Sei sulla pagina 1di 51

ESCAPOLOGIA

FISCALE
Intro
Dragon Strategy Ltd

Indice

INTRODUZIONE ..................................... 3
ESCAPOLOGIA FISCALE .............................. 3
IL NOSTRO COMMERCIALISTA SI SCHIERA CON IL FISCO . 4
UNA “BATTAGLIA FISCALE” SENZA ESCLUSIONE DI COLPI 5
ELUSIONE.EVASIONE.FRODE ......................... 11
DIRITTI E DOVERI DEL CORSISTA ................... 14
POVERI.RICCHI.ESCAPOLOGI ........................ 16
EVASIONE.ELUSIONE.”BORDER LINE” ................. 18
L’ONERE DELLE PROVA E LE PEZZE D’APPOGGIO ....... 20
LE FATTURE NON SONO PROBATORIE .................. 22
COSTITUIRE UNA SRL O SCEGLIERE ALTRO ............ 23
NORME GENERALI CHE REGOLANO I COSTI ............. 37
IL RISCHIO DEI “CONTROLLI INCIDENTALI” .......... 44
PREVENIRE E’ MEGLIO CHE CURARE .................. 45
NON E’ TUTTA COLPA DEL COMMERCIALISTA! .......... 46
CONCLUSIONE DELLA PRIMA PARTE DEL CORSO ......... 48

2 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

INTRODUZIONE
Benvenuto Imprenditore,

questo Corso di ESCAPOLOGIA FISCALE nasce


per TE.

È pensato per rispondere alle esigenze


dell’imprenditore italiano, vessato da una
tassazione molto più elevata dei suoi
colleghi europei e, pur tuttavia, inserito
nello stesso mercato.

ESCAPOLOGIA FISCALE

La terminologia “escapologia fiscale” vuole


essere appositamente provocatorio.

IMPORTANTE: Il CORSO ESCAPOLOGIA FISCALE


non ha la minima intenzione di sostituirsi
al ruolo del consulente aziendale, sia esso
contabile, fiscale o amministrativo; il suo
obiettivo è prettamente informativo e non
consulenziale e si esprime nel fornire un
punto di vista differente, spiegando metodi
e modalità usati da molti imprenditori per
gestire la pressione fiscale, che un
professionista iscritto all’albo, per

ESCAPOLOGIA FISCALE 3
Dragon Strategy Ltd

deontologia professionale, in alcuni casi


NON potrebbe fornire, neanche volendo.

IL NOSTRO COMMERCIALISTA “SI


SCHIERA” CON IL FISCO

La domanda che potresti farti è semplice:-


«Ho già un bravo Commercialista, PERCHÉ HO
BISOGNO DI UN ESCAPOLOGO!?»

Moltissimi imprenditori sono preda dei


propri consulenti contabili, che presi da
mille adempimenti e scadenze ( …e pagati al
minimo sindacale!) non si preoccupano di
fare il loro mestiere (i consulenti) e si
occupano semplicemente di fare i
ragionieri: registrare le fatture e dire:
«C’è da pagare questo» «…da pagare quello»,
«Non sei congruo con lo studio di settore…»
«Ravvediamo questo, ravvediamo quello… e
così via…».

Il loro approccio è rimasto quello del


1987, quando di fatto in Italia le tasse si
pagavano in modo forfettario, si dichiarava
poco o nulla, i controlli erano inesistenti
ed il commercialista serviva solo per fare
i conti dell’IVA da versare all’erario.

4 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

Oggi però non è più così, quel tipo di


commercialista (la maggior parte purtroppo)
è diventato obsoleto e soprattutto non si
schiera con il suo cliente nella battaglia
contro il fisco, a volte sembra quasi che
voglia schierarsi proprio con il fisco
stesso.

A dire il vero, a volte, per deontologia


professionale deve schierarsi con il fisco
non facendo affatto gli interessi del suo
cliente.

UNA “BATTAGLIA FISCALE” SENZA


ESCLUSIONE DI COLPI

Poco fa, tra le righe abbiamo scritto “la


battaglia” contro il fisco: non è un errore
e, per certi versi, neppure un eufemismo.

Un incontro si trasforma in uno scontro, in


una battaglia, quando le due fazioni invece
di affrontarsi per il bene comune, per
trovare una soluzione di armonia condivisa,
si affrontano con lo scopo di prevaricare
l’altro, diventano a tutti gli effetti
avversari.

ESCAPOLOGIA FISCALE 5
Dragon Strategy Ltd

Chi abbia iniziato la battaglia è materia


controversa, di fatto però, quando
l’Agenzia delle Entrate o la Guardia di
Finanza entrano in un’azienda per fare un
controllo, hanno “il compito” (non scritto)
di uscire con qualcosa in mano, e con
“qualcosa” intendiamo un verbale di
accertamento in cui vengono contestati dei
costi e di conseguenza una multa più o meno
salata per l’azienda.

L’amministrazione finanziaria ha il preciso


compito di fare una multa ogni volta che
esce per fare un controllo: questa è una
legge non scritta, ma può rappresentare una
verità dimostrabile empiricamente, se ci
confrontiamo con 1.000, 10.000, 100.000
imprenditori che hanno subito un controllo
e avremo la conferma che in caso di
verifica ispettiva, hanno quasi SEMPRE
(diciamo nel 99% dei casi) dovuto pagare
una sanzione!

Un dato come questo ha trasformato di fatto


un istituzione (teoricamente superpartes)
in un avversario, per questo quando il
commercialista si limita a registrare le
fatture, dicendo: «Paga tutto: anche

6 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

qualcosina in più» o «…non dedurre questo


(o quell’altro tipo di) costo» si sta
schierando con l’avversario, limitando le
possibilità di scelta del suo cliente e non
facendogli capire che anche se paga tutto,
in caso di controllo, dovrà pagare ancora
qualcosa in più.

Partendo da questo concetto, iniziamo a


capire per quale motivo in un’azienda è
necessario un escapologo fiscale, qualcuno
che prepari l’azienda alla battaglia e
soprattutto che informi l’imprenditore di
tutta una serie di tattiche e strategie che
possano tutelare l’azienda, prima dello
scontro.

Una serie di soluzioni e di piccoli segreti


che in caso di conflitto limitino al minimo
le perdite e garantiscano la vittoria
finale: “pagare il minimo delle imposte
REALMENTE dovute”.

