Sei sulla pagina 1di 28

PROGRAMMAZIONE

DEL

GT3000

IMGT30017IT 115
116 IMGT30017IT
1B: PROGRAMMAZIONE

PROGRAMMAZIONE INVERTER

CON QUALE MEZZO Tastierino o PC


COME SI USA Descrizione tastierino e menu’ Cap 1A

COSA SI DEVE Livelli di programmazione Cap.2B


PROGRAMMARE Metodi di controllo motore

UTENTE I° Livello II° Livello III° Livello


Cap.3B Cap.4B Cap.5B

V/Hz---------SLS---------FOC

APPLICAZIONE Pochi parametri Lista limitata di Tutto il possibile


Funzione del parametri Applicazioni
tipo di controllo Macro Standard sistemi avanzati
Lista parametri
e loro
significato
Lista parametri Spiegazione
e loro significato parametri e
Macro standard funzioni
Funzioni Programmazione
Cap.6B Macro apllicative
Cap.7B

Non sufficiente Non sufficiente

Configurazione I/O Cap.9B

Diagnostica protezioni ricerca guasti Cap.10B

Lista parametri Lista parametri Lista parametri


App. B1 App. B2 App. B3

Configurazioni ingressi per funzioni operative Appp. B4

Valori di Default App.B5

Tempo di Refresh delle variabili App:B6

IMGT300017IT 117
118 IMGT30017IT
2B STRUMENTI DI PROGRAMMAZIONE
2B.1. Introduzione
Tastierino
Per programmare il GT3000 sono previsti:
Software PC

Tastierino base SVGTBFK A LED


Il tastierino è stato sviluppato in due versioni:
Tastierino avanzato SVGTAFK A LCD grafico retroilluminato

2B.2 Tastierino Base “BF”e /Sistema Menu’


Il tastierino base permette di programmare e far funzionare il GT3000, in particolare, di navigare attraverso il sistema menù, attivare funzioni di
controllo, resettare il sistema, editare valori di parametro, inserire livello di programmazione, porre il sistema in automatico o manuale ed
avviare/arrestare l'inverter
I parametri sono organizzati in una struttura, denominata "Sistema Menù", che permette di navigare attraverso tutti i menu, submenu e
parametri.
ON GT3000 PRONTO (PRE-CARICA COMPLETATA)
LED
(LAMPEGGIA CON INVERTER IN MODO LOCALE)
FAULT SI ILLUMINA SE SONO AVVENUTI UNO O PIÙ SCATTI, LAMPEGGIA SE SONO PRESENTI UNO O
LED PIÙ ALLARMI
RUN SI ILLUMINA QUANDO IL GT3000 È IN FUNZIONE.
LED LAMPEGGIA QUANDO IL CHOPPER FRENO È IN FUNZIONE (IL DISPLAY VISUALIZZA IL
MESSAGGIO “CHOPP”).
MAN/START
KEY *
IMPOSTA IL GT3000 IN MODO MANUALE O AVVIA L'INVERTER LOCALMENTE*
AUTO IMPOSTA IL GT3000 IN MODO AUTO: COMANDO DI START E RIFERIMENTO DI VELOCITÀ
KEY ** PROVENGONO DALL’ESTERNO
STOP
KEY
ARRESTA IL MOTORE IN DECELERAZIONE CONTROLLATA

ENTER →SELEZIONA UN SUBMENU O PARAMETRO


KEY →ENTRA IN MODO EDIT PER UN PARAMETRO SELEZIONATO
→ACCETTA UN NUOVO VALORE IN MODO EDIT
RESET →AZZERA I GUASTI
KEY →LED DI TEST PER GUASTI
→RICONOSCE GLI ALLARMI

Figura 2B.1. Tastierino Base BF


*MODO MANUALE: IL LED VERDE ON LAMPEGGIA, CON GT3000 IN READY PREMERE IL PULSANTE MAN
PER AVVIARE L'INVERTER E REGOLARE IL RIFERIMENTO DI VELOCITÀ CON I TASTI FRECCIA.
**MODO AUTO: LED VERDE ON ACCESO, COMANDO START /STOP E RIFERIMENTO DI VELOCITÀ DA MORSETTIERA O DA SERIALE.
2B.2.1 Funzionamento tasti freccia
COMBINAZIONE TASTO DESCRIZIONE
QUESTI TASTI PERMETTONO LA NAVIGAZIONE ATTRAVERSO LA STRUTTURA MENÙ
IL TASTO DESTRO: DALLO SCHERMO DI STATO DELL'INVERTER ALLA LISTA MENÙ
IL TASTO SINISTRO: DALLO SCHERMO LISTA MENÙ ALLO STATO INVERTER
I TASTI SU E GIU’:
- NAVIGARE ALL'INTERNO DI UN MENÙ O LISTA PARAMETRI
- MODIFICARE IL VALORE DEL PARAMETRO

ENTRARE NEL MODO “NUMERICAL MENU ACCESS”.


DIGITARE IL NUMERO IDENTIFICATIVO DEL PARAMETRO O DEL MENU PER L’ACCESSO IMMEDIATO

ENTRARE NEL MODO “PROGRAMMING LEVEL MODE”.

• PER BLOCCARE IL TASTIERINOO PREMERE IL TASTO “SHIFT” PER PIU’ DI 3 SECONDI E SOLO MENTRE VIENE VISUALIZZATO
IL SEGUENTE MESSAGGIO: ENTER TO LOCK THE KEYPAD PREMERE IL TASTO “ENTER”.
• PER SBLOCCARE IL TASTIERINO PREMERE UN TASTO E SOLO MENTRE VIENE VISUALIZZATO IL SEGUENTE MESSAGGIO:
ENTER TO UNLOCK THE KEYPAD PREMERE IL TASTO “ENTER”

IMGT30017IT 119
GT3000 Strumenti di programmazione

Le liste Menù sono identificate con codici che compaiono sul display Tabella 2.1. Lista dei Menù
costituito da cinque LED a 7 segmenti come indicato nelle seguenti
tavole. Display Tastiera Descrizione
Mot.01 Menu Motore
Il Menù viene identificato con un codice di lettere e numeri separate da dri.02 Drive Menu
un punto decimale. Le lettere sono relative al gruppo menù quindi ad es. StA.03 Menu Stabilità
Mot si riferisce al Menu Motore. Tutti e cinque i LED lampeggiano. Aut.04 Auto Menu
LoG.06 Menu Controllo Storici
Pro.07 Menu Protezione
Met.08 Menu Misuraz.
Esempio di Menu Motore CoM.09 Menu Comunicazione
Man.10 Comando Manuale

Ogni Sub-Menu viene identificato con un codice alfanumerico con una E s e m p io d i d a ti d i ta r g h e tta
lettera che lampeggia e quattro numeri. I numeri sono relativi all'indirizzo ( S u b -M e n u 0 1 )
seriale della famiglia selezionata.
La visualizzazione dei parametri, è la stessa di quelli della famiglia; la Esempio del Parametro 2 del
lettera lampeggia e I numeri sono relativi all’indirizzo seriale. submenu modello motore.

