale 1 dopo l’accensione per con l’ingresso digitale 1 chiuso (abilitazione). Affinché
abilitare l’inverter il drive si avvii occorre, dopo aver alimentato il drive o
Auto-0= L’inverter modula resettato una protezione, aprire e chiudere lo start.
quando l’ingresso digitale 1 è Auto-0: Il drive si avvia (se non in blocco).ogni volta
chiuso. che l’ingresso digitale 1 è chiuso.
Auto-0
Auto 1…5= Come Auto-0, oltre Auto-1..5: il drive farà 1..5 tentativi di riavvio
a 1..5 tentativi di ripartenza automatico dopo l’intervento di una protezione (20 s
dopo una protezione tra un tentativo ed il successivo). Per resettare il
contatore del restart occorre disalimentare e poi
riabilitare il drive.
P2-18 Ripresa al volo 0= disabilitato Se P2-18=1, l’inverter ricerca la velocità del motore in
Non disponibile 1= abilitato 0 rotazione e dopo averla rilevata accelera al valore
con Modbus impostato. Il tempo necessario per rilevare la velocità
in atto è di 1s circa dall’abilitazione, (non valido con
controllo di coppia)
P2-19 Restart con 0= velocità minima P2-19=-0 o 2: l’inverter partirà sempre dalla minima
tastierino 1= velocità precedente velocità.
2= Minima velocità (Auto-r) P2-19=-1 o 3: il drive andrà alla velocità in atto prima
3= velocità precedente (Auto-r) 1 dell’ultimo comando di STOP.
P2-19=-2 o 3: il comando del drive è attuato
dall’ingresso digitale 1, i pulsanti (START e STOP) del
tastierino non sono attivi
P2-20 Modalità standby 0= disabilitato Se P2-20>0 e la velocità minima (P1-02) permane per
1= …..60s 0 il tempo stabilito con P2-20. il drive entra in modalità
standby (disabilita le uscite). Se P2-16>0 la funzione
è disabilitata
P2-21 Regolazione scala Da 0 a 30000 0 Disabilitata se impostata a 0.
display La variabile selezionata in P2-22 viene moltiplicata
per questo fattore e visualizzata in tempo reale sul
display in aggiunta alla velocità, alla corrente e
potenza
P2-22 Variabile 0= 2° ingresso analogico 0 Seleziona la variabile visualizzata con scala regolata
visualizzata con 1= velocità dal fattore impostato in P2-21
scala regolata 2= Coppia erogata dal motore
P2-23 Abilitazione 0= disabilitato 0 Abilita il chopper di frenatura interno.
circuito di 1= abilitato + bassa potenza Se P2-23 = 1 o 2 è abilitata la protezione software di
frenatura 2= abilitato + alta potenza sovraccarico. Vedi “Tabelle valori nominali e taglie
3= abilitato, senza protezione inverter” per la guida alla scelta del resistore.
P2-24 Frequenza di Taglia 2 = 4…32kHz 8 kHz Imposta l’effettiva frequenza di commutazione dello
commutazione Taglia 3 = 4…24kHz 4 kHz stadio di potenza.
effettiva Taglia 4 = 4…24kHz 4 kHz L’aumento della Fsw riduce il disturbo acustico e
Fsw migliora la forma d’onda della corrente d’uscita,
aumentando però le perdite all’interno dell’inverter.
“AUTO” seleziona la Fsw minima possibile in
relazione al campo di velocità impostato (se è
impostato “AUTO”, P2-24 =16xP1-01)
Ottimizza le perdite di commutazione nell’applicazione
mandrino.
P2-25 Tempo seconda 0s….3000s 30s E’ selezionata in modo automatico alla mancanza rete
rampa di se P1-05= 2. Può essere selezionato, durante il
decelerazione funzionamento, anche da un ingresso digitale. Vedi
paragrafo 5.5 e 5.6
P2-26 Velocità Da 9,6kbps a 115,2kbps 115,2 Imposta la velocità di trasmissione della rete seriale
trasmissione Modbus RTU. Disponibile solo se installata il firmware
Modbus RTU opzionale Modbus
P2-27 Indirizzo di 0= disabilitato 1 E’ impostato un singolo indirizzo per ogni drive
comunicazione 1= …63 inserito nella rete seriale.
dell’inverter
P2-28 Selezione 0= modo Slave 0 Se è in modalità Master (P2-27 ≥1), l’inverter
modalità 1= modo Master trasmette il suo stato operativo tramite la rete seriale.
Master/Slave E’ usato per pilotare inverter Slave via seriale.
P2-29 Guadagno sul 0….500%, (incremento= 0,1%) 100% Se P2-35=1 l’ingresso di velocità digitale è
riferimento di moltiplicato con questo valore. Agisce sul riferimento
velocità fisso trasmesso via seriale. Può anche essere utilizzato
come riduttore in applicazioni Master/Slave
P2-30 Selezione 0…24V, 0…10V, - 0…24V Configurazione ingresso analogico per corrispondere
ingresso 10…10V, -24…24V al segnale di riferimento collegato al morsetto 6
analogico bipolare