Un imprenditore ha l’obbligo di sviluppare


competenze “escapologiche” e/o farsi
supportare da un escapologo fiscale, una
sorta di “consigliere di guerra” da
affiancare al commercialista, una figura

ESCAPOLOGIA FISCALE 7
Dragon Strategy Ltd

che sia in grado di confutare la tesi del


commercialista stesso e possa supportare
l’imprenditore nella pianificazione della
sua fiscalità, come solo un imprenditore sa
fare e come un commercialista non potrebbe
fare mai, neanche volendolo.

Sia chiaro: il COMMERCIALISTA NON PUÒ


affrontare talune tematiche o adottare
punti di vista che adotteremo in questo
corso, per due motivi principali:

1. IGNORANZA DI TIPO “A”: tendenzialmente


un consulente ignora alcune dinamiche
imprenditoriali, non essendo un
imprenditore.
2. IGNORANZA DI TIPO “B”: un secondo
livello di ignoranza riguarda
l’impreparazione dell’imprenditore: il
consulente potrebbe non conoscere a
fondo la preparazione del suo cliente e
dunque, se il cliente commette dei
reati con le informazioni che lui gli
ha fornito in buona fede, sarà indagato
e giudicato come complice di quei
reati, e questo il consulente,
ragionevolmente, tende a evitarlo.

8 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

Oltre a questi due “livelli di ignoranza”


vi è la deontologia professionale: un
Commercialista o un Fiscalista non sono
tenuti a spiegare ad un imprenditore la
gestione fiscale, se non quella contemplata
nell’ambito delle loro professionalità1: e
quell’ambito, nel caso Italia, NON BASTA.

DOMANDA: «…MA ALLORA QUESTO


CORSO COSTITUISCE UN INVITO A
COMMETTERE REATI? OPPURE MI
FORNISCE DEGLI STRUMENTI PER
EVADERE LE TASSE?»

La risposta è: «ASSOLUTAMENTE NO!»

Proprio per rispettare le regole e/o poter


decidere di seguirle è fondamentale
conoscerle. Per fare un esempio metaforico:
in questo corso capiremo come funzionano le
serrature e come un fabbro esperto è in
grado di aprirle senza romperle, come se
stessimo frequentando un corso di lock-

1 (senza contare che, facendolo, uscirebbero dalle


aree di pertinenza delle proprie specifiche)

ESCAPOLOGIA FISCALE 9
Dragon Strategy Ltd

picking2, poi starà a noi decidere se usare


queste informazioni per scegliere la
serratura più sicura per la nostra
abitazione oppure decidere di iniziare a
fare gli scassinatori.

L’ESCAPOLOGIA FISCALE è una “materia” della


quale, volente o nolente, un imprenditore
italiano deve divenire esperto conoscitore,
se non tecnico utilizzatore, per
sopravvivere alle maglie del sistema: bada
bene, NON PER FORZARLO bensì per imparare a
convivere con esso senza rischiare in prima
persona più del necessario.

Volendo azzardare un esempio, apprendere


l’escapologia fiscale per pagare
correttamente le tasse PRIMA di conferire
con il proprio fiscalista o commercialista
equivale ad imparare a guidare un’auto
PRIMA di sostenere l’esame per la patente
B: non si sale su una vettura, per quanto
armati di buone intenzioni, senza
conoscerne il funzionamento (almeno dal
2 Tecniche di scasso. Spesso i corsi di look
picking sono la base dell’escapologia da
spettacolo, resa celebre dal grande escapologo
Houdinì.

10 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

punto di vista “pratico”) allo stesso modo


non si impostano strategie fiscali senza
conoscere le basi dell’ESCAPOLOGIA.

Escapologia Fiscale è di per se un “corso”


ma è al contempo anche un percorso che
vuole accompagnarti nel conseguimento di
DUE RISULTATI:

1. La SERENITÀ FISCALE: intesa come il


saper affrontare in piena serenità una
eventuale (ma, come vedremo, probabile o
remota a seconda di come applicherai
alcune informazioni) verifica da parte
del Fisco Italiano.
2. Il GIUSTO CARICO FISCALE: inteso come il
pagare ciò che spetta allo STATO senza
vivere l’imposizione fiscale come una
ESTORSIONE.

ELUSIONE. EVASIONE. FRODE.


A parte queste doverose premesse iniziali,
reputo utile continuare spiegandoti alcune
differenze tra le pratiche illegali che si
rischia di innescare quando si gestisce e/o
pianifica la fiscalità, il reddito
imponibile e le imposte.

ESCAPOLOGIA FISCALE 11
Dragon Strategy Ltd

 Evasione Fiscale: indica tutti quei


metodi volti a ridurre o eliminare il
prelievo fiscale da parte dello Stato
sul cittadino contribuente attraverso
la violazione di specifiche norme
fiscali da parte di quest'ultimo. (cit.
Wikipedia).

 Frode Fiscale: variante ancora più


grave dell’evasione fiscale, che
avviene con sofisticati meccanismi che
creano un'apparenza di regolarità, al
di sotto della quale si cela però
l'evasione, rendendo così più
difficoltosa l'opera di accertamento
dell'amministrazione finanziaria. (cit.
Wikipedia).

 Elusione Fiscale: è la pratica di porre


in essere un negozio giuridico, da
parte di un contribuente, al solo fine
di pagare meno tributi. A differenza
dell'evasione fiscale, l'elusione viene
ritenuta una pratica giuridicamente
lecita. (cit. Wikipedia).

12 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

Per riassumere, mentre “eludere” o


utilizzare una “pianificazione fiscale
internazionale3” significa “cercare” di
risparmiare soldi sulle imposte, rimanendo
in un ambito lecito, l’evasione e la frode
sono atti volontari ed evidenti di
sottrazione agli obblighi del pagamento dei
tributi e pertanto risultano CRIMINI. Come
tali vengono puniti non solo con le
sanzioni amministrative, ma con la
reclusione. Tutto ciò premesso, mettiamo
anche in chiaro che l’utilizzo dei
“segreti” che scopriremo assieme ha proprio
il fine di farti capire come funziona il
sistema italiano e come gli imprenditori
disinibiti pianificano la loro fiscalità
rimanendo nella TOTALE LEGALITÀ. Magari
sfruttando la legge a loro favore, una
volta tanto!