Il campo di valore del parametro può essere di due tipi: valori numerici o valori letterali.

Valori letterali ex. Off Valore num erico ex. 2153

Per modificare il valore del parametro usare i tasti freccia

Per confermare il nuovo valore premere Enter


Per annullare l'operazione e per tornare alla lista parametri premere

Se non si preme alcun tasto entro due (2) minuti, il display torna allo schermo di stato del GT3000.

La modifica di uno dei seguenti parametri attiva la finestra di dialogo "immissione da confermare". Per salvare la modifica premere Enter
sul tastierino o il tasto OK sull’interfaccia PC.
Premere un tasto (non Enter) per terminare sul tastierino o il pulsante Cancel sull’interfaccia PC
Se nessun pulsante è premuto, dopo circa 10s il testo scompare e il parametro rimane al valore precedente.
Parametero Indirizzo Seriale
kW-HP select 101
Motor control mode 102
Reset All 103
Factory Macro 104
Drive Size Select 601
AC power supply 603
DC voltage class 604
Motor phase sequence 605
Encoder signal digital filter 606
Braking chopper enable 607
VT CT Select 608
TB/Net command select 610
GT3000 serial address select 611
Switching Frequency 612
Autotuning Select 1110

NOTA FLOW CHART SISTEMA MENU’ vedasi Appendice B7

120 IMGT30017IT
Strumenti di programmazione GT3000

2B.2.2. Modo Programma


La figura riporta un esempio della procedura da seguire quando si modifica il parametro 2 (Modo Controllo) nel GT3000 Menu Dati: si presume
che l'inverter sia in stato di Pronto.

Motor Menu

Drive Menu

Drive Menu

Data Inverter
Submenu Control mode
parameter

o Conferma nuovo valore


e salva in EEprom

Parametro Control Mode


impostato come FOC control Per annullare, premere
tasto freccia sinistro.
(Il valore resta FOC Control)
Parametro Control Mode
cambia in VH/z Control

2B.2.2.1 Codice di blocco

Con il parametro Parameter Security [01.05] é possibile inserire un codice di blocco per evitare la modifica dei parametri. Per abilitare il
blocco, inserire un numero (da –32767 a +32767) ed annotarlo; per disabilitare il blocco reinserire il numero precedentemente utilizzato. E’
possibile accedere al parametro [01.05] al livello di programmazione 3 nel menu Main Settings.

Se, in condizione di blocco, si tenta di modificare un parametro apparira’ il messaggio:


NOTA “Parameter modification disabled, press enter to close the window”

Non scordare il valore del parametro [01.05] in quanto senza detto valore non sara’ piu’ possibile modificare
alcun parametro. Il valore del codice di blocco è visibile al parametro 91.05 (accessibile da tastierino
ATTENZIONE ! digitando direttamente l'indirizzo seriale del parametro)

IMGT300017IT 121
GT3000 Strumenti di programmazione

2B.2.3 Modo Monitor


Il Modo monitor permette la visualizzazione delle variabili dell’inverter in tempo reale; le variabili monitor possono solo essere lette e non
modificate. SI accede ad esse tramite il Menu 08 (Menu misura). La seguente sequenza, presumendo che il GT3000 sia nello stato di Pronto,
mostra in che modo visualizzare la velocità motore.

o Usare i Tasti freccia per vedere


tutte le variabili del menu Motore

Menu
o
Motore
Submenu
Meccanico

Menu
Misura

Vel. motore
Mantenere il tasto freccia premuto
per visualizzare il segno e l'unità di
misura. Quando si rilascia, il valore
viene visualizzato nuovamente.
Unità di misura

Per la lista completa delle variabili consultare il paragrafo 10B.7.3 nel capitolo 10B.
2B.2.4 Visualizzazione automatica di velocità motore
Quando il motore è in funzione, viene visualizzata automaticamente una delle seguenti variabili:
• CORRENTE (A) tasto freccia per selezionare la variabile
• FREQUENZA (HZ)
• VELOCITÀ MOTORE (RPM)
• POTENZA (KW)
• TENSIONE MOTORE (V)

Per cambiare la variabile visualizzata premere


+

122 IMGT30017IT
Strumenti di programmazione GT3000

2B.2.5 Ristabilire le regolazioni di default


E' possibile ristabilire i valori di default per i parametri Generali e Regolatore, ma non per i parametri motore e inverter.

-Caricamento dei parametri di default Generali

Caricamento default Regolatore Menu


09 (Menu Comunicazione)

Il valore letterale indicherà il


default Generale
Quando tutti i
parametri sono stati
caricati, la selezione
si inverte su Off
Carica i parametri

- Caricamento dei parametri di default del Regolatore

Caricamento default Regolatore Menu


09 (Menu Comunicazione)

Quando tutti i
parametri sono stati
caricati, la selezione si
inverte su Off

Carica i parametri

IMGT300017IT 123
GT3000 Strumenti di programmazione

2B.2.6. Messaggi del Tastierino base


Il corretto funzionamento del comando viene annunciato dall'intermittenza del punto decimale; il periodo di intermittenza è di 2 secondi (1
secondo on ed 1 off).
Lo stato dell'inverter viene mostrato sul tastierino con i seguenti messaggi.

Inverter in stato “attesa” (ingresso digitale DREN non chiuso)

Pre-carica in corso

Inverter “pronto” (pre-carica eseguita, in attesa del comando di marcia).

In FOC, l'inverter sta magnetizzando il motore

In V/Hz, è in corso l'operazione di ripresa al volo

In FOC o V/Hz, indica la funzione Arresto Rapido

Inverter in modo Jog

In FOC l'inverter sta funzionando e la retroazione di velocità è positiva


In V/Hz, l'inverter sta funzionando ed il riferimento velocità è positivo

Il GT3000 si sta fermando a causa di un comando di stop. In FOC, la retroazione di velocità è


positiva. In V/Hz, il riferimento di velocità è positivo.

In FOC, l'inverter sta funzionando e la retroazione di velocità è negativa


In V/Hz, l'inverter sta funzionando ed il riferimento velocità è negativo

L'inverter si sta arrestando a causa di una condizione di stop.


In FOC, la retroazione di velocità è negativa.
In V/Hz, il riferimento di velocità è negativo.

In Modo FOC, l'inverter sta funzionando ed il regolatore di flusso è attivo

L'inverter sta funzionando ed il regolatore di velocità è attivo.