GT700P 9
Manuale d’uso

Par. Descrizione Campo di regolazione Default Informazioni addizionali


P2-31 Guadagno 0…500% 100% Regola il valore del segnale analogico d’ingresso. Se è
ingresso impostato al 200% si avrà la piena velocità con
analogico segnale d’ingresso pari a 5V (quando P2-30=0…10V)
bipolare
P2-32 Offset ingresso -500%...500% 0,0% Imposta l’offset da zero all’inizio della velocità di rampa
analogico d’accelerazione. Il valore è in “% “ del fondo scala del
bipolare segnale in tensione d’ingresso
P2-33 Selezione 2° 0/24V (ingresso digitale) 0/24V Determina il tipo di segnale inviato al 2° ingresso
ingresso 0…10V analogico.
analogico 4…20mA, 0…20mA Se P2-33= 0/24V l’ingresso opera come ingresso
digitale
P2-34 Guadagno 2° 0…500% 100% Regola il valore del segnale del 2° ingresso analogico
ingresso
analogico
P2-35 Guadagno sul 0= disabilitato Attivo solo con modalità tastierino e usato di solito in
riferimento fisso 1= guadagno regolato da P2-29 applicazione Master/Slave via seriale.
di velocità 2= riferimento dello Slave Se P2-35=1, velocità in atto =velocità digitale * P2-29
moltiplicato dal valore in P2-29 Se P2-35=2, velocità in atto = (velocità digitale x P2-
e ingresso analogico sommato 29) + ingresso analogico bipolare.
come offset. Il valore massimo dell’ingresso analogico è =P1-01.
3= riferimento dello Slave 0
Quando P2-35= 3, velocità in atto = (velocità digitale x
moltiplicato dal valore in P2-29
P2-29) x ingresso analogico bipolare.
e dal valore dell’ingresso
analogico bipolare Guadagno segnale ingresso analogico 0…200%
P2-36 Segnale su uscita 0…10V Determina il tipo di segnale sull’uscita analogica.
analogica 4…20mA 0…10V Segnale in tensione: impedenza minima 1kOhm.
10..0V Segnale in corrente: impedenza massima del carico
20…4mA 1kOhm
P2-37 Codice d’accesso 0…9999 101 Definisce il codice d’accesso al menù esteso usato in
al menù esteso P1-14
parametri
P2-38 Blocco parametri 0= sblocco 0 Se P2-38=1 nessun parametro può essere modificato
1= blocco
P2-39 Orologio conta Da 0 a 99999 Solo Indica il numero di ore di lavoro dell’inverter dal primo
ore lettura avviamento (installazione)
P2-40 Tipo inverter / “ 4“, “0 400” :
Solo Indica la potenza nominale, il codice e la tensione
potenza lettura nominale dell’inverter. Il GT700P è indicato con (0),
3GV 4000V 4kW
altri modelli con (1)

5.3 Gruppo 3: Regolatore PID (Non disponibile per versione Modbus)


Guadagno proporzionale PID 0,1…30,0s 2 Usare valori alti per inerzia elevata. Valori troppo
P3-01 alti possono causare instabilità.
Guadagno integrale PID 0,0…30,0s 1s Valore elevati danno risposte più lente (smorzate)
P3-02
Guadagno derivativo PID 0,00…1,00s 0,00 Impostato a zero (disabilitato) per la maggior parte
P3-03 delle applicazioni
Modo operativo PID 0= diretto Se un incremento del segnale di reazione deve
P3-04 aumentare la velocità, selezionare P3-04=1.
1= inverso 0
Impostazione riferimento PID 0= digitale 0 Seleziona il riferimento del regolatore PI.
P3-05
1= analogico Se P3-05=1 è usato l’ingresso analogico 1.
Riferimento digitale 0…100% 0,0% Imposta il riferimento fisso usati quando P3-05= 0
P3-06 regolatore PID
Limite sull’uscita del Da P3-08 al 100% 100% Imposta il limite alto sull’uscita (velocità) del
P3-07 regolatore PID (limite alto) regolatore PID. 100%= P1-01
Limite sull’uscita del Da 0 a P3-07 0 Imposta il limite basso sull’uscita (velocità) del
P3-08 regolatore PID (limite basso) regolatore PID. 100%= P1-01
Limite sull’uscita del 0= limiti d’uscita digitali 0 P3-09= 1 o 2: l’ingresso analogico bipolare è
P3-09 regolatore PID utilizzato per variare i limiti dell’uscita del PID tra
1= limite alto analogico
2= limite basso analogico P1-02 e P1-01.
3= uscita PID + ingresso P3-09= 3: il valore dell’ingresso analogico bipolare
analogico bipolare sarà sommato all’uscita del regolatore PID
Scelta reazione regolatore 0= 2° ingresso analogico Il parametro seleziona la sorgente del segnale di
P3-10 PID reazione.
1= ingresso analogico 0
bipolare

10 GT700P
Manuale d’uso

5.4 Gruppo 4: Controllo motore (vettoriale)


P4-01 Modalità controllo 0= controllo velocità (vettoriale) Ogni volta che si cambia modalità di controllo
1= controllo coppia (vettoriale) accertarsi che sia sempre effettuato un Auto-tune
2= controllo velocità (V/F) 2 (P4-02) per ottenere le miglior prestazioni
dell’azionamento.
P4-02 Auto apprendimento dei 0= disabilitato Se impostato a 1 l’inverter esegue
Parametri del motore 1= abilitato immediatamente una misura statica (senza
rotazione) dei parametri del motore acquisendoli
come valori.
I parametri P1-07, P1-08 e P1-09 devono essere
correttamente impostati secondo i dati di targa
0 del motore prima di attivare tale funzione.
L’Auto-tuning si attiva automaticamente, alla
prima abilitazione, dopo un’operazione di reset
dei parametri di default e una modifica del
parametro P1-08.
P4-03 Guadagno 0…4096 (valore interno) Catego- Usare valori alti per inerzia elevata. Valori troppo
Proporzionale ria drive alti possono causare instabilità.
regolatore di velocità
P4-04 Guadagno Integrale 0.000…1.000s 0,05s Valore elevati danno risposte più lente
regolatore di velocità (smorzate)
P4-05 Fattore di potenza del 0.50 … 0.99 Catego- Fattore di potenza rilevato dalla targa del motore
motore (cos) ria drive (cos). Richiesto con controllo vettoriale
P4-06 Selezione riferimento di 0= valore fisso Usato, con controllo vettoriale, per impostare il
coppia 1= ingresso analogico bipolare 0 massimo limite di coppia.
2= 2° ingresso analogico Impostazione 3 non utilizzabile con Software
3= Modbus (opzione) standard