DISCONOSCIMENTO LEGALE4

3 La pianificazione fiscale internazionale è


l’utilizzo delle leggi di Paesi flessibili e
liberali che permettono all’imprenditore (che
utilizza questo espediente) di gestire business nel
mondo riducendo o azzerando il carico fiscale
societario.
4 Ogni volta che firmi o metti il segno di spunta su

un testo che precede un documento dal titolo

ESCAPOLOGIA FISCALE 13
Dragon Strategy Ltd

Questo è un corso di Escapologia Fiscale ed


è studiato PER l’imprenditore. Prima di
iniziare questo percorso è importante
fornirti subito una chiara linea generale:

Tutto ciò che ti sarà spiegato in questo


corso, è frutto di ricerche, di esperienza
diretta ed indiretta, è frutto di
competenza specifica e di saggezza
professionale. Alcuni contenuti sono
derivati da interviste giornalistiche fatte
ad imprenditori reali che hanno raccontato
il loro operato agli autori di questi
contenuti. Questo corso è solo lo strumento
che ha sintetizzato, riadattato e raccolto
tutto questo, con il solo scopo FORMATIVO
ed INFORMATIVO e non vuole essere mai né un
incentivo, né un mezzo attraverso il quale
si proponga o si favorisca alcuna pratica
illegale.

DIRITTI E DOVERI DEL CORSISTA


Acquistando il CORSO DI ESCAPOLOGIA FISCALE
ogni corsista ha acquisito sia dei diritti

“DISCLAIMER” sappi che ti stanno mettendo al


corrente di un “DISCONOSCIMENTO LEGALE”.

14 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

che dei doveri. Il corso è composto infatti


da materiale scaricabile sotto forma di
prodotto informativo e da un questionario
on-line in grado, al termine del corso, di
misurare la propria preparazione in materia
fiscale. Al completamento del CORSO DI
ESCAPOLOGIA FISCALE si riceve un diploma di
partecipazione. Per completare il corso e
ricevere il diploma è necessario svolgere
il questionario di valutazione on-line.

Di seguito una sintesi dei diritti e dei


doveri del corsista:

1. DIRITTO DI CHIEDERE IL RIMBORSO


DEL COSTO DEL CORSO

Acquistando il CORSO DI ESCAPOLOGIA FISCALE


il cliente avrà la possibilità di conoscere
numerose tecniche e soluzioni per gestire
la propria fiscalità. Qualora
l’applicazione dei “segreti” presenti nel
corso non riuscisse a fargli risparmiare
LEGALMENTE ed in modo FISCALMENTE
INATTACCABILE, almeno il costo sostenuto
per l’acquisto del corso, potrà richiedere
la restituzione dell’intero importo pagato
per il suo acquisto.

ESCAPOLOGIA FISCALE 15
Dragon Strategy Ltd

2. TENERE TUTTI I MANUALI

Qualora il corsista decida di richiedere il


rimborso del costo sostenuto per l’acquisto
del corso, avrà comunque diritto di tenersi
i manuali.

3. DIPLOMA DI FINE CORSO

Riceverà il DIPLOMA di completamento del


corso SOLO dopo aver svolto il questionario
on-line.

COME PAGANO LE TASSE I POVERI.


COME PAGANO LE TASSE I RICCHI.
COME PAGANO LE TASSE GLI
“ESCAPOLOGI”.

Chiarito che questo corso NON è un invito


ad evadere le tasse, è fondamentale capire
la differenza sostanziale nell’approccio
alla fiscalità da parte dei vari soggetti
che compongono la nostra società. Ci
permettiamo di fare una generalizzazione e
suddividere la società in 3 macro gruppi

16 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

dal punto di vista fiscale:

1. Poveri: le tasse di questa categoria


vengono detratte alla fonte, quindi un
povero paga le sue tasse prima di
percepire il reddito, quindi l’ordine
con cui viene tassato è il seguente:

Guadagna  Paga le tasse  Spende


quello che rimane

2. Ricchi: le tasse di questa categoria


vengono calcolate al netto dei costi,
perché un ricco prima di dichiarare il
suo reddito deduce le sue spese:
Guadagna  Spende  Paga le tasse su
tutto ciò che non spende

3. Imprenditori Disinibiti: in questa


categoria il concetto è molto simile a
quello dei ricchi, ma c’è una
importante variabile che fa la
differenza:

Guadagna  Produce costi deducibili 


Paga le tasse solo sul resto

ESCAPOLOGIA FISCALE 17
Dragon Strategy Ltd

L’imprenditore disinibito conosce il


sistema e le regole con cui vengono
calcolate le imposte, per questo sa come
spendere, come creare gli opportuni
giustificativi di spesa, come tutelarsi dai
controlli, riuscendo ad abbattere
incredibilmente5 la sua imposizione fiscale.

EVASIONE. ELUSIONE. “BORDER


LINE”.

Per tornare alla nostra sessione:

 Evadere: vuol dire banalmente


commettere un reato, in alcuni casi
penale, che può andare dalla semplice
mancata emissione di uno scontrino
fiscale fino alla truffa ai danni dello
Stato, come inserire false fatture nel
proprio bilancio o inventarsi
operazioni inesistenti al solo fine di
abbattere la base imponibile su cui
vengono calcolate le imposte o detrarre
5 Il termine è da intendersi come “molto più di
quanto una persona non a conoscenza di questa
“materia” potrebbe aspettarsi che sia possibile
fare, rimanendo nella legalità”.

18 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

IVA.
 Eludere: è di fatto è una pratica
consentita dall’ordinamento italiano,
infatti sfruttare la norma in modo tale
da abbassare la base imponibile o
essere assoggettati ad un’aliquota più
bassa non costituisce reato, se entro
certi limiti, infatti…
 Border Line: quando le azioni elusive
superano certi limiti (non scritti),
diventano sistematiche e/o soprattutto
si trasformano nell’abuso della
normativa stessa, l’Elusione rischia di
diventa Frode e bisogna essere in grado
di dimostrare il perché quelle azioni
NON sono evasive o fraudolente,
rendendole inattaccabili (anche se
lecite o operate in buona fede).

Ora che abbiamo chiarito i possibili


scenari dovrebbe essere più semplice capire
di quale categoria ci interessa far parte.