L'inverter sta funzionando ed il regolatore di flusso è attivo.

L'inverter sta funzionando e la regolazione del regolatore di flusso è in corso.


L'inverter è in attesa che la tensione di ingresso riprenda il suo valore nominale dopo una caduta
di tensione (tale messaggio si attiva solo se viene abilitata la funzione Ride through)

2B.2.7 PROTEZIONI
Vedasi cap.10B paragrafo 10B.4

124 IMGT30017IT
Strumenti di programmazione GT3000

2B.3 Tastierino avanzato


Il Tastierino avanzato AF prevede 4 tasti freccia, 6 tasti funzione e 10 tasti numerici/scorciatoia e permette un accesso immediato ai menù ed
ai parametri ed un accesso facilitato ai valori di parametro.

Figura 2B-5. Descrizione tasti e LED

ON LED GT3000 PRONTO (PRE-CARICA COMPLETATA).


LAMPEGGIA QUANDO L'INVERTER È IN MODO LOCALE
FAULT LED SI ILLUMINA SE SI SONO VERIFICATI UNO O PIÙ BLOCCHI.
INTERMITTENTE SE VI SONO UNO O PIÙ ALLARMI
RUN LED SI ILLUMINA QUANDO IL GT3000 È IN FUNZIONE, LAMPEGGIA QUANDO IL
CHOPPER DI FRENATURA È IN FUNZIONE

STOP KEY Arresta il motore in decelerazione controllata.


E’ attivo sia in locale che in remoto.
MAN KEY IMPOSTA L'INVERTER IN MODO MANUALE O LO AVVIA IN LOCALE *

AUTO KEY IMPOSTA IL GT3000 IN MODALITÀ AUTO: IL COMANDO DI MARCIA ED IL


RIFERIMENTO DI VELOCITÀ PROVENGONO DA UNA FONTE ESTERNA **

RESET KEY - AZZERA I GUASTI


- LED DI TEST GUASTI
- RICONOSCE GLI ALLARMI

ENTER KEY - SELEZIONA UN SUBMENU O PARAMETRO


- ENTRA IN MODO EDIT PER UN PARAMETRO SELEZIONATO
- ACCETTA UN NUOVO VALORE IN MODO EDIT

CANCEL KEY - RITORNA ALLA PAGINA MONITOR


- RIGETTA QUALSIASI MODIFICA AI VALORI DI PARAMETRO IN MODO EDIT

SHIFT KEY ACCEDE AL SECONDO GRUPPO DI FUNZIONI.


DEVE ESSERE PREMUTO PRIMA DEI TASTI FUNZIONE DESIDERATI (ESEMPIO
SHIFT + 9 ACCEDE AL MENU COMUNICAZIONE)
Figura 2B-4. Tastierino avanzato AF

*MAN: Questo tasto ha due funzioni, trasferisce il modo di controllo da remoto a locale ed, in modalità locale, con inverter ready
(precarica effettuata), da la marcia all’inverter.
Se il modo di controllo viene modificato, appare una richiesta di conferma e si dovrà premere il tasto”ENTER” per confermare
l’azione.
Il trasferimento da remoto a locale può essere effettuato qualunque sia lo stato dell’inverter; se avviene con inverter in Run (in
marcia), l’inverter arresta il motore in decelerazione controllata.
In modalità locale, il riferimento di velocità è impostata con i tasti freccia su e giù o con un valore numerico attraverso la
variabile Speed_ref .
** AUTO: Questo tasto può trasferire il modo controllo da remoto a locale e viceversa.
Se il modo di controllo viene modificato, appare una richiesta di conferma e si dovrà premere il tasto “ENTER” per confermare
l'azione.
In modalità manuale remoto, con inverter pre-caricato; il GT3000 viene avviato attraverso l’ingresso digitale predisposto.
Il riferimento di velocità viene da un ingresso analogico o dal motopotenziometro (ingressi digitali SU/GIÙ).
Il trasferimento da locale a remoto può essere effettuato qualunque sia lo stato dell’inverter; se avviene con inverter in Run (in
marcia), l’inverter rimane in marcia o arresta il motore in funzione dello stato dell’ingresso digitale configurato per tale
funzione.

IMGT300017IT 125
GT3000 Strumenti di programmazione

2B.3.1 Connessione
Il tastierino si connette al GT3000 via seriale.
Quando viene connesso per la prima volta ad un inverter il tastierino carica le informazioni di parametro per creare una immagine interna del
sistema menu dell’inverter e le salva. Quando il tastierino viene collegato ad un inverter che prevede la stessa versione usera’ l’immagine
interna della struttura menu e sara’ subito operativo; in caso contrario il tastierino carichera’ le informazioni di parametro dall’inverter.

2B.3.2 Funzionamenti tasti freccia


Combinazione Tasto Descrizione
NAVIGARE ATTRAVERSO IL SISTEMA MENÙ
CAMBIARE LA CIFRA ATTIVA DEL VALORE DI UN PARAMETRO QUANDO IN MODALITÀ EDIT.
VISUALIZZARE LA BARRA DI EVIDENZIAZIONE QUANDO IN MODO MONITOR
NAVIGARE ATTRAVERSO IL SISTEMA MENÙ
CAMBIARE LA CIFRA ATTIVA DI UN VALORE DI PARAMETRO QUANDO IN MODALITÀ EDIT.

SCORRERE ATTRAVERSO LE LISTE DI OPZIONI MENÙ E PARAMETRI.


CAMBIARE IL RIFERIMENTO DI VELOCITÀ (DAL DISPLAY MISURAZIONE DI DEFAULT).
o INCREMENTA/DECREMENTA I VALORI DI PARAMETRO (QUANDO IN MODALITÀ EDIT).
INSERIRE IL CODICE DI SICUREZZA (UNA COMBINAZIONE DI 4 CIFRE, DA 0 A 9)
INSERIRE L'ID DI MENU O PARAMETRO ID IN "MODALITÀ ACCESSO MENÙ NUMERICO"
EVIDENZIARE IL PARAMETRO DI MONITOR QUANDO CI SI TROVA IN MODO MONITOR E LA BARRA DI EVIDENZIAZIONE È
PRESENTE.

ENTRARE NEL “MENÙ DI ACCESSO NUMERICO”. L'OPERATORE DOVRÀ, QUINDI, INSERIRE IL NUMERO ID (INDIRIZZO SERIALE)
DI UN MENÙ O DI UN PARAMETRO.