P4-07 Limite di coppia 0…200% 200% P4-01=1: riferimento fisso di coppia.


massima/ riferimento di P4-01=0: limite di coppia massima.
coppia
P4-08 Limite di coppia minima 0..150% 0 Definisce il minimo limite di coppia del motore
P4-09 Regolazione frequenza 0…P1-09 0,0Hz Imposta la frequenza alla quale al motore è
della caratteristica V/F applicata la tensione impostata in (P4-10).
P4-10 Regolazione tensione 0…P1-07 0 Imposta il valore della tensione del motore alla
della caratteristica V/F frequenza impostata in P4-09

5.5 Configurazione ingressi digitali – modalità morsettiera (P1-12=0)


P2-01 Ingresso digitale 1 Ingresso digitale 2 Ingresso digitale 3 Ingresso analogico
A: Stop (disabilitato) A: Ingresso analogico bipolare A: Velocità fissa 1 Ingresso analogico
0
C: Marcia (abilitato) C: Velocità fissa 1, 2 C: Velocità fissa 2 bipolare
A: Stop (disabilitato) A: Velocità fissa 1 A: Velocità fissa 1,2 A: Velocità fissa 1,2,3
1
C: Marcia (abilitato) C: Velocità fissa 2 C: Velocità fissa 3 C: Velocità fissa 4
Ingresso digitale 2 Ingresso digitale 3 Ingresso analogico Rif. Velocità fisso
Aperto Aperto Aperto Rif. Velocità fissa 1
Chiuso Aperto Aperto Rif. Velocità fissa 2
A: Stop (disabilitato) Aperto Chiuso Aperto Rif. Velocità fissa 3
2 Chiuso Chiuso Aperto Rif. Velocità fissa 4
C: Marcia (abilitato)
Aperto Aperto Chiuso Rif. Velocità fissa 5
Chiuso Aperto Chiuso Rif. Velocità fissa 6
Aperto Chiuso Chiuso Rif. Velocità fissa 7
Chiuso Chiuso Chiuso Rif. Velocità fissa 8
A: Stop (disabilitato) A: Avanti A: Ingresso analogico bipolare Ingresso analogico
3 bipolare
C: Marcia (abilitato) C: Indietro C: Velocità fissa 1
A: Stop (disabilitato) A: Avanti 2° ingresso analogico Ingresso analogico
4 bipolare
C: Marcia (abilitato) C: Indietro (es, varia il limite di coppia)
Ingresso digitale 3 Ingresso analogico Rif. Velocità fisso
A: Stop (disabilitato) A: Avanti Aperto Aperto Rif. Velocità fissa 1
5 Chiuso Aperto Rif. Velocità fissa 2
C: Marcia (abilitato) C: Indietro
Aperto Chiuso Rif. Velocità fissa 3
Chiuso Chiuso Rif. Velocità fissa 4

GT700P 11
Manuale d’uso

P2-01 Ingresso digitale 1 Ingresso digitale 2 Ingresso digitale 3 Ingresso analogico