Se vogliamo essere un buon “ESCAPOLOGO


FISCALE”, dobbiamo necessariamente capire
la differenza tra Evasione, Elusione e
Border Line ed accorgerci di quale pratica

ESCAPOLOGIA FISCALE 19
Dragon Strategy Ltd

costituisca la prima, la seconda o la terza


categoria: questo infatti può trasformare
un Imprenditore Disinibito in un Barbone
senza neanche le scarpe, in men che non si
dica.

Per continuare il parallelismo con


l’escapologia, evadere sarebbe come dire
“Rompere le catene” non liberarsene, un
escapologo infatti non rompe le catene, se
ne libera.

L’ONERE DELLA PROVA E LE PEZZE


D’APPOGGIO

Ora che abbiamo affrontato la differenza


tra Elusione e Border Line, abbiamo capito
che quello che fa veramente la differenza
sono i “giustificativi”, quello che da qui
in avanti chiameremo “Pezze di Appoggio”.

Quello che dobbiamo sapere è che le Pezze


d’Appoggio sono necessarie anche per le
operazioni perfettamente lecite: quelle di
ordinaria gestione dell’attività d’impresa.

20 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

Infatti quando arriva un controllo


dell’Agenzia delle Entrate, tutto ciò che
non è opportunamente documentato, anche se
rispetta fedelmente l’attività dell’impresa
è oggetto di analisi e di potenziale
ravvedimento, perché l’Agenzia o la Finanza
potrebbero obiettare che quel documento
“reale” sia stato inserito in contabilità
in maniera “costruita”.

In Italia infatti, l’onere della prova non


è a carico degli organi di controllo, bensì
a carico dell’imprenditore che deve
dimostrare di aver agito seguendo la legge,
rispettando tutte le regole (anche quelle
non scritte).

In Italia l’amministrazione finanziaria può


fare multe per “presunzione” di
irregolarità.

Quindi quelle che chiamiamo Pezze


d’Appoggio servono soprattutto per le cose
fatte in regola: non ti stiamo consigliando
di utilizzarle per giustificare le azioni
Elusive e Border Line6.

6anche se i principi e l’uso, nella pratica, sono


esattamente gli stessi

ESCAPOLOGIA FISCALE 21
Dragon Strategy Ltd

LE FATTURE NON SONO


PROBATORIE!

La logica dell’escapologo fiscale è


semplice: egli sa che i contratti e le
fatture, da soli, non sono probatori,
perché non dimostrano l’erogazione del
servizio a cui fanno riferimento: per ogni
documento presentato, ha bisogno di una
“pezza d’appoggio”.

Possiamo definire come Pezza d’Appoggio:


qualsiasi giustificativo e/o sommatoria di
giustificativi che riescano a dimostrare la
sussistenza, la legittimità e l’inerenza
del costo a cui si fa riferimento, in
relazione all’oggetto sociale.

Tra le principali pezze d’appoggio possiamo


annoverare:

 Documenti di trasporto firmati


 Certificati di collaudo e conformità
 Mail e Mail PEC
 Foto
 Biglietti di fiere ed eventi e/o
attestati di partecipazione
 Brochure, cataloghi e manuali

22 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

 Contratti sottoscritti con apposta data


certa postale
 Analisi, ricerche, relazioni, manuali,
slide, video, audio
 Trofei
 Materiali promo e/o oggetti in studio

Da quanto scritto sopra, possiamo capire


che non si tratta delle pezze di appoggio
contabili, quelle cioè necessarie al
commercialista per registrare la
contabilità, stiamo parlando di veri e
propri allegati, che contabilmente non
hanno alcuna rilevanza, ma ce l’hanno nella
dimostrazione di sussistenza, legittimità
ed inerenza dei costi inseriti nel
bilancio.

COSTITUIRE UNA SRL O SCEGLIERE


ALTRO?

Per completare il quadro dell’escapologia


fiscale, dobbiamo chiarire un altro
concetto basilare legato alla tipologia di
società da scegliere per svolgere il
proprio mestiere.

ESCAPOLOGIA FISCALE 23
Dragon Strategy Ltd

I prossimi paragrafi analizzeranno due


scenari: il primo per chi la Società non la
ha (liberi professionisti o ditte
individuali), il secondo per chi ha già una
società, ma magari è di persone e non di
capitali.

SCENARIO 1

Liberi professionisti o ditte


individuali

Per confermare la nostra visione del


Commercialista “anacronistico”: troppo
spesso ci troviamo a parlare con liberi
professionisti che, sommersi dal pagamento
delle imposte, parlano con il proprio
consulente che puntualmente li sconsiglia
di aprire una società, bensì di rimanere
con la partita IVA da professionista.

Ora se analizzassimo la cosa dal punto di


vista dei ricavi e degli adempimenti, il
ragionamento non farebbe una piega:
incassando come libero professionista o
come società, non c’è una grossa

24 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

differenza7, e come libero professionista si


hanno decisamente molti meno adempimenti e
regole da rispettare.

Quindi il commercialista (che non vuole


affaticarsi dietro la contabilità) tutto
sommato, non dà un consiglio del tutto
sbagliato (dal suo punto di vista).

Se valutiamo la cosa a 360° però, il


commercialista forse non è il miglior
consulente in questo caso, perché è in
conflitto d’interessi: lui ci chiede
2.000€/anno per gestire una P.IVA
individuale, e ne deve chiedere 3.000€/anno
per la SRL (altrimenti va fuori mercato),
ma con i 3.000€ è costretto a fare il
triplo degli adempimenti!

Qualsiasi imprenditore cosa consiglierebbe


al suo cliente in questa situazione? Lo
spronerebbe a comprare una cosa dove
guadagna il 50% o dove guadagna il 10%? Qui
sta il conflitto di interessi e forse
questa è l’unica motivazione valida per la
quale il commercialista non suggerisce al

7 A dire il vero ce ne sarebbe eccome, ma fingiamo


per amor di sintesi, che sia così.

ESCAPOLOGIA FISCALE 25
Dragon Strategy Ltd

libero professionista o all’imprenditore


individuale di aprire una società. Non c’è
altra spiegazione logica e ora spieghiamo
il perché.