SALTA ALL'INIZIO DEL MENÙ O SUBMENÙ ATTUALMENTE SELEZIONATO

SALTA AL FONDO DEL MENU O SUBMENÙ ATTUALMENTE SELEZIONATO

SELEZIONE DEL LIVELLO DI PROGRAMMAZIONE. L’OPERATORE DOVRA’ INSERIRE IL CODICE RELATIVO AL LIVELLO DI
PROGRAMMAZIONE CHE SI DESIDERA UTILIZZARE.

QUESTI TASTI PERMETTONO DI NAVIGARE ATTRAVERSO LA STRUTTURA MENU’


IL TASTO FRECCIA DESTRO: DALLA SCHERMATA DRIVE STATUS ALLA SCHERMATA MENU LIST
IL TASTO FRECCIA SINISTRO: DALLA SCHERMATA MENU LIST ALLA SCHERMATA DRIVE STATUS
I TASTI FRECCIA SU E GIU’:
- LA NAVIGAZIONE ALL’INTERNO DI UN MENU’ O UNA LISTA DI PARAMETRI
- LA MODIFICA DEL VALORE DI UN PARAMETRO

AUMENTA IL CONTRASTO DEL DISPLAY

DIMINUISCE IL CONTRASTO DEL DISPLAY

PREMENDO PER PIU’ DI 3 SECONDI QUESTO TASTO, IL TASTIERINO VIENE BLOCCATO SE IN SEGUITO ALLA VISUALIZZAZIONE
DEL MESSAGGIO “PRESS ENTER TO LOCK KEYPAD” SI PREME IL TASTO ENTER.
PER SBLOCCARE IL TASTIERINO, PREMERE UN QUALUNQUE TASTO E MENTRE VIENE VISUALIZZATO IL MESSAGGIO “LOCKED
PRESS ENTER TO UNLOCK THE KEYPAD”, PREMERE IL TASTO ENTER.

Figura 2B.6.Funzioni tasto freccia


Note
a. Quando si editano i valori di un parametro occorre usare tutte le quattro cifre. I valori con cifra inferiore a quattro
saranno preceduti da uno o piu’ zeri. Per esempio, per cambiare il valore di un parametro a 4 cifre da 1234 a 975,
l'operatore deve inserire 0975.
b. In caso di parametri con segno, la prima cifra attiva è il segno. Il segno viene cambiato usando i tasti freccia su [ ]
e giù [ ] quando la posizione (segno) più a sinistra del valore viene sottolineata (ovvero, è la "cifra" attiva). I valori
positivi vengono visualizzati senza il segno “+”. i valori negativi recano sempre il segno “-”.
c. Per i numeri con parte decimale, il punto decimale si trova in una posizione fissa.

126 IMGT30017IT
Strumenti di programmazione GT3000

2B.3.3 Menù di accesso rapido (solo per Tastierino avanzato)


Il tasto SHIFT permette di accedere alla seconda funzione dei tasti numerici. Il tasto SHIFT deve essere premuto prima del tasto funzione
desiderato (compare sul display l’indicazione di SHIFT abilitato). La seguente tabella descrive la combinazione dei tasti.

Combinazione tasti DESCRIZIONE Combinazione tasti DESCRIZIONE


ACCESSO RAPIDO PER IL ACCESSO RAPIDO PER IL
MENU MOTORE [1] MENU MOTORE [1]
ACCESSO RAPIDO PER IL ACCESSO RAPIDO PER IL
MENU INVERTER [2] MENU INVERTER [2]
ACCESSO RAPIDO PER IL ACCESSO RAPIDO PER IL
MENU STABILITA’ [3] MENU MISURE [8]
ACCESSO RAPIDO PER IL ACCESSO RAPIDO PER IL
MENU AUTO [4] MENU COMUNICAZIONI [9]
ACCESSO RAPIDO PER IL ACCESSO RAPIDO PER LA GUIDA
MENU PRINCIPALE [5] SENSIBILE DI CONTESTO

Figura 2B.7. Menu di accesso rapido

2B.4 Sistema menù


I parametri sono organizzati in gruppi logici all'interno del sistema menù. Per visualizzare o editare i parametri, l'operatore deve
selezionarli,usando sequenze di tasti, attraverso il sistema menù. Nei capitoli 2B.3.2 e 2B.3.3 vengon illustrate le sequenze di tasti ed i metodi
per navigare nel sistema menù.
La modalità primaria è la modalità monitor.

Per entrare nel sistema menù dal modo monitor premere il tasto:

Per scorrere attraverso i parametri/submenu disponibili (appena entrati nel sistema menù) usare i tasti:
or

Per selezionare un parametro/submenu premere i tasti:


or
Per tornare ad un menù precedente o alla modalità monitor (dal menù principale o sequenziale), premere
il tasto:
Appena selezionato un parametro per la sua modifica o per evidenziare delle voci all’interno delle liste di
scelta, o per cambiare valori numerici, utilizzare i tasti: or

Per modificare la cifra attiva sottolineata all’interno dei campi di editing, utilizzare i tasti:
or
Per cambiare il valore di un parametro entro i campi di editing: Utilizzare i tasti numerici

Per confermare la modifica di un parametro premere il tasto:

Per annullare e abbandonare la modifica del parametro selezionato:

Le Figure 2B.4 e 2B.5 illustrano il processo per selezionare e modificare un parametro.


Il sistema menù utilizza le informazioni lette dal controllo dell’inverter la prima volta che il tastierino viene ad esso collegato (durante la fase di
configurazione). Al termine della fase di configurazione, la struttura di menù viene memorizzata sul tastierino.
2B.4.1 Password
Con il parametro Parameter Security [01.05] é possibile inserire un codice di blocco per evitare la modifica dei parametri. Per abilitare il
blocco, inserire un numero (da –32767 a +32767) ed annotarlo; per disabilitare il blocco reinserire il numero precedentemente inserito. E’
possibile accedere al parametro [01.05] al livello di programmazione 3 nel menu Main Settings.

Se, in condizione di blocco, si tenta di modificare un parametro apparira’ il messaggio:


NOTA “Parameter modification disabled, press enter to close the window”

Non scordare il valore del parametro [01.05] in quanto senza detto valore non sara’ piu’ possibile modificare
ATTENZIONE ! alcun parametro. Il valore della password è, comunque visibile al parametro 91.05 (accessibile da tastierino
digitando direttamente l'indirizzo seriale del parametro)

IMGT300017IT 127
GT3000 Strumenti di programmazione

2B.4.2 Navigazione Menu


La seguente sequenza indica i modi per navigare e cambiare un parametro nel menu’ motore. Può essere richiesto un codice di livello di
programmazione per certi menu e parametri.

Figura 2B.8 Esempio di navigazione menu e modifica parametro

Figura 2B.9 Selezione e modifica di una lista di parametri.