A: Stop (disabilitato) A: Avanti Ingresso di guasto esterno Ingresso analogico
62) bipolare
C: Marcia (abilitato) C: Indietro A: Guasto C: OK
A: Stop (disabilitato) A: Stop (disabilitato) A: Ingresso analogico bipolare Ingresso analogico
7 bipolare
C: Marcia avanti C: Marcia indietro C: Velocità fissa 1
A: Stop (disabilitato) A: Stop (disabilitato) A: Velocità fissa 1 Ingresso analogico
82)
C: Marcia avanti C: Marcia indietro C: Ingresso analogico bipolare bipolare
Ingresso digitale 3 Ingresso analogico Rif Velocità fisso
Aperto Aperto Rif. Velocità fissa 1
A: Stop (disabilitato) A: Stop (disabilitato)
9 Chiuso Aperto Rif. Velocità fissa 2
C: Marcia avanti C: Marcia indietro
Aperto Chiuso Rif. Velocità fissa 3
Chiuso Chiuso Rif. Velocità fissa 4
A: Stop (disabilitato) A: Stop (disabilitato) Ingresso di guasto esterno
102)
C: Marcia avanti C: Marcia indietro A: Guasto C: OK
A: Stop (disabilitato) A: Ingresso analogico bipolare Ingresso di guasto esterno
11
C: Marcia (abilitato) C: Velocità fissa 1 A: Guasto C: OK
A: Stop (disabilitato) A: Velocità fissa 1 Ingresso di guasto esterno
122)
C: Marcia (abilitato) C: Ingresso analogico bipolare A: Guasto C: OK
Normalmente aperto (NA). Normalmente chiuso (NC) A: Ingresso analogico bipolare Ingresso analogico
13 bipolare
Impulso in chiusura per Impulso in apertura per lo stop C: Velocità fissa 1
marcia
Normalmente aperto (NA) Normalmente chiuso (NC) Normalmente aperto (NO)
14 Impulso in chiusura per Impulso in apertura per lo stop Impulso in chiusura per marcia
marcia avanti indietro
A: Stop (disabilitato) A: Avanti A: Rampa decelerazione 1
15
C: Marcia (abilitato) C: Indietro C: Rampa decelerazione 2
A: Stop (disabilitato) A: Avanti A: Rampa decelerazione 1 A: Velocità fissa 1
16
C: Marcia (abilitato) C: Indietro C: Rampa decelerazione 2 C: Velocità fissa 2
Normalmente aperto (NA) Normalmente chiuso (NC) Normalmente aperto (NO)
A: Velocità fissa 1
17 Impulso in chiusura per Impulso in apertura per lo stop Impulso in chiusura per marcia
C: Modalità Tastierino
marcia avanti indietro
Ingresso digitale 2 Ingresso digitale 3 Rif. Velocità fisso
Aperto Aperto Rif. Velocità fissa 1 A: Modalità
A: Stop (disabilitato)
18 Chiuso Aperto Rif. Velocità fissa 2 morsettiera
C: Marcia (abilitato)
Aperto Chiuso Rif. Velocità fissa 3 C: Modalità tastierino
Chiuso Chiuso Rif. Velocità fissa 4
A: Stop (disabilitato) A: Ingresso analogico bipolare
19 2° ingresso analogico
C: Marcia (abilitato) C: 2° ingresso analogico
A: Ingresso analogico
A: Stop (disabilitato) 2a uscita digitale:
201) bipolare Ingresso analogico
C: Marcia (abilitato) drive senza anomalie = +24V
C: Velocità fissa 1 bipolare
A: Stop (disabilitato) 2a uscita digitale: A: Avanti
211)
C: Marcia (abilitato) drive senza anomalie = +24V C: Indietro
A: Stop (disabilitato) 2a uscita digitale: Ingresso di guasto esterno
221)
C: Marcia (abilitato) drive senza anomalie = +24V A: Guasto C: OK

Note: 1) Quando P2-01=20,21 o 22 il 2° ingresso digitale è configurato come un uscita. L’uscita è a 24V se l’inverter è
pronto (nessuna protezione intervenuta), in caso contrario sarà 0V.
2) Quando un termistore è connesso tra i terminali 1 e 4, impostare P2-01=6, 10, 11, 12 o 22 (usato come ingresso
di protezione esterna)

12 GT700P
Manuale d’uso

5.6 Configurazione ingressi digitali – modalità tastierino (P1-12=1 o 2)


P2-01 Ingresso digitale 1 Ingresso digitale 2 Ingresso digitale 3 Ingresso analogico
Quando l’inverter è fermo,
0 1) A: Stop (disabilitato) Pulsante Chiuso: Pulsante Chiuso: riduzione chiudendo gli ingressi digitali 2 e 3
C: Marcia (abilitato) aumento velocità velocità insieme, l’inverter parte. L’ingresso
analogico bipolare non ha effetto
A: Stop (disabilitato) Pulsante Chiuso: Ingresso protezione esterna Pulsante Chiuso: riduzione velocità
1 C: Marcia (abilitato) aumento velocità A: Guasto C: OK
Pulsante Chiuso: A: Riferimento velocità Ingresso analogico bipolare > 5V
2 1) A: Stop (disabilitato)
aumento velocità digitale inversione rotazione
C: Marcia (abilitato)
C: Rif. Velocità fissa 1
1)
Quando l’inverter è fermo,
3…9, chiudendo gli ingressi digitali 2 e 3
A: Stop (disabilitato) Pulsante Chiuso: Pulsante Chiuso: riduzione
13, 14, insieme, l’inverter parte. Ingresso
C: Marcia (abilitato) aumento velocità velocità
16 analogico bipolare > 5V inversione
rotazione
A: Riferimento velocità
10 A: Stop (disabilitato) digitale Ingresso protezione esterna
Riferimento velocità analogica
C: Marcia (abilitato) C : Ingresso analogico A: Guasto C: OK
bipolare
A: Riferimento velocità Ingresso protezione esterna Permette la connessione del
11 A: Stop (disabilitato) digitale A: Guasto C: OK termistore del motore al morsetto 4.
C: Marcia (abilitato) C: Velocità fissa 1 Ingresso analogico bipolare > 5V
inversione rotazione
Permette la connessione del
12 A: Velocità fissa 1
A: Stop (disabilitato) Ingresso protezione esterna termistore del motore al morsetto 4.
C: Riferimento velocità
C: Marcia (abilitato) A: Guasto C: OK Ingresso analogico bipolare > 5V
digitale
inversione rotazione
A: Riferimento velocità A: Rampa decelerazione 1 Ingresso analogico bipolare > 5V
15 A: Stop (disabilitato)
digitale C: Rampa decelerazione 2 inversione rotazione
C: Marcia (abilitato)
C: Velocità fissa 1
A: Riferimento velocità
17 A : Velocità
A: Stop (disabilitato) digitale
digitale/analogica Riferimento velocità analogica
C: Marcia (abilitato) C : Ingresso analogico
C : Velocità fissa 1
bipolare
Ingresso Digitale 3 Ingresso Analogico Rif. Velocità fisso
A: Riferimento velocità Aperto Aperto Velocità 1
18 A: Stop (disabilitato)
digitale Chiuso Aperto Velocità 2
C: Marcia (abilitato)
C : Velocità fissa Aperto Chiuso Velocità 3
Chiuso Chiuso Velocità 4
A: Riferimento velocità
19 A: Stop (disabilitato) digitale
Nessun effetto
C: Marcia (abilitato) C: 2° ingresso
analogico
2a uscita digitale: A: Riferimento velocità Ingresso analogico bipolare > 5V
20, 21 A: Stop (disabilitato)
inverter senza anomalie digitale inversione rotazione
C: Marcia (abilitato)
= +24V C: Velocità fissa 1
2a uscita digitale: Ingresso protezione
22 A: Stop (disabilitato)
inverter senza anomalie esterna
C: Marcia (abilitato)
= +24V A: Guasto C: OK
Note: 1) Oltre che regolare la velocità utilizzando i pulsanti sul tastierino, l’impostazione da P2-013 consente il controllo
della velocità in remoto usando pulsanti collegati agli ingressi digitali 2 e 3.
2) Quando P2-19= 2 o 3 in modalità tastierino, lo START e lo STOP dell’inverter sono controllati dall’ingresso
digitale (morsetto 2). In questo caso i pulsanti START e STOP sono disabilitati.
3) Il controllo di rotazione inversa attraverso l’ingresso analogico funziona solo in modalità tastierino.
Se P1-12=1, il controllo della rotazione si ha solo se 2-19=2 o 3. Se P2-35=2 o 3 è disabilitato.
4) Quando si collega un termistore fra i morsetti 1 e 4, impostare P2-01 = 6, 10, 11, 12 o 22 (utilizza ingresso
d’allarme esterno).