Prima però, è utile mettere in chiaro che


per spiegare questa cose, ci prenderemo
delle piccole libertà, in modo da
semplificare al massimo una tematica
decisamente complessa. La prima
semplificazione che facciamo è quella di
equiparare il libero professionista con la
ditta individuale: effettivamente non solo
la stessa cosa, ma ai fini della nostra
analisi, e dal punto di vista
dell’imposizione fiscale la differenza è
decisamente minima se non irrilevante;
quindi quando parliamo di imprenditore
individuale, libero professionista o
impresa individuale, anche se non sono la
stessa cosa, usiamo questa semplificazione.

Una impresa individuale ha questi vantaggi:

 Non deve versare capitale sociale,


nè andare dal notaio per iniziare
 Non deve fare assemblee dei soci
per le decisioni significative

26 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

 Non ha libri sociali da vidimare,


nè bilanci da depositare
 Non hai bisogno di mettere la
società in liquidazione per
chiudere
 Hai meno adempimenti burocratici e
meno costosi

Veniamo però anche agli svantaggi:

 Il rischio d’impresa è ILLIMITATO al


patrimonio dell’imprenditore: se non
riesce a pagare i suoi debiti con i soldi
dell’impresa, perché a sua volta non
riesce ad incassare dei crediti
incagliati, i fornitori possono ATTACCARE
il suo patrimonio personale. Ma attento,
non solo i suoi fornitori: possono
attaccarlo anche clienti insoddisfatti,
dipendenti e soprattutto il FISCO!!!
 L’imprenditore individuale è SOLIDALE con
le sorti dell’impresa: se FALLISCE il suo
progetto imprenditoriale FALLISCE LUI.
(Abbiamo idea di cosa voglia dire, in
Italia, fallire?)
 L’imprenditore individuale non può
nominare degli amministratori o un CdA

ESCAPOLOGIA FISCALE 27
Dragon Strategy Ltd

che si prenda le responsabilità delle sue


scelte, è INDIVIDUALE.
 Se un imprenditore individuale, per
qualche motivo, emette un assegno
scoperto sarà lui PERSONALMENTE ad essere
protestato.
 Se un imprenditore individuale non paga
le rate di mutuo della sua azienda, o
finisce fuori fido perché non incassa i
suoi crediti, sarà lui ad essere
SEGNALATO in CENTRALE RISCHI, e di
conseguenza sarà lui che non potrà
prendere il finanziamento neanche per
acquistare un divano.
 La tassazione è direttamente in capo
all’imprenditore, perché gli utili si
travasano interamente su di lui, e su di
lui vengono applicate le relative
aliquote IRPEF e Previdenziali, che in
caso di redditi elevati, in Italia non
sono così a buon mercato (elevatissime).
 L’imprenditore individuale non può
dedurre fiscalmente una serie di prodotti
e servizi che invece una società può
fare, pertanto, oltre a scontare aliquote
più elevate, quelle IRPEF, si ritrova ad
avere un reddito imponibile più alto

28 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

rispetto allo stesso reddito generato


dentro una società.
 Non essendoci segregazione tra
l’imprenditore e la società, in caso di
controllo fiscale a carico dell’impresa,
l’Agenzia controllerà anche tutti gli
altri suoi redditi e le movimentazioni
che ha fatto.
Dopo questo raffronto, forse abbiamo dato
un quadro più chiaro…e forse iniziamo a
chiederci se il commercialista ha
raccontato proprio tutta la verità, dicendo
che conviene una p.iva individuale…

SCENARIO 2

Società di persone e non di


capitali

Se nel primo scenario siamo riusciti a


spiegare perché l’impresa individuale non è

ESCAPOLOGIA FISCALE 29
Dragon Strategy Ltd

la forma migliore per fare business,


vediamo ora quale forma di società è giusto
scegliere e lo faremo allo stesso modo,
confrontando Società di Persone e Società
di Capitali:

Società di Persone (SNC – SAS):

In pratica potremmo prendere quanto


spiegato sopra in merito alle imprese
individuali ed incollarlo qui sotto, non lo
facciamo per non essere ridondanti, ma di
fatto è proprio così: le società di persone
hanno praticamente gli stessi vantaggi, e
soprattutto gli stessi svantaggi delle
imprese individuali.

Nonostante costituiscano un soggetto


giuridico, NON hanno una PERSONALITA’
GIURIDICA e soprattutto NON hanno
un’AUTONOMIA PATRIMONIALE PERFETTA,
pertanto i soci sono illimitatamente e
solidalmente responsabili con le sorti
della società e gli utili vengono tassati
sempre con le aliquote IRPEF e INPS in capo
ai soci stessi. In più hanno anche una
serie di adempimenti da sostenere (ad
esempio bisogna andare dal notaio per

30 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

iniziare), in quanto esiste comunque una


società, che di sua natura è più complessa
rispetto alla ditta individuale.

Ultimo ma non ultimo, considerando come va


l’economia, mentre il reddito di un libero
professionista va “per cassa”, quindi le
imposte vengono calcolate solo su quello
che realmente incassa nell’anno fiscale, il
reddito delle società di persone e di
conseguenza dei soci, perché gli utili
vengono conteggiati direttamente in capo ad
essi, va “per competenza”, quindi se la
società ha fatturato tanto, ma ha incassato
0, i soci si ritroveranno a pagare imposte
senza aver incassato i loro averi: danno e
beffa!

Per riassumere, probabilmente se c’è un


modo sbagliato per fare business è proprio
tramite società di persone, hanno dei
costi/adempimenti maggiori rispetto alle
ditte individuali e presentano anche
maggiori rischi/oneri.

Società di Capitali (SRL, SRLS, SPA, SAPA)

Iniziamo subito a sfatare il mito che le


SRL sono costose. Questa “leggenda

ESCAPOLOGIA FISCALE 31
Dragon Strategy Ltd

popolare” arriva dalla generazione


precedente (il solito commercialista
anacronistico), quando creare una SRL
sembrava fosse una roba per i ricchi, per
chi avesse grandi fabbriche e grandissime
imprese. Con la riforma del diritto
societario quello scenario è diventato
preistoria. Se ci facessimo dettagliare da
un qualsiasi commercialista le differenze,
vedremo che stiamo parlando di 2-3.000
€/anno in più rispetto alla ditta
individuale, 1-2.000 €/anno in più rispetto
ad una SNC . Ora se ci vogliamo raccontare
che vogliamo fare gli imprenditori e 2-
3.000€ in più all’anno pensiamo siano un
costo troppo elevato, tale da diventare
costoso…probabilmente dovremmo seriamente
pensare di cambiare mestiere, ma prima
capiamo i vantaggi/svantaggi, altrimenti
potremmo pensare di buttare soldi al vento.