128 IMGT30017IT
Strumenti di programmazione GT3000

2B.4.3 Modo monitor


Il Modo monitor permette all'operatore di osservare lo stato ed i valori in tempo reale dei parametri selezionabili. Viene visualizzato lo stato
dell'inverter nell'angolo in alto a sinistra e la fonte del riferimento di velocità nell'angolo in alto a destra. La sezione in fondo visualizza i valori
correnti di cinque parametri in tempo reale.

Per selezionare i parametri in tempo reale premere il tasto freccia sinistro [ ] (attiva la barra evidenziatrice)
Per evidenziare il parametro di tempo reale che si deve sostituire usare i tasti freccia su [ ] e giù [ ]
Per attivare una lista di selezione premere il tasto [Enter].
Per evidenziare il tipo di parametro che si deve selezionare usare i tasti freccia su [ ] e giù [ ].
Per attivare una seconda lista di scelta (appena si è selezionato il premere il tasto [Enter].
tipo di parametro desiderato)
Per evidenziare il parametro da visualizzare quando il tastierino è usare i tasti freccia su [ ] e giù [ ].
in modalità monitor
Per selezionare il parametro evidenziato premere il tasto [Enter].
La figura 2B.10 illustra questo processo.

Figura 2B.10 Selezione dei parametri per la visualizzazione durante la Modalità monitor.

IMGT300017IT 129
GT3000 Strumenti di programmazione

Figura 2B.11 Schermo della Modalità monitor


2B.4.4 Cambio del riferimento di velocita’
Se il sistema è in manuale e il tastierino è attivo, i tasti freccia su
[ ]e giu’ [ ]) possono essere usati per aumentare o diminuire la
velocita’. Quando il riferimento di velocita’ é stato cambiato appare
una finestra nell’angolo a sinistra in basso del display in cui viene
visualizzato il valore di riferimento inviato all’inverter. Tale finestra
permane per 5 secondi dopo che i tasti su ([ ] e giu’ [ ]) sono stati
rilasciati. Per verificare il valore attuale del riferimento manuale di
velocita’ premere momentaneamente i tasti su [ ] e giu’ [ ]) o il
tasto [Enter] mentre il sistema è in modo manuale ed il display è
illuminato, come mostrato nella figura accanto

Figura 2B.12: Display con valore riferimento velocita’


2B.4.5 Annuncio di guasto ed allarme

Il Guasto (Fault) viene visualizzato nello schermo


appena si verifica. (Le visualizzazioni di data ed ora sono
opzionali). Se si verificano guasti multipli, essi sono
messi in coda manualmente.

Un Allarme viene visualizzato appena verifica solo se lo


schermo di Monitor è attivo. (Le visualizzazioni di data ed
ora sono opzionali), Con allarme attivo , il campo di stato
dell'inverter (in alto a sinistra dello schermo) lampeggia.
Se si verificano allarmi multipli, gli allarmi vengono messi
in coda manualmente.

Figura 2B.13 Visualizzazione Guasto

Figura 2B.13 Visualizzazione Allarme

130 IMGT30017IT
Strumenti di programmazione GT3000

2B.5 Interfaccia PC
Connessione GT3000 e porta seriale RS232 del PC. PC TOOL INSTALLATION

Connettore subminiatura
Connettore subminiatura
“D” femmina 9 pins
“D” maschio 9 pins

K3

E’ possibile utilizzare un cavo prolunga seriale con connettori “D” nove pin maschio/femmina Esempio: catalogo RS codice 287-9460
Inserire nel PC il disco in dotazione al GT3000
• Eseguire il file setup.exe
Ad installazione eseguita si crea una icona sul desktop per il lancio del programma.

Per aprire il programma, fare doppio click su questa icona del desktop
WzPlus25.lnk

Fare click sull’icona telefono per mettersi in comunicazione con il GT3000

Fare click su questa icona per costruire il file di configurazione

Fare click su questa icona per prelevare i parametri dall’inverter

Fare click su Auto Menu


Fare click su 49.00 Quick Start
Si apre una finestra con tutti i parametri per la messa in servizio rapida

Comunicazione Prelievo Parametri Configurazione

Menu’

Finestra
parametri

Monitor
Tastierino

IMGT300017IT 131
GT3000 Strumenti di programmazione

2B.6 GT3000 PC-Tool : RS 485 Funzionalita’ Multidrop


Permette di connettere , attraverso la linea seriale RS485, fino a 99 inverter (con ripetitori) ad un PC.
Ogni GT3000 é identificato dal proprio numero seriale
Con il e PC Tools si puo’ operare su un solo drive alla volta
Versione software PC Tool: 3G0300T1
Disponibilita’ solo con scheda SCADA PLUS
Convertitore RS485/232 : Codice SAP 1000011078 (richiede un alimentatore esterno : 24Vdc, 0,2A)

2B6.1 Collegamento

Note applicative
1- Il PC Tool Multidrop ed il tastierino base possono operare simultaneamente
2 Il PC Tool Multidrop (collegato al connettore K3 della SCADA ) ed il tastierino avanzato (collegato al connettore a 9 pin X3 della
SCADA) non possono operare simultaneamente: devono essere collegati uno alla volta Sulla scheda SCADA Plus ,il Dip Switch SW1-2-3-
4 ed il jumper JP17 devono essere personalizzati secondo la seguente tabella :
Interfaccia PC RS485 Multidrop Interfaccia seriale PC o Tastierino Avanzato RS232
DIP1-1 ON OFF
DIP1-2 ON OFF
DIP1-3 OFF OFF
DIP1-4 OFF OFF
JP17 2-3 1-2
1-2 RX - RS232 (default)
JP17
3 2 1 2-3 RX - RS485
Cavi di interconnessione
Collegamento RS232. I segnali TXD e RXD devono essere pin to pin Collegamento RS485 half duplex .
PC - Pin DRIVE -Pin Lato connettore 9 Pin INVERTER
9 – Pin 9 - Pin Pin
3 3 TXD Trasmette i Bytes in uscita dal PCC 3
2 2 RXD Riceve i bytes nel PC 2
7 7 7 TX-/RX- (terminale negativo per trasmissione e ricezione)
8 8 8 TX+/RX+ (terminale positivo per trasmissione e ricezione )
6 6 6
4 4 4
1 1 1
9 9 9
5 5 SIG Massa 5 Massa

132 IMGT30017IT
2B.7 Tele-assistenza impostazioni per collegamento modem – GT3000 con connessione telefonica
2B7.1 Introduzione
Il paragrafo fornisce informazioni sulla modalità di connessione via modem degli inverter Answer Drives serie GT; in particolare viene illustrata
la connessione di un drive GT3000 con l’applicativo WzPlus25 (Answer Drives Drive PC Serial Manager) su PC.