GT700P 13
Manuale d’uso

5.7 Configurazione ingressi digitali – modalità PID (P1-12=3)


P2-01 Ingresso digitale 1 Ingresso digitale 2 Ingresso digitale 3 Ingresso analogico
0…10, A: Stop (disabilitato)
Nessun effetto Nessun effetto
13..16, 18 C: Marcia (abilitato)
11 A: Stop (disabilitato) A: Controllo PID Ingresso protezione esterna
L’ingresso digitale 1
C: Marcia (abilitato) C: Velocità fissa 1 A: Guasto C: OK deve essere chiuso per
12 A: Stop (disabilitato) A: Velocità fissa 1 Ingresso protezione esterna avviare l’inverter
C: Marcia (abilitato) C: Controllo PID A: Guasto C: OK
17 A: Stop (disabilitato) A: Controllo PID La funzione di
Nessun effetto protezione esterna
C: Marcia (abilitato) C: Ingresso analogico bipolare funziona solo quando
19 A: Stop (disabilitato) A: Controllo PID l’ingresso analogico
2° ingresso analogico bipolare è settato come
C: Marcia (abilitato) C: 2° ingresso analogico
segnale di reazione
20…21 A: Stop (disabilitato) 2a uscita digitale:
(P3-10=1)
Nessun effetto
C: Marcia (abilitato) nessun’anomalia = +24V
22 A: Stop (disabilitato) 2a uscita digitale: Ingresso protezione esterna
C: Marcia (abilitato) nessun’anomalia = +24V A: Guasto C: OK

5.8 Configurazione ingressi digitali – modalità controllo Modbus (P1-12=4)


P2-01 Ingresso digitale 1 Ingresso digitale 2 Ingresso digitale 3 Ingresso analogico
0...2, 4
O: Stop (disabilitato)
6…9, Nessun effetto Nessun effetto
C: Marcia (abilitato)
13..16,18
Nessun effetto
O: Avanti O: Riferimento velocità da
O: Stop (disabilitato)
3 C: Indietro master
C: Marcia (abilitato)
C: Velocità fissa 1
Ingresso Ingresso
Rif. Velocità fisso
digitale 3 analogico
O: Stop (disabilitato) O: Velocità master rif. Aperto Aperto Velocità fissa 1
5
C: Marcia (abilitato) C: Velocità fissa Chiuso Aperto Velocità fissa 2
Aperto Chiuso Velocità fissa 3
Chiuso Chiuso Velocità fissa 4
O: Stop (disabilitato) O: Riferimento velocità da master Ingresso protezione esterna
10
C: Marcia (abilitato) C: Riferimento velocità digitale O: Guasto C: OK
Nessun effetto
O: Stop (disabilitato) O: Velocità master rif. Ingresso protezione esterna
11
C: Marcia (abilitato) C: Velocità fissa 1 O: Guasto C: OK
O: Stop (disabilitato) O: Velocità master rif. Ingresso protezione esterna
12
C: Marcia (abilitato) C: Ingresso analogico bipolare O: Guasto C: OK
Ingresso analogico
O: Riferimento velocità da master O: Velocità bipolare
O: Stop (disabilitato)
17 C: Ingresso analogico bipolare master/analogico.
C: Marcia (abilitato)
C: Velocità fissa 1
O: Stop (disabilitato) O: Riferimento velocità da master
19 2° Ingresso analogico
C: Marcia (abilitato) C: 2° Ingresso analogico
2° uscita digitale: O: Riferimento velocità da
O: Stop (disabilitato)
20, 21 inverter senza anomalie = +24V master Nessun effetto
C: Marcia (abilitato)
C: Velocità fissa 1
O: Stop (disabilitato) 2° uscita digitale: Ingresso di guasto esterno
22
C: Marcia (abilitato) inverter senza anomalie = +24V O: Guasto C: OK
Nota: Se P2-19=2 o 3 l’inverter può essere avviato/arrestato solo chiudendo/aprendo l’ingresso 1.
Se P2-19=0 o 2, il riferimento di velocità da master sarà automaticamente resettata a 0 ogni volta che l’inverter è
fermato. L’ingresso digitale 1 deve essere sempre chiuso per abilitare l’inverter.