Svantaggi:

 Dobbiamo versare un capitale sociale


(almeno il 25% del minimo, pari a 2.500€)

32 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

 Dobbiamo andare dal notaio per la


costituzione
 Dobbiamo vidimare i libri sociali
 Dobbiamo pagare ogni anno le marche da
bollo per i libri contabili
 Dobbiamo pagare ogni anno i diritti
camerali
 Dobbiamo depositare il bilancio annuale
 Dobbiamo fare i verbali di assemblea dei
soci
 Abbiamo una serie di altri obblighi, che
il commercialista potrà dettagliare
 Se tutto andasse male e dovessimo
chiudere, dovremmo spendere altri soldi e
metterla in liquidazione, passando
nuovamente da un notaio
Vantaggi:

 Il rischio d’impresa è LIMITATO al


capitale sociale: se la SRL non riesce a
pagare i suoi debiti, perché a sua volta
non riesce ad incassare dei crediti
incagliati, i fornitori possono ATTACCARE
SOLO il patrimonio sociale. E questo vale

ESCAPOLOGIA FISCALE 33
Dragon Strategy Ltd

anche per i clienti insoddisfatti, i


dipendenti e soprattutto il FISCO8!
 I soci della SRL NON sono SOLIDALI con le
sorti dell’impresa: se FALLISCE il
progetto imprenditoriale FALLISCE
l’Impresa, non i soci. (In Italia abbiamo
idea di cosa voglia dire fallire?)
I soci possono nominare degli
amministratori o un CdA che si prende le
responsabilità delle sue scelte e delle
conseguenze di esse, in questo senso è
necessario valutare se il socio è anche
l’amministratore, oppure viene nominato
un soggetto terzo. Non è questa la sede
per parlarne, ma è un tema importante in
funzione all’attività che si svolge.
 Se la SRL, per qualche motivo, emette un
assegno scoperto sarà la società ad
essere protestata, non l’amministratore,
e benché meno i soci.
 Se la SRL non può far fronte alle rate di
mutuo che ha contratto per i suoi
investimenti, o finisce fuori fido perché
non incassa i suoi crediti, sarà la SRL
ad essere segnalata in centrale rischi,

8 Anche se, dal 1°gennaio 2015, quest’ultimo


elemento potrebbe avere bisogno di approfondimenti.

34 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

non l’amministratore e nemmeno i soci (se


non hanno prestato fidejussioni), e di
conseguenza potranno continuare
tranquillamente a comprarsi l’automobile,
le vacanze o la casa a rate.
 La tassazione è in capo alla SRL, non ai
soci (IRES+IRAP, non IRPEF) e la società
non paga contributi INPS, quindi la somma
delle aliquote è già inferiore in
partenza, inoltre la SRL può senza dubbio
pianificare la sua fiscalità, cosa che
l’imprenditore individuale o la persona
fisica può solo marginalmente fare.
 La SRL è una Personalità Giuridica a
tutti gli effetti, quindi c’è totale
segregazione tra la SRL ed i suoi soci;
in caso di controllo l’Agenzia prima
controllerà la SRL e separatamente
qualora vengano riscontrati dei
comportamenti illeciti da parte del
socio, verrà controllato anche il socio,
ma dopo e separatamente.
 Le SPA e le SAPA non le nominiamo in
questa sede, di fatto hanno
caratteristiche simili alle SRL, ma un
capitale sociale maggiore e vengono

ESCAPOLOGIA FISCALE 35
Dragon Strategy Ltd

utilizzate per progetti imprenditoriali


più vasti.

2 DOMANDE LEGITTIME SULLE SRL

Ora che abbiamo capito qual è il modo


migliore per affrontare gli affari,
potrebbe sorgere una domanda spontanea:

Ipotizzando che siamo convinti che la SRL


sia la soluzione migliore per
avviare/gestire un’attività
imprenditoriale, considerando che è un
soggetto giuridico a se stante, che svolge
la sua attività e guadagna: come fa
l’imprenditore a fare la spesa? A pagare il
mutuo di casa e le bollette? Ed il cinema
ed il calcetto con gli amici? Ed il
grembiulino dell’asilo per la figlia?

La domanda, estremamente pertinente, è


assolutamente lecita e le soluzioni possono
essere molteplici:

 Compenso amministratore (se


l’imprenditore è anche amministratore)
 Stipendio da dipendente (più costoso
rispetto all’amministratore)
 Compenso occasionale (fino a 5.000€/anno)

36 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

 Dividendi
 Tutto quanto riportato nel documento
intitolato: “Escapologia Fiscale, 59
segreti LECITI e ILLECITI”

Da quel documento potremmo capire che il


reddito che gli imprenditori disinibiti
percepiscono sulla loro persona fisica è
decisamente inferiore a quello che si pensa
necessario per vivere una vita estremamente
agiata.

Ciò detto, a questo punto un altra domanda


potrebbe sorgere spontanea:

Ma se prendiamo pochi soldi sulla persona


fisica, quindi il patrimonio resta
all’interno della società, e pertanto
rimane soggetto ai rischi imprenditoriali,
non si perdono una gran parte dei benefici
della SRL?

Anche questa è una domanda estremamente


lecita ed è prematuro rispondere adesso,
man mano che andremo avanti con questo
corso capiremo che un imprenditore ha molte
formule per pianificare il proprio reddito,
la propria imposizione fiscale ed il suo

ESCAPOLOGIA FISCALE 37
Dragon Strategy Ltd

patrimonio. Infatti su questo argomento si


potrebbe approfondire all’infinito,
parlando di Holding di partecipazione, di
holding immobiliari, di società estere, di
Trust e tanto altro ancora...

NORME GENERALI CHE REGOLANO I


COSTI

Non crediamo ci sia bisogno di spiegare


cosa intendiamo per costi: componenti
negative di reddito, cioè tutto quello che
abbassa il reddito imponibile (la cifra su
cui vengono calcolate le imposte).

