Sei sulla pagina 1di 1

LA TECNICA DELLE SCATOLE MAGICHE DI YURI ZEMUN ("ETERLING")

La tecnica è semplicissima ed è accessibile a tutti. Si usano due scatole (o recipienti chiusi): una si
chiama SCATOLA-ZERO e l'altra si chiama SCATOLA-OBIETTIVO.

Vi ricordo che a Zemun sono care le teorie del Caos, ovvero un determinato stato molto confuso,
che porta il soggetto nella "fessura" tra i due Mondi, si tratta di uno stato capace di generare una
svolta radicale nella soluzione del problema.

La Scatola Zero porta il soggetto o il suo simbolo in questo stato "confuso", quando una
sequenza degli avvenimenti diventa una giungla... allora, un leggero tocco con il pensiero potrà
cambiare la rotta. Lo stato confuso contiene in sé tutte le possibili varianti del futuro. Come se il
karma del soggetto fosse azzerato per aprirgli nuove strade.

La Scatola Obiettivo porta a termine questo processo.Dando una spinta informazionale che
determina una nuova versione del futuro.

Questo è il minimo "teorico".

Come si lavora?

1. Disegnate, a mano, l'immagine della situazione in cui vi trovate e che volete cambiare. Con gli
occhi chiusi, dite a voce alta o come volete, che cosa non vi piace nel vostro presente,
disegnando, nel frattempo, uno scarabocchio sulla carta. I doti artistici non servono
assolutamente. Basta disegnare una combinazione di linee, macchie e punti.

2. Disegnate il finale desiderato, ciò che volete. Affidatevi alla sorte, senza dire nulla, disegnando
una cosa altrettanto astratta, finché non cominci a piacervi (Zemun non dice che bisogna farlo
con gli occhi aperti, ma mi pare ovvio).

3. Mettiamo entrambi i disegni nella Scatola Zero e lasciamo tutto dentro per un certo periodo:
per 27 minuti o per 27 ore (o l'uno o l'altro lasso di tempo).

4. Terminato il tempo, tiriamo fuori i disegni. Il primo va bruciato, il secondo si mette nella
Scatola Obiettivo. Il processo inizia!

State attenti ai segnali che vi manda l'Universo )))