14 GT700P
Manuale d’uso

5.9 Visualizzazione parametri in tempo reale


I parametri del gruppo zero danno accesso alla visualizzazione (sola lettura) dei parametri dell’inverter
Par. Descrizione Campo Display Informazioni addizionali
P0-01 Valore ingresso analogico bipolare -100%…100% 100%= max tensione ingresso
P0-02 Valore ingresso 2° analogico bipolare 0…100% 100%= max tensione ingresso
P0-03 Riferimento di velocità -500%…500% 100%= frequenza base (P1-09)
P0-04 Riferimento di velocità digitale (Pot. digitale) -P1-01…P1-01 Velocità visualizzata in Hz / rpm
P0-05 Riferimento di coppia 0…200% 100%= coppia nominale motore
P0-06 Riferimento regolatore PID 0…100% Valore di riferimento del regolatore PID
P0-07 Retroazione regolatore PID 0…100% Valore del segnale di reazione del regolatore PID
P0-08 Errore d’ingresso PID 0…100% Riferimento – Retroazione
P0-09 Guadagno P - PID 0…100% Guadagno proporzionale del regolatore PID
P0-10 Guadagno I - PID 0…100% Guadagno integrale del regolatore PID
P0-11 Guadagno D - PID 0…100% Guadagno differenziale del regolatore PID
P0-12 Uscita regolatore PID 0…100% Uscita combinata
P0-13 Uscita coppia 0…200% 100%= coppia nominale motore
P0-14 Corrente magnetizzazione A rms Corrente di magnetizzazione in A rms
P0-15 Corrente motore A rms Corrente motore in A rms
P0-16 Intensità campo 0…100% Intensità campo magnetico
P0-17 Resistenza statore Ohm Resistenza statorica tra fase e fase
P0-18 Induttanza statore H Induttanza statorica in Henry
P0-19 Resistenza rotore Ohm Resistenza rotorica calcolata
P0-20 Tensione bus DC V dc Tensione del bus DC
P0-21 Temperatura inverter °C Temperatura interna all’inverter
P0-22 Tensione alimentazione L1-L2 V rms, ph-ph Tensione alimentazione tra fase e fase
P0-23 Tensione alimentazione L2-L3 V rms, ph-ph Tensione alimentazione tra fase e fase
P0-24 Tensione alimentazione L3-L1 V rms, ph-ph Tensione alimentazione tra fase e fase
P0-25 Velocità del motore Hz o rpm Applicabile solo in modalità vettoriale
P0-26 Misura energia in kWh 0,0…999,0 kWh Consumo totale energia
P0-27 Misura energia in MWh 0,0…60,000 MWh Consumo totale energia
P0-28 Identificazione Software(sezione IO) eg “1.00”, “493F” N° versione e checksum
P0-29 Identificazione Software(sezione controllo eg “1.00”, “7A5C” N° versione e checksum
motore)
P0-30 N° di matricola dell’inverter 000000…999999 Numero di matricola univoco per ogni inverter
00-000…99-999 es. 540102 /24 /003

GT700P 15
Manuale d’uso

6. Ricerca guasti
6.1 Tabella possibili anomalie
Anomalia Causa e soluzione
Sovraccarico o sovracorrente sul motore Verificare il collegamento stella / triangolo del motore. La tensione operativa
in fase d’accelerazione. dell’inverter e quella del motore devono essere corrispondenti.
Il motore non gira causa sovraccarico o Verificare l’eventuale blocco del rotore o che il freno del motore (se presente) funzioni
sovracorrente. correttamente.
L’inverter non si abilita e il display rimane Verificare che il segnale d’abilitazione sia applicato all’ingresso digitale 1. Assicurarsi
in “StoP” la tensione d’uscita +24V (tra i morsetti 5 e 7) sia corretta ed in caso contrario
verificare i collegamenti alla morsettiera.
Verificare il parametro P1-12 se impostato per controllo da morsettiera o da tastierino;
se è impostata la modalità tastierino premere il pulsante di Start. Verificare che la
tensione d’alimentazione sia nei limiti.
L’inverter nel funzionamento in vettoriale Assicurarsi che siano stati inseriti i dati di targa del motore in P1-07, P1-08, P1-09
non funziona correttamente prima di abilitare la funzione d’auto-apprendimento dei dati motore. Impostare P4-
02=1 per abilitare la funzione.
In ambienti molto freddi l’inverter non si Se la temperatura ambiente è minore di –10°C l’inverter potrebbe non avviarsi.
avvia Prevedere,in tali condizioni, una sorgente di calore locale per mantenere la
temperatura al di sopra dei 0°C.
I parametri di frequenza massima o La frequenza massima d’uscita motore è limitata dalla frequenza di commutazione.
nominale non possono essere fissati al di Assicurarsi che P2-24 sia almeno 16 volte superiore alla frequenza d’uscita motore
sopra di 250Hz, 500Hz o 1000Hz richiesta prima di impostare i parametri di frequenza massima o nominale.
Non è possibile accedere alla Verificare che il parametro P1-14 sia impostato al valore del codice d’accesso. Tale
configurazione dei parametri estesi codice è “101” salvo che il P2-37 non sia stato modificato dall’utente.