Ciò premesso, la prima cosa che andiamo a


spiegare è la differenza tra

 Costo DEDUCIBILE
 Costo IN-DEDUCIBILE
 Ripresa a tassazione (Costi PARZIALMENTE
DEDUCIBILI)
Come dice il termine stesso, il primo può
essere dedotto e pertanto abbasserà
integralmente il reddito imponibile, mentre
il secondo anche se è stato pagato
dall’azienda, non può essere dedotto e
pertanto non abbatte il reddito imponibile

38 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

in nessun modo. La Ripresa a Tassazione non


è altro che l’imposizione fiscale sulla
quota parte dei costi che sono deducibili
solo parzialmente.

Dalla comprensione di questo concetto


passano la maggior parte dei principi di
escapologia fiscale, l’abbattimento del
reddito imponibile e la maggior parte dei
segreti, usati dagli imprenditori
disinibiti, che andremo a spiegare passano
proprio per la trasformazione di costi
INDEDUCILI o PARZIALMENTE DEDUCIBILI in
COSTI DEDUCIBILI!

Adesso faremo una grande generalizzazione,


ma sarà sufficiente per introdurre i
concetti che vedremo spiegati
dettagliatamente nei prossimi paragrafi.

Costi DEDUCIBILI:

Tutti i costi INERENTI (riferibili quindi


all’oggetto sociale l’attività
dell’impresa).

Costi INDEDUCIBILI:

ESCAPOLOGIA FISCALE 39
Dragon Strategy Ltd

Tutti i costi che non riescono ad essere


giustificati come INERENTI l’attività
dell’impresa.

Costi PARZIALMENTE DEDUCIBILI:

Tutta una serie di costi sostenuti per


l’acquisto di prodotti/servizi che sono
stati regolamentati ad hoc da parte
dell’amministrazione finanziaria. Ecco le
macro categorie:

 Veicoli a motore: Autoveicoli /


Motoveicoli / Ciclomotori
 Costi di gestione Veicoli a motore
(manutenzione/impiego/riparazione/carbura
nte)
 Spese di Rappresentanza
 Telefoni cellulari e Bollette telefoniche
 Servizi di telemarketing (c’è qualche
commercialista che li imputa come costi
telefonici - no comment!!!)
 Leasing
 Alberghi e Ristoranti
 Spese di manutenzione ordinaria sui beni
di proprietà
Affronteremo le più rilevanti ai fini del
reddito imponibile e quindi delle tasse che

40 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

dobbiamo pagare, nei prossimi paragrafi;


adesso facciamo un chiarimento ulteriore
sulle

Spese di rappresentanza:

secondo il Decreto del 19/11/2008 sono


considerate tali, se effettivamente
sostenute e documentate, (e giustificate
come inerenti NDR) le spese per erogazioni
a titolo gratuito di beni e servizi,
effettuate con finalità promozionali o di
pubbliche relazioni e il cui sostenimento
risponda a criteri di ragionevolezza in
funzione dell’obiettivo di generare anche
potenzialmente benefici economici per
l’impresa ovvero sia coerente con pratiche
commerciali di settore.

Costituiscono, in particolare, spese di


rappresentanza:

 le spese per viaggi turistici in


occasione dei quali siano programmate e
in concreto svolte significative
attività promozionali dei beni o dei
servizi la cui produzione o il cui
scambio costituisce oggetto

ESCAPOLOGIA FISCALE 41
Dragon Strategy Ltd

dell’attività caratteristica
dell’impresa;
 le spese per feste, ricevimenti e altri
eventi di intrattenimento organizzati
in occasione di ricorrenze aziendali o
di festività nazionali o religiose;
 le spese per feste, ricevimenti e altri
eventi di intrattenimento organizzati
in occasione dell’inaugurazione di
nuove sedi, uffici o stabilimenti
dell’impresa;
 le spese per feste, ricevimenti e altri
eventi di intrattenimento organizzati
in occasione di mostre, fiere, ed
eventi simili in cui sono esposti i
beni e i servizi prodotti dall’impresa;
 ogni altra spesa per beni e servizi
distribuiti o erogati gratuitamente,
ivi inclusi i contributi erogati
gratuitamente per convegni, seminari e
manifestazioni simili il cui
sostenimento risponda ai criteri di
inerenza indicati nei punti precedenti.

Le Spese di Rappresentanza sono deducibili


nell’anno in cui sono state sostenute nel

42 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

limite massimo del “x”% in base al


fatturato aziendale:

 Fino a 10m€: x=1,3% dei ricavi


 Da 10m€ a 50m€: x=0,5% dei ricavi
 Oltre 50m€: x=0,1% dei ricavi

Quindi se abbiamo un’azienda che fattura


1.000.000€, le spese massime che possiamo
detrarre saranno pari a 13.000 € iva
compresa, e di conseguenza il vantaggio
fiscale che potremmo ottenere sarà circa
pari a 4.000€.

Le aliquote di cui sopra dovrebbero


aumentare a partire dal 2016 in base alla
legge 23/2014, portando le soglie
rispettivamente a 1,5%, 0,6% e 0,4%, e di
conseguenza permettendo un maggiore
risparmio fiscale.

Come già scritto sopra, la trasformazione


dei costi da IN-DEDUCIBILI o PARZIALMENTE
DEDUCIBILI in costi DEDUCIBILI è il
principio base che la maggior parte degli
imprenditori disinibiti utilizza per
dimezzare (come minimo) il reddito

ESCAPOLOGIA FISCALE 43
Dragon Strategy Ltd

imponibile e di conseguenza dimezzare le


imposte dirette.

Se qualcosa non fosse chiaro, è opportuno


ripassare questo argomento prima di andare
avanti, ci servirà per i prossimi
paragrafi.

IL RISCHIO DEI “CONTROLLI


INCIDENTALI”

Molti imprenditori sottovalutano quello che


noi chiamo “controlli incidentali”: sono
quei controlli che non erano mirati
specificatamente a quell’azienda, ma che
risalgono a quell’azienda per dei controlli
incrociati con altre. Capita spesso che
l’Agenzia faccia dei controlli ad
un’azienda “X” e per verificare la
corrispondenza di qualcosa, vada a
visionare gli archivi ed i registri
contabili dell’azienda Y. Se ciò
accadesse…non ci sono segreti che tengono,
ti sarà fatta una richiesta da parte
dell’Agenzia e dovrai produrre tutta la
documentazione che ti chiederanno…come ti
verrà ben spiegato nel corso, anche per

44 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

questo motivo, diciamo sempre “QUANDO” e


non “SE”!