PC (WzPlus25) Modem A Modem B GT3000


La connessione è stata verificata con esito positivo sui seguenti modem:
o MULTITECH modello MultiModem MT2834ZDX1
o NAIS FP Modem-EU
o USRobotics 56k Message Modem

ATTENZIONE:
Come meglio evidenziato nel seguito del presente documento è necessario verificare la release dell’azionamento prima di
definire il tipo di modem da utilizzare.
Il baud rate della porta a cui è connesso il modem è configurabile solo a partire dalla release 3G-02.00 in poi. Per le
versioni precedenti esso è fisso e definito come [19200-E-8-1] e questo implica una lunghezza di parola pari a 11 bit: tale
impostazione in genere non è normalmente supportata dalla maggior parte dei modem in commercio. In questo caso si
consiglia di utilizzare il modem NAIS FP Modem-EU oppure di verificare la possibilità di configurare il baud rate della linea
come [19200-E-8-1] prima dell’acquisto.
2B7.2 – Schemi di connessione
Per stabilire un collegamento telefonico tra un PC ed un azionamento serie GT remotato sull’impianto è necessario avere a disposizione:
o una coppia di modem con interfaccia seriale RS232 in grado di supportare le impostazioni indicate in seguito
o un generico programma di emulazione terminale, come ad esempio HyperTerminal di Windows
o gli opportuni cavi di connessione
I due modem quindi devono essere alimentati e collegati alla linea telefonica.
La chiamata telefonica può essere fatta tramite Personal Computer mediante un opportuno programma (ad esempio HyperTerminal di
Windows) con semplici comandi standard “AT”.
Una volta stabilita la connessione l’applicazione HyperTerminal deve essere chiusa e si può lanciare l’applicativo WzPlus25: se tutto è andato
a buon fine il programma darà collegamento OK e sarà quindi possibile utilizzarlo nel pieno delle sue funzionalità.
Riassumendo, è necessario effettuare quindi i seguenti collegamenti:
1. dalla porta seriale del Personal Computer alla porta seriale del modem A con cavo generalmente in dotazione nella scatola del
modem.
2. dal modem A alla linea telefonica con cavetto telefonico connesso alla presa line del modem.
3. dal modem B alla linea telefonica con cavetto telefonico connesso alla presa line del modem.
4. dalla porta seriale del modem B alla porta seriale RS232 dell’azionamento GT3000 con apposito cavo.
Per poter utilizzare un modem in questo tipo di applicazione bisogna settare alcuni parametri e memorizzare le variazioni effettuate in modo
che alla successiva riaccensione il modem sia predisposto a ricevere / trasmettere la chiamata dal modem connesso al PC e trasferire i segnali
da e per l’azionamento.
Il settaggio del modem avviene connettendosi ad esso tramite la seriale RS232 del PC ed inviando tramite HyperTerminal (o terminale
analogo) i necessari comandi AT. Per connettersi al modem tramite seriale PC si deve usare un cavo standard 1:1 come da figura seguente.
RS232C data interface
Pin Name Direction Description
1 DCD → Carrier Detect
2 RXD → Receive Data
3 TXD ← Transmit Data
4 DTR ← Data Terminal Ready
5 GND → System Ready
6 DSR → Data Set Ready
7 RTS ← Request To Send
8 CTS → Clear To Send
9 RI → Ring Indicator

IMGT30017IT 133
GT3000 Tele-assistenza

2B7.2.1 – Schema cavi di connessione lato azionamento


In questo paragrafo vengono descritte le connessioni utilizzabili per il collegamento tra azionamento GT3000 e PC diretto (locale) o tramite
modem (remoto).
Nella descrizione si considera che:
• l’azionamento dispone di un connettore seriale sub D 9 pin femmina
• il PC dispone di un connettore seriale sub D 9 pin maschio
• il modem dispone di un connettore seriale sud D 25 pin femmina
1) Collegamento GT3000 - PC diretto (collegamento locale senza modem)
Schema del cavo di collegamento:
Connettore 9 pin maschio Connettore 9 pin femmina
GT3000 (dce) PC (dte)
(tx) 2o ---------->>>---------- o 2 (rx)
(rx) 3o ----------<<<---------- o 3 (tx)
(gnd) 5o ------------------------- o 5 (gnd)
2) Collegamento PC – Modem
Schema del cavo di collegamento (cavo standard normalmente fornito con il Modem):
Connettore 9 pin femmina Connettore 25 pin maschio
PC (dte) Modem (dce)
(tx) 3o ---------->>>---------- o 2 (rx)
(rx) 2o ----------<<<---------- o 3 (tx)
(gnd) 5o ------------------------- o 7 (gnd)
3) Collegamento GT3000 – Modem (senza cavo standard)
Schema del cavo di collegamento diretto verso il Modem (senza utilizzare il cavo standard fornito con il Modem):
Connettore 9 pin maschio Connettore 25 pin maschio
GT3000 (dce) Modem (dce)
(tx) 2o ---------->>>---------- o 2 (rx)
(rx) 3o ----------<<<---------- o 3 (tx)
(gnd) 5o ------------------------- o 7 (gnd)
4) Collegamento GT3000 – Modem (con cavo standard)
Schema del cavo di collegamento da collegare al cavo standard normalmente fornito con il Modem (la prima parte rappresenta il
cavo da predisporre, la seconda parte invece il cavo standard normalmente fornito con il Modem):
Connettore 9 pin maschio Connettore 9 pin maschio
Connettore 9 pin femmina Connettore 25 pin maschio
GT3000 (dce) Modem (dce)
(tx) 2 o ---------->>>---------- o 3 3o ---------->>>---------- o 2 (rx)
(rx) 3 o ----------<<<---------- o 2 + 2o ----------<<<---------- o 3 (tx)
(gnd) 5 o ------------------------- o 5 5o ------------------------- o 7 (gnd)
5) Collegamento GT3000 – Modem (auto-detect)
Schema del cavo di collegamento da collegare al cavo standard normalmente fornito con il Modem (la prima parte rappresenta il
cavo da predisporre, la seconda parte invece il cavo standard normalmente fornito con il Modem):
Connettore 9 pin maschio Connettore 9 pin maschio
Connettore 9 pin femmina Connettore 25 pin maschio
GT3000 (dce) Modem (dce)
(tx) 2 o---------->>>---------- o3 3o ---------->>>---------- o 2 (rx)
(rx) 3 o----------<<<---------- o2 2o ----------<<<---------- o 3 (tx)
(gnd) 5 o------------------------- o5 5o ------------------------- o 7 (gnd)
+ --------------- o4 4o ------------------------- o 6 (dsr)
| +
+ --------------- o6 6o ------------------------- o 20 (dtr)
+ --------------- o7 7o ------------------------- o 5 (cts)
|
+ --------------- o8 8o ------------------------- o 4 (rts)