6.2 Messaggi di guasto


Messaggio Spiegazione
di guasto
“P-dEF” Parametri di default caricati di prassi dopo aver premuto insieme STOP, UP e DOWN per 1 sec. Premere STOP
per resettare il guasto. Il display visualizza “STOP”.
“O/I” Sovracorrente sull’uscita dell’inverter:
“h O-I” Intervento con drive abilitato: verificare i collegamenti ed eventuali corto circuiti o blocchi del motore.
Intervento alla partenza: verificare se il motore è in stallo o bloccato.
Intervento durante il funzionamento: verificare l’esistenza di sovraccarico improvviso o di malfunzionamento
Se è visualizzato il messaggio “h O-I”, verificare eventuali corto circuiti in uscita. Se il collegamenti sono corretti,
contattare il Service.
“I.t-trP” Guasto per sovraccarico che si manifesta se il drive ha erogato, per un certo tempo, una corrente > al 100% della
nominale (impostata in P1-08). Il display lampeggia per segnalare una condizione di sovraccarico.
“O-Uolt” Sovratensione sul bus DC, controllare che l’alimentazione sia nei limiti. Se il guasto avviene in fase di
decelerazione aumentare il tempo di decelerazione o inserire (con drive dotato di switch di frenatura) il resistore di
frenatura.
“U-Uolt” Guasto per minima tensione. Interviene sempre alla disalimentazione. Se interviene durante il funzionamento
verificare la tensione d’alimentazione.
“Ol-b” Sovracorrente nel resistore di frenatura controllare il cablaggio.
“OL-br” Sovraccarico resistore di frenatura: aumentare il tempo di decelerazione, ridurre l’inerzia del carico o aggiungere
altre resistori in parallelo. Rispettare, in ogni caso, il valore minimo di resistenza nella tabella della sezione 7.4 .
“O-t” Guasto per sovratemperatura . Controllare il sistema di raffreddamento dell’inverter e le dimensione del contenitore
in cui è installato.
“U-t” Guasto per temperatura bassa, avviene se la temperatura ambiente è inferiore ai 0°C. E’ necessario, per avviare
l’inverter, alzare la temperatura sopra i 0°C.
“th-Flt” Guasto al termistore. Contattare il Service
“PS-trP” Guasto in fase di abilitazione: controllare se ci sono errori di cablaggio o corto circuiti
Guasto in fase di funzionamento: verificare l’esistenza di sovraccarico improvviso o sovratemperatura
“dAtA-F” Interviene di solito all’aggiornamento della Flash. Resettare con il pulsante di STOP, tutti i parametri tornano al
valore di default.
“P-LOSS” Interviene se manca una fase per un tempo superiore a 15s. E disabilitata se sono stati caricati i parametri di
default con fase L3 rimossa
“Ph-lb” Interviene se lo sbilanciamento di una fase supera il 3% per più di 30s.
“SC-trP” Controlla il funzionamento del collegamento ottico e che tutti i drive connessi abbiano un unico indirizzo vedere (P2-
27). Se la funzione Modbus è abilitata, controllare il collegamento.
“E-triP” Protezione esterna (collegata all’ingresso digitale 3). Verificare i termistori del motore (se collegati).

“At-Fxx” Auto-apprendimento dati motore non completato, (xx=01…07). Vedere paragrafo 6.3 per dettagli.

“SPIN-F” Si è verificato il fallimento, della funzione ripresa al volo (Spin start), nel rilievo della velocità in atto del motore.
Verificare la connessione tra inverter e il motore. Assicurarsi che la velocità del motore sia minore della massima
velocità impostata in P1-01 e che la frequenza nominale del motore impostata in P1-09 sia minore a 100Hz.

16 GT700P
Manuale d’uso

6.3 Messaggi di errore su auto-apprendimento dati motore


Messaggio di guasto Spiegazione
At-F01 Il valore della resistenza di statore è diversa da fase a fase. Assicurarsi che tutte le fasi del
motore siano connesse all’inverter. Verificare eventuali sbilanciamenti nei collegamenti del
motore.
At-F02 Il valore misurato della resistenza di statore è troppo elevato. Assicurarsi che il motore sia
collegato e che la potenza dell’inverter sia adeguata alla potenza del motore.
At-F03 Il valore misurato dell’induttanza del motore è troppo bassa. Assicurarsi che non vi sia corto
circuito nel motore o un avvolgimento guasto. Assicurarsi che la potenza dell’inverter sia
adeguata alla potenza del motore.
At-F04 Il valore misurato dell’induttanza del motore è troppo alta. Verificare che non ci siano errori di
collegamento e che la potenza dell’inverter sia adeguata alla potenza del motore.
At-F05…At-F07 I parametri misurati del motore non sono congruenti. Verificare gli avvolgimenti del motore .
Assicurarsi che il motore sia collegato e che la potenza dell’inverter sia adeguata alla potenza del
motore.

Nota: Assicurarsi che i dati di targa del motore siano stati inseriti correttamente in P1-07…P1-09 prima che sia eseguito
l’Auto-tune.
Verificare che il collegamento del motore a stella o triangolo sia corretto e che il motore sia collegato all’inverter.