PREVENIRE È MEGLIO CHE CURARE

Questo vecchio detto non è un segreto per


nessuno, tutti lo conoscono; ma pochi lo
applicano alla politica di bilancio!

La maggior parte degli imprenditori non ha


minimamente sotto controllo i numeri della
sua impresa e ancora meno di quelli
relativi al carico fiscale: si accorge di
quante tasse dovrà pagare solo al momento
della chiusura del bilancio o della
dichiarazione dei redditi (quindi
mediamente ad aprile dell’anno successivo
all’esercizio contabile in questione); di
fatto, quando è ormai troppo tardi per
gestire in modo attento e con le opportune
pezze di appoggio i propri conti.

La fiscalità dell’impresa va gestita come


il budget dei ricavi e dei costi mensili.

E’ vero, il problema è a monte, la maggior


parte degli imprenditori di PMI non
gestisce neanche quello!

ESCAPOLOGIA FISCALE 45
Dragon Strategy Ltd

Se non conosci quello che accade ogni mese


nella tua azienda, come fai a sapere quanto
guadagnerai/perderai a fine anno? Se non
sai questa cosa come fai a pianificare la
tua fiscalità?

Prevenire vuol dire FARE il BUDGET! Solo in


questo modo, ogni mese potrai capire
se/quale soluzione attuare per gestire il
tuo reddito d’impresa e la tua fiscalità.

Il segreto usato dagli imprenditori


disinibiti è fare il budget “sotto”
l’EBITDA. Tutti i budget delle aziende, in
genere, si fermano proprio a quella riga,
nessun imprenditore inserisce mai delle
righe sotto il totale degli utili e nessun
imprenditore si preoccupa di quante tasse
lui o l’azienda si troveranno a pagare su
quell’importo, man mano che passano i mesi;
se ne occupa a maggio quando è ora di
chiudere il bilancio ed è ormai troppo
tardi per ogni genere di pianificazione.
Addirittura si è già in ritardo per la
pianificazione dell’anno in corso, non solo
per quello di cui si sta chiudendo il
bilancio.

46 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

NON E’ TUTTA COLPA DEL


COMMERCIALISTA!
La domanda, dopo queste premesse, nasce
spontanea:- MA ALLORA IL COMMERCIALISTA CHE
LO PAGO A FARE?!

Il concetto è che la colpa delle troppe


tasse che paghi non è la sua, ma la tua che
non lo sai gestire e non hai sotto
controllo i tuoi numeri.

Quindi il commercialista va usato per avere


le informazioni, capire quali sono le
controindicazioni delle attività che stai
facendo, ma alla fine la decisione finale è
la tua, NON la sua. Il commercialista deve
diventare un mero esecutore/ragioniere.
L’imprenditore disinibito pianifica la sua
fiscalità, altrimenti cambia commercialista
(ma di questo se ne parlerà più avanti).

SE PENSI CHE DEBBA ESSERE IL


COMMERCIALISTA AD OCCUPARSI

ESCAPOLOGIA FISCALE 47
Dragon Strategy Ltd

DELLA TUA FISCALITÀ, NON HAI


CAPITO UN BEL NIENTE!

Nella consulenza individuale che svolgeremo


assieme ti illustreremo come gli
imprenditori disinibiti redigono la
pianificazione del budget sotto l’EBITDA,
mese per mese, selezionando le strategie
migliori per gestire le loro imposte ed
arrivare alla chiusura del bilancio con
tutte le carte a posto, con gli opportuni
giustificativi e con l’imposizione fiscale
che meritano di pagare9.

CONCLUSIONE DELLA PRIMA PARTE


DEL CORSO

Il corso adesso prosegue nel documento


intitolato “Escapologia Fiscale, 59 segreti
LECITI e ILLECITI” con una serie di SEGRETI
attraverso i quali è possibile NON PAGARE
LE TASSE o RIDURLE CONSIDEREVOLMENTE;
ATTENZIONE: alcuni di questi segreti NON
costituiscono un’opzione valida per un
escapologo, in quanto costituisco un REATO,

9 La più bassa possibile, rimanendo nel lecito.

48 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

altri sono “accettabili entro certi limiti”


altri ancora totalmente legali e
utilizzabili in tutta tranquillità.

CONCLUSIONE DELLA SECONDA


PARTE DEL CORSO

Al termine del corso, potrai andare su


questa pagina:

(Clicca qui)

e svolgere il questionario di valutazione


che ti permetterà di ottenere il diploma di
partecipazione.

Per ognuno dei “segreti” che troverai


all’interno del documento che scaricherai
infatti, dovrai rispondere ad una domanda
ed in alcuni casi scegliere un indicatore
per segnalare se esso costituisce:

- Una valida alternativa perfettamente


lecita e legale (codice verde)

ESCAPOLOGIA FISCALE 49
Dragon Strategy Ltd

- Una soluzione elusiva, pertanto


soggetta alle tue competenze specifiche
(codice giallo)
- Una soluzione evasiva, pertanto da non
attuare, anche se all’interno del
segreto ti potrebbe essere spiegata
talmente dettagliatamente che potresti
pensare di metterla in pratica (codice
rosso)

Se ci pensi bene quindi, questo corso è un


po’ come un corso di lock picking (dove ti
spiegano come aprire le serrature), sta a
te scegliere se conoscere questi metodi per
accrescere semplicemente il tuo sapere,
oppure scassinare tutte le serrature che
incontri (cosa che noi ti consigliamo di
fare TASSATIVAMENTE rimanendo nel lecito e
nel legale, sia ben chiaro!).

Lo scopo dei prossimi passi che faremo


insieme è comprendere come gli imprenditori
disinibiti si districano dalle catene della
fiscalità italiana, girando a loro
vantaggio i punti di debolezza del sistema
stesso. Per ora ci lasciamo con le parole
di Eugene McCarthy (candidato presidenziali
USA) nel 1979:

50 ESCAPOLOGIA FISCALE
Dragon Strategy Ltd

“L’unica cosa che ci salva dalla burocrazia


è l’inefficienza. Una burocrazia efficiente
è la più grande minaccia alla libertà”.

Da questo punto di vista, possiamo


affermare con certezza che l’Italia è uno
dei Paesi più “liberi” al mondo!

Con STIMA,

il Tuo ESCAPOLOGO FISCALE

ESCAPOLOGIA FISCALE 51