134 IMGT30017IT
Tele-assistenza GT3000

2B7.3 Impostazioni
E’ necessario distinguere in base alla release software dell’azionamento che si desidera collegare via modem: infatti, come accennato all’inizio,
il baud rate della porta a cui è connesso il modem è configurabile solo a partire dalla release 3G-02.00 in poi. Per le versioni precedenti esso è
fisso e definito come [19200-E-8-1] e questo implica una lunghezza di parola pari a 11 bit: tale impostazione in genere non è normalmente
supportata dalla maggior parte dei modem in commercio.
Per release precedenti alla versione 3G-02.00 fare riferimento al paragrafo 3.1, per la release 3G-02.00 e successive fare invece riferimento al
paragrafo 3.2.
2B7.3.1 Configurazione con lunghezza di parola fissa (11 bit)
Nel caso di collegamento di azionamenti con release precedenti alla versione 3G-02.00 l’impostazione del canale di comunicazione seriale è
predefinito e vale:
19200 - velocità (baud o bps)
E - parità pari
8 - dato ad 8 bit
1 - stop bit
L’insieme [start bit, dato, parità, stop bit] comporta una lunghezza del messaggio (frame) di 11 bit.
Tale lunghezza non è modificabile per cui è necessario che il modem di collegamento sia in grado di gestire frame ad 11 bit.
La descrizione di seguito riportata nei paragrafi 3.1.1 e 3.1.2 fa riferimento in particolare al modem Multitech MT2834ZDX1, anche se la quasi
totalità dei comandi Hayes (AT) di impostazione è di tipo standard.
La connessione da prevedere è la numero 3 oppure la equivalente numero 4 del par. 2.1.
2B7.3.1.1 Come configurare il modem connesso al GT3000
Prima di utilizzare il modem connesso con il drive GT3000 è necessario configurarlo, e per fare questo il metodo più semplice è quello di
utilizzare un PC.
HyperTerminal di Windows è un applicativo per la gestione di comunicazioni seriali. Con HyperTerminal è possibile inviare stringhe ad un
dispositivo collegato alla seriale del computer. Per avviare HyperTerminal:

1 dal menu Avvio (Start) di Windows selezionare il gruppo Programmi

2 dal gruppo Programmi selezionare il gruppo Accessori

3 dal gruppo Accessori selezionare la cartella HyperTerminal

4 nella cartella HyperTerminal avviare il programma facendo doppio-click sull’icona corrispondente

5 Nella finestra Descrizione della connessione digitare un


nome per la sessione corrente e premere INVIO.

IMGT300017IT 135
GT3000 Tele-assistenza

6 Nella finestra Numero telefonico alla riga Connetti,


scegliere Direttamente a COMn ove n è il numero della
porta seriale cui è connesso il modem da configurare
(esempio COM1).

7 Nella finestra Proprietà COMn selezionare i parametri di comunicazione desiderati per la configurazione iniziale del modem e premere
INVIO.
Le impostazioni iniziali del modem devono essere settate come:
Bits per second = 19200
Data Bits =8
Parity = N (nessuna parità)
Stop Bits =1
Flow Control = None
Infatti il modem utilizza normalmente una lunghezza di parola di 10 bit, mentre il drive GT3000 utilizza una lunghezza di 11 bit.
Per poter settare, però, una lunghezza di 11 bit è necessario un comando AT e quindi è necessario che il PC di configurazione ed il
modem siano connessi.
8 Sull’area di lavoro di HyperTerminal digitare i comandi AT di configurazione seguiti da INVIO (Enter). Se dopo aver stabilito la connessione
si digita il comando “AT” e si preme il tasto “enter” (invio) e se tutto è stato eseguito correttamente il modem risponderà con un “OK”; a
questo punto si è pronti per poter modificare il valore di impostazione dei parametri.

Alcuni dei parametri interni del modem connesso alla porta seriale del GT3000 devono essere impostati come segue:
o Auto Answer ATS0=2
o Ignora DTR AT&D0
o Ignora CD AT&C0
o Ignora Controllo Flusso RTS AT&R1
o Ignora dial tone ATX0
o Modem Speed AT$MB14400
o Serial Speed AT$SB19200
o MS <> SP Enable AT$BA0
o Data Compression AT&E15
o Asynchronous Word Length AT$EB1
o Salvataggio parametri AT&W
In particolare il comando che modifica la lunghezza del messaggio ad 11 bit è “Asynchronous Word Length”.

136 IMGT30017IT
Tele-assistenza GT3000

Poichè da questo momento la lunghezza della word risulta essere a 11 bit dovremo riallineare le Properties di HyperTerminal come segue:

Bits per second = 19200


Data Bits =8
Parity = E (parità pari)
Stop Bits =1
Flow Control = None

Se tutte le operazioni si sono concluse correttamente il modem dovrà rispondere sempre OK come risposta al comando “AT <enter>” e sarà
pronto per essere connesso al GT3000.
Tutti i parametri sono memorizzati nella sua flash interna e saranno usati ad ogni accensione.
Per assicurarsi che i parametri siano esattamente quelli che abbiamo previsto è possibile richiedere lo stato interno del modem digitando:
ATL5 <enter>
ATL6 <enter>
ATL7 <enter>
2B7.3.1.2 – Come configurare il modem connesso al PC
La comunicazione tra PC ed azionamento si stabilisce se tutti i dispositivi nella catena condividono le stesse impostazioni per la
comunicazione seriale: baud rate, numero di bit per i dati, controllo della parità, numero di bit di stop.
La parametrizzazione del modem connesso al PC è analoga a quella descritta al paragrafo precedente; il salvataggio della configurazione
nella flash memory del modem può anche essere tralasciato poichè è facilmente impostabile di volta in volta prima di eseguire la chiamata
telefonica. La configurazione del modem si può richiamare digitando AT&V e quindi “Enter” (Invio).
Modem e PC devono essere collegati utilizzando la connessione 2 riportata al par.2.1.
2B7.3.2 – Configurazione con lunghezza di parola impostabile (10/11 bit)
Nel caso di collegamento di azionamenti con release uguale o successiva alla versione 3G-02.00 l’impostazione del canale di comunicazione
seriale è modificabile tramite parametro identificato come: Drive data (famiglia) – “11/10 bit ansi data” (parametro)
Tale parametro permette di modificare l’impostazione della parità nel messaggio da E (parità pari) ad N (nessuna parità); così facendo il canale
di comunicazione assume la seguente impostazione:
19200 - velocità (baud o bps)
N - nessuna parità
8 - dato ad 8 bit
1 - stop bit
L’insieme [start bit, dato, parità, stop bit] comporta una lunghezza del messaggio (frame) ridotta a 10 bit.
La descrizione di seguito riportata nei paragrafi 3.2.1 e 3.2.2 fa riferimento in particolare al modem USRobotics 56k Message Modem.
La connessione da prevedere è la numero 5 del par. 2.1.
2B7.3.2.1 – Come configurare il modem connesso al GT3000
In questo caso è sufficiente eseguire le seguenti operazioni:
• modificare il parametro “11/10 bit ansi data” tramite terminale operatore (o PCTool) utilizzando la stessa linea seriale che poi verrà
predisposta per il modem
• sconnettere il terminale operatore (o PCTool) e collegare il modem mediante la connessione prevista
• accendere il modem
• effettuare un reset (od uno spegnimento e successiva riaccensione) dell’azionamento
Con questa operazione, e ad ogni nuovo reset effettuato, il drive manderà in uscita sulla linea seriale i seguenti 4 byte: "A" "T" "CR" "LF"
sincronizzando così il baud rate dell'eventuale modem connesso.
Questo risulta possibile in quanto il modem è usualmente predisposto per il funzionamento in:
• Auto – answer
• Auto – detect (baud)
ed è pertanto in grado di sincronizzarsi automaticamente sui dati inviati dal drive.