GT700P 17
Manuale d’uso

7 Dati tecnici
7.1 Ingressi e uscite
Ingresso bipolare analogico: Risoluzione = +/-12bits (0,025%), tempo di campionamento 8ms
(morsetto 6) Escursione: 0..10V, 0..24V, -10..10V, massima tensione d’ingresso 30V DC
Impedenza di ingresso: 22 kOhm
2° ingresso analogico: Risoluzione = +11bits (0,05%), tempo di campionamento 8ms
(morsetto 4) Escursione: 0..10V, 4..20mA, 0..20mA, massima tensione d’ingresso 30V DC
Impedenza di ingresso: 70 kOhm
Ingressi digitali: Solo logica positiva, tempo di campionamento 8ms
(morsetti 2, 3, 4) Escursione ingresso logico alto: 8V … 30V DC
Escursione ingresso logico basso: 0V … 4V DC
Uscita +24V: Precisione +/-0,4%.
(morsetti 1, 5) Massimo corrente di’uscita = 100mA. Protetto contro il corto circuito
Uscita analogica: Risoluzione = 8bits, tempo di ciclo 16ms
(morsetto 8) Segnale: 0..10V, 4..20mA. Corrente massima = 20mA. Protetto contro corto
circuito
2° uscita digitale: Uscita PNP, massima corrente di uscita = 10mA
(morsetto 3) Protetto contro corto circuito
Relè di uscita: Portata del contatto: 250V AC, 6A / 30V DC, 5A
(morsetti 10, 11)

7.2 Protezioni
Corto circuito uscita: tra fase e fase, tra fase e terra
Sovracorrente d’uscita: intervento impostato al 200% del valore efficace della corrente dell’inverter
Protezione per sovraccarico: 150% della corrente nominale del motore per 60s
Transistor per resistenza di frenatura; protetto contro il corto circuito
Resistenza di frenatura; protetto contro il sovraccarico quando abilitato
Sovratensione: intervento impostato al 123% della massima tensione dell’inverter
Intervento per minima tensione
Intervento per sovratemperatura
Intervento per temperatura bassa valori inferiori a 0°C
Intervento per squilibrio tensione sulle fasi maggiore del 3% per più di 30s
Intervento per mancanza di una fase per un tempo superiore ai 15s

7.3 Dati ambientali


Temperatura di funzionamento: 0…+50°C
Temperatura di stoccaggio: -40…+60°C
Massima altitudine: 2000m; declassamento sopra 1000m : 1% / 100m
Massima umidità: 95% senza condensa.

18 GT700P
Manuale d’uso

7.4 Tabelle valori nominali e taglie inverter

TAGLIA 2 (Filtro RFI integrato, transistor di frenatura integrato)


Codice GT7P-24075 GT7P-24150 GT7P-24220 GT7P-24400
Potenza nominale motore kW 0,75 1,5 2,2 4,0
– sovraccarico 150% HP 1 2 3 5
Tensione di alimentazione V±10% 380-480 trifase
Corrente d’ingresso (sovraccarico 150% A 2.9 (4.4) 5.4 (8.1) 7.6 (11.4) 12.4 (18.6)
Fusibile di protezione o MCB (tipo B)1 A 6 10 10 16
Tensione uscita V 0-480V trifase
Corrente uscita IN –(sovraccarico 1,5 IN x 60s) A 2,2 4,1 5,8 9,5
Sezione cavi motore – Cu 75°C mm2 1,0 1,5
Lunghezza massima cavo motore m 50 100
Minimo valore ohmico del resistore di frenatura Ω 47 33
Massima corrente di alimentazione kA rms 5

TAGLIA 3 (Filtro RFI e transistor di frenatura integrati, induttanza CC –per GT7P-34110/34150)


Codice GT7P-34055 GT7P-34075 GT7P-34110 GT7P-34150
Potenza nominale motore kW 5,5 7,5 11,0 15,0
– sovraccarico 150% HP 7,5 10 15 20
Tensione di alimentazione V±10% 380-480 trifase
Corrente d’ingresso (sovraccarico 150% A 16.1 (24.2) 17.3 (26.0) 25 (37.5) 32.9 (49.4)
Fusibile di protezione o MCB (tipo B) 1 A 32 32 50 50
Tensione uscita V 0-480V trifase
Corrente uscita IN –(sovraccarico 1,5 IN x 60s) A 14 18 25 (*24) 30
Sezione cavi motore – Cu 75°C mm2 2,5 2,5 4 6
Lunghezza massima cavo motore m 100
Minimo valore ohmico del resistore di frenatura Ω 22
Massima corrente di alimentazione kA rms 5

TAGLIA 4 (Filtro RFI, induttanza di linea, transistor di frenatura integrati)


Codice GT7P-44185 GT7P-44220 GT7P-44300 GT7P-44370
Potenza nominale motore kW 18,5 22 30 37
– sovraccarico 150% HP 25 30 40 50
Tensione di alimentazione V±10% 380-480 trifase
Corrente d’ingresso (sovraccarico 150% A 46.6 (69.9) 54.1 (81.2) 69.6 (104.4) 76.9 (115.4)
Fusibile di protezione o MCB (tipo B) 1 A 80 80-100 100 125
Tensione uscita V 0-480V trifase
Corrente uscita IN –(sovraccarico 1,5 IN x 60s) A 39 46 61 72
Sezione cavi motore – Cu 75°C mm2 10 10 16 16
Lunghezza massima cavo motore m 100
Minimo valore ohmico del resistore di frenatura Ω 12
Massima corrente di alimentazione kA rms 5
1) Per applicazioni cUL, usare fusibili tipo Bussmann KTN-R/KTS-R o equivalenti.
NOTA Tutti i GT700p sono progettati per l’impiego su un circuito in grado di erogare, alla tensione specificata, un
valore di corrente di corto circuito simmetrica massima non superiore ai dati riportati in tabella come
“massima corrente di alimentazione”.
NOTA I GT700p sono stati sviluppati in conformità alle UL, ma, al momento, non sono certificati.

GT700P 19
Answer Drives S.r.l.
Head Office:
Viale Sarca, 336 – 20126 Milano - Italia
Operation Site:
S.S 11 Cà Sordis, 4 I-36054 Montebello Vicentino (VI) - Italia
Ph. +39 0444 449268
Fax +39 0444 449276 8000001415

www. answerdrives.com