IMGT300017IT 137
GT3000 Tele-assistenza

2B7.3.2.2 – Come configurare il modem connesso al PC


Prima di utilizzare il modem connesso con il PC occorre configurarlo e per fare questo il metodo più semplice è quello di utilizzare il PC stesso.
HyperTerminal di Windows è un applicativo per la gestione di comunicazioni seriali. Con HyperTerminal è possibile inviare stringhe ad un
dispositivo collegato alla seriale del computer. Per avviare HyperTerminal:

1. dal menu Avvio (Start) di Windows selezionare il gruppo Programmi

2. dal gruppo Programmi selezionare il gruppo Accessori

3. dal gruppo Accessori selezionare la cartella HyperTerminal

4. nella cartella HyperTerminal avviare il programma facendo doppio-click sull’icona corrispondente


5. Nella finestra Descrizione della connessione digitare un nome per la sessione corrente e premere INVIO.

6. Nella finestra Numero telefonico alla riga Connetti, scegliere Direttamente a COMn ove n è il numero della porta seriale cui è connesso
il modem da configurare (ad esempio COM1).

7. Nella finestra Proprietà COMn selezionare i parametri di comunicazione desiderati per la configurazione iniziale del modem e premere
INVIO.

138 IMGT30017IT
Tele-assistenza GT3000

Le impostazioni iniziali del modem devono essere settate come:


Bits per second = 19200
Data Bits =8
Parity = N (nessuna parità)
Stop Bits =1
Flow Control = None
8. Sull’area di lavoro di HyperTerminal digitare i comandi AT di configurazione seguiti da INVIO (Enter).
Se dopo aver stabilito la connessione si digita il comando “AT” e si preme il tasto “enter” (invio) e se tutto è stato eseguito correttamente il
modem risponderà con un “OK”.

Alcuni dei parametri interni del modem connesso alla porta seriale del
GT3000 devono essere impostati come segue:
o Ignora DTR AT&D0
o Ignora CD AT&C0
o Ignora Controllo Flusso RTS AT&R1
o Ignora dial tone ATX0
o Data Compression AT&K1
o Salvataggio parametri AT&W0

Se tutte le operazioni si sono concluse correttamente il modem dovrà rispondere sempre OK come risposta al comando “AT <enter>” e sarà
pronto per essere connesso in modo remoto al GT3000.
Tutti i parametri sono memorizzati nella sua flash interna e saranno usati ad ogni accensione.
Il print screen del settaggio del modem rivela la seguente configurazione:
U.S. Robotics 56K Message Settings...
B0 E1 F1 L0 M1 Q0 V1 X0 Y0
SPEED=19200 PARITY=N WORDLEN=8
DIAL=TONE OFF LINE CID=0
&A0 &B1 &C0 &D0 &H1 &I0 &K1
&M4 &N0 &P0 &R1 &S0 &T5 &U0 &Y1
S00=001 S01=000 S02=043 S03=013 S04=010 S05=008 S06=004
S07=060 S08=002 S09=006 S10=014 S11=072 S12=050 S13=000
S15=000 S16=000 S18=000 S19=000 S21=010 S22=017 S23=019
S25=005 S27=001 S28=008 S29=020 S30=000 S31=128 S32=002
S33=000 S34=000 S35=000 S36=014 S38=000 S39=012 S40=000
S41=004 S42=000
LAST DIALED #:
OK

IMGT300017IT 139
GT3000 Tele-assistenza

2B7.4 Collegamento remoto

Per effettuare il collegamento remoto via linea telefonica tra PC e drive GT3000 è sufficiente lanciare l’applicazione HyperTerminal sul PC (con
le Properties sopra descritte).
Digitando il comando "AT <enter>" verificare che il modem risponda con il prompt OK.
Immettere ora il numero telefonico del modem remoto con il comando:
ATDT123456789<enter>
Il messaggio "CONNECT 14400" confermerà l'avvenuta connessione fra i due modem; 14400 rappresenta la velocità di trasferimenti dei dati
sulla linea telefonica e può variare a seconda di quanto la linea è disturbata.
Chiudere ora il programma HyperTerminal: se la parametrizzazione dei due modem è stata eseguita correttamente la connessione rimane
ancora attiva.
Lanciare ora il programma di controllo "WzPlus25" ed eseguire le normali operazioni di connessione previste.
2B.8 Visualizzazione TRACE.

Con il SW PC Tool :
è possibile visualizzare il TRACE a condizione che la funzione sia abilitata:

Cliccare l’icona: per visualizzare la tabella dei TRACE.


La tabella del TRACE permette di visualizzare quattro canali: le grandezze selezionabili sono quelle provenienti dalla famiglia dei parametri
del TRACE
• Per ogni canale è indicato, sul lato sinistro, il nome, ed il valore di fondo scala corrispondente al 100%.

140 IMGT30017IT
Tele-assistenza GT3000

ogni canale è programmato nel modo seguente:

cliccare questa icona : apparira’ il “Setup trace channel “:

Per avviare il caricamento dei dati del trace in ogni istante che il drive va in protezione cliccare l’icona :

IMGT300017IT 141
GT3000 Tele-assistenza

Per avviare la visualizzazione del grafico dei quattro canali, occorre cliccare le icone relative ai quattro canali:

Per creare un file excel (TraceDw.xls) ed un file text (TraceDw.txt) da importare come un csv file, è necessario cliccare l’ icona :

Per vedere il file excel ed il file text è necessario classificare le due icone seguenti:
Esempio di un diagramma del trace:

142 IMGT30017IT